Page 77

nulla che potesse aver nemmeno la più piccola somiglianza con quanto questo ragazzo ebbe ad esporre tanto a me quanto a Gioram, e cioè parola per parola tutto quello che abbiamo discusso fra noi nella massima segretezza! 27. Mantengo per conseguenza l'opinione da me espressa e ripeto una volta ancora francamente: “In questo ragazzo si cela più di quanto noi tutti saremo mai in grado di comprendere!”. Io non voglio proprio sostenere che egli, date tali sue straordinarie facoltà, sia già indubbiamente il promesso Messia, ma è cosa evidente che può esserlo piuttosto lui, in primo luogo, che non uno di noi tutti che ci troviamo qui radunati! 28. Ora, però, mio caro e gentile giovane compatriota, desidererei, prima che faccia sera, che tu mi spiegassi ancora, secondo la tua promessa, il significato di “Gerusalemme” e di “Melchisedec”!". 29. Dissi Io: "Poiché hai parlato tanto bene in Mio favore, la spiegazione ti sarà data. Ma anzitutto prendi in mano le due orecchie d'asino e tienile alquanto in alto stringendone fra le dita le due cime, e noi vedremo se quello che seguirà lo sanno fare anche i maghi persiani!". 30. Barnaba fece così, ed Io dissi: "Sia fatto in aggiunta a queste orecchie un corpo d'asino intero, vivente e perfettamente sano!". 31. Ed all'istante apparve in mezzo all'assemblea un asino perfettamente formato, in carne ed ossa! 32. A quella vista tutti furono colti da terrore per il Mio potere miracoloso e parvero voler prendere la fuga. 33. Ma il giudice romano e Simone vi si opposero, dicendo: "Il tempo stabilito deve venire mantenuto ed il ragazzo prodigioso spiegherà ancora le due parole!". 34. Allora i ministri del Tempio ripresero il loro posto ed ammirarono completamente sbalorditi l'asino neo-creato, ma nessuno fu in grado di pronunciare nemmeno una sillaba o di giudicare come tale cosa fosse stata possibile. 77

I Tre Giorni Nel Tempio - 5.a Ed.2009 (Jakob Lorber)  

La Parola del Signore attraverso Jakob Lorber

I Tre Giorni Nel Tempio - 5.a Ed.2009 (Jakob Lorber)  

La Parola del Signore attraverso Jakob Lorber

Advertisement