Page 1


Tesi di laurea: “Curare la vita, curare la città. Un progetto di residenza per anziani nel centro storico di Bosa.” Relatore: Prof. Aldo Lino Correlatore: Sabrina Scalas

WHAT

R.S.A

La tesi si propone di affrontare una problematica dominante nella nostra società: il crescente fenomeno dell’invecchiamento della popolazione. Il progetto si è sviluppato cercando di dar risposta a due questioni strettamente collegate tra loro: le esigenze sociali degli anziani non autosufficienti e la criticità del lotto che conclude il discorso storico e urbano della città storica che dal castello discende fino al fiume. Il lavoro intende avanzare una proposta di ripensamento dello spazio, dislocare altrove il distributore di carburante e utilizzare questo “nuovo” vuoto urbano per realizzare una struttura residenziale per anziani, associata ad un piccolo centro studi sulle politiche di integrazione sociale tra giovani ed anziani. Una struttura agile e mista da un punto di vista della fruizione e delle funzioni ospitate, che vuole essere, così come lo è a livello planimetrico, punto di incontro tra le varie generazioni, ospitare spazi e servizi di utilità generale e capace di innescare quelle politiche sociali virtuose sempre più necessarie per un equilibrio di convivenza tra le varie fasce di popolazione.

portfolio / Stefania Meloni

WHERE

BOSA

1


R.S.A. BOSA

CENTRO STORICO-PRG

IDEA DI ELEMENTO DI CHIUSURA DEL BORGO

CENTRO STORICO-NUOVO AMPLIAMENTO

REGOLARITA’ DELLA MAGLIA

forma allungata

forma regolare

RELAZIONE FIUME

portfolio / Stefania Meloni

SISTEMA DI PIAZZE

PLANIVOLUMETRICO

2


R.S.A. BOSA

TERZO PIANO

SECONDO PIANO

SETTIMO PIANO

SESTO PIANO

PRIMO PIANO QUINTO PIANO

QUARTO PIANO PIANO TERRA

portfolio / Stefania Meloni

3


R.S.A. BOSA

9

8

10

1

2

7 3 4

5 6

1_ingresso 2_segreteria 3_direzione 4_uffici amministrativi 5_assistente sociale 6_angolo bar 7_cucina 8_sala da pranzo 9_caffetteria 10_spazio di socializzazione

portfolio / Stefania Meloni

PIANTA PIANO TERRA

4


R.S.A. BOSA

18

17

19

11

12

16 13

14 15

11_soggiorno comune 12_ambulatorio medico 13_servizi di podologia 14_pedicure 15_parrucchiere 16_camera mortuaria 17_palestra 18_nucleo pazienti alzheimer 19_spzio di socializzazione

portfolio / Stefania Meloni

PIANTA PRIMO PIANO

5


R.S.A. BOSA

23

22 20

21

20_nucleo abitativo 20 p. 21_servizi: -bagno assistito -lavaggio e disinfezione presidi -deposito 22_servizi per il personale 23_spzio di socializzazione

portfolio / Stefania Meloni

PIANTA SECONDO PIANO

6


R.S.A. BOSA

portfolio / Stefania Meloni

7


R.S.A. BOSA

PROSPETTO FRONTALE

PROSPETTO LATERALE (VIA CUGIA)

SEZIONE B-B’

portfolio / Stefania Meloni

SEZIONE C-C’

8


Universidade Lusiada de Lisboa Projecto III_CIDADE COMO PAISAGEM - ALCANTARA Prof. Doutor Arq. Joaquim Jose Ferrao De Oliveira Braizinha Assistente Arq. Orlando Pedro Herculano Seixas De Azevedo A.A. 2011/2012 Progetto singolo

WHAT

CENTRO CULTURALE

Alcântara assume-se como uma area limitrofe do centro de Lisboa, apresenta-se como um “zoning”, com edificios de morfologia diversa, zonas de habitação contra zonas de génese industrial, o que origina uma grande desarticulação na sua leitura, fazendo com que haja uma quebra na vivência do espaço, ou seja, uma descontinuidade nas atmosferas, desta forma propomos a introdução de um fio condutor, que se traduz num elemento arquitectónico que une os diferentes espaços, e vivências. O limite criado por esse elemento condutor produz espaços, e guia-nos por um percurso de continuidade visual e espacial. Os vazios que antes defeniam-se por não-lugares, tornam-se qualificados e dão origem a uma interacção entre as partes que constituem o percurso, tornando-se assim num sistema e criando desta forma uma identidade espacial própria. As diferentes cotas, que caracterização a zona de intervenção, permitem potencializar as diferentes atmosferas, e vivências, que resultam da aplicação do sistema proposto, criana assim um contributo para a paisagem urbana.

portfolio / Stefania Meloni

WHERE

ALCANTARA_LISBONA

9


CENTRO CULTURALE “ALCART”

DESARTICULACAO

LIMITE

IDENTIDADE

VIVENCIAS

VAZIOS

COTAS

Praça 31 de Armada

Antigas fabricas

Alcantara Mar

Nuova Intervençao

SEQUENCIA ESPACIAL GERADAS

portfolio / Stefania Meloni

PERCURSO GERADOS

VAZIOS GERADOS

EDIFICIOS ACRESCIDOS

10


CENTRO CULTURALE “ALCART” CENTRO D-ARTE DE SINES-AIRES MATEUS

PROJECTO

EVOLUCAO DA COBERTURA

portfolio / Stefania Meloni

PLANIVOLUMETRICO

11


CENTRO CULTURALE “ALCART”

CORTE 1 4

5

6

CORTE 2 1 2 3

CORTE 3

CORTE 4

CORTE 5

portfolio / Stefania Meloni

CORTE 6

12


CENTRO CULTURALE “ALCART”

espaço de exposicao +serviços

biblioteca +serviços

escola de arte

auditorium

programa residencial +serviços

parque de estacionamento +serviços

portfolio / Stefania Meloni

PLANTA PISO 0

PLANTA PISO 1

13


CENTRO CULTURALE “ALCART”

CORTE LONGITUDINAL

CORTE TRASVERSAL

MAQUETA

pedra de lioz

aluminio

aço

verde cls vidro

portfolio / Stefania Meloni

DETALHE ARQUITETONICO

calçada

pedra

ABACO DOS MATERIAIS

14


Universidade Lusiada de Lisboa Projecto III_CIDADE COMO PAISAGEM - ALGES

Prof. Doutor Arq. Joaquim Jose Ferrao De Oliveira Braizinha Assistente Arq. Orlando Pedro Herculano Seixas De Azevedo 2011/2012 Progetto singolo

WHAT

RIQUALIFICAZIONE

Existe uma estrutura verde, envolvente no sítio de estudo, esta entidade espacial vai “quebrar” o limite (a linha do comboio e marginal), a grande barreira que separa o local de intervenção com os edifícios pré-existentes, (por sua vez vão existir uns muros que criam vários tipos de compressões e tracções que vão gerar diferentes percepções e sensações no espaço). Através da transposição desses verdes para o vazio urbano “ ofuscando” essa tal barreira . Neste vazio vai actuar a “água”através de rupturas. Dessas mesmas rupturas de água do rio Tejo vamos utilizar uma materialidade existente no Rio , a pedra basalto rolada. Por sua vez esta materialidade vai influenciar na morfologia do edifício proposto, através de uma nova solução construtiva, uma estrutura em Gabiões. A morfologia vai também relacionar-se com a estrutura verde na medida em que ambas vão ter uma influência directa com projecto em estudo.

portfolio / Stefania Meloni

WHERE

ALGES_LISBONA

15


RIQUALIFICAZIONE ALGES-CRUZ QUEBRADA

ESTRUTURA VERDE

VAZIO

LIMITE

portfolio / Stefania Meloni

MATERIALIDADE

RAPTURES

MORFOLOGIA

16


RIQUALIFICAZIONE ALGES-CRUZ QUEBRADA ELEMENTOS REITERADORES DE ORDEM

ESTRUTURA VERDE

ELEMENTOS MORFOLOGICOS Ritmos dos edificios Forte Limite

Estadio Jamor

Lusalite

Torre de controlo

Bugio

Edificios altos

Bugio Forte Alto do Doque

Punto de referencia Centro Cultural Lusalite

Sistema de interconexao entre cidade e paisagem Edificios gerados

Punto de referencia Estaรงao

REFERENCIA

Toronto Central Waterfront_WEST 8

High Line_Diller Scofidio+Renfro High Line Diller Scofidio+Renfro

Adega Dominus Winery Herzog & De Meuron

CORTE

portfolio / Stefania Meloni

17


Architettura e Costruzione

Docente: Aldo Lino Tutor: Erika Bonacucina, Paolo Pala, Fabrizio Pusceddu, Sabrina Scalas A.A 2010/2011 Progetto di gruppo

WHAT

RESIDENZA COLLETTIVA

Il corso pone come obbiettivo per il progetto, quello del confronto con il costruito. Lavorare sull’area di un edificio già esistente e riutilizzare quest’area per una nuova ipotesi di progetto. L’ipotesi di lavoro è quella di ricostruire nel ricostruito. Immaginiamo che il Carre d’Art di Norman Foster dirimpetto alla Maison Carrèe a Nimes, un edificio Romano del I secolo a.C., non sia stato ancora realizzato e di cimentarci noi nella ricostruzione di quell’isolato. Il programma funzionale prevede la progettazione di una residenza collettiva con servizi annessi quali mensa, spazio polivalente per attività di gruppo, sala di lettura, biblioteca, depositi e spazi accessori ecc..

portfolio / Stefania Meloni

WHERE

NIMES

18


RESIDENZA COLLETTIVA E SERVIZI A NIMES MODELLO SCALA 1:500

Spazi collettivi LIV.5

LIV.2

Biblioteca

Alloggi LIV.4

LIV.1

Mercato

Reception

LIV.3

Mensa

LIV.0

portfolio / Stefania Meloni

Servizi

19


RESIDENZA COLLETTIVA E SERVIZI A NIMES

PIANTA PIANO TERRA

portfolio / Stefania Meloni

VISTE ASSONOMETRICHE

20


RESIDENZA COLLETTIVA E SERVIZI A NIMES

PIANTA PRIMO PIANO

portfolio / Stefania Meloni

MODELLO SCALA1:100

21


RESIDENZA COLLETTIVA E SERVIZI A NIMES

PIANTA SECONDO PIANO

portfolio / Stefania Meloni

DETTAGLIO ARCHITTETTONICO

22


Progetto nei contesti storici

Docente: Josep Mias Tutor: Erika Bonacucina, Paolo Pala, Marco Atzori A.A 2010/2011 Progetto singolo

WHAT

RESIDENZA PER ANZIANI

Il programma prevede la progettazione di una residenza per anziani in uno centro storico della Sardegna. La scelta è di intervenire nel centro storico della città di Bosa, nello specifico in uno lotto di chiusura del Borgo storico sul fronte del fiume Temo. Il volume si organizza intorno a un vecchio fabbricato che diventerà cortile di accesso al nuovo intervento. Il piano terra si articola in tre corpi distinti: una piccola sala lettura e spazio di socializzazione aperto al pubblico così da favorire lo scambio culturale tra gli utenti e il pubblico esterno, il bar e la mensa che si affacciano su una nuova piazza annessa all’edificio e la piccola reception con portineria. Nei piani superiori vengono organizzati gli alloggi in stanze singole, doppie o piccoli alloggi indipendenti. Il corpo architettonico è organizzato in una serie di volumi di differente altezza che vanno a costituire una serie di terrazze fruibili dall’utenza da cui godere della caratteristica vista sul fiume Temo.

portfolio / Stefania Meloni

WHERE

BOSA

23


RESIDENZA PER ANZIANI BOSA

MODELLO SCALA 1:200

portfolio / Stefania Meloni

24


RESIDENZA PER ANZIANI BOSA

PIANTA PIANO TERRA

portfolio / Stefania Meloni

SEZIONE LONGITUDINALE

25


RESIDENZA PER ANZIANI BOSA

MODELLO SCALA 1:200

PIANTA PRIMO PIANO

PIANTA SECONDO PIANO

portfolio / Stefania Meloni

SEZIONE TRASVERSALE

26


RESIDENZA PER ANZIANI BOSA MODELLO SCALA 1:100

LIV.3

LIV.2

LIV.1

portfolio / Stefania Meloni

LIV.0

27


Comunicazione e allestimento museale Docente: Antonello Cuccu Tutor: Antonello Marotta, Andrea Faedda A.A 2009/2010 Progetto di gruppo

WHAT

ALLESTIMENTO MUSEALE

Il programma prevede la progettazione di un allestimento museale sul tema “scarpe e cappelli”. La scelta è quella di concentrare l’attenzione su due donne icone del secolo e di presentarle attraverso questi oggetti. Talvolta viene presentato l’oggetto originale, talvolta lo si racconta attraverso stampe e riproduzioni video. Linee che diventano piani o superfici o semplicemente marcano una direzione o fanno da cornice, si articolano e caratterizzano questo allestimento, il tutto in uno stile sobrio e delicato attuo ad evidenziare gli oggetti presentati. Molta importanza viene data anche alla comunicazione esterna attraverso una serie di pannelli che accennano a quel che avverrà poi all’interno.

portfolio / Stefania Meloni

WHERE

ALGHERO

28


“UN EPOCA DUE PERSONALITA’ ”

portfolio / Stefania Meloni

VISTA VIA PRINCIPE UMBERTO

VISTA PIAZZA TEATRO

29


“UN EPOCA DUE PERSONALITA’ ”

SEZIONE B-B’

A D’

SEZIONE C-C’ D

C’ C

B’ B

A’

SEZIONE D-D’

SEZIONE A-A’

portfolio / Stefania Meloni

30


“UN EPOCA DUE PERSONALITA’ ”

portfolio / Stefania Meloni

31


Progettazione Ambientale

Docenti: Josep Mias Tutor: Michele Valentino, Erika Bonacucina A.A 2009/2010 Progetto di gruppo

WHAT

RESIDENZA PER STUDENTI

Come esercizio di partenza viene chiesto di studiare l’Ineer Hrbor Project di di Louis I. Kahn a Baltimora nel Maryland del 1969-73 e successivamente di realizzarne un modello. Questo diventerà il luogo di intervento. Il progetto di Kahn prevede una serie di funzioni quali ristoranti, case a schiera, alberghi, torri residenziali, torri per uffici, negozi, sala per banchetti ecc.. organizzati sopra una piastra sopraelevata dal livello stradale e contenente ulteriori servizi. Questa piastra svolge poi il ruolo di nuova piazza sul quale si affacciano le varie funzioni.

WHERE

BALTIMORA

Il programma prevede la progettazione di una residenza per studenti e servizi annessi da collocarsi in adiacenza a questo complesso. La scelta è quella di connettere il nuovo edificio con il presente inserendo un ulteriore piastra quale prolungamento dell’esistente su cui collocare il volume ospitante la residenza per studenti. Questo viene organizzato intorno ad un patio centrale da cui si organizza la comunicazione interna dell’edificio, il tutto seguendo il linguaggio espresso dal contesto.

portfolio / Stefania Meloni

32


RESIDENZA PER STUDENTI MODELLO SCALA1:200

portfolio / Stefania Meloni

33


RESIDENZA PER STUDENTI 1_PIAZZA 2_PASSAGGIO COPERTO 3_SALA PER BANCHETTI 4_RISTORANTE 5_CASE A SCHIERA 6_ALBERGHI 7_TORRI RESIDENZIALI 8_TORRI PER UFFICI 9_NEGOZI

portfolio / Stefania Meloni

PLANIVOLUMETRICO

34


RESIDENZA PER STUDENTI MODELLO CON INTERVENTOSCALA1:200

MODELLO SCALA1:50

portfolio / Stefania Meloni

PROSPETTO

35


RESIDENZA PER STUDENTI PARTICOLARE MODELLO COLLAGE SCALA1:50 liv 9 liv 8 liv 7 liv 6 liv 5 liv 4 liv 3

liv 2

liv 1 liv 0 SEZIONE

LIV.5

portfolio / Stefania Meloni

36


Progetto e Riuso

Docente: Federico Soriano Tutor: Paolo Pala, Marco Atzori A.A 2008/2009 Progetto singolo

WHAT

ISOLA

Il programma prevede di pensare e progettare un isola artificiale, in uno scenario in cui i possibili problemi ingegneristici si ipotizzano risolvibili da un team di ingegneri. L’idea è quella di pensare un isola come organismo indipendente nelle sue funzioni ma anche dal punto di vista energetico, a tal proposito si è pensato di collocare l’isola nel mar di Sardegna e di sfruttare l’energia eolica per garantirne l’autonomia. Il programma funzionale si articola in spazi di comunicazione, spazi individuali, spazi collettivi, spazi di riposo, spazi di immagazzinamento, spazi per sport e tempo libero.

portfolio / Stefania Meloni

37


“L’ISOLA DEL VENTO”

CONCEPT

Simmons Hall Steven Holl

MODELLO

individuale

comunicazione riposo sport e tempo libero

SEZIONE B-B’

SEZIONE C-C’

SEZIONE D-D’

immagazzinamento

liv 9 liv 8 liv 7 liv 6 liv 5 liv 4 liv 3 liv 2 liv 1

SEZIONE A-A’

PROSPETTO

portfolio / Stefania Meloni

38


“L’ISOLA DEL VENTO”

LIV.9

LIV.8

LIV.7

LIV.6

LIV.5

LIV.4

LIV.3

LIV.2

LIV.1 MODELLO

portfolio / Stefania Meloni

39


Teoria e progetto

Docenti: Josef Cargol Tutor: Horacio Casal, Giovanni Curreli, Paolo Pala A.A 2008/2009 Progetto di gruppo

WHAT

PISCINA OLIMPIONICA

5 CONDIZIONI (o meglio VARIZIONI, OSTRUZIONI, ISTRUZIONI) vengono date: 1_Paesaggio >>KLEE 2_Densità e maglie >>OSPEDALE LE CORBUSIER VENEZIA 3_Architettura>> “SPECIE DI SPAZI” GEORGES PEREC 4_Luogo>>ARBOREA 5_Dimensioni>>COMPLESSO SPORTIVO Il programma prevede la progettazione di un complesso sportivo in un nuovo scenario di olimpiadi estive ad Arborea nel 2020. Partendo da un quadro di Klee si elabora l’idea progettuale che caratterizzerà l’immagine dell’intervento. Oltre le piscine con spogliatoi e servizi annessi vengono organizzate anche una serie di residenze temporanee di supporto alla struttura.

portfolio / Stefania Meloni

WHERE

ARBOREA

40


OLIMPIADI ARBOREA 2020_NUOTO

CONCEPT

PISCINE

PARCHEGGI

MODELLO

Residenze

Residenze

liv 5 liv 4 liv 3

liv 2

liv 1 liv 0

SEZIONE TRASVERSALE

portfolio / Stefania Meloni

41


OLIMPIADI ARBOREA 2020_NUOTO PIANTA LIV. 0

portfolio / Stefania Meloni

PIANTA LIV.3

PIANTA LIV.5

42


Forma e funzione

Docente: Jorge Lobos Tutor: Horacio Casal, Giovanni Curreli A.A 2008/2009 Progetto di gruppo

WHAT

HOUSING SOCIALE

Il programma prevede la progettazione di una serie di residenze nella città di Fertilia. L’edificio si integra al tessuto urbano esistente fungendo da raccordo tra la vecchia città di fondazione e la nuova espansione. Al piano terra sono previsti dei locali commerciali mentre nei restanti piani sono organizzate le residenze. Una serie di piastre diventano spazi collettivi e terrazze su cui si collocano gli alloggi caratterizzati per la loro flessibilità.

portfolio / Stefania Meloni

WHERE

FERTILIA

43


HOUSING SOCIALE FERTILIA MODELLO SCALA 1:100

SEZIONE Y-Y’

SEZIONE X-X’

portfolio / Stefania Meloni

PIANTA PIANO TERRA

44


HOUSING SOCIALE FERTILIA

PIANTA PRIMO PIANO

PIANTA SECONDO PIANO

portfolio / Stefania Meloni

45


Progettazione Architettonica

Docente: Luigi Snozzi Tutor: Claudio Buetti, Marcello Congiu, Maddalena Mameli, Ayla Wintzingerode A.A 2007/2008 Progetto di gruppo

WHAT

MUSEO

Il programma prevede la progettazione di uno spazio adibito a Museo nel centro storico di Alghero in prossimità dell’attuale Piazza Ginnasio su cui si affaccia la chiesa di San Michele. Il volume si organizza intorno ad un patio centrale da cui prende luce. Reception e auditorium al piano terra, spazi espositivi nei piani superiori e locali accessori e di supporto nel seminterrato.

portfolio / Stefania Meloni

WHERE

ALGHERO

46


MUSEO NEL CENTRO STORICO DI ALGHERO

PIANTA SEMINTERRATO

PIANTA PRIMO PIANO

portfolio / Stefania Meloni

PIANTA PIANO TERRA

47


MUSEO NEL CENTRO STORICO DI ALGHERO

PROSPETTO FRONTALE

SEZIONE B-B’

portfolio / Stefania Meloni

48


MUSEO NEL CENTRO STORICO DI ALGHERO

PROSPETTO LATERALE

SEZIONE A-A’

portfolio / Stefania Meloni

49


Progettazione Architettonica

Docente: Luigi Snozzi Tutor: Claudio Buetti, Marcello Congiu, Maddalena Mameli, Ayla Wintzingerode A.A 2007/2008 Progetto di gruppo

WHAT

RESIDENZE

Il programma prevede la progettazione di una serie di residenze nel centro storico di Alghero nell’attuale piazza Antonio Sanna. Al piano terra viene previsto un locale commerciale, nei restanti piani sono organizzate le residenze.

WHERE

portfolio / Stefania Meloni

ALGHERO

50


MUSEO NEL CENTRO STORICO DI ALGHERO

PIANTA TERZO PIANO

PIANTA SECONDO PIANO

PIANTA PIANO TERRA

portfolio / Stefania Meloni

PIANTA PRIMO PIANO

51


MUSEO NEL CENTRO STORICO DI ALGHERO

PROSPETTO EST

PROSPETTO OVEST

SEZIONE A-A’

portfolio / Stefania Meloni

SEZIONE B-B’

52


Restauro I

Docente: Bruno Billeci Tutor: Valeria Dasara A.A 2008/2009 Progetto di gruppo

WHAT

RESTAURO PORTALE

Il palazzo comunemente chiamato casa Doria si trova in via Principe Umberto sulla quale si affaccia il campanile di Santa Maria. La costruzione dell’edificio risale al XVI secolo. La facciata, asimmetrica per l’elevata altezza dello stretto portale a sinistra, è realizzata con conci massicci squadrati regolarmente. Il portale è affiancato da due semicolonne che sorreggono un architrave di gusto rinascimentale. Nella specchiatura sono scolpiti due leoni che sorreggono una corona d’alloro mentre sue lati ha scolpiti vasi si stampo classicista. I materiali principalmente usati sono: conci di calcarenite, elementi decorativi in calcarenite compatta, malta, malta cementizia, infisso in legno, trave in legno.

portfolio / Stefania Meloni

WHERE

ALGHERO

53


RESTAURO I_Palazzo Machin Alghero

portfolio / Stefania Meloni

54


Restauro II

Docente: Bruno Billeci Tutor: Valeria Dasara, Tiziana Campus A.A 2010/2011 Progetto di gruppo

WHAT

RESTAURO FACCIATA

L’intervento di restauro coinvolge gli edifici recanti attualmente i numeri civici 117, 115, 113 con prospetto principale sul Corso Vittorio Enmanuele. Il carattere dei prospetti richiama quello delle architetture del XVI-XVII secolo introdotte dai gesuiti, un’architettura di superficie, con decorazione assai scarsa, fatta quasi dal solo contrasto dei pieni e dei vuoti. L’intero volume edilizio è realizzato con una muratura in conci di calcarenite compatta; alla sommità sono presenti dei cornicioni, anch’essi in calcarenite compatta. Uno stato di avanzato degrado caratterizza oggi i prospetti, in particolare quello recante il numero civico 117, in cui la patina biologica, il distacco e l’alterazione cromatica in primo luogo ne deturpano l’immagine nascondendone il colore originario, visibile solo in alcuni frammenti di intonaco. Quello successivo, il 115, si presenta in uno stato conservativo migliore, ma pur sempre invaso dai distacchi e da numerose stuccature in cemento, infine il 113 mostra un mediocre intervento di ristrutturazione anch’esso interessato da distacchi evidenti di pittura. Questo discorso lo possiamo riferire ai soli piani superiori, ben diversa è invece la situazione al pian terreno, in cui tutti i prospetti manifestano recenti manipolazioni. portfolio / Stefania Meloni

WHERE

SASSARI

55


RESTAURO II_Corso Vittorio Emanuele n째113-115-117 Sassari

2

5 4 3

1

2

1 RILIEVO

portfolio / Stefania Meloni

3

4

5

56


RESTAURO II_Corso Vittorio Emanuele n째113-115-117 Sassari RILIEVO GEOMETRICO

portfolio / Stefania Meloni

57


RESTAURO II_Corso Vittorio Emanuele n째113-115-117 Sassari CARTA DEI MATERIALI

2 1

8

4

3

5

9 6 7

10

portfolio / Stefania Meloni

58


RESTAURO II_Corso Vittorio Emanuele n째113-115-117 Sassari CARTA DEI MATERIALI

portfolio / Stefania Meloni

59


RESTAURO II_Corso Vittorio Emanuele n째113-115-117 Sassari CARTA DEI DEGRADI

portfolio / Stefania Meloni

60


RESTAURO II_Corso Vittorio Emanuele n째113-115-117 Sassari INTERVENTO

portfolio / Stefania Meloni

61


Informatica Grafica

Tutor: Michele Valentino, Samanta Bartocci A.A 2010/2011 Progetto singolo

Rappresentazione e Progetto Prof. Arch. Erika Bonacucina A.A.2009/2010 Progetto singolo

portfolio / Stefania Meloni

62


CASA ASTREA_LUIGI MORETTI

portfolio / Stefania Meloni

63


CASA ASTREA_LUIGI MORETTI

portfolio / Stefania Meloni

64


CASA ASTREA_LUIGI MORETTI

portfolio / Stefania Meloni

65


RAPPRESENTAZIONE E PROGETTO

PIEGARE

portfolio / Stefania Meloni

66


RAPPRESENTAZIONE E PROGETTO

SCAVARE

portfolio / Stefania Meloni

67


RAPPRESENTAZIONE E PROGETTO

TRASLARE

portfolio / Stefania Meloni

68


RAPPRESENTAZIONE E PROGETTO

ACCOSTARE

portfolio / Stefania Meloni

69


RAPPRESENTAZIONE E PROGETTO

COMPRIMERE

portfolio / Stefania Meloni

70


Portfolio Stefania Meloni  

Portfolio Stefania Meloni | Academic Works

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you