Page 1

Sport

www.ilcittadinodimessina.it

Numero 24 - Anno IX - 12 Dicembre 2011

il Cittadino

ACR Messina

Ennesimo pareggio esterno basket

volley

Super Amatori  a Marsala

La Pall. Messina vince a Catanzaro


Foto della settimana

M

Rally - VII Ronde dei Pelor

La Peugeot 207 dei vincitori Gius


Messina - 10 e 11 dicembre 2011 foto Antonio De Fel ice

ritani

seppe Nucita e Domenico Salvo


SOMMARIO

Numero 24 - Anno IX 12 Dicembre 2011

calcio 6-11

Serie D

12-15

Eccellenza

16-19

Promozione gir. C

20-21

22-23 24-25

4

Acr Messina

CittĂ di Messina

Piero Mancuso, Pistunina e Garden Sport

1a categoria gir. D Messina Sud

2a categoria gir. E Il punto

3a categoria Il punto dei tre gironi

ilcittadinodimessina.it

In copertina: ACR Messina - Foto Peppe Saya In basso: Giovanni Galletta (Amatori Basket Messina) e Nicola Nicosia (Pallavolo Messina)

12 Dicembre 2011


il Cittadino basket 26-29 30-31 32-33

Direttore editoriale: Lillo Zaffino Direttore responsabile: Carmelo Arena

Sport

maschile Serie DNC Amatori Basket

femminile Serie C Reg.F Odysseus Messina

femminile Serie C Reg.M Basket School Messina

Coordinamento: Davide Billa, Letizia Frisone Redazione Peppe Saya, Giuseppe Zaffino Collaboratori Paolo Bardetta, Hermes Carbone, Andrea Castorina, Paola Libro Art Director Salvatore Forestieri

volley 34-37

maschile serie B2 Pallavolo Messina Mondo Giovane

38-39

femminle serie B2

40-41

maschile serie C

42-43

femminile serie C

Messina Volley

Zanclon e Savio

Savio, Gruppo Lem, Azzurra e Messana Tremonti

44

maschile serie D

45

femminile serie D

Mondo Giovane ASD Sport1

Ricerca fotografica Antonio De Felice, Riccardo Caristi Direttore marketing Francesco Micari

PubblicitĂ contatti: 3462306183, 3473640274 e-mail: cittadinosport@gmail.com Amministrazione Mario De Marco, Giuseppe Pagano, e Franco Rossellini

www.ilcittadinodimessina.it Web master sito Fabio Lombardo

il Cittadino digitale sarĂ pubblicato sul giornale on line e inviato gratuitamente ai lettori direttamente nella posta elettronica e sarĂ  condiviso in rete attraverso Facebook

ASD Sport1 Libertas Messina

12 Dicembre 2011

ilcittadinodimessina.it

55


S erie D

Adrano 0 ACR Messina 0 Il tabellino ADRANO: Linguaglossa, Montella (70’ Bruno), Cunsolo, Grasso, Cristaldi, Orefice, Santangelo (84’ Caputa), Di Mauro, Pasca, Arcidiacono, Calabrese (57’ Torcivia). All.: Strano. ACR MESSINA: Rossi Pontello, Impagliazzo, Caldarella, Coulibaly, Occhipinti, D'Angelo, D'Alterio, Lo Nardo, Corona, Cocuzza (75’ Mento), Ferraro (85’ Irrera). All.: Bertoni ARBITRO: Diomaiuta di Albano Laziale. ASSISTENTI: Argento di Palermo e D’alia di Trapani AMMONIZIONI: Ferraro, Lo Nardo, Impagliazzo, Coulibaly, Di Mauro ESPULSIONI: 81’ D’Angelo Angoli: 1-6 per il Messina Recupero: 2’ e 3’ 66

ilcittadinodimessina.it

S

i chiude senza reti Messina. Un risulta finiscono in dieci e 12 Dicembre 2011


e particolari emozioni il match tra Adrano e ACR ato giusto, che accontenta più i giallorossi che ottengono un punto su un campo difficile. Ivan Caldarella - Servizio fotografico di Peppe Saya 12 Dicembre 2011

ilcittadinodimessina.it

77


S erie D

Pari senza reti per l’ACR Messina Un pareggio a reti inviolate per l’ACR impegnato nella trasferta etnea. Un risultato che non ha regalato emozioni al pubbl ico e ha consegnato al Messina un magro bottino poco utile alla classifica. Il Messina si presenta sul sintetico di Adrano con una formazione nettamente rimaneggiata: Coppola, Catania, Profeta, Lo Piccolo e Criaco nemmeno convocati, Grillo squal ificato. Circa 200 gl i spettatori, metà provenienti dalla Città dello Stretto. L’Adrano ha collezionato solo tre punti nelle ultime sei giornate, dopo una partenza sprint in campionato, mantenendo comunque i vertici della classifica, a dimostrazione della lentezza delle inseguitrici.

8

ilcittadinodimessina.it

I giallorossi si fanno avanti al 7’ e ci provano con Ferraro che di testa anticipa il suo diretto marcatore ma la palla esce alla destra della porta difesa da Linguaglossa. Al 20’, alla prima palla goal, l’Adrano rischia di passare: Arcidiacono scatta sul filo del fuorigioco su lancio di Di Mauro, salta Rossi Pontello ma si decentra troppo e non riesce a battere a rete. Pessima partita sin qui da parte di entrambe le formazioni. La più grande opportunità per i peloritani arriva al 30’ con Ferraro che vince un contrasto, si incunea in area e calcia, ma la sfera attraversa l’area piccola senza che D’angelo riesca a segnare. Sul finale della prima frazione di gioco è il Messina a poter ancora recri-

12 Dicembre 2011


minare: ci prova sempre Ferraro ed è bravo Linguaglossa a respingere in angolo; sugl i sviluppi dello stesso, colpo di testa di Occhipinti che sembra impattare sulla mano del centrale etneo ma l’arbitro lascia proseguire. Inizia la ripresa e l’Adrano sfiora il goal con Arcidiacono che, da ottima posizione, calcia a lato. Per vedere il Messina in fase offensiva si deve aspettare il 69’ con Corona che serve Ferraro ma l’attaccante viene anticipato da Orefice. All’81’ incredibile errore di Caldarella, passaggio all’indietro sbagl iato, se ne impossessa Arcidiacono che parte tutto solo verso la porta peloritana e D’Angelo lo atterra proprio al l imite del-

* - 7 punti 12 Dicembre 2011

Hermes Carbone

Risultati

Classifica Acri Hinterreggio Marsala Adrano Nuova Cosenza Palazzolo Battipagliese Nuvla S. Felice Serre Alburni Noto Cittanova Interp. S. Antonio Abate Licata Acr Messina* Valle Grecanica Acireale Sambiase Nissa

l’area: fallo da ultimo uomo ed espulsione. All’87’ Arcidiacono salta Impagl iazzo ma spara tra le braccia di Pontello e fall isce un goal incredibile, si salva il Messina. Non ci sono altre emozioni e dopo tre minuti di recupero l’arbitro fischia la fine della partita. Pareggio giusto tra due squadre che di certo non hanno disputato il migl ior incontro di questa stagione. Lo 0-0 serve solo a muovere la classifica. Prossimo appuntamento tra sette giorni contro il Cittanova Interpiana al San Fil ippo.

29 28 27 24 22 22 22 22 22 20 19 18 17 17 17 17 14 12

Acri Acireale ACR Messina Adrano Battipagliese Licata Cittanova Interp. Marsala Nissa Hinterreggio Noto Serre Alburni Nuvla S.Felice Palazzolo Sambiase Valle Grecanica S.Antonio Abate Nuova Cosenza

1 0 3 0 1 1 1 1 3

-

0 0 3 0 4 2 0 1 1

Prossimo turno Acireale ACR Messina Hinterreggio Licata Marsala Nuova Cosenza Palazzolo Serre Alburni Valle Grecanica

Noto Cittanova Interp. Acri S.Antonio Abate Nuvla S. Felice Adrano Nissa Sambiase Battipagliese ilcittadinodimessina.it

99


L e i nterviSte

di Letizia Frisone

Ciccio La Rosa “Un minimo di chiarezza è stata fatta, adesso viene il difficile. Dobbiamo regolarizzare tutto, sarà fatta qualche modifica anche a l ivello economico. Bisogna vedere come reagiranno i giocatori. In settimana cominceranno gl i incontri, può anche darsi che domenica scenda in campo un altro tipo di formazione. Anche noi dobbiamo stare attenti a come ci muoviamo se vogl iamo ottenere una squadra competitiva. Non vogl io far demoral izzare nessuno, ma la decisione spetta ai giocatori. La partita? Non riusciamo a sbloccarci fuori casa. Oggi il terreno era un po’ brutto, certamente non è una scusa in quanto altre squadra sono riuscite a fare risultato. Dobbiamo cercare di invertire la rotta visto che in casa abbiamo un buon ruol ino. Bisogna fare qualcosa di più per raggiungere qualche obiettivo importante”.

10

ilcittadinodimessina.it

12 Dicembre 2011


Giorgio Corona “In settimana parleremo con la società. Per il bene del Messina dobbiamo trovare una soluzione, ma questo non vuol dire che la maggior parte dei giocatori vuole andare via. E’ normale che dobbiamo andare incontro alla società se vogl iamo rimanere a Messina. Comunque vadano le cose, non sono pentito della mia scelta che ho fatto in agosto. Per quanto riguarda la gara odierna, ci siamo preparati per fare un buona gara, ma non ci siamo riusciti. Un pareggio che tuttavia muove la classifica. Se vogl iamo cambiare rotta dobbiamo fare un serie di vittorie consecutive, anche in trasferta che è il nostro punto debole”.

12 Dicembre 2011

ilcittadinodimessina.it

11


e cceLLenza G ir . B

Il Città di Messina inizia la fug Il tabellino AQUILA CALTAGIRONE: Scacco, Famà, Benefico, Santangelo, Buttiglieri (81’ Giarratana), M. Testa, Longobardi (73’ Lupica), Cilio (66’ Buscemi), F. Testa, Brancacci, Alma. All.: Di Dio. CITTÀ DI MESSINA: Di Dio, Cappello, Fragapane, Cucè, Cordima, Frassica, Pirrotta (65’ Berti), Assenzio (79’ Campanella), Fugazzotto, Giardina, Buda (76’ La Rocca). All.: Rando. ARBITRO: Miele di Torino. RETI: 16’ Giardina, 23’ Buda, 31’ Assenzio ASSISTENTI: Polimeni e Torre di Acireale AMMONITI: Giardina, Buttiglieri, Longobardi, Famà RECUPERO: 2’ pt, 4’ st. 12

ilcittadinodimessina.it

12 Dicembre 2011


a

Il capitano Assenzio Foto Peppe Saya

12 Dicembre 2011

Il Città di Messina consol ida il proprio primato in classifica grazie alla bella vittoria per 3-0 sul campo dell’Aquila Caltagirone e al pareggio casal ingo del Ragusa nel derby con il Modica. Grande prova dei giallorossi che, con una formazione rimaneggiata, chiudono i conti già nel primo tempo grazie alle ret i di Giardina, Assenzio e Buda. I messinesi si portano così a 4 punti di distanza dal Ragusa chiudendo con un turno d’anticipo il girone d’andata al primo posto. Il tecnico Rando, già costretto a rinunciare a Camarda e Bombara, perde all’ult imo minuto anche il bomber Rosa, sostituito da Fugazzotto. Il primo tentativo è proprio degl i ospiti: al 4’ Buda lancia Fugazzotto che calcia da fuori ma trova la risposta in due tempi del port iere Scacco. L’Aquila Caltagirone repl ica al 9’ con il tiro ravvicinato di Alma che si perde di poco a lato. Al 16’ cambia il punteggio: Pirrotta è travolgente sulla destra, supera un avversario e tocca fuori per Giardina che, dal l imite dell’area, calcia di prima intenzione trovando l’angol ino basso alla destra del portiere. Per il centrocampista primo goal in campionato con la magl ia del Città di Messina. Al 23’ il raddoppio: ancora Pirrotta sforna un bel cross da destra, sul pallone si avventa Buda che anticipa il proprio marcatore e di testa gira in rete. Ospiti incontenibil i e gara chiusa al 31’: Assenzio recupera un pallone a centrocampo, va via di forza, si presenta davanti a Scacco e lo batte con un ilcittadinodimessina.it

13 13


tocco preciso. I padroni di casa, annichil iti dallo strapotere degl i avversari, provano a rientrare in partita al 35’ ma il colpo di testa di Fabio Testa non inquadra la porta. Nel finale di primo tempo ancora occasioni per gl i ospiti: al 37’ Pirrotta calcia s u l l ’ e s t e r n o Gioacchino Giardina della rete, poi ci prova due volte Fugazzotto che, sempre con tiri al volo e sempre di sinistro, viene prima fermato dal portiere e poi sbagl ia leggermente la mira. Al 47’ incursione dei padroni di casa nell’area del Città di Messina: la conclusione aerea di Fabio Testa finisce sul palo, sulla ribattuta lo stesso attaccante si presenta davanti a Di Dio che respinge la sua conclusione ravvicinata ma l’arbitro ravvisa un’irregolarità del portiere e assegna un rigore alquanto dubbio. Dal dischetto va Santangelo che spara alto. La ripresa si apre con il tiro dal l imite di Pirrotta che, servito da Giardina direttamente su punizione, sfiora la traversa. Al 63’ sinistro di Fugazzotto da posizione defilata neutral izzato da Scacco. Al 65’ fa il suo esordio con il Città di Messina il centrocampista Enzo Berti, al posto di Pirrotta. Al 68’ Cucè, servito da Fugazzotto, calcia da buona posizione ma non inquadra il bersagl io. Un minuto più tardi Fugazzotto va al tiro due volte da buona posizione ma prima il portiere e poi il difensore Buttigl ieri sulla l inea gl i negano il goal. Al 72’ bella combinazione tra Buda e Assenzio, cross del capitano e pallone sfiorato prima da Fugazzotto poi da Berti. Al 78’ ancora Fugazzotto, di sinistro, colpisce il palo. Non succede altro e il Città di Messina può così brindare per il tredicesimo successo in quattordici partite di campionato. I giallorossi chiuderanno l’anno domenica prossima nel turno casal ingo contro il Vittoria, terza forza del torneo. Andrea Castorina 14

ilcittadinodimessina.it

12 Dicembre 2011


Classifica Città di Messina

40

Orlandina

19

Ragusa

36

Comiso

16

Città di Vittoria

29

Aquila Caltagirone

13

Real Avola

28

Trecastagni

12

Due Torri

23

Atl. Catania

11

Acicatena

22

Modica

8

Misterbianco

20

Leonzio

6

Taormina

20

Enna

1

Risultati Aquila Caltagirone

Città di Messina

0-3

Atl. Catania

Orlandina

1-2

Città di Vittoria

Comiso

1-0

Due Torri

Acicatena

4-1

Leonzio

Misterbianco

0-4

Ragusa

Modica

0-0

Taormina

Enna

4-0

Trecastagni

Real Avola

0-0

Prossimo turno

12 Dicembre 2011

Acicatena

Ragusa

Città di Messina

Città di Vittoria

Comiso

Taormina

Enna

Trecastagni

Misterbianco

Aquila Caltagirone

Modica

Atl. Catania

Orlandina

Leonzio

Real Avola

Due Torri ilcittadinodimessina.it

15


P romozione G ir . c

Piero Mancuso, pari con la capol ista La Piero Mancuso mette paura alla capol ista Aci S. Antonio, giocando una gara attenta e riuscendo anche a sbloccare per prima il risultato. Al 7’, però, sono prima gl i ospiti a rendersi pericolosi con una girata ravvicinata di Ventura respinta da Fumia. Al 23’ ci prova su punizione Occhipinti che colpisce la barriera, palla a Stoppa che centra la traversa. Nel finale si vedono i padroni di casa e concretizzano al megl io le loro occasioni. Al 42’ La Valle serve Amante, ma il suo tiro, toccato dal portiere, finisce sul palo esterno. Sul successivo angolo battuto da La Valle, stacco vincente di Romeo che batte Tasinato. Repl ica immediata degl i ospiti: sempre su azione d’angolo, calcia Cordova e Caponcella, di testa, supera Fumia. Poco o nulla nella ripresa: la capol ista cerca con maggiore convinzione la via del goal, ma non crea particolari insidie alla porta di Fumia, mentre i messinesi si difendono con ordine e controllano il risultato. Solo all’81’ cross di Agresta, ma Ventura, da pochi passi, manda alto. L’Aci S. Antonio chiude la gara in nove uomini: all’88’ Raneri interviene fallosamente su Pagl iaro e l’arbitro gl i mostra il giallo per la seconda volta, mentre un minuto dopo, rosso diretto per Caprigl ione che mette giù Amante lanciato a rete. Una buona prestazione e un ottimo punto contro la prima della classe per la squadra di mister Mancuso che, però, resta ancora ultima in classifica con 11 punti. D.B. Il tabellino PIERO MANCUSO: Fumia, Cucinotta, Caruso, Melita (65’ Pagliaro M.), Arena, Smedile, Affè, Romeo (92’ De Vardo), Mangano, La Valle, Bonaccorso. All.: Mancuso ACI S. ANTONIO: Tasinato, Fichera, Capriglione, Caponcello, Raneri, Pistarà, Occhipinti (68’ Amico), Stoppa (72’ Saitta), Manca (76’ Agresta), Cordova, Ventura. All.: Marchetti. ARBITRO: Rutella di Enna RETI: 43’ Romeo, 45’ Caponcello 16

ilcittadinodimessina.it

12 Dicembre 2011


Foto Peppe Saya

Pistunina: decisivo un rigore di Torre Importante successo per il Pistunina in una brutta gara, che si decide nel primo tempo con un rigore di Torre. I padroni di casa, in avvio, cercano con una certa insistenza la via del goal, ma sprecano troppo, soprattutto con La Speme che, più volte, fall isce buone occasioni per portare in vantaggio la sua squadra. Così è un episodio a decidere il match: al 37’ discesa di Loria che entra in area e Di Stefano lo mette giù. L’arbitro non ha dubbi e assegna il rigore che Torre trasforma per l’1-0 che chiude la prima frazione. Nella ripresa, sono gl i ospiti a fare la partita alla ricerca del pareggio. Al 48’ Mangano salva su Giuffrè, mentre al 52’ ci prova Vasta, ma Fazio salva in uscita. La Scommettendo va vicino al pari al 56’ ancora con Giuffrè, ma la sua conclusione da posizione ravvicinicata finisce sulla traversa. Finale senza particolari sussulti e il Pistunina, che si difende con ordine, riesce a conquistare tre punti che riavvicinano la zona play-off. Sabato prossimo, ultimo turno del 2011, insidiosa trasferta sul campo della Spar. 12 Dicembre 2011

Il tabellino PISTUNINA: Fazio, Centorrino, Mangano, Grioli, Utano, Munafò S. (26’st Bonùra), Lorìa, Munafò D. (17’st Restuccia), La Speme, Torre, Bonfiglio (5’st La Fauci). All. Miano. SCOMMETTENDO: Romeo, Sozzi, Cambrìa, Laudani, Strano, Di Stefano, Pino (1’st Conti), Minutola, Costanzo (37’pt Razza), Vasta, Giuffrè (33’st Lamonica). All. Costa. ARBITRO: Gangi di Enna RETE: 37’ Torre (rig.) ilcittadinodimessina.it

17


Il Garden si arrende allo Sportinsieme Sconfitta esterna per il Garden Sport che cade sotto i colpi dello Sport insieme interrompendo la sua striscia positiva. Gl i uomini di Basile perdono per 2-0 contro un avversario cinico e ben messo in campo Dopo i primi minuti di studio è il Garden a prendere l’iniziativa con Mastroieni che si mette in evidenza ma non riesce Enea Santisi a concretizzare le occasioni create. La migl iore occasione per i biancoverdi arriva al 23’ con il bomber Di Blasi che raccogl ie l’invito di Mastroieni, ma manda alto. Stessa sorte per la conclusione di Pugl isi. Al 32’ ancora ospiti in avanti con la punizione del sol ito Mastroieni bloccata da Minissale. Al 37’ arriva il vantaggio dello Sportinsieme: Pugl isi raccogl ie l’invito di Totaro dalla sinistra e piazza il pallone tra palo e portiere. Al 42’ ancora Pugl isi con una serie di dribbl ing si presenta davanti la porta di Canale senza riuscire a concludere a rete. Nella seconda frazione, il Garden si rende più propositivo ma è lo Sportinsieme a rendersi più pericolosa. Al 48’ è bravo Canale a respingere con i pugni la potente conclusione di Prestipino. Al 56’ la girata di Pugl isi termina alta. Tre minuti più tardi, il raddoppio dei padroni di casa: travolgente azione di Prestipino sulla sinistra, pallone filtrante per il giovane Ricca che spinge in rete. Al 70’ lo Sportinsieme rimane in dieci uomini per l’espulsione di Sgroi e il Garden cerca di sfruttare la superiorità numerica. Al 75’ il tecnico Basile viene espulso dopo le proteste per il goal annullato per fuorigioco. All’ 85’ ospiti sfortunati: Mastroieni centra la traversa, il pallone sbatte sulla l inea di porta dando solo l’illusione del goal. Andrea Castorina Il tabellino SPORTINSIEME: Minissale, Lo Re, Riposo, Biella (47' Sgroi), Lombardo, Santoro, Ricca, Sterrantino, Totaro, Prestipino (85' Cannata), Puglisi (77' Costanzo). All. Principato. GARDEN SPORT: Canale Aricò (65' Fantino), Santisi (51' Miano), Lo Schiavo, Angrisani, Brancato (87' Buscema), Morabito, Giordano, Di Blasi, Ghilan, Mastroeni. All. Basile. ARBITRO: Guarrera di Acireale. RETI: 37' Puglisi, 61' Ricca. ESPULSI: 70’ l’allenatore Basile, 70’ Sgroi, 90’ Morabito. 18

ilcittadinodimessina.it

12 Dicembre 2011


Classifica

Risultati

Aci S. Antonio

29

Aci S. Filippo

Villafranca

1-1

Sp. Viagrande

28

Fiumefreddese

S. Venerina

0-1

Spar

24

Gravina

S. Gregorio

1-1

Villafranca

24

S. Gregorio

22

Garden Sport

21

Sportinsieme

Pistunina

20

Viagrande

Fiumefreddese

20

Belpasso

17

Sp. Battiati

16

Aci S. Antonio

Fiumefreddese

Aci S. Filippo

16

Belpasso

Gravina

Scommettendo

16

Garden Sport

Viagrande

Sportinsieme

15

S. Gregorio

Sp. Battiati

Gravina

13

S. Venerina

Aci S. Filippo

S. Venerina

13

Spar

Pistunina

Piero Mancuso

11

Scommettendo

Piero Mancuso

Villafranca

Sportinsieme

Piero Mancuso Aci S. Antonio 2 - 2 Pistunina

Scommettendo 0 - 2

Sp. Battiati

Spar

2-0

Garden Sport 1 - 1 Belpasso

5-0

Prossimo turno

Piero Mancuso - Aci S. Antonio

12 Dicembre 2011

ilcittadinodimessina.it

19


P rima c ateGoria G ir . D

Tutto facile per il Messina Sud: 4-0 Il tabellino MESSINA SUD: Parisi, Foresta (67’ Piccolo), Tuzza, Tavilla, Landro, De Maria, Ancione (75’ Trimarchi – 83’ Pannuccio), Ghartey G., Vescovo, Cardia, Buda. All.: De Luca. OR.SA: Mendolia, Bonarrigo (55’ Mara), Rera, Cucinotta, Aliquò (75’ Cappellano), Vulcanico, Scilipoti, Lo Monaco, Arcorati, Pirri, Mazzeo (77’ Alfano). All.: Alessi – Marchetti. ARBITRO: Crupi di Acireale RETI: 9’ Cardia, 19’ De Maria, 64’ e 84’ Vescovo 20 20

ilcittadinodimessina.it

Successo senza problemi per il Messina Sud che batte l’Or.Sa, troppo rinunciataria, con due reti per tempo. L’avvio mostra subito l’andamento della gara: al 6’ Cardia ci prova e Mendola devia in corner. Al 9’ il vantaggio: uno-due tra Buda e Cardia, diagonale e portiere battuto. Passano solo dieci minuti e arriva il raddoppio: De Maria, dal l imite, supera Mendol ia e real izza il 2-0. Giallorossi vicini anche al terzo goal al 25’, ma, dopo il palo di Foresta, Cardia manda alto. In avvio di ripresa, sono ancora i legni a negare la rete del 3-0 prima a Vescovo, al 49’, e tre minuti dopo, a Buda. Rete che arriva, però, al 64’ con Vescovo che, di testa, spedisce in porta il perfetto cross di Simone Ancione, tornato in campo dopo uno stop per infortunio di oltre un mese. La partita cala di intensità: l’Or.Sa non reagisce, mentre il Messina Sud non si accontenta e quando può colpisce.

12 Dicembre 2011


All’84’, di nuovo Vescovo chiude i conti fissando il punteggio sul 4-0: lancio di Piccolo per l’attaccante che stoppa e tira, Mendol ia, in uscita, salva, ma il pallone resta lì e Vescovo può comodamente mettere in rete. Una vittoria facile contro un avversario che non ha mai creato problemi alla porta difesa da Parisi e che ha evidenziato la netta differenza tra le due for-

Classifica

mazioni. Il Messina Sud conserve così la seconda posizione, sempre a un punto dalla capol ista, Riviera dello Stretto. La squadra di mister De Luca chiuderà l’anno sul diff icile campo del Rodì Mil ici, formazione in piena lotta per un posto nella zona play-off. D.B.

Risultati

Riviera dello Stretto

29

Folgore

Rodì Milici

0-5

Messina Sud

28

Igea Virtus

Ghibellina

3-0

Igea Virtus

26

Itala

Lipari

1-0

Pellegrino

23

Messina Sud

Or.Sa

4-0

Itala

21

Oliveri

Bastione

2-2

Rodì Milici

18

Pellegrino

Pro Mende

1-1

Med. Nizza

16

Riviera Stretto

Med. Nizza

5-2

Pro Mende

16

Bastione

14

Prossimo turno Bastione

Pellegrino

Ghibellina

Oliveri

Lipari

Igea Virtus

Med. Nizza

Itala

Or.Sa

Riviera Stretto

Or.Sa

11

Oliveri

10

Ludica Lipari

9

Folgore

3

Pro Mende

Folgore

Ghibellina

1

Rodì Milici

Messina Sud

12 Dicembre 2011

ilcittadinodimessina.it

21 21


S econDa c ateGoria G ir . e

Alla Peloro il derby contro l’Usclo Pace La consueta f inestra dedicata alla posto, ora in condivisione con il Città di squadre messinesi impegnate nel Terme Vigl iatore, che supera in casa, 3Girone E di 2a Categoria, si apre con la 1, il Real Gabbiano, e con la Peloro capol ista Messana che nella giornata di Annunziata. La formazione messinese domenica pareggia in casa, 3-3, contro il aggancia la seconda posizione dopo la Fondachell i, squadra tosta che nono- vittoria nel derby cittadino contro il sorstante la pesante posizione di classifica, prendente Usclo Pace che, dopo questa ha dato del filo da torcere ai messinesi. sconfitta per 3-1, interrompe la sua striLa formazione peloritana, nonostante il scia positiva. Nessun dramma comunapri, riesce comunque a conservare la que per l’Usclo che rimane a quota 15, vetta della classifica con una partita da come il Saponara, ad un invidiabile recuperare e in vantaggio di quattro quinto posto. punti sul Gescal. Quest’ultimo, nell’an- Per l’altra messinese del girone, il ticipo di sabato, ha trovato un punto Cariddi, solo un pareggio nello scontro prezioso, 2-2, nel difficile campo del salvezza contro il fanal ino di coda Real Saponara, mantenendo il secondo Rometta. Spettacolare 3-3 casal ingo

Messana - Fondachell i 22

ilcittadinodimessina.it

foto Antonio De Fel ice 12 Dicembre 2011


Classifica

Risultati Cariddi Merì

Real Rometta

3-3

Tonnarella Beach 4 - 1

Messana

Fondachelli

3-3

Peloro Annunziata

Usclo Pace

3-1

Saponara

Gescal

2-2

Città Terme Vigl.

Real Gabbiano

3-1

Prossimo turno Fondachelli

Cariddi

Gescal

Messana

Real Gabbiano

Saponara

Real Rometta

Merì

Tonnarella Beach

Peloro Annunziata

Usclo Pace

Città Terme Vigl.

che regala, però, solo un punto, lasciando la formazione messinese sempre al penultimo posto in classifica. Nell’ultima giornata del 2011 e del girone di andata, occhi puntati sul derby messinese di alta classifica tra Gescal e Messana. Un’ott ima occasione per i padroni di casa per riaprire il campionato, mentre per gl i ospiti di allungare ulteriormente. Un altro importante 12 Dicembre 2011

Messana

21

Gescal

17

Città Terme Vigl.

17

Peloro Annunziata

17

Usclo Pace

15

Saponara

15

Real Gabbiano

14

Merì

9

Fondachelli

9

Tonnarella Beach

7

Cariddi

6

Real Rometta

3

scontro attende l’Usclo Pace che ospita il Trme Vigl iatore, mentre chiudono l’anno in trasferta Cariddi e Peloro Annunziata, rispett ivamente contro Fondachell i e Tonnarella.

Paolo Bardetta

ilcittadinodimessina.it

23


t erza c ateGoria

Il campionato suona al ritmo del Venetico Gir. A

Vittorie su vittorie, entusiasmo alle stelle, e una vetta salda e ben stretta. La splendida realtà del Venetico continua a regalare emozioni ai tifosi: a fare i conti con la capol ista questa volta è stato il Fil icudi, sconfitto in casa 0-1. Primato con tre punti di vantaggio sul Rometta Marea che non perde colpi e in casa dell’Arci Grazia vince di misura 0-1. Dopo la batosta di domenica scorsa, torna a sorridere il Messinaudace, che strapazza 5-1 la Duil ia 81 e risale in classifica. Così come il sorprendente Malfa: partita ricca di reti in quel di Bastione, che si chiude addirittura 5-7 per gl i isolani. In coda perde il Rocca 4-0 in casa della Giovanile Rometta e lo Strombol i Scirocco 1-2 in casa contro la Pol. Monfortese. Ha riposato la Robur.

Lo Zafferia è sempre solo al comando Sorride lo Zafferia dopo il 3-2 contro il Calcio Sparagonà e continua così la sua striscia positiva, confermandosi prima del girone. Adesso i punti di vantaggio dal Camaro, che ha vinto di misura in casa dell’Uragano Cep, sono tre. Pokerissimo del Pompei in casa della Dominus Peloro, 0-5 e seconda vittoria esterna in campionato. Torna a vincere il Contesse,che si impone 1-3 in casa della Futura Messina, e vince anche il Real Nizza, in trasferta (1-2) contro la Giovanile S. Teresa. In cosa risultati importanti per la Decima Mas, che in casa batte il Team Scaletta 2-1 e per il Circolo Aria Preziosa, vittorioso in casa del Fiumedinisi 1-2. Gir. B

Camaro - Pompei 24

ilcittadinodimessina.it

foto Riccardo Caristi 12 Dicembre 2011


Le due capol iste continuano la marcia Ancora vivo più che mai lo scontro domenicale a distanza tra le due regine. Lo Sporting Club Giardini vince di misura in casa 1-0 contro l’Akron Sport Savoca, mentre l’Atletico Taormina strapazza il Nike Club Giardini 30 nel derby di giornata. Perdono punti preziosi, invece, il Forza D’Agrò Scifi che pareggia 3-3 in casa del Lanza, mentre sconfitta interna per il Motta (1-2) contro il Granit i. Risale in classifica il Triskell Taormina vittorioso (1-2) in casa del Chianchitta 1994. Sprofonda sempre di più nel baratro l’Antillo Val D’Agrò superato in casa 2-3 dalla Liminese. Nell’altra partita di giornata è pareggio 1-1 tra il Mongiuffi Mel ia e il Francavilla. Paolo Bardetta

Gir. C

Girone A

Girone B

Girone C

Venetico

21

Zafferia

22

Atl. Taormina

25

Rometta Marea

18

Camaro

19

SC Giardini

25

Messinaudace

16

Sparagonà

17

Arci Grazia

13

Uragano CEP

15

Ak. SP Savoca

18

Duilia 81

11

Pompei

14

Motta

16

Pol. Monfortese

11

Contesse

13

NC Giardini

14

Real Nizza

11

Francavilla

12

Fiumedinis

10

Lanza

11

Decima Mas

10

Malfa

10

Giov. Rometta

9

Filicudi

9

Stromboli

8

Robur Messina

CircoloAria Prez. 10

ForzaD’Agrò Scifi 20

Triskell Taormina 10 Graniti

10

Team Scaletta

9

Liminese

9

5

Futura Messina

9

Mongiuffi Melia

8

Bastione

3

Dominus Peloro

8

Chianchitta 94

3

Rocca

1

Giov. S. Teresa

2

Antillo V. Agrò

0

12 Dicembre 2011

ilcittadinodimessina.it

25


B aSket Dnc

Gir .

i

L’Amatori Messina sbanca anc Quarta vittoria consecut iva per Carnazza e soci hanno saputo soffrire e l'Amatori Basket Messina che completa superare alla lunga la resistenza dei al megl io il ciclo terribile di tre gare in padroni di casa per conquistare due nove giorni con tre affermazioni nette punti pesantissimi che consentono ai che regalano ai peloritani la quarta posi- peloritani di bl indare la lusinghiera zione sol itaria. Sul parquet di Petrosino, posizione di classifica, a sol i due punti Il tabellino PALLACANESTRO MARSALA: Festino 18, Fornasari 3, Sisto 21, Giacalone 13, Pollina 4, Grillo, Baggioli, Saccà 2, D'Arrigo, Pizzo n.e. All.: Grasso AMATORI BASKET MESSINA: Adorno 8, Vecchiet, Centorrino 7, Arrigo 2, Carnazza 18, Galletta 8, Mondello n.e., Pistorino n.e., Fazio 18, Restuccia 8. All.: Anselmo ARBITRI: Simone Patti di Siracusa e Cristina Teresa Luca di Catania. 26

ilcittadinodimessina.it

12 Dicembre 2011


dalla coppia in seconda posizione Acireale Racalmuto. Inizio poco positivo con Messina subito sotto 9-2 e con la tegola dell'infortunio di Gianni Vecchiet (sospetta microfrattura per il friulano); Anselmo vorrebbe chiamare subito time out, ma Fazio con un recupero e Carnazza con una tripla raddrizzano il punteggio. Festino fa soffrire Restuccia e compagni sotto le plance, ma quando Messina riparte in velocità è micidiale e arriva anche il primo vantaggio del match grazie a Fazio e il massimo vantaggio grazie a cinque punti di Restuccia (11-17). Un break di 5-0 da parte dei padroni di casa con Saccà che segna sulla sirena fissa il punteggio del secondo parziale sul 15-17. Decisamente migl iore l'approccio dei trapanesi al secondo parziale con Festino e Giacalone protagonisti, mentre Anselmo deve sostituire Arrigo per una botta e rinunciare definitivamente a Vecchiet, apparso non recuperabile. Due bombe di Adorno consentono a Messina di restare attaccato al match, mentre Marsala risponde sempre dall'arco con Giacalone e allunga fino al +10 (37-27), con un l ibero di Fazio che fa scendere il divario sotto la doppia cifra (37-28). Alla ripresa del gioco l'Amatori dimostra di non voler mollare e grazie all'energia di Giovanni Galletta, che con due triple e un canestro da sotto riporta a contatto i suoi (42-38), il match è decisamente riaperto, con un divario minimo alla terza sirena (48-44). Grazie a Carnazza e ai primi punti di Centorrino (serata storta al tiro per il capitano) arriva il primo vantaggio dopo oltre 20' (48-49); la difesa dei nero-arancio chiude le magl ie e il break di 7-0 al 34' è importante (48-56). Sugl i scudi ancora Fazio con cinque punti consecutivi (53-61), Marsala prova a rientrare (59-61), ma Carnazza e Centorrino dalla lunetta chiudono il discorso. Grande festa a fine gara degl i Amatori Fans che hanno seguito anche a Petrosino i propri beniamini e possono così festeggiare la quarta vittoria consecutiva e pensare a chiudere in grande il 2011 con l'ultimo match dell'anno al PalaTracuzzi nel derby contro San Fil ippo. Prossimo turno per l'Amatori Basket Messina domenica 18 dicembre al PalaTracuzzi di via Roccaguelfonia per la sfida contro il San Fil ippo del Mela con inizio alle ore 18 (ingresso gratuito). Foto Antonio De Fel ice

he Marsala

12 Dicembre 2011

ilcittadinodimessina.it

27


Settimana indimenticabile per i nero-arancio che ottengono 6 punti in tre partite: vittorie in trasferta contro la Vis Reggio Calabria e Marsala e in casa contro Racalmuto. Classifica

Risultati

Trapani

26

Acireale

Audax RC

118-66

Racalmuto

20

Gravina

Paternò

75 - 87

Acireale

20

Marsala

Amatori Me

61 - 69

Amatori Messina

18

Nuova Jolly RC

Canicattì

89 - 79

Marsala

14

Racalmuto

Rosarno

67 - 64

San Filippo

Trapani

54 - 85

Vis Reggio C.

14

Soverato

Gela

82 - 76

Soverato

12

Vis Reggio C.

Ragusa

66 - 56

Gela

12

Nuova Jolly RC

12

Canicattì

10

San Filippo

10

Gravina

28

Prossimo turno Acireale

Gravina

Amatori Me

San Filippo

Gela

Marsala

10

Nuova Jolly RC

Soverato

Paternò

10

Paternò

Racalmuto

Rosarno

8

Ragusa

Canicattì

Audax RC

8

Rosarno

Audax RC

Ragusa

2

Trapani

Vis Reggio C.

ilcittadinodimessina.it

12 Dicembre 2011


12 Dicembre 2011

ilcittadinodimessina.it

29


B aSket S erie c r eG . F emm .

Odysseus, vittoria al fotofinish Le attese della vigil ia sono state rispettate: al PalaGalermo è andato in scena il big match tra Lazur Catania e Pol isportiva Odysseus Messina. Partita bell issima e dal finale incandescente, giocata a viso aperto da ambo le parti e che ha legittimato la diversa caratura tecnica e atletica dei due quintetti L’Odysseus detta i ritmi del match con Gugl iotta e Arigò a portare avanti le messinesi fino al massimo vantaggio di +11 (8-19 all’8’) per poi vedersi riavvicinate nel finale del quarto dalle giocate di Gecheva e Hristova, brave ad arginare Kramer nelle sue sortite offensive. Nel secondo quarto a farla da padrone sono le pregevol i giocate delle “sol iste” di entrambe le squadre, con Kramer e Hristova a prendersi sulle spalle le rispettive compagne, eccessivamente innervosite dalla esorbitante quantità di fall i non chiamati dalla coppia arbitrale. All’intervallo lungo, l’Odysseus arriva sul +6, cominciando a sent ire il fiato sul collo di una Lazur grintosa e determinata. Compl ici anche alcune errate valutazioni arbitral i, la squadra del presidente Aleo riesce a rosicchiare alle biancoblu preziosi punti, fruttando un parziale di 23 – 13 per le padrone e inchiodando il risultato sul +3 Odysseus (53-50) a fine terzo periodo. Nel quarto periodo si susseguono continui capovolgimenti di fronte, palle recuperate e contatti durissimi. L’Odysseus, perse Gugl iotta e Arigò (uscite per cinque fall i), si affida al dinamismo di Kramer e all’esperienza di Valenti riuscendosi a portare sul 64-57 a 1’15” dalla sirena finale: sembrerebbe fatta ma il bonus da un lato e un’eccellente schema per i tiratori perimetral i dall’altro permettono alla Lazur di fissare lo score sul 64 pari a un secondo e ottantasei millesimi dalla fine! Le due squadre non ne hanno più forze, quando sulla rimessa in gioco, Mariana Kramer, accerchiata da tre avversarie, subisce fallo dalla Hristova. Oro puro per l’Odysseus: il bonus premia le messinesi, mandando in fumo tutt i i sacrif ici delle ragazze di coach Catanzaro. Kramer real izza entrambi i l iberi e regala alla sua squadra un successo tanto bello quanto sofferto. Grande festa per le peloritane, ma adesso occorrerà continuare così anche nel prossimo impegno casal ingo, sabato prossimo alle 20 al PalaRussello, nel testa-coda contro la Roma Nord Riposto di coach Spina che chiuderà il girone di andata.


foto Antonio De Fel ice


B aSket S erie c r eG . m aSch .

Sconfitta ca

Una partita dinamica quella del Palarussello tra Basket School Messina e C.S.D.L. Siracusa: la squadra di mister Coppa domina per la gara aggiudicandosi la vittoria 60 a 40, con un gap di +20 sulla squadra messinese. “La partita – ha dichiarato mister Zanghì - rispecchia i valori delle squadre in campo: loro sono secondi in classifica e hanno solo una sconfitta; noi siamo a metà classifica e in questo momento abbiamo anche dei ragazzi infortunati. Per due tempi siamo riusciti a giocare quasi alla pari con loro: abbiamo chiuso il secondo quarto 22 a 25. Nel quarto tempo la squadra avversaria, più esperta e con più tecnica, ha dato uno strappo netto che non ci ha permesso di recuperare. Il risultato ci sta tutto. Non sono queste le partite in cui dobbiamo pensare a vincere: certo, abbiamo giocato male il terzo quarto. Il prossimo obiettivo è la prima di ritorno in casa contro la squadra catanese Casa Battiati: è uno scontro diretto, dobbiamo pensare a salvarci. Questi due punti ci servono prima di andare in vacanza. Speriamo di farci questo regalo.” Il primo periodo si caratterizza per il dominio della squadra siracusana che si dimostra immediatamente più organizzata rispetto ai messinesi, che comunque tengono duro, avviando numero-

32

ilcittadinodimessina.it

12 Dicembre 2011


sal inga per il Basket School Messina se azioni di attacco che, servono solo a ridurre le distanze: 11 a 16 il risultato del primo quarto.Nel secondo periodo, Siracusa conduce il gioco con molta grinta e determinazione, mentre il Basket School Messina compete con altrettanta ostinazione segnando diversi punti. La tifoseria fa sentire sempre più il proprio sostegno alla squadra di mister Zanghì e la propria insoddisfazione nei confronti delle scelte arbitral i. Il secondo periodo si conclude 22-25. Nel terzo periodo è la squadra siracusana a dominare l’intero gioco aumentando il vantaggio, 43 a 31, tanto da aggiudicarsi il quarto e ultimo periodo con estrema facil ità: la partita si conclude 40 a 60 con la vittoria della squadra di Mister Coppa. “La partita si presentava per noi abbastanza complessa – ha affermato l’allenatore siracusano - perché Messina è una squadra che ha sempre vinto in casa: abbiamo sofferto nei primi due quarti forse perché avevamo preso sottogamba l’impegno. Poi abbiamo cambiato qualcosa nella tecnica ottenendo il risultato sperato. Abbiamo alcuni giocatori affaticati, perchè giocano la sera prima in serie D. Dovevamo vincere e ci siamo riusciti. Siamo secondi in classifica e vorremmo mantenere questo obiettivo anche per la prossima partita contro il Comiso in casa”. Paola Libro

12 Dicembre 2011

ilcittadinodimessina.it

33


v oLLey S erie B2 m.

La Pallavolo Messina supera anche C

Il tabellino CATANZARO PALLAVOLO: Scalise, Girovasi, Bafumo, Procopio, Nardella, Sacco G., Citriniti, Sacco M., Zaccone, Carbone, Butera, Cerraro (L). All. A. Citriniti PALLAVOLO MESSINA: Corrado, Scopelliti, Maccarone, Nicosia N., Russo, D’Andrea N., Balsamo, Caravello, Boscaini, D’Andrea F., Nicosia F. (L1), Arena (9). All. G. Rigano 34

ilcittadinodimessina.it

12 Dicembre 2011


Catanzaro

Foto Peppe Saya

12 Dicembre 2011

La Pallavolo Messina conquista tre punti importantissimi a Catanzaro e si conferma capol ista del girone I della serie B2. Contro una squadra forte tecnicamente, i peloritani vincono 3-1 trovando gl i stimol i giusti e le giocate necessarie per ottenere l’intera posta in pal io. A inizio match, Messina è subito propositiva e trova un 2-7 di break che sembra mettere la sfida in discesa. I giallorossi credono di avere gioco facile sugl i avversari, che però rispondono con determinazione, rimontano e si aggiudicano il primo set (25-22). Il ritrovarsi sotto stimola il team dello Stretto che si lascia trascinare dalla carica agonist ica di Giuseppe Boscaini. L’opposto carica i compagni e sigla punti importanti per ribaltare il punteggio. I parzial i di secondo e terzo set (16-25 e 18-25) testimoniano la vogl ia della formazione sicil iana di cambiare il copione della partita. Sull’1-2 per Messina, Catanzaro accenna una repl ica: i peloritani, però, riescono a controllare con grande pazienza e senso del gioco. I calabresi non mollano, ma il divario tecnico si fa sentire e anche nel quarto set, gl i ospiti si impongono 21- Classifica 25. Pallavolo Me 26 “Sono contento per l’atteggiaGiarratana Volley 24 mento della squadra - commenta coach Gianpietro Rigano. I Nicodemo Lauria 21 ragazzi sono stati veloci e attenTremestieri 16 t i, hanno saputo leggere i Trapani 13 momenti. Dobbiamo continuaCsain Ragusa 13 re così, lavorando”. La Pallavolo Messina raggiunge Mondo Giovane 13 così quota 26 punti e resta invaLamezia 13 riato il distacco (+2) sulla seconCosenza 12 da, Giarratana, dopo la netta Leonforte 11 vittoria (3-0) nelo scontro diretto contro Lauria. Callipo VV 11 E sabato, la Pall. Messina Catanzaro 10 affronterà la partita forse più Lagonegro 5 attesa, il derby contro il Mondo Giovane. Mazara 1 ilcittadinodimessina.it

35


v oLLey S erie B2 m. Sembra un ritornello che si ripete, vedere prima un Mondo Giovane sempl ice, aggressivo e determinante, poi, l’incantesimo si rompe e i ragazzi di Pol imeni si specchiano, si distraggono e vanno in confusione. Uno spartito già suonato con Lauria, ma stavolta davanti non c’erano i forti lucani, ma i più modesti trapanesi della Ekl isseocchial i. Accade così che, dopo un primo set tirato, in cui un eccellente Palmeri scarica ben dodici palle sul parquet, infl iggendo il primo boccone amaro al Trapani con il set chiuso per 29 a 27, un secondo parziale, iniziato con cinque punti consecutivi di Bucalo a cui vanno sommati altri otto del giovane opposto messinese, e chiuso sul 26 a 24, il Mondo Giovane mette da parte il punto e stacca l’interruttore. Il terzo set è un disastro con dieci errori dei blu messinesi, mentre dall’altra parte della rete cresce l’intensità e il morale con il “trapanese” Foschi che trascina i suoi a suon di schiacciate. Risultato, un inaspettato 14 a 25. Coach Aiuti capisce che Messina è in difficoltà e nel quarto set mette in campo il migl ior sestetto con Marino che garantisce maggiore equil ibrio tra difesa e attacco. Il set vede le due squadre staccarsi e affiancarsi sino all’ultima frazione in cui prevale la maggior esperienza di Trapani che riporta i set in parità chiudendo 19 a 25. Tie-break con giallo iniziale. Prima il

Il Mondo G

Il tabellino MONDO GIOVANE ME: Mastronardo M.(3), Agnello E., Fontanot V.(10), Schifilliti M.(5), Azzarà L. (2), Bucalo J.(8), Palmeri M. (34), Attinà M., La Malfa F. (11), Irrera P.(3), Ruggeri O.(L), Rucci F., Cutugno F. All. A.Polimeni. Aiuto All.:F.Giglietta. Prep.: C.Latella EKLISSEOCCHIALI TRAPANI:. La Rosa G. (9), Ferro N. (3), Bianco G. (17), Ciulla E., Margagliotti A., Marino P. (5), Castiglione D., Marano F. (L), Trifirò F. (7), Foschi P.(31), Tamburello F., Teresi F. (8). All.: F.Aiuti Arbitri: Inghilterra Francesca di Catania e Calafiore Lucia di Siracusa 36

ilcittadinodimessina.it

12 Dicembre 2011


Foto Giovanni Scopell iti

Giovane butta via tre punti secondo arbitro chiama un’invasione a Foschi in schiacciata, giudizio sovvertito dal primo arbitro, poi su un errore di conteggio del tavolo, la coppia arbitrale regala un punto agl i ospiti riportandol i in parità. La confusione creata va a vantaggio dei trapanesi che si regalano il set per 11 a 15 e la vittoria. L’Ekl isseocchial i raggiunge il Mondo Giovane al quinto posto, con il Csain Ragusa e la Volo Virtus Lamezia. Nota positiva per il Mondo Giovane è il punto conquistato nonostante le assenze per infortunio di Cutugno, Giuseppe Mastronardo (probabile stagione conclusa) e il secondo palleggiatore Rucci. Sabato prossimo arriva il derby per il Mondo Giovane che andrà a far visita alla Pallavolo Messina, regina del campionato con 9 vittorie su 9 giornate di campionato. 12 Dicembre 2011

ilcittadinodimessina.it

37


v oLLey S erie B2 F.

Il Messina Volley  si arrende ad Aragona Il Messina Volley torna sconfitto dalla trasferta di Aragona ad opera della vicecapol ista Agrigento. Nonostante il risultato finale (3-0), è stata una gara molto combattuta soprattutto nei primi due set , in cui alla fine ha prevalso la maggiore caratura tecnica delle padroni di casa. Nelle file messinesi, continua il momento grigio, solo in parte giustificato dalle assenze delle infortunate da lungo corso (Donato e Genovese) a cui si è aggiunta la Derobertis. Agrigento portentoso a muro, grazie a un'ottima Picchierri, bravo in ricezione, continuo in attacco con una Magherini in salute e un'ottima Tatiana Lombardo. Nel Messina Volley, prima intera gara stagionale della rientrante Giovenco, e ancora una volta tutti i set affidati alla regia della giovane palleggiatrice peloritana Anna Giamporcaro. Tra sette giorni, impegno casal ingo contro la Pallavolo Catania, in un match salvezza.

Classifica Servies Gela Agrigento Golem RC Cefalù Irritec&Siplast Me Spezzano CS Cutro Kr Siracusa Bisignano Cs Messina Volley Cirò Kr Pall. Catania Noma S. Stefano Battipaglia SA

27 26 17 16 15 15 15 12 10 10 9 9 8 0


Al ice Pell icane


v oLLey S erie c m.

La Zanclon l iquida il Savio in Non è stato il derby che ci si aspettava quello visto sabato al PalaTracuzzi tra le due formazioni cittadine Savio e Zanclon. Doveva essere una partita ricca di emozioni e scambi tirati, in campo tanti ex e sfide in famigl ia, ma alla fine il pubbl ico è rimasto deluso. Più che merito della Zanclon, che comunque ha fatto la sua partita, demerito dei ragazzi del Savio, decisamente sottotono e con poco carattere. La Zanclon di mister Caristi schiera la sol ita formazione con Consolo e Gnani schiacciatori, al centro Brigugl io-Mercieca e diagonale palleggiatore – opposto Gil iberto – Cascio, l ibero Famà. Il Savio risponde con Ionata-D’Andrea, A. Abramo – Staiti e Lo Giudice – Princiotta, l ibero Zappalà. Sin dalle prime battute si intuisce che i ragazzi del duo Lo Giudice-Continibal i hanno

40

ilcittadinodimessina.it

12 Dicembre 2011


n tre set difficoltà nella costruzione del gioco e nel cambiopalla, la Zanclon ne approfitta e in scioltezza conquista il parziale (16-25). Stesso copione al cambio di campo. I troppi errori al servizio e in ricezione per la squadra di casa permettono alla Zanclon un distacco di 9 punti, poi Brigugl io e Cascio a muro sferrano il colpo definitivo (17-25). Nel terzo set il Savio prova a cambiare le pedine: dentro Caminiti per Staiti, Fleri per Ionata, e inversione dei ruol i per D’Andrea e Princiotta. Il gioco però stenta comunque a decollare e la Zanclon senza fatica porta a casa i tre punti con nove lunghezze di distacco (16-25). G.Z.

12 Dicembre 2011

ilcittadinodimessina.it

41


v oLLey S erie c F.

Il Savio domina il derby della Juv Non fanno sconti le ragazze del Savio nei confronti delle ‘cugine’ dell’Azzurra che in poco più di un’ora l iquidano delle avversarie con un perentorio 3 a 0. Netto il divario tra le due formazioni: le atlete di mister Allegra hanno dominato senza particolari ostacol i, ad esclusione del terzo set conclusosi ai vantaggi. Il duo Laganà-Donato prova ad opporsi cercando in difesa di cucire le toppe ma, quando salta la ricezione, l’attacco è debole e il Savio conquista facilmente punti e parzial i. Senza storia i primi due, dove l’Azzurra real izza soltanto 30 punti complessivamente. Più combattuto l’ultimo set: la squadra di casa guidate dalla palleggiatrice Toscano e dalla verve di Foti (ancora nelle vesti di l ibero) restano a galla fino 42

ilcittadinodimessina.it

12 Dicembre 2011


vara. Gruppo LEM a mani vuote all’ultimo. Il Savio risponde su ogni palla con i colpi in attacco dell’argentina Miranda e dell’opposto Saporito sino all’allungo definitivo del 24-26. Come da pronostico il risultato per il Gruppo LEM Futura, che torna da Santa Teresa con una sonora sconfitta in tre set. La capol ista merita sicuramente la posizione che occupa e Di Bartolo e compagne cedono senza mai preoccupare la formazione di mister Spinella. In classifica dietro l’Effe Volley Santa Teresa, il Savio staccato di quattro lunghezze, in quarta posizione la Futura con 4 punti in più dell’Azzurra. G.Z. 12 Dicembre 2011

ilcittadinodimessina.it

43


v oLLey S erie D m. foto Antonio De Fel ice

caratterizzare il fine settimana del Mondo  Giovane, Avolley è il sorpasso in classifica del Mondo Giovane ai danni dei “cugini” vittoria e sorpasso dell’ASD Sport1: i blues si portano a +2 da Contino e compagni. La formazione del presidente De Marco gioca sul taraflex del PalaJuvara contro il Nicosia Volley, squadra giovane che nulla può contro l’esperienza di Di Giorgio e compagni. I blues faticano a carburare, il regista Marino cerca di mettere ordine fra le prime l inee, la difesa e la ricezione traballano e gl i errori di troppo non offrono un bello spettacolo. Il primo set si chiude 25-17 per i padroni di casa. Il secondo set è tutta un’altra storia: i coach Pappalardo – Zanella spingono sull’acceleratore e innescano la coppia Forestieri – Zaffino. La diagonale palleggiatore-opposto sbagl ia poco, alza il ritmo del gioco e mette il turbo lasciando il Nicosia sul 25-12. Nel terzo set, invece, chiude i conti il centrale Triolo sul 25-16. L’ASD Sport 1 conclude il 2011 con una sconfitta interna (1-3) contro il Viagrande. Partita subito in sal ita (12-25) a causa del pessimo approccio iniziale degl i atleti di casa. Contino e compagni non si danno per vinti e la prestazione del secondo set fa ben sperare (25 – 22). Nel terzo set sul 23 – 24, Vincenzo Lopis si è visto assegnare un determinante cartell ino giallo per un presunto comportamento antisportivo e il set va agl i ospiti 23 – 25. Un duro colpo per gl i atleti della Sport1 e il cl ima di confusione non ha favorito la rimonta in una gara che si è chiusa al quarto set con la vittoria (25 – 22) del Viagrande. S.F. 44

ilcittadinodimessina.it

12 Dicembre 2011


v oLLey S erie D F.

Week-end da dimenticare per il volley rosa Nulla da fare per le due formazioni messinesi, ASD Sport1 e Libertas Volley, che vengono surclassate rispett ivamente dalla Pol isport iva Nino Romano e dall’Invidiadonna Zafferana. Risultati forse già pronosticati alla vigil ia dai due tecnici messinesi, che vedono le ragazze affrontare la capol ista e la seconda forza del torneo. L’Asd Sport1 parte bene: Comunale e compagne prendono di sorpresa le milazzesi che, impotent i, perdono il primo set 20-25. Le padroni di casa, però, si rimettono in carreggiata e dopo il fuori pista del primo set vincono gl i altri tre in un escalation sui distacchi. Le messinesi perdono il secondo 25-19, il terzo 25-16 e il quarto con un distacco

di +10 (25-15). La Libertas del tecnico Caruso, invece, lotta fra le mura amiche e non cede subito alle etnee. Il primo set è il più combattuto, ma le catanesi alla fine si impongono 22-25. La gara è gestita bene dalle ospiti, che vogl iono i tre punti per rimanere nelle zone alte della classifica e così riescono a fare bottino pieno sia nel secondo set che nel terzo conclusi con lo stesso punteggio di 19-25. Le due messinesi, invece, rimangono ancora nella zona calda della classifica: la Libertas è sempre ultima con appena un punto, mentre l’ASD Sport1 è ferma a quota 3. S.F.

Libertas Volley Messina

foto di Antonio De Fel ice

12 Dicembre 2011

ilcittadinodimessina.it

45


il Cittadino n째 54 anno IX - 1 dicembre 2011

www.ilcittadinodimessina.it

il Cittadino Sport n. 24  

Per stampare e/o scaricare la rivista eseguire il login e cliccare sui tasti di riferimento (subito sopra l'avviso)