Page 1

www.ilcittadinodimessina.it

foto Peppe Saya

Numero 120 - Anno XIV - 14 Marzo 2016

SPORT il Cittadino

Messina batte Foggia nel recupero

Extratime


PALLAMANO foto Vincenzo Nicita Mauro

Handball Messin storica promozi 2

ilcittadinodimessina.it

14 Marzo 2016


na ione in serie A2 14 Marzo 2016

ilcittadinodimessina.it

3


SOMMARIO

Numero 120 - Anno XIV 14 Marzo 2016

calcio 6-14 16-17 18-19 20-21

Lega Pro ACR Messina

Eccellenza Forza Calcio Messina, Igea Virtus e Milazzo

Promozione CittĂ di Messina, Camaro, Pistunina, Messana a

1 Categoria Gescal, Atletico Messina

basket 22-23

calcio a 5

24-25

C Maschile

26-27

Pgs Luce Don Bosco

28-29

4

ilcittadinodimessina.it

A Orlandina

A2 Briosa Barcellona

C femminile Cus Unime

14 Marzo 2016


volley B1 M. e F.

30-33

Brolo e Mam S. Teresa Volley

34

Letojanni

35-37 38-42 44-47 48-49

B2 M

C maschile

il Cittadino Direttore editoriale: Lillo Zaffino Direttore responsabile: Carmelo Arena

SPORT Coordinamento Giuseppe Zaffino Redazione Peppe Saya, Francesco Certo

Pallavolo Messina e Mondo Giovane Libertas Ottica Barcellona

Collaboratori Piergiuseppe Musolino, Rodrigo Foti, Agnese Lombardo, Pierluigi Siclari

C femminile

Art Director/Impaginazione Salvatore Forestieri

Savio, Semper Volley, Cresci in rete e Messana Tremonti, La Saracena

D maschile Pgs Luce, Zanclon, Sport1, Peloro

Ricerca fotografica Antonio De Felice, Riccardo Caristi, Vincenzo Nicita

PubblicitĂ contatti: 3473640274 e-mail: cittadinosport@gmail.com

D femminile Cus Messina, Mondo Giovane. Messina Volley

Amministrazione Mario De Marco, Giuseppe Pagano, e Franco Rossellini

Web master sito Fabio Lombardo

pallamano 58-61

14 Marzo 2016

B

il Cittadino digitale sarĂ pubblicato sul giornale on line e inviato gratuitamente ai lettori direttamente nella posta elettronica e sarĂ  condiviso in rete attraverso Facebook

Hanball Messina

ilcittadinodimessina.it

5


LEGA PRO

26a Giornata MESSINA

3

FOGGIA

2

MESSINA Berardi, Ionut (83’ Mileto), Martinelli, De Vito, Zanini, Giorgione, Baccolo, Fornito, Gustavo (77’ Barilaro), Scardina (86’ Russo), Tavares All. Di Napoli

FOGGIA Micale, Angelo, Loiacono, Gigliotti, Di Chiara, Agnelli, Quinto (54’ Arcidiacono), Gerbo, Sarno, Iemmello, Chiricò (72’ Floriano) All. De Zerbi

ARBITRO: Morreale di Roma 1 MARCATORI: 15’ Ionut, 24’ Iemmello (F), 53’ Martinelli, 91’ Arcidiacono (F), 93’ Fornito AMMONITI: Fornito, Gerbo (F) SPETTATORI: 1500

6

ilcittadinodimessina.it

Spett

con il Foggi

Ap

14 Marzo 2016


tacolare Messina,

ia la vittoria nel recupero

pre ancora Ionut, il pari di Iemmello chiude il primo tempo. Martinelli per il nuovo vantaggio, nel recupero la svolta L’esultanza di Ionut foto Peppe Saya

14 Marzo 2016

ilcittadinodimessina.it

7


LEGA PRO Finale clamoroso quello del San Fil ippo, il Messina trova una vittoria bell issima raggiunta nei secondi final i con un sinistro preciso di Giuseppe Fornito. Partita dalle mille emozioni giocata con grande intensità e coraggio dal Messina. Apre Ionut ripreso da Iemmello favorito da Martinell i. Lo stesso Martinell i si riscatta riportando in vantaggio i giallorossi. Il finale è choc: prima il pari di Arcidiacono poi la gioia firmata Fornito.

ra Scardina, sulla fascia sinistra ci va però Diogo Tavares. Nel Foggia non ci sono sorprese, in attacco Chiricò vince il ballottaggio con Arcidiacono, a centrocampo Quinto prende il posto di Vacca squal ificato.

ANCORA IONUT - La sorpresa più grande è la posizione di Tavares sull’out di sinistra, il portoghese si sacrifica lasciando il centro dell’attacco a Scardina. Sacrif icio discut ibile quello del bomber giallorosso, in chiara difficoltà ogni SOLO CONFERME – Non cambia nulla mister qualvolta c’è da inseguire i movimenti senza Raffaele Di Napol i nelle sue scelte inizial i. In palla di Angelo. Prime battute senza emozioni, campo gl i stessi undici che hanno vinto a Rieti ma è ancora un jolly di Ionut a sbloccare la gara: contro la Lupa Castell i Romani, c’è ancora Ionut Baccolo apre di prima verso il terzino rumeno, a destra con De Vito centrale e Burzigotti in avanzata indisturbata e botta di destro. Pallone panchina. In avant i l’infortunio di Barisic che tocca la traversa e rimbalza all’interno della costringe il tecnico giallorosso a schierare anco- riga di porta. Messina in vantaggio a sorpresa. Il

Gustavo foto Peppe Saya

8

ilcittadinodimessina.it

14 Marzo 2016


Tavares foto Peppe Saya

Foggia sembra aver perso le misure della gara, colpita dalla bastonata di Ionut. Ci vuole un clamoroso errore di Martinell i a riapre la sfida. Agnell i cerca di testa Iemmello, il centrale del Messina si inventa una folle rovesciata e buca il pallone. Iemmello si invola verso Berardi e lo trafigge facilmente. Il Messina non si arrende, una grande occasione capita sul piede di Giorgione. Il suo destro ravvicinato viene respinto in angolo da Di Chiara. Pare netto, però, il tocco col braccio del terzino foggiano.

batte Micale e riporta il Messina avanti. Adesso i giallorossi si abbassano, anche spinti dalla vogl ia della squadra pugl iesi di riacciuffare il pari. Ci vuole un super Berardi per stoppare prima Iemmello e poi Arcidiacono. Il Foggia è padrone del campo ma senza creare grossi pericol i, se non un sinistro impreciso di Sarno. Il pareggio è nell’aria e arriva con Arcidiacono, bravo a sfruttare una sponda di Iemmello. Siamo nei minuti di recupero ed il match sembra chiuso, così non è. Giorgione riparte sulla destra, palla dentro che finisce sul sinistro di RISCATTO – Messina che riparte forte nella Fornito, controllo e botta secca. Il Messina ripresa e trova subito il nuovo vantaggio. Luca torna in vantaggio nei secondi final i e trova una Martinell i si fa perdonare l’erroraccio sul gol di vittoria incredibile. Iemmello, un suo stacco in anticipo su tutti Francesco Certo

14 Marzo 2016

ilcittadinodimessina.it

9


LEGA PRO

ANALISI e PAGELLE di Francesco Certo Il terzino con il numero 9, storia di una serata perfetta Intensità, cattiveria e finalmente tecnica. Questo il Messina perfetto che batte una squadra forte e ben allenata come il Foggia di Roberto De Zerbi. Mister Di Napoli non sbaglia nulla, prepara ottimamente la sfida, conosce i punti deboli avversari e li attacca alla grande. La mossa vincente è Diogo Tavares esterno sinistro del tridente, il portoghese finisce per fare il terzino aggiunto ma lo fa in maniera perfetta. Inutile ricamare sulla scelta, era una partita in cui sacrificarsi oltre i limiti e Diogo lo ha fatto in maniera esemplare. Non solo cuore e voglia, il Messina gioca anche un calcio piacevole e tecnico. Certamente aiuta lo stile Foggia, una squadra che gioca e lascia giocare a differenza di una Lupa Castelli o Fidelis Andria. Quello sarà il passaggio del futuro prossimo, ovvero riuscire ad essere belli anche contro le squadre che si chiuderanno. Il Messina gioca ma sa soffrire, costretto ad abbassarsi fisiologicamente per la spinta pugliese. Quando recupera palla, e lo fa spesso, non la getta via ma esce con idee e classe. Il momento più incredibile della gara è il tempo che intercorre tra il 91’ e il 93’. Iemmello trova Arcidiacono che pareggia, l’atteggiamento delle due squadre però fa pensare che non sia finita. I foggiani hanno la testa bassa, il Messina è ancora carico. Palla al centro, Giorgione non molla niente e pesca Fornito, il resto è solo gioia. Queste le emozioni finali, frutto di lavoro e applicazione totale. Meriti di tutti, i ragazzi dimostrano di poter essere una squadra che può divertire e vincere contro chiunque, sia questa la prima pietra verso un futuro che possa coinvolgere l’intera città. Meriti al mister, non sbagliare una mossa contro il Foggia vale tantissimo. Partita vinta durante la settimana, nel vedere e rivedere l’avversario e scegliendo dove e come colpirlo. Infine un paio di note sui singoli: Berardi si è beccato mesi di parole squallide, contro il Foggia il discorso si è chiuso. Straordinario il numero uno giallorosso, attento e coraggioso su Iemmello e Arcidiacono. Ionut è ancora lontano dall’essere un difensore perfetto, ma ha coraggio e l’irruenza positiva utile a fare bene. Un gol pazzesco in una serata pazzesca. Di Fornito e Giorgione è scontato parlare, nota su un ottimo Baccolo finalmente continuo e decisivo. Chiudiamo su Martinelli, contro il Foggia si è visto un campione. Commette un errore pazzesco sul gol di Iemmello, si rialza scrollandosi la polvere di dosso e gioca una gara paurosa. Il gol è la cartolina del riscatto, ma dalle sue parti non si passa più. Sabato il Melfi per la festa vera e propria. Poi Catania, Catanzaro e Juve Stabia, il Messina può vestirsi da giudice del campionato.

10

ilcittadinodimessina.it

14 Marzo 2016


7,5

Berardi

Baccolo

7

cresce all’interno della gara finendo in un crescendo straordinario. Gioca una gara fatta di tecnica e aiuto in fase difensiva.

decisivo il portiere giallorosso. Incolpevole sui gol, compie invece due interventi straordinari su Iemmello e Arcidiacono. Scacciati via i fantasmi degli ultimi mesi.

7,5

Ionut

7,5

perfetto. Corre per tutta la sfida e recupera un’infinità di palloni. Zero errori tecnici ed il gol è la ciliegina sulla torta di una prestazione eccezionale.

il bombardiere rumeno si ripete. Dopo il gran gol di Rieti il terzino destro trova una rete pazzesca per potenza e precisione. In fase difensiva deve maturare ma la sua grinta è un’arma in più.

6,5

Martinell i

6

Gustavo

8

Tavares

tanto sacrificio per il brasiliano, prova a pungere ma le tante corse all’indietro lo sfiancano.

commette un errore clamoroso sul gol di Iemmello. Il campione si vede nel momento difficile, lui si rialza e gioca una gara perfetta coronata dal gol del momentaneo 2-1 con un colpo di testa imperioso.

6

De Vito

monumentale partita del portoghese. Di Napoli gli chiede di fare praticamente il terzino, lui si applica e piazza un paio di diagonali difensive da mostrare a qualche compagno di squadra più giovane.

partita ordinata e attenta, pecca ancora di esperienza nel ruolo di centrale ma non si scompone di fronte al miglior centravanti del girone.

6

Zanini

5,5

14 Marzo 2016

Giorgione il cuore del Messina. Lotta sempre, dopo il pari di Arcidiacono prende palla e corre verso la vittoria, il gol di Fornito è suo per metà. Suo anche l´assist per il gol di Martinelli.

Scardina Loiacono e Gigliotti giocano una partita pessima, lui avrebbe dovuto approfittarne con maggiore cattiveria. Spreca un paio di palloni ghiotti, tanto sacrificio.

gioca una gara solo difensiva, nessun errore e tanta concretezza.

7

Fornito

7

Di Napol i

prepara perfettamente la gara, conosce i punti deboli del Foggia e prova a sfruttarli. La mossa di Tavares è perfetta dal punto di vista emotivo aldilà di qualsiasi visione tattica.

ilcittadinodimessina.it

11


“ LEGA PRO

foto Peppe Saya

12

ilcittadinodimessina.it

INTERVISTE di Francesco Certo

Raffaele Di Napol i Allenatore Messina “Il lavoro è la sola cosa che mi interessa. Non voglio nessun elogio personale perché i meriti sono tutti di questi ragazzi straordinari. Abbiamo preparato benissimo la partita e mettere Diogo Tavares sull’esterno è stato un rischio calcolato. Gli ho detto di prendere esempio da Eto’o che nell’Inter di Mourinho fece un sacrificio simile. La vittoria di oggi è frutto della fiducia che ci ha dato vincere a Rieti settimana scorsa, una partita dove avevamo tutto da perdere. Abbiamo fatto un passo decisivo per la salvezza, il bene del Messina è la mia priorità. Chiudo su Berardi, oggi ha fatto una partita straordinaria scacciando via tutti i fantasmi di questo periodo strano”.

14 Marzo 2016


Giuseppe Fornito Centrocampista Messina “Incredibile, l’emozione che ti può regalare un gol in pieno recupero e dopo una partita del genere non si può raccontare. Abbiamo giocato una grande gara, di gruppo e abbiamo vinto tutti insieme. Il gol lo dedico alla mia fidanzata ed al Direttore Argurio che prima della gara aveva pronostico una mia rete”.

Carmine Giorgione Centrocampista Messina “La vittoria va dedicata alla piccola Rebecca, il suo ricordo prima della gara ci ha emozionato tantissimo. Abbiamo giocato di squadra, faccio un plauso a Gustavo e Tavares che si sono sacrificati facendo i terzini. La salvezza sta arrivando, siamo un gruppo importante che lavorando sulla continuità potrà costruire qualcosa di importante in futuro”.

14 Marzo 2016

ilcittadinodimessina.it

13


LEGA PRO foto Peppe Saya

RISULTATI Melfi Cosenza Monopoli Ischia Catania Benevento Messina Matera Akragas

CLASSIFICA Martina Franca Paganese Lecce Fidelis Andria Juve Stabia Casertana Foggia Catanzaro Lupa Castelli R.

PROSSIMO TURNO Messina Lupa Castelli R. Paganese Foggia Juve Stabia Akragas Fidelis Andria Martina Franca Lecce 14

ilcittadinodimessina.it

Melfi Cosenza Benevento Ischia Matera Catania Monopoli Casertana Catanzaro

1-1 0-0 0-1 0-0 1-1 6-0 3-2 3-0 3-0

Benevento (-1) Lecce Casertana Cosenza Foggia Matera (-2) Messina Fidelis Andria (-1) Paganese (-1) Akragas (-3) Juve Stabia Monopoli Catanzaro Catania (-10) Melfi Ischia (-4) Martina Franca (-1) Lupa Roma (-1)

50 49 46 45 44 41 37 34 34 34 31 28 27 26 24 21 20 8

14 Marzo 2016


ECCELLENZA

Igea Virtus - Viagrande 2-0 (rigore di Cannavo)

Tante le sorprese nella 26ma di Eccellenza Manca soltanto la certezza matematica per sancire il salto nella categoria superiore per l’Igea Virtus: è stata infatti sufficiente una doppietta, con una rete per tempo al 3’ e al 54’ su rigore di Cannavò per sconfiggere lo Sporting Viagrande ed incamerare tre punti pesanti per il prosieguo di una stagione esaltante, mantenendo invariato il gap di 7 punti dalla seconda classificata, che in questa giornata è il Troina, che in casa dell’Orlandina va in rete per 7 volte e condanna i padroni di casa alla matematica retrocessione nel campionato di Promozione: sono andati in gol per gl i ennesi Da Silva, Messina, Diop, autore di una tripletta, Piyuka e Varela. Segna il passo la Sicula Leonzio, fermata sull’1-1 dal Città di Rosol ini: i bianconeri sono passati in vantaggio con D’Amico al 20’, ma subiscono il gol di Guarrasi al 94’. 16

ilcittadinodimessina.it

14 Marzo 2016


PROVINCIA

CLASSIFICA Gir. B

Con siffatto risultato i lentinesi precipitano al quinto posto, oltrepassati dall’Acireale e dal Rocca: i primi hanno rifilato un indiscutibile 3-0 al Modica con Contino su rigore, Caputa e Conti; i biancoazzurri nebroidei, invece, s’impongono con un perentorio 5-1 il Forza Calcio Messina con la tripletta di Biondo e le reti di Schepisi e Longo, prima del gol della bandiera di Brigandì. A sorpresa viene sconf itto in casa lo Sport ing Taormina, che s’inchina di misura (0-1) all’Atletico Catania grazie ad una punizione di Concialdi. I biancorossi catanesi invece vedono più vicini i play-out con lo Sporting Viagrande, che adesso è distante solo 7 punti. Non conosce pause il Palazzolo, che, superando 3-0 il Milazzo con Grosso e la doppietta di Calabrese, ha raggiunto la sesta vittoria consecutiva e resta in corsa per uno dei primi cinque posti. Infine, il San Pio X si avvicina alla matematica salvezza superando con lo stesso risultato il Giarre: il 3-0 è firmato da Platania, Leotta e Messina. Rodrigo Foti 14 Marzo 2016

Igea Virtus Troina Rocca di Caprileone Acireale Sicula Leonzio Sp. Taormina Palazzolo S. Pio X Milazzo Giarre Rosolini Sp. Viagrande Atl. Catania Modica Forza C. Messina Orlandina ilcittadinodimessina.it

60 53 52 52 51 50 49 35 33 31 30 28 21 18 12 6 17


a

PROMOZIONE

Il Derby va al Camaro, manita del Pistunina sul Messana

Pistunina - MerĂŹ foto Salvatore Forestieri

18

ilcittadinodimessina.it

14 Marzo 2016


Il 26mo turno del Girone B di Promozione ci ha regalato ben due “stracittadine”: l’attesissimo derby fra Città di Messina e Camaro e la sfida fra Messana e Pistunina. Il primo derby si è concluso con una vittoria di misura per 1-0 da parte del Camaro, che ora si trova a -5 dal Città. L’altro derby ha visto molte più reti e si è concluso con un sonoro 1-5 a favore del Pistunina. Tra le altre partite si annoverano la vittoria della capol ista S. Agata sul S. Fil ippo del Mela per 1-0, il pareggio del Meri con L’Iniziativa e la vittoria per 2-0 del Torregrotta sul Barcellona P.G. e la vittoria col medesimo risultato dell’Acquedolcese sul Sinagra; sospeso per nebbia dopo circa 15 minuti di gioco il big match fra Mistretta e Jonica. Appuntamento a domenica prossima per la quart’ultima giornata della stagione. Piergiuseppe Musol ino

CLASSIFICA Gir. B S. Agata di M. Torregrotta Barcellona Jonica Santangiolese Città di Messina Mistretta Iniziativa Pistunina Acquadolcese S. Filippo del Mela Camaro Sinagra Merì Messana 14 Marzo 2016

ilcittadinodimessina.it

58 57 39 36 34 33 33 32 31 30 30 28 26 22 8 19


a

1 CATEGORIA

Gescal e Atletico avvic Il pareggio per due a due nel big match di giornata tra Saponara e Real Rometta regala una classifica cortissima in vetta. Troviamo infatti ben quattro squadre nel giro di tre punti. Per le messinesi, risultati alterni. L’Atletico Messina si conferma la squadra più in forma di questa fase della stagione aggiudicandosi il derby contro il Messina Sud. Lo strappo alla gara lo assesta il bomber biancoazzurro Paludetti, che, tra la fine del primo tempo e l’inizio del secondo, va in rete due volte, prima con un tiro a effetto dal l imite dell’area e successivamente su calcio di rigore. Dieci minuti dopo il secondo gol l’arbitro assegna un altro rigore, stavolta al Messina Sud. Orecchio non sbagl ia e accorcia le distanze. I giallorossi vanno vicini al pareggio, anche l’Atletico produce occasioni da gol e chiude la gara al 37’ st con il capitano Bonanno. Vince anche il Gescal, in casa, contro la Virtus Milazzo, raggiungendo al secondo posto proprio il Messina Sud. Nel primo tempo sono i messinesi a giocare megl io, nella ripresa vengono fuori i mamertini, ma a cinque minuti dalla fine è proprio il Gescal a trovare il gol decisivo. Fallo in area su Galletta e De Tommasi insacca dal dischetto. Lo Sporting Club Messina, che in settimana ha ricevuto le dimissioni del tecnico Tomarchio per motivi lavorativi, torna con un punto dalla trasferta di Villafranca. Peccato per i messinesi che, passati in svantaggio con il gol di Tavilla, hanno ribaltato il risultato nella ripresa con Vento e Micari 20

ilcittadinodimessina.it

14 Marzo 2016


foto Giuseppe Zaffino

cinano la vetta prima del definitivo due a due a opera di Bruno. Probabilmente nelle ultime giornate saranno proprio Sporting Club e Villafranca a battagl iare per evitare il quintultimo posto in classifica. La Tiger Messina viene battuta sul proprio campo dall’Or.Sa. Barcellona. La prima frazione di gioco si chiude sul punteggio di due a due con la doppietta di Pagano per i local i e le reti di Tomasello e Aveni per gl i ospiti. Nel secondo tempo ancora Tomasello segna il contropiede il terzo gol per l’Or.Sa. Concitate proteste dei local i che ritengono irregolare la posizione di partenza del giocatore barcellonese. Di Bella viene espulso dall’arbitro e la gara viene interrotta per dieci minuti. Alla ripresa il punteggio non cambia, e la Tiger rimane in fondo alla classifica. Con appena due punt i di vantaggio, al penult imo posto, c’è il Pompei, sconfitto per tre reti a zero in casa dell’Aquila Bafia. Pierluigi Siclari 14 Marzo 2016

CLASSIFICA Gir. D Real Rometta Messina Sud Gescal Atl. Messina Virtus Milazzo Saponara Aquila Or.Sa. P.G. Villafranca Sp. Messina Pro Rende Furnari Pol. Pompei Tiger Messina ilcittadinodimessina.it

48 46 46 45 40 39 38 24 20 19 18 16 11 9 21


CALCIO A 5

Pgs Luce cede di misu sul campo della capolis Seppure di misura la Pgs Luce sabato scorso alla palestra San Luigi di Acireale è stata superata dalla capol ista Aciplatani che probabilmente in questa terz’ultima giornata di campionato ha compiuto un passo fondamentale per la vittoria finale. Un 3 a 2 in favore degl i acesi, a conclusione di una partita combattuta tra due squadre che sono riuscite ad offrire uno spettacolo gradevole anche sotto il profilo tecnico. Sono partiti fortissimo i padroni di casa che con una doppietta di Pagano si sono portati sul 2 a 0 già al decimo minuto. Quello che poteva sembrare l'avvio per l iquidare gl i avversari con un ampio passivo ha scatenato la reazione della Pgs Luce che prima si è vista parare i tiri di Gil iberti e Granata per poi cominciare

22

ilcittadinodimessina.it

14 Marzo 2016


ura sta Aciplatani a giocare con il portiere di movimento. La strategia ha portato i suoi frutti perché ne è venuto fuori il gol di Ettore Gil iberti su palla messa in mezzo proprio dal portiere Fiumara. A seguire si sono registrate un paio di insidiose conclusioni di Pannuccio e Fabio Di Nuzzo, ma niente da fare. Purtroppo nel momento migl iore della Luce è stato ancora lo scatenato Pagano a ristabil ire le distanze sfruttando una ripartenza veloce e facendo si che si andasse al riposo sul risultato di 3 a 1 per l’Aciplatani. Nella ripresa i padroni di casa hanno ricominciato imprimendo dei ritmi elevatissimi andando più volte alla conclusione, ma hanno trovato un Simone Fiumara attento a non farsi sorprendere. Poco dopo la Luce è riuscita a farsi nuovamente sotto trovando il gol con un bel diagonale di Valerio Bucca. Mister Sebastiano Costa a quel punto ha giocato nuovamente la carta del portiere di movimento. Dalla manovra ben condotta ne sono scaturite le pericolose conclusioni di Granata ed Emanuele Di Nuzzo, ma entrambi hanno trovato dinanzi l’ottimo portiere Marcello Latino che di fatto ha bl indato il risultato sino alla fine, anche quando gl i acesi sono rimasti in inferiorità numerica er l’espulsione di Drago. L’Aciplatani ha così potuto festeggiare la vittoria preziosissima contro un avversario che era molto rispettato già alla vigil ia. Dal canto suo la Pgs Luce è uscita sconfitta ma non ridimensionata sia rispetto all’obiettivo play off per il quale rimane in piena corsa

14 Marzo 2016

L’allenatore Sebastiano Costa a fine gara: “La partita è stata molto bella e sono soddisfatto per come hanno giocato i ragazzi che sono riusciti a tenerla sempre in equilibrio anche quando sembrava potessimo prendere l’imbarcata. L’Aciplatani credo sia la migliore squadra di questo campionato, ma oggi noi non siamo sembrati troppo distanti dal loro livello e non abbiamo pareggiato anche perché il portiere ha fatto almeno due interventi molto importanti. Siamo sulla buona strada. Proseguiamo” ilcittadinodimessina.it

23


BASKET A

Al PalaFantozzi vince C

La Betaland Capo d’Orlando vince ancora al PalaFantozzi, un autentico fortino nel 2016 (4 vittorie su altrettante gare) e fa un grande passo avanti verso la salvezza. Ritmi alti sin dall’avvio con gl i ospiti che chiudono il primo quarto in vantaggio. Alla sirena del terzo quarto è già 67-48, e gl i ultimi cinque minuti sono garbage time. Mette i primi due punti in A il giovane Luca Munastra (1997) entrato nel finale insieme a Giorgio Gal ipò (1999). Ritmi subito altissimi, Torino vuole correre, le gambe sono quelle i Dyson. La Betaland tiene botta senza scomporsi sfruttando la mano di Simas Jasaitis (6-7 dopo 2’). Boatright assiste Nicevic che dalla media non perdona, il primo quarto si chiude in equil ibrio con gl i ospiti avanti di due lunghezze 17-19. Ancora Nicevic sfrutta il mismatch con Mancinell i e pareggia i conti in apertura di secondo quarto. Nankivil dall’arco fa mettere la testa aperta per la prima volta alla Betaland (22-21), intercetto 24

ilcittadinodimessina.it

14 Marzo 2016


PROVINCIA

Capo d’Orlando 86-73 difensivo di Boatright che sale sul motorino e real izza in contropiede (24-21 al 12esimo). Alto basso di Nankivil per Nicevic e sono altri due per la Betaland (26-21 al 13esimo). Giacchetti e Dyson da fuori pareggiano i conti, Laquintana con personal ità si prende il tiro dai 6.75 per il nuovo sorpasso (29-26). Nankivil Blocca per Jasaitis, il cecchino l ituano non perdona dall’arco e raggiunge la doppia cifra (32-30 al 17esimo). Nankivil ha sangue sicil iano nelle vene e al 18esimo fa esplodere il PalaFantozzi con la tripla del +5 (35-30). Laquintana con coraggio si butta dentro, subisce fallo e fa 2/2 in lunetta (37-30). Nankivil contiene Mancinell i, Jasaitis real izza in layup (39-30 al 19esimo), Oriakhi deposita nella retina l’alley-oop di Il ievski e il primo tempo termina 41-34.

CLASSIFICA

Oriakhi sul perno elude White, Jasaitis apre ai fuoco: boom, boom, boom, tre triple di fila per il 52-36 al 24esimo. Mini break 0-4 ospire subito interrotto da Boatright da sotto (54-42 al 25esimo). Grande circolazione di palla della Betaland che costruisce un eccellente tiro aperto che Bowers trasforma in tre punti. Il PalaFantozzi si scalda su una serie di fischi della terna, sull’entusiasmo della gente Boatright inventa un canestro acrobatico subendo il fallo (59-43 al 27esimo). Boatright commette il quarto fallo ed è richiamato in panca, Il ievski subisce una botta alla mano ed esce, ma l’Orlandina non ha intenzione di mollare niente e con l’and 1 di Bowers e il l ibero di Stojanovic va sul +20 (63-43). Stojanovic in gancio fa +22, dall’altra parte l’ultimo a mollare e Dyson (67-48). Laquintana lotta come un leone, Bowers mette la tripla che sigla il massimo vantaggio: +24 al 31esimo 70-48. L’Orlandina gioca sfruttando il cronometro, gestisce il ritmo e il punteggio (76-55 a 6’ dalla fine). Torino prova a rientrare, ma i canestri di Stojanovic e Nicevic chiudono definitivamente il match. Il PalaFantozzi ha ancora motivo per esplodere: il canestro del giovane Munastra, entrato assieme a Giorgio Gal ipò.

Emporio Armani Reggio Emilia Cremona Avellino Pistoia Brindisi Umana Venezia Trento Sassari Cantù Caserta Capo D’Orlando Varese Pesaro Bologna Torino

14 Marzo 2016

ilcittadinodimessina.it

36 34 32 30 26 22 22 22 22 20 18 18 18 18 18 12 25


BASKET A2

Briosa Barcellona vittoria di cuore 77-75

26

ilcittadinodimessina.it

14 Marzo 2016


PROVINCIA Rieti prende subito la palla al balzo, Parente sfida sotto le plance Maccaferri, lo batte e appoggia i primi due punti del match senza alcun problema. Dopo tre minuti di gara il tabellone recita: 2 – 12. Centanni prova a scuotere i propri compagni, Fallucca e Maccaferri ricevono il messaggio e lo mettono subito in pratica dalla lunga distanza, (12 – 19). Parente dall’altra parte prova a sfruttare il fisico contro Centanni ma non riesce nel suo intento, dando così l’opportunita a Barcellona di ridurre ulteriormente il divario 18 – 19. Rieti chiude i primi dieci minuti in vantaggio 21 – 22. Il secondo periodo inizia a suon di bombe. Maccaferri fa girare l’attacco giallorosso dopo di che, decide di mandare Fallucca dritto a canestro. Pepper risponde prontamente: 33 – 31. Parente lavora duro e sigla il canestro del pareggio. Fallucca non sta zitto e mette a segno la tripla del 36 – 33. Benedusi firma l’ultimo canestro del secondo periodo e ripristina l’equil ibrio tra le due compagini, 39 – 39. Rieti apre il terzo periodo con il piede sull’acceleratore, Pepper real izza da oltre l’arco e Parente appoggia facilmente e gl i ospiti tornano sul +5, (39 – 44). Mortellaro e Buckles fanno sentire immediatamente il proprio fisico e riportano Rieti sul +3, (45 – 48). Centanni e Della Rosa si sfidano a suon di triple e quando mancano due minuti abbondanti alla fine del terzo periodo, il tabellone recita: 52 – 53. L’ultima parola come nei quarti precedenti è di Rieti, che chiude il terzo quarto sul punteggio di: 54 – 57. Quarto e ultimo periodo, l’inizio non è dei migl iori, ad aprire le danze ci pensa il sol ito Parente con cinque punti consecutivi, 54 – 62. La Briosa fa girare bene la palla fino a quando Fallucca non decide di rompere il gioco d’attacco per piazzare la tripla del +2: 64 – 62. Pellegrino lotta sotto le plance, subisce fallo e permette ai suoi di tornare avanti, 71 – 70. Si lotta a tutto campo, Rieti ha già commesso cinque fall i. Centanni subisce l’ennesimo fallo e vola automaticamente in lunetta, real izza due su due, Pepper dall’altra parte risponde prontamente, 73 – 72. Pellegrino si sente chiamato in causa nuovamente e fa il proprio dovere, real izza i canestri del +5, 77 – 72. Parente ci crede ancora, real izza la tripla ma Barcellona torna alla vittoria con il punteggio di 77 – 75. 14 Marzo 2016

Coach Trimboli: “Se avessimo vinto di sei punti sarei stato più contento, però la prima vittoria all’esordio in casa non potevo immaginare di meglio. Tutti abbiamo dato tutto, compreso il pubblico che non ha mai smesso di farsi sentire.”

CLASSIFICA Scafati Tortona Siena Ferentino Agropoli Agrigento Biella Trapani Casalpusterlengo Monferrato Roma Latina Rieti Reggio Calabria Omegna Barcellona ilcittadinodimessina.it

36 32 30 30 30 30 26 24 24 24 24 22 18 18 18 12 27


BASKET C

foto Vincenzo NIcita Mauro

28

ilcittadinodimessina.it

14 Marzo 2016


Seminifale playoff

Al CUS Unime il primo round Al termine di una partita combattuta ed incerta fino all’ultimo istante, il Cus Unime, superando con il minimo scarto l’attrezzata Rainbow Catania, si aggiudica il primo round della semifinale play off 63-62. Le etnee, sotto la guida tecnica dello scudettato Santino Coppa, tre straniere da ruotare (a referto ne possono andare solo due) e la presenza in panchina di Susanna Bonfigl io, si fermano al Palanebiolo. Dopo un avvio di marca ospite, grazie all’atletismo della colored Mbombo ed alle triple dell’esperta Bruni (12-21 al 10’), la reazione delle padrone di casa non si è fatta attendere. Raggiunte e superate le avversarie al 14’ (24-23), le ragazze del Cus ingaggiano un testa a testa durato per l’intero incontro in un susseguirsi di pareggi e reciproci sorpassi. Alla frazione decisiva, dissipato un tesoretto di 4 punti (58-54 al 35’), le universitarie si ritrovavano ancora in parità (62-62), a 40” dalla fine. Nella successiva azione d’attacco Grillo, subìto fallo, real izza il punto della vittoria, mentre l’ultimo tiro delle catanesi non arriva neanche al ferro. Il passaggio del turno si deciderà nella gara di ritorno, in programma sabato prossimo, con le ragazze allenate da Mara Buzzanca che possono ancora al imentare la speranza di ribaltare il pronostico.

14 Marzo 2016

ilcittadinodimessina.it

29


VOLLEY B1

Brolo a mani vuote da Corigliano La Caffè Aiello Corigl iano vince a Brolo e continua la sua rincorsa alle posizioni nobil i della classifica. E dire che nelle fasi inizial i l'Ancona & Palmizio Brolo ha tenuto testa ai calabresi e solo nel finale del parziale ha ceduto all'avversario. Il tecnico Omar Pel illo schiera i seguenti uomini: FrancoTranchida diagonale d'attacco, Chieco-Vitanza di banda, Graziano-Bonina al centro e Mirenda l ibero; mister Michele De Giorgi controbatte per gl i ospiti con Garnica-Gradi, Lafosse-D. Lavia, Tomasello-Testagrossa e Casciaro Libero. Il primo set vede Corigl iano controllare l'avversario, ma i brolesi con la giusta concentrazione riescono a tenere la scia tanto che sul 18-19 hanno ben due occasioni per impattare la contesa; la delusione per non aver colto l'occasione spegne l'entusiasmo fra gl i uomini di casa e un netto parziale di 0/6 conclude il set. Gl i altri due set hanno poco da raccontare in quanto Corigl iano mette in chiaro la sua volontà di non concedere altre occasioni e con cinicità ed esperienza mettono sotto nettamente l'avversario che purtroppo non riesce a ritrovare la concentrazione giusta per esprimere un gioco val ido a contrastare gl i attacchi che provengono da tutte le varianti di gioco.

30

ilcittadinodimessina.it

14 Marzo 2016


PROVINCIA foto Pidonti

CLASSIFICA Aversa Castellana BA Lagonegro Hydra LT Corigl. CS Leverano LE Jolly 5FRC Linealactis BA SNT Messaggerie CT Universal CT Vena Cosenza Virtus Potenza Brolo ME

14 Marzo 2016

ilcittadinodimessina.it

45 44 42 41 38 34 29 24 20 13 5 4 3

31


VOLLEY B1

Grande rimonta per il MAM S. Teresa che passa a Roma

foto Salvatore Forestieri

Finisce con i cori festanti degl i Eagles di S. Teresa, presenti anche in terra laziale, la trasferta del MAM Volley che supera in rimonta un coriaceo Friends Volley Roma alla ricerca di punti salvezza. Primi due set da dimenticare per Mazzulla e compagne che si riscattano nei successivi tre e portano a casa due punti che fanno classifica e morale. Fuori precauzionalmente Valentina Facco, Antonio Jimenez ripropone Sara Ruberti in diagonale con Giul ia Agostinetto, Ambra Composto e Simona Rotondo al centro, Nell ina Mazzulla e Gabriella Vico in P4, con Federica Pietrangel i baluardo difensivo. Il primo set è quello piÚ combattuto con le ospiti che partono avanti sino al 3-7. Recupero delle romane sul 7-7. Jimenez corre ai ripari e sostituisce la Ruberti con Sara Cortelazzo impiegata di fuori mano, ruolo che terrà fino al termine della contesa. Si gioca punto a punto con Roma che mette la testa avanti al secondo stop tecnico (16-14). Santa Teresa riagguanta il pari sul 22-22.

32

ilcittadinodimessina.it

14 Marzo 2016


PROVINCIA L´allungo finale delle ragazze di Camiolo sentenzia il 26-24 ed uno a zero nel conteggio set. Il secondo parziale comincia male per le sicil iane (7-2) che riescono a l imitare i danni al primo time out tecnico (8-7). Al secondo pit stop tecnico la forbice si dilata nonostante i due discrezional i chiamati dal coach spagnolo. Il 16-11 fa capire che il recupero sarà problematico. Entra Verdiana Saporito per far temporaneamente rifiatare la Mazzulla che riprende il suo posto dopo qualche scambio. Le messinesi si avvicinano sino al 20-19, ma lo strappo locale è violente e si chiude sul 2519 e 2 a 0. Una gara che sembra compromessa e destinata ad un secco tre a zero. Jimenez si gioca la carta Silvia Bilardi risultata poi decisiva - ad inizio terzo set mentre gl i Eagles spingono la loro squadra cantando a più non posso. Comincia così la rimonta. Al secondo fermo tecnico nel terzo parziale MAM è avanti per 16-14. La squadra prende fiducia ed il parziale si chìude nettamente a favore delle ospiti sul punteggio di 18-25. Il quarto parziale vede le santateresine subito avanti (1-4), ci si ferma sul 6-8. La vogl ia di ribaltare lo stato delle cose è´ tanta e si allunga sull´11-16. Le romane reagiscono e si avvicinano sul 16-17 per poi portarsi avanti sul 19-18. Ambra Composto suona la carica con un murone che vale il 19 pari. Il finale set è un crescendo ospite con un break di sette a zero che vale il 1925 ed il due pari. Si va al tie break, gl i Eagles spingono fino alla sfinimento e le loro beniamine non hanno nessuna vogl ia di deluderl i. Il connubio è vincente e si material izza con le performance sul terreno di gioco. Dopo un inizio punto a punto Friends allunga sul 6-4, le ospiti però vogl iono a tutti i costi la vittoria ed un filotto di sei punti ribalta la situazione sul 6-10 dopo che si era girato sull´8-10. Il divario si mantiene sino al termine ed il match point è´ griffato Sara Cortelazzo che sigla il punto del 12-15 e 2-3 finale nel tripudio generale del “mondo“ MAM. Note positive il pieno recupero fisico di Sara Cortelazzo che ha giocato quasi tutto l´incontro dopo mesi di inattività. Brava a farsi trovare pronta pure Silvia Bilardi, rimasta in campo nelle ultime tre frazioni di gioco.

14 Marzo 2016

L´analisi del secondo Pippo Staiti: “Senza trovare alibi, l´approccio alla gara non è stato dei migliori. L´importante comunque è stato reagire alzare il livello di attenzione e riuscire a mettere in pratica le soluzioni utili che ci hanno permesso di ribaltare il risultato e vincere la gara”

CLASSIFICA Pall. Marsala Volley Aprilia Cutrofiano LE Cdpazzi Roma Arzan. NA MAM volley Montella AV Betitaly Terracina Isernia Napoli Volley Proger Roma Frascati RM Ostia RM

ilcittadinodimessina.it

48 39 37 36 35 34 34 31 28 23 22 18 12 2

33


VVOLLEY C OLLEY B2

Letojanni show abbatte anche il Volley Palermo E anche questa volta non c’è stata storia. Il 3 a 0 netto e perentorio infl itto ieri pomeriggio dalla Sicil iana Maceri Volley Letojanni al Cicala Palermo, giunto al Pala “Lillo Barca” per far bottino pieno, è stato frutto di un gioco di squadra, ormai oleato e che promette bene per il futuro. Al primo time-out tecnico letojannesi avanti 8 a 6 grazie alle stoccate vincenti dell’opposto Laganà e ai muri difensivi di Schipill iti e D’Andrea, mentre gl i ospiti si risvegl iavano soltanto con Marino che, però, non poteva far nulla per evitare il 25 a 22 finale. Seconda frazione di gioco ancora più entusiasmante con una cornice di pubbl ico delle grandi occasioni, ma con i tirrenici avanti per 8 a 6 al primo cambio tecnico. Poi per capitan D’Andrea e compagni cominciava la risal ita che terminava, grazie ad uno sforzo impegnativo, con lo stesso punteggio del primo. Superato il momento più critico, gl i uomini di Centonze aprivano l’ultimo set con un vantaggio di 4/5 punti sugl i avversari che riuscivano nell’intento di pareggiare i conti sul 14 a 14 e di arrivare a condurre sul 16 a 15. Poi, con una manovra d’attacco impeccabile, i local i si permettevano il lusso di chiudere il parziale e di conseguenza il match ancora sul 25 a 22.

CLASSIFICA Siciliana Maceri ME Gupe Ct Conad Lamezia Elettron. Palermo Raffaele Lamezia Modica

foto Marco Panarello

34

ilcittadinodimessina.it

Coordiner Ct Papiro Augusta Volley Brolo Leonfor. En Terrasini Pa

43 39 38 38 35 26 18 17 15 14 5 3

14 Marzo 2016


VOLLEY C

PROVINCIA

Ottica Sottile, vittoria sofferta ma meritata Che la gara contro il Milazzo fosse un vero e proprio crocevia per la stagione, in casa Morgan lo sapevano tutti, così come all'Aia Scarpaci si sapeva che contro un CSI in netta ripresa non sarebbe stato facile conquistare la vittoria, anche perchè il derby fa sempre storia a se. Si inizia con Barcellona che si porta avanti nelle fasi di studio del set, grazie ad un mini-break di 3-4 punti, che però verrà immediatamente colmato da Filoramo e compagni, che intorno alla metà del parziale riusciranno a ricucire lo svantaggio ed a piazzare a loro volta un contro-break che di fatto indirizzerà la contesa in loro favore, con Barcellona che appare sin troppo contratta e fallosa. Al cambio campo, riordinate le idee, l'Ottica Sottile entra con altro pigl io e questa volta amministra la pratica per gran parte del parziale, sino al 21-17. Sarà a questo punto che il CSI piazzerà ben 6 punti di fila, portandosi in un amen sul 21-23. Ma proprio quando si stavano pregiudicando incontro ed anche ambizioni di classifica ecco che Accetta e compagni non sbagl iano più nulla e, con vogl ia ed autorità, piazzano i punti necessari per chiudere il set e riaprire una partita che sembrava compromessa. La vittoria in rimonta galvanizza i padroni di casa, che mantengono altissima la concentrazione, amministrando il gioco, al cambio campo, senza eccessivi patemi.La reazione degl i ospiti, sul finale, renderà meno severo lo score del set, che la Morgan conquisterà comunque senza eccessive tensioni, portandosi in vantaggio nello score parziale. Il CSI subisce il contraccolpo psicologico, perde lucidità e subisce il gioco dei padroni di casa che si portano subito avanti 17-10. Il quarto ed ultimo set si concluderà sul 25 a 18 per la Morgan, tra gl i applausi del numerosissimo pubbl ico di fede gialloblu. I ragazzi del presidente Fazio conquistano così tre punti di importanza capitale, rimanendo sol itari al secondo posto in classifica. 14 Marzo 2016

ilcittadinodimessina.it

35


VOLLEY C

Il Milazzo sbarra la strada alla Pallavolo Messina Spezza l’incantesimo della Pallavolo Messina, dopo 6 vittorie consecutive, il CSI Milazzo che vince al tie-break una partita ricca di capovolgimenti di scena (16/25 – 25/21 – 25/21 – 15/25 -15/13). Non è certamente la migl iore Pallavolo Messina quella scesa in campo al PalaValverde di Milazzo, dove non erano al megl io le condizioni di alcuni atleti che comunque hanno dato battagl ia per contendersi il match sino alla fine. Applausi a scena aperta invece per la formazione locale che ha mostrato di crederci fino alla fine tirando fuori le unghia per i recuperi difensivi più eclatanti e riuscendo a capital izzare in attacco anche le palle più sporche. foto Paola Castagna

CLASSIFICA Gir.A

36

ilcittadinodimessina.it

Lauria Capaci

40

Ottica Barcellona

36

Sciacca

33

Pallavolo Messina

29

Essepiautomazara

25

Elimos Trapani

23

CSI Milazzo

18

Hobby Volley

18

Salusport

17

Partinico

16 14 Marzo 2016


foto Giovanni Scopell iti

Il Mondo Libertas torna sconfitto da Floridia Un Mondo Libertas non al top delle condizioni, con De Francesco e Bonavita inutil izzati, si è presentato sul campo della Virtus Floridia che ha meritatamente conquistato i 3 punti con un netto 3 a 0 (25/22 – 25/19 – 25/19). I ragazzi di coach Anastasi contro la sol ida formazione siracusana hanno concesso troppi errori ed un gioco poco fluido al cambio palla dove si è accumulato lo stacco maggiore nel punteggio. L’alternanza dei tre schiacciatori Tumino, Billè e Giacobbe non ha sortito la reazione sperata per i messinesi che sono stati troppo rinunciatari nelle fasi sal ienti. 14 Marzo 2016

CLASSIFICA Gir.B Pozzallo

46

Volleyvalley

43

Aquila Bronte

36

Floridia

33

Csain Ragusa

32

Carlentini

24

Mondo G. Libertas

22

Newimage Giarre

10

Gravina

9

Volley-Gupe

0

ilcittadinodimessina.it

37


VOLLEY C

foto Antonio De Fel ice

38

ilcittadinodimessina.it

14 Marzo 2016


Il Savio piega la Cresci in Rete nel derby Il Savio si aggiudica il derby peloritano contro la Cresci in Rete e mantiene il primato in classifica. 3-0 (25/15 – 25/10 25/16) il finale di una sfida nella quale la squadra di Capillo ha giocato sin dalle primissime battute a ritmi molto elevati, imponendo il proprio gioco per due set che ha chiuso senza troppi patemi, trovando con continuità efficienza nelle soluzioni offensive. La Cresci in Rete nei primi due par- PGS Domenico Savio 44 zial i ha subìto nettamente, Volley S.Stefano 43 andando in affanno in entramAmici del volley 36 be le fasi. Nel terzo set, però, la squadra del coach Russo si Asd volley 96 33 rimette in carreggiata, trovando un equil ibrio che si riflette Acicatena 31 sui parzial i. Sempre in vantagCresci in rete 28 gio, la Cresci in Rete però getta alle ortiche quanto raccolto a Pol. Nino Romano 26 metà set, compl ice l’espulsione rimediata da Adriana Giovenco, La Saracena 25 costretta a lasciare il campo per Messana Tremonti 17 la subentrante Mantarro. Sanzione che reindirizza la gara Semper Volley 13 su un altro binario, con il Savio che torna a imporsi e che poi Golden volley 7 prende il largo prima di chiudere la pratica definitivamente. La Gorgonia S. Tecla 0

CLASSIFICA

14 Marzo 2016

ilcittadinodimessina.it

39


VOLLEY C

Messana Tremonti applausi ma niente punti a Giarre Sempre Volley foto Antonio De Fel ice

Il Messana Tremonti raccogl ie consensi ma niente punti sul campo dell’Amici del Volley Giarre. Al PalaJungo le arancioni tengono testa al team giarrese in corsa per i play off per poi arrendersi 3 set a 1 (15/25 – 25/21 – 26/24 – 25/21). Una prestazione nel complesso positiva del Messana Tremonti, perfetto nel primo set vinto con ampio margine e sempre nel vivo del gioco nei successivi ma che si perde nei momenti sal ienti dell’incontro. La formazione di mister Norma Pilota paga le troppo frequenti amnesie quando si tratta di chiudere i parzial i: errori che contro compagini sicuramente di valore come Giarre finiscono con l’influire sul risultato finale. 40

ilcittadinodimessina.it

14 Marzo 2016


Il Semper Volley da filo da torcere al Santo Stefano

Contro la seconda forza del torneo il Volley Santo Stefano bastava un pizzico di cattiveria in più per la formazione del presidente Savoca per rendere diverso l’esito di un match sulla carta scontato. Le ospiti alla fine conquistano i 3 punti con il massimo scarto anche se il punteggio non rende giustizia alle messinesi che sono andate più volte ad un passo della conquista del parziale (17/25 – 23/25 – 21/25). Infatti le ragazze di mister Tricomi, soprattutto nel terzo set, sono state largamente in vantaggio grazie agl i ottimi turni in battuta di De Francesco e Conti e alle buone capital izzazioni in attacco. Ma dopo essere stati in vantaggio anche di 10 punti il Santo Stefano, del neo coach Ivanov, è stato capace di una grande rimonta sotto i colpi di Pipitone e Prinzivall i ma anche per demerito delle messinesi che hanno sprecato troppe possibil ità di cambio palla. 14 Marzo 2016

ilcittadinodimessina.it

41


VOLLEY C

La Saracena espugna il campo del Volley 96

La Saracena Volley espugna il campo del Volley 96 Milazzo e conquista due punti preziosi per la salvezza. Una squadra attenta e matura ha giocato una partita a tratti perfetta ed ha vinto in un campo in cui nessuno, in questa stagione, ci era ancora riuscito. Il risultato finale di 2-3 (24-26; 18-25; 25-18; 2520; 9-15) evidenzia come la partita sia stata combattuta ed i parzial i mettono in mostra l’andamento altalenante della Saracena Volley. Il primo set vede partire bene le padrone di casa, ma la reazione del team allenato da Franco Bertilone non si fa attendere e dopo un inizio anonimo giocano alla pari con le più quotate avversarie e chiudono avanti. Nel secondo set Foraci e compagne non sbagl iano nulla, difendono bene ed attaccano con la giusta intensità mettendo in seria difficoltà le avversa42

ilcittadinodimessina.it

rie. Nel terzo parziale cresce il Volley 96, mentre la Saracena inizia a soffrire sul piano atletico. Le mamertine vincono il set meritatamente giocando di squadra, difendendo alla perfezione, lottando su ogni pallone e attaccando in maniera incisiva. Nel quarto parziale le ragazze del presidente Luca Leone provano a reagire, si portano avanti, ma cedono nel finale con un recupero straordinario delle mamert ine che costringono la Saracena al tiebreak. Nell’ultimo e decisivo set le atlete di mister Bertilone tirano fuori tutto quello che gl i rimane dentro e soprattutto buttano in campo il cuore sino al decisivo punto messo a terra da Valeria Foraci. Le due formazioni si sono affrontate a viso aperto, lottando su ogni pallone e regalando una bella pallavolo. Alla fine la sorte a sorriso alle ragazze di mister Franco Bertilone. 14 Marzo 2016


VOLLEY D

44

ilcittadinodimessina.it

14 Marzo 2016


Il Don Bosco consolida il terzo posto a Misterbianco Di scena a Misterbianco, la compagine di mister Donato non fall isce l’occasione di aggiungere altri 3 punti alla classifica per confermare il terzo posto assoluto. Contro i ragazzi etnei la Luce Don Bosco real izzare un netto 3 a 0 (13/25 – 20/25 – 21/25) che non lascia adito a dubbi sulla differenza di esperienza e di qual ità di gioco tra le due formazioni. Dopo un primo set devastante, con una grande prova di squadra dei messinesi che capital izzano al massimo ogni azione con grandi giocate in attacco e muri punto in quantità, nel resto dell’incontro si abbassano i ritmi e cresce la formazione d casa. Al cambio di campo, infatti, i giovani etnei tengono megl io la ricezione e riescono a stare in partita fino a quando nei momenti decisivi il Don Bosco affonda il passo. Stesso copione nell’ultimo parziale, ma questa volta sono i padroni di casa che fanno tutto da sol i total izzando una serie di errori gratuiti che mette sul piatto d’argento la vittoria ai messinesi che hanno fatto sentire la differenza sotto rete.

Romeo e Lento in azione foto Marco Panarello

14 Marzo 2016

ilcittadinodimessina.it

45


VOLLEY D

La Zanclon si inchina alla capolista Modica La prima della classe passa, il Ferra Group Modica, passa al PalaJuvara senza particolari patemi contro una Zanclon ancora rimaneggiata ma che comunque ha tentato di stare al passo della giovane formazione ragusana, finisce infatti 0 a 3 il match andato in scena nell’impianto di via Placida (13/25 – 20/25 – 17/25). Mister Di Mario ha provato a preparare al megl io il match e a giocare tutte le sue carte con diversi cambi per tentare di scardinare la sol ida difesa ospite ma ogni tentativo è stato vano. In meno di un ora, Amore e compagni conquistano i 3 punti fondamental i per la lotta al primo posto con Giarratana.

foto Antonio De Fel ice

46

ilcittadinodimessina.it

14 Marzo 2016


Peloro cede contro Giarratana Hanno lottato a testa alta i ragazzi della Peloro Volley nonostante l’assenze important i contro il Giarratana Volley. Dal PalaEvemero di Ganzirri escono vincitori per 3 a 1 gl i ospiti ragusani (19/25 – 27/25 – 22/25 – 16/25) in un match a tratti equil ibrato. I messinesi partono contratt i e favoriscono l’allungo ospite con troppi errori, la seconda forza del torneo non si fa scappare l’occasione e chiude il set senza patemi. Al cambio di campo, la squadra ben guidata in campo da Peppe Marino, riesce a diminuire gl i errori gratuiti e tiene testa al Giarratana. Ai vantaggi la Peloro ci crede di più e ottiene il meritato 1 a 1. Dal terzo parziale però gl i ospiti accelerano sul piano del gioco mostrando alla buona cornice di pubbl ico presente di meritare il secondo posto ed, a parte qualche sbavatura in seconda l inea, si portano sul 2 a 1. Stesso copione nell’ultimo parziale dove la Peloro ci prova nelle fasi inizial i a tenere testa ma poi si lascia andare sotto i colpi precisi del Giarratana che chiude i conti con netto vantaggio. 14 Marzo 2016

foto Marco Panarello

ilcittadinodimessina.it

47


VOLLEY D

Derby cade il Cus nella tana del Messina Volley

Il Mondo Giovane ritrova il sorriso 48

ilcittadinodimessina.it

14 Marzo 2016


Il Messina Volley fa suo il derby del PalaRescifina conquistando il successo in 4 set nella gara contro il CUS Messina (25/20 – 22/25 – 25/20 – 25/22). match della domenica mattina, le giovani di Cacopardo hanno gestito bene tutte le fasi di gioco andando sotto solo nel secondo set ma mostrando al proprio pubbl ico la crescita di gioco e di carattere ben evidenziata in questa ultima fase di campionato. In casa CUS ci si aspettava qualcosa in più dopo il successo casal ingo contro il Mondo Giovane ma purtroppo è mancata la concentrazione giusta per mantenere viva le speranze di vittoria.

CusUnime foto Giuseppe Zaffino

Il Mondo Giovane conquista nuovamente l’intera posta tra le mura amiche della palestra La Pira di Camaro contro il fanal ino di coda ASD Liberamente Aci Catena. Un successo per 3 a 1 (25/21 – 25/13 – 21/25 – 25/10) che permette alle messinesi di restare ancora in corsa per un posto che vale la C. Parte bene la squadra di casa portandosi immediatamente sull’11 a 3, poi recuperano le ospiti fino al 16-15 ma nello sprint finale ha la megl io il Mondo Giovane. Sotto il segno di un turno più che favorevole in battuta con Lanzafame che real izza 3 ace su 12 battute, la formazione di Fagnani si porta sul 2 a 0. Riapre incredibilmente il match il Liberamente capace di recuperare dal gap iniziale e ad andare in vantaggio nelle battute final i per il meritato 2 a 1. Senza storia il quarto parziale dove Guadagnini e compagne sbagl iano pochissimo concedendo solo 10 punti alle avversarie. 14 Marzo 2016

ilcittadinodimessina.it

49


PALLANUOTO B

CUS Unime foto Vincenzo Nicita Mauro

Il CUS Unime Joma continua a vincere 50

ilcittadinodimessina.it

14 Marzo 2016


Conferma il pronostico il CUS Unime Joma e supera agevolmente la Rari Nantes Napoli. La partita della cittadella sportiva universitaria si conclude con un rotondo 16-4 in favore degli universitari, che continuano a vincere ed a tenere saldamente la testa della classifica, nonostante le dirette inseguitrici continuino a rimanere a stretta distanza. 14 Marzo 2016

ilcittadinodimessina.it

51


PALLANUOTO B Partono un po’ contratti i padroni di casa, che dopo pochi minuti dall’inizio dell’incontro incassano la rete dello 0-1 per mano di Di Iorio. Non ci mettono molto, però, i ragazzi allenati da mister Sergio Naccari per carburare ed imporre ritmi e gioco. Passano, infatti, poco meno di due minuti e la Joma pareggia con Lanfranchi, e poi continua a produrre un’enorme mole di gioco in attacco, mentre in difesa lascia pochissime occasioni offensive agl i avversari. Ne risulta, così, da ora fino all’inizio del terzo tempo, un parziale secco di 8-0, con il quale il CUS Unime riesce a prendere il largo ed a segnare in maniera definitiva l’andamento della partita. Ci pensa ancora Lanfranchi, a 3,24 del primo tempo, a portare in vantaggio i suoi. Poi sale in cattedra Vittorioso che chiude il primo parziale di gioco con una doppietta personale (saranno ben 6 i

CUS Unime foto Vincenzo Nicita Mauro

52

ilcittadinodimessina.it

14 Marzo 2016


gol a fine match per lui). Il secondo parziale inizia così come si è chiuso il primo: allunga ancora la Joma con De Francesco, Basile, Vittorioso e Francesco Naccari.8-1, dunque, al cambio vasca e cussini che impongono ancora gioco, andando fino al 9-1 grazie alla marcatura di Cama. Di Iorio, per la Rari Nantes Napol i, cerca di svegl iare i suoi, ma ci ripensano ancora Vittorioso e Bonansinga ad allungare fino all’11-2 a fine terzo tempo. Anche nell’ultimo parziale gl i uomini allenati da Sergio Naccari continuano a spingere sull’acceleratore, con il risultato che arrivano altre 5 reti per i padroni di casa, inframezzate dalle segnature ospiti di Severino e Di Iorio. A segno per la Joma Lanfranchi, Vittorioso, Trocciola, Alessandro Naccari ed ancora vittorioso a pochi secondi dalla fine dell’incontro.

“Stiamo continuando a vincere e di questo non posso che essere soddisfatto - commenta a caldo Sergio Naccari- ma sono ancora più contento perché ci approcciamo con la giusta determinazione e concentrazione. Adesso ci aspetta l’ultima partita del girone d’andata, a Napoli contro la Basilicata Nuoto 2000 quarta forza del torneo. Siamo sicuri che ci aspetterà una battaglia agonistica” 14 Marzo 2016

ilcittadinodimessina.it

53


PALLANUOTO B

Ossidiana Marbi Messina affonda a Catania

foto Vincenzo Nicita Mauro

L’Ossidiana Marbi Messina ha resistito, in formazione ampiamente rimaneggiata, due tempi in casa della Etna Waterpolo Catania nell’ottava giornata del campionato nazionale di serie B di pallanuoto maschile. La squadra peloritana, priva di tre pedine important i come Marco Spampinato, Fel ice Soll ima e Carlo Nucita, è stata sconfitta con il punteggio di 10-4. Nella prima metà dell’incontro, Vinci e compagni hanno giocato orgogl iosamente alla pari con i rival i catanesi. Segnano presto Yashveer Parmessur, autore del gol d’apertura della partita, e poi Giorgio Cannizzaro e Roberto Ricciol i per l’illusorio 3-3. A questo punto, però, i padro54

ilcittadinodimessina.it

ni di casa imprimono un’accelerazione e chiudono i conti nel terzo parziale (7-3). Risultano inut il i, infatt i, i tentat ivi del sette peloritano, ancora una volta penal izzato dalle tante espulsioni rimediate, di rimanere in scia. Nota positiva il buon minutaggio accumulato dai giocatori più giovani, che stanno prendendo sempre più confidenza con la difficile categoria. Adesso manca soltanto una gara alla fine dell’andata e proprio la sfida di sabato che porterà al “giro di boa”, alla “Cappuccini” contro il Cosenza Nuoto, diretta rivale per la salvezza, rappresenta per l’Ossidiana Marbi il crocevia fondamentale dell’intera stagione. 14 Marzo 2016


RUGBY Al campo comunale G. Natal i di Colleferro si è giocata la partita della quarta giornata di campionato di sere B poule promozione Colleferro contro Amatori Messina La squadra messinese entra in campo con la vogl ia di vincere, al 10’ Valenti trasforma una punizione (3-0) e al 24’ il capitano Nunnari real izza una meta successivamente trasformata da Valenti(0-10). Il Colleferro cerca di prendere il possesso della palla ed al 29’ Miller calcia una punizione (3-10) ma i Messina non molla e al 38’ Esposito real izza una meta trasformata da Valenti(3-17). Al 40’ il Colleferro entra in meta con Cuscito real izzando così il momentaneo risultato di 8-17. Al 10’ minuto del secondo tempo Battisti real izza una meta concretizzando così il risultato finale di 13-17.

Un’Amator fino alla fine

“Sicuramente partita non facile, dovuta al fatto che abbiamo avuto diversi infortuni nella partita precedente- ci racconta il coach Insaurralde- ma sinceramente è stata una partita che abbiamo affrontato bene soprattutto nel primo tempo. L’importante oggi era vincere, sono contento della prestazione di oggi e ci tengo a fare i complimenti alla mia squadra che ha dato il massimo fino alla fine. Dando uno sguardo ai risultati di oggi e alla classifica credo che questo sarà un campionato molto aperto fino alla fine. Ci stiamo cominciando a preparare per la prossima partita che sarà contro il Civitavecchia (prima in classifica) in casa e sicuramente cercheremo di fare una buona prestazione per riuscire ad avere un risultato positivo” 56

ilcittadinodimessina.it

14 Marzo 2016


ri Messina che non molla e, porta a casa la vittoria

Amatori Messina foto Vincenzo Nicita Mauro

14 Marzo 2016

ilcittadinodimessina.it

57


PALLAMANO foto Vincenzo Nicita Mauro

58

ilcittadinodimessina.it

14 Marzo 2016


Handball Messina vola in A2 Tante emozioni ieri al “PalaRussello” di Gravitell i, dove la formazione maschile dell’Handball Messina ha centrato una storica promozione in serie A2. Ai ragazzi di Tommaso D’Arrigo, impegnati contro il “sette” del Girgenti, bastava un solo punto per festeggiare il salto di categoria, ma al termine della prima frazione di gioco le cose sembravano essersi compl icate più del dovuto. La rete d’apertura di Giovanni Minissale faceva presagire cose positive per la squadra peloritana, che tuttavia con il passare dei minuti lasciava l’iniziativa ai propri avversari e vedeva aumentare il vantaggio degl i stessi. Spinto dalle reti di Camilleri e Pace, il Girgenti andava così negl i spogl iatoi sopra di sette lunghezze (10-17), contro una Handball Messina troppo brutta per essere vera. Tra il primo e il secondo tempo, Parisio e compagni ritrovano testa e gambe, iniziano a macinare gioco e soprattutto a chiudere le magl ie di una difesa che fino a quel momento aveva concesso troppo alla squadra allenata da mister Camilleri. La doppietta di Enzo Abbate e la rete di Ol indo Carubia riportano subito l’Handball Messina a -4 (13-17), con il numeroso pubbl ico presente sugl i spalti che spinge i propri beniamini a credere nella rimonta. Dalla panchina si fa sentire la voce di Tommaso D’Arrigo che finalmente ritrova la sua squadra, quella stessa squadra giunta all’appuntamento col Girgenti reduce da ben undici vittorie consecutive. Al minuto 21 il boato del “PalaRussello” saluta il punto della parità firmato Ol indo Carubia (23-23) e, poco dopo, l’entusiasmo va alle stelle quando Francesco Costarella riporta in vantaggio la squadra del presidente Enzo Marino (25-24). Dall’altro lato Girgenti non ci sta a regalare l’intera posta in pal io e fino agl i ultimi secondi lotta su ogni palla per tornare a casa con qualche punto utile per la corsa al terzo posto. Alla fine il tabellone luminoso si ferma sul 28-28, un pareggio che per l’Handball Messina vale più di una vittoria.

14 Marzo 2016

ilcittadinodimessina.it

59


PALLAMANO foto Vincenzo Nicita Mauro

60

ilcittadinodimessina.it

14 Marzo 2016


La scorsa estate coach Tommaso D’Arrigo ha fatto una scommessa, quella di provare a rilanciare la pallamano maschile in riva allo Stretto: “Siamo partiti in sordina, senza alcun obbligo di guardare alla promozione, poi giornata dopo giornata abbiamo capito attraverso il gioco espresso in campo e i risultati che potevamo puntare a qualcosa di importante. I ragazzi hanno scritto una pagina indelebile e sono molto felice per loro. Adesso - conclude mister D’Arrigo - abbiamo l’obbligo morale di giocare le ultime gare con altrettanta voglia di far bene per provare a vincere il campionato. Non sarà facile, ma dalla nostra avremo anche il bonus della gara di recupero con il Ragusa e soprattutto lo scontro diretto con l’Aetna Mascalucia davanti al calore dei nostri tifosi”.

14 Marzo 2016

ilcittadinodimessina.it

61


CSEIN

Accademia e Tremonti, botta e risposta di vittorie. Cosmos terzo solitario

Gabriele Savà (Ordine dei Commercial isti)

Claudio Costanzo (Tremonti) 62

ilcittadinodimessina.it

Tre affermazioni, un pareggio e ben ventiquattro gol segnati nei quattro incontri val idi per la tredicesima giornata del Campionato Provinciale Csen di calcio a 11. Al “Nicola Bonanno” la capol ista Accademia Messina ha superato con un netto 6-0 la Peloro Annunziata, mantenendo invariato il margine sulla più immediata inseguitrice. Grande protagonista del match Giuseppe Amante, autore di una pregevole tripletta. A completare il bottino le marcature di Sil ipigni, Sgroi e Muscol ino. Quattro i punti di vantaggio per Beccaria e compagni, ma con una gara in più, rispetto al Tremonti che resta in scia grazie al successo ottenuto al “Gescal Stadium” contro il Real Minissale. Una vittoria in rimonta per la seconda in classifica dopo l’avvio tutto in sal ita per effetto del centro di Foti. L’1-1 è ad opera di Centorrino, lesto a ribadire in gol dopo la corta respinta del portiere. Quindi sale in cattedra Impollomeni che prima trasforma un calcio di rigore e poi sigla anche l’allungo con un gran tiro dalla sinistra, raggiungendo con questa doppietta quota 14 reti. Nella ripresa la reazione del Real Minissale produce il definitivo 2-3 con la punizione di Boccaccio, che beffa l’estremo difensore avversario, ma non cambia le sorti del confronto. Si issa al terzo posto sol itario il Cosmos, impostosi per 6-3 contro l’Ordine dei Commercial isti. A dare il la alla vittoria la doppietta di De Gregorio. Sul tabell ino anche Carlo e Corrado Martell i, Lo Presti e Pantano. Niente da fare per i Commercial isti, nonostante la buona vena di Tripodo (doppietta) ed il centro di Durante. Infine il 2-2 tra Peloritana e Modef. Una sfida divenuta scoppiettante negl i ultimi minuti di gioco. Siracusa, di testa, sfrutta un cross dalla bandierina e sblocca la partita in favore del Modef. Il penalty real izzato da Stroncone e la bella conclusione di Mangano, in rapida successione, valgono il sorpasso per la Peloritana che giunge ad un soffio da un successo che sarebbe stato preziosissimo. 14 Marzo 2016


CSEIN

Terza giornata ricca di gol nelle categorie Giovanili Prosegue all’insegna del sano sport e del divertimento il Campionato Provinciale Csen di Calcio Giovanile. Nei giorni scorsi si sono disputate le gare val ide per la terza giornata delle varie categorie. Tra i "Piccol i Amici", per il girone A, a Granatari, successo dell'F24 Blu contro il Ganzirri per 5-1. Nel girone B, presso il Centro Cristiano Efraim di Minissale, senza gol la sfida tra Efraim e Sporting Barcelona. Quest'ultima ha poi piegato 4-3 l'F24 Rosso. Affermazioni anche per F24 Verde, 8-3 all'Accademia Messina, e F24 Giallo, 5-4 ai danni del Gescal. Classifica girone A: Scuola Calcio Sicil ia e Savoca 6, F24 Blu 3, Ganzirri 0. Girone B: F24 Rosso, F24 Giallo, San Pantaleone e F24 Verde 6, Sporting Barcelona 4, Gescal e Accademia Messina 3, Efraim 1, Messina Sud Rosso e Messina Sud Bianco 0. Per i "Primi Calci", a Granatari, nel girone A l'Accademia Messina Bianco ha battuto 5-2 il Ganzirri, mentre l'Accademia Messina Viola si è imposta 5-1 sulla Messana, sconfitta poi anche dal Messina Soccer School per 1-3. Al New Sporting Gazzi di Bordonaro, invece, nel girone B vittoria per 1-2 dello Sporting Barcelona contro l'Efraim e larga affermazione del Messina Sud per 9-0 sul Gescal. Il Camaro ha quindi messo ko 5-0 la Pgs Luce e successivamente 4-0 il San Pantaleone. A chiudere il 3-2 della Pgs Luce ai danni della Peloritana.

Messana - Esordienti 64

ilcittadinodimessina.it

14 Marzo 2016


Ganzirri-Primi Calci

Savoca-Esordienti 14 Marzo 2016

ilcittadinodimessina.it

65


SCHERMA

Due appuntamenti nazionali per il Club Scherma Messina Confermarsi ai massimi l ivell i, portando in alto i colori giallorossi; è questo l’obiett ivo dell’alfiere del Club Scherma Messina Letterio Cutugno alla vigil ia della quinta prova del circuito nazionale Master, che lo vedrà impegnato a Busto Arsizio, in provincia di Varese, nella gara di f ioretto (categoria 1). L’atleta peloritano, impostosi nell’ult imo appuntamento di Foggia che lo ha confermato al comando della classifica di Coppa Ital ia, cercherà di centrare in Lombardia il 19esimo podio consecutivo. Il compito che lo attende non è, però, agevole, poiché dovrà vedersela Andrea Giul ia Alessi (Club Scherma Messina)

La Corte e Zucchi (Club Scherma Messina) con i migl iori special isti della Penisola. Domenica alle ore 13 Cutugno inizierà i duell i del girone el iminatorio, a cui faranno poi seguito le dirette. La manifestazione, organizzata dalla Pro Patria et Libertate, si svolgerà, a partire da domani mattina (sabato 12 marzo, ndr), nella sala di scherma dell’Accademia “Andrea Fell i”. Numerosi sono gl i iscritti nelle competizioni delle tre armi (sciabola, spada e fioretto) sia maschil i che femminil i. Nel calendario di marzo del Club Scherma Messina è evidenziato un altro weekend del mese. Tre giovani schermidori della società dello Stretto parteciperanno, infatti, sabato 19 e domenica 20 a Caserta alla gara nazionale di spada del GP Giovanissimi. Si tratta di Tommaso Zucchi “cat. Maschietti”, Gabriele La Corte “All ievi” e Andrea Giul ia Alessi “All ieve”.

66

ilcittadinodimessina.it

14 Marzo 2016


n° 234 anno XIIV - 9 Marzo 2016 Messina - Giardino a mare

il Cittadino www.ilcittadinodimessina.it

Bando europeo per l’ex Fiera di Messina

Amarcord “Chalet”

il Cittadino Sport n. 120  

L'unico settimanale sportivo digitale sfogliabile gratuito dedicato a tutti gli sportivi messinesi

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you