Issuu on Google+

PER I TUOI GIARDINI FELICI

MURETTI DI CONTENIMENTO TERRA


La bellezza nasce dalle piccole cose, si rivela nella cura dei dettagli: noi lo sappiamo e facciamo di più

GREEN WALL

MURETT

MURO FACILE


Vivi il tuo giardino Eleganza, semplicità e tradizione si coniugano nelle tre proposte firmate M.V.B. per i muri di contenimento terra: GREEN WALL, MURETT e MURO FACILE, tre proposte diverse accomunate dalla qualità che contraddistingue tutti i prodotti aziendali, tre proposte d’arredo green che portano al massimo grado la vivibilità dei tuoi spazi verdi. Con i muretti di contenimento terra M.V.B. si possono realizzare le soluzioni ideali per vivere all’aperto. Scopri le nostre proposte per un giardino felice e realizza il tuo angolo da sogno.


GREEN WALL

Un nuovo modo di vivere il giardino


GREEN WALL è un vero e proprio muro verde che consente l’alloggiamento di varie specie erbose, con la possibilità di realizzare raggi di curvatura che permettono soluzioni architettoniche infinite. Particolarmente adatto in ambito privato, nei giardini, in soluzioni di arredo urbano e anche come barriera antirumore.


5

GREEN WALL Il muro verde anche come barriera antirumore GREEN WALL è lo straordinario blocco studiato

zione di muri divisori in verticale e non solo

per il contenimento terra, a bassissimo impatto

di contenimento. Utilizzato come muro verde

ambientale. Ha una forma scavata, a favore del-

contro terra, può essere posato con un angolo

l’utilizzo di un minor quantitativo di materiale in

rispetto al terreno di 90° fino a 50°, a seconda

fase produttiva, ed è studiato appositamente per

della pendenza che si deve realizzare.

la messa a dimora di differenti specie vegetali per

Con GREEN WALL è possibile realizzare muri

la formazione di scarpate o muri verticali verdi, ga-

fino e oltre i 3 metri di altezza (con gli op-

rantendo una perfetta integrazione con l’ambiente.

portuni accorgimenti e calcoli statici), anche

La modularità del sistema, costituito da pezzi stan-

con funzione di barriera antirumore, inoltre

dard e pezzi speciali, permette la realizzazione di

è possibile alloggiare in scanalature studiate

forme illimitate con un raggio di curvatura minimo

appositamente il sistema di irrigazione delle

di un metro e mezzo. La particolarità del blocco,

piante verdi, permettendone una lunga dura-

rifinito su entrambe le facce, permette la realizza-

ta a fronte di una manutenzione minima.

Curve e controcurve non sono più un problema


6 GREEN WALL

a in opera ss e m i d à it c ✔ Velo tri di altezza e m 3 i e r a r e di sup ✔ Possibilità ) rbente (50 dB o ss a o n fo e r ✔ Alto pote


7

GREEN WALL ha le seguenti peculiari caratteristiche: richiede superfici ridotte; consente una messa in opera veloce e la possibilitĂ  di superare i 3 metri di altezza; GREEN WALL garantisce un alto potere fonoassorbente (50 dB ). Si possono realizzare scarpate artificiali con diversi tipi di inclinazione. L’angolo di inclinazione varia a seconda delle caratteristiche delle scarpate da contenere. Ăˆ possibile realizzare curve con raggio minimo di 1,50 mt, utilizzando il blocco CURVA oppure, grazie al gioco tra scanalatura e lastra intermedia, modificando la lunghezza della lastra intermedia.


8 GREEN WALL

APPUNTI DI PROGETTAZIONE SCHEMI DI POSA La particolare forma dell’elemento GREEN WALL, che ne permette la posa sfalsata posizionando in modo differente l’elemento piano intermedio, consente di realizzare murature e scarpate con diverse inclinazioni. La finitura su entrambe le facce dà inoltre la possibilità di realizzare non solo muri di contenimento ma anche di recinzione e divisori.

Muro divisorio/di recinzione con entrambe le facce a verde

A

Muro di contenimento con inclinazione leggera

B

Formazione di un pilastrino armato con GREEN WALL, in caso di muri di contenimento particolarmente sollecitati e con altezze importanti. I muri possono essere realizzati sia inclinati che in verticale (soluzione A e soluzione B)


9

CALCOLO DELLE ALTEZZE E DELLE INCLINAZIONI I muri di contenimento possono avere diverse inclinazioni e diverse altezze, a secondo del tipo di terreno e delle controspinte che devono contenere.

α = 90°

α = 75°

α = 65°

α = 50°

β = 0°

1,0/1,6 mt

1,2/2,0 mt

1,4/2,6 mt

3,8 mt

β = 20°

0,8/1,4 mt

1,0/1,6 mt

1,4/2,2 mt

3,0 mt

β = 40°

0,6/0,8 mt

0,8/1,2 mt

1,2/1,8 mt

3,0 mt

altezza

`

_

Tabella per il calcolo delle altezze in funzione delle inclinazioni. Il primo valore in metri indica l’altezza del muro posato a secco, il secondo valore indica l’altezza del muro posato con adesivi cementizi.

profondità protetta dal gelo -0,60 m

1,00 basamento in calcestruzzo

alte

zza

`

α = 80°

α = 75°

α = 70°

α = 65°

β = 0°

2,0 mt

2,2 mt

2,6 mt

3,2 mt

β = 20°

1,8 mt

2,0 mt

2,2 mt

2,8 mt

β = 40°

1,2 mt

1,6 mt

2,0 mt

2,6 mt

Tabella per il calcolo delle altezze in funzione delle inclinazioni (muro posato a secco)

_

profondità protetta dal gelo -0,60 m

1,00 basamento in calcestruzzo

CURVE

CAMBI DI DIREZIONE

Utilizzando il blocco CURVA

Con il blocco ANGOLO si

si possono realizzare diverse

possono realizzare cambi

tipologie di curve con un

di direzione di 90°.

raggio minimo di 1,5 mt


10 GREEN WALL

APPUNTI DI PROGETTAZIONE LA MESSA IN OPERA

Terreno naturale

Riempimento con materiale di drenaggio Elemento GREEN WALL

Filo terreno Tubo di drenaggio Piano d’imposta Cordolo (-50/60 cm ca.)

Fondazione

• In presenza di acqua nel sottosuolo o in caso

• Al fine di sostenere la struttura e fornire una

di terreni non permeabili, bisogna prevedere

valida base di appoggio è necessario realiz-

un adeguato drenaggio delle acque, è indi-

zare un cordolo di fondazione in calcestruzzo

spensabile fare un riempimento con materiale

armato. Questo servirà anche come base di

drenante (roccia frantumata, pietrisco) fino a

partenza per la posa dei blocchi. Il cordolo di

¾ dell’altezza della muratura.

fondazione deve essere posizionato a una pro-

• Si deve inoltre prevedere l’inserimento di un tubo di drenaggio per lo smaltimento delle acque meteoriche di infiltrazione

fondità tale dal piano finito tale per cui sia protetto dal gelo (50/60 cm ca.) Il cordolo deve poggiare su terreno stabile.

• Per il riempimento non utilizzare terra di coltu-

Ogni fila di elementi deve essere immediata-

ra o materiali argillosi che impediscono il dre-

mente ed abbondantemente riempita con terra

naggio: il mancato smaltimento delle acque

di coltura, per evitare che nel tempo possano

meteoriche aumenta la spinta del terreno e, in

formarsi avvallamenti e favorire contemporanea-

caso di forti precipitazioni, può causare il crollo

mente l’attecchimento delle essenze messe a

della struttura.

dimora.


11

SCHEDA TECNICA

Normale

Angolo

Curva

Finale

Lastra Intermedia Dimensione cm

Peso kg cad

Pezzi al m2

Confezioni (pezzi)

Grigio

Terra di Siena

Normale

50 x 50 x 20

42

5,50

24

Angolo

50 x 50 x 20

40

1

Curva

50 x 50 x 20

38

1

Finale

50 x 20

13

1

Lastra intermedia

21 x 42

13

96

6

AVVERTENZE In caso di posa in condizioni particolari (altezze rilevanti, forti controspinte del terreno, sovraccarichi eccessivi ecc. ) è indispensabile eseguire la progettazione della muratura. COLORI DISPONIBILI

TERRA DI SIENA

GRIGIO


MURETT

Il fascino della tradizione


Il fascino antico della pietra viene riproposto dal sistema MURETT, con la sua particolarissima e unica finitura splittata - scantonata che esalta la bugnatura del blocco, per uno straordinario effetto finale vibratile e materico. Ideale nei giardini sia pubblici che privati e nell’arredo urbano.


15

MURETT Il fascino antico della pietra Il sistema MURETT è composto da quattro pez-

pietra ottenuta con un particolare procedimen-

zi standard, più la copertina e i pezzi speciali

to di splittatura e scantonatura. Una novità,

per gli angoli. È l’unico blocco a essere lavorato

questa, unica nel suo genere, che accentua la

su entrambe le facce in modo da poter essere

bugnatura del blocco e amplifica il gioco di luci

utilizzato sia come muro di contenimento che

e di ombre sulla superficie.

muro divisorio o per recinzioni. Per soddisfare

L’altezza massima che si può raggiungere con

qualsiasi esigenza estetica e di inserimento am-

un posizionamento completamente verticale è

bientale è realizzato in due colorazioni, antraci-

di 100 cm mentre si può arrivare a circa il dop-

te e paglia che ne esaltano la superficie effetto

pio con una posa inclinata.


16 MURETT

e del suo gener o c c lo b o ic n l’u ✔ MURETT è ce, trambe le fac n e su o it in if a essere r , GREEN WALL e m o c , o v ti o per questo m uro nche come m a to a z z li ti u e può esser recinzione. divisorio e di e. ioni metallich z in c e r i d io g er il fissag ✔ È ideale p


17

I BLOCCHI MURETT POSSONO ESSERE POSATI: A SECCO, senza malte ed utilizzando le maschiature appositamente predisposte per semplificare la posa in opera. CON ADESIVI CEMENTIZI a bassissimo spessore, forniti da M.V.B., per ottenere la massima stabilitĂ  della muratura di contenimento; indispensabile per la realizzazione di muretti con recinzione metallica.


18 MURETT

APPUNTI DI PROGETTAZIONE SCHEMI DI POSA

Elemento di chiusura tra i moduli

SCHEMA 1 24 x 25 x 30 cm

16 x 25 x 30 cm

8 x 25 x 20 cm

8 x 25 x 15 cm

24 x 25 x 30 cm

Copertina 80 cm

Blocco 8x15 Blocco 24x30 Blocco 16x30 Blocco 8x20 240 cm

SCHEMA FINALE PEZZI SPECIALI PER FINALI

1

16 x 25 x 10 cm

3 1

1 1° corso

2

2

2° corso

10 x 25 x 24 cm

3

3 15 x 25 x 24 cm

1 3

2

1 3

2

2

1

1 3° corso

4° corso

SCHEMA ANGOLO PEZZI SPECIALI PER ANGOLI

1

16 x 25 x 10 cm

2 1

1

1° corso

2

2° corso

10 x 25 x 24 cm

2 1

1 2

3° corso

1

2 4° corso

1


19

Gli schemi di posa illustrati sono da intendere e utilizzare come suggerimento. I muretti realizzati con MURETT possono essere costruiti utilizzando anche solo una tipologia di blocco. Elemento di chiusura tra i moduli

SCHEMA 2 24 x 25 x 30 cm

16 x 25 x 30 cm

8 x 25 x 20 cm

8 x 25 x 15 cm

24 x 25 x 30 cm

Copertina

104 cm

Blocco 24x30 Blocco 8x15

Blocco 16x30 Blocco 8x20 240 cm

SCHEMA FINALE PEZZI SPECIALI PER FINALI

1° corso

1

4° corso

3 2° corso

3

2

1 3

2

1

1

2 10 x 25 x 24 cm

2

1

3

2 1 3 3° corso

16 x 25 x 10 cm

2

1

5° corso

3

2

1 3

2

15 x 25 x 24 cm

1

SCHEMA ANGOLO PEZZI SPECIALI PER ANGOLI

2 1° corso

1

1

1

2 4° corso

16 x 25 x 10 cm

1

2 10 x 25 x 24 cm

2 2° corso

1

2 2 1

1 2

3° corso

1

2 5° corso

1


20 MURETT

APPUNTI DI PROGETTAZIONE Elemento di chiusura tra i moduli

SCHEMA 3 24 x 25 x 30 cm

16 x 25 x 30 cm

8 x 25 x 20 cm

8 x 25 x 15 cm

24 x 25 x 30 cm

Copertina

64 cm

Blocco 24x30

Blocco 8x15 Blocco 16x30 Blocco 8x20 180 cm

SCHEMA FINALE PEZZI SPECIALI PER FINALI

1

16 x 25 x 10 cm

1 1° corso

2 10 x 25 x 24 cm

3

2

1 2° corso

3

2 3

15 x 25 x 24 cm

2

1 3° corso

SCHEMA ANGOLO PEZZI SPECIALI PER ANGOLI

1

16 x 25 x 10 cm

1

2

1° corso 10 x 25 x 24 cm

2 1 2° corso

2 2 3° corso

1


21

Elemento di chiusura tra i moduli

SCHEMA 4 24 x 25 x 30 cm

16 x 25 x 30 cm

8 x 25 x 15 cm

24 x 25 x 30 cm

40 cm

Copertina

40 cm

Blocco 24x3

Blocco 8x15 Blocco 16x30

240 cm

SCHEMA FINALE PEZZI SPECIALI PER FINALI

1

16 x 25 x 10 cm

1 1° corso

2 3

2

10 x 25 x 24 cm

1

1 2° corso

3

3

2

15 x 25 x 24 cm

1

3° corso

SCHEMA ANGOLO PEZZI SPECIALI PER ANGOLI

1

16 x 25 x 10 cm

1 1° corso

2 10 x 25 x 24 cm

2 1 2° corso


22 MURETT

APPUNTI DI PROGETTAZIONE MURETT CON GEOCOMPOSITO MURETT può essere posato anche con l’inserimento di tessuto geocomposito. In questo modo si possono raggiungere altezze maggiori senza dover inclinare la muratura oltre al 20%. Per non interrompere la linea di posa del geocomposito è consigliato utilizzare un’unica tipologia di blocco. Per una corretta messa in opera è consigliato collocare il geocomposito ogni 60/70 cm.

ALTEZZA MASSIMA 190 cm

Geocomposito L = 1,75 mt

Geocomposito L = 1,75 mt

Inerte di drenaggio

11°

11°

Geocomposito

Tubo di drenaggio

LA MESSA IN OPERA

La corretta messa in opera richiede una fondazione in calcestruzzo poggiante su terreno di adeguata portanza ad una profondità tale da evitare rischio di gelo. Per il riempimento delle pareti controterra si raccomanda di prevedere un adeguato drenaggio con l’utilizzo di materiali inerti con proprietà specifiche e l’installazione di un sistema di convoglio delle acque. (VEDI cap. LA MESSA IN OPERA a pag. 10)


23

ALTEZZA MASSIMA 140 cm Geocomposito L = 1,25 mt

Geocomposito Inerte di drenaggio Tubo di drenaggio Posizionare i blocchi e il geocomposito come in figura, inserendo il geocomposito ogni 60/70 centimetri ca.

ALTEZZA MASSIMA 250 cm Geocomposito L = 2,25 mt

Geocomposito L = 2,25 mt

11° 11°

Inerte di drenaggio Geocomposito

Tubo di drenaggio

I BLOCCHI MURETT POSSONO ESSERE POSATI: • A SECCO, senza malte ed utilizzando le maschiature appositamente predisposte per semplificare la posa in opera. • CON ADESIVI CEMENTIZI a bassissimo spessore, forniti da M.V.B., per ottenere la massima stabilità della muratura di contenimento; indispensabile per la realizzazione di muretti con recinzione metallica. A seconda del posizionamento dei blocchi si possono ottenere muri di contenimento verticali (A) o inclinati (B). È possibile realizzare murature utilizzando una sola tipologia di blocco (30 x 24 cm o 30 x 16 cm).

Fig. A

Fig. B


24 MURETT

APPUNTI DI PROGETTAZIONE CALCOLO DELLE ALTEZZE E DELLE INCLINAZIONI

Scarpa% Scarpa%

ALTEZZA MASSIMA MURO IN VERTICALE IN FUNZIONE DEL TIPO DI TERRENO TERRENO MEDIOCRE α =25°

3

γt =1700 kg/m

H muro = 65 cm

TERRENO MEDIO α =30°

TERRENO BUONO 3

γt =1800 kg/m

H muro = 80 cm

α =35°

γt =1900 kg/m3

H muro = 100 cm

ALTEZZA MASSIMA MURO INCLINATO IN FUNZIONE DEL TIPO DI TERRENO TERRENO MEDIOCRE

TERRENO MEDIO

TERRENO BUONO

α =25°

γt =1700 kg/m3

α =30°

γt =1800 kg/m3

α =35°

γt =1900 kg/m3

H muro

Scarpa

H muro

Scarpa

H muro

Scarpa

150 cm

30%

170 cm

30%

200 cm

30%

110 cm

20%

125 cm

20%

140 cm

20%

α e γt sono dei valori che indicano la consistenza del terreno

LE CURVE L’utilizzo dei blocchi M.V.B. 30 x 24 cm e 30 x 16 cm permette di realizzare curve concave e convesse con raggi rispettivamente non inferiori a 300 cm e 650 cm.

FACCIATA A VISTA Raggio 650 cm FACCIATA A VISTA Raggio 300 cm


25

SCHEDA TECNICA

Blocco 30 x 24

Blocco 8 x 20

Blocco 30 x 16

Blocco 8 x 15

Copertina

Dimensione cm

Profondità cm

Peso kg cad (ca.)

Confezioni (pezzi)

Paglia

Antracite

Blocco 30 x 24

30 x 24

25

40

32

Blocco 30 x 16

30 x 16

25

27

48

8 x 20

25

9,5

88

8 x 15

25

9

88

8 x 50

30

23

1

15 x 16

25

13,5

1

10 x 16

25

10

1

10 x 24

25

15

1

15 x 24

25

20

1

Blocco 8 x 20 e 8 x 15

Copertina Pezzi speciali

Granito

Splittato scantonato

AVVERTENZE In caso di posa in condizioni particolari (altezze rilevanti, forti controspinte del terreno, sovraccarichi eccessivi ecc.) è indispensabile eseguire la progettazione della muratura. COLORI DISPONIBILI

PAGLIA

ANTRACITE

NOVITÀ

GRANITO MONTORFANO

FINITURE

SPLITTATO SCANTONATO


MURO FACILE

La bellezza della semplicitĂ 


L’incredibile facilità di posa lo rende il blocco ideale per il “fai da te” ma, grazie alla sua versatilità, diventa un elemento indispensabile per l’arredo urbano. Per contenimento terra e anche come barriera antirumore, è il blocco cavo che agevola enormemente le operazioni di inverdimento.


29

MURO FACILE Un unico blocco per infinite soluzioni MURO FACILE è un muro a secco per realizzare

ci floreali, con la possibilità di creare curve e

murature di contenimento e di mantenimento

controcurve per un effetto finale sorprenden-

di scarpate. È costituito da un unico elemento

temente mosso e articolato.

cavo, molto leggero. Questa sua leggerezza ne

Data la sua incredibile facilità di posa è perfet-

agevola la posa riducendo i tempi di assem-

to per il “fai da te” ma grazie alla sua estetica

blaggio.

curata e alla possibilità di essere piantumato

Grazie alla sua particolare geometria è il blocco

è l’elemento giusto di arredo per creare isole

ideale per la messa a dimora di svariate spe-

verdi anche in ambito urbano.


30 MURO FACILE

razie alla sua g , E IL C A F O ✔ MUR a rma e alla su fo e r la o c ti r a p o posato a secc e n ie v , a z z e r legge ari o di macchin li si u a l’ a z n se rende il muro lo sa o p i d à it ✔ La pratic fai da te”. ideale per il “


31


32 DATI TECNICI

APPUNTI DI PROGETTAZIONE SCHEMI DI POSA

27 cm

13 cm

Posa aperta Per la posa aperta posare i blocchi a una distanza di circa 27 cm. Proseguire con la posa sfalsata della seconda fila

Posa semi-aperta Per la posa semi-aperta posare i blocchi a una distanza di circa 13 cm. Proseguire con la posa sfalsata della seconda fila

CALCOLO DELLE ALTEZZE E DELLE INCLINAZIONI

20%

80%

MURO FACILE, utilizzato come muro di contenimento, è estremamente versatile infatti può essere posato con un’inclinazione compresa tra il 20% fino al 80% semplicemente aumentando o diminuendo lo sfalsamento dei blocchi.

_ _ 25/30 mm ca.

110 mm ALTEZZA MASSIMA MURO A SCHEMA APERTO IN FUNZIONE DEL TIPO DI TERRENO* TERRENO MEDIOCRE α =25°

3

γt =1700 kg/m

TERRENO MEDIO α =30°

TERRENO BUONO 3

γt =1800 kg/m

α =35°

γt =1900 kg/m3

H max muro

Scarpa

H max muro

Scarpa

H max muro

Scarpa

120 cm

20%

140 cm

20%

160 cm

20%

ALTEZZA MASSIMA MURO A SCHEMA SEMI-APERTO IN FUNZIONE DEL TIPO DI TERRENO* TERRENO MEDIOCRE α =25°

3

γt =1700 kg/m

TERRENO MEDIO α =30°

TERRENO BUONO 3

γt =1800 kg/m

α =35°

γt =1900 kg/m3

H max muro

Scarpa

H max muro

Scarpa

H max muro

Scarpa

200 cm

80%

250 cm

80%

300 cm

80%

α e γt sono dei valori che indicano la consistenza del terreno * per terrapieni orizzontali e in assenza di sovraccarico

LA MESSA IN OPERA • La messa in opera della prima fila di MURO FACILE deve essere fatta su un letto di ghiaia ben costipato, a una profondità dal filo del terreno di circa 20 cm. • I blocchi possono essere posati con posa aperta o con posa semi-aperta a seconda dell’effetto finale voluto.

• Dopo avere riempito di terra la prima fila, in modo da impedirne qualsiasi movimento, si procede appoggiando i blocchi della seconda fila in maniera sfalsata rispetto alla prima. • Ogni circa tre file di blocchi posate, riempire la parete retrostante non a vista con materiale drenante (per il drenaggio: VEDI cap. LA MESSA IN OPERA a pag. 10).


33

SCHEDA TECNICA

Dimensione cm

Profondità cm

Peso kg cad (ca.)

Pezzi al m2 Schema aperto

Pezzi al m2 Schema semi-aperto

Confezioni (pezzi)

Grigio

37 x 13

42

21

12

15

36

AVVERTENZE In caso di posa in condizioni particolari (altezze rilevanti, forti controspinte del terreno, sovraccarichi eccessivi ecc.) è indispensabile eseguire la progettazione della muratura.

COLORI DISPONIBILI

GRIGIO


ED. 1/2014

✔ Fornitura e posa in opera di pavimentazioni e murature

✔ Progettazione e strutturazione di pareti termo-acustiche

✔ Progettazione e strutturazione di muri di contenimento terra

✔ Progettazione e strutturazione di pareti anche strutturali

✔ Progettazione e strutturazione di pareti tagliafuoco con relativa certificazione in opera e documentazione necessaria per le pratiche VVF

✔ Consulenza tecnica in cantiere

Via E. Mattei, 6 22070 Bregnano (CO) Tel. +39 031 773554 Fax +39 031 774339 www.mvb-bregnano.it info@mvb-bregnano.it

CERTIFICAZIONE SISTEMA QUALITÀ UNI EN ISO 9001:2008

M.V.B. s.r.l. si riserva la facoltà di apportare modifiche tecniche ai propri prodotti senza alcun preavviso. Per motivi legati alla tecnica di stampa, i colori dei prodotti pubblicati sono da considerarsi puramente indicativi. Per la scelta delle tonalità e delle finiture si consiglia una verifica dal vero.

I SERVIZI DI


Per i tuoi giardini felici - MVB Bregnano