Page 1

Nel segno di Anubis Nuovi orizzonti della zooantropologia


Le Giornate Internazionali SIUA (GIS) sono un evento ideato dalla Scuola di interazione uomo-animale e dal suo direttore Roberto Marchesini per promuovere una nuova cultura della relazione uomoanimale. Ogni anno studiosi nazionali e internazionali, personaggi della cultura e dello spettacolo, eventi teatrali, mostre e performance artistiche, workshop e molto altro ancora per affrontare da plurime prospettive la relazione con gli altri animali.

sempre più diffuse, oltre che a un grande momento di ibridazione per tutti i partecipanti. L’intento delle Gis, evento aperto a tutti ma in modo particolare rivolto alle persone che negli anni si sono formate in SIUA (oltre 20.000 contatti tra corsisti, referenti e persone diplomate), è quello di dare opportunità di conoscenza e scambio di esperienze e progetti. Ma le Giornate Internazionali sono un momento che va oltre lo specifico tecnicoprofessionale per allargarsi alla cultura in senso ampio e nelle sue diverse scansioni: da quella più accademica a quella più conosciuta da largo pubblico.

Le Giornate Internazionali SIUA rappresentano un’opportunità unica di aggiornamento e di approfondimento di tematiche

3


Un momento di attenzione dell’auditorium durante una delle sessioni del convegno

Roberto Marchesini, etologo e direttore della Scuola di Interazione Uomo-Animale (SIUA)

4


Roberto Marchesini e Giorgio Panariello

Accoglienza dei partecipanti nel foyer

5


L’attrice Daniela Poggi

Enrica Bonaccorti con Roberto Marchesini, lo speaker radiofonico Davide Cavalieri e l’attore Roberto di Paola La giornalista del Tg5 Maria Luisa Cocozza intervista Sergio Canello

6


Sessione “Animali, bambini e letteratura”: i relatori

La psicologa Anna Maria Manzoni

L’artista Tiziana Pers La scrittrice Giuseppina Ottieri

7


Workshop “Animalismo in pratica”: i relatori

Michela Kuan, responsabile “vivisezione” LAV

Ciro Troiano responsabile dell’Osservatorio sulla Zoomafia LAV Davide Celli, scrittore e attivista

8


L’attore e comico Giorgio Panariello

9


Workshop “Animali selvatici tra etologia ed ecologia”: i relatori

Dino Scaravelli, entomologo dell’Università di Bologna

Guido Chelazzi, professore di ecologia all’Università di Firenze Roberta Castiglioni, naturalista

10


Dino Scaravelli racconta il corteggiamento nel mondo degli insetti

Un momento della presentazione di Roberta Castiglioni sugli ibis sacri

Eleonora Adorni, zooantropologa e moderatrice delle varie sessioni

11


Sessione “Humandog”, racconti di ibridazione tra uomini e cani attraverso il libro fotografico di Silvia Amodio Lo stilista Elio Fiorucci

L’autrice Silvia Amodio, fotografa Roberto Mutti, critico fotografico di La Repubblica

12


Workshop “L’ombra del lupo”

Marco Galaverni, ricercatore dell’Università di Bologna e Presidente WWF Emilia Romagna

Nicola Gianini, zooantropologo L’artista Massimo Deganutti in arte Degas

13


Un momento della sessione Zooantropologia. L’antropologia oltre l’umanità

L’antropologa Sabrina Tonutti, Università di Udine

Un altro momento della serata

14


Anima animale. Spettacolo teatrale con Daniela Poggi, regia di Luca de Bei

15


16


Animali nei new media con Davide Cavalieri, direttore di Radio Bau e Roberto di Paola

L’attore e animalista Roberto di Paola

Un altro momento della sessione

17


Roberto Marchesini con Davide Cavalieri

Sergio Canello, medico veterinario nutrizionista, responsabile del RIS, Centro Ricerca e Sviluppo Sanypet Forza 10

Roberto Marchesini e Sergio Canello durante un momento della sessione Well-being: nuovi orizzonti di benessere per il cane

18


Enrica Bonaccorti durante l’incontro Animali nei new media

Un altro momento dell’incontro

19


La giornalista del Tg5 Maria Luisa Cocozza e conduttrice della trasmissione L’arca di Noè

La psicoterapeuta Maria Rita Parsi

20


L’etologo portoghese Roger Abrantes durante la sua lezione magistrale “L’evoluzione del comportamento sociale del cane”

21


Roger Abrantes durante la sua presentazione

22


Workshop “Bioetica e diritti animali”

Il filosofo Leonardo Caffo, Università di Torino

Roberto Marchesini autore di numerose pubblicazioni di bioetica

23


Lo Staff delle Giornate Internazionali Siua Stefania Gioria Antonella Pischedda Silvia Oberoi

24


Lo Staff delle Giornate Internazionali Siua Margherita Girotti Elena Setnikar Jessica Alberghini

25


Lo Staff delle Giornate Internazionali Siua Sabrina Golfetto Sabrina Mendez Maria Palazzo

26


Nel segno di Anubis La divinità zoomorfa Anubis - simbolo dell’importanza che ha sempre ricoperto nella storia il rapporto tra uomini e animali - è stata l’icona dell’edizione 2014 delle Giornate Internazionali Siua. L’appuntamento di quest’anno ha visto la lezione magistrale sull’evoluzione del comportamento sociale del cane dell’etologo portoghese e direttore del centro di Etologia del Cambridge Institute (UK), Roger Abrantes che ha inquadrato al meglio lo stile relazionale del cane. Si sono poi susseguiti due workshop sugli animali selvatici, uno specifico sul lupo e uno sugli animali esotici tenuti da studiosi di livello internazionale.

Tre workshop sono invece stati dedicati al benessere animale, di cui uno sugli aspetti fisiologici, uno sulle attività di tutela e un altro centrato sulla bioetica e diritti animali. Inoltre relazioni e momenti dedicati alla zooantropologia didattica con una sessione dedicata alla letteratura per l’infanzia e gli animali e una dedicata alla pedagogia. Durante le due giornate ci sono state inoltre, la presentazione di due novità editoriali Humandog della fotografa Silvia Amodio e Fondamenti di zooantropologia di Roberto Marchesini. Due giorni allietati inoltre, da momenti di esibizione teatrale con Giorgio Panariello e Daniela Poggi con lo spettacolo Anima animale.

27


Tiziana Pers, In your tiny eyes Performance

Massimo Deganutti, A new art history

28


Ringraziamo Media Partner

www.petsandthecity.it

Patrocini

29


FORZA10 e Siua: insieme per il benessere del cane e del gatto L’ALIMENTAZIONE: il primo passo per garantire medici veterinari e di altre figure tecniche, farmacisti, tecnologi alimentari e tecnici genetisti, la migliore salute a chi non può scegliere. di conclamata esperienza. SANYpet vanta anche l’appoggio di numerose SANYpet è una tra le più importanti realtà Università Italiane quali i Dipartimenti delle Uninazionali nella ricerca, sviluppo, produzione e versità di Medicina Veterinaria e di Medicina di commercializzazione di prodotti per l’alimentazione e il benessere di cani e gatti grazie alle sue Perugia, Torino, Pisa, Parma, Camerino, Sassari, Napoli Federico II e Basilicata. linee FORZA10. Dall’intuizione iniziale del Dott. Canello e da L’azienda ha sviluppato in questi anni una queste collaborazioni sta emergendo che i feconda partnership con Siua, individuando più comuni disturbi dei nostri animali possano come obiettivo comune il raggiungimento del essere ricondotti non tanto alle caratteristiche benessere animale nel rispetto anche delle sue delle materie prime che costituiscono un aliesigenze nutrizionali. mento, quanto piuttosto alla presenza di residui La nutrizione assume così un ruolo fondamenfarmacologici e chimici nelle carni derivanti da tale, in una logica innovativa e rigorosamente allevamento intensivo. Tali residui, in particolare attenta alle evidenze scientifiche, come coml’ossitetraciclina e i suoi metaboliti, possono ponente attiva alla realizzazione del benessere animale, in una chiave tesa al miglioramento del indurre non solo uno stato d’infiammazione cronica nei vari organi, che si manifesta con sintomi suo equilibrio psichico e fisico quale presuppospecifici, ma anche determinare un’alterazione sto per una migliore relazione uomo-animale. del comportamento del cane. Primo obiettivo: riequilibrio psico-fisico attraver- Sulla base di queste considerazioni, FORZA10 si è posta l’obiettivo di sviluppare il concetto di so l’alimentazione riequilibrio psico-fisico attraverso l’alimentazione. Una nutrizione salubre è la chiave per la stabilità dell’equilibrio psico-fisico. Ciò favorisce la Alimentazione come concausa dei più comu“flessibilità cognitiva“, disponendo il cane più ni disturbi comportamentali del cane positivamente nelle situazioni e rendendolo in Le reazioni avverse al cibo possono essere una grado di adattarsi maggiormente agli eventi delle cause di varie forme d’instabilità comportaquotidiani. L’alimentazione può non essere la principale causa dei problemi comportamentali, mentale. È ormai molto frequente vedere cani di tutte le ma rappresenta senza dubbio un ruolo fonrazze ed età con problemi comportamentali tra damentale per poter ottenere i migliori risultati i più diffusi quali ansia, imprevedibilità, impuldai programmi di educazione o rieducazione cinofila, indispensabile per raggiungere il miglior sività, abbaio continuo e ingiustificato, difficoltà di socializzazione, irritabilità, aggressività rapporto fra uomo e cane. immotivata, leccamento della zampa, marcatura Per le linee FORZA10, l’alta qualità e l’assoinappropriata. luta salubrità delle materie prime che entrano nell’alimentazione quotidiana, rivestono un ruolo La presenza di residui tossici (in particolare dell’ossitetraciclina) nella carne di allevamento cruciale nel riequilibrare le funzioni vitali dell’orintensivo provoca numerosi processi infiamganismo. Per questo motivo, in FORZA10 sono utilizzate pochissime tipologie di materie prime di matori nell’organismo e influenza i meccanismi di sintesi di alcuni neurotrasmettitori, tra cui la provenienza certa e rintracciabile e di altissima qualità, su cui vengono eseguiti attenti controlli a serotonina e la melatonina, e inibisce l’apporto e il ruolo del triptofano come precursore della garanzia della sicurezza di tutta la produzione. Il Centro di Ricerca e Sviluppo FORZA10, diretto serotonina provocando alterazioni nel comportamento del cane. dal Dott. Sergio Canello, medico veterinario La drastica riduzione della serotonina è direttaesperto in patologie legate all’alimentazione, mente correlata a stati d’ansia, imprevedibilità, omeopatia e medicina naturale nonché fonpaura, irritabilità, ipereccitabilità, valori di arousal datore dell’azienda, è in costante contatto con molto alti. diversi centri di ricerca italiani e internazionali e Un’adeguata alimentazione, comprendente tutti si avvale della consulenza e dell’esperienza di

30


i nutrienti che la natura ha previsto e priva degli inquinanti chimici e farmacologici più tossici, sta alla base del mantenimento dell’equilibrio sia fisico sia mentale del cane.

cane più positivamente nelle diverse situazioni e rendendolo in grado di adattarsi maggiormente. A questo proposito, il Centro Ricerca e Sviluppo di SANYpet ha ideato FORZA10 Armonia, in collaborazione con il Prof. Roberto Marchesini, Gli squilibri alimentari etologo, filosofo, scrittore, direttore della Scuola Il comportamento umano squilibrato, l’incapacità di interazione uomo-animale. Armonia è un di capire le esigenze dell’animale, l’ambiente ru- alimento nutraceutico di mantenimento per cani moroso e stressante, le condizioni in cui i nostri che, grazie a materie prime prive di carne da amici a quattro zampe sono costretti a vivere, allevamento intensivo e ai principi naturali utilizrappresentano sicuramente fattori fondamentali zati, rappresenta uno strumento nutrizionale utile responsabili delle più comuni problematiche nel ripristino e nel mantenimento della buona di comportamento del cane. Tuttavia la causa stabilità e della giusta armonia del soggetto. principale dell’alterazione comportamentale, Questi principi naturali, uniti alle proprietà è rappresentata dagli squilibri nutrizionali. del pesce di mare (elevato valore proteico e Questi ultimi non sono legati esclusivamente alta digeribilità) privo degli inquinanti chimici alla presenza dei sopracitati inquinanti chimici e farmacologici più tossici, contribuiscono al e farmacologici, ma anche alla carenza di acidi mantenimento dell’equilibrio fisico e mentale del grassi Omega 3 nei petfood. cane. Il tutto favorisce il miglioramento dei fisiologici Un’alimentazione corretta prima ancora di meccanismi difensivi dei diversi apparati, grazie nascere a proprietà ben conosciute dalla medicina tradiUn gruppo di ricercatori della London School of zionale e dalla fitoterapia. Hygiene & Tropical Medicine ha evidenziato che alcuni fattori ambientali, ma in particolar modo L’alimentazione del cane: rito essenziale e l’alimentazione, possono portare, ancora prima quotidiano del concepimento, a modificazioni nell’espresSolo chi adotta un cane può avere piena sione genica in grado di influenzare in modo conoscenza di questo rito e tradurlo in scelta permanente i tratti somatici della prole, per responsabile. esempio il colore del manto, ma anche le loro Solo un’accurata selezione “a monte”, così condizioni di salute. come la formulazione di ricette integrate da Possiamo quindi capire perché i cuccioli troppo principi naturali e biologici può garantire una spesso abbiano comportamenti squilibrati: nutrizione non solo sana, ma assumere un ruolo alcune sostanze tossiche sembrano influenzare i fondamentale per il benessere animale, in una geni implicati nel comportamento fin dalle prime chiave effettivamente tesa al miglioramento del fasi della vita, probabilmente alterandone la suo equilibrio psichico e fisico: il migliore prenormale espressione e provocando interferenze supposto per una perfetta relazione. sulla normale sintesi della serotonina, un neuro- È pertanto grazie a trasmettitore responsabile di tutta la costellazio- questa attenzione, ne dei sintomi legati all’ansia. spesso trascurata, che l’approccio cognitivoTutto in Armonia zooantropologico trova Fermo restando che la migliore relazione tra la condizione ideale di l’uomo e il cane evolve attraverso l’equilibrio apprendimento e svid’intese e la reciproca collaborazione, una sana luppo. convivenza deve essere supportata da un’alimentazione completa ed equilibrata, che è una componente fondamentale per il benessere animale. Una nutrizione salubre è, infatti, la chiave per la stabilità dell’equilibrio psico-fisico. Ciò favorisce la “flessibilità cognitiva”, disponendo il

31


TRIXIE ITALIA S.P.A. Il marchio Trixie è leader europeo nel settore degli accessori per animali, con oltre 7000 articoli per cani, gatti, uccelli, pesci, roditori e rettili: la casa madre è situata a nord della Germania, vicino alla cittadina di Flensburg. Prodotti innovativi e tecnologia all’avanguardia, sono alla base di un sistema logistico che permette una distribuzione capillare in oltre 70 Nazioni. TRIXIE ITALIA trova le proprie origini nella GENERAL PET, società fondata nel 1987 da Franco Castegnaro e Maria Luisa Viale, con la produzione e commercializzazione Bengy di articoli imbottiti e guinzaglieria per il mondo degli animali da compagnia. Nell’ottobre del 2004 GENERAL PET è diventata TRIXIE ITALIA, portando così in Italia, l’esperienza di un marchio leader in Europa. TRIXIE è diventata negli anni un brand di riferimento su tutto il territorio italiano, con una distribuzione specializzata all’interno di oltre 3000 punti vendita. Una consolidata rete di agenti, numerosi collaboratori e un ufficio ricerca e sviluppo interno garantiscono il massimo della qualità di prodotto e un alto standard di servizi. Consegne veloci supportate da un eccellente servizio clienti sono la nostra prima mission. TRIXIE, inoltre, garantisce la propria visibilità ad un mercato di rivenditori specializzati pet.

32


Natrurama è primo polo zooantropologico SIUA ed è la sede dei corsi e dei workshop della Scuola di Interazione Uomo-Animale in Emilia Romagna. La struttura, circondata da sette ettari di terreno, è espressione concreta e tangibile della filosofia che ha caratterizzato la SIUA e Roberto Marchesini in questi anni: una visione autentica del rapporto con le altre specie, basata sulla conoscenza e sul rispetto, dove viene riconosciuto agli animali il merito di insegnare agli essere umani il valore della diversità e della relazione. Naturama, polo zooantropologico Siua Via Cà Bianca 7/a, 40015, Galliera, Bologna, Italia Tel. 051 810387

33


Siua Siua nasce nel 1997, fondata da Roberto Marchesini, suo attuale direttore, in qualità di Istituto di ricerca e applicazione della zooantropologia. La Scuola è di fatto l’esito di una ricerca sviluppata dal suo fondatore nel corso degli anni ‘80 sui caratteri della relazione tra l’uomo e gli altri animali e sui benefici che tale incontro produce. L’approccio relazionale si affianca a una concezione cognitiva nella spiegazione del comportamento, un approccio che modifica molti ambiti applicativi, quali per esempio la didattica in cinofilia. Nasce così la metodologia cognitivo-zooantropologica, un approccio fondato e sviluppato in Siua. A oggi la Scuola ha centri in tutto il territorio nazionale e all’estero, con una rete di operatori qualificati a sviluppare in tutti gli ambiti tale approccio. Siua si conferma come un polo di eccellenza nella ricerca, nella rete di servizi che mette a disposizione sui territori e soprattutto nella sua grande esperienza in ambito di formazione professionale. Siua realizza corsi di formazione per operatori e per professionisti che vogliono acquisire competenze come educatori e istruttori cinofili, come operatori di zooantropologia didattica e di pet therapy.

34


Evento promosso e organizzato da

Con il patrocinio di

Main Sponsor

Junior Sponsor

Media Partner

www.petsandthecity.it

Patrocini associazioni

Nel segno di Anubis GIS - Giornate Internazionali Siua è un evento ideato e organizzato dalla Scuola d’Interazione Uomo-Animale. Siua, nata a Bologna nel 1997, rappresenta oggi un polo di eccellenza nella formazione di consulenti della relazione uomo-altre specie. Sono oltre un migliaio i professionisti che si sono diplomati in Siua, un vero e proprio network operativo sul territorio nazionale e all’estero.

INFO E CONTATTI

051 817421

 gis@siua.it

www.siua.it

Libretto gis 2014 web  
Libretto gis 2014 web  
Advertisement