Issuu on Google+

Sport

www.ilcittadinodimessina.it

Numero 15 - Anno IX - 10 Ottobre 2011

il Cittadino

Messina salvato da Agate calcio

Città d i Messina, tre ret i al l’Acicatena

basket

Amatori k.o. nel derby


Foto della settimana

8 ottobre 2011 Ghibell ina - Pro Mende al Marullo di Bisconte 2

ilcittadinodimessina.it

10 Ottobre 2011


10 Ottobre 2011

ilcittadinodimessina.it

3 3


SOMMARIO

Numero 15 - Anno IX 10 Ottobre 2011

calcio Serie D

6-13

Acr Messina Intervista Coulibaly

14-17

Eccellenza

18-19

Promozione gir. C

CittĂ  di Messina

Garden Sport

1a categoria gir. D

20-21

Ghibellina

2a categoria gir. E

22-23

Il punto

24-25

3a categoria La nuova stagione

In copertina: Vincenzo Agate (Acr Messina) - foto Peppe Saya In basso: Filippo Pirrotta (CittĂ  di Messina) e Sebastiano Restuccia (Amatori Basket)

calcio a 5 26-27

4

Femminile ASP Ganzirri

ilcittadinodimessina.it

10 Ottobre 2011


il Cittadino basket 28-29

Direttore editoriale: Lillo Zaffino Direttore responsabile: Carmelo Arena

Sport

maschile Serie DNC Amatori Basket

volley

Coordinamento: Davide Billa, Letizia Frisone Redazione Peppe Saya, Giuseppe Zaffino

30-31

Minivolley

32

maschile serie C Zanclon e Savio

Art Director Salvatore Forestieri

33

femminle serie C

Ricerca fotografica Antonio De Felice

34

Intervista ad Antonello Morisciano

Savio, Gruppo Lem, Azzurra e Messana Tremonti

maschile serie D Mondo Giovane

tennistavolo 35

Club 99 e Top Spin

Collaboratori Paolo Bardetta, Alessia Bramanti, Hermes Carbone, Andrea Castorina, Emanuele Cilenti

Direttore marketing Francesco Micari

PubblicitĂ  contatti: 3462306183, 3473640274 e-mail: cittadinosport@gmail.com Amministrazione Mario De Marco, Giuseppe Pagano, e Franco Rossellini

www.ilcittadinodimessina.it

pallanuoto 36

femminile Serie A1

Waterpolo Despar Messina

pallamano 37

Web master sito Fabio Lombardo

il Cittadino digitale sarĂ  pubblicato sul giornale on line e inviato gratuitamente ai lettori direttamente nella posta elettronica e sarĂ  condiviso in rete attraverso Facebook

femminile Serie A1 Messana

10 Ottobre 2011

ilcittadinodimessina.it

55


S erie D Servizio fotografico di Peppe Saya

Serre Al burni 1 ACR Messina 1 Il tabellino Serre Alburni: Spicuzza, Melcarne, Montariello, Borsa (71’ Grimaudo), Pascuccio, Braca, Senè, Manzillo, Ortolini (61’ Fariello), Amarante, Sica (89’ Pecora). All. Longo. ACR Messina: Rossi Pontello, Lo Piccolo, Caldarella, Coppola (88’ Coulibaly), Occhipinti, Criaco, D’Alterio, Mento, Ferraro, Cocuzza (53’ Profeta), Agate (65’ D’Angelo). All. Bertoni. ARBITRO: Rossi di Siena ASSISTENTI: Orlando di Empoli e Cinquini di Firenze. RETI: 53’ Ortolini, 64’ Agate AMMONITI: Profeta, Occhipinti. ESPULSO: 88’ Fariello (doppia ammonizione), 89’ il tecnico Longo.

66

ilcittadinodimessina.it

uona prestazione dell Alburni. Dopo lo svant squadra di Bertoni de vittoria esterna.

B

10 Ottobre 2011


’ACR Messina che pareggia 1 a 1 in casa del Serre taggio, la reazione giallorossa vale solo un punto e la eve ancora rimandare l’appuntamento con la prima

10 Ottobre 2011

ilcittadinodimessina.it

77


S erie D

Buon pari per l’ACR Messina Terzo risultato utile consecutivo per i ragazzi di mister Bertoni. Dopo il pareggio di Noto e la vittoria interna contro l’Acireale, i giallorossi sono riusciti a ottenere un punto prezioso in casa del Serre Alburni. Il Messina scende in campo con la stessa formazione di domenica scorsa. Si rivede Coul ibaly che, però, si accomoda inizialmente in panchina. Partono subito forte i padroni di casa, che già nelle prime battute di gioco hanno la possibil ità di portarsi in vantaggio con Sica, ma il giocatore non riesce a trovare il tap-in vincente su cross di Senè. Gl i ospiti, invece, ci provano dalla lunga distanza con Cocuzza, ma la sua conclusione non crea pericol i all’estremo difensore. E’ sempre il Serre Alburni a creare i maggiori rischi alla difesa giallorossa e è sempre Senè l’uomo più pericoloso. Prima prova a sprigionare il suo desto che si perde sul

fondo, dopo la sua conclusione termina sull’esterno della rete. Il Messina si affida ancora alle conclusioni di Cocuzza, che spara alto sopra la traversa, di Ferraro, che non inquadra la porta e di Caldarella, ma il tiro di sinistro finisce a lato. Nella ripresa, dopo otto minuti, i padroni di casa si portano in vantaggio con Ortol ini, lesto a mettere in rete sugl i sviluppi di un calcio d’angolo. Il Messina non si da per vinto e Ferraro prova a riequil ibrare il match, ma la sua conclusione è da diment icare. Va megl io ad Agate che riesce con un t iro dalla distanza a sorprendere Spicuzza e a raggiungere il pareggio. Nei minut i final i sono ancora i padroni di casa i protagonisti e Rossi Pontello deve fare gl i straordinari per salvare il risultato. Le ultime fasi della gara il Messina le gioca in superiorità numerica a causa dell’espulsione di Fariello per doppio giallo. Nonostante l’aggressività dei giallorossi il risultato non cambia. il Messina torna a casa con un punto, importante per allungare la serie positiva e per il morale della squadra. Letizia Frisone

Ferraro contrastato da un difensore 8

ilcittadinodimessina.it

10 Ottobre 2011


Le interviste: Il presidente Manfredi e il mister Bertoni “Un punto importante che ci consente di mantenere la media che ci eravamo prefissi dall’arrivo di Bertoni. Il vento ha condizionato la partita e sul gol del Serre Alburni c’erano almeno due fall i evidenti. Nel finale, anche per l’uomo in più, avremmo potuto centrare quella vittoria che i tifosi si aspettavano. Siamo contenti per la rabbia e la cattiveria mostrate dai ragazzi: da questo punto di vista è stato indubbiamente un bel passo avanti”.

Risultati

Classifica Adrano Palazzolo Acri Battipagliese Cittanova Interp. Marsala Cosenza Hinterreggio Licata Valle Grecanica Serre Alburni Sambiase ACR Messina* Noto Nuvla S. Felice Acireale S.Antonio Abate Nissa * - 1 punto 10 Ottobre 2011

“Sono soddisfatto della prestazione, ma speravo di tornare a casa con tre punt i. Abbiamo subìto solo sui calci da fermo. L’1-0 è giunto in mischia, determinato dal vento e su un episodio dubbio. Dobbiamo migl iorare nella cattiveria in zona gol. I nostri attaccanti sono abituati a segnare e prima o poi si sbloccheranno. I ragazzi hanno vogl ia di risal ire la china, ora pensiamo alla gara con la Nissa, poi ci concentreremo sul Palazzolo”.

14 12 12 10 10 10 9 9 8 8 7 7 7 7 6 3 2 2

Acireale Marsala 1-1 Acri Battipagliese 3 - 1 Hinterreggio Palazzolo 3-3 Nissa S.Antonio Abate 1 - 1 Noto Licata 2-1 Nuvla S.Felice Adrano 3-4 Serre Alburni ACR Messina 1 - 1 Valle Grecanica Cittanova Interp. 0 - 0 Sambiase Nuova Cosenza Mart.

Prossimo turno ACR Messina Adrano Battipagliese Cittanova Interp. Licata Nuova Cosenza Nuvla S. Felice S.Antonio Abate Marsala

Palazzolo Noto Serre Alburni Acri Acireale Hinterreggio Nissa Sambiase Valle Grecanica ilcittadinodimessina.it

99


S erie D

L’intervista

MAMADou CouLIBALy

Servizio fotografico di Peppe Saya 10

ilcittadinodimessina.it

Nome: Mamadou Cognome: Coulibaly Nato in: Costa D’Avorio il: 07.01.1991 Ruolo: Centrocampista Stato civile: Celibe Titolo di studio: qualifica meccanica delle macchine utensili Interessi: ama molto la musica 10 Ottobre 2011


Si descrive come un ragazzo timido e dolce, sicuramente non lo è all’interno del rettangolo di gioco. In poco tempo è riuscito a farsi amare dal pubbl ico che ne ha apprezzato le sue gesta. Ha solo 20 anni, ma Coul ibaly è riuscito a conquistare la folla come fosse un gladiatore. La folla lo acclama e lui in campo non delude mai, né esce sempre vincente. È piaciuta la sua spigl iatezza, la sua personal ità, uno che in mezzo sa assicurare quantità e qual ità, classico mediano tutta sostanza. Il dirigente giallorosso, Ciccio La Rosa, ha voluto assicurarsi le prestazioni del forte giovane calciatore. Mamadou in Costa D’Avorio non giocava per nessuna squadra, si divertiva con il pallone in strada. Il padre nel 2004 lo porta in Ital ia per avere maggior fortuna. Comincia a giocare nell’oratorio di Bergamo e subito dopo viene preso dall’Atalanta. Nell'estate del 2010 arriva a Mantova in Serie D. Svincolato, nell’agosto 2011 firma per una stagione con l’ACR Messina. Nazionale under 21 ivoriana. Come nasce la scelta di venire a Messina? Ero molto affascinato dall’idea di un’esperienza al sud. A essere sincero avevo molte richieste di mercato, ma l’importante progetto dell’ACR Messina ha avuto la megl io. Cosa ti piace di Messina e cosa meno? Messina è una bella città e altrettanto lo sono i suoi abitanti che mi hanno fatto sentire fin da subito cose se fossi a casa mia. Ancora non ho trovato nulla di questa città che non mi piace. Come ti trovi con la cucina messinese? Vado matto per la pasta e i dolci. Ho avuto modo di mangiare la pignolata e devo dire che ho gradito molto. Parlaci della tua famigl ia. Siamo una famigl ia umile e numerosa, complessivamente siamo sette. Sono in Ital ia con mio fratello e mia sorella che lavorano rispettivamente a Lecco e a Mantova. Descriviti in tre aggettivi. Sono un ragazzo timido (sorride), dolce e gentile. un tuo difetto. Permaloso 10 Ottobre 2011

ilcittadinodimessina.it

11


S erie D Con quale compagno hai legato di più? Fin da subito ho istaurato un buon rapporto con Giuseppe Calarco, mi ha accolto come un fratello. Se non fosse stato Messina sarebbe? Se non fossi venuto in riva allo Stretto sarei sicuramente andato a Salerno. A quale giocatore ti Coul ibaly con il capitano Coppola ispiri? Il mio modello è Mascherano, anche se ultimamente comincia a piacermi Essien. Qual è la tua maggiore dote tecnica? Il mio punto forte è la corsa, ma me la cavo anche tecnicamente. una tua debolezza Devo migl iorare sotto porta. Spero di fare parecchi gol con la magl ia giallorossa. L’obiettivo di questa stagione è quello di segnarne almeno cinque. A cosa può puntare il Messina? Sicuramente a vincere il campionato. Siamo una squadra molto forte e nonostante la preparazione cominciata in ritardo diremo la nostra in questo torneo. Il tuo rapporto con i tifosi? Ho un rapporto molto bello e l i ringrazio per la calorosa accogl ienza. Non mi aspettavo di entrare in così poco tempo nei cuori dei tifosi. Cercherò di ricambiare l’affetto dimostrando il mio valore sul campo. Com’è il tuo rapporto con l’allenatore? Generalmente ho un buon feel ing con il tecnico e, anche con Bertoni non ho nessun tipo di problemi. Accetto sempre con molta tranquill ità le decisioni. Sei scaramantico, hai qualche rito prima della partita? Non sono scaramantico ma molto credente e praticante. Prima di ogni partita, da buon musulmano, prego. Qual è il tuo sogno? Giocare in serie A, magari con il Messina. L.F. 12

ilcittadinodimessina.it

10 Ottobre 2011


L’esordio in magl ia giallorossa di Coul ibaly nella partita Messina - Adrano 10 Ottobre 2011

ilcittadinodimessina.it

13


e ccellenza G ir . B

Il Città di Messina non si ferma più Il tabellino CITTÀ DI MESSINA: Di Dio, Nicolò (81’ Cammaroto), Bombara (72’ Fragapane), Cucè, Cordima, Frassica, Pirrotta (67’ Giardina), Assenzio, Rosa, Camarda, Fugazzotto. All.: Rando. ACICATENA: Saia, Trovato, De Carlo, Orofino, M. Mannino, Costanzo, Vadalà (25’ Tosto), Fornaio, Licciardello (62’ Basso), Varrica, Reitano (38’ Napoli). All.: Giuffrida. ARBITRO: Agostini di Bologna. ASSISTENTI: Runza e Pantò di Siracusa. RETI: 3’ Rosa, 30’ Assenzio, 61 Camarda (rig.) AMMONITI: Saia, Trovato, Varrica, Fugazzotto ESPULSI: Trovato e Saia per doppia ammonizione RECUPERO: 4’ pt, 0’ st. 14

ilcittadinodimessina.it

10 Ottobre 2011


Schiacciante vittoria del Città di Messina che supera l’Acicatena per 3-0 grazie alle ret i di Rosa, Assenzio e Camarda su calcio di rigore. Ospiti costretti a giocare in nove uomini dopo l’espulsione di Trovato e del portiere Saia. I giallorossi, con la quinta vittoria consecutiva in altrettante part ite, comandano la classif ica insieme al Ragusa vittorioso sul campo del Due Torri. Inizio col botto per il Città di Messina che passa in vantaggio al 3’ con il sol ito Rosa che segna il 5° goal in campionato insaccando il perfetto cross dalla sinistra di Bombara. Cinque minut i più tardi gl i ospiti reagiscono con Fornaio che penetra facilmente oltre la difesa trovando però la sicura risposta di Di Dio. I messinesi padroneggiano sulle fasce: Cucè lancia Pirrotta che con una progressione sulla destra arriva davanti la porta difesa da Saia che neutral izza il tiro. Al 29’ si rivedono gl i ospiti: punizione di Varrica respinta dalla barriera, sulla ribattuta Orofino manda alto. Un minuto dopo arriva il raddoppio con Assenzio che, al centro dell’area, final izza il perfetto assist di Pirrotta. Al 32’ i giallorossi hanno l’occasione per fare il 3-0 ma Rosa servito dal sol ito Pirrotta conclude sul portiere da ottima posizione. E’ Orofino l’uomo più pericoloso degl i ospiti: al 34’ ci prova con una bella conclusione ma è bravo Di Dio a distendersi e deviare in corner. Il secondo tempo inizia con gl i ospiti in

avanti, al 47’ bel tiro di Licciardello che termina di poco fuori. Al 51’ l’Acicatena rimane in dieci uomini a causa dell’espulsione di Trovato che stende Bombara rimediando il secondo giallo. La partita è ormai in cassaforte, i catanesi ci provano solo con tiri da fuori. Al 61’ l’episodio che chiude def init ivamente i cont i: Camarda lancia Pirrotta che entra in area e dribbla il portiere e a Saia non rimane altro da fare che fermare fallosamente il numero sette giallorosso. Calcio di rigore ed espulsione per l’estremo difensore ospite. Dal dischetto si presenta lo special ista Camarda che spiazza il neoentrato Basso. Città di Messina avanti di tre goal e avversari in nove uomini. Il secondo tempo regala ben poco, ci prova solo Fugazzotto con un bel tiro a giro al 76’ poi Assenzio e compagni evitano altri affondi aspettando il fischio finale che arriva puntuale al 90’. L’Acicatena dura solo un tempo, Il Città di Messina porta a casa altri tre punti e si prepara ad un tour de force. Mercoledì al Celeste arriva l’Orladina per l’andata del secondo turno di Coppa Ital ia mentre domenica gl i uomini di Rando saranno impegnati sul difficile campo del Real Avola.

Città di Messina 3 Acicatena 0

10 Ottobre 2011

Andrea Castorina

ilcittadinodimessina.it

15 15


l e i nterviSte Pasquale Rando Grande gioia ed entusiasmo negl i spogl iatoi dopo la vittoria del Città di Messina per 3-0 nel big-match contro l’Acicatena. Mister, importante vittoria e ottima prestazione dei suoi ragazzi ma c’è qualcosa che non gl i è piaciuto? Davanti a una prestazione del genere mi è difficile trovare i difetti, sicuramente abbiamo comunque qualche cosa da migl iorare e cerco sempre di farlo capire ai ragazzi al di là dei risultati che otteniamo. Tra i migl iori Pirrotta, come giudica la sua prestazione? Pirrotta è il nostro valore aggiunto, ci regala grandi giocate e dimostra sempre uno spirito di sacrificio per la squadra, elemento raro in un attaccante. Oggi è stata una vittoria di gruppo che con determinazione ha conquistato i tre punti. Favoriti dalla superiorità numerica, ma si può dire che questa partita si è vinta sulle fasce? Si, noi lavoriamo tantissimo in settimana per ottimizzare il gioco sulle fasce e questo è il risultato. Mercoledì sarete di nuovo in campo nella gara d’andata del secondo turno di Coppa Ital ia contro l’orlandina, ci sarà spazio per chi ha giocato meno in campionato? Abbiamo un organico di primo l ivello: quando giochiamo le partitelle in settimana c’è sempre molto equil ibrio. Cercherò d’inserire giocatori più freschi considerando eventual i acciacchi che valuteremo da domani. Il modulo non verrà comunque rivoluzionato.

Filippo Pirrotta Una battuta anche dall’instancabile Pirrotta, il migl iore in campo e autore di un assist final izzato da Assenzio: oggi ti è mancato solo il goal per coronorare un’ottima prestazione. Partita difficile contro un avversario che aveva fatto bene. L’Acicatena è un’ottima squadra ma noi eravamo determinati e abbiamo giocato una grande partita. Non mi pesa non aver segnato l’importante alla fine è sempre la vittoria. 16

ilcittadinodimessina.it

10 Ottobre 2011


Classifica Ragusa

15

Taormina

6

Città di Messina

15

Atl. Catania

5

Città di Vittoria

10

Misterbianco

5

Acicatena

10

Orlandina

2

Due Torri

9

Leonzio

2

Aquila Caltagirone

8

Trecastagni

2

Real Avola

8

Modica

1

Comiso

37

Enna

-2

Risultati Atl. Catania

Trecastagni

0-0

Aquila Caltagirone

Enna

0-0

Città di Messina

Acicatena

3-0

Città di Vittoria

Real Avola

0-0

Leonzio

Taormina

1-0

Misterbianco

Modica

4-3

Orlandina

Comiso

0-0

Ragusa

Due Torri

5-0

Prossimo turno

10 Ottobre 2011

Acicatena

Misterbianco

Comiso

Ragusa

Due Torri

Atl. Catania

Enna

Città di Vittoria

Modica

Orlandina

Real Avola

Città di Messina

Taormina

Aquila Caltagirone

Trecastagni

Leonzio

ilcittadinodimessina.it

17


P romozione G ir . c

Garden: Di Blasi regala la prima gioia Il tabellino GARDEN SPORT: Canale, Brancato, Munafò (46’ Cicciarello), Lo Schiavo, Angrisani, De Salvo, Morabito, Monaco, Di Blasi, Ghilan (68’ Giordano), Miano (46’ Santonocito). All.: Basile REAL S. VENERINA: Fazzolari, A. Di Maria (51’ Nicotra), Virzì, Sciacca, Quinci (75’ Bisicchia), Musumeci, Viola, Privitera (68’ Foti), Di Paola, Garzo, Leonardi. All.: Millauro ARBITRO: Urbano di Palermo RETI: 71’ Di Blasi

Garden Sport che non brilla. Nella seconda frazione di gioco il tecnico Basile ricorre a due cambi: entrano Cicciarello e Santonocito al posto di Munafò e Miano per aumentare il potenziale offensivo. Al 71’ il Garden concretizza grazie a Di Blasi che, servito da Monaco, supera il portiere avversario con un bel colpo di testa. Si assiste al tentativo del S.Venerina di riagguantare il pareggio, al 92’ gl i etnei si rendono pericolosi con il tiro di Bisicchia respinto da Canale, quindi interviene Musumeci, ma De Salvo sulla l inea evita il parggio ospite. Il Garden Sport conquista la prima vittoPrima vittoria del Garden Sport e prima ria stagionale, una bella iniezione di rete per il bomber Di Blasi che con un fiducia per le prossime gare. bel colpo di testa permette ai biancoverdi di superare il S.Venerina, avversaAndrea Castorina rio difficile che non ha mai gettato la spugna. Non convince ancora il gioco Foto di Peppe Saya espresso dagl i uomini di Basile, chiamat i a ripetersi già mercoledì sul campo del Villafranca, nell’andata dei sedicesimi di finale della Coppa Ital ia. Al 7’ goal annullato al Garden Sport: Di Blasi butta in rete la respinta del portiere Fazzolari sulla punizione di Ghilan,ma il direttore di gara annulla per fuorigioco. Al 15’ gl i ospiti reagiscono, ma il bel tiro al volo di Di Paola si spegne a lato della porta difesa da Canale. Il primo tempo non regala altre emozioni, il S.Venerina, ben messo in campo, chiude tutt i gl i spazi a un Alessandro Cicciarello 18 18

ilcittadinodimessina.it

10 Ottobre 2011


La matricola Piero Mancuso, ancora alla ricerca del primo successo in Promozione

Classifica

Risultati

Spar

10

Aci S. Filippo

Pistunina

3-1

Sp. Battiati

10

Belpasso

Aci S. Antonio

1-0

Fiumefreddese

9

Fiumefreddese

Piero Mancuso 2 - 1

S. Gregorio

8

Garden Sport

Santa Venerina 1 - 0

Villafranca

8

Gravina

Scommettendo 1 - 2

Aci S. Antonio

8

Sportinsieme

Sp. Battiati

3-1

Aci S. Filippo

7

Viagrande

Spar

2-2

Viagrande

7

Villafranca

S. Gregorio

2-1

Belpasso

7

Prossimo turno

Scommettendo

7

Aci S. Antonio

Garden Sport

Sportinsieme

6

Piero Mancuso

Aci S. Filippo

Gravina

6

Pistunina

Sportinsieme

Pistunina

5

S. Gregorio

Fiumefreddese

Garden Sport

5

S. Venerina

Villafranca

S. Venerina

4

Scommettendo

Belpasso

Piero Mancuso

2

Spar

Gravina

Sp. Battiati

Viagrande

10 Ottobre 2011

ilcittadinodimessina.it

19 19


P rima c ateGoria G ir . D

Ghibell ina K.o. con la Pro Mende Sabato da dimenticare per il Ghibell ina che subisce una pesante sconfitta interna contro la Pro Mende. Una brutta prestazione per gl i uomini di mister Tomarchio, che prendono 4 reti dalla formazione giallorossa, in vantaggio dopo sol i 5 minuti con il colpo di testa di Genovese. All’11’ Giambò sfiora addirittura il raddoppio, ma, a porta vuota, salva un difensore. La prima occasione dei padroni di casa è per Bombaci, ma Foti devia in corner. Più concreti gl i ospiti che, dopo una bella punizione di Nobile alzata in angolo da Crimi, siglano la seconda rete con un altro colpo di testa di Poll icino, lasciato troppo solo in area di rigore. Il Ghibell ina si sbilancia, la difesa lascia troppi spazi e, al 44’, Gitto ne approfitta per real izzare il 3-0 che manda le due squadre al riposo. Nella ripresa, i messinesi tentano di impostare una reazione, ma si fanno vedere solo con le conclusioni dalla distanza di Bombaci (50’) e D’Agostino (58’) che non creano problemi all’estremo difensore. All’80’ Giambò, dopo il primo salvataggio sulla l inea di Signorino, fissa il risultato sul 4-0. Il Ghibell ina chiude in attacco: all’86’ angolo di Bombaci e colpo di testa ravvicinato di D’Agostino sul quale Foti compie una prodezza, metre all’89’ il tiro di Vaccaro si infrange sul palo. Prima vittoria per la Pro Mende, mentre per i messinesi solo un punto in tre giornate. Il tabellino GHIBELLINA: Crimi, Ardizzone, De Salvo (54’ D’Agostino), Vaccaro, Quattrocchi, Ayat Allam, Burrascano (56’ Cascoschi), Cerra (29’ D’Angelo), Vergani, Bombaci, Signorino. All.: Tomarchio. PRO MENDE: Foti, Nobile, De Mariano, Lipari, D’Amico, Pollicino, Burrascano, Granata, Giambò, Genovese G. (34’ Cirino – 81’ Ficarra), Gitto (67’ Genovese M.). All.: Granata. ARBITRO: Fabiano di Messina RETI: 5’ Genovese G., 36’ Pollicino, 44’ Gitto, 80’ Giambò. 20 20

ilcittadinodimessina.it

10 Ottobre 2011


Risultati

Classifica

Bastione

Ludica Lipari

4-1

Pellegrino

9

Ghibellina

Pro Mende

0-4

Riviera dello Stretto

9

Igea Virtus

Rodì Milic

2-0

Igea Virtus

9

Itala

Folgore

4-1

Bastione

7

Oliveri

Or.Sa

3-1

Messina Sud

6

Pellegrino

Nizza

4-1

Oliveri

6

Riviera Stretto

Messina Sud

4-2

Itala

5

Pro Mende

3

Nizza

3

Rodì Milici

1

Or.Sa

1

Ghibellina

1

Prossimo turno Folgore

Igea Virtus

Ludica Lipari

Ghibellina

Nizza

Bastione

Messina Sud

Itala

Or.Sa

Pellegrino

Pro Mende

Riviera dello Stretto

Ludica Lipari

0

Rodì Milici

Oliveri

Folgore

0

La formazione del Messina Sud sconfitta sabato nel derby contro il Riviera dello Stretto

10 Ottobre 2011

ilcittadinodimessina.it

21 21


S econDa c ateGoria G ir . e

usclo e Cariddi, sfortunato esordio Prima sconfitta dopo quasi due anni di imbattibil ità, esordio sicuramente da shock per l’Usclo Pace che nella prima giornata del campionato di 2° Categoria impattano in una sconfitta per 3-2 sul campo del Saponara. La squadra peloritana parte subito contratta e dopo appena dieci minuti di gioco è sotto di due reti a zero concedendo ai padroni di casa ampio spazio e possibil ità d’attacco. Dopo aver lasciato l’iniziat iva agl i avversari, gl i uomini di Paolo Maggio, iniziano a correre e pressare superando l’inizio senz’altro timido da neopromossa, e alla f ine del primo tempo accorciano le distanza con Alberto Zanghi, gol all’esordio per il neo acquisto, che in mischia la butta dentro. Nella ripresa l’allenatore Franco D’Ascola effettua subito due cambi mettendo in campo l’esperienza dei veterani Maggio e Longo, e la musica cambia. Il Saponara non riesce a conte-

Il capitano del Gescal, Carrozza 22

ilcittadinodimessina.it

nere un Usclo Pace adesso intraprendente che pressa, corre e produce azioni da gol. Al 20° minuto della ripresa arriva cosi il pareggio. Azione tutta di prima con De Tommasi che serve D’Agostino, abile a trovare un corridoio e a firmare il gol che vale il 2-2. Adesso la squadra peloritana ci crede e cerca la vittoria, sfruttando ora la palese paura degl i avversari che non riescono a contenere gl i attacchi immediat i. De Tommasi, Mirabello e Maggio cercano ripetutamente il gol del vantaggio ma sono costretti a scontrarsi con i miracol i del portiere avversario che questa volta dice no. Ma la legge del calcio è questa: gol sbagl iato, gol insaccato. In una mischia in area di rigore, i padroni di casa trovano il vantaggio con un preciso colpo di testa che s’insacca alla destra del giovane portiere dell’Usclo Pace, Pett inato, oggi all’esordio. Senz’altro un inizio in sal ita per la compagine peloritana, che trova cosi la sua prima sconf itta in trasferta. Part ita decisamente a due facce, con un primo tempo inesistente e una ripresa sicuramente migl iore. Da premiare la reazione dell’Usclo Pace, che sotto di due gol, non ha alzato bandiera 10 Ottobre 2011


bianca, ma ha attaccato alla ricerca del pareggio. Un cantiere senz’altro ancora aperto e in fase di costruzione, ma se lo spirito è lo stesso di oggi, la neo promossa Usclo Pace potrà davvero regalare belle soddisfazione e far sognare ancora i suoi tifosi. Nelle altre partite del primo turno, comincia bene la nuova stagione per le messinesi. Il Gescal, grazie alle reti di Andreacchio e Coppol ino,

si impone 2-0 sul Fondachell i , mentre successi di misura per la Messana (2-1 sul Real Gabbiano) e la Peloro Annunziata (1-0 sul Real Rmetta). Sconfitta esterna per 2-0, invece, per il Cariddi che era impegnato sul campo del Merì. Paolo Bardetta

Classifica

Risultati Città Terme Vigl. Tonnarella Beach 2 - 1

Gescal

3

Gescal

Fondachelli

2-0

Merì

3

Merì

Cariddi

2-0

Saponara

3

Messana

Real Gabbiano

2-1

Messana

3

Peloro Annunziata

Real Rometta

1-0

Saponara

Usclo Pace

3-2

Città Terme Vigl.

3

Peloro Annunziata

3

Usclo Pace

0

Real Gabbiano

0

Tonnarella Beach

0

Real Rometta

0

Cariddi

0

Fondachelli

0

Prossimo turno Cariddi

Peloro Annunziata

Fondachelli

Merì

Real Gabbiano

Gescal

Real Rometta

Città Terme Vigl.

Tonnarella Beach

Saponara

Usclo Pace

Messana

10 Ottobre 2011

ilcittadinodimessina.it

23


t erza c ateGoria

La terza categoria apre i battenti È tutto in ordine, ogni cosa è al suo posto. Si aspetta solo il segnale d’inizio, e poi sarà una dura battagl ia fino alla fine. Vittorie, cadute, sconfitte, gol all’ultimo minuto, emozioni che tolgono il respiro, attimi indimenticabil i di chi ha creduto in se stesso dal primo momento, dal primo tocco di palla, dal primo “rintocco” dell’arbitro. È tutto pronto, si accendano le luci, che abbia inizio lo spettacolo. Riapre i battenti il campionato di 3a Categoria di Messina, che quest’anno presenterà una novità allettante rispetto alla scorsa stagione. Salutate ormai le neo-promosse, la stagione 2011/2012 ripartirà con ben tre gironi, con squadre ben attrezzate che faranno divertire i loro tifosi sugl i spalti. Il girone A presenta quattro nuove squadre ai nastri di partenza, la Pol. Monfortese, Bastione, Arci Grazia e Rocca, che affronteranno un girone non affatto facile, con le varie trasferte isolane, con le due squadre di Rometta, adesso chiamate Giovanile Rometta e Rometta Marea 2011, e con il Venetico che cercherà di riscattare al megl io la scorsa stagione, puntando alla promozione diretta. Ricco di altrettante novità il girone B, che cambia notevolmente rispetto allo scorso anno. Gioventù S. Teresa, Decima Mas Messina, Club Uragano Cep, Fc Contesse, Real Nizza e Futura Messina, le nuove squadre di un raggruppamento che si appresta ad essere il più divertente e il più intrigante. Chiude invece il girone C, la novità di quest’anno, con la presenza dell’Akron Sport Savoca, che dopo aver portato a termine, la scorsa stagione, un campionato ad altissimi l ivell i, adesso cerca il riscatto immediato, tentando di seminare vittorie importanti per la promozione diretta in 2a Categoria. Le novità del girone sono le

In arancione la squadra del Pompei 24

ilcittadinodimessina.it

10 Ottobre 2011


due squadre di Taormina, rispettivamente Triskell Taormina e Atletico Taormina, e una nuova squadra di Giardini Naxos, la Nike Club Giardini che troverà lo Sporting Club Giardini nell’atteso derby di stagione. Dunque gl i ingredienti ci sono tutti. Ci si aspetta un campionato molto impegnativo, divertante e difficile. I tifosi sono pronti, in alto gl i striscioni, sventolate le bandiere, si accordino le voci, diamo inzio allo spettacolo. Paolo Bardetta

Girone A

Girone B

Girone C

Arci Grazia

Aria Preziosa

Akron Spori Savoa

Bastione

Camaro

Antillo Val d’Agrò

Duilia 81

Contesse

Atl. Taormina

Decima Mas Messina

Chianchitta 1994

Dominus Peloro

Forza d’Agrò Scifi

Fiumedinisi

Francavilla

Futura Messina

Graniti

Giventù S. Teresa

Lanza

Pompei

Liminese

Real Nizza

Mongiuffi Melia

Sparagonà

Motta

Rometta Marea 2011

Team Scaletta

Nike Club Giardini

Stromboli

Uragano Cep

Sp. Club Giardini

Venetico

Zafferia

Triskell Taormina

Filicudi Giovanile Rometta Malfa Messinaudace Pol. Monfortese Robur Messina Rocca

10 Ottobre 2011

ilcittadinodimessina.it

25


c alcio

a

5 F emminile

Esordio con sconfitta per l’ASP Ganzirri

L’ASP Ganzirri impegnata al IV Memorial "Martina Scibona" L’esordio in massima serie dell’ASP Ganzirri contro la Lazio non regala particolari soddisfazioni da punto di vista del risultato, ma le ragazze di mister Famà non possono rimproverarsi nulla. Contro la formazione capitol ina, tra le più titolate d’Ital ia, la Parrocchia Ganzirri disputa una buona gara e mette più di una volta in difficoltà le padrone di casa. La squadra messinese, matricola del torneo, si dimostra all’altezza delle avversarie e riesce anche ad andare in vantaggio per due volte. Martina Penzavall i real izza il primo e storico goal della formazione dei laghi in serie A. Il vantaggio dura poco per la pronta reazione della Lazio che riesce a pareggiare i conti. Il Ganzirri non si demoral izza e ancora una volta trova la porta avversaria con la conclusione di Alessia Solano che real izza l’1-2. Da questo momento, però, c’è solo la Lazio che riesce prima a riequil ibrare il risultato e poi a dilagare fissando il risultato sull’8-2 finale. Una sconfitta amara che arriva dopo una buona prestazione delle ragazze dle presidente Salvatore Mol ino, che hanno ben figurato alla loro prima partita in massima serie, dimostrando di poter disputare un ottimo campionato ed essere competitive contro le big del girone. La seconda giornata, domenica 16 ottobre, vedrà impegnata la Parrocchia Ganzirri contro il Pescara, nella prima gara interna al PalaNebiolo. 26

ilcittadinodimessina.it

10 Ottobre 2011


27

10 Ottobre 2011

ilcittadinodimessina.it

27


B aSket Dnc

Gir .

i

Amatori: il derby va al Trapani foto di Antonio De Fel ice

Amatori - Rosarno Prima sconf itta in campionato per l'Amatori Messina che, nel primo derby sicil iano, della stagione cede alla capol ista Trapani. I ragazzi di coach Anselmo sono rimasti a contatto per i primi due quarti, poi gl i ospiti hanno piazzato un parziale di 28-8 nel terzo tempo chiudendo di fatto il match e trasformando gl i ultimi dieci minuti in una passarella. Apre la contesa capitan Centorrino, poi

Messina trova tre triple da Carnazza, Arrigo e Restuccia che la mantengono a contatto (11-12) prima di veder Trapani chiudere a +7 il primo parziale (13-20). Secondo quarto equil ibrato con Messina che va al riposo con un distacco invariato grazie a qualche buona soluzione in attacco (3138). Alla ripresa del gioco la formazione granata fa valere il fisico e i centimetri riuscendo a trovare ott imi contropiedi grazie all'ottimo Costantino e chiudendo di fatto il match alla terza sirena (40-

Amatori Basket 60 Pal l. Trapani 82

Il tabellino AMATORI BASKET MESSINA: Adorno 7, Vecchiet 2, Centorrino 17, Arrigo 12, Carnazza 8, Galletta, Pistorino n.e., Salvo n.e., Fazio 5, Restuccia 9. All.: Anselmo PALLACANESTRO TRAPANI: Virgilio 6, Svoboda 9, Imsandt 19, Meschino 7, Di Gioia 10, Livera 7, Costantino 15, Degregori 7, Mollura 2, Felice. All.: Priulla ARBITRI: Ramondini e Praticò di Reggio Calabria PARZIALI: 13-20; 31-38; 40-66 28

ilcittadinodimessina.it

10 Ottobre 2011


Classifica

Risultati

Trapani

6

Amatori Me

Acireale

6

Audax RC

Racalmuto*

4

Canicattì

San Filippo

66 - 83

Soverato

4

Gela

Rosarno

88 - 70

Audax RC*

4

Marsala

Acireale

69 - 74

Nuova Jolly RC*

4

Nuova Jolly RC

Racalmuto

-

Paternò

2

Ragusa

Paternò

62 - 72

Rosarno

2

Soverato

Gravina

79 - 63

Marsala

2

Prossimo turno

San Filippo

2

Acireale

Amatori Me

Vis Reggio Calabria

2

Audax RC

Canicattì

Gela

2

Gravina

Ragusa

Paternò

Trapani

Amatori Messina*

2

Racalmuto

Gela

Canicattì

2

Rosarno

Marsala

Ragusa

0

San Filippo

Nuova Jolly RC

Gravina

0

Vis Reggio C.

Soverato

Trapani

60 - 82

Vis Reggio C. 54 - 49

* una gara in meno 66). Ultimi dieci minuti buoni solo per le statistiche, mentre il match scorre tranquillo verso la sua conclusione. Da sottol ineare la bella cornice di pubbl ico con le due correttissime tifoserie che hanno incitato per tutta la gara i 10 Ottobre 2011

propri beniamini. Per Messina è già vigil ia di campionato con il recupero del match contro l'Audax previsto per mercoledì 12 ottobre al PalaPentimele di Reggio Calabria con inizio alle ore 18. ilcittadinodimessina.it

29


v olley Inauguriamo il primo numero del nostro settimanale con un segnale forte, un messaggio chiaro a tutto il vastissimo popolo ‘in movimento’, una finestra sul settore giovanile, vera l infa vitale del mondo sportivo e sociale. Moltepl ici realtà sono presenti sul territorio: tecnici, dirigenti, famigl ie e, soprattutto, tantissimi ragazzi che si riuniscono, giocano, competono, crescono, ovvero fanno sport. Questa prima finestra si apre con il volley, un grande sport di squadra dove testa, cuore e gambe camminano in parallelo. Abbiamo chiesto al tecnico Antonello Morisciano di dipingere il panorama della nostra città.

Data di nascita: 10/05/1960 Curriculum sportivo: Nel 1989 inizia la carriera di allenatore con esperienze in diverse società di Messina e in Provincia. Dal 2004 si è dedicato esclusivamente al settore giovanile avviando al volley numerosi atleti che oggi sono inseriti in società di vertice.

L’intervista

AnTonELLo MoRISCIAno 30

ilcittadinodimessina.it

10 Ottobre 2011


Giovani e volley Pallavolo Messina e Peloro Volley hanno raggiunto questo importante accordo per una programmazione che vede il settore giovanile protagonista. L'attività è in pieno svolgimento. Come vede questa del icata fase di integrazione? Dove bisogna migl iorare? Come in tutti i cambiamenti bisogna approfittare delle opportunità che ci si presentano, e i ragazzi in un ambiente più stimolante si sono immediatamente messi a lavorare sodo creando con spirito di squadra un nuovo team che si appresta ad affrontare la prossima competizione. L'organico è quasi al completo, costituito da atleti del ‘93, ‘94, ‘95, con l'inserimento di un atleta ‘chioccia’ di esperienza. La sua 'missione' è far conoscere la pallavolo ai giovanissimi. Cosa è cambiato nel corso della sua esperienza? Quest'anno quale saranno le attività previste per l'avviamento al volley? L'avviamento al volley oggi richiede strutture inserite nel territorio, come le palestre scolastiche. Purtroppo però è la carenza di strutture pubbl iche il vero problema (sopratutto nella zona nord, da Viale Giostra a Ponte Gallo non ne è stata mai real izzata alcuna) e così l'offerta non riesce a compensare la domanda. La Peloro Volley svolge l'attività sopratutto nella zona nord, puntiamo così alle palestre dell'Istituto Comprensivo Evemero sia di Ganzirri che di Faro Superiore e Petrarca, invitando tutti i nati negl i anni 2002, 1999. Il messinese Valerio Vermigl io, capitano della nazionale per anni, è l'orgogl io del movimento pallavol istico della Città. E' ancora possibile raggiungere questi traguardi? Su cosa bisogna puntare? Più precisamente Valerio, almeno la sua famigl ia, è proprio di Faro Superiore, e così le stesse difficoltà che oggi incontriamo noi, sono state già affrontate dal campione. La ricetta? Tanta, tanta, tanta forza di volontà, solo così si possono raggiungere traguardi prestigiosi. G.Z. 10 Ottobre 2011

ilcittadinodimessina.it

31


v olley S erie c m.

Alla Zanclon il derby di Coppa Sicil ia Debutto vincente per la Zanclon nel primo derby della stagione. È un secco 2 a 0 (14/25- 21/25) quello infl itto al Savio nella palestra di via Roccaguelfonia dalla formazione del neo-coach Caristi. Non deludono i veterani di casa Zanclon che partono di slancio e poi conducono senza patemi il match. Da segnalare la ritrovata coppia al centro Brigugl ioMercieca e la buona prestazione del giovane palleggiatore Gil iberto. Ancora non brillante la formazione di casa in fase di assestamento che scende in campo con Lo Giudice – D’Andrea in diagonale palleggiatore-opposto, di banda i nuovi innesti Campolo-Ionata e

al centro Abramo – Idotta. Da entrambi i lati non sono mancate le sperimentazioni con continui innesti dalle panchine: da segnalare in casa Savio anche il posit ivo debutto dell’alzatore Alessandro Bonavita. Nella seconda part ita, contro la Libertas Villafranca di coach Anastasi, il Savio vince solo al tie-break contro i tirrenici, che riescono ad acciuffare il pareggio al secondo set ai vantaggi (2527). Prossimo turno domenica 16 al Pala Juvara in casa Zanclon. G.Z.

Brigugl io e Gil iberto (Zanclon)

foto di Peppe Saya

32

ilcittadinodimessina.it

10 Ottobre 2011

32


v olley S erie c F. foto di Antonio De Fel ice

Futura Gruppo Lem - Azzurra

Savio e Gruppo LEM vittoriose al PalaJuvara Prima uscita ufficiale per le quattro formazioni messinesi impegnate nell’imminente campionato di serie C. L’occasione è il primo weekend di Coppa Sicil ia che vede l’Azzurra, la Futura Gruppo LEM e il Savio insieme nello stesso raggruppamento e la neo-promossa Messana Tremonti nel girone F con Santa Teresa e Letojanni. Il primo ‘doppio-derby’ è andato in scena al PalaJuvara. Prima contro il Savio e poi con il Gruppo LEM le ragazze del presidente De Domenico escono sconfitte e a mani vuote dalle mura amiche. Non è questo il tempo di bilanci chiaramente, ma il Savio e la Futura sono apparse in uno stato di forma nettamente migl iore. In casa Savio bene la diagonale palleggiatrice-opposto G. 33

10 Ottobre 2011

Girone – Saporito, mentre nelle fila della Futura ottimo debutto del forte l ibero Aloise e bene anche la super-collaudata diagonale F. Girone- Barbera. Rientro amaro, invece, per il Tremonti che esce sconf itto dalla Palestra Bucalo. Una sconfitta pesante quella infl itta dal Santa Teresa che l iquida la formazione del presidente Omodei in due set concedendo soltanto 19 punti in totale. Sabato sarà tempo di rifarsi in casa del Letojanni nel prossimo concentramento. Tocca al Savio, invece, ospitare Azzurra e Futura sabato pomeriggio al PalaTracuzzi. G.Z.

ilcittadinodimessina.it

33


v olley S erie D m.

Il Mondo Giovane riaccende i motori La “scuderia” del presidente De Marco è pronta a scendere in pista con la formazione di serie D maschile. L’obiett ivo stagionale rimane la salvezza ma, con un pizzico di mal izia, potrebbe anche ambire ai playoff. Nella scorsa stagione, la formazione bianco-blu aveva ottenuto la salvezza imponendosi nel proprio girone playout ma l’ottimo sprint nel girone di andata, in cima alla classifica fino al giro di boa, ha lasciato un sapore amaro nello spogl iatoio. Nella testa di capitan Forestieri e compagni c’è grande vogl ia di far bene e di volersi imporre da subito nella regular season. La dirigenza ha riconfermato in panchina il coach Rosario Pappalardo, affiancato dal coach Aldo Zanella. Un segnale di continuità è rappresentato dalla conferma dello “zoccolo duro” della squadra. La dirigenza ha voluto aggiungere altri “pezzi” agl i ingranaggi già ben oleati: Giuseppe Zaffino reduce da un’annata alla Zanclon in serie C dove, però, non ha trovato molto spazio, la sua vogl ia di riscatto e la sua esperienza saranno un valore aggiunto. Il secondo innesto è Salvatore Scafiti che ha alle spalle alcune stagioni in serie C, l’ultima nel Savio, e il suo braccio mancino potrà rivelarsi la marcia in più. La preparazione, iniziata il 12 settembre, volge al termine dopo 4 settimane di preparazione atletica. Adesso i coaches focal izzeranno la loro attenzione sulla parte tecnico-tattica per amalgamare bene la folta rosa e potersi posizionare in pole position già dalla prima gara di Coppa Trinacria a fine ottobre, mentre l’inizio del campionato è previsto per metà novembre. S.F. La rosa del Mondo Giovane che parteciperà al campionato regionale di serie D 2011/2012: Massimil iano Att inà, Matteo Casale,Peppe Di Giorgio, Salvatore Forest ieri, Samuel Forestieri, Christian Giannetto, Andrea Giorgianni, Dario Ingemi, Marco Machì, Giuseppe Manganaro,Giuseppe Marino, Giuseppe Riggio, Salvatore Scafidi, Massimil iano Triolo, Antonino Urso,Giuseppe Zaffino. 34

ilcittadinodimessina.it

10 Ottobre 2011


t enniS tavolo

Vittoria agevole per la Top Spin Disputata nel fine settimana la seconda giornata dei campionati a squadre di tennistavolo. In A/2 maschile, il Club 99 è fermato in casa dall’ottimo T.T. Perugia di Lucesol i e dei fratell i Baciocchi. Regge il confronto con gl i avversari solo Daniele Sabatino, autore dei due successi peloritani. Decisivo il match tra Giovanni Caprì e Federico Baciocchi che il ternano vince al quinto set, ipotecando subito il risultato dell’incontro. Proibitivi gl i avversari di Dario Sabatino sconfitto da Lucesol i e Alessandro Baciocchi. Nel campionato di B/2 maschile, vittoria agevole del T.T. Top Spin (Wang, Pugl isi, Quartuccio) nel derby contro il Tauromenion (Arcigl i, Girone, La Torre, Scopell iti). Il bottino pieno di Marcello Pugl isi e la doppietta di Wang lanciano la formazione del presidente Quartuccio in testa alla classifica del girone H. Nel girone G, invece, torna sconfitta da Piscopio (VV) l’Astra Valdina (Raimondo, Caprì S., Bongiovanni, Basile A.). E’ molto equil ibrata la partita che si conclude sul 5-4 a favore dei calabresi. Hanno molto da recriminare i ragazzi del tecnico Franco Basile per le tante occasioni favorevol i sprecate. In C/1 maschile, seconda vittoria consecutiva per il S. Michele Milazzo (Giardina, D’Amico L., D’Amico C.) che espugna il campo della Fides Acireale 5-1. Perde in trasferta il T.T. Barcellona (Baialardo, Chillemi, Genovese) sconfitto dall’Albatros Zafferana per 5-1. Resta in fondo alla classifica la formazione del longano in compagnia del Pingnet Messina (Milazzo, Zaccone, Ferraro, Buono) sconfitto dal T.T. Piscopio per 5-4. Quartuccio, Pugl isi e Wang

Foto di Antonio De Fel ice 10 Ottobre 2011

ilcittadinodimessina.it

35


Pallanuoto a1

La Despar Messina si arrende a Firenze Il tabellino NGM FIRENZE: Catellani, Apilongo 3, Ferrini, Colaiocco 3 (1 rig.), Gautschi 1, Repetto 2, Bartolini 1 (rig.), Masoni, Schifter Giorgi , Olimpi 1, Fantasia 4, Bosco 1 (rig), Camiciottoli. All. Sellaroli WATERPOLO DESPAR MESSINA: Sabatini, Gitto, Battaglia 1, Cannata, Bonanno, Sparacio 1, Arangio 1, D'Agata 2, Tagliaferri 1, Bujka 2 (1 rig.), Ferotti 2, Rella, Lania. All. Misiti ARBITRI: Brasiliano e Congiu.

Seconda sconfitta consecutiva per la Waterpolo Despar Messina, battuta in trasferta dalla Ngm Firenze per 16-10. Gara subito in sal ita per la formazione di Francesco Misiti, sotto di quattro reti nel primo parziale, come avvenuto la settimana precedente contro la corazzata Pro Recco. Una partenza ad handicap che ha fortemente condizionato l’incontro. Le padrone di casa, neo promosse, sono scese in acqua consapevol i della propria forza e messo subito la partita nella loro direzione. Nulla da fare, quindi, per le peloritane nonostante la presenza di Barbara Bujka, giunta direttamente dall’Ungheria dove sta svolgendo uno stage con la nazionale. Per la Waterpolo Despar Messina ci sarà da lavorare in chiave salvezza in un torneo che si sta dimostrando più ostico del previsto. La prossima settimana, turno casal ingo per le peloritane che ospiteranno il Volturno, diretta concorrente per la retrocessione. Per tenere il match in equil ibrio, servirà un approccio alla partita sicuramente diverso rispetto ai primi due e un atteggiamento mentale differente.

nGM Firenze 16 WP Despar Messina 10 foto di Antonio De Fel ice

un momento della partita contro la Pro Recco 36

ilcittadinodimessina.it

10 Ottobre 2011


Pallamano a1

La Messana festeggia la prima vittoria Al pala San Fil ippo, la Messana del presidente Fil ippo Spadaro ha battuto agevolmente (26 a 15) la matricola Badolato conquistando la prima vittoria stagionale. Archiviato il ko di Sassari, le sicil iane hanno sofferto solo nella prima parte del match (5 a 6 al 12'), ma dopo un time out richiesto dalla panchina, con una La formazione della Messana perentorio parziale di 6 a 0 hanno messo sotto le calabresi allenate da Sejmenovic. Sopra di cinque lunghezze al riposo (15 a 10), nella ripresa le ragazze guidate da mister Cardaci hanno incrementato il vantaggio grazie ai goal di Cekl ic, Cherone e Miladinovic capaci di real izzare ben 22 delle 26 reti complessive. A quel punto spazio alle seconde l inee con le messinesi doc Rosaria Triolo e Giusy Prisa al posto dell'esperta Cavenaghi e dell'italo uruguayana Cherone, mentre già nel primo tempo aveva debuttato l'ennese Marta Savoca che ha difeso egregiamente la porta messinese. Nel finale ancora un esordio positivo per la quindicenne Marika Spada (in prestito dal Floridia) che è riuscita anche ad andare a segno. Un successo convincente e mai in discussione per la Messana che in classifica sale in zona play-off, mentre rimane fanal ino di coda il Badolato. "Una vittoria che fa morale e soprattutto classifica - ha dichiarato il tecnico Cardaci - le ragazze hanno giocato con determinazione cercando di non ripetere gl i errori di Sassari. Il valore dell'avversario è ben diverso, ma ho visto il gioco che avevo chiesto con una retroguardia attenta e attacchi ragionati. Adesso ci godiamo i primi tre punti stagional i, ma con la testa siamo già al prossimo turno che ci vedrà a Roma affrontare la sorpresa di questa prima parte di campionato, la Futura Figh. Sarà una gara importante per il nostro futuro e dovremo prepararla al megl io per proseguire il nostro percorso che spero ci vedrà tra le protagoniste ai massimi l ivell i".

10 Ottobre 2011

ilcittadinodimessina.it

37


il Cittadino n째 47anno IX - 06 ottobre 2011

www.ilcittadinodimessina.it

Aereoporto del Mela

IL CIELO CON UN DITO

Nanni Ricevuto, presidente della Provincia di Messina


il Cittadino Sport n.15