Issuu on Google+


SOMMARIO Editoriale Tutto pronto per il Saggio Sportivo

3

Attività agonistica Trofeo di Serie D Controlli tecnici per quattro atleti Campionaato Serie C maschile Campionati Nazionali Endas Per i piccoli il Trofeo Topolino Trasferta per i Campionati Nazionali Al via il collegiale estivo 2013 Ginnastica generale per adulti

Ricordi del Saggio 2012

4 5 5 6 7 8 9 9 10

Attività agonistica Torneo allieve interregionale Autografi che passione!

13 13

L’esperto consiglia La palestra...un bisogno, una passione La forza e l’energia: il ruolo del ferro

14 15

Il mio amico campione Busnari: missione rivincita olimpica Ferlito: tra esami in pedana e a scuola

16 17

Ginnastica in tv Gli appuntamenti del 2013 La Kines protagonista in tv

18 19

Studiare da allenatore

2

Il trampolino elastico L’ansia da prestazione

20 21

Pubblicazioni

22

Il nostro staff

23

www.ginnasticakinesroma.it

Kines News 2013


EDITORIALE

Carmine Luppino

Tutto pronto per il Saggio Sportivo S iamo arrivati alla fine di un altro anno sportivo con alle spalle tanto lavoro: allenamenti, gare, corsi giudici, corsi per allenatori, simposi e quest’anno anche un’Olimpiade di mezzo durante l’estate 2012 vissuta da osservatore sul posto, che ha creato entusiasmo, se ce ne fosse ancora bisogno, nel gruppo degli allenatori e in tutti i ginnasti. Un’Olimpiade bellissima con il ricordo della medaglia di bronzo di Matteo Morandi (nostro amico e ospite nelle passate edizioni dei saggi della KinesRoma) e il rammarico per la medaglia sfumata a Vanessa Ferrari al corpo libero e ad Alberto Busnari al cavallo con maniglie. Per Vanessa ha giocato un ruolo negativo il regolamento della Federazione Internazionale, per Alberto Busnari la sorte

Kines News 2013

ha voluto affiancargli ben due inglesi tra gli otto finalisti e si sa che un piccolo vantaggio gli atleti che giocano in casa ce l’hanno. Un ginnasta inglese meritava senz’altro di stare davanti ad Alberto, ma l’altro invece, secondo l’opinione di molti esperti, doveva stare dietro al ginnasta italiano. Siamo stati molto vicini ad Alberto Busnari in occasione dei Giochi e siamo felicissimi ora

www.ginnasticakinesroma.it

di averlo nostro gradito ospite. Vedremo un saggio della sua bravura al suo attrezzo preferito, il cavallo con maniglie e qualcosa anche agli altri due attrezzi, la sbarra e/o parallele. Insieme ad Alberto sarà con noi anche Carlotta Ferlito la protagonista del reality “Vite Parallele” che ci darà dimostrazione della sua bravura al corpo libero e alla trave. E poi, da non dimenticare, che il saggio di fine anno è soprattutto per i nostri piccoli e grandi atleti. Tutti si cimenteranno nei diversi attrezzi e faranno del loro meglio. Alcuni sono “maturi”, ginnastini che hanno acquisito i “fondamentali” della Ginnastica e sono pronti per fare un salto di qualità. Altri si stanno formando; dovranno diventare più forti, più agili, più “destri” ma tutti metteranno la carica giusta per gratificare se stessi e i propri genitori. La cosa che si può affermare con certezza è che tutti comunque vivranno un momento di gioia e divertimento: il “fondamentale” più importante dello sport.

3


ATTIVITA’ AGONISTICA

I

Trofeo di Serie D

l trofeo Gym ci ha lasciati. Dopo tanti anni di partecipazione a questo interessante Trofeo, che ci ha visti primeggiare per almeno quattro edizioni ( a lato la vittoria nel 2010 ), siamo passati in quest’ultimo anno sportivo alla partecipazione del Trofeo di serie D che si è svolto in due fasi regionali, senza qualificazione a fasi successive.

Una competizione molto simile al Trofeo Gym, aperto a tutte le ginnaste che iniziavano un’attività agonistica di livello medio.

La nostra Società sportiva ha optato quest’anno per un calendario dove erano impegnate, comunque, un buon numero per la serie D ma, a molte ginnaste è stata data l’opportunità di avanzare di serie (nella “C” in gran parte e nella serie “B”), e i risultati ci hanno dato ragione. Primo posto nella regione per quanto riguarda la serie C e tante ragazze qualificate alla finale Nazionale per la serie B.

provare alcune bambine di età compresa tra i cinque e i sei anni che hanno dimostrato carattere e determinazione senza per nulla farsi intimorire dall’impegno “serioso” di un evento alla presenza di tanti spettatori, alcune addirittura nella stessa giornata hanno partecipato, prima ad una fase del Trofeo di serie D e poi si sono spostate in un’altra palestra per partecipare anche al Trofeo Topolino. E’ stato il caso della instancabile Maria Fumagalli.

La cosa molto interessante con la partecipazione in questo nuovo trofeo è stata quella di aver potuto

4

www.ginnasticakinesroma.it

Kines News 2013


Controlli tecnici per quattro atleti Campionato Serie C maschile C A

onvocati dall’ex direttore tecnico regionale Fabio Simonetti, quattro nostri, atleti, Mattia Cerretti, Lorenzo Cervini, Gabriele Hammami e Guglielmo Venturi, hanno svolto, degli allenamenti con la squadra regionale presso l’impianto sportivo dell’Acqua Acetosa, allenamenti che hanno portato i tecnici responsabili del Centro, ormai Accademia Nazionale di Ginnastica, a tenere sotto osservazione i nostri atleti per un possibile inserimento di alcuni di loro in un prossimo futuro.

nche quest’anno la nostra palestra ha partecipato con due squadre al Campionato Regionale di serie C come lo scorso anno.

Una squadra composta da Matteo Fumagalli, Gabriele Hammami e Pietro Ferretti. L’altra da Lorenzo Cervini, Mattia Cerretti e GuFaranno alcune sedute di alle- glielmo Venturi. namento nel mese di giugno, accompagnati dai tecnici Dario Ambedue le squadre si sono Falcone e Carmine Luppino e si classificate per il Campioalleneranno con il supporto tec- nato interregionale che si è nico di Luigi Rocchini, respon- svolto a Fermo nel mese di sabile dell’Accademia, che ne aprile. Anche in questa fase, vedrà le potenzialità e ne terrà con una gara lineare, sporconto per un eventuale inseri- cata da un errore assolutainaspettato al mento nei prossimi anni, mente quando l’età e la maturità tecnica pemetterà loro di allenarsi con carichi di lavoro via via crescenti.

Kines News 2013

www.ginnasticakinesroma.it

volteggio, la Kines si è comunque qualificata per la finale Nazionale di Modena. Quest’ultima gara, molto sentita dai nostri ginnastini, è andata un po’ sotto tono per alcuni errori al fungo che hanno condizionato la classifica finale. Coscienti che bisogna fare sempre di più, siamo sicuri che sapranno reagire per affrontare il prossimo anno ancora le gare di squadra e soprattutto quelle individuali con un programma che deve dare sfogo alle reali possibilità di ciascuno di loro.

5


Campionati Nazionali Endas

L

dono dell’attività agonistica si è messa sotto con determinazione per fare un ottimo campionato regionale per poi concludere alla grande vincendo il titolo italiano nella Tre giorni all’insegna di una città della torre pendente. sana competizione, non senza uno strascico di polemica da Il quinto titolo va ancora una parte di alcune società non volta alla brava Camilla Flacontente dei risultati dei pro- mini nella categoria Senior C. pri atleti, a loro detta trattati Complimenti a Camilla per la voglia che ha avuto di riprenmale dalle giurie. dere gli allenamenti dopo un I nostri ragazzi hanno svolto periodo di “stanca” di qualuna gara all’insegna della si- che mese dall’attività agonicurezza e hanno raccolto ri- stica. Un plauso anche alla “sorpresa” della Kines-Roma, sultati brillanti. Gaia Galderisi ( foto in basso a Cinque titoli nazionale con- destra), categ. Senior C provequistati dai bravissimi fratelli niente dall’agonistica di ritCerretti, Mattia e Lorenzo mica, che ha voluto provare la (Mattia nella categoria Ra- ginnastica artistica, appassiogazzi di serie A e Lorenzo nandosi a questa nuova discinella categ. Giovani serie B), plina e scalando posizioni su dal tenace Guglielmo Venturi posizioni dalle fasi regionali nella categoria allievi di serie fino ad arrivare ad un prestiA, e ancora da Letizia Tati, gioso secondo posto in quecateg. Master Serie B, che sta finale di Pisa. dopo un momento di abban’ultima settimana di maggio si sono svolti a Pisa le finali maschili e femminili del campionato nazionale ENDAS.

6

www.ginnasticakinesroma.it

Tutta la squadra di serie C ha inoltre vinto il titolo di Campioni d’Italia . La squadra era composta da Sara Fumagalli categ. Jun. (7^ class.), Carlotta Palmadessa categ. “Ragazza” (16^ class.), Ginevra Callara’ categ. Allieva (5^ class.), Olimpia Venturi categ. “Pulcini” (5^ class.). Risultato di prestigio con il primo posto e l’assegnazione di una bellissima coppa vinta da tutti i ragazzi della serie A e B . Per non dimenticare nessuno si rimanda alle classifiche esposte in palestra.

Kines News 2013


Per i piccoli il Trofeo Topolino I

l consueto Trofeo Topolino si è svolto anche quest’anno presso la palestra della Società Juvenia nel mese di marzo. Circa venti bambini, i cosiddetti “pulcini” di età compresa tra i tre e i sei anni, hanno dato vita ad un momento di grande entusiasmo generale, saltando, correndo, scavalcando e strisciando attraverso un percorso motorio composto da panche, travi, tappeti, trampolini elastici, cerchi e bacchette. Percorso che permette loro di migliorare la coordinazione, l’equilibrio, la forza, il coraggio. Il tutto in forma gioiosa e divertente senza mai forzare la volontà dei bambini lasciando loro spazio all’inventiva e al desiderio di muoversi secondo gli schemi motori personali.

segnante portare senza forzature il bambino ad avere il massimo beneficio motorio utilizzando i diversi attrezzi.

Ogni anno dopo un momento di “riflessione” da parte di alcuni bambini, per ambientarsi in un luogo a loro estraneo, si lanciano poi in una sfida con gli Naturalmente ogni attrezzo ha attrezzi guidati (a volte per una sua funzione e spetta all’in- mano) dai loro insegnanti e completano il percorso senza più timore, accompagnati dal grande calore di genitori, nonni e fratelli presenti all’evento. Un ringraziamento agli organizzatori ed in particolare a Francesca che riesce con molta bravura a mettere tutti i bambini a loro agio.

Kines News 2013

www.ginnasticakinesroma.it

7


Trasferta per i Campionati Nazionali

U

n nutrito gruppo di ginnasti, alcuni accompagnati dai rispettivi genitori, ha effettuato una interessante trasferta ad Ancona per assistere ai Campionati Nazionali di Ginnastica maschile e femminile. La Kines-Roma ha messo a disposizione un pullman per effettuare il viaggio in giorrnata. Partenza la mattina alle nove e ritorno a Roma verso le 23.30. Tutti i ragazzi hanno provato l’emozione di assistere ad una gara di altissimo livello e conoscere di persona i grandi campioni del nostro sport, a partire dalla ex

8

campionessa del mondo Vanessa Ferrari, ad Elisabetta Preziosa, Ilenia Meneghini, tutte reduci dai Giochi Olimpici di Londra.

maturità, ma i nostri ragazzi non erano molto dispiaciuto perche Carlotta sarà ospite al nostro saggio.

Grande assente Matteo Morandi, fresco vincitore E poi tutte le star di della medaglia di bronzo “Vite Parallele”, Erika Fasana, Ludovico Edalli, il vinci- ai giochi olimpici di Londra e tore del titolo assoluto, Tea dei Campionati d’Europa di Ugrin, l’astro nascente Mosca. della Ginnastica Italiana e poi ancora l’idolo delle ragazze, Nicola Bertolini e tanti altri. Mancava Carlotta Ferito, assente per la preparazione agli esami di

www.ginnasticakinesroma.it

Kines News 2013


Al via il collegiale estivo 2013 A

nche quest’anno la Kines-Roma organizzerà un collegiale estivo a Monopoli presso la sede della Società Sportiva Adriatica.

Ginnastica generale per adulti

A

nche per gli adulti la nostra palestra offre dei corsi di Ginnastica cosiddetta Generale dove, Tutte le ragazze interessate all’interno della lezione, è devono dare l’adesione compresa la gran parte delle prima possibile per cono- attività che vanno per la scere l’effettivo numero di maggiore: Pilates , Aerobica, partecipanti. L’esperienza Stretching, Step ecc. dello scorso anno è stata molto positiva per tutte le Con delle musiche coinginnaste sia dal punto di volgenti si salta, vista tecnico che di diverti- si corre , si fa mento. allunga-

con le signore ( la maggior parte genitori dei nostri ginnasti), che si allenano con piccoli attrezzi.

m e n t o Gli allenamenti vengono m u s c o svolti in due sedute di due lare, ci si ore ciascun: una mattutina e tonifica e, una di pomeriggio interval- con un po’ late da rigeneranti nuotate in di adeguata piscina o al mare e con una dieta, si dimaUna nota di parmezza giornata, a metà setti- grisce anche e ci si ticolare merito ad mana, di relax completo in prepara per l’estate all’inse- Alessandra che con costanza luoghi interessanti della Pu- gna della forma fisica. riesce a mantenere la sua moglia. bilità articolare allo stesso liCi fa piacere riportare alcune vello, se non migliore, di Vi aspettiamo! Non mancate! immagini delle nostre lezioni ragazze tra i 12 e i 14 anni.

Kines News 2013

www.ginnasticakinesroma.it

9


RICORDI DEL SAGGIO 2012

10

www.ginnasticakinesroma.it

Kines News 2013


Kines News 2013

www.ginnasticakinesroma.it

11


12

www.ginnasticakinesroma.it

Kines News 2013


Torneo Allieve Interregionale

L

a nostra Valeria Meoni, dopo un brillante campionato regionale disputato a Civitavecchia in due tappe, è approdata a Monopoli per un interessante fase Interregionale del Torneo Allieve. Accompagnata dalla nuova collaboratrice tecnica della Kines, Patrizia Gaeta, ha disputato una gara lineare a tutti gli attrezzi con delle ottime punte a corpo libero e parallele asimmetriche. Peccato per l’errore alla trave nell’esecuzione del salto indietro flesso. Elemento che deve essere ancora ben assimilato da Valeria piu’ che sotto l’aspetto tecnico (la sua esecuzione in allenamento e di quasi 10 su 10) sotto l’aspetto della giusta tranquillità agonistica. Non accede alla fase Nazionale per poche posizioni rispetto alla percentuale delle ammesse. La finale nazionale è alla portata di Valeria e siamo fiduciosi che questa possibilità è rimandata soltanto di un anno.

Kines News 2013

Autografi che passione!

A

lzi la mano chi non ha mai stretto tra le mani l’autografo di un noto campione dello sport, di un personaggio dello spettacolo, del cinema o della musica. Un cimelio che non ha età. Ogni anno, in occasione del Saggio Sportivo, sono numerosi i nostri giovani che si portano a casa ricordi “cartacei”, magari corredati da una dedica personalizzata dal proprio beniamino.

www.ginnasticakinesroma.it

Apriamo dunque questo spazio riservato alle firme dei grandi sportivi con tre nomi d’eccezione. Vanessa Ferrari, in alto, Juri Chechi in basso e Nadia Comaneci al centro. Tre campioni della ginnastica artistica maschile e femminile che hanno impresso un’epoca storica. Vi invitiamo dunque ad inviarci i vostri autografi che avete raccolto, in modo da poterli pubblicare sul nostro sito web, ed in seguito, sui prossimi numeri del Kines News.

13


L’ESPERTO CONSIGLIA

dott.ssa Irene Nugnes

La palestra...un bisogno, una passione

C

hi frequenta una palestra può capire, ad un certo punto la ginnastica ti entra nelle vene e non ne puoi più fare a meno. Assistere ad un evento sportivo, qualsiasi esso sia, dal-

l’allenamento al saggio o alla gara è per me un momento di vera ammirazione (e anche un po’ di emozione) per tutti quei bambini che con tanto impegno sono arrivati fin là. Il nostro anno sportivo sta volgendo alla fine, l’impegno assiduo e costante dei nostri bimbi ha dato sicuramente i suoi frutti. I nostri atleti avranno vissuto momenti di euforia per le vittorie conquistate (tante) e momenti di sconforto per le brucianti sconfitte; e proprio grazie a queste esperienze sono cresciuti. Sono fortemente convinta che lo sport può avere una notevole influenza sullo sviluppo del

14

bambino e ancora più convinta nel dire che: “il vero successo non consiste nel non cadere, ma nel rialzarsi ogni volta che si cade”. Avete presente una gara dei nostri piccoli atleti? La fatidica trave e quanta forza di volontà devono avere le nostre ginnaste/i una volta caduti riprendere con maggiore forza e decisione l’esercizio? Lo sport come metafora della vita. Nello sport, come nella vita in generale, ci poniamo degli obiettivi da raggiungere e i nostri atleti hanno raggiunto ottimi risultati.

apre sul palmo della mano è un dolore, ma anche una vera vittoria!!!) a superare gli ostacoli e gli infortuni, a vincere e a perdere. Nonostante tutto ad andare avanti, perché c’è sempre molto da fare e da imparare. Certo per eccellere in questo sport sono necessari talento, costanza, spirito di sacrificio, coraggio, abnegazione e passione che costituiscono poi quelle stesse doti necessarie per eccellere anche nella vita.

E allora aspettando settembre Negli allenamenti di tutto que- per riprendere da dove avevamo st’anno, hanno imparato tante lasciato, con nuovi e più alti cose: a rispettare delle regole, a obiettivi, auguro a tutti buone gestire la paura, la fatica, talvolta vacanze! anche il dolore (il callo che si

www.ginnasticakinesroma.it

Kines News 2013


dott. Francesco Simula

La forza e l’energia: il ruolo del ferro nell’organismo

Q

uante volte ci capita di sentirci più stanchi del solito, di avere meno fiato salendo una rampa di scale o svolgendo una attività sportiva? Tale sensazione viene spesso accantonata, ma col passare del tempo può aumentare e causare una riduzione della nostra qualità di vita: è giunto allora il momento di valutare se ci siamo anemizzati. Senza correre col pensiero a malattie ben più gravi, è opportuno ricordare che almeno l’ottanta per cento di tali stati è legato semplicemente alla carenza di ferro: la anemia sideropenica interessa almeno il 20% della popolazione europea ed oltre il 50% delle popolazioni africane ed asiatiche. Infatti il ferro entra nella formazione di due componenti fondamentali del nostro corpo: i muscoli (con la mioglobina) ed il sangue (con l’emoglobina); pertanto forza ed energia in gran parte dipendono da un corretto apporto quotidiano di ferro al nostro organismo. E’ sufficiente ricordare in questa sede che ogni giorno, con i normali processi di rinnovamento, si perde almeno 1 mg di ferro e che nelle donne in età fertile si arriva facilmente anche a 4-5 mg/di e questo non considerando altri fattori che possono ulteriormente aggravare tale perdita; è pertanto intuitivo che per Kines News 2013

rimanere quanto meno ad un “pareggio di bilancio” occorre apportare altrettanto ferro al nostro organismo. Ma è qui che si verificano gli errori più comuni: come primo assunto, subito occorre dire che così come non tutti gli animali sono uguali, analogamente non tutti i ferri sono uguali. Infatti l’unico tipo di ferro ben assorbibile dall’uomo è quello cosiddetto ferroeme, ossia contenuto esclusivamente nelle carni: solo questo è assorbibile sino al 40-50% in condizioni normali (e con precisazioni da fare…), mentre il ferro non eme è quello contenuto negli altri alimenti. Qui appunto nascono le interpretazioni ingannevoli; se è vero che alcuni alimenti contengono una quantità di ferro maggiore della carne, non è detto però che quel ferro sia assorbibile dall’organismo, proprio perché si tratta di ferro non eme e pertanto – pur se percentualmente maggiore – assolutamente non utile all’economia del nostro organismo; ed appunto questa è la spiegazione per cui quasi tutti i vegetariani di stretta osservanza (“vegans”) divengono anemici se non implementano la loro alimentazione con formulazione di ferro. www.ginnasticakinesroma.it

Importante anche tenere presenti dettagli non da poco; ad esempio, una cottura eccessiva delle carni determina la completa distruzione delle strutture proteiche ferroeme, vanificando quindi l’apporto del ferro, così come la contemporanea assunzione di determinati alimenti può ottimizzarne l’assorbimento o comprometterlo del tutto: classico esempio del primo tipo sono gli alimenti ricchi di vitamina C, mentre del secondo tipo ricordiamo i tannini presenti in thè e caffè, la crusca oppure il contemporaneo uso di alcuni farmaci. Non meno da sottovalutare atri aspetti correlabili alla carenza di ferro, ma talora non considerati: tra i più comuni la debolezza di capelli ed unghie, la difficoltà di concentrazione, i disturbi della vista, la irritabilità. Se poi accanto alle normali attività quotidiane si associa la pratica sportiva, la sintomatologia sopra descritta non solo si accentuerà, ma soprattutto la sua comparsa avrà dei tempi sensibilmente ridotti dovuti proprio al maggior consumo richiesto al nostro corpo. Ecco perché consigliamo, oltre ad una alimentazione corretta, quantomeno un controllo periodico della nostra splendida macchina-corpo: lo facciamo annualmente per i nostri autoveicoli, forse noi valiamo di meno?

15


IL MIO AMICO CAMPIONE

Daniele Trenca

Busnari: missione rivincita olimpica

A

lberto Busnari è nato nel 1978 a Melzo (MI), comincia a praticare la ginnastica artistica all’età di 5 anni.

stato codificato con il suo nome.

N e l s u o In nazionale arriva nel 1994, p a l all’età di 16 anni e due anni m a r e s più tardi si trasferisce nel nei Camcentro federale di Milano, pionati Eudove inizia a fare sul serio e ropei figurano ad allenarsi con più costanza un bronzo ed un argento, mentre nei Giochi del Medie determinazione. terraneo 6 medaglie composte da due ori, Un ginnasta esperto un argento e tre a livello internaziobronzi. Infine due nale, poiché ad bronzi anche nelle oggi può vantare Universiadi, che si la partecipazione svolgono ogni due in ben quattro anni. Olimpiadi: Sydney 2000, Atene 2004, PeA livello nazionale invece chino 2008 e Londra 2012. può vantare una schiera infiLa sua specialità è il cavallo nita di titoli: 6 volte oro nacon maniglie, ha anche in- zionale alla sbarra, 4 volte ventato un movimento che è campione nazionale alle pa-

rallele e ben 14 volte al cavallo con maniglie (1998, 1999, 2000, 2 0 0 1 , 2 0 0 2 , 2003, 2005, 2006, 2007, 2008, 2009, 2010, 2011 e 2012). Nel suo palmares internazionale anche tre ori alla Coppa Gran Mariscal, che si è disputata nel 1996 in Venezuela. Un manifestazione a cui Alberto conquistò l’oro nel cavallo con maniglie, nella sbarra e nel concorso generaòl. Godiamocelo quest’anno nella sua esibizione a Civitavecchia, in occasione del Saggio Sportivo sicuri che sarà una performance eccezionale. Nel frattempo non ci resta che augurare ad Alberto di continuare ad allenarsi per essere al top per i prossimi appuntamenti internazionali, sapendo che noi della KinesRoma saremo sempre pronti a sostenerlo davanti alla tv e sugli spalti.

16

www.ginnasticakinesroma.it

Kines News 2013


Daniele Trenca

Ferlito: tra esami in pedana e a scuola

C

arlotta Ferlito torna di nuovo a farci compagnia nel Saggio Sportivo. Dopo la sua partecipazione nel 2011 è con grande piacere che accogliamo questa piccola campionessa, quest’anno impegnata anche sui banchi di scuola con gli esami di maturità. Carlotta viene anch’essa dall’esperienza dei Giochi Olimpici di Londra della scorsa estate insieme a Vanessa Ferrari, Erika Fasa,a Giorgia Campana ed Elisabetta Preziosa. Contribuisce anche lei a far qualificare la nazionale alla fase finale, anche individualmente riesce a qualificarsi nella finale all-around. Alla trave compie un ottimo esercizio, mentre al corpo libero sbaglia un triplo avvitamento, per questo chiude al ventesimo posto.

Qualche mese dopo le Olim- dra femminile. piadi torna a gareggiare in A marzo di quest’anno campo internazinale conquista l’oro all’Inpartecipando alla ternazionale di 29^ edizione del Francia alla trave Memorial Agnadavanti a Vanessa der, classificanFerrari ed il dosi seconda bronzo al corpo lidietro alla svizbero. zera Steingruber. Beniamina delle ragazze Facente parte dell’Esercito Italiano, Carlotta è sia per aver partecipato alle diventata lo scorso anno ca- prime tre stagioni del reality porale e membro della squa- “Vite Parallele” su MTV. Molto attiva anche su Twitter, dove aggiorna quotidianamente il suo profilo con foto, video e quant’altro. Non possiamo che augurarle un enorme in bocca al lupo per l’esibizione nel Saggio 2013 e per i prossimi esami di maturità, sicuri che come in pedana darà il meglio di se! Forza Carlotta!!!

Kines News 2013

www.ginnasticakinesroma.it

17


GINNASTICA IN TV

Daniele Trenca

Gli appuntamenti del 2013 L

’anno che stiamo vivendo è un anno dispari, e dunque non ci saranno Olimpiadi. La nazionale di ginnastica, dopo i Giochi Olimpici di Londra ha ripreso con grinta e determinazione

gli allenamenti per giungere al meglio alle Olimpiadi del 2016 di Rio de Janeiro.

Nel corso di quest’anno sono due gli appuntamenti importanti che serviranno come test per valutare lo stato di forma degli atleti. Gli europei ed i mondiali di ginnastica saranno importanti per capire da dove ripartire per essere al top in Brasile fra tre anni. I Campionati Europei di artistica, che vengono disputati ogni due anni, si sono svolti in Russia, ed ha avuto in Mosca la sede per l’edizione 2013. Da registrare il bronzo di Matteo Morandi agli anelli (dopo il terzo posto alle Olimpiadi di Londra 2012) e del fidanzato di Vanessa Ferrari Andrea Cingolani al corpo libero.

Entrambi vecchie conoscenze

del saggio Kines, poiché quest’ultimo fu ospite nel 2010, mentre Morandi nelle edizioni 2011 e 2012. Rammarico per Alberto Busnari, che al cavallo con maniglie non è riuscito a salire sul podio per un soffio. Da registrare anche segnali positivi dalla femminile, con l’ottima prova di Giorgia Campana. Subito dopo l’estate, dal 30 settembre si terrano i Campionati del Mondo in Belgio, ad Anversa. La ritmica ha disputato invece gli Europei a Vienna dal 31 maggio al 2 giugno, mentre i Mondiali saranno anche per loro nell’Est Europa: in Ucraina, a Kiev dal 28 agosto al 1° settembre. Infine il Campionato del Mondo per gli atleti del Trampolino Elastico si terrà dal 7 al 10 novembre a Sofia, in Bulgaria.

18

www.ginnasticakinesroma.it

Kines News 2013


Daniele Trenca

La Kines protagonista in tv N

el corso di questo anno la Kines Roma si è distinta non soltanto in pedana, ma anche nel piccolo schermo con svariate partecipazioni in programmi della Rai con programmi dedicati allo sport e non solo. All’interno della rubrica “Billy” del TG1, il giornalista Bruno

Luverà ha presentato il libro di Carmine Luppino sulla ginnastica artistica dal titolo: “Ginnastica Artistica Femminile”. Nel servizio si possono notare numerose immagini degli atleti che si allenano all’interno della palestra ( foto in alto ).

In attesa delle Olimpiadi di Londra, Carmine Luppino era stato ospite della trasmissione “Fattore S” su Rai Sport 1 parlando di obiettivi e speranze per la ginnastica artistica in vista dei Giochi Olimpici nel Regno Unito. Due puntate in cui ha partecipato con Alberto Busnari per la maschile e Vaavuto anche la possibilità di nessa Ferrari per la femminile. visitare gli studi della redazione del Telegiornale nazioIl 9 novembre scorso invece nale. All’uscita della Rai, di erano stati i giovani atleti ad corsa in palestra per l’allenaessere ospiti di “Tiggi Gulp”, il mento programmato telegiornale per i ragazzi in . onda su Rai Gulp ( foto in L’ultima apparizione, in ordine basso) . Nel corso della puntemporale, è avvenuta lunedì tata avevano avuto modo di 4 febbraio, nel corso della traintervistare il giornalista del smissione “Mattina Sport”, TG3 Maurizio Mannoni. Con anche questa su Rai Sport 1, grande naturalezza hanno dove Simona Luppino è stata posto le più svariate doospite all’interno della rubrica mande, senza avvertire disadi medicina “Formula S” ( foto gio o emozione davanti alle in alto ), insieme al prof. Altelecamere. Un bel pomerigfredo Pontecorvi, direttore gio di spensieratezza per i della divisione di endocrinolonostri giovani che hanno gia del Policlinico Gemelli di Roma. L’argomento della puntata era la tiroide, “è possibile farla conciliare con lo sport, quando si hanno problemi?”. Simona, figlia di Carmine, e già ginnasta della Kines-Roma dagli 8 ai 14 anni ha raccontato la sua esperienza. Tutti i video sono presenti sul sito della Kines Roma...buona visione!

Kines News 2013

www.ginnasticakinesroma.it

19


STUDIARE DA ALLENATORE

Carmine Luppino

Il trampolino elastico L

braccia eseguono una circonduzione da dietro per bassoavanti-alto con il compito di equilibrare il corpo in volo. La testa è allineata con il tronco e lo sguardo è rivolto in avanti durante la fase di volo e in basso durante la fase di discesa. Come per gli altri attrezzi, anche per il trampolino elastico si consiglia di affrontare l'allenamento vero e proprio dopo aver fatto un buon periodo di conoscenza con alcuni semplici, ma fondamentali esercizi. Si consiglia, inoltre di eseguire i più importanti esercizi di base tutte le volte che si affronta il lavoro tecnico vero e proprio: - al centro del trampolino eseguire dei rimbalzi con il corpo in perfetta tenuta e con le braccia leggermente divaricate e con lungo i fianchi (figg. 7 a-b); una ceduta controllata, per poi - fermarsi in controtempo dopo rizzarsi energicamente nella se- una serie di salti (fig. 8); conda. La parte finale della - al centro del trampolino, esedei spinta è perfettamente coordi- guire nata all'azione delle braccia che rimbalzi con ne favorisce l'elevazione. La il corpo in temaggiore accortezza va pre- nuta e con le stata a1 momento dell'abban- braccia nelle dono dell'attrezzo. Gli arti diverse posiin inferiori devono terminare la zioni: in loro azione nell'istante preciso basso, in cui c'è il ritorno del telo, altri- fuori e in alto menti si ha un contrattempo (fig.9); come che non permette di utilizzare il ma caricamento. Il corpo sarà in sopra, perfetto allineamento con busto con traslocain e bacino retroverso, le gambe zione unite con le punte dei piedi ben avanti e indistese e con braccia in alto. Le dietro con a perfetta conoscenza della tecnica di base favorirà il successivo sviluppo del lavoro al trampolino. Essa è caratterizzata da una fase di caricamento e una di spinta. Nella prima il contatto dei piedi con il telo deve avvenire con le gambe

20

www.ginnasticakinesroma.it

arrivo su una pila di tappeti; - come sopra, precedendo il salo con 2 o 3 passi di rincorsa; - come sopra, con il corpo nei diversi atteggiamenti: ad arco, con gambe flesse, carpiato divaricato e unito Gli arti superiori, come abbiamo visto, hanno un ruolo importante ed è il caso di soffermarsi ancora su qualche esercizio di base: - sul trampolino, durante la fase di volo, compiere tre azioni con le braccia: in alto, in fuori e ancora in alto; - con traslocazione avanti, compiere l'arrivo sui tappeti con braccia in fuori, in alto, in basso; - sui trampolino, compiere una rotazione attorno all'asse longitudinale: braccia da fuori, al petto ed ancora in fuori per interrompere la rotazione. Quanto detto vale anche per i salti con spostamento indietro.

Kines News 2013


Jessica Romanelli

L’ansia da prestazione L

’ansia da prestazione è un fattore comune a tutti gli sportivi che devono affrontare delle competizioni. L’ansia, di per se, non è un fattore negativo per chi pratica attività sportiva. Molti studi ne hanno sancito l’importanza come un fattore chiave da trasformare in grinta durante una gara. Durante gli allenamenti gli atleti sono sicuri di se stessi, ma quando si trovano in gara tutto si stravolge, sentono il potrebbero riuscire a dare la e, di conseguenza, al decadipeso della competizione, del giusta spinta e concentrazione mento della performance. risultato da raggiungere, degli per affrontare al meglio la si- Una strategia per affrontare occhi del pubblico punquesto disturbo satati adre b b e

dosso, se tutti questi fattori di stress fossero trasfor- tuazione. mati in una sorte di “alleato”, Quando l’ansia raggiunge livelli troppo alti l’atleta si ritrova ad affrontare la competizione al di sotto delle proprie potenzialità. Soprattutto per chi ha aspettative troppo alte e severe nei propri confronti e pensa di dover raggiungere obbligatoriamente dei risultati di un certo livello. In questo caso diventa un fattore negativo, un ostacolo al godimento dell’attività Kines News 2013

www.ginnasticakinesroma.it

quella di abbassare la soglia delle aspettative, in modo tale da vivere con una più “leggerezza” e tranquillità le competizioni. Raggiungere il successo, ovviamente, porta ad enormi soddisfazioni, ma se ci si concentra solo sugli obiettivi e non sul percorso che viene fatto per raggiungerli, si perde di vista una parte molto importante che non fa godere appieno ciò che si fa.

21


PUBBLICAZIONI

I

Vite Parallele

Elementi di Ginnastica Artistica

Quattro palle e un nastro

Stella Ferraris

Antonella Piccotti

Elena Peduzzi

l libro è tratto dal famoso reality di MTV sulla vita di giovanissime atlete di ginnastica artistica. La loro vita è divisa tra la scuola, l’allenamento, i compiti ed i primi amori adolescenziali. La loro vita è molto impegnativa divisa soprattutto tra palestra e scuola. Si allenano cinque giorni su sette per ottenere risultati importanti. Sono tante le storie che si intrecciano in palestra. La scommessa di questo reality è stata proprio quello di far capire ai tanti adolescenti che i loro idoli, hanno i loro stessi problemi e preoccupazioni: l’interrogazione di inglese, la voglia di libertà e i primi amori. L’autrice è al suo primo romanzo, ha sempre praticato la ginnastica artistica, fin da bambina.

22

U

n manuale dedicato alla ginnastica artistica. Uno sport in continuo crescendo evolutivo, capace di rendere inadeguati i regolamenti ancora prima della loro prefissata revisione. Per questo motivo lo studio e l’aggiornamento costante sono indipensabili per i tecnici, e per chi sogna di diventarlo. Un aiuto dalla ginnastica rappresenta una salda impostazione di base che dà al giovane sportivo la possibilità di scegliere qualsiasi futuro sport. Il manuale vuole essere un’integrazione ai testi già esistenti, un approfondimento di alcuni argomenti ritenuti indispensabili per la preparazione del futuro insegnante di educazione fisica, e del futuro allenatore di ginnastica artistica.

www.ginnasticakinesroma.it

I

l libro, dedicato ai ragazzi, racconta la storia di una squadra di ginnastica ritmica. Alda Ranieri è la ferrea allenatrice delle Libellule, che vuole metterle alla prova facendole partecipare al Torneo di Inizio Estate, dove dovranno eseguire un difficile esercizio con quattro palle e un nastro. Valeria eccelle proprio nell’utilizzo della palla e le sue compagne contano molto su di lei, ma la ragazza si porta dentro un grande peso che non riesce a confidare a nessuno. Un libro appassionante, ideale da leggere sotto l’ombrellone questa estate, o magari in montagna lontano dal caos della grande città.

Kines News 2013


IL NOSTRO STAFF SIMONA LUPPINO Presidente A.S.D. Kines-Roma

CARMINE LUPPINO

DARIO FALCONE

CLAUDIO FASSARI

Responsabile dei corsi di ginnastica artistica maschile e femminile, insegnante di educazione fisica. Laureato in Scienze Motorie e Pedagogia. Ex atleta azzurro, tecnico nazion. e giudice internaz.

Allenatore di artistica maschile e femminile. Laureato in Scienze Motorie

Allenatore di artistica maschile e femminile. Laureato in Scienze Motorie

JESSICA ROMANELLI

ANGELICA TIOZZO

GIULIA TRAVAGLINI

Allenatrice di artistica femminile

Allenatrice di artistica femminile. Laureata in Scienze Motorie

Assistente di artistica femminile

FRANCESCA VENTURA

DANIELA ATANASI

CARLOTTA FERRI

Assistente di artistica femminile

Allenatrice di artistica femminile

Allenatrice di artistica femminile.

ANGELA DI BENEDETTO Assistente di artistica femminile

PATRIZIA GAETA Assistente di artistica femminile

IRENE NUGNES Medico sociale

DANIELE TRENCA Addetto stampa

Kines News 2013

www.ginnasticakinesroma.it

23



A TUTTA KINES 2013