Page 1

Sportiamo quindicinale gratuito d’informazione sportiva SPORTIAMO AIUTA L’AMBIENTE E VIENE STAMPATO SU CARTA RICICLATA

anno III n. 12

venerdì 25 ottobre 2013

AVANTI SENZA PAURA

Il Trapani gioca bene, costruisce tanto ma finalizza poco; i commenti positivi si sprecano ma i punti…non arrivano o perlo- li); inesperienza e madornale meno non quelli che dovremmo errore arbitrale (Siena). Due avere. Dopo lo sfavillante inizio, partite che potevamo vincere in tanti si erano illusi che anche ma che siamo riusciti perdere! Oggi è giunto però il momento per la stagione corrente si potesse ripetere il copione degli ultimi campionati ma le tre sconfitte consecutive hanno ridimensionato i granata che non sono più riusciti a vincere per evitare di essere risucchiati nei bassifondi della classifica. Siamo una matricola e il nostro obbiettivo è sempre stato la salvezza. Il campionato di serie B è per ceti versi più diffi- Trapani Calcio cile rispetto alla serie A dove hai gli squadroni che van- di voltare pagine e di non penno a gonfie vele (non sempre) sare agli arbitri o alla sfortuna e un gruppo di squadre con le ma di cercare di buttare la palla quali puoi confrontarti. In B c’è, dentro e di difenderci con più soprattutto quest’anno, un gene- ordine attenzione. Il Trapani rale livellamento e bastano due offre un calcio altamente spetvittorie o due sconfitte di fila per tacolare ma in un campionato ritrovarti sugli altari o sulla pol- come quello di B (con la diretvere. Prescindendo dalla sconfit- ta di tutte le partite) si è alla ta di Modena (3-1) gli altri due presenza di tecnici e giocatori stop con Cesena e Siena sono con esperienza e riproporre gli stati frutto di parecchia sfortuna stessi schemi con palla lunga e e incapacità (contro i romagno- veloce per Mancosu non costi-

tuisce più una novità. Il nostro bomber (6 reti all’attivo e non è poco) è visibilmente stanco ma per le sue caratteristiche non abbiamo un attaccante in pan-

china in grado di sostituirlo. La difesa è tuttavia il reparto nel quale occorre intervenire con urgenza. La forzata assenza di Ciccio Lo Bue ha privato la retroguardia di un ottimo marcatore e di un valido propositore. Parecchi gol subiti, (Siena, Modena, Cesena, Latina) sono frutto di nostri errori e non di particolari meriti dei pur bravi attaccanti avversari e Terlizzi, dedicandosi più al

calcio giocato che alle polemiche, può garantire sicurezza e tranquillità al reparto. Niente da dire se non elogi per i nostri esterni Nizzetto e Pacilli, sempre aspettando il rientro di un tal Simone Basso. Bene anche il centrocampo con i favolosi Caccetta e Pirrone ma anche per lasciarli rifiatare non sarebbe male gettare più nella mischia giovani come Feola e Finocchio. L’attacco, Mancosu-dipendente, può avvalersi delle giocate di qualità di Iunco e degli inserimenti di Djiuric o Abate in base alle necessità di gioco con Madonia e Gambino valide alternative. Il quadro non è preoccupante anche se non dobbiamo cullarci. Basta una vittoria per ridare morale alla squadra e alla tifoseria che deve dar fiducia alla squadra e guardare al campo e non agli episodi extra sportivi (Spezia). Forza ragazzi granata, siamo una bella realtà e questa città che vi ama vuol continuare a sognare con voi. Beppino Tartaro


argana

edizioni

• edizioni • stampa digitale • grafica • plottaggi • timbri Via Nausica, 52 - TRAPANI Tel. 0923 29364 margana.edizioni@gmail.com

a cura di Michele Maltese

Sportiamo Pericolo Bari per il Trapani

Trasferta complicata per il Trapani, che torna a Bari dopo quasi 40 anni, sfidando una squadra in crisi di risultati e costretta a fare punti

Il difensore Polenta

Peggior trasferta forse non poteva esserci in questo momento per il Trapani Calcio, che nell’11° giornata di serie B renderà visita al Bari. I galletti pugliesi sono infatti assetati di punti e reduci da ben 4 sconfitte consecutive, che hanno affossato la compagine del presidente Matarrese al terz’ultimo posto in classifica con soli 8 punti, succube anche una penalizzazione di 3 punti in avvio di campionato per le vicende sul calcio scommesse. Diversi i precedenti tra le due formazioni, che nella storia si sono sfidate 12 volte, quasi tutte in serie C, con 5 vittorie del Bari, 1 del Trapani e 6 pareggi. Sono 6 le sfide giocate in terra puglie-

io c l ca

se, con 4 vittorie casalinghe e 2 pareggi. Gli ultimi confronti risalgono alla stagione 76/77, con doppia vittoria Bari: 1-0 in casa e 1-2 a Trapani, mentre l’unico successo dei granata è del 1975 in casa per 1-0. I ragazzi di Boscaglia, punteranno a confermarsi sul piano del gioco, con la speranza di portare punti pesanti e migliorare il ruolino di marcia fuori dal provinciale, che al momento registra 5 punti, frutto di 1 vittoria e 2 pareggi. Per il Bari invece 7 dei complessivi 8 punti sono arrivati al San Nicola, con il solo Crotone capace al momento di espugnare lo stadio pugliese. In casa Trapani avvicendamento tra squalificati,

visto che rientra Pirrone ma va fuori Pagliarulo, che dotrebbe essere sostituito da Martinelli. Ancora out Ciaramitaro, fermo per un problema muscolare. In casa Bari, mister Aliberti potrebbe mischiare le carte, aiutato dai tanti giovani talenti in squadra quali il difensore Polenta, i centrocampisti Bellomo e Fossati (scuola Milan), RISULTATI 8° GIORNATA AVELLINO-CARPI BRESCIA-CITTADELLA CESENA-BARI CROTONE-V.LANCIANO EMPOLI-VARESE MODENA-REGGINA PADOVA-JUVE STABIA PESCARA-LATINA SIENA-PALERMO TERNANA-NOVARA TRAPANI-SPEZIA

4-1 4-1 2-1 1-2 2-0 3-0 2-1 0-1 2-3 5-0 1-1

PROSSIMO TURNO BARI-TRAPANI BRESCIA-SIENA CITTADELLA-AVELLINO (Lun 20:30) CARPI-LATINA JUVE STABIA-EMPOLI NOVARA-CESENA (Sab 20:30) PALERMO-VARESE REGGINA-PESCARA (Ven 20:30) SPEZIA-MODENA TERNANA-CROTONE VIRTUS LANCIANO-PADOVA

e gli avanti Fedato e Beltrame, quest’ultimo di proprietà della Juventus. Occhio anche a due punte esperte come Caputo e Alonso. Queste le probabili formazioni della partita di sabato alle ore 15:00 BARI (4-­3-3): Guarna; Ceppitelli, Samnick, Polenta, Calderoni; Defendi, Romizi, Sciaudone; Galano, Fedato, Alonso. All. Alberti TRAPANI (4-4-2): Nordi; Garufo, Terlizzi, Martinelli, Rizzato; Pacilli, Pirrone, Caccetta, Nizzetto; Iunco, Mancosu. All. Boscaglia. CLASSIFICA p.ti G

V N P

V. LANCIANO 22

10

6

4

0

EMPOLI

20

10

6

2

2

CESENA

20

10

6

2

2

AVELLINO 18

10

5

3

2

PALERMO 17

10

5

2

3

CROTONE 16

10

5

1

4

MODENA 15

10

4

3

3

VARESE

15

10

4

3

3

SPEZIA

14

10

3

5

2

CITTADELLA 13

10

3

4

3

BRESCIA

12

10

2

6

2

LATINA

12

10

2

6

2

SIENA(*)

11

10

4

4

2

TRAPANI 11

10

2

5

3

CARPI

9

3

1

5

TERNANA 10

10

10

2

4

4

NOVARA

10

2

4

4

REGGINA 9

10

10

2

3

5

PESCARA

8

10

1

5

4

BARI(*)

8

10

3

2

5

PADOVA

7

9

2

1

6

JUVE STABIA

5

10

1

2

7

Carpi e Padova una partita in meno Bari -3 punti Siena -5 punti


t e k s ba

Sportiamo A caccia di conferme

La Pallacanestro Trapani supera Veroli e punta dritta a Barcellona per il derby di Lega Gold. Tutte al tappeto invece le trapanesi di DNC e C Regionale In casa è tutta un’altra storia! La Lighthouse Trapani ancora una volta non concede sconti al Palailio, dopo la brutta sconfitta di Forlì, più nel gioco che nel punteggio, Ianes e compagni hanno sconfitto il Basket Veroli per 83-77 (26-13, 51-41, 69-53). Come potete ben capire dai parziali, Trapani per 3 quarti ha entusiasmato i propri tifosi, ma uno scellerato quarto finale, ha rischiato di mandare a “donne di facili costumi” il risultato finale. Veroli dopo essere stata sotto di 18 punti a 9 minuti dalla fine, ha tirato nei secondi finali per pareggiare la gara. Un black out che a Forlì (3° quarto) era stato fatale, per fortuna questa volta non ha creato “psicodrammi”, ma Trapani non può permettersi di avere questi cali di tensione, perché è chiaro che in LegaDue Gold le avversarie sono sempre pronte ad approfittarne. Ma noi cerchiamo di vedere il bicchiere mezzo pieno...come ribadito da coach Lardo a fine gara, la squadra ha senza dubbio giocato una buona gara, con il quintetto base tutto in doppia cifra, Ferrero (17 pt) ha fatto finalmente vedere di che pasta è fatto, Lowery (16 pt) ha dimostrato che Forlì era solo stata una notte da incubo, Renzi (15 e 9 rimbalzi) ha spostato gli equilibri sotto le plance, Baldassarre (15) ormai non sorprende più, tutto questo

sotto la lucida regia di Parker ( 10 e 8 assist). La panchina questa volta ha fatto da spettatrice non pagante (non ditelo al presidente Basciano...), i 10 punti in totale

dati dalle seconde linee sono decisamente pochi, i giovani sono ancora molto timidi, sperando che via via che metteranno minuti, si possano sbloccare, offensivamente parlando. Domenica la Lighthouse sarà impegnata nel primo derby stagionale in quel di Barcellona, dove per uscire con il bottino pieno ci vorrà una super prova. I messinesi sono reduci dalla prima sconfitta stagionale (a Brescia), avranno sicuramente il dente avvelenato, e davanti al proprio pubblico cercheranno di far valere le loro immense qualità. Dall’altra parte

Trapani avrà ben poco da perdere, il pronostico pende tutto dalla parte di Barcellona, ma siamo sicuri che i Lardo boys venderanno cara la pelle, tutto questo

a cura di Fabrizio Cultrera

qualcosa che non va, coach Valerio Napoli sicuramente avrà il suo bel da fare per far risalire la china (0 punti) ad una squadra che era partita con ambizioni diverse di quelle attuali. Nel Pallacanacestro Trapani campionato di C regionale, nulla da fare per le nostre compagini, che non sono sicuramente di prima fascia...La Virtus Trapani pur lottando per tutti i 40 minuti, è stata sconfitta in casa dallo Sport Messina per 59-69 (13-12, 28-34, 40-49). I ragazzi di coach Colomba trascinati da un super Riccardo Felice (19 pt) hanno cercato in tutti i modi di rimanere in scia, ma alla fine i messinesi con un Cavalieri (31 pt) in serata di grazia, hanno prodotto l’allungo decisivo. Domenica Costadura davanti ad una numerosa rap- e compagni saranno di scena in presentanza di tifosi trapanesi, casa dell’Amatori Messina. Perde che con tutti i mezzi disponibili anche il Basket Paceco, che a San raggiungeranno Barcellona, per- Filippo Del Mela viene travolto ché la “febbre granata” comin- per 67-43 (21-10, 41-18, 53-34). cia a salire in maniera esponen- Per i ragazzi di coach Pellegrino ziale. Passando al campionato si prevede una lunga stagione di Dnc girone G, doppia scoppola sofferenze sportive, ma d’altra casalinga per Marsala e Mazara, parte dopo le partenze di Oddo, con i primi superati dal Catan- Giacalone e Pollina, la chiusura zaro per 59-67 (12-16, 24-43, 37- del palazzetto...diciamo che bi53), mentre i canarini sono stati sognerà fare di necessità virtù. fermati dal Basket Empedocle Domenica Frisella e compagni per 60-71 (18-21, 27-41, 42-56). ospiteranno la Studentesca LiLe prime 3 giornate per il Basket cata, alle ore 18 alla palestra del Mazara sono da film horror, si Geometra. vede lontano un miglio che c’è


Sportiamo

ca l c i o

Mazara e Riviera si dividono la posta. Paceco corsaro

a cura di Michele Maltese Con l’inizio anche dei campionati di 2° e 3° categoria, il calcio regionale si spinge a pieno regime per una stagione che per le formazioni del trapanese si prospetta lunga ma interessante. Nella 7° giornata di Eccellenza, la Riviera Marmi incassa il secondo 2-2 consecutivo, sfiorando il successo nel derby di Mazara contro i canarini. Match intenso con i padroni di casa che chiudono avanti 1-0 il primo tempo grazie ad un missile da fuori area di Omolade. Nella ripresa i ragazzi di Bonfiglio si rialzano, pareggiando prima con De Benedictis al 61° e poi concretizzando il vantaggio 5 minuti dopo con D’Amico, servito perfettamente in area dall’ex Iovino. La Riviera potrebbe più volte legittimare il vantaggio, ma al 70° Polito pareggia i conti per i Mazara, infilando Lo Verde in uscita. Altro punticino per i ragazzi di Bonfiglio fermi ora al 6° posto a quota 12 punti. Domenica a Cornino arriva il Rocca Caprileone, appena sopra in classifica di un punto. In Promozione spettacolo a Salemi, dove il Paceco soffre ma strappa la seconda vittoria di fila espugnando il campo della capolista. I ragazzi di Minaudo si portano sullo 0-2 in meno di 30 minuti con le reti di Poma e Ingrassia, ma

Finisce in parità il derby di Eccellenza tra Mazara e Riviera. In Promozione colpaccio del Paceco a Salemi. Al via i campionati di 2° e 3° categoria al 31’ restano in 10 per l’espulsione di Nolfo. Al 40’ un calcio di rigore di Rustico riapre il match per il Salemi, che nella ripresa pareggia con Armato. Pur in 10 uomini il Paceco non demorde, e al 73° Marcenò insacca la respinta del

Paceco – Delfini, Carini – Ligny e Castellammare -Real calcio. In 1° categoria pareggio beffa per il Bonagia in casa contro la Ezio Roma. Avanti 2-0 con le reti di Torregrossa e l’autogol di Radosta, i ragazzi di Esposito pagano l’espulsione di

Calatafimi, Libertas Marsala-Belice, Sportiva del Golfo-Gibellina. Riposa: Petrosino. 3° Categoria: Belice – Pro Mazara 10-1,Cinque Torri – Sporting R.C.B. 3-2,Custonaci – Partanna 3-0,Nicola Gervasi – Prater 1-0,Nubia Libertas

Paceco -Salemi (Foto Rodriquez) portiere Lo Iacono per il definitivo 2-3. Fa festa anche il Dattilo, alla 4° vittoria di fila, che nel famoso derby del cannolo supera il Fulgatore 2-1. La doppietta di Parisi, (un gol per tempo), manda ko i ragazzi di Albanese, che con Cirrone trovano il momentaneo 1-1 al 50’. 0-0 bugiardo invece tra Favignana e Castellammare, con tante emozioni, tra cui un penalty fallito dagli ospiti con Cuneo. Turno di riposo osservato infine dal Ligny. In classifica Dattilo al 2° posto con 14 punti, Paceco poco dietro a 12, mentre a 10 troviamo il Castellammare. 7 punti invece per Fulgatore e Favignana. Nel fine settimana big match Cefalù- Dattilo, oltre a Fulgatore –Favignana,

Guarano e negli ultimi 15 minuti e si fanno rimontare per il definitivo 2-2. Domenica in trasferta sul campo dello Sparta Palermo. Prima giornata invece nei campionati si 2° e 3° categoria ecco il riassunto: 2° Categoria: Ares Menfi – Avvenire 1-0,Calatafimi Don Bosco – Libertas Marsala 0-0,Città Di Petrosino – Atletico Erice 5-1,Gattopardo – Nuova Sportiva del Golfo 0-0,Gibellina – Juvenilia 1-1,Riposa: Belice. Classifica: Menfi 3,Petrosino 3,Calatafimi 1, Gattopardo 1, Gibellina 1,Juvenilia 1,Libertas Marsala 1, Sportiva Del Golfo 1, Atletico Erice 0, Avvenire 0,Belice 0. Prossimo turno: Atletico Erice-Ares Menfi, Avvenire-Gattopardo, Juvenilia-

– Atletico Favignana 4-2,Paolini Marsala – Balestrate 3-1,Valderice Calcio – Val di Mazara 1-2.Riposa: Buseto. Classifica: Belice 3,Cinque Torri Trapani 3,Custonaci 3,Nicola Gervasi Guarrato 3,Nubia Libertas 3,Val Di Mazara 3,Paolini Marsala 3,Atletico Favignana 0,Balestrate 0,Buseto 0^,Città Di Partanna 0,Prater 0,Pro Mazara 0,Sporting R.C.B. 0,Valderice 0. Prossimo turno: Atletico Favignana – Valderice , Balestrate – Nubia libertas, Buseto – Cinque Torri, Partanna – Paolini Marsala, Val di Mazara –Belice, Pro Mazara – Nicola Gervasi ,Sporting R.C.B. – Custonaci. Riposa: Prater


Sportiamo

y volle

argana

edizioni

La vittoria di tutti

La Pallavolo Trapani battezza il suo esordio in B1 maschile con uno splendido successo e guarda al futuro con più ottimismo. In Coppa Sicilia sorride la Sicania Signori si è giocato! La Pallavolo Trapani, dopo aver passato un’estate da non augurare al peggior nemico, ha finalmente debuttato nel campionato di serie B1 maschile girone C. Il PalaPinco ha riaperto le porte dopo la splendida cavalcata della passata stagione, dando la possibilità ai tanti tifosi presenti, di assistere alla prima “storica” vittoria nel nuovo e blasonato campionato. Infatti i trapanesi hanno sconfitto la Fusion Lamezia per 3-1 ( 2025, 25-17, 25-20, 25-23), incamerando i primi 3 punti in un campionato che si prospetta molto lungo e faticoso. La sfida era cominciata come peggio non si può, con i ragazzi del tecnico Fabio Aiuto letteralmente paralizzati dall’emozione, ma dopo il pessimo primo set, anche grazie all’incitamento dei supporters, Geraldi (14 pt) e compagni hanno ingranato la marcia giusta, lasciando i rimaneggiati calabresi (solo 8 giocatori a referto) con le pive nel sacco. Quando è caduta per terra l’ultima palla, è scoppiata la festa, una forma di liberazione, con giocatori, società e pubblico accumunati da un “ipotetico” unico abbraccio. Per quanto riguarda la prestazione dei singoli, giù il cappello per Marino (24 pt), che non ha per nulla risentito del salto di categoria, martellando senza pause la difesa del Lamezia, ma super anche la

prova del nuovo palleggiatore Federico Boschi, che dopo aver preso le misure, non ha sbagliato un colpo. Buona anche la prestazione del neoacquisto, il centrale Bia-

ad un passo, ma altrettante volte è svanito come il fumo nell’aria. Parliamoci chiaro, il futuro della Pallavolo Trapani non può prescindere da un grande sponsor, se

• edizioni • stampa digitale • grafica • plottaggi • timbri Via Nausica, 52 - TRAPANI Tel. 0923 29364 margana.edizioni@gmail.com

a cura di Fabrizio Cultrera

no fatto un sol boccone della U.S.Volley Palermo, travolta in casa per 3-0 (25-21, 25-21, 25-19). La Sicania per passare il turno, ora deve sperare che nell’ultima giornata del con-

Pallavolo Trapani (foto Alice Caito)

gio Pasciuta, che a muro ha toccato mille palloni, ma nel complesso tutti hanno dato un valido contributo. Domenica la Pallavolo Trapani sarà impegnata nella prima trasferta stagionale, in quel di Roma, contro il Club Italia, squadra di proprietà della Federazione Italiana Pallavolo, composta da tanti giovani che in prospettiva potrebbero diventare dei campioni, ma ancora privi di quella malizia fondamentale in questi campionati, siamo sicuri che i nostri si giocheranno in pieno le loro chance di vittoria. La prima vittoria c’è stata, ma lo sponsor ancora tarda ad arrivare. Il presidente Francesco Poma, ormai non sa a che santi rivolgersi, i giorni passano come le promesse, la situazione in questo momento è di stallo, troppe volte il traguardo è sembrato

questo arriva, allora il campionato sarà adeguatamente terminato, altrimenti tutto potrebbe diventare un Mortirolo. Passando ai campionati minori, si è giocata la 2° giornata della Coppa Sicilia di serie C femminile, con la Sicania Volley Erice che si è riscattata prontamente della sconfitta subita all’esordio in casa della Capacense per 3-1. Le ericine questa volta han-

centramento a 3, proprio le palermitane possano sconfiggere la Capacense si arriverebbe tutti a 3 punti, così entrerebbe in gioco il quoziente set, dove le ericine sono ben messe. Per quanto riguarda l’inizio del campionato è previsto domenica 3 novembre, con la Sicania impegnata nella trasferta di Santo Stefano di Camastra.


Sportiamo

lo h t a i r t

n

Record e spettacolo al Memorial Miceli

Ancora un successo a San Vito Lo Capo per la 6° edizione del a cura di Michele Maltese

Una giornata estiva ha accompagnato al meglio la 6° edizione Triathlon Sprint San Vito Lo Capo, ancora una volta ricca di grande spettacolo e stavolta anche di partecipanti. Un appuntamento ormai irrinunciabile non solo per gli atleti locali, ma anche per tutti quelli siciliani, visto che la gara di San Vito è l’unica tappa ad assegnare i titoli regionali assoluti ed age-group e i campionati di società di tutte le categorie. Anche stavolta la gara è stata organizzata curata dal Triathlon Team Trapani insieme e Leo Vona , insieme allo staff dell’Hotel Mediterraneo e le associazione turistiche di San Vito. Indispensabile anche l’assistenza dei Vigili del Fuoco. Numeri record per questa edizione, con oltre 150 partecipati provieniti da tutta la regione e non solo, con un’ottima rappresentanza nella categoria femminile, che si sono dati battagli lungo il classico percorso sprint di 750 mt a nuoto, 20km in bici e 5 km di corsa. Gara all’ultimo re-

Triathlon Sprint, dedicato a Roberto Miceli spiro nel maschile, in cui il catanese della Sport Extreme Davide Ventura, è riuscito a strappare il successo con il tempo totale di 1h00 e 12” anticipando il suo compagno di squadra Enri-

Cremona, che ha chiuso con il tempo di 1h06’ 32”, anticipando di due minuti esatti la trevigiana Pantaleoni Anita. Ottimo terzo posto per la prima delle Trapanesi Federica Cernigliaro, del Team

gazzi prima piazza per Nino Ciulla mentre tra ragazze argento e bronzo Rita Agostara e Daria Mule’ entrambe Aquarius. Nella youth A titolo per Giuseppe Morana del Team Trapani, davanti

Trapani, arrivata poco dopo. I n prima mattina lo spettacolo più bello è arrivato dai bambini, suddivisi nelle diverse categorie giovanili. Tra i minicuccioli ha vinto Matteo Bosco del team TP danti ad Alberto Incarbona e Simone Bruno dell’Aquarius. Tra i cuccioli successo per Marco Bosco e Sabina Mondello Aquarius. Cat ra-

a Gianluca Galati e Rosario Buscaino dell’Aquarius. Nel youth B successo per Davide De Vita. Tra gli Junior primi due posti per Roberto Inglese e Gianluca Virzì dell’Aquarius. Un vero successo dunque, arricchito alla fine da una splendida degustazione di Cous Cous.

Una fase della gara

co Schiavono di 27” giunto al 2° posto. A completare la tripletta catanese, Fabio Pruiti della MP Life, arrivato un minuto dopo. Primo dei trapanesi Salvatore Calamia della VIPP Triathlon TP, che ha preceduto Andrea Di Domenico del Triathlon Team TP. In campo femminile l’autentica protagonista è stata Veronica Signorini di


s e n t fi

Sportiamo

s

Pillola di benessere “Opportunità e autostima”

Ben trovati cari amici e amiche di “Sportiamo”, oggi parleremo insieme di due termini davvero fondamentali per il nostro benessere: opportunità e autostima! L’opportunità siamo ognuno di noi e dobbiamo essere noi a bus-

del successo economico, ma in realtà nella vita le occasioni propizie sono molto più varie. Possono voler dire allontanare i sentimenti negativi, o fare le cose anche quando si è sotto pressione, o cercare di vivere

a cura di Elio Naso

si potrà avanzare in direzione del successo e della felicità che si desidera raggiungere! Dunque che sia sempre chiara una cosa: siamo noi e solo noi che possiamo trasformare le crisi in opportunità, le sconfitte in vittorie e le frustrazioni in successo…ma come? Con le nostre “potenti” armi invisibili: i sentimenti positivi, la determinazione a vivere nel miglior modo possibile e la convinzione di essere una

persona che vale e che ha dei meriti! Dobbiamo lottare per mettere a frutto l’opportunità che il buon Dio ci ha dato di usare bene la nostra vita. Ognuno di noi ha senz’altro dei limiti ma abbiamo anche delle doti e dei talenti che sfruttati al meglio di certo produrranno per ciascuno una VITA più serena e proficua in ogni senso.

NOTIZIE BREVI

sare alla porta che conduce al nostro destino. La vita ci porta a riconoscere, scovare e cogliere l’occasione propizia gradualmente a mano a mano che rafforzeremo la nostra personalità, mantenendo viva e sempre più alta la nostra autostima. Il termine “opportunità” abbraccia un’area molto vasta: c’è chi preferisce circoscriverne il significato e applicarlo esclusivamente al settore del lavoro e

in modo dignitoso senza lasciarsi prendere dalla vanità, dal fanatismo o dalla disonestà! Solo incrementando la nostra autostima diventeremo più forti e ci metteremo su quel piano sia pratico che emotivo, di cogliere le opportunità al momento giusto. Solo noi determiniamo il calibro delle nostre prestazioni mentali e spinti da una giusta forza interiore

Sportiamo lo trovi A TRAPANI: Bar Noir, Bar Colonna, Bar Piccadilly, Bar Holiday, Grimon Cafè, Caffè Mirò, Perbacco, Bar Magic, Camelot Cafè, Bar Ra Nova, Caffè delle Rose, Bar Incontro, Bar Ciclone, I Piaceri del Caffè, Caffè 78, Anymore Caffè, Gattopardo Cafè, Bar Exlusive, Bar Al centro, Red Passion, Bar Be Cool, Impianti Forese, Locomotiva, nelle principali edicole e palestre.

ARCO: Ottimi risultati per A.S.D. Arcieri di Venere Trapani domenica scorsa a Palermo nel Trofeo Pole Pole. Primi posti per Emiliano Lazzara tra i seniores maschile e Rosa Di Paola tra le seniores femminili. Terza Caterina Capizzi. Primo posto a squadre seniores maschile per il trio LazzaraMarcantonio-Giannola, campioni regionali in carica. BASKET: La Pallacanestro Erice saluta coach Fabrizio Cultrera che per motivi personali ha deciso di lasciare la panchina. Il nuovo coach sarà Eros Driussi, alla prima esperienza. VOLLEY: E’ nata la nuova Polisportiva Elimo Trapani, società che intende valorizzare lo sport attraverso la pratica della Pallavolo. La squadra, composta da giocatori già vincitori di PGS nazionale e da giocatori provenienti dalla serie C, parteciperà, per la stagione sportiva 2013/2014 ai campionati provinciali maschili FIPAV, CSI e PGS.

APPUNTAMENTI NEL TERRITORIO ARCO: Domenica alla Palestra Cottone di via Tenente Alberti a Trapani prova interregionale di tiro con l’arco dai 18 metri organizzata dalla società Sport Nautici Tirreno. ARTI MARZIALI: Nel fine settimana San Vito ospiterà il festival delle arti marziali, organizzato dalla Keno Tani di Trapani e dal comitato provinciale AICS.

PACECO: Bar Vouge, Tabacchi Parisi, Blu Bar. VALDERICE: Bar Venere, Bar Vespri, Bar Sport, Edicola Marrone, Sunset Cafè.

MOTORI: Domenica 3 novembre presso il miniautodromo di Kinisia 6° memorial Marcello Ganci, 1° prova sociale di scooter e minimoto.


Sportiamo Cerroni conquista il Canottieri

a cura di Michele Maltese Un ottobre caldo e intenso per gli appassionati di tennis del territorio, che si sono ritrovati insieme con grande entusiasmo a partecipare a due tornei in serie organiz-

zati rispettivamente dal Circolo Canottieri “Rocco Ricevuto” e dal CT Trapani. Con una strategia comune, i due circoli hanno richiesto alla Fit l’ organizzazione di due tornei federali in 15 giorni, rilanciando l’attività nel territorio e creando come sempre un ottimo motivo di aggregazione sociale, ac-

Claudio Cerroni si è aggiudicato il torneo fit dello storico circolo trapanese, superando in finale il giovane Sanci. Torneo in corso anche al CT Trapani compagnando sempre l’attiva ten- Vito Frazzitta (4.1), con un secnistica a quella extra sportiva. Sui co 6/0 6/1, mentre Cerroni, (3.4), campi in duro del Canottieri, oltre ha battagliato oltre 2 ore e 30 per 50 iscritti suddivisi per categoria spuntarla contro il pari classifica e in tabelloni di qualificazione, si De Vita con il punteggio di 6/3 4/6 7/6. Le fatiche del match Cerroni premiato non hanno impensierito l’esperto Cerroni, che in finale è tornato a combattere portando a casa il trofeo. Inizio pessimo per il sedicenne Sanci, che si è staccato rapidamente lasciando il parziale in mani avversarie per 6-1. Diverso l’approccio nel secondo set per il ragazzo locale, che ha portato a casa un ottimo 6-3. Nella terza e ultima frazione, però, Cerroni ha alzato il ritmo alimentando il colpo di reni finale che lo ha spinto verso il 6-3 decisivo. L’ attenzione degli appassionati si è sposono dati battaglia fino a dome- stata poi in questa settimana sui nica scorsa, giorno della finale campi in terra rossa del CT Tratra i trapanesi Claudio Cerroni e pani, per un ottimo torneo open Giovanni Sanci, prime due teste di con montepremi in denaro. Tanti serie del torneo. Diametralmente i partecipanti, molti da fuori proopposte per i due tennisti le stra- vincia, suddivisi anche qui su vari de per raggiungere l’ultimo atto. tabelloni di qualificazione, per Il giovane Sanci, (classifica 3.3), un percorso tortuoso che porterà ha infatti liquidato in semifinale due soli partecipanti alla finale in programma domenica. Cerroni e Sanci saranno ancora di certo protagonisti nel torneo di casa, ma essendo un open la strada verso il successo sarà ben più dura. Presenti in tabellone infatti elementi di spicco come le prime due teste di serie: Il siracusano Davide Ragonese, classifica 2.8, e il ragusano 3.1 Alberto Costantino.

tennis

Sportiamo periodico gratuito di divulgazione ed informazione Margana edizioni reg. Trib. di Trapani n. 337 del 7/3/2011 Direttore responsabile: Giuseppe Cassisa Redazione: via S. Maria di Capua, 42 Trapani redazione.sportiamo@libero.it Hanno collaborato a questo numero: Beppino Tartaro, Michele Maltese, Fabrizio Cultrera, Elio Naso.

Sportiamo n 12 web  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you