Issuu on Google+

Dicembre 2005

Numero 27

AIPE NEWS

Notizie dall’ Associazione Italiana Polistirene Espanso

Design AIPE

Sono stati assegnati i premi del concorso di design organizzato da AIPE in collaborazione con l’Associazione per il Disegno Industriale (cfr. AIPE News n° 24). Il primo premio per la categoria professionisti è andato a Italo Pertichini di Milano, per l’ideazione del contenitore per cibi pronti e freschi “UnopiùUnougualeUno”, che sarà particolarmente apprezzato dagli organizzatori e frequentatori di convegni. Unendo due imballi si crea infatti un vassoio da due portate con porta-bicchiere: una mano regge piatti e

I vincitori del concorso bicchiere e l’altra la forchetta. Si mangia comodamente, il servizio è più semplice e si butta un piatto (o un imballo ?) in meno. Stefano Belardinelli, di Serra de’ Conti (AN), ha conquistato Il 2° premio con la progettazione di “PC BRIDGE” un imballo per PC che, una volta assolta la sua funzione protettiva, diventa un basamento per il computer che consente maggiore accessibilità, facilità di pulizia e, nella collocazione su scrivania, la raccolta ordinata dei cavi di mouse e tastiera. La parte non utilizzata come supporto è una vaschetta portaoggetti, eventualmente alloggiabile sopra il PC. Il 3° premio è stato meritato dai bresciani Nicola

Seta e Serena Cominelli per il lavoro “POLISTIRETE ti avvolge”, una rete elastica che, in corrispondenza dei nodi, ha sfere di EPS riciclato intercambiabili che proteggono l’oggetto imballato. L’utilizzo della rete elastica e delle forme sferiche permette di risparmiare quantità considerevoli di materia prima, poiché POLISTIRETE si adatta all’oggetto da proteggere. Sono previste tre tipologie, con sfere da 1, 3 e 5 cm, da utilizzare in base alle dimensioni e alla fragilità degli oggetti contenuti. Claudia Danelon e Federico Meroni di Mi-


lano si sono aggiudicati uno dei tre premi per la categoria studenti con il packaging per bottiglie “Fresco Sicuro” che, portato direttamente in tavola, funge anche da secchiello per il ghiaccio. Altro premio a Tiziana Moretton e Greta Bada di Feltre per “La Modularità della Sfera”, imballo cubico per oggetti sferici in EPS riciclato, che permette la visione dell’ oggetto contenuto. Opportuni incastri consentono la composizione di più imballi in una confezione multipla. Ideata per palline da tennis, ping pong o golf, la soluzione può essere adottata per qualunque oggetto di forma sferica. Infine Demetrio Siragusa, di Palermo, con il contenitore in EPS riciclato per la vendita al dettaglio del pesce “Save fish - Easy move”, adatto al trasporto e conservazione nel frigorifero domestico

di un alimento che presenta problemi peculiari, salvaguardandone la freschezza ed evitando la diffusione di cattivi odori e il contatto con gli altri alimenti. Una vaschetta in plastica all’interno evita il contatto diretto con l’EPS riciclato e previene le perdite di liquidi. La cerimonia di premiazione avrà luogo il 16 febbraio 2006, nel corso di un convegno AIPE in occasione di Plast 06/ Ipackima. I lavori più meritevoli saranno esposti sotto forma di poster in una mostra allestita in occasione della manifestazione. Gli altri progetti più significativi saranno illustrati in articoli diffusi alla stampa di settore e faranno parte di un book divulgativo.

The Winners of the AIPE - EPS packaging design contest have been selected. Here you have the winning projects description. The prize-giving will be held next february the 16th during the AIPE meeting at Plast 2006/IpackIma in Milan.

Arte

Scultura

I vincitori del concorso di Design di AIPE riceveranno il riconoscimento dallo scultore torinese Ezio Gribaudo. L’artista, di recente nominato presidente dell’Accademia di Belle Arti Albertina, ha legato spesso il proprio nome ad opere realizza-


te con il polistirene espanso, un materiale che stimola molto la creatività artistica (cfr. AIPE News n° 20). Vediamo qui altri tre significativi esempi di scultura in EPS: “Aereo”, del veneziano Elio Ciabatti, il “Giglio della Corporazione del Fabbro”, del maestro Nandù, Bottega Vecchione di Nola e “Introspezione di una calma apparente” del napoletano Ludovico d’Elia. Ma l’opera più nota creata in EPS, anche se resa in bronzo, è senza dubbio la “Resurrezione” di Pericle Fazzini, che domina la sala Nervi in Vaticano. Arte e tecnologia si coniugano invece nelle monumentali Elevated Wetlands, sei giganteschi animali scolpiti nell’EPS da Noel Harding

e collocati nel centro di Toronto. Si tratta di un monumento all’ecologia: le strutture sono riempite di scarti plastici post-consumo, che fanno da substrato per le colture idroponiche sovrastanti. L’acqua del fiume vicino è pompata, utilizzando energia fotovoltaica, in laghetti artificiali da cui scorre a cascata attraverso le strutture, per ritornare al fiume significativamente depurata dal metabolismo delle piante.

The prizes of the AIPE - EPS packaging design contest will be conferred by Ezio Gribaudo, president of the “Accademia di Belle Arti Albertina” in Turin, author of many works using EPS. Here you have some other significant examples of monumental artistic works realized with EPS, including the astonishing “Resurrezione”, rendered in bronze, placed in the Papal Audience Hall and the huge marriage sculpture/technology: the “Elevated Wetlands” in Toronto.

Eventi Lo scorso agosto si è istituito a Jiangyin, Provincia di Jiangsu , Repubblica Popolare Cinese, il comitato organizzativo della Conferenza interna-

Conferenza internazionale EPS 2006 zionale EPS 2006, che sarà organizzata dal China EPS Recycling Council in collaborazione col governo locale. http://www http://www.worldeps.com/ .worldeps.com/

The 2006 International EPS Conference will be organized in Jiangyin, Jiangsu Province, by China EPS Recycling Council


Leggi e Norme

Certificazione energetica

Il 22 giugno è stato emesso dalla Commissione Europea il “Libro verde sull’efficienza energetica”, il documento guida che apre la discussione sulle azioni da intraprendere per ottenere un risparmio del 20% dei consumi energetici europei entro il 2020; azioni ritenute urgenti per invertire il trend in continua ascesa di tali consumi, nonostante l’ aumento del prezzo dei prodotti petroliferi ed il pesante e crescente deficit energetico della Comunità. In quest’ambito, l’8 ottobre è entrato in vigore nel nostro Paese il d.l. 192 del 19 agosto 2005, pubblicato sulla G.U. il 23 settembre, in attuazione della direttiva 2002/91/CE. Esso “stabilisce i criteri, le condizioni e le modalità per migliorare le prestazioni energetiche degli edifici al fine di favorire lo sviluppo, la valorizzazione e l’integrazione delle fonti rinnovabili e la diversificazione energetica” e “promuovere la competitività dei comparti più avanzati attraverso lo sviluppo tecnologico”. Definisce inoltre i requisiti minimi di prestazioni energetiche degli edifici ed i criteri generali per la loro certificazione energetica. Si applica a tutte le nuove costruzioni e, con modalità diverse a seconda dei casi, agli interventi di ristrutturazione. La conformità delle opere realizzate rispetto al progetto deve essere asseverata dal direttore dei lavori e presentata, contestualmente alla

dichiarazione di fine lavori, al Comune di competenza, che dovrà effettuare i relativi controlli. Entro un anno dall’entrata in vigore del decreto, gli immobili soggetti dovranno essere dotati, a cura del costruttore, di un attestato di certificazione energetica, che avrà validità di 10 anni e sarà aggiornato ad ogni intervento di ristrutturazione che modifichi la prestazione energetica dell’edificio o dell’impianto. L’attestato sarà allegato all’atto di compravendita e, in caso di locazione, messo a disposizione del conduttore. L’operatore incaricato del controllo e della manutenzione degli impianti termici avrà l’obbligo di redigere e sottoscrivere un rapporto periodico di controllo tecnico. In caso di inadempienza alle prescrizioni del decreto, le sanzioni saranno salate e non risparmieranno nessuno dei soggetti coinvolti. Entro il 6 febbraio 2006 dovranno essere pubblicati i decreti attuativi e le linee guida con le metodologie di calcolo. Fino a quel momento, il fabbisogno annuo di energia primaria sarà disciplinato dalla legge 9 gennaio 1991 n. 10, in attuazione della quale il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha emanato il decreto 27 luglio 2005, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 2 agosto. Si valuta che il risparmio dei consumi di energia sarà attorno all’11% per il periodo transitorio e al 20% a operatività completa delle nuove regole.

http://europa.eu.int/comm/energy/efficiency/index_en.htm The European Commission adoped the Green Paper on Energy Efficiency, listing the options to save 20% of energy consumption by 2020. On october 8 th the Italian decree regulating the energy efficiency of building came into force.

Auguri da

AIPE ASSOCIAZIONE ITALIANA POLISTIRENE ESPANSO VIA M.U. TRAIANO, 7 - 20149 MILANO TEL. 02/33.60.65.29 - FAX 02/33.60.66.04 POSTA ELETTRONICA: “aipe@epsass.it” INDIRIZZO INTERNET: “http://www.epsass.it”


/27