Issuu on Google+

Visconte (Rocca del) Cresta Dell'Uranio sviluppo arrampicata (m): 300 difficoltà: 5b :: 5b obbl :: esposizione arrampicata: Nord località partenza: Gran Dubbione (Pinasca, TO)

Da Torino imboccare l’autostrada per Pinerolo all’altezza dell’uscita della tangenziale sud di corso Orbassano. Usciti a Volvera, seguire le indicazioni per Pinerolo, quindi per Sestriere. Imboccare la val Chisone e percorrere la SS 23 fino a Pinasca, poco oltre Dubbione. A metà circa dell’abitato di Pinasca svoltare a destra in via Paolasso, una stretta stradina lastricata di porfido incuneata tra due ali di case, seguendo il cartello con l’indicazione per Serre Moretto e Gran Dubbione. Proseguire lungo la stradina che risale il pendio a ripidi tornanti, prestando attenzione alle indicazioni per Serre Moretto e Gran Dubbione. Dopo circa 6 km, a Serre Marchetto, la strada scollina sul vallone del Gran Dubbione perdendo dapprima rapidamente quota, quindi riprendendo a salire tagliando con un mezzacosta il pendio cosparso di torrioni, pinnacoli e paretine rocciose del monte Cucetto. Appena prima delle prime case di Serre Moretto, a circa 9 km da Pinasca, svoltare a sinistra in una stretta e ripida stradina asfaltata. Seguirla finché non diventa sterrata; procedere per un breve tratto lungo lo sterrato, fino a giungere nel piccolo posteggio nei pressi di un ponte sul torrente. Siamo in Borgata Rocceria, a circa 1000 metri di altitudine. Dal posteggio superare il ponte e imboccare il tratturo che sale verso sinistra costeggiando il greto del torrente. Raggiungere due piccoli gruppi di grange di pietra, quindi, alla vista di un’ultima casetta di pietra isolata presso cui termina la strada sterrata, imboccare sulla sinistra il sentiero che aggira la casa isolata e scende nel piccolo greto del torrente proveniente dal valloncello in cui sono ubicate le pareti d’arrampicata. Un piccolo cartello di legno con la scritta scolorita indica la direzione delle zone d’arrampicata. Oltre il torrente la traccia risale il pendio tendendo lievemente a destra, verso l’imbocco del valloncello presidiato dal Torrione del Visconte. Dopo poche decine di metri si perviene ad un bivio: i cartelli indicano a sinistra il settore di Baal, a destra il Visconte, l’Oasi e gli altri settori attrezzati. Seguendo la diramazione di destra in pochi minuti si raggiunge la base del Torrione del Visconte (15 minuti dal parcheggio). Dal Torrione del Visconte, all’altezza della via Extra, seguire una


traccia marcata da ometti di pietra che segue il corso del torrente. In qualche punto il sentierino è stato mangiato dalle piene del torrente; in linea di massima, si consiglia di tenersi sul lato destro orografico del vallone. In pochi minuti si raggiunge un alto ometto di pietre ed il cartello di legno indica che siamo arrivati alla Barra dell’Oasi (20 minuti dal parcheggio). Giunti al paese di Gran Dubbione alle prime case proseguire a sinistra lungo una stradina e dopo circa 300mt lasciare l'auto poco prima del ponte. Attraversare il ponte e salire a sinistra lungo una strada che costeggia il torrente; dopo l'ultima baita, nel vallone a destra si trova la Rocca del Visconte descrizione itinerario: Lunga e facile cresta che inizia sul margine sinistro della Rocca del Visconte. Discesa a piedi sulla destra idrografica. L.1 5a+ L2 5b L3 5a L4 3a L5 4a L6 3c+ L7 4a L8 4a L9 5b L10 5b


prova