Page 1

Il CLT di Stora Enso Legno: un materiale millenario si rinnova


Stora Enso La scelta migliore per il pianeta e i suoi abitanti Stora Enso è un’azienda leader sul mercato globale delle soluzioni sostenibili nel campo degli imballaggi, dei biomateriali, del legno e della carta. Il nostro obiettivo è quello di sostituire materiali a base fossile con nuovi prodotti e servizi derivati dal legno e da altre materie prime rigenerabili ottenuti attraverso l’innovazione e lo sviluppo. Nel 2015 l’impresa, che occupa un totale di 26 000 dipendenti in oltre 35 paesi, ha totalizzato un fatturato di 10 miliardi di euro. Le azioni della Stora Enso vengono contrattate alle borse di Helsinki e Stoccolma. La divisione Wood Products offre soluzioni eclettiche imperniate sul legno e derivati per tutte le esigenze edili e abitative. La nostra gamma di prodotti copre tutti gli ambiti dell’edilizia urbana e comprende fra l’altro elementi in legno massello e case a struttura modulare, componenti in legno e pellet. Il catalogo si completa con tutta una serie di segati. Tra i nostri clienti annoveriamo soprattutto imprese di costruzioni e falegnamerie oltre a grossisti e rivenditori al dettaglio. Wood Products opera in tutto il mondo; in Europa gestisce oltre 20 impianti di produzione. Rethink — è il leitmotiv che ci spinge a cambiare ed è la nostra promessa di riflettere sempre criticamente sullo status quo aprendoci alle novità. La nostra filosofia – essere pionieri nel rispetto dell’etica, questi i due grandi principi che ci accompagnano ovunque andiamo. I nostri valori fondamentali devono sempre essere in sintonia con le leggi e le norme del luogo in cui operiamo, ma, allo stesso tempo, ci ispirano ad andare anche oltre le pratiche locali per portare benefici alla gente e alle comunità. Il nostro obiettivo aziendale – agire per il bene dell’umanità e del pianeta: è così che in sintesi si può descrivere il fine ultimo di tutto il nostro lavoro. In quest’ottica elaboriamo ed attuiamo una strategia per i nostri obiettivi economici, i nostri mercati e tutto il nostro operato ispirata all’ideale di migliorare il mondo, il tessuto sociale e la vita di tutti coloro che entrano in contatto con noi attraverso i nostri prodotti, le nostre attività e la nostra filiera.


Gli stabilimenti di Ybbs an der Donau e Bad St. Leonhard Il CLT viene prodotto nei nostri due stabilimenti austriaci di Ybbs an der Donau e Bad St. Leonhard e da qui commercializzato in tutto il mondo. Insieme queste due sedi raggiungono una capacità produttiva annua di 140 000 m³ di CLT, corrispondente a ca. 2 500 case monofamiliari. Ciò permette di assicurare una disponibilità ininterrotta di materiale. 2 3


Il CLT: un materiale da costruzione longevo, sostenibile e flessibile I vantaggi offerti dal legno sia in ambito ecologico che edile stanno guadagnandosi fama crescente. In più, il risveglio della coscienza collettiva per la tutela delle risorse e i continui progressi tecnologici stanno riportando in auge quello che è il più antico materiale da costruzione dell’umanità.

Certificazione della qualità e del rispetto ambientale

È nostra convinzione che il settore edile, sia pubblico che privato, ha bisogno di metodi sostenibili e ad alta efficienza energetica. In quest’ottica il legno, la nostra materia prima più importante, offre numerosi vantaggi rispetto ad altri materiali che non provengono da fonti rinnovabili. Il legno si rigenera, è riciclabile e alla fine del suo ciclo utile può essere impiegato per produrre bioenergia. In più, contenendo in sé carbonio in forma legata, i prodotti in legno offrono un mezzo efficace per contrastare il cambiamento climatico nel lungo periodo. I prodotti della Stora Enso sono fatti con legno selezionato in maniera responsabile. L’iter di rifornimento di legname degli stabilimenti della Stora Enso Wood Products Division è rintracciabile e l’intera filiera è certificata da parte di organismi indipendenti secondo i criteri PEFC™ o FSC® o entrambi. I nostri processi produttivi si pongono obiettivi via via più ambiziosi nella lotta agli impatti negativi sull’ambiente e sulla società oltre che nell’ottimizzazione del rendimento di tutte le materie prime impiegate. Puntando su sistemi di management integrato ci fissiamo traguardi di eccellenza nella nostra performance aziendale. Tali sistemi adottati negli stabilimenti della Stora Enso Wood Products Division sono certificati da una serie di organismi indipendenti in termini di qualità (ISO 9001), eco-compatibilità (ISO 14001) e salute e sicurezza sul posto di lavoro (OHSAS 18001).


Un ciclo naturale: il legno si usa e riusa piÚ volte energia solare e CO2

ossigeno

bosco

legno

segheria

segatura derivati del legno energia

edilizia abitativa derivati del legno

riciclaggio (riutilizzo della materia prima)

centrale di cogenerazione

Il legno è un materiale ideale da riciclare. I prodotti in legno possono essere riutilizzati e ritrasformati piÚ volte. 4 5


CLT Cross Laminated Timber Il CLT è un prodotto per l’edilizia in legno massiccio composto da un minimo di tre pannelli monostrato sovrapposti e incollati fra loro ad incrocio. A partire dalla struttura a cinque pannelli, il CLT può presentare anche strati mediani (strati trasversali) non incollati lungo i bordi. Attualmente la dimensione massima producibile è di 2,95 × 16,00 m. I pannelli CLT si compongono quindi di più strati, sono disponibili in vari spessori e sono incollati con colle eco-compatibili prive di formaldeide. Il CLT offre possibilità praticamente illimitate sotto l’aspetto progettuale, stilistico e architettonico e si presta per la realizzazione di muri esterni come di pareti interne, di solai come di tetti.

due assi, il CLT lascia ogni libertà progettuale. È proprio per questo motivo che viene impiegato sempre più spesso sia nell’edilizia abitativa mono- e plurifamiliare, sia per la costruzione di stabili industriali, commerciali e capannoni.

Più spazio per vivere Un ulteriore vantaggio del CLT è il risparmio di spazio. I muri e le pareti sono notevolmente più sottili rispetto, per esempio, ad una parete in mattoni. In media, una casa costruita in CLT presenta tra il 6% e il 10% ca. di superficie utile * in più.

Un materiale universale Il CLT è un prodotto straordinariamente versatile, che si lascia abbinare perfettamente ad altri materiali da costruzione. Grazie alla sua capacità di distribuire il carico lungo

* prendendo come riferimento una casa di 100 m² di superficie abitativa


Dati tecnici Impiego

pannelli per parete, solaio e tetto

Larghezza massima

2,95 m (su richiesta fino a 4,00 m)

Lunghezza massima

16,00 m

Spessore massimo

320 mm

Struttura dei pannelli

3, 5, 7 o 8 strati

Sagomatura

qualsiasi sagomatura

Essenze

abete rosso, pino silvestre

Umidità del legno

12% ± 2%

Qualità estetiche

a vista, non a vista e a vista industriale

Superficie

levigata su ambo i lati

Peso

ca. 470 kg per m³ di CLT

Coefficiente di resistenza alla diffusione del vapore acqueo

tra 20 e 50 µ

Conduttività termica

0,13 W/(mK)

Capacità termica specifica cp

1 600  J/(kgK)

Classi d’utilizzo

Utilizzabili per le classi 1 e 2 in conformità alla norma EN 1995-1-1.

6 7


Una parete che le ha tutte Gli elementi in CLT, già predimensionati e sagomati, vengono trasportati per camion direttamente in cantiere, dove l’impresa edile procede al montaggio. Anche le luci per porte e finestre e le scanalature per le installazioni vengono preparate già a priori. Questo alto livello di prefabbricazione comporta un notevole risparmio di tempo e denaro.

Diamo all’occhio la sua parte Ricavato con metodi sostenibili, trasformato con cura e lavorato a regola d’arte, questo materiale raggiunge livelli di qualità decisamente superiori. Il CLT è disponibile con finitura superficiale non a vista, a vista industriale e a vista abitativa. Tutti i pannelli presentano comunque una superficie levigata. La selezione delle lamelle segue criteri stabiliti internamente da Stora Enso.

Quattro nuove superfici speciali Per offrire una più ampia scelta di essenze, il CLT di Stora Enso è ora disponibile anche con superfici speciali in pino silvestre, larice, abete bianco e pino cembro. Lo strato di copertura, dello spessore di 20 mm, viene applicato in qualità a vista.


Bell’ e pronto Per strutture che prevedono una costante ripetizione di elementi, come ad esempio una casa dello studente, abbiamo sviluppato un sistema modulare che permette a piastrellisti, imbianchini e idraulici di montare già tutto in fabbrica. 8 9


Costruire responsabilmente Il legno è un materiale ecologico e una scelta responsabile nella lotta contro i cambiamenti climatici. Crescendo un albero assorbe anidride carbonica dall’atmosfera, che in un edificio di legno massiccio resta legata per secoli. Contemporaneamente si sviluppano nuovi alberi che legano altro carbonio. Un metro cubo di legno è in grado di catturare ca. una tonnellata di CO2, vale a dire che usando il legno si contribuisce attivamente a ridurre l’effetto serra. In altre parole, più legno s’impiega nella costruzione di una casa, tanto meglio. Ne consegue che l’uso del CLT, tanto per le pareti quanto per tetti e solai, è una scelta responsabile che fa bene all’ambiente.

Prospettive rosee per l’edilizia in legno Il legno è una materia prima naturale ricrescente, disponibile ovunque in abbondanza. Anzi, la sua presenza continua ad aumentare in misura maggiore rispetto al nostro consumo. In Austria ogni 40 secondi se ne rigenera un quantitativo sufficiente a costruire un’intera casa in legno. Se poi, dopo secoli di impiego, si va a smantellare una casa in legno, quel che resta non sono detriti inutili, ma materiale ancora utilizzabile. Singoli elementi si possono, infatti, riciclare, il resto finisce nella produzione di energia.

Per le generazioni future Pianificando accuratamente le fasi produttive, Stora Enso riesce a fare un uso estremamente efficace delle materie prime impiegate per la produzione del CLT. Progettato intelligentemente, montato a regola d’arte e opportunamente protetto dalle intemperie e dall’umidità, l’edificio in CLT può resistere ai secoli.

Con ogni fibra per l’ambiente Grazie alla sua massa e alla sua spiccata capacità termica, il CLT è un buon accumulatore di calore durante l’inverno, mentre d’estate impedisce il surriscaldamento della costruzione. In tal modo esso permette di raggiungere facilmente gli standard della casa passiva e riduce la necessità di aggiungere altro materiale isolante.


Un’impronta della CO2 minima a confronto con altri materiali 1 000 500 0

struttura in acciaio

calcestruzzo leggero

calcestruzzo cellulare

mattoni

calcestruzzo

legno

−500 −1 000 −1 500 −2 000 Fonte: Puuinfo, Finnish Forest Industries

emissioni di CO 2 alla produzione (g/kg)

carbonio accumulato (g/kg)

10 11


Dieci e lode in ogni campo Il CLT presenta caratteristiche eccellenti per qualsiasi campo d’impiego, anche in quelli che in un primo momento sembrerebbero impensabili.

Clima ambiente sano e confortevole

Sicuri, anche quando la terra trema

Il legno massiccio ha la caratteristica di assorbire l’umidità dall’aria e di rilasciarla in presenza di maggiore siccità. Per questo motivo la casa in legno massiccio offre un clima ambiente particolarmente salubre e costituisce la scelta di chi dà importanza a benessere e comfort abitativo.

Grazie alla loro alta resistenza statica ed elasticità, le costruzioni in pannelli di legno massiccio CLT sono indicate anche per le zone a rischio sismico. Essendo il legno massiccio più leggero del cemento, le scosse si trasmettono alla struttura dell’edificio in misura decisamente inferiore.


Tutti i vantaggi a colpo d’occhio Noi siamo certi che il CLT è il materiale da costruzione per un futuro sostenibile. Rispetto ai materiali convenzionali, infatti, il CLT presenta numerosi vantaggi: • tempi di messa in opera brevi, montaggio facile e avanzato livello di prefabbricazione • guadagno del 10% in termini di superficie abitativa * • maggiore leggerezza rispetto al cemento e ai mattoni • tecnica costruttiva ecologica e sostenibile • bilancio positivo della CO2 • comfort abitativo e clima ambiente sano • eccellente comportamento antincendio • elevate capacità di coibentazione e d’isolamento • ottime caratteristiche statiche • realizzazione a secco • costruzione antisismica • materiale da costruzione certificatamente sostenibile

* prendendo come riferimento una casa di 100 m² di superficie abitativa

Caratteristiche statiche eccezionali In virtù della loro enorme capacità di carico statico, i pannelli CLT permettono oggi di raggiungere nuovi traguardi in fatto di architettura e design. Grazie alla presenza degli strati di lamelle incollate ad incrocio è possibile distribuire il carico lungo due assi. Persino aggetti e strutture a supporto puntiforme sono perfettamente realizzabili con il CLT. In più, la spiccata rigidità del CLT favorisce l’irrigidimento dell’edificio.

Sicurezza antincendio Il legno massiccio è più resistente al fuoco di quanto comunemente non si pensi. Il CLT ha un contenuto d’umidità di circa il 12%. Prima che il legno si metta a bruciare è necessario che l’acqua in esso contenuta evapori. In più, la superficie carbonizzata protegge gli strati più interni del CLT impedendo che la costruzione in legno massiccio crolli. Per corroborare tale affermazione, la resistenza al fuoco del CLT è stata testata da un istituto accreditato, la Holz­ forschung Austria. I risultati parlano chiaro e dimostrano la spiccata resistenza al fuoco del CLT. I rapporti di classificazione sono disponibili sul nostro sito.

12 13


CLT Live

Ubicazione: Sistrans (Austria) Architetto: maaars architecture ZT GmbH Ditta esecutrice convenzionata: DMH Handels GmbH Quantità di CLT impiegata: 175 m³

Il CLT offre possibilità praticamente illimitate, dalla villetta monofamiliare con standard da casa passiva al giardino d’infanzia, al capannone industriale. Da anni abbiamo anche imboccato la via dell’urban construction, ovvero della realizzazione di edifici a più piani in ambiente urbano adibiti a condomini, uffici o hotel.

Case monofamiliari Sistrans (Austria) In questa villetta bifamiliare il CLT è stato impiegato su vasta scala come materiale da costruzione, nell’architettura d’interni, per le scalinate e anche per la mobilia. Data l’alta capacità coi-

bentante e la tecnica costruttiva, l’edificio totalizza un valore del fabbisogno energetico inferiore a 15 kWh/m²a, lo standard di una casa passiva, e fornisce quindi un prezioso contributo alla tutela del clima e dell’ambiente.

Citazione del committente: «L’esaurimento delle riserve energetiche, l’alto costo dell’energia e soprattutto la minaccia ambientale ci costringono a rivedere le nostre pratiche, anche in campo edilizio: un atto di responsabilità nei confronti dei nostri figli.»


Edifici pubblici

Scuola primaria di Egglham (Germania) La scuola consta di un complesso di tre edifici a due piani con tetto a due spioventi disposti a U e collegati fra loro. Quasi tutti gli elementi dell’involucro sono in CLT e per l’interno del complesso, ultimato nel 2010, si è impiegata una grande quantità di CLT in qualità a vista. Studi hanno dimostrato che all’interno di aule fatte di legno gli alunni presentavano livelli di stress inferiori e avevano meno conflitti, oltre ad una maggiore capacità di concentrarsi.

Citazione dello studio di architettura Kremsreiter: «Fin dall’inizio il committente aveva richiesto un edificio all’avanguardia, dai consumi energetici minimi. Questa scuola costituisce pertanto una struttura modello in fatto di rispetto dell’ambiente.»

Ubicazione: Egglham (Germania) Architetto: Kremsreiter Architekten Ditta esecutrice convenzionata: Grossmann Bau GmbH Quantità di CLT impiegata: 600 m³

14 15


Ubicazione: Londra (Regno Unito) Architetto: Karakusevic Carson Architects Ditta esecutrice convenzionata: Eurban Ltd. Quantità di CLT impiegata: 1 576 m³

Edifici a più piani Bridport House (Londra, Regno Unito) In sole dodici  settimane, a partire dall’ottobre 2010, nel quartiere londinese di Hackney è sorta la Bridport House, che con i suoi otto piani è l’edificio in CLT più alto di Londra. Il complesso conta 41 appartamenti, ciascuno con proprio giardinetto o balcone. Un vantaggio decisivo è stato il minore peso del CLT rispetto agli altri materiali, dal momento che sotto l’edificio corrono le tubature della rete fognaria. La costruzione della Bridport House, e con essa l’impiego del CLT nell’edilizia abitativa multipiano nel contesto urbano, hanno segnato una pietra miliare per la Stora Enso.

Citazione dell’amministrazione del quartiere di Hackney: «L’impiego di materiali ecologici ha rappresentato una decisione di fondo per il conseguimento dei nostri obiettivi sotto il profilo della sostenibilità e del costo del progetto.»


Edifici pubblici

Haltia Nature Center (Finlandia) Il centro naturalistico Haltia è il primo edificio pubblico in Finlandia ad essere stato realizzato in legno massiccio con elementi CLT. Ad eccezione del piano interrato, tutte le strutture portanti e i rivestimenti sono interamente di legno. Stora Enso ha fornito elementi per un totale di 5 200 m² utilizzati per muri esterni e tramezzi, pianerottoli e solai nonché travi multistrato per tetto e balconi. In virtù della prestigiosa architettura e dell’alta qualità ingegneristica dell’opera, Haltia ha ricevuto il Premio per l’edilizia in legno 2013.

Citazione del committente: «Il metodo costruttivo e la scelta dei materiali costituiscono una componente importante dell’ecologia del centro naturalistico. Grazie al CLT, l’edificio si presenta come una costruzione massiccia, sicura sotto il profilo delle misure antincendio e anti-umidità e dotata di eccellenti caratteristiche termiche e acustiche.»

Ubicazione: Espoo (Finlandia) Architetto: studio di architettura Lahdelma & Mahlamäki Ditta esecutrice convenzionata: YIT Rakennus Oy Quantità di CLT impiegata: 870 m³

16 17


Edifici industriali e aziendali

Ubicazione: Brixen, Italien Architetto: Sandy Attia und Arch. Matteo Scagnol Ditta esecutrice convenzionata: Damiani Holz & Co S.p.a. Quantità di CLT impiegata: 90 m³

Sede della LignoAlp (Bressanone, Italia) Già esternamente la sede direzionale della ditta LignoAlp ha un aspetto molto innovativo e una forte presenza. Per dimostrare la funzionalità del materiale si sono realizzati in CLT il vano scale, il vano ascensore e l’ingresso. L’architettura degli interni è stupefacente e invita a compiere un viaggio alla scoperta del legno come materiale da costruzione naturale.

Citazione LignoAlp: «L’amore per il legno e la consapevolezza del trend che spazi abitativi sani ed efficienti sotto il profilo energetico rispondono ancora meglio alle esigenze dell’individuo, rientrano nella nostra attività quotidiana.»


Strutture standard del CLT Pannelli C

Le fibre degli strati di copertura decorrono sempre in direzione parallela alla larghezza di produzione. Spessore [mm]

Tipo di pannello [—]

Strati [—]

C ***

L

C ***

60

C3s

3

20

20

20

80

C3s

3

20

40

20

90

C3s

3

30

30

30

100

C3s

3

30

40

30

120

C3s

3

40

40

40

100

C5s

5

20

20

120

C5s

5

30

140

C5s

5

160

C5s

5

L

C ***

20

20

20

20

20

20

30

40

20

20

20

40

40

20

40

20

40

larghezza di produzione

lunghezza di produzione

Struttura dei pannelli [mm] L

C ***

C3s

C5s

Pannelli L

Le fibre degli strati di copertura decorrono sempre ortogonalmente rispetto alla larghezza di produzione. Spessore [mm]

Tipo di pannello [—]

Strati [—]

L

C

L

60

L3s

3

20

20

20

80

L3s

3

20

40

20

90

L3s

3

30

30

30

100

L3s

3

30

40

30

120

L3s

3

40

40

40

100

L5s

5

20

20

120

L5s

5

30

140

L5s

5

160

L5s

180

larghezza di produzione

lunghezza di produzione

Struttura dei pannelli [mm] C

L

C

L

20

20

20

20

20

20

30

40

20

20

20

40

5

40

20

40

20

40

L5s

5

40

30

40

30

40

200

L5s

5

40

40

40

40

40

160

L5s-2*

5

60

40

60

180

L7s

7

30

20

30

20

30

20

30

200

L7s

7

20

40

20

40

20

40

20

240

L7s

7

30

40

30

40

30

40

30

220

L7s-2*

7

60

30

40

30

60

240

L7s-2*

7

80

20

40

20

80

260

L7s-2*

7

80

30

40

30

80

280

L7s-2*

7

80

40

40

40

80

300

L8s-2**

8

80

30

80

30

80

320

L8s-2**

8

80

40

80

40

80

L3s

L5s

L5s-2*

L7s

L7s-2*

L8s-2**

* strati di copertura composti da due strati longitudinali ** strati di copertura e strato centrale composti da due strati longitudinali *** nei pannelli C la direzione di levigatura è trasversale rispetto alla fibratura Larghezze di produzione: 245 cm, 275 cm, 295 cm Lunghezze di produzione: dalla lunghezza minima prodotta di 8,00 m per larghezza di fatturazione fino a max. 16,00 m (con progressione di 10 cm)

18 19


Stora Enso Division Wood Products

Building Solutions E-Mail: buildingsolutions@storaenso.com www.storaenso.com www.clt.info facebook.com/storaensolivingroom

Editore e responsabile dei contenuti: Stora Enso Wood Products GmbH. Stampato su carta MultiArt Silk della Stora Enso. Con riserva di errori di stampa e d’impaginazione. Edizione e stampa: 02/2017.


Il CLT di Stora Enso Legno: un materiale millenario si rinnova - IT  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you