Issuu on Google+

Sport

www.ilcittadinodimessina.it

Numero 21 - Anno IX - 21 Novembre 2011

il Cittadino

Il Messina Volley si riscatta nel derby calcio

basket

Solo un pari per l’ACR Messina

Amatori: trasferta da dimenticare


Foto della settimana

Stadio “Celeste” - 20 novembre Città di Messina - Ragusa


Foto di Antonio De Fel ice

2011


SOMMARIO

Numero 21 - Anno IX 21 Novembre 2011

calcio 6-11

Serie D

12-17

Eccellenza

18-21

Promozione gir. C

22-25

26-27 28-29 30

4

Acr Messina

CittĂ  di Messina

Garden Sport, Piero Mancuso e istunina

1a categoria gir. D Messina Sud e Ghibellina

2a categoria gir. E Il punto In copertina: Emma Carnazza (Messina Volley) In basso: Antonino Lo Nardo (ACR Messina) e Gaetano Arrigo (Amatori BasketMessina)

3a categoria Il punto dei tre gironi

femminile serie C

calcio a 5

Aics Messina

ilcittadinodimessina.it

31

femminile serie A

32

maschile U21

ASP Ganzirri

Sporting Peloro Messina

21 Novembre 2011


pallamano 33

Direttore editoriale: Lillo Zaffino Direttore responsabile: Carmelo Arena

Sport

femminile Serie A1 Messana

basket 34-35

il Cittadino

maschile Serie DNC Amatori Basket

Coordinamento: Davide Billa, Letizia Frisone Redazione Peppe Saya, Giuseppe Zaffino Collaboratori Paolo Bardetta, Hermes Carbone, Andrea Castorina

volley 36-39

maschile serie B2 Pallavolo Messina Mondo Giovane

40-41

femminle serie B2

42-43

maschile serie C

Messina Volley

Zanclon e Savio

44-45 femminile serie C

Art Director Salvatore Forestieri Ricerca fotografica Antonio De Felice, Riccardo Caristi Direttore marketing Francesco Micari

PubblicitĂ  contatti: 3462306183, 3473640274 e-mail: cittadinosport@gmail.com Amministrazione Mario De Marco, Giuseppe Pagano, e Franco Rossellini

Savio, Gruppo Lem, Azzurra e Messana Tremonti

www.ilcittadinodimessina.it

46

maschile serie D

Web master sito Fabio Lombardo

47

femminile serie D

Mondo Giovane ASD Sport1

ASD Sport1 Libertas Messina

21 Novembre 2011

il Cittadino digitale sarĂ  pubblicato sul giornale on line e inviato gratuitamente ai lettori direttamente nella posta elettronica e sarĂ  condiviso in rete attraverso Facebook

ilcittadinodimessina.it

55


S erie D

Licata 1 ACR Messina 1 Il tabellino LICATA: Zummo, Ignazzitto, Alletto (87’ Bonafede), La Marca (35’ Butticè), Armenio, Cocuzza, Lo Monaco, Grillo, Cirillo, Tiscione, Riccobono (71’ Morabito) All.: Infantino ACR MESSINA: Rossi Pontello; Impagliazzo (77’ D’Angelo), Criaco, Occhipinti , Lo Piccolo; D'Alterio, Coppola (82’ Ferraro), Lo Nardo, Mento, Corona, Cocuzza (87’ Grillo). All.: Bertoni ARBITRO: Amoroso di Paola ASSISTENTI: Turiano e Palumbo di Reggio Calabria RETI: 17’ Cirillo (rig.), 32’ Cocuzza AMMONITI: Criaco, Impagliazzo, Grillo F. ESPULSO: 92’ D’Alterio ANGOLI: 0-12 per il Messina 66

ilcittadinodimessina.it

inisce in parità la gara t per un rigore dubbio, p per i quattro legni colp

F

21 Novembre 2011


tra Licata e Acr Messina, ma i giallorossi, in svantaggio possono recriminare per le numerose occasioni create e piti. Cocuzza firma il pari per un Acr sfortunato. Servizio fotografico di Peppe Saya 21 Novembre 2011

ilcittadinodimessina.it

77


S erie D

La fortuna non aiuta l’ACR Messina Circa un centinaio i tifosi giunti dalle rive dello Stretto, per seguire la partita che dovrebbe rappresentare la svolta in campionato. Tornano in campo dal primo minuto Criaco e Mento, mentre il posto del colored Coul ibaly viene preso dall’altro under Lo Nardo. Caldarella, a riposo, lascia il posto sulla corsia sinistra a Lo Piccolo. La coppia d’attacco è quella dei cugini del goal, Corona-Cocuzza. I giallorossi partono subito forte con Corona e Lo Nardo che ci provano da fuori area, la palla esce di poco a lato. E’ un grande Messina in avvio mentre il Licata si difende e riparte in contropiede. E proprio in contropiede, Tiscione si incunea in area di rigore, Criaco tenta di chiuderlo in contrasto, l’attaccante agrigent ino termina a terra e l’arbitro

fischia un generoso rigore: Cirillo al 17’ trasfroma e porta in vantaggio i suoi. Risultato assolutamente bugiardo per un Messina generoso che lotta a tutto campo. I peloritani sembrano accusare il colpo e il Licata riesce a controllare il match senza troppi problemi. Al 33’, però, Lo Piccolo da sinistra mette in mezzo e Cocuzza, di destro, buca Zummo. Nella ripresa il Messina comincia da dove aveva lasciato: Mento tenta il tiro a giro dal l imite dell’area, la traversa gl i nega il suo primo goal stagionale. I peloritani dominano: forse una delle migl iori partite stagional i esterne della squadra di mister Bertoni. La fortuna sembra, però, aver girato le spalle al Messina: Cocuzza ci prova di sinistro ma

Il portiere Pontello Rossi 8

ilcittadinodimessina.it

21 Novembre 2011


il portiere devia in angolo. Al 66’ Corona tira e colpisce la parte alta della traversa. I giallorossi non si arrendono ma il portiere del Licata è ancora decisivo in diverse occasioni, negando i tre punti al Messina. E’ un assedio, un grande secondo tempo del Messina. L’ultima chance per i peloritani capita sulla testa di Corona, ma il palo dice ancora no. In pieno recupero viene espulso per doppia ammonizione D’Alterio, che salterà il big match di domenica prossima al “San Fil ippo” contro il Cosenza. E’ il quinto pareggio esterno consecut ivo per l’Acr, un filone positivo che non trova riscontro nella magra classifica. La squadra gioca, lotta, non molla, ma

* - 7 punti 21 Novembre 2011

Hermes Carbone

Risultati

Classifica Acri Adrano Marsala Hinterreggio Palazzolo Battipagliese Nuova Cosenza S.Antonio Abate Noto Cittanova Interp. Licata Serre Alburni Valle Grecanica Acireale Sambiase ACR Messina* Nissa Nuvla S. Felice

manca maggiore concretezza sotto porta. Si può senza dubbio essere propositivi dopo una grande gara come quella di Licata, rna è anche vero che le giornate continuano a passare e le vittorie a scarseggiare. La strada è ancora lunga, la città e la squadra sperano in una riduzione della penal izzazione, infl itta in sett imana per via delle vertenze arretrate e non corrisposte. Nel post partita, infine, si sono registrati disordini e scontri tra i tifosi messinesi e quell i local i, bloccati dall’intervento delle forze dell’ordine.

23 21 21 20 18 18 18 17 15 15 14 14 12 11 11 10 10 9

Adrano Hinterreggio Battipagliese Marsala Acri Noto Cittanova Interp. Acireale Licata ACR Messina Nissa Sambiase Nuova Cosenza Valle Grecanica Nuvla S. Felice Serre Alburni S.Antonio Abate Palazzolo

1 0 1 0 1 2 2 1 1

-

2 1 1 0 1 0 1 1 0

Prossimo turno ACR Messina Acireale Hinterreggio Marsala Noto Palazzolo Sambiase Serre Alburni Valle Grecanica

Nuova Cosenza Adrano S.Antonio Abate Licata Nissa Battipagliese Nuvla S. Felice Cittanova Interp. Acri ilcittadinodimessina.it

99


L e i nterviSte

Lello Manfredi “Il rigore non c’era e se avessimo vinto con diversi gol di scarto nessuno avrebbe potuto recriminare qualcosa. Per adesso gira cosi’, speriamo di essere più fortunati già da domenica prossima”.

Carmine Coppola “Se giochiamo così arriviamo primi, non c’è storia. Pal i, traverse e bel gioco, non so più che dobbiamo fare. Sono fel ice perché la gente lo sta capendo, ci stanno vicino, questa è la cosa più bella. Noi possiamo solo continuare a lavorare e lottare ogni domenica, i risultati verranno”.

10

ilcittadinodimessina.it

21 Novembre 2011


Alessandro Bertoni “Abbiamo fatto un’ottima gara, la squadra ha dato il massimo, non posso di certo rimproverare nulla ai ragazzi. Abbiamo colpito pal i, traverse, il portiere del Licata ha fatto ottimi interventi. La fortuna ci ha girato le spalle ma non sarà sempre così, si è lottato per novanta minuti. Di sol ito, prestazioni così importanti coincidono con delle vittorie, oggi non è stato così peccato”.

Giorgio Corona “E’ un momento in cui non riusciamo a vincere. Siamo sfortunati, c’è poco da dire. Domenica sarà comunque l’ultima chiamata utile se vorremo rientrare nelle parti della classifica che ci competono”.

21 Novembre 2011

ilcittadinodimessina.it

11


e cceLLenza G ir . B

Città di Messina e Ragusa si annullano a vicenda Il tabellino

CITTÀ DI MESSINA: Di Dio, Nicolò, Bombara, Cucè, Cordima, Frassica, Pi Fugazzotto), Camarda, Buda (66' Russo). All.:Rando. RAGUSA: Pandolfo, Gona, Milazzo, Buscema, Vindigni, Fontana, Bonaffini (88 Sapienza), Sisalli (70' Parente). All.: Rigoli ARBITRO: Colinucci di Cesena. ASSISTENTI: Giambrone e Sciortino di Agrigento. AMMONITI: Frassica, Bombara, Gona e Saraniti. RECUPERO: 2’ e 3’ 12

ilcittadinodimessina.it

21 Novembre 2011


a Servizio fotografico di Antonio De Fel ice

rrotta (80' Giardina), Assenzio, Rosa (75'

8' Truglio), Pellegrino, Saraniti, Arena (80'

21 Novembre 2011

Grande spettacolo nonostante lo 0-0 finale: al “Celeste”, Città di Messina e Ragusa danno vita a una part ita emozionante con tante occasioni da ambo le parti. Non delude le attese lo scontro al vertice tra le due capol iste capaci finora di vincere per ben dieci volte consecut ive. Il tecnico Rando schiera il tradizionale 4-3-3 preferendo l’esperto portiere Di Dio al giovane Mannino, difesa formata da Bombara, Cordima, Frassica e Nicolò. Consueto tris di centrocampo con Assenzio, Camarda e Cucè, in avanti Rosa affiancato da Pirrotta e Buda. I giallorossi scelgono di entrare in campo con una magl ietta celebrativa dedicata a Giuseppe Fiorito, le cui condizioni sono in netto migl ioramento dopo l’incidente stradale della scorsa settimana. Presenti la madre e la fidanzata del giovane portiere giallorosso. Record di presenze in tribuna: 2000 spettatori. Inizio col botto per il Città di Messina che al 1’ è già in avanti: Camarda batte il corner procurato da Pirrotta, ma Buda non si fa trovare pronto per la deviazione vincente. Il Ragusa non rimane a guardare e sul capovolgimento di fronte il tiro di Arena viene neutral izzato senza rischi da Di Dio. L’estremo difensore giallorosso è provvidenziale al 4’, opponendosi al tiro a botta sicura di Sisall i e deviando in corner il pericoloso colpo di testa di Pellegrino. Al 13’ ancora un’occasione per gl i iblei ma Arena ilcittadinodimessina.it

13 13


manda a lato un calcio di punizione dal l imite dell’area. Stessa sorte per la punizione che Camarda batte al 26’. Il Ragusa conduce il gioco mentre il Città di Messina agisce di rimessa. Al 38’ brivido per i messinesi: Saranit i manca l’appuntamento con il goal a pochi passi dalla porta, sbagl iando la deviazione su cross di Arena. Il Città di Messina si fa vedere solo su calcio piazzato: Pandolfo al 40’ blocca la punizione di Camarda. In avvio di ripresa buona chance per il Città di Messina: al 47’ Pirrotta scodella al centro, ma Buda di prima intenzione non inquadra la porta. Un minuto dopo il Ragusa risponde con Saraniti la cui girata termina fuori. Al 51’ ancora un prodigioso intervento di Di Dio sul tiro

Città di Messina 0 Ragusa 0 14

ilcittadinodimessina.it

di Arena. Subito dopo Buda fa partire un traversone dalla sinistra, ma il t iro al volo di Pirrotta termina alto. Al 55’ Assenzio lancia in profondità Rosa ma il tiro dell’attaccante giallorosso è bloccato in due tempi da Pandolfo. Al 74’ ospit i sfortunat i quando la conclusione da vent i metri del neo-entrato Parente colpisce il palo. Tre minuti più tardi il Ragusa va in goal con Bonaffini che devia sottoporta, ma l’arbitro aveva già interrotto l’azione per fuorigioco. All’86’ ancora una ghiotta occasione per gl i ospiti: la girata di Bonaffini su cross di Parente sfiora il palo sinistro, Di Dio rimane a guardare. E’ questa l’ultima azione degna di nota: il match termina a ret i bianche, risultato che, alla fine, accontenta entrambe le formazioni, che restano appaiate il testa alla classifica a quota 31 punti. Prossimo impegno per il Città di Messina, domenica 27 novembre, in casa dell’Atletico Catania, contro una formazione impegnata nella lotta per la salvezza. Un’altra insidiosa trasferta per gl i uomini di mister Rando. Andrea Castorina

21 Novembre 2011


Classifica Ragusa

31

Comiso

13

Città di Messina

31

Taormina

13

Città di Vittoria

23

Orlandina

12

Real Avola

23

Atl. Catania

9

Acicatena

19

Trecastagni

8

Due Torri

19

Modica

6

Misterbianco

14

Leonzio

3

Aquila Caltagirone

14

Enna

-2

Risultati Acicatena

Enna

2-0

Aquila Caltagirone

Leonzio

1-0

Città di Messina

Ragusa

0-0

Città di Vittoria

Atl. Catania

1-1

Misterbianco

Due Torri

1-2

Modica

Taormina

1-1

Orlandina

Trecastagni

2-0

Real Avola

Comiso

2-1

Prossimo turno

21 Novembre 2011

Atl. Catania

Città di Messina

Comiso

Aquila Caltagirone

Due Torri

Orlandina

Enna

Real Avola

Leonzio

Città di Vittoria

Ragusa

Misterbianco

Taormina

Acicatena

Trecastagni

Modica ilcittadinodimessina.it

15


L e i nterviSte

Pasquale Rando “Siamo partiti fortissimo, abbiamo costruito diverse occasioni contro un ottimo avversario, al quale vanno i miei compl imenti. Siamo in grande salute e soprattutto nel secondo tempo abbiamo giocato un buon calcio. Sapevamo della forza del Ragusa, non ho niente da recriminare, ci abbiamo creduto e devo fare i compl imenti ai ragazzi”.

Roberto Assenzio “Sono soddisfatto del risultato anche se potevamo conquistare la vittoria. Il Ragusa è una squadra molto forte, ma siamo riusciti a l imitare i danni, sono comunque loro i nostri primi antagonisti”.

16

ilcittadinodimessina.it

21 Novembre 2011


Giuseppe Rigol i (Ragusa) “Non capisco cosa abbia visto il guardal ine, per me il goal di Bonaff ini era regolare. Questa partita non era comunque determinante, abbiamo tante gare davanti e l’imminente apertura del mercato potrà far cambiare gl i equil ibri”.

Agostino Di Dio “Il Ragusa è un’ottima squadra e il pareggio è un buon risultato che ci permette comunque di mantenere la prima posizione in classifica”.

21 Novembre 2011

ilcittadinodimessina.it

17


P romozione G ir . c

Il tabellino GARDEN SPORT: Canale, Lo Schiavo, Fantino, Monaco, Angrisani, De Salvo, Giordano (61’ Di Blasi), Cambrìa R. (56’ Santisi), Morabito (47’ Santonocito), Ghilan, Miano. All.: Basile. PIERO MANCUSO: Fumia, Arena, Spuria, Sfameni (2’st Mangano), Marcellino, Ruggeri, Cucinotta, Affè, Pagliaro M. (28’st Amante), La Valle, Alessandro (19’st Milici). All. Mancuso. ARBITRO: Alizzi di Barcellona RETI: 28’ e 36’ Morabito, 91’Di Blasi. 18

ilcittadinodimessina.it

21 Novembre 2011


Morabito si scatena contro la Piero Mancuso Torna alla vittoria il Garden Sport, reduce dalla sconfitta contro il Pistunina, battendo per 3-0 l’altra messinese, la Piero Mancuso. Ottima prestazione di Morabito che con due reti chiude il conto già nei primi 45 minuti. Nella ripresa gloria anche per Di Blasi che firma il terzo goal. Prova determinata della squadra biancoverde che non soffre le numerose assenze. Subito in avanti il Garden Sport con Morabito che al 5’ ci prova con un tiro dal l imite che finisce non lontano dallo specchio della porta. Al 26’ ancora l’attaccante biancoverde protagonista quando conclude con un debole colpo di testa la manovra di Ghilan e Giordano. Al 28’ ci riprova di testa e questa volta con maggior fortuna trasformando in rete il perfetto cross su punizione di Ghilan. Al 36’ arriva la doppietta: incursione sulla sinistra di Fantino cross e respinta della difesa sui piedi di Ghilan, la cui conclusione è ribattuta dal portiere, ma Morabito intercetta e con una finta scavalca l’estremo difensore real izzando la rete del 2-0. Al 44’ acuto della spaesata Piero Mancuso con Spuria che di testa non riesce a inquadrare la porta su punizione di Ruggeri. La ripresa vede il Garden Sport controllare la gara senza problemi. Al 62’ ancora un rinvio maldestro permette al neo-entrato Di Blasi di concludere a rete, ma il tiro dell’attaccante termina fuori. Al 78’ la Piero Mancuso perde Marcell ino per infortunio e, avendo esaurito i tre cambi, è costretta a proseguire la gara in dieci uomini. Al 90’ Di Blasi sfiora la traversa con un tiro cross dalla sinistra ma un minuto dopo finalmente real izza la rete sfruttando un traversone di Santisi. Il Garden vince senza alcuna difficoltà e si prepara ad affrontare, mercoledì, la Spadaforese nell’andata degl i ottavi di finale della Coppa Ital ia di Promozione prima della trasferta di domenica a Fiumefreddo. Andrea Castorina 21 Novembre 2011

ilcittadinodimessina.it

19


Classifica

Risultati

Aci S. Antonio

24

Aci S. Antonio

Villafranca

19

Belpasso

Fiumefreddese 0 - 1

Sp. Viagrande

19

Garden Sport

Piero Mancuso 3 - 0

Spar

18

Gravina

Aci S. Filippo 0 - 2

Pistunina

16

S. Gregorio

Spar

1-0

S. Venerina

Sp. Battiati

3-0

Scommettendo

S. Gregorio

2-0

16

Sp. Viagrande

Sportinsieme

2-1

Fiumefreddese

16

Villafranca

Pistunina

2-2

Aci S. Filippo

15

Garden Sport

15

Sp. Battiati

15

Aci S. Filippo

Belpasso

Belpasso

13

Fiumefreddese

Garden Sport

Scommettendo

13

Piero Mancuso

Villafranca

Gravina

13

Pistunina

S. Venerina

S. Venerina

9

S. Gregorio

Sp. Viagrande

Spar

Scommettendo

Sportinsieme

9

Sp. Battiati

Aci S. Antonio

Piero Mancuso

9

Sportinsieme

Gravina

Prossimo turno

Il Pistunina ha conquistato un ottimo punto contro il Villafranca 20

ilcittadinodimessina.it

21 Novembre 2011


21 Novembre 2011

ilcittadinodimessina.it

21


Messina Sud - Ghibell ina - “Marullo” Bisconte - 19

Il derby è gialloross La prima rete real izzata da Buda


novembre 2011

so

foto Peppe Saya


P rima c ateGoria G ir . D

Buon Ghibell ina ma arriva un’altra sconfitta Continua la crisi del Ghibell ina che, nel derby contro il Messina Sud, subisce la settima sconfitta consecutiva. I padroni di casa, ai qual i non porta bene il cambio in panchina, con D’Alessandro al posto di Tomarchio, giocano comunque una buona gara, soprattutto nel primo tempo, quando mettono spesso in difficoltà i giallorossi. Al 17’, conclusione dal l imite di D’Angelo, deviata prima da un difensore e poi dal portiere, che manda in corner. Poco dopo, altro tiro dalla distanza di Bombaci, ma la sfera finisce di poco alta sulla traversa. Al 29’, ci prova De Maria per gl i ospiti, ma sulla sua punizione è attento Crimi. Alla prima vera occasione, al 32’, il Messina Sud passa in vantaggio: De Luca apre per Piccolo, sponda di testa per Buda che, con un preciso diagonale, supera il giovane estremo difensore. Al 40’, arriva anche il raddoppio: Vescovo, in area, stoppa il traversone basso di Trimarchi, Il tabellino GHIBELLINA: Crimi, Ardizzone, D’Agostino (56’ Abbate), Cortellino, Parisi, Vergani, D’Angelo, Mangano (75’ Barilà), Cannistrà (66’ Ayat Allam), Bombaci, Turchet. All.: D’Alessandro MESSINA SUD: Gambuzza, Tavilla, Venuti, Piccolo, Landro, De Maria, Trimarchi (79’ Durante), De Luca, Vescovo (62’ Pannuccio), Cardia, Buda (75’ Ghartey G.). All.: De Luca ARBITRO: Ferrara di Catania RETI: 32’ Buda, 40’ Vescovo, 53’ De Luca 24 24

ilcittadinodimessina.it

21 Novembre 2011


si l ibera del difensore e firma il 2-0 con un tiro sul palo lontano. Nella ripresa, gara chiusa dopo otto minuti: punizione dai 20 metri di De Luca, deviazione della barriera che inganna Crimi e palla in rete. Il Messina Sud, messa al sicuro la vittoria, non affonda più i colpi e, in diverse occasioni, fall isce la quarta rete: clamoroso l’errore di Vescovo, al 59’, che a porta vuota calcia debolemte e favorisce la parata di Crimi.Gl i ospiti controllano mentre il Ghibell ina tenta accorciare le distanze, ma al 74’, nell’unica occasione creata, Abbate, servito da Turchet, si fa respingere il tiro da Gambuzza. Per il Messina Sud è una vittoria che vale il secondo posto in classifica, per gl i uomini di mister D’Alessandro, invece, l’appuntamento con la prima vittoria stagionale è ancora rimandato. D.B.

Classifica

Risultati

Igea Virtus

21

Bastione

Messina Sud

19

Ghibellina

Messina Sud

0-3

Pellegrino

18

Ludica Lipari

Folgore

3-1

Riviera dello Stretto

17

Med. Nizza

Rodì Milici

0-1

Med. Nizza

16

Oliveri

Igea Virtus

0-3

Rodì Milici

15

Or.Sa

Pro Mende

1-1

Itala

12

Pellegrino

Itala

1-2

Pro Mende

12

Bastione

12

Oliveri

9

Ludica Lipari

9

Or.Sa

8

Folgore Ghibellina 21 Novembre 2011

Riviera Stretto sosp

Prossimo turno Folgore

Med. Nizza

Igea Virtus

Pellegrino

Itala

Bastione

Messina Sud

Ludica Lipari

Pro Mende

Oliveri

3

Riviera Stretto

Ghibellina

1

Rodì Milici

Or.Sa ilcittadinodimessina.it

25 25


S econDa c ateGoria G ir . e

Messana, fuga per la vittoria

Messana - Cariddi Sembra il “remake” del film famosissimo, ma, invece, è soltanto la splendida realtà che sta vivendo la Messana Onlus, una delle messinesi che disputa il campionato di 2a Categoria girone E. Il match clou di giornata ha messo di fronte le prime due della classe, la capol ista Messana e la seconda Peloro Annunziata, in una gara importante che può valere una stagione. Nel derby messinese, la Messana s’impone per 3-0 e adesso è vera fuga con ben 4 punti di distacco dalla diretta concorrente. I tifosi possono sognare davvero il salto di categoria. Nonostante la sconf itta, la Peloro Annunziata mant iene, comunque, la 26

ilcittadinodimessina.it

foto Antonio De Fel ice

seconda posizione, perchè il Saponara non ne approfitta e si fa bloccare in casa sullo 0 a 0 dal Città di Terme Vigl iatore, che si conferma un avversario ostico. Tre punti d’oro anche per il Gescal che in casa vince di misura, 1-0, contro il Merì, e guadagna così il quarto posto in compagnia del Terme Vigl iatore. Altro successo anche per l’Usclo Pace, che sembra aver ritrovato lo smalto della scorsa stagione. La formazione messinese rifila quattro reti al fanal ino di coda Real Rometta, facendo un grande passo in avanti in classifica a meno due punti dal Real Gabbiano, fermato, in casa, dall’altra squadra messinese, il Cariddi. 21 Novembre 2011


Classifica

Risultati Gescal Messana

Merì

1-0

Peloro Annunziata 3 - 0

Real Gabbiano

Cariddi

3-4

Saponara

Città Terme Vigl.

0-0

Tonnarella Beach

Fondachelli

1-1

Usclo Pace

Real Rometta

4-0

Prossimo turno Cariddi

Usclo Pace

Città Terme Vigl.

Messana

Fondachelli

Saponara

Merì

Real Gabbiano

Peloro Annunziata

Gescal

Real Rometta

Tonnarella Beach

La formazione peloritana può così brindare, finalmente, alla sua prima vittoria in campionato in una gara emozionante e ricca di reti: 3-4 il risultato finale. Il Cariddi lascia l’ultimo posto e, con due formazioni alle spalle, può guardare con maggiore fiducia ed entusiasmo alle prossime partite. E prossimo turno tutto da seguire con due avvincenti derby cittadini: si affron21 Novembre 2011

Messana

19

Peloro Annunziata

14

Saponara

14

Città Terme Vigl.

13

Gescal

13

Real Gabbiano

11

Usclo Pace

9

Merì

6

Fondachelli

5

Cariddi

4

Tonnarella Beach

3

Real Rometta

2

teranno Cariddi-Usclo Pace e Peloro Annunziata - Gescal, con gl i ospiti che cercheranno il sorpasso sui cugini. Difficile trasferta sul campo del Terme Vigl iatore, inf ine, per la capol ista Messana, decisa a cont inuare la sua marcia in vetta. Paolo Bardetta

ilcittadinodimessina.it

27


t erza c ateGoria

Il Venetico a un punto dal primo posto Gir. A

Vittoria schiacciante per il Venetico: 4-1 sullo Strombol i Scirocco e terza vittoria consecutiva che porta la squadra ionica a un solo punto dalla vetta. Dopo la battuta d’arresto di domenica scorsa, torna a vincere la capol ista Messinaudace, in trasferta 0-2 sul campo del Rocca. Continua a sal ire in classifica l’Arci Grazia, 0-1 sul campo del Malfa, raggiunto dal Rometta Marea 2011 vittorioso 1-0 contro la Pol isportiva Monfortese. Si allontana dalla zona calda della classifica la Giovanile Rometta, che in trasferta contro il Bastione FC, è una furia e vince con un sorprendente 3-8, mentre scende ancora nel baratro la Robur, che in casa perde 1-2 contro il Fil icudi. Ha riposato la Duil ia 81.

Il Camaro ha pareggiato con il Real Nizza

foto Antonio De Fel ice

Zafferia, un poker che vale il primato Sulla carta doveva essere un incontro facile e così è stato: lo 0-4 in casa del Circolo Aria Preziosa vale il primato sol itario con 16 punti per lo Zafferia. Mezzo passo falso, invece, del Camaro bloccato sull’1-1 dal Real Nizza. Pareggia anche il Calcio Sparagonà, che perde così la possibil ità del secondo posto sol itario: 2-2 nello scontro diretto in casa dell’Fc. Contesse. Nella zona playoff vittorie importanti per il Club Uragano Cep, 1-2 in casa del Team Scaletta, il Futura Messina che, in casa, si impone 2-1 contro la Decima Mas, e il Pompei che cala il poker casal ingo contro Gioventù S. Teresa. Infine, prima vittoria in campionato per la Dominus Peloro che in casa batte il Fiumedinisi 3-1. Gir. B

28

ilcittadinodimessina.it

21 Novembre 2011


Lo Sp. Giardini raggiunge la vetta Lo Sporting Club Giardini vince e raggiunge in classifica la rivale Atletico Taormina. Le squadre ioniche stanno regalando emozioni ai propri tifosi e rendendo divertente il loro campionato. Vittoria in casa della Liminese (1-2) e primato insieme all’Atletico Taormina, fermato 1-1 dal Forza D’Agrò Scifi. In zona play off anche il Nike Club Giardini, che in casa vince 3-1 contro il Savoca. Nelle zone calde della classifica, vittorie importanti per il Graniti, 12 in casa del Francavilla; il Lanza, mattatore 7-2 contro il Chianchitta 1994, e il Triskell Taormina che prende respiro vincendo in casa 2-0 contro il Motta. Sprofonda sempre di più l’Antillo Val d’Agrò che, nello scontro diretto contro il Mongiuffi, si fa superare per 2-0. Paolo Bardetta

Gir. C

Girone A

Girone B

Girone C

Messinaudace

13

Zafferia

16

Atl. Taormina

16

Venetico

12

Camaro

14

SC Giardini

16

Arci Grazia

10

Sparagonà

13

NC Giardini

13

Rometta Marea

9

Contesse

11

Malfa

9

Uragano CEP

9

Motta

12

Pol. Monfortese

8

Futura Messina

9

Ak. SP Savoca

12

Pompei

8

Francavilla

10

Fiumedinis

7

Graniti

7

Decima Mas

7

Liminese

6

Team Scaletta

6

Lanza

6

Real Nizza

5

Mongiuffi Melia

4

4

Duilia 81

7

Stromboli

7

Giov. Rometta

5

Bastione

4

Filicudi

3

Dominus Peloro

Robur Messina

2

CircoloAria Prez. 3

Rocca

1

21 Novembre 2011

Giov. S. Teresa

1

ForzaD’Agrò Scifi 13

Triskell Taormina 4 Chianchitta 94

3

Antillo V. Agrò

0

ilcittadinodimessina.it

29


c aLcio S erie c F emminiLe

Immediato riscatto dell’AICS Messina Riscatto doveva essere e riscatto è stato per l’AiCS Calcio Messina. La squadra dello Stretto si è imposta, infatt i, in casa della Conca d’Oro Monreale (0-2), mettendosi, così, immediatamente alle spalle la sconfitta casal inga con la Ludos Montelepre. La gara, valevole per la terza giornata del campionato regionale di calcio femminile, si è decisa - di fatto - nel primo tempo. Dopo le inizial i fasi di studio, le giallorosse care al patron Lillo Margareci cominciano gradualmente ad avanzare il baricentro della propria manovra, rendendosi pericolose in diverse occasioni. A sbloccare il risultato ci pensa, su punizione, il capitano Antonella Magazzù, la cui assenza si era fatta sentire contro la Ludos. Poco dopo, l’arbitro decreta un rigore a favore delle peloritane per un tocco di mano in area di un difensore su un’azione insistita di Cettina Vita. Dal dischetto real izza con freddezza l’attaccante Francesca Bertino, al suo terzo sigillo stagionale. Nella ripresa, la difesa giallorossa riesce a controllare, con la necessaria padronanza, gl i orgogl iosi attacchi avversari, dimostrando, soprattutto, buona sintonia nella coppia centrale, composta da Pamela Catalfamo e Mara Armato. Da segnalare, inoltre, le ottime parate di Claudia Ciarmol i, che evita la rete che avrebbe riaperto la partita, ed il debutto di Daniela Zanghì, centrocampista dalle buone potenzial ità. Grazie a questo successo, l’AiCS Messina sale a quota 6 punti in classifica e può preparare, nel migl iore dei modi, l’impegno di domenica, al “Marullo” di Bisconte, con la Pol. Nuova Pro Nissa. Queste le ragazze impiegate a Monreale: Ciarmol i, Brizzi, Armato, Catalfamo, Bonanno, Vita, Magazzù (K), Cardile, Rizzo, Bertino, Milazzo. Subentrate: Venuti, Andreacchio e Zanghì. All.: Domenico Abate. Vice: Pietro Comandè 30

ilcittadinodimessina.it

21 Novembre 2011


c aLcio

a

5 S erie a F emminiLe

Continua la crisi dell’ASP Ganzirri Ancora una sconfitta per le ragazze dell’ASP Ganzirri, superate in casa anche dall’Ita Salandra di Matera per 3 a 1. La formazione di mister Polverino non riesce a invertire la rotta e rimedia la quinta sconfitta consecutiva in campionato, che la lascia all’ultimo posto in classifica con appena tre punti. Partita subito in sal ita per le messinesi, che vanno in svantaggio dopo appena tre minuti. A sbloccare il risultato, per le ospit i, Mary Pinto che al 3’ supera l’estremo difensore del Ganzirri. La stessa giocatrice biancoazzurra si ripete all’8’ real izzando il raddoppio che chiude il primo tempo. Nella ripresa, le padrone di casa cerca-

La Solano nella gara contro la Pro Reggina 21 Novembre 2011

no una reazione e riescono a riaprire la partita con Alessia Solano che, al 12’, accorcia le distanze. La rimonta, però, non riesce a l’Ita Salandra, al 18’, chiude i contri con la rete decisiva real izzata da Maria Quarta, che consegna la vittoria alla sua squadra. Un’altra giornata sfortunata per l’ASP Ganzirri, che nel prossimo turno farà visita alla Virtus Roma in un altra impegnat iva part ita. Le romane, infatt i, dopo il pareggio (3-3) sul campo della Pro Reggina, ha perso il primo posto in classifica, scavalcata dal Real Statte che, invece, ha superato 9-1 la Trinakria.

foto Roberto Lembo - tratte dal web ilcittadinodimessina.it

31


c aLcio

a

5 U21 m aSchiLe

Primo successo esterno per lo Sporting Prima affermazione esterna stagionale per l’Under 21 dello Sporting Peloro. La squadra giallorossa si è aggiudicata, infatt i, in rimonta, sul sintet ico del “Santino La Rosa” di Baronia, il derby messinese con l’Atletico Villafranca (24). Partita dai due volti per i ragazzi allenat i da Giuseppe Frisone. Primo tempo da dimenticare, con i tirrenici avanti di due reti (2-0) ed i peloritani poco reattivi e troppo lenti e leziosi nel continuato possesso palla, penal izzati anche dalla poca abitudine al tipo si superficie. A segno per i padroni di casa Giacobbe e Antonino Pirrone, mentre per gl i ospiti solo alcuni tentativi di Fabrizio Smiroldo, che al 10’ fall isce, in ogni caso, il possibile pareggio, calciando alto da pochi passi su un “telecomandato” assist di Giuseppe Bruno. Nella ripresa, La Valle e compagni tor-

32

ilcittadinodimessina.it

nano, però, in campo trasformati per grinta e determinazione e ribaltano la situazione grazie alle ret i messe a segno da: Alessandro Cordima, Daniele De Luca, Giuseppe Bruno e Antonino Marco (rigore). Da segnalare, anche un palo colpito da Paolo Del ia, al debutto con la magl ia giallorossa, e l’espulsione, per proteste, del gialloblu Amendol ia. Grazie a questo successo, lo Sporting Peloro sale a 7 punti in classifica, scavalcando proprio l’Atlet ico Villafranca, fermo a quota 6 insieme alla Futsal Puntese. Nel prossimo turno la compagine del presidente Salvatore Lombardo ospiterà, al “PalaRescifina”, la Cadi Reggio Calabria. Appuntamento infrasettimanale, infine, per la formazione di serie D, che se la vedrà mercoledì sera (fischio d’inizio ore 21.15), sul rettangolo di gioco della palestra di Montepisell i, con il Domenico Savio, attuale capol ista del torneo provinciale (girone B). La partita è valevole per la quarta giornata d’andata della prima fase del campionato messinese.

21 Novembre 2011


PaLLamano a1

Una buona Messana mette in difficoltà Sassari

La Messana sfiora l’impresa contro la vicecapol ista Sassari che, grazie alla vittoria in riva allo Stretto e al turno di riposo osservato da Salerno, balza in testa alla classifica. Una gara sempre incenrta e ben giocata dalle due formazioni. Primo tempo in sostanziale equil ibrio che si chiude, però, con le ospiti in vantaggio di tre reti (11-14) trascinate da un’ottima Pistell i, protagonista con i suoi sette goal. Le messinesi cercano di reagire nel secondo tempo, ma alla fine il risultato premia ancora il Sassari che porta a casa la vittoria, fissando il punteggio sul 25-29. Per le padrone di casa, che hanno vivacemente contestato l’arbitraggio, le sette marcature messe a segno dalla Cekl ic (Kovacevic 4, Cavenaghi 4, Miladinovic 5, e Sofia 5) non sono state sufficienti, però, per fermare la neocapol ista. Prossimo impegno della Messana, sabato 26, sul campo del fanal ino di coda Gruppo Principe Badolato 33

21 Novembre 2011

ilcittadinodimessina.it

33


B aSket Dnc

Gir .

i

L’Amatori Messina crolla a Canicattì

Amatori Messina - Nuova Jolly Reggio Calabria

Non riesce il bis all'Amatori Messina costretto a cedere al Gaudium sul difficile campo di Canicattì. La formazione di Anselmo si presentava sul campo agrigentino senza Vecchiet e con una condizione fisica non esaltante che ha agevolato la vittoria della squadra di casa. Buona la partenza dei nero-arancio che si portano sul 4-12 grazie ai canestri di Arrigo, Carnazza e Centorrino costrin-

foto Roberto Lembo - tratte dal web

gendo Zugno al timeout; l'ex Cioffi ricuce lo strappo con cinque punt i e Messina è costretta a chiudere sotto il primo parziale (15-14). Strappi minimi alla ripresa con Fazio che mette la tripla del 21-26 ma Canicattì con l'atlet ismo dei propri argent ini ribalta la situazione con un parziale di 16-4 che manda tutti nello spogl iatoio sul 37-30 per i padroni di casa. Apre le marcature Adorno, ma Canicattì

Il tabellino GAUDIUM CANICATTÌ: Cena 7, Vanni 4, Amato 4, Di Marco 16, Mauti 9, Brancato, Carcano 8, Beltran 9, Campos 9, Cioffi 7. All.: Zugno AMATORI BASKET MESSINA: Adorno 10, Vecchiet n.e., Centorrino 10, Arrigo 5, Carnazza 10, Galletta, Pistorino n.e., Salvo n.e., Fazio 20, Restuccia. All.: Anselmo ARBITRI: Savì di Bagheria (PA) e Castiglione di Palermo PARZIALI: 15-14, 22-16 (37-30), 21-9 (58-39), 15-16 (73-55) 34

ilcittadinodimessina.it

21 Novembre 2011


con un 10-0 aumenta il gap (47-32) con Messina che vede sfuggirsi di mano la partita, mentre gl i agrigentini conquistano un margine rassicurante al terzo stop (58-39). L'Amatori non c'è più, Canicattì dilaga fino al +26 (67-41), poi Messina rosicchia qualcosa grazie a Fazio negl i ultimi minuti rendendo meno ampio lo scarto finale (73-55). Gara da archiviare velocemente per Messina che in vista dei prossimi impegni dovrà prima di tutto recuperare una

Classifica

condizione fisica ottimale che è indispensabile per poter affrontare gl i avversari in un campionato diff icile come la DNC. Le buone notizie giungono dagl i altri campi con risultati che consentono a Carnazza e compagni di rimanere in quarta posizione. Prossimo turno per Messina domenica 27 novembre al PalaTracuzzi di via Roccaguelfonia per la sf ida contro Paternò con inizio alle ore 18.

Risultati

Trapani

18

Canicattì

Amatori Me

73 - 55

Racalmuto

14

Gravina

Gela

86 - 80

Acireale

12

Nuova Jolly RC

Marsala

51 - 71

Amatori Messina

10

Paternò

Rosarno

75 - 73

Vis Reggio C.

10

Marsala

10

Canicattì

10

Gela

8

Nuova Jolly RC

8

Soverato

8

San Filippo

8

Gravina

8

Audax RC

6

Rosarno

6

Paternò Ragusa 21 Novembre 2011

Racalmuto

Vis Reggio C. 78 - 44

San Filippo

Audax RC

78 - 54

Soverato

Ragusa

71 - 73

Trapani

Acireale

78 - 69

Prossimo turno Amatori Me

Paternò

Audax RC

Gravina

Canicattì

Racalmuto

Gela

Nuova Jolly RC

Marsala

Vis Reggio C.

Ragusa

Acireale

6

Rosarno

San Filippo

2

Trapani

Soverato ilcittadinodimessina.it

35


B aSket S erie c r eG . F emm .

Al “PalaRussello” domin

Odysseus Me - Asd Planet

Foto Antonio De Fel ice


nano le ragazze di mister Giusy Ardizzone

Basket Me: 101 - 36


v oLLey S erie B2 m.

La Pallavolo Messina sbanca anche Giarratana La Pallavolo Messina sbanca Giarratana e mantiene la vetta del campionato di serie B2. Finisce 3 a 2 per i giallorossi al termine di una gara vibrante e spettacolare. Il primo set, dopo una fase di sostanziale equil ibrio, si dimostra subito inadatto ai debol i di cuore. Messina, infatti, subisce per tre volte il tentativo di fuga degl i avversari, ma riesce a recuperare: dal 12-9 al 12-12, poi dal 16-13 al 16-16 e dal 1720 al 20-20. Caci, sulla sponda ragusana, è imprendibile e trascina i suoi (28 i punti messi a segno). Così Messina passa in svantaggio pur dimostrando di essere pienamente in partita. Il secondo set inizia con il mini-break dei padroni di casa, ma il 3 a 0 iniziale non mette paura ai peloritani, che guidati da un Gianpietro Rigano granitico, cercano di sfruttare le proprie doti per mettere in difficoltà la vice-capol ista. Il pari viene raggiunto 38

ilcittadinodimessina.it

Il tabellino GIARRATANA VOLLEY: Lombardo (L), Borgese, Spadaro, Tronka (20), Sabellini, Giacchi, Chillemi (3), Miceli, Caci (28), Puglisi (8), Lomuto (1), Castrogiovanni (6) All. G. Saravia PALLAVOLO MESSINA: Tranquillo, Scopelliti (10), Maccarone (19), Nicosia N., Russo, D’Andrea N. (18), Balsamo (3), Caravello, Boscaini (21), D’Andrea F., Nicosia F. (L), Arena (15). All. G. Rigano ARBITRI: Giancarlo Spinella e Alfredo Schillaci 21 Novembre 2011


sul 7-7, Messina riesce a mettere la testa avanti sul 9- Classifica 12 e gestisce il vantaggio prima di subire la rimonta di Pallavolo Me Giarratana, che raggiunge i vantaggi. I local i sprecano due vantaggi, mentre a Boscaini e compagni ne Giarratana Volley basta uno per fissare l’1-1. Nicodemo Lauria Nel terzo set Messina vola, mentre i ragazzi di Saravia sembrano appannati. La compagine dello Stretto al Mondo Giovane primo parziale si trova sull’3-8, vantaggio che riuscirà Tremestieri a mantenere fino al 25-21. Callipo VV Il più sembra fatto ma la Pallavolo Messina deve ancora subire la vogl ia di non mollare dei rival i. Dal Trapani 11-14 si passa al 15-15 con Tronka in battuta. Csain Ragusa Giarratana piazza un altro break sul 19-16, sospinta ancora una volta da un irrefrenabile Caci. I giallorossi Catanzaro sbagl iano e vengono costretti al tie-break. Lamezia Dopo il 4-0 iniziale e il time-out chiamato da coach Rigano, magistrale a definire strategie e schemi d’atLeonforte tacco, Messina rialza la testa. I peloritani al parziale si Cosenza ritrovano sul 4-5, mantengono il vantaggio e conquistano due punti importanti per la classifica. Davvero Lagonegro apprezzabile quanto mostrato dalle due squadre in Mazara campo. Onore a vinti e vincitori capaci di esprimere giocate da B1 e oltre due ore e venti di vero sport. Da sottol ineare la forza a muro di Giarratana, un’autentica corazzata (15 muri complessivi messi a segno contro i 7 di Messina), mentre la squadra di Rigano ha saputo sfruttare le ottime qual ità in battuta, come testimoniano i 12 ace messi a segno nei cinque set. Ancora un po’ troppi gl i errori in attacco, 44 total i, contro i 25 ragusani. Proficuo il lavoro in ricezione, dove Messina si è concessa solo 5 errori contro i 22 di Giarratana (forse il vero punto debole dei local i). In graduatoria la Pallavolo Messina mantiene il primato allungando di un punto su Giarratana, raggiunta al secondo posto da Lauria vittoriosa sul campo del Mondo Giovane.

17 15 15 10 9 8 8 7 7 7 6 5 5 1

Gianpietro Rigano 21 Novembre 2011

ilcittadinodimessina.it

39


v oLLey S erie B2 m. Al termine si legge l’amarezza sui volti dei giocatori messinesi, mentre per il presidente De Marco e tutta la dirigenza la soddisfazione di avere conquistato un altro importante punto per la salvezza. In avvio di gara, la Nicodemo Arredament i Lauria prima ribatte punto a punto, poi si stacca nell’ultima fase del set, resistendo al ritorno dei local i sino al 23-25. Chiara, però, la sensazione che i ragazzi di Pol imeni, al megl io delle loro potenzial ità, possano dar fastidio a una delle regine del torneo. Nel secondo set, dopo un sostanziale equil ibrio sino ai due time-out tecnici (7-8 e 16-14), Fontanot e compagni non commettono più errori e si riportano in parità chiudendo il set 25-17. Migl iora la difesa del Mondo Giovane ed entra in crisi Salerno, l’opposto calabrese getta molti punti sopra la rete. Identico l’andamento del terzo set: il Mondo Giovane passa in vantaggio vincendo ancora 25 a 17. Il quarto set cambia l’inerzia del match. I messinesi si distraggono e i calabresi rientrano in partita portandosi subito avanti, 4 a 8 alla prima interruzione tecnica. L’inserimento di Bianco e alcune schiacciate di Maiorana trascinano il Lauria sino al 1825. Dall’altra parte, invece, qualche discutibile decisione della coppia arbitrale e un errore di valutazione su una schiacciata di Palmeri porta nervosismo tra le fila dei messinesi che accusa-

Occasione sp

Il tabellino MONDO GIOVANE ME: Mastronardo M.(2), Agnello E., Fontanot V.(15), Schifilliti M.(2), Azzarà L. (6), Bucalo J.(3), Palmeri M. (28), Cutugno F. (6), La Malfa F. (5), Irrera P., Ruggeri O.(L), Rucci F. All. A.Polimeni NICODEMO ARREDAMENTI LAURIA: Notarpietro M.(2), Carlomagno A., Di Deco S., Lumurno A. (11), Riccio N.(L), Di Felice M., Kouznetson A.(1), Salerno N.(16), Testagrossa L.(10), Bianco F.(6), Osnato A., Maiorana D. (19). All. P.Bosco ARBITRI: Favuzza L. e La Barbera M. di Palermo 40

ilcittadinodimessina.it

21 Novembre 2011


Foto Giovanni Scopell iti

precata per il Mondo Giovane no il colpo. A questo punto la maggiore età media e la ritrovata verve di Salerno, che ritrova i suoi colpi migl iori, fanno pendere l’ago della bilancia verso i più quotati giocatori calabresi. Nel tie-break il Mondo Giovane tiene sino al cambio di campo (7-8) anche grazie a Michele Mastronardo, il quale appena entrato in campo mura due volte consecutivamente l’attacco ospite, per poi cedere di schianto, con il 10-15 finale che regala la vittoria ai calabresi. Le scene di entusiasmo del Lauria nel post partita danno l’esatta dimensione di quanto la compagine calabrese temesse i messinesi e quanto questi ultimi siano andati vicini ad una memorabile vittoria.

21 Novembre 2011

ilcittadinodimessina.it

41


v oLLey S erie B2 F.


Il Messina Volley ritrova la vittoria Il Messina Volley torna al successo vincendo il derby contro la Irritec&Siplast S.Stefano Camastra per 30. Dopo un mese (16 ottobre, 3-1 al Cirò) la squadra di mister Cacopardo ottiene l'intera posta in pal io in una gara nella quale le messinesi hanno mostrato grande determinazione. Parte male, però, il Messina Volley (7-12) che riesce a rimontare 9 punti nel primo set vinto 25-21. Nel secondo parziale, grande equil ibrio tra le due formazioni, ma alla fine le peloritane chiudono sul 25-23. Nel terzo e ultimo set, le messinesi gestiscono facilmente il gioco e chiudono il parziale con un ampio vantaggio sul 2517. Vittoria importante e punti fondamental i per le messinesi che, nel prossimo turno, faranno visita al Kermes Spezzano Cosenza, sconfitta nel derby contro il Bisignano. Il tabellino MESSINA VOLLEY: Malavenda, Cirio (n.e.), Iiriti, Giovenco (n.e.), Giamporcaro, Derobertis, Karalyus, Carnazza, Spadaro (n.e.), Pellicane, Rando (L). All. Cacopardo. IRRITEC&SIPLAST SSC ME: Angeloni, Arinze, Balsamo, Mercanti, Nielsen, Pipitone (n.e.), Sergi, Todorova, Tosheva, Pirri (L). All. Pirrotta. ARBITRI: Caruso e Caspanello di Siracusa.

Classifica Servies Gela Agrigento

18 18

Golem RC

14

Cefalù

12

Cutro Kr

11

Irritec&Siplast Me 10 Spezzano CS

9

Siracusa

9

Cirò Kr

8

Messina Volley

8

Bisignano Cs

5

Noma S. Stefano

3

Pall. Catania

1

Battipaglia SA

0


v oLLey S erie c m. Vittoria casal inga per la Zanclon contro lo Sport Volley Brolo che torna a vincere dopo la pesante sconfitta a Villafranca. Tre punti fondamental i che permettono alla squadra allenata da Andrea Caristi di agganciare i brolesi in quarta posizione a -1 dal Savio, ultimo posto utile per partecipare ai play off. La giovane matricola della categoria esce a testa alta dal PalaJuvara, mostrando di poter competere alla pari contro i piĂš esperti della Zanclon. Ăˆ una lotta punto a punto che premia la Zanclon a chiusura dei parzial i. La vittoria del terzo set da parte di Brolo sembra poter cambiare le sorti della partita, ma al cambio di campo le giocate di Giuseppe Ricciardello vengono ben stoppate dalla formazione di casa, che chiude a 25-14

Savio e Zanclon separate da un punto 44

ilcittadinodimessina.it

21 Novembre 2011


con il definitivo 3 a 1 (25-22; 25-23; 23-25; 25-14). Il Savio esce sconfitto dalla sfida di alta classifica contro il C.S.I Milazzo. Inesorabile il verdetto finale per la formazione del duo Continibal i – Lo Giudice piegata in tre set dalla squadra del presidente Maio. Il CSI ha condotto il match senza mai patire le giocate dell’avversario. Princiotta e compagni non entrano in campo con la necessaria determinazione e dopo le battute inizial i perdono il passo con la squadra di casa, ben condotta dalla distribuzione di gioco del palleggiatore De Robertis. Troppi errori condannano il Savio alla sconfitta per 3 a 0 (25-17; 25-13; 25-20). Il Milazzo si conferma la migl iore del girone con quattro vittorie in quattro partite e nessun set perso. G.Z.

foto Antonio De Fel ice 21 Novembre 2011

ilcittadinodimessina.it

45


v oLLey S erie c F.

Miranda, Marisca e Scil ipoti

foto Peppe Saya

Derby al Savio, Azzurra sprecona Derby dalle mille emozioni al PalaTracuzzi tra il Savio e il Gruppo Lem Futura, con le padrone di casa che hanno vinto solo al tie-break. Le due formazioni giocano una buona partita ma alla fine prevalgono le ragazze di mister Allegra che, nel primo set, però, cede il passo alle avversario solo ai vantaggi (24-26). Il Savio si riprende subito, recupera lo svantaggio, conquista i due set successivi con maggiore facil ità, chiudendo i parzial i sul 25-17 e 25-20. La Futura non si arrende e, nel quarto set, torna in partita grazie agl i attacchi vincenti delle due central i che riportano in parità il match. Il 21-25 manda, quindi, la gara al tie-break. Nel quinto parziale, Marisca e compagne non perdono la concentrazione e sfruttano al megl io gl i errori delle avversarie, conquistando così il set e la partita (15-9). Il Savio, con questa vittoria nel derby, mantiene l’imbattibil ità in campionato e conserva la seconda piazza con 11 punti, mentre la Lem sale a quota 8. L’altra messinese del girone B, l’Azzurra, spreca un’ottima occasione per portare a 46

ilcittadinodimessina.it

21 Novembre 2011


casa l’intera posta in pal io dopo il doppio vantaggio conquistato in modo agevole i primi due set: 25-16; 25-16). Le padrone di casa si illudono e le milazzesi dell’AS Volley 96 compiono l’impresa, ribaltando la gara. Le ospiti vncono il terzo set com ampio margine, 25-12. Decisivo il quarto set: la regista Toscano e compagne cercano di archiviare la partita, ma le milazzesi con un colpo di coda si aggiudicano il parziale 23-25. Al tiebreak arriva la beffa per le messinesi allenate da mister Donato, che cedono 10-15. Sconfitta amara contro una diretta concorrente alla salvezza. Nel girone C, ancora una sconfitta, la quarta, per la Messana Tremonti battuta, in trasferta, dalla Pgs Juvenil ia Catania che ott iene la prima vittoria stagionale, condannando le messinesi all’ult imo posto. Part ita a senso unico per le padrone di casa che si sono imposte con un secco 3-0: 25-16; 25-17 e 25-22.

Muro di Paola Zighinì 21 Novembre 2011

foto Antonio De Fel ice ilcittadinodimessina.it

47


v oLLey S erie D m.

Mondo Giovane che disastro Inizia male il cammino dei blues che nel primo match di campionato incassano un sonoro 3-0 nel derby cittadino contro l’ASD Sport1. Un risultato inatteso per la formazione del presidente De Marco, soprattutto alla luce dei precedenti incontri in Coppa Trinacria finiti con due belle vittorie del Mondo Giovane. Questa volta, però, nonostante il divario tecnico fra le due messinesi, Contino e compagni si riscattano puntualmente mettendo in campo la grinta e la determinazione che invece manca al sestetto ospite. Il match vede i “cugini” schierati con le migl iori formazioni: tra le file del Mondo Giovane però si capisce subito che non è la serata giusta. Il primo set è uno show di errori da entrambe le parti con i blues che cercano di ingranare la marcia giusta per aggiudicarsi il set ma si fermano sul 25-21. Nel secondo set i coach Pappalardo – Zanella cambiano regista, capitan Forestieri cerca di dare una scossa ai suoi ma non si percepisce nessuna reazione e si chiude 25-23. L’ASD Sport1 sente la vittoria in pugno e nel terzo set Micci infierisce sul black-out dei blues che non entrano mai in partita e il set termina 25-23 per i padroni di casa. L’ASD Sport1 più determinata e concreta l iquida il fragile sestetto bianco-blu che incappa nei suoi stessi errori. Un mea culpa del Mondo Giovane: sono mancati i muri dei central i, attaccanti spenti, ricezione - difesa instabil i e battute facil i. S.F. 48

ilcittadinodimessina.it

21 Novembre 2011


v oLLey S erie D F.

La Libertas combatte contro la capol ista La Libertas Volley Messina stecca la prima gara casal inga, in una gara diff icile caratterizzata da prestazioni altalenanti, alternando fasi di ottimo gioco con fasi di totale distrazione. Primo set impegnativo, che si conclude a favore della Libertas (25-23), mentre nel set successivo, forse soddisfatte dalla precedente prestazione, le atlete messinesi non riescono a tenere il gioco delle avversarie (11-25). Alla ripresa del terzo set, Stefania Criscuolo e compagne tirano fuori il proprio carattere conquistando il parziale (26-24) e continuano a mostrare bel gioco anche nel quarto set vinto, però, dalle ospiti, che si impongono 23-25. Si va al tie Break con le padrone di casa subito in vantaggio, ma non riescono a mantenere il ritmo iniziale e, ancora una volta, alcune decisioni arbitral i non hanno permesso di chiudere la prima gara casal inga con una vittoria (12-15). Niente da fare anche per l’ASD Sport1 che torna sconfitta 3-1 da Barcellona contro la Pol. Dil. Sirio. Dopo il primo set combattuto (26-24), le messinesi si aggiudicano il secondo per 25-14, ma cedono gl i altri due decisivi set 25-19 e 25-23. Dopo due giornate le messinesi si ritrovano appaiate con un solo punto in coda alla classifica. foto Peppe Saya 21 Novembre 2011

ilcittadinodimessina.it

49


il Cittadino

n째 52 anno IX - 17 novembre 2011

www.ilcittadinodimessina.it

La disfida


il Cittadino Sport n. 21