Page 120

30. Capitolo La domanda di Nicodemo sui poli della Terra. La risposta del ragazzo Gesù. Il patto di amicizia fra Nicodemo e il ragazzo Gesù. 1. A queste parole si levò un altro degli anziani e disse: "Ebbene, che ne sai tu di un remotissimo polo della Terra? Suvvia, raccontamene qualcosa, poiché già una volta ne udii dire qualcosa da un greco che aveva viaggiato molto". 2. Dissi Io: "Non soltanto i poli di questa Terra, bensì conosco anche in modo molto preciso tutti gli eterni e vasti poli dei Cieli di Dio! Ma per dartene un'idea, dovrei farti da maestro almeno per la durata di mille anni! Ciò dunque non è possibile; invece ti dirò tutt'altra cosa: 3. «A coloro che un giorno vivranno nella Mia Dottrina, Io donerò il Mio Spirito, che farà di loro dei verissimi figli di Dio e li guiderà in ogni verità e sapienza, e l'Infinito non avrà in sé nulla di naturale e spirituale che sia loro celato!». 4. Se tu volessi diventare un discepolo della Mia Dottrina, verresti tu pure reso compartecipe dei doni dello Spirito di Dio, ed impareresti a conoscere i poli della Terra meglio di quanto tu abbia potuto impararlo finora!". 5. L'anziano che era intervenuto rimase molto meravigliato a questa Mia risposta, e se la impresse in mente per bene, poiché egli non era ancora vecchio, ma tuttavia uno dei più sapienti fra gli anziani. Qui è da notare che il titolo di anziano veniva concesso spesso anche a persone giovanissime, purché avessero le qualità richieste, vale a dire denaro ed anche sufficiente intelligenza! E queste cose non facevano difetto al Mio interlocutore. Il suo nome era Nicodemo, il quale più tardi, agli inizi del periodo della Mia predicazione, come ormai già noto, divenne anche sul serio segretamente Mio discepolo. 120

I Tre Giorni Nel Tempio - 5.a Ed.2009 (Jakob Lorber)  

La Parola del Signore attraverso Jakob Lorber

I Tre Giorni Nel Tempio - 5.a Ed.2009 (Jakob Lorber)  

La Parola del Signore attraverso Jakob Lorber

Advertisement