Issuu on Google+


SolidaRete è una fondazione che si occupa di internazionalizzazione dell’impresa sociale. Nasce come progetto comune del Gruppo Cooperativo nazionale Gino Mattarelli (CGM), del Consorzio CTM - Altromercato per un commercio equo e solidale, e della Federazione Organismi Cristiani Servizio Internazionale Volontario (FOCSIV) in collaborazione con le banche del Credito Cooperativo (Cassa Padana, Emil Banca, BBC Rivarolo Mantovano e BCC di Ghisalba) e Fondazione Culturale Responsabilità Etica. SolidaRete promuove una maggior giustizia sociale e il bene comune tra le persone, le comunità e gli Stati attraverso lo sviluppo di cooperative, imprese sociali, il commercio equo, la solidarietà, la finanza etica, formazione e cultura.

….Le domande poste dalla Mondialità – il risveglio delle comunità, il bene comune e il vivere insieme – richiedono un impegno comune per creare le strutture necessarie alle nuove forme di convivenza, costruite sul dialogo e l’incontro… I nuovi scenari economici e sociali ci spingono a superare i limiti della solidarietà che si attiva dall’urgenza per riconquistare gli spazi sia dell’economia sia delle istituzioni, per rifondare su basi nuove le forme della produzione, del sostegno alle famiglie e alla società civile… Il luogo di incontro delle nostre esperienze, dove far confluire lo specifico contributo di ciascuno, è costituito dall’impresa sociale cioè da quella forma di organizzazione dei sistemi produttivi capace di rigenerare il rapporto tra economia e società partendo dalle comunità. Gianfranco Marzocchi Presidente


Foto: Luca Lionello


CAMBIAMENTO SolidaRete è una fondazione che si occupa di internazionalizzazione dell’impresa sociale. Nasce nel 2008 come progetto comune del Gruppo Cooperativo nazionale Gino Mattarelli (CGM), del Consorzio CTM Altromercato per un commercio equo e solidale, e della Federazione Organismi Cristiani Servizio Internazionale volontario (FOCSIV): tre realtà del mondo della solidarietà e della cooperazione che da decenni sono impegnate nei rispettivi ambiti di competenza per promuovere una maggior giustizia sociale ed il bene comune tra le persone, le comunità e gli Stati. SolidaRete nasce con il desiderio di poter far fronte ai processi di cambiamento e crescita del terzo millennio che necessita di organizzazioni che operano per la libertà della società civile e azioni a sostegno della libertà imprenditoriale dei cittadini e l’emergere di condizioni più eque per le attività dei piccoli produttori.

La vocazione di Fondazione SolidaRete per l’impresa sociale è contribuire alla diffusione di saperi e esperienze legate all’impresa sociale, alla cooperazione sociale e alla creazione di forme cooperative e comunitarie di mercati e di scambi. SolidaRete è uno strumento che consente che l’esperienza sedimentata e maturata negli ultimi decenni nei mondi di riferimento dei tre fondatori diventi patrimonio comune e fonte di nuova progettualità. Nuova perché integrata, pensata insieme e non solo aggregata per opportunità di bando; nuova perché consapevole di dover affrontare complessità maggiori che riguardano i tre ambiti che sono i punti di riferimento per l’evoluzione dei paesi. Solo con una visione comune e un investimento imprenditoriale comune è possibile affrontare la nuova dimensione della cooperazione internazionale pensata a partire da questa complessità.

SolidaRete è una fondazione di partecipazione, non ha scopo di lucro ed i proventi del suo patrimonio e delle sue attività sono destinati integralmente al conseguimento degli scopi statutari. La fondazione per il perseguimento dei propri scopi istituzionali favorisce il coinvolgimento e la partecipazione di soggetti ed enti pubblici e privati a livello nazionale ed internazionale. Attraverso i propri soci fondatori Fondazione SolidaRete può contare su una rete di quasi mille cooperative sociali, ottanta consorzi di cooperative sociali, circa 130 cooperative e associazioni attive nel commercio equo e solidale per un totale di 350 botteghe socie, 65 Organizzazioni non Governative (OnG) e associazioni e 490 gruppi d’appoggio sul territorio italiano.

insieme


OBIETTIVI Le esperienze decennali delle tre nostre organizzazioni – CGM, CTM, FOCSIV – ci rafforzano nel convincimento che partendo dalle persone e dal locale sia possibile costruire o ricostruire economie, mercati ed istituzioni al servizio del bene comune; sostenere forme di produzione che riscoprano il rapporto tra colture – culture - natura capaci di ridare ai beni scambiati il loro valore sociale e culturale. Il luogo di incontro delle nostre esperienze, dove far confluire lo specifico contributo di ciascuno è costituito, grazie all’esperienza realizzata dalla cooperazione sociale, dall’impresa sociale cioè da quelle forme di organizzazione dei sistemi produttivi capace di rigenerare il rapporto tra economia e società partendo dalle comunità. • promuove una dimensione internazionale delle imprese sociali di comunità italiane; • partecipa in quanto Fondazione, in qualità di partner paritetici ai processi di sviluppo di movimenti di imprese sociali di comunità negli altri paesi, europei ed extra-europei; • si impegna nella elaborazione e promozione di una cultura della cooperazione internazionale che favorisca lo sviluppo economico e sociale della persona attraverso lo strumento specifico dell’impresa sociale e delle sue forme di cooperazione; • favorisce la partecipazione di

soggetti finanziatori interessati a sostenere lo sviluppo dell’impresa sociale di comunità a livello internazionale; • attiva relazioni di partenariato tra i nodi delle reti fondatrici, che permettano lo sviluppo di processi di cooperazione orizzontale efficaci e duraturi tra comunità dei sud e dei nord; • traduce il pensiero e le sperimentazioni comuni in un pensiero scientifico orientato verso una nuova consapevolezza dell’importanza di dare risposte ispirate a principi di cooperazione ai problemi posti dalla mondialità.

• promuove percorsi formativi interculturali e trasversali alle tre organizzazioni finalizzati ad incrementare la cultura specifica sull’impresa sociale e la cooperazione sociale e rafforzare la dimensione mondiale dei processi cooperativi. Formazione sia dei dirigenti interni che dei dirigenti delle organizzazioni partner dei sud e dei nord del mondo. • contribuisce attraverso la diffusione dei saperi e delle esperienze accumulate verso enti, istituzioni, sistemi organizzati per orientare verso pratiche sociali innovative a sostegno dei problemi generati dai fenomeni di migrazione e di mondializzazione.

esperienza internazionale • cooperazione • impresa sociale • comunità • culture • incontro


PROGETTI SolidaRete persegue i propri obiettivi portando avanti attività di tipo progettuale, formativo, culturale e di comunicazione. In relazione alla progettazione tra gli obiettivi del piano di Sviluppo di SolidaRete si trova la sperimentazione del modello “SolidaRete” che si caratterizza per un modello di azione per il raggiungimento degli obiettivi basato su valori caratterizzanti la cooperazione sociale quali radicamento territoriale e appartenenza comunitaria, partecipazione e co-decisione alla gestione dell’impresa sociale, valorizzazione dei legami inter organizzativi a livello locale, nazionale ed internazionale, legami tra le dimensioni di impresa, produzione e mercati a livello internazionale. L’identità degli interventi progettuali di Solidarete passa attraverso tematiche quali economia sociale e solidaria, imprenditorialità sociale, buone pratiche, co-sviluppo, migrazioni e sviluppo e beni comuni. Le aree di intervento dei progetti di SolidaRete sono determinate dalla combinazione delle caratterizzazioni di progetti dei soci stessi e dal valore aggiunto dell’unione di esperienza e know-howdegli stessi in attività quali: AGRICOLTURA (tutela e manutenzione ambiente e foreste, filiera agro-alimentare…) ARTIGIANATO (valorizzazione della produzione locale, rafforzamento piccoli produttori) ATTUALITÀ (buon governo e cittadinanza, sostegno all’imprenditorialità sociale…) COMUNICAZIONE (comunicazione sociale e informazione, campagne di sensibilizzazione ed informazione… ) COMMERCIO EQUOSOLIDALE (sviluppo economico e commercio, rafforzamento della rete commerciale dell’ economia responsabile…)

CULTURA E ARTE (valorizzazione di arte e cultura locali, produzioni mirate, percorsi educativi e di turismo sociale…)

EVENTI (promozione coordinata della crescita della cultura e dell’economia responsabile, campagne di sensibilizzazione…)

DIRITTI UMANI (sicurezza alimentare, assistenza alle emergenza e assistenza umanitaria…)

FINANZA ETICA (finanziamento etico dell’autosviluppo, promozione delle cooperative di credito e risparmio…)

DONNE E SVILUPPO (empowerment delle donne, sostegno all’imprenditorialità sociale femminile, conciliazione….)

FORMAZIONE (avviamento e sostegno ad educazione e istruzione, sensibilizzazione e informazione su tematiche legate allo sviluppo, percorsi di formazione mirati…)

FILIERE IMPRENDITORIALI E SOCIALI (rafforzamento istituzionale e reti, accompagnamento alla creazione e alla gestione di cooperative sociali e imprese sociali…)

INNOVAZIONE SOCIALE (sviluppo di attività imprenditoriali che supportino nuovi processi, nuove produzioni ed intercettino i cambiamenti in corso adeguando le risposte ai bisogni…)

LAVORO E OCCUPAZIONE (sviluppo di modelli territoriali di politiche del lavoro che incidano sui processi di inclusione sociale locale, promozione della sussidiarietà nelle politiche di welfare nel lavoro…) SANITÀ (Sanità e Grandi Malattie, avviamento di imprese sociali che si occupano di sanità…) SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE (manutenzione e valorizzazione del territorio, produzione di energia da fonti rinnovabili)


FORMAZIONE La formazione è uno strumento per diffondere un approccio culturale comune ed identitario dell’idea di sviluppo attraverso l’unione e l’integrazione delle diverse esperienze di chi ne è coinvolto. Tutte le azioni formative e culturali di SolidaRete perseguono ed attivano anche il consolidamento e la promozione della Fondazione e si realizzano attraverso: - SEMINARI TEMATICI (realizzazione di giornate di formazione

- CONSULENZA (consulenze per la creazione di percorsi di formazione

e approfondimento su temi specifici che possono avere rilevanza

mirati);

e partecipazione di tipo nazionale così come natura, interesse e

- FORMAZIONE E CONSULENZA IN PARTENARIATO (percorsi di

collocazione locale);

formazione e/o seminari attivati in partnership con realtà profit e non

- ALTA FORMAZIONE E RAPPORTO CON L’UNIVERSITÀ (analisi

profit su tematiche tecniche specifiche);

di percorsi universitari esistenti che formano i profili che andranno

- EVENTI (partecipazione ad eventi culturali nazionali con seminari

ad operare nell’impresa sociale e nella cooperazione internazionale,

o approfondimenti culturali, partecipazione a forum nazionali ed

proposta di interventi consistenti sulle competenze dei dirigenti delle

internazionali);

reti, partecipazione alle docenze);

- CANTIERI (tavoli di lavoro che hanno l’obiettivo di stimolare le

- FORMAZIONE FORMATORI (trasmissione del know how proprio dei

relazioni a livello locale per individuare benefici diretti degli attori

membri di Fondazione Solidarete e del suo approccio culturale con un

nella loro attività ordinaria e creare progetti internazionali condivisi a

effetto moltiplicatore e quindi diffusivo dell’idea stessa di Solidarete);

partire dai nodi locali creando una relazione sul posto).

Tra le tematiche principali delle azioni formative e culturali promosse troviamo: internazionalizzazione e co-sviluppo, sviluppo e democrazia, responsabilità impresa, energia e sviluppo sostenibile, processi di sviluppo locale, beni comuni, finanza sostenibile e cooperativa, impresa sociale. COMUNICAZIONE SolidaRete è una realtà fondata su valori profondi e rivolta ad azioni ed iniziative alte, pertanto si propone di creare un livello di relazione altrettanto profondo e alto con i propri stakeholder. Il processo di comunicazione può dare un fondamentale contributo per delineare gli elementi connotativi dell’identità di SolidaRete.

e cultura


SOCI Italia e la seconda a livello mondiale. è un soggetto

territori e nella gestione dei progetti nei PVS.

guida, a livello nazionale ed internazionale, nella promozione e nella realizzazione di iniziative di • GRUPPO COOPERATIVO CGM

economia solidale per l’autosviluppo dei popoli,

Il Consorzio nazionale di cooperazione di solidarietà

contadini e artigiani soprattutto, nel Sud del

• Fondazione Culturale Responsabilità etica

sociale Gino Mattarelli (Cgm) è la più grande rete

mondo. Ctm altromercato è un Consorzio non profit

La Fondazione Culturale Responsabilità Etica,

italiana di imprese sociali. Nata nel 1987, oggi la sua

di Botteghe del Mondo, i cui soci sono circa 130

fondata nel 2003 da Banca Popolare Etica per

base sociale è costituita da 80 consorzi territoriali,

cooperative e associazioni attive nel commercio

diffondere i valori della finanza etica e della

distribuiti in tutte le regioni, che coordinano nei

equo e solidale.

responsabilità sociale, svolge attività di promozione,

loro territori l’attività e l’iniziativa di circa 1.000

ricerca, sperimentazione e formazione attinenti al

cooperative ed altre 120 organizzazioni non profit.

rapporto tra l’etica, l’economia e la finanza. La FCRE

Il loro scopo è di perseguire l’interesse generale della

opera secondo parametri di sostenibilità ambientale

comunità alla promozione umana e all’integrazione

• FOCSIV – Volontari nel mondo –Federazione

e giustizia sociale con un approccio interdisciplinare,

sociale dei cittadini, promuovendo nel paese e nelle

organismi cristiani di servizio internazionale

al fine di sviluppare nuovi modelli di relazione

diverse comunità locali i beni comuni rappresentati

volontario

umana e produttiva. Missione. La Fondazione svolge

da sviluppo, coesione sociale, servizi alla persona,

FOCSIV è la più grande Federazione di Organismi

un ruolo importante nella promozione culturale

occupazione e prossimità.

di Volontariato Internazionale di ispirazione

della finanza etica intesa come strumento di

cristiana presente in Italia. Oggi ne fanno parte 65

partecipazione responsabile dei cittadini ai processi

Organizzazioni, che contano 7.624 Soci, 490 gruppi

di crescita umana e sociale. La Fondazione persegue

d’appoggio in Italia e oltre 60.000 persone tra

una strategia di valorizzazione del lavoro di rete

• CONSORZIO CTM – Altromercato Società

aderenti e sostenitori. Sono oltre 1.000 i volontari

inteso come cooperazione e ricerca di sinergie tra

Cooperativa

espatriati nei nostri 660 progetti di sviluppo e

quanti concorrono alla realizzazione degli obiettivi

Il Consorzio Ctm altromercato è la maggiore

circa 6.000 gli operatori locali. In Italia più di 5.000

di Finanza Etica, contribuendo affinché la Rete Banca

organizzazione di commercio equo e solidale in

volontari collaborano alle iniziative promosse sui

Etica sia protagonista nella promozione di nuove

segue >


SOCI

economie sostenibili e sia un riferimento culturale

comportamenti precisi e soluzioni organizzative,

origine, Emil Banca è una cooperativa di credito

ed operativo nel campo della finanza etica in ambito

una visione di banca locale che promuove uno

locale che da sempre fa finanza reale. La ricchezza

nazionale ed internazionale.

sviluppo integrale della comunità locale in cui opera,

del territorio viene impiegata a favore delle famiglie

non semplicemente economico, ma a 360 gradi.

e delle piccole e medie imprese affinché ritorni ad

Ha una divisione con 13 persone che si occupano

essere energia per lo sviluppo dell’economia locale.

stabilmente delle tre mutualità, interna, esterna e

Emil Banca interagisce quotidianamente con il

• BCC Ghisalba

internazionale. La Cassa oggi gestisce un ospedale,

contesto socio-economico attraverso 49 filiali nelle

La Banca di Credito Cooperativo di Ghisalba (BG) S. C.

ha creato e partecipa a fondazioni che promuovono

province di Bologna, Ferrara e Modena.

è una delle oltre 400 BCC italiane ed è una banca con

cultura e identità, ha fatto direttamente progetti

alcuni tratti caratteristici che la rendono unica. Come

nel campo della salute, degli anziani, dell’handicap,

dice il nome, è una banca in forma di cooperativa

dell’housing sociale, del microcredito. Ha un

mutualistica. I clienti della Banca di Credito

rapporto stretto, di partnership – non di mero

• BCC Rivarolo Mantovano

Cooperativo di Ghisalba (Bergamo) S. C. possono

erogatore di beneficenza – con la cooperazione

E’ una Banca di Credito Cooperativo che, attraverso

diventare suoi soci. La banca pur essendo aperta a

sociale e il tessuto associativo per fare progetti

una alleanza durevole con il proprio territorio svolge

tutti, esercita prevalentemente la propria attività

insieme.

un’azione quotidiana finalizzata alla promozione

con i soci (principio della mutualità), riconoscendo

del benessere della comunità locale e del suo

loro dei vantaggi.

sviluppo economico, sociale e culturale. Lavora nella consapevolezza e nel rispetto della propria • Emilbanca È una banca orientata alla responsabilità sociale che

• Cassa Padana

utilizza le risorse economiche per generare benessere

Cassa Padana è una BCC con sede a Leno (BS).

e partecipa allo sviluppo dei territori in cui opera.

Ha una storia di oltre 110 anni, ha 61 filiali ed è

Con oltre un secolo di storia alle spalle e l’esperienza

attiva in 9 province. La Cassa ha concretizzato, con

delle 13 Casse Rurali ed Artigiane da cui ha avuto

responsabilità sociale e non soltanto finanziaria.


Sede Legale:

Brescia, via Rose di Sotto 53 Sede Amministrativa:

Milano, via Marco Aurelio 8 - tel 02 36579660 - fax 02 36579669 Verona, Viale Francia 1/c (c/o CTM Altromercato) Roma, via S.Francesco di Sales 18 (c/o Focsiv) info@solidarete.net


Fondazione SolidaRete