Issuu on Google+

Dents-du-Midi

Escursioni pedestri in Vallese

www.vallese.ch


Col de la Marlène, Verbier

Escursionismo in tutta semplicità Vallese

L’escursionismo è la più antica attività sportiva del mondo praticata nella natura. E una delle più alla moda! Perché? Perché sono sempre di più le persone di ogni età che scoprono che la natura si vive più intensamente camminando. Al ritmo dei propri passi, le immagini vengono impresse più in profondità che con la semplice osservazione. Prova te stesso: sono sufficienti un buon paio di scarpe e un abbigliamento comodo. In questa cartina abbiamo raccolto una selezione delle più belle escursioni: dalle più semplici, ai tour di media difficoltà. Percorsi che portano in mezzo ad un paesaggio alpino che ti toccherà il cuore: con la sua bellezza, l’aria fresca e pura, e scenari limpidi. Lontani dallo stress ti farai sorprendere da villaggi pittoreschi; prati fioriti ti incanteranno, insieme alla ricchezza di flora e fauna. E il tutto, con grande probabilità, sotto un cielo blu e accompagnati da temperature miti, perché il Vallese beneficia del maggior numero di ore di sole di tutta la Svizzera! Dai subito uno sguardo alle nostre proposte in questa cartina o nel nostro sito Internet. Oppure fatti consigliare sul posto, qui da noi, nel Vallese: saremo lieti di darti suggerimenti per escursioni su misura per te. A proposito: non è necessario che usi la tua auto. La nostra rete di trasporti pubblici è ottima e i numerosi impianti di risalita ti consentiranno di raggiungere la tua destinazione.


Il Vallese: il posto giusto per tutti Vallese

Ospitalità da noi non significa solo offrire alloggio, ma rientra nel quadro di una antica tradizione di accoglienza e grande cordialità. Sia che pernotti in un hotel, in un appartamento, in un Bed & Breakfast, in una campanna o che tu scelga il campeggio, puoi sentirti a casa e scoprire quanto è importante per noi il tuo benessere. L’offerta è tanto vasta quanto i desideri dei nostri ospiti. Tipici hotel vallesani per famiglie si alternano a edifici di lusso di gran classe. Centri benessere e hotel storici ti aspettano insieme a semplici ma accoglienti locande. Gli hotel per bambini fanno brillare gli occhi ai più piccoli, e chi desidera dormire come si faceva un tempo può scegliere anche di sognare rilassandosi sulla paglia. Tutti i tipi di alloggio hanno però in comune una grande passione per i piaceri della tavola: dalla saporita cucina vallesana, passando per i piatti rustici di un tempo, fino al menu da gourmet. Scegli liberamente, in base ai tuoi gusti e al tuo budget. Sul sito www.vallese.ch trovi diverse possibilità di alloggio, puoi verificare i prezzi e le disponibilità e prenotare subito. Non perderti le interessanti offerte speciali e forfettarie. Hai domande o ti serve consulenza? Non esitare a contattarci: telefono +41 (0)27 327 35 70.

Informazioni: www.vallese.ch RICERCA 40008 »


Lac de Taney

Panoramica delle escursioni Vallese

Carta nazionala 1264 – Carta escursionistica 1:25 000 Chablais valaisan

Carta nazionala 1284 – Carta escursionistica 1:25 000 Chablais valaisan

Escursione 1

Escursione 2

★ 1h10

★★ 2h20

St-Gingolph Le Bouveret

Miex Le Flon Taney Miex Le Flon

Il borgo di St-Gingolph sorge sulla riva ­meridionale del Lemano, sul confine francosvizzero. La camminata si snoda su uno splendido balcone sovrastante il lago. Situato vicino alla foce del Rodano, Le Bouveret ha saputo approfittare della sua posizione privilegiata, sviluppando infrastrutture di svago senza intaccare le ricchezze naturali della zona.

Seguendo il Chemin des Chevriers (sentiero dei caprai) si raggiunge un incantevole laghetto naturale montano, il Lac de Taney. Cammino facendo si incontra la fauna e la flora che fanno di questo luogo uno dei siti protetti più rigogliosi dell’arco alpino. Spettacolare la vista sulle Alpi del Chablais.


Carta nazionala 1284 – Carta escursionistica 1:25 000 Chablais valaisan

Carta nazionala 1304 – Carta escursionistica 1:25 000 Chablais valaisan

Escursione 3

Escursione 4

★★★ 4h00

Torgon La Jorette Plan-du-Croix Torgon Dopo il villaggio di Torgon, attraversate il ponte sospeso per poi giungere a La Jorette. Attraversate un bel bosco di conifere per raggiungere un magnifico paesaggio caratterizzato dagli alpeggi. Una volta attraversata questa zona, arriverete al punto più elevato della nostra escursione, Dravers. Una gradevole discesa vi riporterà a Torgon.

★ 2h00

Morgins En Tey Morgins Partendo da Morgins, stazione delle Portes du Soleil, si entra nel vallone di Tovassière percorrendo il Sentier des Ponts (sentiero dei ponti) che gioca a nascondino con la Vièze di Morgins fino al En Tey. Parallelo al sentiero, sulla riva sinistra del corso d’acqua, si snoda il Sentier des Planètes (sentiero dei pianeti) che costeggia la strada dell’alpe.

Carta nazionala 1304 – Carta escursionistica 1:25 000 Chablais valaisan

Carta nazionala 1304 – Carta escursionistica 1:25 000 Chablais valaisan

Escursione 5

Escursione 6

★★ 3h30

Champéry Barme Champéry Luogo di villeggiatura di prima generazione, Champéry è il maggior centro del comprensorio sciistico delle Portes du Soleil e punto di partenza di una camminata che conduce sullo splendido altopiano di Barme, ai piedi delle Dents Blanches, con i suoi chalets tradizionali e le sue due locande. Durante la discesa, spettacolari vedute sulle Dents du Midi.

★★ 3h00

St-Maurice Aussays Vérossaz St-Maurice Prima di mettersi in cammino si impone la visita di St-Maurice, con i tesori dell’abbazia, la basilica, il castello, le fortezze e la grotta delle fate. Quindi si affronta la salita verso Vérossaz, adagiato su un meraviglioso altopiano ai piedi delle Dents du Midi, per poi ridiscendere a passo leggero verso il borgo di Agauno ammirando il Chablais vodese.


Branson, Fully

Carta nazionala 1324 –1325 – Carta escursionistica 1:25 000 Vallée du Trient

Carta nazionala 1305 –1325 – Carta escur. 1:25 000 Du Rhône aux Muverans

Escursione 7

Escursione 8

★★★ 3h30

Finhaut Salvan Vernayaz L’itinerario segue l’antica Route des Diligences (strada delle diligenze) che serviva la ­valle prima della costruzione della ferrovia Martigny-Châtelard. Lasciando Finhaut si segue il versante sinistro, dove si potranno ammirare le impressionanti cascate del Triège, il parco zoologico di Les Marécottes e la ferrovia a cremagliera. Poco prima di Vernayaz le gole del Trient meritano una visita.

★★ 2h00

Champex d’Allesse Pont de Branson Fully La funivia porta a Champex d’Allesse, un ­villaggio che pare sospeso tra la terra e il cielo. Questa regione dal clima mediterraneo van-ta una fauna e una flora unica in Svizzera, da cui il suo nome Les Follatères (terra­ folle). La gita si termina al ponte di Branson. Nota: offerta combinata «Follatères» di Auto­Postale. Informazioni: www.autopostale.ch WEBCODE

10198

»


Carta nazionala 1345 – Carta escursionistica 1:25 000 Verbier – St-Bernard

Carta nazionala 1345 – Carta escursionistica 1:25 000 Verbier – St-Bernard

Escursione 9

Escursione 10

★★ 2h20

La Fouly Praz de Fort Da La Fouly si segue la Drance, attraversando una regione di ampi boschi fra i quali sorgono maggenghi, casali con case di pietra, granai e fienili in legno di larice arsi dal sole. Si potranno ammirare la celebre morena di Saleina, i ghiacciai sospesi, la corona di alte vette: il limite orientale del massiccio del Monte Bianco.

★★ 3h40

Bourg-St-Pierre Liddes Orsières Bourg-St-Pierre è un celebre luogo di sosta sulla strada del Gran San Bernardo, famoso anche per aver ospitato Napoleone nel 1802. Si segue la Drance d’Entremont, accompagnati dal gorgoglio delle acque. Si potrà ­ammirare la regione agricola montana di ­Liddes, attraversare numerosi casali, fino a Orsières.

Carta nazionala 1365 – Carta escursionistica 1:25 000 Verbier – St-Bernard

Carta nazionala 1346 – Carta escursionistica 1:25 000 Verbier – Val de Bagnes

Escursione 11

Escursione 12

★★★★ 3h15

Colle del Gran San Bernardo Lacs de Fenêtre Colle del Gran San Bernardo Una bella escursione alpina sopra i 2400metri di altitudine. Partendo dal celebre ospizio, ci si dirige verso il Col des Chevaux, si domina la Combe de Drône, si supera il Col de Bas­ tillon e si prosegue in direzione dei tre Lac de Fenêtre. Si raggiunge l’Italia attraverso la Fenêtre de Ferret e termina l’escursione passando la dogana italo-svizzera.

★ 1h30

Mauvoisin Bonatchiesse Fionnay Mauvoisin, situato a valle della famosa diga, è noto per la sua vasta offerta culturale. Scendendo dall’alta Val de Bagnes ci si immerge in una natura incontaminata, circondata da un’impressionante corona di vette. Un bio­ topo particolare a Bonatchiesse, asoltando il mormorio della Drance. Arrivati a Fionnay, ai piedi di un’imponente parete rocciosa, si ­potrà visitare la moderna centrale idroelettrica.


Ovronnaz

Carta naz. 1325 –1326 – Carta escursionistica 1:25 000 Verbier / Val de Bagnes

Carta naz. 1305 – Carta escur. 1:25 000 Ovronnaz / Mayens-de-Chamoson

Escursione 13

Escursione 14

★★★ 3h15

▲  ★★★ 3h20

Savoleyres Lac des Vaux Les Ruinettes

Jorasse La Seya Grande Garde Ovronnaz

Partendo da Savoleyres, passando la Croix de Cœur e seguendo la cresta delle montagne, ci si gode dall’alto il celebre centro di villeggi­ atura di Verbier adagiato nel verde. Si passa il Col des Mines, con belle vedute sul vallone del Lac des Vaux, e aggirato il Mont Rogneux si giunge a Les Ruinettes. Da lì si prende la funivia per Verbier.

Camminare in piena natura, sopra il limite del bosco, ammirando l’intero Vallese centrale, da Leuk a Martigny. Discesa in un bosco di conifere, godendosi l’aria pura delle Alpi. Esplorare la regione di Ovronnaz, detta «La Naturelle», per regalarsi momenti di relax al bagno termale di Thermalp.


arfois, les huîtres tressaillent aussi de plaisir.

www.valdor.ch

P

www.provins.ch

Partner Vallese

Choyez votre plaisir.

Più veloce nel Vallese. Trasporto veicoli Lötschberg: Kandersteg–Goppenstein in soli 15 minuti. Durante il giorno collegamenti ogni 30 minuti in entrambe le direzioni, nei periodi di forte traffico ogni 15 minuti e in caso di grande afflusso le corse sono ancora più frequenti. www.bls.ch/autoverlad

Sulla buona rotaia.

vaude.com

CHALET E APPARTAMENTI DI VACANZE www.interhome.ch Tel. 0840 84 88 88

12-7991 VALDOR D Annonce 58 x 53 m


Kreuzboden, Saastal

Panorami soleggiati Vallese

Naturalmente neanche noi abbiamo un filo diretto con il cielo. Ma di sicuro in nessun altro luogo della Svizzera la probabilità di godere di bel tempo durante le vacanze è così grande. Se vuoi accertarti del fatto che in Vallese il sole splende quasi sempre, basta che guardi le nostre Live Cam su internet. Anche al seguente link trovi informazioni dettagliate sulle previsioni del tempo. Informazioni: www.vallese.ch RICERCA 337593 »

C’è sempre qualcosa da fare Lo si sente dire in Svizzera e perfino nel mondo: le montagne del Vallese sono ormai una meta rinomata da scoprire per manifestazioni di tutti i generi. Piccole feste tradizionali emanano il loro fascino inconfondibile accanto a grandi manifestazioni internazionali nel campo dell‘arte, della musica e dello sport. Cogli queste occasioni che ti permettono di conoscere meglio il territorio e i suoi abitanti. Entra subito in internet e scegli data, località e tipo di manifestazione, a tuo piacimento. Informazioni: www.vallese.ch RICERCA 2713 »

Qualità certificata Lo ammettiamo, siamo molto orgogliosi di avere già ricevuto due certificazioni sotto il marchio «Valais excellence»: ISO 9001 per la qualità e 14001 per l’ambiente. Che cosa significa per te? La certezza di ricevere il meglio. Il marchio contraddistingue le aziende vallesane che, ad esempio, si impegnano in ambito sociale ed ecologico, e cercano costantemente di migliorare la propria offerta. Inoltre il «Valais excellence» ti garantisce esperienze vallesane autentiche.


Carta naz. 1285 –1286 – Carta escur. 1:25 000 Sion – Derborence – Sanetsch

Carta naz. 1305 – Carta escur. 1:25 000 Ovronnaz / Mayens-de-Chamoson

Escursione 15

Escursione 16

★★★ 4h00

▲  ★★ 2h10

Derborence Montbas Motelon Derborence

Saillon Passerelle à Farinet Leytron

Il lago naturale di Derborence venne formato dalle frane del 1714 e del 1749 provocate dalle lotte tra i diavoli bernesi e vallesani. Diventato una riserva di importanza nazionale, questo vallone incanta per la ricchezza della sua flora e della sua fauna. Con un po’ di fortuna, alzando gli occhi al cielo, si potrà veder volteggiare il maestoso Gipeto.

Partendo da Saillon, borgo medievale e stazione termale, si impone una visita ai tre ceppi della vigna del celebre falsario Farinet. Si prosegue la salita tra i vigneti e attraversa la Salentze sul ponte sospeso, alto ben 136 metri. Tornati a Leytron ci si potrà dissetare degustando una deliziosa Petite Arvine.

Carta nazionala 1286 – Carta escur. 1:25 000 Sion – Derborence – Sanetsch

Carta naz. 1305 –1306 / 1325 –1326 – Carta escursionistica 1:25 000 4 Vallées

Escursione 17

Escursione 18

★★ 2h45

Tsanfleuron Cabane de Prarochet Col du Sanetsch Sopra il limite del bosco, la traversata dei più bei campi carreggiati (lapiaz) delle Alpi svizzere conduce ai piedi della Tour Saint-Martin, detta anche Quille du Diable. Alla capanna di Prarochet, di proprietà dello ski-club di Savièse, ci si potrà rifocillare, chiedendo ­magari anche un piccolo corroborante per affrontare il ritorno al Col du Sanetsch.

▲  ★★★ 3h00

La Tzoumaz Isérables Riddes La Tzoumaz, stazione di villeggiatura del comprensorio delle 4 Vallées, è il punto di partenza di una bella escursione tra boschi e pascoli, in un paesaggio maestoso con splendide vedute sulla valle del Rodano. Da Isérables si può raggiungere Riddes in funivia o, se non si soffre di vertigini, prendendo un sentiero largo, ma a strapiombo.


Tracouet, Nendaz

Carta nazionala 1306 – Carta escursionistica 1:25 000 4 Vallées

Carta nazionala 1326 – Carta escursionistica 1:25 000 Val d’Hérens

Escursione 19

Escursione 20

★★ 3h00

★★★ 3h30

Tracouet Pra da Dzeu Haute-Nendaz

Dixence diga Cabane de Prafleuri Dixence diga

Arrivati in funivia a Tracouet si potrà ammirare il Lac Noir (lago nero) e il grandioso paesaggio di boschi e alpeggi. A Prarion, i più grossi larici d’Europa – con circonferenze fino a 12 metri – conferiscono alla regione una bellezza primordiale. Attorno a Nendaz ci sono 100 km di bisse (canali d’irrigazione) percorribili a piedi.

Una camminata facile di alta montagna che costeggia il lago artificiale, attraversa l’alpe di La Barma, prosegue sul Sentier des Bouquetins, sale a 2804 metri di altitudine al Col des Roux, per poi raggiungere la capanna di Prafleuri. Una fauna d’eccezione – tra cui stambecchi, camosci e marmotte – circonda la più alta diga a gravità d’Europa.


Carta nazional 1327 – Carta escursionistica 1:25 000 Val d’Hérens

Carta nazional 1306 – Carta escursionistica 1:25 000 Val d’Hérens

Escursione 21

Escursione 22

★★ 2h30

Les Haudères La Forclaz La Sage Villa Evolène

★★ 3h00

St-Martin Mase Vernamiège Nax

Questa valle, considerata il «vero Vallese», incanta per i suoi villaggi ameni, con case antiche conservate con cura, dalle pareti arse dal sole. Da scoprire tre villaggi «Sur les Rocs»: La Forclaz, adagiato tra i prati, La Sage, con la sua cappella, e Villa, circondato da tipici chalets. Evolène ha saputo conservare i suoi usi e costumi tradizionali.

La zona di St-Martin – Nax ricorda quella di Maya – Mont Noble, solo che la prima è situata più in basso. Questa regione del Val d’Hérens punta sullo sviluppo sostenibile: rivitalizza antichi casali, sviluppa l’artigianato legato al turismo dolce, ospita una riserva della biosfera che include siti di importanza nazionale. Visitarla significa rendere omaggio alla natura.

Carta nazionala 1286 –1306 – Carta escursionistica 1:25 000 Anzère

Carta nazionala 1286 – Carta escursionistica 1:25 000 Anzère

Escursione 23

Escursione 24

★ 2h10

★★ 3h30

St-Léonard Bisse de Clavau Sion

Pas de Maimbré Serin Anzère

St-Léonard può andar fiero del suo lago sotterraneo, il più grande d’Europa. Attraverso i vigneti si percorre un tratto del Chemin du vignoble fino al Bisse de Clavau, dove ci si potrà godere il gorgoglio delle acque lente ammirando i numerosi capanni seminati qua e là nella vigna. Si raggiunge quindi Sion, capitale del Vallese. Nota: offerta combinata «Bisse de Clavau» di AutoPostale.

Partenza dal Pas de Maimbré, ma godendosi prima la vista sul Vallese centrale e la catena delle Alpi vallesane. Camminando tra i magnifici alpeggi di Tsalan d’Ayent e di Serin si incontrano mucche della razza d’Hérens. Incrociando un bisse (canale d’irrigazione) si raggiunge il sentiero che porta a Anzère, giovane località di villeggiatura e paradiso di vacanze per famiglie.


Lac de Moiry, Grimentz

Carta naz. 1286 –1287 – Carta escursionistica 1:25 000 Crans-Montana / Sierre

Carta nazionala 1327 – Carta escursionistica 1:25 000 Val d’Anniviers

Escursione 25

Escursione 26

★★ 2h30

★★ 3h30

Lens Chermignon MontanaVillage Lens

Moiry diga Lac du Glacier Moiry diga

Un circuito facile sul balcone di Sierre, sotto la celebre località di villeggiatura Crans-Montana e sopra un vigneto terrazzato. Da Lens, ai piedi del Christ-Roi (statua di Cristo Re), si cammina in direzione di Chermignon d’en Haut e di Montana-Village. Splendide vedute sul Val d’Anniviers e le Alpi vallesane. Ritorno a Lens passando da Chermignon d’en Bas.

Magnifica escursione sopra i 2000 metri di altitudine: si costeggia il lago artificiale di Moiry per più di due chilometri, gira attorno al Lac du Glacier osservando la corona di vette innevate, per poi ridiscendere verso il lago sull’altro versante della valle. Al ritorno si potrà visitare il villaggio di Grimentz, coi suoi splendidi balconi fioriti.


Carta nazionala 1307 – Carta escursionistica 1:25 000 Val d’Anniviers

Carta nazionala 1287 – Carta escursionistica 1:25 000 Crans-Montana / Sierre

Escursione 27

Escursione 28

★★ 3h10

Tignousa Hôtel Weisshorn St-Luc Da St-Luc si sale a Tignousa con la funico­ lare. Da lì si prende il Sentier des Planètes, con riproduzione in scala ridotta del sistema solare; raggiunto l’Hôtel Weisshorn si potrà ammirare la grandiosa corona imperiale di cinque Quattromila dal fondo della valle. ­Discesa a St-Luc e visita del ’Centre géographique du Valais’.

★ 2h30

Salgesch Veyras Sierre Apprezzare il vino è un conto, ma conoscere il lavoro e la passione che richiede la sua ­produzione è tutt’altra cosa. Questa escursione porta alla scoperta dei vitigni più noti della regione, visitando una cantina, il Musée de la vigne et du vin (museo della vite e del vino) a Salgesch o il Musée du Château de Villa a Sierre, la città del Sole.

Carta nazionala 1267–1287 – Carta escursionistica 1:25 000 Leukerbad

Carta nazionala 1287 – Carta escursionistica 1: 25 000 Leukerbad

Escursione 29

Escursione 30

★★ 2h45

Leukerbad Inden Varen Lungo tutto il suo tracciato, l’itinerario Leukerbad-Varen svela l’impressionante ricchezza dei paesaggi forgiati dall’incontro tra la natura e l’uomo: corona di montagne di ­Leukerbad, boschi, pareti rocciose, sentieri a strapiombo, campi, vigneti, prati, vie di ­comunicazione e località.

★★ 3h00

Unterems Ponte del Bhutan Leuk stazione Unterems è uno dei più antichi abitati del Vallese. Il punto di maggior richiamo della gita è indubbiamente il ponte del Bhutan nel bosco di Finges (bosco di pini silvestri). Il ponte pensile, pianificato e costruito da bhutanesi e vallesani nel 2005, simboleggia l’eliminazione delle frontiere culturali tra la Svizzera e il Bhoutan, Stato dell’Himalaya.


Brochure Vallese Alla ricerca della felicità Vallese

Ferie all’insegna del sole Vallese

Inverno D/F/E/I/NL

Golfer’s Paradise Valais

Wellness D/F (Web E/I)

Meeting en Valais

www.valais.ch

www.valais.ch

Golf D/F/E

www.valais.ch

www.vallese.ch

www.vallese.ch

Estate D/F/E/I/NL

Wellness en Valais

Meeting e congressi D/F/E

Escursioni pedestri in Vallese

A piedi lungo le «bisse» Vallese

Tour escursionistici Vallese

Una scelta di guide degli itinerari e libri escursionistici facilita la pianificazione delle escursioni. Il sito www.valrando.ch presenta una selezione delle principali pub­blicazioni, con possibilità

www.vallese.ch

Escursioni pedestri D/F/E/I/NL

www.vallese.ch

A piedi lungo le «bisse» D/F/E/I/NL

www.vallese.ch

di ordina­zione diretta.

Tour escursionistici D/F/E/I/NL

Le brochure sul Vallese si possono anche scaricare o sfogliare online.  Ordinazione di altre brochure di Vallese Turismo:

Rue Pré-Fleuri 6, Casella postale 1469, CH-1951 Sion T +41 (0)27 327 35 70, F +41 (0)27 327 35 71 info@valais.ch, www.vallese.ch

Informazioni: www.vallese.ch RICERCA 40013 »


Carta nazionala 1287–1288 – Carta escursionistica 1: 25 000 Leukerbad

Carta nazionala 1268

Escursione 31

Escursione 32

★★ 3h30

Jeizinen Erschmatt Leuk-Stadt Leuk stazione

★ 2h00

Fafleralp Kühmad Blatten

Un’escursione ricca di scoperte sorprendenti: allevamento e addestramento di cani da protezione del gregge a Jeizinen, coltivazione di antiche piante da foraggio e produzione tradizionale di pane di segale a Erschmatt, e osservazione dei satelliti terrestri dalla stazione di Brentjong, sopra la città di Leuk.

La strada alta della Lötschental è un classico del Vallese. Meno nota è la via crucis: inizia alla cappella di Kühmad e si termina nei pressi della chiesa del villaggio di Blatten. Chi vuole sfuggire lo stress quotidiano e sentirsi in pace con se stesso è cordialmente benvenuto. Una gita per godersi più profondamente la Lötschental.

Carta nazionala 1288 – Carta escursionistica 1:25 000 Visp

Carta nazionala 1308 – Carta escursionistica 1:25 000 Visp

Escursione 33

Escursione 34

▲  ★★ 3h45

★ 1h00

Ausserberg Niedergesteln Raron

Schalb Embd

Da Ausserberg si segue il sentiero della BLS fino al nuovo ponte sospeso presso la Jolischlucht. Emozionante la discesa nella gola verso le acque scroscianti. Passata la galleria ritorna la calma. Costeggiando il bisse di Stägeru si raggiunge un ampio sentiero che porta a Niedergesteln e quindi a Raron.

Una passeggiata comoda e facile nel cuore della magnifica regione dell’Augstbord, un paradiso per escursioni pedestri. Nel bel mezzo di una natura incontaminata, si attraversano prati curati, splendidi boschi di conifere e casali tradizionali: un tuffo nella vera essenza del Vallese.


Hellela, Zeneggen

Carta nazionala 1288 – Carta escursionistica 1:25 000 Visp

Escursione 35

Carta nazionala 1288 –1289 / 1308 –1309 – Carta escursionistica 1:25 000 Visp

★★ 2h30

Escursione 36

★★ 3h00

Moosalp Chalte Brunne Breitmatte Zeneggen Wasserlehrpfad

Giw Gibidumpass Sädolti Häüschbiele Gspon

Il percorso dell’acqua. L’escursione inizia a Moosalp, zona ricca di biotopi palustri. Si passa il Bonigersee, laghetto popolato da giunchi e da un’infinità di piante erbacee, lo stagno di Diepja, che fungeva un tempo da riserva idrica per l’irrigazione, il serbatoio di acqua potabile di Zeneggen e la cappella di Biel.

Passando in autopostale da Visperterminen si possono ammirare i più alti vigneti ­d’Europa. Si raggiunge il punto di partenza dell’escursione con la seggiovia. Il sentiero si snoda sopra il limite del bosco regalando dall’inizio alla fine magnifiche vedute pano­ramiche. L’escursione si termina con la discesa nel ­bosco ombroso che porta a Gspon.


Carta nazionala 1308 – Carta escursionistica 1:25 000 Grächen

Carta nazionala 1348 – Carta escursionistica 1:25 000 Zermatt

Escursione 37

Escursione 38

★★ 3h45

★★ 2h00

Grächen Hannigalp Hohtschugge Grächen

Gornergrat Rotenboden Riffelberg

Questa escursione offre ben due punti pa­ noramici mozzafiato. Da quello più alto, la «Hannigalp», la vista spazia dai Quattromila della Mattertal alle Alpi bernesi. Dal punto panoramico e di ristoro «Hohtschugge» si apre una veduta spettacolare sull’entrata della valle di Visp e i suoi villaggi.

Questa è indubbiamente una delle più belle escursioni del Vallese. Impareggiabile l’incontro a tu per tu tra il Cervino e il Monte Rosa, circondati dai tanti celeberrimi Quattromila della regione. La camminata parte dal Gornergrat, dove sorge l’albergo a più alta quota della Svizzera. La bellezza scintillante del panorama lascia un ricordo indelebile.

Carta nazionala 1328 –1329 – Carta escursionistica 1:25 000 Saas-Fee

Carta nazionala 1329 –1349 – Carta escursionistica 1:25 000 Saas-Fee

Escursione 39

Escursione 40

★★★ 2h30

▲  ★★★★ 7h30

Längflüe Spielboden Gletschergrotte Saas-Fee

Mattmark Jazzilücke ­Antronapass Heidbodme

Si parte da Längflüe godendosi la vista su Saas-Fee, la Perla delle Alpi. Si attraversa un paesaggio lunare fino a Spielboden, costeg­ gia la morena del ghiacciaio scomparso, attraversa pascoli ridenti, per quindi raggiungere dall’alto Saas-Fee, meravigliosa località di villeggiatura, fonte continua di scoperte affascinanti.

La partenza di questo sentiero alpino unico si trova a Mattmark. La salita è impervia, ma lo sforzo è senza dubbio ricompensato da un panorama mozzafiato. Dal punto più alto, Jazzilücke, il sentiero si snoda per quasi 400 m in territorio italiano per seguire poi il confine fino al Passo di Antrona. Attraverso la nuova Via Alta si raggiunge infine la stazione a monte della seggiovia Heidbodme.


Massaweg

Carta nazionala 1269 –1289 – Carta escursionistica 1:25 000 Aletsch

Carta nazionala 1289 – Carta escursionistica 1:25 000 Aletsch

Escursione 41

Escursione 42

★★★ 4h30

Blatten Ried-Mörel Greich Betten Massaweg Da Blatten/Naters si parte a mezza costa alla scoperta delle profonde gole della Massa, alimentata in abbondanza dalle acque dal ghiacciaio dell’Aletsch. Si prosegue verso ­Ried-Mörel e, passando da Greich, si raggiunge il paese di Betten/Bettmeralp. Splendide vedute sulla conca di Briga e, soprattutto, su sua maestà il Cervino.

★★ 3h30

Rosswald Bortelhütten Berisal Da Ried-Brig si sale con la funivia a Ross­ wald, a più di 1800 metri di altitudine, per compiere una memorabile escursione alpina. Si attraversano alpi caricati e si cammina in una natura selvatica alla scoperta di una ­flora e fauna di grande bellezza. Il ponte del ­G anter è molto impressionante.


Carta nazionala 1269 – Carta escursionistica 1:25 000 Aletsch

Escursione 43

Carta nazionala 1269 –1270 – Carta escursionistica 1:25 000 Aletsch

★★ 2h15

Escursione 44

★ 1h15

Bettmerhorn Station Riederfurka Riederalp

Bellwald Cappella Sant’ Anna Fiesch

Un’escursione sul bordo della regione del ­patrimonio mondiale dell’UNESCO Alpe Svizzere Jungfrau-Aletsch, con costanti vedute mozzafiato sul ghiacciaio dell’Aletsch. Il sentiero lungo la cresta conduce alla celebre Villa Cassel, centro di informazioni sulla natura, e quindi alla località di villeggiatura di Riederalp.

Bellwald, il villaggio più alto della valle del Goms, sorge all’entrata della valle di Fiesch e vanta un meraviglioso panorama. La cappella che si incontra a metà percorso è dedicata a Sant’ Anna, patrona delle mamme, delle casalinghe e dei matrimoni. La gita si termina a Fiesch, località di importanza storica, economica e turistica.

Carta nazionala 1269 –1270 – Carta escursionistica 1:25 000 Binntal

Carta nazionala 1250 – Carta escursionistica 1:25 000 Goms

Escursione 45

Escursione 46

★★★★ 6h15

Ernen Alpe Frid Eggerhorn Binn Una gita per escursionisti allenati, che porta fino a oltre 2500 metri di altitudine. Partenza dall’idilliaco paesino di Ernen, salita fra gli alpeggi passando per l’Alp Frid, ascensione dell’Eggerhorn e lunga discesa fino a Binn. Con un po’ di fortuna si potrà scoprire qualche cristallo del valle di Binn.

★★ 4h15

Oberwald Ulrichen Geschinen Münster L’escursione si svolge sul sentiero boschivo, che fa concorrenza al famoso sentiero d’altu­ ra. Ha il vantaggio di snodarsi parallelamente alla ferrovia, e di consentire così di interrompere la camminata a piacere, a seconda della propria forma fisica. In estate, si apprezza particolarmente la frescura del bosco.


➤ Spiegazione simboli Grado di difficoltà

Tempo di marcia

fino a 3h00

Vitto e trasporti pubblici Possibilità di vitto

AutoPostale

★★

da 3h05 a 4h30

Funivia

Autobus

★★★

da 4h35 a 5h30

Gondole

Treno

★★★★

da 5h30

Seggiovia

Battello

Funicolare

Sentiero escursionistico Sentiero di montagna Località servita da mezzi pubblici

Rue Pré-Fleuri 6, Casella postale 1469, CH-1951 Sion

Pré-Fleuri 6, Casella postale 23, CH-1951 Sion

T +41 (0)27 327 35 70, F +41 (0)27 327 35 71

T +41 (0)27 327 35 80, F +41 (0)27 327 35 81

info@valais.ch, www.vallese.ch

info@valrando.ch, www.valrando.ch

Foto: Arlettaz David, Chablais Tourisme SA, Panchard François, Perret Christian, Sierre-Anniviers Tourisme, Valrando Printed in Switzerland – 2012

Inizio percorso   Sentiero sconsigliato a chi soffre di vertigini


Valais Wandern/Escursioni it