Page 1

FILM | CONCERTI | SPETTACOLI | MOSTRE | ENOGASTRONOMIA | FIERE | EVENTI SPORTIVI | CORSI | ITINERARI | FUORI PORTA

www.corrieredellosport.it/mt

PRIMO PIANO Arriva in 3D The Avengers, epica saga dei supereroi Marvel con Iron Man, Thor, Capitan America e Hulk uniti per difendere la Terra

p.3 FIERE Alla Fiera Rho la 51a edizione con i Saloni Internazionali del Mobile: Milano si riscopre la capitale internazionale dell’arredo

p.13

FLASH 10 u ROMEO E GIULIETTA IN 3D 12 u LE TRADIZIONI DELLA PASQUA 14 u I SEGRETI DEL PILATES 15 u BALLANDO CON LE STELLE

Tutti i Crozza d’Italialand POLIEDRICO E CAUSTICO, IL COMICO GENOVESE PORTA IN TEATRO I PERSONAGGI DELLA TELEVISIONE alla tv a teatro. La satira di Maurizo Crozza non accenna ad arrestarsi e dopo il successo del programma tv su LA7, il volto-copertina di Ballarò, porta il suo spettacolo e i suoi personaggi su e giù per la Penisola con Giro d’Italialand. «Un tour che conduce nell’Italia dei Comandanti Schettino, di persone incapaci» – sottolinea il comico – «che, senza alcun merito,

D

risiedono nei posti di comando». E allora, pronti-via. Tutti sul carro, da Marchionne a Montezemolo, da Bersani a Napolitano. Da Monti a Ghedinello. Da Vasco a Zichichi. Tutti personaggi della “Penisola che non c'è” verso il grande parco di divertimenti. A pagina 5


2

PRIMO PIANO

O BLUESMAN napoletano Dopo la pubblicazione de La Grande Madre, Pino Daniele parte per il tour

a prima di Pino Daniele da indipendente. È La Grande Madre, album numero 26 della discografia ufficiale del cantautore napoletano ma con una veste totalmente diversa. Il cantante con la chitarra come più volte lui stesso si è definito – è voluto andare oltre la semplice composizione di testi e arrangiamenti degli stessi ma ha fondato un’etichetta discografica indipendente dal nome Blue Drag, nome ispirato da una canzone composta sul finire degli anni ’30 da Django Reinhardt dall’omonimo titolo. Arte, creatività, musica e cultura. La Grande madre è tutto questo, una cultura che ruota attorno al bluesman targato Made in Naples, precursore pioniere e fautore di quella che è stata definita negli anni la Naples Power (insieme con James Senese ed Enzo Avitabile

L

giusto per citarne alcuni) e che vede “o bluesman napoletano” ritornare al passato, agli ’80, gli anni in cui ha sperimentato nuovi generi musicali che variano dal pop, al rock, al jazz, al soul, al funky, dai suoni arabi alla tarantella napoletana con infusi decisamente blues in onore del mito Robert Johnson. Ora, dopo la pubblicazione, è il momento de La Grande Madre Tour, partito il 24 marzo da Cesena e che toccherà le più grandi città d’Italia prima di trasferirsi in Svizzera e Stati Uniti. Per l’occasione Pino Daniele sarà accompagnato da una band di livello internazionale formata da Omar Hakim (batteria), Rachel Z (piano) e Solomon Dorsey (basso).

LA GRANDE MADRE TOUR APRILE: 6 e 15 Roma, 19 Firenze, 21 Padova, 24 Mantova MAGGIO: 3 Reggio Emilia, 5 Bologna, 7 Torino, 10 Bergamo, 13 Milano, 14 Milano, 16 Zurigo (Svizzera), 20 Brescia, 22 Ginevra (Svizzera), 26 Lugano (Svizzera), 28 Genova, GIUGNO: 7e 9 Boston (Usa).

CLAUDIA che Potenza È esplosa al fianco di Rocco Papaleo. L'abbiamo vista con Checco Zalone, Ferzan Ozpetek e dal 4 aprile in I più grandi di tutti di Carlo Virzì

teatro è stata la fidanzata di Checco Zalone («Con lui siamo grandi amici, è uno di famiglia, è come un fratello per me») ma il grande successo è arrivato con il film di Rocco Papaleo, Basilicata coast to coast dove fa infatuare di sé Alessandro Gassman e Paolo Briguglia. E in una scena... Ma lasciamo le suggestioni del passato perchè Claudia Potenza, pugliese ma da tempo traslocata a Roma, è l'attrice del momento. A metà marzo è arri-

A

vata nelle sale con Magnifica presenza di Ferzan Ozpetek. Il 4, invece, sarà ne I più grandi di tutti di Carlo Virzì, fratello di Paolo, con Alessandro Roja (di cui interpreta la moglie), Claudia Pandolfi e Marco Cocci. È la storia di una rock band con un passato importante che decide di tornare insieme per rinverdire i fasti del passato. La Pandolfi ha definito I più grandi di tutti “Un film cazzone”. Sono d'accordo, è una defi-

nizione perfetta. È una pellicola rockettara, poi lei ha un personaggio smandrappato come tutti quelli dei componenti della band che è il cuore del film. Come è stato lavorare con Carlo Virzì? Un'esperienza diversa. Io ho un ruolo che accompagna tutto il film perchè interpreto la moglie di uno dei protagonisti, Alessandro Roja. Per me è stata una scommessa simpatica perchè all'inizio non volevano farmi il provino: infatti il personag-


Cast stellare per raccogliere alcuni degli eroi più amati dell’universo dei fumetti Marvel

>

3

PRIMO PIANO

Finalmente THE AVENGERS I Vendicatori riuniscono Iron Man, Hulk, Thor e Capitan America insieme per proteggere il mondo da una terribile minaccia. L'attacco inizia il 25 aprile, in 3D

osì tante stelle che è difficile contenerle nel manifesto del film. Così tanti personaggi importanti, autentici pezzi della cultura popolare a stelle e strisce (ma non solo) che il solo elencarli mette i brividi. Un'attesa iniziata nel 2005 giunge finalmente al suo culmine dopo cinque film preparatori: due Iron Man, un Incredibile Hulk, Capitan America, Thor. Tutto per arrivare a riunire insieme sul grande schermo I Vendicatori, il fumetto Marvel che dal 25 aprile si schiera per difendere la Terra dalla minaccia rappresentata da Loki, il fratellastro di Thor, e la sua armata (la cui origine è, al momento, tenuta nel più stretto riserbo).

C

gio è una ragazza di Livorno e, avendomi vista in Basilicata coast to coast non credevano potessi essere giusta per quel ruolo ma alla fine ce l'ho fatta. Virzì mi ha voluto un po' più blanda, più responsabile rispetto agli altri personaggi perchè sono una madre, una ragazza che si sveglia presto la mattina per andare a lavorare. Invece come è stato lavorare con Ozpetek? Lui mi aveva visto nel film di Papaleo. Umanamente mi ha colpito il suo coinvolgere tutti nelle decisioni. È chiaro che lui sia il padrone della sua creatura ma coinvolge tutti. Ti spiega dove vuole arrivare ma lavora con te per raggiun-

gere l'obiettivo ed è aperto a iniziative e idee dell'attore. Chi è il tuo punto di riferimento professionale? La Vitti anche se fisicamente siamo agli antipodi. Ma lei mi piace tantissimo, i film che ha girato, il metodo di lavoro, saper passare dalla commedia al dramma, sapere far ridere, ma avere dentro di sé quella drammaticità e, ricordiamolo, le gambe più belle del cinema italiano. Quando è stata l'ultima volta che sei scappata via dal cinema prima della fine del film? Quando ho visto Frozen, la storia di alcuni ragazzi rimasti bloccati su una seggiovia.

The Avengers sbarca in tutto il mondo, con un’anteprima italiana a Roma il 20 aprile alla presenza di 9 membri del cast. Nel frattempo il clima si fa incandescente. Il primo trailer ha lasciato i fan di tutto il mondo a bocca aperta mentre il regista del film, quel Joss Whedon padre delle serie tv Serenity e Buffy, ha recentemente rivelato che «Il mio primo taglio era di tre ore ed ora è di 2 ore e 15 minuti, e ne sono estremamente orgoglioso. Avevo sempre avuto l'intenzione di stare sopra le due ore, e sotto le due ore e mezzo. Non c'era alcun modo che un film con così tanti grandi attori e una storia di questa portata potesse essere realizzato sotto le due ore e

non essere un po' anemico, se fosse successo qualcuno non avrebbe avuto il suo momento. Ma allo stesso tempo, mi arrabbio molto con le commedie romantiche che superano le due ore... Di più non significa di più. Non voglio nulla nel film che non dovrebbe esserci». Sull'identità degli alleati del grande cattivo del film (Loki, il fratellastro adottivo di Thor di cui abbiamo visto tutta la storia proprio nella pellicola dedicata al Dio del tuono) nessuno si sbottona. Sempre Whedon: «Dico solo questo: non sono né i Kree né gli Skrulls... Questi due alieni sono dei pilastri nel mondo Marvel e hanno delle storie enormi. Hanno una vita propria molto grande che non può essere contenuta in un film dove ho già sette stelle del cinema... ». Essì, sono sette e chissà se, in due ore e quindici minuti, ci sarà spazio per tutti. Ricapitolando, vedremo il Premio Oscar Robert Downey Jr nei panni di Iron Man, Mark Ruffalo sarà Hulk (nel ruolo ru-

bato al candidato al Premio Oscar Edward Norton), il Premio Oscar Jeremy Renner è Hawkeye, Chris Hermsworth è Thor, Chris Evans è Capitan America, Scarlett Johansson è la Vedova Nera, Samuel L. Jackson è Nick Fury e, come se non bastasse, c'è spazio per Gwuyneth Paltrow nei panni di Pepper Potts e Stellan Skarsgard è Prof. Erik Selvig. Infine la pellicola non utilizzerà molte canzoni popolari, avrà una colonna sonora vecchio stile scritta da Alan Silvestri. Whedon ha rivelato quali sono le sue idee per The Avengers 2: “Non creare qualcosa ancora più grande. [Creare qualcosa che] sia più racchiuso, più personale, più doloroso. Raccontare cosa dovrebbe accadere a questi personaggi, e non facendo solamente un rimaneggiamento di quello che ha sembrato funzionare la prima volta. Avere un tema che sia completamente nuovo e organico con se stesso”.

Il budget Sulla stampa specializzata si è vociferato dei tagli al budget (secondo Entertainment weekly vicino ai 220 milioni di dollari). Whedon ha rivelato: «Tutti vogliono darti tutto, e a quel punto è davvero dura dare la sensazione di qualcosa di realistico, vissuto. Quindi abbiamo limitato il budget, abbiamo tolto l'impressione di una produzione costosissima. Essere dei Paperoni non è una cosa buona. Limitando noi stessi e tagliando il budget ci siamo costretti a pensare in maniera più creativa». Certamente 220 milioni di dollari sono serviti soprattutto per le spesucce sul set, come il catering.


GLI ESORDI Inizia nel 1995 la carriera del comico genovese che acquisisce popolarità intervenendo in alcuni programmi satirici di Rai 3 come Avanzi e Tunnel, nella trasmissione Hollywood Party e lavorando al fianco della Gialappa’s Band. Nello stesso anno esordisce anche come attore, recitando nel film Peggio di così si muore.

5

PRIMO PIANO

I mille volti di CROZZA XXXXXXXXXXXX

Bersani, Napolitano, Ghedini, Montezemolo, Marchionne, Zichichi, Giacobbo, Monti e tutti gli altri irriverenti personaggi del comico genovese in tour per il Belpaese con lo spettacolo Giro d’Italialand

GIRO D’ITALIALAND

alla tv a teatro. La satira di Maurizio Crozza non accenna ad arrestarsi e dopo il successo del programma tv su LA7, il volto-copertina di Ballarò, porta il suo spettacolo e i suoi personaggi

D

su e giù per la Penisola con Giro d’Italialand. «Un tour che conduce nell’Italia dei Comandanti Schettino, di persone incapaci» – sottolinea il comico – «che, senza alcun merito, risiedono nei posti di comando». E allora, pronti-via.

Tutti sul carro, da Marchionne a Montezemolo, da Bersani a Napolitano. Da Monti a Ghedinello. Da Vasco a Zichichi. Tutti personaggi della “Penisola che non c'è” verso il grande parco di divertimenti: «L’unico al mondo dove i cal-

cinculo ti vengono a trovare loro. L’unico dove i bambini nascono con 31.000 euro di debito pubblico sul groppone: è per quello che, appena nati, piangono. La prima parola che dicono i bambini non è mamma, è mamma mia! Un

31 marzo

Rimini

105 Stadium

13 aprile

Genova

105 Stadium

19 aprile

Ancona

Palarossini

20-21 aprile

Roma

Granteatro

26 aprile

Brescia

Pala EIB

27-28 aprile

Bologna

Paladozza

29 aprile

Trento

Palatrento

3-4 maggio

Firenze

Mandelaforum

5 maggio

Livorno

Palalivorno

6 maggio

La Spezia

Palasport

Paese fantastico». Lo spettacolo, scritto dallo stesso Crozza con Francesco Freyrie, Vittorio Grattarola, Alessandro Robecchi, Alessandro Giugliano e la sua “spalla”, Andrea Zalone, vedrà in scena anche il musicista Silvano Belfiore. Un “giro” tra i fatti di cronaca, ripresi e interpretati con improvvisazione dalla comicità di Maurizio Crozza capace di fotografare i

problemi di un’Italia in difficoltà attraverso una tagliente ironia che plasma i suoi tanti personaggi perfettamente calati nella realtà, con le loro bizzarrie e accentuate imperfezioni. Ilarità e sorrisi, quindi, senza però dimenticare che i personaggi che Crozza veste su se stesso, purtroppo, esistono davvero e dicono, esattamente le stesse cose che dice lui.


>

Valerio Mastandrea e Pierfrancesco Favino danno il volto ai personaggi chiave del commissario Calabresi e Giuseppe Pinelli nell’affresco di un’epoca oscura

6

CINEMA

L’ITALIA del 12 dicembre In Romanzo di una strage, Marco Tullio Giordana ricostruisce l’attentato di Piazza Fontana con una grande prova di attori

TREMATE TREMATE le fiabe son tornate Mercoledì 4 aprile torna Biancaneve al cinema. Fermate il battere forsennato dei vostri cuori, nostalgici del Disney d'annata, speranzosi di una rimasterizzazione in 3D. È il regista indiano Tarsem Singh a portare sullo schermo una delle fiabe più conosciute e amate. Nel ruolo del titolo Lily Collins, figlia di Phil voce e batteria dei Genesis. La Regina cattiva è un'inedita Julia Roberts. Già si annuncia la sfida con Charlize Theron che in Biancaneve e il cacciatore interpreta lo stesso ruolo, in Italia l'11 luglio.

ono i colori spenti di un’Italia che, all’epoca, solo per il calendario era negli anni Sessanta ma in effetti era già nel pieno dei burrascosi anni Settanta quella raccontata da Marco Tullio Giordana in Romanzo di una strage. La strage del titolo è quella di Piazza Fontana, 12 dicembre 1969, episodio chiave della strategia della tensione nel nostro Paese e incrocio della Storia dove si sono intrecciate

S

CARTELLONE

tante vite. Le vittime, il commissario Calabresi, Pinelli, l’anarchico suicidato da una finestra della Questura di Milano e quelle di tanti personaggi che hanno rimestato nelle vicende d’Italia: Valpreda, Delle Chiaie, Junio Borghese e Franco Freda. Il regista de La meglio gioventù torna a ricostruire un pezzo fondamentale delle vicende politiche e sociali italiane ma soprattutto rivela ancora una volta la sua incredibile capacità di

30

dirigere gli attori. Il commissario Calabresi è Valerio Mastandrea, probabilmente al ruolo più impegnativo della sua carriera, nei panni di un uomo dello Stato dipinto con tutti i suoi limiti, come l’accettazione di una versione sulla fine di Pinelli che lo condannerà di fronte all’opinione pubblica. Con lui, ruba la scena Pierfrancesco Favino nei panni di Giuseppe Pinelli. Con loro, tutti i protagonisti di quel tempo, da Moro a Sa-

I colori della passione di Lech Majewski Con Rutger Hauer, Charlotte Rampling

ragat fino al giudice Paolillo interpretato da una vecchia conoscenza di Giordana, Luigi Lo Cascio. La ricostruzione de “L’Italia del 12 dicembre”, il giorno della strage cantata da Francesco De Gregori in Viva l’Italia, si basa su accurate ricostruzioni giornalistiche e atti giudiziari. Un tentativo di chiarezza che ha quasi i contorni del documentario ma il fascino del grande cinema. In sala dal 30 marzo.

30

Paranormal Xperience 3D di Sergi Vizcaino Con Amaia Salamanca

30

Il mio migliore incubo! di Anne Fontaine Con Isabelle Huppert


CAMBIO IN REGIA

Non è Louis Leterrier, che ha diretto Scontro tra titani, il regista de La Furia dei titani. Gli è stato preferito Jonathan Liebesman, reduce da World Invasion in cui dei marines si ritrovano a fronteggiare gli alieni.

7

CINEMA

SAM, quasi un SEMIDIO In attesa di Avatar 2, Worthington continua a puntare forte sul box office

>BUONA GIORNATA da De Sica e i Vanzina I Vanzina continuano le tappe di avvicinamento alla commedia sofisticata. Per Buona giornata, recuperano uno dei modelli della commedia all'italiana, il film a episodi. Ambientato in varie città italiane – Verona, Milano, Roma, Napoli e Bari – racconta la cronaca di una giornata, vissuta da personaggi dell’Italia di oggi, una fotografia degli italiani, con i loro vizi e i loro difetti. Niente tragedie da giornali e tv ma gli italiani spiritosi, buffi, comici. Quelli che, ogni giorno, affrontano i loro problemi veri, usando l’ottimismo e il buonumore. Buona giornata vede il ritorno di Christian De Sica in una pellicola dei Vanzina. Era da Vacanze di Natale 2000 che ciò non accadeva. Quella con i figli di Steno è un sodalizio artistico che, soprattutto negli anni Ottanta, ha regalato delle chicche assolute come i due Sapore di mare, Vacanze di Natale e Vacanze in America. Con De Sica, incontreremo Vincenzo Salemme, Diego Abatantuono e Lino Banfi.

Alla ricerca di un nuovo inizio MARIGOLD HOTEL Un nugolo di stelle del cinema inglese in un film in bilico tra critica sociale al tempo della crisi e le suggestioni indiane. Infatti, il regista di Shakespeare in love, John Madden, mette insieme un cast con Judi Dench, Bill Nighy, Tom Wilkinson e Maggie Smith. Il Marigold Hotel è un improvvisato ospizio per attempati britannici e i nostri eroi si rendono subito conto che non è affatto come descritto nella pubblicità. Il proprietario promette una trasformazione, ma non sarà solo l'edificio a subirla. Le loro avventure nascono da un’idea della scrittrice britannica Deborah Moggach che ha immaginato un gruppo di pensionati a corto di soldi che si ritrovano improvvisamente in India, ognuno disposto (o costretto) a cercare un luogo esotico dove godersi la pensione con la metà dei soldi che servirebbero in Inghilterra.

04

I più grandi di tutti di Carlo Virzì, Con Claudia Pandolfi, Alessandro Roja

04

164mo nella classifica degli attori che hanno raccolto il maggiore riconoscimento al box office. Una graduatoria guidata da mostri sacri come Tom Hanks, Eddie Murphy, Harrison Ford, Tom Cruise e Robin Williams (i primi 5, gli unici ad aver raccolto oltre 3 miliardi di dollari di incassi). Lui, spera di diventare una stella di prima grandezza e

È

Act of Valor di Mike McCoy, Scott Waugh Con Roselyn Sanchez

04

può contare su un tesoretto niente male: con solo 9 film ha raccolto oltre un miliardo e cento milioni di dollari, un milione di dollari in più di Mark Hamill, il Luke Skywalker di Guerre Stellari. Sam Worthington ha lavorato in solo 9 film ma ha raccolto successi planetari e chicche in saghe che vanno avanti da decenni. È stato il protagonista di Avatar (tornerà con il sequel nei pan-

ni del protagonista Jake Sully nel 2016), ha lavorato a Terminator Salvation e, dal 30 marzo, torna nei panni dei semidio Perseo ne La furia dei titani, il seguito di Scontro tra titani, la ripresa di uno storico titolo degli anni Ottanta ispirate ai miti dell’antica Grecia. Distrutto il Kraken nel primo film, stavolta Perseo, dopo 10 anni di tranquillità, deve vedersela con il risveglio dei Titani

Pirati! Briganti da strapazzo 3D di Peter Lord, Jeff Newitt Con Martin Freeman, Hugh Grant

04

che hanno imprigionato suo padre Zeus (Liam Neeson) grazie alla complicità del fratello Hades (Ralph Fiennes). Per raggiungerlo dovrà sfidare chimere e demoni, superare il labirinto del Tartaro, fino al duello finale con Ares (Edgar Ramirez) e Crono. Duelli corpo a corpo e battaglie catastrofiche tra dei, titani ed eserciti raccontate in un 3D davvero divertente.

Fastest di Mark Neale, Con Valentino Rossi, Jorge Lorenzo


Tutta la potenza esplosiva dei Subsonica live con Istantanee Tour 2012

15 anni di SUCCESSI sul PALCO Al Mediolanum Forum di Assago, il 23 aprile, la band torinese ripercorre la propria carriera musicale

a glaciazione è finita. Sul cielo di Torino rispunta silenzioso il sole, preludio ad un Eden fatto di sperimentazioni e

L

buoni pretesti che scalza il grigiore dei testi e le atmosfere cupi dell’Eclissi precedente. La band più rappresentativa del panorama musicale della città

della Mole si ripresenta con una luce diversa, una luce che arriva dritta dal passato. Il loro passato musicale. La loro carriera ripercorsa in un nuovo grande appuntamento live al Mediolanum Forum di Assago, il prossimo 23 aprile. Dopo un grande 2011 ricco di soddisfazioni e la fortunata serie di concerti del tour in acustico a teatro, in cui il gruppo ha promosso in una versione fuori dal comune l’ultimo album Eden, Samuel e compagni ri-

>

tornano, infatti, alla loro dimensione più idonea, il live, ma per farlo hanno scelto una strada del tutto nuova. Una nuova pelle, l’ennesima trasformazione, o meglio evoluzione artistica, con Istantanee Tour 2012 per ripercorrere con il pubblico la storia dei Subsonica dal principio. Quindici anni di carriera riportati al presente tra rivisitazioni e grandi successi. Un viaggio musicale nella storia dei Subsonica che parte dal loro primo disco omonimo del

9

MUSICA

1997, fino all’ultimo lavoro in studio: Eden. Un vortice di emozioni fatto di storie, racconti in note di una società in continua evoluzione, un caleidoscopio di suoni e generi che negli anni ha contraddistinto una delle band più importanti del panorama nazionale e che ora ha tutta lo voglia di gridare forte la propria storia mu-

sicale - così come sottolineato sulla pagina web ufficiale della band torinese - sin dal principio: «A quindici anni di distanza da quel ’97 abbiamo scelto di festeggiare il compleanno con un tour che mescolerà le hit più recenti con le canzoni di quel primo cd dall’impronta italiana ma dalla vocazione internazionale».

QUESTO MESE A MILANO

Al Teatro Arcimboldi il 15 aprile

>IL NUOVO BERSANI Fresco vincitore del Premio della critica nell’ultima edizione del Festival di Sanremo, Samuele Bersani sale sul palco del Teatro Arcimboldi, il prossimo 15 aprile, per presentare dal vivo i successi del passato e i brani che lo hanno consacrato nel panorama musicale italiano. L’artista riminese che ha da poco pubblicato Psyco, 20 anni di canzoni, un’antologia di 28 brani selezionati e rivisitati dallo stesso Bersani – e impreziosita da due veri gioielli, gli inediti Un pallone, presentato sul palco dell’Ariston e Psyco. Un gradito ritorno che promette grandi sorprese, a partire dai nuovi arrangiamenti con cui Samuele Bersani rivestirà i brani presi a prestito dal suo prolifico repertorio per costruire il nuovo spettacolo.

Mario Biondi Sergio Cammariere Perturbazione Marta Sui Tubi Giovanni Allevi Arisa Gianluca Grignani Dente Nina Zilli Sud Sound System

04 05 11 12 17 17 19 21 26 27

TEATRO ARCIMBOLDI TEATRO ARCIMBOLDI CIRCOLO MAGNOLIA ALCATRAZ TEATRO GALLERIA TEATRO SMERALDO ALCATRAZ IDEAL PUB ALCATRAZ LIVE CLUB


10

TEATRO

>Attori virtuali e scenografie

proiettate immergeranno il pubblico nella terza dimensione

SHAKESPEARE LIVE in 3D Un inedito Romeo e Giulietta al Teatro della Luna dal 26 al 29 aprile l presente abbraccia il passato. Dopo aver conquistato il cinema e la tv, il 3D approda, infatti, anche a teatro e lo fa con uno dei

I

testi classici per eccellenza: Romeo e Giulietta di William Shakespeare. Una sinergia continua tra tradizione e moderno dove la vicenda, la suc-

cessione temporale degli avvenimenti e le caratteristiche principali dei personaggi sono quelle del testo shakespeariano. Le uniche concessioni ri-

guardano i costumi di scena e le scenografie: la Verona di Shakespeare rivivrà in un tempo ibrido tra quello originario e la contemporaneità. Attraverso la regia di Claudio Insegno, infatti, Giulietta e Romeo Live 3D, è il primo musical che si avvale di scenografie proiettate in tre dimensioni con personaggi virtuali in video al fian-

co dei cantanti e ballerini che animeranno in carne e ossa il palco. Accanto alla storia vera e propria, quindi, un ruolo da protagonista lo svolge la tecnologia che in tempo reale darà maggiore dinamicità alle scenografie garantendo, attraverso le proiezioni in 3D, uno spettacolo straordinario dal punto di vista visivo che coin-

volgerà a pieno il pubblico in sala. Come ampiamente educato per le pellicole cinematografiche, infatti, lo spettatore potrà godere di particolari unici ed effetti speciali grazie agli appositi occhiali polarizzati per la prima volta utilizzati in campo teatrale. Il musical sarà in scena al Teatro della Luna dal 26 al 29 aprile.


11

TEATRO

Al Teatro Manzoni, lo spettacolo di Eduardo De Filippo: Quei Fantasmi!

>UNA COMMEDIA AMARA na delle più acclamate commedie di Eduardo De Filippo, Quei Fantasmi!, rivive sul palco del Teatro Manzoni con la regia di Carlo Giuffrè. Sino al 22 aprile, infatti, sarà in scena la rappresentazione comica, ma al tempo stesso ama-

U

ra, che racconta le vicende di Pasquale Lojacono e la giovane moglie Maria che vanno ad abitare in un appartamento settecentesco. All’insaputa di Maria, Pasquale ha un accordo con il proprietario, per cui, in cambio dell’alloggio, dovrà sfatare le di-

cerie sull’esistenza di fantasmi nella casa. Suggestionato dai racconti del portiere, Pasquale si imbatte in Alfredo, amante della moglie, e lo scambia per un fantasma. Una commedia irriverente che approfondisce un tema fra i più ricorrenti della drammaturgia

del grande Eduardo De Filippo: l’illusione, il desiderio che gli uomini hanno di credere in qualcosa di irragionevole, di irraggiungibile, ma che rende felici, perlomeno sereni. In scena, nei ruoli principali, Maria Rosaria Carli, Paolo Giovannucci e Piero Pepe.

>Al Teatro San Babila dal 10 al 29 aprile

Divorzio con SORPRESA Commedia piena di humor e sentimenti contrastanti al Teatro San Babila, dal 10 al 29 aprile, con Divorzio a sorpresa. Protagonista una coppia, Tonio (Pietro Longhi) e Adriana (Paola Gassman), che si è lasciata da molti anni, ma che ha ancora molti nodi in sospeso e si incontra nuovamente per mettere in vendita la casa di campagna ancora in comune. Mentre i due ex si spartiscono mobili e oggetti, s’intrecciano ricordi, rabbie, tradimenti, vecchi rancori, in un crescendo irresistibilmente comico e romantico, che si complica quando nella casa arriva anche la figlia Lucy (Elisa Gallucci).

>Al Teatro Arcimboldi il 25 Notre Dame de Paris

10 anni di SUCCESSI L’opera musicale moderna che ha battuto ogni record continua ad andare in scena per celebrare il suo decennale ricco di successi. È Notre Dame de Paris, lo spettacolo ispirato al dramma di Victor Hugo che rappresenta l’evoluzione del melodramma ottocentesco italiano e il capostipite di un genere nuovo, quell’opera popolare che è una perfetta alchimia di tradizione e contemporaneità. Un allestimento grandioso che in Italia è stato applaudito da più di due milioni e mezzo di persone di 38 diverse città con oltre 800 repliche, a partire dalla sua prima rappresentazione, nella versione originale francese. Un’opera corale che rivive il 25 aprile al Teatro Arcimboldi in compagnia di attori, cantanti, danzatori, acrobati, impreziosito da scenografie, musiche, parole e coreografie imponenti. Con la sua formula innovativa, infatti, Notre Dame de Paris ha svecchiato la scena teatrale e musicale italiana introducendo musiche e sonorità inedite, nuovi autori e voci, aprendo la strada a un nuovo corso dello spettacolo. Un’opera senza tempo che non conosce frontiere, pronta a far sognare di nuovo tante migliaia di spettatori.


12

GUSTO RISTORANTI IL GIARDINO DEL NAVIGLIO Via Conchetta, 14 Tel 02 39811074 Ristorante piacevolmente arredato in Zona Navigli, con una cucina in cui prevale il pesce.

AL BAITONE V.le Teodorico, 26 Tel. 02 33001723 Fantastica cucina toscana con diversi piatti sia a base di pesce che di carne.

LO STACCO Via Noto, 10 Tel 02 37052223 Musica, cucina, bella gente e divertimento in oltre 600mq di allegria, simpatia e ospitalità.

BERIMBAU Via Marghera, 43 Tel 02 4987550 Il ristorante prende il nome da uno strumento musicale brasiliano proprio come la cucina che propone.

>Menu rivisitati e ricchi di

delizie per trascorrere la festività in compagnia della buona cucina

I SAPORI della PASQUA Per chi non ha nessuna intenzione di passare la domenica ai fornelli per cucinare la soluzione sono il ristorante Acquacheta e La Cantina asqua è per molti la festa per eccellenza, sia per chi ha il dono della fede sia per coloro che ne riconducono l’arrivo della bella stagione e il conseguente inizio delle scampagnate fuori dalle mura domestiche. Ma Pasqua è una Resurrezione in tutti i sensi dal punto di vista religioso così come sulla tavola che esplode di sapori e gusti della tradizione. Ma per chi non ha nessuna intenzione di trascorrere la festività ai fornelli per preparare il classico menu pasquale ci si può concedere una giornata di completo relax gustando le specialità di menu creati appositamente da alcuni dei locali della città. Tra questi c’è sicuramente Acquacheta (Via Erodoto, 2 – Tel 02 25713980), un ristorante, o meglio cascina poiché è stato creato in un giardino, la cui cucina utilizza i piatti semplici della tradizione campagnola italiana e rispecchia le

P

origini toscane del proprietario che ha voluto creare qualcosa che ruotasse intorno alla cultura, lo stile e l’amore di questa straordinaria regione italiana. Un omaggio alla propria regione che riflette in tutti i piatti a partire dalla tradizione delle carni, in particolar modo la carne Chianina e tutti quei prodotti del territorio toscano e nazionale. Per chi, quindi, vuole trascorrere il giorno di Pasqua nella calda atmosfera del ristorante Acquacheta, oltre alle tante prelibatezze previste tutto l’anno, il menu pasquale riserva un’insalatina di barba di frate con uova di quaglia e salsa tartara, soutè di carciofi ed erbe fini, pici con agnello, patate e piselli, e ancora i ravioli con purea di fave e pecorino e per chi invece adora la brace si potrà puntare su carni di agnello o capretto per concludere con i classici dolci a cui per la festività si aggiungerà la pastiera. Menu selezionato con

Dal 22 al 23 aprile a Leno “Terroir d’Autore”

>I TERRITORI DEL VINO Nella storica Villa Badia di Leno, paese alla porte di Brescia, e sito archeologico dell’antica abbazia longobarda intitolata a San Benedetto, il 22 e 23 aprile si terrà Terroir d’Autore un grande evento biennale che ha come protagonista il Vino e i suoi territori, organizzato dalla Fondazione Dominato Leonense e da Enoteca Boero, con la partnership dell’AIS Brescia e con l’importante collaborazione dell’azienda veronese “Qualità Club”. Un appuntamento che si pone come

punto d’incontro delle differenti zone di vendita dei più grandi vini europei, e luogo di dibattito tra le diverse filosofie e storie di produzione, espressioni di uomini legati al proprio territorio e alle proprie tradizioni. Sono oltre 40 i produttori che vi partecipano, ognuno dei quali si fa portavoce ed è espressione di differenti “Terroir”, differenti storie e filosofie di produzione, uniti tutti da un’alta qualità, passione e amore per le proprie radici e per le tecniche di vinificazione antiche e

naturali. Nella giornata di domenica 22 aprile l’evento sarà arricchito dall’esposizione di stand di produttori locali che proporranno prodotti enogastronomici di qualità del territorio; inoltre saranno presenti Maestri artigiani con le loro creazioni. Il tutto allestito nel bellissimo parco di Villa Badia con ingresso libero. INFO UTILI www.terroirdautore.com info@terroirdautore tel. 030 9040334/030

tante specialità per la Pasqua fatte di ingredienti freschi e delizie artigianali preparate con cura dallo Chef, anche al ristorante La Cantina dell’Hotel Trezzo (Via Sala, 17 – Tel 02 9200240). Circondati da un ambiente caldo e ospitale, si potrà gustare un variegato pranzo che prevede per antipasto: Fiori di Zucca ripieni di Ricotta Fresca e Basilico, Baccalà alla Vicentina in Crosta di Parmigiano, Timballino di Parmigiana alle Melanzane e Pecorino al Pepe Nero. Un Bis di primi: Risotto alle Fave Fresche con Prosciutto di Cinghiale Croccante, Maltagliati al Nero di Seppia con Vellutata di Ceci Saporiti e Gamberi. Gran secondo: Agnello arrosto alla menta e schiacciata di patate al rosmarino. Chiude il menu la Colomba pasquale della tradizione con Crema Pasticcera. Buona Pasqua a tutti e buon appetito!

In questa pagina il ristorante Acquacheta


IL SALONE SATELLITE Il Salone Satellite dell’edizione 2012 è dedicato a “Design >–<Technology” continuando la sua tradizione di talent scout alla ricerca dei più promettenti designer internazionali per offrire loro visibilità e possibilità di contatti con le aziende espositrici. Un concorso premierà i 3 prodotti migliori attinenti alle merceologie della Cucina e del Bagno per ciascuno dei 2 settori rappresentati. Tutto nei padiglioni 22 e 24.

13

FIERE ED EVENTI

La capitale dell’ARREDO XXXXXXXXXXXX

Dal 17 al 22 aprile alla Fiera Rho di Milano la 51a edizione con i Saloni Internazionali del Mobile e non solo

ilano si riscopre la capitale internazionale dell’arredo in occasione di quella che viene definita l’esposizione dell’anno: I Saloni 2012. Dopo il successo ricevuto nelle precedenti 50 edizioni, fervono i preparativi per la 51a mostra che presenterà migliaia di prodotti di qualità destinati ai mercati di tutto il mondo. Tante sono, infatti, le novità attese per EuroCucina si apre al complemento e accessorio per la cucina, riconfermato invece il layout che riunisce il settore Moderno del Salone Internazionale del Mobile in un unico padiglione. Dai mobili ai complementi d’arredo, dalle cucine ai bagni fino alle proposte dei giovani designer under 35, saranno oltre 2.500 gli espositori che metteranno a disposizione di addetti del settore e degli oltre 300.000 visitatori attesi, numerose proposte innovative e di qualità. 530.000 metri quadrati di

M

settore espositivo del quartiere fieristico con il Salone Internazionale del Mobile, EuroCucina / Salone Internazionale dei Mobili per Cucina, il Salone Internazionale del Bagno, il Salone Internazionale del Complemento d’Arredo e il SaloneSatellite, una vetrina imperdibile che terrà i riflettori puntati dal 17 al 22 aprile. Immancabili anche quest’anno gli eventi collaterali che coinvolgeranno la città: al Teatro dell’Arte della Triennale di Milano andrà in scena “Design Dance” – un progetto di Michela Marelli e Francesca Molteni. Mentre la Biblioteca Pinacoteca Accademia Ambrosiana, luogo storico e custode del mondo classico, durante la sei giorni dei Saloni, ospiterà l’installazione “librocielo” ideata da Attilio Stocchi, un omaggio multimediale al cuore romano della città e una riflessione sul vivere e sull’abitare lo spazio attraverso le voci di alcuni libri antichi.

SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE Luogo: Fiera Milano, Rho Data: 17-22 aprile 2012 Orari: dalle 09.30 alle 18.30. Ingresso riservato agli operatori del settore. Sabato 21 e domenica 22 aprile ingresso aperto anche al pubblico. Totale espositori: 1.750 + 750 designer del SaloneSatellite Superficie lorda espositiva: 530.000 metri quadrati Prodotti esposti: camere da letto, letti singoli, armadi, sale da pranzo, tinelli e soggiorni, mobili da ingresso, mobili per bambini e ragazzi, mobili singoli, tavoli e sedie, mobili in giunco, midollino e rattan, mobili da giardino, imbottiti. Elementi complementari, oggettistica, elementi di decoro, tessili. Padiglioni: 1-2-3-4-5-6-7-8-10-12-14-16-18-20


14

SPORT

PILATES A MILANO

>

Il Pilates, utile per rimettersi in forma ma anche per aumentare l’elasticità dei muscoli

STUDIO PILATES © ENDOSTOCK

Dal 14 al 17 giugno la 1a Summer Marathon - Cuervo Y Sobrinos

Via Giovanni Morelli, 4 Tel 02 782693

THE ART OF PILATES

Via Giovanni Bellezza, 8A Tel 02 36557393

CENTRO ENFORME

Via Plinio, 22 Tel 02 29515062

PILATES BODY AND MIND

Via Giulio Ceradini, 2 Tel 02 70006824

MUSHINKAN

In AUTO, d’epoca, tra le Alpi i sono diversi modi di attraversare le Alpi e apprezzarne le bellezze. Una di queste è senza dubbio l’auto, ma non le semplici vetture che invadono quotidianamente le città, bensì le quattro ruote storiche. Dal 14 al 17 giugno, infatti, si svolgerà la prima edizione della Summer Marathon, il Grande Evento a calendario CSAI, organizzato dalla C.O.S. Centro Organizzazione Servizi, in collaborazione con la Scuderia 3T di Cremona e il main Partner Cuervo Y Sobrinos. Una passerella di 160 vetture storiche, costruite tra i primi del novecento e il 1971 che in un totale di 550 chilometri e 70 prove cronometrate, percorreranno un itinerario mozzafiato tra i più bei passi alpini:

C

da Bormio, sede della partenza, allo Stelvio passando per il Tonale, Foscagno, Forcola e Bernina tra paesaggi incantevoli, paesi storici e inviolati tratti di montagna. Un insolito viaggio volto a promuovere le bellezze culturali, artistiche, turistiche e gastronomiche dei territori attraversati.

INFO UTILI

Per tutte le informazioni e le iscrizioni alla gara, consultare il sito www.summermarathon.it. Per eventuali chiarimenti è inoltre possibile contattare la Segreteria organizzativa dell’evento: info@summermarathon.it, oppure telefonicamente ai numeri 0364-900300 o 345-6611049.

BENESSERE e armonia del CORPO

Via Privata Ludovico Cavaleri, 8 Tel 339 5657244

Ideata dal trainer tedesco Joseph Pilates, la disciplina ha visto aumentare il suo seguito negli ultimi anni ix di yoga, danza e ginnastica, il Pilates è uno sport molto apprezzato dalle star, ma anche dalle donne comuni, in quanto tonifica e snellisce in modo efficace tutto il corpo ed è l’ideale per ritrovare la forma fisica e il benessere interiore. Come ci spiega Florinda Andreucci, in passato atleta specializzata nel mezzofondo e nella maratona e adesso insegnante di tale disciplina presso il Villa Ada World Medicine di Roma, una delle caratteristiche del Pilates è che ben si adatta a chiunque: «Premetto subito che io lavoro all’interno di un centro per

M

persone con problemi fisioterapici e per alcuni di loro il Pilates è parte del percorso riabilitativo. Alle mie lezioni vengono anche persone che vogliono rilassarsi, ballerini per l’allungamento muscolare, donne in gravidanza che vogliono prepararsi al parto e al post parto. Grazie al fatto che la mente e il corpo lavorano insieme, come se fossero un’unica unità, il Pilates è una disciplina che sa adeguarsi ai bisogni delle persone». Introdotta nel 1920 a New York dal trainer tedesco Joseph Pilates, questa ginnastica sta avendo grande successo perché permette di acquisire una maggio-

re consapevolezza del proprio corpo e, di conseguenza, preservarne il benessere correggendo la postura e migliorando la capacità cardiovascolare e respiratoria. Da quanto ci racconta Florinda Andreucci, l’aiuto che questa ginnastica può dare è notevole: «I benefici sono molteplici. Può servire per correggere i vizi posturali adolescenziali, come rifinitura per gli atleti professionisti, alle donne nel post parto per rimettersi in forma e a chi soffre di problemi alla schiena. È utile anche a chi ha subito interventi per la cura dell’ernia per rinforzarsi ed evitarne il ritorno».

Pur non essendo una disciplina registrata, il Pilates si basa su alcuni principi fondamentali che non andrebbero mai dimenticati. La prima regola è il controllo dei gesti, non solo del movimento che si sta eseguendo, ma anche della postura, della posizione della testa, degli arti e del bacino. Concentrazione e precisione sono fondamentali così come lo è la respirazione per svolgere questa ginnastica nel migliore dei modi. In ultimo, regola da non dimenticare è la fluidità dei movimenti: questi vanno, infatti, eseguiti lentamente e senza scatti.


IL CAST

I Ballerini: Natalia Titova, Samuel Peron, Samanta Togni, Fabrizio Graziani, Vicky Martin, Roberto Imperatori. Il Narratore: Gabriele Marconi. Il Cantante: Mikee Introna. Il Maestro: Angelo Trane. La Vocalist: Silvia Mazza. L’arrangiatore: Luigi Sacca. I Registi: Marco Sellati e Marco Lapi. Il Coreografo: Marco Sellati. Lo Scenografo: Nicola Cattaneo. Il Light Designer: Francesco De Siano. La Costumista: Federica Boldrini. Il Produttore: Mauro Longhin.

15

IN REGIONE

APPUNTAMENTI

Dalla TV al TEATRO, BALLANDO

BERGAMO Mario Biondi

I maestri di Ballando con le stelle in Tutto questo… Danzando! alla pista di Ballando con le stelle al palco dei teatri italiani. I ballerini del noto programma di Rai Uno condotto da Milly Carlucci e Paolo Belli e vincitore dell’Oscar Tv 2009, 2010 e 2011 daranno vita ad uno spettacolo unico e ricco di magia: Tutto questo.. Danzando! Prodotto da Mauro Longhin e diretto dal regista/autore Marco Lapi e dal regista/coreografo Marco Sellati, lo show racconta un viaggio a bordo di una nave da crociera su cui saliranno i sei protagonisti che racconteranno le vicenda attraverso grandi momenti di ballo e straordinarie coreografie curate da Natalia Titova e Samuel Peron eseguite dai colleghi delle passate edizioni del programma: Vicky Martin, Lucio Cocchi, Agnese Junkure e Gaetano Parisi. Imprigionata in un incantesimo, la nave con tutti i ballerini a bordo è storicamente ferma al lontano 1935 e riprende la sua corsa verso il

3 aprile

Il crooner italiano, Mario Biondi, in concerto al Teatro Crebeg per far respirare al pubblico un’atmosfera jazz e soul colorata dalla sua voce calda, profonda e sensuale. Performer raffinato ed eclettico accenderà la serata con una scaletta che ne ripercorre la carriera e i suoi grandi successi.

PAVIA Roberto Vecchioni

D

13 aprile

Roberto Vecchioni al Teatro Fraschini accompagnato da una band di 6 elementi e archi per ripercorrere dal vivo gli oltre 40 anni della sua incredibile carriera, attraverso i grandi classici del suo repertorio. Il tour segue la pubblicazione dell’album I colori del buio dello scorso novembre.

VARESE Marco Travaglio 20 aprile

L’allievo di Indro Montanelli torna a teatro (Teatro Mario Apollonio) con Anestesia totale, un’approfondita indagine sullo stato del Paese e illuminare il pubblico sulla cruda realtà della cronaca italiana con racconto amaro e tagliente ma allo stesso tempo preciso e puntuale.

WEEKEND.it presente grazie alla musica e affronta un viaggio del tutto nuovo lungo il quale ogni protagonista realizza il suo sogno. Al fianco dei ballerini, altri personaggi animano la serata come l’attore e comico Gabriele Marconi che, nei panni di un personaggio

buffo ma maldestro allo stesso tempo, prende per mano il pubblico per condurlo nel passato degli artisti, svelandone intimità, amori e debolezze. Lo accompagneranno, in questo viaggio surreale, il cantante e attore Mikee Introna, la cantante

Silvia Mazza e il pianista Angelo Trane.

APPUNTAMENTI 20 aprile Teatro Crebeg di Bergamo 27 aprile Palabrescia di Brescia

tuttoquestodanzando.it musicclub.it bergamoavvenimenti.it turismo.mantova.it visitbrianza.it

Anno 2012 - STAMPA - Monza Stampa S.r.l. - Via Buonarroti 153 SPORT NETWORK SRL Via Messina, 38 Milano - Tel. 02 349621

miapavia.com lakecomo.it exibart.com disagrainfesta.it eventiesagre.it


mt aprile 2012 Corriere dello sport Milano  

In abbinamento con il Corriere dello Sport, periodico gratuito di cultura, musica, spettacoli, teatro, cinema, mostre, arte.

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you