Page 1

GIOCA CON NOI

Il senso morale di una società si misura su ciò che fa per i suoi bambini. -D. Bonhoeffer

stacgroup ®


STAC GROUP IL NOSTRO TEAM LA NOSTRA VISIONE


La nostra Società, grazie alla consolidata esperienza dell’equipe che la compone, si occupa di promozione e realizzazione di aree gioco e di spazi attrezzati per l’attività fisica, sorretta dall’entusiasmo e dalla ferma convinzione che queste aree rappresentino un valore significativo per la comunità che le ospita.

urbano unico e straordinario per la prossimità alla nostra quotidianità che lo contraddistingue: il parco attrezzato.

Il nostro è un impegno che si rinnova costantemente, in una ricerca progettuale in linea con la complessità che caratterizza gli spazi pubblici, con la delicata correlazione fra gioco e sviluppo del bambino, fra spazio urbano e adolescenti ed infine, ma certamente non meno importante, fra attività fisica degli adulti e degli anziani e il loro benessere fisico.

Abbiamo selezionato le migliori aziende europee. Ci siamo accertati che il processo progettuale e produttivo rispettasse i criteri di qualità che ci siamo imposti. Abbiamo selezionato prodotti realizzati solo ed esclusivamente con materie prime di elevata qualità assicurandoci il rispetto per l’ambiente. L’adesione ai severi protocolli PEFC (Programme for Endorsement of Forest Certification Schemes) e FSC (Forest Stewardship Council), al controllo e all’adesione a fonti di energia rinnovabili: questi sono solo alcuni dei criteri selettivi applicati.

Gli spazi a cui noi tendiamo sono quelli che dovrebbero caratterizzare positivamente la nostra quotidianità, l’ambiente che ci circonda, aree che vogliamo trasformare con originalità e competenza per rispondere non solo a dei bisogni oggettivi sanciti dalle organizzazioni mondiali che si occupano di salute e benessere, ma anche al bisogno di ognuno di noi di riconoscerci in qualcosa di speciale, che sentiamo nostro.

Tutte le nostre attrezzature dispongono della certificazione di sicurezza secondo la norma EN1176, sono stati testati e certificati dal Technical Testing Institute (TUV). La sicurezza per noi è imprescindibile e consideriamo questo aspetto una risorsa che contribuisce ad incrementare il valore tecnico e ludico di ogni attrezzatura. Oltre a questo offriamo garanzie decennali o più oltre ad importanti coperture assicurative.

Riteniamo il nostro impegno fondamentale per creare aree in cui i bambini, tutti i bambini, i ragazzi e gli adolescenti, gli adulti e gli anziani, possano sentirsi a loro agio e stare immersi in quello che noi siamo certi sia un paesaggio


I NOSTRI MARCHI Galopin

Techramps

una delle aziende leader del settore con sede in Spagna. Progetta e produce internamente attrezzature gioco e altri elementi per parchi in legno, acciaio, alluminio, reti di arrampicata a piramide o dalle forme architettoniche più particolari, parchi a tema e aree personalizzate. Un design innovativo ed una costante ricerca caratterizzano tutte le linee produttive. Particolarmente attenta ai bisogni di tutti i bambini dispone di attrezzature per la realizzazione di parchi inclusivi che le sono valsi il PREMIO DESIGN FOR ALL 2014.

1Move

Sik Holz azienda leader Tedesca con sede a Sud di Berlino. Produce attrezzature in Robinia di elevatissima qualità. Giochi che possono inserirsi in qualsiasi contesto e che richiamano costantemente alla natura. Percorsi, funi, casette, passaggi aerei sono di fatto sculture realizzate da mani sapienti. Tutta la produzione è realizzata con l’impiego di Robinia certificata e proveniente da colture PEFC.

una delle aziende più evolute e tecniche nella produzione di piste Skate di pregio. L’esperienza dei progettisti e la competenza sviluppata la collocano fra le aziende leader del settore.

attrezzature appositamente concepite per il Fitness all’aria aperta o per il Parkour, in legno o acciaio. Una vera e propria palestra da utilizzare da soli o in compagnia. Strutture concepite per essere utilizzate in assoluta autonomia e senza rischi, rispondono ai requisiti della norma DIN 79000.


GIOCO PER TUTTI


La libertà e l’autonomia sono due aspetti essenziali nel gioco. I bambini se si sentono sicuri, se riconoscono forme e strutture vicine ai loro desideri, si mettono alla prova, si sfidano, provano e riprovano senza essere mai stanchi, senza sentirsi mai inadeguati. Questa è una delle ricchezze offerte dal gioco, un aspetto essenziale che favorisce il loro sviluppo fisico, migliora le loro capacità cognitive, il loro coordinamento e la loro capacità di socializzazione.


GIOCARE

IMMAGINARE CONDIVIDERE


Creare spazi in cui benessere fisico e sviluppo cognitivo siano costantemente sollecitati è il nostro obiettivo primario ed è sorretto da un grande senso di responsabilità. È un impegno che ci accompagna giornalmente perché vogliamo essere promotori di spazi ricchi di significato e di valore non solo per i bambini ma anche per la società. L’Organizzazione Mondiale della Sanità lancia segnali allarmanti a riguardo dei rischi derivanti dalla pericolosa riduzione dell’attività fisica e al tempo stesso sottolinea la necessità di promuoverla con ogni mezzo e per ogni fascia d’età.


PER TUTTE LE ESIGENZE Stare all’aria aperta nel proprio tempo libero, è risaputo, migliora la qualità della vita. Lo è per i bambini, per gli adolescenti, per gli adulti e per gli anziani. Lo è per tutti. Per i bambini, soprattutto oggi in cui l’era digitale li porta a maggiore sedentarietà, giocare e fare movimento insieme sono attività fondamentali per una vita equilibrata e per il benessere futuro. Grazie all’attività ludica sviluppano le loro capacità motorie, apprendono, socializzano, creano, sviluppano la loro creatività in un processo circolare di grande valore. Il gioco dà vita ai loro passi, supporta l’apprendimento e migliora la loro capacità di concentrazione, favorisce lo sviluppo della loro creatività, li aiuta a socializzare, a comprendere le regole, a dialogare con qualsiasi cultura, perché il gioco dei bambini ha in se un linguaggio che non ha bisogno di traduzioni. Se lo spazio è progettato con competenza, i bambini si muovono al loro interno sentendosi liberi. Ed è proprio questa libertà che vogliamo far ritrovare nelle nostre aree gioco. La libertà di giocare. Il bambino nel gioco non è mai stanco, prova, riprova e ancora si cimenta fino a che non raggiunge il suo obiettivo. Stabilisce regole per poi modificarle per inserire nel gioco anche l’amico appena arrivato. Si confronta con le proprie capacità e quelle degli altri, imita, assimila, comprende, scopre. Coordina i suoi movimenti per salire e osservare il

mondo che lo circonda da un’altra dimensione. Porre le proprie basi sulla conoscenza e la consapevolezza di ciò di cui i bambini hanno bisogno, di quanto il gioco sia per loro importante, delle occasioni di sviluppo delle abilità e della crescita che l’attività ludica favorisce. Il bisogno di luoghi speciali in cui tutti possano giocare, sulla necessità che gli adolescenti riconoscano i loro spazi e che gli adulti e gli anziani possano trovare motivazioni per un’attività fisica all’aperto, ma anche spunti per la socializzazione è quello che ci proponiamo di promuovere con i nostri prodotti, con la nostra progettazione, con il nostro costante impegno e con la formazione continua, nostra e dei nostri collaboratori. Se a tutto ciò abbiniamo l’importanza che il gioco ha per i bambini, è evidente che la responsabilità di una scelta si riversa interamente nel significato sociale che questi spazi assumono. Il parco giochi normalmente è collocato all’interno di un’area verde pubblica. Al suo interno transitano bambini di diverse fasce d’età, adolescenti, adulti e anziani. Ognuno con le proprie abilità, a volte molto ridotte o limitate da diverse forme di disabilità. Per questo motivo la progettazione di queste aree dovrebbe essere universale e per tutti. Ogni gruppo dovrebbe essere considerato unico ma al tempo stesso facente parte di un insieme che rappresenta la comunità stessa.


LA DIVERSITÀ COME VALORE


GIOCARE ASSIEME L’area di gioco è un luogo di vita per tutti, un terreno di scoperte e di scambi: è uno dei rari luoghi in cui il bambino può confrontarsi con strutture appositamente pensate per arricchirsi grazie ad una varietà di emozioni da provare divertendosi. Per questo realizzare un’area gioco pedagogicamente concepita, con materiali di elevatissima qualità, significa porre l’accento sul benessere sociale dato dalla relazione forte tra l’ambiente fisico e il tessuto umano di chi lo abita. ll nostro obiettivo è creare aree Inclusive dove anche Anna, Marco, Filippo, Cristina, Francesca e molti altri seppur in modo diverso, possano condividere il gioco e parteciparvi. Il concetto di parco inclusivo non può essere banalizzato. Creare un’area gioco che possa definirsi veramente inclusiva richiede una grande responsabilità, sensibilità, competenza e conoscenza. Tutti i bambini hanno il diritto di giocare, tutti hanno il diritto di accedere ad uno spazio gioco e di utilizzarlo secondo le loro capacità. Disabilità motorie, cognitive, sensoriali, visive devono poter trovare delle risposte ludiche inclusive, prive di oggettive barriere. Per questo abbiamo concepito delle attrezzature che potessero soddisfare il gioco e il gioco inclusivo nello stesso tempo. Perché i bambini potessero giocare insieme, aiutandosi l’un l’altro.

È molto complesso soddisfare tutte le diverse abilità, ma la realizzazione di un parco inclusivo, accessibile, non dovrebbe essere l’eccezione ma piuttosto la regola. Una regola non scritta ma che dovrebbe essere insita in tutti coloro che, per ragioni diverse, si occupano di progettazione e realizzazione di aree verdi e parchi gioco. Nella vasta gamma di attrezzature disponibili sono stati progettati e realizzati giochi accessibili, ricchi di spunti ludici, attività sensoriali, percorsi e moltissimi altri elementi che possono essere utilizzati da tutti i bambini. Rispondere alle necessità di tutti i bambini, non è una cosa semplice e non richiede solo una conoscenza specifica dei loro bisogni a livello progettuale. È necessario creare un ambiente in cui i bambini possano sentirsi accolti, gli adulti accompagnatori possano percepire la sicurezza di essere in un luogo in cui il loro bambino possa essere il protagonista e non l’osservatore, agire e non subire, rispettando le proprie capacità ed attitudini. Si è soliti distinguere i diversi tipi di disabilità in: motorie, visive, uditive, cognitive e così via. Noi preferiamo pensare all’inclusività come un bene comune e trattarla come tale, tenendo conto delle necessità di ognuno.


Un Parco inclusivo, lo dice la parola stessa, contiene in sé concetti universali quali l’accessibilità, la compensazione di aspetti fisici, cognitivi e sensoriali, la valorizzazione delle singole capacità qualsiasi esse siano, la possibilità di espressione rispetto a ciò che si è e non in funzione di ciò che la disabilità ha ridotto.

La classificazione ICF, fortunatamente, considera questi aspetti come dinamici e in interazione fra loro.

L’International Classification of Functioning, Disability and Health, (ICF,2001) promossa dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, insegna. Non c’è nulla di più sbagliato che considerare ogni singola disabilità in modo generalizzato: per questo motivo struttura le informazioni in due parti ciascuna delle quali, prende in considerazione componenti specifici quali: funzioni e strutture corporee, attività e partecipazione, fattori ambientali e fattori personali.

Creare spazi ludici in cui il divario esistente fra capacità e performance, fra attività e partecipazione, fra fattori ambientali e fattori personali, possa essere ridotto ed adeguato a tutti i bambini, garantendo un’attività ludica ricca di significato.

All’interno di queste i qualificatori utilizzati per Attività e Partecipazione sono capacità e performance, dove il divario esistente fra capacità e performance traccia la differenza di impatto fra l’ambiente attuale e quello standard e consente di comprendere quali modifiche apportare all’ambiente per consentire un miglioramento della performance. Allo stesso tempo il funzionamento e la disabilità sono considerate come una complessa interazione tra le condizioni di salute della persona e l’interazione esistente con i fattori ambientali e personali.

È su tali basi che deve realizzarsi un parco veramente inclusivo, ed è su questa solida conoscenza che si fonda il nostro obiettivo.

Sarebbe superfluo quindi elencare ciò che è necessario considerare rispetto a quanto indispensabile ad un bambino con difficoltà motorie piuttosto che con difficoltà cognitive o visive. Preferiamo basarci su un concetto fondamentale: il gioco è una necessità ed un bisogno di tutti i bambini per questo dobbiamo impegnarci per ridurre l’asimmetria fra ciò che è e ciò che potrebbe essere con l’impegno di tutti. Dr. Daniela Beccari

Direttore Generale Stac Group Srl


MADE IN EU Riconosciamo la qualità della progettazione, dei materiali e della realizzazione disponibile in molti Paesi nel mondo, ma la nostra filosofia ci impone di privilegiare ciò che può essere definito Made in Europe.


IL GIOCO È UNA COSA SERIA La costante innovazione, la ricerca, il rispetto per l’ambiente e la natura e i bambini, ci consentono di progettare aree gioco ricche di particolari ludici. L’innovazione ci consente di utilizzare materiali all’avanguardia di elevatissima qualità e la ricerca di applicare sempre le più moderne teorie pedagogiche nella scelta delle forme, del design e dei contenuti. L’ambiente e la natura ci offrono spunti sempre nuovi e ci aiutano a comprendere su quali aspetti focalizzare la nostra attenzione. I bambini con la loro meravigliosa spontaneità ci insegnano la strada per comprendere quello che li farà diventare gli uomini di domani.


NESSUN LIMITE IN MENTE


Nessuno spazio urbano è uguale all’altro. Ogni area è caratterizzata dal contesto generale, dalla collocazione nell’area urbana, dalla presenza o meno di alcune specie di vegetazione, di servizi o di accessibilità. Per questo il nostro studio di progettazione è in grado di valutare ogni singolo aspetto e proporre soluzioni personalizzate a tema, oppure adattate alle specificità dell’ambiente in cui si vuole realizzare lo spazio gioco. Nessun limite in mente senza però venire meno agli standard di sicurezza e di qualità.


IL DESIGN A MISURA Quando si progetta uno spazio dedicato al gioco e all’attività motoria è necessario assumersi la responsabilità delle scelte e acquisire la consapevolezza che ogni luogo è caratterizzato dalle proprie specificità. Mediare le esigenze degli utilizzatori rispettando e caratterizzando l’ambiente in cui questi spazi saranno inseriti non è cosa semplice, ma certamente è indispensabile. Una progettazione dinamica, in linea con le esigenze del luogo è sinonimo di successo, una progettazione caratterizzante e creativa corrisponde alla risposta attesa dalla comunità ospitante. Giochi a tema, aree personalizzate che ripropongono la storia di un luogo o sottolineano alcuni aspetti caratterizzanti dell’ambiente rappresentano il valore aggiunto al valore ludico e motorio che non può venire meno in spazi pubblici. Il mare, l’ambiente, le scoperte, gli eventi storici, se riproposti in veste ludica costituiscono l’elemento fondante per far sì che questi spazi diventino parte di una comunità, luoghi in cui inconsapevolmente si creano legami forti di appartenenza. È per questo motivo che i nostri progettisti sono sempre a fianco di chi intende realizzare spazi pubblici in linea con le più moderne esigenze. Il paese degli aironi rosa, il

castello medioevale, la conquista dello spazio, la casa delle cicogne, il barone rosso, il paese dei mulini a vento, la fattoria, il regno degli animali, la fotografia, il castello incantato sono solo alcuni esempi di quello che è possibile realizzare personalizzando uno spazio gioco. Si tratta di un’attività partecipata con l’obiettivo di realizzare spazi condivisi e condivisibili. Certamente per raggiungere tali obiettivi è necessario conoscere ogni singola realtà, calarsi in essa, ferma restando la consapevolezza che i parchi gioco non sono solo luoghi in cui l’attività ludica si realizza, ma sono spazi di aggregazione, di socializzazione, di sviluppo e di apprendimento.


QUALCOSA DI SPECIALE


La scelta dei materiali è fondamentale non solo per la realizzazione della struttura ma per la durata, per la sua giocabilità in sicurezza, per il suo design. Le nostre aziende impiegano unitamente materie prime di elevata qualità nel rispetto dei bambini, del cliente e dell’ambiente.


TECNOLOGIA E MATERIALI


SICUREZZA IN GIOCO Le nostre attrezzature sono costruite rispettando le più severe normative europee. Disponiamo delle certificazioni secondo lo standard europeo EN1176, rilasciate dall’istituto tedesco TÜV Product Service. Su richiesta offriamo un servizio di certificazione dell’intero spazio gioco. Per noi la sicurezza rappresenta un valore imprescindibile, senza il quale non può esistere il valore ludico di ogni singola attrezzatura. Tutte le attrezzature dispongono della certificazione e siamo costantemente impegnati negli aggiornamenti tecnici. Ma la sicurezza delle singole attrezzature e il valore dello spazio gioco non sono completi se non si rispetta anche quanto la normativa indica in merito alla superficie di assorbimento delle eventuali cadute. La sicurezza non è l’unico aspetto tecnico certificato, infatti i nostri fornitori dispongono delle seguenti certificazioni: PEFC Programme for Endorsement of Forest Certification Schemes) ovvero l’ente che garantisce che la materia prima legnosa per carta e prodotti in legno derivi da foreste gestite in maniera sostenibile. Le foreste certificate sono regolarmente controllate da ispettori indipendenti.

FSC (Forest Stewardship Council) è una certificazione internazionale, indipendente e di parte terza, specifica per il settore forestale e per i prodotti - legnosi e non legnosi derivati dalle foreste. Gli enti accreditati sono responsabili dei controlli condotti in foresta e in azienda al fine di verificare che i requisiti definiti dagli standard FSC siano pienamente rispettati. ISO9001 si identifica una serie di normative e linee guida sviluppate dall'Organizzazione Internazionale per la Normazione (ISO), le quali definiscono i requisiti per la realizzazione, in una organizzazione, di un sistema di gestione della qualità, al fine di condurre i processi aziendali, migliorare l'efficacia e l'efficienza nella realizzazione del prodotto e nell'erogazione del servizio, ottenere ed incrementare la soddisfazione del cliente. ISO14001 identifica uno standard di gestione ambientale (SGA) che fissa i requisiti di un «sistema di gestione ambientale» di una qualsiasi organizzazione ISO18001 uno standard per il sistema di gestione sicurezza e della salute dei lavoratori ISO166001 uno standard per i requisiti per la pianificazione, l’organizzazione, attuazione e monitoraggio delle attività di ricerca, sviluppo e innovazione.


EN1176

ARRAMPICARE

SALTARE

SCOPRIRE


PENSANDO SOLO A LORO

“A man is not due exclusively to family or close friends, not even belong to himself, but the circumstances are, the landscape and the environment in which he lives that really wrought and built his person�


IL LEGNO, UNA RISORSA


IMMERSI NELLA NATURA Inserire in armonia un gioco nella natura e far sì che si integri completamente in essa non è facile. Per questo alcune linee sono costruite proprio utilizzando ciò che natura offre spontaneamente come punto di partenza. Per i bambini il contatto con la natura è importantissimo e fa sì che la loro capacità di apprendimento possa trovare sfogo grazie a doti incommensurabili: l’istinto, la giocosità, le pulsioni e la curiosità (-P. Gray, 2015).


INTEGRATI CON L’AMBIENTE Il Paesaggio naturale è di per sé un luogo ideale per i giochi dei bambini, ma è anche un luogo privilegiato per gli adulti. Le nostre gamme in legno naturale e in Robinia consentono di realizzare spazi unici, spazi che possono essere personalizzati e adattati ad ogni ambiente. Queste linee evocano la forza della natura, la tradizione della terra, il profumo dei fiori e delle piante e l’avventura. Non possiamo dimenticare le nostre origini e nemmeno perdere il contatto con l’ambiente naturale e le sue proprietà anche terapeutiche. Per i bambini il contatto con la natura è importantissimo e fa sì che la loro capacità di apprendimento possa trovare sfogo grazie a doti incommensurabili: l’istinto, la giocosità, le pulsioni e la curiosità (P.Gray, 2015). Gli adulti a contatto con la natura hanno la possibilità di rilassarsi, di ritrovare equilibrio e tranquillità, di recuperare le forze, di socializzare. Entrano facilmente in contatto con il mondo che li circonda e da cui la vita frenetica della società industrializzata li ha allontanati. Incentivare l’opportunità di stare a contatto con la natura e i suoi elementi è quindi importantissimo.

Non è inusuale nei parchi vedere dei bambini che utilizzano i materiali naturali, le foglie, la terra, la corteccia come elementi stessi del loro gioco, purché sia data loro l’opportunità di farlo. Un design a misura della natura! Utilizzare ciò che la natura offre per creare l’opportunità di attività ludiche e di movimento è una grande sfida e richiede rispetto innanzitutto per la natura stessa. Alcuni elementi richiamano il nostro bisogno innato di sperimentare, di sentirci un tutt’uno con ciò che ci circonda. La linea Ecoparque e Nature sono nate proprio con questa intenzione: avvicinare bambini e ragazzi a ciò che la natura ci offre, integrandola con elementi che poco si discostano da ciò che la natura stessa offre. Sono aree sempre nuove, sempre diverse, sempre da scoprire perché è la natura stessa che cambia e si evolve. Passaggi aerei, ponti sospesi, ragnatele di arrampicata che, anche se posti ad altezze non elevate, rappresentano sempre una grande sfida ed un grande divertimento. I bambini, ma anche i ragazzi, amano questi passaggi perché nella sfida scoprono qualcosa di se stessi in modo naturale, testano le loro capacità e vincono le loro incertezze.


La natura è di per sé un luogo in cui sperimentare, toccare, scoprire, osservare, stupirsi. Tutto è regolamentato da leggi naturali che di norma lasciano i bambini a bocca aperta, affascinati e curiosi. Quando però possono sperimentare e intervenire, ad esempio in un piccolo corso d’acqua per modificarne il cammino, sono sempre estremamente concentrati e attratti dai risultati del loro intervento.


ROBINIA riscoprire un materiale


“É la forma del nostro ambiente che consente ad un grido di trasformarsi in un canto armonioso in futuro, la qualità dei nostri strumenti determina il suono di questa musica.” -Klaus Peter Gust


LA ROBINIA SECONDO SIK-HOLZ Oggi, in Europa Occidentale, la robinia con quasi due milioni di esemplari, occupa il terzo posto nella classifica delle latifoglie coltivate in silvicoltura; si colloca infatti dopo Eucalipto e Pioppo. Realizzare attrezzature gioco con la robinia significa lavorare a stretto contatto con la natura; richiede di disporre di scultori, ebanisti, falegnami di grande competenza: ogni attrezzatura è unica così come sono uniche le piante in natura. In silvicoltura, il momento più opportuno per tagliare una pianta di Robinia si presenta quando la stessa ha una età di 40-50 anni, quando cioè ha raggiunto un‘altezza media complessiva di 20-25 m ed un diametro di 30-40 cm. I tronchi tendono ad incurvarsi, presentano forme irregolari e biforcazioni. In silvicoltura, una selezione attenta unitamente ad accurate potature di allevamento può condizionare positivamente sia la forma che le dimensioni di questa pianta.

La lunghezza del fusto, al castello, può raggiungere, per le piante di questa età, gli 8-10 m. Al contrario, la maggior parte del legname (impregnato) disponibile sul mercato, oltre che presentare caratteristiche di resistenza notevolmente inferiori alla robinia, è reperibile in pezzi di lunghezza compresa tra i 2,5 e i 4,0 m, con un diametro pari a 25-40 cm.

VELATURE

Siamo particolarmente orgogliosi di distribuire nel territorio italiano attrezzature prodotte da un’azienda leader del settore: SIK-HOLZ. Azienda che ha la propria sede a Sud di Berlino e che si occupa esclusivamente di progettare e realizzare attrezzature gioco in Robinia.

bianco

verde

blu

robinia-miele

mordente scuro

rosso

SIK-Holz utilizza vernici naturali ecologiche a base di erbe e prive di solventi su tutti i giochi multifunzione e sulle grandi sculture. I giochi a molla e le sculture più piccole sono verniciati con tinte acriliche all’acqua, selezionando le tonalità di colore più accostabili al reale colore naturale del soggetto rappresentato. Le sculture sono successivamente lucidate con cera d’api. I nostri colori sono resistenti alla saliva e al sudore e, proprio per la loro composizione, sono atossici e particolarmente adatti alla verniciatura di giochi destinati ai bambini


Nome botanico: Robinia pseudoacacia L. Abbreviazione secondo DIN 4076, parte 1: ROB La Robinia presenta un durame dal colore più scuro, in contrasto con un alburno sottile (circa 1 cm) di colore bianco giallastro. Il legno in questione è pesantissimo, durissimo e presenta valori di resistenza molto superiori a quelli della quercia. È molto resistente al taglio ed alle sollecitazioni trasversali, abbina alla sua robustezza una notevole elasticità e flessibilità. Il durame, allo stato naturale, è caratterizzato da una elevatissima resistenza ai funghi e agli insetti parassiti. Per questa ragione, nella norma EN 350-2, è l’unico legno europeo classificato come appartenente alla classe n.1 di resistenza agli attacchi fungini. Per lo stesso motivo, è l’unico legno europeo utilizzabile all’esterno allo stato naturale e senza l’ausilio di sostanze chimiche impregnanti. La robinia presenta caratteristiche simili ai legni esotici ma la sua produzione può avvenire facilmente nel pieno rispetto dell’ambiente. In condizioni normali è risaputo che la durata di un palo di robinia infisso nel terreno può oltrepassare anche i 20 anni. Guter Wald (letteralmente: Il bosco ottimale) è una condizione riconosciuta ad una coltivazione che si trova in

uno stato il più simile possibile a quello naturale originario, nonostante gli interventi di gestione forestale e di taglio da parte dell’uomo. Tutti gli interventi devono essere eseguiti nel rispetto dell’ambiente. L‘obiettivo è quello di ricavare abbondante legname da costruzione rimpiazzando meticolosamente e per tempo le piante abbattute. Con queste misure è possibile sfruttare al meglio le risorse naturali disponibili senza distruggere il bosco ed il suo habitat. La “silvicoltura sostenibile” si distingue nel rispettare in ugual misura gli interessi sociali, ecologici ed economici. I boschi rappresentano i polmoni verdi del nostro pianeta, essi producono ossigeno e immagazzinano anidride carbonica, influenzano positivamente e in modo determinante il clima globale e locale: i boschi rappresentano un‘enorme fonte di acqua dolce, prevengono l‘erosione del terreno e le conseguenti frane e inondazioni.


UN PO’ DI STORIA SIK-Holzgestaltungs GmbH Fondata nel 1988 si è via via specializzata fino ad assumere un ruolo di leader nella progettazione e costruzione di attrezzature in robinia per aree gioco. Il progetto imprenditoriale avviato da SIK-Holz ebbe immediato successo. Nacque in un laboratorio artigianale, con l’obiettivo di progettare, realizzare e produrre giochi in legno dalle caratteristiche realmente ecologiche, utilizzando come materia prima tronchi di robinia pseudoacacia, essenza robustissima abbondantemente coltivata e reperibile in loco. Attualmente 200 persone sono costantemente impegnate: falegnami, carpentieri, ebanisti e scultori sono affiancati da fabbri, tecnici, ingegneri, architetti e progettisti. Queste persone sono le vere risorse di SIK-Holz e gli artefici del suo successo. SIK-Holz è un gruppo di lavoro di livello europeo serio ed in costante evoluzione, contraddistinto da grande attenzione al personale e da un clima familiare ed amichevole. Questo gruppo di lavoro permette di curare i progetti nel dettaglio, dalla progettazione alla produzione, fino alla consegna e alla cura dei servizi di posa direttamente nei territori interessati.

SIK-Holz offre una vastissima gamma di attrezzature, strutture uniche ricche di valore ludico costruite pensando ai bisogni dei bambini e a quanto la natura possa offrire loro. Dai giochi a molla che ripropongono gli animali che il bambino ama, fino a strutture complesse e personalizzate, dalle arrampicate alle più tradizionali altalene, il catalogo SIK-Holz è sempre una scoperta, un percorso nell’avventura del gioco e dell’attività ludica. Nel progettare le attrezzature SIK-Holz considera che l'esercizio fisico, la comunicazione, lo sviluppo dei sensi sono importantissimi per i bambini. Sappiamo che nei parchi sono incoraggiati ad imparare, a scoprire e superare i propri limiti per questo SIK-Holz cura ogni particolare.


ESPRIMERSI ATTRAVERSO IL MOVIMENTO


“Play, that you can be serious! The game is a repose, and people require, as they can’t be always operating, the repose.” -Anacharsis


DIVERSI OGNI VOLTA Non tutti gli ambienti sono uguali, non tutti gli spazi urbani presentano le stesse caratteristiche e la stessa morfologia del terreno. Alcune aree sono più difficili perché inserite in contesti urbani più marginali, soprattutto nelle grandi città. Per questo motivo è necessario selezionare le attrezzature, scegliendo non solo il design più adatto ma anche i materiali costruttivi più idonei. La tipologia e la qualità delle materie prime impiegate influisce direttamente sulla percezione dello spazio, sulla sua resistenza, ad esempio resistenza ad atti vandalici e sulla sua consistenza. Utilizzare strutture in acciaio inox e in acciaio zincato e verniciato, significa realizzare spazi ludici per l’attività motoria dal design particolare e innovativo. Le strutture in acciaio rappresentano infatti un elemento che contraddistingue lo spazio caratterizzandolo quasi quanto una scultura.

Si tratta di materiali di elevatissima qualità, che plasmano forme particolari in grado di offrire ai bambini e ai ragazzi non solo l’opportunità per una sana attività motoria all’aperto, ma anche un posto dove stare a chiacchierare con gli amici, dove guardare i propri pari presenti nell’area, dove vedere ed essere visti. Sono attrezzature sinonimo di robustezza e resistenza, il cui design, pur rispettando i criteri ludici essenziali, lascia trasparire un messaggio particolare, quasi un invito a riconoscerle non tanto come attrezzature gioco ma come luogo in cui stare.


ATTIVI COME STILE DI VITA

“L’attività fisica promuove il benessere, la salute fisica e mentale, previene le malattie, migliora le relazioni sociali e la qualità della vita, produce benefici economici e contribuisce alla sostenibilità ambientale. Le comunità, che per migliorare la salute promuovono l’attività fisica, possono ottenere molti di questi benefici, offrendo una serie di opportunità accessibili nei diversi contesti di vita per tutte le fasce d’età.“ The Toronto Charter for Physical Activity: A Global Call to Action. (2010)


LIBERI DI MUOVERSI La carta di Toronto sull’attività fisica è, di fatto, una chiamata all’azione per “offrire a tutti opportunità sostenibili per adottare uno stile di vita attivo” (2010) ed invita nei suoi principi (p.to 6) ad utilizzare un approccio mirato all’intero ciclo di vita, considerando i bisogni dei bambini, delle famiglie, degli adulti e degli anziani. Quale migliore strategia può essere disponibile se non quella di facilitare l’utilizzo degli spazi pubblici e delle aree verdi? La cosa importante è scegliere attrezzature che siano attrattive e offrano l’opportunità di attività motoria che difficilmente può essere realizzata altrove. Reti piramidali, cupole di arrampicata, combinazioni per incentivare esercizi salutari, attività aerobica e arrampicate. Offrire uno spazio funzionale e divertente da frequentare da soli o in compagnia è il miglior incentivo per indurre tutti ad una sana attività fisica. L’Organizzazione Mondiale della Sanità, da tempo, sta evidenziando i rischi derivanti dall’eccessiva sedentarietà dei bambini, dei ragazzi, degli adulti e anche degli anziani. L’obesità è un problema diffuso nelle aree industrializzate e va combattuto con ogni mezzo. In questo senso incentivare il movimento e l’attività fisica disponendo di una serie di attrezzature appositamente progettate per

questo scopo, non rappresenta unicamente il risultato di ricerche e di valorizzazione del design, ma un preciso impegno verso le comunità. L’area gioco è caratterizzata, per sua stessa natura, dalla libertà: libertà di correre, di provare e riprovare, di salire e scendere senza stancarsi mai. In uno spazio ludico i bambini si fermano un instante per stabilire le loro regole per poi ripartire con lo stesso entusiasmo e la stessa forza. Non si stancano mai, sono sempre pronti a nuove sfide. Questa libertà, data proprio da quello che un parco rappresenta per loro, è ciò che li incentiva a muoversi. Non sentono la fatica, non percepiscono la stanchezza, sono felicemente attivi. Nessun altro luogo riesce a sollecitare il movimento allo stesso modo. Muovendosi all’interno di uno spazio ludico, migliorano il loro coordinamento, allenano i loro muscoli, rinforzano le loro difese e, non ultimo, migliorano la loro capacità di apprendere.


Il movimento è una necessità fisiologica per qualsiasi ragazzo e previene molte malattie dell'età adulta. Un ragazzo attivo diventerà quasi sicuramente un adulto dinamico e sano. (Progetto Guadagnare Salute, ULSS 20 Verona )


SOMEWHERE TO GO


TROVARE SPAZI Per i ragazzi adolescenti il tempo libero diviene addirittura l'occasione migliore (forse addirittura l'unica) per cogliere la loro nuova identità. Il 46% dei ragazzi, con distinzione significativa tra maschi e femmine (43% e 49%) dice: «durante il tempo libero posso (e quindi voglio) decidere ed esprimermi in cose che hanno senso per me», con la soddisfazione personale di investire le proprie energie in un settore scelto e agito in modo strettamente personale. (donboscoland.it, 2005) Gli spazi di uso pubblico, come i parchi e le aree verdi, rivestono un ruolo basilare nel tempo libero per tutti, ma per gli adolescenti è necessario valutare accuratamente molti aspetti. Si tratta infatti, di spazi che per definizione vengono vissuti da loro collettivamente ma che devono rispondere a requisiti che li soddisfi singolarmente: percezione di sicurezza, piacevolezza dell’ambiente e libertà sono solo alcuni dei loro criteri di valutazione. Stare in giro con un gruppo di amici e coetanei, a volte per ore e ore, è una delle loro attività preferite. Nonostante internet ed i social network, secondo una recente ricerca, siano ritenuti irrinunciabili da circa il 60% degli adolescenti e che il 53,5% dichiarino con certezza come internet abbia cambiato le loro abitudini in relazione all’utilizzo del loro tempo libero, solo 7% di questi ritiene che sia preferibile internet al gioco/incontro con gli amici fuori casa.

È in questa fase che gli spazi “liberi” della città rivestono per loro ruoli importantissimi: rispondono alle loro necessità di libertà, sono facilmente raggiungibili in autonomia, possono essere usati in modo slegato dall’effettiva destinazione. Non è inusuale infatti trovare gruppi di ragazzi e ragazzi seduti sul tetto di un gioco a chiacchierare, a confidarsi e a scambiarsi opinioni. Negli adolescenti e nei giovani il desiderio di far parte di un gruppo e di essere riconosciuti è molto sentito tanto che in un’analisi del 2012 è emerso che il 43,4% di loro pensa lo stile di vita degli adolescenti vissuto 30 anni fa, fosse migliore proprio per la loro percezione che in quel periodo i loro coetanei avessero maggiori opportunità di trovarsi e di stare insieme. Scegliere di stare dalla loro parte, così come da quella di tutti i bambini, significa accogliere le loro richieste anche se non esplicite, intraprendere percorsi di progettazione e di realizzazione di spazi che tengano conto anche dei loro bisogni. La relazione che la comunità deve stabilire con loro per dimostrare di riconoscerli a volte percorre strade diverse da quelle che siamo abituati a considerare.


25% 50% obesi 49% 46% 43% mi esprimo inattivi

femmine

maschi

liberamente

Svolgere attività fisica non è sinonimo di movimento che avviene solo in spazi chiusi, appositamente creati e allestiti o, per contro solo ed esclusivamente alcuni tipi di sport. L’attività motoria ha in sé una libertà che oggi passa anche attraverso nuove modalità quali il Parkour o lo Street Workout. L’attività motoria assume un valore ed un significato che va ben oltre il potenziamento delle proprie abilità o l’acquisizione di nuove capacità. Nella progettazione di uno spazio pubblico è necessario considerare l’importanza di offrire ai bambini, ai ragazzi ma anche agli adulti e agli anziani la possibilità di muoversi, di fare esercizio fisico, offrendo così le opportunità affinché le allarmanti percentuali indicate dall’OMS che hanno rilevato oltre al 50% la percentuale dei ragazzi inattivi e quasi il 25% di classificabili obesi, possano essere drasticamente ridotte. La libertà rilevabile nelle aree gioco e la naturale sollecitazione al movimento che le attrezzature devono offrire rappresenta un valore aggiunto, un’opportunità che difficilmente può essere riscontrata in altri luoghi deputati a questo tipo di attività. Reti piramidali, cupole di arrampicata, combinazioni per incentivare esercizi salutari, attività aerobica e

arrampicate. Offrire uno spazio funzionale e divertente da frequentare da soli o in compagnia è il miglior incentivo per indurre tutti ad una sana attività fisica. L’Organizzazione Mondiale della Sanità, da tempo, sta evidenziando i rischi derivanti dall’eccessiva sedentarietà dei bambini, dei ragazzi, degli adulti e anche degli anziani. L’obesità è un problema diffuso nelle aree industrializzate e va combattuto con ogni mezzo. In questo senso incentivare il movimento e l’attività fisica disponendo di una serie di attrezzature appositamente progettate per questo scopo, non rappresenta unicamente il risultato di ricerche e di valorizzazione del design, ma un preciso impegno verso le comunità. Abbiamo condiviso questo impegno, promuovendo attrezzature, spazi condivisi, elementi diversi in linea con gli indirizzi della norma EN 11124, rappresentano per noi non un obiettivo da raggiungere ma piuttosto un punto di partenza.


PROGETTARE IDEARE INNOVARE In Europa moltissime ricerche hanno evidenziato come gli adolescenti sentano il bisogno di trovare un luogo in cui ritrovarsi con il gruppo dei pari per parlare, per confrontarsi, magari per non fare nulla e stare seduti in alto dove possono osservare ciò che li circonda senza sentirsi giudicati o ancora peggio sanzionati. Realizzare degli spazi che tengano conto di queste loro esigenze significa di fatto assolvere ad un bisogno sociale. I ragazzi si muovono sempre meno, dialogano sempre meno ed è sempre maggiore il numero degli adolescenti isolati fisicamente ed a contatto solo sui social networks. Si tratta di un atteggiamento molto pericoloso, non solo da un punto di vista sociale, ma anche per la salute e il benessere dei nostri ragazzi e delle nostre ragazze. Progettare uno spazio a loro riservato significa riconoscere la loro identità, i loro bisogni. Non vogliono sentirsi definire ragazzini, ma non sono certamente ancora uomini o donne formati e consolidati da un punto di vista fisico e psicologico. Il loro corpo è in tensione, avrebbero necessità di svolgere attività fisica, ma non tutti vogliono frequentare una palestra o praticare uno sport a livello agonistico.

Ecco dunque delle strutture che non possono essere identificate semplicemente come giochi, sono sculture, posti dove stare senza che nessun altro invada il loro campo. Posti dove parlare, osservare e mettersi in mostra. A quest’età sentono un bisogno fisiologico di appendersi, in una sorta di stretching rilassante che non ha il significato di un’attività fisica ma che loro sentono necessario. Il loro corpo è ancora in tensione per la crescita, a volte sono sproporzionati: gambe lunghissime, busto corto, braccia a penzoloni. Il nostro obiettivo è quello di costruire spazi dove loro si sentano liberi di stare, sostare, appendersi, stirarsi e mettersi in gioco. Come tutte le progettazioni anche la realizzazione di uno spazio urbano in grado di soddisfare esigenze di fasce d’età differenti richiede sensibilità, conoscenza, competenza e formazione. Per rispondere alle esigenze di una comunità e necessario conoscere le loro necessità, interpretare le loro esigenze e se possibile anticipare i loro bisogni. Non c’è nulla di più bello che osservare i volti di chi, nel loro tempo libero, apprezza e fa suo uno spazio pubblico.


PARKOUR

STREET SKATE WORKOUT BIKING

BMX

Il bisogno di movimento e di attività fisica per i ragazzi non sempre si traduce nella pratica di un’attività sportiva, magari a livello agonistico, strutturata all’interno di organizzazioni. Molti ragazzi e ragazze amano sport diversi, forse molto lontani dal nostro modo di pensare, ma molto affini al loro modo di essere. Biking e Skate lo dimostrano quotidianamente. Non è usuale incontrare sul nostro cammino ragazzi che, in sella alla loro BMX o alla loro bicicletta, o ben saldi sul loro skate, compiono evoluzioni incredibili nelle vie principali della città. Quando ciò avviene, chi li incontra si chiede spesso come mai scelgono proprio la strada per le loro evoluzioni. La risposta è molto semplice: scelgono la strada perché non trovano un altro luogo idoneo, perché oggi la pratica dello skate nonostante tutto è ancora poco diffusa. Eppure in molti vorrebbero cimentarsi in acrobazie dalle più semplici alle più difficili, vorrebbero mettere alla prova il loro equilibrio e la loro destrezza ma, purtroppo, non trovano un posto ideale.

Le soluzioni possono essere innumerevoli. E’ necessario però confrontarsi con chi pratica questo sport sul territorio. Loro sanno esattamente quello di cui hanno bisogno e molto spesso le loro esigenze sono commisurate all’impegno economico che pensano possibile. Le competenze acquisite, la fiducia che i nostri clienti hanno riposto nelle nostre proposte ci hanno permesso di realizzare aree di pregio, piccoli interventi, realizzazioni a tema e personalizzate. Il nostro messaggio in merito alla doverosa necessità di pensare parchi in grado di rispondere alle esigenze di tutti i ragazzi e adolescenti, le nostre scelte qualitative ci consentono di offrire una vasta gamma di soluzioni e di progetti. Come tutte le progettazioni anche la realizzazione di uno spazio urbano in grado di soddisfare esigenze di fasce d’età differenti richiede sensibilità, conoscenza, competenza e formazione. Per questo motivo il nostro staff è specificatamente formato per acquisire competenze non solo tecniche ma anche psico-pedagogiche e sociali.


UN ALTRO MONDO UN ALTRO SPORT


Per rispondere alle esigenze di una comunità è necessario conoscere le loro necessità, interpretare le loro esigenze e se possibile anticipare i loro bisogni. Non c’è nulla di più bello che osservare i volti di chi, nel loro tempo libero, apprezza e fa suo uno spazio pubblico.


TECHRAMPS NON SOLO SKATEPARKS Progettati da professionisti del settore, tiene conto anche del parere degli utilizzatori di pattini in linea e BMX che devono poterlo apprezzare allo stesso modo di uno skater. Tutti i componenti sono progettati e prodotti rispettando le severe normative in materia di sicurezza EN14974:2006. Ogni elemento è costruito utilizzando strumentazione tecnologica innovativa mentre per il taglio dei pannelli e delle singole parti vengono utilizzate tecnologie CNC (Computer Numerical Controlled). Questo assicura che ogni struttura segua la medesima procedura, la perfezione nel taglio contribuisce a garantire una maggior durata del prodotto e una migliore stabilità. I materiali che vengono utilizzati sono particolarmente resistenti. Questo garantisce una maggiore durata dello skatepark in qualsiasi condizione e situazione. Le piste skate cono costruite con materiali di elevata qualità, resistenti alle intemperie e con una speciale rifinitura che garantisce una perfetta aderenza. La superficie di scivolata consiste in una finitura professionale ad alto contenuto tecnico, una resina che permette una resistenza agli atti vandalici ed all’usura. Per il fissaggio degli elementi vengono utilizzati solamente sistemi di fissaggio Torx e le piste sono rifiniti in modo che una volta usurato possa essere sufficiente

cambiare solo il primo strato assicurando così bassi costi di manutenzione ed una più lunga durata. Il dialogo costante con i ragazzi, una progettazione partecipata, consente di realizzare spazi che corrispondono a ciò che loro si aspettano. Quando il risultato coincide con quello atteso, lo spazio diventa loro, lo difendono, lo personalizzano ma ne hanno cura. Mentre si muovono con più o meno destrezza, sono concentrati, impegnati e soprattutto felici. Lo si vede dai loro visi. Lasciano tutto dietro di sé, non si sentono giudicati, danno spazio alla loro creatività e al loro coraggio. Sono vere e proprie attività sportive, sport di gruppo e in gruppo ma non di squadra, liberando quindi i ragazzi e le ragazze da ansia da prestazione, timore della sanzione, per lasciare spazio ad una capacità di condivisione e adattamento che difficilmente si realizza altrove.


Oggi, rispetto agli inizi del 1900, la vita media delle persone è quasi raddoppiata. Non resta dunque che cercare di vivere bene e soprattutto attivi. (I vantaggi dell’attività fisica, Progetto BenAttivi)


SEMPRE IN MOVIMENTO


NUOVI USI DEGLI SPAZI ULSS Verona, Progetto Promozione Attività Motoria Regione Veneto, progetto BenAttivi “Una vita sedentaria costituisce un importante fattore di rischio per la salute delle persone, soprattutto nella terza età, quando sono più probabili disabilità funzionali e malattie cardiovascolari. È ormai universalmente riconosciuto che un’adeguata attività fisica è essenziale per il mantenimento della salute e dell’efficienza dell’organismo, oltre che un insostituibile strumento per prevenire l’insorgenza di molte malattie. L’età avanzata non deve costituire una giustificazione per non svolgere un’attività fisica, anzi sono proprio gli anziani quelli che maggiormente si avvantaggiano dal mantenersi attivi fisicamente: un trentenne può anche star bene facendo una vita sedentaria, mentre ciò è meno probabile per un settantenne, molto più a rischio di sviluppare disabilità funzionali e malattie cardiocircolatorie” Trovare occasioni per mantenersi in forma! Questo è lo slogan che ormai da molti anni viene ripetuto per sensibilizzare adulti e anziani ad avere un particolare riguardo della loro forma fisica.

Nel corso di un recente progetto denominato BenAttivi, svolto a cura della USSL di Verona nell’ambito della promozione dell’attività motoria, sono state stilate delle buone prassi consigliabili. Il documento redatto al termine del progetto indica che “per quanto semplice possa essere l’attività fisica prescelta, sulla base delle proprie reali capacità fisiche, psichiche e ambientali, per renderla quanto più utile possibile è consigliabile osservare 5 regole elementari”: - programmare le prestazioni in modo da includerle nella vita di ogni giorno fino a che diventino un’abitudine gradevole; - graduare il piano di attività fisica che si è deciso di adottare in modo da evitare stanchezze e affanni, causa prima dell’abbandono di ogni buon proposito; - perseverare nello sviluppo del programma prescelto per consentire al corpo e alla mente di adattarsi al nuovo stile di vita attivo; - variare le attività cambiando o il tipo di prestazioni oppure il modo di praticarle; - alternare l’attività fisica con adeguate pause di riposo, necessarie per riprendere forza e per rinnovare le motivazioni che sostengono il desiderio e la volontà di mantenersi attivi.


TUTTO UN ALTRO MODO Le nostre attrezzature per lo sport e il fitness all’aria aperta sono concepite per essere utilizzate in assoluta sicurezza. Sono certificate e rispondono ai requisiti previsti dalla norma DIN79000:2012, standard di sicurezza utilizzato per valutare le attrezzature installate nelle aree o negli spazi pubblici a libero accesso in cui non è prevista alcuna supervisione.

Action” (2010) che ai punti 8 e 9 dei principi guida per un approccio alla promozione dell’attività fisica rivolto alla popolazione cita:

Anche in questo caso le attrezzature seconda delle necessità, in legno o essenziale evoca immediatamente disponibili di norma nelle palestre, semplice e chiaro.

9. Facilitare le scelte di salute personali, facendo in modo che l’attività fisica sia la scelta più facile.

sono realizzate, a acciaio. Il design le attrezzature il loro utilizzo è

Si tratta di elementi che possono essere collocati in uno spazio dedicato o lungo un percorso e possono essere utilizzati sia da sportivi allenati e provetti che da adulti e anziani privi di esperienza. Elementi specificatamente studiati e progettati per gli utenti più anziani consentono di effettuare esercizi semplici focalizzati sulle articolazioni, utilizzabili senza sforzo e senza capacità atletiche particolari, contribuendo a migliorare il tono muscolare e la vitalità. Nella progettazione di questi elementi abbiamo considerato le indicazioni fornite dal documento “The Toronto Charter for Physical Activity: A Global Call to

8. Garantire la presenza di sensibilità culturale e adattare le strategie alle differenti “realtà locali”, ai diversi contesti e alle diverse risorse;

Progettare un’area gioco per bambini e ragazzi è un processo molto completo e articolato. É bene considerare che qualsiasi sia il livello, si tratta di progettare un ambiente educativo, e come tale comporta di determinare e fissare degli obiettivi. Se per ambiente educativo si intende quell’insieme di elementi e di fattori che agiscono in modo diretto o indiretto sull’affettività, sulla salute e sui comportamenti degli essere umani, è assolutamente necessario che, oltre ai requisiti ludici, rispetti quelli legati alla sicurezza. Solo in questo modo bambini e ragazzi potranno giocare insieme, scoprire il mondo che li circonda, liberare la loro fantasia e crescere.


Uno degli elementi fondanti per incentivare l’attività motoria è certamente quello di sviluppare e mantenere elevato il livello motivazionale al movimento e all’attività fisica, ad una vita sana e a contatto con la natura. Sono molte le componenti che partecipano a mantenere elevata la motivazione, interessano la cultura al ben-essere, alla salute, alla partecipazione attiva. In questo senso la nostra responsabilità sta nel creare spazi in cui tali aspetti motivazionali siano supportati da un ambiente idoneo, da strutture di facile utilizzo, da un incentivo indiretto ma palese al movimento. Non si tratta di spazi orientati all’ottenimento di risultati sportivi od agonistici, come potrebbe essere una palestra od uno stadio, ma spazi che devono soddisfare il bisogno e la necessità di movimento, di spendere energia attraverso l’esercizio fisico, di salvaguardare la propria salute, di stare all’aria aperta. Acquisire nuovamente alcune capacità e mantenersi attivi è un risultato che porta benefici non solo fisici ma anche psicologici. Per questo motivo le nostre attrezzature ripropongono esercizi di norma conosciuti o già sperimentati. Siamo consapevoli che il mantenimento della forma fisica e dello stato di salute rappresentano bisogni importanti in tutte le fasce d’età, ma sono quelli prioritari nelle varie fasi dell’età adulta fino alla vecchiaia.

È importantissimo infatti che questo tipo di strutture consentano un utilizzo semplice, rapportato alle capacità di ognuno, che riducano fin dal primo contatto la probabilità percepita dell’insuccesso o dell’incapacità. Moltissime ricerche effettuate nell’ambito della psicologia dello sport, hanno evidenziato infatti che gli stati motivazionali all’attività fisica sono strettamente correlati agli stimoli ambientali e alla percezione di riuscita dell’individuo, aspetti che a loro volta determinano comportamenti di approccio o di evitamento (-Thill, 1989). Per questo motivo le nostre attrezzature sono curate nel design, strutturalmente sicure e accattivanti, realizzate per costituire un elemento di rinforzo ad un approccio motivazionale positivo. Un’equilibrata attività fisica negli adulti e negli anziani, contribuisce non solo a migliorare la salute, ma a restituire un’immagine di sé migliore ed una percezione positiva di competenza e di fiducia nelle proprie abilità. Una vasta gamma di attrezzature dalle più semplici alle più articolate consente di realizzare aree dall’elevato valore tecnico, accattivanti e sicure: un vero contributo all’incentivazione dell’attività fisica.


I bambini amano particolarmente arrampicare, arrivare in alto, sedersi e osservare ciò che li circonda, sfidarsi. Le nostre strutture per l’arrampicata, realizzate a forma di piramide, di cupola o con le forme più inusuali o personalizzate, rappresentano sempre una grande sfida. Gioco che si sviluppa in assoluta sicurezza, grazie all’impiego di funi certificate e con spessori idonei rispetto alle esigenze ergonomiche delle diverse fasce d’età. Una progettazione dinamica consente di realizzare strutture personalizzate e di qualsiasi dimensione, ricche di accessori e di spunti ludici e motori sempre nuovi.


ARRAMPICARE IMMAGINARE CREARE


NATURA E TECNOLOGIA PER LA SICUREZZA Come abbiamo più volte evidenziato tutte le nostre strutture dispongono della certificazione di sicurezza secondo i requisiti previsti dalla norma EN1176. Ma, nel momento in cui si realizza un parco giochi questa certezza non è sufficiente in quanto è necessario valutare con attenzione la misura di caduta libera (HIC) come stabilito dalla norma complementare EN1177, dato che deve necessariamente essere espresso dal produttore sulla base dei test e delle prove effettuate.

accessibilità e quindi potrebbero vanificare l’utilizzo di attrezzature accessibili ed inclusive.

Sulla base di questa misura dovrà essere realizzata un’idonea pavimentazione per l’assorbimento delle cadute. È bene tenere presente che alcuni tipi di pavimentazione non sono idonei a garantire la massima

Ogni tipo di pavimentazione deve disporre del proprio certificato e la misura di HIC di riferimento deve essere evidenziata.

Nel caso di pavimentazioni di sicurezza in quadrotti di gomma (SBR o EPDM) o steso in continuo si rammenta che l’idoneità rispetto alla caduta libera possibile non è data dallo spessore della pavimentazione ma dalle prove e dai test a cui è stato sottoposto e per la quale è stato certificato.


FARBSPEKTRUM

067

082

CARTE DE COULEUR

GRÜN GREEN VERT VERDE RAL 6021

LEUCHTROT BRIGHT RED ROUGE ILLUMINANT ROJO BRILLANTE RAL 3017

CARTA DE COLORES

047

062

DUNKELGRÜN DARK GREEN VERT FONCÉ VERDE OSCURO RAL 6005

ROT RED ROUGE ROJO RAL 3016

060

084

076

WEISS WHITE BLANC BLANCO RAL 9010

LEUCHTBLAU BRIGHT BLUE BLEU ILLUMINANT AZUL BRILLANTE RAL 5012

BEIGEBRAUN BEIGE BROWN MARRON MOYEN MARRÓN CLARO RAL 8024

056

064

046

EGGSHELL EGGSHELL COQUILLE D‘OEUF CÀSCARA DE HUEVO RAL 1015

BLAU BLUE BLEU AZUL RAL 5015

BRAUN BROWN MARRON MARRÓN RAL 8025

066

054

065

BEIGE BEIGE BEIGE BEIGE RAL 1014

DUNKELBLAU DARK BLUE BLEU FONCÉ AZUL OSCURO RAL 5010

GRAU GREY GRIS GRIS RAL 7038

069

052

055

GELB YELLOW JAUNE AMARILLO RAL 1002

PINK PINK ROSE ROSA RAL 4003

MITTELGRAU MIDDLE GREY GRIS MOYEN GRIS MEDIANO RAL 7037

089

044

045

LEUCHTGELB BRIGHT YELLOW JAUNE ILLUMINANT AMARILLO BRILLANTE RAL 1012

LILA LILAC LILAS LILA RAL 4005

DUNKELGRAU DARK GREY GRIS FONCÉ GRIS OSCURO RAL 7011

087

083

021

LEUCHTGRÜN BRIGHT GREEN VERT ILLUMINANT VERDE BRILLANTE RAL 6017

LEUCHTORANGE BRIGHT ORANGE ORANGE ILLUMINANT NARANJA BRILLANTE RAL 2008

SCHWARZ BLACK NOIR NEGRO RAL 9004

EPDM Gummigranulat für Kunststoffbeläge

COLOUR RANGE

EPDM rubber granules for synthetic flooring Granulés EPDM pour revêtements synthétiques Granulados de EPDM para pavimientos sintéticos

CARTA DEI COLORI

Granulo in EPDM per pavimentazioni sintetiche

Die abgebildeten Muster sind gedruckt und nicht 100% farbverbindlich. Bitte verlangen Sie die Original-Farbmuster. The shown colours are printed and could therefore not match 100% the real colour. Please ask for actual samples. Les couleurs sont imprimées et de ce fait ne correspondent pas à 100% à la vraie couleur. Merci de demander des échantillons. Los colores aquí mostrados están impresos y podrían no ajustarse al 100% al color real. Sírvase solicitar muestras físicas. Le colorazioni qui stampate possono non corrispondere al 100% rispetto al colore reale. Sono a disposizione dei campioni di granuli.


Stac Group Srl Piazza Manifattura, 1 Rovereto (Tn) Italy

hello@stacgroup.it www.stacgroup.it +39 0464 443 329

P01Y16R01,4

Il tuo consulente:

Gioca Con Noi!  

Catalogo Istituzionale 2016 Stac Group Srl

Advertisement