Issuu on Google+

MT_maggio_ROMA_02_Layout 1 31/05/11 11.39 Pagina 1

La Mia città è il mio Tempo www.corrieredellosport.it/mt ALLEGATO GRATUITAMENTE AL NUMERO ODIERNO DEL

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA A CURA DELLE RELAZIONI ESTERNE DELLA CONCESSIONARIA SPORT NETWORK

CINEMA Saetta McQueen rinnova la sua magia con le auto Pixar di Cars che tornano con il sequel del cartone animato amatissimo da grandi e bambini

p.3 TEATRO Un primo sguardo al cartellone della stagione 2011-2012 dei più importanti palchi romani: dall’Argentina all’Eliseo passando per la Sala Umberto

p.10

FLASH 09 u ROMA INCONTRA IL MONDO 15 u GELATO CAPITALE 18 u È TEMPO DI FITNESS 20 u CIAK SI TUSCIA

Un paroliere senza tempo LA CANZONE D’AUTORE TORNA ALL’AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA CON ROBERTO VECCHIONI rnesto Assante, nel 1993, lo ritraeva così: “può permettersi di vincere il Festivalbar e di far coppia con i più bei nomi della nostra canzone sul palco del Club Tenco, di scrivere canzoni raffinate e suadenti, di riscrivere la storia di Orfeo ed Euridice, di citare Oscar Wilde ed al tempo stesso di scherzare, cadere di tono, frequentare la canzonetta senza perdere lo spirito e la faccia”. Può anche permettersi, il professore di Carate Brianza, di vin-

E

cere il Festival di Sanremo e andare per una sera a ballare con le stelle insieme a Milly Carlucci. Tutto si tiene grazie all’amore per la parola, per le parole. Un amore che lo stesso Vecchioni ha definito “sviscerato e senza soluzione”. Se sparisce la parola, sparisce tutto, non si può più vivere. È il tema centrale del suo romanzo “Il libraio di Selinunte”, e dell’omonima canzone contenuta in Rotary Club of Malindi. A pagina 5


MT_maggio_ROMA_02_Layout 1 31/05/11 11.39 Pagina 2

2

PRIMO PIANO

>Le Cirque Invisible è uno degli eventi più attesi in programma

dal 16 giugno al 20 luglio al Festival Internazionale di Villa Adriana

VALZER DI ARTISTI Pochi giorni all'immancabile appuntamento con i talenti più raffinati di musica, danza e teatro che accenderanno la splendida cornice archeologica di Tivoli

el suggestivo scenario delle Grandi Terme di Villa Adriana, complesso archeologico che ha visto sorgere le civiltà romane, etrusche e italiche, sarà di scena uno degli appuntamenti più prestigiosi inserito nel cartellone dell’estate capitolina, il Festival Internazionale di Villa Adriana. Costruita dall’Imperatore Adriano intorno al 117 d.C., è la più importante e complessa villa a noi rimasta dell’antichità romana, dove verrà allestito il palcoscenico all’aperto che dal 16 giu-

N

Le Cirque Invisible uno degli eventi a Villa Adriana

gno al 20 luglio vedrà esibirsi i protagonisti di Cina, Russia, Stati Uniti, Israele, Belgio, Francia, Italia, Romania e Lituania in un incrocio di culture e raffinate specialità artistiche. L’apertura della rassegna è affidata all’arte circense degli acrobati Jean Baptiste Thierrée e Victoria Chaplin con Le Cirque Invisible; per gli appassionati di musica classica e contemporanea si esibiranno Vinicio Capossela (21 giugno), il giovane pianista Zhang Haochen (9 Luglio) e Cassandra Wilson (16 luglio), una delle più im-

portanti interpreti jazz. La danza sarà protagonista in ben cinque date: la Compagnia dei Ballets C de la B proporrà due spettacoli, Out of context. For Pina (il 25 e il 26 giugno) e Gardenia (7 e 8 luglio), in cinque serate imperdibili. Il 14 luglio, invece, la compagnia di Barak Marshall metterà in scena Rooster, una coreografia per 12 danzatori e un cantante d’opera. Per il teatro, in anteprima mondiale, la manifestazione ha il privilegio di ospitare Caligula di Eimuntas Nekrosius in cui il popolare attore di cinema e

Il programma offrirà una panoramica sulle novità più interessanti della scena internazionale teatro Evgenij Mironov interpreterà proprio il ruolo dell’imperatore Caligola (1 e 2 luglio). L’evento è promosso dalla Regione Lazio e prodotto dalla Fondazione Musica per Roma in collaborazione con MIBAC - Direzione Regionale Beni Culturali e Paesaggistici del Lazio e il Comune di Tivoli.


MT_maggio_ROMA_02_Layout 1 31/05/11 11.39 Pagina 3

3

PRIMO PIANO

PER GRANDI e per piccoli Tornano le Cars della Pixar con un’avventura in giro per il mondo

©DISNEY/PIXAR

©DISNEY/PIXAR

>All’Auditorium Parco della Musica

correndo la lista di titoli che ha sfornato la Pixar è evidente che il testimone di Walt Disney è stato raccolto dai ragazzi capitanati da John Lasseter. Alla ricerca di Nemo, Toy Story, Wall-E, Up: solo citando alcuni film è evidente il potere evocativo che inducono in grandi e piccini. Storie importanti di crescita, di affetti familiari, di amici, spesso con un tema preponderante: il contrasto tra il vecchio e il nuovo, il mondo che cambia e trasforma i vecchi valori. Uno dei valori della Pixar poggiava sulla convinzione di fare un sequel solo quando ci fosse un’idea importante. Una filosofia che mise la Pixar in attrito con il proprio distributore, la Disney. Ne è nata una rivalità che ha

S

portato alla fusione tra le due società ma, in verità, sono i piccoli maghi del computer ad aver messo il cappello negli Studios di Burbank, lì dove il vecchio Walt studiava capolavori come Fantasia e Biancaneve. Però anche la Pixar è dovuta cambiare un po’ entrando nella stanza dei bottoni di una delle major più importanti del pianeta. Quindi, ecco pronta un’infornata di sequel a partire da Cars 2, che arriverà nelle sale italiane il 22 giugno. Stavolta le simpatiche macchine capitanate da Saetta McQueen gareggeranno in un campionato mondiale che girerà il mondo intrecciandosi con un storia di spionaggio. Il prossimo appuntamento è per il 2012, con il ritorno di Monsters&Co.

>Su tutti gli iPhone

Nanni Moretti PAROLE E NOTE

C’è un’APP per Roma

L'11 e 12 giugno all’Auditorium Parco della Musica, parole, musica, immagini e monologhi dai film di Nanni Moretti saranno interpretati in prosa su un nudo palco dal loro autore, interprete e regista. Dopo il successo di Habemus Papam, Moretti ripercorrerà dal vivo i momenti salienti del suo cammino cinematografico accompagnato dall’Orchestra Roma Sinfonietta con Franco Piersanti e Nicola Piovani. Il regista interpreterà monologhi dei suoi film, accompagnato da musiche scelte per l'occasione, e sul grande schermo scorreranno alcune sequenze dei suoi film.

12 itinerari di visita lungo le principali 13 Vie Consolari romane in cui sono stati censiti oltre 180 punti di interesse. “Tesori in un palmo di mano. Luoghi da scoprire lungo le Vie Consolari romane” è il progetto promosso da Civita, con il sostegno della Camera di Commercio ed il Patrocinio della Provincia di Roma. Sono state censite Flaminia, Cassia, Claudia Braccianese, Aurelia, Portuense, Salaria, Ardeatina, Appia, Latina, Prenestina (nella foto), Tiburtina, Nomentana, Severiana. Il progetto ha previsto la realizzazione di un volume, del sito web www.tesorintornoroma.it e dell’applicazione iPhone.


MT_maggio_ROMA_02_Layout 1 31/05/11 11.39 Pagina 4


MT_maggio_ROMA_02_Layout 1 31/05/11 11.39 Pagina 5

Vecchioni e la tv Il professore che trasforma brani di Rimbaud e di Velazquez in musica (in Elisir, del 1976) è anche l’autore della sigla del cartone Barbapapà. E alla fine degli anni Settanta è stato conduttore, su Antenna 3, di Telebigino, un programma in cui aiutava i ragazzi che telefonavano in diretta a tradurre le versioni di greco e latino da svolgere come compito a casa per il giorno dopo.

5

PRIMO PIANO

CHIAMALO AMORE XXXXXXXXXXXX

Roberto Vecchioni e la passione per le parole: un legame che rivivrà all’Auditorium il 26 giugno

LE 10 COSE DA NON PERDERE • Festival Internazionale di Villa Adriana • Le roboanti Cars della Pixar • Nanni Moretti all’Auditorium • Le stelle del rock a Capannelle • Corti teatrali al Belli • Design italiano al Palazzo delle Esposizioni • Sapori da gustare in terrazza • In forma con Mondofitness e FitFestival • Niccolò Fabi in concerto ad Arpino • Dal 22 giugno Tuscia Film Fest

rnesto Assante, nel 1993, lo ritraeva così: “può permettersi di vincere il Festivalbar e di far coppia con i più bei nomi della nostra canzone sul palco del Club Tenco, di scrivere canzoni raffinate e suadenti, di riscrivere la storia di Orfeo ed Euridice, di citare Oscar Wilde ed al tempo stesso di scherzare, cadere di tono, frequentare la canzonetta senza perdere lo spirito e la faccia”. Può anche permettersi, il professore di

E

Carate Brianza, di vincere il Festival di Sanremo e andare per una sera a ballare con le stelle insieme a Milly Carlucci. Tutto si tiene grazie all’amore per la parola, per le parole. Un amore che lo stesso Vecchioni ha definito “sviscerato e senza soluzione”. Se sparisce la parola, sparisce tutto, non si può più vivere. È il tema centrale del suo romanzo “Il libraio di Selinunte”, e dell’omonima canzone contenuta in Rotary Club of Malindi. Il brano, che rappresenta una rielabora-

zione del Pifferaio di Hamelin, celebre fiaba dei fratelli Grimm, ha al centro il dramma di un vecchio cui bruciano la casa e che si porta via tutte le parole. Delle parole applicate all’arte della canzone ha fatto anche corsi universitari sulle “Forme della poesia in musica”, che ha tenuto all’Università di Torino: tra gli argomenti, confronti tra Guccini e De André, tra Mogol e De Gregori alla ricerca delle peculiarità lessicali di ciascuno. Vecchioni è uno

chansonnier trasversale, che ha iniziato con le ballate ma attraverso l’incontro con musicisti e stimoli diversi, negli anni Ottanta ha sperimentato il soft rock, ha nobilitato la tradizionale scansione della canzone italiana basata sull’alternanza di strofa e ritornello. Sempre diverso eppure sempre coerente e uguale a se stesso, sarà sul palco dell’Auditorium il 26 giugno, con una band di sei elementi, per portare tutta la sua passione per la musica.


MT_maggio_ROMA_02_Layout 1 31/05/11 11.39 Pagina 6

>Michael Bay siede ancora dietro la macchina da presa,

6

con Shia LaBeouf protagonista mentre la sexy Rosie Huntington Whiteley rimpiazza Megan Fox nel cuore dei fans

CINEMA

TRANSFORMERS, la rivincita Tornano i giocattoli della Hasbro nel terzo attesissimo episodio della saga cinematografica che porta il loro nome © 2011 PARAMOUNT PICTURES

pesantito la vivacità di Transformers 2) e nessuna teoria mistica che tolga spazio a una città da devastare. Soprattutto, niente Megan Fox, lasciata dopo i primi due film perchè si presentò “magra e malaticcia” all’inizio delle riprese per il terzo episodio. La produzione ha rinunciato in fretta a lei, rimpiazzata con la modella in-

glese Rosie Huntington Whiteley, ingaggiata direttamente dalla passerella di Victoria’s Secret. Il 60% delle scene di Transformers 3 sono girate in 3D, con la stessa tecnologia utilizzata da James Cameron per Avatar. Esplosioni, robot volanti e belle modelle, tanto vicine da poterle toccare. Michael Bay è tornato.

SBARCA L'ALTRO ALIENO e si chiama Paul Sulla fantascienza è stato detto e scritto tanto, forse troppo, al cinema come nella letteratura. È per questo che Paul di Greg Mottola (Suxbad e Adventureland) è una piacevole sorpresa perchè ribalta tutti i canoni conosciuti sugli “incontri ravvicinati”. Gli alieni o sono buoni come E.T. o spietati come Alien. Paul è uno sconclusionato figlio delle stelle che fuma marijuana, dice parolacce e trascina due nerd inglesi in un'avventura on the road sulle strade americane più battute dagli “extraterrestri” al cinema. Spielberg è uno degli obiettivi della satira di Mottola&Co, ben accetta perchè il regista e produttore ha accettato di partecipare al film prestando la sua voce per una gag al telefono con Paul. Nella versione originale il personaggio del titolo è doppiato da Seth Rogen, uno dei protagonisti della nuova scena comica americana. In Italia è stato affidato a Elio di Elio e le storie tese. Paul atterra il 1° giugno. el 2007 Transformers riportò l’intrattenimento e l’azione pura al cinema, ponendo semplicemente la parola fine sull’idea che da “grandi poteri derivano grandi responsabilità”. I personaggi non filosofeggiavano, semplicemente correvano e sparavano (o, in alcuni casi, cercavano di schivare i proiettili). Il 2009 è l’anno di Transformers 2 e il più grande critico cinematografico americano, Roger Ebert, scrisse: «Si tratta di un’esperienza orribile di insopportabile durata». Per quel

N

CARTELLONE Giugno

film Michael Bay raccolse il premio per il peggior film, peggior regista e la peggior sceneggiatura ai Razzie Awards. Nell’anno 2011 il regista di due Bad Boy, Armageddon e Pearl Harbour ci riprova con le auto provenienti dallo spazio profondo che si trasformano in robot nell’eterna lotta tra Autobot

e Decepticon. Transformers 3 – The dark of the moon arriva il 29 giugno con quella che potrebbe essere la battaglia definitiva. Shia LaBeouf è ancora sulla nave, lui che fu scelto dal produttore Steven Spielberg. Anche Bay deve la sua carriera a Spielberg: nei primi anni Ottanta archiviava gli screenplay de I

Predatori dell’arca perduta. Oggi il regista losangelino torna alla guida di un’operazione che vale centinaia di milioni di dollari. Stavolta Bay ha assicurato che non ripeterà gli errori commessi nel secondo episodio: niente sabbia (interminabili scene nel deserto africano hanno ap-

Qualcuno ha detto di lui che “ha rovinato il cinema”. Negli Stati Uniti il regista Michael Bay non divide la critica perchè la stragrande maggioranza dei giornalisti cinematografici semplicemente lo disprezza. Lui risponde con un miliardo e mezzo di dollari di incassi in tutto il mondo e la certezza di fare centro anche con Transformers 3.

01

La polvere del tempo di Theo Angelopoulos Con Willem Dafoe, Bruno Ganz

10

London Boulevard di William Monahan Con Keira Knightley, Colin Farrell

15

Priest di Scott Stewart Con Paul Bettany, Maggie Q


MT_maggio_ROMA_02_Layout 1 31/05/11 11.39 Pagina 7

IL CAST I segreti di X-men l’inizio sono affidati a un cast importante: James McAvoy (Wanted ed Espiazione), Michael Fassbender (Bastardi senza gloria e 300) e January Jones (vista nella serie tv Mad Men).

7

CINEMA

X-MEN alla CAFFEINA Tornano i supereroi Marvel l regista ha ripreso a bere caffè dopo cinque anni per lo stress di dover prendere sulle sue spalle il peso della franchigia. L’8 giugno arriva X-Men: L’inizio, il prequel della saga che conta già quattro titoli - X-Men, XMen 2, X-Men: Conflitto finale e X-Men le origini: Wolverine. A raccogliere un testimone tanto pesante è stato chiamato Matthew Vaughn, regista in stile Guy Ritchie (ha prodotto alcuni dei film più importanti dell’inglese) che quest’anno è stato alla guida di una delle pellicole più riuscite della stagione (almeno quella italiana, essendo uscito negli States un anno fa), l’impertinente Kick-Ass in cui un gruppo di supereroi “arrangiati” si trova ad affrontare dei criminali veri. Invece, Vaughn si è ritrovato a dover combattere con dei veri superpoteri, quelli dei mutanti, e con un mentore importante: gettando nella spazzatura una lista di oltre 600 nomi, il produttore Bryan Singer, regista dei primi due XMen, ha voluto proprio lui. Vaughn sembra una scelta azzeccata, soprattutto ascoltando i pochi addetti ai lavori americani che hanno potuto dare una sbirciata al nuovo prodotto Marvel alla prova della celluloide. Stavolta, si torna indietro nel tempo, agli anni Sessanta, per approfondire il rapporto più determinante nella storia degli XMen: quello tra Professor X e Magneto.

I

THE WEINSTEIN COMPANY

>La coppia non scoppia con il porno Kevin Smith è un regista autodidatta che ha fatto carriera sogghignando con le storie degli impiegati di Clerks. Il 1° giugno torna con una storia d’amore e di amicizia ma soprattutto da ridere. Se la crisi mette a dura prova il vostro conto in banca, se avete un'amica sexy come Elizabeth Banks, se siete un giovane intraprendente, goffo ma simpatico come Seth Rogen, non c'è niente di meglio che girare un porno amatoriale per racimolare i soldi per pagare l’affitto e aspettare l'occasione giusta. È la divertente intuizione di Zack&Miri – Amore a primo sesso, nelle sale dal 1° giugno.

Consigliati da MT TOP FIVE - DONNE DA NON PERDERE A GIUGNO

1 Elizabeth Banks

Sexy e divertente in Zack&Miri Amore a primo sesso

2 Kristin Wiig Dal Saturday night live a Paul

3 January Jones

Splendida e algida in X-men: L’inizio

4 Keira Knightley Da vedere in London Boulevard

5 Emily Blunt

Ballerina in I guardiani del destino

15

Libera uscita di Bobby e Peter Farrelly Con Owen Wilson

17

I guardiani del destino di George Nolfi Con Matt Damon, Emily Blunt

22

The conspirator di Robert Redford Con James McAvoy

24

13 assassini di Takashi Miike Con Kôji Yakusho


MT_maggio_ROMA_02_Layout 1 31/05/11 11.39 Pagina 8

>Si esibiranno anche Alessandro

8

Mannarino, con il suo Supersantos live, e i Subsonica

MUSICA

La CAPITALE della MUSICA Rock in Roma torna a Capannelle dal 18 giugno. Un mese di grandi esibizioni, con gli Avenged Sevenfold, i Korn e i 30 Seconds to Mars

Il palco di Rock in Roma. A destra il gruppo americano dei Korn. In alto a destra 30 Seconds to Mars

l rock è musica per gente vera. Per tutti quelli che dal 18 giugno si ritroveranno a Capannelle. L’onda d’urto verrà lanciata dai “30 Seconds to Mars”, il progetto di Jared Leto, attore di discreta fama che nel 2006 rinunciò a una parte in Flags of our fathers per suonare con la band. Spazio poi, il 21, all’alternative metal degli Avenged Sevenfold, che hanno finalmente trovato il loro nuovo batterista. Per qualche tempo con loro ha suonato Mike Portnoy, storico fondatore dei Dream Theater, ma gli Avenged Sevenfold cercavano un componente dal passato meno ingombrante e l’hanno trovato in Arin Ilejai. Recentemente hanno composto “Not ready to die” appositamente per il videogame Call Of Duty: Black Ops, interna-

I

CONCERTI Giugno

02

20.30

NO JOY Init

04

21.00

DANCING KNIGHTS Stazione Birra

07 21.00

mente all’Escalation Pack e nella mappa Zombie Call Of The Dead. Molto diverse, più intime, le suggestioni che il 23 regalerà Alessandro Mannarino, il cantautore romano che farà tappa a Capannelle con il “Supersantos live”. Sul palco saliranno ritmi forsennati, gonne al vento, vino e lanterne, ballate struggenti, lamentazioni funebri e sciarade per raccontare un un viaggio, dal tramonto all’alba, dove si intrecciano vicende e si incontrano personaggi tutti legati dalla fine del mondo. Torna l’adrenalina il 29 con il ritorno dei Korn, gruppo che ha venduto più di 30 milioni di dischi considerati i fondatori del nu metal insieme ai Deftones. Chiusura con i Subsonica, il 30, che trasformeranno l’ippodromo nel loro personalissimo “Eden”.

ZEUS! Circolo degli Artisti


MT_maggio_ROMA_02_Layout 1 31/05/11 11.39 Pagina 9

Nel centocinquantenario dell’Unità d’Italia, la rassegna festeggia la diciottesima edizione

>

9

MUSICA

Il nigeriano Seun Kuti

La Bandabardò WWW.SIMONECECCHETTI.COM

oma incontra il mondo “diventa maggiorenne”. La diciottesima edizione della rassegna, divenuta ormai un appuntamento classico dell’estate romana, coincide con il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, e il suo messaggio di unione di suggestioni e culture diverse nel linguaggio universale della musica è oggi tanto più prezioso e simbolico. Al Laghetto di Villa Ada apre, il 18 giugno, Mad Professor, autentico pioniere del dub in Gran Bretagna. Dal 1979 ha prodotto oltre 130 album: hanno beneficiato del suo tocco Lee Perri,

Tanti popoli R SETTE NOTE Torna come ogni estate Roma incontra il mondo. A Villa Ada arrivano suoni esotici: dai Caraibi fino all’Etiopia e alla Nigeria

Massive Attack, 99 Posse e molti altri. Nel suo show usa un ADAT a 8 tracce, un rack di effetti e un mixer per combinare tutto dal vivo. Dopo le esibizioni di Ojos de Brujo con Ely Guerra (il 19) e dei Villa Ada Crew (il 20), l’Etiopia diventa protagonista con Mulatu Astlake. Primo studente africano al Berklee College of music, coautore della colonna sonora di Broken Flowers di Jim Jarmusch, Astlake è considerato il padre dell’Ethio Jazz. Il 22 spazio alla passione, alla perizia e alla creatività di quel gruppo di sei artigiani della musica che va sotto il nome di Taranproject. C’è

Guetta e Tiesto a Ultrasonic

Un laboratorio di suoni e di immagini nel cuore della Roma razionalista d’inizio secolo. Al Palazzo dei Congressi dell’Eur va in scena “Ultasonic – Rome Electronic Festival”, la prima rassegna di musica elettronica della capitale. Due gli appuntamenti da non perdere a giugno. Il 2 ritorna sulla scena romana Tiesto, re indiscusso della scena trance con il suo concept sinestetico fatto di laser, proiezioni e animazione che si accompagnano all’energia della musica. L’11 arriverà il dj house numero uno del mondo, che ha dettato stile e mode dell’ultimo decennio come nessun altro, che ha lavorato con Britney Spears, Madonna, Lil’ Wayne e Shakira: David Guetta. Lo show sarà preceduto dal dj set dei Daddy’s Groove.

20.30

THE A-BONES Traffic

10 21.00

RICHIE HAWTIN Atlantico Live

16

21.00

ASH Circolo degli Artisti

tastichini e Claudio Fava e la musica della Medfreeorkestra. Il calendario di giugno prosegue con l’“Inno” di Teresa De Sio e il concerto “A Cuor Contento” di Giovanni Lindo Ferretti, il padre del punk italiano, fondatore dei CCCP. Il 27 spazio al nigeriano Seun Kuti, mentre il 28 torna la Bandabardò per presentare “Scaccianuvole”. Il mese si chiuderà con Natasha Atlas & Transglobal Underground (il 29) e AfroCubism il 30.

QUESTO MESE A ROMA... Raiz Modena City R. Adel’s Franco Battiato Luca Aquino Club Dogo 24 Grana Raphael Gualazzi Niccolò Fabi Pooh

>I RE DELLA DANCE

09

grande attesa per il ritorno, 24 ore dopo, dei Calibou dopo le date sold-out dello scorso novembre. La celebre band electro-rock canadese, creatura di Dan Smith cresciuta negli stessi luoghi in cui si sono fatti le ossa gli Arcade Fire, si esibirà con i Battles in un trionfo psichedelico. Serata di riflessione, il 24, con “Il paese che vorrei. Costruzione di un immaginario antimafia” con l’Associazione Libera, gli interventi tra gli altri di Ennio Fan-

27 21.00

01 05 09 12 22 23 24 24 24 25

INTERMUNDA T. DI CARACALLA TRAFFIC AUDITORIUM P.M. TEATRO INDIA ROCKCITY OSTIA AUDITORIUM P.M. CASA DEL JAZZ AUDITORIUM P.M.

PRIMUS Atlantico Live


MT_maggio_ROMA_02_Layout 1 31/05/11 11.39 Pagina 10

10

TEATRO

>I grandi teatri cittadini

si preparano alla stagione 2011 - 2012 a colpi di big

È ARRIVATO IL FUTURO Da settembre tanti appuntamenti importanti dall’Argentina all’Eliseo fino al Vittoria e la Sala Umberto ncora non si sono spenti i fuochi della stagione in corso dei grandi teatri romani che già trapelano notizie riguardanti i cartelloni della prossima. L’Argentina punta a raccogliere i fermenti più vivi del classico, senza escludere alcuni tra i più coerenti "nuovi approdi" della scena italiana. Apre Paolini che ritorna a Galielo (Itis Galileo); c’è Marco Tullio Giordana con la regia dell’ultimo capitolo del progetto The coast of Utopia di Tom Stoppard, prodotto dal Teatro di Roma, dal Teatro Stabile di Torino e dalla Zachar Produzioni. Alla lettura della contemporaneità e dei nuovi modi di essere teatro si affianca la rilettura dei classici: quella che fa Lavia di Pirandello (Tutto per bene); la messa in scena per capitoli del Corsaro nero di Salgari o le Letture napoletane di Toni Servillo. L’Eliseo punta sulle relazioni con le principali istituzioni culturali e teatri italiani (partirà di nuovo l’abbonamento congiunto con l’Accademia di Santa Cecilia e nascerà una sinergia sugli abbonamenti con il

A

Teatro Ambra Jovinelli) e la stretta alleanza con Romaeuropa Festival. Nel dettaglio della stagione, ecco tre cavalli di battaglia: “Napoletango”, invenzione di Giancarlo Sepe; “Le allegre comari di Windsor”, con Leo Gullotta e la regia di Fabio Grossi; “Romeo e Giulietta”, diretto da Valerio Binasco con Riccardo Scamarcio e Deniz Ozdogan; Art con il tris d’assi Boni, Haber e Alberti. Il Quirino aprirà con un tributo a Gershwin di Raffaele Paganini mentre a novembre sarà la volta di Favola di Filippo Timi; a gennaio la coppia Covatta-Iacchetti fino a marzo con Isabella Ferrari ed Ennio Fantastichini. Non dimenticando anche qualche sana risata senza rinunciare alla riflessione, c’è il Teatro Vittoria che metterà in scena il Mistero buffo di Fo con Paolo Rossi (che tornerà anche con Povera gente a gennaio), Salvatore e Nicola di Ascanio Celestini con Giorgio Tirabassi. Tanti nomi importanti anche alla Sala Umberto: Francesca Reggiani con Scoop; ad ottobre, Enrico Montesano rende

Francesca Reggiani a novembre alla Sala Umberto © GABRIELE GELSI

omaggio ai grandi comici che calcarono il palcoscenico di via della Mercede con le macchiette, le parodie e le canzoni di grandi artisti come Petrolini, Maldacea, Aldo Fabrizi, Renato Rascel, Totò e Walter Chiari. Sullo sfondo, le strade della vecchia Roma che sono l’anello di collegamento metaforico con gli artisti. Ci sarà Buccirosso con “Napoletani a Bro-

adway”, Zuzzurro e Gaspare in “La cena dei cretini” di Francis Veber e, poi, in aprile Francesco Pannofino e Emanuela Rossi sono i protagonisti di “I soldi” di Nino Marino. Infine, il prossimo 7 e 8 giugno il Teatro de Servi offrirà ai romani i suoi Assaggi di stagione, due serate di trailer show in compagnia dei protagonisti dei 12 spettacoli in cartellone.

Alessio Boni, Alessandro Haber e Gigio Alberti all’Eliseo dal 20 dicembre


MT_maggio_ROMA_02_Layout 1 31/05/11 11.39 Pagina 11

Ultimo giorno >29 MAGGIO INNAMORATI PAZZI NONOSTANTE... Instabile dello Humour Il Salotto Rosso Scritto e diretto da Daniela Granata. Con Daniela Granata e Marco Delle Fratte

Un atto unico per raccontare un amore, fuori dagli stereotipi da Bacio Perugina. Tutti i clichè del romanticismo raccontati per cercare di capire come riuscire a non uccidere il Grande Amore.

GAROFANO VERDE Dal 7 al 26 giugno la Società per Attori in collaborazione con Roma Capitale presenta Garofano verde - scenari di Teatro omosessuale. Giunto alla 13a edizione, la manifestazione ha una vocazione anti-discriminatoria per rivelare le drammaturgie ardue e le scritture sottilmente (o esplicitamente) emarginate.

CORTO in palco Al Belli, dal 31 maggio al 5 giugno, è di scena il work in progress lungo otto mesi dell’Officina teatrale a una parte la diffidenza sessuale, dall’altra il legame di discendenza con un cittadino-

D

mostro. Il tutto affrontato nella forma del corto teatrale, un work in progress di scritture, di cantieristica di copioni brevi già più volte testati e messi in voce per sondare fenomeni delicati e scomodi come quelli dell’allergia alla sfera di un gender, a un rapporto con le altre o con la propria identità, o come quelli che registrano l’ardua condizione di discendenti da soggetti che la società considera orchi, aguzzini o ladri d’anime. Tredici corti teatrali in tema di diffidenze verso l’altro o verso il

proprio sesso, o verso il sesso tout court, e quindici indaganti lo status di chi è erede di soggetti considerabili a vario titolo mostruosi, costituiscono il traguardo drammaturgico di un laboratorio di otto mesi, l’Officina teatrale, da cui sono nati due spettacoli affidati ad attori e a registi vincitori di un apposito bando dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico”. Il 31 maggio, l’1 e il 2 giugno vanno in scena Le diffidenze sessuali, il 3, 4 e 5 giugno Figli di mostri.

GLI UOMINI VENGONO DA MARTE, LE DONNE DA VENERE Teatro Dell’Angelo Di Paul Dewandre e Claudio Gnomus da John Gray Con Claudio Gnomus

Torna a grande richiesta il cult da record firmato Gnomus/Gray.

[H] L_DOPA Teatro Eliseo A cura di Antonio Latella

La storia di Oliver Sacks, un uomo che ha dedicato la sua vita alla ricerca, tentando di dare un valore alla medicina.

Sesta edizione per il RomaTreFilmTeatroFest

>LE CINQUE GIORNATE DEL DAMS Nel 2006 era partito come un festival laboratoriale rivolto principalmente agli studenti del Dams di RomaTre. Di anno in anno il RomaTreFilmTeatroFest si è affermato come forza capce di attrarre sempre più interesse, prima da studenti di altri atenei, poi dalle accademie teatrali e scuole di cinema, fino a professionisti, passando per i semplici appassionati. RomaTreFilmTeatroFest è un piccolo ma consistente spazio di ricerca di libertà e indipendenza creativa. Anche l’edizione 2011 sarà contraddistinta da cinque giornate di riflessione e di studio. Spettacoli teatrali e proiezioni cinematografiche si alterneranno negli spazi del Palladium. Cinque giornate di rivoluzione scenica, in cui teatro e cinema si fondo-

no nel comune intento di promuovere produzioni indipendenti e low cost. Non solo spettacoli e proiezioni, ma anche corti teatrali, anteprime nazionali, incontri, workshop, laboratori, concerti: un fermento di attività e iniziative, una commistione di generi e linguaggi, una lunga maratona di eventi, diversi e differenti.

ROMATREFILMTEATROFEST Direzione Artistica sezione Teatro Marco Di Nardo Francesca Lanzilotto Direzione Artistica sezione Cinema Pierpaolo De Sanctis Francesco Del Grosso Raffaele Meale

11

TEATRO


MT_maggio_ROMA_02_Layout 1 31/05/11 11.40 Pagina 12

12

ARTE

CORSI... DECORAZIONI D’INTERNI Il corso è finalizzato all’apprendimento del metodo di decorazione dell’imitazione dei materiali, uno degli effetti più utilizzati come finti marmi, legni, finti mattoni e pietre. Laura Zanello decorazioni Via di Torre Argentina,72 Tel. 3480855796

CORSO BASE DI ACQUERELLO Il corso si propone di fornire strumenti per l’utilizzo della tecnica pittorica dell’acquerello che consenta il raggiungimento di buoni risultati dal punto di vista espressivo. AcquArt - Acquerelli e ritratti Via di Torre Argentina,72 Tel. 3358440890

CORSO DI CERAMICA Il corso permetterà di entrare a contatto con la realtà del fare ceramica e constatare direttamente la caratterizzazione di oggetto d'uso del prodotto artigianale. Le tre ghinee Via Del Pellegrino, 53 Tel. 06 6872739

CORSO DI PITTURA Durante il corso è possibile dedicarsi alla pittura ad olio, acquerello, tempera, lavorando quando è possibile anche all'aperto. Officina d’arte Via degli Ortaggi, 13 Tel. 06 96843257

CORSO DI AFFRESCO Il corso di affresco si sviluppa in una intera giornata dedicata a un’arte antichissima, con cui i più grandi artisti di tutti i tempi affrescarono chiese e palazzi nobiliari. Art Studio Cafè Via dei Gracchi, 187 Tel. 06 32506822

>Il programma prevede

allestimenti, installazioni sonore e proiezioni cinematografiche

OLTRE il labirinto Dal 21 giugno Villa Medici è lo scenario di esposizione dei borsisti dell’Accademia di Francia n mondo di immagini, di suggestioni e di riferimenti legati alla scena culturale contemporanea francese e internazionale, godendo della straordinaria vista della città al calar del sole. Per la seconda edizione del Teatro delle Esposizioni, i 19 borsisti dell’Accademia di Francia, tra artisti, architetti, designer, compositori, scrittori, cineasti, storici dell’arte, partendo dal nucleo fortemente evocativo dell’Atelier del Bosco, occuperanno gli spazi interni e il giardino di Villa Medici con i

U

loro progetti. Nelle serate del 21, 24, 27, 30 giugno dalle 18 alle 23 il pubblico è invitato a seguire un programma in cui si susseguono eventi eterogenei, caratterizzati da linguaggi diversi - esposizioni, performance, concerti, installazioni sonore, proiezioni cinematografiche. Ogni artista ha realizzato un dispositivo in grado di visualizzare il proprio lavoro per accompagnare il pubblico nella scoperta del nucleo centrale della loro ricerca, nell’ambito dei rispettivi campi di studio. Elias Guenoun ha concepito questo spazio temporaneo come un labirinto, permettendo alle diverse discipline artistiche d’incontrarsi, dall’architettura alla musica, dal design alla letteratura fino al teatro e al cinema. Un progetto artistico di alta qualità, volto anche a valorizzare e sostenere il patrimonio culturale di Villa Medici, luogo di assoluta rilevanza culturale e architettonica della capitale.


MT_maggio_ROMA_02_Layout 1 31/05/11 11.40 Pagina 13

IN PILLOLE

MICROSTORIE Sono state immaginate 12 ‘microstorie’, due per ciascun ambito tematico, ciascuna scandita in 6 tappe: un insieme di 72 episodi costruiti intorno ad alcuni oggetti premiati. In ciascuna microstoria, agli oggetti si alternano architetture, arti visive, ricerca e costume.

13

ARTE

FABERGÉ Salone di Raffaello della Pinacoteca Musei Vaticani Fino all’11 Giugno La mostra porta in esposizione più di 140 opere, tra uova pasquali appartenute alla famiglia degli zar e icone d'epoca imperiale, facenti parte della collezione privata di Viktor Vekselberg. Esposte anche una raccolta di icone con preziose cornici create, per la corte imperiale nel XIX-XX secolo, dai maggiori orafi russi.

ALEXANDRA VALENTI Palazzo delle Esposizioni, via Nazionale 195 Fino al 12 Giugno La mostra, a cura di Lea Mattarella, presenterà cinque recenti installazioni dell'artista, pensate appositamente per lo spazio, in un allestimento di grande suggestione. Valenti lavora sulla creazione di sculture cariche di mistero, in cui figure silenziose si muovono in spazi privi di dimensioni, sospesi nel tempo, che a Palazzo delle Esposizioni vivranno in un contesto quasi teatrale.

ERNESTO NETO Macro - Testaccio Fino al 12 Giugno Presentandosi come ideale contenitore di molteplici e differenti linguaggi, con Arcangelo Sassolino, Ernesto Neto e Dan Perjovschi, il MACRO offre al proprio pubblico una esperienza che coinvolge tutti i sensi, che stimola una presa di coscienza del proprio ruolo nello spazio e una piena appropriazione delle opere.

IL GUERCINO RITROVATO Museo romano di Castel Sant’Angelo Fino al 12 Giugno L’opera del Guercino dal titolo, “Marte Furibondo Ritenuto da un Amorino” è un grande quadro, siglato e documentato, offerto allo studio e alla pubblica fruizione. La grande figura armata, del dio della guerra si staglia su uno sfondo di cielo offuscato dai fumi delle polveri esplose. Tuttavia il corpo possente si muove dinamicamente verso un invisibile Venere.

MEZZO SECOLO di Belpaese Il design testimonia il fenomeno del made in Italy degli ultimi decenni a storia, la cultura e il talento di cinquant’anni del nostro Paese raccontati attraverso gli oggetti che ne hanno caratterizzato la vita, dalle macchine da scrivere Olivetti alla Fiat 500. Questi i temi della mostra che verrà inaugurata domani, lunedì 30 maggio, al Palazzo delle Esposizioni: i prodotti di eccellenza italiani come linee guida di un percorso che celebra l’Unicità d’Italia dal 1961 ad oggi. Fino al 25 Settembre la Collezione Storica del Premio Compasso d’Oro accompagnerà il visitatore attraverso un complesso sistema di immagini, ricordi, sperimentazioni e innovazioni produttive, che racconteranno l’Italia e la sua capacità di produrre eccellenza. Fa parte dell’evento, realizzato dalla Fondazione Valore Italia in collaborazione con ADI e Fondazione ADI, anche l’esposizione al Museo Macro Testaccio: centinaia di prodotti selezionati nell’ultimo triennio dall'Osservatorio Permanente del Design per concorrere al Premio Compasso d’Oro ADI, che rappresenta il più importante riconoscimento internazionale al prodotto, al merito e alla ricerca nell'ambito del design industriale.

L

I vincitori di Yap al MAXXI dal 23 giugno

>L’ARCIPELAGO IN GIARDINO Un gruppo di isole di fronte al MAXXI, per accogliere i concerti e gli eventi della stagione estiva, uno spazio in cui riposare e da cui si potrà ammirare la struttura fluida del museo. Dal 23 giugno, questo paesaggio artificiale sarà costellato da fiori giganti in grado di fornire ombra durante il giorno e luce di sera, ma anche acqua e musica. L’installazione temporanea fa parte

di YAP (Young Architects Program), il programma per la promozione della giovane architettura, istituito a New York dal MoMA nel 2000, e che quest’anno ha coinvolto per la prima volta il museo contemporaneo capitolino; il progetto vincitore è “Whatami”dello studio romano stARTT di Simone Capra e Claudio Castaldo: l’idea è quella di creare una piccola

area verde con un arcipelago immaginario composto da isole mobili da disporre in combinazioni differenti a seconda delle necessità e degli usi. Il MAXXI, integrando così l’abituale attività espositiva con gli eventi open air dei mesi estivi, diventa così un palcoscenico importante e di caratura internazionale per i progettisti italiani più interessanti e innovativi.


MT_maggio_ROMA_02_Layout 1 31/05/11 11.40 Pagina 14

14

GUSTO

>Sapori e delizie d’altri tempi al “Necci dal 1924” e “Primo al Pigneto”

A TAVOLA con la storia Nello storico quartiere raccontato da Pier Paolo Pasolini, due esempi d’eccellenza culinaria el nostro giro turistico del gusto non poteva mancare una delle zone più amate dai romani di nascita e da quelli “d’importazione”: il Pigneto. Il fermento culturale che lo ha animato negli anni

N

della resistenza, è ancora vivo e forte per le vie del quartiere. Delle sue ferrovie e dei suoi spazi industriali si sono innamorati pittori, musicisti e letterati, come il grande Pier Paolo Pasolini che, fra le sue vie, girò il film “Accattone”. Anche l’arte culinaria ha nel VI Municipio due rappresentanti d’eccellenza: “Primo al Pigneto” e Necci dal 1924. Quest’ultimo, nato sulle ceneri dell’omonimo bar in via Fanfulla da Lodi, è un vero e proprio punto di riferimento nella Capitale. Ispirandosi ai valori che hanno fatto grande la storica osteria nata subito dopo la Prima Guerra Mondiale, lo chef riporta in tavola i piatti tipici della tradizione: bando al sentimentalismo, però, per-

I piatti di “Primo al Pigneto” ché è l’ironia a farla da padrone. Ma non è tutto: se doveste innamorarvi delle “Ricette di Ben”, nello shop del ristorante troverete gli ingredienti necessari a emulare le sue “gesta”. Con la bella stagione non perdetevi, inoltre, il “Necci Market” e le sue simpatiche iniziative, in programma fino a settembre. Per info: www.necci1924.com e 06 97601552. Aiutare gli ospiti a riscoprire i sapori puri e intensi della cucina mediterranea è la mission di Marco Gallotta, chef di Primo al Pigneto. Il suo polpo verace

con insalata di sedano, mandorle, capperi e basilico è da provare assolutamente, così come i tortelli di carciofi alla maggiorana e pecorino nel fieno e il petto di faraona arrosto in salsa cacciatora. E che dire del cremoso al cioccolato con amarene? Una delizia! L’ambiente, intriso di raffinata semplicità, rispecchia la filosofia del locale: dal pavimento al soffitto dettagli moderni e retrò contribuiscono a rendere l’atmosfera accogliente e informale. Per info: www.primoalpigneto.it e 06 7013827.

L’interno del ristorante “Necci dal 1924”

I profumi della Campania

>PIZZERIA MARGARÌ “Un angolo di sapore partenopeo nel cuore del Pigneto”, così si presenta la pizzeria “Margarì”. E come dargli torto, considerato che ogni centimetro del locale di via Coronelli richiama alla mente le tradizioni e l’anima campana. A cominciare dagli ingredienti, rigorosamente selezionati, passando per il forno a legna, realizzato dai maestri artigiani della regione, fino alla simpatia dello staff. Qui la pizza è un’opera d’arte. Insieme con le più classiche “Napoli” e “Boscaiola”, figurano varianti originali e dal nome caratteristico: fra tutte spiccano la “Pupo Biondo” (patatine fritte, prosciutto cotto e fiordilatte) e la “Mimì” (fiordilatte, panna, prosciutto cotto e mais), il cui gusto viene esaltato da un ottimo olio extra vergine d’oliva. Non poteva mancare, infine, la “Margarì” fatta con ricotta, fiordilatte, rughetta, pepe nero e scaglie di grana. Info: www.margari.it e 0621700650.


MT_maggio_ROMA_02_Layout 1 31/05/11 11.40 Pagina 15

INCONTRI

15 In cima ai grandi hotel della Capitale si aprono ristoranti dove una vista suggestiva si accompagna alle bontà della cucina romana

LILLI Un delizioso ristorante in cui tutto segue la tradizione a cominciare dai bucatini all’amatriciana e al petto di pollo alla fornara, il baccalà in umido e lo sformato di patate. Cucina romana tradizionale in un ambiente semplice. Via Tor di Nona, 23 Tel 06 6861916

LE VERE GROTTE Il cuore delle Vere Grotte di Costantino è la scelta della cucina che spazia dal sud Italia al sud America: dal riso ai frutti esotici ai primi più tradizionali, alle specialità più varie di pesce. Via della Villa di Livia Tel 06 3320559

DONEY Una fusione tra classico e contemporaneo dove ogni elemento è stato studiato con cura. Lo Chef James Foglieni ha creato nuove proposte di menù dal sapore tipicamente mediterraneo. Via Vittorio Veneto, 141 06 47082783 www.westin.com/doney

TERRAZZE di sapori Con l’estate riaprono le location all’aperto per ammirare con gusto la città on l’arrivo della bella stagione, dei primi caldi che infiammano le serate romane, riaprono ristoranti con terrazze panoramiche, roof garden per cenare e al tempo stesso godere della magica visuale che solo Roma di notte sa regalare. Emozioni, sensazioni che si possono vivere all’ultimo piano dell’Hotel Valadier, in un esclusivo ristorante affacciato sul cuore della Capitale. Parliamo dell’Hi-Res, dove in estate si può tranquillamente cenare sulla grande terrazza panoramica e assa-

C

porare ricette della tradizione romana e varianti ispirate alla cucina fusion ed etnica (Via della Fontanella 15; tel 06 3212905). Situato al sesto piano dell’Hotel Hassler, nel ristorante Imago si ha la sensazione di essere al settimo... cielo. La terrazza regala una visione unica e suggestiva della Città Eterna. A soddisfare il palato ci pensa, invece, lo chef Francesco Apreda, i cui piatti sono tutti attentamente preparati e presentati, con menu che variano a seconda delle stagioni (Piazza Trinità dei Monti 6 – tel 06 69934726). Una vista mozzafiato la regala anche il Roof Garden del Grand Hotel de la Minerve, aperto tutto l’anno sia a pranzo che a cena. Lo Chef, invece, è pronto a trasportare la clientela in in viaggio unico tra i sapori della cucina mediterranea e internazionale (Piazza della Minerva 69 - tel 06 695201).

Il panorama dalla terrazza dell’Hi-Res

OSTERIA BARBERINI Da non perdere i primi (cozze e pecorino o al profumo di mare) ma anche secondi come il filetto al barolo. Nel Centro storico l’Osteria Barberini rielabora, così, la cucina romana e i sapori mediterranei. Via della Purificazione, 21 Tel 06 4743325

RISTORANTE S.ANNA Il luogo dall’inimmaginale fascino storico. infatti sorge là dove c’erano i portici del Teatro di Pompeo, dove venne ucciso Cesare. Ma al Ristorante S.Anna si mangia anche bene in un ambiente rustico. Via S. Anna, 8-9 Tel 06 68307190

FOTOLIA

CORSI di CUCINA LA SUPER PIZZA ESTIVA Come conquistare per la gola i vostri invitati con tante pizze fredde e calde ricche di sapori estivi e colore. I segreti della lievitazione, per ottenere i migliori risultati Dal 7 giugno - Pepe Verde Via Santa Caterina da Siena, 46 - Tel 06 6790528

RISO & RISO Tante ricette per gustare risi diversi e preparare tanti piatti, caldi e freddi, dolce e salati, tutti di diverso colore, con la docente Valeria Vocaturo. 16 Giugno - Cuoche per caso Via Germanico, 197 - Tel 06 3216620

IL GELATAIO IN CASA In prossimità dell’arrivo della calda stagione, vi forniamo i metodi per realizzare in casa il gelato con tutte le varianti e per tutti i gusti, utilizzando solo prodotti naturali. 23 giugno - TuChef Via B. Bardanzellu, 8 Tel - 06 77591305

GUSTO


MT_maggio_ROMA_02_Layout 1 31/05/11 11.40 Pagina 16

INCONTRI

16

GUSTO LA PALMA

SETTIMO GELO

GELATERIA DEI GRACCHI

A due passi dal Pantheon, presenta uno dei più ricchi assortimenti di gelati della capitale. Con più di 100 gusti diversi, da provare le fragoline di bosco, l’albicocca e le dieci versioni di cioccolato. Via della Maddalena, 27 Tel 06 68806752

Accurata selezione delle materie prime e prodotti delle agricolture biologiche. Da provare i gusti esclusivi inventati dalla proprietaria, come il passito di Pantelleria o cioccolato al peperoncino. Via Vodice 21/A Tel 06 3725567

Il fattore comune a tutti i gusti è la freschezza, dai più tradizionali come lo zabaione, il cioccolato fondente e il pistacchio ai più innovativi come mela e cannella, datteri e noci e pera e ricotta. Via dei Gracchi, 272 Tel 06 3216668

Dolci PECCATI di GOLA Al cioccolato, alla frutta o nei gusti più esotici, il re dei dessert estivi è ideale da gustare in qualsiasi momento della giornata

a stagione calda è alle porte e impazza la voglia di gelato. Rinfresca, è nutriente e piace a tutti. Dagli adulti ai bambini è l’alimento più gettonato dell’estate, complice anche la varietà di gusti che accontentano tutti i palati. Tracciare una mappa delle gelaterie artigianali più gettonate a Roma non è impresa facile ma alcune fermate sono obbligate. A cominciare da Giolitti agli Uffici del Vicario: dal 1930 una tappa fissa per gli amanti del cono. La specialità? La famigerata “Coppa Olimpica”, un vero e proprio trionfo di panna al cui interno si celano cioccolato e zabaione. Un must da generazioni è Fassi all’Esquilino, la più antica bottega d'Italia che ha compiuto 130 anni, dove romani e turisti fanno la fila per assaggiare il gelato della tradizione. L’assortimento dei gusti di RivaReno è di tutto rispetto: dai classici come caffè, bacio e nocciola alle specialità come “Alice” (mascarpone con crema gianduia), “Contessa” (crema di mandorle e nocciola) e “Passion fruit” (con maracuja amazzonico). “Quell'amore di gelato affogato al cioccolato e cosparso di deliziose noccioline... sentirai che gusto!” è il motto di Miami 3, una piccola gelateria nel cuore del

L

FOTOLIA

quartiere San Paolo con specialità sorprendenti come la “Nutella Tobia”. Senza dimenticare Mondi e San Crispino che resistono nella top ten dei romani

golosi, Tony ai Colli Portuensi e i “vannini”, piccoli bocconcini di zabaione ricoperti di cioccolato che potrete gustare da Vanni in via Col di Lana.

FESTIVAL DEI SAPORI alla Bufalotta Dal 18 giugno e per oltre un mese, il Bufalotta Gusto Fest si propone di valorizzare e far conoscere tutti i prodotti tipici e le specialità gastronomiche della regione Lazio, culla di arte e di cultura, con un patrimonio storico di valore inestimabile. Durante le serate sarà possibile assistere ad incontri e dibattiti aperti al pubblico ed agli operatori del settore e degustazioni di specialità tipiche. Degno di citazione è poi il pecorino romano, formaggio di antichissime origini ed ingrediente insostituibile di molte ricette tipiche della cucina romana e nazionale. In occasione dei 150 anni dell'Unità d'Italia, si terrà la mostra del soldatino, Trofeo Internazionale "Città di Roma" di modellismo. Settori gastronomici operativi: Pizzeria - Pasticceria - Gelateria Settori commerciali: Mercatino Ogni sera: corsi gratuiti di ballo, corso gratuito di pasticceria, corso gratuito di cucina, parcheggio auto gratuito, nursery e animazione per i bambini gratuita, concerti dal vivo con cover band dei migliori artisti.


MT_maggio_ROMA_02_Layout 1 31/05/11 11.40 Pagina 17


MT_maggio_ROMA_02_Layout 1 31/05/11 11.40 Pagina 18

18

SPORT

>Ricco antipasto dal 2 al 5 giugno con il 23° Festival del Fitness al Foro Italico

UN’ESTATE IN FORMA Con la bella stagione torna Mondofitness, dall’8 giugno al 7 settembre

oma si rimette in forma nel mese di giugno. La Capitale ospita due eventi ormai divenuti una consuetudine nel panorama estivo. Si parte giovedì 2 al Foro Italico con il 23° Festival del Fitness, in programma fino a domenica 5 con ingresso dalle 10.30 alle 2. Anche quest’anno saranno ospiti personaggi di rilievo internazionale nel settore: Sarina Jain, ideatrice del Masala Bhangra; Halyna Skrypnyk, che presenterà in anteprima europea il suo Kama Aerobic, un pro-

R

gramma che combina Yoga, Pilates e sensualità; Heidy Salcedo, la regina dello Zumba; Keli Roberts che dirigerà in esclusiva per l’Europa i corsi di Bosu. L’8 giugno apre i battenti il più grande villaggio di fitness della capitale: Mondofitness, che terrà compagnia ai romani per tutta l’estate, fino al 7 settembre, nella tradizionale area di Tor di Quinto. Tantissime le attività che si potranno svolgere all’interno: ben 105 discipline diverse con la presenza dei migliori istruttori nazionali e internazionali. Tra le novità del 2011, un’intera area dedicata agli “street sport”, con lezioni di Parkour e uno Skatepark per skate, roller e BMX. Mondofitness apre le porte anche al Free Climbing. È previsto, inoltre, l’arrivo di Titti Tamantini con la Polexgym® e Giulia Simonetti con il Body Fit, grazie al quale si allenano i movimenti, oltre ai muscoli. Il villaggio di Mondofitness sarà aperto tutti i giorni dalle 10 alle 24. L’ingresso è gratuito.

>Dal 2 al 4 giugno si rinnova l’appuntamento con Roma Seven

IN SETTE per una meta Il gotha del rugby mondiale si riunisce nella capitale per la decima edizione del Roma Seven, in programma dal 2 al 4 giugno allo Stadio dei Marmi. La squadra da battere anche quest'anno è il team dei Roma Seven, composta da All Blacks 7 e da giocatori delle Isole Samoa, campioni del mondo in carica; ad allenare la selezione Gordon Tietjens, ct dei neozelandesi. Per la terza annata consecutiva si disputa il torneo riservato alle donne. La tre giorni inizia con il Welcome Party (giovedì 2) e prosegue poi con i gironi di qualificazioni e le finalissime (venerdì 3 e sabato 4).

>Torna “Da 100 a 1000 vele”, dall’11 giugno a Ostia

LA FESTA DEL MARE ha il vento in poppa Una regata storica. Un universo temibile e insieme desiderabile. Il 19 la regata “100 vele”, appuntamento classico della “Festa del mare” di Roma, per la sedicesima edizione si presenta con un percorso rinnovato: non più un bastone come l’anno scorso, ma un triangolo costiero. Un campo di regata altamente tecnico, che soddisfa il desiderio di adrenalina e competizione. I “giovanissimi” potranno sfidarsi, in una zona diversa, su optimist, open bic, hobie cat e derive. Sabato 11 e domenica 12, Velaestate aprirà la rassegna, con il fascino del percorso da Ostia a Ponza e ritorno. Confermata anche la Velaestateshort, con partenza e arrivo a Fiumana Grande. Gli equipaggi ultra agonistici potranno sfidarsi nella nuovissima Velaestate per 2. Sabato 18 appuntamento con la “Coppa per attività Gran Crociera attività di base”, inserita nuovamente nel calendario d’altura della FIV. Il 19 la competizione incontra la sensibilizzazione e il divertimento nella Re-boat race, regata aperta a tutti con imbarcazioni realizzate esclusivamente con materiali riciclati, dalle bottiglie di plastica alle lattine.


MT_maggio_ROMA_02_Layout 1 31/05/11 11.40 Pagina 19

DOVE e QUANDO

CINTURA ROSA Largo San Rocco Colonna 2 giugno

EURO LEAGUE WATER POLO Stadio del Nuoto 3-4 giugno

EURO SPORT Campo de’ Fiori 3-5 giugno

FESTA DELLO SPORT Stadio Terme di Caracalla 5 giugno

INTERNATIONAL SURFING DAY Santa Marinella

Zumba al FitFestival Unire fitness e ballo è possibile. Grazie a Zumba, un nuovo modo di tenersi in forma, dinamico, emozionante, sulle note della musica latina e non solo. Anche quest’anno Zumba approda al Festival del Fitness con Jana e l’Italian Zumba Team. Jana, al secolo Cristiana D’Antoni, è Presenter Internazionale, ZES (Zumba Education Specialist) Master Trainer in Italia ed Europa e presenterà, in anteprima assoluta, il 3 giugno alle ore 16 sul palco del Foro Italico, il Vinstage fitness.

19 giugno

NBA 5 UNITED TOUR Viale di Stadio Flaminio 25-26 giugno

Red Bull X-Fighters allo Stadio Olimpico il 24 giugno

>ACROBAZIE SULLE DUE RUOTE L’evento sportivo più spettacolare e adrenalinico al mondo, capace di conquistare 170.000 spettatori live nel 2010 affermandosi indiscutibilmente come l’evento Numero Uno nel panorama mondiale del Motocross Freestyle, torna a far sentire il suo rombo avvolgente nella Città Eterna. A fare da cornice alle acrobazie dei tanti campioni che prenderanno parte alla manifestazione, uno Stadio Olimpico che per l’oc-

casione svestirà i panni calcistici per ospitare il circuito acrobatico delle due ruote del campionato di motocross freestyle più strabiliante e appassionate del mondo: il Red Bull X-Fighters. Partito da Dubai il 15 aprile, nello spettacolare complesso del Jumeirah Beach Residence, la tappa romana è prevista per il 24 giugno dove si cercherà di bissare il tutto esaurito al Flaminio dello scorso anno che ha conquistato il pub-

blico e i moltissimi personaggi delle istituzioni, dello sport e dello spettacolo presenti. Ad attendere i tanti appassionati, un concept estremamente innovativo, un irresistibile mix di allestimenti mozzafiato, esibizioni e show straordinari affidati a campioni mondiali quali Nate Adams, Robbie Madison, Andrè Villa, Dany Torres, Levi Sherwood e Alvaro Dal Farra, leggenda mondiale del motocross freestyle.

19

SPORT


MT_maggio_ROMA_02_Layout 1 31/05/11 11.40 Pagina 20

20

IN REGIONE

>La rassegna quest’anno si

sdoppia con eventi in programma a Viterbo e Orvieto

CIAK in TUSCIA Dal 22 giugno scatta l’ottava edizione del Tuscia Film Fest. Tra gli ospiti Paolo Ruffini, cui verrà assegnato un premio speciale

L’attore e conduttore televisivo Paolo Ruffini itorna un imperdibile appuntamento per tutti i cinefili laziali. Il 22 giugno parte il Tuscia Film Fest che si conferma uno degli eventi culturali più importanti del territorio viterbese e si rilancia con la nascita del connubio tra Viterbo e Orvieto. Fino al 9 luglio, data della serata finale a Canepina, saranno tre settimane molto ricche, con proiezioni e incontri con grandi protagonisti del cinema italiano, che presenteranno le opere più significative della stagione. Ci sarà spazio anche per lezioni di cinema, tavole rotonde, presentazioni di libri e interviste. Il premio Pipolo Tuscia Cinema 2011, dedicato alla figura dell’omonimo e compianto regista originario di Viterbo, al secolo Giuseppe Moccia (padre di Federico), sarà assegnato nella serata inaugurale a Paolo Ruffini, giovane attore e conduttore televisivo, protagonista di commedie che hanno riscosso un discreto successo al box office. Il Tuscia Film Fest vuole

R

confermarsi mezzo, strumento per promuovere il territorio attraverso il cinema grazie all’iniziativa “Tuscia Terra di Cinema”, un progetto triennale basato su diverse attività: l'installazione di pannelli descrittivi sui luoghi dove sono stati girati grandi film (L’armata Brancaleone, I vitelloni, La strada, Il vigile, Uccellacci uccellini, l’Otello di Orson Welles sono alcuni degli esempi); la pubblicazione di monografie sul tema dell’anno dell’iniziativa (per il 2011, Monicelli e la Tuscia); la realizzazione e la promozione - in collaborazione con operatori del settore - di itinerari turisticoculturali legati al cinema; un convegno e delle proiezioni dedicate al tema dell’anno dell’iniziativa che avranno luogo durante il nuovo evento previsto in autunno, che sarà dedicato esclusivamente ai cortometraggi. Responsabile scientifico del progetto Tuscia Terra di Cinema sarà il critico e scrittore Franco Grattarola, autore del libro “La Tuscia nel cinema” (2008).


MT_maggio_ROMA_02_Layout 1 31/05/11 11.40 Pagina 21

APPUNTAMENTI FROSINONE Ceccano 1-4 giugno Sfilano in costume 500 personaggi durante il Corteo Storico per ripresentare la Corte dei Conti di Ceccano al momento del suo massimo splendore. Tra le novità di quest’anno c’è anche un coro della città di Avignone, una partita a scacchi viventi. Gran finale a Piazza San Giovanni con un concerto di musiche rinascimentali.

LA SCALATA AL SUCCESSO Niccolò Fabi sale alla ribalta nel 1996 grazie al suo primo singolo “Dica”, con il quale vince la selezione di Sanremo Giovani. Per il cantautore romano si spalancano le porte del Festival dove vince il Premio della Critica nella Categoria Nuove Proposte con “Capelli”.

21

IN REGIONE

La solitudine di un CANTAUTORE Niccolò Fabi in concerto in piazza ad Arpino con il Solo Tour

RIETI Bocchignano 3-4 giugno Settima edizione per il festival di musica jazz tradizionale “Sabina in Jazz” sullo sfondo dell’affascinante borgo medievale di Bocchignano, frazione di Montopoli in Sabina. Previsti due giorni all’insegna di musica di qualità, ma anche cultura e valorizzazione delle risorse del territorio. Tutti gli eventi sono gratuiti.

VITERBO Orte 11 giugno Sono una delle band più conosciute e longeve della musica italiana, fondati nel 1963 dal tastierista Beppe Carletti e dal cantante Augusto Daolio. Nella loro lunga carriera, ormai prossima alla metà del secolo, hanno pubblicato più di quaranta album. I Nomadi sbarcano a Orte dove terranno un concerto in Piazza Giovanni XXIII.

FROSINONE E DINTORNI 11-12 giugno Con le Triumph Spitfire per le strade della Ciociaria. Torna per il secondo anno il raduno nazionale della leggendaria spider degli anni ’60 e ’70. Diversi i paesi toccati in un itinerario ricco di storia, arte e cultura: Boville Ernica, Monte San Giovanni Campano, Veroli, Collepardo, Fontana Liri, Sora e Val di Comino.

VITERBO Castel Sant’Elia 24-26 giugno Nel piccolo centro del viterbese si tiene il Corteo Storico Alto Medioevo e Palio dei Longobardi, rievocazione storica dell’incontro la regina Teodolinda e Papa Gregorio Magno. Mentre tamburini e banditori percorrono le vie del borgo, nelle taverne è possibile gustare piatti tipici del territorio per tre autentici giorni di festa.

n occasione dei festeggiamenti in onore di Sant’Antonio da Padova, Niccolò Fabi porta in piazza ad Arpino il suo “Solo Tour” il 18 giugno prossimo. Il cantautore romano, colpito l’estate scorsa da un grave lutto familiare (la morte della piccola Olivia, di soli due anni, per una meningite fulminante) si presenta, per la prima volta nella sua carriera, da solo sul palco, accompagnato unicamente dagli inseparabili musica e testi per un concerto essenziale, intenso, in cui cade l’ultima barriera che separa il musicista dai suoi ascoltatori. Il tour, partito in primavera, ha toccato diversi teatri italiani, tra cui l’Ambra Jovinelli di Roma. Ora sbarca nella piazza della cittadina del Frusinate per regalare nuove emozioni in un concerto che «è il momento in cui ci si assume la responsabilità personale più grande e rischiosa: quella di offrirsi nudi senza protezione di fronte al pubblico».

I

HIGHLIGHTS SPORT Alla memoria di Antonio Fava, cardiologo e medico sportivo di Roccasecca, scomparso prematuramente nel 2001 è dedicato il 5° “Memorial Fava”, gara podistica nazionale competitiva che si corre sulla distanza di 11,8 km che si svolge il 29 maggio nella cittadina ciociara e valida anche per il campionato italiano laureati in medicina e chirurgia. Il ritrovo è fissato in via Roma alle ore 17, dove si potranno effettuare le iscrizioni e il ritiro del pettorale. La partenza della gara è fissata nella stessa location alle 17.30.

L’Abbazia di Santa Maria in Farfa a Fara in Sabina farà da palcoscenico alla sesta edizione della Gran Fondo delle Cerase, competizione di mountain bike. I percorsi saranno tre e articolati in: il più duro, la Gran Fondo vera e propria, da 141 km con 2.400 metri di dislivello; Medio Fondo con 101 km di lunghezza e 1.700 di dislivello. Infine, il percorso escursionistico, aperto a tutti e a qualsiasi tipo di bicicletta, lungo 40 km e con un dislivello sul percorso di soli 650 metri. L’appuntamento è per domenica 12 giugno.

Da Piazza Traniello a Gaeta fino a Piazza Vittoria a Formia, dieci km tutti di corsa per la quinta edizione di una gara, riservata alle categorie amatoriali, che apre la stagione del running pontino. La GaetaFormia si svolge il 2 giugno con partenza fissata alle ore 10. È possibile iscriversi alla competizione, organizzata dall’Associazione Poligolfo, fino al 31 maggio. In via eccezionale, ci si può iscrivere fino alle 8.30 del giorno di gara stesso, pagando una quota di iscrizione di 10 euro. Per maggiori informazioni www.poligolfo.com.

WEEKEND.it latinaturismo.com tusciainforma.it viterbocinema.com apt.rieti.it gosabina.com ciociariaturismo.it spitfireinciociaria.it musicclub.it latinaturismo.it disagrainfesta.it romacorre.it


MT_maggio_ROMA_02_Layout 1 31/05/11 11.40 Pagina 22

22

IN ITALIA

<

rima di diventare un regista apprezzato, Julian Schnabel è stato ed è un pittore e scultore di fama internazionale. Le sue opere possiedono una forza espressiva travolgente e una notevole capacità metamorfica. L'artista newyorkese è noto come il pittore dei plate paintings e verso la fine degli anni ‘80 inizia a preferire formati di grandi dimensioni per i suoi lavori, come il Painting for Malik Joyeux and Bernardo, un dipinto alto più di sei metri portato a termine nel 2006, con il qua-

GRANDE P è bello Dal 4 giugno a Venezia inaugura una mostra dedicata a Julian Schnabel, opere per cui la dimensione è importante

Oltre quaranta i lavori del pittore e regista americano esposti al Museo Correr

le si apre la mostra a lui dedicata al Museo Correr di Venezia. In questa opera sono presenti due grandi passioni di Schnabel: quella per l'arte e la regia da un lato Bernardo non è altri che il nostro Bertolucci - e per il surf dall'altro (Malik Joyeux è un surfista professionista). Il mare è un tema spesso ricorrente nella pittura e nella cinematografia schnabeliana: un esempio è il capolavoro The Sea, realizzato nel 1981, anch’esso presente nelle oltre 40 opere che saranno esposte nella città lagunare.

In mostra a Firenze fino al 20 luglio

LA COLLEZIONE DEI MEDICI Una manifestazione degna di Lorenzo il Magnifico. Omaggio alla casata dal 10 giugno al 20 luglio, Firenze omaggia i Medici. Per il nono anno consecutivo torna il Mese Mediceo, l’appuntamento con la storia e gli eventi dedicati alla famiglia più famosa e prestigiosa del capoluogo toscano. La rassegna teatrale coinvolgerà

numerose sedi della città di Firenze e ha in programma una serie di incontri dedicati a quattro nomi della casata che non sono passati alla storia: i figli del Granduca Ferdinando. Si partirà il 10 giugno con lo spettacolo Mondi in Minore, si proseguirà con Un giardino da Re (dal 18) e chiuderà La Regina nera, ovvero tutta la veri-

tà vi prego su Caterina de’ Medici (dal 21) e Egregio signor padre (dal 12 luglio).

PER SAPERNE DI PIÙ Per il calendario completo delle manifestazioni e degli eventi in programma in città, consultare il sito www.mesemediceo.it

Anno 2011-STAMPA - Società Tipografico Editrice Capitolina S.p.A. Via Giacomo Peroni, 280 Roma SPORT NETWORK SRL Via Messina, 38 Milano - Tel. 02 349621


MT_maggio_ROMA_02_Layout 1 31/05/11 11.40 Pagina 23


MT_maggio_ROMA_02_Layout 1 31/05/11 11.40 Pagina 24

All inclusive a e 8.370

per tutti

SI NO SI NO

SI NO SI NO

SI NO ABS Euro 5 SI NO 4 Airbag Clima CD Mp3 SI NO Sedili sdoppiabili 5 porte in soli 3 metri e mezzo

Offerta valida per immatricolazione entro il 31/05/2011, prezzo riferito a modello Alto GL 1.0 5 pt ipt esclusa. L'auto nella foto può avere accessori ottenibili a pagamento. Consumo ciclo combinato: GPL 5,6 l/100 km; benzina 4,4 l/100 km. Emissioni di CO2 ciclo combinato: GPL 93 g/km; benzina 103 g/km.

AUTOSPORT Divisione AUTOIMPORT S.p.A. dal 1957 www.autosportsuzuki.it

Centro Principale Via Salaria 745 (Aeroporto dellâ&#x20AC;&#x2122;Urbe) tel. 0688648329

Filiali

Via delle Tre Fontane 170 (EUR) Tel. 065922202 Via Trionfale 14123 (ang. Via Cassia) Tel. 0630310055 Via Mattia Battistini 184/F Tel. 0661240210 Via Veturia 49 (Alberone) Tel. 06784601 Via Tiburtina 1166 (GRA usc.13) Tel. 064116177 Via Appia Nuova 888/E (IV Miglio) Tel. 0671287652


MT Corriere dello Spot giugno - ROma