Page 1

Le mie ricette per voi Lacucinadiziasimonetta.blogspot.com


Questa raccolta rappresenta il

percorso che il blog

“lacucinadiziasimonetta.blogspot.com”

ha

fatto

dal

momento della sua nascita, avvenuta due anni fa, sino ad ora : se riguardo le prime ricette pubblicate provo tanta tenerezza nello scoprire quanto poco conoscessi il mondo dei blog e per questo devo ringraziare tutti coloro che, con la

loro

esperienza,

mi

hanno

dato

l’opportunità

di

migliorare il mio lavoro. Come si può leggere nella presentazione del blog, il desiderio di gettarmi in quest’avventura era dettato, e lo è tutt’ora, dalla “……… passione per la cucina, trasmessa dal ramo femminile della mia famiglia e non a caso il titolo é "La cucina di zia Simonetta: le ricetta della mamma e non solo". La cucina è tutto: attraverso il cibo esprimiamo il nostro affetto per le persone che amiamo di più, il cibo é cultura, il cibo é gioia, é arte, il cucinare può diventare terapeutico!!! .........”. Il mondo dei blog mi ha permesso di conoscere , anche se virtualmente, molte persone, sperimentare nuove ricette, partecipare a contest , arricchire le mie conoscenze in campo

culinario

ed

ora

voglio

ringraziare

tutti

pubblicando un ricettario che raccoglie le ricette che troverete sul blog. Un caro saluto a tutti coloro che vorranno sfogliare questa raccolta, che spero si arricchisca nel tempo di sempre nuove ricette. Simonetta


RICETTE BASE


PASTA CHOUX

120 ml di acqua 50 gr di burro 75 gr di farina 2 uova intere 1 pizzico di sale 1 cucchiaino di zucchero 

porre in una pentola l'acqua con i burro tagliato a pezzetti,

fare in modo che il burro si sciolga prima che il composto raggiunga il bollore per evitare l'eccessiva evaporazione,

togliere dal fuoco e versare la farina tutta insieme, il sale e lo zucchero,

mescolare energicamente con la frusta e rimettere sul fuoco,

continuare a mescolare sino a quando l'impasto non si stacca bene dalle pareti della pentola ( si formerà una palla),

riporre in un recipiente e fare riposare per circa 10 minuti,

aggiungere le uova, una alla volta, avendo l'accortezza che la prima sia completamente incorporata prima di aggiungere l'altra,

la pasta dovrà risultare di consistenza cremosa, tanto che l'impasto, sollevato con un cucchiaio, dovrà ricadere sul fondo senza rimanere a lungo attaccato al cucchiaio,

mettere il composto in una tasca da pasticcere, utilizzando un beccuccio

liscio,

oppure

formare

delle

piccole

palline

con

un

cucchiaino da caffè ( con questa dose dovranno risultare 20/25 bignè),  

disporle sulla placca del forno leggermente imburrata, cuocere in forno, preriscaldatato a 220°, per circa 20 minuti.


RISO PILAF Per quattro persone 400 gr di riso Mezza cipolla uno spicchio di aglio 50 gr di burro 8 dl di brodo 

Sbucciare e tritare l’aglio e la cipolla.

Fare fondere il burro in una pirofila o in una casseruola, che possa essere messa in forno, con coperchio, aggiungere il trito di cipolla e aglio, fare appassire a fuoco basso per circa 5 minuti.

Unire il riso, mescolare con un cucchiaio di legno in modo che assorba il condimento.

Coprire con il brodo bollente versandolo tutto in una volta e chiudere il recipiente.

Passare in forno a 180° e cuocere senza mai mescolare.

A cottura ultimata togliere il recipiente dal forno ( il brodo sarà assorbito completamente)e, con l’aiuto di due forchette, sgranare il riso. Se a fine cottura dovesse rimanere del liquido nella casseruola farlo asciugare sul fornello.

Servire come contorno oppure condito con delle salse come ottimo primo piatto.


BASE PER IL RISOTTO 300 gr di riso per risotto 1 cipolla 4 cucchiai di olio di oliva 1 litro circa di brodo di carne vino bianco sale q.b. 

fare appassire una piccolo cipolla nell'olio di oliva; se tende a rosolare troppo aggiungere, poco per volta, alcuni cucchiai di brodo,

quando la cipolla sarà sufficientemente appassita,buttare il riso e, sempre girando con un cucchiaio di legno, fare

assorbire la parte

umida, 

irrorare

con

un'abbondante

spruzzata

di

vino

bianco e

fare

evaporare, 

continuare la cottura per circa 20 minuti e comunque spegnere il fuoco quando il risotto è ancora al dente.


PASTA ALL'UOVO

300 gr di farina 00 3 uova sale un cucchiaino di olio di oliva per 4 persone 

impastare gli ingredienti nella planetaria sino a quando l'impasto non risulterà liscio, omogeneo ed elastica,

se l'impasto viene fatto a mano iniziare ad intridere la farina con le uova e gli altri ingredienti, continuare ad impastare sino a quando l'impasto non avrà raggiunto una consistenza liscia, omogenea ed elastica,

mettere al centro della farina le uova , un pizzico di sale ed un cucchiaino di olio,

tagliare la pasta in piccole parti e iniziare a stenderla con la macchina per pasta a mano, dello spessore desiderato,


GNOCCHI DI PATATE

per quattro persone

200 gr di farina 600 gr di patate a pasta bianca sale q.b. 

porre le patate in una pentola con

abbondante acqua fredda ,

portare ad ebollizione e verificare la cottura punzecchiandole con una forchetta, 

quando sono tiepide spellarle,

disporre la farina a fontana sulla spianatoia e al centro porre le patate schiacciate con il passaverdure ed un pizzico di sale,

impastare, formando un impasto che dovrà risultare compatto ma soffice,

dividere il composto, formare dei filoncini dello spessore di 2/3 cm e tagliare gli gnocchi,

passarli con l'apposito utensile o con i rebbi di una forchetta,

portare ad ebollizione una pentola di acqua, salare ed buttare i gnocchi,

quando questi verranno a gala scolarli e condirli a piacere.


SALSA MAJONESE

2 tuorli (a temperatura ambiente) 2 bicchieri di olio di oliva sale succo di 1/2 limone 

porre i tuorli in una ciotola e con un cucchiaio di legno amalgamarli,

fare scendere inizialmente l'olio a filo poco per volta, girando fino a quando non si forma una crema, poi in modo più veloce, ma senza esagerare, comunque avendo sempre l'accortezza che sia emulsionato prima di aggiungerne altro,

in ultimo aggiungere il limone ed il sale.


SALSA TONNATA La salsa tonnata è indispensabile per preparare un buon "Vitel tonné", ma è ottima anche gustata su sfiziosi crostini. 

aggiungere alla majonese ( vedi ricetta base)circa 120 gr di tonno ( io preferisco quello al naturale) e mezzo cucchiaio di capperi tritati

amalgamare il tutto.


PASSATA DI POMODORO

2 Kg di pomodori S. Marzano ben maturi, 2 carote medie, 2 coste di sedano, 1 cipolla piuttosto grande, un mazzetto di basilico sale grosso q.b. 

lavare, tagliare e privare dei semi i pomodori,

metterli in una capiente pentola,

aggiungere gli odori elencati tagliati a pezzetti e avendo cura di spezzare il basilico con le mani perché il metallo del coltello ne altera il sapore,

fare prendere il bollore e poi fare cuocere a fuoco lento per circa due ore,

verso la fine della cottura aggiungere il sale grosso,

passare il composto, così formato, con il passaverdura di tipo tradizionale, avendo cura di fare scolare l'eventuale liquido di cottura in eccesso.


BESCIAMELLE 100 gr di burro, 70 gr di farina, 1200 ml di latte, noce moscata, sale q.b. 

bollire il latte,

sciogliere il burro in una pentola,

aggiungere la farina ,

fare imbiondire la farina nel burro,

aggiungere poco alla volta il latte, girare con un cucchiaio di legno, per evitare che si formino grumi,

aromatizzare con un spolverata di noce moscata,

salare,

quando il composto inizia a bollire la salsa besciamelle è pronta.

Per una besciamelle più densa considerate gli ingredienti nella seguente proporzione:

100 ml di latte 10 gr di burro 10 gr di farina


PAN DI SPAGNA

4 uova 200 gr di zucchero 200 gr di farina 12 gr di lievito in polvere

montare le uova con lo zucchero, possibilmente con le fruste elettriche , sino ad avere ottenuto un composto spumoso,

incorporare le farina ed il lievito e lavorare a lungo,

imburrare ed infarinare una teglia del diametro di cm 22,

cuocere in forno preriscaldato a 180° C per circa 30 minuti.


ANTIPASTI


TARTUFINI AL FORMAGGIO

200 gr di ricotta di latte vaccino 50 gr caprino fresco 50 gr di gruyére 50 gr di fontina 50 gr di prosciutto cotto parmigiano 3/4 fete barbabietole semi di papavero sesamo pistacchi

grattugiare il gruyére

e la fontina, tritare il prosciutto cotto,

sbattere con le fruste elettriche la ricotta, sino ad ottenere un composto omogeneo,

dividere la ricotta in tre parti,

incorporare in ognuna delle parti, rispettivamente il

gruyére con il

prosciutto, la fontina sempre con il prosciutto, 

nella terza parte incorporare il caprino con alcune gocce del succo ottenuto dalla centrifuga di alcune fettine di barbabietole,

porre i tre composti in frigorifero per almeno 30 minuti,


formare quindi delle palline del diametro di 3 cm circa e cospargere, a piacere con semi di papavero, sesamo, pistacchio tritato,

riporre nuovamente i tartufini così ottenuti in frigorifero per almeno 30 minuti,

intanto preparare le cialda di parmigiano qui e arrotolarla a forma di cono,

predisporre i tartufini nel cono e con il composto al caprino formare dei piccoli riccioli simili a quelli della panna nel gelato.


BIGNÈ CON BESCIAMELLE AL PROFUMO DI ZAFFERANO

per la pasta choux vedi ricette base per la besciamelle

500ml di latte 50 gr di farina 50 gr di burro una bustino di zafferano

bollire il latte,

sciogliere il burro in una pentola,

incorporare la farina,

fare imbiondire il composto mescolando energicamente,

aggiungere, poco alla volta, il latte mescolando con una frusta per evitare che si formino dei grumi,

infine aggiungere lo zafferano,

riempire, aiutandosi con un cucchiaino oppure con una sac a poche, i bignè,

servire tiepidi.


PRIMI PIATTI


FARRO CON POMODORINI , MOZZARELLA E BASILICO

400 gr di farro 500 gr di pomodorini maturi 300 gr di mozzarella di bufala basilico olio di oliva sale e pepe q.b. 

lavare in abbondante acqua fredda il farro,

metterlo in una pentola con circa due litri di acqua fredda e senza

dal momento in cui inizia a bollire fare cuocere per circa 20 minuti,

scolare, raffreddare e condire con olio di oliva,

tagliare i pomodorini a metà e privarli dei semi,

tagliare la mozzarella a dadini,

lavare e sminuzzare il basilico,

aggiungere tutti gli ingredienti al farro,

insaporire con il sale ed un spolverata di pepe nero macinato al momento,

servire freddo.

sale,

Il basilico può essere sostituito con la rucola. Il farro, cucinato in questo modo, può essere mangiato anche il giorno successivo alla preparazione.


CORONA DI RISO CON FUNGHI

PER IL RISOTTO VEDI RICETTA BASE PER IL CONDIMENTO 2 cubetti di spinaci surgelati 2 cucchiai di olio di oliva 3 cucchiai di passato di pomodoro 1 bustina di zafferano 1 manciata di parmigiano grattugiato sale q.b.

PER IL CONTORNO 500 gr di funghi champignon 3 cucchiai di olio di oliva prezzemolo tritato 1 spicchio di aglio 100 ml di panna da cucinare sale q.b. 

pulire i funghi champignon,

privarli del gambo e tagliarli a fette

sottili, 

fare rosolare in una padella antiaderente uno spicchio d'aglio,


fare cuocere i funghi per circa 15 minuti e aggiungere quasi alla fine una manciata di prezzemolo ben tritato.

PER IL CONDIMENTO CON IL POMODORO VEDI RICETTA BASE “PASSATA DI POMODORO” CONDIMENTO CON GLI SPINACI : 

un una padella anti aderente mettere un cucchiaio di olio di oliva, due cubetti di spinaci surgelati,

fare scongelare a fuoco medio,

salare e spegnere il fuoco alcuni minuti dopo che gli spinaci saranno completamente scongelati .

ridurre gli spinaci a crema con il mini pimer o con il frullatore; se risultano troppo asciutti aiutarsi con un po' di brodo.

A questo punto : 

dividere il risotto in tre parti uguali e incorporare in una la crema di spinaci con un'abbondante manciata di parmigiano, nell'altra tre cucchiai abbondanti di passato di pomodoro e nella terza la bustina di zafferano sciolto in poco brodo,

questa operazione va fatta comunque mantenendo il riso ben caldo e pertanto le tre parti dovranno essere sempre tenute sul fuoco, avendo l'accortezza di non farlo attaccare.

mettere i tre tipi di risotto in una teglia a forma di ciambella, cercando di dividere lo spazio in parti uguali ed i colori ben separati,

dopo pochi minuti capovolgere la teglia su un piatto da portata piuttosto largo. Un segreto

per

fare staccare delicatamente il riso

dalla ciambella senza che si rompa: premere

con uno strofinaccio

bagnato con acqua molto fredda, la diversità di temperatura faciliterà questa delicata operazione, 

Per finire scaldare, senza fare bollire, i funghi ai quali sarà stata aggiunta la panna, infine disporli al centro della corona e servire


I condimenti del risotto possono variare secondo i gusti di ognuno, come pure il contorno da mettere all'interno della corona.


PASTA CON CODE DI GAMBERI, ZUCCHINE E POMODORINI

250 gr di pasta di piccolo formato, 4 zucchine 500 gr di pomodorini ben maturi, 300 gr di code di gambero, 1 spicchio d'aglio, prezzemolo, olio di oliva, una spruzzata di vino bianco, sale q.b. 

mettere in una padella antiaderente

quattro cucchiai di olio di

oliva, 

fare rosolare uno spicchio di aglio,

fare appassire le quattro zucchine,

aggiungere le code di gambero

con

una

generosa

manciata

di

prezzemolo tritato e , se vengono usate quelle congelate, aspettare che scongelino completamente, 

spruzzare il vino bianco e fare sfumare,

quando

il

vino

sarà

completamente

evaporate

aggiungere

i

pomodorini, tagliati a metà e privati dei semi, 

abbassare il fuoco e fare stufare lentamente,

intanto fare cuocere la pasta e, dopo averla scolata, ripassarla in padella con il composto di gamberi zucchine e pomodorini.


PASTA ALLA CONTADINA

1 Kg di pomodori ben maturi, 1 carota, 1 cipolla, sedano, prezzemolo, sale grosso q.b. 

privare i pomodori della buccia e dei semi ,

tagliarli a pezzi grossolani,

fare un abbondante trito con la carota, la cipolla, il sedano ed il prezzemolo,

fare soffriggere leggermente il trito e aggiungere i pomodori, il sale, il cuore di sedano ed il basilico,

quando inizia a sobbollire abbassare il fuoco e cuocere per circa un'ora e mezzo. per la pasta 2 zucchine, 2 patate di medie dimensioni, una manciata di fagioli borlotti freschi ( 150 gr circa) una manciata di fagiolini verdi ( 150 gr circa) 250gr di pasta


tagliare le verdure a pezzi piuttosto grossi e sgranare i fagioli,

portare ad ebollizione un'abbondante pentola d'acqua salate,

quando l'acqua bolle buttare i fagioli ed i fagiolini,

dopo circa 15 minuti aggiungere le patate, le zucchine e la pasta,

scolare al dente,

condire con il sugo.


SPAGHETTI AL SAPORE DI MARE

600 gr circa di pesce misto (compresi vongole e muscoli), 8 pannocchie, 4 cucchiai di olio EVO, 1/2 bicchiere di vino bianco, prezzemolo, aglio, 1 peperoncino, sale q.b., 250 gr di pasta lunga ( spaghetti o trenette). 

lavare il pesce sotto l'acqua corrente fredda,

fare imbiondire l'aglio intero nell'olio insieme al peperoncino,

buttare il pesce e fare rosolare, a fuoco vivo, avendo cura di girare ripetutamente con un cucchiaio di legno,

aggiungere mezzo bicchiere di vino bianco e quando sarà evaporato abbassare il fuoco e coprire,

continuare la cottura il tempo necessario che cuocia la pasta,

scolare la pasta al dente e saltare in padella.


TAGLIATELLE AL SUGO DI FUNGHI

per 4 persone considerate circa 100gr di tagliatelle fresche per il sugo 80 gr di funghi secchi, 1 spicchio d'aglio, prezzemolo tritato, 2 confezioni di pomodori pelati oppure 1 kg circa di pomodori freschi, 1/2 bicchiere di vino bianco, 4 cucchiai di olio di oliva, sale q.b. 

tenere a bagno, in acqua tiepida, i funghi secchi per 20 minuti circa, sciacquare in abbondante acqua corrente,

tritare il prezzemolo con lo spicchio d'aglio,

scaldare l'olio e fare rosolare i funghi, strizzati, con il trito di prezzemolo e aglio,

ricordarsi di tritare una parte dei funghi, possibilmente i gambi,

aggiungere il vino,

quando questi sarà evaporato aggiungere mezzo bicchiere dell'acqua dove sono stati a bagno i funghi, ben filtrata,

dopo alcuni minuti aggiungere i pomodori e salare,

fare cuocere per circa un'ora,

cuocere le tagliatelle al dente e condire con abbondante sugo ai funghi.


GNOCCHI DI ZUCCA

per quattro persone 1 l di latte 250 gr di semolino 400 gr di zucca 3 tuorli prezzemolo parmigiano prezzemolo 40 gr di burro + qualche fiocco sale , pepe e noce moscata q.b. 

pulire la zucca, eliminare i semi e la buccia, farla asciugare in forno per circa 30 minuti,

passarla al mini pimer e poi continuare ad asciugarla in una casseruola a fuoco basso,

portare ad ebollizione il latte,

unire a pioggia il semolino e fare cuocere per circa 10 minuti,

togliere dal fuoco, aggiungere il sale, il pepe,

la noce moscata, i

tuorli, la polpa della zucca, il burro, un'abbondante manciata di parmigiano ed il prezzemolo tritato, 

versare il composto su un piano ( io ho posto sul tavolo una striscia di carta da forno),

livellare con una spatola e fare riposare per 30 minuti,

con uno stampino tondo ricavare dei dischetti,




porli

in

una

teglia

imburrata,

cospargere

parmigiano e aggiungere qualche fiocco di burro, 

cuocere in forno a 180° per circa 30 minuti.

gli

gnocchi

di


FARFALLINE CON CODE DI GAMBERI AL FORMAGGIO CAPRINO

per 4 persone 250 gr di pasta corta 150 gr circa di formaggio caprino morbido, 5/6 code di gamberi congelati a persona, 2/3 cucchiai di passato di pomodoro, prezzemolo, sale q.b. 

cuocere in abbondante acqua salata la pasta,

mentre la pasta cuoce mettere in una padella antiaderente la salsa di pomodoro,

passare sotto l'acqua calda le code di gamberi per accelerare lo scongelamento,

mettere le code di gamberi nella padella e cuocerle per circa 10 minuti a fuoco basso e coperte,

aggiungere il formaggio e farlo sciogliere, avendo l'accortezza di non farlo bollire ma solo scaldare,

se il composto risulta non particolarmente cremoso aggiungere un po' di latte,

fare saltare la pasta e, a fuoco ormai spento, aggiungere una manciata di prezzemolo tritato.


RISOTTO CON LA ZUCCA

Per 4 persone 300 gr di circa di zucca 1 costa di sedano 1 carota 1 cipolla di piccole dimensioni 6 cucchiai di olio di oliva 1 l circa di brodo di carne 1/2 bicchiere di vino bianco 300 gr di riso parmigiano, sale q.b. 

tagliare tutte le verdure a pezzetti e la cipolla a fette sottili,

fare appassire la cipolla in tre cucchiai di olio,

aggiungere tutte le verdure e dopo pochi minuti coprire,

se il liquido di cottura tende a ritirarsi aggiungere un po' di brodo,

quando le verdure sono cotte passarle al minipimer sino a formare un composto cremoso,

scaldare il restante olio in un pentola e fare leggermente tostare il riso,

quando questi sarà tostato aggiungere il vino e fare evaporare,

infine incorporare la crema di verdure,

continuare aggiungendo, poco per volta il brodo sino al termine della cottura,

servire con una spolverata di parmigiano.


ZUPPE E VELLUTATE


ZUPPA DI ZUCCA GIALLA DI PELEGRINO ARTUSI

per 4 persone 600 gr di zucca 800 ml di brodo di carne 50 gr di burro 50 gr di farina 2 olio EVO pane parmigiano sale q.b. 

tagliare la zucca a pezzi e farla rosolare per alcuni minuti in una pentola con due cucchiai di olio,

aggiungere un mestolo di brodo e farla cuocere per circa 20 minuti,

ridurla in crema con il mini pimer,

fare sciogliere in una casseruola il burro,

aggiungere la farina e fare imbiondire,

iniziare ad incorporare il brodo e successivamente la crema di zucca, continuare a cuocere sino a quando non ha preso il bollore,

tostare in padella, con un po' di olio, il pane tagliato a dadini,

servire la vellutata con i crostini di pane ed una spolverata di parmigiano.


CREMA DI ZUCCA AL CURRY

per quattro persone 600 gr di zucca gialla 100 gr di patate 100 gr di cipolla ( in alternativa scalogno) 20 gr di burro 2/3 cucchiaini di curry semi di finocchio brodo vegetale (qui) olio di olio di oliva pane 

tritare grossolanamente la cipolla (in alternativa scalogno) nel burro, un cucchiaio di olio di oliva ed i semi di finocchio,

unire le patate e la zucca tagliate a dadini,

mescolare e aggiungere 2/3 cucchiaini di curry,

lasciare insaporire per qualche minuti e quindi coprire con il brodo vegetale,

lasciare cuocere per circa 30 minuti e comunque sino a quando la zucca e le patate saranno ben cotte,

frullare, con il mini pimer, il composto e passare al colino fine,

servire con il pane tostato oppure passato in padella con un po' di olio di oliva.


ZUPPA DI PESCE

2 gallinelle di mare o in alternativa scorfani 2 calamari 2 seppie 10 cicale di mare in alternativa anche totani 1 baratolo di pomodori pelati 2 spicchio d'aglio 1 piccola cipolla 1 scalogno 1 mazzetto di prezzemolo 4 cucchiai di olio di oliva oltre a quello per il pane passato in padella 1/2 bicchiere di vino bianco secco 1 peperoncino sale q.b. 

pulire accuratamente tutti i tipi di pesce,

tagliare ad anelli i molluschi,

fare un trito con aglio, cipolla, scalogno e prezzemolo,

imbiondire nell'olio con l'aggiunta del peperoncino,

aggiunge i molluschi e quando saranno rosolati sfumare con il vino,

aggiungere il pesce a tranci, per ultimo le cicale di mare e dopo pochi minuti i pomodori pelati,

aggiustare di sale e fare cuocere, a fuoco basso, per circa un'ora e comunque sino a quando il sugo non sarà sufficientemente "tirato",


nel mentre tagliare il pane a listarelle e passarle in padella con po' di olio sino a quando non saranno dorate, quindi strofinarle con l'aglio,

prendere i pesci a tranci, avendo cura che non si rompano e verificare che non siano rimaste delle lische nel sugo di cottura,

passarli al passaverdure a fori medie, aiutandosi con l'aggiunta del sugo di cottura,

fare sobbollire ancora per alcuni minuti,

disporre la zuppa accompagnata dai crostini di pane,

accompagnare il tutto con vino bianco gelato.


CARNI BIANCHE


CONIGLIO CON BACCHE DI GINEPRO E OLIVE TAGGIASCHE

1 coniglio di circa 1.200/1,300 KG 1 ciuffetto di salvia e rosmarino 1 spicchio d'aglio bacche di ginepro olio di oliva sale q.b. 

tagliare il coniglio a pezzi,

tritare finemente la salvia, il rosmarino, l'aglio e le bacche di ginepro,

aggiungere al trito una manciata di sale fino,

mettere in una teglia quattro cucchiai di olio di oliva,

adagiare i pezzi di coniglio,

cospargere con il trito, avendo cura di farlo amalgamare al coniglio,

aggiungere le olive, di quantità variabile a seconda del proprio gusto,

mettere in forno a 200° e fare cuocere per circa un'ora, e comunque sino a quando il liquido rilasciato della carne sarà sufficientemente consumata ed i pezzi di coniglio saranno ben rosolati,

servire con un contorno a piacere.


CONIGLIO IN UMIDO

1 coniglio di 1.200/1.300 kg circa tagliato a pezzi, 1 carota, salvia, rosmarino, 1 cipolla , 4 cucchiai di olio di oliva, 1/2 bicchiere di vino, olive nere, sale q.b. 

lavare accuratamente i pezzi di coniglio e asciugarlo,

fare ben rosolare, insieme alla cipolla tagliata a fette sottili, a fuoco vivo in modo da eliminare tutti i liquidi, che hanno la caratteristica di avere un sapore ed un odore forte,

quando la rosolatura è terminata aggiungere un'abbondante manciata di trito di salvia, rosmarino e carota,

sfumare mezzo bicchiere di vino,

aggiungere 3/4 cucchiai di pomodori in scatola oppure 2/3 pomodori freschi tritati e le olive, salare,

fare cuocere, a fuoco lento, per circa 45 minuti e comunque sino alla cottura delle verdure e del pomodoro,

tenere presente che il coniglio di allevamento tende a cuocere molto più velocemente di quello nostrale e che la carne tende a staccarsi dalle ossa,




Servire con un contorno di patate lesse o con polenta per godere al meglio del sugo.


CARNI ROSSE


TARTARE DI CARNE DI MANZO

per 4 persone 400 gr di carne di manzo magra tritata finemente 1 cucchiaio di capperi 2/3 cetriolini sottaceto 4/5 olive verdi 2 limoni sale pepe q.b. olio di oliva 

mettere in una ciotola la carne e irorarla con il succo di limone,

fare un trito con i capperi, le olive ed i cetriolini,

aggiungerli alla carne, salare e peapare,

fare riposare il tutto, fuori del frigo, per circa due ore,

mettere poi in frigo per un'ora,

servire la carne condita con un filo di olio di oliva possibilmente extravergine, il tutto accompagnato da una bella insalata mista.


PEPOSO DELL’IMPRUNETA

per 4 persone 600 gr di muscolo 4/5 spicchi di aglio salvia, rosmarino e alloro pepe in grani e macinato sale q.b. 400 ml di vino rosso (Chianti) 

porre

in

un

recipiente,

che

possa

andare

in

forno,

tutti

ingrediente, avendo cura di salare la carne e cospargerla di

gli pepe

macinato, ricordarsi di mettere gli spicchi d'aglio "vestiti", 

coprire il recipiente con un coperchio provvisto di apertura

per

sfiatare il vapore ( in alternativa tenerlo leggermente aperto),  

fare cuocere in forno, alla temperature di 200°, per circa tre ore, se, trascorso questo tempo, il liquido di cottura fosse ancora troppo, continuare la cottura per una quindicina di minuti senza coperchio,

servire con fette di pane, tipo toscano, ben abbrustolite.


CHEESECAKE


CHEESECAKE ALLA FRUTTA

200 gr di ricotta vaccina 300 ml di panna fresca 50 gr di zucchero 200 gr di biscotti tipo digestive 100 gr di burro 2 pesche mature 2 susine mature acini d'uva 75 ml di acqua 45 gr di zucchero 4 gr di colla di pesce

sbriciolare bene i biscotti (l'ideale è farlo con un mixer, altrimenti un caro vecchio batticarne è perfetto) e metteteli in una ciotola,

fare sciogliere il burro e miscelarlo con la polvere di biscotto; si dovrà ottenere un composto umido che tende a compattarsi se viene pressato,

versare questo composto in uno stampo con il fondo rivestito di carta da forno quindi, con l'aiuto di un cucchiaio, compattarlo facendo attenzione a creare uno strato uniforme per il fondo,

posizionare in frigorifero,

lavorare la ricotta in una ciotola,

aggiungere lo zucchero ,

continuare a mescolare fino ad ottenere una crema densa e liscia,

da parte montare la panna, quindi incorporarla delicatamente alla crema di ricotta, con movimenti dal basso verso l'alto,


estrarre la base dal frigorifero, versare la crema sulla base, livellarla con l'ausilio di un cucchiaio umido,

  

rimettete il tutto in frigorifero, dove dovrà restare per almeno 1 ora, in un pentolino far bollire l'acqua con lo zucchero, aggiungere la colla di pesce precedentemente ammollata in acqua fredda,

frullare la frutta aiutandosi con lo sciroppo di zucchero,

versare la purea di frutta sulla cheesecake e terminare con la gelatina per dolci,

quando la gelatina si sarà completamente solidificata decorare con frutta fresca a piacere.


CHEESECAKE DI RICOTTA E NOCCOLE

per una tortiera di 22 cm 200 gr di ricotta vaccina 300 ml di panna fresca 50 gr di zucchero 200 gr di biscotti tipo marie ( Oro Saiwa) 100 gr di burro 100 gr di nocciole cioccolato per decorare 

sbriciolare bene i biscotti (l'ideale è farlo con un mixer, altrimenti in caro vecchio batticarne è perfetto) e metteteli in una ciotola,

fare sciogliere il burro e miscelarlo con la polvere di biscotto; si dovrà ottenere un composto umido che tende a compattarsi se viene pressato,

versare questo composto in uno stampo con il fondo rivestito di carta da forno quindi, con l'aiuto di un cucchiaio, compattarlo facendo attenzione a creare uno strato uniforme per il fondo,

posizionare in frigorifero,

lavorare la ricotta in una ciotola,

aggiungere lo zucchero ,

continuare a mescolare fino ad ottenere una crema densa e liscia,

da parte montare la panna, quindi incorporarla delicatamente alla crema di ricotta, con movimenti dal basso verso l'alto,


estrarre la base dal frigorifero, versare la crema sulla base, livellarla con l'ausilio di un cucchiaio umido,

rimettete il tutto in frigorifero, dove dovrà restare per almeno 1 ora,

guarnire con le nocciole leggermente tostate e tritate grossolanamente ed il cioccolato fuso.

le mie ricette per voi  

ricette di cucina

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you