Page 28

5. La Giudea era per così dire già più volte rimasta senza re e più di una ragazza avrà partorito un bambino presso Betlemme in qualche stalla, talvolta forse - per quanto soltanto casualmente - perfino tra grandi cerimonie, ciò che però è rimasto sempre come un fenomeno naturale a sé stante. 6. Persone deboli e superstiziose, sotto l'influenza di scaltri ed avidi maghi indiani e persiani, nonché di astrologi, dei quali presso di noi non ci fu mai mancanza, hanno saputo trar profitto da simili avvenimenti. Costoro, conoscendo le predizioni dei profeti, hanno sempre utilizzato tali particolari circostanze per annunciare agli ebrei ciechi, con atteggiamento serio e profetico, che il loro sospirato Messia era già venuto infallibilmente al mondo. 7. Ma il tempo, questo inesorabile distruttore di ogni opera, di ogni favola e di ogni leggenda umana, ha avuto sempre il potere di insegnare ben altre e migliori cose ai posteri: tutto s'inabissò nella profondità senza fine di un oblio sempre crescente, ed a noi altro non è rimasto che una vana leggenda, confusa il più possibile. Le predizioni dei profeti sono immagini mistiche, le quali ancora per secoli daranno agli uomini del filo da torcere, ma sarà ben difficile che un popolo su questa terra possa trovare il bandolo della matassa. 8. Ed ecco, mio caro fanciullo, che appunto l'identico caso deve essersi verificato anche riguardo a quella prodigiosa nascita a Betlemme, avvenuta dodici anni fa nel luogo che io conosco fin troppo bene, il quale, appunto perché tanto strombazzato dai profeti, è sempre assediato da ogni specie di magi, veggenti ed astrologi, che lì convengono allo scopo di fiutare se non vi succeda forse qualche avvenimento da poter sfruttare ai loro fini. La nascita di dodici anni fa è stata un'acqua importante per i loro campi aridi. 9. A quanto mi consta da buona fonte, i tre magi della Persia, in cambio dei doni da loro offerti alla vergine, ricevettero in regalo dai pastori una quantità di pecore, vitelli, vacche e buoi, cosscché essi non fecero certo invano il loro viaggio. Ad ogni modo, da allora non sono trascorsi che dodici anni appena e tuttavia non c'è nessuno che pensi più a quella storia. 28

I Tre Giorni Nel Tempio - 5.a Ed.2009 (Jakob Lorber)  

La Parola del Signore attraverso Jakob Lorber

I Tre Giorni Nel Tempio - 5.a Ed.2009 (Jakob Lorber)  

La Parola del Signore attraverso Jakob Lorber

Advertisement