Issuu on Google+

REG. TRIB. PERUGIA DEL 29/10/2010 N. 53

Autocentri Giustozzi, esperienza e professionalità al servizio del cliente

Un leader nel settore della vendita di automobili. È questo il biglietto da visita della Concessionaria Autocentri Giustozzi, nuovo partner della Sir Safety Banca di Mantignana Perugia. Un’attività storica del comprensorio perugino, nata nel 1953 dall’intuizione del Commendatore Manlio Giustozzi e presente a Perugia dal 1974. Oggi, a distanza di quasi 60 anni, Autocentri Giustozzi è centro Porsche ufficiale in Umbria nonché concessionaria ufficiale Volkswagen e

Audi, conta oltre cento dipendenti e come i tre brand dall’indiscutibile appeal e dai solidi valori di riferimento si è dimostrata, in questo periodo di crisi, solida e stabile. Nel 2010, la famiglia Giustozzi ha ampliato la propria area di vendita Volkswagen includendo la città di Foligno e a settembre 2011 ha inaugurato la nuova concessionaria Audi Zentrum in via Pievaiola, una struttura moderna e all’avanguardia, realizzata ai massimi standard Audi.

Autocentri Giustozzi è un marchio di qualità costruito nel tempo grazie alla dinamicità e intraprendenza del fondatore il Commendatore Manlio Giustozzi, affiancato sempre dalla famiglia, a testimoniare la passione, il radicamento sul territorio e l’intraprendenza che da 60 anni animano questa realtà. Autocentri Giustozzi conta di cinque concessionarie (anche del marchio Skoda), quattro officine specializzate, due grandi punti vendita usato certificati dai marchi


COSÌ IN CAMPO STASERA Sir Safety Banca Mantignana Perugia

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia

N. ATLETA

RUOLO

A.N. ALT. CM NAZ.

N. ATLETA

RUOLO

A.N. ALT. CM NAZ.

1 BUTI Simone “CANNIBAL”

Centr.

1983

208

ITA

1 SCOPELLITI Simone

Centr.

1994

205

ITA

3 PAOLUCCI Adriano “MONSTER”

Pall.

1979

190

ITA

2 TRINIDAD DE HARO Angel

Pall.

1993

191

ESP

4 PETRIC Nemanja “DRAGO”

Schiacc. 1987

205

SRB

3 PLOT Miha

Lib.

1987

180

SLO

5 DELLA CORTE Giuseppe “TRITOLO”

Opp.

1992

197

ITA

4 STEUERWALD Patrick

Pall.

1986

183

GER

7 GIOVI Andrea “BELVA”

Lib.

1983

185

ITA

5 THIAW Stefano

Schiacc.

1995

194

ITA

8 CUPKOVIC Konstantin “CIUPKO”

Schiacc. 1987

205

CRO

6 RANDAZZO Luigi

Schiacc.

1994

198

ITA

9 BARONE Rocco “VELENO”

Centr.

1987

200

ITA

7 FARINA Alessandro

Lib.

1976

182

ITA

10 DELLA LUNGA Dore “TITANIO”

Schiacc. 1984

194

ITA

8 FORNI Marcello

Centr.

1980

200

ITA

11 MITIC Mihajlo “MITO”

Pall.

1990

201

SRB

9 CISOLLA Alberto

Schiacc.

1977

197

ITA

13 VUJEVIC Goran “LUPO”

Schiacc. 1973

192

MNE

10 VILLENA Andres

Schiacc.

1993

194

ESP

14 ATANASIJEVIC Aleksandar “MAGNUM” Opp.

1991

200

SRB

12 SARDANELLI Simone

Lib.

1994

180

ITA

15 FANULI Fabio “FARO”

Lib.

1985

190

ITA

14 CRER Pablo Damian

Centr.

1989

205

ARG

17 SEMENZATO Andrea “IRON”

Centr.

1981

208

ITA

15 GAVOTTO Mauro

Opp.

1979

202

ITA

17 OGURCAK Frantisek

Schiacc.

1984

198

SVK

18 PRESTA Luca

Centr.

1995

200

ITA

STAFF TECNICO KOVAC Slobodan “BOBAN”

1° Allenatore

STAFF TECNICO

FONTANA Carmine “WATSON”

2° Allenatore

BLENGINI Gianlorenzo

1° Allenatore

VALENTINI Antonio

2° Allenatore

ARBITRI: CESARE Stefano SIMBARI Armando

L’avversario di Simone Camardese

Fa parte della storia della pallavolo italiana la Tonno Callipo Vibo Valentia, che da questa stagione ha abbinato il proprio nome alla regione Calabria. L’estate particolare vissuta a Vibo ha portato alla fine il presidente Filippo Callipo a rilanciare ed a costruire un team in grado di ben figurare. A guidare i calabresi è stato quindi confermato il tecnico Blengini, al suo terzo anno sulla panchina di Vibo a dimostrazione dell’ottimo lavoro svolto. Al tecnico torinese è stato poi consegnato un roster che fonde qualità ed esperienza con gioventù e forza fisica.

Il regista di Vibo è il tedesco Steuerwald, già visto in Italia con la maglia di San Giustino e nel giro della propria nazionale. In diagonale c’è il braccio mancino armato di Gavotto, atleta trentaquattrenne alla sua quattordicesima stagione in serie A1. Al centro Blengini dispone del confermato Forni e del nuovo acquisto argentino Pablo Crer, interessante ventiquattrenne di 205 cm nel giro della propria nazionale. In posto quattro Vibo presenta a contendersi le due maglie da titolari la classe dell’eterno Cisolla, bandiera della pallavolo italiana dell’ultimo decennio e campione di tutto

a Treviso, l’esuberanza del diciannovenne Randazzo, catanese di scuola Lube dal radioso futuro, e la duttilità tattica dello slovacco Ogurcak, atleta dal rendimento costante sia in prima che in seconda linea. Chiude il “6+1” calabrese il libero Farina, atleta di rango al pari del compagno Cisolla protagonista della grande Sisley, mentre in panchina trovano spazio tanti giovani come gli spagnoli Trinidad De Haro e Villena e gli italiani Presta e Thiaw.


IL CAMPIONATO CLASSIFICA

PT

G

V

P

SV

SP

CUCINE LUBE BANCA MARCHE MACERATA

18

6

6

0

18

1

DIATEC TRENTINO

14

6

5

1

16

6

COPRA ELIOR PIACENZA

14

6

5

1

16

8

SIR SAFETY BANCA DI MANTIGNANA PERUGIA

9

6

4

2

13

12

CALZEDONIA VERONA

9

5

3

2

12

10

CASA MODENA

8

6

2

4

12

14

ALTOTEVERE CITTÀ DI CASTELLO

7

6

3

3

10

14

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA

7

6

2

4

10

13

EXPRIVIA MOLFETTA

6

6

2

4

6

12

CMC RAVENNA

5

6

1

5

7

16

BRE LANNUTTI CUNEO

4

6

1

5

8

15

ANDREOLI LATINA

4

5

1

4

5

12

OGGI IN CAMPO

PROSSIMO TURNO

7a GIORNATA 01.12.2013

8a GIORNATA 08.12.2013

Diatec Trentino - Altotevere Città di Castello (diretta Sportube.tv)

Tonno C.Calabria V.Valentia - Diatec Trentino (7/12/13 ore 17:30 diretta RAI Sport 2)

Lube B. Marche Macerata - Casa Modena (30/11/2013 ore 17:30 diretta RAI Sport 2)

Calzedonia Verona - Lube B. Marche Macerata (diretta Sportube.tv)

Andreoli Latina - Copra Elior Piacenza

Copra Elior Piacenza - Exprivia Molfetta

Bre Lannutti Cuneo - CMC Ravenna

CMC Ravenna - Sir Safety B. di Mantignana Perugia (ore17:30 diretta RAI Sport 1)

Exprivia Molfetta - Calzedonia Verona (ore17:30 diretta RAI Sport 1)

Andreoli Latina - Casa Modena

Sir Safety Banca di Mantignana Perugia - Tonno Call.Calabria V.Valentia

Altotevere Città di Castello - Bre Lannutti Cuneo

Il Punto

di Simone Camardese

Una ripresa del campionato senza grandi sorprese quella che ha contraddistinto il sesto turno di andata, giocato mercoledì 27 novembre. Tutte a segno da tre punti le big con la classifica che, ricordando che Verona-Latina verrà recuperata il 5 dicembre a causa degli impegni internazionali dei pontini, comincia ad assumere una fisionomia ben precisa. Consolida il primato a punteggio pieno Macerata che sbanca Vibo in tre set. I marchigiani si godono uno splendido Zaytsev ed un Podrascanin letale in attacco (100% su otto palloni). A quattro distanze dalla Lube prosegue a braccetto la coppia PiacenzaTrento. La Copra regola in casa Cuneo 3-1,

dominando per due set e soffrendo poi negli altri due disputati. Con Vettori a riposo, l’eroe di giornata è il francese Le Roux autore di 27 punti (con 8 muri). Cuneo certifica le sue difficoltà ed anche la mancanza di un preciso assetto in campo con Rouzier (20 punti) unico a salvarsi. Trento invece sbanca comodamente Modena. Sokolov (22 punti a 5 ace) guida i compagni al PalaPanini con il muro trentino (16 punti in tre set) che fa la differenza. Alle spalle del trio di testa si piazza la Sir che impone la legge del più forte a Molfetta. Atanasijevic e Petric fanno pentole e coperchi sotto rete ed in battuta, ben coadiuvati dal resto del gruppo. Per i

bianconeri è il quarto successo stagionale. Sorride infine anche la corregionale Città di Castello che si impone, nell’unico tie break di giornata, in casa contro Ravenna. Partita incandescente e molto combattuta risolta dagli attacchi di Van Walle e dai muri di Piano (10). Ai romagnoli non è bastata la bella rimonta ed un sontuoso Cebulj (30 punti). Il turno odierno vede la capolista Macerata in anticipo casalingo con Modena per provare ad allungare ancora. Trento ospita Castello, mentre Piacenza ha un match complicato a Latina. La Sir cerca i tre punti in casa con Vibo. Sembrano match equilibrati CuneoRavenna e Molfetta-Verona.


segue dalla prima

Porsche, Audi e Volkswagen. Il personale, specializzato e certificato, segue il cliente dall’acquisto scelta al post vendita con servizi finanziari personalizzati, servizi assicurativi, presa e riconsegna della vettura, tagliando fast, personal business (il nuovissimo canale preferenziale dedicato alle aziende e alle esigenze delle stesse). Fin qui numeri e storia di un’azienda florida, all’avanguardia, sempre in crescita e proiettata verso il futuro. Un’azienda che ha, come detto, il fondatore Manlio Giustozzi e la sua famiglia a capo di tutto, che presenta il dott. Maurizio Spera come direttore del gruppo Giustozzi (nonché presidente dell’unione concessionarie Audi Volkswagen Italia) e che si dirama poi nei vari marchi e concessionarie con i diversi responsabili di settore. Per la Volkswagen il responsabile vendite è David Bizzarri. Proprio con lui entriamo nel dettaglio per capire dove nasce il successo dell’Autocentri Giustozzi: “Siamo un gruppo giovane, dinamico, in pratica una grande famiglia per la quale

il cliente è tutto. L’azienda è presente sul territorio da tantissimi anni, con tante sedi e con ormai una certa notorietà e questo ci consente di essere sempre vicini e presenti alle esigenze dei nostri clienti”. Una notorietà conquistata “sul campo” quella che tutti riconoscono all’Autocentri Giustozzi. Una notorietà conquistata con tanto lavoro e grazie a tanti punti di forza: “Certamente – prosegue David – il nostro principale punto di forza è il prodotto, che ci consente, in un mercato che cala, al contrario di crescere e migliorare. Parlo di autovetture leader nel mercato e sempre, diciamo così, al passo con i tempi, capaci di adattarsi in base alle esigenze del cliente e del mercato stesso. Oggi in pratica possiamo offrire una Volkswagen a tutti, riuscendo in tal modo ad accontentare ogni fascia di clientela. Penso ad esempio alla linea di autovetture Volkswagen a metano, come la Up!, la Golf (di prossima uscita), la Touran e la Passat. Tutte macchine che fanno 100 km con 3 euro. E come interni,

www.sirsafetyperugia.it

servizi e prezzi siamo super competitivi!”. E non finisce qui… “Come gruppo siamo in grande espansione. In un periodo in cui nessuno più investe, noi abbiamo aperto una nuova sede Audi Zentrum a Perugia e inaugureremo a breve una nuova sede Volkswagen a Foligno”. Insomma, il cliente sa di potersi affidare completamente all’Autocentri Giustozzi, anche perché… “Il servizio è un altro nostro fiore all’occhiello. Mi piace sempre dire che, se vuoi venire a comprare una macchina la domenica sera, da noi trovi sempre qualcuno che ti apre!”. La Autocentri Giustozzi, per chi ancora non lo avesse capito, è un’azienda con la A maiuscola! E legata da sempre al mondo dello sport. “Negli anni abbiamo sponsorizzato tornei di golf, squadre di rugby, di calcio… Lo sport è un veicolo di promozione importante, dà visibilità e poi è bellissimo poter stare a contatto con le persone. La pallavolo e la Sir sono state un colpo di fulmine! Il volley è uno sport che unisce famiglie e giovani, in pratica il target dei nostri clienti. Poi non ci sono reti, si può interagire con il pubblico, c’è il contatto diretto con la gente e con persone dinamiche, tutti connotati che caratterizzano anche l’Autocentri Giustozzi. Ormai qui ci siamo appassionati e siamo diventati tutti tifosi bianconeri!”.


Magic UmbriaSport - il match 3 [2013/14]