Page 20

LA NATURA IN SLOVENIA

18

IL FATTO VERDE La Slovenia è il terzo Paese più selvoso in Europa e addirittura il 58% della sua superficie è ricoperta da foreste verdi. Ma noi non ci accontentiamo e piantiamo ogni anno strategicamente 1,2 milioni di alberi nuovi contribuendo in tal modo alla conservazione delle foreste.

La Slovenia è l’unico Paese europeo ad avere sia le Alpi che il Mediterraneo, sia la Pianura Pannonica che il misterioso Carso. L’eterogeneità del paesaggio non finirà di stupirvi. Potete osservare il mare e avere pur sempre le montagne alle vostre spalle. Scalate un versante boscoso e sotto di voi sarà una pianura verde. Passeggiate su un pascolo di montagna e sotto di voi serpeggerà la gola di un fiume. La vicinanza dei contrasti è la caratteristica della Slovenia! Qui è ancora possibile passeggiare

PROTETTO: RISPETTATO! Johann Weikhard Valvasor scriveva delle molteplici curiosità naturali della Slovenia già nel XVII secolo, mentre la foresta vergine della regione di Kočevje ricevette per la prima volta lo status di zona protetta nel XIX secolo. I parchi nazionali, i parchi naturali (paesaggi protetti) e i parchi regionali furono proclamati tali nel XX secolo. Venite e scoprite migliaia di meraviglie naturali. Potenti alberi, boschi e foreste vergini La riserva di foresta vergine del Kočevski Rog, delle colline di Gorjanci e del Pohorje sono alcune delle ricchezze delle foreste protette della Slovenia. I singoli alberi che presentano caratteristiche paesaggistiche particolari vengono protetti. Torrenti, fiumi e cascate I laghi glaciali della Slovenia come il lago di Bled e il lago di Bohinj sono dei punti di partenza ideali per le passeggiate lungo i torrenti di montagna. Questi alimentano fiumi come il Sava e l’Isonzo. Ci sono più di 300 cascate permanenti in Slovenia! Corsi di acqua intermittenti che scompaiono, sono un’altra caratteristica particolare. Gole e burroni Il fiumi della Slovenia hanno scavato gole profonde e strette. Sperimentate la natura allo stato brado sul sentiero segnato nel Blejski Vintgar o in una gita lungo l’Isonzo. La flora e la fauna La Slovenia occupa meno dello 0,004 per

nelle foreste vergini o veder crescere i grappoli sulla vite più antica al mondo. Qui potete sentire le storie sugli orsi e mangiare i frutti di bosco che avete raccolto da soli durante una breve passeggiata fuori città. Qui scoprite i segreti della superficie terrestre e di quanto si trovi sotto di essa. Qui fate parte della natura! cento della superficie terrestre, ma accoglie più dell’1 per cento di tutte le specie di esseri viventi e più del 2 per cento di tutte le specie continentali. La convivenza di circa 24.000 specie animali e vegetali in un’area così piccola colloca la Slovenia tra i Paesi con il più alto livello di diversità biologica in Europa. I PARCHI NATURALI Il Parco nazionale del Triglav Dal 1924, un santuario nelle Alpi, ricco di tesori naturali. Il Parco regionale delle grotte di San Canziano Il fiore all’occhiello delle grotte carsiche con il canyon sotterraneo più profondo in Europa; Patrimonio mondiale dell’UNESCO. Il Parco regionale della Notranjska Le peculiarità del lago Cerknica – il più grande lago carsico intermittente. Il Parco del Kozjansko Frutteti e prati, foreste e paludi – tra castelli, monasteri e chiese.

Il Manuale dell' Operatore Turistico 2012  

Il Manuale dell' Operatore Turistico 2012 www.slovenia.info