Issuu on Google+

FOLLOWME LIFESTYLE & MODA DICEMBRE

IP A CURA DI SPORT NETWORK

Il freestyler svedese Jon Olsson, testimonial di Colmar

LA NUOVA VITA DELL’ETERNO SMOKING CLASSICO O URBAN? A OGNUNO IL SUO REGALO

GLACIALI E SPORTIVI: ECCO I MUST DELL’INVERNO


Sabato 8 dicembre 2012

GRAN GALÀ

FOLLOW ME

VELLUTO E SETA, CAMICIA E DOLCEVITA: ECCO LE PROPOSTE PER SPOPOLARE NELLE VOSTRE SERATE DI LUSSO

III SORPRENDERE ALLA BRITISH Kiton sfodera una giacca da smoking di velluto stampato check, con revers a scialle lucidi di raso. Ideale per chi vuole stupire con un tocco di eccentricità e lo sguardo sempre rivolto alla terra d’Albione.

ARMANI, CLASSICO ED ETERNO Orologio classico, ultrasottile, con cassa di acciaio lucido, quadrante zigrinato stondato e cinturino di pelle effetto cocco.

CANALI, LUNGA VITA AI DANDY Mocassini di velluto cangiante, con nappine e dettagli di pelle: una valida alternativa alle classiche stringate di vernice.

Please...

LA RIVINCITA DEL PAPILLON Paul Smith propone un papillon di seta microfantasia a stelline. Un must have che rappresenta l’alternativa, d’obbligo alla “desueta” cravatta.

SMOKING Dicono che cambi faccia a seconda di chi lo indossa, ma senza mai perdere la propria identità. Lo smoking è il capo da sera per eccellenza, icona dell’eleganza maschile, che si è evoluto nel tempo in nuove interpretazioni adatte a ogni stile e gusto. Gli stilisti trovano sulla sperimentazione di nuovi modelli un terreno fertile sul quale “sfidarsi”.

Salvatore Ferragamo

L’inedito colore verde con revers di raso di Valentino abbina il completo dal sapore retro a camicia bianca e cravattino sottile. Immancabili i guanti di pelle. Per non sbagliare c’è invece il classico, ma nuovo nel taglio super slim, proposto da Corneliani. Scarpe di vernice e pochette fantasia nel taschino completano il look. Dolce & Gabbana realizzano invece un completo tre pezzi di prezioso velluto liscio color porpora e ne lasciano intuire la morbidezza, grazie al pantalone morbido e il papillon leggermente imperfetto. Un look ideale per i nuovi dandy metropolitani. La giacca di seta fantasia e l’abbinamento con dolcevita nero danno infine un tocco casual alla sera di Salvatore Ferragamo, senza togliere raffinata eleganza al look. Low profile, ma sempre con grande stile.

G.H. MUMM, BRINDISI DA MILLE E UNA NOTTE Scrigno di legno laccato bianco, rivestito di pelle rossa, con finiture in oro con eleganti maniglie esterne e cavalletto d’appoggio. Èin vendita in Italia in soli 15 pezzi: rivela all’apertura tutto l’occorrente per una perfetta degustazione delle due Cuvée G.H. Mumm racchiuse all’interno. Il kit perfetto per brindare al nuovo anno.

GIOCARE, MA CON CLASSE

Valentino

Il classico gioco da tavolo in versione super lussuosa di Louis Vuitton. L’elegante valigetta è rivestita di tela Damier con dettagli dorati studiati nei minimi particolari. La tavola è in cuoio naturale, i gettoni in acero ed ebano, il dado in ebano e i contenitori per mescolare i dadi in cuoio, con il monogram LV in rilievo.

CornelianiDolce & Gabbana


Sabato 8 dicembre 2012

COVER STORY

IV

COLMAR Sempre spericolati senza dimenticare lo stile La capsule collection di Colmar nasce per andare incontro alle esigenze, anche estetiche, di chi pratica le discipline più spericolate, come il freestyle. Le giacche sono realizzate in Twill di poliammide semi-opaca, spalmata con resina tecnica WPT 15.000 mm di colonna d’acqua, impermeabile, traspirante e idrorepellente. I colori sono pensati per un perfetto “freestyle look”. Il logo Jon Olsson, poi, dà quel tocco “istituzionale” in più.

FOLLOW ME

MONDO IN EVOLUZIONE UN

BURTON Le strade dello snowboard portano in Vermont Per un look da vero snowboarder - come Danny Davis - tutte le strade portano verso il Vermont. Lì infatti nascono i capi Burton, che accontentano le esigenze degli amanti dello snow, dall’abbigliamento fino alla tavola e agli attacchi. Le tinte si rifanno allo street style (non mancano anche i giubbotti “in mimetica”) e tutti i capi sono impermeabili e antivento, ma non ostacolano la normale traspirazione della pelle.

DAINESE Anche sulle piste guardatevi le spalle Un po’ di protezione non guasta mai, specie per i più spericolati. Puntare sul Back protector soft di Dainese allora è un consiglio da tenere a mente. Realizzato con un materiale che non a caso è stato ribattezzato “Crash absorb”, permette di coniugare protezione e comfort. Quest’ultimo è garantito anche dagli inserti in acciaio per proteggere la colonna vertebrale e da quello in Nidaplast per assorbire gli urti.

OAKLEY Èquestione di punti di vista A ogni sciatore serve il giusto “punto di vista”. Per questo Oakley offre un’ampia gamma di lenti, disponibili in numerose tinte esclusive e formulate ad hoc per adattare la visione all’ambiente e ottimizzare le prestazioni e la sicurezza. Come la maschera Canopy, quella scelta dal pluricampione del mondo e olimpico Aksel Svindal che, grazie al bordo inferiore ribassato per un frontale più ampio, offre un campo visivo “panoramico”. La tecnologia O-Flow Arch usata per realizzare il ponte facilita inoltre la respirazione con una struttura di sostegno che abbraccia l’intera area nasale.

Può un GURU del FREESTYLE diventare un campione di slalom GIGANTE? Chiedetelo a Jon OLSSON, uno che per passione si è messo anche a fare lo STILISTA Ha cominciato da giovanissimo con lo sci alpino, poi è diventato un mago del freestyle e adesso torna alle discese e cerca un pass per i Giochi di Sochi 2014. Perché per Jon Olsson lo sci è prima di tutto libertà: di sperimentare, di confrontarsi con il limite, di vincere. Ci si potrebbe chiedere come si fa a passare dalle spericolate evoluzioni del freestyle (in cui ha vinto nove medaglie ai Winter X Games) alle porte dello slalom gigante. Meglio non farlo, perché la semplicità della risposta potrebbe essere disarmante. «Ho fatto freestyle per dieci anni e ho vinto tutto quello che c’era da vincere, così ho voluto provare una sfida nuova. Per questo ho deciso di tornare allo sci alpino - racconta lo svedese - Sochi 2014 è una bella scommessa, il mio obiettivo è sciare il più veloce possibile e arrivare al top della Coppa del Mondo. E se non dovessi farcela per Sochi, l’obiettivo sono le Olimpiadi del 2018! Amo quello che faccio e non vorrei fare niente altro al mondo». Perché hai scelto di girare il mondo per conto tuo e non con uno ski team? «Ne avevo uno a 17 anni ed era durissima stare dietro a tutte quelle regole, quando ho iniziato a fare freestyle ho cominciato a sentirmi molto libero. Ora però sono tornato indietro e ho ricominciato a fare parte di un team. Ho

dovuto cambiare un po’ delle mie abitudini, ma sicuramente riesco ad allenarmi meglio di quanto riuscissi a fare da solo. Èuna relazione di dare e avere». Cos’è per te la libertà? «Èinfilare gli sci e lanciarmi, non importa se davanti ho neve fresca o le porte di una gara. Finché avrò sci ai miei piedi mi sentirò libero». E nella vita di tutti i giorni qual è l’abbigliamento che ti fa sentire libero? «Amo cose molte diverse, anche se la cosa più bella è stata poter creare una mia linea con Colmar. Ho un milione di idee su ciò che voglio e poter disegnare esattamente ciò che mi piace mi dà un gran senso di libertà». Ti piace reinventarti. Com’è nata l’idea di cimentarti con la moda e con la collezione Colmar? «Ho sempre lavorato sull’abbigliamento insieme ai miei brand, provando ad aiutarli con le mie indicazioni. Ma non era mai una collaborazione approfondita, al massimo dicevo loro quale colore mi piaceva e loro facevano il resto. Con Colmar sono stato coinvolto su tutta la creazione della linea. È stata una grande sfida, ma il team di Colmar ha sempre creduto in me e così adesso sono davvero capace di disegnare la roba che mi piace». Sei anche un amante delle auto supersportive. Una semplice passione o dobbiamo aspettarci anche un futuro da pilota? «Se avessi tempo e soldi mi piacerebbe moltissimo correre. Ma tutto quello che devo fare adesso è concentrarmi sullo sci e dare tutto quello che ho. In futuro, però, mi piacerebbe avere tempo per farlo».

HEAD Una discesa sulla scia della Vonn Per sciare come Lindsey Vonn probabilmente non vi basteranno loro, però un bell’aiuto lo daranno. Ideale per le alte velocità, con ottima presa di spigolo e alte prestazioni anche su nevi dure, lo sci Head Worldcup iSpeed è ideale per la conduzione di curve veloci e ad ampio raggio. Ideale per i maestri e per i “pistaioli” più incalliti.


COVER STORY

FOLLOW ME

LO SLALOM DELLE TENDENZE

HAGLÖFS Gli sciatori hanno le gambe... pronte Resistenti e al tempo stesso in grado di garantire massima libertà di movimento. Impermeabili ma altamente traspirabili. I pantaloni Vassi di Haglöfs sono realizzati per “assecondare” le esigenze di tutti gli sciatori e sono abbinabili con i giubbotti della stessa linea.

VAUDE Pioggia e vento non fanno più paura Protezione totale contro le intemperie: è questa la missione di Aletsch di Vaude, la giacca tecnica di alto livello a 3 strati con cappuccio. La membrana ecologica Sympatex rende Aletsch adatta a tutte le attività sulla neve, sulla roccia e sul ghiaccio. Ècompletamente impermeabile all’acqua e all’aria grazie alle cuciture incollate e all’innovativa zip frontale impermeabile.

DYNAFIT Vecchio scarpone, puoi andare in pensione Chi ha detto che gli scarponi da sci sono pesanti? I Vulcan TF di Dynafit pesano appena 1.590 grammi, garantendo prestazioni senza compromessi e massima stabilità in discesa. Il sistema Ultra-Lock-System si basa su chiusura in magnesio che, oltre all’apertura e chiusura del gambetto, consente di cambiare la modalità da ski a walk con un solo movimento.

SALEWA Ètempo di scoprire le ciaspole Le escursioni con le ciaspole piacciono sempre di più. Meglio farle, allora, con l’attrezzatura giusta. Le Pro Blade di Salewa sono perfette anche per i terreni più impegnativi, grazie al rampone Steel Blade che garantisce tenuta anche sui terreni ghiacciati. Le lame sono in acciaio con verniciatura a immesione per cataforesi.

La tecnologia ridisegna l’abbigliamento da neve: giubbotti pesantissimi e maglioni di lana con le maxi-trecce restano un’icona da film degli Anni ’80 Se per voi la moda sulla neve è quella che raccontata da tanti film Anni ’80, tra una battuta di Christian De Sica e una veduta panoramica di Cortina, sappiate che di acqua - anzi, di neve - sotto i ponti ne è passata moltissima. I capi voluminosi, eccessivi e anche visivamente pesantissimi di tanti anni fa hanno ormai lasciato il posto alla tecnologia e ai suoi prodotti impermeabili, antivento, traspiranti, leggerissimi e chi più ne ha più ne metta. Ma

non è l’unico tabù sfatato dal trascorrere inesorabile degli anni: un tempo la vacanza sulla neve, specie per le attrezzature e l’abbigliamento che richiedeva, era “roba da ricchi”. I marchi low cost, per fortuna, hanno abbattuto anche quest’ultima barriera, fornendo standard qualitativi soddisfacenti a prezzi decisamente più a portata di tasca. Certo le eccellenze ci sono sempre, e sono tante. Resta, dunque, sempre valido il principio di chi crede che sia sempre meglio spendere di più, portando però a casa una tuta o un giubbotto che possano durare poi per anni. In questo senso la concorrenza è agguerritissima e vede le diverse case sfidarsi, oltre che sulla tecnologia, anche sullo stile. Dal colori vivaci e dal taglio overzise fino al total black più aderente, bisogna solo cercare la propria “identità glaciale”.

Sabato 8 dicembre 2012

V

ZANIER Un’escursione tutta nelle vostre mani Un gioiello di tecnologia: i guanti Gore-Tex di Zanier sono equipaggiati con Gps e display integrato. Realizzati con la tecnologia X-Trafit (materiale esterno, membrana e fodera interna sono saldamente fissati l’uno all’altro dando la sensazione di un unico strato), sono impermeabili ai massimi livelli e traspiranti.


Sabato 8 dicembre 2012

DETTAGLI CULT

VI

QUICKSILVER occhiali “inediti” per una BUONA CAUSA Cinquanta paia di occhiali Quicksilver, modello “The Griffin”, rielaborati da Vuerich B in una nuova versione, con una montatura che nasce da parti di vecchi skateboard, sono i protagonisti del progetto solidale di sostegno a Skateistan, una Ong nata dopo il viaggio dello skater Oliver Percovich in Afghanistan. Per le strade di Kabul, Oliver veniva spesso circondato da bambini affascinati dal suo skate e curiosi di imparare a usarlo. Da lì ha deciso di costruire il primo skatepark e la prima skateschool del Paese, inaugurati nel 2009. Gli artigiani di Vuerich B, veri maestri della lavorazione del legno, si sono dilettati in un’operazione tecnica che richiede ore e ore di lavoro certosino sul robusto ma flessibile legno degli skate. Le grafiche colorate delle tavole diventano motivi originali che rendono ogni singolo paio di occhiali unico e non replicabile. Ognuno dei 50 pezzi è frutto di oltre cinque ore di lavoro artigianale e sarà consegnato insieme a una polaroid che ritrae la tavola dalla quale deriva, con informazioni sul suo proprietario.

FREDDY, LO SHOPPING DEL FUTURO Lo shopping diventa più smart con Freddy Smart Wall, un totem touchscreen dove, anche in palestra, si potrà vedere la collezione, scegliere i capi Freddy da provare e decidere solo dopo averli indossati se comprarli. I prodotti ordinati saranno recapitati dopo pochi giorni presso la palestra senza nessun impegno economico.

VERTU, UN TELEFONO STELLARE Moderno e maschile: Constellation Black Neon, il telefono touchscreen di Vertu, si caratterizza per lo stile sportivo ed è disponibile nei colori neon blu, neon arancione e neon argento. La nuova collezione trae spunto dalle più eleganti auto sportive, sfruttando una combinazione unica di nero puro, accenti luminosi grazie ai colori neon e cuoio perforato a mano; inoltre comprende per ogni telefono un’esclusiva custodia in cuoio di vitello forato.

IL CALDO È DI SERIE CON DEK’HEAT Un parka dal cuore caldo, che si ricarica e ti ricarica: disponibile nelle due versioni, uomo e donna, contiene al suo interno un generatore di calore integrato gestito da un micro computer. Il calore proviene da tre superfici termiche: due posizionate nella zona lombare del dorso e l’altra immediatamente sotto il collo nella zona cervicale.

X O B R DE do N O W ggian ia via fantas a con l Wonderbox presenta 36 nuovi cofanetti regalo con 11.000 attività (quasi il doppio della collezione precedente) e oltre 1.800 strutture partner in ogni angolo d’Italia: vacanze, soggiorni con gusto, sport, benessere, gastronomia e occasioni speciali. Un packaging elegante e pieno di fascino completa l’offerta. Grazie a un restyling grafico è stata aumentata la riconoscibilità: i colori, infatti, identificano in maniera chiara l’offerta suddivisa per aree tematiche guidando il cliente nell’acquisto, mentre le immagini fanno volare con la fantasia.

FOLLOW ME

ELEGANZA CALCISTICA, SCELTE “ARTICHE” , DOPOSCI LEGGENDARI: TRA REGALI E SCELTE DI LOOK, ECCO I MUST HAVE DEI PROSSIMI MESI

UN SALTO FUORI DAL WEB PER EBAY A MILANO Niente code alla cassa o pesanti pacchi da trasportare: in un’atmosfera total white, Milano - all’angolo tra via Fiorichiari e via Formentini - ospita nel cuore di Brera l’eBay Bubble, uno spazio in cui vivere l’esperienza dello shopping online rilassato e personalizzato. Meglio che a casa propria. Fra il 13 e il 19 dicembre sono previste l’apertura al pubblico dalle 10 alle 20 e un’apertura speciale no stop dalle 10 del sabato alle 20 della domenica, per offrire la possibilità di uno shopping natalizio 24 ore su 24, proprio come avviene su internet. L’eBay Bubble, disposto su due piani, è diviso in tre spazi: dall’angolo dei consigli, che prevede l’aiuto di quattro Gift Coaches, esperti di acquisti online, alla sala d’attesa, dove si sosterà per aspettare il proprio turno di consulenza su originali sedute con iPad incorporati. Il piano superiore è dedicato al relax con il massaggio alle mani.

Nuove ICONE Tolti maglietta e calzoncini rossazzurri, i giocatori del Catania amano l’eleganza. E la sfoggiano grazie alle divise di rappresentanza della società isolana, in 100% pura lana vergine, firmate da Lubiam, storica azienda leader nel menswear d’alta gamma, che lo scorso anno ha celebrato il traguardo dei cento anni di attività. Il brand è Luigi Bianchi Mantova, marchio sartoriale Made in Italy che si contraddistingue per l’utilizzo di materiali di altissima qualità e per la cura dei dettagli. I completi sono composti da una giacca blu a due bottoni, personalizzata dallo stemma della squadra ricamato sul taschino, e da un pantalone classico in grigio scuro. Garanzia di qualità, sperimentazione e casual

La collezione Lubiam indossata dai giocatori del Catania

sono da sempre i fattori vincenti del marchio Stone Island, che ha da poco celebrato 30 anni di attività. Per stupire e rompere gli schemi il brand della rosa dei venti sceglie per questa stagione un look “gelido” dove a prevalere è il mix di ghiaccio e fumo. Altro brand iconico, Crocs: trendy e irriverenti, anche per l’inverno le scarpe del coccodrillo confermano forme eleganti e design sofisticato. Anche per Crocs ricorre quest’anno un anniversario importante: dieci anni di vita all’insegna del comfort e della versatilità. Per chi vuole essere elegante anche in montagna, infine, inevitabile uno sguardo ai nuovi Moon Boot versione blu elettrico. Provate a immaginarli sul bianco della neve. Lo storico marchio - simbolo dei doposci - ha da poco avviato un contest per circa cinquanta studenti del terzo anno dei corsi di marketing management e comunicazione e del master in fashion communication dell’Istituto fiorentino Polimoda. Un modo per dare spazio alle idee dei giovani talenti e gettare le basi per il futuro.

Crocs

Moon Boot

Stone Island


Sabato 8 dicembre 2012

CHRISTMAS TIPS

VIII

FOLLOW ME

N A B R U

Diesel

SE SIETE STANCHI DI RICEVERE REGALI SBAGLIATI, BASTA INDIRIZZARE LE SCELTE DI CHI LI COMPRA: LA CARA VECCHIA “LETTERINA” NON PASSA MAI DI MODA

O C I S S CLA LA CLASSE A MISURA DI TECNOLOGIA Chi ha detto che il classico non possa sposarsi con l’innovazione? L’alta pelletteria targata Serapian va incontro agli appassionati dell’iPhone. La custodia dal design essenziale in cocco semilucido conferma il marchio milanese al vertice dell’eccellenza artigianale. Disponibile anche nelle nuances del rosso e bordeaux.

LA TRADIZIONE CHE APRE ALLA CREATIVITÀ Da Mantova alla conquista dello Stivale. La tradizione Corneliani si conferma anno dopo anno, nel solco del matrimonio tra creatività e coerenza stilistica, tra tecnologia e tradizione. Il risultato, ad esempio, lo si ammira sulle cravatte in maglia di cachemere.

X-Lite by Nolan

UNA FIAMMA CHE NON SI SPEGNE MAI Definirlo un accendino sarebbe riduttivo. Il Dèfi Extreme è uno strumento indispensabile per le sfide più difficili. La sua fiamma torcia al propano resiste ai venti forza sette, alla pressione fino a 3.500 metri di altezza e a temperature che spaziano dai -10° ai 45° centigradi. Il design ergonomico in versione cromo, rosso e nero lo rende accattivante nell’aspetto.

Football Manager 2013

E SE BABBO

NATALE ESISTESSE

IL COLORE SALE AL POTERE Sette varianti con colori che spaziano dai neutri e naturali della pelle ai toni pieni come il blu cobalto. Èla Leather Collection di Hip Hop, realizzata con un procedimento innovativo che permette di unire nappa e gomma senza utilizzare collanti o sostanze nocive per l’ambiente. Il cinturino è in un unico corpo, interamente creato con pellami Made in Italy, e contraddistinto dalla cucitura in corda punto sellaio. La gomma invece rende l’orologio morbido, leggero e idrorepellente. Adatto a tutti.

DAVVERO? Avviso per i lettori: questa pagina si rivolge a voi, ma forse sarebbe bene ritagliarla e consegnarla subito a mogli, sorelle, mamme e figlie. In sostanza, a tutte quelle donne dalle quali vi aspettate qualche regalo natalizio. Se i classici calzini in filo di Scozia mal si sposano con il vostro animo sportivo, non dovete far altro che continuare a leggere, armarvi di penna, sottolineare ciò che più vi piace e lasciare che “casualmente” questa pagina finisca sul tavolo della vostra sala da pranzo. Se avete la passione per gli orologi e per le fuoriserie, il punto d’incontro che fa per voi è la collezione Tridente di Maserati. Gli elementi che caratterizzano l’orologio si rifanno al design delle vetture della casa: dalla tipica griglia verticale delle calandre fino ai contatori che riprendono la forma della strumentazione. Estetica a parte, il cronografo ha bracciale e cassa in acciaio e fondello a vite. Se l’alta velocità vi piace invece viverla sulla vostra due ruote, l’idea regalo potrebbe essere griffata X-Lite by Nolan. Con il casco racing X-802R potrete infatti sfrecciare sullo stile del campione del Mondo di MotoGp Jorge Lorenzo. Per i più aggressivi, c’è la replica del Mamba, con tanto di occhi da serpente disegnati sulla parte alta e squame sul posteriore.

zione di carattere. Anche perché è stata modellata sulla mano del patron Renzo Rosso, uno che di carattere ne ha da vendere. Pratico all’ennesima potenza - la boccetta ha tre punti di appoggio differenti - il profumo dell’azienda italiana “apre” con note di limone e mandarino, quindi lascia il cuore a cedro, violetta e coriandolo, prima di chiudere con echi di ambra, storace e labdanum.

Maserati

Per autentici “animali da asfalto”. Altro classico natalizio è il profumo: peccato che per degli amanti dello sport e della vita al limite, non tutti i profumi siano adatti. Sicuramente lo è la proposta di Diesel - Only the brave. La confezione già dice tutto, con la boccetta “scolpita” a pugno chiuso che è una certifica-

Per chi invece nella vita sportiva è uno stratega, la proposta è una sola: Football Manager 2013, in assoluto “il” calcio manageriale per eccellenza. La nuova edizione permette di assumere il controllo di una squadra tra quelle di oltre 50 nazioni di tutto il mondo, contiene tutti i principali campionati europei oltre a un incredibile database con più di 500.000 giocatori e membri dello staff reali. Tra le principali novità del gioco, oltre ai miglioramenti del motore grafico 3D, della piattaforma di gioco multi-player e dell’interfaccia, c’è la modalità Classic Mode. Si tratta di una modalità più semplice - ma non meno divertente - con scelte più immediate, che permette ai giocatori con meno tempo libero di concentrarsi solo sugli aspetti più importanti della professione di allenatore. Per sentirsi come Mourinho, in realtà, può bastare un Pc.

L’IMPORTANTE È GIOCARE D’ANTICIPO Anche questa volta Piquadro ha anticipato tutti, lanciando, in contemporanea con il battesimo mondiale del nuovo iPad Mini, la custodia ad hoc per il nuovo tablet. Realizzata in pelle con interno scamosciato, la custodia protegge il tablet nel trasporto ed è al tempo stesso funzionale per la lettura, per vedere film, per la navigazione su internet o per giocare mentre ci si sposta in treno o in aereo. Disponibile in rosso, giallo, arancio, glicine e azzurro oltre che nei classici mogano, blu e nero.


FOLLOW ME

SE LO DICE BRAD...

UN UOMO CHE PARLA ALLE DONNE E DELLE DONNE: CHANEL N°5 RIVOLUZIONA LA COMUNICAZIONE AFFIDANDOSI ALLA STAR DI HOLLYWOOD. UN RISCHIO? METTETELO ALLA PROVA DELL’ALBERO DI NATALE...

Sabato 8 dicembre 2012

CHRISTMAS TIPS

I E L R PE LA SENSUALITÀ NON È MAI STATA COSÌ DIVERTENTE L’aspetto è quello di un cup cake colorato e già questo ne spiega la “filosofia”. Mademoiselle BonBon è una fragranza quasi da gustare: primo impatto da panna montata, quindi spazio a un bouquet fiorito e fruttato prima che arrivino le note di lampone, vaniglia e caramello. Un mix di dolcezza e golosità, ideale per le ragazze dolci e irriverenti al tempo stesso.

GHD, ANCHE I CAPELLI VOGLIONO UN REGALO PREZIOSO Oro caldo, argento lucente e rosso rubino: sono le tre finiture metalliche che compongono questa metallic collection, in edizione limitata. Piastre ideali per avere acconciature curate in ogni momento, grazie allo scorrimento più fluido tra i capelli e al fusto arrotondato che permette di modellare ogni singola ciocca. Il raffinato beauty case che la custodisce la rende un regalo perfetto per Natale.

D’accordo, non sarete come Brad Pitt. Ma se cercate un’idea regalo per la vostra compagna la proposta “sicura” vi arriva proprio dal bello dei belli. Da colui che è stato scelto per rivoluzionare la comunicazione di un’icona dello stile come Chanel N°5. Puntate sul classico, insomma, sul profumo che più di ogni altro è diventato nel corso degli anni emblema della femminilità, della sensualità e al tempo stesso dell’eleganza. «La mia sorte, il mio destino, la mia fortuna» come lo definisce lo stesso attore nei minifilm di cui è protagonista per la nuova campagna di comunicazione del marchio. Due video, diretti da Joe Wright, che puntano sulla forza iconica di Pitt come “veicolo” per richiamare la fragranza più iconica di ogni tempo con il suo bou-

quet di femminilità estrema. Un modo per reinventare, dunque, affidando al punto di vista di un uomo le sensazioni legate al più femminile dei profumi. Molto impattante la campagna; bianco e nero, sfondo spoglio e la voce profonda di Pitt che “riempie” tutto. Il bello di Hollywood sembra raccontare la storia di un amore perduto, ma con il trascorrere dei fotogrammi si capisce che, in realtà, al centro del suo “inno al romanticismo” c’è proprio Chanel N°5. Così la casa ha voluto rompere gli schemi: con un uomo che parla alle donne e delle donne. E qui si torna al punto di partenza: non sarete come Brad Pitt ma con una boccetta di Chanel N°5 impacchettata sotto l’albero potreste risultare ugualmente seduttivi...

CONTEMPORARY CHICTRA PIZZO E CRISTALLI Una testimonial d’eccezione come Ilary Blasi per un’idea regalo che farà sicuramente centro. Con la collezione Arabesque, Stroili Oro impreziosisce il pizzo con cristalli Swarovski e finiture in argento dorato. Sofisticata e sempre in grado di sorprendere, la collezione si rivolge alle amanti del contemporary chic.

IX


Sabato 8 dicembre 2012

SULLO SCHERMO

FOLLOW ME

ALBANESE

X

La politica in

UNA RISATA

n a m t Ba e d Bon LU-RAY O I B AFIAT Z MOZ

Cofanetti, special edition e director’s cut: sotto l’albero un Blu-Ray ci sta sempre bene. Quest’anno sono due “supereroi” - molto diversi tra loro - a dominare la scena: Batman e James Bond. Per il primo, è imperdibile l’uscita de “Il Cavaliere Oscuro - Il Ritorno”, nella speciale confezione composta da due BluRay, la Copia Digitale e un inedito Comic Book. Chi volesse collezionare tutte le avventure di Bruce Wayne può regalare il cofanetto “Il Cavaliere Oscuro - Trilogy Collection”: cinque Blu-Ray e un Cofee Table Book dedicato a Batman. Strepitosa anche l’offerta relativa ai film di 007, nel cinquantesimo anno dalla realizzazione della prima pellicola dedicata all’agente segreto più famoso della storia del cinema. Il cofanetto “James Bond 007 - 50° Anniversario” comprende i 23 Blu-Ray di tutti i film, da “Licenza di uccidere” del 1962 fino a “Quantum of Solace” del 2008, oltre a un bonus disc con contenuti esclusivi.

NELLE SALE DA GIOVEDÌ 13 “TUTTO TUTTO NIENTE NIENTE”, UN RITRATTO IRONICO E AMARO DELL’ITALIA CONTEMPORANEA

In tempi di primarie e in vista di una stagione elettorale che si preannuncia infuocata, meglio riderci su. Anche se, come accade con i film di Antonio Albanese, le risate sono spesso amare, poiché vicine all’attualità più di molti talk show politici. Il camaleontico comico torna con i suoi personaggi da antologia da Cetto La Qualunque a Rodolfo Favaretto fino a Frengo Stoppato, in “Tutto Tutto Niente Niente”, nelle sale dal 13 dicembre. Per loro, maschere di un’Italia contraddittoria e cupa, si aprono le porte del carcere. Dal quale, però, riescono a uscire, dando vita a una commedia fatta dall’intreccio di tre storie, tre personaggi con un destino che li accomuna: la politica con la “p” minuscola. Cetto La Qualunque, il politico “disinvolto” che abbiamo imparato a conoscere, deve affrontare una crisi politica e sessuale. Rodolfo Favaretto, nordista estremo e utopista della secessione settentrionale, cerca di combattere la crisi comprando e vendendo migranti clandestini. E infine Frengo Stoppato, un uomo “stupefacente”, che “affonda le sue radici” nei gloriosi anni di Mai dire Gol: di ritorno dal suo buen retiro, vive braccato da una madre ingombrante, coltivando il sogno di riformare la Chiesa e guadagnarsi la beatitudine. Per confezionare l’ennesimo capitolo della sua caustica saga, Antonio Albanese si affida come sempre alla regia di Giulio Manfredonia, circondandosi di un cast d’autore che va da Fabrizio Bentivoglio a Lunetta Savino fino a Nicola Rignanese e Lorenza Indovina. Ma, soprattutto, coinvolge quel Paolo Villaggio che è l’archetipo di una comicità tanto lucida quanto crudele: basti sapere che in “Tutto Tutto Niente Niente”, lo straordinario attore genovese veste i panni del Presidente del Consiglio… Il film, tra gli imperdibili di q u e s t o Natale, è prodotto da Fandango e Leo con Rai Cinema.

G N I M CO ON SO

I 2 SOLITI IDIOTI Dopo l’incredibile (e inatteso) successo del loro debutto, i Soliti Idioti, alias Francesco Mandelli e Fabrizio Biggio, tornano nelle sale nei prossimi giorni con “I 2 Soliti Idioti”. Al centro della scena, come sempre, Ruggero e Gianluca, padre e figlio generatori di tormentoni, che dovranno fare i conti con la morsa della crisi economica.

COLPI DI FULMINE Christian De Sica guida la brigata di “Colpi di fulmine”, commedia in due episodi in uscita il 13 dicembre. Nella prima parte uno psichiatra, Alberto (interpretato da De Sica) finisce nel mirino del fisco e si finge prete. Nella seconda l’ambasciatore italiano presso la Santa Sede perde la testa per una pescivendola…

LO HOBBIT Tolkieniani, l’attesa è finita: il 13 dicembre esce “Lo Hobbit”, il nuovo kolossal fantasy di Peter Jackson e primo prequel della trilogia de “Il Signore degli Anelli”. Si rivive la storia di Bilbo Baggins che, insieme a Gandalf il Grigio, si recherà nel regno di Erebor per combattere contro il drago Smaug. Effetti speciali e 3D da capogiro.


Sabato 8 dicembre 2012

SCELTE VIP

FOLLOW ME

XI

“L’ossessione”

del RITMO DAVID GUETTA SARÀ A MILANO A FEBBRAIO PER UN LIVE EVENTO. E SPIEGA COME VIVE UN DJ SUPERSTAR

David Guetta batte Barack Obama 36 a 34. Sarebbe sufficiente questo dato a presentare il dj superstar, che conta più milioni di fan su Facebook del presidente degli Stati Uniti. Per chi segue la dance o l’elettronica David è un guru, per i meno esperti è comunque un artista in grado di sfornare una hit dopo l’altra collaborando con i nomi più importanti della musica mondiale (dai Black Eyed Peas ad Usher fino a Madonna). Guetta sarà in Italia, a Milano il prossimo 1 febbraio per uno show imperdibile alla Fiera di Rho e il 2 a Roma al Palazzo dei Congressi: non semplici serate tutte da ballare, ma uno spettacolo di video arte, effetti scenici e remix inediti, come nella tradizione del dj parigino, vero paladino del night clubbing. Come raramente accade tra le star, David Guetta è rimasto con i piedi per terra, a stretto contatto con i suoi innumerevoli fan: «Non ho bisogno di guardie del corpo - spiega - né di uno staff che lavora per me e mi protegge. Èmolto semplice: non ho nemici. E di questo sono felicissimo: la musica è stupenda, ti dà il successo ma bisogna restare semplici e con un atteggiamento positivo. Vedo molta gente intorno a me che cambia. Io no, non è il mio stile». Dj, produttore, trend setter: l’artista francese ha saputo dominare le classifiche imponendo un proprio stile, fatto di grandi featuring ma soprattutto di una passione viscerale per il ritmo. Ma non è così facile come può

sembrare. «Quando hai una buona idea puoi finire un pezzo in un giorno. Ma per ogni buona idea ce ne sono dieci pessime. Alcuni artisti vengono da me per chiedere un remix e sembra che mi dicano: dai, per te è nulla, ti basta un giorno di lavoro! A volte è così - spiega - ma altre volte servono mesi di fatica prima di arrivare a un risultato». La sua carriera è piena di successi e di show magistrali. Ma c’è anche qualche parentesi da dimenticare… «Otto anni fa cercavo qualche serata, esattamente al contrario di quanto mi accade ora, che sono pieno di lavoro. Mi offrirono di suonare a Mosca, ero emozionato all’idea. Quando arrivai mi ritrovai in un ristorante, frequentato da anziani miliardari che se ne stavano lì a sentirmi a braccia conserte. Mi chiesi: ma che ci sto facendo qui? Fu un’umiliazione». Il quinto album della sua carriera, “Nothing but the beat” è uscito a fine estate (con anthem del calibro di “Where Them Girls At” con Flo Rida & Nicki Minaj e “Sweat” con Snoop Dogg): «Il titolo rispecchia una mia ossessione, quella per i beats. C’è un brano che adoro su questo disco, che ho scritto insieme a Will.I.Am, intitolato “Nothing Really Matters But The Beat”. C’è un legame che unisce tutto il disco, e sono i beats: sono un dj, quindi amo il ritmo». Come lo ama David, lo amano i suoi fan: c’è da giurarci, nei suoi show italiani non mancheranno di dimostrarglielo.

IL VINTAGE IN UNA BORSA

SULLE ORME DI HAPPY DAYS

Il vintage domina nel night clubbing: come questa Sir Bag di adidas Originals, nuova edizione colorata di un classico. Sfoggia il marchio sul davanti e un tiretto della zip in metallo rivestito in due tonalità. I bordi sono tubolari, la tracolla è regolabile. Èdisponibile in ecru e in verde.

Bei tempi quelli del college. Possono diventare infiniti con il teddy di Franklyn & Marshall in pieno stile americano. Bianco, rosso e blu dominano su questo capo in pura lana, con maniche rigorosamente in pelle. Hey!

DISTINGUERSI FIN DALLA TESTA Microcheck grigio-bordeaux e cinta in tono per un Borsalino d’eccezione in lana e seta, gettonatissimo tra dj, cantanti e protagonisti dei dancefloor. Un immancabile trilby, l’ideale per distinguersi.

L’ORO DA OGGI SI ASCOLTA Alta fedeltà e colori alla moda: Eskuché propone un modello di cuffie dorato dal fascino soul, perfette per l’ascolto di tutti i giorni (ma ideali da sfoggiare anche davanti alla consolle). Le Control-i GDL garantiscono una risposta ottimale sulle frequenze, con un range che va da 20 Hz fino a 20 kHz.

IMPERATIVO: SNEAKERS Alte o basse che siano, le sneakers sono ormai inseparabili compagni di ogni look che si rispetti. Le Glyde Vintage Hi di Puma hanno tutto ciò che serve: aspetto vissuto, design pulito e un fascino che richiama il glorioso mondo del basket americano degli anni 70.

LA T-SHIRT DIVENTA MANIFESTO Slogan criptici e misteriosi per una t-shirt che diventa tazebao: Replay punta sulla linea Red Seal, per vestire con semplicità ma senza rinunciare a essere originali. Della stessa linea, anche la t-shirt con il claim “a world is born”.



Follow Me - dicembre 2013 TuttoSport