Page 1

L’INCHIESTA SABATO 3 - DOMENICA 4 NOVEMBRE 2012

27

SPORT Capitan Patriarca e compagni potranno usufruire dei servigi di un centro diagonostico di prim’ordine

GLOBO SORA E SANT’ALESSANDRO UNA PARTNERSHIP TRA ECCELLENZE «A

desso non si scherza più - sono le parole di Giuseppe Patriarca, nuovo capitano della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora - vogliamo raccogliere i frutti di quello che finora abbiamo seminato e la Società Argos Volley la pensa alla stessa maniera». Anche se la città volsca è una piccola città, il nome di Sora è un nome importante nel panorama pallavolistico italiano. Nata nel 1975 per la passione di un gruppo di amici, fino al 1999 la Società Pallavolo Sora milita in campionati provinciali e regionali riuscendo ad approdare in serie C. Nello stesso anno, la Mondial Frutta Giannetti, entra come sponsor della Società e la squadra viene promossa in serie B2. Sei anni dopo, nel 2005, l’impegno della famiglia Giannetti aumenta e la Pallavolo Sora lega il nome alla Globo SpA, ma è dalla stagione 2007/2008 che la Globo volley innesta una marcia vincente che le permette di approdare in serie A2, e l’anno successivo, dopo aver legato il nome alla Banca Popolare del Frusinate, guadagna l’appellativo di “matricola terribile”. Unità di intenti, roster e staff tecnico completamente rinnovati, ed il ritorno a Sora di Giuseppe Patriarca, sono gli ingredienti su cui punta la nuova stagione. Giuseppe Patriarca, in 16 anni di pallavolo ad alto livello sia nazionale che internazionale, non è mai tornato a giocare a Sora, ma qui ha sempre avuto grandi fan che speravano in un suo ritorno. È lui, in campo, a guidare la squadra, è lui a dover tenere alto il morale dei suoi compagni, anche nei momenti difficili, che si sa, nello sport non mancano mai, ma come nella vita aiutano a crescere. «Sono molto contento – dichiara – di essere tornato a Sora, sono felicissimo ed onorato di essere il capitano di una squadra che getta il cuore oltre l’ostacolo; quest’anno il roster è stato rinnovato per 11 dodicesimi, sono tutti ra-

La rosa del team sorano

Squadra schierata prima di una gara Fase di gioco per la Globo (Tutte le foto sono di Mirko Saccucci) gazzi nuovi, tutti ottimi professionisti ed anche se non ci conosciamo ancora così bene, tra di noi c’è una sintonia incredibile». «Tra tanti nomi nuovi – dice Carla De Caris, Responsabile Marketing, Ufficio Stampa e Comunicazione della società - l’unico ad essere riconfermato è Lorenzo Scudieri, lo schiacciatore, mentre per la ricostruzione della squadra si è scelto un mix tra giovani concretamente futuribili ed uomini esperti tutti scesi dalla serie A1. I “senatori” rispondono al nome di Adriano Paolucci al palleggio, Francesco Fortunato al centro e appunto Giuseppe Patriarca. Nel gruppo di giovani ci sono i centrali Daniele Mazzone e Simone Anzani, l’opposto Niki Hendriks e lo schiacciatore Claudio Paris, ma anche quelli più promettenti del frusinate, il palleggiatore Luca Cacciatore, l’attaccante Pierpaolo Mauti ed il libero Mauro Gaudieri. Gli stranieri in quota comunitaria sono l'opposto bulgaro Danail Milushev e il martello finlandese Antti Siltala. Accanto, o meglio, “dietro” tutti loro il libero Roberto Romiti; la guida tecnica è affidata al coach Daniele Ricci che sarà coadiuvato dal suo fidato assistente Giovanni Rossi». Questo la dice lunga sugli obiettivi

Tutta la grinta di capitan Patriarca

che la Società Argos Volley intende perseguire in questa stagione. Ma le novità della stagione non si esauriscono con il rinnovamento del roster e della dirigenza: per garantire la salute dei giocatori è stato portato a termine un accordo con il Centro di Diagnostica Polispecialistica Sant’Alessandro Sora. «L’incontro era inevitabile esordisce il responsabile del centro, dott. Marco Tomasso, siamo due realtà giovani ed entrambi del territorio. Il nostro centro offre un servizio di Diagnostica per Immagini di altissima qualità. Strumenti nuovissimi e di ultima generazione unitamente ad un personale altamente qualificato ci permettono di offrire sia al singolo utente che a gruppi, come in questo caso la Globo BPF Sora, un servizio completo e di altissima qualità. Accettazione diretta ed orario continuato dalle 8 alle 19 dal lunedì al sabato supportate da una refertazione in 24 ore che ci permettono di venire incontro a tutte quelle che possono essere le esigenze di chi si rivolge al nostro centro; tutto questo ci permette di abbattere le lunghissime liste di attesa e dare più tranquillità al Paziente. Faccio un banalissimo esempio – prosegue – come la Formula1 rappresenta il top per quanto riguarda l’evoluzione della ricerca in campo automobilistico, così lo sport rappresenta il top dell’evoluzione in campo medico. È fondamentale per un giocatore essere in perfetta forma fisica, è fondamentale per la società che eventuali infortuni vengano recuperati in maniera rapida ed efficiente. Essendo nel campo della sanità ed avvalendoci della consulenza interna ed esterna di specialisti di altissimo livello, riusciamo ad offrire un servizio a tutto tondo e che viene incontro ad ogni richiesta. Quello che auguro ai ragazzi della Globo BPF Sora, ai nostri ragazzi, perché comunque sia li sento come miei ragazzi, è una stagione ad altissimo livello che porti ancora più in alto il nome di Sora». SIMONE BUZZEO

Il capitano volsco Patriarca presso la sede del Sant’Alessandro

Patriarca durante una visita presso il centro diagnostico di Sora

Partnership Sant'Alessandro Sora - Globo B.P.F. Sora  

Quando la Sanità incontra lo sport

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you