Issuu on Google+

Comuni in Movimento notizie dal Movimento 5 stelle di Sorano

numero 1 giugno 2014

INIZIAMO A LAVORARE Siamo entrati in Comune con 3 consiglieri: Franca, Lavinia, Roberto, ottenendo, il 25 maggio, la miglior percentuale (28,8%) di tutta la Toscana come lista Movimento 5 Stelle. 614 di voi ci hanno dato fiducia, ci sentiamo onorati per questo ed ora siamo dentro. Il primo Consiglio Comunale, come ha ricordato Antonio Merli nel suo discorso, sembra il primo giorno di scuola. Tra antichi rituali e nomine varie, apprendiamo che il vicesindaco sarà Pierandrea Vanni che, nel suo discorso, si dice molto interessato alle novità portate dal Movimento 5 Stelle, pur non condividendo alcune delle scelte, crede che sia un momento importante per un necessario rinnovamento della politica. Tutti si dichiarano collaborativi. Tutti vogliono solo il bene del paese. La Benocci auspica “un rapporto leale pur nel distinguo dei nostri ruoli” e si augura che ai Consigli continui la partecipazione dei cittadini “noi delegati da voi a decidere per voi”. Continua affermando di non avere “la soluzione preconfezionata né la verità con la V maiuscola”, ma di voler prodigarsi per il bene del Comune. Ma andiamo per ordine, la prima adunanza del Consiglio comunale neo eletto è caratterizzata da funzioni che debbono essere espletate per legge necessariamente in questa seduta. Il tutto quindi è iniziato con la convalida degli eletti (punto 1 dell’OdG), seguita dal giuramento del sindaco: “giuro di osservare lealmente la Costituzione italiana” (punto 2 dell’OdG). Abbiamo poi preso atto della composizione della giunta (punto 3 dell’OdG): • Carla Benocci: sindaco con deleghe ciclo dei rifiuti, bilancio, programmazione e governo del territorio, lavori pubblici • Pierandrea Vanni: vicesindaco, con deleghe alla pubblica istruzione, cultura, turismo e diritto alla salute • Tiziana Peruzzi: assessore attività produttive, politiche giovanili, innovazione e comunicazione, promozione del territorio • Roberto Zamperini: assessore allo sviluppo rurale, viabilità rurale, caccia e pesca, rapporti con i consorzi di bonifica • Gabriele Nucci: assessore ai servizi sociali, sport, volontariato, protezione civile. L’ultimo adempimento obbligatorio è stato quella della nomina della Commissione elettorale (punto 4 dell’OdG). All’interno della quale anche la minoranza ha un suo rappresentante: Roberto Carrucola che è stato eletto insieme a Franca Bernardoni che ne sarà supplente. Durante il Consiglio abbiamo poi nominato la Commissione dei Giudici Popolari (punto 5 dell’OdG) ed è stata determinata la quota del gettone di presenza che spetta ai consiglieri comunali (punto 6 dell’OdG). Come abbiamo promesso in campagna elettorale i nostri gettoni di presenza saranno accantonati in un fondo che doneremo alla cittadinanza per un progetto socialmente utile. Il Consiglio poi si è dovuto esprimere sugli indirizzi per la nomina, designazione e revoca dei rappresentanti del Comune presso Enti, Aziende e Istituzioni (punto 7 dell’OdG). Come Movimento 5 Stelle abbiamo presentato un emendamento art. a.1

in cui richiedevamo che il rappresentante del comune debba “possedere tutti i requisiti richiesti per la elezione alla carica di consigliere comunale e non dovrà avere riportato sentenze di condanna in sede penale, anche non definitive”. A quel punto è stata votata la sospensione del Consiglio comunale e la maggioranza e la minoranza si sono riunite per esaminare la proposta del Movimento 5 Stelle. Il nostro emendamento è stato accolto con la specifica di aggiungere che il rappresentante non dovrà aver “riportato sentenze di condanna in sede penale, anche non definitive per reati contro la Pubblica Amministrazione”. Il gruppo consiliare M5S ha apprezzato molto tale atteggiamento costruttivo della maggioranza, così i nostri due consiglieri accogliendo con favore questa modalità, hanno votato a favore mentre il capogruppo si è astenuto perché riteneva, seppur accettabile, troppo circoscritta la specifica introdotta. In ultimo sono stati nominati i rappresentanti del Comune di Sorano nel Consiglio dell'Unione dei Comuni Montani Colline del Fiora per la minoranza è stata votata Lavinia Montanini che ne è quindi consigliera.

1° Consiglio a 5 stelle

Alle 17,30 di mercoledì 11 giugno si è tenuta la riunione dei capilista delle forze politiche di opposizione con il Sindaco e la segretaria comunale. Si tratta di un incontro in cui la segretaria comunale fornisce elementi tecnici in merito al funzionamento del consiglio comunale. Durante la riunione si è approfondito l’ordine del giorno per il Consiglio Comunale del 12 giugno 2014 alle ore 18:00


Comuni in Movimento Discorso di insediamento pronunciato dal consigliere de M5S, Lavinia Montanini, in occasione della prima riunione del Consiglio Comunale del 12 giugno 2014 Porgo il saluto del gruppo consiliare Movimento 5 Stelle al Sindaco, agli assessori, e ai colleghi e colleghe Consiglieri/e e naturalmente a tutti i presenti. Rivolgo un ringraziamento a tutti i cittadini e le cittadine (614 per la precisione) che con il loro voto hanno permesso al M5S di Sorano di essere presente in questa assemblea. Il nostro gruppo è profondamente onorato per questa manifestazione di fiducia e per questo fatto ci sentiamo carichi di una responsabilità che porteremo avanti con serietà e dedizione nei 5 anni di mandato. Il 28,8 % che abbiamo avuto alle elezioni amministrative, è per noi, che siamo nati dal basso, spontaneamente, senza mezzi economici un risultato inaspettato e molto incoraggiante. Quello del Movimento 5 Stelle di Sorano è stato il risultato migliore che il Movimento 5 Stelle ha avuto in Toscana (prima del ballottaggio). Il nostro gruppo è un cantiere aperto a chiunque creda in una politica diversa, dove si lavora senza nessun preconcetto ideologico ma in assoluta democrazia convinti che l’unico obiettivo sia lo sviluppo di Sorano e il bene comune. Per questo appoggeremo tutte le proposte che condividiamo mentre faremo opposizione, anche dura se necessario, su tutte quelle iniziative che non risultano a nostro avviso produttive e costruttive per il nostro paese. Non siamo, come ci definiscono soprattutto a livello nazionale, un movimento nichilista, distruttivo e solo di “protesta” ma abbiamo intenzione di essere propositivi e di portare avanti il programma che abbiamo scritto con i cittadini partendo da quei punti che abbiamo in comune con il gruppo di maggioranza e di minoranza. Ieri sera per esempio, abbiamo avuto la prima riunione dei Capigruppo, funzionale all’organizzazione dei lavori del Consiglio, ci auguriamo, come abbiamo avuto modo di esprimere al sindaco che diventi una prassi per istaurare un rapporto leale sulle regole e il luogo preparatorio del confronto politico in funzione del buon andamento dell’attività consiliare. Nel Movimento 5 Stelle cerchiamo l’unità nella diversità, per questo, l'ideologia politica, la visione partitica, a nostro avviso deve essere superata in quanto generatrice di rapporti conflittuali, dualistici, che rendono impossibile il confronto. Proprio dal confronto invece si carica di senso l'incontro, che noi teniamo regolarmente una volta a settimana, il mercoledì alle 21:00, aperto a chiunque voglia partecipare. Ognuno è libero di desiderare qualcosa di diverso dall’altro, ma in questa diversità, dovremmo mettere in risalto ciò che ci accomuna, non soltanto ciò che ci divide per giungere a qualcosa di completamente nuovo e di veramente creativo. Il Consiglio non è visto da noi come il luogo della forca caudina e ci auguriamo che non venga lasciato in ombra dall’esecutivo, come purtroppo può accadere, ma che possa esercitare la sua importante funzione di coprotagonista in quanto assise elettiva. Siamo convinti che esista la possibilità di un cambiamento e di rinnovamento. Possiamo costruire un paese migliore dove si possa ripartire dall’ambiente, dal turismo, dalle piccole e medie imprese, dall’agricoltura. Attenzione massima andrà riposta nella scuola, nella promozione della

cultura, nel sociale, così come nel placare questa piaga emorragica delle nuove generazioni che sono costrette ad emigrare. Vogliamo tentare in tutti i modi di invertire la rotta la spirale della solitudine, della paura e della sfiducia nella politica, intesa per noi come impegno civile e servizio al cittadino. Ci Attiveremo per avere un rapporto costruttivo propositivo e mai subordinato, saremo le sentinelle dei cittadini. Per questo come emerso già da ieri nell’incontro con il sindaco e il capogruppo Antonio Merli proporremo la realizzazione di commissioni consiliari tematiche che possano entrare nel merito a questioni specifiche per sviluppare iniziative proprie, fare sopralluoghi, audizioni di tecnici e professionisti, per sviluppare in modo costruttivo il confronto. Sul turismo e la cultura ed esempio, sull’ambiente e sui rifiuti, sull’urbanistica. Ci interessa molto questa tipologia di lavoro che ci pare seria concreta e incentrata sul dialogo costruttivo. Voglio infine ringraziare tutti gli attivisti, vale a dire persone che si sono attivate come volontarie, che ci hanno permesso di arrivare fin qui e che continueranno ad accompagnare il nostro lavoro costantemente. Dedichiamo, come gruppo, la nostra elezione a tutti i cittadini che credono nella democrazia, nell’onestà e che hanno ancora il coraggio di sperare in futuro migliore. Auguriamo al Sindaco, alla Giunta, all’amministrazione buon lavoro. Grazie.

al

Consiglio

e

Tutto quello che produciamo viene autofinanziato con il contributo volontario di attivisti e simpatizzanti, pertanto ti chiediamo, se hai una copia cartacea di questo opuscolo, di non buttarlo dopo averlo letto, ma di farlo leggere a qualcun altro!

CI RIUNIAMO OGNI MERCOLEDI’ ALLE ORE 21:00 GLI INCONTRI SONO APERTI A TUTTI PARTECIPA AL CAMBIAMENTO CONTATTI

cel. 331 2946602 - soranoinmovimento@gmail.com www.meetup.com/sorano-5-stelle/pages/riferimenti www.facebook.com/sorano5stelle issuu.com/sorano5stelle


Numero1