Issuu on Google+

I nostri obiettivi per il 2013 • Attrezzare l’Hearing Evaluation Centre con altre apparecchiature diagnostiche. • Rieducare i bambini selezionati all’uso della parola con la fornitura di protesi acustiche nuove o recuparate. • Promuovere ed organizzare una campagna di sensibilizzazione, rivolta alle mamme ed alle autorità locali, specie quelle rurali, per informare sui gravi problemi causati dalla sordità e sulle possibilità di evitarli o ridurli • Coinvolgere operatori sanitari italiani o stranieri, disposti a prestare la loro opera con spirito di solidarietà ed in nome dell’etica professionale, per divulgare e sostenere gli obiettivi del Progetto. Responsabile del Progetto in India: Carin Khieya bemylight.jf@gmail.com Coordina il Progetto in Italia: Pierluigi Zanivan pierluigi.zanivan@gmail.com

se non puoi prestare direttamente la tua opera, puoi aiutare altri a farlo per te, sostenendo economicamente il progetto ed usufruendo dei benefici fiscali sotto indicati.

Associazione Spagnolli-Bazzoni ONLUS Via Brigata Mantova, 25 - 38068 Rovereto (Tn) tel.: 340 1461593 e-mail: info@spagnolli-bazzoni.org sito web: www.spagnolli-bazzoni.org Cassa Rurale di Rovereto - Sede

Abi 08210 - Cab 20800 - C/c 124162 IT29 I082 1020 8000 0000 0124 162

Poste Italiane - Agenzia di Rovereto Centro Abi 7601 - Cab 01800 - C/c 35084813 IT26 X076 0101 8000 0003 5084 813

BENEFICI FISCALI PER DONAZIONI: Oneri deducibili ai sensi DL 35/2005 per erogazioni a favore nostra associazione nel limite del 10 % del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di € 70mila annui.

Codice Fiscale per 5 per mille

94024910229

Festini snc - Rovereto - 0464423971 - Mar. 2013

Questo progetto è anche sostenuto da

india “aiutiamoli a sentire”13 20 Faremo sentire Anche il nostro affetto!


INDIA

Dimapur (Nagaland) e Vizakhapatanam (Andhra Pradesh). Questo Progetto umanitario è iniziato nel 2010 dopo che Carin Khieya, una missionaria laica olandese che da decenni dedica la sua vita ai bambini audiolesi in diverse città dell’India orientale, ha esposto alla nostra Associazione le difficili condizioni di vita dei bambini indiani affetti da gravi problemi uditivi. La sordità profonda infantile è una gravissima menomazione che determina pesanti implicazioni a livello psico-intellettuale fino a compromettere irrimediabilmente lo sviluppo del linguaggio e delle capacità comunicative. Nei Paesi del Terzo Mondo questa limitazione sensoriale è più difficile da trattare a causa di ancestrali barriere socio-culturali ed è aggravata oltremodo anche da limitazioni economiche. Informalmente in India sono stimati da 10 ai 20 milioni i minori affetti da sordità grave, pari al 2% della popolazione contro il 0.1% nei Paesi sviluppati! Il sistema sanitario indiano non riconosce specifiche tutele o sostegni per questa inabilità e spesso i bambini sordi vengono allontanati dalle famiglie ed abbandonati al loro destino! I più fortunati trovano accoglienza in centri gestiti da Associazioni ONG presenti nel Paese. Questa condizione socio-sanitaria ha rafforzato la nostra convinzione di attivare questo Progetto con l’obiettivo di migliorare, attraverso azioni dirette e concrete, le condizioni di vita dei minori audiolesi, offrendo loro maggiori possibilità di recupero per una buona integrazione e possibilità di reinserimento sociale. Avvalendoci dell’esperienza e generosità del Dottor Millo Beltrame, già Primario del reparto di Otorinolaringoiatria dell’Ospedale “S. Maria del Carmine” di Rovereto, in questi 3 anni abbiamo realizzato, anche grazie alla generosità di numerosi Benefattori, i seguenti obiettivi che il Progetto si era prefisso:

Nel 2010

Il medico indiano dr. Bhaskaran ha completato gratuitamente un corso di istruzione specialistico di tre mesi presso il reparto Otorinolaringoiatria dell’Ospedale “S. Maria del Carmine” di Rovereto. Abbiamo acquistato in loco un automezzo, attrezzato con apparecchiature diagnostiche, per poter raggiungere anche remote comunità rurali nella regione dell’Andra Pradesh.

Nel 2011

A febbraio, dopo un sopraluogo in loco da parte del dott.Millo Beltrame e di Pierluigi Zanivan, abbiamo aperto a Vizakhapatanam l’ambulatorio “Hearing Evaluation Centre” per effettuare screening audiometrici per una diagnosi precoce sui bambini e per una successiva eventuale protesizzazione. A novembre ad Angel, una bambina di 3 anni affetta da sordità profonda, il dott. Beltrame, tornato in India, ha inserito, presso l’Ospedale ENT di Vizakhapatanam, un impianto cocleare di ultima generazione: oggi Angel sente ed ha imparato a parlare grazie al servizio di logopedia!

Nel 2012

A febbraio abbiamo acquistato e spedito in India un rilevatore palmare Otoacustico, efficace per lo screening uditivo neonatale, al fine di attivare precocemente metodologie diagnostiche e di protesizzazione . A settembre Carin si è trasferita nella città di Dimapur, nel nordest dell’ India, ove continua la sua missione supportata anche da uno staff medico locale mentre il dottor Bhaskaran svolge la sua prestazione umanitaria nella zona di Vizakhapatanam.


Aiutiamoli a sentire