Page 14

ilPoliGrafico 189•19

Istituzioni Aziende grafiche Dati di settore Fornitori Associazioni Accordi Eventi Cult

Fieg, necessari urgenti interventi per il settore L’urgenza di interventi per il settore. È quanto ha ribadito il Comitato di presidenza della Fieg, riunitosi a marzo a Milano, prendendo atto della convocazione degli Stati generali dell’Editoria nell’ultima settimana di marzo e che sono stati definiti dal sottosegretario all’Editoria, Vito Crimi, «un momento di grande partecipazione pubblica». Nel corso della riunione del Comitato di presidenza della Fieg è stata rimarcata l’importanza della rete di vendita dei giornali, per cui si è deciso di convocare i rappresentanti degli edicolanti per la condivisione di un accordo che consenta di salvaguardare la capillarità e la presenza sul territorio delle edicole. Gli editori hanno anche condiviso gli ulteriori passi della strategia di contrasto nei confronti di Telegram che prevede, oltre alle azioni in sede Agcom, la segnalazione di condotte criminose alla Polizia Postale.

Fespa Italia rinnova gli organi direttivi L’assemblea dei soci di Fespa Italia ha rinnovato gli organi direttivi e aperto il biennio 20192020. Confermati Alberto Masserdotti (Gruppo Masserdotti) alla guida dell’Associazione e i cinque consiglieri già in carica: Paolo Lorusso (P&P Promotion), Paolo Santi (SAC Serigrafia), Agostino Musitelli (In.Deco Serigrafia), Claudio Monaco (Serimon), Alessandro Dal Monte (Loop Design). Entrati poi nello stesso direttivo tre nuovi consiglieri: Fiorenzo Maggioni (Maggioni Serigrafia – Lombardia), Nicola Posarelli (Esanastri – Toscana) e Fabrizio Citro (Industria Grafica FG – Campania).

«Fespa Italia è un contenitore di competenze diversificate e consolidate con una vision rivolta al futuro del mondo della stampa» ha affermato Alberto Masserdotti. «Ho accettato con entusiasmo la proposta dell’Assemblea per continuare il percorso iniziato alla nascita di Fespa Italia con il mio primo incarico di presidente. Espandere il valore delle relazioni è uno dei principali obiettivi che ci siamo dati per i prossimi due anni». Fespa Italia ha presentato le strategie per il biennio e il programma delle iniziative nel 2019. Le linee tracciate vanno

verso un rapporto sempre più stretto con FESPA Headquarters che raccoglie le 34 associazioni locali in tutto il mondo. Ai Fespa Tour, le visite alle aziende associate per condividere strategie produttive, si aggiungono momenti di incontro per parlare di materiali e degli aspetti tecnici relativi alla loro stampabilità. Inoltre parte una serie di appuntamenti tra stampatori associati e designer, per comprendere, e così meglio poter interpretare, le esigenze che nascono in seno alle aziende dei clienti finali.

Tino Canegrati nuovo presidente ASSO.IT

14

Gli editori hanno poi deciso di affidare alla Federazione il compito di concordare con i rappresentanti delle televisioni e delle radio i termini di utilizzo degli articoli di giornale durante le trasmissioni radio e tv e di definire un modello di abbonamenti con licenza che consenta la messa a disposizione del giornale agli avventori di esercizi pubblici. Argomenti, questi, già affrontati lo scorso 5 febbraio in occasione del Consiglio federale della Federazione italiana editori giornali, durante il quale il presidente Andrea Riffeser Monti ha ribadito “tolleranza zero” verso tutti i fenomeni di illecita diffusione dei contenuti editoriali delle 334 testate associate, e la necessità di tutelare il prodotto editoriale degli associati alla Fieg con i rappresentanti dell’industria radiotelevisiva. In quell’occasione sono stati ricordati gli importanti risultati del credito d’imposta sulla pubblicità incrementale del 2018, investimenti che hanno rappresentato, ha sostenuto Riffeser, «una efficace misura anticiclica e positiva per l’intera economia e hanno evidenziato come i quotidiani e i periodici rappresentino un mezzo di comunicazione conveniente ed efficace, vicino ai cittadini. È ora necessario che il Governo provveda al più presto al finanziamento della misura per l’anno in corso per garantire la indispensabile certezza alle imprese sulle risorse disponibili».

Passaggio di testimone al vertice di ASSO.IT. È Tino Canegrati – già vicepresidente – il nuovo presidente alla guida dell’Associazione produttori sistemi di stampa e gestione documentale per i prossimi tre anni. Canegrati, amministratore delegato di HP Italy, guiderà l’associazione nel triennio 2019-2021, succedendo a Massimo Pizzocri, amministratore delegato di Epson Italia, che già aveva annunciato l’intenzione di recedere dalla carica per nuove responsabilità assegnategli a livello europeo. Pizzocri rimane nel Consiglio dell’associazione e assume la carica di

vicepresidente. I soci ASSO.IT hanno deliberato confermando anche la squadra a sostegno del nuovo presidente e composta, oltre che da Canegrati e Pizzocri, dal secondo vicepresidente Massimiliano Tedeschi (OKI Europe) e dai consiglieri Marcello Acquaviva (Brother), Arturo Pea (Kyocera Document Solutions), Massimo Macarti (Canon), Davide Oriani (Ricoh), Daniele Puccio (Xerox), Carlo Alberto Tenchini (Sharp), Sabino Patruno (Olivetti). «Accolgo con entusiasmo questo incarico e lavorerò, insieme a tutta la squadra dell’Associazione, perché ASSO.IT possa

ancor meglio comunicare i risultati dei propri studi e venga riconosciuta sempre più come il riferimento imprescinbibile in tema di stampa e gestione documentale per l’ufficio». Classe 1959, sposato e con due figli, Canegrati è laureato in ingegneria al Politecnico di Milano. È entrato in HP nel 1988.

Profile for Stratego Group Srl

Il Poligrafico, n. 189, Marzo - Aprile 2019  

Stampa e nuovi media nell'era digitale

Il Poligrafico, n. 189, Marzo - Aprile 2019  

Stampa e nuovi media nell'era digitale