Page 1

www.sorsricerche.org Torino li, 25/02/2015 Relazione di prospezione per l'individuazione di sottoservizi e anomalie geofisiche relative al tratto tra via Orbetello e via paolo Veronese compresi. Alla cortese attenzione della società …………………….. ……………………… …………………….

La metodologia di rilevamento effettuata GRLPZ e la tecnica Pulse/ Magnetometro La Procedura di profilatura effettuata ha seguito la seguente metodologia : Movimento dei dispositivi lungo la superficie da ispezionare in base alla risoluzione desiderata. Il trasmettitore radar di tastatura, emettendo segnali ad elevato tasso di ripetizione, ha permesso al ricevitore l'acquisizione di segnali riflessi dalla disomogeneità di strutture nel sottosuolo, previo elaborazione e memorizzazione nella memoria del computer. La presentazione primaria dei risultati è stata la costruzione di immagini radar di sezioni trasversali di profili di suolo sul moto del dispositivo in cui l’asse verticale è stato ritardato in profondità sull’asse orizzontale – previo distanza in metri lungo il profilo selezionato . Si è effettuata la costruzione di immagini radar utilizzando speciali algoritmi di elaborazione del segnale per emettere il risultato sul monitor. La visualizzazione dell’immagine sul monitor l’ombra luce e colore nelle immagini corrispondenti alle irregolarità della struttura del sottosuolo è stata direttamente proporzionale alla ampiezza dei segnali radar riflessi dagli oggetti. Poiché l’ampiezza dei segnali radar riflessi dagli oggetti del sottosuolo è proporzionale al coefficiente di riflessione dei confini di questi oggetti, i coefficienti di riflessione sono stati determinati dal grado di differenze tra le proprietà fisiche di questi oggetti dall’ambiente, in questo caso, abbiamo potuto osservare il grado di deviazione degli oggetti rispetto al sottosuolo prospezionato. Maggiore è questa differenza (i segnali radar più grandi), maggiori sono le differenze nelle immagini corrispondenti agli scopi specificati. Così, il grado di riflettività dei contorni di oggetti nel sottosuolo (per esempio, i confini di strati di terreno) si evidenziano previo colori e opacità (annerimento) o colore, con regioni di saturazione nel pattern corrispondenti alle irregolarità. I confini di alcuni oggetti a basso contrasto o livelli( in questo caso ) sono soppressi da riflessi da oggetti con molto distinte differenze nelle loro proprietà fisiche dell’ambiente. Per la succitata indagine sono stati acquisiti elementi anche previo metodo di rilevazione ferromagnetica ( atta all'individuazione di manufatti metallici di media e grande dimensione e sepolti lungo il tracciato come in oggetto Tale metodologia ha compreso l'utilizzo d i sistema pulsato e segnatamente anche l'ausilio del magnetometro. Entrambi gli apparati consentono la penetrazione in profondità e insieme al sistema GPR costituiscono complementarmente un' indagine incrociata atta ad assimilare elementi fondamentali.


Relazione operativa : A causa delle condizioni non del tutto idonee all'utilizzo dell'apparato P I / magnetometro, la squadra ha dovuto modulare la ricerca con l'utilizzo essenziale di portatile gpr bistatico con antenne modulari da 300 e 500 mhz e nei punti relativi alle trivellazioni verticali si è provveduto ad utilizzare un trascinato monostatico con antenna integrata da 500mhz, idoneo alla rilevazione di sottoservizi. Il passaggio di autoveicoli e la parte di con Nel tratto di Inizio cantiere, da via Orbetello e lungo la direttrice ispezionata sino a via Sparone ( nel segmento di cantiere messo in sicurezza ) non si riscontrano anomalie al passaggio dei gpr , nella parte sottostante inseriamo alcuni esempi di radargram al fine di meglio comprendere la metodologia di rilevazione e rielaborazione in 3/d.

Prospezione da 0 a 4 metri, portatile con antenne da 500 mhz

Sotto riportiamo elaborazioni radargram, sempre inerenti lo stesso tratto, con ispezione sino a 10 metri

Prospezione da 0 a 10 metri, portatile con antenne da 300 mhz


L'elaborazione sottostante riporta( cerchiato in giallo) l'estrema regolaritĂ di terreno senza nessun tipo di inclusione.

Prospezione da 0 a 10 metri, portatile con antenne da 300 mhz

Nella tomografia sottostante, la parte relativa al segmento da 4 a 4 s mostra due anomalie equidistanti alla stessa profonditĂ ( riportate e cerchiate in rosso ) con profonditĂ  moderata rispetto al livello strada ( molto probabilmente sottoservizi , dato lo stesso livello dal piano strada )


Prospezione da 0 a 10 metri, portatile con antenne da 300 mhz

corrispondenza con punto 4s

Nella sezione da 5s a 6 i gpr non rilevano anomalie d'interesse, sia da m 0 a 4 metri che da 0 a 10 metri come da riportati radargram sottostanti

Prospezione da 0 a 4 metri, portatile con antenne da 500 mhz


Prospezione da 0 a 10 metri, portatile con antenne da 300 mhz

Prospezione da 0 a 10 metri, portatile con antenne da 300 mhz

Nel tratto da ......a...... ed in prossimitĂ della marcatura contrassegnata ..... il Gpr evidenzia un probabile sottoservizio, si consiglia di prestare attenzione in fase di trivellazione verticale ( vedi le due figure sottostanti )


Prospezione da 0 a 4 metri, portatile con antenne da 500 mhz

Prospezione da 0 a 4 metri, portatile con antenne da 500 mhz

Nella tomografia sottostante si ravvisano due piccole anomalie a segnalare probabili indici di attraversamento


Verso il punto di trivellazione verticale 6

Prospezione da 0 a 4 metri, portatile con antenne da 500 mhz

Prospezione da 0 a 10 metri, portatile con antenne da 300 mhz

Punto 9

Punto 10

Conclusioni ; Pur non ravvisando rilievi particolari ( rispetto a quanto richiesto) evidenziamo i seguenti punti in modo da prestare attenzione agli attraversamenti sottoservizi, a seguito di espressa richiesta dell'azienda committente, nei punti dove si deve scavare in verticale e segnatamente alle indicazioni marcate con vernice e numeri sequenziali. Di seguito vi segnaliamo i punti dove prestare attenzione sino a 1,50 m. Per comodità pratica vi consigliamo di fare attenzione ai seguenti punti, in quanto abbiamo rilevato presenza di sottoservizi , li indichiamo in seguito : marcatura punto 4, marcatura punto 4/s , marcatura punto 5/s ,marcatura punto 6/s, marcatura punto punto 7, marcatura punto 7 s a un metro oltre in direzione via Paolo Veronese. Un appunto speciale lo segnaliamo in merito alla marcatura 9 e 10, verso via…………….., sotto riportiamo il radargram con la segnalazione dei due obiettivi di discrete dimensioni che risultano intorno a a 3 metri circa di profondità il punto 9 e 2,5 il punto 10.


In data Mercoledi' 11 Marzo 2015, si è provveduto ad effettuare ulteriore verifica relativa al punto 9 e 10, siccome le dimensioni dei segnali tomografici sono piuttosto abbondanti ( nell'ordine di 5/ 6 metri di larghezza e di ampia profondità ) e al passaggio scanner non risultano fenomeni di rilevanza ferromagnetica, a nostro avviso suddetti segnali sono assimilabili a rete fognaria o opere preesistenti. Alleghiamo le schede tecniche degli apparati utilizzati.

rilevazione rischio bellico  
rilevazione rischio bellico  
Advertisement