Issuu on Google+


ANALISI DI BACINO

Cogliendo l’occasione della recente apertura di Centro Sicilia, un complesso comprendente un centro e un parco commerciale sito a Misterbianco (Catania), vogliamo qui proporre un’analisi dell’offerta di cui l’isola dispone. Sottolineiamo innanzitutto due aspetti metodologici: • nel calcolo della GLA regionale e nazionale abbiamo tenuto in considerazione solo i centri commerciali tradizionali, per maggiore omogeneità; • la nostra disamina è di tipo strutturale e basata unicamente su elementi oggettivi: abbiamo pertanto dato ampio spazio a mappe e tabelle. Le informazioni di base sulla popolazione e i dati economici che figurano di seguito sono stati tratti da fonti ufficiali ed elaborati, mentre quelle inerenti alle diverse strutture commerciali derivano dalle banche dati di Sincron Inova. Inquadramento regionale Il primo sintetico confronto tra la Sicilia e l’intero Belpaese circa alcune variabili socio-economiche è illustrato nella tabella iniziale. Dal punto di vista della composizione dei residenti, si nota una percentuale maggiore di giovani sotto i 25 anni e una minore di over 64, con un’età media regionale di due anni inferiore a quella nazionale. Le variabili economiche pro capite di reddito disponile e consumo complessivo risultano inferiori alla media e, rappresentate dai numeri indice, mostrano una capacità di consumo inferiore di oltre il 30%. Anche se l’osservazione sul campo delle

di Barbara Taccini

peculiari articolazioni del sistema d’offerta e delle specifiche modalità di fruizione, con precipuo riferimento alla componente high street delle principali città, simile per la ricchezza e qualità dei negozi a quella che si riscontra a latitudini caratterizzate da un ben più elevato potere d’acquisto, potrebbe indurre a prendere questo dato cum grano salis. Ma tali considerazioni esulano dal perimetro del nostro intervento. Tipologia dell’offerta Nel confrontare l’offerta commerciale presente sull’isola con quella complessiva italiana, salta immediatamente all’occhio la disparità in termini di mq di GLA ogni 100 abitanti: i siciliani hanno a disposizione quasi 7 mq in meno rispetto ai loro connazionali. E nella regione si concentra l’8% della popolazione italiana, a fronte del 6% della GLA dei centri commerciali. Vi è poi una marcata differenza nella composizione dello stock, che penalizza le strutture più piccole a vantaggio di

quelle di grandi dimensioni. Infatti, nonostante la tipologia più rappresentata in termini di mq sia data dai centri di medie dimensioni e quella più diffusa come numero di punti di vendita sia quella dei piccoli centri, merita rilevare che l’incidenza di quest’ultima classe dimensionale è inferiore alla media nazionale di quasi 20 punti percentuali, mentre quella dei centri di grandi dimensioni è superiore di 7 punti percentuali. En passant, si segnala la presenza del centro regionale più grande

10

CentriCommerciali& n. 4-5/2011


in collaborazione con

d’Italia (il catanese Etnapolis), con 130 negozi per una GLA di 105.000 mq. Localizzazione dei centri commerciali Nelle due mappe proposte possiamo confrontare la localizzazione delle diverse strutture commerciali e la distribuzione della popolazione. La localizzazione dei centri appare in larga misura correlata a quella degli abitanti, con l’eccezione delle province di Trapani ed Enna, scarsamente presidiate, come si evince anche dalla

mappa che illustra il rapporto tra GLA e popolazione a livello provinciale. Per quanto riguarda le altre tipologie di strutture commerciali, è degno di nota che tutti i retail park si trovino nella parte orientale della regione, mentre l’unico factory outlet si trova al centro della provincia di Enna (ndr: l’analisi è stata condotta prima dell’apertura di Melilli Outlet del 16 settembre). Proponiamo di seguito un confronto “numerico” sui dati che ci hanno permesso di creare le mappe, che evidenzia alcuni ulteriori aspetti.

Sulla scorta di tali dati, si possono svolgere alcune rapide considerazioni: • a fronte di una media di 17,41 mq di GLA ogni 100 abitanti, soltanto le province di Ragusa, Siracusa e Catania vantano valori più elevati; quest’ultima, in particolare, con 34,60 mq ogni 100 abitanti supera anche la media nazionale e, a fronte di una concentrazione di residenti pari al 21,58% della popolazione regionale, totalizza il 42,89% della GLA. • Interessante è poi il confronto tra le provincie di Agrigento, Siracusa e Trapani, contraddistinte da un’analoga percentuale di popolazione (rispettivamente: 8,99%, 8,00% e 8,64%), ma con percentuali di GLA assai differenti (rispettivamente: 8,29%, 11,17% e 1,12%), determinando così una GLA per 100 abitanti pari a 16,05 mq per Agrigento, 24,30 mq per Siracusa (la seconda più alta) e solo 2,26 per Trapani. • Fanalino di coda è Enna, con solo 1,74 mq. Abbiamo però già notato come qui sia presente il primo factory outlet della regione, su cui ci concentreremo nel prosieguo. Dal punto di vista della tipologia: • solamente la provincia di Catania può contare su un’offerta di shopping centre che copre tutte le classi dimensionali, includendo anche alcuni parchi commerciali, • a Caltanissetta e Trapani sono presenti solo strutture di piccole dimensioni, • mentre a Enna l’unico centro commerciale è di vicinato.

CentriCommerciali& n. 4-5/2011

11


ANALISI DI BACINO

Metodologia e glossario 1.

Per individuare le diverse tipologie di centri abbiamo utilizzato la suddivisione per classi dimensioniali data dal Consiglio

Nazionale dei Centri Commerciali ovvero: • Centro Commerciale di vicinato o di quartiere: GLA inferiore a 5.000 mq; • Centro Commerciale di piccole dimensioni: GLA 5.000 – 19.999 mq; • Centro Commerciale di medie dimensioni: GLA 20.000 – 39.999 mq; • Grande Centro Commerciale: 40.000 – 79.999 mq; • Centro Commerciale Regionale di area estesa: GLA oltre 80.000 mq. 2.

I dati relativi alla popolazione sono aggiornati al dicembre 2010.

3.

La banca dati dei Centri Commerciali a cui si fa riferimento è aggiornata al 13 luglio 2011 e consta di 1.190 realtà (ovvero

1.021 Centri Commerciali, 146 Parchi Commerciali e 23 Outlet) per 17.380.083 mq di GLA complessiva (14.625.261 mq relativi a CC, 2.188.290 mq relativi a Parchi Commerciali e 566.532 mq a FOC).

Obiettivi dell’indagine Tre i principali obiettivi dell’indagine: 1.

Valutare la composizione dell’offerta di Centri Commerciali in Sicila.

2.

Verificarne la distribuzione sul territorio, anche in relazione alla popolazione.

3.

Analizzare la posizione dell’unico Factory Outlet.

VIRTUALMARKET: “In breve, VirtualMarket on line è un sofisticato strumento informatico interattivo che consente di acquisire tutte le informazioni qualiquantitative necessarie ai fini dell’inquadramento di uno specifico mercato locale, in tempo reale e in qualunque momento, ovvero 24 ore su 24 per 365 giorni l’anno, senza richiedere l’installazione di alcun elemento hardware o software da parte dell’utente, abbinando così massima efficacia e praticità d’uso. Il tutto in piena autonomia: basta accedere al sistema attraverso il sito dedicato HYPERLINK "http://www.virtual-market.it"www.virtual-market.it e selezionare un punto all’interno del territorio d’interesse per ottenere in pochi secondi cartografie e dati che sintetizzano le caratteristiche salienti del mercato e dello scenario competitivo. Peraltro, oltre a fornire gli output tipici del geo-marketing tradizionale, nel segno di standard prestazionali d’eccellenza, in virtù della rielaborazione modulare dei contenuti delle banche dati residenti sui nostri server VirtualMarket permette di effettuare elaborazioni, simulazioni e stime in funzione di diverse esigenze: “business games” ad alto valore aggiunto, che lo rendono un prodotto assolutamente unico in termini di funzioni analitiche e flessibilità operativa. Il passaggio “dal virtuale al virtuoso” richiede naturalmente l’implementazione di strategie qualitative conseguenti”.

(Stefano Barbieri, direttore scientifico di Sincron Inova, CentriCommerciali& n. 6-2009, pag. 16)

12

CentriCommerciali& n. 4-5/2011


ANALISI DI BACINO

Il Sicilia Fashion Village Il FOC è stato aperto nel 2010 ad Agira, nel cuore della provincia di Enna (per un approfondimento sulla struttura si veda CentriCommerciali& n. 3/2011, pag. 78). La scelta della location potrebbe sembrare azzardata, dal momento che l’area non è tra le più popolate. Ma, come abbiamo spesso rilevato nelle nostre analisi, il comune e a volte la provincia in cui sono realizzate le strutture spesso non ne esauriscono l’area di attrazione. Nella fattispecie, il Sicilia Fashion Village è l’unico della regione, con ovvie conseguenze sul piano dell’attrattività di una struttura forte di 20.000 mq di GLA. E’ dunque ragionevole ipotizzare che il bacino d’utenza possa essere dato dall’isocrona dei 90’ minuti di percorrenza automobilistica, considerando traffico scorrevole e autostrade. La mappa rende l’idea della sua effettiva estensione. E i dati dei residenti che figurano nella tabella sono significativi. Due gli elementi che spiccano: • la provincia che dà il maggior contributo in termini di popolazione e potenziali consumatori, è in effetti Catania, dove risiede il 48,50% degli abitanti del bacino; • l’isocrona più “consistente” in termini di abitanti residenti risulta essere quella tra i 75 e i 90 minuti, con il 29,85% della popolazione del bacino. La presenza di soli 780 abitanti nell’isocrona dei 15’, che costituirebbe un incubo per un centro commerciale di vicinato e un punto di debolezza per le altre tipologie dimensionali, non è in questo caso rilevante, data la peculiarità della struttura. Più in generale, è noto che la distanza della residenza dei consumatori è per un Factory Outlet Center un problema relativo, stante la modalità di fruizione che li caratterizza. Proponiamo ora un’ultima mappa che illustra il Numero Indice del Consumo (NIC) a livello comunale, alla luce della quale il posizionamento del Sicilia Fashion Village pare ancora più azzeccato, dal momento che il suo bacino abbraccia alcuni dei comuni con la più alta propensione al consumo.

(Le rappresentazione cartografiche sono state realizzare con VirtualMarket, vedi riquadro)

CentriCommerciali& n. 4-5/2011

13


www.sincron-inova.it - inova@sincron-inova.it Headquarters: via Alberto Brasili 91 - 41122 Modena - Italy Tel. + 39 059 340003 - Fax +39 059 343753 Guest Welcome: via Orefici, 2 - 20123 Milano via del Circo Massimo, 9 - 00153 Roma

R.E.A. MODENA 281049 - REG. IMP. MO N° 02306520368 - C.F. e P.IVA 02306520368 - CAPITALE SOCIALE € 100.000 I.V.


Centri Commerciali in Sicilia