Page 1

Sport

www.ilcittadinodimessina.it

Numero 30 - Anno X - 06 Febbraio 2012

il Cittadino

CittĂ di Messina

Corsaro ad Acicatena volley

pallanuoto

Pallavolo Messina allungo in vetta

WP Despar Messina meritata vittoria


Foto della settimana

Annarita Sidoti con alcun

Festa dell’atletica 2011 Salone delle Bandiere - Messin


ni giovani premiati

na 2 febbraio 2012

foto Peppe Saya


SOMMARIO

Numero 30 - Anno X 06 Febbraio 2012

calcio 6-9

Eccellenza

10-13

Promozione gir. C

14-15

CittĂ di Messina

Piero Mancuso e Pistunina

1a categoria gir. D Messina Sud

16-17

2a categoria gir. E

18-19

3a categoria

Il punto

Il punto dei tre gironi

In copertina: Roberto Assenzio (CittĂ di Messina) -Foto Peppe Saya In basso: Adriano Balsamo (Pallavolo Messina) e Grazia Sparacio (Waterpolo Despar Messina)

calcio a 5 20-21

4

ilcittadinodimessina.it

maschile serie D e U21 Sporting Peloro e SIAC

06 Febbraio 2012


basket 22-25 26-27

Direttore editoriale: Lillo Zaffino Direttore responsabile: Carmelo Arena

Sport

maschile DNC Amatori Messina

femminile serie C Reg. Odysseus Messina

volley 28-31

il Cittadino

maschile serie B2 Pallavolo Messina Mondo Giovane

32-33

femminile serie B2

34-35

maschile serie C

36-37

femminile serie C

Messina Volley

Coordinamento: Davide Billa, Letizia Frisone Redazione Peppe Saya, Giuseppe Zaffino Collaboratori Paolo Bardetta, Hermes Carbone, Andrea Castorina, Paola Libro Art Director Salvatore Forestieri Ricerca fotografica Antonio De Felice, Riccardo Caristi Direttore marketing Francesco Micari

PubblicitĂ contatti: 3462306183, 3473640274 e-mail: cittadinosport@gmail.com

Zanclon e Savio

Savio, Gruppo Lem, Azzurra e Messana Tremonti

Amministrazione Mario De Marco, Giuseppe Pagano, e Franco Rossellini

www.ilcittadinodimessina.it

38-39

maschile serie D ASD Sport1 Mondo Giovane

pallanuoto 40

femminile serie A1

Web master sito Fabio Lombardo

il Cittadino digitale sarĂ pubblicato sul giornale on line e inviato gratuitamente ai lettori direttamente nella posta elettronica e sarĂ  condiviso in rete attraverso Facebook

Waterpolo Despar Messina

06 Febbraio 2012

ilcittadinodimessina.it

55


E ccEllEnza G ir . B

Città di Messina, vittoria Il tabellino

ACICATENA: Saia, Tutone, Reitano, Patti, Platania, Campanella (85′ Bonanno), De (81′ Scudieri), Marziale, Aleo. All.: Coppa CITTÀ DI MESSINA: Di Dio, Cucè, Fragapane, Berti, Cordima, Frassica, Pirrot Cappello), Giardina, Garufi (58′ Buda). All.: Rando. ARBITRO: Scarciotta di Caltanissetta. ASSISTENTI: Pollaci e Micalizzi di Palermo RETI: 75’ Assenzio AMMONITI: Emanuele, Campanella, Tutone, Frassica RECUPERO: 2′ pt, 3′ st. 6

ilcittadinodimessina.it

06 Febbraio 2012


Sebastiano Garufi Foto Peppe Saya

a di misura

e Carlo (78′ Vadalà), Emanuele, Licciardello

tta (46′ Cammaroto), Assenzio, Rosa (80′

06 Febbraio 2012

Importante affermazione esterna per il Città di Messina che conquista i tre punti contro l’ostico Acicatena. Decide il match la rete di Assenzio al 75’, ottava marcatura in campionato per il capitano che è andato a segno ben tre volte nelle ultime quattro partite. Gara non delle più agevol i per i giallorossi vista la forza dell’avversario, sesto in classifica e le non ottimal i condizioni del terreno di gioco appesantito dalla pioggia. Prosegue il testa a testa in cima alla classifica con il Ragusa che si impone per 1-0 sul campo del Due Torri, terza forza del campionato. Il tecnico messinese Pasquale Rando, costretto a rinunciare a Bombara, D’Arrigo e Camarda, propone il tradizionale 4-3-3. Davanti a Di Dio, difesa formata da Cucè, arretrato a terzino, Cordima, Frassica e Fragapane. Centrocampo con Assenzio, Giardina e l’esperto Berti, in attacco new entry di Garufi che forma il tridente con Pirrotta e Rosa. Le condizioni del campo influenzano il gioco nei primi minuti: al 15’ l’Acicatena costruisce la prima azione degna di nota con il t iro ravvicinato di Licciardello bloccato da Di Dio. Gl i ospit i rispondono cinque minut i più tardi con un’azione corale che vede protagonisti i tre attaccanti: lancio di Pirrotta, sponda aerea di Garufi e tiro di Rosa parato dal port iere Saia. L’estremo difensore catanese si ripete al 22’ negando il goal ad Assenzio bravo a sfruttare, con un tiro da breve distanza, la punizione calciata da Giardina. ilcittadinodimessina.it

77


Al 30’ ci riprova ancora il capitano giallorosso con un colpo di testa che finisce di poco a lato. E’ Assenzio il più propositivo dei suoi e lo dimostra al 41’ quando impegna Saia con un t iro da fuori deviato in corner. Al 46’ ancora Città di Messina in avanti con l’inzuccata di Frassica su corner di Giardina, che finisce alta sopra la traversa. I minut i inizial i della ripresa vedono i padroni di casa farsi subito pericolosi con il tiro di Aleo che centra la traversa. Il goal sfiorato Foto Peppe Saya L’attaccante Giuseppe Rosa dall’Acicatena non intimorisce gl i ospiti che, al 58’, repl icano con Pirrotta, il cui tiro viene respinto in angolo da Saia. L’estremo difensore si oppone nuovamente al numero sette giallorosso al 62’, bloccando facilmente il suo tiro. Al 69’ padroni di casa ancora pericolosi con Patti che colpisce di testa a due passi dalla porta, ma è bravissimo Di Dio a negare il goal. Al 75’ la gara si sblocca: Giardina colpisce la traversa su punizione, sulla respinta arriva prima di tutti Assenzio che, di testa, insacca. L’ex Igea Virtus dimostra di non essere ancora sazio quando, al 78’, sfiora il palo con un bel colpo di testa sugl i sviluppi di un corner. L’Acicatena nei minuti final i non dà segnal i di reazione e permette ai messinesi di amministrare comodamente il prezioso vantaggio. Dopo tre minuti di recupero arriva la 17esima vittoria in campionato che permette al Città di Messina di primeggiare in classif ica a quota 54 punt i in condominio con il Ragusa. Appuntamento alla prossima domenica con il match casal ingo contro il Real Avola. Andrea Castorina 8

ilcittadinodimessina.it

06 Febbraio 2012


Classifica Ragusa

54

Misterbianco

26

Città di Messina

54

Trecastagni

22

Due Torri

36

Comiso

20

Real Avola

34

Modica

20

Città di Vittoria

33

Aquila Caltagirone

17

Acicatena

28

Atl. Catania

15

Orlandina

28

Leonzio

7

Taormina

27

Enna

2

Risultati Acicatena

Città di Messina

0-1

Comiso

Orlandina

2-2

Due Torri

Ragusa

0-1

Enna

Aquila Caltagirone 1 - 4

Modica

Misterbianco

1-0

Real Avola

Città di Vittoria

1-1

Taormina

Leonzio

6-0

Trecastagni

Atl. Catania

3-0

Prossimo turno

06 Febbraio 2012

Aquila Caltagirone

Taormina

Atl. Catania

Due Torri

Città di Messina

Real Avola

Città di Vittoria

Enna

Leonzio

Trecastagni

Misterbianco

Acicatena

Orlandina

Modica

Ragusa

Comiso ilcittadinodimessina.it

9


P romozionE G ir . c

Solo un pareggio per la Piero Mancuso Un punto in due gare casal inge. Questo il bottino della Piero Mancuso che, dopo la sconfitta con il S. Gregorio, pareggia 0 a 0 con la Fiumefreddere. Subito protagonista Fumia che in tre minuti (tra il 7’ e il 10’) salva il risultato per due volte sulle conclusione di Garozzo e di Salvatore La Guzza. Per i padroni di casa ci prova, al 13’, Affè, che di sinistro impegna Scrivano sul primo palo e, al 26’, lo stesso centrocampista spara alto dal l imite. A pochi minuti dal termine del primo tempo (41’) ancora pericoloso Garozzo con una punizione sull’esterno della rete. Nella ripresa, etnei subito in attacco con il tentativo dalla distanza del sol ito Garizzo, Fumia si allunga e devia, interviene Cantarella, ma l’estremo difensore si supera e salva anche sulla seconda conclusione. Per la Piero Mancuso, ancora Affè ci prova con un destro al volo che finisce fuori al 49’, e al 56’ La Valle calcia troppo centrale una punizione e Scrivano blocca. Al 61’ crossi di Affè per Siano, ma l’attaccante spreca calciando alto, mentre al 62’ prodigioso intervento di Fumia su Garozzo, tutto solo a pochi passi dalla porta. I local i rispondono con una punizione di De Vardo (67’) che sfiora l’incrocio, ma nel finale sono gl i ospiti ad andare a un passo dal vantaggio con Garozzo: al 76’, colpo di testa con il pallone che esce di poco a lato e, all’89’, in area piccola, deviazione ravvicinata di testa con Fumia che respinge con i piedi. D.B. Il tabellino PIERO MANCUSO: Fumia, Arena, Caruso, Cucinotta, De Nicola, Smedile, Bonaccorso (64’ De Vardo), Siano, Pagliaro, La Valle, Affè. All.: Mancuso FIUMEFREDDESE: Scrivano, Lo Nardo, Petralia, La Guzza G., Trippiedi, Vecchio (68’ Di Fazio), Cantarella, Poletta, La Guzza S., Leonardi, Garozzo. All.: Bucciarello ARBITRO: Saggio di Siracusa 10

ilcittadinodimessina.it

Il giovane centrocampista Fel ice Affè 06 Febbraio 2012


La Speme regala il successo al Pistunina Basta una rete di La Speme al Pistunina che, nonostante le numerose assenze (squal if icat i Restuccia, Loria, Danilo Munafò e Amante), batte l’Aci San Fil ippo e porta a tre i risultati util i consevutivi. Il primo tempo non regala particolari emozioni con le due squadre che creano poco e la part ita non decolla. Solo un’occasione La Speme e Torre Foto Peppe Saya al 9’ di La Fauci, che dal l imite, conclude alto. E così la gara si accende nella ripresa, dopo appena due minuti. Torre serve bene La Speme che parte in contropiede, supera Luca che,in area lo mette giù. Grande opportunità per i padroni di casa, ma Caruso riesce a respingere il rigore di Torre. Al 51’ ci provano gl i ospiti: Papa, scattato in probabile fuorigioco, tutto solo davanti a Di Pietro, non tira, ma serve Boncaldo, l ibero in area ma in netta posizione irregolare, giustamente segnalata dal guardial inee. Al 62’, invece, il Pistunina trova la rete del vantaggio con La Speme che, servito da Torre, entra in area, scarta Pugl isi e real izza l’1-0. A pochi minuti dal termine, è Bagnato (87’) a sfiorare il raddoppio con una destro a giro di poco altro sulla traversa. Gl i ospiti non riescono a creare pericol i alla formazione messinesi che conquista così tre punti importanti, scavalcando in classifica proprio gl i etnei. Il tabellino PISTUNINA: Di Pietro, Bonura, Mangano, Munafò S., (53’ Bagnato), Utano, Di Bella, La Fauci, Coppola (85’ Nocita), La Speme (96’ Aiello), Torre, Centorrino. All.: Miano ACI SAN FILIPPO: Caruso, Luca, Alonzo (77’ Greco), Nicotra, Puglisi, Catania Mar., Catania Mau., Maiolino (60’ Toscano), Musumeci, Papa (80’ Romeo), Boncaldo. All.: Di Maria ARBITRO: Campisi di Siracusa RETI: 62’ La Speme 06 Febbraio 2012

ilcittadinodimessina.it

11


Classifica

12

Risultati

Aci S. Antonio

42

Aci S. Antonio

Sp. Viagrande

39

Piero Mancuso Fiumefreddese 0 - 0

Spar

36

S. Gregorio

35

Villafranca

33

Scommettendo

Gravina

1-0

Belpasso

30

Spar

Viagrande

0-1

Fiumefreddese

26

Sp. Battiati

Sportinsieme

0-0

Garden Sport

26

Pistunina

27

Aci S. Filippo

25

Aci S. Filippo

Piero Mancuso

Sp. Battiati

22

Belpasso

Scommettendo

Scommettendo

22

Fiumefreddese

S. Gregorio

Sportinsieme

20

Garden Sport

Aci S. Antonio

Gravina

18

Gravina

Spar

S. Venerina

18

Sportinsieme

Pistunina

Viagrande

Sp. Battiati

Piero Mancuso

16

Villafranca

S. Venerina

ilcittadinodimessina.it

Pistunina S. Gregorio S. Venerina

Belpasso

2-1

Aci S. Filippo 1 - 0 Villafranca

0-0

Garden Sport 0 - 0

Prossimo turno

06 Febbraio 2012


Il centrocampista del Pistunina, Di Bella, in azione nella gara contro il S. Venerina. Foto Peppe Saya 06 Febbraio 2012

ilcittadinodimessina.it

13


P rima c atEGoria G ir . D

Messina Sud - Igea Virtus, spettacolare 3-3 Finisce in parità il big-match di giornata batti e ribatti in area, e Giovanni Piccolo tra le prime della classe Messina Sud e (da pochi minuti in campo per l’infortuIgea Virtus. Sul sintetico di Mil i Marina nato Cardia) risolve real izzando l’1-0. I e davanti a un numeroso pubbl ico che padroni di casa sfiorano il raddoppio ha assistito sotto la pioggia, le due for- dopo tre minuti con un contropiede inimazioni giocano una buona gara, ma ziato da Foresta che lancia Vescovo, non riescono a superarsi nonostante il entra in area e tiro di sinistro deviato da doppio vantaggio della squadra di De Pontillo. I giallorossi messinesi, però, si Luca. Primi venti minuti senza partico- rifanno al 33’: assist di De Luca per Buda lari sussulti e la prima conclusione arri- che, in area, stoppa e conclude battenva solo al 27’ con Gabriele Piccolo che ci do l’estremo difensore. Part ita che prova dal l imite, ma Parisi blocca. Il sembra in discesa, ma l’Igea reagisce. Al Messina Sud, invece, passa al primo 37’ pallonetto di Mondello che supera affondo: al 28’ punizione di De Luca, Parisi, ma Landro, con qualche brivido, Il tabellino MESSINA SUD: Parisi, Foresta, Venuti, De Luca, Landro, Pannuccio, Migliardi, Ghartey G., Vescovo, Cardia (10’ Piccolo Gio. – 80’ Trimarchi), Buda (89’ Ghartey P.). All.: De Luca IGEA VIRTUS: Pontillo, Mataj, Rappazzo (58’ Genovese), Bongiovanni, Ravidà, Cataldi, Ruggeri, Pandolfo, Mondello (46’ Castellino), Serraino, Piccolo Ga. (90’ Biondo) All.: Ferrara ARBITRO: Fortunato di Palermo RETI: 28’ Piccolo Gio., 33’ Buda, 38’ Rappazzo, 48’ (rig.) e 61’ Castellino, 50’ De Luca 14 14

ilcittadinodimessina.it

06 Febbraio 2012


Classifica

Risultati

Messina Sud

39

Folgore

Oliveri

1-2

Igea Virtus

38

Med. Nizza

Ghibellina

1-1

Riviera dello Stretto

36

Messina Sud

Igea Virtus

3-3

Pellegrino

33

Or.Sa

Bastione

2-2

Rodì Milici

33

Pro Mende

Lipari

1-0

Itala

32

Riviera Stretto

Itala

1-1

Pro Mende

29

Rodì Milici

Pellegrino

1-0

Med. Nizza

22

Bastione

22

Or.Sa

18

Oliveri

15

Ludica Lipari

10

Ghibellina Folgore

Prossimo turno (26/2/2012) Bastione

Oliveri

Ghibellina

Or.Sa

Igea Virtus

Riviera Stretto

Itala

Pro Mende

Lipari

Med. Nizza

9

Oliveri

Messina Sud

3

Pellegrino

Folgore

devia in angolo. Un minuto dopo, i barcellonesi riducono lo svantaggio: cross basso di Serraino e rete di Rappazzo lasciato solo sul secondo palo. Molto vivace anche il secondo tempo che si apre con l’Igea in avanti che, al 48’, guadagna un rigore per fallo di Venuti. Dal dischetto, Castell ino firma il pareggio. Gara senza sosta e risultato sempre incerto. Al 50’ punzione dal l imite calciata da De Luca, una finta di Vescovo 06 Febbraio 2012

inganna Pontillo e il pallone si insacca alle sue spalle. È il 3-2 che, però, dura poco. Al 61’, infatti, gl i ospiti riportano la gara in parità: corner di Serraino e stacco vincente di Castell ino. Il Messina Sud va anche vicino al quarto goal, ma per due volte, Vescovo, di testa, e impreciso e non inquadra la porta. Il risultato non cambia e i messinesi mantengono così il primo posto in classifica. D.B. ilcittadinodimessina.it

15 15


S EconDa c atEGoria G ir . E

Gescal bloccato, Messana vola a +7 Il campionato, dopo questa giornata, sembra arrivato a una svolta decisiva. La capol ista Messana, infatti, nel derby contro il Cariddi, si è imposta agevolmente per 0-3 e con questi tre punti allunga in vetta approfittando del passo falso delle inseguitrici. In particolare, sorprende il pareggio a reti bianche del Gescal, che si fa bloccare in casa del Real Rometta. Il fanal ino

Messana- Fondachell i 16

ilcittadinodimessina.it

di coda tira un brutto scherzo alla formazione messinese che vede aumentare il distacco dal primo posto a sette punti, un margine che può far stare relativamente tranquilla la capol ista. Gescal che, comunque, mant iene il secondo posto grazie alla sconf itta esterna del Saponara (3-1) contro il Merì. Si chiude in parità anche lo scontro

foto Antonio De Fel ice 06 Febbraio 2012


diretto della zona play-off tra Peloro Annunziata e Città di Terme Vigl iatore. Un 1-1 che non cambia nulla in classifica con le due squadre appaiate a 26 punti. Respira, invece, l’Usclo Pace che dopo tre sconfitte trova un punto (1-1) in casa del Fondachell i. Usclo che si porta così a 20 punti, raggiunto dal Real Gabbiano che si impone in casa del Tonnarella per 2-0. Il torneo osserverà ora due settimane di riposo e si riprenderà il 26 febbraio con

altri del icati incontri. La Messana riceva un insidioso Merì, mentre la Peloro Annunziata farà visita al Saponara con l’obiettivo di accorciare ancora in classifica. L’Usclo Pace riceve il Tonnarella ed è una buona occasione per tornare alla vittoria, mentre il Gescal tenterà di non perdere ulteriore terreno dalla vetta affrontando, nel derby cittadino, un Cariddi in cerca di punti. Paolo Bardetta

Classifica

Risultati Cariddi

Messana

0-3

Messana

40

Fondachelli

Usclo Pace

1-1

Gescal

33

Merì

Saponara

3-1

Saponara

31

Città Terme Vigl.

26

Peloro Annunziata

26

Merì

24

Usclo Pace

20

Real Gabbiano

20

Cariddi

13

Tonnarella Beach

11

Fondachelli

11

Real Rometta

5

Peloro Annunziata Città Terme Vigl.

1-1

Real Rometta

Gescal

0-0

Tonnarella Beach

Real Gabbiano

0-2

Prossimo turno (26/2/2012) Città Terme Vigl.

Fondachelli

Gescal

Cariddi

Messana

Merì

Real Gabbiano

Real Rometta

Saponara

Peloro Annunziata

Usclo Pace

Tonnarella Beach

06 Febbraio 2012

ilcittadinodimessina.it

17


t Erza c atEGoria

IlVenetico riposa e il Rometta Marea lo supera Gir. A

Momentano sorpasso in testa alla classifica con il Rometta Marea che, dopo la vittoria 3-1 sul Rocca, vola al primo posto scavalcando il Venetico che ha osservato un turno di riposo. Nella zona play-off i giochi sono ancora tutti aperti. Al terzo posto staziona sempre il Malfa che si impone in trasferta contro la Duil ia 81 (2-4), seguita dalla Giovanile Rometta che batte 3-1 il Messinaudace. Vincono anche l’Arci Grazia, 2-0 sul Fil icudi, e la Pol. Monfortese, che rifila cinque goal alla Robur Messina (5-2). La gara tra Strombol i Scirocco e Bastione non si è disputata, invece, per la mancata presentazione degl i ospiti.

L’Uragano CEP è prima, bagarre per i play-off Gir. B

Il cammino dell’Uragano Cep non conosce ostacol i, supera 4-1 la Dominus Peloro e conquista il primato in classifica approfittando del passo falso dello Zafferia fermato in casa 2-2 dal Fiumedinisi. Lotta aperta anche in zona play off con le squadre in pochi punti. Il Pompei, squadra con il migl ior attacco, cede in casa dello Sparagonà (1-0) così come il Camaro che perde in casa contro la Futura Messina (0-2), raggiunte dal Contesse che strapazza 0-3 il Team Scaletta. Nelle zone basse della classifica vince la Decima Mas, 0-1 contro il S. Teresa, e ottiene tre punti salvezza importanti. Non si fanno male, invece, Real Nizza e Circola Aria Preziosa che pareggiano 3-3, ma la loro situazione in classifica resta sempre deficitaria.

Pompei - Team Scaletta 18

ilcittadinodimessina.it

foto Riccardo Caristi 06 Febbraio 2012


Tutto facile per la capol ista Atl. Taormina Il testa-coda tra Atletico Taormina e Antillo Val D’Agrò non crea come previsto problemi alla capol ista che vince facilmente 4-0 e vola così a +7 sullo Sporting Club Giardini che non ha disputato la partita casal inga contro il Lanza per impraticail ità di campo. Ne approfitta il Savoca che vince 30 contro il Mongiuffi Mel ia si porta a due punti di distacco e il sogno play off continua. Così come continua per il Nike Club Giardini che, dopo la bella vittoria 3-0 in casa sul Triskell Taormina, resta agganciato al treno playoff, con il Motta e il Graniti che vincono rispettivamente 5-0 contro il Chianchitta 1994 e 1-0 contro il Forza D’Agrò Scifi. In coda, punti importanti per la Liminese che vince 2-0 lo scontro diretto contro il Francavilla 2-0. Paolo Bardetta

Gir. C

Girone A

Girone B

Girone C

Rometta Marea

31

Uragano CEP

33

Atl. Taormina

40

Venetico

30

Zafferia

31

SP Giardini

33

Malfa

25

Pompei

29

Giov. Rometta

23

Camaro

29

Ak. SP Savoca

31

Messinaudace

22

Contesse

29

NC Giardini

27

Arci Grazia

21

Sparagonà

25

Motta

26

Futura Messina

24

Graniti

25

Decima Mas

19

Lanza

19

Team Scaletta

18

Francavilla

17

Fiumedinisi

16

Liminese

15

Pol. Monfortese

21

Duilia 81

18

Stromboli

15

Filicudi

10

Robur Messina

9

Rocca Bastione 06 Febbraio 2012

CircoloAria Prez. 14 Real Nizza

ForzaD’Agrò Scifi 31

Triskell Taormina 13

12

Mongiuffi Melia

13

7

Dominus Peloro 11

Chianchitta 94

4

4

Giov. S. Teresa

Antillo V. Agrò

0

4

ilcittadinodimessina.it

19


c alcio

a

5 m aSchilE

Bilancio in parità per lo Sporting Peloro

Fine settimana dal sapore agro-dolce per lo Sporting Peloro Messina. Il retrogusto amaro lo ha lasciato la giornata storta dell’Under 21, sconfitta al “PalaMil i”, campo notoriamente poco fortunato per i colori giallorossi, nel derby con l’Atletico Villafranca (3-5). Prestazione da dimenticare soprattutto per l’approccio alla partita, stranamente molle e poco reattivo. I tirrenici ne hanno approfittato, giocando, invece, in modo concreto e grintoso. A compl icare i piani dei ragazzi allenati da Guseppe Frisone anche la sfortuna, che si è material izzata in un palo e una traversa, e l’imprecisione al tiro nelle tante occasioni, comunque, create. La vera reazione, però, ci è stato soltanto sull’1 a 5, quando La Valle e compagni hanno prodotto il massimo sforzo offensivo e avrebbero meritato di segnare più dei due goal real izzati nel forcing finale. Onore e meriti, comunque, all’Atletico 20

ilcittadinodimessina.it

Villafranca, andato a segno, in azioni di contropiede, con Centorrino, autore di un poker, e il sedicenne Saraniti. Per i peloritani i goal sono stati siglati da Giuseppe Bruno, Davide La Valle e Antonino D’Angelo. Nel prossimo turno impegno in trasferta con la Cadi Reggio Calabria. Successo emozionante, invece, per la formazione di serie D, al “PalaRescifina”, contro la Siac. Dopo essere stati avanti di ben sei marcature (6-0), grazie ai sigill i di Massimo Fede (2), Giuseppe Coppol ino (2), Fabio Lucà Trombetta e Giovanni Imbesi, i giallorossi subiscono, nella ripresa, l’orgogl iosa reazione degl i ospit i che, anche grazie a un rigore e un l ibero, si riportano clamorosamente in parità (66). Nel palpitante finale, Fabio Lucà Trombetta rimette, però, le cose a posto trasformando di precisione un tiro l ibero, mentre poi Giovanni Fel is è bravo a neutral izzare l’ennesimo tiro dai 10 metri calciato da Vadalà. In virtù di questi tre punti lo Sporting Peloro Messina è sal ito a quota 30, confermando il primo posto nel girone B messinese. Venerdì sera sf ida in trasferta con l’Akron Savoca, mentre lunedì 13 febbraio è in programma il recupero con la Decima Mas.

06 Febbraio 2012


Grande prova di carattere della SIAC La SIAC fa 3 punti in due partite: larga vittoria contro l’Atene e sconfitta di misura contro lo Sporting Peloro. Nelle due gare, disputate in meno di 48 ore, la SIAC gioca e diverte, raccogl iendo meno di quanto avrebbe meritato. Nella prima, convincente affermazione contro l’Atene, superato 9 a 4. Nella seconda i biancoazzurri mettono paura al blasonato Sporting Peloro, rimontando da 0-6, fino al 6 pari a quattro minuti dalla fine, poi una discutibile decisione arbitrale consente allo Sporting Peloro di riportarsi in vantaggio su di un tiro l ibero. Contro l’Atene, la SIAC soffre solo nel primo tempo chiuso in vantaggio 1 a 0, grazie a capitan Grasso che con una splendida “veronica” salta due avversari e serve Vadalà che sigla la prima rete. Nella ripresa, la SIAC in quattro minuti real izza tre reti: all’8’ Grasso, al 9’ D’Emil io e al 12’ Vadalà. Accorcia le distanze l’Atene al 14’ con Dini, ma i biancoazzurri vanno a segno con Grasso e con Contigugl ia (18’ e 19’). Al 23’, gl i ospiti segnano con Tusa, ma un minuto dopo arriva il goal del giovane Colavita. Ancora in rete l’Atene (24’ e 26’) con Lauro e Orifici, ma la SIAC con con Vadalà (28’) e D’Emil io (29’) fissa il risultato sul 9 a 4. Nel match contro lo Sporting Peloro, la SIAC parte contratta e lo Sporting Peloro real izza due reti in un minuto: al 3’ Fede segna con un forte tiro rasoterra e al 4’ Coppol ino in contropiede buca la retroguardia dei biancoazzurri. Per la SIAC solo un palo di Contiguagl ia al 23’. Nel finale di tempo, Lucà Trombetta (29’) e Coppol ino (30’) portano a 4 le reti dei padroni di casa. A inizio ripresa ancora Sporting in rete con Imbesi al 1’ e Fede al 7’. La SIAC con orgogl io reagisce e real izza 6 reti in 11 minuti: comincia Vadalà al 16’, poi Grasso su rigore al 19’, di nuovo Vadalà al 21’ su tiro l ibero e al 24’ su azione personale, D’Emil io al 26’ e capitan Grasso al 27’. Al 29’, però, l’incerto direttore di gara fischia un discutibile fallo ai danni di Imbesi, con la SIAC costretta a subire un tiro l ibero per raggiunto l imite di fall i: Lucà Trombetta riporta i suoi in vantaggio. Allo scadere, occasione anche per la SIAC con un tiro l ibero di Vadalà parato da Fel is. Resta la soddisfazione di una bella partita che stava per regalare un pareggio al termine di una incredibile rimonta. Prossimo impegno per la SIAC, giovedì 9 al PalaRescifina contro l’Akron Sport Savoca, recupero della XIV giornata di campionato. 06 Febbraio 2012

ilcittadinodimessina.it

21


B aSkEt Dnc

Gir .

i

L’Amatori è stanco, Ragusa ne approfitta Il tabellino NOVA VIRTUS RAGUSA: Terrana 7, Cassì 7, Distefano M. 11, Iurato 5, Emmolo 7, Giarrusso, Salafia ne, Canzonieri 11, Distefano E. 9, Mammana 4. All.: Recupido AMATORI BASKET MESSINA: Adorno 4, Centorrino 15, Arrigo 6, Carnazza 10, Galletta, Fazio 17, Restuccia 2, Mondello n.e., Pistorino n.e., Salvo n.e. All.: Anselmo ARBITRI: Savì di Bagheria e Castiglione di Palermo 22

ilcittadinodimessina.it

06 Febbraio 2012


Terza sconfitta consecutiva per l'Amatori Basket Messina che, alla distanza, cede sul parquet della Nova Virtus Ragusa, al termine di una gara non bella e giocata sotto i consueti standard di rendimento. Senza Vecchiet e con Carnazza scavigl iato, nel finale punto a punto i peloritani arrivano col fiatone e lasciano spazio ai giovani ragusani che conquistano così la vittoria. Buona partenza di Messina con Carnazza (2-7) e Adorno (11-18), e con Ragusa che grazie a Canzonieri ricuce lo strappo sulla sirena del primo tempo (16-20). Ragusa corre e “picchia” per fermare il contropiede di Messina, che non riesce, visto il gap di centimetri, ad avere un saldo posit ivo a rimbalzo (-15). Equil ibrio anche nel secondo tempo con Fazio che, oltre a smazzare assist, trova una bella stoppata, con le due squadra ancora a contatto alla pausa (30-29). Alla ripresa del match attacchi a secco per oltre due minuti, Messina trova il massimo vantaggio grazie a due l iberi di Fazio, ma l'infortunio a Carnazza e una tripla di Terrana tengono aperto il match (41-44). L'Amatori è decisamente in riserva, il lunghissimo Matteo Distefano con un gioco da tre punti sembra aver chiuso il match (51-46) ma i peloritani con due conclusioni dall'arco di Fazio e Centorrino controsorpassano. Gara in equil ibrio fino a due minuti dalla fine, poi la tripla di Emmolo spacca la partita con Ragusa che, nel fallo sistematico, è più precisa di Messina che fa 0/4 con Fazio. In classifica l'Amatori mantiene un vantaggio di sei punti Giuseppe Centorrino sulle inseguitrici Marsala, Vis Reggio Calabria e Cocuzza foto Antonio De Fel ice San Fil ippo del Mela (tutte battute nel girone d'andata), ragion per cui bisognerà preparare al megl io la trasferta di Gela recuperando condizione e motivazioni. Da sottol ineare l'incessante tifo degl i Amatori Fans che hanno dedicato decine di cori a Gianni Vecchiet, ancora ricoverato al Pol icl inico di Messina in seguito a un forte trauma cranico causato da una caduta accidentale; anche la formazione iblea ha giocato con un nastro rosso per lo sfortunato giocatore goriziano. Prossimo turno per l'Amatori Basket Messina domenica 12 febbraio al PalaCossiga di Gela (CL) per la sfida contro la locale formazione con inizio alle ore 18. 06 Febbraio 2012

ilcittadinodimessina.it

23


Tanti striscioni e cori per Classifica

Risultati

Trapani

40

Acireale

34

Racalmuto

32

Amatori Messina

26

Marsala

20

Vis Reggio C.

20

San Filippo

20

Rosarno

18

Soverato

18

Canicattì

16

Paternò

16

Gravina

14

Gela

14

Nuova Jolly RC

14

Audax RC

10

Ragusa

8

Acireale Nuova Jolly RC 89 - 56 Audax RC Marsala 62 - 94 Paternò Soverato 47 - 49 Racalmuto Trapani 69-106 Ragusa Amatori Me 61 - 54 Rosarno Canicattì 82 - 79 San Filippo Gravina 92 - 77 Vis Reggio C. Gela 78 - 57

Prossimo turno Canicattì Gela Gravina Marsala Nuova Jolly RC San Filippo Soverato Trapani

Vis Reggio C. Amatori Me Racalmuto Ragusa Audax RC Paternò Acireale Rosarno

Forza Gianni 24

ilcittadinodimessina.it

Continua dalle soci da parte d Vecchiet, seguito a Anche ilC incoraggi Ricordiam all´indiriz 06 Febbraio 2012


foto Antonio De Fel ice

con grande partecipazione l’iniziativa “Un nastro rosso per Gianni”, lanciata età Amatori Basket Messina e Redel Vis Reggio Calabria. Tantissimi i messaggi di società e atleti che hanno manifestato la propria vicinanza a Gianni l´atleta dell´Amatori Basket Messina, ricoverato al Pol icl inico di Messina in un forte trauma cranico originato da una caduta accidentale. ittadinoSport vuole, con questo piccolo contributo, unirsi ai tanti messaggi di amento per il cestista goriziano della società del presidente Centorrino. mo, inoltre, che tutte le foto saranno pubbl icate sulla pagina Facebook zzo http://www.facebook.com/forzagianni 06 Febbraio 2012

ilcittadinodimessina.it

25


B aSkEt S EriE c r EG . F Emm . Nona vittoria in altrettante gare per la Pol isport iva Odysseus Basket Messina, che a Riposto, nel gel ido impianto di via Gal ilei, supera 45 – 73 la Roma Nord di coach Spina, nel testa-coda val ido per l'ult ima giornata di ritorno del campionato di C Regionale. Part ita non bella, pesantemente condizionata dal freddo siberiano dell'impianto, che non ha permesso di poter esprimere un gioco fluido e privo di errori nei primi 10', chiusi su uno striminzito 1415. Nel secondo quarto, coach Ardizzone decideva di dare riposo a Valent ina Gugl iotta (dolorante al collo) sost ituendola con la rientrante Gretel Dominguez e ordinava alle sue di cercare la via del canestro senza premere eccessivamente sull'acceleratore; la mossa si rivelava azzeccata e l'Odysseus riusciva, grazie a una manovra ordinata a segnare 12 punti, sfruttando i tagl i di Valenti e Scil iberto e alle conclusioni ravvicinate delle fuoriclasse Arigò e Kramer. L'inerzia della

L’Odysseus suona la no

26

ilcittadinodimessina.it

gara veniva presa decisamente in mano dalle ospiti anche in difesa, con Valenti e Ferrara brave a contenere le volenterose ma imprecise sort ite offensive giarresi e si arrivava all'intervallo lungo sul +20 (22-42). Alla ripresa, la Roma Nord provava a rifarsi sotto, piazzando un minibreak di 6-0 sfruttando alcune disattenzioni della retroguardia peloritana, subito 06 Febbraio 2012


entrambe a segno e apparse in netta crescita. La sirena di fine gara, giunta sul 45-73, consegna un’importante vittoria alle messinesi che conquistano la nona vittoria, in attesa del recupero della gara dello scorso 21 gennaio contro il Basket Valverde non disputatasi per il rinvio d'uff icio disposto dalla Federazione Regionale per la protesta degl i autotrasportatori. Il match verrà recuperato domenica prossima, sancendo la def init iva chiusura della regular season, prima della finale di Coppa Sicil ia e dell'avvio della fase a orologio. Infine, anche la Pol isportiva Odysseus Basket Messina ha espresso il proprio affetto e vicinanza al cest ista dell'Amatori Basket Messina, Gianni Vecchiet, esibendo nel pre-match uno striscione di augurio di pronta guarigione e fregiando le magl ie delle atlete con un nastrino rosso durante la partita.

ona nel gelo di Riposto colmato da due “siluri” di Arigò (34 di score a fine gara ed MVP) e una splendida ripartenza dell'argentina Kramer. Il parziale di periodo di 8-15 (30-57) faceva scorrere i titol i di coda sulla partita, regalando al duo Ardizzone - Gumina gl i ultimi 10' di gara per fare qualche esperimento tatt ico. Buono è stato infatti il pigl io con cui sono scese in campo le giovani Cannizzo e Marabello, 06 Febbraio 2012

ilcittadinodimessina.it

27


V ollEy S EriE B2 m.

Pallavolo Messina, vittoria che vale +5

L’opposto Giuseppe Caravello foto Peppe Saya

I meno fiduciosi avevano fatto le ipotesi più angosciose prima della partita tra Pallavolo Messina ed Ekl isseocchial i Trapani. Non avere Daniele “Big Mac” Maccarone è una grande assenza per qualunque squadra che conosce solo un imperat ivo: vincere. Ma la Pallavolo

Messina di Gianpietro Rigano ha qualcosa in più, una forza che viene dal gruppo che esalta le caratteristiche di ogni atleta. E allora gioca benissimo Giuseppe Caravello nel ruolo (non facile) del Maccarone della situazione; positiva la prova di Riccardo Garofalo che si

Il tabellino PALLAVOLO MESSINA: Scopelliti (4), Nicosia N., Garofalo (6), Russo, D’Andrea N. (9), Balsamo (1), Caravello (24), Boscaini (12), D’Andrea F., Nicosia F. (L), Arena (12), Corrado. All. Rigano EKLISSEOCCHIALI TRAPANI: La Rosa, Ferro (3), Blanco (9), Marano (L, 1), Marino (8), Castiglione, Trifiro’ (8), Foschi (15), Tamburello (1), Teresi (8), Aiuto. All. Aiuto ARBITRI: Alessandro Dicerto e Antonio Meduri 28

ilcittadinodimessina.it

06 Febbraio 2012


sta confermando un ottimo acquisto. “Chapò” per Dodo Scopell iti, jolly indispensabile. Infine, arriva anche il risultato positivo dei “cugini” del Mondo Giovane che strappa un punto in casa del Giarratana, a -5 dalla vetta e raggiunta al secondo posto dal Lauria che conquista tre punti contro il Lamezia. Bastano quattro set alla Pallavolo Messina per superare un competitivo Trapani e conquistare la quindicesima vittoria consecutiva. Giampietro Rigano lancia nel sestetto iniziale Caravello, con l’ex Garofalo preferito a Scopell iti. Sulla magl ia bianca la formazione peloritana tiene appeso un nastro rosso in segno di vicinanza a Gianni Vecchiet, atleta dell’Amatori Basket Messina che si trova ancora ricoverato al Pol icl inico per una caduta accidentale. La Pallavolo Messina parte bene, la squadra appare quadrata, lucida e gioca senza sbavature, così i primi due set non hanno storia. L’equil ibrio del primo break viene annientato da un Caravello in grande spolvero che stimola il palleggio di Balsamo ed esalta gl i altri compagni. Il 16-8 di metà set è emblematico, Rigano mescola le carte inserendo Nicola Nicosia e Scopell iti per Balsamo e Caravello sul 19-11 e i padroni di casa allungano chiudendo sul 25-14. Stessa storia nel secondo set, con i peloritani gasati a muro (sei a segno nei due set contro gl i zero degl i avversari), in attacco e in battuta (cinque ace complessivi nei due set, tre di Nicola D’Andrea e due di Arena). Le rotazioni funzionano e il 16-11 di metà set viene gestito e portato fino al termine, con i tentativi di rimonta di Trapani che si spengono sul 25-18 griffato dai punti final i di Arena. Messina pensa di avere la gara in pugno e cala leggermente il l ivello d’attenzione, mentre gl i avversari riducono l’indice di errore offensivo (solo quattro attacchi fall iti nel set contro gl i undici giallorossi) e alzano il muro (cinque a Classifica segno nel terzo set). Trifirò e Foschi portano i granaPallavolo Me 38 ta sull’1-5, la Pallavolo raggiunge il pari (5-5) con Giarratana Volley 33 Boscaini, ma gl i ospiti riescono a riprendere il largo. I Nicodemo Lauria 33 primi della classe tentano un aggancio con Caravello, Cosenza 22 ma non si spingono oltre il -3 (13-16). Finisce 19-25. Lamezia 21 Rigano carica i suoi, ma l’Ekl issèocchial i è squadra Tremestieri 21 tosta e lo dimostra nel quarto set. La parità si mantiene fino al 10-10, poi l’asse Garofalo-Caravello sale Mondo Giovane 20 Callipo VV 18 nuovamente in cattedra e scava il solco. Un punto Trapani 17 dopo l’altro ma sul più bello la capol ista sembra di Csain Ragusa 16 nuovo incepparsi. Succede sul 24-17: Messina si annebbia e spreca ben sei match ball prima di chiudeLeonforte 14 re le ostil ità (25-23) tra l’ovazione del, come sempre, Lagonegro 13 caloroso pubbl ico dello Juvara. Mazara 4 Catanzaro Ritir 06 Febbraio 2012

ilcittadinodimessina.it

29


V ollEy S EriE B2 m. “Prestazione superlat i- Foto Giovanni Scopell iti va, ottima sia quella di squadra che dei singol i. Buono l’inserimento di Sacco nei nostri meccanismi. Stavolta, però, devo fare un plauso part icolare a Schif ill it i e Palmeri”, queste le dichiarazioni a caldo di coach Pol imeni che strappa ancora un punto al Volley Giarratana. Il Mondo Giovane Messina frena così la rincorsa degl i iblei favorendo, di fatto, i cugini della Pallavolo Messina. Assent i i lungodegent i Cutugno e Mastronardo, il l ibero Ruggeri e lo schiacciatore Irrera, coach Pol imeni sposta Azzarà nel ruolo di l ibero e inserisce dall’inizio il neo acquisto Sacco, che ricambia la f iducia offrendo una buona prestazione con i suoi 12 punt i, favorendo un maggiore tasso tecnico e mettendo la propria esperienza a disposizione della giovane squadra messinese. Così, a un primo set in cui il Mondo Giovane cede, accumulando troppi errori in battuta, segue subito una reazione con Fontanot e compagni che vincono il secondo set rientrando subito in partita. L’altalena continua, nel terzo set coach Saravia sprona i suoi che vincono il parziale e si riportano in vantaggio. Ma la squadra del presidente De Marco non si scompone e i “ragazzi terribil i” vincono il quarto set e vanno al tie-break. L’ultima frazione vede i messinesi quasi appagati, mentre il Giarratana ritrova le motivazioni necessarie per non perdere

Un punto d’oro per

30

ilcittadinodimessina.it

06 Febbraio 2012


il Mondo Giovane

troppo terreno dal primo posto. Gl i iblei piazzano un parziale di 3 a 0 approfittando di una rotazione a loro favorevole e riescono a frenare a muro l’irruenza degl i attacchi messinesi. Il tie-break si chiude sul 15 a 9 per i local i, senza, però, sminuire la gioia dei messinesi per aver conquistato un punto su questo campo, impresa riuscita solo all’altra squadra cittadina. Buona la suddivisione dei punt i nella squadra di Pol imeni con Palmeri ancora una volta top-scorer con i suoi 32 punt i. Ritorno in campo per il Mondo Giovane il 25 febbraio per la difficile trasferta contro i catanesi dell’Algoritmi Tremestieri.

Il tabellino ALBERTO POIATTI V.GIARRATANA (RG.): Lombardo P., Spadaro P., Tronka A. (6), Sabellini D.(4), Giacchi, Chillemi G.(15), Micieli, Caci S.(24), Pugliesi G.(10), Lomuto I.(2), Castrogiovanni A.(13). All. Saravia MONDO GIOVANE ME: Mastronardo M., Agnello E., Fontanot V.(10), Schifilliti M.(3), Azzarà L. (L), Bucalo J. (12), Palmeri M. (32), La Malfa F. (7), Marino, Rucci F., Sacco G. (12) All. A.Polimeni ARBITRI: Caspanello L. e Caruso S. di Siracusa 06 Febbraio 2012

ilcittadinodimessina.it

31


V ollEy S EriE B2 F. Classifica Servies Gela

43

Agrigento

39

Cefalù

31

Golem RC

30

Irritec&Siplast Me 29 Cutro Kr

23

Cirò Kr

21

Siracusa

19

Bisignano Cs

18

Messina Volley

18

Spezzano Cs

18

Pall. Catania

14

Noma S.Stefano

11

Battipaglia SA

1

Messina Volley, gra

Al Pala S.Fil ippo arriva il successo del Messina Volley contro il Bisignano (3-0) al termine di una gara emozionante quanto "elettrica", vista l'importantissima posta in pal io per la classifica di entrambe le squadre. Infatti, grazie a questa vittoria, il Messina Volley rggiunge a quota 18 punti proprio la formazione cosentina. In campo grande determinazione di tutte le atlete che hanno combattuto alla pari in un grande match. Nel primo set si lotta punto a punto fino al 15° punto, poi un allungo del Bisignano, grazie ad Annal isa Reitano e a una Romano in gran vena, costringe coach Cacopardo a chiamare time-out sul 15-19. Le due formazioni non si risparmiano fino al 21-24, il Bisignano sente di aver già vinto il set vinto e, invece, le messinesi non mollano, riuscendo nell'impresa di rifilare un mini-break di 5 punti consecutivi che permettono al Messina Volley di strappare il primo parziale con il punteggio di 26-24. Nel secondo set, Messina avanti fino al 5-1, poi subisce il ritorno del Bisignano che entra subito nel gioco grazie alle bordate dell'opposto Meccariello, superando le padroni di casa 9-10. Si continua per tutto il set in modo equil ibrato, punto a punto, lottando su ogni palla con recuperi continui, ma nel finale di set esce fuori la tenacia delle messinesi che vincono anche il secondo par32

ilcittadinodimessina.it

06 Febbraio 2012


Genovese e Carnazza Foto Peppe Saya

ande prova contro il Bisignano ziale 25-22. Il Bisignano accusa il colpo, ha speso molte energie, perdendo il ritmo nella prima parte del terzo set che vede il Messina Volley avanti nettamente 13-6. Ma il tecnico calabrese Iaquinta sprona le sue atlete e il Bisignano riprende a lottare riuscendo ad accorciare le distanze, ma il Messina Volley vuole la vittoria e riesce a mantenere un certo margine che permette di chiudere il set 25-20 che vale il 3-0 finale e tre punti fondamental i. Il tabellino MESSINA VOLLEY: Malavenda, Iiriti, Giovenco, Genovese, Giamporcaro, Derobertis, Karalyus, Carnazza, Donato (k), Spadaro, Pellicane, Rando (L). All.: Cacopardo. BCC MEDIOCRATI BISIGNANO CS: Reitano (k), Giordano, Perri, Meringolo, Pisarro, Romano, Rota, Cambareri, Meccariello, Pugliese, De Marco (L1), Lupinacci (L2). All.: Iaquinta. ARBITRI: Inghilterra F. e Santangelo C. di Catania 06 Febbraio 2012

ilcittadinodimessina.it

33


V ollEy S EriE c m.

Zanclon, arriva il punto playoff. Savio si rialza La penultima giornata della regular season regala gioie al volley maschile messinese. Il Savio del duo Finanze-Lo Giudice con una convincente vittoria casal inga condanna forse la Libertas Villafranca di mister Anastasi a rinunciare al sogno play-off. Ionata e compagni nel primo set partono subito forte e, imponendo un ritmo altissimo al gioco, riescono ad aggiudicarsi il set 25-14. Nel secondo set, il sestetto gialloblu smarrisce la strada e il Villafranca riapre il match 14-25. Bravi Abramo e Lo Giudice a non perdere la testa e a rimettersi subito in carreggiata conquistando di prepotenza il terzo set 25-21. Nella quarta frazione gl i avversari mollano la presa e il Savio tiene le redini del gioco conquistando il match (25-14) e tre punti che danno morale alla squadra. Bastava un solo punto agl i uomini di mister Caristi per accedere matematicamen-

foto Antonio De Fel ice

34

ilcittadinodimessina.it

06 Febbraio 2012


te ai play-off ed è arrivato nella insidiosa trasferta contro la Fiamma Calvaruso. Due squadre bisognose di punti: la Zanclon per bl indare il secondo posto, la Fiamma Calvaruso per sperare nei playoff. Alla vigil ia Consolo (Zanclon) e De Pasquale (Fiamma Calvaruso) avevano pronosticato un match tosto giocato a viso aperto dalle due compagini e così è stato. Altalena di emozioni nei cinque parzial i che hanno caratterizzato l’incontro. Il primo set va alla Zanclon 21-25. Il secondo se lo aggiudicano i padroni di casa 25-22. Nella terza frazione Brigugl io e compagni conquistano con carattere il punto che volevano 23-25. I padroni di casa però non mollano e pareggiano i conti nel quarto parziale 25-22. Il tiebreak è un finale giocato più per l’onore che per il punto da conquistare. Il match va alla Zanclon sul parziale di 13-15. L’ultima giornata della regular season vede le due messinesi incontrarsi nel derby cittadino sabato 11 alle ore 19 al PalaJuvara. S.F.

06 Febbraio 2012

ilcittadinodimessina.it

35


V ollEy S EriE c F.

Stop del Savio, l’Effe Volley è prima

foto Antonio De Fel ice Le ragazze dell’Azzurra contro Cauldron S. Lucia del Mela La sorpresa negativa di giornata è la sconfitta esterna (3-1) del Savio sul campo dell’ASD Volley 96 e perde terreno dalla capol ista Effe Volley. Le ragazze di mister Allegra partono male nel primo set (25-18), ma reagiscono nel secondo conquistato 19-25. La squadra messinese non è in giornata e lo dimostra nel terzo parziale, quando cede alle padrone di casa con un distacco di nove punti (25-16). Le speranze di prendere almeno un punto si infrangono nel quarto set. Nonostante un parziale combattuto fino all’ultimo, sono sempre le milazzesi ad avere la megl io vincendo set (25-23) e partita. Una sconfitta pesante per il Savio, raggiunto a quota 28 punto dal Barcellona ‘95 che vince senza troppi problemi contro il Gruppo Lem. In tre set, la formazione messinese è costretta ad arrendersi alle quotate avversa-

36

ilcittadinodimessina.it

06 Febbraio 2012


rie (25-11; 25-13; 25-20) che le condannano matematicamente ai play-out. Delude anche l’Azzurra che contro il fanal ino di coda Cauldron Santa Lucia del Mela (appena 2 punti in 13 gare) conquista solo due punti. Inizio in sal ita per le padrone di casa che si fanno sorprendere nel primo set con uno scarto di 13 punti (12-25). Reazione immediata della formazione di Toscano e compagne che ribaltano l’incontro nei successivi due set. Il secondo è una battagl ia punto a punto che si chiude solo ai vantaggi 26-24, mentre più agevole il terzo parziale con il risultato di 25-15 . Quando sembra tutto andare per il verso giusto, le ospiti conducono fin dall’inzio il quarto set e, nonostante diversi errori, riescono a strappare un punto (26-28). La gara si decide, quindi, al tie-break con la recuperata Sciarrone che, da posto 4, fa sentire il suo peso in attacco favorendo la vittoria delle compagne 15-11. L’ultima giornata propone un del icato derby per il Savio che contro l’Azzurra, sabato 11 alle 19 al PalaTracuzzi, dovrà difendere il secondo posto. Continua in testa alla classifica la marcia sol itaria dell’Effe Volley S. Teresa di Riva, che batte 3-1 il G.S. Volley Palermo. I punteggi dei parzial i parlano chiaro con tre set dominati dalle padroni di casa e chiusi con un netto vantaggio: 25-16; 25-14 e 25-14. Sul due a zero un momentaneo calo di tensione e una conseguente serie di errori anche al servizio ha consentito alle palermitane di portare a casa un tempo sul 20-25. Una vittoria che, grazie alla contemporanea sconfitta del Savio, consegna matematicamente il primo posto alle ragazze di mister Spinella. Raggiante, a fine gara, Fabiana Cannata: “Un pubbl ico stupendo come il nostro merita le migl iori soddisfazioni possibil i, siamo fortunate ad avere sostenitori così vicini. Adesso ci concentriamo sul futuro affrontando le gare una alla volta così come predica sin dall’inizio il nostro allenatore”. E nel prossimo turno, la capol ista sarà a Messina per affrontare il Gruppo Lem. Buona prestazione, ma nessun punto, per la giovane Messana Tremont i che, contro l’ASD Pallavolo Caltagirone, non sfigura contro la terza forza del torneo. Dopo il primo set (25-15), le ragazze di mister Granei creano qualche preoccupazione alle padrone di casa, che riescono a imporsi nei due set successivi slo 25-23.Nell’ultima di campionato, la Messana se la vedrà con il Volley Letojanni. Fabiana Cannata (EffeVolley) 06 Febbraio 2012

ilcittadinodimessina.it

37


V ollEy S EriE D m.

Il Mondo Giovane vola in semifinale Un’impresa eccezionale: il Mondo Giovane espungna il fortino dell’ASD Sport Volley Catania è si aggiudica l’accesso alle semifinal i di Coppa Trinacria. Le premesse non erano delle migl iori per la formazione del presidente De Marco: 9 convocati, nessun l ibero di ruolo, l’assenza pesante dello schiacciatore Giuseppe Di Giorgio. I ragazzi del duo Pappalardo-Zanella dimenticano in fretta la disfatta in campionato e registrano subito la ricezione: Salvatore Forestieri smista senza affanno i palloni che Zaffino e Scafidi mettono giù con regolarità. Nei primi due set si lotta punto a punto, quando Samuel Forestieri punisce gl i schiacciatori catanesi con muri perentori e arrivano le difese dei central i Attinà e Triolo per la svolta che segna l’allungo e la conquista dei set (23-25 e 21-25). Nel terzo set bastava poco per chiudere la partita, ma la formazione di casa riesce a stare a galla, il Mondo Giovane non ne approfitta e cede 25-21. L’accelerazione di inizio partita si fa sentire nelle gambe di Triolo e compagni e, nel quarto set, cedono nettamente (25-8) contro i giovani talenti etnei e si va al tie-break. Il Mondo Giovane rialza la testa: battute insidiose, difesa attiva e contrattacco efficace. Il 7-14 sembra consegnare il trionfo agl i ospiti che, però, non chiudono e 4 errori in attacco di Triolo e Zaffino portano la gara sul 14 pari. Si va ai vantaggi (15-15, 15-16) ed è di nuovo match point con la battuta di Salvatore Forestieri: il pallone, con l’aiuto quasi impercettibile del nastro, tocca terra. Fine dei giochi, set (15-17) e partita al Mondo Giovane. Domenica, alle 18.30 a PalaJuvara, ritorna il campionato con il derby di ritorno contro l’ASD Sport1. G.Z. 38

ilcittadinodimessina.it

06 Febbraio 2012


Libertas Volley e ASD Sport1 ko Netta sconfitta per l’ASD Sport 1 in casa dello Zafferana che si conferma micidiale tra le proprie mura. Le ragazze di coach Gangemi provano a lottare punto a punto nel secondo set, cedendo solo nel finale 23-25. Nulla da fare per i restanti parzial i: la formazione di casa si è esaltata in attacco l imitando gl i errori (25-13 e 25-17). La Libertas, ripreso il campionato dopo una giornata di pausa forzata, escono sconfitte contro la compagine etnea della Jamada, prima in classifica con 27 punti. Le ragazze di Pasquale Caruso contrastano in modo quasi costante il gioco delle avversarie sin dal set iniziale e nonostante l'assenza di due giocatrici titolari e l’infortunio poco prima della gara alla centrale Lara Carnazza, riescono a mettere in seria difficoltà le avversarie, ma perdono il primo set per un eccessivo numero di servizi errati. La

ripresa della gara comincia un po’ sottotono, considerata la sconfitta del primo set di misura (2225), ma le atleErica Salvato (Sport1) te di mister Gugl iandolo riprendono a contrastare il gioco avversario cedendo alla fine con il punteggio di 18-25. Stesso copione e punteggio f inale anche nel set conclusivo. Nonostante il passivo, le atlete della Libertas hanno mostrato evidenti segni di ripresa. Il campionato osserverà un turno di riposo, ma le due formazioni messinesi saranno impegnate, sabato 11 alle 20 al Pala San Fil ippo, nel recupero del derby non disputato due settimane fa. G.Z.

Bruno, Currò e Millo (Libertas Volley) 06 Febbraio 2012

ilcittadinodimessina.it

39


Pallanuoto

La Waterpolo Messina vede la salvezza Con una prestazione di squadra notevole, la Waterpolo Despar Messina, alla piscina Cappuccini, ha superato, con merito, 15-13 la NGM Firenze dell’ex tecnico Sellarol i abbandonando la zona retrocessione. Una vittoria, per certi versi, inaspettata vista la differenza in classifica e il roster ridotto a disposizione del tecnico peloritano Francesco Misiti. La Waterpolo Messina ha messo in acqua più motivazioni, varietà di schemi e una straordinaria concretezza. Mai, in questo torneo, il “sette” sicil iano era riuscito a segnare tanti goal. Grazie a questo successo, la corsa verso la salvezza appare più agevole. Partita che comincia male per la Waterpolo infilata al primo attacco dal lob della Biancardi. D’Agata pareggia e Bujka, su rigore, firma il vantaggio. La gara va avanti punto a punto: Bartol ini, Bonanno, Gautschi, Tagl iaferri e Colaiocco fissano il punteggio sul 4-4. Lo ”strappo” decisivo arriva nel secondo parziale con tre reti del capitano Sparacio, che manda le formazioni all’intervallo sul 9-7. All’inizio del terzo parziale la partita sembra in totale controllo delle messinesi a segno con D’Agata e Tagl iaferri (11-7). Repetto e l’americana Gautschi (11-9) provano a riaprire la gara, ma Arangio ricaccia indietro la NGM Firenze. Nell’ultima azione Biancardi (12-10) trova la rete della speranza per le fiorentine che nell’ultimo quarto devono fare i conti con la fuoriclasse ungherese Bujka che ne mette dentro tre. Il match si conclude con la NGM Firenze in avanti nel tentativo di rendere più dolce al sconfitta. Le reti final i di Colaiocco e Apilongo ( 15-13) non cambiano il giudizio sulla partita e sull’ottima prestazione della Waterpolo, mai così bella, efficace ed essenziale. 40

ilcittadinodimessina.it

06 Febbraio 2012


n째 60 anno X - 2 febbraio 2012

il Cittadino www.ilcittadinodimessina.it

Messina - Istituzione Servizi Sociali

Porte aperte

foto Peppe Saya

il Cittadino Sport n. 30  

L'unico magazine sportivo settimanale di Messina. Sfoglialo semplicemente come un giornale cartaceo

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you