Page 1

Revisione clinica

Straumann速

Impianto Bone Level Tapered

490.063_Clinical_Review_BLT.indd 3

11.06.15 15:04


CONNESSIONE STRAUMANN® CROSSFIT® Flessibilità di restauro con le componenti protesiche della linea di impianti Straumann® Bone Level

Roxolid® Lega di titanio e zirconio dalle eccellenti proprietà meccaniche.

490.063_Clinical_Review_BLT.indd 1

Impianto con apice conico consente di eseguire una sottopreparazione e favorisce una stabilità primaria elevata nellʼosso tenero.

Superficie SLActive® consente unʼosteointegrazione rapida e predicibile.

11.06.15 15:04


Elevata stabilità primaria Osteointegrazione veloce Funzionalità immediata Ampie possibilità di trattamento

490.063_Clinical_Review_BLT.indd 4

11.06.15 15:04


ELEVATA STABILITAʼ PRIMARIA La stabilità primaria degli impianti dentali, definita come stabilità al momento dellʼinserimento dellʼimpianto, è un prerequisito importante per raggiungere una osteointegrazione affidabile (Branemark et al., 1977; Meredith, 1998). Unʼelevata stabilità primaria previene i micromovimenti dellʼimpianto, garantendone pertanto la rigidità. fattore importante poiché lʼimpianto non dovrebbe andare incontro a micromovimenti superiori a 50 – 150 µm durante la fase di guarigione al fine di evitare incapsulamento di tessuti fibrosi (Cameron et al., 1973; Szmukler-Moncler et al., 1998). Gli impianti Straumann® Bone Level Tapered, dallʼapice conico, mostrano unʼeccellente stabilità primaria nellʼosso tenero e in alveoli immediatamente post-estrattivi. Uno studio ha dimostrato che con gli impianti conici la

stabilità iniziale è garantita a fronte della fasi di rimodellamento dellʼosso (Rokn et al., 2011). Una ragione a sostegno di ciò è data dal fatto che il corpo dellʼimpianto conico consente di preparare il sito con strumenti di una taglia inferiore al diametro dellʼimpianto, aumentando così la resistenza al suo inserimento. La compressione laterale dellʼosso intorno alle pareti sottopreparate dellʼosteotomia conduce a un continuo aumento del torque di inserimento, unʼosservazione importante soprattutto per i tipi di osso tenero, perché i valori aumentati di torque sono stati correlati allʼaumento della stabilità implantare durante la fase di guarigione (Molly, 2006).

RAPIDA OSTEOINTEGRAZIONE Le modifiche della superficie svolgono un ruolo importante nella rapidità di osteointegrazione e, quindi, influenzano la forza dellʼimpianto, la resistenza allʼinvecchiamento e il successo dei protocolli di carico immediato e precoce (Buser et al., 1991; Coelho et al., 2011; Dos Santos et al., 2011; Elias et al., 2008; Shalabi et al., 2006). Straumann® SLActive® è una superficie idrofila chimicamente modificata che, come clinicamente documentato , accelera la guarigione ossea (Buser et al., 2004; Lang et al., 2011; Oates et al., 2007; Schwarz et al., 2007). Le proprietà idrofile e chimicamente attive di SLActive® forniscono una maggiore superficie accessibile per lʼassorbimento delle proteine del sangue (Kopf et al., 2015), una maggiore differenziazione degli osteoblasti e un aumento della produzione di osteocalcina, coinvolta nel-

490.063_Clinical_Review_BLT.indd 5

11.06.15 15:04


lʼosteosintesi (Zhao et al., 2005), e stimolano lo sviluppo dei vasi sanguigni (Schwarz et al., 2008). Inoltre, gli studi con impianti Roxolid® con superficie SLActive® hanno dimostrato proprietà di osteointegrazione persino superiori a quelle degli impianti in titanio SLActive® (Gottlow et al., 2012; Lang et al., 2011; Oates et al., 2007; Wen et al., 2013). Roxolid® è unʼeccezionale lega metallica composta da ~15 % di zirconio e da ~85 % di titanio, gli unici due metalli comunemente usati in implantologia che non inibiscano la crescita degli osteoblasti (Steinemann, 1998). È interessante notare che le leghe titanio-zirconio come Roxolid® hanno una migliore biocompatibilità rispetto al titanio (Ikarashi Y et al., 2005) e resistenza alla fatica fino al 40 % più elevata rispetto agli impianti in titanio comparabili (Bernhard N. et al., 2009). Gli impianti Straumann® Bone Level Tapered in Roxolid® e con superficie SLActive® accelerano il processo di neoformazione ossea sullʼimpianto, riducendo così la fase di transizione critica tra stabilità primaria e secondaria.

SAPEVATE CHE... Lʼattuale mercato globale degli impianti a design conico è in continua crescita (fig. 1). Sempre più odontoiatri esperti utilizzano impianti conici. La tendenza è guidata dalla crescente domanda dei pazienti riguardante il ripristino immediato dellʼestetica e della funzione, ma con procedure di trattamento più semplici, più economiche e meno lunghe.

3000 2500

■ Pareti

coniche (USA)

■ Pareti

coniche (UE)

in unità k

2000 1500 1000 500 0 2014

2015

2016

2017

2018

2019

Fig. 1: Tendenze attuali globali di mercato degli impianti conici (iData Research Inc., 2013; Millenium research group, 2015).

490.063_Clinical_Review_BLT.indd 6

11.06.15 15:04


FUNZIONALITÀ IMMEDIATA La funzionalità immediata può offrire molti vantaggi potenziali, quali il ridotto numero di procedure chirurgiche e unʼimmediata soluzione estetica e funzionale (Cordaro et al., 2012). I pazienti che hanno recuperato una parte importante della loro qualità di vita possono essere più inclini a valutare il trattamento come efficace. È stato possibile dimostrare che gli Straumann® Bone Level con superficie SLActive® possono essere utilizzati con successo nei protocolli di trattamento precoce (Bornstein et al., 2010; Buser et al., 2013b; Nicolau et al., 2011). Il micro-gap della connessione CrossFit® Straumann® è estremamente piccolo e riduce lʼinfiammazione, il che contribuisce a preservare lʼosso

(Cochran et al., 2013; Heitz-Mayfield et al., 2013; Jung et al., 2008). Anche nellʼosso di scarsa qualità, i tassi di sopravvivenza sono comparabili a quelli del carico convenzionale o ritardato. La variazione media del livello osseo non è ritenuta clinicamente significativa ed era ben compatibile con il tipico riassorbimento osseo osservato nel carico convenzionale. Così, lʼimpianto Straumann® Bone Level Tapered è adatto per il posizionamento in alveoli immediatamente post-estrattivi o in osso di scarsa qualità (Akkocaoglu et al., 2005) e può essere utilizzato con successo in congiunzione con i protocolli di carico immediato e precoce.

AMPIE OPZIONI DI TRATTAMENTO Molti pazienti presentano condizioni di salute generale difficili, tali da compromettere lʼesito della terapia implantare. Soprattutto nelle indicazioni critiche, lʼutilizzo di un sistema implantare clinicamente testato e documentato nella letteratura scientifica è dʼobbligo per ridurre il rischio di fallimento terapeutico. Lʼimpianto Straumann® Bone Level Tapered imita la forma di una radice naturale del dente, il che è vantaggioso in caso di limitazioni anatomiche (fig. 2), quali sottosquadri facciali, apici radicolari convergenti, struttura mandibolare concava o creste atrofizzate strette. È stato possibile dimostrare unʼelevata predicibilità dellʼinserimento implantare in siti aumentati (Chiapasco et al., 2012a; Chiapasco et al., 2012b; Santing et al., 2013). Il trattamento di pazienti irradiati nellʼarea della testa e del collo ha mostrato un tasso di sopravvivenza del 100 % dopo 14 mesi (Heberer et al., 2011) e in pazienti con diabete di tipo 2 scarsamente controllato è stato riportato un tasso di sopravvivenza del 98 % dopo 16 settimane (Khandelwal et al., 2013). Il carico

490.063_Clinical_Review_BLT.indd 7

11.06.15 15:04


immediato di overdenture sostenute da due impianti ha raggiunto un tasso di sopravvivenza del 99 % dopo anche 40 mesi (Stoker e Wismeijer, 2011). Inoltre, il design conico è vantaggioso per i restauri fissi di arcata completa, perché la protesi temporanea viene spesso posizionata il giorno dellʼintervento chirurgico. Per questa indicazione, gli impianti Straumann® Bone Level Tapered forniscono la stabilità primaria dellʼimpianto, necessaria per lʼaffidabile ancoraggio della protesi temporanea nellʼosso. Dal punto di vista estetico, gli impianti Straumann® Bone Level hanno dimostrato eccellenti risultati estetici e unʼelevata soddisfazione del paziente nella pratica odontoiatrica quotidiana (Filippi et al., 2013; Furze et al., 2012). Sono stati riportati, persino dopo 9 anni, soddisfacenti risultati estetici dopo carico precoce, con tessuti molli perimplantari sani e stabili nella mascella anteriore (Buser et al., 2013a; Buser et al., 2013c; Buser et al., 2009; Buser et al., 2011). Perciò, gli impianti Straumann® Bone Level Roxolid® SLActive® sono stati testati in indicazioni molto impegnative, con ottimi risultati documentati del trattamento.

Fig. 2: Paziente di sesso femminile con pregressa fistola oroantrale. La fistola con lʼimpianto precedente è stata chiusa e lʼimpianto Straumann® Bone Level Tapered ha offerto lʼopportunità di evitare il coinvolgimento del seno. Per gentile concessione del Dr. Robert L. Holt.

SAPEVATE CHE... Un recente sondaggio globale tra esperti odontoiatri provenienti da 19 Paesi ha dimostrato che ѹѹ cʼè un elevato livello di soddisfazione dellʼimpianto Straumann® Bone Level Tapered (punteggio medio: 8,5 su 10) ѹѹ il motivo della soddisfazione è costituito principalmente dalla facilità di utilizzo, dai vantaggi del materiale Roxolid® e dalla superficie SLActive®

490.063_Clinical_Review_BLT.indd 8

11.06.15 15:04


International Headquarters Institut Straumann AG Peter Merian-Weg 12 CH-4002 Basel, Switzerland Phone +41 (0)61 965 11 11 Fax +41 (0)61 965 11 01 www.straumann.com

© Institut Straumann AG, 2015. Tutti i diritti riservati. Straumann® e/o altri marchi e loghi di Straumann® menzionati nel presente documento sono marchi o marchi registrati di Straumann Holding AG e/o delle sue affiliate. Tutti i diritti riservati.

490.063_Clinical_Review_BLT.indd 2

490.063/en/A/00 02/15

Akkocaoglu M, Uysal S, Tekdemir I, Akca K, Cehreli MC (2005). Clin Oral Implants Res 16(2):202-209.  —  Bernhard N., Berner S., De Wild M., Wieland M. (2009). Forum Implantologicum 5(30).  —  Bornstein MM, Wittneben JG, Bragger U, Buser D (2010). J Periodontol 81(6):809-818. — Branemark PI, Hansson BO, Adell R, Breine U, Lindstrom J, Hallen O et al. (1977). Scand J Plast Reconstr Surg Suppl 16:1-132. — Buser D, Broggini N, Wieland M, Schenk RK, Denzer AJ, Cochran DL et al. (2004). J Dent Res 83(7):529-533.  —  Buser D, Chappuis V, Bornstein MM, Wittneben JG, Frei M, Belser UC (2013a). J Periodontol 84(11):1517-1527.  —  Buser D, Chappuis V, Kuchler U, Bornstein MM, Wittneben JG, Buser R et al. (2013b). J Dent Res 92(12 Suppl):176S-182S.  —  Buser D, Chappuis V, Kuchler U, Bornstein MM, Wittneben JG, Buser R et al. (2013c). J Dent Res 92(12 Suppl):176S-182S.  —  Buser D, Halbritter S, Hart C, Bornstein MM, Grutter L, Chappuis V et al. (2009). J Periodontol 80(1):152-162.  —  Buser D, Schenk RK, Steinemann S, Fiorellini JP, Fox CH, Stich H (1991). J Biomed Mater Res 25(7):889-902.  —  Buser D, Wittneben J, Bornstein MM, Grutter L, Chappuis V, Belser UC (2011). J Periodontol 82(3):342349. — Cameron HU, Pilliar RM, MacNab I (1973). J Biomed Mater Res 7(4):301-311.  —  Chiapasco M, Casentini P, Zaniboni M, Corsi E (2012a). Clin Oral Implants Res 23(9):1012-1021.  —  Chiapasco M, Casentini P, Zaniboni M, Corsi E, Anello T (2012b). Clin Oral Implants Res 23(10):1136-1141.  —  Cochran DL, Mau LP, Higginbottom FL, Wilson TG, Bosshardt DD, Schoolfield J et al. (2013). Int J Oral Maxillofac Implants 28(2):494-502.  —  Coelho PG, Granato R, Marin C, Teixeira HS, Suzuki M, Valverde GB et al. (2011). J Mech Behav Biomed Mater 4(8):1974-1981. — Cordaro L, Torsello F, Chen S, Ganeles J, Bragger U, Hammerle C (2012). Clin Oral Implants Res.  —  Dos Santos MV, Elias CN, Cavalcanti Lima JH (2011). Clin Implant Dent Relat Res 13(3):215-223.  —  Elias CN, Oshida Y, Lima JH, Muller CA (2008). J Mech Behav Biomed Mater 1(3):234-242.  —  Filippi A, Higginbottom FL, Lambrecht T, Levin BP, Meier JL, Rosen PS et al. (2013). Quintessence Int 44(7):499-512. — Furze D, Byrne A, Donos N, Mardas N (2012). Quintessence Int 43(2):127-134.  —  Gottlow J, Dard M, Kjellson F, Obrecht M, Sennerby L (2012). Clin Implant Dent Relat Res 14(4):538-545.  —  Heberer S, Kilic S, Hossamo J, Raguse JD, Nelson K (2011). Clin Oral Implants Res 22(5):546-551.  —  Heitz-Mayfield LJ, Darby I, Heitz F, Chen S (2013). Clin Oral Implants Res 24(3):243-249.  —  iData Research Inc. (2013). Dental Implant Market, Europe, 2009 – 2019. European Markets for Dental Implants, Final Abutment and Computer Guided Surgery. — Ikarashi Y, Toyoda K., Kobayashi E, Doi H., Yoneyama T. (2005). Materials Transactions 46(10):2260-2267.  —  Jung RE, Jones AA, Higginbottom FL, Wilson TG, Schoolfield J, Buser D et al. (2008). J Periodontol 79(2):260-270.  —  Khandelwal N, Oates TW, Vargas A, Alexander PP, Schoolfield JD, Alex MC (2013). Clin Oral Implants Res 24(1):13-19.  —  Kopf BS, Ruch S, Berner S., Spencer ND, Maniura-Weber K (2015). Journal of Biomedical Materials Research.  —  Lang NP, Salvi GE, Huynh-Ba G, Ivanovski S, Donos N, Bosshardt DD (2011). Clin Oral Implants Res 22(4):349-356.  —  Meredith N (1998). Int J Prosthodont 11(5):491-501.  —  Millenium research group (2015). Dental Implants & Final Abutments 2014 and 2015. Millennium Report.  —  Molly L (2006). Clin Oral Implants Res 17 Suppl 2:124-135.  —  Nicolau P, Korostoff J, Ganeles J, Jackowski J, Krafft T, Neves M et al. (2011). Clin Implant Dent Relat Res.  —  Oates TW, Valderrama P, Bischof M, Nedir R, Jones A, Simpson J et al. (2007). Int J Oral Maxillofac Implants 22(5):755-760.  —  Rokn A, Ghahroudi AR, Mesgarzadeh A, Miremadi A, Yaghoobi S (2011). J Dent (Tehran ) 8(4):186-200.  —  Santing HJ, Raghoebar GM, Vissink A, den HL, Meijer HJ (2013). Clin Oral Implants Res 24(8):941-948.  —  Schwarz F, Ferrari D, Herten M, Mihatovic I, Wieland M, Sager M et al. (2007). J Periodontol 78(11):21712184. — Schwarz F, Sager M, Ferrari D, Herten M, Wieland M, Becker J (2008). J Clin Periodontol 35(1):64-75.  —  Shalabi MM, Wolke JG, Jansen JA (2006). Clin Oral Implants Res 17(2):172-178.  —  Steinemann SG (1998). Periodontol 2000 17:7-21.  —  Stoker GT, Wismeijer D (2011). Clin Implant Dent Relat Res 13(4):255-261.  —  Szmukler-Moncler S, Salama H, Reingewirtz Y, Dubruille JH (1998). J Biomed Mater Res 43(2):192-203.  —  Wen B, Zhu F, Li Z, Zhang P, Lin X, Dard M (2013). Clinical Oral Implants Research:n/a.  —  Zhao G, Schwartz Z, Wieland M, Rupp F, Geis-Gerstorfer J, Cochran DL et al. (2005). J Biomed Mater Res A 74(1):49-58.

11.06.15 15:04

Revisione clinica - Straumann® Impianto Bone Level Tapered  
Revisione clinica - Straumann® Impianto Bone Level Tapered  

490.063-it