Page 1

SMARCATI è MEGLIO


Dall’omologazione, che è il miglior modo per dover abbassare i prezzi

Dai “Me Too”, come li chiamano gli americani

Esordio autocelebrativo? Beh, un poco si, ma smarcarsi è veramente meglio. La domanda è, da cosa?

Dal fare, prima di aver ben pensato

Da schemi e dogmi, che sembrano infrangibili


Più riconoscibili, perché si ricorda meglio chi si distingue

Più appetibili, proponendo qualcosa che molti altri non hanno

Insomma, smarcarsi, conviene. Si diventa più visibili, più riconoscibili, più appetibili, in alcuni casi, più esclusivi. E non fa bene solo all’immagine, ma soprattutto al business

Più esclusivi, se il marchio e i prodotti entrano a fare parte di una ristretta elite Più visibili, perché diversi dalla concorrenza


Ci vuole esperienza e conoscenza

E poi creatività e inventiva

Non è il momento di fare salti nel buio! Di essere diversi! Di sperimentare nuove vie! E perché no? Basta farlo bene. Schemi e dogmi si infrangono. Ma bisogna averli usati, amati, fino ad abusarne. Allora si possono abbandonare.

Bisogna conoscere tante realtà diverse, tanti mercati e clienti.

Ci vuole infine un’azienda che voglia cambiare. Non se stessa, ma il suo approccio al mercato

Allora, insieme, ci si può smarcare


le realtà e i mercati si conoscono lavorando per tanti clienti, grandi e piccoli come ad esempio

la creatività e l’inventiva si affinano affrontando tematiche diverse senza ripetere gli stessi schemi,

Alpitour, Banco Azzoaglio, Banca Sella, Beijing International Book Fair, Cinzano,
 Coldiretti-Campagna Amica, Edf-Fenice, Elkon, Fiat Rete, Ferrero/Kinder, Fontanafredda, F.lli Brunello, Helen Curtis, Ki-Group, Intimidea, Italian Trade Agency, Lancia, La Stampa, Maina, Mattioli Gioielli, Olivetti, PagineSi
 Pierre Mantoux-Fem, RCS-Amica, Rex-Electrolux, Scottex-Kleenex, Seat PG, Suzuki Motorcycles, Touring Club Italiano, Gruppo Urmet, UTET, Zanichelli e molti altri.

Esperienza e conoscenza si acquistano in anni di professione, ormai trenta

E nelle prossime pagine, dopo tante parole da leggere, qualche lavoro da guardare!


Fashion

Pierre Mantoux advertising, packaging, point of sale


Fashion

Mattioli Gioielli advertising


Underware

Intimidea advertising, packaging, below the line


Elettronica

Urmet advertising, below the line


Elettronica

Urmet Stand pay o


Elettronica Olivetti advertising, branding, below the line


Elettronica

Elkron advertising, below the line


Utet

Editoria

advertising, below the line


Editoria

La Stampa advertising, below the line, editing


Agricoltura e Bio

Campagna Amica advertising multisoggetto


KI Group

Agricoltura e Bio

advertising, packaging, below the line


Food and Beverage

Cinzano advertising, point of sale


Food and Beverage

Fontanafredda advertising, point of sale


Food and Beverage Kinder advertising, web


Food and Beverage

F.lli Brunello comunicazione non convenzionale

Smarcati clients&works  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you