Issuu on Google+

Sport

www.ilcittadinodimessina.it

Numero 22 - Anno IX - 28 Novembre 2011

il Cittadino

A

utorevole matori calcio

volley

L’ACR Messina supera il Cosenza

Settima vittoria per la Pall. Messina


Foto della settimana

Savio-Fiamma Calvarus a ACR Messin

In ricordo delle vittim

Lo sp in sile Amatori Basket Messina

Messina Sud - Lipari


o

Pistunina

me dell’alluvione

port nzio Pallavolo Messina - Call ipo VV

Piero Mancuso - Villafranca


SOMMARIO

Numero 22 - Anno IX 28 Novembre 2011

calcio 6-13

Serie D

14-15

Eccellenza

16-19

Promozione gir. C

20-21

22-23 24-25 26

4

Acr Messina Intervista a Mento CittĂ  di Messina

Piero Mancuso, Pistunina e Garden Sport

1a categoria gir. D Messina Sud

2a categoria gir. E Il punto

3a categoria Il punto dei tre gironi

In copertina: Amatori Basket Messina - Foto Antonio De Felice In basso: Alessio Mento (ACR Messina) e Daniele Maccarone (Pallavolo Messina)

femminile serie C

calcio a 5

Aics Messina

ilcittadinodimessina.it

27

femminile serie A

28-29

maschile

ASP Ganzirri

Sporting Peloro Messina e Under 21

28 Novembre 2011


il Cittadino basket 30-33 34-35

Sport

maschile Serie DNC Amatori Basket

femminile Serie C Reg. Odysseus Messina

volley 36-41

Direttore editoriale: Lillo Zaffino Direttore responsabile: Carmelo Arena

maschile serie B2

Coordinamento: Davide Billa, Letizia Frisone Redazione Peppe Saya, Giuseppe Zaffino Collaboratori Paolo Bardetta, Hermes Carbone, Andrea Castorina Art Director Salvatore Forestieri

Pallavolo Messina Mondo Giovane

Ricerca fotografica Antonio De Felice, Riccardo Caristi

42-43

femminle serie B2

Direttore marketing Francesco Micari

44-45

maschile serie C

46-47

femminile serie C

Messina Volley

PubblicitĂ  Zanclon e Savio

Savio, Gruppo Lem, Azzurra e Messana Tremonti

contatti: 3462306183, 3473640274 e-mail: cittadinosport@gmail.com Amministrazione Mario De Marco, Giuseppe Pagano, e Franco Rossellini

www.ilcittadinodimessina.it

48

maschile serie D

49

femminile serie D

Mondo Giovane ASD Sport1

ASD Sport1 Libertas Messina

28 Novembre 2011

Web master sito Fabio Lombardo

il Cittadino digitale sarĂ  pubblicato sul giornale on line e inviato gratuitamente ai lettori direttamente nella posta elettronica e sarĂ  condiviso in rete attraverso Facebook

ilcittadinodimessina.it

55


S erie D

ACR Messina 2 Nuova Cosenza 1 Il tabellino ACR MESSINA: Rossi Pontello, Impagliazzo, Lo Piccolo, Coppola, Occhipinti, Criaco, D'Angelo (77' Coulibaly), Mento (67' Grillo), Corona (84' Ferraro), Cocuzza, Lo Nardo. All.: Bertoni. NUOVA COSENZA: Ramunno, Potestio, Varriale, Parisi, Ciano, Scigliano, Alassani (71' Santos Sangalli), Castellano, Caputo Antonio, Provenzano, Rampazzo. All.: Patania. ARBITRO: Di Ruberto di Nocera Inferiore. ASSISTENTI: De Candia di Molfetta e Anderson Gleison Marques di Milano. RET: 12' e 82' Occhipinti, 64' Varriale. AMMONITI: Lo Piccolo, Scigliano, Parisi, D'Angelo. Corner: 6-4. Recupero: 1' e 5'. 66

ilcittadinodimessina.it

L

a doppietta del dife lorossi, che battono nuovamente la vitto 28 Novembre 2011


nsore Occhipinti regala tre punti preziosi ai gialo cosĂŹ il Cosenza (pari di Varriale) e conquistano oria dopo tre turni. Servizio fotografico di Peppe Saya 28 Novembre 2011

ilcittadinodimessina.it

77


S erie D

Occhipinti risolleva l’ACR Messina

Giuseppe Occhipinti Dopo due pareggi esterni consecutivi l’ACR Messina supera, davanti al proprio pubbl ico, il Cosenza per 2-1. Successo firmato dalla doppietta del difensore Occhipinti. Una gara tra due nobil i decadute che non ha offerto particolari emozioni: Messina meno bello rispetto alla trasferta di Licata che è riuscito comunque a creare un buon gioco; penal izzato dalle numerose assenze il 8

ilcittadinodimessina.it

Cosenza, pericoloso soltanto con alcuni tentativi dell’attaccante Provenzano. Il Messina è sceso in campo con il lutto al braccio in memoria delle tre vitt ime dell’alluvione di Saponara, per le qual i è stato osservato un minuto di raccogl imento. I t ifosi giallorossi hanno scelto di rimanere in silenzio per i primi dieci minuti della gara in segno di vicinanza alle famigl ie colpite dalla tragedia dello scorso 22 novembre. Al 3’ primo tiro in porta del Messina con D’Angelo che, servito da Cocuzza, non inquadra lo specchio della porta. Al 6’ si rende pericoloso il Cosenza: l’ottimo Provenzano si invola dentro l’area verso la porta di Pontello Rossi ma il suo rasoterra non impensierisce il port iere. Al 9’ ci prova dalla distanza Mento ma la mira è imprecisa. All’12’ il vantaggio del Messina: punizione di Criaco che si stampa sul palo, sulla ribattuta si fa trovare pronto Occhipinti che insacca di testa. Al 30’ è bravo Criaco a opporsi al cross di Caputo che stava per servire un compagno lasciato l ibero in area di rigore. Il Messina fa fatica a creare proponendosi spesso con lanci lunghi, il Cosenza gioca megl io la palla ma non 28 Novembre 2011


riesce a incidere in fase offensiva. In avanti il Messina al 51’: Corona serve di testa Cocuzza che prova la conclusione dalla sinistra ma non trova la porta. Al 57’ ci prova ancora Provenzano, il migl iore tra i rossoblu, con un tiro da 30 metri alto sopra la traversa. Al 65’ il Cosenza pareggia i conti con la rete direttamente su punizione di Varriale che sorprende la retroguardia messinese. All’81’ bella conclusione di Cocuzza dalla trequarti respinta in corner dalla difesa calabrese. Passa un minuto e il neoentrato Coul ibaly (al posto di D’Angelo) lavora un ottimo pallone lanciando Occhipinti in area solo davanti al portiere, la sua conclusione viene abil-

Risultati

Classifica Acri Adrano Marsala Palazzolo Hinterreggio S.Antonio Abate Battipagliese Nuova Cosenza Licata Serre Alburni Noto Cittanova Interp. Acireale Acr Messina* Valle Grecanica Nuvla S. Felice Nissa Sambiase * - 7 punti 28 Novembre 2011

mente respinta da Ramunno ma sulla ribattuta il difensore giallorosso ribadisce in rete firmando la doppietta. Il Messina torna in vantaggio, mentre il Cosenza non reagisce permettendo ai giallorossi di chiudere la gara in avanti. Vittoria preziosa per Corona e compagni che rialzano la testa dopo la pesante penal izzazione decretata dalla FIGC. La squadra di Bertoni riesce a rosicchiare due punti alle formazioni di vertice: Acri, Marsala e Hinterreggio pareggiano, confermando l’equil ibrio di un campionato che sembra ancora in attesa del Messina. Andrea Castorina

24 21 21 21 20 20 18 18 17 17 16 15 14 13 13 12 11 11

ACR Messina Nuova Cosenza Acireale Adrano Hinterreggio S.Antonio Abate Marsala Licata Noto Nissa Palazzolo Battipagliese Sambiase Nuvla S.Felice Serre Alburni Cittanova Interp. Valle Grecanica Acri

2 3 0 1 3 3 0 1 1

-

1 0 1 2 3 1 2 0 1

Prossimo turno Acri Adrano Battipagliese Cittanova Interp. Licata Nissa Noto Nuvla S. Felice S.Antonio Abate

Sambiase Palazzolo ACR Messina Hinterreggio Nuova Cosenza Serre Alburni Valle Grecanica Acireale Marsala

ilcittadinodimessina.it

99


L e i nterviSte

di Letizia Frisone

Alessandro Bertoni “Nei primi 45 minuti abbiamo sofferto un po’ le iniziative di Provenzano, dopo il nostro vantaggio non abbiamo rischiato nulla e per questo ritengo questo successo meritato. Stiamo vivendo un momento particolare, ma nonostante ciò la squadra si esprime bene sul campo e dimostra impegno in allenamento. La strada è ancora lunga dobbiamo cercare di vincere più partite possibil i per tentare la risal ita in classifica”.

Giorgio Corona “E’ stata una part ita importante, se vogl iamo arrivare primi in classifica dobbiamo vincere ogni partita senza concederci distrazioni. Abbiamo giocato contro un’ott ima squadra, con molt i assenti, che non faceva giocare i nostri esterni. Era importante vincere, ci siamo riusciti e siamo contenti”.

10

ilcittadinodimessina.it

Carmine Coppola “Sono soddisfatto della vittoria contro un avversario forte. Finalmente abbiamo conquistato i tre punti, ma se avessimo vinto le due gare casal inghe contro Marsala e Sambiase potevamo essere più vicini alla parte alta della classifica a prescindere dalla penal izzazione. Giochiamo comunque partita per partita”.

28 Novembre 2011


Giuseppe Occhipinti “Sono contento per la vittoria, era importante per non perdere contatto dalle prime. Naturalmente sono contento per la mia prima doppietta e, ad essere sincero, quando ho tirato in porta la prima volta pensavo di fare subito goal, fortunatamente la sfera è ritornata sui miei piedi. Domenica però i goal l i lascio fare agl i attaccanti. Sono soddisfatto, abbiamo iniziato con il pigl io giusto e siamo riusciti a portare a casa tre punti preziosi contro una buona squadra. Chi scende in campo contro il Messina dà sempre il massimo. Speriamo di andare avanti così”.

Simone Grillo “Non abbiamo giocato benissimo, ma preferisco giocare male e vincere anziché fare un’ott ima prestazione come contro il Licata e portare a casa solo un punto. Dobbiamo stare attent i a non distrarci come nell’occasione del pareggio: abbiamo preso goal sul loro primo tiro in porta, ma siamo stati bravi a reagire e a restare uniti. Senza la penal izzazione saremmo a pochi punt i dalla vetta” 28 Novembre 2011

ilcittadinodimessina.it

11


S erie D

L’intervista

ALeSSIO MeNtO Nato a: Taormina il: 03.07.1992 Ruolo: Centrocampista Interessi: Musica e cinema Descrizione: Umile, generoso e simpatico Centrocampista di grande prospettiva, Alessio Mento, per la seconda stagione consecutiva ha deciso di vestire la maglia giallorossa. Dinamismo e tecnica sono le sue doti migliori, anche se ha mostrato di avere altre qualità come il tiro dalla distanza. Fin da piccolo ha sempre dato calci ad un pallone, come tutti ha iniziato in cortile per poi giocare nel Camaro. All’età di 12 anni va a giocare nel settore giovanile della Reggina, successivamente, protagonista tra le fila della Privamera amaranto con la quale è giunto alle semifinali del Torneo di Viareggio. Esperienza anche con la maglia del Treviso. 12

ilcittadinodimessina.it

28 Novembre 2011


Secondo anno a Messina, cosa ti ha convinto a restare? L’attaccamento a questa magl ia e l’importante progetto societario. Sono stato sempre un tifoso del Messina, giocare nella squadra della mia città è una bella soddisfazione. ti aspettavi che il Messina disputasse un campionato diverso? No, sapevamo di non essere al top della condizione. Inizialmente abbiamo avuto dei problemi, che abbiamo cercato di risolvere con Bertoni, ma i sei punti di penal izzazione ci hanno fatto sprofondare nella parte bassa della classifica. Non ci aspettavamo una sanzione così pesante. Adesso il nostro cammino è tutto in sal ita, ma non molleremo, lavoreremo duro per risal ire la china. Perché all’inizio avete avuto tante difficoltà? La mancata preparazione ha inciso molto, forse qualcuno con Pensabene ha sofferto sul piano mentale. Un allenatore che si faceva sentire nello spogl iatoio e che metteva tanta pressione, anche se devo ammettere che è un ottimo allenatore. Qual è la differenza tra Bertoni e Pensabene? Bertoni è più umile, ti lascia tranquillo durante la settimana, ha sicuramente un altro modo di gestire i giocatori e le situazioni all’interno dello spogl iatoio. Sei soddisfatto delle tue prestazioni? Sono soddisfatto di quello che sto dando, anche se posso fare di più. Non mi accontento mai, bisogna sempre migl iorarsi. Dove si piazzerà il Messina in questo campionato? Sono fermamente convinto che il Messina arriverà primo. Se giochiamo come contro il Licata sarà dura batterci. Possibil i rival i potrebbero essere Palazzolo e Hinterreggio, anche se Acri e Adrano stanno facendo bene. Chi è il giocatore che può fare la differenza? Sicuramente Corona. Ci si aspetta grandi cose da lui. Qual è il tuo rapporto con i tifosi? Ho un buon rapporto. Sicuramente i nostri tifosi erano abituati ad altri scenari, quando abbandoneremo questa categoria sicuramente tornerà anche il giusto entusiasmo. A chi devi grazie particolare? Devo ringraziare Giuseppe Stracuzzi, perché mi è stato vicino nei momenti più difficil i, così come la famigl ia che non mi ha mai fatto mancare nulla e saranno i primi a dover ripagare. Il tuo sogno? Come tutti, giocare in serie A. Letizia Frisone 28 Novembre 2011

ilcittadinodimessina.it

13


e cceLLenza G ir . B

Atletico Catania - Città di Messina: a Gravina riposo forzato Foto Antonio De Fel ice Il match tra Città di Messina e Atletico Catania della 12a giornata del campionato di Eccellenza è stato annullato. Il campo neutro di Gravina, indicato dal comitato regionale della Lega Nazionale Dilettanti vista l’indisponibil ità dei catanesi di una struttura fissa, è rimasto chiuso per mancanza delle opportune autorizzazioni. La terna arbitrale e le due squadre hanno atteso fino alle 15.15 (come da regolamento) per poi fare anticipatamente ritorno a casa. Si attende adesso la decisione del giudice sportivo, ma con molta probabil ità ai giallorossi sarà riconosciuta la vittoria a tavol ino per 3-0. La squadra di Rando potrà quindi iniziare la preparazione in vista della gara di mercoledì al “Celeste” contro il Vittoria (andata 1-1) per il ritorno dei quarti di finale di Coppa Ital ia. Il prossimo impegno di campionato prevede, invece, l’incontro casal ingo contro la Leonzio. Andrea Castorina

Il tabellino ATLETICO CATANIA: Caruso, D. Cucè, Cannizzo, Pidatella, Leonardi, Nobile, Chiaramonte, Privitera, Signorelli, Calì, Mirabella. In panchina: Reale, Marchese, Cucchiara, Grasso, Tricomi, Giacona. Allenatore: Antonio Richichi. CITTÀ DI MESSINA: Di Dio, Nicolò, Bombara, G. Cucè, Cordima, Frassica, Pirrotta, Assenzio, Rosa, Camarda, Buda. In panchina: Mannino, Cammaroto, Fragapane, Ricciardo, Giardina, Russo, Fugazzotto. Allenatore: Pasquale Rando. ARBITRO: Valentina Garoffalo di Vibo Valentia ASSISTENTI: Luigi Runza e Vincenzo Donzello di Siracusa 14

ilcittadinodimessina.it

28 Novembre 2011


Classifica Ragusa

34

Orlandina

15

Città di Messina

31

Misterbianco

14

Real Avola

26

Aquila Caltagirone

14

Città di Vittoria

23

Trecastagni

11

Acicatena

19

Atl. Catania

9

Due Torri

19

Modica

6

Comiso

16

Leonzio

6

Taormina

16

Enna

-2

Risultati Atl. Catania

Città di Messina

nd

Comiso

Aquila Caltagirone

4-0

Due Torri

Orlandina

2-3

Enna

Real Avola

0-2

Leonzio

Città di Vittoria

1-0

Ragusa

Misterbianco

3-0

Taormina

Acicatena

2-0

Trecastagni

Modica

2-1

Prossimo turno

28 Novembre 2011

Acicatena

Trecastagni

Città di Messina

Leonzio

Città di Vittoria

Aquila Caltagirone

Enna

Comiso

Misterbianco

Atl. Catania

Modica

Due Torri

Orlandina

Ragusa

Real Avola

Taormina ilcittadinodimessina.it

15 15


P romozione G ir . c

La Piero Mancuso blocca il Villafranca Una buona Piero Mancuso strappa un punto alla vice capol ista Villafranca, al termine di una gara ben giocata da due formazioni alla ricerca dei tre punti. Partono bene i padroni di casa che sfiorano il vantaggio al 12’ con una potente conclusione di Mangano, fuori di poco, e al 18’ con il destro al volo di La Valle, alto. I local i, molto attenti in difesa, riescono a bloccare gl i attacchi dei tirrenici, che giocano ma non riescono, nella prima parte dell’incontro, a creare seri pericol i dalle parti di Fumia. Al 42’ l’unica incertezza difensiva regala il vantaggio agl i ospiti: Ruggeri lascia sfilare il pallone verso il portiere, ma interviene Pergol izzi che sblocca il risultato. Il vantaggio dura pochi minuti perchè la Piero Mancuso si getta in avanti. Al 44’, tiro cross di Pagl iaro deviato in corner da Giunta che, nell’azione successivo, nega ancora la rete al giovane attaccante. Ancora angolo e stavolta, dopo l’uscita con i pugni di Giunta, Parisi real izza il pareggio con una precisa conclusione dal l imite. Prima del riposo (48’), brivido per i padroni di casa che si salvano grazie a Fumia e al palo che deviano il tiro di Cardia. Nella ripresa, è soprattutto il Villafranca a rendersi pericoloso e a sfiorare il vantaggio, mentre i local i controllano bene gl i attacchi degl i ospiti. Al 61’ , Fumi respinge con i piedi la conclusione dal l imite di Mastroieni, poi Da Campo calcia fuori. Nel finale, Fumia salva due volta il risultato: all’86’ vola sulla punizione di Cardia, mentre al 90’ respinge il tiro di Da Campo che si era ritrovato solo dopo il t iro di Brancati, deviato dalla difesa. L’autore del pari, il centrocampista Parisi

D.B.

Il tabellino PIERO MANCUSO: Fumia, Cucinotta, Spuria, Romeo, Arena, Ruggeri, Mangano, Parisi (64’ Affè), Pagliaro M., La Valle, Alessandro. All.: Mancuso VILLAFRANCA: Giunta, Bonaffini, Spidalieri, Bonanno (46’ Da Campo), Giacopello, Scibilia, Pergolizzi, Nunnari, Casella (31’ Piccolo), Cardia, Mastroeni (71’ Brancati). All.: Giunta ARBITRO: Urzì di Catania RETI: 42’ Pergolizzi, 45’ Parisi 16

ilcittadinodimessina.it

28 Novembre 2011


Il Pistunina spreca una buona occasione

L’esultanta del Pistunina dopo la rete di Bonfigl io Pareggio con tanti rimpianti per il Pistunina contro il Santa Venerina, con i local i che si fanno bloccare in casa da una delle ultime in classifica. Al 14’ rovesciata di La Speme e al 26’ punizione di Amante, ma Fazzolari è sempre attento e respinge le due conclusioni. Al 28’ il vantaggio ospite con Leonardi che batte Fazio dopo la corta respinta della difesa. La pressione del Pistunina aumenta, ma crea pochi pericol i all’estremo difensore ospite. Il pari arriva in pieno recupero (50’) con una bella azione in contropiede: Loria lancia Amante, assist per Torre che batte Fazzolari. In avvio di ripresa (49’) messinesi subito pericolosi con un tiro al volo di La Speme, fuori di poco. La rimonta si completa al 64’ con un’altra respinta corta che favorisce Bonfigl io che batte l’estremo difensore. Quando il Pistunina crede ormai di aver conquistato la vittoria, il Santa Venerina colpisce. Al 72’ la punizione di Aleo inganna Fazio e si insacca nell’angolo basso fissando il punteggio sul 2-2 finale. Per i padroni di casa si tratta di un’occasione sprecata per migl iorare ulteriormente la posizione in classifica. 28 Novembre 2011

Foto Peppe Saya

Il tabellino PISTUNINA: Fazio, Centorrino, Aiello, Munafò D. (73' Grioli), Bonura, Di Bella, Loria, Restuccia (56’ Bonfiglio), La Speme, Torre (83’ Coppola), Amante. All.: Miano. REAL S. VENERINA: Fazzolari, Di Maria, Virzì (60’ Di Paola), Sciacca, Gregorio, Musmeci, Spina (50’ Aleo), Privitera, Mangano (75’ Gazzo), Scuto, Leonardi. All. Millauro. ARBITRO: La Terra di Ragusa RETI: 28’ Leonardi, 50’ pt Torre, 66’ Bonfiglio, 72’ Aleo ilcittadinodimessina.it

17


Il Garden espugna Fiumefreddo al 90’ Vittoria in zona “Cesarini” per il Garden Sport che vince 1-0 sul campo della Fiumefreddese: decide la rete di Giordano all’ultimo secondo del tempo regolamentare. Risultato che non rispecchia ciò che si è visto in campo: la Fiumefreddese era riuscita a neutral izzare gl i attacchi della formazione messinese chiudendosi bene in difesa e gestendo ottimamente il pallone a centrocampo. Al 6’ ospiti pericolosi con il bomber Di Blasi che tira di potenza sfiorando la traversa. Il match non regala particolari emozioni, la Fiumefreddese, con la sola punta Garozzo, non crea particolari pericol i alla porta difesa da Canale. Al minuto 80 si vedono i padroni di casa che sfiorano il vantaggio con un’acrobazia in area di rigore di Garozzo, alta sopra la traversa. All’87’, ancora l’attaccante catanese in avanti servito da Coletta, ma Canale è bravo a chiudere lo specchio della porta. Al 90’ arriva la beffa per gl i etnei: Giordano vince una serie di rimpall i e da venti metri fa partire un diagonale che termina alle spalle di Scrivano. Il Garden con un po’ di fortuna guadagna tre punti e si prepara al megl io per il match casal ingo contro l’Aci S.Fil ippo. Andrea Castorina 18

ilcittadinodimessina.it

28 Novembre 2011


Classifica

Risultati

Aci S. Antonio

25

Aci S. Filippo

Sp. Viagrande

22

Fiumefreddese

Spar

21

Villafranca

20

Garden Sport

18

Pistunina

Belpasso

1-1

Garden Sport 0 - 1

Piero Mancuso

Villafranca

1-1

Pistunina

S. Venerina

2-2

S. Gregorio

Sp. Viagrande 0 - 2

Spar

Scommettendo 2 - 0

17

Sp. Battiati

Aci S. Antonio 1 - 1

Aci S. Filippo

16

Sportinsieme

S. Gregorio

16

Fiumefreddese

16

Sp. Battiati

16

Aci S. Antonio

Pistunina

Belpasso

14

Belpasso

Sportinsieme

Scommettendo

13

Garden Sport

Aci S. Filippo

Gravina

13

Gravina

Viagrande

Sportinsieme

12

S. Venerina

Piero Mancuso

S. Venerina

10

Scommettendo

Sp. Battiati

Piero Mancuso

10

Spar

S. Gregorio

Villafranca

Fiumefreddese

5-0

Prossimo turno

Il centrocampista Restuccia tra Scuto e Mangano 28 Novembre 2011

Gravina

Foto Peppe Saya ilcittadinodimessina.it

19


P rima c ateGoria G ir . D

Il Messina Sud schiaccia il Lipari 10-1 Il tabellino MESSINA SUD: Gambuzza, Tavilla, Venuti (74’ Migliardi), Ghartey G., Landro (72’ Tuzza), De Maria, Trimarchi, Piccolo, Vescovo, Cardia (64’ Leo), Buda. All.: De Luca LUDICA LIPARI: De Salvatore, Fonti, Morales, Caruso (55’ Biviano), Fiorenza (68’ Favaloro), Leonardi, Lo Schiavo, Caprara, Mirabito, Pintus (49’ Coluzzi), Cincotta. All.: Caruso ARBITRO: Polizzi di Palermo RETI: 13’ Piccolo, 48’, 63’, 65’, 73’ e 79’ Buda, 50’ Cardia, 68’ Trimarchi, 72’ e 84’ Vescovo, 87’ Cincotta.

20 20

ilcittadinodimessina.it

Un super Messina Sud trascinato dall’attaccante Buda supera con un indiscutibile 10 - 1 il Lipari che regge solo un tempo contro la formazione di De Luca. Già al 6’ i giallorossi ci provano con Trimarchi ma il suo tiro è debole, mentre al 9’, Cardia calcia dalla distanza ma il pallone finisce alto di poco. Al 13’ il vantaggio: Buda tira dal l imite, De Salvatore non trattiene e Piccolo real izza l’1-0. Al 23’ la prima occasione ospite: incursione di Caruso e Gambuzza para. Il portiere giallorosso, al 29’, è attento anche sul tiro di Fonti, respinto con i pugni. Il primo tempo si conclude con il minimo vantaggio dei local i che rientrano in campo determinati a chiudere la gara. I giallorossi, però, esagerano e dilagano. Il raddoppio arriva al 48’ con un potente diagonale di Buda e, al 50’, Cardia, con un destro dal l imite, porta a tre le reti di vantaggio. Un minuto dopo ci prova ancora Piccolo, ma dopo aver saltato un avversario calcia centrale. Di nuovo Buda vicino al goal al 59’, ma l’estremo difensore si allunga e manda in corner. L’attaccante si riscatta al 63’ quando ruba palla, si invola verso la porta e trafigge il portiere. Il numero 11 è scatenato e al 65’ real izza la

28 Novembre 2011


sua tripletta con uno splendido pallonetto dal l imite dell’area. Il Messina Sud non si ferma e, al 68’, anche Trimarchi trova la via della rete con un preciso diagonale. Manca Vescovo tra i marcatori e così, al 72’, real izza il 7-0 dopo il palo colpito da Buda, che, un minuto dopo, entra in area, dribbla un difensore e batte di nuovo De Salvatore. L’attaccante si ripete al 79’ siglando la sua quinta rete personale. All’80’ l’unica nota stonata della giornata: Gambuzza, ingenuamente, si fa espellere per una bestemmia e, esauriti i cambi, tra i pal i va il neo entrato Leo. Anche in inferiorità, il Messina Sud non è ancora soddisfatto e all’84’, Vescovo, protagonista di un’azione sol itaria, firma la sua doppietta e la decima rete per la sua squadra. All’87’, dopo un’azione confusa in area locale, Cincotta, dal l imite, sigla il goal della bandiera per il Lipari che chiude la partita. D.B.

Classifica

Risultati

Messina Sud

22

Folgore

Med. Nizza

rinv.

Igea Virtus

21

Igea Virtus

Pellegrino

rinv.

Riviera dello Stretto

20

Itala

Bastione

5-1

Pellegrino

18

Messina Sud

Ludica Lipari

10-1

Med. Nizza

16

Pro Mende

Oliveri

rinv.

Rodì Milici

15

Riviera Stretto

Ghibellina

2-1

Itala

15

Rodì Milici

Or.Sa

rinv.

Pro Mende

12

Bastione

12

Oliveri

9

Ludica Lipari

9

Or.Sa

8

Folgore Ghibellina 28 Novembre 2011

Prossimo turno Bastione

Igea Virtus

Ghibellina

Itala

Lipari

Riviera Stretto

Med. Nizza

Messina Sud

Or.Sa

Folgore

3

Pellegrino

Oliveri

1

Rodì Milici

Pro Mende ilcittadinodimessina.it

21 21


S econDa c ateGoria G ir . e

Alcuni giocatori dell’Usclo Pace

foto Riccardo Caristi

Il derby rilancia le ambizioni dell’Usclo Una giornata “a metà” quella del girone ri, quindi, i messinesi allungano in clasE di 2a categoria: tra sabato e domeni- sifica, e i padroni di casa raggiungono al ca, infatti, si sono disputate solo tre secondo posto a quota 14 punt i il partite sulle sei previste in calendario, Saponara e la Peloro Annunizata. mentre le altre tre sono state rinviate al Cont inua il momento posit ivo 14 dicembre: Peloro Annunziata - Gescal dell’Usclo Pacee che, nel derby cittadinon si è disputara per problemi di illu- no, si impone 2-1 sul campo del Cariddi minazione all’impianto di viale che, invece, non riesce a dare continuiAnnunziata, mentre Fondachell i - tà al primo successo stagionale ottenuSaponara e Merì - Real Gabbiano non to una settimana fa. sono scese in campo a causa dell’allu- L’Usclo conquista così la terza vittoria vione che, nei giorni scorsi, ha colpito la consecutiva e risale così in classifica, portandosi a ridosso delle prime posiprovincia tirrenica di Messina. Non approfitta dello stop forzato delle zione e può addirittura sognare la zona avversarie la capol ista Messana che play-off. viene fermata sul campo del Terme Basta una rete al Tonnarella Beach per Vigl iatore per 1-1. In attesa dei recupe- avere la megl io del fanal ino di coda 22

ilcittadinodimessina.it

28 Novembre 2011


Classifica

Risultati Cariddi

Usclo Pace

1-2

Messana

20

Città Terme Vigl.

Messana

1-1

Peloro Annunziata

14

Fondachelli

Saponara

rinv.

Saponara

14

Merì

Real Gabbiano

rinv.

Città Terme Vigl.

14

Peloro Annunziata

Gescal

rinv.

Gescal

13

Usclo Pace

12

Real Gabbiano

11

Merì

6

Tonnarella Beach

6

Fondachelli

5

Cariddi

4

Real Rometta

2

Real Rometta

Tonnarella Beach 0 - 1

Prossimo turno Gescal

Città Terme Vigl.

Messana

Saponara

Real Gabbiano

Peloro Annunziata

Real Rometta

Fondachelli

Tonnarella Beach

Cariddi

Usclo Pace

Merì

Real Rometta, superato a domicil io e sempre più ultimo con sol i due punti. Il prossimo turno si presenta avvincente con numerosi scontri dirett i sia per quanto riguarda la parte alta che bassa della classifica. Il match clou è, senza dubbio, lo scontro al vert ice tra Messana e Saponara, con i padroni di casa decisi ad aumentare il distacco e gl i ospiti chiamati a bloccare la fuga 28 Novembre 2011

sol itaria dei messinesi. Imegnativa trasferta sul campo del Real Gabbiano per la Peloro Annunziata tra due formazioni divise da sol i tre punti. Torna in casa l’Usclo Pace che contro il Merì punta ad allungare la serie positiva, mentre è scontro salvezza quello che mette di fronte Tonnarella e Cariddi. Paolo Bardetta ilcittadinodimessina.it

23


t erza c ateGoria

Venetico, operazione primato completata Gir. A

La partita della vita. Il treno che non devi assolutamente perdere. E cosi è stato per il Venetico. Quarta vittoria consecutiva per la squadra tirrenica che adesso può gridare al primato. Una vittoria che da coraggio, soddisfazione e consapevolezza, perche proprio contro la diretta concorrente, il Messinaudace, battuta 2-1 e superata in classifica con 15 punti. Continua a vincere anche l’Arci Grazia che agguanta il secondo posto dopo la bella vittoria, 3-1, in casa contro il Rocca fanal ino di coda. In zona playoff vincono la Duil ia 81, che sul campo della Pol. Monfortese ne fa 4, e il Rometta Marea che vince in casa dello Strombol i Scirocco, 1-4. Infine vittoria casal inga (2-1) del Fil icudi contro il Malfa, Giovedi il posticipo tra Giovanile Rometta e Robur.

Zafferia scappa a +4 su Camaro e Uragano Continua a vincere lo Zafferia che, con la vittoria di misura contro il Team Scaletta, allunga in classifica, approfittando del passo falso del Camaro, bloccato sull’1-1 nello scontro diretto contro lo Sparagonà. Vince e sale al secondo posto anche l’Uragano Cep, 2-0 in casa contro il Nizza. Non sa più vincere, invece, il Contesse che trova il secondo pareggio consecutivo in casa della Dominus Peloro, 1-1, e perde punti importanti per la corsa playoff. Schiacciante vittoria del Pompei, che supera 1-6 la Decima Mas, mentre è solo pareggio, 1-1, tra il Gioventù S.Teresa e il Circolo Aria Preziosa. Gir. B

La sfida Pompei - Uragano Cep 24

ilcittadinodimessina.it

foto Riccardo Caristi 28 Novembre 2011


Atl. taormina e Sp. Giardini, derby ok È lotta aperta tra Atl. Taormina e Sporting Club Giardini. La prima vince il derby casal ingo (3-0) contro il Triskell Taormina che sprofonda sempre di più nella zona calda della classifica. La seconda risponde vincendo nell’altro derby di giornata contro il Nike Club Giardini con un rotondo 5-0. Nella zona play off vincono tutte: il Forza D’Agrò Scifi si impone 0-2 nella trasferta contro il Val d’Agrò; il Savoca strapazza 5-0 in casa il Graniti; infine il Motta supera 20 la Liminese. Finisce con una rete per parte, invece, la gara tra Lanza e Francavilla. Paolo Bardetta

Gir. C

Girone A

Girone B

Girone C

Venetico

15

Zafferia

19

Atl. Taormina

19

Messinaudace

13

Camaro

15

SC Giardini

19

Arci Grazia

13

Uragano CEP

15

Rometta Marea

12

Sparagonà

14

Motta

15

Duilia 81

10

Contesse

12

Ak. SP Savoca

15

Malfa

9

Pompei

11

NC Giardini

13

Futura Messina

9

Francavilla

11

Fiumedinis

7

Graniti

7

Decima Mas

7

Mongiuffi Melia

7

Team Scaletta

6

Lanza

7

Real Nizza

5

Liminese

6

5

Pol. Monfortese

8

Stromboli

7

Filicudi

6

Giov. Rometta

5

Bastione

4

Dominus Peloro

Robur Messina

2

CircoloAria Prez. 4

Rocca

1

28 Novembre 2011

Giov. S. Teresa

2

ForzaD’Agrò Scifi 16

Triskell Taormina 4 Chianchitta 94

3

Antillo V. Agrò

0

ilcittadinodimessina.it

25


c aLcio S erie c F emminiLe

Goleada casal inga per l’AICS Messina

Tris di vittorie per l’AiCS Calcio Messina. La squadra giallorossa si è imposta, infatti, agevolmente nella gara casal inga con la Nuova Pro Nissa (7-2), confermando, così, con 9 punti all’attivo dopo quattro giornate disputate, il primato nella classifica del campionato regionale di serie C. Partita a senso unico, con le peloritane allenate da Domenico Abate brave a chiudere i conti già dopo sol i 30 minuti; il tempo impiegato da Rizzo e compagne per mettere a segno tre reti. A sboccare il punteggio ci pensa al 4’ Francesca Bertino, il cui tiro, non irresistibile, sfugge dalle mani del portiere. Sale poi in cattedra il capitano Antonella Magazzù, che real izza una doppietta di pregevole fattura. Nella ripresa, impinguano il bottino la scatenata Bertino, brava a real izzare altri due gol, e Maria Venuti, autrice anche lei di un doppio sigillo personale e, soprattutto, sempre al centro della manovra messinese. Le frastornate ospiti riescono soltanto a l imitare il passivo, grazie ai guizzi di R. Buggea e Gentile. Da sottol ineare, l’ennesima ottima prestazione fornita da Loredana Cardile, capace di infondere sicurezza in tutti gl i interventi e di dare preziosi consigl i alle compagne nelle fasi difficil i di ogni incontro. Esordio stagionale, infine, per Giacoma Grosso. Il massimo torneo sicil iano di calcio femminile si concederà adesso la prima pausa prevista dal calendario, per poi tornare l’11 dicembre, giorno in cui la compagine dello Stretto si recherà a Rosol ini. Queste le atlete impiegate sul rettangolo di gioco del “Marullo” di Bisconte: Ciarmol i, Armato, Cardile, Ruggeri, Brizzi, Giacobbe, Vita, Magazzù, Venuti, Bertino e Rizzo. Subentrate: Milazzo, Grosso, Andreacchio, Imbesi e Bonanno. All.: Domenico Abate. Vice: Pietro Comandè. 26

ilcittadinodimessina.it

28 Novembre 2011


c aLcio

a

5 S erie a F emminiLe

L’ASP Ganzirri sfiora l’impresa a Roma Non è fortunata l’ASP Ganzirri che, nonostante una buona prestazione, torna da Roma con un’altra sconfitta. Le ragazze messinesi fanno tremare la vice capol ista Virtus Roma che deve soffrire parecchio prima di avere la megl io della formazione dei laghi. Ott ima la prestazione del port iere Caristi che, in più di un’occasione, si rivela decisiva con provvidenzial i interventi sulle conclusioni delle padrone di casa. Il Ganzirri si difende bene, risponde agl i attacchi delle romane e sono proprio le ospiti ad andare in vantaggio al 10’ con Cucinotta, che conquista palla a centro campo e supera il portiere Della Ciana. La pressione della formazione romana

ASP Ganzirri - Ita Salandra 28 Novembre 2011

aumenta così come i pericol i per la porta di Caristi, ma il Ganzirri riesce a chiudere in vantaggio la prima frazione. Nella ripresa continua il forcing della Virtus Roma che, in due minuti, riesce a ribaltare il risultato. Al 7’, il tiro al volo di Pasqual i si insacca alle spalle di Caristi, e all’8’, la stessa giocatrice firma la rimonta e la sua doppietta. Le messinesi avrebbero meritato di più, ma si può essere comunque soddisfatte della partita giocata contro un difficile avversario. Prossimo impegno per l’ASP Ganzirri, domenica 4 dicembre, in casa contro le cosentine del Jordan Aufugum, terze in classifica.

foto Roberto Lembo - tratte dal web ilcittadinodimessina.it

27


c aLcio

a

5 S erie D m aSchiLe Foto Peppe Saya

terzo successo consecutivo per i giallorossi: battuto l’Aics Messina Terza vittoria consecut iva per lo Sporting Peloro Messina nel campionato provinciale di serie D (girone B). I giallorossi hanno battuto, sul rettangolo di gioco del “Palarescifina”, l’AiCS Calcio Messina con il punteggio di 7 a 2, al termine di una gara giocata da entrambe le squadre a viso aperto. I ragazzi allenati da Corrado Randazzo hanno chiuso il primo tempo avanti di due gol (3-1), grazie alle reti messe a segno da Giuseppe Bruno, Giovanni Imbesi e Daniele De Luca. Per gl i ospiti ha siglato, invece, il momentaneo 28

ilcittadinodimessina.it

pareggio Marco Rigano. Nella ripresa, prima marcatura stagionale per il sedicenne Antonino D’Angelo (4-1). L’AiCS Messina ha ridotto le distanze con Francesco Chierchia e colpito un palo e una traversa. Lo Sporting Peloro ha, però, poi chiuso i conti con De Luca, che ha scheggiato anche un “legno”, Davide La Valle e Imbesi. Nel prossimo turno Cordima e compagni renderanno visita all’Atene, mentre l’AiCS Calcio Messina ospiterà il Domenico Savio. 28 Novembre 2011


c aLcio

a

5 U21 m aSchiLe

Allo Sporting il derby dello Stretto

Vittoria di prestigio nel derby dello Stretto con la Cadi Reggio Calabria (4-2). La gara con i calabresi è stata combattuta e dai toni agonistici accesi, con i peloritani che hanno fornito un’ottima prestazione. Dopo il doppio vantaggio conquistato in 9 minuti grazie ai gol di Giuseppe Bruno e Alessandro Cordima, i ragazzi allenati da Giuseppe Frisone hanno fall ito, però, numerose occasioni per impinguare il bottino, facendosi raggiungere, nella ripresa, dalla doppietta di Diego Cogl iandro (2-2). A decidere la sfida il l ibero trasformato da Bruno e la marcatura conclusiva di Antonino Marco. Da segnalare, i tre “legni” colpiti dai giallorossi Imbesi, De Luca e Cordima. Per gl i ospiti un palo di Presini. 29

28 Novembre 2011

ilcittadinodimessina.it

29


B aSket Dnc

Gir .

i

L’Amatori Messina si riscatta cont Convincente vittoria per l'Amatori Messina che con una grande prestazione supera Paternò nonostante l’assenza di Vecchiet e gl i infortuni a gara in corso di Adorno e Arrigo. Gl i atleti di Anselmo dopo un quarto di studio hanno preso il

largo controllando i tentativi di rientro degl i ospiti e concludendo con un rassicurante +21. Al PalaTracuzzi, i ragazzi del presidente Centorrino hanno conquistato la quarta vittoria su cinque gare,consol idando la

Il tabellino AMATORI BASKET MESSINA: Adorno 1, Vecchiet n.e., Centorrino 18, Arrigo 7, Carnazza 29, Galletta 5, Mondello, Salvo, Fazio 12, Restuccia 9. All.: Anselmo BASKET CLUB PATERNÒ: Sciarretta 9, Rao 5, Asero 2, Castiglione, Fiorito 9, Santonocito, Lo Faro 7, Famà 6, Zerini 14, Grasso 8. All.: Del Vecchio ARBITRI: Antonio Travia e Aldo Travia di Gioia Tauro (RC). 30

ilcittadinodimessina.it

28 Novembre 2011


quarta posizione in classifica. Dopo un doveroso minuto di silenzio per ricordare le vittime dell'alluvione che ha colpito negl i scorsi giorni la provincia di Messina, Carnazza rompe il ghiaccio con il primo canestro della serata, mettendo la tripla del 9-4 che costringeva gl i ospiti al time out. Dalla sospensione Paternò usciva con 5 punti di Grasso trovando il massimo vantaggio ospite sul 1014, poi Messina ritrovava la mira e con la seconda tripla di Carnazza chiudeva avanti il primo parziale (2019). Alla ripresa del gioco si fa trovare pronto anche Galletta con l'Amatori che trovava rapidi canestri in backdoor per il +10 (34-24); Arrigo e Centorrino mettevano il +14, con Paternò che l imava qualcosa per il 40-29 di metà gara. Dopo la consegna nell'intervallo di una targa ricordo da parte del presidente Centorrino agl i Amatori Fans che hanno festeggiato il primo anno di vita, si riprende con i nero-arancio subito a segno con Restuccia (43-30). Il tentativo di reazione da parte degl i ospiti l i porta sul 46-41, ma Messina attaccava bene la zona di Del Vecchio grazie alla vena real izzativa di Carnazza che con le sue conclusioni dall'arco teneva a distanza i catanesi. Ultimo quarto senza particolari problemi contro la “zone press” e quando Carnazza usciva dopo la settima tripla della serata per ricevere la standing ovation del PalaTracuzzi spazio anche per i giovani Pistorino e Mondello. Alla fine applausi per tutti in una serata di sport dove i tifosi di entrambe le formazioni hanno dato spettacolo: molto apprezzato uno striscione dei paternesi che esprimeva sol idarietà per le popolazioni colpite dall'alluvione. Nonostante le assenze e i consueti problemi al parquet che hanno condizionato gl i allenamenti, gl i uomini di Anselmo hanno conquistato con autorevolezza la vittoria e adesso puntano a repl icare anche in trasferta le buone prestazioni sciorinate al PalaTracuzzi. Sabato i peloritani si recheranno a Reggio Calabria per l'anticipo dell'undicesima giornata contro la Vis e sicuramente proveranno a regalare un altro sorriso ai tanti tifosi che l i seguiranno oltre lo Stretto. Al PalaBotteghelle di Reggio Calabria palla a due tra Vis Reggio Calabria e Amatori Messina alle ore 19. Foto Antonio De Fel ice

tro Paternò

28 Novembre 2011

ilcittadinodimessina.it

31


32

ilcittadinodimessina.it

28 Novembre 2011


Il presidente Centorrino ha ringraziato gl i Amatori Fans per il loro continuo sostegno con una targa ricordo per il primo anno di vita dei tifosi neroarancio.

Classifica

Risultati

Trapani

20

Amatori Me

Paternò

81 - 60

Racalmuto

16

Audax RC

Gravina

59 - 57

Acireale

14

Canicattì

Racalmuto

71 - 81

Amatori Messina

12

Marsala

12

Vis Reggio C.

Gela

Nuova Jolly RC 83 - 75

Marsala

Vis Reggio C. 60 - 58

Ragusa

Acireale

64 - 83

10

Rosarno

San Filippo

74 - 71

Canicattì

10

Trapani

Soverato

109-52

Gela

10

Nuova Jolly RC

8

Soverato

8

San Filippo

8

Gravina

Prossimo turno Acireale

Rosarno

Gravina

Marsala

Nuova Jolly RC

Trapani

8

Paternò

Gela

Audax RC

8

Racalmuto

Audax RC

Rosarno

8

San Filippo

Ragusa

Paternò

6

Soverato

Canicattì

Ragusa

2

Vis Reggio C.

Amatori Me

28 Novembre 2011

ilcittadinodimessina.it

33


B aSket S erie c r eG . F emm .

Odysseus doma l’elefantino Qual ità e quant ità: è stato questo il mix vincente per la Pol isport iva Odysseus Messina che ha espugnato il PalaGalermo, superando l'ASD Elefantino Catania per 45 – 82, raccogl iendo così i primi due punti lontano dalle mura amiche e trovando il secondo successo in altrettante gare finora disputate. Gara spigolosa e a tratti imbruttita da alcune sviste arbitral i, sebbene il pall ino del gioco sia sempre stato in mano alle biancoblu, capaci di mandare l'argentina Kramer e capitan Arigò in tripla doppia già dopo tre quarti di gara. Nel primo quarto, infatti, il duo Ardizzone – Gumina opta per un quintetto speculare che fa leva sul dinamismo di Gugl iotta e Dominguez, riadattando, per via dell'assenza di Alessia Valenti, i ruol i difensivi di Kramer e Scil iberto, capaci di recuperare una gran quantità di palloni e innescare subitanee ripartenze. La buona vena real izzativa di Arigò e la concretezza di Gugl iotta portano le ospiti sul rassicurante parziale di 13 – 31. Ma l'Elefantino non vuole mollare la presa e, nel tentativo di arginare le scorribande offensive di Arigò e Kramer, passa “alle maniere forti” nei confronti delle tiratrici messinesi. A ciò si aggiunge qualche errata chiamata arbitrale, che permette alle etnee di innervosire le avversarie e prendere bonus già al 5' del secondo periodo, costringendo coach Ardizzone a far uscire Scil iberto e Arigò, alle qual i venivano fischiati rispettivamente tre e due fall i. Al loro posto le “baby” Cannizzo e Marabello, ma le cose non cambiavanoo, arrivando all'intervallo lungo sul 23 – 49, con molto nervosismo tra le peloritane per l'eccessiva mole di fall i subiti e non chiamati dagl i arbitri. Al rientro in campo l'Odysseus ritrova il pigl io giusto, piazzando un decisivo break di 9-0 grazie all'efficacia delle rotazioni operate da coach Ardizzone. La grinta di Kramer, Arigò, Gugl iotta e le ottime prove di quantità offerte da Ferrara e Urso mettono alle corde le catanesi. Ultimo quarto utile solo alle statistiche e Odysseus che festeggia il primo successo esterno stagionale ma con la testa già al prossimo impegno casal ingo, che vedrà di scena le ragazze del presidente Al iberti sabato prossimo contro il Basket Valverde.


Foto Antonio De Fel ice


v oLLey S erie B2 m.

Per la Pallavolo Messina sette su s

Foto Peppe Saya

Settima vittoria consecutiva per la Pallavolo Messina, che soffrendo supera Vibo Valentia in tre set e mantiene la testa della classifica a punteggio pieno. Partita ricca di insidie per la squadra di coach Gianpietro Rigano, che si rende la vita difficile contro i promettenti ragazzi calabresi guidati in panchina da Torchia e in campo dall’esperto Iurlaro. Messina si schiera con il consueto sestetto e Tranquillo nel ruolo di l ibero (Ciccio Nicosia l ievemente infortunato al mento). I giallorossi partono male, anzi mal issimo, e permettono agl i avversari di guadagnare un vantaggio di sei punti mantenuto fino al primo parziale (2-8). La reazione arriva, i padroni di casa correggono la mira in attacco fino a raggiungere il pareggio sul 15-15 e poi trovano il vantaggio con una bella girata di Balsamo. Nuovo break avversario (16-17), ma i peloritani dal 21-21 mettono la testa avanti e chiudono il set con una martellata di Boscaini. Al sostanziale equil ibrio iniziale del secondo set (5-5), Messina repl ica con un ten36

ilcittadinodimessina.it

28 Novembre 2011


sette

tativo di allungo (8-5, 10-7) vanificato dal mordente ospite che si manifesta con le buone esecuzioni di Grigna. Sul 13-12 Rigano getta nella mischia il duo Nicola Nicosia-Caravello per Balsamo e Maccarone. Messina piazza un affondo fino al 16-13 ma viene rimontata sul 17-17. Rientrano Balsamo e Maccarone ma è la Call ipo a guidare il gioco. Trova un vantaggio sul 18-20 ma lo spreca, facendosi acciuffare sul 22-22. Ancora vantaggio successivo, e set-ball vanificato dai "tonni", che alla fine capitolano sul mezzo ace di Arena (26-24). Nel terzo set Messina cont inua a non decollare e gl i avversari appaiono più motivati. E' sul 15-16 che il gioco cambia completamente: tre muri consecut ivi di Arena infiammano il palaJuvara e proiettano la capol ista verso il settimo successo. Sul 21-18 tornano in campo Nicosia e Caravello. Ci pensa quest'ultimo, con un doppio affondo finale, a chiudere le ostil ità (25-20) Tre punti importanti soprattutto perché conquistati nella gara forse meno entusiasmante, sul piano del gioco, disputata da Messina in questo inizio campionato. Ci può stare, ma la compagine del presidente Muscol ino deve recuperare le forze in fretta e farsi trovare pronta per i prossimi appuntamenti. La capacità di fare punti anche nelle “partite no” conferma comunque le ambizioni di una formazione che punta alla testa della classifica. In graduatoria la Pallavolo Messina mantiene il primato con due punti di distacco su Giarratana che ha vinto sul campo del fanal ino di coda Mazara, (prossimo avversario di Messina al palaJuvara, sabato 4 dicembre, ore 19) e sul Lauria che si è imposta in casa contro il Leonforte. 28 Novembre 2011

Classifica Pallavolo Me Giarratana Volley Nicodemo Lauria Tremestieri Cosenza Catanzarto Csain Ragusa Mondo Giovane Lamezia Trapani Callipo VV Leonforte Lagonegro Mazara

20 18 18 12 11 10 10 10 10 8 8 6 5 1

Il tabellino PALLAVOLO MESSINA: Tranquillo (L2), Scopelliti (8), Maccarone (10), Nicosia N., Russo, D’Andrea N. (7), Balsamo (3), Caravello (3), Boscaini (10), D’Andrea F., Nicosia F. (L1), Arena (9). All. G. Rigano CALLIPO VIBO VALENTIA: Iurlaro (9), Marra (6), Schipilliti (4), Esposito, Grigna (13), Lavia, Ruggiero (10), Presta, Topa, Montesanti (L1), Mignolo (L2). All. C. Torchia Arbitri: Rapisarda e Puglisi di Catania ilcittadinodimessina.it

37


Settore Giovanile: derby Prima Divisione - 27 nove AS Zanclon – Pallavolo Messina 1-3 (27/25-25/19-12

Gl i “all ievi” della Pallavolo Messina espugnano il PalaJ

38

ilcittadinodimessina.it

28 Novembre 2011


mbre 2011 2/25-22/25)

o uvara

28 Novembre 2011

AS Zanclon Cincotta, Crupi, D’Arrigo, Fiore, Gigl io, Marino, Micale, Pannuti, Tumino, Nocerino (L). Allenatore Di Mario AS Pallavolo Messina Agrillo L., Agrillo V., Bartolomeo, Bonasera, Cardullo, Fiordal iso, Moll ica, Morisciano V., Ruello, ZanghÏ, Corrado (L2), Rizzotto (L). Allenatore Morisciano A.

ilcittadinodimessina.it

39


v oLLey S erie B2 m. “Ho rimpianti solo per due partite, quella di Lamezia e quella di stasera contro Ragusa,” coach Pol imeni manifesta così a fine partita tutta l’amarezza per quello che poteva essere e non è stato, e - continua – “c’è mancata la catt iveria necessaria fondamentale in cert i moment i, con qualche sfortunata decisione arbitrale che, comunque, è normale nel corso di una gara. A questo si aggiunga una giornata storta di qualche nostro giocatore.” I messinesi escono sconfitti da questa trasferta, ma a testa alta, avendo lottando punto a punto in ogni set e come dice l’allenatore peloritano: “dobbiamo fare tesoro di queste sconfitte, siamo una squadra giovane, abbiamo quattro giocatori che l’anno scorso mil itavano in serie minori. Il nostro roster, a l ivello individuale, è quello che è costato meno, in un campionato che si sta dimostrando difficil issimo, con molte squadre raccolte in pochi punti. Non dobbiamo dimenticare che il nostro obiettivo principale resta una tranquilla salvezza.” Primo set combattuto ma con il Csain Ragusa sempre avanti. Il Mondo Giovane non trova acuti sino al 25 a 23 che porta in vantaggio la compagine di coach Benassi. Nel secondo set partono bene i ragusani che al secondo timeout tecnico si ritrovano sul 16-12. Al rientro in campo Cutugno trascina i messinesi sino al 17-

Sconfitta am

Il tabellino CSAIN RAGUSA: Capello, De Grazia M., Benassi M., Scrivano F., Vitale L., Calò M., Pappalardo A., Guerrieri G., Di Stefano E. (L), Firrincielli G., Salonia G. All. M.Benassi MONDO GIOVANE ME: Mastronardo M., Agnello E., Irrera, Fontanot V.(4), Schifilliti M.(2), Azzarà L. (4), Palmeri M. (16), Cutugno F. (14), La Malfa F. (9), Ruggeri O.(L), Rucci F., All. A.Polimeni Arbitri: Monica F. e Leonardo E. di Enna 40

ilcittadinodimessina.it

28 Novembre 2011


Foto Giovanni Scopell iti

mara per il Mondo Giovane 16, si va avanti punto a punto fino a quota 20 quando il Mondo Giovane spegne la luce e cede il set 25 a 21. Nel terzo set la squadra di Pol imeni sembra scuotersi e arriva al primo time-out sull’8 a 6, poi qualche errore di troppo riporta avanti i ragusani (16-15). Dal ventesimo punto Ragusa mantiene due lunghezze sino al 2523 che chiude set e partita. Coach Pol imeni fa una prima anal isi al cammino della sua squadra: “Abbiamo già incontrato seconda, terza e quarta in classifica più le tre squadre che sono a pari punti con noi. Dovremo ritrovare la giusta grinta nelle sfide contro chi sta sotto di noi e raccogl iere con loro i punti salvezza. Il nostro prossimo avversario è Cosenza, squadra con un roster di tutto rispetto e giocatori di categoria superiore, considerata una delle favorite del torneo”. 28 Novembre 2011

ilcittadinodimessina.it

41


v oLLey S erie B2 F.


A Spezzano una nuova sconfitta Nel difficile campo di gioco di Spezzano Albanese, le ragazze di coach Cacopardo perdono la gara contro le ottime local i con il risultato di 3-1. Netta la differenza in termini di determinazione nel voler ottenere una vittoria che, per entrambe le squadre, rappresentava un’importante tappa per del ineare il prosieguo del campionato. La squadra locale ha giocato in maniera agguerrita per tutto il match, riscattando la pesante sconfitta rimediata sette giorni prima nel derby cosent ino contro il Bisignano. Le messinesi, invece, sono state poco incisive in attacco e imprecise in ricezione, contribuendo, con tanti errori, ad arricchire il paniere dei punti delle calabresi. che si sono imposte con i seguenti parzial i 25-18; 18-25; 25-21; 25-18.

Classifica Servies Gela Agrigento

21 21

Golem RC

17

CefalĂš

13

Irritec&Siplast Me

12

Spezzano CS

12

Curo Kr

11

Siracusa

11

Cirò Kr

8

Messina Volley

8

Bisignano Cs

5

Noma S. Stefano

4

Pall. Catania

4

Battipaglia SA

0 43


v oLLey S erie c m.

Savio e Zanclon, successo La quinta giornata passa in archivio con un doppio successo per le messinesi. Il Savio fa fuori la Fiamma Calvaruso Villafranca in quattro set al PalaTracuzzi, stesso punteggio anche per la Zanclon impegnata a Palermo contro il Club Leoni. Il Savio inizia bene la partita conducendo il gioco fino alla chiusura del parziale sul 25-21. Si invertono i ruol i al cambio di campo: D’Andrea e compagni calano di intensità, concedendo troppo agl i ospiti che prima compiono il sorpasso e poi il definitivo allungo fino al 23-25. La reazione della squadra del duo Continibal i-Lo Giudice arriva puntuale nel terzo set. Gl i affondi da posto quattro e la continuità in ricezione permettono di spianare la strada verso la vittoria fermando prima a 22 e poi a 18 la squadra del presidente Mascena. Netta supremazia della Zanclon nel match contro il Club Leoni Palermo, fermo a 44

ilcittadinodimessina.it

28 Novembre 2011


o doppio

foto Antonio De Fel ice

quota 4 punti. Mister Caristi schiera la formazione tipo con Consolo-Gnani schiacciatori, Mercieca-Brigugl io al centro e in diagonale palleggiatore-opposto Gil iberto-Cascio. Il primo set scivola via senza particolari problemi con un vantaggio di 7 punti (18-25). La squadra di casa anche nel secondo set non riesce a contenere la forza d’attacco della Zanclon che chiude con un netto distacco (13-25). Quando sembra già chiusa la partita il ritmo dei messinesi scende permettendo al Club Leoni di lottare punto a punto sino ai vantaggi, la Zanclon spreca negl i scambi decisivi e consegna il set alla squadra di coach Gennaro (26-24). I messinesi rientrano nel quarto set decisi a chiudere la pratica, gl i errori diminuiscono arrivando alle battute final i senza particolari intoppi. 25-18 il risultato finale e tre punti fondamental i conquistati. G.Z. 28 Novembre 2011

ilcittadinodimessina.it

45


Gir. B

v oLLey S erie c F.

Il big-match va all’effe Volley e per il Savio la vetta è più lontana. Passo falso in casa del Gruppo Lem.

Gruppo Lem - GS Volley PA 46

foto Giovanni Scopell iti

ilcittadinodimessina.it

L’ultimo fine settimana di gare non regala grandi soddisfazioni alle formazioni messinesi. Rinviata la gara dell’Azzurra che non è scesa in campo a Barcellona per la tragica alluvione dei giorni scorsi. Lo scontro al vert ice di Santa Teresa Riva tra Effe Volley e Domenico Savio ha posto di fronte due squadre in ottima condizione, ma alla fine le padrone di casa, tra alti e bassi, hanno ottenuto una vittoria che fa aumentare il distacco (+4) proprio da Centorrino e compagne. 3-1 il risultato finale con la formazione ionica che fa suo il primo (25-19), il terzo (25-14) e il quarto set (2513), mentre il Savio si aggiudica il secondo set (14-25) per il momentaneo pareggio. Molto più equil ibrata la gara tra Gruppo Lem Futura e Palermo. Alternanza di emozioni e set al Pala Rescifina con Girone e compagne che vincono il primo 25-19, ma subiscono il ritorno delle avversarie nel secondo 19-25. Nuovo vantaggio delle local i nel terzo parziale (25-21), ma decisivo il quarto set combatutto punto a punto fino ai vantaggi che premiano le ospiti 27-29. La Futura cede amaramente al t ie-break 8-15. Un passo falso con tanti rimpianti per le messinesi che restano comunque al terzo posto in classifica. 28 Novembre 2011


Gir. C

Crisi nera per la Messana tremonti Cinque sconfitte e nessun punto per la Messana Tremont i battutta in casa dalla SP Energia Sicil iana Giarre con un netto 3-0. La formazione di mister Cesareo fa il possibile per ben figurare la tre mura amiche, ma è evidente il divario con la squadra catanese che si impone facilmente già nel primo set per 16-25. Ancora più ampio il distacco nel secondo parziale con le messinesi che si fermano a sol i 11 punti. Minina reazione d’orgogl io delle padrone di di casa nell’ultimo set concluso 20-25 a favore delle ospiti. Prossimo turno ancora in casa contro l’ASD Pallavolo Caltagirone. foto Antonio De Fel ice 28 Novembre 2011

ilcittadinodimessina.it

47


v oLLey S erie D m. Arriva la prima vittoria stagionale per il Mondo Giovane che nella prima partita casal inga al PalaJuvara fa bottino pieno nel bigmatch di giornata contro l’ASD Pallavolo Viagrande,favorita del girone. La formazione del presidente De Marco si presenta, come su tutti gl i altri campi, con il lutto al braccio, un segnale della società in ricordo delle vittime dall’alluvione. I coach Pappalardo – Zanella possono finalmente schierare la formazione tipo e fin dalle prime battute del primo set i blues, concentrati e determinati, impongono il loro ritmo con un break di +6 sui catanesi. Di Giorgio e la coppia dei central i Triolo - Attinà sbarrano la strada agl i agguerriti ospiti che si fermano sul 25-20. Nel secondo set la regia affidata a capitan Forestieri sembra essere in vena di offrire al pubbl ico di casa una buona pallavolo e permette al suo opposto Scafidi (ottimo il suo score di punti) di avere quasi sempre campo l ibero da posto 2 con il muro avversario in panne.Con un +10 si chiude il set 25-15 per i blues. Nel terzo set il Mondo Giovane è perfetto e spinto dalla prestazione senza sbavature del l ibero Samuel Forestieri, l iquida Coco e compagni con un parziale di 25-22. Una vittoria ottenuta con il cuore, una buona prova di carattere e un pronto riscatto dopo la batosta nel derby contro l’ASD Sport1 che ieri ha ottenuto un punto importante in trasferta contro la Jonia Team Riposto. La sfida si decide al termine di un combattuto tie-break (15-12) dopo una gara tirata e ben giocaata dalle due formazioni: 25-14; 14-25; 25-11; 23-25. S.F.

Riscatto dei blues. Un punto per l’ASD

Mondo Giovane - ASD Pallavolo Viagrande 48

ilcittadinodimessina.it

28 Novembre 2011


v oLLey S erie D F.

L’ASD lascia l’ultimo posto alla Libertas Torna a mani vuote, dalla trasferta di Acicatena, la Libertas Voley Messina, sconfitta 3-0 dalla ASD Liberamente Acicatena. Primo set combattutto e ben giocato dalle due formazioni, con le padrone di casa che riescono ad allungare solo nel finale e a imporsi con un minimo scarto (25-22). Nulla da fare per Criscuolo e compagne negl i altri due set, dove non riescono a sbloccarsi e a impensierire le catanesi che vanno prima sul doppio vantaggio conquistando agevolmente il secondo parziale per 25-16, poi si ripetono nel terzo set chiuso con un ampio distacco sul 25-15. La Libertas, ancora ultima in classifica con un solo punto in tre giornate, se la vedrà, nel prossimo turno, contro le milazzesi della Pol isportiva Nino Romano, terza forza del campionato. Grande prova, invece, dell’ASD Sport1 che si impone al tie-break nello scontro salvezza contro l’ASD Alta Volley di Aci Castello. Partono bene le messinesi che conquistano il primo set 25-20, ma si fanno poi sfuggire di mano il secondo parziale vinto ai vantaggi dalle ospiti (24-26). Stesso punteggio anche nel terzo set, a favore però di Comunale e compagne che, nel set decisivo, ancora una volta non riescono a chiudere la partita. Un vero e proprio black-out (14-25) che costringe la formazione peloritana a lottare fino al quinto set. Le ragazze si riscattano al tiebreak (15-9) e ottengono due punti fondamental i per la classifica. Nel prossimo turno, impegnativa trasferta a Nizza contro la Jonio Volley. 28 Novembre 2011

ilcittadinodimessina.it

49


Derby Prima Divisione - 26 novembre 2011

ASD Sport1 – Castanea 3-1

50

ilcittadinodimessina.it

28 Novembre 2011


28 Novembre 2011

ilcittadinodimessina.it

51


il Cittadino n째 53 anno IX - 24 novembre 2011

www.ilcittadinodimessina.it

Scarcelli - Saponara Alluvione 22 Novembre 2011

Amen


il Cittadino Sport n. 22