Page 6

MUsIca

6

InDIe PER CUI… La madre delle band indipendenti in Italia, gli Afterhours, celebra il suo album culto “Hai paura del buio”? con un tour che sbarca all’Orion il prossimo 28 marzo

L

e definizioni del termine indie sono il fragore di un tuono in tempesta. Da quel molteplici e differenti. Una diversità at- momento, nulla, è stato più come prima. La tribuibile ai diversi contesti sociali e musica italiana ha compreso a piene letteculturali cui tale termine viene utiliz- re l’importanza di essere indie e ha dato la zato. Coniugare tale neologismo inglese (in- forza e il coraggio a un plotone di artisti e die è la contrazione di independent) al con- una generazione di band e cantautori inditesto musicale italiano sta a indicare un cer- pendenti di far sentire le proprie idee anche to atteggiamento “fai da te”, una libertà di senza il supporto di una major, che sono riugenere e da una cultura cosiddetta main- sciti e riescono tutt’oggi a regalare alcune stream. E come accadudelle pagine più inteto con il disco dei Sex Piressanti della musica triIl disco è stato il secondo stols che lanciarono la colore. Solo per citarne del gruppo di Manuel Agnelli alcuni: Teatro degli Orcultura indie per eccelcantato in italiano lenza con il capolavoro rori, Tre Allegri Ragazzi punk “Never Mind the Morti, I Ministri, Zen CirBollocks, Here's the Sex Pistols” che segnò cus, A Toys Orchestra, Il Pan del diavolo, I uno spartiacque tra passato e futuro, in Ita- Cani, Bud Spencer Blues Explosion, Le lia tale spartiacque spetta senza ombra di Luci della centrale elettrica, Marta sui tubi. dubbio a “Hai Paura del Buio?”. Secondo di- Tutti figli di un disco, di un’intuizione, di un sco in italiano degli Afterhours, il capolavo- capolavoro che ha dato benzina alla crearo di Manuel Agnelli e soci, pubblicato in un tività musicale italiana. E diciassette anni e momento in cui la scena grunge stava len- cinque album dopo, la band milanese ha ritamente scemando (a 3 anni dalla scom- preso in mano quell’album con un’edizione parsa del suo portavoce Kurt Cobain) e nel- deluxe rivisitata proprio in collaborazione con l’anno in cui i Jalisse avevano appena trion- diversi nomi di spicco della musica indifato a Sanremo. È il 1997 e in quel contesto, pendente italiana e internazionale e celeun disco come “Hai Paura del Buio?”, brato con un tour di nove date, come spiesquassa il panorama musicale italiano con gato dalle parole del cantante Manuel Agnel-

LA MAPPA DELLA MUSICA INDIPENDENTE DELLA CAPITALE li: «Dopo il riconoscimento di “HPDB?” come miglior disco indipendente degli ultimi 20 anni da parte dei giornalisti e come miglior album indipendente degli ultimi 15 anni da parte del pubblico, abbiamo deciso di fare festa con tutti quelli che questo disco l’hanno amato e continuano ad amarlo e risuonarlo per la prima volta per intero dal vivo, seguendo la scaletta originale, arrangiato così come lo suonavamo nell’anno di uscita. Una performance che vogliamo rimanga davvero un evento speciale, per noi, per chi ci seguirà. A un anno di distanza dal nostro ultimo vero tour abbiamo una gran voglia di

5

4 rIsInG love

7 3

InIt

anGelo MaI

la cIttÀ Dell’altra econoMIa

atlantIco lIve

2

6

BlacKoUt rocK clUB

1

8

orIon

staZIone BIrra

1 - ORION - Viale John Fitzgerald Kennedy, 52 CIAMPINO 2 - ANGELO MAI- Viale delle Terme Di Caracalla, 55/A 3 - ATLANTICO LIVE - Viale del l’Oceano Atlantico, 271 D 4 - RISING LOVE - Via delle Conce, 14 5 - INIT - Via della Stazione Tuscolana, 133 6 - BLACKOUT ROCK CLUB Via Casilina, 713 7 - LA CITTÀ DELL’ALTRA ECONOMIA - Campo Boario di Testaccio 8 - STAZIONE BIRRA Via Placanica, 172

rincontrarvi e spaccarvi il culo». E la celebrazione di un album come “Hai Paura del Buio?” e di una band del calibro degli Afterhours non poteva che fregiarsi di uno dei locali più indie della Capitale, ed è così che il prossimo 28 marzo l’Orion di Ciampino sarà la base della cultura indipendente italiana. Una tappa importante per Roma che ospita già diversi luoghi culto e manifestazioni che strizzano l’occhio alla cultura indie, come la Rassegna Ausgang e locali come Atlantico, Blackout Club, Init, Rising Love, Angelo Mai, La città dell’altra economia o Stazione Birra.

INFO 28 marzo Orion di Ciampino Orari Apertura porte: ore 20.00 Inizio concerto: ore 22.00 Biglietti Posto Unico: 22.00 euro + 3.30 d.p.

In Roma 27 marzo  

settimanale di cultura, spettacolo, cinema, musica, teatro. Tutti gli appuntamenti culturali della capitale

In Roma 27 marzo  

settimanale di cultura, spettacolo, cinema, musica, teatro. Tutti gli appuntamenti culturali della capitale

Advertisement