Page 8

PAOLO DE FRANCESCO

>Riparte dalla capitale,

8

MUSICA

il 26 e 27 gennaio, l’atteso nuovo tour dei Verdena

Il ROCK dopo il silenzio Dopo tre anni di isolamento, la band bergamasca torna a far parlare di sé con un doppio lavoro in studio, “Wow”, concentrato di passione ed emotività

C’

è chi è abituato a cavalcare l’onda del successo per far parlare di sé sempre e comunque, c’è invece chi di quel successo non sa che farsene lasciando le critiche e le ovazioni ai posteri per concentrarsi e fare quello che meglio gli riesce. È questo il caso dei Verdena, che dopo il lungo e fortunato tour di “Requiem”, un album maturo che delineava un suono e uno stile unico, hanno spento i riflettori chiudendosi in quell’isolamento che da sempre li ha contraddistinti. Da allora sono passati quasi tre anni; nessuna notizia, nessuna apparizione. Tre anni trascorsi in sala di registrazione, ai piedi del monte Misma, nel loro Henhouse Studio e un silenzio che ha creato molta attesa. Un‘attesa creativa, una lunga e sofferta gestazione musicale che si è chiusa con l’uscita di un doppio album, “Wow”, che ha ripagato tutti i loro fan e non solo. Un lavoro di ricerca musicale appassionata, spontanea e stilisticamente libero svi-

CONCERTI maggio

08

21.00

VINICIO CANTUARIA Auditorium

08

20.30

THE FIRE Palarockness

09 21.00

scerato in 27 tracce che fanno dell’emotività e dell’eclettismo i propri punti di forza. Un disco che vedrà la luce il prossimo 18 gennaio, anticipato dal lancio del singolo “Razzi, Arpia, Inferno e Fiamme”, che fugge – come da tradizione Verdena – in qualsiasi direzione per evitare di essere catalogato, arrivando inevitabilmente a colpire per la purezza con la quale ogni argomento musicale viene trattato sia esso il folk, il pop etero o i fluenti e dissacranti distillati di carica rock’n’roll tipici della band. L’uscita del doppio album sarà accompagnato da un tour che partirà con un doppio appuntamento nella capitale, il 26 e 27 gennaio al Circolo degli Artisti. Un lungo tour che riverserà adrenalina rock in giro per l’Italia, fino a che i Verdena non decideranno di tornare nel silenzio. In fondo come diceva Jimi Hendrix, “Noi facciamo della musica libera, dura, che picchi forte sull’Anima in modo da aprirla”. E chi dice che il silenzio non possa essere rock e aprire anche lui l’anima?

BRIAN ENO Auditorium

MT Roma  

Mensile di cultura, spettacolo, cinema, teatro, concerti, eventi, musica, libri

Advertisement