Issuu on Google+

foto Peppe Saya

Numero 88 - Anno XII -5 Maggio 2014

SPORT il Cittadino

Acr Messina

Finale da favola

www.ilcittadinodimessina.it


SOMMARIO

Numero 88 - Anno XII 5 Maggio 2014

calcio 4-8

Lega Pro - Seconda Div.

10-13

Serie D

14-15

2 A Categoria

16-17

3 A Categoria

ACR Messina

CittĂ  di Messina

Real Rometta

SIAC

calcio a 5 18-19

B maschile

20-21

C1maschile

CittĂ  di Villafranca

basket

Futsal Peloro Messina

22-25 2

ilcittadinodimessina.it

Legadue

Orlandina Sigma Barcellona

5 Maggio 2014


il Cittadino volley 26-27

B1 maschile Pallavolo Messina

Direttore editoriale: Lillo Zaffino Direttore responsabile: Carmelo Arena

SPORT Coordinamento Giuseppe Zaffino

28-29

C maschile

30-33

Pallavolo Messina

Redazione Peppe Saya, Emanuele Teresano

D maschile

Collaboratori Paolo Bardetta, Piergiuseppe Musolino, Rodrigo Foti, Agnese Lombardo

Tabavolley, Peloro Volley, Mondo Giovane, Zanclon

34-35

D femminile Semper Volley, Savio, Mondo Giovane

Art Director Salvatore Forestieri Ricerca fotografica Antonio De Felice, Riccardo Caristi, Mattia Florena, Vincenzo Nicita

Pubblicità contatti: 3473640274 e-mail: cittadinosport@gmail.com

pallanuoto 38-39

B maschile LeoneS

Web master sito Fabio Lombardo

rugby 40-41

Amministrazione Mario De Marco, Giuseppe Pagano, e Franco Rossellini

il Cittadino digitale sarà pubblicato sul giornale on line e inviato gratuitamente ai lettori direttamente nella posta elettronica e sarà condiviso in rete attraverso Facebook

Amatori Rugby

5 Maggio 2014

ilcittadinodimessina.it

33


LegA Pro 2 A Div.

ACR Messin

34a Giornata

ACR MESSINA

3

chiude a

MARTINA FRANCA 2 ACR MESSINA: Iuliano; De Bode, Pepe, Cucinotta (dal 56’ Ignoffo) ; Guerriera (dal 62’ Caldore), Simonetti (dal 74’ Pagliaroli), Bucolo, Ferreira, Quintoni; Caturano, Corona. All.: Grassadonia MARTINA FRANCA: Modesti; Zampano, De Lucia, Zammuto, Memolla (dall’81’ Kalombo); De Martino, Gai; Ilari(dal 57’ Petrilli), Guadalupi (dal 71’ Masini), Arcidiacono; Montalto. All.: Napoli ARBITRO: Sacchi di Macerata ASSISTENTI: Manco di Vibo Valentia e Maiorano di Rossano MARCATORI: 8’ Ferreira, 17’ Gai, 23’ Corona (autogol), 32’ Caturano (rigore), 86’ Ferreira ESPULSI: 74’ De Martino AMMONITI: 31’ De Martino, 42’ Ilari, 43’ Simonetti, 56’ Corona, 74’ De Martino, 76’ Pagliaroli RECUPERO: 1’ e 4’ Spettatori circa 2.000

4

ilcittadinodimessina.it

5 Maggio 2014


a

l primo posto

foto Peppe Saya

5 Maggio 2014

ilcittadinodimessina.it

5


LegA Pro 2 A Div. Impossibile accontentarsi. Con un Messina cosi, da record nel girone di ritorno, e´ impossibile appagarsi con un secondo posto. A guidare la squadra Gianluca Grassadonia, che ha firmato da poco il suo prolungamento contrattuale per altri due anni. Il Martina Franca, per ora lotta per i playout, e il loro numero 10 e´ una vecchia conoscenza messinese, Mirko Guadalupi. L´arbitro Sacchi da´ il via alla gara, e il Martina inizia subito aggressivo. Il Messina non è di meno, ma il Martina parte svantaggiato poiché ogni volta che si affaccia nella trequarti offensiva, partono i fischi del San Filippo. Prima occasione del match all´ 8´ minuto con Corona, che da pochi passi dalla porta si fa anticipare dal portiere Modesti. Ma Corona si fa perdonare subito: tacco per Caturano che opera un colpo leggero di esterno per Costa Ferreira che in velocità dribbla il portiere e segna a porta vuota l´1-0. Il gol che permette di sognare. Ma il Martina Franca non si fa attendere e 9 minuti dopo pareggia con una bordata da lontano di Gai, che bacia la traversa nel sette e entra in porta con Iuliano che può solo guardare. Parità improvvisa, doccia fredda per i giallorossi che ora devono tornare in attacco per segnare ancora. I Sempre pericoloso il Martina, che ci ha preso gusto dalla distanza, e conquista vari angoli. E la ribalta avviene nel peggiore dei modi: Iuliano si addormenta, e non para del tutto l´angolo, lasciando De Martino da solo che spinge semplicemente la palla, che era sulla linea di porta. 2-1 impronosticabile, il Messina ha abbassato la guardia solo per cinque minuti e ha subito due gol dal Martina. Ancora Martina dalla distanza con Guadalupi al 25´, il Messina non si vede più in attacco. Il primo giallo arriva al 30´ per De Martino, per un duro fallo su Costa Ferreira. Il Messina un minu-

foto Peppe Saya

6

ilcittadinodimessina.it

5 Maggio 2014


foto Peppe Saya

to dopo ha l´occasione di pareggiare la partita con un rigore regalato da Zammuto, che stende Caturano. Proprio il numero 7 va a battere e segnare il rigore, che è´ anche il suo primo gol. 2-2 al 32´, in una partita che vive di episodi improvvisi. Il primo tempo, tra varie occasioni per entrambe le parti, finisce con quattro gol, due per parte, e due cartellini gialli negli ultimi minuti; uno a Ilari per una evidentissima simulazione in area, e l´altro a Simonetti per un fallo a centrocampo. Un po´ in ritardo, sotto la pioggia, riprende la partita dopo un lungo intervallo. Il primo quarto d´ora vede solo l´entrata di Ignoffo a sostituire Cucinotta che risente di un problema fisico. Gli ospiti hanno abbassatto l´intensità degli attacchi, e il Messina ne approfitta per portarsi in vantaggio, soprattutto con Corona che arriva in area, poi cade con un intervento di De Martino, e l´arbitro assegna un giallo al palermitano per simulazione. Un altro cambio al 60´ per il Messina, quando entra Caldore per Guerriera. Il Messina risente della formazione abbastanza sperimentale, con Caldore e Quintoni che non stanno dando il meglio. Opera un cambio al 70´ il Martina, che fa uscire un fischiatissimo Guadalupi per Masini. L´evneo critico del match avviene al 73´: Caturano contro De Martino, il giallorosso fa passare la palla accanto all´anca dell´avversario che la tocca con una mano, e riceve il secondo giallo. Martina in 10 nel momento in cui aveva bisogno di piu uomini per fare possesso palla. Contemporaneamente Garssadonia fa uscire Simonetti per Pagliaroli, nell´ultimo cambio possibile. Il neo entrato Pagliaroli si fa ammonire pochi minuti dopo per un fallo tattico. Il Martina dopo aver perso un uomo non cerca più azioni corali, ma spedisce in avanti solo i singoli. L´ultimo cambio lo opera anche il Martina che fa uscire Memolla per Kalombo. Ultimi minuti di fuoco per entrambe le squadre che lottano per due cocenti obiettivi. Ma a spuntarla e´ il Messina: dopo traversoni su traversoni, Corona serve Costa Ferreira, che dribbla un difensore e di sinistro segna il quattordicesimo gol, che sicuramente vale più degli altri. Un 3-2 che fa esplodere il San Filippo e spedisce nel buio totale il Martina che vede la retrocessione. Ancora Messina nel recupero con Corona che prova una volée difficilissima che finisce di una spanna fuori. Dopo quattro minuti di recupero, il verdetto e´ questo: il Messina e´ primo, e giocherà la Supercoppa. Incredibile. Piergiuseppe Musolino 5 Maggio 2014

ilcittadinodimessina.it

7


LegA Pro 2 A Div.

foto Peppe Saya

CLASSIFICA

RISULTATI Chieti Poggibonsi Melfi Cosenza Arzanese Tuttocuoio Aversa N. ACR Messina C. Rigone 8

ilcittadinodimessina.it

Foggia Ischia Isolaverde V. Lamezia Teramo Aprilia Casertana Gavorrano Martina F. Sorrento

4-4 5-5 3-0 1-1 3-0 3-0 4-1 3-2 1-3

ACR Messina Casertana Teramo Cosenza Foggia Melfi Ischia Isolaverde V. Lamezia Sorrento Tuttocuoio Aversa N. Arzanese Martina Franca Aprilia Chieti Poggibonsi C. Rigone Gavorrano

57 57 55 55 51 51 48 46 45 44 43 43 42 41 40 36 34 30

5 Maggio 2014


5 Maggio 2014

ilcittadinodimessina.it

9


Serie D

L’ala messinese impegnato in un dribbling fra tre avversari foto Mattia Florena

10

ilcittadinodimessina.it

5 Maggio 2014


Città di Messina

sconfitta onorevole

Un ottimo Città di Messina sfiora un clamoroso risultato positivo sul campo della corazzata Savoia, formazione già da tempo promossa in Lega Pro e sempre vittoriosa nelle gare di campionato disputate nel proprio impianto. La formazione guidata da Gianfranco Laganà, pur imbottita di juniores (ben sette quelli schierati dal primo minuto) e priva di elementi importanti (out Camarda, Cammaroto, Cappello, Trovato e Mannino), gioca con grande ardore, contiene al meglio le iniziative degli avversari (bravo Fazzino in diverse circostanze) e riesce a creare anche qualche pericolo al portiere Maiellaro, bravissimo a deviare sulla traversa una violenta conclusione di Vella appena un minuto prima del gol del Savoia. Conclusa la stagione regolare, attenzione concentrata ora sullo spareggio play-out che il Città di Messina giocherà in casa contro il Due Torri domenica 18 maggio. Entrambe le formazioni messinesi chiudono a quota 34 punti ma il confronto si giocherà al “Celeste” dal momento che la squadra di Laganà è in vantaggio negli scontri diretti.

5 Maggio 2014

ilcittadinodimessina.it

11


Serie D Una ripartenza del difensore del Città di Messina tallonato dal giocatore del Rende foto Mattia Florena

CLASSIFICA

RISULTATI Agropoli Cavese Hinterreggio Noto Orlandina Calcio Pomigliano Savoia Torrecuso Vibonese 12

ilcittadinodimessina.it

Nuova Gioiese Licata Compr. Montalto Akragas Battipagliese Due Torri Città di Messina Rende Ragusa

1-1 19 - 5 0-0 0- 3 3-2 1-0 1-0 2-3 3-0

Savoia 1908 Akragas Agropoli Battipagliese Cavese Torrecuso Nuova Gioiese Hinterreggio Noto Calcio Pomigliano Orlandina Compr. Montalto Rende Due Torri Città di Messina Vibonese Licata 1931 Ragusa Calcio

82 72 63 57 52 52 50 45 45 43 43 42 42 34 34 32 20 3

5 Maggio 2014


5 Maggio 2014

ilcittadinodimessina.it

13


2A CAtegoriA

Real Rometta si assic

foto Vincenzo Nicita

14

ilcittadinodimessina.it

5 Maggio 2014


cura la promozione Festa per il Real Rometta che con un pareggio per 0-0, visto il miglior piazzamento in classifica, si assicura la promozione. Partita ad alta tensione, cinque gli espulsi complessivi e due interruzioni per rissa ma la posta in gioca era altissima. Il San Biagio costruisce varie occasioni ma sia la difesa attenta del Real Rometta che un portiere insuperabile tengono inchiodato il risultato sullo 0-0. Il Real Rometta fallisce invece due ottime occasione con Fiorentino al 64’, che coglie la traversa, e con Sottile al 70’ ma qui è bravo Presti a respingere il tiro. Tempi supplementari incandescenti ma risultato sempre fermo e così al triplice fischio finale inizia la festa dei tifosi Romettesi. Vincenzo Nicita

foto Vincenzo Nicita

5 Maggio 2014

ilcittadinodimessina.it

15


3A CAtegoriA

La SIAC chiude in bellezza battuta l’Akron Savoca 2-1 Nell'ultima giornata di campionato la SIAC Messina si impone per 2-1 sulla seconda forza del campionato, l'Akron Savoca, e rafforza il primato. In un campo difficile i giocatori del tecnico D'Alessandro hanno prevalso mostrando tutto il loro valore ad un avversario ostico e ben organizzato in campo. E' Libro a sbloccare la gara con perfetto colpo di testa, Alessandro Impelizzari ripristina le sorti del match, ma il preciso diagonale di Romano costringe l'Akron ad inchinarsi di fronte alla capolista. Concluso il campionato, La SIAC potrà concentrare tutte le proprie forze al prossimo impegno stagionale, la Supercoppa Provinciale, che vedrà i bianco-azzurri opposti alla Tiger Messina, vincitrice del girone A. Al 5' Mazzeo prova il tiro dalla distanza, sfera a lato dalla porta dell'estremo difensore di casa. Il Savoca si fa vedere dalla parti di Costantino al 15' con lo scambio D'Amico-Mangio, ma quest'ultimo non riesce ad agganciare la sfera grazie all'intervento provvidenziale di Bertano. Al 20'

16

ilcittadinodimessina.it

5 Maggio 2014


Mazzeo tenta la rovesciata, sfera alta sopra la traversa. L'occasione più ghiotta capita sui piedi di Alessandro Impellizzeri che, servito da Danilo Impellizzeri, calcia a botta sicura ed esalta le doti del portiere Costantino che respinge di piede. Pericolo scampato, la risposta dei bianco-azzurri è affidata a D'Alessandro che prova a sorprendere Mantarro con un tiro dalla distanza che scheggia la parte superiore della traversa. Nel secondo tempo Daniele Lipari impegna l'estremo difensore con una conclusione bassa. Al 54' Mangio chiama alla respinta Costantino che risponde presente. Un minuto dopo è Alessandro Impellizzeri a impegnare il numero uno bianco-azzurro con un colpo di testa. Al 63' la SIAC sblocca la partita con Libro che raccoglie di testa il tiro dalla bandierina di D'Alessandro e trafigge Mantarro. Vantaggio che dura solo cinque minuti: è Alessandro Impellizzeri a riequilibrare le sorti del match con una conclusione che non lascia scampo all'incolpevole Costantino. Al 70' Libro prova il diagonale, sfera a lato. Al 77' il Savoca ha l'occasione per potarsi in vantaggio con Spadaro, ma il suo colpo di testa deve fare i conti con un super Costantino che devia la sfera in angolo con un pregevole intervento. Al 85' arriva il raddoppio della SIAC. Romano riceve palla da centrocampo, con un bel gesto tecnico si porta la sfera sul destro e, dopo aver saltato il diretto avversario, lascia partire un diagonale che si insacca nell''angolino basso alla destra di Mantarro per il gol che vale il 2-1 e la terza marcatura stagionale. Nei minuti finali la gara regala l'ultima emozione: Perrone risolve una mischia in area bianco-azzurra con un tiro che colpisce il palo interno prima di essere spazzato via dalla difesa.

CLASSIFICA Me/B

5 Maggio 2014

Siac

69

Akron Savoca Agostiniana Fiumedinisi Gioventù Furcese Stella S. Leone Fortitudo Camaro Francavilla Sportivo Itala Limina Graniti Naxos calcio Sporting Club Messina Triskell Taormina

59 54 44 43 40 35 34 33 33 23 16 15 12

ilcittadinodimessina.it

17


CALCio A 5 B M.

Il Città di Villafranca cede di misura ad Ariccia Christian Piccolo

18

ilcittadinodimessina.it

Nella giornata inaugurale del triangolare C, valevole per la seconda fase dei playoff di Serie B di calcio a 5, il Città di Villafranca esce sconfitto per 4-3 dal combattuto confronto con la quotata Innova Carlisport Ariccia. Autori di una prestazione di spessore, in terra laziale i tirrenici hanno pagato un paio di disattenzioni difensive commesse nei minuti conclusivi del match, dopo aver pregustato il successo. Al PalaKilgour è proprio la formazione guidata da Gianluca Piscardi a passare subito in vantaggio, grazie ad un rigore trasformato da Salomao al 2’. E’ poi Taloni a consentire ai suoi di capovolgere le sorti dell’incontro tra il 13’ ed il 14’, con l’uno-due che manda le due squadre al riposo sul vantaggio di misura per l’Innova Carlisport Ariccia. Nella ripresa il Città di Villafranca si riporta avanti con veemenza e trova all’11’ con Di Trapani la rete del 2-2. Lo stesso Di Trapani coglie quindi, di tacco, un clamoroso legno. Il capitano biancoverde si rifà, però, con gli interessi al 17’, quando approfitta della porta sguarnita, con i padroni di casa che impiegavano il portiere di movimento, azzeccando la parabola giusta dalla lunga distanza che vale il 2-3. Gli ospiti hanno un’altra chance con Piccolo, fermato a tu per tu con l’estremo difensore locale. Il finale di gara è però partico5 Maggio 2014


PROVINCIA

Salomao e Di Trapani larmente amaro per il Città di Villafranca, costretto a subire prima il pareggio siglato da Richartz, imbeccato da Bresciani, e poi a capitolare nuovamente per effetto della marcatura di Mendes. In entrambi i casi risultano fatali delle incertezze difensive. Finisce 4-3 per l’Innova Carlisport Ariccia che conquista, così, i primi tre punti del raggruppamento. Il Città di Villafranca, uscito a mani vuote nonostante il gioco prodotto ed il grande orgoglio, sarà nuovamente in campo già martedì 6 maggio, per ospitare al Palasport “Salvatore Cavallaro” l’Ares Mola, in quello che si preannuncia come un match di capitale importanza. A passare il turno saranno, infatti, le prime due classificate di ogni girone e per Di Carlo e compagni è adesso fondamentale battere i pugliesi, per poi attendere l’esito dell’ultimo confronto tra Ares Mola e Innova Carlisport Ariccia che servirà a definire la graduatoria. 5 Maggio 2014

ilcittadinodimessina.it

19


CALCio A 5 C1 PLAy-out

Gaetano Smedile in azione

Il Futsal Peloro Messina si concede un prezioso bis Il Futsal Peloro Messina ha concesso il bis nel quadrangolare playout del campionato di serie C1 di calcio a 5. La formazione giallorossa ha superato, infatti, la Mabbonath (9-6), salendo, così, a quota 6 punti in classifica. La gara, disputata sul sintetico dell’impianto “Il Limoneto” di Galati Marina, è stata ricca di gol ed emozioni fino al triplice fischio. Dopo essere passati in svantaggio in avvio, i messinesi reagiscono subito con grande determinazione, ribaltando la situazione, prima dell’intervallo, grazie al pareggio di Massimo Di Dio e alla doppietta di pregevole fattura firmata da Giuseppe Bruno (3-1). Lo stesso Bruno si fa poi intercettare un tiro libero, mentre Di Dio fallisce un’altra favorevole occasione per impinguare il bottino. Pirotecnica è la ripresa, che si apre con l’autorete di Cipolla su una

20

ilcittadinodimessina.it

5 Maggio 2014


bella giocata sulla destra di Daniele De Luca. All’8’ il capitano ospite Gallo viene espulso per proteste e con l’uomo in più Di Dio sigla il 5-1. A questo punto, la partita sembra essere già archiviata anche per merito delle efficaci parate di Giovanni Felis ed, invece, la Mabbonath sfrutta qualche errore di troppo commesso dai padroni di casa per riportarsi pericolosamente sotto nel punteggio con le reti di Palazzotto su rigore e Morena (5-3). Il Futsal Peloro riallunga con Massimo Di Dio, che insacca dalla distanza sfruttando la rischiosa tattica del “portiere di movimento” adottata dagli avversari, ma i palermitani non si danno per vinti riavvicinandosi con le marcature di Morena e Palazzotto (6-5). Al 7-5 di Giuseppe Coppolino risponde ancora Palazzotto, ma quando Gaetano Smedile trova, al 29’, lo spiraglio giusto per l’86 cala definitivamente il sipario sull’incontro. C’è, comunque, ancora tempo per la deviazione vincente di Angelo Spadaro, che fissa il risultato sul 9-6. Nell’altro match in programma, la Villa Passanisi ha battuto, sul gommato della palestra di Montepiselli, lo Sport Club Peloritana (2-4), condividendo, così, la leadership con il Futsal Peloro. La sfida di sabato Villa Passanisi-Futsal Peloro Messina determinerà, quindi, i primi due piazzamenti in graduatoria, mentre in Mabbonath-Sport Club Peloritana vi sarà in palio il terzo posto.

Massimo Di Dio in azione 5 Maggio 2014

ilcittadinodimessina.it

21


BASket ADeCCo goLD PLAy-off

L´Upea schiaccia la Sigma 82-60 I playoffs del campionato di Lega Adecco Gold mettono in scena al primo turno il derby siciliano Upea Capo d’Orlando – Sigma Barcellona. Una partita ad alto livello agonistico dove gli orlandini si sono distinti per la continuità nel portare sul parquet sempre un basket da Serie A e chiudere la partita già nel terzo quarto. Nonostante lo scarto di 22 punti la Sigma ha

22

ilcittadinodimessina.it

avuto più volte la possibilità di riagganciare l’incontro, tanto da far dire a Gianmarco Pozzecco ai microfoni di AM non appena terminato l’incontro: “ Questo è un risultato bugiardo”. Barcellona ha dato filo da torcere alla seconda classificata in stagione regolare grazie al suo dinamico duo Collins-Young e alle iniziative offensive di Demian Filloy, ma è venuta meno la forma fisica della squadra proprio nell’ultimo quarto.Il primo possesso viene agguantato dalla Sigma grazie a Tommaso Fantoni, con i giallorossi che però non riescono a capitalizzare il possesso. Il ritmo è intenso ,le due squadre giocano con ferocia dal primo minuto ma a realizzare il primo canestro è l’Upea con Archie da 3 punti. La Sigma prova a rispondere ma con scarsi risultati ,tanto che Capo d’Orlando riesce a piazzare un break di 7-0 che costringe coach Calvani a chiamare timeout. Al rientro Fantoni, Young e Filloy riportano in carreggiata la Sigma sul punteggio di 11-9, ma i tre giallorossi vengono immediatamente replicati da Archie, Mays e Benevelli , così da incrementare il vantaggio sul + 14 (23-9). E´ Collins a guidare il tentativo di rimonta e con i suoi 5 punti ispira i suoi per un contro parziale di 0-8,così alla prima sirena il tabellone recita 23-17 in favore dei padroni di casa. Nel secondo quarto Young riprende da dove aveva lasciato piazzando una bimane poderosa , seguito da Toppo che appoggia per il -2. Mays ferma l’emorragia e smista il pallone in favore di Portannese, Basile e Soragna così da 5 Maggio 2014


PROVINCIA

5 Maggio 2014

ilcittadinodimessina.it

23


BASket ADeCCo goLD PLAy-off allungare le distanze sul 35-23. Le triple di Filloy e Pinton ridanno speranze alla causa barcellonese, riportando la squadra a -3 dopo i liberi tirati dai giallorossi in conseguenza al fallo tecnico assegnato a Matteo Soragna. A riprendere le redini dell’incontro è di nuovo un play orlandino, ma questa volta si tratta del giovane Tommaso Laquintana, capace di realizzare una tripla subendo fallo e poi capitalizzare il libero supplementare, Young realizza 2/2 dalla lunetta dopo aver subito fallo, poi Toppo appoggia il -4. Le due squadre vanno negli spogliatoi per la pausa lunga sul punteggio di 42-38. Il secondo tempo si apre con Nicevic che allunga le distanze da sotto canestro, da qui inizia un correre avanti e indietro per il campo di entrambe le squadre senza mai realizzare un canestro, l’andazzo viene interrotto da Nicevic che realizza dalla linea dei 3 punti. Young firma il -1, tentativo di rimonta ancora vanificato dall’Upea che con i suoi cecchini dei 7,25m riporta il vantaggio sul +11. Mays fa pentole e coperchi e prende in mano la situazione ed amministra la sua squadra al meglio per gli ultimi minuti del quarto. La terza frazione si conclude sul punteggio di 62-48. Nell’ultimo quarto la situazione per Barcellona precipita , Maresca di prepotenza si prende due degli unici quattro punti dal campo dell’ultima frazione per Barcellona, infatti gli altri punti della squadra arriveranno dal tiro libero. Capo d’Orlando allunga azione dopo azione, prima con la tripla di Mays, poi la bimane di Archie(+19), poi Soragna dalla media (+21) , infine allo scadere l’appoggio acrobatico di Laquintana (+22). Finisce 82-60 Alessio Gugliotta

24

ilcittadinodimessina.it

5 Maggio 2014


PROVINCIA Nel post partita Coach Calvani ha dichiarato: “Se la squadra non ha lottato probabilmente è perché l’allenatore non ha trasmesso nel modo giusto le indicazioni. Giocare contro l’Orlandina non è mai facile, è una squadra che per parecchi mesi ha sempre occupato il vertice della classifica. Capo d’Orlando anche nei momenti di difficoltà ha continuato a lottare con grande energia. Il primo tempo di tre tempi è andato e la fortuna è che già da domani si resetta tutto, si scende nuovamente in campo e si gioca un’altra partita.”

5 Maggio 2014

ilcittadinodimessina.it

25


voLLey B1 M.

La Pallavolo Messina si inchina alla capolista “Sapevamo sarebbe stata una partita proibitiva - dichiara l'allenatore Flavio Ferrara -, ma i ragazzi hanno dimostrato di essere un gruppo coeso, in campo come negli spogliatoi, soprattutto in un momento cosĂŹ difficile. Nel secondo set siamo riusciti a vedere un buon equilibrio di gioco e sono contento che il lavoro congiunto tra i ragazzi della prima squadra e della serie C abbia portato anche a valorizzare giovani atleti messinesi, nell'ottica di crescita che si prefigge la societĂ . Ricordo sempre che Alaimo con spirito di sacrificio sta chiudendo il campionato in un ruolo non suo e sta lavorando bene. Complimenti anche a Ruggeri, che con la sua esperienza fa spesso da spalla ai compagni, soprattutto oggi che mancava Nicola D'Andrea in campoâ€?

26

ilcittadinodimessina.it

foto Giuseppe Zaffino

5 Maggio 2014


foto Giuseppe Zaffino

Come da facile pronostico, la capolista Aurispa Alessano passa a Messina con un netto 0-3 (10-25; 20-25; 11-25). Al PalaJuvara, i giovani di mister Ferrara provano ad esprimere il proprio gioco soprattutto nelle fasi iniziali del secondo set, ma quando i pugliesi spingono diventa proibitivo stare al passo della formazione in testa al girone C. Situazione critica per la Pallavolo Messina che si è presentata con atleti provenienti dalla serie C (Corrado, Michele D'Andrea e Scafidi) per le defezioni di capitan D'Andrea, Fasanaro e Scimone, che si aggiungono alla già pesante assenza del regista Degli Esposti. Il girone C del campionato di serie B1, intanto, si prospetta combattuto sino all'ultima gara. Con la sconfitta della Pallavolo Martina per 3 a 0 contro il Club Italia, la Pallavolo Messina continua a sperare di poter guadagnare l'agognata salvezza sabato prossimo contro il Casandrino. Per conservare il titolo i giallorossi dovranno vincere, anche con un 3 a 1, mentre il Martina dovrà subire una sconfitta netta con Cosenza. Neanche in cima alla classifica le danze sono chiuse: tre squadre in soli tre punti ed uno scontro diretto tra Alessano e Ilsap Lamezia. 5 Maggio 2014

CLASSIFICA Aurispa Alessano LE

47

Desetacasa Conadvena Cs 46 Ilsap Lamezia Cz

45

Vibrotek Ta

37

Pall. Trapani

31

Aeronautica mil. Clubitalia 30 Almamater Na Falchi Salento Le

25

Virtus Potenza

15

Pallavolo Martina Ta

10

As Pallavolo Messina

7

ilcittadinodimessina.it

19

27


voLLey C M.

foto Antonio De Felice

Il Volley Sanzio espugna il PalaJuvara La Pallavolo Messina cede ancora una volta l’intera posta in palio al PalaJuvara. Escono vincenti dall’impianto di via Placida i giovani etnei del Social Volley Sanzio Catania che si impongono sui messinesi per 3 a 1 (25/15 – 22/25 – 13/25 – 21/25). Eppure l’avvio aveva fatto ben sperare per la formazione di mister Locandro che era riuscita ad imporsi con un gioco fluido e ordinato e con pochi errori in fase di ricezione e contrattacco. I catanesi costretti ad inseguire non riescono a stare al passo e si trovano sotto 1 a 0. Al cambio di campo la compattezza dei messinesi si scioglie sotto il ritorno degli ospiti che giocano più disinvolti e sono più bravi nelle battute finali. Scafidi prova a scuotere i suoi nel terzo set ma sono i catenesi ad imporsi e a chiudere velocemente il set e la partita con il definitivo 1-3.

28

ilcittadinodimessina.it

5 Maggio 2014


foto Antonio De Felice

CLASSIFICA A.s.d. Papiro Volley A.s.d. Fiamma Calvaruso Ottica Sottile Barcellona Carlentini Sociavolley Sanzio Csi Milazzo Gupe Volley Catania Giarratana A.s.d. Volley Letojanni Nicosia volley Aquila Bronte A.S. Pallavolo Messina Jonia Team Riposto Socialvolley 5 Maggio 2014

64 62 54 53 40 35 35 31 29 25 20 17 15 3 ilcittadinodimessina.it

29


voLLey D. M. PLAy-off

Peloro bene contro Floridia Il Peloro Volley chiude con un importante successo il girone di andata dei play-off contri la Virtus Floridia. I ragazzi di mister Staiti battono la formazione siracusana per 3 a 1 (25/20 – 9/25 – 25/20 – 25/18) e si portano in quarta posizione in classifica. I messinesi partono col piede giusto ed impongono il proprio gioco ma soffrono un po’ troppo la risalita degli ospiti sul finire prima di chiudere il set. Totale black-out nel secondo parziale dove i giovani della Peloro non riescono più a fare un cambio palla entrando in un vortice di errori che li trascina al pareggio dei set con un preoccupante 9/25. Mister Staiti prova la carta del doppio palleggio, con Nicosia e Vincenzo Agrillo alzatori e spostando l’incontenibile Luca Agrillo schiacciatore. La squadra ritrova fiducia e punti che mantengono sin dalle prime battute Floridia a distanza. Terzo e quarto set scivolano via sempre al comando della Peloro che porta a casa i tre punti e nuova linfa in vista del lungo girone di ritorno.

30

ilcittadinodimessina.it

5 Maggio 2014


Peloro Volley- Virtus Floridia foto Giuseppe Zaffino

Gela espugna anche il PalaRescifina La Tabavolley Costantino Sport 1 chiude con una sconfitta per 3 a 0 l’ultimo match di andata del girone (21/25 -23/25 -19/25). Ad espugnare il palazzetto di San Filippo è la capolista, ancora imbattuta, Total Technology Gela. I ragazzi di Caravello, che ha guidato dalla tribuna i suoi, provano per tutto il match di scalfire la retroguardia dei nisseni ma si arrestano contro la difesa ben disposta ed al contrattacco dei nisseni che concretizzano ogni pallone. Nelle fasi calde dei set ha la meglio la formazione di Gela che riduce gli errori al minimo e porta a casa tre punti che valgono il +5 dalla seconda Giarre. 5 Maggio 2014

ilcittadinodimessina.it

31


voLLey D. M. PLAy-out

Sconfitta indolore per la Zanclon La Zanclon esce sconfitta 3 a 0 (25/15 – 25/20 – 25/15) dal campo del ASD Il Gabbiano di Pozzalo in un match dove il risultato non contava nulla per le due formazioni già salve ai danni del Comiso, battuto in casa dal Pedara e relegato matematicamente in fondo alla classifica del girone A di play-out. L’incontro ha premiato la formazione di casa certamente più volenterosa di chiudere positivamente il campionato. I ragazzi di mister Di Mario sono stati in partita nelle prime fasi dei parziali ma hanno ceduto poi ai più cinici padroni di casa. Il prossimo sabato 10 maggio contro Comiso sarà festa grande per i messinesi che chiudono il campionato al PalaJuvara.

Zanclon - Virtus Pedara foto Giueppe Zaffino

32

ilcittadinodimessina.it

5 Maggio 2014


Mondo Giovane - Giarre foto Giovanni Scopelliti

Vittoria a tavolino ed è salvezza per il Mondo Giovane Non deve neanche scendere in campo il Mondo Giovane per festeggiare il traguardo della salvezza con una giornata di anticipo, il Volley Club Siracusa rinuncia a giocare la trasferta messinese e consegna la vittoria a tavolino del team di Camaro per 3 a 0. Una pagina non certamente bella del volley siciliano che comunque nulla toglie a quanto mostrato dai ragazzi di mister Pappalardo nel corso dei play-out. Verdetto, quindi, già assegnato con la retrocessione certa della formazione siracusana che rende praticamente inutile il prossimo match di Modica. “Non possiamo che essere contenti come società per il raggiungimento della salvezza - afferma il vice presidente Marcello Cottone –. I ragazzi cosi come il nostro staff tecnico meritano questa gioia anche per le tante difficoltà incontrate nel corso della stagione. Siamo ovviamente un po’ dispiaciuti perché avremmo voluto festeggiare la salvezza sul campo, davanti ai nostri tifosi, con un successo. Adesso ci prenderemo qualche giorno di riposo prima di iniziare la programmazione della prossima stagione che dovrà avere presupposti diversi”. 5 Maggio 2014

ilcittadinodimessina.it

33


voLLey D f.

Savio foto Antonio De Felice

34

ilcittadinodimessina.it

5 Maggio 2014


A Giarre, il Savio torna alla vittoria Ritrova il successo il Savio che vince a Giarre per 3 a 1 (20/25 – 25/16 – 19/25 – 14/25) contro la Medisan. Al PalaJungo, le giovanissime di mister Russo si regalano una performance brillante dopo le ultime impegnative uscite, concedendo un solo set alle padrone di casa ma dominando bene negli altri parziali. Le messinesi partono slanciate con una buona battuta e una precisa gestione della difesa, sufficiente a siglare l’allungo decisivo che vale l’1 a 0. Al cambio di campo sono le padrone di casa però a festeggiare il pareggio approfittando dei troppi svarioni in ricezione delle ospiti che cedono eccessivi punti nella fase centrale. Al cambio di campo, Siracusano e compagne ritrovano energie e nervi saldi ed impongono il gioco, la differenza tecnica ed atletica si nota, ed il successo e i tre punti arrivano meritatamente.

5 Maggio 2014

ilcittadinodimessina.it

35


voLLey 1 A Div. f.

Play-off Bottino pieno in gara 1 per l’Azzurra Unime Sport Nella gara di andata dei play-off, l’Azzurra supera le “cugine” dell’Asd Libertas Villafranca 3-0 (25-21, 25-22, 25-19) e già prepara la gara di ritorno che vale una stagione.

36

ilcittadinodimessina.it

5 Maggio 2014


foto Giueppe Zaffino

5 Maggio 2014

ilcittadinodimessina.it

37


PALLAnuoto B M.

LeoneS Messina

Torna al successo batten

foto Giorgio Nocera

Partono male i ragazzi di mister Naccari che subiscono le due reti pugliesi di La Tartera e Patti senza essere incisivi in attacco. Il secondo quarto si apre con la rete di Cusmano, ma Taranto si porta sul massimo vantaggio con due reti del solito La Tartera e di Patti. A questo punto i Leoni escono il carattere e grazie ad una doppietta di Cassone si riportano a meno uno dai Tarantini. Il terzo tempo è solo di marca LeoneS che si impongono con un break di 6-0, andando a segno per ben tre volte con Cusmano, due volte con Arnaud e anche grazie alla rete di Falvo D'urso. L'ultimo periodo i gialloblu controllano la gara andando sul piÚ 6 con Bonansinga e Runza. I pugliesi vanno a segno con la doppietta di Patti e la rete di Conte, mentre Arnaud in controfuga chiude i conti fissando il punteggio sul 12-7.

38

ilcittadinodimessina.it

5 Maggio 2014


ndo 12-7 la R.N. Taranto

foto Giorgio Nocera

5 Maggio 2014

"Siamo partiti un po' contratti vista l'importanza del match" dichiara il mister Naccari alla fine dell'incontro- "ma già sul finale del secondo parziale abbiamo imposto la nostra pallanuoto per tutto il resto dell'incontro, portando a casa tre punti importantissimi. Abbiamo mostrato un buon gioco di squadra, effettuando tutte le rotazioni e mandando in acqua tutti i tredici a referto. Siamo contenti anche del rientro in acqua di Roberto Frisone, il quale è stato anche decisivo in alcuni momenti topici del match. Adesso ci attendono altre tre finali per evitare la lotteria dei play-out" ilcittadinodimessina.it

39


rugBy

L’Amatori Rugby Messina

Perde fuori casa con la Un

foto Annamaria Arena

40

ilcittadinodimessina.it

5 Maggio 2014


nion Rugby Viterbo 16-18

A cinque mesi dal suo ingresso nella famiglia dell'Amatori Rugby Messina, Salaymana Ahmid ha segnato la sua prima meta nel campionato nazionale italiano di rugby. Grande gioia per lui e per tutti quelli che hanno creduto ed aiutato la realizzazione del sogno

Nella XXII Giornata di Campionato di serie B Girone D l’Amatori Rugby Messina chiude la stagione sconfitta dalla Union Rugby Viterbo, che vince in casa 18-16. Ma per i messinesi è stata comunque una giornata importante perché Salayman Amhin, il profugo ghanese con la passione del rugby accolto a braccia aperte dal presidente Nello Arena e da tutta la squadra quando è arrivato a Messina alla fine di ottobre, ha segnato la sua prima meta.

5 Maggio 2014

ilcittadinodimessina.it

41


Bike

Marco Ioppolo vince anche

sul fango 42

ilcittadinodimessina.it

5 Maggio 2014


Ioppolo all’arrivo foto Pippo Amico

5 Maggio 2014

ilcittadinodimessina.it

43


Bike Le condizioni meteo proibitive e la notevole presenza di fango nel percorso hanno caratterizzato la quarta prova del campionato provinciale di MTB ACSI. A vincere è stato il capitano dell’asd Montalbike Marco Ioppolo che batte per distacco Angelo Bonaccorso del team Bike 2000 e Luca Litteri del team Max Bici. Nonostante una forte pioggia sono stati circa un’ottantina i bikers che hanno preso il via alla gara, (da segnalare anche la presenza come ospite del giovane campione FCI Giuseppe Ardizzone MAX

Filippo Orecchio al termine della gara foto Vincenzo Nicita

BICI) e già dopo il primo giro si capisce subito che la gara sarebbe stata durissima. Al comando si portano Bonaccorso, Giacoppo, Ioppolo, Pasqualino, Ardizzone e Nucera ma a rimescolare le carte è il fango: problemi meccanici bloccano infatti Pasqualino e Giaccoppo e numerosi altri bikers che tentavano di risalire le posizioni. Al termine del terzo passaggio al comando restano Ioppolo, Bonaccorso e Ardizzone mentre Luca litteri autore di una importante rimonta si riporta sulla testa della corsa. Ancora problemi tecnici rallentano poi la corsa di Ardizzone mentre Ioppolo riesce a guadagnare vantaggio sfruttando anche le sue notevoli doti nella corsa campestre: molti tratti fangosi, infatti, li affronta correndo con la bici in spalla, guadagnando così preziosi secondi sugli avversari, e si presenta così solo al traguardo precedendo di quasi un minuto Angelo Bonaccorso che intanto con un attacco in salita riusciva a staccare Litteri che chiude , quest’ultimo in terza posizione. Quarto un ottimo Giuseppe Nucera e quinto Antonino Cannone. Da segnalare i tantissimi ritiri per problemi meccanici. Nonostante le difficili condizioni meteo impeccabile è stata l’organizzazione che ha anche rifocillato i bikers con un ricchissimo buffet a fine gara. Perfetta la giuria presieduta da Nino Russo. Vincenzo Nicita

44

ilcittadinodimessina.it

5 Maggio 2014


Giovanni Bambaci poco dopo il termine della gara foto Vincenzo Nicita

5 Maggio 2014

ilcittadinodimessina.it

45


Bike Filippo Orecchio in un tratto tecnico foto Pippo Amico

Classifica 1° MARCO IOPPOLO 2°ANGELO BONACCORSO 3°LUCA LITTERI 4°GIUSEPPE NUCERA 5°ANTONINO CANNONE 6°GIOVANNI MILONE 7° TONINO CIOLARO 8° GIUSEPPE MILONE 9°FRANCESCO ARICO’ 10° ALBERTO GIACOPPO 11° FILIPPO ORECCHIO 12° GIOVANNI PAONE 13°SIMONE PRESTANDREA 14° OTTAVIO MIANO 15° DOMENICO COLUCCIO

46

ilcittadinodimessina.it

5 Maggio 2014


5 Maggio 2014

ilcittadinodimessina.it

47


kArt

Il Guerriero Francesco Caspo vince la seconda pr

48

ilcittadinodimessina.it

5 Maggio 2014


rova

Caspo al termine della gara foto Vincenzo Nicita

5 Maggio 2014

ilcittadinodimessina.it

49


kArt Una fase del duello fra Mangano e Caspo foto Vincenzo Nicita

50

ilcittadinodimessina.it

5 Maggio 2014


Francesco Caspo “Il Guerriero”, vince una delle gare più emozionanti della stagione battendo proprio nel corso dell’ultimo giro uno dei piloti più esperti del circuito e sempre nelle primissime posizioni: Pietro Mangano. Massimo Castorina, nonostante una caparbia rimonta ed un susseguirsi di sorpassi, l’ultimo proprio nel corso della tornata finale, ai danni di Gianluca Fabiano ( 4°), deve accontentarsi del gradino più basso del podio. Ottimi poi i piazzamenti di Elio Lucchesi (5°) e Paolo D’amico 6° chiude in settima posizione Giuseppe Pagano, ottavo Fabrizio Anello, nono Ivan Roberti, decimo Mario Lucchesi undicesimo Daniele Zumbo, dodicesimo Alessio Lucchesi tredicesimo Fortunato Fiorito. Vincenzo Nicita

Podio da sinistra: Mangano - Caspo - Castorina foto Vincenzo Nicita

5 Maggio 2014

ilcittadinodimessina.it

51


kiCk Boxing

Campionato AICS

Buoni i numeri per la seconda tappa 52

ilcittadinodimessina.it

5 Maggio 2014


Si è svolta, nei giorni scorsi, nella palestra di Montepiselli la seconda tappa del Campionato Italiano (Centro/Sud Open) AICS di Kick Boxing. La manifestazione, ben organizzata dalla Dragon Fire Messina del maestro Domenico Tempini, era riservata alle discipline Semi Contact, Ligh Contact e Kick Light. Circa 80 i partecipanti che sono giunti a Messina dall’intera Sicilia e dalla vicina Calabria. Ben oltre le attese il numero di società rappresentate: Olympia Club Bianco, Dragon Fire Messina, Titans Kick Boxing Vibo Valentia, Team La Rosa Catanzaro, Fata Morgana Reggio Calabria, Fight Club Reggio Calabria, Asd Shen Vibo Valentia, Polisportiva Eracle Reggio Calabria e Team Micali Messina. Questa importante kermesse metteva in palio punti preziosi per l’assegnazione dei titoli, che avverrà nel terzo appuntamento in calendario domenica 8 giugno a Reggio Calabria, dove si premieranno i campioni tricolore, ed è servita, inoltre, per selezionare i migliori atleti che si affronteranno nel Semi Contact a squadre maschili e femminili della gara Sicilia contro Calabria, in programma sempre l’8 giugno. Diversi gli allievi della Dragon Fire che sono in testa, intanto, alla classifica provvisoria nelle varie categorie. Nel Semi Contact primeggiamo Giuseppe Massaro e Gabriele Florio (Pulcini 6/8 anni), Santino Occhino (Speranze), Giada Tempini, Giovanni Armaleo e Aurora Tempini (Giovani Promesse) e Giulia Cardile (Senior 14/16 anni). L’appuntamento peloritano si è concluso con le premiazioni di rito, alle quali ha presenziato il presidente del comitato provinciale dell’AICS, Lillo Margareci. 5 Maggio 2014

La manifestazione, ben organizzata dalla Dragon Fire Messina del maestro Domenico Tempini, era riservata alle discipline Semi Contact, Ligh Contact e Kick Light. Circa 80 i partecipanti che sono giunti a Messina dall’intera Sicilia e dalla vicina Calabria. Questa kermesse metteva in palio punti preziosi per l’assegnazione dei titoli, che avverrà nel terzo appuntamento in calendario l’8 giugno a Reggio Calabria

ilcittadinodimessina.it

53


r.g. Salvatore Forestieri

n째 158 anno XII - 16 Aprile 2014

il Cittadino www.ilcittadinodimessina.it

Renato pasquale


il Cittadino Sport n. 88