novità genn.febb.22 polo Feltrinelli

Page 1

1 GIROVENDITA 1-2-3 2022


Isabel Allende Violeta

Febbraio 2022: il lancio in contemporanea mondiale di un romanzo che è salutato come l’evento letterario dell’anno. Isabel Allende narra in prima persona la storia di Violeta, una vita che attraversa cento anni di eventi straordinari, vissuti tra il Cile e gli Stati Uniti e la Norvegia.

NARRATORI

Traduzione di Elena Liverani

Il grande ritorno della regina della narrativa mondiale.

Dall’autrice di Lungo petalo di mare, l’epica storia di Violeta del Valle, una donna centenaria testimone dei grandi sconvolgimenti del Ventesimo secolo.

copertina non definitiva

Violeta nasce in una notte tempestosa nel 1920, prima figlia dopo cinque turbolenti fratelli. Fin dal principio la sua vita sarà segnata da avvenimenti straordinari, con l’eco della Grande guerra ancora forte e l’influenza spagnola che sbarca sulle coste del Cile quasi al momento esatto della sua nascita. Grazie alla previdenza del padre, la famiglia uscirà indenne da questa crisi solo per affrontarne una nuova quando la Grande depressione altererà l’elegante stile di vita urbano che Violeta aveva conosciuto fino ad allora. La sua famiglia perde tutto ed è costretta a ritirarsi in una regione remota del Paese, selvaggia e bellissima. Lì Violeta arriva alla maggiore età e ha il suo primo pretendente… Violeta racconta la sua storia in una lettera diretta alla persona che ama più di tutti: ricorda devastanti tormenti amorosi e tresche appassionate, tempi di povertà ma anche di ricchezza, i terribili lutti e le immense gioie. La sua vita è forgiata da alcuni dei più grandi eventi della Storia: la lotta per i diritti delle donne, l’ascesa e la caduta dei tiranni e, in ultima istanza, non una, ma due pandemie. Raccontato attraverso gli occhi di una donna che attraversa un secolo di sconvolgimenti con passione, determinazione e senso dell’umorismo, Isabel Allende ci consegna ancora una volta una storia epica che esalta ed emoziona. L’AUTRICE Isabel Allende è nata a Lima nel 1942, vivendo poi in Cile fino al 1973. Dopo il golpe di Pinochet si è stabilita in Venezuela e, successivamente, negli Stati Uniti. È una delle voci più importanti della narrativa contemporanea in lingua spagnola. In Italia tutte le sue opere sono state pubblicate da Feltrinelli. Nel 2014 Barack Obama l’ha premiata con la Medaglia presidenziale della libertà.

Piano marketing: • Materiali espositivi • Spazi e corner • Vetrine • Pubblicità sui quotidiani • Banner e newsletter • Video • Attività promozionale sui social network • Anticipazioni • Interviste • Recensioni

pag 320 euro 19,50 isbn 978-88-07-03480-0 In libreria da: febbraio 2022

2

3


Hanya Yanagihara Verso il paradiso

Il nuovo romanzo dell’autrice del bestseller internazionale Una vita come tante, più di 100.000 copie vendute in Italia. Una storia audace e brillante che abbraccia tre secoli e tre diverse versioni della storia americana e parla di amanti, di famiglia, di perdita e dell’inafferrabile promessa dell’utopia.

NARRATORI

Traduzione di Francesco Pacifico

Autore Titolo

In una versione alternativa dell’America del 1893, New York fa parte degli Stati Liberi, dove le persone possono vivere e amare chi vogliono (o almeno così sembra). Il fragile e giovane rampollo di una famiglia illustre rifiuta il fidanzamento con un degno corteggiatore, attratto da un affascinante insegnante di musica senza mezzi. In una Manhattan del 1993 assediata dall’epidemia di Aids, un giovane hawaiano vive con il suo partner molto più anziano e ricco, nascondendo la sua infanzia travagliata e il destino di suo padre. E nel 2093, in un mondo lacerato da pestilenze e governato da un regime totalitario, la nipote di un potente scienziato cerca di affrontare la vita senza di lui e di risolvere il mistero delle sparizioni di suo marito.

Hanya Yanagihara Verso il paradiso

copertina non definitiva

Verso il paradiso è un meraviglioso esempio di tecnica letteraria, ma soprattutto è un’opera geniale per come affronta le emozioni. Il grande potere di questo straordinario romanzo deriva dalla comprensione di Yanagihara del profondo desiderio di proteggere coloro che amiamo – partner, amanti, figli, amici, famiglia e persino i nostri concittadini – e dal dolore che ne deriva quando non possiamo farlo.

Autore Titolo

Queste tre parti sono unite in una sinfonia avvincente e geniale, con note e temi ricorrenti che si approfondiscono e si arricchiscono a vicenda: una residenza a Washington Square Park nel Greenwich Village; malattie e cure che hanno un costo terribile; ricchezza e squallore; il debole e il forte; la razza; la definizione di famiglia e di nazionalità; la pericolosa giustizia dei potenti e dei rivoluzionari; il desiderio di trovare un posto in un paradiso terrestre e la graduale consapevolezza che non può esistere. Ciò che unisce non solo i personaggi, ma anche queste Americhe, è il loro venire a patti con quello che ci rende umani: la paura, l’amore, la vergogna, il bisogno, la solitudine.

Un grande evento letterario in contemporanea mondiale.

Hanya Yanagihara Verso il paradiso

Piano marketing: • Materiali espositivi • Spazi dedicati e corner • Vetrine • Pubblicità sui quotidiani • Banner e newsletter • Attività promozionale sui social network • Anticipazioni • Recensioni

L’AUTRICE Hanya Yanagihara, scrittrice statunitense di origine hawaiane, è nata a Los Angeles nel 1974. Vive a New York. In Italia sono usciti Una vita come tante (Sellerio, 2016) e Il popolo degli alberi (Feltrinelli, 2020).

pag 672 euro 22,00 isbn 978-88-07-03481-7 In libreria da: gennaio 2022

4

5


Valeria Parrella La Fortuna

Valeria Parrella torna a Pompei, luogo che conosce dall’infanzia e di cui ci apre le porte. Per svelarci un mondo antico intimo, che continua a parlarci. Un magnifico viaggio attraverso gli occhi di un giovane romano.

NARRATORI

Sin dai suoi esordi, fra le autrici italiane più seguite e stimate. Questo romanzo segna il felice ingresso di Valeria Parrella nella casa editrice Feltrinelli.

“Io correvo per quello: per non permettere alla strada vissuta fin lì di raggiungermi.” Il romanzo di formazione di Lucio, dalla nascita a Pompei, vent’anni prima dell’eruzione del Vesuvio, fino alla catastrofe che distrugge la città. Dal cielo piovono pietre incandescenti e cenere, il mare è denso e la costa sembra viva, si muove e si avvicina, ogni mappa disegnata è stravolta, i punti di riferimento smarriti. Lucio, giovane rampollo del rango equestre, ha seguito l’ammiraglia di Plinio il Vecchio nella notte dell’eruzione del Vesuvio, ma non può sospettare che quel monte che lo ha visto nascere in realtà sia un vulcano. Nemmeno Plinio riesce a spiegarsi cosa accada, perché di ciò che vedono non esiste scritto né memoria. Si muoveranno verso Pompei all’alba. Adesso però bisogna attraversare la notte e, anche se il peggio sembra superato, Lucio non riesce a dormire – sua madre vive ancora a Pompei e non è tranquillo finché non la rivedrà –, perciò si siede al tavolo e inizia a scrivere una lunga lettera. Il racconto lo segue nei viaggi e nelle ambizioni, lo vede all’opera nell’apprendistato riservato ai patrizi, tra rivolte dell’età e compromessi. A Roma ha come compagno di scuola Plinio il Giovane, e come maestro di vita suo zio Plinio il Vecchio: sono loro che gli cambiano la vita. Una folla di comparse, mercanti, banchieri, schiavi, donne di ogni livello e condizione si muove tra le pagine di un romanzo in cui niente è sacrificato al pittoresco: piuttosto ciò che conoscevamo del mondo romano ci appare in un aspetto nuovo, moderno e intimo.

copertina non definitiva

Valeria Parrella La Fortuna

L’AUTRICE Valeria Parrella vive a Napoli, dove si è laureata in Lettere classiche. È autrice di romanzi, racconti, sceneggiature e opere teatrali. Fra questi, ricordiamo: mosca più balena (minimum fax, 2003; premio Campiello Opera prima), Per grazia ricevuta (minimum fax, 2005; finalista nella cinquina del premio Strega e premio Renato Fucini), Lo spazio bianco (Einaudi 2008, 2010 e 2018), da cui Francesca Comencini ha tratto l’omonimo film, e Almarina (Einaudi, 2019; finalista nella cinquina del premio Strega). Da anni collabora con “Grazia” e “la Repubblica”. twitter: Valeriaparrell2

pag 144 euro 15,00 isbn 978-88-07-03486-2 In libreria da: marzo 2022

6

Valeria Parrella La Fortuna

Piano marketing: • Materiali espositivi • Corner e spazi dedicati • Vetrine • Pubblicità sui quotidiani • Banner e newsletter • Attività promozionale sui social network • Recensioni • Interviste • Incontri 7


Titti Marrone Se solo il mio cuore fosse pietra

Un romanzo corale dove tutte le voci contribuiscono alla stessa commovente armonia, l’intreccio di venticinque piccole vite che riprendono lentamente a fiorire. Titti Marrone torna su alcune vicende sfiorate nel suo saggio di successo, Meglio non sapere, per aprire tutte le porte di una storia vera di potente umanità, raccontando l’infanzia al confine della Seconda guerra mondiale, ricucendo con estrema delicatezza e sapienza le ferite di una generazione straziata dal nazismo.

NARRATORI

Ciascun bambino ha un passato diverso, terribile e speciale, ciascuno viene da un proprio personale inferno. L’incredibile storia vera del cottage di Lingfield, dove Anna Freud e Alice Goldberger lottano per restituire un’infanzia a venticinque bambini ebrei sopravvissuti ai lager, agli orfanotrofi e ai nascondigli.

copertina non definitiva

Nel 1945 la grande villa di campagna di sir Benjamin Drage diventa una residenza per i piccoli reduci dai campi di sterminio, grazie all’iniziativa e alla determinazione di Anna Freud, figlia del noto psicoanalista, e Alice Goldberger, sua collaboratrice, che costruiscono un ambizioso progetto di accoglienza e terapia. Con la supervisione di Anna da Londra, Alice e la sua équipe specializzata danno vita per oltre un decennio a un centro multidisciplinare dove le più recenti acquisizioni della psicologia infantile, della pedagogia e dell’arte vengono messe al servizio delle necessità di venticinque bambini tra i quattro e i quindici anni provenienti da lager, da orfanotrofi e conventi o dai nascondigli dove i genitori li hanno lasciati durante la guerra, cercando di salvar loro la vita. Lo sguardo dolce e professionale di Alice ci mostra come, nello scorrere delle stagioni, si allenti in Gadi la necessità di nascondere il cibo, si riducano gli incubi di Berl e la presenza della morte nei disegni di Denny e si avvicini per tutti, a poco a poco, l’obiettivo più difficile: recuperare la fiducia negli adulti. Titti Marrone scava nella Storia, apre gli archivi, incrocia documenti, foto, diari e lettere per trasporre in un romanzo la coraggiosa e commovente esperienza di Lingfield. La sua penna segue con delicata pazienza l’incontro con l’infanzia di ciascun bambino, il progressivo sciogliersi dei nodi più stretti, l’affiorare dei traumi e dei ricordi dolorosi.

L’AUTRICE Giornalista, è stata a lungo responsabile delle pagine culturali del “Mattino” di Napoli, cui collabora con commenti e recensioni. Si è occupata di teatro, storia delle idee, letteratura e politica, insegna dal 1996 all’università Storia e tecniche del giornalismo. Fra i suoi titoli, i saggi Controluce (con Gustaw Herling; Pironti, 1992), Il sindaco (Rizzoli, 1996), Meglio non sapere (ultima edizione Laterza, 2020), e i romanzi Il tessitore di vite (Mondadori, 2013) e La donna capovolta (Iacobelli editore, 2019). È tra i fondatori della libreria indipendente Iocisto.

pag 224 euro 17,50 isbn 978-88-07-03479-4 In libreria da: gennaio 2022

8

Piano marketing: • Materiali espositivi • Spazi dedicati e corner • Vetrine • Banner e newsletter • Pubblicità • Attività promozionale sui social network • Recensioni • Interviste • Incontri 9


Ginevra Bompiani La penultima illusione

Un memoir affascinante, un libro colto, che passa in rassegna i piccoli e grandi momenti di una vita eccezionale, al centro della storia culturale italiana e delle sue trasformazioni. Nella tensione tra immaginazione e memoria, fra presente e passato, si intrecciano due età e due mondi agli antipodi, tenuti insieme da quella che resta sempre La penultima illusione.

NARRATORI

“Non c’è mai un ragionamento dietro le mie azioni, le mie svolte, le mie mutazioni. C’è l’intuizione, l’evidenza, l’illusione.” Due donne, due età, due mondi: dalle loro distanze nasce l’incontro sofferto, ironico, triste e gioioso tra Ginevra e N., l’adolescente somala a cui ha offerto un nido provvisorio. Nella luce di questa “penultima illusione”, Ginevra Bompiani rivive e ci fa rivivere una vita impulsiva e divergente, al centro della storia culturale e politica italiana ed europea.

copertina non definitiva

Ginevra Bompiani ha attraversato il Novecento da trottatore, all’insegna della cultura e dell’impegno sociale. La incontriamo nelle prime pagine insieme a N., adolescente somala di cui è tutrice legale, con cui trascorre “giorni ciarlieri” e “altri che aprono una piccola voragine nel suo passato e nel mio presente”. Nel loro dialogo, fatto più di gesti e sensazioni che di parole, Ginevra Bompiani torna spesso con il pensiero al proprio passato: l’essere figlia di uno dei principali editori italiani, l’infanzia tra Milano e Vigevano, la guerra e una pace da scoprire. Tra i viaggi e le amicizie, si incontrano Umberto Eco, Italo Calvino, Elsa Morante, Giorgio Manganelli, Giorgio Agamben – per citare solamente alcuni –, si partecipa alla fondazione di una casa editrice, alla costruzione e ricostruzione di biblioteche a Sarajevo e nell’Africa subsahariana, alle tante battaglie, vinte e perse, che segnano fino a oggi il cammino dell’autrice. Mentre la pandemia tiene in scacco il mondo, Ginevra vuole aiutare N. a trovare una strada che le apra quell’orizzonte che si è subitaneamente richiuso. Questa proiezione verso un futuro da inventare le permette di guardare al passato senza provare né rimorsi né rimpianti, in equilibrio tra chi si poteva essere e chi si è effettivamente stati. Sempre alla ricerca della prossima illusione. “E chissà che tutta la vita non sia davvero così, un accavallarsi confuso di immaginazione e memoria, e questo velo di Maya si stenda sulla nostra esperienza del mondo vivo.”

L’AUTRICE Ginevra Bompiani è nata a Milano e vive a Roma. Editrice, scrittrice, traduttrice, saggista, ha insegnato per molti anni all’Università di Siena e ha fondato nel 2002 la casa editrice nottetempo. Tra le sue ultime pubblicazioni ricordiamo i romanzi La stazione termale (Sellerio, 2012) e L’ultima apparizione di José Bergamín (nottetempo, 2014), il memoir Mela zeta (nottetempo, 2016) e il saggio L’altra metà di Dio (Feltrinelli, 2019).

Piano marketing: • Materiali espositivi • Spazi e corner dedicati • Pubblicità sui quotidiani • Banner e newsletter • Attività promozionale sui social network • Recensioni • Interviste

pag 304 euro 18,00 isbn 978-88-07-03483-1 In libreria da: gennaio 2022

10

11


Andrea Bajani L’amore viene prima

finalista premio Strega e premio Selezione Campiello 2021 Andrea Bajani esprime in poesie sospese in uno stato di grazia ciò che un padre prova, quando arriva un figlio, ma spesso non riesce a dire.

NARRATORI

“La poesia ha pinze speciali, sa prendere le cose minute e poi le fa volare per tutti.” “Da quando è nato nostro figlio mi è stato chiesto centinaia di volte che cosa provassi, come fosse il bambino, come mi sentissi a essere padre. Per quanto inebetito d’amore, non ho mai saputo rispondere. L’unica cosa che sono riuscito a fare, nel suo primo mese di vita, è stato aprire il quaderno e appuntare piccole poesie in cui registravo gli accadimenti minimi che, impilati, davano forma a quello sproposito che non riuscivo a dire altrimenti.” L’evento è minimo: non pesa nemmeno tre chili, occupa uno spazio irrisorio, ma si allarga dovunque e si mangia tutte le parole. Muti, lì davanti, ci sono una madre sbalordita e un padre impacciato. Eredi di una tradizione poetica dell’intimità e delle accensioni del quotidiano – tradizione letteraria illustre e nello stesso tempo accessibile e amatissima dai lettori più diversi, oggi testimoniata dal successo pop di una poesia intima e quotidiana, tra canzone e meditazione –, queste brevi, splendide, poesie di “accadimenti minimi” sanno cogliere e dare forma ai primi gesti di vita e di cura, ai cambiamenti grandi e piccoli e a tutta la sconcertante sorpresa per un figlio che arriva. E soprattutto, trionfante a ogni pagina, quel misterioso amore, quell’impreparata devozione, che si prova al primo mese di un neonato, quando i bambini sono ancora cuccioli di umani, fagotti disposti per casa, odore di legno nuovo, bisogni primari, un sogno e un bisogno perenne. Sulla soglia del libro, Andrea Bajani ci accompagna con una premessa che ne racconta la genesi e l’urgenza – e non c’è modo migliore per capire di quale materia, calda e dolcemente trasognata, siano fatte queste pagine: “Quello che ho provato a far volare in queste strofe è quell’amore unico che si prova soltanto per chi ci segue sulla riga del tempo: è unico perché viene prima, persino prima che il bambino faccia la sua apparizione. Un figlio, questo solo mi sembra di poter dire con certezza, è l’unico essere umano che si è disposti ad amare – che si ama di un amore sconsiderato – prima ancora di averlo incontrato”.

Dopo il successo di pubblico e critica de Il libro delle case

copertina non definitiva

E mentre dormi e ti spostiamo dentro un raggio molto limitato, dalla cucina alla camera da letto, il pavimento sempre a un metro sotto, penso che da ventisei giorni sei in volo in questo appartamento, l’atterraggio non pare contemplato.

L’AUTORE Andrea Bajani (1975) ha pubblicato Cordiali saluti (2005 e 2008), Se consideri le colpe (ultima edizione Super ET 2016; premio Super Mondello, premio Brancati, premio Recanati), Domani niente scuola (2008), Ogni promessa (2010; premio Bagutta, ET scrittori 2016), Presente (con Michela Murgia, Paolo Nori e Giorgio Vasta; 2012), La vita non è in ordine alfabetico (2014 e 2015), Un bene al mondo (2016 e 2018) e il volume di poesie Promemoria (2017), tutti per Einaudi. Con Feltrinelli ha pubblicato il romanzo Mi riconosci (2013), l’audiodramma La gentile clientela (2013) e il romanzo Il libro delle case (2021, finalista cinquina premio Strega, premio Campiello – Selezione giuria dei letterati). Per il teatro è autore di Miserabili, di e con Marco Paolini, e di 18mila giorni. Il pitone, con Giuseppe Battiston e Gianmaria Testa. Collabora con diversi quotidiani e riviste. I suoi romanzi sono tradotti in molte lingue.

pag 96 euro 12,00 isbn 978-88-07-03405-3 In libreria da: marzo 2022

12

Piano marketing: • Spazi dedicati nei punti vendita • Vetrine • Banner e newsletter • Pubblicità su quotidiani • Recensioni • Incontri con i lettori 13


Francesco Casolo Casa Menabrea

TRADIZIONE. TENACIA. SUCCESSO. FAMIGLIA. PASSIONE. Un’appassionante saga familiare. La storia di una stirpe che, partendo dal Monte Rosa, ha saputo costruire un impero: i Menabrea.

NARRATORI

Il sogno di due uomini visionari. Il destino di due donne coraggiose.

• Un avvincente romanzo storico sulla scia di successi come Stefania Auci, Simonetta Agnello Hornby e Daniela Raimondi. • Un vivido ritratto dell’Italia della Belle Époque. • Una storia di sogni, scommesse e fiuto imprenditoriale in cui saranno le donne, per sorte o necessità, a prendere in mano le redini della famiglia. • Con estratti di lettere e documenti autentici: Francesco Casolo ha avuto accesso privilegiato all’archivio storico della famiglia Menabrea.

copertina non definitiva

Valicavano a piedi i ghiacciai partendo da Gressoney per commerciare lana e prodotti di artigianato in Svizzera, sono diventati una dinastia di imprenditori nota in tutto il mondo. Il loro nome è associato alla bevanda che producono: colore ambrato, gusto con un lieve sentore floreale e fruttato, la birra Menabrea è sinonimo di eccellenza e successo. Inizia tutto a metà Ottocento: la birra è ancora una curiosità esotica in Italia, ma Giuseppe e Carlo Menabrea, padre e figlio, decidono di crederci. Da Gressoney si trasferiscono a Biella, dove l’acqua è buona perché scende direttamente dalle montagne e dove a scandire le ore non sono più le campane delle chiese, ma le sirene delle fabbriche. Charmeur e scaltro, sempre in viaggio per affari, ma non per questo poco attento alla moglie e alle tre figlie, Carlo trasforma i Menabrea in stimati imprenditori di città. È il 1882, un’estate da sogno per la sua secondogenita Eugenia, detta Genia. Carlo le ha concesso di accompagnarlo in una gita iniziatica fra Biella e Gressoney, lungo la mulattiera che lui stesso ha contribuito a realizzare, rompendo l’isolamento millenario della valle. Non solo, presa la vetta le fa assaggiare per la prima volta la birra. Genia non può saperlo, ma è il suo rito di iniziazione. È lei la prescelta. È sulle sue spalle, e su quelle di sua madre, che poggia la responsabilità di non disperdere la serie incredibile di sforzi e successi della famiglia quando Carlo si ammala, neanche quarantenne. Nessuno vuole vendere orzo o comprare birra da una donna, ma le donne walser conoscono l’arte della pazienza e della tenacia: l’hanno imparata nei lunghi inverni in montagna. Ci saranno amori, gelosie, gloria e cadute, e un destino che sembra colpire sempre nello stesso punto come una valanga. La Prima guerra mondiale è alle porte, ma Eugenia non è disposta a farsi cogliere impreparata.

L’AUTORE Francesco Casolo (1974), milanese, vive a Gressoney-La Trinité. Appassionato di montagna, ha scritto numerosi libri ed è docente di Storia del cinema presso l’Istituto europeo di design (Ied). Per Feltrinelli, insieme ad Alì Ehsani, ha pubblicato Stanotte guardiamo le stelle (2016), tradotto in Francia, e I ragazzi hanno grandi sogni (2018). È lo sceneggiatore del pluripremiato cortometraggio Baradar, ispirato alla storia di Alì Ehsani e finalista ai David di Donatello, con la regia di Beppe Tufarulo.

Piano marketing: • Materiali promozionali • Spazi dedicati e corner • Banner e newsletter • Video • Attività promozionale sui social network • Recensioni • Interviste

pag 320 euro 18,00 isbn 978-88-07-03488-6 In libreria da: febbraio 2022

14

15


Yukio Mishima Una vita in vendita

Apparso per la prima volta in Giappone nel 1968 e ripubblicato solo nel 2015, Una vita in vendita è rimasto da allora costantemente tra i più venduti nel Sol Levante e ha fatto conoscere l’opera di Mishima a una nuova generazione di lettori.

NARRATORI

“Divertente, orripilante, curioso e totalmente coinvolgente.” “The Indipendent”

Traduzione di Giorgio Amitrano Completamente inedito, Una vita in vendita vi farà scoprire un Mishima diverso, più leggero e divertente, ma non per questo meno incisivo. È la storia di Hanio, un giovane copywriter che, colto da un improvviso disgusto per la vita, tenta il suicidio. Suo malgrado viene salvato, ma continua a desiderare di farla finita. Nella speranza di farsi uccidere, pubblica allora su un giornale un’inserzione per mettere in vendita la sua vita, che cederà al miglior offerente. A candidarsi per primo all’acquisto è un vecchio. Tradito dalla moglie, giovane e bella, l’uomo chiede a Hanio di instaurare una relazione con lei. Lo scopo è provocare la gelosia dell’amante e far uccidere sua moglie. Hanio accetta, ma il progetto non va secondo i piani: l’amante, che si scopre essere la spia di una società segreta, trova i due a letto ma li risparmia. Tuttavia, il giorno seguente, la donna viene ritrovata morta. Si presentano altre persone pronte a comprare la vita di Hanio. Ognuna di queste lo coinvolge in un’avventura in cui lui fa di tutto per farsi uccidere, ma sfugge sempre alla morte. È un susseguirsi di episodi, narrati con ritmo rapido e avvincente, con al centro una serie di personaggi eccentrici, soprattutto femminili. Mentre la tensione del racconto cresce, dall’accumularsi di questi eventi apparentemente slegati comincia ad affiorare un disegno che li collega tutti, rivelando l’esistenza di un complotto che aveva come obiettivo proprio Hanio. Un romanzo d’azione, insolito nella produzione di Mishima, ironico e divertente, ma anche inquietante nel suo nichilismo, e profondo nello scandagliare le pulsioni di morte che attraversano i suoi personaggi. Non a caso il libro fu scritto appena due anni prima del tentativo di colpo di stato ordito da Mishima, che si concluse con il suo suicidio.

copertina non definitiva

“Il miglior libro che ho letto quest’anno.” Marina Abramovich

Piano marketing: • Materiali espositivi • Spazi dedicati e corner • Banner e newsletter • Attività promozionale sui social network • Recensioni

L’AUTORE Yukio Mishima, considerato uno dei massimi scrittori giapponesi, nasce a Tokyo nel 1925 e muore suicida nel 1970. Feltrinelli ha pubblicato le sue opere di maggior successo: La voce delle onde (1961), Il padiglione d’oro (1962), Dopo il banchetto (1964), Confessioni di una maschera (1969), Trastulli di animali (1983), Lezioni spirituali per giovani Samurai (1990), La foresta in fiore (1991), Musica (1993), la tetralogia Il mare della fertilità, con Neve di primavera (2009), A briglia sciolta (2010), Il Tempio dell’alba (2011) e La decomposizione dell’angelo (2012), Colori proibiti (2009), Il sapore della gloria (2010), La scuola della carne (2013) e, nella collana digitale “Zoom”, Diario di preghiere (2013).

pag 224 euro 18,00 isbn 978-88-07-03267-7 In libreria da: marzo 2022

16

17


JANA KARŠAIOVÁ DIVORZIO DI VELLUTO

SARAH STEELE LA MAESTRA DI SAINT-MICHEL Traduzione di Chiara Mancini

NARRATORI

Come si sopravvive allo strappo, alla perdita delle radici? Cosa resta, come ci si inventa di nuovo? Katarína torna da Praga a Bratislava per trascorrere il Natale insieme alla famiglia. Alle vecchie incomprensioni con la madre si aggiunge la difficoltà di giustificare l’assenza del marito Eugen. Ma in quei pochi giorni ritrova anche le vecchie compagne di università, Mirka, Dana e soprattutto Viera, che si è trasferita in Italia grazie a una borsa di studio e torna sempre più malvolentieri in Slovacchia. Le due amiche si riavvicinano, si raccontano l’un l’altra gli strappi, le ferite – Viera con Barbara, di cui è stata la giovane amante, Katarína con Eugen, che l’ha abbandonata un paio di mesi prima con un biglietto sul tavolo della cucina. Katarína ripercorre il rapporto con lui, dal primo incontro al matrimonio forse troppo precoce, fino al dolore, di cui ancora non riesce a parlare. E tra i ricordi emergono frammenti della vita a Bratislava sotto il governo comunista. Di velluto viene definita la rivoluzione che ha portato alla dissoluzione dello Stato comunista cecoslovacco, e con “divorzio di velluto” si intende la separazione tra Slovacchia e Repubblica Ceca, che nel romanzo riverbera quelle tra Katarína e il marito, tra Viera e un Paese troppo stretto… È una storia di assenze che pesano, di tradimenti, di desideri temuti, di strappi che chiedono nuove risorse per essere ricomposti – una ricerca di sé della protagonista e del suo Paese, entrambi orfani di un passato solido. La scrittura versatile e profonda di Jana Karšaiová, sorprendente per una madrelingua, è straordinaria per chi l’italiano ha scelto come lingua elettiva.

NARRATORI

“Cara Hannah, ho bisogno che tu rintracci una persona per conto mio…”

L’AUTRICE Jana Karšaiová (Bratislava, 1978) ha vissuto a Praga, a Ostia, a Verona dove ha lavorato come attrice. Dopo una lunga assenza, ha ripreso a lavorare in campo teatrale conducendo laboratori e iniziato a frequentare corsi di scrittura. Il suo racconto Sindrome Italia è in uscita sulla rivista letteraria “Nuovi Argomenti”. Divorzio di velluto è il suo primo romanzo.

Nata a Bratislava, Karšaiová ha scelto la lingua italiana per scrivere il suo primo romanzo. E raccontare di uno sradicamento e di una rinascita. “Scrivere in italiano,” rivela l’autrice, “mi ha aiutato a capire da dove provengo e chi sono. Questa consapevolezza ho cercato di prestarla alle mie protagoniste.”

Inghilterra, oggi. La lettera emana un vago profumo di gardenia, il profumo di sua nonna. Dentro, in una calligrafia d’altri tempi, ci sono le istruzioni per lei: rintracciare una donna dal nome Lucie Laval, che anni prima viveva in Francia, a Saint-Michel-sur-Dordogne. È così che Hannah Stone si ritrova a vivere in un tipico villaggio francese, in una vecchia casa in pietra che sembra costruita apposta per nascondere segreti, e a cercare di risolvere un mistero che affonda le sue radici nella Resistenza.

copertina non definitiva

Jana Karšaiová Divorzio di velluto

copertina non definitiva

Francia, 1942. A fine giornata, la maestra fa uscire gli alunni dalla scuola. Controlla con cura che abbiano i loro lasciapassare e raccomanda a tutti di non fermarsi finché il soldato tedesco di guardia non avrà alzato la barriera che separa la Francia occupata da quella libera. Quando li vede attraversare il confine e correre tra le braccia delle madri, tira un sospiro di sollievo. Nessuno è più al sicuro ormai. Nemmeno i bambini.

L’AUTRICE Sarah Steele è nata a Derby, in Inghilterra. Dopo aver studiato a Londra come pianista e violinista, ha lavorato in editoria, prima per una grande casa editrice inglese e poi come editor freelance, attività cui ha affiancato l’insegnamento della musica. Ha tre figli e vive a Stroud, nel Gloucestershire. Ha pubblicato Il grand tour di Nancy Moon (Feltrinelli, 2020).

In un villaggio al confine tra la Francia libera e occupata, un intrepido gruppo di donne, guidato da una maestra elementare, porta avanti un’eroica storia di resistenza. Dall’autrice di Il grand tour di Nancy Moon, lodato fra gli altri da David Nicholls, Sarah Haywood e Alessia Gazzola, una storia di amicizia femminile, coraggio e speranza.

Un esordio letterario di grande maturità.

pag 144 euro 14,00 isbn 978-88-07-03478-7 In libreria da: marzo 2022

18

pag 384 euro 19,00 isbn 978-88-07-03489-3 In libreria da: gennaio 2022

19


AKI SHIMAZAKI MAIMAI

DANIEL KEHLMANN VE NE DOVEVATE ANDARE

Traduzione di Cinzia Poli

Traduzione di Monica Pesetti

NARRATORI

Aki Shimazaki Maimai

Le storie raccontate da diverse angolazioni nei volumi precedenti – in Azami, Hozuki, Suisen e Fuki-no-to –, acquistano nuova luce attraverso la prospettiva del giovane e ormai maturo Tarō: si levigano e si relativizzano, mentre le sorprendenti coincidenze ricompongono un mosaico di umana complessità.

“È tempo di esprimere forte e chiaro la gioia che procura ogni nuovo libro di Aki Shimazaki. Aki Shimazaki rallenta i gesti e accelera le prese di coscienza. Con questa sismologa dell’anima, le pagine vanno veloci e cento pagine ne valgono mille.” Marine Landrot, “Télérama”

L’AUTORE Daniel Kehlmann è nato nel 1975 a Monaco di Baviera e vive a Berlino. I suoi libri, tradotti in decine di lingue, hanno vinto numerosi premi. Con Feltrinelli sono usciti La misura del mondo (2006), È tutta una finzione (2007), Fama. Romanzo in nove storie (2010), I fratelli Fried­land (2015) e Il re, il cuoco e il buffone (2019). Con La misura del mondo ha venduto oltre un milione di copie diventando il più importante fenomeno editoriale del secondo dopoguerra tedesco.

“Un breve ma potente spavento.” John Williams, “The New York Times“ “Tra Shining e il romanzo di culto di Mark Z. Danielewski, Casa di foglie, una novella da incubo.” Didier Jacob, “L’Obs” “Daniel Kehlmann trasforma la nostra testa in una casa stregata e reinventa la letteratura horror.” Martin Ebel, “Die Welt”

Ve ne dovevate andare è stato portato al cinema nel 2020 con la regia di David Koepp e Kevin Bacon come attore protagonista.

pag 128 euro 13,00 isbn 978-88-07-03485-5 In libreria da: marzo 2022

20

Daniel Kehlmann Ve ne dovevate andare

copertina non definitiva

copertina non definitiva

In Maimai, romanzo conclusivo della pentalogia L’ombra del cardo, il riserbo e la dolorosa segretezza incontrano la tragedia greca in una storia commovente e intensa, dove il futuro e il passato si illuminano a vicenda e i fardelli di una vita possono gravare eternamente su chi li porta come la conchiglia grava sul maimai, la chiocciola.

L’AUTRICE Aki Shimazaki è nata a Gifu, in Giappone, nel 1954, ma vive a Montréal, in Canada, dal 1991. I suoi libri sono tradotti in giapponese, inglese, serbo, tedesco, russo e ungherese. È autrice della pentalogia Il peso dei segreti (Feltrinelli, 2016), con cui si è aggiudicata il Prix du Gouverneur-Général nel 2005, e di un secondo ciclo di romanzi intitolato Nel cuore di Yamato (Feltrinelli, 2018); nel 2014, con Azami (Feltrinelli, 2020), ha dato inizio a un terzo ciclo intitolato L’ombra del cardo, proseguito con Hozuki (2021), Suisen (2021), Fuki-no-to (2021) e che si chiude con Maimai. Tra i suoi scrittori di riferimento, Marguerite Duras, Osamu Dazai e Ágota Kristóf.

Uno sceneggiatore si ritira insieme alla moglie attrice e alla figlia di quattro anni in una casa isolata tra le montagne per scrivere il seguito del suo film di maggior successo. Il paesaggio è da cartolina: il minuscolo paese in fondo alla valle, la strada stretta e piena di tornanti, i ghiacciai quasi azzurri nell’aria frizzante di dicembre. Ma l’idillio è solo apparente. C’è qualcosa che non va. Mentre la moglie manda sms e la figlia fantastica nel suo mondo di bambina, la casa si trasforma in un puzzle di Escher a cui manca l’ultimo pezzo. Fra strani rumori improvvisi, oggetti che spariscono, vetri di finestre che non riflettono più la sua immagine, il protagonista diventa il doppio di se stesso, e nella progressiva perdita di riferimenti la scrittura è l’unico appiglio per mantenere il contatto con la realtà. Ancora una volta però nulla è come sembra, e gli elementi classici del racconto dell’orrore si riassestano in un gioco raffinato tra le percezioni del protagonista e la fantasia del lettore. L’orrore è davvero nella casa o all’interno delle relazioni personali?

Autore Titolo

Aki Shimazaki Suisen

Dopo un violento acquazzone, il cielo si libera dalle nuvole e il sole risplende. “Come si può morire con un tempo così bello?” si chiede Tarō quando scopre che la madre, la seducente e sfuggevole Mitsuko, è deceduta all’improvviso. Lui, sordomuto e orfano di padre, è un giovane modello e un pittore dotato, che ha perseguito le sue aspirazioni grazie all’amorevole sostegno della madre e della nonna. In molti, sorpresi dalla scomparsa di Mitsuko, le rendono omaggio: i clienti della sua rinomata libreria, ma anche quelli del locale che lei frequentava come entraîneuse, un lato oscuro della vita della madre che Tarō ignorava. A poco a poco dal passato emergono altri aspetti misteriosi e nascosti con cui Tarō ora deve confrontarsi. Al tempo stesso, inaspettata ricompare un’amica di infanzia, la delicata e affascinante Hanako. La brevità del loro rapporto d’amicizia da bambini e la lontananza fisica non sembrano aver scalfito l’autentico sentimento che spontaneamente li aveva uniti tanti anni fa e che adesso assume profondità e sensualità. La felicità pare così vicina, ma non altrettanto scontata. Aki Shimazaki affronta il tema della perdita, della diversità fisica, dell’abbandono e dell’amore travolgente e incondizionato con la sua scrittura essenziale e sempre misurata, evocativa come i meravigliosi spettacoli della natura che accompagnano la narrazione delle vicende umane.

NARRATORI

pag 64 euro 10,00 isbn 978-88-07-03487-9 In libreria da: marzo 2022

21


LUIZ SCHWARCZ L’ARIA CHE MI MANCA

MANUEL VÁZQUEZ MONTALBÁN LE TERME

Storia di una corta infanzia e di una lunga depressione

Traduzione di Hado Lyria

Traduzione di Roberto Francavilla NARRATORI

Pepe Carvalho a causa dei suoi eccessi alimentari si trova ad affrontare un periodo di disintossicazione in un impianto termale nel Sud della Spagna. “El balneario” è un istituto dietologico e idroterapico gestito da una società svizzera che ha recuperato le antiche terme romane e arabe sulle sponde del fiume Sangue. Intorno al padiglione in stile moresco si muove una clientela facoltosa e cosmopolita seguendo le diete draconiane sviluppate dallo scomparso Dott. Faber. Carvalho, nonostante le sue scarse risorse e il suo smodato interesse per il cibo, si trova a vivere alcuni giorni in un luogo di benessere che improvvisamente si trasforma in un luogo di sterminio.

L’AUTORE Luiz Schwarcz è nato a San Paolo nel 1956. Ha iniziato la sua carriera come redattore presso l’editore Brasiliense e nel 1986 ha fondato quella che è diventata la casa editrice più prestigiosa del Brasile: Companhia das Letras. Con Feltrinelli ha pubblicato nel 2008 la raccolta di racconti Elogio della coincidenza.

L’aria che mi manca è il risultato di un’indagine a partire da un improvviso impedimento fra la gola e i polmoni: in quell’assenza di respiro si concentra, dipanata nella confessione dell’autore brasiliano, una cruciale vicenda umana restituita nella trama di un racconto familiare: dal trauma iniziale nel campo di sterminio al distacco dalle radici ungheresi, dalla ricostruzione di un “nuovo mondo” in Brasile – con intersezioni di lingue e paesaggi, di distanze e di dolorose rievocazioni – al faticoso percorso dell’apprendistato nella comunità ebraica di San Paolo.

Manuel Vázquez Montalbán Le terme

“Un assassino o diversi assassini vanno a spasso liberamente per questo stabilimento termale. È impossibile sapere che cosa abbiano cercato di ottenere con tutti questi delitti, ma si tratta di qualcosa che è qui, qualcosa che è possibile toccare, con le mani o no, ma che è qui. Ed è così importante da scatenare una disperata carneficina.” “Su questo mi permetta di dissentire, signor Carvalho. Non è indispensabile che si tratti di una disperata carneficina. Le ho già parlato prima della mia teoria sulle crisi. Per risolvere bisogna provocarle. Qualcuno ha provocato questa crisi in cerca di una soluzione definitiva.” “Soluzione a che cosa?” “Questo è il problema.”

copertina non definitiva

copertina non definitiva

Louise Erdrich LaRose

Luiz Schwarcz porta con sé la storia di una famiglia che ha abbandonato tutto per sfuggire al terrore nazista: suo padre, ebreo ungherese, è riuscito a fuggire, solo, da un treno diretto al campo di sterminio di Bergen-Belsen, lasciando il padre Láios nel vagone che lo avrebbe portato alla morte; la madre, ebrea croata, ha dovuto memorizzare all’età di tre anni un nuovo nome, falso, per intraprendere con la famiglia un viaggio che li avrebbe portati prima in Italia e poi dall’altra parte dell’Atlantico. I due, André e Mirta, si sono conosciuti in Brasile, con i rispettivi dolorosi ricordi del tragico passato che pesavano sulla loro nuova vita. Figlio unico, Luiz, ancora giovane, ha sentito di essere responsabile dell’eliminazione della colpa che André portava per non essere riuscito a salvare il proprio padre – il nonno dell’autore – e si è visto come il legame che teneva stabile il matrimonio di André e Mirta, un’unione piena di silenzio, dolore e incompatibilità. Assumere questo ruolo, però, sarà fonte di angoscia che lo accompagnerà per tutta l’infanzia, l’adolescenza e l’età adulta. Recuperando con franchezza questi ricordi, Luiz Schwarcz costruisce un racconto toccante e preciso di come depressione e traumi, suoi e altrui, possano togliere il fiato a chiunque e rimanere latenti in esistenze in apparenza di successo.

NARRATORI

L’AUTORE Manuel Vázquez Montalbán (Barcellona, 1939 – Bangkok, 2003) è stato uno scrittore, poeta e giornalista noto in tutto il mondo per le avventure del detective privato Pepe Carvalho. Nel 1995 ha ricevuto il prestigioso Premio Nacional de las Letras Españolas come riconoscimento per tutta la sua opera letteraria. I suoi libri in italiano sono pubblicati per lo più da Feltrinelli. Ha vinto il premio internazionale Grinzane Cavour “Una vita per la letteratura” nel 2000.

Un Carvalho a dieta, inquilino di un centro termale dove la gente su prescrizione medica non mangia, non beve e non fuma, si imbatte nel cadavere di una facoltosa americana. Favola del comportamento individuale e sociale degli europei, scritta in chiave di umorismo e mite terrore. Un terrore termale. “Ho battezzato il commissario Salvo Montalbano in onore di Manuel Vázquez Montalbán, il mio caro amico. Non ne ammiravo solo il raffinato stile narrativo, l’invenzione del detective-gourmet Pepe Carvalho, ma anche e soprattutto il profilo intellettuale, antifascista e comunista. Proprio leggendo un suo libro capii come dovevo strutturare un romanzo giallo.“ Andrea Camilleri

A febbraio ricorre l’anniversario del primo libro con protagonista Pepe Carvalho.

pag 232 euro 18,00 isbn 978-88-07-03484-8 In libreria da: febbraio 2022

pag 176 euro 16,00 isbn 978-88-07-03482-4 In libreria da: gennaio 2022

22

23


Antonio Tabucchi Dialoghi su letteratura e vita

Una selezione di titoli per ricordarlo a 10 anni dalla sua scomparsa

VARIA

Con Carlos Gumpert e Anteos Chrysostomidis A 10 anni dalla morte, un volume che raccoglie due lunghe e fondamentali interviste, uscite in Spagna e in Grecia, e mai apparse prima in Italia. Dalla voce del grande scrittore scopriamo le sue radici, le inclinazioni, le riflessioni sulla scrittura, sulla propria opera, sulla letteratura in generale, e sulla vita. Imperdibile. “Sai, il punto è che anche i ricordi personali bisogna trasformarli in romanzo.”

copertina non definitiva

Finalmente tradotti in lingua italiana, il volume offre a lettori, studiosi, studenti e appassionati due importanti libriintervista che contengono le conversazioni che si sono svolte nell’arco compreso fra la metà e la fine degli anni novanta tra Antonio Tabucchi e due suoi traduttori “d’eccellenza”: lo spagnolo Carlos Gumpert e il greco Anteos Chrysostomidis. Si tratta delle interviste più estese e complete fra le tante realizzate, perché frutto di incontri prolungati avvenuti lungo diversi mesi. La loro importanza è accresciuta dal rapporto di grande intesa intellettuale fra l’autore e i due traduttori, profondi conoscitori della sua opera. La traduzione era del resto per Tabucchi – egli stesso traduttore – un atto ermeneutico tra i più complessi ed essenziali per la comprensione piena di un testo: basti pensare all’importanza che la traduzione, alla quale è ritornato ripetutamente, ha avuto per il Tabucchi studioso di Fernando Pessoa. Non sorprende, dunque, che abbia accettato di rispondere in modo ampio ed esaustivo alle domande di Gumpert e di Chrysostomidis, relative non solo all’opera, ma alla vita, al rapporto con la scrittura, la letteratura, le arti figurative, il cinema, a questioni di natura filosofica e speculativa, politica e sociale. Un libro prezioso e godibilissimo, che costituisce un importante documento per la conoscenza di uno degli scrittori più importanti della letteratura contemporanea italiana ed europea. A cura di Clelia Bettini e Maurizio De Rosa, il volume si apre con un’introduzione scritta da Anna Dolfi.

L’AUTORE Antonio Tabucchi (Pisa, 1943 – Lisbona, 2012) è uno dei grandi scrittori del Novecento europeo. Autore di romanzi, racconti e testi teatrali tradotti in tutto il mondo, ha vinto prestigiosi premi, oltre a svolgere una rilevante attività di saggista e di traduttore. Ha insegnato Lingua e letteratura portoghese nelle Università di Genova e Siena. Come intellettuale si è impegnato in diverse battaglie civili e politiche, collaborando con importanti testate giornalistiche in Italia e all’estero.

pag 288 euro 20,00 isbn 978-88-07-49316-4 In libreria da: marzo 2022

24

25


GIUSEPPE MORICI LEADER MA NON TROPPO

ENRICO TERRINONI SU TUTTI I VIVI E I MORTI

Arte e fatica di guidare un’azienda

Joyce a Roma

VARIA

VARIA

L’AUTORE Giuseppe Morici è un manager, che ha lavorato nel marketing, nella consulenza e poi come direttore generale e amministratore delegato, in diverse aziende tra cui Procter & Gamble, Monitor, Barilla e Bolton. Per Feltrinelli ha pubblicato Fare marketing rimanendo brave persone. Etica e poetica del mestiere più discusso del mondo (2014) e Fare i manager rimanendo brave persone. Istruzioni per evitare la fine del mondo (e delle aziende) (2018).

La leadership è l’arte di scomparire: chi vuole guidare un’azienda deve saper creare il contesto in cui tutti possano esprimersi al meglio, riconoscere e sviluppare il talento altrui e poi sostanzialmente sparire, senza occupare continuamente la scena. La vera leadership è quella che ne genera altra, senza mai rendersi indispensabili.

Esistono tanti resoconti biografici di Joyce. Quel che manca è una storia. Questo libro non è una biografia, ma una storia. Parla di una vita, e di come le esperienze fatte, le parole dette o scritte, gli incontri casuali inneschino nella nostra mente pensieri e connessioni, e in quella degli artisti grandi intuizioni estetiche ed esistenziali. Fu Joyce a scrivere nel Finnegans Wake una meravigliosa parola inventata: beogrefright. Sta chiaramente per biography, ma contiene anche il virus della paura, dello spavento (fright), e anche quello del male nella fantasia fanciullesca: ogre ovvero “orco”. Una biografia, infatti, come una storia, nel saper evocare quelle forze occulte che rendono possibile il miracolo della transustanziazione di esistenze in inchiostro, può, o anzi deve anche spaventare. Perché la nostra vita non è inchiostro, ma il nostro ricordo, il ricordo di noi stessi, in certi casi, lo diventerà. E questa cosa può far paura. Esiste una via d’accesso abissale, eppure rivelatrice, alla vita di Joyce e alla trasformazione di quei percorsi oscuri nella sua opera: sono i sette mesi e sette giorni tormentati che trascorse a Roma. Da qui si può ricostruire il filo sotterraneo e segreto dei misteri del più grande scrittore occidentale del Novecento. Si capiscono gli episodi da cui scaturirono le paure e le ossessioni che attraversano l’Ulisse. Ci si imbatte in una serie di straordinarie rivelazioni sull’identità del modello di Bloom. Si tocca da vicino la nascita dell’interesse per il socialismo e l’anarchismo, che portano nelle opere un forte afflato antitotalitario. Una nuova narrazione di pochi mesi misteriosi ma fondamentali per accedere al segreto della vita e dell’opera di Joyce.

copertina non definitiva

copertina non definitiva

Esistono tanti libri che parlano di leadership, ma trovare la definizione di un concetto così enorme e spesso abusato è difficile. Giuseppe Morici ha visto dall’interno tante grandi aziende e con la leadership ha fatto i conti da ogni prospettiva. Con l’esperienza ha capito una cosa: essere leader significa sapersi rendere non indispensabile. Un buon capo intercetta i talenti acerbi e crea le condizioni migliori affinché le capacità altrui possano maturare e svilupparsi. Ecco perché la leadership, in fondo, è l’arte di scomparire. Nel saper occupare la scena nella giusta misura però non c’è nulla di facile: per questo, come tutte le arti, anche questa richiede ingegno, tecnica, pratica e tanta fatica. Dopo il successo di Fare marketing rimanendo brave persone e Fare i manager rimanendo brave persone, Morici affronta il livello più alto della vita aziendale, entra nella stanza dei dirigenti ed esplora le reali possibilità di una leadership che sappia creare il futuro, facendosi carico innanzitutto di ciò di cui solo i leader possono essere responsabili e cioè quello che non esiste ancora, lasciando agli altri la gestione di tutto il resto. Morici si misura così con temi attualissimi, dalla capacità di inclusione alla tutela della diversità, dalla sostenibilità ambientale alla maggiore responsabilità sociale delle imprese, ma sempre con una visione umana integrale e non tecnica. Perché in una economia governata da grandi agglomerati multinazionali senza anima né radicamento, che spesso ignorano i valori e la cultura del lavoro e delle persone, è fondamentale invece che la generazione dei leader di oggi avvii una reale trasformazione del modello di azienda che i leader di domani possano portare avanti.

L’AUTORE Enrico Terrinoni è titolare della cattedra di Letteratura inglese presso l’Università per stranieri di Perugia e insegna Traduzione all’Università Iulm di Milano. Ha tradotto e curato opere di James Joyce (Ulisse, Finnegans Wake, Lettere e saggi), Oscar Wilde (Il principe felice, Vera o I Nichilisti, Il ritratto di Dorian Gray), George Bernard Shaw (Santa Giovanna), George Orwell (1984 e La fattoria degli animali), Nathaniel Hawthorne (La lettera scarlatta), Alasdair Gray (Lanark, 1982 Janine), Bobby Sands (Poesie e prose, Scritti dal carcere) e molte altre opere. Tra i suoi libri Oltre abita il silenzio. Tradurre la letteratura (il Saggiatore, 2019), Joyce and the Occult (Cambridge SP, 2008), James Joyce e la fine del romanzo (Carocci, 2015), Chi ha paura dei classici? (Cronopio, 2020).

Il 2 febbraio 2022 è il centenario della prima edizione dell’Ulisse. Per la prima volta Enrico Terrinoni affronta il buco nero della vita di Joyce: i sette mesi e sette giorni che trascorse a Roma. Un periodo abissale e oscuro, che spiega molti misteri dello scrittore, primo fra tutti la scintilla che diede origine all’Ulisse. Una biografia dell’immaginario, un resoconto travolgente dell’intreccio segreto capace di unire la vita e la scrittura del più grande autore del Novecento.

pag 176 euro 16,00 isbn 978-88-07-49314-0 In libreria da: gennaio 2022

26

pag 240 euro 18,00 isbn 978-88-07-49315-7 In libreria da: gennaio 2022

27


FRANCESCO LOTORO UN CANTO SALVERÀ IL MONDO

ROBERT KOLKER HIDDEN VALLEY ROAD

1933-1953: le partiture ritrovate nei campi di prigionia

Nella mente di una famiglia americana Traduzione di Silvia Rota Sperti

VARIA

VARIA

L’AUTORE Francesco Lotoro (1964) è pianista, compositore e direttore d’orchestra, oltre a essere docente di pianoforte presso il Conservatorio Niccolò Piccinni di Bari. Nel 2014 ha creato la Fondazione Istituto di letteratura musicale concentrazionaria.

Un grande pianista e compositore è impegnato da oltre trent’anni in un’impresa epocale: costruire un archivio della musica composta nei Campi di prigionia fra il 1933 e il 1953.

Stati Uniti, metà del secolo scorso. La famiglia Galvin sembra fin dall’inizio proiettata verso il successo, la personificazione del sogno americano. Il padre Don si avvia a una brillante carriera nell’esercito e i suoi numerosi trasferimenti non impediscono alla coppia di mettere al mondo ben dodici figli, in vero stile baby boom: dieci maschi e due femmine, ragazzi sani e intelligenti, dei campioni negli sport e nella musica. Ma le cose, con l’adolescenza, cominciano a non andare come dovrebbero. Il figlio maggiore mostra comportamenti strani e aggressivi, seguito nel giro di poco tempo da altri cinque fratelli. In un crescendo di allarme, violenze e angoscia, la famiglia Galvin precipita in una spirale che non le lascerà scampo: a sei dei figli viene diagnosticata la schizofrenia, e la loro vita non sarà mai più la stessa. Sono gli anni in cui la scienza compie i primi passi nella comprensione dell’origine della malattia mentale. Genetisti, psicanalisti, biologi si scontrano a suon di teorie ed evidenze contrastanti e, tra manicomi, misure contenitive, psicofarmaci, elettroshock e via dicendo, i Galvin saranno protagonisti e oggetto di una ricerca che a tutt’oggi non ha ancora dato risposte precise. Attraverso la loro vicenda, realmente accaduta, l’autore offre un pungente, incredibile viaggio nella realtà della malattia mentale, e uno spaccato dei progressi scientifici nel tentare di far luce su uno dei mali più oscuri e universali dell’essere umano.

Robert Kolker Hidden Valley Road nella mente di una famiglia americana copertina non definitiva

copertina non definitiva

Da più di trent’anni Francesco Lotoro, pianista e compositore, recupera la musica scritta nei Campi di concentramento e nei luoghi di cattività militare e civile tra il 1933, anno dell’apertura del Lager di Dachau, e il 1953, anno della morte di Stalin e graduale liberazione degli ultimi prigionieri di guerra detenuti nei Gulag sovietici. Questo libro racconta la sua ricerca, che con un lavoro instancabile di recupero, studio, revisione, archiviazione, esecuzione e registrazione ha portato alla costruzione di un archivio di ottomila partiture, tutte opere di musica concentrazionaria. Oltre alle partiture, Lotoro ha ritrovato diecimila documenti di produzione musicale nei campi (microfilm, diari, quaderni musicali, registrazioni fonografiche, interviste a musicisti sopravvissuti) e tremila pubblicazioni universitarie, saggi di musica concentrazionaria e trattati musicali prodotti nei Campi. È l’impresa epica della costruzione di un archivio straordinario e unico al mondo. Un viaggio nella musica e nella storia che svela un modo nuovo di raccontare i capitoli più bui del Novecento: indagando le strategie del genio creativo e dell’emozione attraverso le quali una vicenda umana può entrare in una partitura e da qui oltrepassare le maglie del suo tempo per accedere all’eternità.

L’AUTORE Robert Kolker è uno scrittore e giornalista americano che collabora con diverse riviste come il “New Times Magazine” e “Wired”. Nel 2013 ha pubblicato Lost Girls, un romanzo reportage su un’ondata di omicidi irrisolti di giovani professioniste del sesso a Long Island, poi adattato al cinema da Netflix.

La storia vera di una famiglia americana in apparenza perfetta: i Galvin. Padre militare di successo, madre casalinga, dodici figli belli e sorridenti. Ma presto le cose precipitano. Prima il figlio maggiore, poi gli altri, in sei vengono diagnosticati come schizofrenici, e così i Galvin diventano una grande speranza per la scienza di comprendere la malattia.

Hidden Valley Road è stato al primo posto della classifica di saggistica del “New York Times”, è stato selezionato dal book club di Oprah Winfrey, è stato uno dei dieci migliori libri del 2020 per il “New York Times”, il “Washington Post”, il “Wall Street Journal”, “Slate”, uno dei migliori dell’anno per il “Boston Globe”, il “New York Post” e Amazon; il miglior libro dell’anno per “People”, e uno dei libri preferiti di Barack Obama nel 2020.

“Si legge come un giallo clinico e fa luce su un argomento che molti di noi affrontano: la malattia mentale.” Oprah Winfrey “Magistrale… Mette insieme il reportage appassionante e il giallo clinico… Destinato a essere un classico.” Hamilton Cain, “Minneapolis Star Tribune”

pag 256 euro 18,00 isbn 978-88-07-49317-1 In libreria da: gennaio 2022

28

pag 400 euro 20,00 isbn 978-88-07-49313-3 In libreria da: gennaio 2022

29


Manine, governi e pandemie Nuove confessioni di un capo di gabinetto

Dopo il successo di Io sono il potere

SERIE BIANCA

Confessioni raccolte da Giuseppe Salvaggiulo Nell’anno dell’elezione del presidente della Repubblica, dopo il caso editoriale di Io sono il potere, ritorna l’anonimo capo di gabinetto per raccontare i mesi più difficili e oscuri della storia recente del nostro Paese: cosa è successo nei palazzi romani mentre l’Italia era prigioniera dell’epidemia di coronavirus? Quali sono i retroscena della caduta di Conte e della nomina di Draghi? Come verrà eletto il nuovo capo dello Stato?

che ha venduto oltre 30.000 copie ed è stato uno dei casi editoriali del 2020,

MANINE, GOVERNI E PANDEMIE

“Il coronavirus è stato un grande amplificatore. Anche per le traiettorie del potere. Prima scrivevamo leggi ed emendamenti. Per un anno siamo passai a scrivere Dpcm. Li scriviamo noi. Li negoziamo. Li correggiamo. Li cambiamo quando non si dovrebbe più. In una Roma virginale e rarefatta, abbiamo governato un’emergenza che nemmeno i Padri costituenti avevano immaginato. Mentre si rischiavano rivolte sociali e assalti ai supermercati, con lo Stato sulla via del default, abbiamo consentito ai politici di promettere soldi che non c’erano, inventando meccanismi così farraginosi da farci guadagnare il tempo necessario a non svelare il bluff. Abbiamo comprato mascherine e tamponi. Abbiamo negoziato con comuni e regioni. Abbiamo lavorato per Conte e contro Conte. Perché noi siamo il potere, anche nel pieno della emergenza. Io sono il potere dell’emergenza. Chi l’ha detto che l’Italia si è fermata? Certo non ci siamo fermati noi. Le cene romane sono continuate anche durante il lockdown, in quasi clandestinità, in strade quasi deserte. Con il nostro tesserino ministeriale che ci consentiva di andare in giro senza autocertificazioni e autodichiarazioni.” Questo libro racconta i retroscena di quando abbiamo chiuso l’Italia, di come e perché è caduto il governo Conte e come è arrivato Mario Draghi: di quelle decisioni che si prendono e si ascoltano nei corridoi dei palazzi romani del potere. Sottovoce. La versione ufficiale che ne esce è spesso vaga e sbiadita, come quei Dpcm che venivano illustrati sempre la sera tardi. Perché? È davvero

copertina non definitiva

NUOVE CONFESSIONI DI UN CAPO DI GABINETTO

cambiato qualcosa con Draghi e con il generale Figliuolo? Il “famigerato” capo di gabinetto ci svela come è stato gestito lo stato di emergenza, fino all’elezione del nuovo capo dello Stato. Non basta un virus a cambiare il potere. Casomai lo consolida, lo immunizza. I capi di gabinetto sono sempre gli stessi, e rifiutano di parlarsi su Teams o su Zoom, provando la solitudine di un ufficio con la segretaria in smart working. L’AUTORE Un capo di gabinetto nella Prima, Seconda e Terza Repubblica.

le confessioni sui retroscena della politica italiana mostrano il lato ancora più oscuro dei mesi del lockdown, svelano gli intrecci che stanno dietro la caduta del governo Conte e lasciano intravedere cosa ci aspetta nell’anno dell’elezione del nuovo presidente della Repubblica.

MANINE, GOVERNI E PANDEMIE

NUOVE CONFESSIONI DI UN CAPO DI GABINETTO

Piano marketing: • Materiali espositivi • Spazi dedicati e corner • Vetrine • Pubblicità sui quotidiani • Banner e newsletter • Attività promozionale sui social network • Recensioni

pag 288 euro 18,00 isbn 978-88-07-17405-6 In libreria da: marzo 2022

30

31


Alex Zanotelli Lettera alla tribù bianca

“Se oggi viviamo in un pianeta di immense folle di impoveriti, la responsabilità è in gran parte della tribù bianca. Come missionario sono tornato dalla mia gente, in Italia, per convertirla.” Serve una vita di incontri con il diverso per capire cosa significa essere bianco. Alex Zanotelli ha una missione: liberarci dal suprematismo e convertirci all’umanità plurale.

SERIE BIANCA

Viviamo in un Paese che rifiuta di vedere il proprio razzismo. Eppure, l’Italia non è immune al suprematismo bianco. Perché anche noi facciamo parte della più violenta e potente fra le civiltà: la tribù bianca.

Un libro militante e al tempo stesso pieno di empatia, uno strumento che molto spesso la politica dimentica.

copertina non definitiva

“Obbediente ai baraccati di Korogocho, che mi hanno inviato a convertire la mia tribù bianca, vorrei lanciare un messaggio al cuore di chi appartiene a questa tribù perché si converta.” Alex Zanotelli è tornato nel nostro Paese con la missione di portare un messaggio imparato lontano, a contatto con l’“altro”: siamo figli di una tradizione razzista e colonialista, che è alla radice della nostra civiltà violenta. E la nostra civiltà si chiama tribù bianca: così la chiamano gli abitanti di Korogocho, una delle tante baraccopoli di Nairobi, dove Zanotelli ha trascorso molti anni della sua vita. La violenza che abita la nostra società e le nostre radici culturali ha un’espressione estrema, il suprematismo bianco. Eppure, molto spesso, noi ci voltiamo dall’altra parte. La nostra è una civiltà violenta che rifiuta di considerarsi tale. Nel darle un nome, Zanotelli ci invita a guardare dentro ciascuno di noi, perché questa violenza ha certamente rappresentanti sguaiati, ma spesso insidia anche i nostri comportamenti quotidiani. Oggi dobbiamo interrogarci sul mondo in cui viviamo, dove troppi diritti sono dati per acquisiti, mentre al contrario si sgretolano oppure vengono negati. Questo libro getta luce su un intero sistema fatto di disuguaglianze che si allargano, di disparità di genere e di disimpegno nei confronti di una crisi climatica che coincide sempre più con un atto di ingiustizia e di irresponsabilità globali. Ma indica anche una via di speranza: è possibile incamminarsi per la strada dell’umanità plurale, che comincia con la coscienza di sé come cittadini del mondo e guarda alla civiltà della tenerezza.

L’AUTORE Padre Alex Zanotelli nasce a Livo (Trento) nel 1938, completa i suoi studi a Cincinnati (Usa) e, nel 1964, viene ordinato sacerdote. Parte come missionario comboniano per il Sudan, restandovi dal 1965 al 1973. Dal 1978 al 1987 è direttore della rivista “Nigrizia”. Dal 1990 al 2002 vive a Korogocho, una delle infinite baraccopoli di Nairobi. Dall’aprile del 2002 è stabilmente in Italia. Vive e opera nel Rione Sanità a Napoli. Con Feltrinelli ha pubblicato Korogocho. Alla scuola dei poveri nel 2003.

Piano marketing: • Materiali espositivi • Spazi dedicati • Banner e newsletter • Attività promozionale sui social network • Recensioni • Interviste

pag 112 euro 12,00 isbn 978-88-07-17408-7 In libreria da: marzo 2022

32

33


Aboubakar Soumahoro Manifesto degli invisibili

“Non siamo solo lavoratori, ma esseri umani.”

SERIE BIANCA

Nella gabbia dello sfruttamento e della precarietà non sono intrappolati solo i braccianti, ma i lavoratori di tutti i settori che ogni giorno svolgono un lavoro che non dà dignità. AUTORE TITOLO

Dopo Umanità in rivolta il primo manifesto politico di Aboubakar Soumahoro, la voce più forte della sinistra italiana.

ABOUBAKAR SOUMAHORO

copertina non definitiva

MANIFESTO DEGLI INVISIBILI

L’AUTORE Aboubakar Soumahoro, italo-ivoriano e laureato in Sociologia, è attivista sociale e sindacale. Oggi è presidente nazionale della Lega braccianti nonché portavoce nazionale della Comunità degli invisibili in movimento. Per Feltrinelli ha pubblicato Umanità in rivolta. La nostra lotta per il lavoro e il diritto alla felicità (2019).

pag 128 euro 13,00 isbn 978-88-07-17404-9 In libreria da: marzo 2022

34

AUTORE TITOLO

“Un fattorino una volta mi ha detto: ‘Noi non siamo rider, siamo i braccianti delle metropoli. Lavoriamo in condizioni di precarietà, prendiamo quanto i braccianti delle campagne del Foggiano’. Aveva ragione. Per questo motivo, un bracciante deve camminare gomito a gomito con i rider, con i disoccupati, con i lavoratori dipendenti e autonomi.” Ciò che i braccianti, i rider, i giornalisti a cottimo e i lavoratori precari hanno in comune è la condizione di sfruttamento e di precarietà. Si tratta della stessa negazione del riconoscimento dei diritti salariali, sindacali e, soprattutto, dei diritti che derivano dal fatto che tutti siamo esseri umani. Il nostro paradigma economico e l’avidità che lo anima hanno spogliato il lavoro della dimensione della felicità, ridotta ormai a un miraggio, un privilegio per pochi. Le persone sono oggetti funzionali del sistema produttivo. Oggi il mondo del lavoro è il teatro di una compressione drastica dei diritti e degli spazi di libertà. Abbiamo l’illusione di essere in un mare aperto nel quale siamo liberi di muoverci, e invece la nostra libertà è compressa, mentre il lavoro non garantisce condizioni di vita dignitose. “La pandemia,” scrive Soumahoro, “ha squarciato il velo del superfluo, facendoci intravedere l’essenziale: l’essere umano.” Infermieri, medici, cassieri, autisti, facchini, domestici, braccianti, rider e tanti altri si sono presi cura della nostra comunità e l’hanno custodita. Fino a oggi sono rimasti invisibili. Eppure, sono vitali, perché ogni giorno sostengono le fondamenta della nostra capacità di essere parte di un’unica umanità. Mentre tutto il mondo si fermava a causa del virus, gli invisibili hanno continuato e ci hanno permesso di uscire dai mesi più bui. Questo è il loro manifesto. Ma è anche il manifesto di tutti gli altri: ancora prima di essere lavoratori, siamo esseri umani.

ABOUBAKAR SOUMAHORO

MANIFESTO DEGLI INVISIBILI

Piano marketing: • Materiali espositivi • Spazi dedicati • Banner e newsletter • Attività promozionale sui social network • Recensioni • Interviste • Incontri

35


JOEL BAKAN CAPITALISMO ETICO

ERICA FERRARIO FRANÇOISE DOLTO

Indagine sulla grande finzione che ci governa

Il corpo come teatro del desiderio

Traduzione di Stefano Valenti SERIE BIANCA

L’AUTORE Joel Bakan è professore di diritto alla University of British Columbia. Studioso riconosciuto a livello internazionale, è autore di The Corporation (Fandango, 2004), grande libro inchiesta sulle multinazionali da cui è stato tratto un documentario cult.

Negli ultimi anni alcune grandi aziende sono state capaci di costruirsi un’identità attraente e ingannevole: si sono furbescamente ribattezzate come entità socialmente consapevoli, pronte ad affrontare i problemi della società, mentre i compensi dei Ceo salgono alle stelle, la disuguaglianza di reddito è ai massimi storici e la democrazia si sta dissolvendo.

Françoise Dolto è stata una figura fondamentale nel panorama intellettuale francese del suo tempo e non solo: psicoanalista, e psicoanalista infantile, coinvolta a fianco a Lacan in tutte le vicende che hanno segnato la storia della psicoanalisi fra gli anni sessanta e settanta, protagonista di un programma radiofonico dedicato alle problematiche dei bambini, impegnata a livello sociale in opere di prevenzione e in sperimentazioni pionieristiche nell’ambito della scuola e dell’educazione, ma anche raffinata teorica e attenta rilettrice dell’opera di Freud. La sua opera è monumentale e spesso è stata semplificata, ridotta a un insieme di stereotipi e così travisata. Questo è il racconto di una vita che costantemente si intreccia con le idee e la pratica clinica, in uno scambio ininterrotto dal quale risulta una pensatrice creativa e visionaria. Il pilastro della sua pratica clinica è la concezione del bambino come soggetto da sempre desiderante: soggetto di diritto e un futuro cittadino; irriducibile a oggetto di addestramento nelle mani degli adulti. Dolto si fa interprete di un’inesausta e intelligente capacità di ascolto e di osservazione dei dettagli, scevra da giudizi morali e parole colpevolizzanti, che mira a comprendere in quale modo, in ogni singolo caso, e dal punto di vista di ciascun singolo bambino, i tanti fattori in gioco si siano mescolati per dare luogo a quella particolare cristallizzazione. Raccogliere l’eredità di Françoise Dolto è una sfida umana e politica, perché nella sua storia si mescolano indissolubilmente due elementi: una determinata postura, dal punto di vista etico e, dal punto di vista intellettuale, un genio unico e straordinario.

copertina non definitiva

copertina non definitiva

Negli ultimi quindici anni, i manager hanno inventato un nuovo volto del capitalismo. Con l’aumento della disuguaglianza di reddito, la stagnazione dei salari e l’escalation della crisi climatica, si sono resi conto che dovevano fare dei valori sociali e ambientali il cuore della loro identità e della loro comunicazione. Il problema è che le aziende sono ancora, e prima di tutto, preoccupate dei loro profitti. Con un’analisi lucida e intransigente, Joel Bakan svela l’inganno dei falsi benefattori: in realtà, la crescente libertà delle aziende sta invadendo la libertà individuale e la democrazia. Con una ricerca ricca di interviste sia con i dirigenti sia con i loro critici più acuti, Bakan espone la disumanità e la forza distruttiva delle regole che governano il mondo in cui viviamo: la privatizzazione guidata dal profitto sovverte il bene pubblico, gli Stati trascurano il dovere di proteggere l’ambiente, la crescente alienazione che sperimentiamo mentre ogni aspetto della vita viene capitalizzato, e infine la pandemia, che più che mai ha messo a nudo la profonda ingiustizia della nostra società guidata dalle aziende. Vent’anni dopo The Corporation, decisivo libro inchiesta e documentario, Joel Bakan torna con un grande saggio di critica anticapitalista e con gli strumenti del giurista delinea un percorso di lotta e di resistenza, rivolto ai cittadini di tutto il mondo.

EREDI

L’AUTRICE Erica Ferrario è membro della Società milanese di psicoanalisi, socia della sede milanese di Jonas – di Jonas Italia, Centri di clinica psicoanalitica –, presso cui lavora come psicoterapeuta, e docente tutor presso Irpa (Istituto di ricerca di psicoanalisi applicata), scuola di specializzazione diretta da Massimo Recalcati. Laureata in Filosofia, presso l’Università degli studi di Milano, si è successivamente laureata in Psicologia, presso l’Università degli studi di Pavia.

Una mappa del pensiero rivoluzionario della più grande psicoanalista infantile. Il racconto di una vita che si fa pratica clinica e viceversa.

“Un libro molto importante, uno studio decisivo su una questione centrale dei nostri tempi.” Noam Chomsky

pag 256 euro 18,00 isbn 978-88-07-17406-3 In libreria da: marzo 2022

36

pag 208 euro 15,00 isbn 978-88-07-22724-0 In libreria da: marzo 2022

37


ERNESTO MARIA RUFFINI UGUALI PER COSTITUZIONE

GERMANO MAIFREDA BREVE STORIA POLITICA DELLE FIGURE

Storia di un’utopia incompiuta dal 1948 a oggi

Immagini censurate nel passato italiano

STORIE

L’AUTORE Ernesto Maria Ruffini, avvocato, è attualmente direttore dell’Agenzia delle entrate. Collabora con quotidiani e riviste su numerosi temi di attualità di politica tributaria. Fra i suoi libri, L’evasione spiegata a un evasore (2013) e Il giudizio di Cassazione nel processo tributario (2016).

“L’uguaglianza è il diritto di ognuno di essere diverso da tutti gli altri e di non essere discriminato per la sua diversità.” Attraverso il racconto del principio di uguaglianza all’interno della Costituzione e del modo in cui si è sviluppato nelle scelte legislative dell’Italia repubblicana, questo libro ripercorre il cammino ancora incompiuto di un sogno e la testimonianza di un grande ideale. Una rappresentazione in forma narrativa della volontà di realizzare un Paese fondato sulla ricerca del bene comune, tramite le parole e le testimonianze dei protagonisti di oltre settant’anni di vita repubblicana.

pag 256 euro 19,00 isbn 978-88-07-11160-0 In libreria da: gennaio 2022

38

Le immagini sono il cuore del linguaggio del potere. I dibattiti di oggi sulla cancel culture e sulla supposta tendenza di alcuni gruppi sociali a limitare la libertà di espressione altrui non colgono che ogni testo, identità o forma sono da sempre sottoposti a relazioni di potere, che di volta in volta ne hanno indotto la vittoria o la cancellazione, la preservazione o la mutilazione. E i cancellati di ieri possono certo diventare i cancellatori di oggi e di domani. Nel passato, come nel presente, le figure sono state impiegate per costruire, negoziare, negare la fama, l’onore, la reputazione, il credito degli individui, nell’ambito di specifici e ricostruibili rapporti economici, sociali e culturali. Per conoscere questa saga piena di intrighi e colpi scena è necessario decifrare le relazioni storiche e contemporanee fra immagini e potere, e poi inquadrare le figure nei loro contesti di creazione, rielaborazione e superamento, anche per il tramite della cancellazione. Germano Maifreda, storico dell’economia, costruisce un intreccio di storie che raccontano un passato in cui le idee, con i testi e le figure che le trasmettevano, sono state più volte cancellate o corrette, attraverso l’applicazione di teorie e pratiche di potere sbilanciate, talora violente. Dal Rinascimento, quando il ricorso all’immagine come strumento politico divenne un dispositivo per l’affermazione di nuovi ceti sociali, passando per le statue contese durante l’Unità d’Italia, Bruno a Roma e Sarpi a Venezia, fino alle scene censurate e tagliate in Salò di Pasolini, Maifreda ci svela come i conflitti passati tra movimenti, idee, pratiche sociali d’impiego o di rifiuto del linguaggio figurativo ci abbiano trasmesso un universo culturale, e dunque anche figurativo, niente affatto neutrale o intatto.

copertina non definitiva

copertina non definitiva

Come ha preso forma l’idea di uguaglianza nella nostra Costituzione e poi nella nostra vita repubblicana? Ernesto Maria Ruffini racconta la grande storia di un’utopia, nata dai sogni, dalle speranze e dalle aspettative degli italiani alla fine della Seconda guerra mondiale, nei giorni della Liberazione e della stagione straordinaria durante la quale furono poste le basi del nostro vivere insieme. Il risultato raggiunto in Assemblea Costituente, scrive Ruffini, “non fu altro che la testimonianza del reciproco rispetto delle diverse idee di ciascun Costituente e, in ultima analisi, di ciascun cittadino. Perché anche nella possibilità di esprimere le nostre idee dobbiamo riconoscere di essere tutti uguali”. Accanto a quella pagina fondamentale, come in uno specchio del tempo che ci restituisce l’immagine dell’Italia in divenire, questo libro ripercorre anche le principali discussioni parlamentari che hanno accompagnato le leggi più significative della storia repubblicana dal 1948 ai nostri giorni. Quelle che hanno segnato l’avanzamento nel percorso di attuazione concreta dell’uguaglianza nel Paese e quelle che, invece, hanno rappresentato un rallentamento o un passo indietro rispetto alle conquiste che erano state raggiunte. Dopo quasi tre quarti di secolo di vita repubblicana, possiamo fermarci a osservare la realtà presente per chiederci quanto di essa corrisponda alla visione emersa durante la stagione costituente. Sarà così possibile riconoscere un percorso che non si esaurisce nelle leggi approvate dal Parlamento, ma che deve proseguire ogni giorno, soprattutto attraverso l’attività di chi presta servizio nella pubblica amministrazione. È “al loro volto che il cittadino guarda quando si rivolge allo Stato”, perché il loro lavoro dà concretezza al principio di uguaglianza.

STORIE

L’AUTORE Germano Maifreda è professore ordinario di Storia economica all’Università degli studi di Milano. I suoi studi si concentrano sulla storia moderna e contemporanea delle diversità culturali, degli apparati repressivi e di disciplinamento sociale, del capitalismo. Tra le sue più recenti pubblicazioni: From Oikonomia to Political Economy: Constructing Economic Knowledge from the Renaissance to the Scientific Revolution (Ashgate, 2012), I denari dell’inquisitore. Affari e giustizia di fede nell’Italia moderna (Einaudi, 2014, edizione inglese Routledge, 2017), L’eretico che salvò la Chiesa. Il cardinale Giovanni Morone e le origini della Controriforma (con Massimo Firpo; Einaudi 2019). Per Laterza è autore di Io dirò la verità. Il processo a Giordano Bruno (2018, edizione inglese Routledge in corso di pubblicazione) e Italya. Storie di ebrei, storia italiana (2021). Suoi saggi sono apparsi nella Encyclopedia of Renaissance Philosophy di Springer e nella Routledge History of the Renaissance. È membro del comitato scientifico della “Rivista storica italiana”.

Dal Rinascimento fino a oggi la storia italiana è costellata di infinite vicende di piccolo e grande dissenso, intellettuale e popolare, che si svolgono in un territorio inaspettato, affascinante e difficile da decifrare: le immagini. Un intreccio di storie concrete di pitture, statue, fotografie e scene cinematografiche “contese” che getta luce sulla figura come tecnologia del potere. Illustrato.

pag 272 con ill. euro 22,00 isbn 978-88-07-11159-4 In libreria da: gennaio 2022

39


LUIGI FERRAJOLI PER UNA COSTITUZIONE DELLA TERRA

EUGENIO BORGNA L’AGONIA DELLA PSICHIATRIA

L’umanità al bivio

CAMPI DEL SAPERE

L’AUTORE Luigi Ferrajoli è professore emerito di Filosofia del diritto nell’Università Roma Tre. Giurista, filosofo del diritto e della politica, ha scritto Diritto e ragione. Teoria del garantismo penale (Laterza, 1989), Principia Iuris. Teoria del diritto e della democrazia (Laterza, 2007) e, fra i più recenti, Poteri selvaggi (Laterza, 2011), La democrazia attraverso i diritti (Laterza, 2013), Manifesto per l’uguaglianza (Laterza, 2019), Perché una Costituzione della Terra? (Giappichelli, 2021) e La costruzione della democrazia. Teoria del garantismo costituzionale (Laterza, 2021).

Una Costituzione della Terra è diversa da tutte le altre carte costituzionali, perché deve rispondere a problemi globali sconosciuti in altre epoche, e tutelare nuovi diritti e nuovi beni vitali contro nuove aggressioni, in passato impensabili. Non è un’utopia. È l’unica strada per salvare il pianeta, per affrontare la crescita delle disuguaglianze e la morte di milioni di persone nel mondo per fame e mancanza di farmaci, per occuparsi del dramma delle migrazioni forzate, per difendersi dai poteri selvaggi che minacciano la sicurezza di intere popolazioni con i loro armamenti nucleari.

Il campo della psichiatria è l’umano. E oggi l’umano sfugge, nel pieno di una trasformazione della vita interiore e di quella collettiva. Lo scopo della psichiatria è prendersene cura, eppure questo è un tempo di fatica e di difficoltà di comprensione, perché le coordinate del nostro mondo subiscono una metamorfosi che mette in questione ogni strumento. Improvvisamente, le posture e le enciclopedie diventano obsolete, e perciò vanno reinventate. Eugenio Borgna ci guida attraverso i campi nei quali la psichiatria deve tornare ad avere voce: le parole e l’ascolto, il dolore dell’anima e la follia, sorella infelice della poesia, il sogno nella sua area fenomenologica. La condizione adolescenziale, e la condizione anziana, la solitudine e la paura, il tempo dell’orologio e il tempo vissuto, la speranza e la disperazione, la leggerezza e la pesantezza. Il femminile e il maschile, oggi territori di conflitto e di lotta per il riconoscimento, luoghi ideali nei quali una società si misura con se stessa. La vita e la morte, aree tematiche che, vertiginosamente, di nuovo hanno cominciato a far parte della nostra quotidianità. L’intelligenza artificiale come perimetro inedito di domande sull’etica. Si può ancora abitare una comunità di cura e di destino? Nel tempo abissale della pandemia la psichiatria è stata la disciplina medica per eccellenza a confrontarsi con la pandemia non isolata nei grandi ospedali, ma aperta alla assistenza famigliare e sociale. Borgna indica gli aspetti teorici e quelli pratici sulla scia della grande rivoluzione teorica e pratica alla quale può giungere la psichiatria italiana.

EUGENIO BORGNA L’agonia della psichiatria

copertina non definitiva

copertina non definitiva

Esistono problemi globali che non fanno parte dell’agenda politica dei governi nazionali, anche se dalla loro soluzione dipende la sopravvivenza dell’umanità. Il riscaldamento climatico, il pericolo di conflitti nucleari, le disuguaglianze, la morte di milioni di persone ogni anno per mancanza di alimentazione di base e di farmaci salvavita e le centinaia di migliaia di migranti in fuga segnano il nostro orizzonte presente e futuro. In gran parte dipendono dall’assenza di limiti ai poteri selvaggi degli Stati sovrani e dei mercati globali. Tuttavia, secondo Luigi Ferrajoli, un’alternativa istituzionale e politica è possibile e la sua stella polare è una Costituzione della Terra. Non si tratta di un’ipotesi utopistica. Al contrario, è la sola risposta razionale e realistica allo stesso dilemma che Thomas Hobbes affrontò quattro secoli fa: la generale insicurezza determinata dalla libertà selvaggia dei più forti, oppure il patto di convivenza pacifica basato sul divieto della guerra e sulla garanzia dell’abitabilità del pianeta e perciò della vita di tutti. La vera utopia, l’ipotesi più inverosimile, è l’idea che la realtà possa rimanere così come è: l’illusione cioè che potremo continuare a fondare le nostre democrazie e i nostri tenori di vita sulla fame e la miseria del resto del mondo, sulla forza delle armi e sullo sviluppo ecologicamente insostenibile delle nostre economie. Solo una Costituzione della Terra, che introduca un demanio planetario a tutela dei beni vitali della natura, bandisca le armi a cominciare da quelle nucleari e introduca un fisco e idonee istituzioni globali di garanzia in difesa dei diritti di libertà e in attuazione dei diritti sociali di tutti può realizzare l’universalismo dei diritti umani, assicurare la pace e, prima ancora, la vivibilità del pianeta e la sopravvivenza dell’umanità.

CAMPI DEL SAPERE

L’AUTORE Eugenio Borgna è primario emerito di Psichiatria dell’Ospedale Maggiore di Novara e libero docente in Clinica delle malattie nervose e mentali presso l’Università di Milano. Gli ultimi suoi libri pubblicati con Feltrinelli sono Le passioni fragili (2017) e Il fiume della vita (2020).

Qual è il futuro della psichiatria? Mentre il mondo si trasforma, questa disciplina sta attraversando una crisi, dalla quale può uscire rinnovata, più attenta nel prendersi cura del nostro destino.

pag 144 euro 16,00 isbn 978-88-07-10561-6 In libreria da: febbraio 2022

40

pag 240 euro 18,00 isbn 978-88-07-10562-3 In libreria da: febbraio 2022

41


si fa VARIA

Urra cambia amplia pelle il portfolio autori

Una collana rinnovata, con una sola vocazione: divulgare.

Divulgatori Un logo ripensato, scientifici,un manuovo anchevolto formatori grafico, online un elayout imprenditori per migliorare la lettura. dell’informazione digitale sostenuti dalle social community.

ALESSANDRO DE CONCINI VINCE CHI IMPARA

MASSIMO POLIDORO GENIALE!

Non si finisce mai di imparare, si inizia soltanto. E forse non hai mai saputo farlo con soddisfazione e successo. Eppure ne hai ancora un bel po’ da apprendere, anche dopo la scuola o l’università, più di quanto ti saresti aspettato. Hai presente i concorsi pubblici? La formazione professionale? I manuali di aggiornamento? Gli appunti a una riunione? Seminari? Corsi? Videocorsi? Lingue straniere? Nuovi software? Libri? Progetti? Soft skills da sviluppare? Per lavoro o per divertimento, imparare a imparare è la singola abilità che ti permetterà di distinguerti dalla massa e di esprimere il massimo potenziale di cui sei capace. Fallo dunque, in modo efficiente e duraturo, senza perdere tempo, se non quello davvero necessario, ma con un metodo a prova di scienza! In questo libro, l’autore ti farà esplorare gli abissi dell’apprendimento e della memoria, insieme sbriciolerete libri e problemi, e andrete all’attacco del tempo perché non sfugga tra le mani. Nel fare questo svelerà come funziona la mente quando impara e ti consegnerà tutti gli strumenti pratici e teorici per imparare qualsiasi cosa, in qualsiasi momento, per qualsiasi circostanza. La promessa non è di riuscire a imparare in dieci minuti, ma di imparare per cent’anni. Perché vince chi impara, sempre, e per sempre.

Imparare a ragionare in 13 lezioni… insolite

URRA

ALESSANDRO DE CONCINI

Vince chi

Guida strategica all’apprendimento efficace

L’AUTORE Alessandro de Concini, 32 anni, divulgatore, insegnante e imprenditore digitale. Ha approfondito negli ultimi dieci anni in modo scientifico e sistematico il tema dell’apprendimento efficace, del metodo di studio e della cognizione, trasformando queste conoscenze in un lavoro. A partire dal 2016, ha affiancato all’insegnamento e alla formazione la divulgazione sui social network, producendo, con il brand del suo Sistema AdC, corsi di formazione digitale e migliaia di contenuti video e testuali. Dopo la laurea in Linguistica presso l’Università degli studi di Padova, ha lavorato con istituti scolastici, aziende, professionisti e privati, collaborato con associazioni, creator e realtà culturali. Il suo primo ebook, Leggere per sapere, autopubblicato e gratuito ha superato i 60K download.

Life-long learning: cogli la sfida vincente! Oltre la scuola, oltre l’università: il sistema AdC per un apprendimento inossidabile. L’autore, YouTube divulger, raggiunge decine di migliaia di persone ogni giorno con video, articoli e corsi. La sua fanbase, 100K follower solo su YouTube, il suo canale principale, è in costante crescita.

copertina non definitiva

impara

Immaginate di avere la possibilità di trascorrere un anno intero, fianco a fianco di un vero genio, di osservarlo all’opera, lavorarci insieme e imparare quanto più potete sul suo modo di pensare, ragionare, organizzarsi, affrontare i problemi, escogitare progetti, trovare soluzioni… Massimo Polidoro ha avuto questa fortuna. A 18 anni, con una borsa di studio da Piero Angela, è partito per gli Stati Uniti diventando il primo apprendista a tempo pieno di James Randi, illusionista e campione della razionalità e del pensiero scientifico di fama mondiale, omaggiato da figure del calibro di Isaac Asimov, Richard Feynman e Carl Sagan. L’esperienza accanto al genio, oltre a una straordinaria scuola di vita, è stata una palestra intellettuale senza paragoni, che gli ha consegnato tra le mani una “cassetta degli attrezzi” cognitivi, indispensabili per potenziare le sue abilità mentali. Così, l’autore, un passo dopo l’altro, ha imparato a pensare in modo lucido e critico, a focalizzarsi, allenare la memoria, riconoscere i propri limiti, dare la caccia all’insolito, a fakenews, e pseudoverità, e molto altro ancora. Oggi, recuperando aneddoti, esperienze fuori dal comune e storie illuminanti, ripercorre questo straordinario percorso, condividendo tredici fondamentali lezioni che ha appreso e che i lettori potranno applicare alla propria situazione. Un viaggio nell’universo della mente e delle sue facoltà che non mancherà di istruire, sorprendere, illuminare, divertire e commuovere.

MASSIMO POLIDORO

Geniale! Imparare a ragionare in 13 lezioni… insolite

L’AUTORE Massimo Polidoro, divulgatore scientifico, giornalista, scrittore, docente universitario, è autore di oltre 50 libri e più di mille articoli pubblicati su “Focus” e diverse testate internazionali. Conta numerose partecipazioni a trasmissioni televisive nazionali e una presenza fissa a Superquark accanto a Piero Angela. Noto per le sue indagini scientifiche su bufale e paranormale, ha co-fondato e poi diretto il Cicap (Comitato italiano per il controllo delle affermazioni sulle pseudoscienze), di cui coordina l’organizzazione del Cicap Fest, manifestazione culturale con un’affluenza di oltre 25.000 persone. Svolge una vivacissima attività sui social, che accompagna a una serie di podcast di successo per Audible, tra cui Questa è scienza!, e molti altri progetti al suo attivo.

Le capacità della mente raccontate da un fuoriclasse della divulgazione scientifica, con 130K follower su YouTube. “Massimo Polidoro è come il compagno di scuola più brillante che ti aiuta con i compiti, ma con la particolarità che ti spiega la lezione meglio del professore.” Pif “Un vero segugio. Se non siete di coloro che piangono quando gli rivelano che Babbo Natale non esiste, imparerete da lui molte storie divertenti e istruttive.” Umberto Eco “È eccellente! Riesce a capire al volo e a risolvere cose complicate, là dove gli altri solitamente falliscono.” Piero Angela

pag 240 euro 17,00 isbn 978-88-07-09162-9 In libreria da: marzo 2022

42

URRA

pag 240 euro 17,00 isbn 978-88-07-09161-2 In libreria da: febbraio 2022

43

copertina non definitiva

Guida strategica all’apprendimento efficace


cambia sfera d’azione

Urra cambia sfera cambia pelle d’azione

Non solo self-development, ma anche salute, ambiente e clima, scienze, interessi, passioni.

Nonlogo Un solo ripensato, self-development, un nuovo voltoma grafico, anche un layout salute,perambiente migliorare elaclima, lettura.scienze,

EMANUEL MIAN FUGA DALLA BILANCIA

EMILY MIGNANELLI GENITORI A SCADENZA

interessi, passioni.

Non riesci a reggere a lungo una dieta? Sei improvvisamente assalito dall’istinto di mangiare? Perdi peso ma lo recuperi con facilità e con gli interessi? Vorresti sfuggire alla prova della bilancia? Questo libro farà finalmente la differenza! Oltre il 70 per cento dei problemi di peso è legato alla fame nervosa. Attacchi di fame, abbuffate, mangiare male e in grande quantità sono alla base del fallimento di qualsiasi dieta, e spesso il problema non dipende da cosa si mangia, ma da come e perché. Fuga dalla bilancia è il primo e unico percorso nel suo genere che fornisce un metodo efficace, veloce e su base scientifica per gestire e migliorare il rapporto con la tua alimentazione e te stesso! L’autore ti prenderà per mano quotidianamente, conducendoti nell’arco di tre settimane a vincere un nemico che sembrava impossibile da battere. Imparerai a riconoscere le cosiddette “trappole della mente” che ti fanno perdere il controllo sul cibo e soprattutto impediscono a qualsiasi dieta di diventare una sana abitudine. Ti basteranno 10 minuti al giorno per poter cambiare il tuo approccio con il cibo. Le varie tecniche e gli esercizi pratici affineranno le tue abilità psicologiche, utili per usare le emozioni come alleate, anziché scacciarle cercando distrazione nel cibo. Tra gli argomenti trattati: lo sweet eating e il night eating, il vizio di sgranocchiare in continuazione, l’aumento di peso in gravidanza, in pre-menopausa e menopausa. Nel corso degli anni, questo approccio è già stato utilizzato con successo da migliaia di persone: tu potrai essere una di loro!

Dall’attaccamento al distacco, il vero amore per un figlio

URRA

Fuga dalla

bilancia 10 minuti al giorno per vincere la fame nervosa

L’AUTORE Emanuel Mian, PhD in Neuroscienze e Scienze cognitive, è psicologo e psicoterapeuta cognitivo-comportamentale. Fondatore di Emotifood, primo centro in Italia di psiconutrizione ad alte prestazioni, è l’inventore del Body Image Revealer, uno strumento avanzato per la diagnosi e cura dei disturbi del comportamento alimentare, vincitore di numerosi premi per l’innovazione tecnologica. È responsabile di diverse unità per i disturbi alimentari in varie regioni d’Italia e supervisore di numerosi centri di ricerca e cliniche specializzate. Da anni condivide le sue conoscenze sui suoi canali social, pubblicando contenuti digitali, tenendo live e videocorsi, con la sua Mindfood­ ness Academy. Collabora con giornali, radio, tv e testate giornalistiche, intervenendo in numerosi programmi radiotelevisivi nazionali, tra cui di recente come ospite fisso in Domani è domenica su Rai 2. È autore di articoli accademici pubblicati sulla prestigiosa “PubMed” e del libro Mind­ foodness (Mind, 2018).

Un libro propedeutico a qualsiasi dieta, perché nessuna dieta funzionerà mai se prima non domini la fame nervosa. Da uno dei maggiori esperti in Italia sui disturbi del comportamento alimentare e dell’immagine corporea, ideatore del programma di coaching online Mindfoodness Academy.

copertina non definitiva

EMANUEL MIAN

Ogni genitore, a un certo punto della sua onorata carriera, si troverà prima o poi nella condizione di lasciare andare il proprio figlio. Anzi, questa dovrebbe essere la sua vera missione. Dovremmo saperlo, eppure quanto è difficile accettarlo. E chi ci prepara a questo momento? Come non disperdere trappole inconsapevoli che ostacolano il percorso? Come dirigersi, noi e i nostri figli, con dignità, saggezza e serenità verso questo inevitabile volo? Quello che si proverà a tracciare in questo libro è una teoria del distacco, di un quieto e saggio congedo dal “contratto a tempo determinato” della genitorialità. Si rivolge al lettore perché segua una via al parenting in grado di fornire ai figli i giusti spazi, tempi e strumenti per non tenerli ingabbiati in dinamiche di dipendenza affettiva, costretti in una vita di libertà apparente, ma in realtà alla cavezza di un controllo familiare che, per troppo amore, finisce per stritolarli. Imparare a lasciare spazio, a fare un passo indietro sono doveri genitoriali, tanto quelli iniziali di cura e accudimento. Permettere a ciascuno di salpare con la propria barca nell’oceano della vita è un atto di amore, il più grande, al quale ci si allena durante tutte le fasi di crescita di un figlio. Così pure, come atto di amore verso noi stessi e grande insegnamento per i nostri figli, è ora di riprendere in mano la nostra vita e ripartire dalla domanda che forse noi, diventati adulti, abbiamo lasciato in sospeso: “Chi voglio essere io da grande?”.

EMILY MIGNANELLI

Genitori a scadenza Dall’attaccamento al distacco, il vero amore per un figlio

L’AUTRICE Emily Mignanelli, da un piccolo progetto sperimentale avviato nel cuore di un giardino pubblico nel 2009, ha creato un vero e proprio approccio pedagogico denominato Pedagogia dinamica, incentrato, tra i vari aspetti, sul lavoro autobiografico. “Serendipità” è la scuola-comunità dinamica da lei fondata, che oggi ospita bambini e ragazzi dai 3 ai 14 anni. Si occupa di formazione agli insegnanti, di sostegno genitoriale e si dedica in gran parte a quella che definisce “pedagogia preventiva”, ossia alla diffusione di strumenti pedagogici semplici, fruibili per genitori e adulti alle prese con la loro stessa infanzia. Di giorno lavora nel suo centro pedagogico Corallo, la sera tiene webinar e conferenze online, di notte scrive libri e, durante i bagni in vasca, articoli per il suo blog Hundreds of Buddhas. Con Feltrinelli ha pubblicato Non basta diventare grandi per essere adulti (2020).

Dalla “donna che sussurra ai bambini”, un nuovo libro illuminante sul rischio più grande di essere genitori: non voler mai smettere di esserlo. Sul precedente Non basta diventare grandi per essere adulti: “Questo libro è pieno di rivelazioni, per accogliere il bambino che siamo stati così profondamente da poterlo salutare per sempre. Che non significa abbandonarlo. Leggete, leggete, assolutamente leggete.” Chiara Gamberale

pag 176 euro 15,00 isbn 978-88-07-09163-6 In libreria da: marzo 2022

44

URRA

copertina non definitiva

10 minuti al giorno per vincere la fame nervosa

pag 176 euro 15,00 isbn 978-88-07-09164-3 In libreria da: febbraio 2022

45


Fiorella Mannoia Quello che le donne dicono Con Roberta Marasco IIlustrazioni di Eleonora Antonioni

A L L E R O FI NNOIA MA oCHE Quellnne LE do o n o c i d

30 storie di donne che hanno fatto sentire la propria voce. Fiorella Mannoia presenta le storie delle musiciste che con determinazione hanno abbattuto i limiti imposti dagli altri e da se stesse. Da Aretha Franklin, la regina del soul che ha cantato veri e propri manifesti femministi, a Lady Gaga, l’artista camaleontica in grado di trasformare il pop, a Sonita Alizadeh, la rapper afghana in lotta contro i matrimoni forzati. Trenta storie che ispirano e danno coraggio, raccontate con uno stile narrativo vicino al pubblico dei ragazzi. Ogni racconto è affiancato da illustrazioni a colori di grande impatto e da una breve biografia che ripercorre i maggiori successi discografici e la vita della protagonista.

ASCOLTA DIAMONDS

RIHANNA LA BAD GIRL DEL POP CHE NON HA MAI SMESSO DI ESSERE SE STESSA

KIDS

Venerdì è il giorno peggiore. Venerdì mio padre riceve la paga al magazzino, ma quando arriva a casa non è rimasto molto, a parte il malumore che non è riuscito a cancellare bevendo. Tutto quell’alcol si porta via i nostri soldi, le sue risate e il sorriso di mia madre. Lo cancella proprio, a volte, il sorriso, come quel mattino in cui al suo posto c’era un grosso livido viola che occupava tutta la bocca. Venerdì la mamma non chiacchiera quasi mai con i vicini dal portico del bungalow, io non vado in bicicletta e i miei fratelli fanno meno capricci del solito. L’aria dentro casa si fa densa come il budino di mais e aspettiamo di sentirlo rientrare, per capire di che umore è. Quando arriva sulla porta, abbiamo tutti gli occhi puntati su di lui. Nelle serate brutte, se lui grida e i mobili della casa sbattono e le cose si rompono, io mi tappo le orecchie, chiudo gli occhi e penso a una canzone. Canto nella mia testa, solo per me, finché non mi addormento. La mamma dice che è per questo che ho sempre mal di testa, da quando avevo otto anni: perché mi tengo tutto dentro. Ma se lo faccio uscire, allora sarà successo davvero. Per questo non piango mai. Non mi arrabbio. Non racconto niente a nessuno. Quando sono da sola accendo la radio, fingo che la spazzola

La

MUSICA

è UNA COSA da

L’HA DETTO LEI Se non vivi tu la tua vita, chi lo farà?

RAGAZZE

Illustrazioni a colori Edizione rilegata

Roberta Marasco ILLUSTRAZIONI DI

ELEONORA ANTONIONI

2

Punti di forza: • Un modo diverso e originale per parlare di empowerment femminile. • Fiorella Mannoia, una delle interpreti più amate della musica italiana, sempre in prima linea nelle iniziative a favore delle donne. • Lancio per l’8 marzo, Festa della Donna.

copertina non definitiva

La musica è una cosa da ragazze

Dalla combattente della canzone italiana un libro di ispirazione per le ragazze che cercano la propria strada, nella musica e nella vita.

FIORNENLOLAIA MA oCHE Quellnne LE do dicono

Roberta Marasco ILLUSTRAZIONI DI

ELEONORA ANTONIONI

LE AUTRICI Fiorella Mannoia debutta al Festival di Castrocaro del 1968. La prima occasione di incontro con il grande pubblico invece è al Festival di Sanremo del 1981 dove presenta Caffè nero bollente, seguito da Come si cambia (1984) e Quello che le donne non dicono (1987), brano espressamente scritto per lei da Enrico Ruggeri e che vince il premio della critica. Seguono una ventina di album, tournée di successo e numerose collaborazioni con alcune delle più prestigiose firme della canzone italiana. Il suo ultimo album, Padroni di niente, è del 2020.

Un progetto in collaborazione con

La

MUSICA

è UNA COSA da

RAGAZZE

Piano marketing: • Materiali espositivi • Spazi dedicati e corner • Vetrine • Pubblicità sui quotidiani • Banner e newsletter • Video • Attività promozionale sui social network • Recensioni • Interviste • Incontri

Roberta Marasco, nata a Milano, vive e lavora come traduttrice in Spagna. È autrice per adulti e ragazzi. Gestisce il blog femminista “Rosapercaso”, dove raccoglie le storie e le voci delle donne.

pag 176 con ill. euro 16,00 isbn 978-88-07-92362-3 In libreria da: marzo 2022

46

47


Stefano Benni La bambina che parlava ai libri

Una proposta per i più piccoli dalla penna geniale di Stefano Benni. “Quando mi è stato chiesto di realizzare questo racconto per bambini ho riflettuto sul fatto che ho sempre scritto pensando ai bambini. I bambini hanno bisogno di essere sorpresi quando leggono e non si spaventano se incontrano qualcosa di nuovo.” Stefano Benni

KIDS

Illustrazioni di Gianluca Folì La storia di una bambina ribelle e sognatrice animata dal ricordo di Inge Feltrinelli e dal suo amore per i libri.

copertina non definitiva

“La bambina capì cosa doveva fare. Avrebbe rotto le finestre che impedivano ai libri di volare per il mondo. Avrebbe portato i libri dappertutto, e non importava se qualcuno voleva bruciarli, o proibirli, o ignorarli. Lei avrebbe rotto altre finestre per farli andare liberi. E ci sarebbero stati altri bambini come lei che avrebbero imparato a parlare con i libri.” L’AUTORE Stefano Benni è nato a Bologna nel 1947. Con Feltrinelli ha pubblicato moltissimi libri, da Prima o poi l’amore arriva (1981) a Terra! (1983), da Comici spaventati guerrieri (1986), Il bar sotto il mare (1987) e Baol (1990) a La Compagnia dei Celestini (1992), Bar Sport (1996) e Giura (2020).

Il libro protagonista della campagna natalizia Regalo da favola 2019 in una nuova edizione disponibile per tutte le librerie. Piano marketing: • Materiali espositivi • Spazi dedicati e corner • Vetrine • Banner e newsletter • Attività promozionale sui social network • Recensioni

pag 72 con ill. euro 14,00 isbn 978-88-07-92363-0 In libreria da: febbraio 2022

48

49


MICHAEL ROSEN FUGA A QUATTRO ZAMPE

PAOLA CEREDA, NICOLA NURRA SALVA LA TERRA! Un piccolo supereroe per il Pianeta

Traduzione di Clare Stringer Illustrazioni di Tony Ross KIDS

KIDS

Il tardigrado è il supereroe più piccolo e resistente dell’intero Pianeta. Vive in mezzo a noi e ha deciso di uscire dal suo muschio per mostrarci gli straordinari superpoteri che gli ha dato la natura. Ci fa viaggiare nel tempo, dalla nascita della Terra fino a oggi, e ci racconta che il nostro Pianeta cambia fin dal suo primo giorno e cambierà sempre. Negli ultimi tempi, però, il cambiamento, soprattutto quello climatico, sta diventando un po’ troppo veloce perché l’essere umano ci ha messo lo zampino! Così il tardigrado ci racconta cosa sta succedendo alla Terra, ci presenta alcuni amici animali e vegetali in pericolo di estinzione e ci spiega cosa possiamo fare noi per proteggerli. Un viaggio dal giardino di casa fino alle isole tropicali, dalle foreste pluviali alla Luna, per scoprire insieme come difendere il nostro amato Pianeta!

Un nuovo appuntamento con le prime storie del geniale e ironico duo dell’umorismo inglese Rosen-Ross! Snip adora giocare al parco con Julie e Lara, ma quanto sono fastidiosi i bambini: non la smettono mai di ridere e gridare. Stufo della sua rumorosa famiglia il cane scappa di casa. Che bella la libertà: il profumo del prato al mattino, le corse con le cagnoline del parco e le ciambelle che la signora del furgoncino ambulante gli regala generosamente. Dopo qualche giorno però Snip deve riconoscere che prova un po’ di nostalgia, così torna sui suoi passi. Ma a casa lo attende una sorpresa: la sua cuccia è occupata da… un gatto! A partire dai 6 anni

Paola Cereda Nicola Nurra

L’AUTORE Michael Rosen, poeta, performer, giornalista e sceneggiatore, è un autore per ragazzi molto noto nel mondo anglosassone. Nel 2007 ha ricevuto il titolo di Children’s Laureate, che ha mantenuto fino al 2009, creando il Roald Dahl Funny Prize che premia i più divertenti libri per bambini ogni anno. Michael vive a Londra con la moglie e i figli. Il suo albo A caccia dell’orso, illustrato da Helen Oxenbury (Mondadori, 2013) è considerato un classico per la prima infanzia. Feltrinelli ha pubblicato Ricordati del gatto! (2016), Attenti al cane! (2017), Le prodigiose puzzette di pesce Batuffolo (2018) e Canto di Natale in famiglia (2018).

“Altamente raccomandato per bambini che vogliono diventare lettori.” “The Booksellers”

Un successo tutto da ridere:

L’ILLUSTRATORE Tony Ross è uno dei maggiori illustratori e autori di albi illustrati inglese, pubblicato in molti Paesi del mondo e vincitore di numerosi premi, tra i quali il prestigioso Jugendliteraturpreis tedesco. Per Feltrinelli ha illustrato, di Michael Rosen, Ricordati del gatto! (2016), Attenti al cane! (2017), Le prodigiose puzzette di pesce Batuffolo (2018) e Canto di Natale in famiglia (2018).

pag 112 con ill. euro 10,00 isbn 978-88-07-92364-7 In libreria da: marzo 2022

50

copertina non definitiva

copertina non definitiva

Illustrazioni a colori A partire dagli 8 anni

GLI AUTORI Paola Cereda, laureata in Psicologia a Torino, ha lavorato come assistente alla regia con diversi registi teatrali tra cui Moni Ovadia. Due volte finalista al premio Calvino, ha pubblicato diversi romanzi: Della vita di Alfredo (Bellavite, 2009), Se chiedi al vento di restare (Piemme, 2014), Le tre notti dell’abbondanza (Piemme, 2016; Giulio Perrone editore, 2020), Confessioni audaci di un ballerino di liscio (Baldini&Castoldi, 2017; finalista premio Rapallo, premio Asti d’Appello, menzione della critica al premio Vigevano). Con Quella metà di noi (Giulio Perrone editore, 2019), vincitore del premio Segafredo Zanetti “Un libro un film”, è stata nella dozzina del premio Strega 2019.

Una guida ad ambiente e cambio climatico tutta illustrata a colori per i lettori della scuola primaria.

Nicola Nurra, naturalista, biologo marino, insegna Biologia marina all’Università di Torino e collabora con l’Istituto di scienze del mare (Ismar) del Cnr di Venezia. È autore di articoli scientifici internazionali e socio fondatore della cooperativa di monitoraggio ambientale Pelagosphera. Conduce attività di comunicazione scientifica e didattica delle Scienze marine nelle scuole, coinvolgendo migliaia di studenti e decine di istituti con cicli di seminari, incontri e laboratori.

pag 128 euro 13,00 isbn 978-88-07-92365-4 In libreria da: febbraio 2022

51


PAUL DOWSWELL DESTINI INCROCIATI

MARCO OMIZZOLO LIBERE TUTTE

1944: Giovani, eroi, ribelli

Storie di riscatto ed emancipazione

Traduzione di Maria Olivia Crosio FONDAZIONE FELTRINELLI

UP

L’AUTORE Paul Dowswell ha lavorato a lungo nell’editoria prima di diventare uno scrittore per ragazzi di grande successo. Con Feltrinelli ha pubblicato Ausländer (2010), Il ragazzo di Berlino (2012), L’ultima alba di guerra (2013), Tra le mura del Cremlino (2014) e I figli del lupo (2016). Tutti libri di successo, frutto di accurate ricerche storiche.

Ancora una volta un pezzo di storia viene raccontato magistralmente dall’autore di molti libri di successo, tra cui Il ragazzo di Berlino.

Dopo aver raccontato lo sfruttamento, i ricatti e le violenze a cui sono sottoposti i braccianti indiani nell’Agro pontino in Sotto padrone. Uomini, donne e caporali nell’agromafia italiana (Fondazione G. Feltrinelli, 2019), con Libere tutte Marco Omizzolo ci regala una nuova raccolta di storie ribelli. Storie di liberazione: di donne e giovani ragazze che hanno scelto la via del riscatto, l’affrancamento – coraggioso e indocile – da una condizione di oppressione e sfruttamento. Reagire agli abusi del caporalato, sottrarsi alla presa di famiglie violente e patriarcali, affermare la propria differenza in un Paese ancora razzista e sessista: donne di diversa provenienza geografica raccontano episodi della propria vita, della loro resistenza quotidiana, della caparbietà con la quale si sono battute per relazioni più paritarie, per società più democratiche, per condizioni di lavoro e di vita più giuste.

RICERCHE

Libere tutte

Storie di riscatto ed emancipazione Marco Omizzolo

copertina non definitiva

copertina non definitiva

1944: a Kerkhuizen in Olanda Marijke è sospettata di far parte della Resistenza antinazista; la sua storia si intreccia con quella di Rolf, un giovanissimo soldato delle forze di occupazione tedesche. Intanto Tomasz, che è polacco, per sfuggire alla morte nella fabbrica sotterranea delle famigerate bombe V2 si offre volontario per lavorare al sito di lancio olandese finendo per incrociare il suo destino con quello di Marijke. Quelle stesse V2 incendiano il cielo di Londra seminando terrore e morte e Yvie che a Londra deve sopravvivere ai bombardamenti assiste a scene terribili andando per imperscrutabili disegni del destino a conoscere Tomasz, che nel frattempo ha compiuto una rocambolesca traversata aerea del Mare del Nord. Ancora una volta la guerra fa da sfondo al romanzo di Dowswell, raccontata con precisione da diversi punti di vista, ma su tutto emergono le vite dei protagonisti che si trovano ad affrontare nello stesso tempo situazioni diverse eppure in un certo modo collegate tra di loro. Non per tutti ci sarà un lieto fine ma ciascuno sarà a suo modo un eroe.

L’AUTORE Sociologo Eurispes, docente di Sociopolitologia delle migrazioni per l’Università La Sapienza di Roma e presidente di Tempi moderni, Marco Omizzolo lavora da anni come ricercatore sul tema delle mafie, della tratta internazionale e dello sfruttamento del lavoro migrante in agricoltura. È stato animatore a Latina il 18 aprile 2016 dello sciopero di oltre 4000 braccianti indiani contro caporali e sfruttatori e dell’occupazione di varie aziende agricole locali. Nel 2019 è stato nominato dal presidente Mattarella cavaliere della Repubblica per meriti di ricerca e impegno contro il caporalato e lo sfruttamento lavorativo.

Ci sono i campi, dove ancora si muore letteralmente di fatica. Ma ci sono anche le scuole, le case, le strade della propria città. Ci si libera ogni giorno, rifiutando modelli retrivi; scegliendo di studiare quel che si ama; dichiarando al mondo la propria differenza. Il coraggio di cambiare, il coraggio di lottare per sé e per gli altri.

pag 176 euro 14,00 isbn 978-88-07-91070-8 In libreria da: gennaio 2022

52

pag 192 euro 16,00 isbn 978-88-07-99078-6 In libreria da: febbraio 2022

53


COLLETTIVO PER L’ECONOMIA FONDAMENTALE LA SOCIETÀ ESSENZIALE Dalla scuola ai trasporti: cinque inchieste sulle condizioni minime del nostro benessere A cura di Joselle Dagnes e Angelo Salento

FONDAZIONE FELTRINELLI

Roma, maggio 2019: l’elemosiniere del papa toglie i sigilli al contatore della luce di un palazzo occupato. Milano, dicembre 2020: una squadra di medici, infermieri e operatori socio-sanitari allestisce un tendone per il tampone sospeso. Wall Street, dicembre 2020: l’acqua debutta in Borsa, diventando un potenziale oggetto di speculazione. Vicende diverse e tuttavia connesse a beni e servizi essenziali. La corrente elettrica, la sanità, l’istruzione, i trasporti pubblici, l’edilizia residenziale, la distribuzione alimentare e dell’acqua sono il vero tessuto connettivo che consente alle comunità di prosperare. Si tratta dell’economia fondamentale, ovvero dell’infrastruttura economica che mette in relazione singoli, gruppi, territori, attività. Una trama indispensabile per garantire cittadinanza sociale e che pure da oltre trent’anni è stata trasformata in un insieme di attività incoerente e disorganizzato, abitato da logiche di business incompatibili con i bisogni e le aspettative della società. Tagli, privatizzazioni, massimizzazione dei profitti: in dialogo con Marco Carta – giornalista da sempre impegnato a indagare i lati oscuri del Paese e delle sue periferie geografiche e sociali – il Collettivo per l’economia fondamentale spiega come la logica dei mercati finanziari finisca per erodere le delicate basi del nostro benessere e del nostro futuro. Storie che ci portano nel vivo di un Paese diseguale, di nuove povertà, di opulenza privata e miseria collettiva.

RICERCHE

La società essenziale

Dalla scuola ai trasporti: cinque inchieste sulle condizioni minime del nostro benessere

copertina non definitiva

Testi e ricerche del Collettivo per l’Economia Fondamentale

I CURATORI Joselle Dagnes (1980) insegna Sociologia dei mercati e Imprenditori, reti sociali e innovazione nell’Università di Torino. Si occupa di governance, processi organizzativi e specificità del modello di capitalismo italiano, temi sui quali ha pubblicato, fra l’altro, il libro Ai posti di comando. Individui, organizzazione e reti nel capitalismo finanziario italiano (il Mulino, 2018). È membro del Foundational Economy Collective dal 2014. Insieme ad Angelo Salento (e con F. Barbera e F. Spina) ha curato Il capitale quotidiano. Un manifesto per l’economia fondamentale (Carocci, 2016).

Un’analisi originale dell’economia che garantisce coesione sociale e qualità di vita. Un’immersione tra le pieghe di un Paese in cui mancano scuole, case, ospedali. Un’inchiesta generazionale che guarda a chi, approdato all’età adulta, fatica a costruire la propria autonomia. Ma anche il tentativo di suggerire proposte concrete per ricostruire una prosperità condivisa.

Angelo Salento (1971) insegna Sociologia economica e del lavoro e Analisi sociologica dei processi di sviluppo nell’Università del Salento. Si occupa da molti anni dei processi di trasformazione e di finanziarizzazione delle imprese, e su questi temi ha scritto diversi libri (fra cui La fabbrica della crisi. Finanziarizzazione delle imprese e declino del lavoro, Carocci, 2013) e molti articoli in riviste scientifiche. È fra i membri fondatori del Foundational Economy Collective. Insieme a Joselle Dagnes (e con F. Barbera e F. Spina) ha curato Il capitale quotidiano. Un manifesto per l’economia fondamentale (Carocci, 2016).

pag 192 euro 14,00 isbn 978-88-07-99077-9 In libreria da: marzo 2022

54


Dal 21 gennaio al 20 febbraio 2022

ritorna la coperta del lettore Scopri di più sul folder allegato a questo copertinario

LA PROMOZIONE PIÙ AMATA DELL’ANNO

FELTRINELLIEDITORE.IT


YUKIO MISHIMA SOLE E ACCIAIO

COLUM MCCANN LASCIA CHE IL MONDO GIRI

Traduzione di Lydia Origlia

Traduzione di Marinella Magrì

UE

L’AUTORE Yukio Mishima (Tokyo, 1925-1970), pseudonimo di Kimitake Hiraoka, è considerato uno dei massimi scrittori giapponesi del Ventesimo secolo. Autore di opere teatrali e sceneggiatore cinematografico, fu anche regista e attore. Convinto sostenitore e difensore della cultura tradizionale giapponese, fondò il Tatenokai, una milizia civile non armata. Il 25 novembre 1970 tentò di persuadere le forze militari giapponesi a unirsi a lui in un colpo di stato. Fallito il tentativo, si tolse la vita attraverso il seppuku, una forma di suicidio rituale. Feltrinelli sta pubblicando tutte le sue opere.

“Un giorno mi venne l’idea di dedicarmi a coltivare il mio orto. Allo scopo mi servii del sole e dell’acciaio. La luce costante del sole e strumenti forgiati nell’acciaio divennero i pilastri della mia attività, e poco a poco il giardino cominciò a dare frutti.”

Nella luce di un mattino di tarda estate l’estremità meridionale di Manhattan è percorsa da un brivido che ammutolisce i passanti e calamita gli sguardi increduli verso la cima delle Torri gemelle. Siamo nell’agosto 1974 e un misterioso funambolo danza fra le torri, sospeso a quattrocento metri d’altezza. Leggera e serena come una figura sovrannaturale, la silhouette di Philippe Petit è l’occhio imperturbabile di un ciclone che, nelle strade sotto i suoi piedi, investe una moltitudine di vite portate in traiettorie incontrollabili e dolorose. C’è Corrigan, giovane sacerdote che svolge la sua missione tra le prostitute del Bronx mentre dentro di sé sente infuriare la lotta tra la fede che lo sostiene e i demoni che lo insidiano. Un gruppo di madri si riunisce in un appartamento di Park Avenue per piangere i figli caduti in Vietnam solo per scoprire che nemmeno il lutto riesce a unirle. Una giovane artista vede la propria carriera messa a repentaglio dal caso, quando si trova coinvolta in un incidente con omissione di soccorso. Tillie, nonna a trentotto anni, si prostituisce insieme alla figlia, ma questo non scalfisce la sua determinazione a prendersi cura della propria famiglia e a dimostrare il proprio valore. Intessendo tra loro queste e altre vite apparentemente estranee le une alle altre, Colum McCann compone il ritratto di una città e di un Paese in un’epoca di transizione, fra grandi speranze e – alla luce di quel che sarebbe successo in seguito – commovente ingenuità.

copertina non definitiva

copertina non definitiva

Sole e acciaio è l’unica testimonianza che Yukio Mishima ci abbia lasciato sulla propria formazione intellettuale. Il suo percorso è quello di un ragazzo gracile e tutto votato alla lettura, che scopre tardivamente il corpo e l’importanza del proprio essere fisico. Da qui la contrapposizione tra il potere corrosivo del linguaggio e il potere costruttivo del sole e dell’acciaio che, banalmente, potrebbero essere visti come immagini della vita all’aria aperta e dei pesi usati per rafforzare e costruire la muscolatura. Allo stesso tempo questa scoperta della fisicità si pone come via di accesso a una nuova dimensione dello spirito, spunto di riflessione sul rapporto fra arte e azione. Il votarsi all’ascesi dell’allenamento fisico non è però una semplice forma di affermazione vitale, bensì un percorso volto a offrire alla morte, bene supremo e suprema tentazione, un oggetto che sia degno di essa. Una visione quanto mai lontana dal principio classico che individua nel corpo sano una condizione indispensabile per una mente sana; la filosofia di vita di Mishima infatti vede la propria ideale conclusione nel suicidio rituale, che l’autore effettivamente compì nel dicembre 1970. È anche alla luce di questo gesto che Sole e acciaio si pone come un vero testamento spirituale, capace di gettare una luce inedita sull’intera opera del grande scrittore giapponese.

UE

L’AUTORE Colum McCann (1965) è autore di sette romanzi e tre raccolte di racconti. Nato e cresciuto a Dublino, ha ricevuto numerosi premi, inclusi il National Book Award e l’International Impac Dublin Literary Award. I suoi lavori sono stati tradotti in più di 40 lingue. Insegna all’Hunter College e vive a New York. Tutte le sue opere, tra cui ricordiamo Apeirogon (2021), sono in corso di pubblicazione per Feltrinelli.

“È un libro splendido, polifonico e toccante, e, come se non bastasse, un piacere da leggere. Uno dei più bei romanzi su New York l’ha scritto un irlandese. Ogni pagina trabocca di passione, senso dell’umorismo e pura forza vitale.” Dave Eggers

novità pag 96 euro 8,00 isbn 978-88-07-89601-9 In libreria da: febbraio 2022

4

novità pag 464 euro 14,00 isbn 978-88-07-89602-6 In libreria da: gennaio 2022

5


pag 128 euro 9,00 isbn 978-88-07-89603-3 In libreria da: gennaio 2022

EVA CANTARELLA GLI INGANNI DI PANDORA

pag 96 euro 8,00 isbn 978-88-07-89604-0 In libreria da: gennaio 2022

6

pag 176 euro 9,50 isbn 978-88-07-89605-7 In libreria da: febbraio 2022

SIMONETTA AGNELLO HORNBY PIANO NOBILE

copertina non definitiva

L’inferiorità di genere è una idea antica. Una storia che comincia in Grecia con il mito di Pandora e arriva fino a noi.

L’AUTRICE Isabel Allende è una delle voci più importanti della narrativa contemporanea in lingua spagnola. In Italia tutte le sue opere sono state pubblicate da Feltrinelli. “Non esagero quando dico che sono femminista dai tempi dell’asilo.”

UE

Siamo abituati a pensare alla Grecia come alla culla della nostra civiltà, eppure da lì proviene anche il modo in cui consideriamo il rapporto fra i generi. Nella storia antica c’è stato un momento in cui la differenza tra i generi si è trasformata nell’idea che le donne siano inferiori agli uomini: tutto comincia con un mito. La nascita della prima donna, mandata da Zeus sulla Terra come punizione per la colpa commessa da Prometeo. Pandora è “un male così bello” da essere un “inganno al quale non si sfugge”. Da lei, dice Esiodo, discende “il genere maledetto, la tribù delle donne”. Eva Cantarella illumina alcuni momenti di una vicenda lunghissima, che dal mito giunge ai medici e ai filosofi che hanno fondato il pensiero occidentale per mostrarci come la differenza di genere viene costruita e codificata fino a diventare un pilastro dell’ordine sociale e della cultura giuridica greca. Un passato da cui prendere le distanze per realizzare il nostro futuro.

Con leggerezza e ironia, Isabel Allende rievoca momenti del passato e indugia sul presente per raccontarci le ragioni del suo femminismo, partendo dalle origini, dalla sua infanzia e adolescenza passate nella cornice di una rigida struttura patriarcale. L’istinto di ribellione è una sorta di reazione naturale al maschilismo imperante, e genera in lei l’attitudine che negli anni l’ha portata a schierarsi sempre con i deboli, gli emarginati e tutte le donne che lottano per l’emancipazione. Isabel ci racconta le tappe del suo cammino, dal raggiungimento dell’indipendenza economica alle relazioni tra i sessi, la sua biografia sentimentale e professionale. E poi la terza età, ciò che significa per lei, donna pienamente liberata e convinta che i modelli imposti portino a una forma di pregiudizio contro la vecchiaia non dissimile dagli atteggiamenti sessisti e razzisti.

copertina non definitiva

copertina non definitiva

Un inedito e avvincente manuale di istruzioni per l’uso delle parole, del dubbio, del potere.

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica

L’AUTRICE Eva Cantarella ha insegnato Diritto romano e Diritto greco all’Università di Milano ed è global visiting professor alla New York University Law School. Nel 2002 è stata nominata Grande Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica italiana.

UE

Traduzione di Elena Liverani

La qualità della vita democratica scaturisce innanzitutto dalla capacità di porre e di porsi buone domande, dalla capacità di dubitare. In queste pagine Gianrico Carofiglio, con la sua scrittura affilata e la sua arte di narratore, ci accompagna in un viaggio nel tempo e nello spazio e costruisce un sommario di suggerimenti per una nuova pratica della convivenza civile. Partendo dagli insegnamenti dei maestri del lontano Oriente e passando per i moderni pensatori della politica, scopriamo un nuovo senso per parole antiche e fondamentali, prima fra tutte “gentilezza”. Non c’entra nulla con le buone maniere, né con l’essere miti, ma disegna un nuovo modello di uomo civile, che accetta il conflitto e lo pratica secondo regole, in una dimensione audace e non distruttiva. Per questo la gentilezza, insieme al coraggio, è una dote dell’intelligenza, una virtù necessaria a trasformare il mondo. E contrastare tutte le forme di esercizio opaco del potere diventa un’attività sovversiva, che dovrà definire l’oggetto della nostra azione, della nostra ribellione. L’AUTORE Gianrico Carofiglio ha scritto saggi, romanzi e racconti. I suoi libri sono tradotti in tutto il mondo.

ISABEL ALLENDE DONNE DELL’ANIMA MIA

UE

UE

Palermo, estate 1942. Il barone Enrico Sorci dal suo letto di morte vede passare davanti agli occhi la storia recente della sua famiglia. Vede la devozione della moglie e i torti che le ha inflitto, vede le figlie Maria Teresa, Anna e Lia, i figli Cola, Ludovico, Filippo e Andrea; e vede Laura, la nuora prediletta, con il figlio Carlino, per il cui futuro si inquieta. Ignari, i parenti si radunano intorno alla tavola per un pranzo che si tiene fra silenzi, ammicchi, messaggi in codice, tensioni, battibecchi. È come se il piano nobile di palazzo Sorci fosse il centro del mondo che tramonta – fra i bombardamenti alleati e la fine del fascismo – e del mondo che sta arrivando, segnato da speranze, ma anche da una diversa e più aggressiva criminalità. Uno dopo l’altro, i protagonisti prendono la parola per portare testimonianze, visioni, memorie che si avviluppano in una spirale di fatti e di passioni, vendette e tradimenti, componendo un quadro privato e collettivo degli eventi che segnano Palermo fino all’aprile del 1955. Con Piano nobile prende vita il secondo capitolo della saga familiare cominciata con il fortunatissimo Caffè amaro. L’AUTRICE Simonetta Agnello Hornby, nata a Palermo, dal 1972 vive a Londra dove ha lavorato come avvocato dei minori. Ha esordito con La Mennulara (Feltrinelli, 2002). Fra i suoi titoli più celebri, La zia marchesa, Boccamurata, Vento scomposto, La monaca, Il veleno dell’oleandro, Caffè amaro, Nessuno può volare.

copertina non definitiva

GIANRICO CAROFIGLIO DELLA GENTILEZZA E DEL CORAGGIO

Dopo Caffè amaro, il secondo romanzo della saga dei Sorci. “Una polifonica riunione di destini opposti.” “L’Espresso”

pag 352 euro 12,00 isbn 978-88-07-89606-4 In libreria da: gennaio 2022

7


L’AUTRICE Hanya Yanagihara vive a New York. Con Sellerio è uscito nel 2016 Una vita come tante.

“Un giallo, una parabola ecologica, una confessione mostruosa e un’affascinante considerazione del relativismo morale.” Anthony Doerr, premio Pulitzer

pag 448 euro 14,00 isbn 978-88-07-89609-5 In libreria da: febbraio 2022

pag 208 euro 10,00 isbn 978-88-07-89608-8 In libreria da: gennaio 2022

8

UE

Traduzione di Cinzia Poli

copertina non definitiva

Teresa custodisce un segreto da tutta la vita e, quando intuisce che la sua memoria ha cominciato a bucarsi come un colino, si sdraia nel letto, zitta e immobile, e non si alza più. Del resto quella di Teresa non è una famiglia come le altre: c’è Irene che è nata con ai piedi dodici dita, Pilar che riconosce i sogni che nascono da dentro e quelli che arrivano da fuori, c’è chi come Rusì dorme con una torcia da minatore sulla fronte e chi di nascosto appende al letto bachi da seta… Nei suoi ultimi giorni Teresa rivela, notte dopo notte, quattro oracoli – aiuteranno le donne a sciogliere il nodo che le blocca? Soltanto un’antropologa come Arianna Cecconi, che studia i sogni notturni e le pratiche rituali, poteva raccontarci Teresa degli oracoli, con la sua scrittura e il suo immaginario al contempo realistici e magici, che ci scuotono nel riso e nella commozione, scavando al fondo dei nostri segreti. L’AUTRICE Arianna Cecconi è antropologa, vive e svolge la professione tra Marsiglia e l’Italia. Ricercatrice affiliata all’École des hautes études en sciences sociales, insegna Antropologia delle religioni all’Università Milano Bicocca. Accanto al percorso universitario, svolge attività di formazione in contesti non accademici, lavora con radio, compagnie di teatro, scuole e centri socio-sanitari.

Il romanzo che ha rivelato il talento dell’autrice-fenomeno di Una vita come tante.

MATHIAS MALZIEU UNA SIRENA A PARIGI

UE

copertina non definitiva

copertina non definitiva

Il giovane medico Norton Perina ritorna da una spedizione nella remota isola micronesiana di Ivu’ivu con una scoperta sconcertante: ha davvero trovato una cura per la senescenza? Sembra che la carne di un’antica specie di tartaruga contenga la formula per la vita eterna. Perina prova scientificamente la sua tesi e guadagna fama e onori mondiali, ma ben presto scopre che quelle proprietà miracolose hanno un prezzo terribile. E mentre le cose sfuggono rapidamente al suo controllo, i suoi stessi demoni prendono piede, con conseguenze personali devastanti. Cosa pensare quando il genio si rivela un mostro? Un’avventura antropologica che combina il fascino viscerale del thriller con la visione tragica e profonda di ciò che accade quando due culture si incontrano.

“Saprò tornare alla normalità? Oppure è la normalità il problema?”

pag 128 euro 9,00 isbn 978-88-07-89607-1 In libreria da: marzo 2022

ARIANNA CECCONI TERESA DEGLI ORACOLI

UE

Traduzione di Francesco Pacifico

Nel vuoto della quarantena, la bora pulisce l’aria, la casa miagola, geme, rimbomba come un pianoforte pieno di vento mentre la città stessa vibra come un sismografo su linee di faglia. Un mattino Rumiz sale per una botola fin sul tetto, che diventa il suo veliero. Lì il suo sguardo si fa aeronautico, gli svela un’Europa col fiato sospeso, dai villaggi irlandesi alle isole estreme delle Cicladi, dalle valli più segrete dei Carpazi al lento fluire della Neva a Pietroburgo. Milioni di persone che vegliano, incerte sul loro futuro. Gli affetti veri sono resi più vicini dalla forzata lontananza, e si scrive a chi si ama come soldati in trincea, mentre il virus accelera la presa d’atto di un processo che obbliga a riprogettare il proprio ruolo di cittadini in un mondo diverso. Della clausura Paolo Rumiz tiene un diario che entra sotto la pelle della cronaca, per restituirci il cuore di una grande mutazione, al termine della quale non saremo più gli stessi. “Quando tutto sarà finito, dovremo affrontare sfide immani, ma con la nostra presenza in carne e ossa, dando contenuti umani alla politica che è stata svuotata da interessi più grandi di noi. Esserci, con il corpo.” L’AUTORE Paolo Rumiz, triestino, è scrittore e viaggiatore.

HANYA YANAGIHARA IL POPOLO DEGLI ALBERI

UE

“Innovativo, coraggioso, ironico. Si legge tutto d’un fiato e lascia il lettore con il desiderio di rileggerlo.” Simonetta Agnello Hornby

In una notte di pioggia con la Senna in piena, un canto ammaliante e misterioso attira l’attenzione di Gaspard Snow. Incredulo, il giovane scopre il corpo ferito e quasi esanime di una sirena. Decide di portarla a casa per guarirla, ma il suo atto di generosità cela un rischio: chiunque ascolti la voce della creatura si innamora di lei perdutamente fino a morirne, e nemmeno chi, come Gaspard, si crede immune all’amore può sfuggire. Per scampare a questo rischio e aiutare la sirena a sopravvivere fuori dal mare Gaspard dovrà trovare nell’ingegno, nell’estro e nel potere dell’immaginazione gli strumenti per affrontare questa mirabile avventura. Mathias Malzieu dispiega le ali della fantasia e omaggia l’amore travolgente e impossibile, irrinunciabile energia vitale, fonte di creazione ma anche di distruzione. L’AUTORE Mathias Malzieu è musicista, scrittore e regista. Leader del gruppo rock francese Dionysos, è l’autore del bestseller internazionale La meccanica del cuore (Feltrinelli, 2012), dei romanzi L’uomo delle nuvole (Feltrinelli, 2013) e Il bacio più breve della storia (Feltrinelli, 2015), e del memoir Vampiro in pigiama (Feltrinelli, 2017). Una sirena a Parigi, premio Babelio Imaginaire 2019, è diventato ora anche un film con Nicolas Duvauchelle, Marilyn Lima e Rossy de Palma, per la regia dello stesso Malzieu. pag 192 euro 10,00 isbn 978-88-07-89610-1 In libreria da: febbraio 2022

9

copertina non definitiva

PAOLO RUMIZ IL VELIERO SUL TETTO

“Carine e indifese quando le trovi sotto i ponti della Senna, ma tenerle nella vasca da bagno è una faccenda più ardua.” “Il Foglio”


A 50 ANNI DALLA NASCITA DI PEPE CARVALHO, TORNA IN LIBRERIA IL ROMANZO DA CUI TUTTO HA AVUTO INIZIO.

KARL OVE KNAUSGÅRD FINE La mia battaglia 6

MANUEL VÁZQUEZ MONTALBÁN

Traduzione di Margherita Podestà Heir

(Barcellona, 1939 – Bangkok, 2003) è stato uno scrittore, poeta e giornalista noto nel mondo per le avventure del detective privato Pepe Carvalho. Nel 1995 ha ricevuto il prestigioso Premio Nacional de las Letras Españolas come riconoscimento per tutta la sua opera letteraria.

UE

Nello straordinario ultimo volume della sua monumentale opera, Karl Ove Knausgård fa definitivamente i conti con se stesso. È il periodo particolarmente turbolento antecedente la pubblicazione del primo volume de La mia battaglia. Karl Ove sta ricevendo i pareri e le reazioni delle persone di cui ha scritto e, tra attestati di stima e tenui critiche, emerge la netta opposizione dello zio paterno, Gunnar, che lo accusa di aver mentito su ogni cosa e gli impone di cambiare tutto, pena un aspro scontro in tribunale. Il suo intervento inaspettato costringe Karl Ove a nominare il genitore unicamente con le parole “mio padre”. Questa privazione obbliga Knausgård a interrogarsi e a riflettere sulla memoria e sul ruolo fondamentale che ha il nome nell’infondere vita in una persona reale o in un personaggio di finzione. Alla fine di questa lotta, ciò che rimane è l’amore per Linda, moglie e madre dei loro tre figli. La famiglia è un rifugio, un bozzolo che protegge e insieme reclama tempo, che è la risorsa necessaria alla scrittura.

UE NOIR

HO AMMAZZATO J.F. KENNEDY Le indagini di Pepe Carvalho

L’AUTORE Karl Ove Knausgård (Oslo, 1968) ha studiato Letteratura all’Università di Bergen e vive tra Londra e Malmö, in Svezia. Per il suo primo romanzo Ute av verden (1998) è stato insignito del Norwegian Critics Prize for Literature. Ma è con la pubblicazione de La mia battaglia che Karl Ove Knausgård raggiunge l’immortalità letteraria, diventando uno dei più grandi scrittori viventi. Oltre a Fine per Feltrinelli sono già usciti i cinque volumi precedenti. “Forse l’opera letteraria più significativa dei nostri tempi.” “The Guardian”

Per i fedeli di Pepe Carvalho questo romanzo è il primo giorno della creazione. Qui nasce Pepe Carvalho, super agente segreto gallego con licenza di uccidere, ex iscritto al Partito comunista spagnolo e ora membro della Cia. Ma le sorprese non si esauriscono qui. Seguendo la sua voce ci si immerge in un romanzo quasi sperimentale, molto visionario, certamente scatenato, in cui John Kennedy è appena diventato presidente e vive con il suo clan nel cosiddetto Palazzo delle Sette Galassie, una meraviglia architettonica sospesa fra le nubi sopra la Casa Bianca. Scritto nel 1970, quando il sogno impossibile per molti era quello di ammazzare il generale Franco, invece di Kennedy, Ho ammazzato J.F. Kennedy ha inaugurato con il suo anticonformismo una stagione di libertà per scrittura e lettura.

copertina non definitiva

copertina non definitiva

Traduzione di Hado Lyria

pag 176 euro 9,50 isbn 978-88-07-89612-5 In libreria da: febbraio 2022

UE NOIR

IL LABIRINTO GRECO Le indagini di Pepe Carvalho

Barcellona 1992: stanno per aver luogo le Olimpiadi e in città c’è grande fermento. A chiedere i servigi dell’investigatore privato Pepe Carvalho questa volta è Mademoiselle Claire Delmas, un’affascinante francese, in cerca di un giovane immigrato greco, il bellissimo Alekos, scomparso improvvisamente e senza lasciare traccia. Nei quartieri devastati dalla speculazione edilizia per gli imminenti Giochi olimpici, nelle labirintiche vie in rifacimento, dopo una lunga ricerca riaffiorerà il corpo del ragazzo. Ma chi poteva volere la morte di un giovane immigrato? In una Barcellona in cui ormai “ha senso solo la distanza più breve tra vendersi e comprarsi”, Pepe Carvalho dovrà fare i conti con droga, prostituzione e violenza, sempre con l’aiuto e la leggerezza del fedele Biscuter. pag 1280 euro 19,00 isbn 978-88-07-89611-8 In libreria da: febbraio 2022

10

ristampa in prenotazione pag 160 euro 9,50 isbn 978-88-07-89613-2 In libreria da: febbraio 2022

11

copertina non definitiva

Traduzione di Hado Lyria


SARAH SAVIOLI GLI INSOSPETTABILI

PAOLA CARIDI GERUSALEMME SENZA DIO

UE NOIR

Le indagini di Anna Melissari – 1

Ritratto di una città crudele

Anna ha quarant’anni, un bimbo, un marito, un gatto, un ficus, e con tutti loro ama chiacchierare vivacemente. A seguito del formarsi di un piccolo ematoma cerebrale, Anna può infatti comunicare con piante e animali. Grazie a questa straordinaria capacità è diventata collaboratrice del burbero investigatore privato Cantoni, insieme a quel “quintale d’uomo” di Tonino e all’alano arlecchino Otto. Mentre Cantoni e Tonino interrogano parenti e vicini di casa, Anna di soppiatto parla con il cane della dirimpettaia, con un piccione aspirante suicida, con due vecchie tartarughe un po’ rimbambite… Grazie ai suoi insospettabili informatori, Anna cerca una risposta per la madre di Armando, un ex tossicodipendente “precipitato” dalla palazzina in cui viveva. Sarah Savioli, con una scrittura fresca e piena di brio e grazie alla sua esperienza come perito tecnico-scientifico forense, dà vita a una delle investigatrici più divertenti e stralunate del giallo nostrano.

GINEVRA BOMPIANI L’ALTRA METÀ DI DIO

“Aiuto un detective privato: lui e il suo collega interrogano i vicini, io i cactus e le cocorite.”

UE SAGGI

pag 288 euro 13,00 isbn 978-88-07-89615-6 In libreria da: gennaio 2022

12

copertina non definitiva

Alla ricerca delle origini di tre figure, Ginevra Bompiani ferma il tempo della nostra storia per tornare indietro e avventurarsi nel nostro immaginario e nelle sue ferite. La prima figura è la distruzione. Nel momento in cui gli abitanti della Terra sembrano occupati a distruggerla appare essenziale capire quale sia il momento in cui ha avuto origine. La seconda è la punizione. Da dove ci viene questo bisogno di punire ed essere puniti? La terza figura è la mistificazione. Qual è la grande mistificazione così necessaria da fare della storia, del mondo e dell’immaginario il suo nascondiglio? Inseguire le sorgenti delle grandi narrazioni che hanno formato la civiltà occidentale significa avventurarsi in un viaggio che scivola nel silenzio della preistoria: un mondo lunare nel quale Bompiani ci guida, aprendo i nostri occhi a un mondo libero dalla violenza dei valori maschili e a una nuova conoscenza del femminile. Un femminile che non avevamo mai visto. L’AUTRICE Ginevra Bompiani è nata a Milano e vive a Roma. Editrice, scrittrice, traduttrice, saggista, ha insegnato per molti anni all’Università di Siena e ha fondato nel 2002 la casa editrice nottetempo. Tra le sue ultime pubblicazioni: La stazione termale (Sellerio, 2012), La neve (et al., 2013), L’ultima apparizione di José Bergamín (nottetempo, 2014), Mela zeta (nottetempo, 2016).

Gerusalemme è una città dilaniata da millenni di guerre, scontri fra religioni, conflitti tra politiche contrapposte, che ne hanno fatto di volta in volta un simbolo, un avamposto strategico, un luogo da conquistare e controllare all’interno di un mercato di territori e popolazioni. Paola Caridi ha vissuto per dieci anni a Gerusalemme e nelle sue pagine ci restituisce una città vissuta intimamente, ma anche una città crudele, dove israeliani e palestinesi fanno talvolta la spesa negli stessi supermercati per poi rinchiudersi nei confini dei rispettivi quartieri, invisibili gli uni agli altri. Una città costellata di posti di blocco che controllano gli spostamenti di donne e uomini, merci e idee, nemici e potenziali attentatori. Una città densa di segni e memorie antiche e recenti, in cui ogni stagione politica porta con sé nuovi vincitori, nuove versioni della storia passata, nuove ripartizioni degli spazi urbani, nuove abitudini di vita.

copertina non definitiva

pag 240 euro 11,00 isbn 978-88-07-89614-9 In libreria da: gennaio 2022

UE UE SAGGI

copertina non definitiva

L’AUTRICE Sarah Savioli nasce nel 1974 in Sardegna. Laureatasi a Parma in Scienze naturali, consegue un master in Scienze forensi e uno in Chimica analitica e per più di dieci anni lavora come perito tecnico-scientifico forense, prima in collaborazione con il dipartimento di Fisica dell’Università di Parma e con il Ris dei carabinieri, poi in libera professione.

Nuova edizione aggiornata

L’AUTRICE Paola Caridi (Roma, 1961), giornalista e storica, ha vissuto a lungo prima al Cairo e poi a Gerusalemme. È fondatrice ed è stata corrispondente di Lettera22, agenzia di stampa specializzata in politica estera. Collabora, fra gli altri, con “Il Sole 24 Ore”, “Famiglia cristiana” e “Limes”. Per Feltrinelli ha pubblicato Arabi invisibili (2007), Hamas (2009) e Gerusalemme. La storia dell’altro (“Feltrinelli Kids”, 2019).

Un saggio rigoroso e appassionante, il racconto di un conflitto sempre aperto attraverso le vicende della città che ne è diventata il simbolo.

“Distruzione, castigo e mistificazione per un ritorno alle radici della nostra civiltà...” “Il Messaggero”

pag 256 euro 12,00 isbn 978-88-07-89616-3 In libreria da: marzo 2022

13


MARCO D’ERAMO IL SELFIE DEL MONDO

GAETANO SALVEMINI MAZZINI

Nuova edizione aggiornata

A cura di Simon Levis Sullam

Indagine sull’età del turismo

con I doveri dell’uomo di Giuseppe Mazzini

UE UE SAGGI

L’AUTORE Marco d’Eramo (Roma, 1947), laureato in Fisica, ha poi studiato Sociologia con Pierre Bourdieu all’École pratique des hautes études di Parigi. Giornalista, ha lavorato per “Paese Sera”, “Mondoperaio” e “il manifesto”. Collabora con “MicroMega”, “New Left Review”, “Die Tageszeitung”. Tra le sue pubblicazioni, con Feltrinelli, Il maiale e il grattacielo (1995), Lo sciamano in elicottero. Per una storia del presente (1999) e Dominio. La guerra invisibile dei potenti contro i sudditi (2020).

“È il turismo di massa, è il museo diffuso, è la mandria che si rinfresca nuda alla fontana. È la vita in coda, è il nostro autoscatto.” “la Repubblica”

Nell’Ottocento le idealità di Giuseppe Mazzini su libertà, unità, repubblica, come anche una certa sensibilità verso le problematiche sociali, erano i suoi princìpi ampiamente riconosciuti nel contesto del pensiero democratico italiano ed europeo. Mazzini, del resto, era l’apostolo dell’unità nazionale, e proprio negli anni determinanti per l’unificazione italiana aveva pubblicato I doveri dell’uomo, indirizzato “Agli operai italiani”, in cui riassumeva i motivi della sua riflessione politica e morale, dalla patria alla giustizia sociale, dalla fratellanza all’educazione, dai diritti ai doveri. Nei primi anni del Novecento si avviò la riduzione a brandelli del pensiero di Mazzini fino alla sua appropriazione progressiva da parte del fascismo. Tuttavia, prima che il fascismo ponesse in atto tale appropriazione, anche da parte degli storici antifascisti il suo pensiero fu sottoposto a un’analisi che ne metteva in discussione la completa valenza democratica, facendo soprattutto riferimento alle tesi esposte nei Doveri dell’uomo. Tra i più critici vi fu Gaetano Salvemini che, nel suo saggio Mazzini, distingue la funzione “rivoluzionaria” che questi aveva rappresentato nel percorso verso l’unificazione e il carattere “assolutamente conservatore” della sua teoria politica, come emerge nel saggio sui Doveri dell’uomo. Per Salvemini si poneva la seria questione, il rischio che “la repubblica democratica unitaria emanante dal popolo” potesse apparire come una “nuova teocrazia dogmatica”, seppur elettiva. Senza contare che l’anteposizione dei doveri ai diritti e massime quali “Dio e popolo” erano da considerarsi pericolose, in quanto “deriverebbe da esse a fil di logica l’annullamento di ogni libertà”.

copertina non definitiva

copertina non definitiva

Il turismo è l’industria più importante di questo secolo, perché muove persone e capitali, impone infrastrutture, sconvolge e ridisegna l’architettura e la topografia delle città. Perché guardiamo con sufficienza chi si scatta un selfie davanti alla Torre di Pisa, attribuendogli lo stereotipo del turista? Siamo poi così diversi da quel turista quando andiamo in vacanza a Parigi, a New York o a Tokyo, sentendoci dei viaggiatori mentre ci affanniamo a visitare tutti i monumenti “imperdibili”? Per rispondere, d’Eramo ripercorre le origini del fenomeno turistico, ne segue l’evoluzione fino ai giorni nostri. La nascita dell’età del turismo rivive attraverso le voci dei primi grandi globetrotter, a partire da Francis Bacon, passando per Samuel Johnson, fino a Gobineau e Mark Twain e arriva all’industria turistica, un sistema globale nel quale i turisti costituiscono il mercato e le città, da Firenze a Pechino o Las Vegas, entrano in competizione per conquistarsene una fetta. Con un percorso che si sviluppa su tutto il mappamondo, d’Eramo smaschera la dialettica del nostro tempo e getta luce sul significato del turismo nella nostra esistenza sociale. E, in questa nuova edizione aggiornata, riflette sulle conseguenze della prima pandemia dall’avvento dell’industria turistica, le sue conseguenze sul settore e tutti gli aspetti critici che questa situazione eccezionale ha evidenziato. Senza mancare di studiarne le cause e le ripercussioni.

UE UE STORIA

GLI AUTORI Gaetano Salvemini (1873-1957), figura eminente di storico, docente a Messina, poi a Harvard durante l’esilio sotto il fascismo e quindi a Firenze, fu animatore della Resistenza al fascismo e tra i fondatori di Giustizia e Libertà e trascorse la vita tra militanza politica, impegno civile e attività di studioso. Nell’“Universale economica Feltrinelli” è disponibile Le origini del fascismo in Italia. Lezioni a Harvard.

A 150 anni dalla morte di Mazzini torna in libreria il fondamentale saggio di Salvemini sulla figura più importante del Risorgimento italiano.

Giuseppe Mazzini (1805-1872), patriota, scrittore, uomo politico, fu uno dei maggiori protagonisti del Risorgimento italiano.

pag 320 euro 13,00 isbn 978-88-07-89617-0 In libreria da: marzo 2022

14

IL CURATORE Simon Levis Sullam (Venezia, 1974) è professore associato di Storia contemporanea all’Università Ca’ Foscari Venezia. Con Feltrinelli ha pubblicato I carnefici italiani. Scene dal genocidio degli ebrei, 19431945 (2016) e I fantasmi del fascismo. La metamorfosi degli intellettuali italiani nel dopoguerra (2021).

novità pag 304 euro 14,00 isbn 978-88-07-89618-7 In libreria da: febbraio 2022

15


MAURICE LEBLANC ARSÈNE LUPIN CONTRO SHERLOCK HOLMES

VIRGINIA WOOLF LA STANZA DI JACOB

A cura di Giancarlo Carlotti

A cura di Nadia Fusini UE UE CLASSICI

L’AUTORE Maurice Leblanc (1864-1941), dopo aver abbandonato gli studi in Legge, si stabilì a Parigi dove cominciò a scrivere e pubblicare racconti e novelle ispirate a Flaubert e Maupassant. Nel 1905 diede vita al personaggio di Arsène Lupin, ladro gentiluomo, le cui avventure continuerà a scrivere per tutta la vita.

“Non ci sono gesta del nostro ‘ladro nazionale’, come è stato appropriatamente definito, che non siano state segnalate nel modo più clamoroso, non uno dei suoi colpi che non sia stato studiato sotto ogni aspetto, nessun atto che non sia stato commentato con l’abbondanza di dettagli riservata di solito al racconto di imprese eroiche.”

IL CURATORE Giancarlo Carlotti, conoscitore della letteratura del fantastico e della letteratura d’appendice, ha curato per “I Classici” Feltrinelli Arsène Lupin, ladro e gentiluomo (2021) di Maurice Leblanc, Uno studio in rosso (2015), Il segno dei quattro (2017), La valle della paura (2019), Le avventure di Sherlock Holmes (2021) di Arthur Conan Doyle, Il castello di Otranto (2015) di Horace Walpole, Il giardino segreto (2017) di Frances Hodgson Burnett, La Primula rossa (2020) di Emma Orczy e Robin Hood, principe dei ladri (2021) di Alexandre Dumas.

Il racconto della vita di un giovane di nome Jacob Flanders, partendo dall’infanzia trascorsa sulle coste battute dal vento della Cornovaglia, passando dai giorni gai al college a Cambridge e dalla sua vita come avvocato a Londra per approdare a un fatidico viaggio nel Mediterraneo. Una storia raccontata dalle voci delle donne della sua vita, attraverso la corrispondenza di sua madre, le conversazioni di un’amica, i pensieri e i ricordi di chi lo ama. Straordinario allontanamento dalle forme tradizionali del romanzo, La stanza di Jacob è un racconto al contempo elegiaco e sperimentale. Soprattutto, è una delle storie più toccanti di Virginia Woolf. “Per Woolf contano il ritmo e la forma del romanzo,” spiega Nadia Fusini. “La stanza di Jacob è il romanzo che registra una rottura: è costruito intorno a un personaggio che non c’è. Non viene neppure detto cosa è accaduto, come è morto. La guerra entra solo nel nome del personaggio, Jacob Flanders, dove Flanders è uno dei luoghi delle peggiori battaglie della Prima guerra mondiale. Di lui restano delle vecchie scarpe. La vita di Jacob è raccontata attraverso memorie, emozioni, sensazioni, attraverso le ‘stanze’ della sua breve esistenza, attraverso le percezioni e i ricordi di altri. È opera piena dell’emozione del tempo perduto per un giovane che dovrebbe essere impegnato nella sua formazione. È un romanzo che procede per dissolvenze, con una tecnica più vicina al cinema o alla pittura che ai canoni del romanzo tradizionale.”

copertina non definitiva

copertina non definitiva

Arsène Lupin contro Sherlock Holmes: l’uomo che sfida tutti i poliziotti di Francia contro l’asso dei detective inglesi. Inizialmente pubblicato come Arsène Lupin contro Herlock Sholmes per timore di possibili cause legali da parte di Conan Doyle, il cui personaggio riscuoteva gran successo in Francia fin dal 1902, questo volume riunisce due avventure del ladro gentiluomo uscite inizialmente a puntate tra il 1906 e il 1907. “È proprio nel momento in cui non riesco a capire che i miei sospetti cadono su Arsène Lupin,” confessa il celebre segugio inglese. E quando due uomini così intelligenti si affrontano, il loro duello è un grande spettacolo. Chi ha rubato il piccolo secrétaire di mogano che conteneva un biglietto vincente della lotteria? Chi ha fatto sparire la lampada ebraica, e il diamante blu, gioiello della Corona reale di Francia? Chi gioca a passare attraverso i muri in pieno centro di Parigi? Arsène Lupin, sempre lui, eternamente innamorato della Dama Bionda, più insolente e geniale che mai, capace di eludere a una a una tutte le astuzie del detective inglese grazie ad astuzie ancora più sorprendenti.

UE UE CLASSICI

L’AUTRICE Virginia Adeline Woolf (Londra, 1882 – Rodmell, 1941) fu autrice di alcuni dei più importanti romanzi inglesi del Novecento. Feltrinelli ha pubblicato nei “Classici”: Al Faro (1992; 2014), Le tre ghinee (1992), La signora Dalloway (1993; 2013), Una stanza tutta per sé (2011), Gli anni (2015), Orlando (2017) e Flush. Una biografia (2021).

A cento anni dalla pubblicazione, il romanzo che segnò la nascita del modernismo torna in una traduzione che per la prima volta restituisce al testo tutta l’originalità della scrittura di Virginia Woolf. “Con La stanza di Jacob si inaugura una scrittura che registra una rottura dell’idea stessa del personaggio.” Nadia Fusini

LA CURATRICE Nadia Fusini ha ricoperto la cattedra di Critica shakespeariana presso l’Università “Sapienza” di Roma. Ora insegna Letterature comparate presso la Scuola Normale Superiore di Pisa. Presso Feltrinelli ha pubblicato Nomi (1986), Due (1988), La Luminosa (1990). Nella collana “I Classici” dirige la riedizione delle opere di William Shakespeare, e ha tradotto e curato Al Faro (1992) e La signora Dalloway (2013) di Virginia Woolf, Lettere sulla poesia (1992) di John Keats. novità pag 256 euro 10,00 isbn 978-88-07-90407-3 In libreria da: febbraio 2022

16

novità pag 304 euro 10,00 isbn 978-88-07-90408-0 In libreria da: marzo 2022

17


MICHAIL BULGAKOV VITA DEL SIGNOR DE MOLIÈRE

MOLIÈRE L’AVARO

A cura di Serena Prina

A cura di Donata Feroldi Introduzione di Fernando Marchiori Testo francese a fronte UE UE CLASSICI

L’AUTORE Michail Afanas’evič Bulgakov (Kiev, 1891 – Mosca, 1940), scrittore e drammaturgo russo, è considerato uno dei maggiori novellisti del Novecento. Molti suoi scritti sono stati pubblicati postumi. Fu il romanzo satirico Il Maestro e Margherita, pubblicato nel 1967, quasi trent’anni dopo la sua morte, che gli assicurò fama imperitura. Feltrinelli ha pubblicato nei “Classici” La guardia bianca (2011), Il Maestro e Margherita (2011) e Cuore di cane – Uova fatali (2011).

A 400 anni dalla nascita di Molière arriva nei “Classici” la biografia a lui dedicata da uno dei più grandi, ironici e acuti scrittori russi di tutti i tempi.

LA CURATRICE Serena Prina si occupa da molti anni di letteratura russa. Ha curato per Feltrinelli Il dottor Živago di Pasternak e, nei “Classici”, La guardia bianca, Cuore di cane – Uova fatali di Bulgakov, L’ispettore generale – Il matrimonio – I giocatori di Gogol’, Note invernali su impressioni estive, Il giocatore, Le notti bianche – La cronaca di Pietroburgo, I fratelli Karamazov, Povera gente, Memorie da una casa di morti, Umiliati e offesi, L’eterno marito, Netočka Nezvanova e L’adolescente di Dostoevskij.

Arpagone è un anziano avaro, uomo d’affari e usuraio. Tutto nella sua esistenza, dal rapporto con i figli alla gestione domestica, è influenzato dalla sua ossessione per il denaro, in particolare per una cassetta colma d’oro che considera il suo tesoro più prezioso e tiene seppellita in giardino, terrorizzato che qualcuno possa trovarla e sottrargliela. Colto da passione per una giovinetta povera, Mariana, l’avaro decide di imporre ai figli Cleante ed Elisa matrimoni con una ricca vedova e un ricco anziano, incurante dei sentimenti che essi provano per il servo Valerio e la stessa Mariana. È così che, per contrastare la tirannia del padre, figli e servi iniziano a intessere intrighi. Finché il servitore di Cleante non scova il tesoro nascosto da Arpagone, e l’avarizia dell’uomo da causa di tic e situazioni farsesche diviene spunto per mettere in scena il dolore di un uomo che ha perso il proprio bene più prezioso. Coinvolti gli sbirri, gli intrighi amorosi vengono alla luce e Arpagone è costretto a scegliere tra i propri piani e il tesoro scomparso. Più che un’opera teatrale d’insieme, Molière ha creato un personaggio che domina la scena, che non ha “spalle” o antagonisti: un moderno uomo d’affari disposto a tutto pur di trarre il massimo profitto, in linea con la mentalità mercantilistica del tempo e proprio per questo ancora oggi attualissimo.

copertina non definitiva

copertina non definitiva

Un affascinante ritratto del grande commediografo francese, realizzato da uno dei più grandi scrittori russi del secolo scorso. La vita di Molière, all’anagrafe Jean-Baptiste Poquelin, è una storia di lotta e dedizione, e Bulgakov la racconta con calore e passione. Scritto nel 1932, ma pubblicato solo nel 1962, oltre vent’anni dopo la morte del suo autore, questo testo ripercorre la vita del drammaturgo francese, dai suoi umili inizi ai successivi trionfi teatrali, senza trascurarne le controversie politiche sotto il regno del Re Sole. Con una sapiente miscela di biografia e immaginazione romanzesca, l’eccentrica e satirica interpretazione di Bulgakov è capace di catturare su pagina il genio di Molière, andando ben oltre la semplice biografia. La cura per i dettagli storici, la vivace descrizione della Francia del Diciassettesimo secolo fanno sì che Vita del signor de Molière sia, per stessa ammissione dell’autore, più un romanzo che una biografia tradizionale. Il lavoro venne accolto con disapprovazione dalle autorità sovietiche, che lessero in filigrana parallelismi tra le vite di Molière e Bulgakov, e videro l’opera come una velata critica dei loro tempi. Ciononostante, resta uno dei più lucidi e appassionanti studi biografici su Molière, oltre che una splendida opera di letteratura.

UE UE CLASSICI

L’AUTORE Molière, pseudonimo di Jean-Baptiste Poquelin (Parigi, 1622-1673), è stato un commediografo e attore teatrale, tra i più importanti autori del teatro classico francese del Seicento. Per diversi anni diresse la compagnia Illustre Théâtre in giro per la Francia. Rientrato a Parigi nel 1659, grazie alla protezione del Re Sole e al favore del pubblico poté dedicarsi alla creazione dei suoi capolavori, tra cui Il malato immaginario, L’avaro, Don Giovanni, Il misantropo, La scuola delle mogli. Morirà sulla scena il 17 febbraio 1673, durante la quarta replica della sua ultima opera, Il malato immaginario.

A 400 anni dalla nascita di Molière, entra nel catalogo Feltrinelli una delle sue opere più importanti. “Non arrossite a disonorare la vostra condizione con i traffici che fate? A sacrificare onore e reputazione al desiderio insaziabile di accumulare scudo su scudo?”

LA CURATRICE Donata Feroldi, traduttrice di Margherita Porete, Théophile Gautier, Émile Zola, Paul Morand, Pierre Drieu La Rochelle, Marguerite Duras, Guy Debord e Yves Bonnefoy, si è occupata a lungo di Victor Hugo.

novità pag 320 euro 12,00 isbn 978-88-07-90409-7 In libreria da: gennaio 2022

18

L’INTRODUTTORE Fernando Marchiori, docente all’Università degli Studi di Padova, è critico teatrale e dal 2009 direttore artistico di “Scene di paglia”, festival itinerante nelle province di Padova e Venezia. Ha curato varie opere dedicate al teatro contemporaneo.

novità pag 256 euro 8,50 isbn 978-88-07-90410-3 In libreria da: gennaio 2022

19


LUDWIG WITTGENSTEIN TRACTATUS LOGICO-PHILOSOPHICUS A cura di Luigi Perissinotto e Pasquale Frascolla Testo tedesco a fronte

CORRADO STAJANO UN EROE BORGHESE

UE UE CLASSICI

L’AUTORE Ludwig Wittgenstein (1889-1951) è considerato il più importante filosofo del Ventesimo secolo.

“Tutto il senso del libro si potrebbe riassumere nelle parole: Quanto può essere detto, si può dire in modo chiaro; e su ciò che non può essere detto si deve tacere.”

I CURATORI Luigi Perissinotto è professore ordinario di Filosofia del linguaggio presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia. Ha dedicato diversi saggi e volumi alla filosofia di Wittgenstein e ai problemi filosofici del significato e dell’interpretazione. Per Feltrinelli ha pubblicato Wittgenstein. Una guida (2008). Pasquale Frascolla è professore ordinario di Filosofia e teoria dei linguaggi presso il dipartimento di Scienze umane dell’Università della Basilicata.

L’Italia degli anni settanta è l’Italia della loggia P2, della strategia della tensione, del terrorismo rosso e nero. Giorgio Ambrosoli è un avvocato milanese, conservatore, cattolico, in gioventù monarchico. Muore nella notte di una Milano deserta, ucciso da un sicario venuto dall’America, l’11 luglio 1979. Nel settembre 1974 la Banca d’Italia aveva nominato Ambrosoli commissario liquidatore dello scricchiolante impero bancario di Michele Sindona. Uomo d’affari romanzesco, spregiudicato equilibrista della finanza internazionale, amico di ministri della Repubblica, mafiosi siciliani e narcotrafficanti italoamericani, bene inserito negli ambienti vaticani, massonici, imprenditoriali, Sindona era per Giulio Andreotti “il salvatore della lira”. Basta poco ad Ambrosoli per scoprire, allibito, il castello di trucchi contabili, operazioni speculative, autofinanziamenti truffaldini su cui si è retto l’inganno della sindoniana Banca Privata Italiana. Sfatando le previsioni di chi lo vorrebbe influenzabile, il “moderato” Ambrosoli si rivela invece un osso durissimo, fedele alla propria integrità morale nonostante le pressioni dall’alto, i tentativi di corruzione che sfociano in minacce, la solitudine in cui gradualmente sprofonda. Fino all’omicidio, ordinato da Sindona. “Se l’andava cercando,” commenterà nel 2010 Giulio Andreotti, all’epoca dei fatti presidente del Consiglio. La storia di Giorgio Ambrosoli – che Corrado Stajano ricostruisce in un’inchiesta incalzante, fulminea nelle sue giustapposizioni impreviste di fatti e scene, sempre attenta alla verità del particolare – è un frammento illuminante, tragicamente emblematico, della storia politica italiana.

copertina non definitiva

copertina non definitiva

“La filosofia non è una teoria,” sostiene Ludwig Wittgenstein, “ma un’attività.” Nel suo unico lavoro filosofico pubblicato in vita, apparso nel 1921, Wittgenstein individua quale oggetto della filosofia la chiarificazione logica dei pensieri e propone la soluzione alla maggior parte dei problemi filosofici attraverso un metodo critico di analisi linguistica. Asserendo così che la filosofia avesse a che fare con la logica piuttosto che con la metafisica, Wittgenstein fece scalpore nei circoli intellettuali che influenzarono lo sviluppo del positivismo logico e cambiò le sorti del pensiero del Ventesimo secolo. Partendo dai principi del simbolismo e dalle relazioni necessarie tra parole e oggetti, l’autore applica le sue teorie a diversi rami della filosofia tradizionale, mostrando come l’uso inappropriato dei simboli e del linguaggio conduca nell’errore. Dopo aver esaminato la struttura logica delle proposizioni e la natura dell’inferenza logica, discute la teoria della conoscenza, ma anche principi di fisica ed etica e aspetti della mistica. In questa edizione, completa di testo tedesco a fronte, i due più importanti studiosi italiani di Wittgenstein ci offrono una nuova traduzione, che permette di leggere con maggiore chiarezza l’opera capitale di una delle più grandi intelligenze del Novecento.

UE UE SAGGIATORE

L’AUTORE Corrado Stajano, scrittore e giornalista, è stato redattore e inviato di diversi quotidiani e settimanali. Scrive dal 1987 sul “Corriere della Sera”. Ha lavorato per la Rai come autore e coautore di numerosi documentari televisivi di argomento politico e culturale (tra cui La forza della democrazia, 1977). Ha pubblicato, tra l’altro, Il sovversivo (1975), Africo (1979), L’Italia nichilista (1982; 1992), Un eroe borghese (1991; da cui fu tratto il film omonimo), Il disordine (1993), Promemoria (1997; premio Viareggio), Patrie smarrite (2001), Maestri e infedeli (2008), La città degli untori (2009; premio Bagutta), La stanza dei fantasmi (2013), Destini (2014).

“Un eroe borghese è ormai un classico. È la pietra angolare del giornalismo d’inchiesta.” Ferruccio De Bortoli, “il Corriere della Sera”

novità pag 256 euro 13,00 isbn 978-88-07-90411-0 In libreria da: marzo 2022

20

novità pag 240 euro 11,00 isbn 978-88-07-89619-4 In libreria da: marzo 2022

21


PIERO DE MARTINI LE CASE DELLA MUSICA

PAUL MASON POSTCAPITALISMO Una guida al nostro futuro Traduzione di Fabio Galimberti UE UE SAGGIATORE

UE UE SAGGIATORE

L’AUTORE Piero De Martini (Milano, 1939) è un architetto, designer e studioso di storia della musica. Fra i suoi libri ricordiamo Il conservatorio delle Alpi (Bruno Mondadori, 2009), Mozart a Praga (Bruno Mondadori, 2013), Chopin (il Saggiatore, 2016), Schumann (il Saggiatore, 2020) e Johannes Brahms (il Saggiatore, 2021).

“Un libro illuminato, energico, consacrato al conoscere.” “Il Sole 24 Ore”

È ormai da diversi anni che il capitalismo, malato e segnato dal predominio della finanza, scarica i costi della recessione sui più deboli; si dimostra incapace di far fronte alle minacce del riscaldamento globale, dell’invecchiamento della popolazione e dell’incontrollato boom demografico nel Sud del mondo; e mette a rischio la democrazia e la pace. Ma superare il capitalismo è possibile, e dalle tecnologie informatiche emerge la possibilità di una svolta radicale. La nuova economia di rete, fondata sulla conoscenza, mina infatti i presupposti stessi del capitalismo – riducendo la necessità del lavoro e abbassando sempre più i costi di produzione –, e i beni d’informazione erodono la capacità del mercato di formare correttamente i prezzi, perché se il mercato si basa sulla scarsità, l’informazione è invece abbondante. Nel frattempo, si sta affermando un nuovo modo di produzione collaborativo, che non risponde ai dettami del profitto e della gerarchia manageriale, ma ai princìpi della condivisione, della responsabilità reciproca e della gratuità. In questo libro Paul Mason ripercorre la storia del capitalismo e dei suoi critici e traccia una mappa delle sue attuali contraddizioni, mostrando come dalle ceneri del fallimento economico dell’Occidente sia nata la possibilità di costruire una società più umana, equa e sostenibile. Ma il capitalismo non può essere abbattuto dall’alto, a tappe forzate. Spetta a noi farci agente collettivo del cambiamento storico; abbiamo gli strumenti per riappropriarci del futuro: il postcapitalismo non è un’utopia.

copertina non definitiva

copertina non definitiva

Ci sono case abitate da voci, riverberi, note imprigionate nella luce che filtra da una finestra o nelle stoffe damascate che ricoprono antiche poltrone e sedie Impero. Quello compiuto dall’autore di Le case della musica è un viaggio spirituale nelle dimore che hanno visto nascere e crescere i più importanti compositori, un errare nei territori della fantasia, che spesso nella realtà storica sono coincisi con quelli della musica: luoghi magici, segreti, vitali, in cui il genio può comporre l’ineffabile, dire l’inesprimibile, attraverso segni che scardinano l’afasia di un universo impalpabile e arcano. Dalla casa di Bach a Eisenach a quelle di Mozart a Salisburgo e di Mendelssohn a Lipsia, dalla Vienna di Schubert e Berg alla Weimar di Liszt, passando per le casette immerse nei boschi di Mahler e le stanze che hanno visto intrecciarsi le vite di Schumann e Brahms: sono queste le “case della musica” visitate da Piero De Martini. Luoghi che nelle loro materiche suppellettili e architetture – muri, camere, cucine, oggetti, libri – conservano ancora tracce dei maestri che le hanno abitate, impronte invisibili di quelle presenze creatrici che costringono la nostra mente ai voli pindarici dell’immaginazione. Tra quelle pareti si dipana la vicenda della musica europea; brulica un mondo di emozioni, di nostalgie, di melanconie, di gioie violente e dolori profondi, di collere ataviche e tenerezze disperate che di questi grandi musicisti raccontano le storie più intime, gli stati d’animo più intangibili, che nessun manuale o biografia sarebbe in grado di restituire.

L’AUTORE Paul Mason (Leigh, 1960), giornalista economico, ha lavorato per la Bbc e l’emittente Channel 4. Tra i suoi libri ricordiamo Live Working or Die Fighting (2008), La fine dell’età dell’ingordigia (Bruno Mondadori, 2009), Why It’s Kicking off Everywhere (2011) e Il futuro migliore (il Saggiatore, 2019).

“Questo libro è una visione originale, coinvolgente e articolata di alternative reali. Scatenerà dibattiti vigorosi, e sono proprio quelli che dovremmo avere.” Naomi Klein

novità pag 352 euro 13,00 isbn 978-88-07-89620-0 In libreria da: marzo 2022

22

novità pag 384 euro 14,00 isbn 978-88-07-89621-7 In libreria da: marzo 2022

23


ANTONIO EREDITATO LE PARTICELLE ELEMENTARI

MASSIMO SANDAL LA MALINCONIA DEL MAMMUT Specie estinte e come riportarle in vita

UE UE SAGGIATORE

UE UE SAGGIATORE

L’AUTORE Antonio Ereditato (Napoli, 1955) è visiting professor di Fisica all’Università di Yale e professore emerito presso l’Università di Berna, dove per molti anni è stato direttore del Laboratory for High Energy Physics. Con il Saggiatore ha pubblicato Guida turistica per esploratori dello spazio (2019), oltre a Il cosmo della mente (2018) e L’infinito gioco della scienza (con Edoardo Boncinelli; 2020).

“Una corsa sul sentiero della conoscenza di ciò di cui siamo fatti: gli strumenti per indagare l’infinitamente piccolo diventano sempre più sofisticati, le teorie sempre più immaginifiche e una scoperta tira l’altra.” “Scienza in rete”

Draghi, ciclopi, giganti, unicorni, fenici. Quando gli antichi si imbattevano in resti di animali sconosciuti, subito li attribuivano a creature fantastiche. Poi gli scienziati hanno dimostrato che i mostri non esistono, ma la spiegazione che hanno dato di quei reperti è stata addirittura più terrificante: prima di noi, una miriade di altri viventi abitava il nostro pianeta, e ora non ci sono più. Sulla Terra, infatti, nulla è per sempre. Nella Malinconia del mammut Massimo Sandal racconta la grande storia delle estinzioni, da quella del Permiano fino alla “sesta”, che ci coinvolgerà, e spiega come stiamo provando a riportare in vita specie scomparse da anni o addirittura secoli. Racconta di terre sommerse, oceani di fuoco e meteoriti precipitati dal cosmo, ere abitate da microscopici organismi, piante spaventose e animali straordinari come il dodo, il tilacino, la tigre dai denti a sciabola, i dinosauri. Assistiamo alla resurrezione di uno stambecco dei Pirenei scomparso cento anni fa attraverso campioni di cellule conservate in azoto liquido, alla “costruzione” di un antico uro per mezzo di incroci tra specie simili a quella estinta, all’inaugurazione di un vero e proprio Jurassic Park in Russia e ai tentativi ambiziosi, talvolta folli, di riportare in vita il nostro animale preistorico preferito: il mammut, fonte di ispirazione per scrittori e artisti, idolo dei bambini e oggetto dei desideri degli scienziati. Nell’ultima sala di questo bizzarro museo ci siamo noi, la specie dominante e invincibile; oppure soltanto la prossima a scomparire.

copertina non definitiva

copertina non definitiva

L’uomo è sempre andato alla ricerca degli elementi fondamentali della Natura, per decifrarne il linguaggio, indagarne le possibilità, evitarne le insidie: da ultimo, svelarne i segreti. Dietro ogni nuova misurazione si cela una possibile scoperta e, dietro ancora, un nuovo modo di interpretare la realtà e di viverla. Antonio Ereditato – fisico delle particelle elementari fra i più autorevoli – racconta l’affascinante cammino che ci ha portato dapprima a ipotizzare, quindi a scoprire e infine a interrogare quella vertiginosa trama di molecole, atomi, elettroni, fotoni e quark che costituisce il tessuto ultimo delle cose. Questo viaggio intorno all’infinitamente piccolo è fatto di azzardi, smentite e conferme: da Democrito a Dalton, da Newton a Einstein, da Thomson a Rutherford, passando per Bohr, Fermi e Pontecorvo, segue le particelle attraverso i primi strumenti rivelatori in grado di individuarne la presenza lungo sottili tracce d’argento, all’interno dei calorimetri che ne misurano l’energia, nelle camere a bolle che ne fotografano le scie affilate, fino al Large Hadron Collider, l’enorme acceleratore del Cern in cui osserviamo le particelle scontrarsi a una velocità vicinissima a quella della luce. Le particelle elementari non è solo una straordinaria guida al mondo invisibile: è la testimonianza emozionante di uno scienziato che ha consacrato la vita alla ricerca e ne ripercorre le tappe salienti, in un intreccio indissolubile tra le aspirazioni personali e le grandi sfide che la scienza oggi si appresta a fronteggiare.

L’AUTORE Massimo Sandal (1981) è uno scrittore e giornalista scientifico. Ha conseguito un dottorato in Biofisica sperimentale a Bologna e uno in Biologia computazionale ad Aquisgrana, dove vive tuttora. Collabora con varie testate, tra le quali “Le Scienze” e “Wired”.

“Un saggio intenso che ci mette di fronte al killer che è in noi, sempre pronti a rimpiangere quello che abbiamo distrutto, ma incapaci di aprire gli occhi sulla sesta estinzione di massa.” “Wired”

novità pag 416 euro 15,00 isbn 978-88-07-89622-4 In libreria da: marzo 2022

24

novità pag 336 euro 13,00 isbn 978-88-07-89623-1 In libreria da: marzo 2022

25


YUKIO MISHIMA TRASTULLI DI ANIMALI

UE

Traduzione di Lydia Origlia

Sarao Takase, scrittore giapponese che ha vissuto a lungo in America, muore suicida lasciando due figli gemelli, il maschio Otohiko e la femmina Saki, e il manoscritto di un libro incompiuto dal titolo N.P. (che sta per “North Point”, titolo di una vecchia canzone). Pubblicato con solo 97 dei 100 racconti previsti, il libro diventa subito un bestseller negli Stati Uniti. Ma per qualche oscuro motivo, ogni volta che in Giappone provano a tradurre il libro e il suo novantottesimo racconto, il traduttore muore. La giovane Kazami viene in possesso dell’inedito racconto al suicidio del suo amante Shooji, che stava appunto cercando di tradurlo. Sentendosi completamente persa, decide di rintracciare gli eredi dell’autore per consegnare loro il testo. È così che entrerà nell’orbita magnetica di Otohiko, della sua fidanzata Sui e di Saki e, nel corso di un’estate, scoprirà la sorprendente verità che si cela dietro quell’intraducibile racconto. Ed è soltanto quando tutti i destini si sono compiuti e il cerchio si chiude che il libro di Takase apparirà scritto fino in fondo.

In una casa sul mare circondata dai fiori vivono Yuko, che si prende cura del marito semiparalizzato e muto, e il giovane e vigoroso Koji. Quest’ultimo è appena uscito dal carcere dopo aver scontato una condanna a due anni proprio per aver ferito gravemente al capo il marito di Yuko, della quale il giovane si era perdutamente invaghito. Nonostante l’amore tra loro e i profumi dell’estate, i due giovani sono ossessionati dalla presenza silenziosa e rassegnata del marito: non sopportano il sospetto di essere guardati come due animali che si trastullino, innocentemente felici. Una tensione crescente sembra far precipitare il trio verso il compimento di un segreto desiderio di espiazione e di morte. Vissuta sullo sfondo di una natura idilliaca, tra le spiagge e le pinete della penisola di Izu, questa storia di un eros appassionato che conduce irragionevolmente alla rovina acquista un’aura di essenzialità e fatalità che è stata paragonata da molti a quella propria della tragedia greca.

L’AUTRICE Banana Yoshimoto (Tokyo, 1964) ha conquistato un grandissimo numero di lettori in Italia a partire da Kitchen, pubblicato da Feltrinelli nel 1991, un autentico caso letterario. Tra i suoi ultimi romanzi, tutti editi da Feltrinelli: Le sorelle Donguri (2018), Il dolce domani (2020), Su un letto di fiori (2021). ristampa in prenotazione pag 160 euro 9,50 isbn 978-88-07-89624-8 In libreria da: febbraio 2022

BANANA YOSHIMOTO L’ULTIMA AMANTE DI HACHIKO

copertina non definitiva

Traduzione di Giorgio Amitrano

L’AUTORE Yukio Mishima, considerato uno dei massimi scrittori giapponesi, nasce a Tokyo nel 1925 e muore suicida nel 1970. Feltrinelli sta pubblicando tutte le sue opere.

“Tutto era così bello, tutto quello che era accaduto era stato bello, di una bellezza violenta, da impazzire.”

ristampa in prenotazione pag 160 euro 9,50 isbn 978-88-07-89553-1 In libreria da: febbraio 2022

PLATONE TEETETO

UE

UE

copertina non definitiva

BANANA YOSHIMOTO N.P.

“Questa cupa piccola gemma può vantare una sensuale depravazione.” “The Wall Street Journal”

UE

o Sulla Scienza

Introduzione di Salvatore Natoli Saggio critico di Davide Spanio Traduzione di Luca Antonelli

Traduzione di Alessandro Giovanni Gerevini Mao è cresciuta in una comunità religiosa sorta attorno alla carismatica figura della nonna, guaritrice e veggente. Ma la setta, con l’ammalarsi della sua fondatrice, si è trasformata in una disordinata accolita di esaltati paranoici. Mao se ne allontana sempre più e, in occasione di una delle sue fughe, incontra una coppia di motociclisti. Lei è “Mamma”, lui invece si chiama Hachi, è stato abbandonato da piccolo in India dai genitori hippie giapponesi. Mao inizia a provare per il giovane una passione fino a quel momento sconosciuta, nonostante sia ben conscia della decisione di lui di tornare nel Paese d’adozione, l’India, per un ritiro spirituale destinato a durare tutta la vita. Il Giappone delle sette religiose, l’India dell’ascesi e della pace interiore: sono questi gli elementi che fanno da sfondo alla delicata educazione sentimentale narrata da Banana Yoshimoto in un romanzo di formazione onirico e toccante. L’AUTRICE Banana Yoshimoto (Tokyo, 1964) ha conquistato un grandissimo numero di lettori in Italia a partire da Kitchen, pubblicato da Feltrinelli nel 1991, un autentico caso letterario. Tra i suoi ultimi romanzi, tutti editi da Feltrinelli: Le sorelle Donguri (2018), Il dolce domani (2020), Su un letto di fiori (2021). ristampa in prenotazione pag 112 euro 9,00 isbn 978-88-07-89625-5 In libreria da: febbraio 2022

26

“Hachi portava sulle spalle il peso di qualcosa di enorme, come un cielo stellato, un mare, una montagna.”

Il Teeteto è un’indagine serrata sulla via che l’uomo deve seguire per diventare capace di verità. A questa via Platone dà il nome di scienza. Ma nel Teeteto la questione del conoscere rimane sostanzialmente aperta e tale interrogativo finisce per produrre un’ombra di incertezza che si proietta su tutte le questioni fondamentali affrontate nel dialogo, introducendovi una sorprendente atmosfera di modernità. A partire dal Teeteto i problemi cardinali della teoria della conoscenza fanno il loro ingresso all’interno della grande tradizione della cultura occidentale. L’AUTORE Platone è vissuto ad Atene tra il 427 e il 347 a.C. Feltrinelli ha pubblicato nei “Classici” anche: Repubblica o Sulla Giustizia, Fedone o Sull’Anima, Simposio o Sull’Amore, Fedro, Apologia di Socrate – Critone.

ristampa in prenotazione pag 304 euro 11,00 isbn 978-88-07-90406-6 In libreria da: gennaio 2022

27

copertina non definitiva

copertina non definitiva

Testo originale a fronte

“La mia arte maieutica è simile a quella delle levatrici, ma ne differisce in questo, che essa provvede alle anime generanti e non ai corpi.”


ANNIKA THOR OBBLIGO O VERITÀ?

UE RAGAZZI CLASSICI

Traduzione di Rosaria La Rossa

copertina non definitiva

L’AUTRICE Jane Austen (Steventon, 1775 – Winchester, 1817) è una delle figure di maggior spicco della narrativa inglese. In vita, i suoi romanzi furono pubblicati anonimamente, solo con la pubblicazione postuma dell’Abbazia di Northanger e Persuasione (nel 1818) il fratello Henry rivelò il nome dell’autrice al pubblico. Tra i suoi romanzi anche Ragione e sentimento ed Emma.

L’AUTRICE Annika Thor è nata nel 1950 a Göteborg, in Svezia. Dai racconti di guerra della madre sono nati i suoi romanzi Un’isola nel mare, Lo stagno delle ninfee, Mare profondo e Oltre l’orizzonte, pubblicati in Italia da Feltrinelli e raccolti in un unico volume, che le hanno valso lo Jugendliteraturpreis, massimo riconoscimento della letteratura per ragazzi in Germania. A partire dai 12 anni

Quattrocento pagine che corrono leggere come passi di danza, ironiche e divertenti come chiacchiere tra sorelle e sorprendenti come l‘amore.

JACK LONDON IL RICHIAMO DELLA FORESTA

GABRIELE CLIMA CONTINUA A CAMMINARE

Traduzione di Davide Sapienza

copertina non definitiva

Rapito e condotto tra i ghiacci del Klondike, all’epoca della febbre dell’oro, Buck viene picchiato e costretto a diventare un cane da traino. Nei viaggi con la slitta lungo le piste gelate impara la fatica e si trova più volte costretto a lottare per sopravvivere. Sfruttato duramente dai suoi ultimi padroni, Buck viene salvato da John Thornton, mentre l’istinto selvaggio e il richiamo della natura si fanno dentro di lui sempre più irresistibili… L’AUTORE Jack London (San Francisco, 1876 – Glen Ellen, California, 1916) è stato autore molto prolifico e fra l’altro scrisse: i romanzi avventurosi Il richiamo della foresta (1903), Il lupo di mare (1904), Zanna Bianca (1906); i romanzi autobiografici La strada (1907), Martin Eden (1909), John Barleycorn (1913); oltre a diversi racconti, reportage, saggi, trattati politici e inchieste come Il popolo dell’abisso (1903).

“Uccidere o essere ucciso, mangiare o essere mangiato, era la legge.” pag 144 euro 8,00 isbn 978-88-07-89600-2 In libreria da: gennaio 2022

Una storia di amicizia tradita e di bullismo al femminile per raccontare la fatica di stare in equilibrio mentre si cresce.

pag 176 euro 9,00 isbn 978-88-07-89596-8 In libreria da: gennaio 2022

UE RAGAZZI CLASSICI

UE RAGAZZI

Una ragazzina cammina sotto miriadi di stelle in una pianura sterminata, diretta verso un campo militare. Sotto il niqab indossa una cintura esplosiva. Nello stesso momento, un ragazzino cammina nel deserto con un libro di poesie appartenuto al fratello. Scappa dalla guerra, vuole arrivare in Europa. Siamo nella Siria occupata dagli uomini di Daesh. Salìm ha tredici anni, è coraggioso e testardo, e ha visto morire suo fratello. Anche Fatima prova un amore incondizionato per il fratello, che però è un fanatico del Califfato. È lui a convincerla a sacrificarsi per la gloria di Dio. Così Fatima e Salìm camminano, quella notte, lei verso la morte, lui verso una nuova vita. L’AUTORE Gabriele Clima (Milano, 1967) ha pubblicato molti libri per bambini e ragazzi. È consulente artistico delle Edizioni Curci e delle Edizioni La Coccinella. Da alcuni anni lavora su temi legati alla socialità e tiene laboratori per bambini e adulti sulla lettura girando nelle scuole di tutta Italia. I suoi libri sono stati tradotti in diverse lingue. Per Feltrinelli ha pubblicato anche Black Boys (2020). A partire dai 12 anni

Questa storia è dedicata a tutti quelli che si trovano in cammino a causa di una guerra che non hanno scelto.

pag 160 euro 8,50 isbn 978-88-07-89597-5 In libreria da: gennaio 2022

28

copertina non definitiva

Nora e Sabina sono due amiche inseparabili che stanno affrontando insieme le gioie e i dolori dei dodici anni. Ma al ritorno dalle vacanze estive, Sabina non è più la stessa: arrogante, superficiale, tutta presa da una nuova amica. Nora è spiazzata, cerca le ragioni di questo distacco senza trovarle e si rifugia nell’amicizia con Karin, ragazzotta buona ma un po’ goffa. Per Nora, però, è molto difficile prendere posizione quando gli scherzi di cui è vittima Karin diventano angherie.

La cosa più importante del mondo per Mrs Bennet è riuscire a dare in sposa le sue cinque figlie a un uomo ricco e possidente. Così, quando due rampolli della buona società si trasferiscono in paese, lei giura a se stessa che almeno una delle ragazze si guadagnerà le loro fortune. Mr Darcy con la sua aria tranquilla non promette grandi emozioni ma Jane ed Elizabeth, le maggiori, scoprono presto che l’amore non segue strade prevedibili.

pag 400 euro 9,50 isbn 978-88-07-89599-9 In libreria da: gennaio 2022

UE RAGAZZI

copertina non definitiva

JANE AUSTEN ORGOGLIO E PREGIUDIZIO

Premio Minerva “Letteratura per ragazzi” 2018 29


HUGH LOFTING IL DOTTOR DOLITTLE Traduzione di Christina Mortara Illustrazioni di Ole Könneke UE RAGAZZI

Dolittle non è un dottore come tutti gli altri: non va molto d’accordo con i suoi simili e trova più interessante la compagnia degli animali. Gli abitanti di Puddleby, d’altra parte, evitano la sua casa per non rischiare di trovarsi un riccio sul divano o un coccodrillo sotto al tavolo. Grazie agli insegnamenti del suo fedele pappagallo Polinesia, il dottore impara a comunicare con gli animali, a curarli e a risolvere i loro problemi, così la fama del dottore gentile che sa parlare con gli animali cresce rapidamente, tanto che un giorno in paese arriva una misteriosa richiesta di aiuto dall’Africa: sembra che una colonia di scimmie sia affetta da un’epidemia e l’intera popolazione dei primati rischi di venire sterminata. Così, con una nave in prestito e un equipaggio davvero speciale, l’uomo si imbarca per un lungo e avventuroso viaggio nel continente africano per venire a capo di questo mistero...

copertina non definitiva

Illustrazioni a colori A partire dagli 8 anni

L’AUTORE Hugh Lofting (1886-1947) nacque in Inghilterra, in un villaggio del Berkshire, ma cominciò molto presto a viaggiare. Durante la Prima guerra mondiale fu mandato come tenente al fronte, dove inventò il Dottor Dolittle per le lettere che spediva ai suoi figli. Nel 1920 pubblicò il primo libro dedicato al personaggio a cui ne seguiranno molti altri. Da allora il Dottor Dolittle ha ispirato trasposizioni cinematografiche di successo: dalla memorabile versione con Eddie Murphy del 1998 fino all’interpretazione della star hollywoodiana Robert Downey Jr., uscita a cento anni dalla prima pubblicazione del libro.

“Lei è il Dottor Dolittle? L’uomo più straor­dinario della Terra, l’unico al mondo che sappia parlare con gli animali?” “In persona.” “Un testo intramontabile.” “il Fatto Quotidiano”

pag 192 euro 9,00 isbn 978-88-07-89598-2 In libreria da: gennaio 2022

30


La collana delle meraviglie BOLOGNA,

6 �����O 2020 ������ �A�� � �NO �����N� �G���NO ��L �A��� �N ����� �� G�N�����

��, ������ ��� � ������

gennaio febbraio 2022 GV1


Siete male informato. Non mi occupo di giustizia.

Vi occupate di filosofia naturale, però. E di medicina. Discipline di cui io sono digiuno.

Zerocalcare, leo ortolani, tuono pettinato e altri Comics & science VOL. 1

Ieri mattina è stato trovato un uomo ucciso, nel laghetto di Sant’Eustorgio. Si chiamava Girolamo Tomassi, di nobile famiglia e servo fedele del reggente Ludovico...

IL LIBRO

A partire dal 2012 il CNR, Consiglio Nazionale delle Ricerche, ha prodotto una serie di fascicoli contenenti storie realizzate da alcuni dei più acclamati fumettisti italiani, con l’obiettivo di unire divulgazione e intrattenimento, su solide basi scientifiche. Questo è il primo di due volumi che proporrà in una Del delitto è stato versione accusato definitivaun (curata certo da Roberto Natalini e AnPeppino Colombo, drea Plazzi) tutte queste storie, ospitando – tra gli altri – detto il balabiòtt... Un grandezza poveracciodi mezzo autori della Zerocalcare (con un lungo epimatto con precedensodio), Leo Ortolani (forte ti per rapina, ma del chesuo passato di geologo) e da anni(che non era fa male Tuono Pettinato stato fra i primi e più entusiasti a una mosca... collaboratori del progetto). Lo hanno condannato all’impiccagione, ma io non credo sia stato lui pag 240 | euro 22,00 a uccidere il Tomassi. formato 16 xdevo 24 cm E per scagionarlo, trovareisbn il vero colpe978-88-07-55099-7 vole prima che venga marzo 2022 eseguitaIn lalibreria sentenza...

Domani è il Venerdì Santo, poi ci sarà la Pasqua e il Lunedì dell’Angelo. Di conseguenza, non verrà giustiziato prima di martedì. Che dite... volete aiutarmi?

Mi state chiedendo di salvare una vita. e di risolvere un complicato enigma...

Certo che vi aiuterò.

Zerocalcare, Leo Ortolani, Tuono Pettinato... un gruppo di stelle di prima grandezza 12/08/19 del 13:02 fumetto italiano raccontano la scienza con ironia, divertimento, originalità e chiarezza.

interni_COMICS & SCIENCE 2019_MM.indd 7

LA Prima di due antologie che raccoglieranno tutte le storie curate dal CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) nell’ambito del progetto Comics & Science. Un riuscitissimo esperimento di divulgazione scientifica rivolto a un ampio target. Un volume di pregio, in cui ogni storia è corredata da un accurato e intrigante apparato scientifico, destinato ad avere un posto d’onore nelle librerie di casa come in quelle delle scuole.

3



Laura Cappon e Gianluca Costantini

Patrick Zaki, una storia egiziana IL LIBRO

Il 7 febbraio 2020 Patrick Zaki, studente egiziano iscritto a un Master in Studi di genere all’Università di Bologna, mentre è in viaggio verso casa viene fermato all’aeroporto del Cairo con l’accusa di concorso in associazione terroristica. Le prove sono dieci post su Facebook, ritenuti falsi dai suoi avvocati, che inciterebbero alla rivolta e al danneggiamento della sicurezza nazionale. Da allora, dopo numerosi rinvii a giudizio, Patrick si trova ancora in carcere. Il suo caso ha fatto nascere una mobilitazione internazionale da parte di intellettuali, politici, giornalisti e associazioni umanitarie. Il suo non è un caso isolato: la dittatura egiziana dell’ex generale Abdel Fattah el-Sisi conta almeno 60.000 detenuti politici e utilizza le accuse di terrorismo contro gli attivisti e i dissidenti politici. Laura Cappon, da anni attenta cronista delle vicende egiziane, ha trovato in Gianluca Costantini, il disegnatore dell’immagine più diffusa di Patrick Zaki, il coautore perfetto per un’opera di graphic journalism realizzata in tempo reale, certamente destinata a fare discutere e riflettere.

gli autori

pag 128 | euro 16,00 formato 16 x 24 cm isbn 978-88-07-55098-0 In libreria febbraio 2022

Laura Cappon è una giornalista, inviata di Mezz’ora in più, Rai 3. Collabora o ha collaborato con testate italiane e internazionali come Domani, SkyTg24, Il Fatto Quotidiano, Al Jazeera English, The New Arab, Radio Televisione Svizzera Italiana e Radio Popolare, e ha affiancato Gad Lerner in reportage su Rai 3. È esperta nelle vicende dell’Egitto, paese dove ha vissuto diversi anni. Nel 2013 ha vinto il premio l’Isola che c’è per la copertura del colpo di stato egiziano, e nel 2017 il premio Inviata di Pace, per una serie di articoli su Giulio Regeni. Gianluca Costantini è un autore di fumetti e attivista per i diritti umani, considerato fra i massimi esponenti italiani del graphic journalism. Tra le sue opere, Julian Assange: dall’etica hacker a Wikileaks, Pertini fra le nuvole, Fedele alla linea e Libia (su testi di Francesca Mannocchi).

Un’opera di graphic journalism coraggiosa e importante, che fa luce su una vicenda che sta destando enorme attenzione a livello internazionale. Gianluca Costantini è il disegnatore dell’immagine di Patrick Zaki ormai diventata emblematica, diffusa ovunque in televisione, sulla rete e in manifestazioni pubbliche. Premiata giornalista, autrice di articoli e reportage televisivi, Laura Cappon è stata, fin dai primi giorni dell’arresto di Zaki, attenta e attiva cronista di questa drammatica storia.

5


Papà, ci sono p����i... la polizя... Il т�fono � spento o non ��i�n�i�i�.

Patrick?

��RI�� ���M��... �o�lя�o �pe� co� fai con l'Inizяtiva ��izяna per i �iri�i Personali.

Ma io non ho fa�o nienт...

CON IL PATROCINIO DI

#FREEPATRICKZAKI

� in I�lя, co� fai? Rispondi!


Roberto Saviano

Secondo volume

con Tanino Liberatore, Tito Faraci e Riccardo La Bella

Le storie della Paranza Cosplayer IL LIBRO

Dopo I teschi dei ladri, prosegue la serie di storie inedite e autoconclusive, appositamente create da Roberto Saviano, con gli stessi eroi e contro-eroi dei romanzi La paranza dei bambini e Bacio feroce. In Cosplayer – ambientata sul doppio sfondo di un’edizione del festival di fumetto Napoli Comicon e di un’importante partita allo stadio Diego Armando Maradona – un Nicolas sempre più leader dei “paranzini” deve portare a termine uno scambio di merce che scotta, trovando inattesi (e pericolosi) alleati fra gli ultras di un’odiata squadra avversaria. Un piano “perfetto”, che fatalmente si inceppa, dando il via a una travolgente serie di scene d’azione accompagnate da un’accattivante vena ironica. pag 64 | euro 14,00 formato 16 x 24 cm isbn 978-88-07-55097-3 In libreria febbraio 2022

gli autori

Roberto Saviano (Napoli, 1979) è autore del bestseller internazionale Gomorra (Mondadori, 2006). Ideatore, autore e sceneggiatore dell’omonimo film (Grand Prix du Jury a Cannes 2008) e di Gomorra – La serie, distribuita in oltre 150 paesi. Con Feltrinelli ha pubblicato Vieni via con me (2011), ZeroZeroZero (2013), La paranza dei bambini (2016) e Bacio feroce (2017), dal cui ciclo è stato tratto il film La paranza dei bambini, vincitore dell’Orso d’argento alla Berlinale per la migliore sceneggiatura. Dal 2006 vive sotto scorta in seguito alle minacce dei clan che ha denunciato. Gaetano Liberatore, detto Tanino (Quadri, 1953), è un fumettista, illustratore e pittore italiano. Soprannominato da Frank Zappa il “Michelangelo del fumetto”, co-creatore del personaggio mitico di Ranxerox, nel corso della sua carriera ha riscosso grande successo in Italia e all’estero e conseguito importanti premi. Per Feltrinelli Comics nel 2019 ha pubblicato Body Count. Dal 1982 vive e lavora in Francia.

Tito Faraci è uno dei più noti sceneggiatori italiani di fumetti. Le sue storie sono state pubblicate in decine di paesi e hanno ottenuto numerosi riconoscimenti. All’attività di fumettista, affianca quella di romanziere: La vita in generale (2015) e Spigole (2020) sono stati entrambi editi da Feltrinelli. Riccardo La Bella è nato a Roma, dove vive. Esordisce sulle pagine di Julia (Sergio Bonelli Editore). Ha lavorato poi per Star Comics, Cosmo Editoriale e di nuovo per Sergio Bonelli Editore su Orfani (Nuovo Mondo, Juric). Ha di recente pubblicato una graphic novel per il mercato francese, Memoire Vive (Glénat), e ha fatto da matitista al fianco del suo maestro Leomacs per la serie Basketful of Heads della DC Comics.

7


Maro’...

aAAH!

NiCOLAS!

Nicolas... te si’ fatt’ mal’?

Roberto Saviano ha appositamente creato una nuova storia con protagonisti i giovani contro-eroi di La paranza dei bambini e Bacio feroce. Saviano Faraci La Bella_I teschi dei ladri_55037-9.indd 58

10/11/20 10:44

Copertina e character design di Tanino Liberatore, il disegnatore reso celebre da Ranxerox che Frank Zappa ha definito “il Michelangelo del fumetto”. Sceneggiatura di Tito Faraci, uno dei più noti e popolari autori di fumetto italiani. Disegni di Riccardo La Bella, affermatosi sulle pagine di Gli Orfani e Diabolik.


Emiliano Pagani e Daniele Caluri

Don Zauker L’ultimo esorcismo IL LIBRO

L’esorcista che fa ribollire le acquasantiere, il prete più malvagio, lussurioso e deprecabile della chiesa, dopo aver sfruttato nei modi peggiori il potere conferitogli dalla tonaca non poteva farsi mancare l’esperienza più estrema: la morte. Apparente, si intende. Tutte le maggiori autorità religiose sono radunate intorno alla sua salma, percorse da un incredulo brivido di sollievo. Ma prima di esultare devono compiere un ultimo esorcismo, utile a far sì che la perfida anima di Zauker lo segua nell’aldilà, invece di restare a vagare per il mondo. A questo scopo devono distruggere un feticcio nel quale una suora, tanti anni prima, ha racchiuso l’anima del prete bambino. Perché sì, anche Don Zauker ha avuto un’infanzia! La sua cattiveria affonda le radici in un piccolo villaggio del Kazakistan, dove si nasconde la spiegazione di molti misteri. E dove ci aspetta uno sconvolgente colpo di scena, tra presenze demoniache, false possessioni, manifestazioni negazioniste, Ceausescu, Chernobyl, merchandising religioso e agghiaccianti rivelazioni.

pag 128 | euro 16,00 formato 16 x 24 cm isbn 978-88-07-55096-6 In libreria marzo 2022

La storia definitiva di Don Zauker, il prete esorcista diventato un fenomeno “di culto” anche oltre il mondo del fumetto. Una nuova avventura, beffarda e irriverente, ad altissimo livello di comicità, che ripercorre le fasi della carriera del personaggio, per la gioia dei fan della prima ora, la curiosità dei neofiti e il divertimento di tutti. Un libro molto atteso e desiderato, anche grazie all’hype generato dagli autori – i “Paguri” – sui loro affollati canali in rete.

gli autori

Emiliano Pagani (Livorno, 1969) è autore e sceneggiatore di Don Zauker. È stato uno degli autori di punta del “Vernacoliere”. Ha collaborato poi con “Il Mucchio” e “Il Male”. Nel 2012, sempre in collaborazione con Daniele Caluri, ha creato la serie umoristica Nirvana, per Panini Comics. Dal 2015 collabora con Sergio Bonelli Editore per alcuni albi di Dylan Dog. Per Tunué ha pubblicato la graphic novel Kraken, con i disegni di Bruno Cannucciari, che ha vinto il premio Romics e il premio Boscarato come miglior fumetto italiano ed è stato pubblicato in Francia, Belgio, Polonia e Spagna.

Daniele Caluri (Livorno, 1971) ha iniziato a pubblicare a quattordici anni per “Il Vernacoliere”, per il quale ha creato le serie umoristiche di Fava di Lesso, Luana la Bebisìtter, Nedo, oltre a Don Zauker, che inaugura il suo sodalizio con Emiliano Pagani. Collabora anche con Sergio Bonelli Editore, come disegnatore di Martin Mystère e Dylan Dog, ed è creatore, ancora insieme a Pagani, della miniserie da edicola Nirvana, per Panini Comics. Ha ricevuto riconoscimenti come il premio Gran Guinigi e il premio Micheluzzi. È docente di disegno e storia dell’arte.

Per Feltrinelli Comics nel 2019 sono usciti un nuovo episodio di Don Zauker, Ego te dissolvo, un volume che raccoglie le storie Santo subito e Inferno e paradiso e, nel 2020, Habemus papam – Venga il mio regno e L’origine del Male. 9


Con questo attesissimo volume la saga di Don Zauker arriva al culmine, gettando luce sul passato e sul presente di uno dei più popolari personaggi del fumetto italiano. La storia “definitiva” di Don Zauker, diventata già un caso in rete grazie al gigantesco “hype” generato dagli autori e, insieme, dai fan. Quale sarà la resa dei conti per il beffardo e irresistibile prete esorcista? Emiliano Pagani e Daniele Caluri – il formidabile duo dei “Paguri” – promuoveranno questo libro attraverso i loro seguitissimi canali web e con una serie di eventi.


Alejandro Jodorowsky e Milo Manara

I Borgia Vol. 1

La conquista del papato Il potere e l’incesto IL LIBRO

Nella “Biblioteca Manara”, una straordinaria saga che racconta la storia e il mito, la verità e la leggenda della famiglia Borgia. La sceneggiatura è del maestro Alejandro Jodorowsky che, grazie al sodalizio con Milo Manara (qui in uno dei vertici della sua arte), ha realizzato un progetto coltivato per decenni. In questo volume saranno proposti i primi due episodi della quadrilogia dedicata ai Borgia, La conquista del papato e Il potere e l’incesto, corredati da un ricco apparato critico e storico.

pag 128 | euro 24,00 formato 21 x 29,7 cm isbn 978-88-07-55095-9 In libreria gennaio 2022

© foto Rif-Tratti / Simone Florena

Gli autori

Milo Manara è uno dei più celebri e celebrati illustratori e fumettisti del mondo. Il suo successo, legato soprattutto alla produzione erotica, con opere come Il gioco, Il profumo dell’invisibile (in cui esordisce il personaggio icona Miele) e Kamasutra. Fra le molteplici e prestigiose collaborazioni di Manara, quella con Federico Fellini, con il quale firma Il viaggio di G. Mastorna detto Fernet, oltre a realizzare i manifesti dei film Intervista e La voce della luna. Per Feltrinelli Comics ha pubblicato Lockdown Heroes, i primi tre volumi della “Biblioteca Manara” – Lo Scimmiotto, Felliniana, L’asino d’oro e Gulliveriana– e l’autobiografia A figura intera. Alejandro Jodorowsky (Cile, 1929) è artista eclettico, regista teatrale, drammaturgo, autore di romanzi e di libri a fumetti ma anche di amatissimi film, fra i quali Il paese incantato, El Topo, La montagna sacra e Santa sangre – Sangue santo. Tra i libri pubblicati da Feltrinelli, Manuale pratico di psicomagia (2018), Il maestro e le maghe (2010), La via dei tarocchi (2005) e La danza della realtà (2004). 11


La storia e il mito della famiglia Borgia in un’opera di straordinaria potenza narrativa e visiva, in un’edizione di grande pregio. Primo di due volumi da collezione, corredato da un ricco apparato critico e iconografico. Un capolavoro scritto da Alejandro Jodorowsky: un maestro della narrativa e del cinema, che ha scelto il fumetto per realizzare un progetto maturato in anni di ricerche e studi. Milo Manara in una delle sue massime espressioni di tecnica, raffinatezza, cura del dettaglio e sofisticato erotismo.


20 22

GEN NA IO MAR ZO


Novità | Poesia

Ghiannis Ritsos

Testimonianze Come ha più volte affermato lo stesso Ritsos: “La poesia, nella misura in cui è poesia, ci dice sempre molte più cose, e in modo molto migliore, di quanto noi possiamo dire di essa”. Le due serie delle Testimonianze, scritte dal 1957 al 1965, sono composte da poesie brevi, spesso ellittiche, epigrammatiche, o in forma di parabola. Hanno al centro la problematica metafisica dell’uomo, la sua missione sociale e i problemi dell’arte poetica. Il poeta rivendica il diritto “che gli venga chiesta scusa a priori, in nome della coscienza delle cose indefinite, complesse, indecifrabili e irresponsabili della vita”, e confessa la sua soddisfazione per aver scoperto “la profondità” grazie all’esercizio della sua arte. Il tono di queste Testimonianze è impersonale, quasi indifferente, niente affatto sentimentale o retorico, umile e discreto, anche quando tratta di eventi tragici o drammatici, che affronta sempre con la moderazione che gli hanno insegnato le difficili esperienze della sua vita.

Ghiannis Ritsos è uno dei maggiori poeti del Novecento. Nasce nel 1909 a Monemvasià, nel Peloponneso, in una famiglia benestante segnata dai lutti e dalla follia. Dopo le scuole superiori si trasferisce ad Atene per frequentare l’università, ma contrae la tubercolosi e rimane per tre anni in sanatorio. Uscito, fa vari lavori, tra cui il copista per una banca, l’attore e il correttore di bozze. Militante di sinistra in una Grecia governata da dittature militari, viene a più riprese arrestato e deportato in vari campi di concentramento, i suoi libri bruciati e messi al bando, sia durante l’occupazione nazifascista della Grecia, sia durante la dittatura dei colonnelli (1967-1974). Autore assai prolifico, comincia a scrivere versi da giovanissimo, e in mezzo secolo di attività pubblica più di 150 raccolte, molte delle quali segnate da una fortissima aspirazione alla giustizia sociale, altre marcate da un’elaborata ricerca esistenziale. Ha ottenuto numerosi riconoscimenti in patria e all’estero, e molte sue opere sono state musicate da importanti compositori.

Traduzione di Nicola Crocetti pag 216 euro 16,00 | In libreria marzo 2022 isbn 978-88-8306-311-4


Novità | Poesia

Umberto Piersanti

I luoghi persi

Tempus fugit, si sa, senza apparente rimedio: ma Umberto Piersanti, con l’ostinazione dell’amore, nel suo libro forse più compiuto e commovente, insiste con tenacia a cantare – per dirla con Carlo Bo – le sue personali Georgiche (per nulla elegiache), celebrando con la forza della poesia i “luoghi” delle origini, nel tentativo di salvare le umili “cose” della campagna delle Cesane (e le persone amate, la memoria della nonna su tutte) dalla furia devastatrice del tempo. Come il miglior Pascoli, anche Piersanti, narrando di sé e delle sue esperienze familiari, parla in realtà di tutti noi, almeno in parte: il percorso poetico alla ricerca delle origini appenniniche e contadine dispiegato nei Luoghi persi con passione e vitalità per nulla idillica, mira a ricordare (e ricordarci) la speranza che le cose, per quanto inevitabilmente travolte dall’inesorabile scorrere dei giorni, se recuperate dall’esercizio della memoria poetica, non siano semplicemente state, ma restino incise nel nostro sangue oltre che nel ricordo, non come semplici fantasmi ma in qualche modo immortali.

Umberto Piersanti è nato a Urbino nel 1941, dove tuttora vive. Ha pubblicato numerose raccolte poetiche (I luoghi persi, Einaudi 1994, Nel tempo che precede, Einaudi 2002, L’albero delle nebbie, Einaudi 2008 e Nel folto dei sentieri, Marcos y Marcos 2015), saggi e opere di narrativa (L’uomo delle Cesane, Camunia 1994, L’estate dell’altro millennio, Marsilio 2001, Olimpo, Avagliano 2006, Cupo tempo gentile, Marcos y Marcos 2012); è anche autore di film (L’età breve, 1969-1970, Sulle Cesane, 1982, Ritorno d’autunno e Un’altra estate, 1988). Tutte le raccolte precedenti le tre sillogi edite da Einaudi sono uscite in un unico volume dal titolo Tra alberi e vicende (Archinto 2009). La sua opera più recente è un libro di racconti, Anime perse (Marcos y Marcos 2018). Dal 2016 è Presidente del Centro mondiale di poesia Giacomo Leopardi di Recanati.

pag 108 euro 12,00 | In libreria febbraio 2022 isbn 978-88-8306-313-8


Novità | Poesia

Davide Brullo

Lince

“C’è molto Dante in questo nuovo – crudo, affilato – libro di Davide Brullo (…) E c’è un immane bestiario – cani, volpi, falchi, vipere, iene, cervi, lupi, serpenti, poiane, gazze, giaguari […] – dai contorni sinistri e minacciosi, dall’energia fulminea, ombre di demoni, forse. (…) C’è l’arduo, per niente rassicurante orizzonte teologico e patristico, di cui Brullo si è sempre nutrito. E c’è la lingua dell’Apocalisse di Giovanni. Le visioni di Brullo sono austere, ma non idilliche, e non contemplano – se non in sogno – un paradiso. Come Perceval, la sua ricerca è animata da una purezza struggente, che nessun verso potrà mai evocare. Il suo scandalo è quello di cui parlava Tertulliano: credo quia absurdum. I lettori sono avvisati: non c’è verità che possa reggere al pensiero dell’eterno. Brutale e ardente, privo di allusioni, né criptico né sperimentale, Lince è un libro inerme di fronte alla storia, cioè disarmato; estraneo a ogni forma di realismo espressivo; nel fondo misericordioso”. (dall’Introduzione di Giancarlo Pontiggia)

Davide Brullo ha pubblicato i libri di poesia Annali (Atelier 2004), L’era del ferro (Marietti 2007), Abbecedario antartico (Raffaelli 2017), Gries (Aragno 2019), e i romanzi Il lupo (2009), Rinuncio (Guaraldi 2014), Ingmar Bergman. La vita sessuale di Franz Kafka (Edizioni del Girasole 2015), Pseudo-Paolo. Lettera di San Paolo Apostolo a San Pietro (Melville 2018), Un alfabeto nella neve (Castelvecchi 2018), che costituiscono i primi quattro libri del Ciclo del Tradimento. Ha tradotto i Salmi (Aragno 2021). È autore del pamphlet Stroncature (Gog edizioni 2020). Nel 2017 ha fondato e dirige il quotidiano culturale online “Pangea”, “rivista avventuriera di cultura e idee”, ed è direttore editoriale de “L’intellettuale dissidente”, rivista online “di agitazione culturale”.

Introduzione di Giancarlo Pontiggia pag 96 euro 11,00 | In libreria gennaio 2022 isbn 978-88-8306-312-1


Novità | Narrativa

Bruno Doucey

Non piangere la Grecia Atene, 21 aprile 1967: il golpe della giunta dei colonnelli instaura in Grecia la dittatura militare. I campi di concentramento vengono riaperti per accogliere gli oppositori al regime. Tra di loro si trova anche il grande poeta Ghiannis Ritsos. Nel frattempo, a Parigi, il giovane Antoine ha perso le tracce della studentessa greca di cui è innamorato. Impegnato nella preparazione di un Libro nero della dittatura, Antoine sperimenta personalmente gli orrori del regime dei militari. Partendo alla ricerca del poeta greco e dell’amica scomparsa, riuscirà però a ritrovare sé stesso… Alternando il racconto della vicenda di Ritsos, deportato sull’isola di Leros e qui detenuto in condizioni disumane, alla ricerca della verità di Antoine, Bruno Doucey ci racconta una storia commovente di grande forza e impatto, che non può lasciare indifferenti. Non piangere la Grecia fa inoltre riscoprire un periodo oscuro e ormai dimenticato della storia della Grecia, e tratteggia la figura di un grande poeta rimasto a testa alta di fronte ai suoi persecutori.

Bruno Doucey ha vissuto e vive molte vite, ma tutte lo hanno portato verso la Grecia, la storia dolorosa di questo paese e l’opera di uno dei suoi più grandi poeti, Ghiannis Ritsos. Come editore, Doucey ha pubblicato sei raccolte poetiche di Ritsos; come poeta si nutre da sempre del lirismo e dell’impegno del suo nume tutelare. In Grecia ha trovato una seconda patria. Come romanziere, dopo aver ridato vita a Pablo Neruda, a Federico García Lorca, Max Jacob, Marianne Cohn, Victor Jara e Matoub Lounès, Doucey ha sentito il dovere di far conoscere il canto e la ribellione del poeta greco, che considera un fratello spirituale. Tra le sue ultime raccolte poetiche, ricordiamo S’il existe un pays (Éditions Bruno Doucey 2013), Ceux qui se taisent (Éditions Bruno Doucey 2016), L’Emporte voix (éditions La Passe du vent 2018), La vie est belle (Éditions Bruno Doucey 2019) illustrato da Nathalie Novi.

Traduzione di Francesco Bruno pag 164 euro 14,00 | In libreria febbraio 2022 isbn 978-88-8306-314-5



Poesia 11 Il numero 11 di “Poesia” si apre con un servizio su Raoul Schrott curato da Federico Italiano. Erudito e carismatico, Schrott è una delle figure più interessanti della letteratura contemporanea di lingua tedesca: poeta, romanziere, traduttore del Gilgamesh e dell’Iliade, critico e libero docente di Letterature comparate, Schrott si è presto guadagnato il titolo di poeta ductus, per l’inestinguibile curiosità intellettuale che anima ogni sua opera e per la sua smodata passione per la lingua e per i mondi che essa crea. Segue un servizio dell’arabista Francesca Corrao sul poeta siriano Nuri al-Jarrah, uno dei più prestigiosi poeti arabi contemporanei. Esule a Londra dal 1986, in seguito alle rivolte arabe del 2012 ha creato l’Associazione degli scrittori siriani, di cui è presidente dal 2018. L’ispanista Gabriele Morelli commemora il premio Cervantes 2020 Francisco Brines, recentemente scomparso, e traduce un florilegio di testi del grande poeta spagnolo. La rubrica di Silvio Ramat sulla “giovinezza della poesia in Italia”, rivolta cioè alle opere pubblicate nei primi quattordici anni del Novecento, è dedicata a Diego Valeri, mentre nella sua rubrica “I poeti di trent’anni”, Milo De Angelis presenta alcuni inediti di Andrea Donaera. All’originale lavoro poetico di Alicia Elsbeth Stallings è dedicato un servizio dell’anglista Carla Buranello, che traduce una serie di testi poetici tratti dalla prima fortunata raccolta della poetessa, Archaic smile. Fabio Scotto presenta infine ai lettori la giovane e affermata poetessa cinese Yin Xiaoyuan.

Rivista Poesia 11 | pag 128 | euro 14,00 formato 16 x 24 cm | In libreria gennaio 2022 isbn 978-88-8306-310-7


Copertinario Gennaio - Marzo 2022 1


Diane Cook Un mondo quasi perfetto

Traduzione di Velia Februari

Il miglior libro di narrativa del 2020 secondo il Washington Post e Buzzfeed Potrebbe essere il grande romanzo sul cambiamento climatico del nostro tempo? Un esordio urgente, necessario e profondo.

Il nucleo emotivo della storia è il rapporto tra madre e figlia, le cui prospettive guidano la narrazione. È un romanzo di horror cli-fi, ma è anche un avvincente e profondo esame dell’amore e del sacrificio.

Il racconto inquietante e cupamente umoristico della Cook esplora l’amore materno e il disprezzo dell’uomo per la natura con risultati impressionanti.

La figlia di cinque anni di Bea, Agnes, sta lentamente deperendo, consumata dallo smog e dall’inquinamento di una metropoli troppo sviluppata. Se rimangono in città, Agnes morirà. C’è solo un’alternativa: il Wilderness State, l’ultima fascia di terra incontaminata e protetta, dove le persone sono sempre state bandite. Fino ad ora. Bea, Agnes e altre diciotto persone si offrono volontarie per vivere nel Wilderness State, cavie di un esperimento per vedere se gli uomini possono esistere nella natura senza distruggerla. Vivendo come cacciatori-raccoglitori nomadi, imparano lentamente e dolorosamente a sopravvivere in una terra imprevedibile e pericolosa, combattendo per il potere e il controllo mentre si tradiscono e si salvano a vicenda. Ma mentre Agnes abbraccia la libertà selvaggia di questa nuova esistenza, Bea si rende conto che salvare la vita di sua figlia significa perderla in un modo diverso. Più si allontanano dalla civiltà, più il loro legame viene messo alla prova in modi sorprendenti e strazianti. Ardente lamento del nostro disprezzo per la natura e profondo ritratto della maternità e di ciò che significa essere umani, Un mondo quasi perfetto è un romanzo straordinario di una forza letteraria unica nel suo genere. Diane Cook è una scrittrice di racconti acclamata dalla critica. La sua raccolta di debutto, Man vs Nature (Oneworld, 2015), è stata inserita nella rosa dei candidati per il Guardian First Book Award e il L.A. Times Book Prize. Ha ricevuto una borsa di studio del 2016 dal National Endowment for the Arts, e i suoi racconti sono apparsi su Harper’s, Tin House e Granta, e sono stati antologizzati nel Best American Short Stories. Ex produttrice del programma radiofonico This American Life, vive a Brooklyn. 3

Formato: Brossura Pagine: 480 Prezzo: 20 Isbn: 9788893904148


DOPO IL SUO ACCLAMATO ESORDIO, IL GIORNO MANGIA LA NOTTE, SILVIA BOTTANI TORNA IN LIBRERIA.

Silvia Bottani è nata e vive a Milano. Giornalista, si occupa di arte contemporanea e collabora con diverse agenzie di comunicazione. Con Il giorno mangia la notte (SEM, 2020) ha vinto il premio Giallo al Centro ed è stata finalista al Premio Kihlgren.

Formato: Brossura Pagine: 250 Prezzo: 18 Isbn: 9788893904230 5


Silvia Bottani Il palazzo della memoria La scrittura di Bottani è un lavoro di fino in cui la potenza è sempre percepita e autentica. Rara maturità per un’esordiente.

Asciutta, a volte aspra, la scrittura di Silvia Bottani riesce a mettere sulla pagina visioni realistiche e a raccontare il nostro presente.

Silvia Bottani intercetta l’aria nervosa e preoccupante che respiriamo oggi.

Mauro Massari, quarantenne, è un “atleta mentale” pluripremiato; si dedica assiduamente alle gare di memoria, un’attività che porta avanti con risultati eccezionali dai tempi dell’università. Per vincere, anche a livello internazionale, utilizza la “tecnica dei loci”, evocando nella propria mente luoghi e momenti della sua storia d’amore con Bianca Cerruti, sorella di Fabio, suo migliore amico ai tempi del liceo, scomparso misteriosamente vent’anni prima. Mauro, dopo la fine del suo rapporto con la compagna Benedetta, da cui ha avuto una figlia, ha progressivamente dismesso il suo impegno verso il mondo, liquidando la sua azienda, rinunciando alle relazioni e facendo lavori saltuari come dare ripetizioni e scrivere tesi di laurea a pagamento. Fino al momento in cui Bianca torna dal passato e lo contatta per incontrarlo, nella speranza di scoprire qualche frammento di verità sulla sparizione dell’amato fratello Fabio. Attraverso la ricostruzione dell’incontro, della conoscenza e dell’innamoramento per Bianca, Mauro attraversa il proprio “palazzo della memoria”, nel quale finzione e realtà si fondono indistricabilmente, in un’avventura emotiva dai risvolti surreali che aprirà un nuovo orizzonte nella sua vita e gli restituirà la consapevolezza - non priva di sofferenza - di quanto il sentimento d’amore e il desiderio siano alimentati dal potere dell’immaginazione.

4


Alessandro Scafi L’uomo con le radici in cielo

Da un grande intellettuale una storia di male e guarigione, una meditazione sulla vita e sulla morte, su Dio e sull’uomo, sulla dinamica tra libertà, vocazione e destino.

Alessandro è sempre innamorato, sempre alla ricerca di un amore più alto, sempre vicino a un qualche ideale possibile. Lo troverà forse a Londra, dove ora vive? Alessandro scrive e insegna su Dante, sulla cartografia dell’Eden e sui tanti paradisi impossibili immaginati e tentati nella storia culturale e politica. La bellezza gli ha sempre fatto venire le vertigini, ma ora che è un tumore al cervello a fargli perdere l’equilibrio viene soccorso da Charlotte – da lui appena sedotta e abbandonata. Il docente universitario si era sempre chiesto come fosse possibile amare in modo personale, non possessivo e veramente gratuito: “ma guarda che quando la incontri, lo sai!”, c’era sempre qualcuno a ripetergli questa strana banalità. L’uomo con le radici in cielo è una storia medica e umana di male e guarigione, una meditazione sulla vita e sulla morte, su Dio e sull’uomo, sulla dinamica tra libertà, vocazione e destino, mentre miti antichi e storie bibliche si intrecciano alla storia vissuta di una ricerca amorosa. La morale della storia è che oltre l’inferno dell’ego c’è il paradiso dell’oltre, e che uno stesso bagliore primordiale genera galassie e comunità, amori e amicizie: alla fine i venti contrari conducono in porto e forse c’è un segreto che rende l’eternità intima al tempo.

Alessandro Scafi insegna Storia della Cultura nel Medioevo e nel Rinascimento presso il Warburg Institute di Londra, dopo otto anni di docenza all’Università di Bologna. È l’autore di numerose e prestigiose pubblicazioni accademiche. Per un pubblico generale ha pubblicato un libro sull’iconografia dell’euro (Bruno Mondadori, 2009) e una rassegna di storie di viaggio e visioni paradisiache nel mondo (Sellerio, 2011). Ha realizzato audioguide per vari musei e mostre e collaborato ai programmi culturali di Arte, della BBC, della Radio Vaticana, della Radio Svizzera, di Radio Rai e Zweites Deutsches Fernsehen; a The Times Literary Supplement e alle pagine culturali de L’Osservatore Romano e Il Sole 24 Ore.

6

Formato: Brossura Pagine: 250 Prezzo: 18 Isbn: 9788893904070


Bette Howland Storie di vite diverse

Traduzione di Tiziana Lo Porto

L’ACCLAMATA RACCOLTA DI RACCONTI CHE HA RESTITUITO AL CANONE LETTERARIO UN’ARTISTA A LUNGO TRASCURATA, UNA SCRITTRICE INCISIVA E PARTICOLARISSIMA. QUESTO LIBRO HA VINTO IL CHICAGO TRIBUTE NOTABLE BOOK E IL KIRKUS BEST FICTION NEL 2019, ED È STATO NOMINATO COME MIGLIOR LIBRO DA BOOKLIST E VOGUE.

Un feroce senso di impegno... una prosa elegante e un cuore incandescente.

Le sue doti di scrittrice la collocano stranamente in una solitaria serie di successi.

Una “etnografa” compassionevole, tagliente ed esilarante di eccentricità e disfunzioni.

Storie di vite diverse riporta nel canone letterario una scrittrice straordinariamente dotata, che è stata riconosciuta come un grande talento prima di scomparire dalla scena pubblica per decenni, fino quasi alla fine della sua vita. Bette Howland era un’intellettuale outsider di un quartiere operaio di Chicago; una madre divorziata e single, rifiutata dalla sua famiglia; un’artista “scheggiata” dalla povertà e dalla perfezione, sconosciuta ai più. Ognuno di questi aspetti gioca un ruolo centrale nel suo lavoro. Esaminando le emozioni più profonde dell’animo umano, Howland racconta la tensione della sua generazione. Storie di vite diverse presenta a una nuova generazione di lettori una osservatrice ironica e brillante e una scrittrice di grande empatia, dall’umorismo sornione e gioioso.

Bette Howland (1937-2017) è stata l’autrice di tre libri: W-3, Blue in Chicago e Things to Come and Go. Ha ricevuto una borsa di studio MacArthur nel 1984, dopo di che non ha pubblicato altri libri. Verso la fine della sua vita, le sue storie hanno trovato nuovi lettori, quando un portfolio del suo lavoro è apparso in un numero speciale di A Public Space che ha esplorato una generazione di scrittrici, le loro vite lavorative e le questioni dell’anonimato e dell’attenzione pubblica nell’arte. 7

Formato: Brossura Pagine: 370 Prezzo: 19 Isbn: 9788893904193


Gian Mario Villalta Parlare al buio IL NUOVO LIBRO DI VILLALTA DOPO L’APPRENDISTA (2020) FINALISTA AL PREMIO STREGA Villalta usa le parole con cura e lucida freddezza, tenendo la trama sospesa fino alla fine.

La scrittura di Villalta è pulita e poetica.

La caratteristica di Villalta è l’eleganza stilistica, sostenuta da una lingua nitida e forte.

Ci troviamo in un paese del Nordest italiano: una voce narrante all’inizio parla di sé e ci conduce, poi, attraverso altre vicende e altri personaggi, a ritroso nel tempo, fino a raggiungere l’infanzia dei protagonisti. Forse è proprio il tempo il più importante protagonista: la voce ora disincantata, ora ironica, ora intensamente poetica che compie questa discesa nella memoria inventa uno sguardo inedito su una provincia investita e sconvolta in pochi decenni da un’ondata di mutamenti. Ci sono tutti, i furbi e le disadattate di ieri e di oggi, le buone e gli spaventati, i preoccupati e le convinte, con il lavoro, il sesso e i suoi sogni accesi; tutto un paese che risponde all’appello del tempo, insieme con gli alberi e gli animali, compresi in una comune vorticosa accelerazione che sospende le singole esistenze in un falso movimento o in un delirio dell’immobilità. Dalle soglie del nuovo secolo uno sguardo al passato prossimo che oggi, a vent’anni dall’inizio delle vicende narrate, può farci comprendere meglio chi siamo stati, chi siamo e chi potremmo forse ancora essere.

Gian Mario Villalta ha scritto romanzi, racconti e saggi ed è direttore artistico di PordenoneLegge. Fin dagli esordi, partecipe delle vicende poetiche alla svolta del secolo, ha dedicato particolare attenzione all’opera di Andrea Zanzotto, con una monografia e numerosi interventi, collaborando inoltre al “Meridiano” le poesie e prose scelte e assumendo la cura dei due volumi degli Scritti sulla letteratura. I suoi libri di poesia più recenti sono Vanità della mente, 2011 (Premio Viareggio) e Telepatia, 2016 (Premio Carducci). Con SEM ha pubblicato Bestia da latte (2018) e L’apprendista (2020), finalista al Premio Strega.

8

Formato: Brossura Pagine: 220 Prezzo: 18 Isbn: 9788893904063


Susan Swan L’altra metà dell’amore

Traduzione di Alessandra Osti

Un’adolescente chiusa in collegio, la scoperta di sé e del sesso, la morte, il peso della diversità. Susan Swan parla di rabbia e lotta di genere. Da questo libro è stato tratto il film L’altra metà dell’amore, disponibile su NETFLIX L’altra metà dell’amore è una delle raffigurazioni più potenti della sessualità femminile adolescenziale che io abbia mai incontrato. Una tale audace onestà di percezione e spirito viene raggiunta solo da scrittori di prim’ordine. Barbara Gowdy Una ironica storia di formazione costruita intorno a omicidi e segreti sessuali.

Susan Swan cattura le voci segrete ma oneste che ossessionano molte donne. Anne Collins, Saturday Night Magazine

L’altra metà dell’amore è la storia di Mary “Mouse” Bradford. Come in una tragica Cenerentola, c’è una matrigna, ma c’è anche un padre poco presente che preferisce mandarla al Bath Ladies College. Siamo negli anni Sessanta, e non esiste il principe azzurro o la scarpetta di cristallo. In compenso, Mouse parla con la sua gobba, che chiama Alice (in onore della defunta madre) e scrive lettere a John F. Kennedy, che idolatra come un padre surrogato. Nell’istituto conosce la “ribelle” Paulie Sykes che ha intrecciato una relazione con la compagna Tory. È lei a guidare la nuova studentessa lontano da un mondo in cui le donne seguono stereotipi appiccicati sui loro corpi e sulle loro menti. Ma le cose precipitano. Paulie si traveste da maschio, assumendo un’altra identità, e il suo comportamento disturbante sfocia in omicidio. Il romanzo bestseller di Susan Swan è una confessione adolescenziale, l’urlo rivoluzionario di una giovane donna e un’analisi della figura femminile in una società maschilista. Susan Swan è giornalista, femminista, scrittrice, attivista, insegnante, il suo impatto sulla scena politica e letteraria canadese è stato di vasta portata. Si è ritirata dalla sua posizione di professore associato in Scienze Umanistiche alla York University e attualmente guida gli studenti di scrittura creativa all’Università di Toronto e all’Università di Guelph. L’altra metà dell’amore è stato finalista per il Guardian Fiction Prize del Regno Unito. In Italia, per SEM, ha pubblicato La lotteria dei divi morti. 9

Formato: Brossura Pagine: 300 Prezzo: 18 Isbn: 9788893904032


Traduzione di David Safier Emilia Benghi Miss Merkel. Omicidio nel castello

COSA FA ANGELA MERKEL QUANDO VA IN PENSIONE? RISOLVE CASI CRIMINALI. UN GIALLO FOLLE E DIVERTENTE CHE RICORDA LO STILE IRONICO DI MISS MARPLE, CELEBRE PERSONAGGIO PARTORITO DALLA PENNA DI AGATHA CHRISTIE. Un Intrattenimento meraviglioso per tutti coloro che non prendono troppo sul serio la politica e sono pronti ad affrontare lati completamente inaspettati della signora Merkel. Un’esilarante distrazione dalla vita di tutti i giorni!

Thalia

La Germania ha un nuovo investigatore. Il suo nome: Angela Merkel.

Tanto di cappello a questo autore, che ci sorprende e ci affascina.

Literaturkurier La cancelliera tedesca Angela Merkel è andata in pensione da sei settimane e si è trasferita con il marito e il suo cagnolino nel circondario dell’Uckermark. Certo, dopo la vita turbolenta a Berlino, è difficile lasciarsi coinvolgere dalla tranquilla vita di campagna. Cucinare e fare escursioni sono attività noiose. Ma piano piano scopre che in quell’idilliaco ambiente rurale le persone sono spiacevoli come nella grande politica. E quando il barone Philip von Baugenwitz viene trovato avvelenato in una prigione sotterranea del castello chiusa dall’interno, in Angela si risveglia una nuova energia. Finalmente un altro problema da risolvere. Supportata dal suo amorevole marito e dalla guardia del corpo, va alla pericolosa ricerca dell’assassino. Continuando a scavare più a fondo, riesce a risolvere finalmente il mistero. Un piacevole giallo che vede protagonista la politica più popolare della Germania. David Safier classe 1966, è uno scrittore tedesco. È l’autore della serie televisiva Berlin, Berlin (in Italia conosciuta come Lolle, trasmessa su MTV Italia e Fox) per la quale è stato insignito dell’Adolf Grimme Award nel 2003. Berlin, Berlin ha anche vinto un International Emmy Award per la migliore commedia nel 2004. I suoi romanzi hanno venduto milioni di copie. 10

Formato: Brossura Pagine: 330 Prezzo: 18 Isbn: 9788893904155


Paolo Maggioni Un binario tra le stelle DOPO IL COMPIANTO DARIO CRAPANZANO IL NUOVO “GIALLISTA MILANESE” IN CASA SEM. UNA STORIA IN PRESA DIRETTA DAI BASSIFONDI AI SALOTTI “BENE” DEL CAPOLUOGO LOMBARDO.

Questura di Milano. Giuliano Casablanca, detto Ginko, è un giovane commissario di Polizia appena trasferito dalla Omicidi all’ufficio Passaporti. Con la sua squadra – Panettone, Zhong (cino-romano che ha preferito la pubblica amministrazione al bar del padre) e Minimo Sindacale – sembra destinato a un lavoro tranquillo e abitudinario, in una lotta quotidiana contro il moloch della burocrazia. Ma Milano è una città piena di sorprese e dietro la facciata dell’ordine e dell’efficienza si nasconde un lato oscuro… Il commissario non ha perso il gusto delle indagini e approfittando delle vacanze del questore ricostruisce la storia di Issa, un migrante fuggito dal centro di prima accoglienza di Via Sammartini lungo i binari della stazione Centrale, morto sul tetto di un treno diretto a Chiasso. Quello che all’apparenza sembra un tragico incidente di un uomo diretto verso un sogno di riscatto e libertà si rivelerà una storia di spaccio e di violenza che si incrocia con la scomparsa di Kevin, un giovane italiano, che improvvisamente ha fatto perdere le sue tracce. Sullo sfondo una Milano bella e piena di contraddizioni – tra la cartolina di piazza Duomo, i grattacieli e i turisti, le trattorie di pesce a Greco, i migranti accampati alla stazione Centrale e nei giardini di Porta Venezia, le case popolari e il Gratosoglio, territorio ai confini della legge – Paolo Maggioni si inserisce a pieno diritto nel solco della tradizione di autori come Alessandro Robecchi, Gianni Biondillo, Dario Crapanzano, Andrea G. Pinketts, Hans Tuzzi e Giorgio Scerbanenco.

Paolo Maggioni (1982) inizia i suoi primi passi nella redazione di Radio

Popolare. Dal 2011 al 2014 ha fatto parte della squadra di Caterpillar, come conduttore e inviato. Attualmente, dopo due anni e mezzo alla TGR-Rai del Piemonte, lavora a Rai News 24. Ha collaborato con Il Manifesto, e in passato ha scritto per Pubblico, Linea Bianca, Guerin Sportivo, GQ e lavorato con BBC World Service alla realizzazione di due documentari a tema sportivo. Dal 2020 collabora come inviato in esterna per il programma di Rai Radio 1 condotto da Luca Bottura. 11

Formato: Brossura Pagine: 260 Prezzo: 17 Isbn: 9788893904025


Mauro Marcialis Roma calibro zero IL RITORNO DI MARCIALIS L’ACCLAMATO AUTORE DI SPARTACO IL GLADIATORE

MARCIALIS HA LA SUA IMPRONTA DISTINTIVA IN UNA VERA LINGUA DI STRADA, SCELTA FINALIZZATA A RENDERE “VIVI” I PERSONAGGI E AUTENTICHE LE SCENE AD ALTA DENSITÀ DI VIOLENZA. Scrivere un noir è osservare l’aspetto meno edificante della realtà. Una critica, a mio avviso parecchio sterile, che viene rivolta ai noir più estremi è più o meno riassumibile in una frase del genere: “ma non è tutto così, non è tutto marcio!” Certo che non lo è. Semplicemente, il noir è un’inquadratura dilatata e concentrata sul particolare “difettoso”. Considerato però che il crimine è di fatto il principale indicatore sociale, credo che non si possa narrare davvero un’epoca senza “sporcarsi” di nero. Mauro Marcialis Roma, 2021. Una soffiata porta il commissario Gianni Giunti e l’assistente Flavio Fiore a irrompere in uno stabile fatiscente nel quartiere San Lorenzo dove trovano tre tossici extracomunitari in stato confusionale e il cadavere di una ragazza stuprata. Il caso sembra risolto in partenza, ma niente è come sembra: lo stupro è avvenuto post mortem e la ragazza è deceduta in un luogo diverso dallo stabile di San Lorenzo, mentre era in compagnia di una persona appartenente all’élite della Roma bene, una persona che una consorteria criminale ha l’incarico di proteggere. A depistare le indagini, insieme ad altri insospettabili, è lo stesso protagonista del romanzo, Flavio Fiore, costretto a vendersi per provvedere alle costosissime cure necessarie al figlio tetraplegico. Un romanzo avvincente, dal ritmo serrato, che racconta i risvolti bui di una città dove sembra che non si salvi nessuno. Una storia di affari loschi e conflitti tra gang, traffici di droga e di sesso, tradimenti e vendette, omicidi e estorsioni, in una Roma sempre più malata e allucinata e in quel mondo di mezzo dove il degrado delle borgate si contrappone all’opulenza delle feste più esclusive.

12


Mauro Marcialis è nato a Roma nel novembre del 1972 e vive a Reggio Emilia. Ha pubblicato La strada della violenza (Mondadori), Io & Davide (Piemme) e, nel 2010, Spartaco il gladiatore (Mondadori), riscuotendo un notevole successo di pubblico e di critica.

Formato: Brossura Pagine: 240 Prezzo: 18 Isbn: 9788893904100 13


Clare Mackintosh Hostage

Traduzione di Davide Romagnoli

Un’assistente di volo combattuta tra cielo e terra, tra un disastro familiare e una possibile tragedia aerea. La Mackintosh racconta la nostra capacità di preservare gli affetti di fronte alle catastrofi. Se avete trattenuto il fiato guardando Flightplan con Jodie Foster, non potete perdere questo libro.

Da sempre avvincente narratrice, l’ex poliziotta Clare Mackintosh ha ideato la trama dell’anno.

La regina della suspense.

Ipnoticamente bello. Un thriller vibrante.

Lee Child

Un thriller claustrofobico ambientato su un aereo, farcito di tensione al cardiopalma. Tutto si svolge nell’arco di venti ore durante un volo inaugurale senza scalo da Londra a Sydney. Numerose celebrità sono presenti tra i passeggeri in business class, mentre i giornalisti attendono a terra per paparazzare l’evento. Mina sta cercando di concentrarsi sul suo lavoro come assistente di volo. Ha lasciato a casa la piccola Sophia e un matrimonio sull’orlo del fallimento. L’aereo è appena decollato quando la donna riceve un messaggio agghiacciante da uno sconosciuto, qualcuno intenzionato a impedire che l’aereo raggiunga la destinazione, qualcuno che ha bisogno dell’aiuto di Mina e che sa esattamente come costringerla a obbedire. Ciascuno degli ostaggi ha alle spalle una storia personale ambigua e può essere tra i sospettati… Mancano venti ore all’atterraggio. In venti ore possono accadere tante cose. Mina sarà costretta a scegliere: salvare centinaia di persone o la sua famiglia?

DIRITTI VENDUTI IN 16 PAESI Clare Mackintosh ha trascorso dodici anni nelle forze di polizia, lasciandole nel 2011 per scrivere a tempo pieno. Vive nel Galles del Nord con suo marito e i loro figli. I suoi romanzi sono stati tutti tra i primi dieci bestseller del Sunday Times: tradotti in quaranta lingue, hanno venduto più di due milioni di copie in tutto il mondo. 14

Formato: Brossura Pagine: 470 Prezzo: 20 Isbn: 9788893903943


Luca Ongaro Un’altra storia 1956. L’ITALIA NON HA PERSO LA BATTAGLIA DI ADUA. UN’ALTRA STORIA AMBIENTATA NEL CORNO D’AFRICA. UN COMMISSARIO INDIMENTICABILE ALLE PRESE CON UN’INDAGINE...

Siamo nel 1956. L’Italia non ha perso la battaglia di Adua, e la Storia ha preso un corso differente. Durante la Grande Guerra il Paese è rimasto neutrale, Matteotti è stato primo ministro per molti anni, Mussolini è ormai solo un vecchio e patetico ministro del governo Pella-Fanfani. A Macallè, capitale della provincia meridionale della Colonia Eritrea, il commissario Francesco Campani si trova alle prese con un delitto avvenuto cinquant’anni prima. Tra chiese rupestri, paesaggi sconfinati e primi fermenti di indipendenza, l’indagine di Campani arriva alla soluzione anche grazie all’aiuto di una brillante ricercatrice dell’Istituto Agricolo Coloniale. Nel frattempo, la Fiorentina vince il suo primo scudetto… Luca Ongaro, agronomo di formazione, informatico di deformazione, ha lavorato a lungo nella cooperazione internazionale, il che gli ha consentito di vedere un bel po’ di mondo. È anche stato professore universitario, ora vive in campagna vicino a Firenze. 15

Formato: Brossura Pagine: 270 Prezzo: 18 Isbn: 9788893904117


Sabina Macchiavelli Chissenefrega degli anni ‘80 DIARIO SEMI-SENTIMENTALE DI UNA VENTENNE NELLA GRAN BRETAGNA DI FINE ANNI OTTANTA Che sorpresa questa autrice.

Sabina Macchiavelli sa dettare nuove regole nel campo della scrittura. Economia Italiana Sabina Macchiavelli si dimostra sapiente narratrice. Con uno stile a volte lineare e scorrevole, altre volte più strutturato e ammiccante, riesce a dosare il palese e il sottinteso dando alla lettura un ritmo via via sempre più incalzante. Vox Reading

Fine anni ’80. Sandra studia lingue straniere all’università di Bologna e condivide con i suoi amici gli entusiasmi, le angosce e le attese tipiche dei vent’anni. Un giorno incontra Lidia, una coetanea, e rimane affascinata dai suoi modi anticonformisti e sfrontati, dalla sua libertà e dalla lucidità già adulta. Entrano in sintonia e decidono di partire per Londra. Non sanno né per quanto tempo né a fare cosa. Sanno però che hanno voglia di sperimentare in uno dei cuori pulsanti dell’Europa. Inizia un viaggio che è anche metafora della scoperta di sé, dei meandri della mente e dei rischi della spregiudicatezza. Viaggiando fra Italia, Gran Bretagna, Francia e Olanda, Sandra impara a sentire la potenza dell’arte, della musica, comincia a comprendere i sottili meccanismi dell’amore e la forza ambigua del sesso. Costeggia la controcultura punk, l’universo del rave e il mito delle nuove droghe. In anticipo sui tempi dell’Italia, conosce la realtà della discriminazione e la lotta per i diritti degli ultimi della terra. A un certo punto l’amica di Sandra scompare e qualcosa si spezza nell’incanto e nell’entusiasmo della scoperta. Vacilla il fragile equilibrio di una giovane ragazza, vacilla il suo universo affettivo… Un racconto di un’educazione sentimentale sullo sfondo dei cambiamenti epocali che hanno plasmato la politica e la cultura europea: il crollo del Muro di Berlino, il dissolvimento dell’URSS, l’ascesa della Thatcher, l’edonismo e il mito della carriera, la crisi della sinistra. Una storia che mescola diario intimo e cronaca, tono tragico e leggero, in un fluire variopinto e contraddittorio com’è la vita.

Sabina Macchiavelli si occupa di letteratura e scrittura creativa. Ha pubblicato articoli e racconti su riviste, quotidiani e antologie. Nel 2013 ha pubblicato con suo padre Loriano, per Einaudi, E a chi resta, arrivederci. Insieme hanno scritto anche La bambina del lago (Mondadori, 2019). Il suo ultimo romanzo è Più di così si muore (Giraldi, 2019). 16

Formato: Brossura Pagine: 220 Prezzo: 18 Isbn: 9788893904186


9 788807 341113

GIROVENDITA 1-2-3 2022

1

1

GIROVENDITA 1-2-3 2022 9 788807 341113

Cop_Girovendita 1-2022 CC2020.indd Tutte le pagine

07/09/21 16:09


Friggitrice ad aria ricette d’autore, dall’antipasto al dolce, tutte testate e sperimentate Rosella Errante

collana “Sapori e fantasia” formato 19,2×25 cm confezione brossura con alette pagine 160 fotografie e illustrazioni circa 100 in libreria gennaio prezzo € 16,90

9 788858 039427

COPERTINA PROV VISORIA

La friggitrice ad aria è un nuovo elettrodomestico che sta conoscendo un grande successo e ha un’ampia diffusione. I motivi, oltre alla semplice “moda”, sono tanti, ma senz’altro la versatilità è fra quelli principali: la friggitrice ad aria serve infatti anche a grigliare e ad arrostire pietanze di ogni tipo, oltre che a cuocere come se fosse un forno, grazie alla tecnica della circolazione dell’aria calda. Un altro motivo è senz’altro legato al benessere e alla leggerezza: la frittura ad aria permette di ottenere piatti croccanti utilizzando pochissimo olio (in media un solo cucchiaio per carico). Rosella Errante, già autrice Gribaudo dei due best seller Vasocottura facile e Vasocottura leggera, firma questo nuovo ricettario dedicato alla sua seconda grande passione gastronomica. Il risultato è un libro che, dall’antipasto al dolce, propone ricette originali, tutte pensate, sperimentate e testate dall’autrice, per interi menu all’insegna del gusto, del benessere e della croccantezza. La prima parte, inoltre, è un approfondito vademecum per tutti coloro che vogliono acquistare una friggitrice ad aria di qualità, o che magari l’hanno già acquistata, ma non ne conoscono ancora il potenziale. Seguono dunque consigli per scegliere l’elettrodomestico e su come utilizzarlo, sempre con la competenza e la passione che contraddistinguono l’autrice.

un fenomeno di tendenza su cui manca ancora un libro autoriale e completo

Rosella Errante, calabrese di nascita e piemontese d’adozione, per anni ha approfondito la tecnica della vasocottura al microonde, rendendola “casalinga” e alla portata di tutti. Oggi la insegna e vuole condividerla con gli oltre 80.000 utenti che la seguono e con tutti coloro che sono desiderosi di sperimentare una cottura veloce, sicura e molto pratica. Il suo blog Dal tegame al vasetto racchiude tutta la sua passione per il mondo culinario. Nel 2020 l’autrice ha pubblicato Vasocottura facile con Gribaudo, vendendo oltre 10.000 copie in pochi mesi, e nel 2021 Vasocottura leggera. Il suo motto? In cucina, come nella vita, ci vuole coraggio!

2

e n o g a s t ro n o m i a


della stessa autrice Vasocottura facile Vasocottura leggera

argomenti di vendita Rosella Errante, autrice Gribaudo dei fortunati Vasocottura facile e Vasocottura leggera, firma un nuovo libro dedicato alla friggitrice ad aria, argomento su cui sta coinvolgendo la sua ampia community. Ricette originali e illustrate, tutte testate, sperimentate e fotografate dall’autrice. Un tema che sta riscuotendo un notevole successo.

e n o g a s t ro n o m i a

3


La legge per tutti il libro di consulenza legale che parla la tua lingua Angelo Greco

collana “Straordinariamente” formato 14,3×23 cm confezione brossura con alette pagine 480 fotografie e illustrazioni circa 50 in libreria marzo prezzo € 16,90

9 788858 039687

Sono moltissime le domande che, periodicamente, siamo obbligati a porci in materia di legge, anche se non ci occupiamo direttamente dell’argomento o se siamo completamente a digiuno delle competenze necessarie. Quali sono i diritti dei figli verso i genitori e viceversa? Come gestire un divorzio o una separazione? Quali diritti e tutele prevede la legge in caso di convivenza o unione civile? E ancora: come si redige un testamento? Quali sono i diritti e i doveri degli abitanti in un condominio? Come si gestisce l’affitto o la vendita di un immobile? Come difendersi dalle cartelle esattoriali? Famiglia, successioni, casa, debiti e crediti, fisco, lavoro, privacy, gli illeciti più comuni al volante, gli acquisti sul Web, le problematiche con le banche e molto altro. Questo libro si pone come un vero e proprio manuale di riferimento per tutto ciò che interessa la legge e il cittadino, fornendo sempre risposte chiare e facilmente consultabili. Un prontuario legale firmato da Angelo Greco, avvocato e volto sia mediatico sia televisivo, che da anni si occupa di tutela del singolo riscuotendo un ampio consenso.

argomenti di vendita COPERTINA PROV VISORIA

Un libro aggiornatissimo e completo sulle più comuni problematiche che possono verificarsi in materia legale, nei vari ambiti. Angelo Greco, con oltre mezzo milione di follower su YouTube e diverse ospitate in importanti programmi televisivi, è fra i volti più noti in Italia in materia legale fin da Tempo e denaro, in onda su Rai1, condotto a fianco di Elisa Isoardi.

«Il professionista più influente in Italia.» Il Sole 24 Ore

laleggepertutti.it è stato votato recentemente come il 13º sito più influente e visitato in Italia

4

m a n ua l i


YouTube iscritti

530.000

TikTok

visualizzazioni

47 MLN

follower

ore visualizzate

220.000

2,7 MLN

Instagram

Twitch

follower

110.000

follower

10.300

Facebook fan

6.400 Angelo Greco è avvocato e direttore della testata laleggepertutti.it. Da anni gestisce il canale YouTube che porta il suo nome e che vanta un nutrito seguito di curiosi e appassionati. È inoltre periodicamente ospite di trasmissioni TV e radio per questioni legate alla tutela dei diritti dei cittadini, autore di saggistica e di narrativa. Già collaboratore universitario. m a n ua l i

5


collana “Sapori e fantasia” formato 19,2×25 cm confezione brossura con alette pagine 240 fotografie e illustrazioni circa 100 in libreria marzo prezzo € 17,90

Il libro dei bimbi a tavola tutto quello che c’è da sapere per un’alimentazione sana a ogni età

COPERTINA PROV VISORIA

Verdiana Ramina

9 788858 039533

Dalla grande esperienza teorica e pratica dell’autrice, oggi fra le più conosciute e apprezzate dietiste per l’infanzia in Italia, nasce il libro più completo dedicato non solo allo svezzamento, ma anche all’alimentazione dei bimbi di ogni età (e durante la lettura non stupirà scoprire che tanti consigli e tante informazioni saranno utili per i “bimbi” dai 6 mesi ai… 99 anni). Un libro illustrato a metà strada fra saggio e manuale, con tantissimi suggerimenti, pensati per fasce d’età e situazioni diverse, oltre a consigli pratici, idee e “trucchi” per rendere tutto ciò che riguarda la tavola e l’alimentazione dei bambini più sano, gustoso e, perché no, meno stressante. L’opera, oltre a costituire un primo punto d’arrivo nella proficua carriera dell’autrice e a porsi come il libro definitivo sull’alimentazione infantile, porta avanti il messaggio positivo che l’autrice stessa divulga sui suoi social e nella pratica quotidiana: è possibile pensare un’alimentazione per i bimbi che non sia fonte di stress (tanto per gli adulti quanto per i piccoli) e che, pur tenendo in considerazione la ricerca e lo studio, rimandi soprattutto al buonsenso e al voler stare bene insieme. Un libro pensato per chi ha già figli o per chi sta pianificando di averne e desidera partire con tutte le informazioni necessarie dal punto di vista dell’alimentazione.

dalla stessa autrice di svezzamento per tutta la famiglia

Verdiana Ramina ha conseguito un diploma universitario in Dietistica presso l’Università degli Studi di Padova e successivamente una laurea in Dietistica. Si definisce una dietista da sempre, perché ancora prima della laurea ha potuto contare su basi solide che le sono state trasmesse dalla famiglia, da qui la convinzione forte e reale che è dalla famiglia che parte tutto il processo di educazione alimentare. Le piace insegnare alle persone ad alimentarsi in modo corretto, vario, ricco di sapore e di gusto, convinta che la “sana alimentazione” sia molto semplicemente questa. Si è occupata per anni di educazione alimentare e alimentazione della prima infanzia, e di ristorazione delle grandi comunità (ospedali e case di riposo), specializzandosi nello svezzamento (oggi alimentazione complementare). Nelle sue parole: «Mi piace insegnare ai genitori come diventare i primi nutrizionisti dei propri figli». Segue, inoltre, le donne in gravidanza e allattamento e anche quelle alla ricerca di una gravidanza, fornendo informazioni chiare e rassicurazioni. Il suo profilo Instagram, su cui ogni giorno offre ricette e consigli, è attualmente seguito da oltre 120.000 utenti entusiasti. Per Gribaudo ha pubblicato Svezzamento per tutta la famiglia (2020)

6

e n o g a s t ro n o m i a


argomenti di vendita Verdiana Ramina, autrice Gribaudo di Svezzamento per tutta la famiglia, pubblica il suo progetto più ambizioso, dedicato alla nutrizione infantile. Un’autrice autorevole e seguitissima in ambito social, conosciuta anche come “la dietista delle famiglie”, con oltre 120.000 lettori entusiasti su Instagram. Un libro che si pone come il nuovo punto di riferimento sul tema e che vuole essere per i lettori il compagno di viaggio ideale per gestire l’alimentazione dei bambini, dai 6 mesi fino all’ingresso nell’età adulta e oltre.

e n o g a s t ro n o m i a

della stessa autrice Svezzamento per tutta la famiglia

7


Giochiamo! perché le ragazze devono imparare a correre dietro a un pallone Monica D’Ascenzo

collana “Hobby” formato 19,5×23,5 cm confezione brossura con alette pagine 160 fotografie e illustrazioni circa 40 in libreria febbraio prezzo € 14,90

COPERTINA PROV VISORIA

9 788858 039809

contiene contributi di sportivi famosi, che attraverso il racconto di episodi (a volte inediti) e riflessioni aiutano a delineare esperienze di vita e modelli

“Le ragazze non ci provano.” “Le donne non fanno squadra.” “Le colleghe non collaborano.” “I team di sole donne non sanno porsi obiettivi concreti.” L’idea di questo libro è nata da 20 anni di esperienza in tema di parità di genere, che hanno portato l’autrice a fondare e dirigere Alley Oop – “l’altra metà” del “Sole 24 Ore”, esperienza di stereotipi da sfatare, di una realtà da cambiare a cominciare dalla formazione. 6 bambini su 10 fra i 3 e i 10 anni fanno uno sport di squadra. Di contro, 5 bambine su 10 fanno sport individuali, per lo più danza e ginnastica artistica. Le bambine, quindi, sono meno portate ad allenare quelle competenze e quelle capacità tipiche degli sport di gruppo: collaborazione, rispetto dei ruoli, importanza degli schemi di gioco, obiettivi comuni e così via. Le preferenze delle bambine, però, stanno cambiando, grazie anche alla visibilità della Nazionale di calcio femminile ai Mondiali di Francia 2019. In questo filone si inserisce l’idea del libro: perché è così importante che le ragazze facciano sport di squadra? E siamo consapevoli del fatto che le scelte (sportive, ma non solo) che compiamo da bambini spesso influenzano anche la nostra vita adulta? Questo libro analizza i singoli elementi degli sport di squadra (dal coach al ruolo, dallo schema al capitano), come metafora di competenze che si allenano e capacità che si acquisiscono e che poi sono utilissime nello sport, come negli altri frangenti della vita. Perché se può essere vero che “non è mai troppo tardi”, è altrettanto vero che partire con il piede giusto fin da bambini offre un innegabile vantaggio che si traduce non solo nel mondo del lavoro, ma anche nella sfera delle relazioni umane e personali.

argomenti di vendita Un libro tra sport, crescita personale e professionale rivolto alle ragazze, ai loro genitori, alle donne in carriera, agli appassionati di sport. L’autrice ha fondato e dirigle Alley Oop, “l’altra metà del Sole 24 Ore”.

Monica D’Ascenzo si descrive così: «Indaco, vermiglio, pervinca o lavanda. Cerco colori e sfumature per dipingermi la vita (già variopinta di per sé grazie ai miei due cuccioli) e nel frattempo scrivo: dalla lista della spesa ai bilanci societari, dal blog (Out of the Boot) ai libri di economia, dalle lettere agli amici alle storie per bambini. Le parole restano, comunque, solo un bell’accessorio. A forty-something ho imparato a perseguire progetti, alzare la mano, scegliermi la compagnia per il viaggio e dire di no. Dimenticavo, anche a fare gioco di squadra, grazie alle mie compagne di basket che sanno fare un assist per farti andare a canestro o un blocco per liberarti. E prima o poi impareremo anche l’Alley-Oop!».

8

m a n ua l i


Lavorare alla grande come cercare lavoro, scrivere il curriculum perfetto e lasciarli a bocca aperta al colloquio

collana “Straordinariamente” formato 15×21 cm confezione brossura con alette pagine 200 fotografie e illustrazioni circa 100 in libreria marzo prezzo € 9,90

Fabiana Andreani (@fabianamanager)

COPERTINA PROV VISORIA

9 788858 039632

@fabianamanager, che quotidianamente pubblica le sue “pillole” dedicate a orientamento, curriculum e carriera, è seguita online da oltre 160.000 giovani su tiktok e da 100.000 utenti su instagram

L’ingresso nel mondo del lavoro, soprattutto per i giovani, porta con sé domande, aspettative, ansie da prestazione. Eppure, con le informazioni giuste, è possibile apprendere le conoscenze e i “trucchi” per partire al meglio fin dall’ideazione del curriculum, passando per il tanto temuto colloquio di lavoro e arrivando all’inserimento in azienda, un ecosistema del tutto nuovo. Fabiana Andreani, alias @fabianamanager, e per molti “la zia dell’orientamento e del lavoro”, da tempo parla soprattutto agli under 35 sui social, riscuotendo un grande successo su TikTok e Instagram grazie alla sua capacità di spiegare in modo semplice “il mondo del lavoro” (del resto l’autrice, dietro il suo modo di fare friendly e colloquiale, nasconde la preparazione e le competenze che l’hanno portata a diventare senior training manager alla neonata RCS Academy Business School). Nasce così un manuale agile e sempre chiaro che va dritto al punto su quelle domande che ogni giovane, prima o poi, si è posto, partendo dal curriculum (anzi, dai tanti interrogativi che lo precedono): come devo muovermi subito dopo la scuola o l’università? Cosa riallineare delle competenze? Faccio bene a cambiare strada? Quali sono le basi per orientarsi nel mondo del lavoro? Come cercare e trovare lavoro in modo efficace? Come posso preparare il curriculum al meglio? Quali sono i modi per affrontare in modo ottimale il colloquio (e il dopo)? Come posso “raccontarmi” in modo efficace? Come gestire l’ansia da prestazione? E non solo: non tutti sanno, per esempio, che ci sono 5 info da evitare nel CV, e che esistono domande “vietate” a cui non sei tenuto a rispondere. Il libro risponde a tutti quei quesiti che contano, sempre con una prospettiva pratica ed efficace, ma svela anche trucchi e segreti di cui solo gli addetti ai lavori sono a conoscenza.

argomenti di vendita L’autrice, da anni impiegata presso aziende e business school, è in rapida ascesa sui social, soprattutto fra giovani e giovanissimi. Un tema popolare che si colloca in un mercato del lavoro sempre più agguerrito e “liquido”. Ottimo rapporto qualità-prezzo.

Fabiana Andreani, laureata in Comunicazione Internazionale, ha trascorso diverso tempo in Giappone, innamorandosene e alla fine conseguendo un dottorato in linguistica. Si laurea nel 2007, giusto in tempo per «una crisi economica che avrebbe messo in dubbio tutte le certezze di una generazione cresciuta nel benessere degli anni ’90». A 29 anni cambia carriera, entra nel mondo dell’orientamento al lavoro, grazie anche al suo ruolo di Content Manager alla 24Ore Business School e, attualmente, è in organico presso la RCS Business School.

m a n ua l i

9


Instant architettura dall’antichità alle archistar, per capire davvero e in modo semplice il passato, il presente e il futuro del mondo che ci circonda Maria Chiara Virgili

collana “Straordinariamente” formato 14,5×23 cm confezione brossura con alette pagine 288 fotografie e illustrazioni circa 50 in libreria febbraio prezzo € 19,90

9 788858 039656

COPERTINA PROV VISORIA

Un viaggio visuale e narrativo per raccontare “la grammatica dell’architettura”, un libro nato con l’intento di parlare al lettore in un linguaggio semplice e coinvolgente. Partendo dalle origini dell’architettura e arrivando ai giorni nostri, un viaggio nel tempo per il quale tutti possono prenotare un biglietto, senza conoscenze pregresse in materia. Un excursus entusiasmante che parte dalle origini e dalle città antiche, e ancor prima, dal significato delle grotte del Paleolitico e poi delle prime capanne situate nelle zone di caccia, raccontando poi i prodigi dell’antico Egitto, delle civiltà dei Greci e dei Romani, passando per il Medioevo, il Rinascimento e fino all’età contemporanea, con le sue contraddizioni e le sue provocazioni. Un libro per capire davvero che cosa abitiamo, cosa ci circonda e che cosa ci lega (o ci separa) da un passato che molti percepiscono, a torto, lontanissimo e sconnesso dalla contemporaneità. Pagine che ci regalano, grazie a uno stile narrativo altamente coinvolgente, una lettura che unisce svago e cultura, grazie alla grandissima competenza e alla voce dell’autrice, fresca e davvero nuova in un panorama spesso troppo distante dalle esigenze di chi vuole avvicinarsi al cuore dell’architettura.

«Il mio concetto di architettura abbraccia l’intero ambiente della vita umana; non possiamo sottrarci all’architettura, nché facciamo parte della civiltà, poiché essa rappresenta l’insieme delle modi che e delle alterazioni operate sulla super cie terrestre, in vista delle necessità umane, eccettuato il puro deserto.» — WI L L I A M MOR R I S

argomenti di vendita Maria Chiara Virgili è architetto. Ha lavorato per anni presso prestigiosi studi internazionali di architettura (Massimiliano Fuksas a Roma e David Chipperfield a Milano) poi come libera professionista per importanti fashion brand (YSL, Kenzo, Brioni, Bally, Valentino e altri), occupandosi della comunicazione visiva del progetto architettonico e di allestimento. Sin dagli esordi coltiva una grande passione per la storia dell’architettura e per la scrittura. Nel 2019 scopre il mondo del podcasting e della narrazione, da qui inizia il percorso di migrazione dalla comunicazione visiva dell’architettura, ormai consolidata, a una comunicazione innovativa, in grado di unire la scrittura a un racconto intimo e appassionato. Dannati Architetti è il frutto di questa idea.

L’autrice, grazie al podcast Dannati Architetti, si sta sempre più affermando fra addetti ai lavori e cultori della materia. I suoi podcast, che si contraddistinguono per l’altissima qualità dell’informazione e per la vena narrativa, sono stati scaricati oltre 110.000 volte (dati a fine luglio 2021), coinvolgendo migliaia di ascoltatori entusiasti. Dopo i successi degli “Instant” dedicati alle lingue, e a titoli di successo come Instant moda, prosegue l’allargamento della collana verso tematiche sempre più variegate.

nella stessa collana Instant portoghese

Instant tedesco nuova edizione

Instant italiano in English!

Instant filosofia

Instant cinese

Instant russo

Instant arte

Instant greco antico

Instant francese

Instant arabo

Instant storia contemporanea

Instant spagnolo nuova edizione

Instant latino

Instant English di John Peter Sloan

Instant English 2 di John Peter Sloan

Instant English Plus di John Peter Sloan

Instant English Revolution di John Peter Sloan

10

m a n ua l i


Filosofia in 5 minuti idee, concetti, personaggi raccontati in pillole

collana “Straordinariamente” formato 13×18 cm confezione brossura pagine 256 fotografie e illustrazioni circa 100 in libreria gennaio prezzo € 9,90

Simonetta Tassinari 9 788858 039755

COPERTINA PROV VISORIA

Che cosa c’entra Sigmund Freud con la filosofia? Perché fu processato Giordano Bruno? Socrate era “colpevole”? Che vuol dire “coscienza infelice”? È caduta veramente una mela sulla testa di Isac Newton, suggerendogli la legge di gravitazione universale, oppure si tratta di una simpatica invenzione? Quale prezzo pagò Francis Bacon per sperimentare l’antenato dell’odierno congelatore? Gli animali hanno dei diritti? Nello stato di natura l’uomo è buono – e migliore dell’uomo civile – oppure non è che il lupo di un altro uomo? Come mai è stato detto che la nostra mente è un “faro”? Sono tutti esempi di miniargomenti filosofici tratti da Filosofia in 5 minuti, che si fanno eco l’uno con l’altro, in un linguaggio piano e accessibile, evitando il più possibile parole o locuzioni che rischiano di apparire un po’ enigmatiche, ma senza banalizzare o semplificare i concetti, soltanto cercando di spiegarli a chi, per curiosità o cultura personale, apprezzi un approccio veloce, non settoriale e per “frazioni tematiche”, alla filosofia. Un nuovo titolo, legato a un argomento sempre molto popolare e altovendente, di una collana che ha già fatto parlare di sé per il concept originale e per la grande fruibilità.

Simonetta Tassinari è una prof di Storia e Filosofia nei licei. Ha insegnato

argomenti di vendita Simonetta Tassinari (autrice Gribaudo e prima ancora Feltrinelli) ha plasmato il suo stile di scrittura ed espositivo basandosi sull’accessibilità e sulla capacità di spiegare in modo semplice anche i concetti più complessi. Questo libro sarà particolarmente apprezzato da studenti di filosofia e curiosi. Ottimo rapporto qualità-prezzo.

“Laboratorio di didattica della filosofia” presso l’Università del Molise, è stata tutor universitario del TFA (Tirocinio Formativo Attivo), da anni coltiva la Psicologia relazionale, la Psicologia dell’età evolutiva, il counseling filosofico e la divulgazione filosofica per bambini e ragazzi. È l’animatrice di partecipati “Caffè filosofici” e tiene conferenze e presentazioni in tutta Italia. Ha pubblicato romanzi per Giunti, Meridiano zero e Corbaccio, testi di argomento storico e filosofico (tra gli altri, per Einaudi scuola) e il saggio “brillante” – sull’insegnamento della filosofia nelle scuole – La sorella di Schopenhauer era una escort (Corbaccio). Per Feltrinelli nel 2019 Il filosofo che c’è in te, alla terza edizione e uscito in edizione speciale come supplemento al quotidiano “la Repubblica”; S.O.S. filosofia. Le risposte dei filosofi ai ragazzi per affrontare le emergenze della vita, rivolto agli adolescenti; Il filosofo influencer. Togliersi i paraocchi e pensare con la propria testa (2020); per Gribaudo Instant filosofia (2020) e Le 40 parole della filosofia (2021).

nella stessa collana

oltre 100 “grandi temi” filosofici da leggere… 5 minuti alla volta

Sommelier in 5 minuti

Allena la tua mente in 5 minuti

Spagnolo in 5 minuti

In forma in 5 minuti

Inglese in 5 minuti

Galateo in 5 minuti

Tedesco in 5 minuti

Yoga in 5 minuti

Francese in 5 minuti

Fisica in 5 minuti

Latino in 5 minuti

Chimica in 5 minuti

Matematica in 5 minuti

m a n ua l i

11


Simply Filosofia

una nuova collana in collaborazione con l’editore dk per rendere “simply” anche i concetti più difficili

collana “Straordinariamente” formato 15,1×21,6 cm confezione cartonato pagine 160 fotografie e illustrazioni circa 200 in libreria febbraio prezzo € 12,00

9 788858 039601

Grafica colorata e testi sempre immediati sono il punto di forza di questa nuova collana, pensata per chi si sente a corto di tempo, ma ha comunque sete di conoscenza. Simply Filosofia copre oltre 90 teorie filosofiche, organizzate per grandi settori (metafisica ed epistemologia, etica, logica…). Ogni pagina introduce il lettore ai grandi dilemmi e ai concetti chiave, dall’idea di Platone, passando per l’imperativo categorico di Kant, fino alla teoria nietzschiana del superuomo e all’argomento del “linguaggio privato” di Wittgentsein. Un excursus che copre oltre tremila anni di storia del pensiero, un libro che diventa, così, una sorta di guida alla filosofia, pensato per studenti di ogni grado, ma anche per curiosi e appassionati. Il primo titolo di una collana perfetta per chi, pur avendo poco tempo, non vuole sacrificare la qualità dei contenuti, e che stupirà quei lettori che pensano che “semplice” voglia dire povero o limitato.

COPERTINA PROV VISORIA

argomenti di vendita

12

L’estrema chiarezza dei testi e le grafiche incisive rendono questo libro il modo migliore per introdursi nel mondo della filosofia. Un tema intramontabile: Il libro della filosofia (pubblicato in Italia da Gribaudo) ha venduto nel mondo quasi un milione di copie e oltre 30.000 solo in Italia. Ottimo rapporto qualità-prezzo.

m a n ua l i


Simply Fisica quantistica

collana “Straordinariamente” formato 15,1×21,6 cm confezione cartonato pagine 160 fotografie e illustrazioni circa 200 in libreria febbraio prezzo € 12,00

9 788858 039618

Un libro che risponde alla missione (apparentemente) impossibile di spiegare in modo semplice un tema complesso e intricato come la fisica quantistica. Simply Fisica quantistica diventa così la guida introduttiva perfetta alla materia: copre oltre 100 teorie e idee chiave, dalla teoria dei quanti al principio di indeterminazione. Un viaggio entusiasmante che tocca personaggi e concetti per arrivare al mondo immenso che si nasconde dentro al “cuore della materia”. Ogni doppia pagina spiega e approfondisce un argomento, dando per scontato che il lettore non abbia conoscenze specifiche sulla tematica, dunque partendo sempre da zero. Un’opera pensata per studenti di ogni grado, ma anche per curiosi e appassionati. Il nuovo titolo di una collana che stupirà quei lettori che pensano che “semplice” voglia dire povero di contenuto o limitato.

argomenti di vendita COPERTINA PROV VISORIA

L’estrema chiarezza dei testi e le grafiche incisive rendono questo libro il modo migliore per introdursi nel mondo della meccanica quantistica. Un tema che interessa quotidianamente migliaia di studiosi e studenti, oltre a quei semplici appassionati che vogliano saperne di più. Questo libro, che si focalizza sulla chiarezza dei concetti, è pensato anche per loro. Ottimo rapporto qualità-prezzo.

m a n ua l i

13


Il libro della biologia

collana “Straordinariamente” formato 19,5×23,5 cm confezione cartonato pagine 352 fotografie e illustrazioni 500 in libreria febbraio prezzo € 22,00

9 788858 039595

COPERTINA PROV VISORIA

Perché le api “danzano”? Come fanno gli animali a riconoscere la propria mamma? Chi ha scoperto i germi? Come si può sintetizzare il concetto di “vita” sul pianeta? Questo libro ci porta alla scoperta del mondo vivente e delle più grandi domande che lo riguardano, facendoci capire in modo approfondito come la vita interagisce con l’ambiente circostante. Inoltre, il libro contiene interessanti approfondimenti legati a temi di attualità quali il funzionamento dei vaccini, le neuroscienze, la clonazione. Citazioni, illustrazioni, timeline raccontano i personaggi (fra cui spiccano grandi nomi quali Linneo, Lamarck, Darwin), le curiosità, le teorie, le grandi intuizioni e le scoperte che hanno cambiato il nostro modo di vedere e intendere il mondo. Un punto di vista unico e originale basato su una grafica fresca e intuitiva, che riporta alla luce concetti, luoghi e personaggi. Il risultato è un’opera originale, brillante e innovativa, un libro pensato per tutti, dallo studioso al semplice appassionato o curioso desideroso di espandere il proprio sapere.

argomenti di vendita Volumi perfetti per assimilare tutto quello che c’è da sapere su una materia: l’argomento è trattato in maniera semplice e incisiva, ma completa e rigorosa, con l’aiuto di diagrammi, schemi, foto e illustrazioni. Guide immediate e originali per lo studio o l’approfondimento, oltre che ottime idee regalo. Libri che si rivolgono a giovani e adulti, principianti, studenti, esperti o appassionati: chiunque troverà gli stimoli che fanno al caso suo. Il formato e la grafica rendono ogni argomento d’interesse anche per gli studenti delle scuole superiori, che capiranno l’importanza di conoscere e discutere le grandi idee.

della stessa serie

14

Il libro della matematica

Il libro della politica

Il libro del business

Il libro dei film

Il libro della filosofia

Il libro dell’arte

Il libro dell’ecologia

Il libro della psicologia

Il libro dell’astronomia

Il libro della letteratura

Il libro della scienza

Il libro del’Islam

Il libro della musica classica

Il libro dell’economia

Il libro della fisica

Il libro del femminismo

Il libro delle religioni

Il libro della legge

Il libro della Bibbia

Il libro del crimine

Il libro della medicina

Il libro della mitologia

Il libro della sociologia

Il libro di Sherlock Holmes 9 788858 038758

Il libro di Shakespeare

Il libro della storia

m a n ua l i


Imprenditori che hanno cambiato la storia

collana “Straordinariamente” formato 19,5×23,5 cm confezione cartonato pagine 320 fotografie e illustrazioni circa 200 in libreria febbraio prezzo € 22,00

9 788858 039625

COPERTINA PROV VISORIA

Capitani d’industria, leader, creativi e visionari legati ai brand più famosi di oggi o del passato: questi sono gli imprenditori che hanno cambiato (o stanno cambiando) il nostro modo di vivere grazie alla loro capacità di inventare, innovare, osare, sempre con determinazione e intuito. Questo libro racconta le storie e le avventure dietro i nomi di cui abbiamo sempre letto o sentito parlare, rivelandone la psicologia, la vita pubblica e personale, i segreti e la mentalità: Rockfeller, Ford, Ferrari, Gates, Zuckerberg. Inoltre, delinea le figure che sono state meno sotto le luci della ribalta, ma che hanno avuto un impatto altrettanto importante sulla società, come per esempio le donne imprenditrici dell’America coloniale, o quelle incredibili figure di schiavi emancipati che diventarono magnati contro ogni aspettativa e previsione, guidati soltanto da una granitica forza di volontà. Testi chiari e avvincenti raccontano le molte storie di questi colossi della società, i cui profili emergono anche da ritratti ideati appositamente per il libro, fotografie e infografiche. Il risultato è un’opera che unisce il rigore di una lunga ricerca sulle fonti alla freschezza di un impianto grafico accattivante e “pop”.

una storia dell’imprenditoria che può essere letta anche come un punto di vista ispirazionale sul “fare impresa” oggi della stessa autrice Leader Scienziati

argomenti di vendita Una nuova collana, approdata in Italia grazie alla continua collaborazione fra Gribaudo e l’editore DK, di cui sono già usciti i volumi Leader e Scienziati. Libri che uniscono biografie avvincenti a una grafica “pop” e fresca.

m a n ua l i

15


“I grandi libri” oltre 100 ricette fra cui grandi classici di mare e idee creative per interi menu a base di pesce

formato 15×21 cm confezione cartonato con sovraccoperta pagine 144 fotografie e illustrazioni circa 40 in libreria gennaio prezzo € 7,90

La cucina dei porti | La cucina marinara, soprattutto in Italia, non smette di affascinare con la sua capacità di coniugare innovazione e tradizione, gusto e benessere. Sono moltissimi, infatti, i piatti “classici” che da Nord a Sud costituiscono vere e proprie pietre miliari della cucina italiana, senza dimenticare le rivisitazioni creative che contraddistinguono la cucina marinara ma anche quella dei porti, veri e proprio luoghi di scambio in cui si incontrano e si confrontano gli usi e i costumi più diversi. Questo ricettario porta in tavola tutto il sapore del mare racchiuso in più di 100 ricette, espressione della ricca tradizione gastronomica dei porti d’Italia, dal Tirreno all’Adriatico. Totani ripieni, seppie in zimino, cacciucco, spaghetti allo scoglio, polpo in galera, baccalà alla napoletana, impepata di cozze... Tante preparazioni a base di pesce, molluschi e crostacei, dagli antipasti ai piatti unici, adatte per tutte le occasioni, ma sempre con un pizzico di leggerezza. 9 788858 015278

La cucina dei rifugi di montagna |

La cucina dei rifugi di montagna costituisce un vero e proprio tesoro di sapori ben delineati, che rimandano alla terra e alla genuinità, spesso intrecciandosi con le tradizioni regionali e attingendo dai “grandi classici” delle tante comunità montane. Questo libro presenta tutti i sapori della montagna racchiusi in più di 100 ricette, espressione della ricca tradizione gastronomica delle vallate d’Italia, dalle Alpi agli Appennini. Gnocchi di pane, spätzle, canederli, pizzoccheri, polenta taragna, capriolo in salsa di mirtilli, strudel... Tante preparazioni adatte per tutti i gusti, dai primi piatti ai dolci, vanno a costituire un ricettario che è allo stesso tempo un amarcord di una gastronomia che tutti abbiamo apprezzato almeno una volta nella vita.

9 788858 015285

oltre 100 ricette fra cui grandi classici di montagna e idee creative 16

e n o g a s t ro n o m i a


oltre 100 ricette che uniscono gusto e benessere

argomenti di vendita Ricette e curiosità a un prezzo speciale. Una tematica fortunata che unisce gastronomia, tradizione e creatività. Grandi classici della cucina marinara, montanara e regionale italiana.

Daniela Guaiti La cucina dei monasteri | Da sempre, conventi e monasteri rappresentano la fucina di ricette e sapori che uniscono gusto e benessere, coniugando antiche tradizioni, genuinità ed esperienza. Questo libro presenta tutti i sapori di monasteri e conventi racchiusi in più di 100 ricette, espressione della ricca tradizione gastronomica dei centri religiosi d’Italia, da Nord a Sud. Zuppa di farro e castagne, strangolapreti, baccalà alla cappuccina, zucchine cacio e uova, pollo dell’abbazia, pan nociato, castagnaccio, brigidini... Tante preparazioni, dalle zuppe ai pani, dai secondi ai dolci, per assaporare la genuina semplicità. Un ricettario per riscoprire usi e tradizioni che rimandano a una cucina semplice, buona e sana, per costruire interi menu in equilibro fra passato e presente, fra cucina classica e innovativa. 9 788858 015988

Daniela Guaiti, monzese, mamma di due bambine, laureata in Letteratura Greca, si occupa da più di quindici anni di divulgazione gastronomica. Autrice di numerosi manuali di cucina, ha trattato e tratta quasi tutti i temi che hanno a che fare con il cibo: la cucina tradizionale italiana e quella etnica, la cucina d’autore e quella dietetica, senza dimenticare i prodotti tipici, il vino e la birra. Ha pubblicato tantissimi libri, con diversi editori, ma anche articoli su testate giornalistiche, fra cui “La Cucina del Corriere della Sera”, “La Cucina Italiana” e “Linkiesta Gastronomika”.

e n o g a s t ro n o m i a

17


Indice GliceAmico ricette per vivere meglio, restare in forma e tenere sotto controllo il diabete Raffaella Fenoglio

collana “Sapori e fantasia” formato 14,1x20,7 cm confezione brossura pagine 160 fotografie e illustrazioni circa 80 in libreria gennaio prezzo € 9,90

9 788858 022221

La vita è più bella per chi mangia bene. Ecco una delle affermazioni fondamentali espresse da questo libro, pensato per chi voglia tenere sotto controllo il diabete, le malattie cardiovascolari o l’obesità ma anche, più semplicemente, per imparare a conservare e preparare meglio gli alimenti, mantenendone le proprietà benefiche. Vivere una vita “a basso indice glicemico” significa utilizzare ingredienti sani per creare ricette ricche di salute, oltre che di gusto, pensate per distribuire in modo equilibrato il carico glicemico nell’arco della giornata. Ecco perché questo testo non è assolutamente pensato solo per chi ha problemi di salute, ma specificatamente anche per chi voglia condurre una vita sana… e gustosa. Questo libro può diventare l’amico più fidato in cucina: un’opera coloratissima, tutta da mettere in pratica e da leggere, grazie anche ai contributi di foodblogger, esperti e autori specializzati.

argomenti di vendita COPERTINA PROV VISORIA

Una tematica sempre più di moda, che intreccia benessere e cucina. Un volume ricchissimo di contributi di foodblogger, esperti e autori specializzati. Un libro pensato, secondo le ultime tendenze, non per chi ha problemi di salute ma per chiunque voglia condurre una vita all’insegna della leggerezza e del gusto.

dall’autrice del blog tre civette sul comò, foodblog con l’indice glicemico al minimo Raffaella Fenoglio, classe 1966, ligure con radici piemontesi, è autrice di Tre Civette sul Comò – foodblog con l’indice glicemico al minimo. Tra i suoi titoli ci sono Pan e Pumata, dedicato alla cucina del Ponente Ligure, e Abbasso l’indice glicemico. 50+4 ricette per contenere l’IG mangiando bene. Quando non spadella, coltiva la passione per i romanzi per ragazzi e per l’infanzia. Ha pubblicato Gala Cox e i misteri del viaggio nel tempo e Storia degli strani animali della fattoria dei Monaci Templari e del coraggio della piccola Nicole (e di Claude). Con un gruppo di amiche ha fondato P.E.N.E.L.O.P.E. odv, associazione attiva per la parità di genere. Preferisce il porro alla cipolla, non usa teglie in silicone, odia pulire i carciofi, mangia preferibilmente pasta corta molto al dente.

18

e n o g a s t ro n o m i a


e n o g a s t ro n o m i a

19


Il Lupo che amava gli alberi

collana “Amico Lupo” formato 25×25 cm confezione cartonato bombato pagine 32 in libreria marzo prezzo € 9,90

Orianne Lallemand - Éléonore Thuillier

4+ 9 788858 039519

COPERTINA PROV VISORIA

Durante una passeggiata nel bosco, Lupo cade in una buca… Che strano, proprio lì il giorno prima c’era un albero. Lupo nota altre buche intorno, rami spezzati e foglie strappate, e realizza che tanti degli alberi che formavano il bosco sono stati sradicati. Ma chi è stato? E perché ha fatto uno scempio simile? Lupo si mette a caccia del responsabile.

argomenti di vendita Oltre 400.000 copie vendute dei precedenti titoli della collana. Il tema caldo della cura della natura e delle foreste, reso a portata di bambino. La forza comunicativa del personaggio e il successo della serie TV, che lo ha reso sempre più popolare. Il successo in Francia: oltre due milioni di copie vendute.

20

Orianne Lallemand, nata in Francia nel 1972, è scrittrice, svolge attività di animazione per bambini presso le scuole e le biblioteche e si occupa dei suoi quattro figli.

Éléonore Thuillier illustra libri per l’infanzia. Lavora impiegando principalmente gli strumenti tradizionali, quali matite, pittura con colori acrilici e ad acquerello, talvolta unendovi la tecnica digitale.

ba m b i n i


Una nuova storia tenera e birichina della serie pensata per la prima infanzia, che racconta le piccole grandi sfide quotidiane di Lupetto.

collana “Amico Lupo” formato 16×16 cm confezione cartonato bombato

con pagine plastificate pagine 20 in libreria marzo prezzo € 6,90

Lupetto ama la sua sorellina

2+ 9 788858 039700

Orianne Lallemand - Éléonore Thuillier La mamma di Lupetto è un po’ stanca e lui si offre di badare alla sorellina. Lupetto vuole portarla a giocare in giardino, così la prepara, perché fuori fa un po’ freddo. Sceglie con cura gli abiti da farle indossare e poi escono, pronti a giocare e passare insieme il pomeriggio. Lupetto sarà un bravo baby sitter?

argomenti di vendita

COPERTINA PROV VISORIA

Il successo internazionale di Lupo e di Lupetto, sempre più amato dai piccoli lettori e da genitori e insegnanti della scuola dell’infanzia. Una versione del Lupo più adatta all’immedesimazione dei piccolissimi: Lupetto è un cucciolo e vive con i genitori, affrontando le prime esperienze di vita. Il successo di Lupetto in Francia: oltre un milione di copie vendute. Un’offerta editoriale sempre più ampia, capace di soddisfare ogni desiderio ludico e narrativo dei bambini, e le esigenze educative e didattiche degli adulti.

nella stessa collana A tavola con Lupetto La valigetta dei primi passi di Lupetto La valigetta di Lupetto Il gioco della buonanotte di Lupetto Diventa grande con Lupetto cofanetto

22

Lupetto ama… - cofanetto Buonanotte Lupetto Lupetto - Il bagnetto Lupetto - Al mare Lo specchio delle emozioni di Lupetto

ba m b i n i


“QUID+” Barbara Franco con la consulenza scientifica di Cristina Venturi, maestra e formatrice all’Opera Nazionale Montessori

collana “QUID+” formato 25×25 cm confezione cartonato pagine 96 in libreria febbraio prezzo € 14,90

3+ 9 788858 039557

In cucina con Noah

COPERTINA PROV VISORIA

La cucina come laboratorio multisensoriale e multicompetenze

ABILITÀ FISICO-PRATICHE

sperimento

Sensorialità, Coordinazione occhio-mano, Manualità, Scrittura, Uso di strumenti musicali

Perché il metodo di Maria Montessori è ancora attuale? Perché rappresenta un importante punto di partenza e una fonte di grande ispirazione per la didattica contemporanea. Ed è proprio a partire dal concetto di vita pratica come strumento di apprendimento che nasce il nuovo libro di QUID+, in cui la cucina diventa un laboratorio multisensoriale e multicompetenze. Grazie a In cucina con Noah scopriremo che la cucina è effettivamente un vero e proprio laboratorio, che tutti abbiamo in casa, in cui il nostro bambino, se correttamente guidato e con un adeguato grado di autonomia, può sviluppare i 5 sensi, la creatività e il problem solving, ma non solo! Può allenare l’intelligenza logico-matematica pesando gli ingredienti per fare una torta, toccare con mano lo scorrere del tempo mentre il dolce cuoce in forno, sviluppare un ricco vocabolario legato sia agli ingredienti che agli strumenti che utilizza o, ancora, acquisire la manualità fine nella preparazione dei cibi, e tanto altro ancora. Attraverso i racconti seguiremo il piccolo Noah nella sua esplorazione del mondo. Partendo dal mercato della sua città per scegliere la frutta e la verdura di stagione, arriveremo nella cucina di casa sua per scoprire ricette e gusti tradizionali, ma anche quelli di mondi lontani. La parte dedicata agli adulti, realizzata in collaborazione con esperti dell’Opera Nazionale Montessori, si focalizza sui principi montessoriani e fornisce tantissime attività da fare insieme in cucina!

argomenti di vendita La scientificità del contenuto, elaborata da un team di specialisti del settore. La forza delle teorie di Maria Montessori, universalmente riconosciute. L’attualità del tema sul mercato italiano, con consigli pratici attuabili nella vita quotidiana. La continuità con gli altri activity books già pubblicati con grande successo di vendita.

Cristina Venturi è laureata in Filosofia e Pedagogia, specializzata nella didattica montessoriana per la Casa dei Bambini, scuola primaria e secondaria di primo grado. Attualmente è formatrice dell’ONM, dottoranda di ricerca sulla tematica del connubio tra metodo Montessori e tecnologia digitale e maestra presso la scuola primaria nel Percorso Montessoriano. Inoltre, è la referente della sezione Montessori della scuola primaria Carducci IC20 Bologna e Presidente dell’associazione Centro studi Montessori di Bologna.

è una linea editoriale dedicata al primo apprendimento che si occupa di tradurre le più avanzate teorie pedagogiche in prodotti semplici e accattivanti. Ogni kit contiene un libro guida dedicato agli adulti. Questo fornisce a genitori ed educatori una maggior consapevolezza delle capacità di apprendimento del bambino e gli strumenti per aiutarlo a esprimere il suo potenziale, permettendogli di ottenere con spontaneità e attraverso il gioco quel “qualcosa in più”.

24

ba m b i n i


collana “QUID+” formato 24×29 cm confezione brossura pagine 96 in libreria febbraio prezzo € 9,90

“QUID+”

con tanti contenuti audio per una pronuncia corretta 2+

9 788858 039502

Barbara Franco con la consulenza scientifica di IngleseBimbi.com

Inglese per i più piccoli Tanti giochi e attività per imparare l’inglese di base: l’inglese quotidiano

COPERTINA PROV VISORIA

Nei primi cinque anni di vita i bambini hanno capacità uniche e irripetibili nell’apprendere e questo è un momento prezioso per introdurre una seconda lingua, attraverso il gioco e con risultati indelebili! Questo “Quaderno di attività” è stato pensato proprio per aiutare i genitori ad allenare i più piccoli all’acquisizione della seconda lingua in modo piacevole e divertente, e con tanti contenuti audio a supporto per una pronuncia corretta. Partendo dalle routine giornaliere – la mattina, il pranzo, il pomeriggio e la sera – il bambino imparerà le prime 200 parole e alcune semplici frasi della vita quotidiana! Attraverso l’esplorazione degli ambienti di casa – il bagno, la cucina, il soggiorno e la camera da letto – potrà iniziare da subito a introdurre la seconda lingua nella quotidianità. Il quaderno di attività è stato realizzato con il supporto di un’insegnante madrelingua inglese, fondatrice di IngleseBimbi.com, per proporre contenuti validi e autorevoli, ma allo stesso tempo divertenti e coinvolgenti. Come per tutti i prodotti della linea QUID+, i giochi e le attività ideate per i più piccoli sono accompagnati da tanti consigli per gli adulti sulle tecniche pedagogiche utilizzate e su come continuare a divertirsi insieme ai bambini nella vita di tutti i giorni!

LINGUAGGIO

parlo

Lessico, Comunicazione orale, Lettura, Comunicazione scritta, Lingue straniere

Sara Nicoliello Ellis è un’insegnante d’inglese madrelingua, mamma di tre bambini bilingui. Laureata in lingua e letteratura inglese, ha conseguito la specializzazione in letteratura infantile e studio della prima infanzia con nozioni pedagogiche (early childhood). La sua passione per la lingua inglese e per i bambini ha ispirato il progetto IngleseBimbi, che ha ottenuto fin da subito un grande interesse da parte di numerose mamme con il desiderio di far imparare l’inglese ai loro figli, iniziando da subito, in età prescolare, periodo in cui il cervello dei bambini ha una elevata capacità di apprendimento.

90 flash cards + 1 poster con i 44 suoni della lingua inglese

nella stessa collana - quaderni di attività - quid+

COPERTINA PROV VISORIA

Montessori 2.0 Quid a caccia di emozioni Logica per i più piccoli Scrivere per i più piccoli Creatività per i più piccoli Calma e attenzione per i più piccoli Matematica per i più piccoli Scienza per i più piccoli Emozioni per i più piccoli Comunicare per i più piccoli 9 788858 038840

26

ba m b i n i


argomenti di vendita L’attualità del prodotto sul mercato italiano, per approcciare il coding in una fascia di età così bassa. La naturale evoluzione dell’activity book Logica per i più piccoli, che sta avendo uno straordinario successo. La scientificità e la ricchezza del contenuto, elaborato da un team di specialisti del settore.

collana “QUID+” formato 24×29 cm confezione brossura pagine 128 in libreria febbraio prezzo € 9,90

90 giochi e attività e oltre 50 sticker 3+

9 788858 039540

Barbara Franco

Coding per i più piccoli

COPERTINA PROV VISORIA

Tanti giochi e attività per allenare il pensiero logico-computazionale

ABILITÀ LOGICO-MATEMATICHE

conto

Quantità/Numeri, Confronti e operazioni, Geometria, Analisi/Sintesi, Problem Solving, Informatica

Il coding è un metodo pedagogico sempre più diffuso in Italia e recentemente reso obbligatorio dal Ministero della Pubblica Istruzione nella scuola della prima infanzia. Negli ultimi anni il termine “coding”, da quando è utilizzato in ambito educativo, ha ampliato molto la propria definizione, andando a identificare tutte quelle attività svolte per sviluppare i prerequisiti per la programmazione informatica e, in particolare, per esercitare il pensiero computazionale. In questo quaderno, pertanto, non si intende insegnare ai bambini a programmare i computer, ma si offre un approccio pedagogico volto a stimolare lo sviluppo del pensiero logico-computazionale e la capacità di problem solving, indispensabili per affrontare le sfide quotidiane. Il coding è, quindi, uno strumento utile nel percorso di apprendimento dei bambini anche nella fascia di età 3-6, perché li aiuta a pianificare una semplice azione, a ragionare passo dopo passo, e a dare in modo chiaro ed esaustivo le istruzioni. Questo “Quaderno di attività” è stato pensato proprio per stimolare, attraverso il gioco e il divertimento, il ragionamento logico-computazionale dei più piccoli, senza l’utilizzo di dispositivi elettronici! È stato realizzato con il supporto di un team di esperti, formato da psicologi, divulgatori scientifici e insegnanti, per proporre contenuti validi e autorevoli ma allo stesso tempo divertenti e coinvolgenti.

argomenti di vendita L’attualità del prodotto sul mercato italiano, per imparare la lingua inglese in una fascia di età così bassa. La continuità con gli altri activity books già pubblicati, con elevati dati di vendita, dedicati ad altre tematiche (es. emozioni, comunicazione, scienza, matematica, creatività, scrivere, logica). La ricchezza e completezza del contenuto, elaborata da un’insegnante madrelingua inglese.

ba m b i n i

27


collana “QUID+

Primissime letture” formato 14×19 cm confezione cartonato pagine 32 in libreria gennaio prezzo € 6,90

5+

Barbara Franco - illustrato da Sergio Gerasi È il percorso educativo adatto a tutti i bambini, in cui le storie sono caratterizzate dall’azione, dal dialogo e da avventure avvincenti e coinvolgenti, in cui il bambino può immedesimarsi!

LINGUAGGIO

parlo

Lessico, Comunicazione orale, Lettura, Comunicazione scritta, Lingue e straniere

Ciascun bambino riuscirà a leggere l’intero libro con soddisfazione e in breve tempo si trasformerà in un vero mago della lettura! Per proporre una sempre più ampia varietà di titoli, rafforziamo i primi 4 livelli:

Liveʼno

Gita al mare G

Al parco safari

la prima volta di Quid al mare!

una gita fra gli animali!

1

Liveʼno

9 788858 038529

Liveʼno

3

9 788858 038543

28

2

9 788858 038536

Il ladro di dolci

A caccia di dinosauri

che buoni i dolcetti di zio!

i dinosauri sono estinti… o forse no?

Liveʼno

4

9 788858 038550

ba m b i n i


Benvenuto al mondo Lucy Tapper e Steve Wilson

collana “Albi illustrati” formato 25×25 cm confezione cartonato bombato pagine 32 in libreria gennaio prezzo € 10,90

0+ 9 788858 039267

Questo è l’inizio di uno straordinario viaggio. Un dolce elefantino alla scoperta del mondo che lo circonda illustra tutte le cose che incontra sul suo cammino: fiori coloratissimi, animali di ogni specie, oceani e deserti, foreste rigogliose e montagne innevate, e si diverte a rincorrere le farfalle, cercare le fate, danzare sotto la pioggia estiva… e approfittare delle meraviglie che il mondo ci offre. Un inno all’infanzia, il modo perfetto per dare il benvenuto a un nuovo nato.

COPERTINA PROV VISORIA

oltre 100.000 copie vendute in UK!

L’albo best seller pluripremiato che celebra l’arrivo di un neonato con un fantastico modo di dargli il benvenuto!

argomenti di vendita Lucy Tapper e Steve Wilson sono marito e moglie e vivono nel Devon. Lucy ha iniziato a creare libri illustrati, oggetti di cartotecnica e cartoleria da autodidatta, disegnando come hobby. Steve completava i progetti scrivendo i testi. Senza alcun supporto economico o editoriale, hanno cominciato a proporre le loro creazioni tramite il selfpublishing, vendendo migliaia di copie. Lucy oggi è diventata uno dei più apprezzati talenti emergenti del Regno Unito.

30

Un albo tenerissimo da regalare a una mamma in attesa o al nascituro, per dargli il benvenuto come si deve! Un libro popolarissimo in UK, da anni in classifica, che ha vinto numerosi premi votati dal pubblico (Best Baby Gift Awards, Best Baby Keepsake award…) Il successo in UK: oltre 75.000 copie vendute

ba m b i n i


Dal 2017 a oggi stabilmente nella TOP10 dei best seller di Amazon UK nella categoria Gravidanza e Puericultura.

ba m b i n i

31


Gioca con le fiabe più belle divertiti con 10 tra le più celebri storie classiche

collana “Albi illustrati” formato 8×12,5 cm confezione scatola + libretto

a fisarmonica + carte pagine 16 + 45 carte in libreria gennaio prezzo € 9,90

3+

Illustrato da Claudio Cerri

9 788858 039243

Divertiti con il gioco delle fiabe, proponendo ai tuoi amici sfide diverse: prova le fiabe, colleziona le fiabe, completa le fiabe e mima le fiabe… 4 giochi con un unico mazzo di carte! Scegli la variante che fa per te (facile o difficile), usa anche le carte bonus e... che vinca il migliore!

4 giochi! DA 2 A 6 GIOCATORI

Divertiti con 10 storie classiche tra le più celebri!

argomenti di vendita Tanti giochi in un’unica e pratica scatola. L’appeal intramontabile delle fiabe classiche. Illustrazioni allegre e colorate. Il prezzo!

32

Claudio Cerri vive a Stradella e lavora da anni nel campo dell’illustrazione e della comunicazione. In particolare, illustra libri per l’infanzia, collaborando con le più importanti case editrici italiani ed estere. Per Gribaudo ha illustrato Il re del castello, Una casa per Orso, Le mie fiabe classiche.

ba m b i n i


collana “Imparare per gioco” formato 16×16 cm confezione cartonato accoppiato

Il mio primo libro di forme e colori

con angoli stondati pagine 58 in libreria febbraio prezzo € 10,90

Francesco Zito

3+ 9 788858 039724

Tante pagine colorate per iniziare a familiarizzare con le forme e i colori, e i loro nomi. Ogni pagina è dedicata a una forma e/o a un colore. A partire dalle forme e dai colori di base, si aumenterà via via la complessità. Un volume pensato per favorire l’associazione tra testo e immagine.

COPERTINA PROV VISORIA

argomenti di vendita Il successo e la richiesta costante dei libri di “primi concetti” nel settore primo apprendimento. L’ottimo assorbimento dei primi due titoli della collana: Le mie prime 50 parole e I miei primi 50 animali. Un libro concepito per incoraggiare il bambino a scoprire e conoscere il mondo che lo circonda. Il formato maneggevole che raccoglie tanti elementi e immagini da guardare, per stimolare la curiosità e incoraggiare lo sviluppo cognitivo. Le illustrazioni vivaci ed efficaci di Francesco Zito, specializzato nei prodotti editoriali per il target 0-3.

sullo stesso scaffale Le mie prime 50 parole I miei primi 50 animali

Francesco Zito (1987) è nato in un piccolo borgo del Sud Italia e ha studiato all’accademia di Belle Arti di Napoli. Vive a Roma e ama illustrare fiabe classiche e moderne mescolando diversi stili e media artistici. Ha pubblicato, tra gli altri, con Einaudi, Mondadori, Editoriale Scienza e Pearson. Per Gribaudo ha illustrato Le mie prime 50 parole e I miei primi 50 animali.

ba m b i n i

33


Unicorni e altre creature leggendarie

collana “Le grandi raccolte” formato 19,5×26,5 cm confezione cartonato pagine 128 in libreria gennaio prezzo € 14,90

la magica società degli unicorni – volume 3

4+ 9 788858 039786

COPERTINA PROV VISORIA

Dopo il successo dei precedenti volumi, arriva il terzo libro dedicato all’affascinante mondo degli unicorni, per scoprire nuove appassionanti curiosità sulle creature incantate più amate. La Magica Società degli Unicorni stavolta è pronta a rivelare storie sorprendenti dedicate alle creature mitologiche e magiche – buone e malvage – che esistono nel mondo degli unicorni: draghi sputafuoco, fenici che rinascono dalle proprie ceneri, spaventosi kraken, folletti e lupi mannari… Siete pronti a scoprirle tutte?

con le schede di tutte le creature che popolano il magico mondo degli unicorni! argomenti di vendita La fortuna della serie. Il trend degli unicorni, che rimane stabilmente in voga da anni, tanto che si può parlare ormai di creature fantastiche quasi “classiche”, al pari di fate, sirene e draghi. Le illustrazioni fiabesche e sognanti e la confezione elegante.

34

ba m b i n i


sullo stesso scaffale Il magico mondo degli unicorni Il magico libro degli unicorni guida ufficiale Magico libro degli unicorni l’albo da colorare

ba m b i n i

35


Le mie fiabe di Andersen

collana “Le grandi raccolte” formato 25×25 cm confezione cartonato bombato pagine 96 in libreria gennaio prezzo € 10,90

Marica Bersan - Illustrato da Claudio Cerri

3+

9 788858 039571

Una selezione delle fiabe di Andersen più amate dai bambini in una nuova veste, scritte dalla penna briosa di Marica Bersan e illustrate con il riconoscibilissimo stile vivace e contemporaneo di Claudio Cerri. Per dare nuovo lustro a Il brutto anatroccolo, La Sirenetta, la principessa sul pisello, I vestiti nuovi dell’imperatore, Il soldatino di stagno, La piccola fiammiferaia, La regina delle nevi… e tante altre.

argomenti di vendita COPERTINA PROV VISORIA

Il buon assorbimento del precedente volume Le mie fiabe classiche. Un formato di successo, lo stesso dei volumi del Lupo. Un impaginato grande, per dare respiro alle coloratissime illustrazioni. Un tema forte e intramontabile.

Marica Bersan, classe 1982, ha conseguito il dottorato di ricerca in Geologia presso l’università di Pavia. Vive a Stradella e attualmente lavora come impiegata. Ha già pubblicato racconti e scritto storie, albi, prime letture e romanzi per Einaudi, Pearson Italia, Edizioni Paoline, Sinnos Editrice, Edizioni Il Ciliegio. Con Claudio Cerri ha già pubblicato per Gribaudo l’albo Il re del castello.

della stessa serie Le mie fiabe classiche

Claudio Cerri vive a Stradella e lavora da anni nel campo dell’illustrazione e della comunicazione. In particolare, illustra libri per l’infanzia, collaborando con le più importanti case editrici italiani ed estere. Per Gribaudo ha illustrato Il re del castello, Una casa per Orso, Le mie fiabe classiche.

36

ba m b i n i


Le sei storie del Mago di Oz

collana “Le sei storie” formato 19×19 cm confezione cartonato bombato pagine 96 in libreria gennaio prezzo € 9,90

Nicoletta Bortolotti - Illustrato da Sara Pilloni

4+ 9 788858 039762

Un libro che, attraverso la narrazione di brevi racconti illustrati, ripercorre i sei episodi più significativi del celebre romanzo di L. Frank Baum, semplificandone i contenuti e rendendolo accessibile anche ai lettori più piccoli. Incontriamo quindi la piccola Dorothy e Toto, lo Spaventapasseri, l’Uomo di Latta, il leone codardo… in viaggio verso la Città di Smeraldo e alle prese con le streghe dell’Ovest e del Sud.

argomenti di vendita

COPERTINA PROV VISORIA

Dopo il successo de Le sei storie del Piccolo Principe continuano gli adattamenti delle fiabe classiche nella versione “sei storie”. La forza e la solidità della collana. Un’autrice di grande sensibilità, che ha fatto suo il testo classico, rispettandone le peculiarità. Una promettente illustratrice emergente, che debutta con un lavoro di indubbia profondità, dando la sua personale (e brillante) interpretazione della storia e dei personaggi.

Nicoletta Bortolotti è nata in Svizzera ma vive vicino a Milano. Laureata in Pedagogia, lavora come redattrice da molti anni per Mondadori ed è autrice di libri per bambini, ragazzi e adulti. Ha pubblicato con Sperling & Kupfer, Mondadori, Einaudi, HarperCollins e Giunti. Con In piedi nella neve (Einaudi Ragazzi) ha vinto il premio Gigante delle Langhe e il premio Cento.

nella stessa collana Le sei storie tutte sbagliate

Le sei storie del papà

Le sei storie delle paroline magiche

Le sei storie di Natale

Le sei storie della mamma

Le sei storie della rabbia

Le sei storie di Alice nel Paese delle Meraviglie

Le sei storie della gentilezza

Le sei storie dei sì e dei no

Le sei storie della buonanotte

Le sei storie della felicità

Le sei storie scacciapaura

Le sei storie del Piccolo Principe

Le sei storie delle emozioni

Le sei storie della scuola

Le sei storie salvapianeta

Le sei storie delle domandine magiche

Le sei storie di Babbo Natale

Le sei storie dei valori

Le sei storie per bambini sensibili

Le sei storie di Santa Lucia

Le sei storie della meraviglia

Le sei storie dei perché

Le sei storie dei desideri

Le sei storie dei nonni

ba m b i n i

9 788858 038314

9 788858 038963

9 788858 038970

una collana da oltre 150.000 copie vendute

37


Le più belle storie dell’Iliade Lorenza Cingoli, Martina Forti Illustrato da Elisa Bellotti

collana “Le grandi raccolte” formato 19,6×28 cm confezione cartonato pagine 192 in libreria gennaio prezzo € 14,90

5+ 9 788858 039588

Le storie della raccolta sono basate sulle vicende di Achille, figlio della dea Teti e di Peleo, il più forte e valoroso guerriero acheo, nel corso di 51 giorni del decimo e ultimo anno della guerra di Troia. L’ira di Achille e lo scontro con Agamennone, il duello tra Paride e Menelao, l’armata di Ettore, la morte di Patroclo, la morte di Ettore… Il racconto delle gesta eroiche più avvincenti della mitologia.

argomenti di vendita

COPERTINA PROV VISORIA

Il successo dei precedenti titoli della collana. Un avvincente adattamento del celebre poema omerico, reso godibile e accessibile anche a un pubblico giovane. La mitologia greca è il tema più richiesto e acquistato. La ricchezza di illustrazioni, presenti in tutte le pagine del libro e lo stile del disegno, per un’immersione totale e avventure di Achille. nelle epiche

Un adattamento delle vicende narrate nel celebre poema epico di Omero, a misura di bambino.

Lorenza Cingoli ngolii, originaria i i i di A Ancona, vive i a Mil Milano. Ha studiato Storia e scrive storie da sempre. Ha fatto la giornalista, la ricercatrice e la ghost writer. Ha lavorato in televisione come autrice, scrivendo programmi per bambini di grande successo come L’albero Azzurro e Melevisione. Per Gribaudo ha già pubblicato Le più belle storie dell’antica Roma, Le più belle storie dei Vichinghi e della mitologia nordica e Le più belle storie dell’Inferno di Dante.

Martina Forti si è laureata in Storia dell’Arte Contemporanea all’Università degli Studi di Roma La Sapienza. È autrice radiotelevisiva, sceneggiatrice, regista radiofonica, scrittrice e autrice di guide turistiche. Dal 1999 al 2015 è stata coautrice del programma Melevisione. Ha pubblicato romanzi per ragazzi con Sinnos, Lapis e Giunti. Elisa Bellotti è nata a Pavia. Ha studiato presso la Scuola di Fumetto di Milano Mimaster ed è laureata in graphic design. Lavora sia con tecniche tradizionali, sia digitali. Ha pubblicato, tra gli altri, con Feltrinelli, Mondadori, Rusconi. Per Gribaudo ha illustrato, tra gli altri, Le più belle storie di mostri mitologici, Le più belle storie di re Artù e Le più belle storie dei Vichinghi e della mitologia nordica.

38

ba m b i n i


I tre moschettieri

collana “Vola la pagina” formato 13,5×19 cm confezione cartonato + sovraccoperta

Alexandre Dumas padre

pagine 544 in libreria febbraio prezzo € 10,90

poster (53,7×39,2 cm)

Un capolavoro dell’intrigo che cattura a ogni pagina il lettore, lo spiazza, lo depista, lo inganna e lo rende complice, per poi coinvolgerlo in uno strabiliante “effetto meraviglia”.

9+ 9 788858 039694

Francia, 1625. Il giovane d’Artagnan ambisce a far parte dei moschettieri del re ma, quando incontra sulla sua strada Athos, Portos e Aramis, i migliori moschettieri in circolazione, non può far a meno di provocarli e viene sfidato a duello da ciascuno di loro. Quando le guardie del cardinale Richelieu li colgono in fallo (duellare è proibito) e minacciano di arrestarli tutti, d’Artagnan sa bene da che parte stare. «Uno per tutti e tutti per uno!» diventerà il suo motto, e quello dei moschettieri.

argomenti di vendita

COPERTINA PROV VISORIA

Il successo dei precedenti titoli con lo stesso concept (confezione elegante dal taglio cross-over e copertina/poster sorpresa dedicata ai bambini). Uno dei romanzi della letteratura francese più famosi e tradotti al mondo.

con un fantastico poster da appendere!

t TtI , uNO PERt iUper Un O ! Tu T ha appena D’Artagnancommissione una effettuato del cardi nale per conto sano ma tornare rsi Richelieu, senza perde e salvo a casa della città per le strade ro difficile. sembra davve trovare a Aiutalo tu trare incon per il percorso e inifine

Porthos

re Athos raggiunge e Aramis!

POrthO s

aRAmis

Alexandre Dumas (padre; 1802-1870), figlio di un generale della Rivoluzione Francese, è stato il maestro del romanzo storico e del teatro romantico. È celebre soprattutto per Il conte di Montecristo e la trilogia dei moschettieri, che comprende: I tre moschettieri, Vent’anni dopo e Il visconte di Bragelonne. Dai suoi romanzi sono stati tratti numerosi adattamenti per il cinema e la televisione. Ebbe un figlio omonimo, anch’egli scrittore, non meno celebre del padre.

d'aRtAgnaN aTHOS

nella stessa collana Le tigri di Mompracem Piccole donne crescono Tarzan delle scimmie La capanna dello zio Tom

40

ba m b i n i


Grandi Classici per piccoli lettori collana “Storie senza tempo - Grandi classici

per piccoli lettori” formato 14×19 cm confezione cartonato pagine 64 in libreria febbraio prezzo € 8,90

6+ 9 788858 039717

Zanna bianca a cura di Lodovica Cima illustrato da Matteo Piana

Jack London

A partire dai ghiacci del Klondike si snoda l’avventurosa storia di Zanna Bianca, lupo coraggioso che imparerà a difendersi e a combattere per sopravvivere in un ambiente ostile e pieno di pericoli. Zanna Bianca dovrà affrontare cani feroci, uomini crudeli e senza scrupoli, periodi di prigionia ed esperienze molto dolorose, ma scoprirà anche il valore della fiducia, il calore dell’affetto e l’importanza di non arrendersi mai.

argomenti di vendita

COPERTINA PROV VISORIA

Il successo delle riduzioni e degli adattamenti per i più piccoli dei grandi classici della letteratura per l’infanzia. Un’autrice di grande esperienza sul target, stimata e apprezzata anche dagli addetti ai lavori. Font ad alta leggibilità. Il format maneggevole coniugato a una confezione di pregio, il tutto corredato di splendide illustrazioni a colori. Con un’appendice di giochi a tema da fare in casa o all’aperto, per entrare ancora di più nelle atmosfere del romanzo.

Storie indimenticabili e grandi autori alla portata dei piu piccoli

42

Lodovica Cima è nata a Lecco, ma vive a lavora a Milano, dove si è laureata in Letteratura italiana comparata alla Letteratura inglese. Lavora nell’editoria da molto tempo, prima come redattrice e poi come autrice, consulente editoriale e responsabile di settore. Ha curato collane editoriali di narrativa, collaborato con numerose riviste. Tiene corsi di aggiornamento per insegnanti sull’educazione alla lettura e ha insegnato al Master per l’Editoria all’Università di Milano. Ha scritto oltre duecento libri per bambini e ragazzi. Matteo Piana, dopo il liceo artistico e la Scuola d’Arte applicata all’Industria presso il Castello Sforzesco di Milano, nel 1998 inizia a lavorare con Sergio Bonelli per poi passare al mercato francese. In seguito comincia a collaborare con molte case editrici, tra cui Il Battello a Vapore, Edizioni EL, Mondadori, Giunti, DeAgostini, Oxford University Press, realizzando oltre duecento pubblicazioni tra romanzi illustrati per ragazzi, scolastica e comics.

ba m b i n i


“Facile” Jasmine Mottola Erika De Pieri

collana “Facile!”

Un nuovo titolo va ad arricchire la collana “Facile!”, caratterizzata da font specifici per facilitare la lettura ai primissimi lettori e ai bambini dislessici.

5+

formato 14×19 cm confezione cartonato pagine 32 in libreria gennaio prezzo € 7,90

9 788858 039526

La bottega di dolci della signora Tortinsù |

Nella bottega di Tortinsù ci sono dolci di ogni tipo e di ogni gusto, ma anche di ogni umore: c’è la torta di brontomele che fa sparire ogni lamento al primo assaggio, oppure le praline rimbalzine, caramelle ricoperte di una polvere frizzantina pronte a far sorridere chiunque le assaggi. A prepararli è la signora Tortinsù, una donnina di mezza età che sforna dolci da così tanto tempo da assomigliare lei stessa a un pasticcino. Un giorno, mentre attraversa la strada per andare ad aprire il negozio, una folata di vento la investe all’improvviso e le porta via gli occhiali. Perbacco! Senza occhiali la signora Tortinsù non distingue un plum cake da una ciabatta… e oggi deve provare una nuova ricetta per un ospite speciale. Come farà?

argomenti di vendita COPERTINA PROV VISORIA

Una food blogger di successo che scrive anche libri per ragazzi con voce briosa e originale. Potrà promuovere il libro sui suoi canali. L’ottima accoglienza della collana “Facile!”, molto apprezzata dagli insegnanti per la qualità di titoli, grafica, confezione e stampa, e il prezzo contenuto. Un font che facilita la lettura per i primissimi lettori e per i bambini dislessici, verso i quali sta crescendo l’attenzione da parte delle istituzioni. Illustrazioni vivaci e colorate, che interpretano perfettamente le simpatiche avventure dell’eccentrica signora Tortinsù.

nella stessa collana Le più belle fiabette classiche Le più belle fiabette della buonanotte Le più belle favolette di Esopo Le conchiglie di Limeia Anna Hillop e il drago bruciabiscotto Margherita cuore d’ortica Iole, la balena mangiaparole Il topino che si mangiò la luna Il topino che cercava casa Il lupo che voleva fare il giro del mondo Ti regalo la luna Il signor Paltò Pronti, attenti, buh! Il Principe Antipatico Il lupo che voleva cambiare colore

9 788858 039014

44

9 788858 038994

Il ladro di risate Il lupo che voleva la festa di compleanno A scuola in elefante La promessa della nonna La felicità ha le ali Il lupo che viaggiava nel tempo La grande prova Il topino che non aveva paura L’uccellino caduto dal nido Miss Puzzett Il ladro di disegni Anna Hillop e lo gnomo scacciapuzze Il lupo che scalava le montagne Beniamino, il libro che diventò un gatto

La pentolina magica Il lupo che aveva la testa fra le stelle Il lupo investigatore al museo Il lupo che si emozionava troppo

più facile! Riccia e la luna Il lupo che non amava il Natale Il lupo che entrava nelle fiabe Di cos’è fatta la luna? Il lupo che non voleva più camminare Il lupo che sognava il mare La bugia più lunga del mondo Luis e le roccette rosse Un nuovo amico per Mario

9 788858 039007

ba m b i n i


collana “Enciclopedie per ragazzi” formato 21,5×27,5 cm confezione cartonato pagine 80 in libreria febbraio prezzo € 14,90

Le meraviglie e i segreti degli oceani

7+ 9 788858 039564

Nuota insieme alle meduse, rimani a bocca aperta osservando l’indaffaratissima vita delle praterie di posidonia – piante acquatiche straordinarie – e gioca a scherma con i narvali… Un libro che ti farà conoscere l’universo sottomarino mostrandoti quanto straordinari sono gli oceani attraverso informazioni scientifiche, curiosità, illustrazioni e fotografie meravigliose. Tuffati tra le onde e scopri quanta vita c’è sotto la superficie del mare.

Jess French è una veterinaria da sempre affascinata dal mondo degli insetti. Quando non è impegnata a curare gli animali, scrive libri sulle meraviglie della natura e conduce un programma televisivo per bambini dedicato agli insetti: Minibeast Adventure with Jess, sulla rete britannica Cbeebies.

COPERTINA PROV VISORIA

Claire McEflatrick illustratrice inglese, vive nel Northamptonshire ed è conosciuta e amata soprattutto per i suoi lavori nell’ambito della cartoleria. Per DK-Gribaudo ha già illustrato i due precedenti volumi della serie.

Un viaggio sorprendente nelle profondità marine, alla scoperta degli animali che ci vivono. della stessa serie La magia e il mistero degli alberi Insetti e altre creature formidabili

argomenti di vendita Il successo della collana di enciclopedie a marchio DK-Gribaudo. La serietà scientifica dei progetti di divulgazione proposti da DK e le meravigliose illustrazioni del volume. I precedenti volumi della serie, La magia e il mistero degli alberi e Insetti e altre creature formidabili hanno ottenuto un buon assorbimento. Un volume approfondito e appassionante, per scoprire e sapere proprio tutto dell’affascinante mondo degli oceani e imparare a prendersene cura.

46

ba m b i n i


Il mondo in numeri dagli animali all’arte, ogni cosa spiegata attraverso cifre, calcoli e statistiche

collana “Enciclopedie per ragazzi” formato 21,5×27,5 cm confezione cartonato pagine 192 in libreria marzo prezzo € 18,90

9+ 9 788858 039649

Quanto tempo serve per infilare una tuta spaziale? Quanti piani ha l’edificio più alto del pianeta? Da quante pietre è formata la piramide di Giza? Quale percentuale del tuo cervello utilizzi davvero?

argomenti di vendita

COPERTINA PROV VISORIA

Il successo della collana di enciclopedie a marchio DK-Gribaudo e la serietà scientifica dei progetti presentati. Un volume strutturato in infografiche immediate e d’impatto, un approccio originale, “facile” e utile anche per avvicinare alla divulgazione i lettori riluttanti. Migliaia di informazioni curiose e interessanti, suddivise per argomenti: pianeta, natura, persone, cultura, storia, scienza e tecnologia.

Vuoi sorprendere gli amici… te! dando i numeri? Questo è il libro per

o forma Migliaia di informazioni e curiosità sott . iche di cifre, percentuali e statist nella stessa collana Explanatorium della natura

La grande enciclopedia del corpo umano

Invenzioni

Il regno animale

Supersquali

La storia di tutte le cose

Esperimenti scientifici

La scienza anno per anno

Inventor Lab

Super corpo umano La grande enciclopedia degli animali

Trattori e altre macchine da lavoro Ruspe, trattori e altri mezzi di trasporto

Dinosauri Genius! Sfida te stesso

Superpianeta

Animali intriganti

Alberi, foglie, fiori & semi

La grande enciclopedia dell’universo

Le mappe del cielo

Esploratori

Supernatura

La grande enciclopedia della scienza

La grande enciclopedia dei dinosauri n.e. 101 grandi esperimenti scientifici

Come funzionano tutte le cose

La grande enciclopedia della storia La grande enciclopedia dei ragazzi

L’enciclopedia degli elementi

Explanatorium della scienza

Minerali & gemme

Robot

Natura strabiliante

Superinsetti

Esperimenti scientifici all’aperto

Paesi, culture, popoli e luoghi

Esperimenti scientifici (da fare a casa)

Superspazio

ba m b i n i

47


L’illusione del vetro Paola Corradino

collana “Straordinariamente” formato 13×19,5 cm confezione brossura con alette pagine 144 usomano fotografie e illustrazioni circa 50 in libreria primo trimestre 2022 prezzo € 14,90

9 788858 039083

Fragilità e durezza, le due caratteristiche fisiche principali del vetro, appartengono anche, sul piano psicologico ed emozionale, agli esseri umani. Questo libro, attraverso un toccante e coinvolgente racconto allegorico, narra l’incontro di due giovani personaggi che di nome fanno Paura e Coraggio. Diversi e opposti, non possono fare a meno l’uno dell’altra, perché il coraggio nasce dalla paura davanti a un pericolo e, viceversa, il coraggio, senza la paura, diventerebbe incoscienza. L’autrice immagina l’unione di Paura e Coraggio come un processo di genesi simile a quello della creazione del vetro. L’illusione del vetro è quindi la paura di andare in mille pezzi ma anche, nello stesso, la consapevolezza che questa paura si può vincere grazie alla fusione, alla capacità di adattamento, alla resilienza… proprio come i manufatti artistici in vetro illustrati dalle suggestive immagini che corredano il volume, immagini che guidano il lettore nell’affascinante arte vetraria. Il filo narrativo dei sentimenti, guidato con mano sicura dall’autrice, qui alla sua seconda prova, viene arricchito da un’introduzione che approfondisce e contestualizza questo parallelo tra qualità fisiche del vetro e caratteristiche emozionali dei personaggi, un percorso che diventa un’occasione, per il lettore, di leggere dentro di sé alla ricerca delle proprie fragilità.

argomenti di vendita Un libro che parla di sentimenti ed emozioni in modo toccante e delicato. Un viaggio nella psicologia e nella fragilità umana narrato attraverso la suggestiva metafora del vetro. Splendide immagini a colori che fanno rivivere al lettore la magia del vetro in tutte le sue fasi di lavorazione. Con il contributo di un esperto per una lettura psicologica dell’animo umano.

Paola Corradino è alla sua seconda pubblicazione, dopo aver esordito con il libro Multipla a raddoppio crescente, una raccolta di pensieri, racconti, sogni e dialoghi che rievocano quelli de Il Piccolo Principe.

m a n ua l i


9 788807 341113

GIROVENDITA 1-2-3 2022

1 1 GIROVENDITA 1-2-3 2022

9 788807 341113

Cop_Girovendita 1-2022 CC2020.indd Tutte le pagine

07/09/21 16:09


Web marketing e business

2

Il metodo Amazon

I 14 principi per diventare un leader di mercato John Rossman ISBN 978-88-503-3598-5

9 788850 335985

Web marketing e business

3

Buona Strategia Cattiva Strategia I dettagli che fanno la differenza Richard Rumelt ISBN 978-88-580-3604-3

Pagine: 160 Prezzo: € 16,90 Formato: 14 x 22,1 cm In libreria: febbraio

9 788850 336043

Amazon è la più grande Internet company al mondo e il suo successo appare inarrestabile. Ma come è stato possibile raggiungere un tale risultato? In questo libro, John Rossman mostra che parte della risposta è racchiusa in 14 principi che hanno consentito all'azienda di Jeff Bezos di crescere e prosperare nel tempo: l'ossessione per il cliente, la capacità di inventare e semplificare, il pensare in grande sono solo alcuni degli ingredienti della formula che ha reso Amazon un leader di mercato da prendere come esempio. Ricco di aneddoti e consigli frutto dell'esperienza diretta dell'autore, questo libro fornisce al lettore spunti essenziali per l'innovazione e la crescita di un business ed è uno strumento fondamentale per tutti gli aspiranti imprenditori, manager e investitori che vogliono avere successo nell'era digitale. Argomenti trattati • Coltivare l'ossessione per il cliente • Assumersi responsabilità • Inventare e semplificare • Saper giudicare nel modo giusto • Essere curiosi e continuare a imparare • Assumere e far crescere talenti • Insistere su standard elevati • Pensare in grande • Prediligere l'azione • Fare di più con meno risorse • Guadagnare la fiducia degli altri • Andare in profondità • Tenere fede alle proprie opinioni • Non smettere mai di puntare e raggiungere i risultati

CONSIGLIATO CON

ISBN 978-88-503-3589-3

9 788850 335893

ISBN 978-88-503-3588-6

9 788850 335886

Pagine: 288 Prezzo: € 19,90 Formato: 14 x 22,1 cm In libreria: febbraio

Questo libro colpisce nel segno prendendo nettamente le distanze da quella cultura che spaccia per strategia un miscuglio di slogan motivazionali, hype da inseguire ciecamente e buzz word. La visione e le idee pragmatiche di Richard Rumelt hanno conquistato proseliti in tutto il mondo. Aiutano a riconoscere gli elementi di una cattiva strategia e ad adottare buone strategie orientate all'azione che riconoscano onestamente le sfide da affrontare e offrano approcci diretti per superarle. La strategia non è tanto una questione di leadership e pianificazione, è prima di tutto un'azione coerente sostenuta da motivazioni chiare. Per l'autore il cuore di una buona strategia è nella capacità di leggere i punti di forza che si nascondono in ogni situazione ed elaborare le azioni appropriate, e questo che si tratti di lanciare un nuovo prodotto, combattere una guerra o mandare un uomo sulla luna. Attraverso esempi di strategie buone e cattive da settori ed epoche diverse, Rumelt mostra come questa consapevolezza possa essere coltivata con un'ampia varietà di strumenti che conducono a un cambiamento di pensiero e a una strategia migliore, che spazza via l'inutile clamore e punta ai risultati.

John Rossman ha lavorato in Amazon occupandosi del lancio e dello sviluppo del Marketplace che oggi gestisce il 50% di tutti i prodotti venduti. Attualmente dirige Rossman Partners, una società di consulenza aziendale che assiste i clienti nel loro percorso di crescita, e ha collaborato con realtà come The Gates Foundation, Microsoft, Nordstrom, T-Mobile, Walmart. È molto ricercato da testate come New York Times, BBC, CNBC e Bloomberg in qualità di esperto di Amazon e innovazione digitale.

Argomenti trattati • Capire perché è facile cadere in una cattiva strategia • Scoprire il segreto di una buona strategia • Individuare i punti su cui basare la strategia • Darsi degli obiettivi ravvicinati • Prevedere dei piani di crescita • Giocare di anticipo e sfruttare il vantaggio • Essere reattivi e dinamici • Stare in equilibrio tra inerzia ed entropia • Usare la testa e mantenere una visione unitaria

Best seller internazionale

Richard Rumelt è professore alla Business School della University of California (UCLA). In passato ha anche insegnato per molti anni in Francia all'INSEAD (Institut Européen d'Administration des Affaires) e ha lavorato come consulente per diverse realtà, dalla Samuel Goldwyn Company alla Shell.


Web marketing e business

4

Scrivere un business plan

Sviluppare l'idea tra analisi di mercato, forecast e investitori Colin Barrow, Paul Barrow, Robert Brown ISBN 978-88-580-3602-9

9 788850 336029

Web marketing e business

5

Scrivere un piano di marketing Definire gli obiettivi, la strategia e la pianificazione John Westwood ISBN 978-88-580-3603-6

Pagine: 288 Prezzo: € 19,90 Formato: 14 x 22,1 cm In libreria: gennaio

9 788850 336036

Pagine: 176 Prezzo: € 16,90 Formato: 14 x 22,1 cm In libreria: gennaio

Che tu stia pensando di lanciare o di vendere un'attività, il business plan è fondamentale. Questo libro condensa la conoscenza di tre esperti per affrontare tutte le fasi di preparazione del documento, dall'analisi dei competitor alla valorizzazione delle vendite e delle campagne di marketing, per arrivare a comunicare nel modo più efficace possibile la tua idea e la tua visione strategica a potenziali investitori. Che si tratti di raccogliere fondi, cedere un'attività o sviluppare un nuovo progetto fuori o dentro un'azienda, questa è la guida che devi avere per lanciarti nell'impresa. Una lettura facile ma esaustiva, arricchita da esempi reali e casi di studio, per imparare da chi ha avuto successo nello scrivere un business plan completo e convincente che non lascia nulla al caso.

Questo testo accompagna nella creazione di un marketing plan di successo. Dalle analisi di mercato, la definizione degli obiettivi, l'ideazione del budget fino alla redazione e all'implementazione del piano, nulla viene lasciato al caso, comprese le opportunità del marketing digitale, dei social media e dei canali di vendita web e mobile. Nel corso dei capitoli sono presenti esercizi pratici, template e suggerimenti che aiutano il lettore a sviluppare le competenze che servono. Inoltre non mancano esempi di piani completi e dettagliati da cui prendere spunto e da studiare per passare velocemente alla pratica. Una lettura snella ma efficace, ideale per qualsiasi progetto e che aiuta a modellare velocemente piani di marketing di qualsiasi dimensione.

Argomenti trattati • Scoprire come è fatto un business plan • Mettere a fuoco l'idea vincente • Analizzare il mercato e i competitor • Mettere a punto la strategia • Essere chiari sugli obiettivi • Compilare correttamente budget, forecast e conti economici • Saper stimare le informazioni finanziarie • Definire l'operatività e lo staff • Considerare i rischi • Presentare il business plan e convincere potenziali investitori

Argomenti trattati • Analizzare come un prodotto è posizionato nel mercato • Definire obiettivi, strategie e piano di azione • Mettere a punto il piano di distribuzione • Organizzare il piano di promozione e advertising • Impostare costi e budget • Redarre il piano di marketing • Presentare il piano ed essere pronti a modificarlo per adattarsi ai cambiamenti

CONSIGLIATO CON

Colin Barrow ha tenuto conferenze e insegnato in Business School in tutto il mondo, dagli USA all'Australia, dall'Estremo Oriente all'Europa. Paul Barrow è visiting fellow alla Cranfield School of Management e un consulente specializzato in strategie di business.

John Westwood ha lavorato in numerose aziende ricoprendo diversi ruoli di responsabilità nelle vendite e nel marketing.

CONSIGLIATO CON

Robert Brown è visiting fellow alla Cranfield School of Management dove ha anche diretto il Graduate Enterprise Programme tenendo il corso di imprenditoria.

ISBN 978-88-503-3591-6

9 788850 335916

ISBN 978-88-503-3589-3

9 788850 335893

ISBN 978-88-503-3588-6

9 788850 335886


Fotografia

6

Fotografia creativa

7

La composizione fotografica

Tecniche innovative di scatto e illuminazione Nick Fancher

Dare struttura e forma alle immagini Harold Davis

ISBN 978-88-503-3597-8

9 788850 335978

Fotografia

ISBN 978-88-580-3601-2

Pagine: 240 Prezzo: € 24,90 Formato: 19,5 x 25,5 cm In libreria: febbraio

9 788850 336012

Saper creare un ritratto tradizionale è un'abilità indispensabile per qualsiasi fotografo, ma spesso il risultato è prevedibile e, nel flusso costante di immagini che ci colpiscono ogni giorno, verrà probabilmente dimenticato in fretta. In Fotografia creativa Nick Fancher mostra come uno scatto davvero originale nasca dallo scambio tra soggetto e fotografo. Il risultato finale è un'immagine accattivante e fuori dal comune che spinge lo spettatore a fermarsi e apprezzarla. Grazie a un'ampia gamma di idee e tecniche innovative, il lettore impara ad andare oltre l'approccio fotografico convenzionale, esplorando le infinite possibilità che derivano dall'infrangere intenzionalmente le regole. Arricchita da scatti di backstage e workflow da applicare in post-produzione con Lightroom, questa guida è uno strumento essenziale per i fotografi che vogliono spingersi oltre la loro comfort zone e realizzare immagini uniche. Argomenti trattati • Scegliere l'attrezzatura • Adottare un approccio innovativo allo scatto • Utilizzare tecniche di esposizione lunga per creare immagini uniche • Fermare, dirigere e concentrare la luce • Scattare attraverso il vetro per ottenere effetti creativi • Impiegare fumo, specchi e proiettori

Pagine: 240 Prezzo: € 24,90 Formato: 19,5 x 25,5 cm In libreria: marzo

Di tutti gli ingredienti che costituiscono una fotografia di successo, la composizione è forse quello fondamentale, e allo stesso tempo più sfuggente. Cosa la rende “buona”? È difficile rispondere con esattezza e la verità è che non ci sono regole auree. Le regole eliminano la sperimentazione e la spontaneità, fondamentali per creare immagini avvincenti, dinamiche ed emozionanti. In questo libro, Harold Davis insegna come percepire modelli e astrazioni e incorporarli nel processo di creazione di uno scatto. Se uno degli obiettivi della fotografia è mostrare qualcosa di inedito, mai visto prima, oppure visto per la prima volta con una veste nuova, è attraverso la composizione che è possibile raggiungerlo. Nel corso del testo il lettore impara così ad acquisire gli strumenti e le competenze per progettare in modo creativo e comporre immagini che lasciano il segno. Completata da esercizi e progetti per stimolare la creatività, questa lettura è una risorsa preziosa per i fotografi che aspirano a dare vita a composizioni potenti, indipendentemente dal genere fotografico praticato. Nick Fancher è un fotografo che ama lavorare con la luce e i colori forti sperimentando nuove tecniche di scatto. È a suo agio in diversi ambiti, dalla pubblicità al fine art passando per il ritratto ed è noto per il suo metodo di lavoro efficiente che gli permette di utilizzare un'attrezzatura ridotta al minimo anche in ambienti non convenzionali. È autore di Chroma, pubblicato in Italia da Apogeo. Potete trovarlo visitando il sito nickfancher.com, su Twitter e Instagram (@nickfancher) e Facebook (nickfancherphoto).

CONSIGLIATO CON

Argomenti trattati • Comporre con linee, cerchi e rettangoli • Creare combinazioni di figure • Ripetere gli elementi • Giocare con simmetria e asimmetria • Creare composizioni astratte • Sfruttare la prospettiva • Dare enfasi allo scatto • Progettare all'interno di una cornice • Creare ordine dal caos

CONSIGLIATO CON

Dall’autore del best seller “Chroma”

Harold Davis è un artista digitale di fama internazionale e un fotografo premiato. Autore di vari best seller sulla fotografia, i suo manuali hanno ricevuto numerosi riconoscimenti.


Computer e programmi

8

Windows 11

9

Data Analytics per tutti

La guida facile al sistema operativo Virginio B. Sala

Guida ai fondamentali per analizzare e presentare i dati Andrea De Mauro

ISBN 978-88-503-3595-4

9 788850 335954

Programmazione

ISBN 978-88-503-3594-7

Pagine: 360 Prezzo: € 24,90 Formato: 16,8 x 24 cm In libreria: gennaio

9 788850 335947

Windows è un sistema operativo in costante evoluzione e la versione 11 ne è la più recente espressione. I miglioramenti sono numerosi e riguardano in particolare l'interfaccia utente — che comprende il nuovo menu Start e la barra delle applicazioni — gli strumenti di condivisione e comunicazione, l'ottimizzazione delle prestazioni, l'integrazione di Teams e la possibilità di utilizzare applicazioni di terze parti come TikTok e Instagram. Queste e molte altre funzionalità sono raccontate in un manuale agile e completo, che segue il rinnovamento di Microsoft e insegna l'uso del sistema operativo attraverso un approccio che parte dalle basi per adeguarsi alle esigenze di lettori di ogni età, alle prime armi o semplicemente alla ricerca di un testo per restare aggiornati su Windows 11. Argomenti trattati • Esplorare il desktop e il menu Start • Muoversi tra dischi e cartelle • Organizzare e gestire file e documenti • Personalizzare gli strumenti dell'interfaccia • Configurare le impostazioni del sistema • Creare reti locali e connettersi a Internet • Navigare nel Web con il browser Edge • Utilizzare la posta elettronica con l'app Posta • Fruire di musica, foto e video • Conoscere i programmi più utili per la produttività

Pagine: 256 Prezzo: € 29,90 Formato: 16,8 x 24 cm In libreria: marzo

La Data Analytics è una disciplina sempre più ricercata e acquisire competenze nel campo del machine learning, della data visualization e del data storytelling sta diventando essenziale in quasi ogni settore professionale. Questo manuale mostra come muovere i primi passi nel mondo della Data Analytics senza dover imparare un linguaggio di programmazione, ma passando rapidamente dalla teoria alla pratica sfruttando alcuni tool di analisi come KNIME e Microsoft Power BI. Grazie alla combinazione di questi software il lettore potrà introdurre efficacemente la Data Analytics nel proprio lavoro quotidiano, seguendo tutorial passo-passo che mostrano come implementare in autonomia analisi di diverso tipo. Pensato per manager, professionisti e studenti che vogliono scoprire le potenzialità della Data Analytics, questo libro fornisce gli strumenti di base per iniziare a lavorare in modo efficace con i dati.

Virginio B. Sala vanta oltre quarant’anni di esperienza nel campo editoriale, in particolare nel settore della saggistica e della manualistica professionale e accademica. Ha scritto il suo primo manuale sui personal computer nel 1980.

Argomenti trattati • Conoscere cos'è la Data Analytics • Iniziare a lavorare con KNIME • Imparare a trasformare i dati • Capire cos'è il machine learning • Applicare il machine learning per fare previsioni • Iniziare a lavorare con Microsoft Power BI • Visualizzare i dati in modo efficace • Raccontare storie con i dati • Estendere la propria cassetta degli attrezzi

CONSIGLIATO CON

L’ultima versione del sistema operativo più usato al mondo

Andrea De Mauro è Director of Business Analytics presso Procter & Gamble e si occupa della data fluency di analisti e manager P&G in Europa e nel resto del mondo. Professore di Marketing Analytics e di Applied Machine Learning all’Università di Bari e all’International University di Ginevra, studia con attenzione l’impatto dei Big Data nel settore enterprise. Per Apogeo è anche autore di Big Data Analytics e Big Data per il Business.


Programmazione

10

40 algoritmi

che ogni programmatore deve conoscere Guida al problem solving con Python Imran Ahmad ISBN 978-88-503-3596-1

9 788850 335961

ISBN 978-88-503-3524-4

9 788850 335244

PHP 8

Guida alla programmazione con MySQL, JavaScript, CSS3 e HTML5 Steve Prettyman

9 788850 336005

Gli algoritmi hanno sempre avuto un ruolo importante nello studio come nella pratica dell'informatica e saperli utilizzare per risolvere problemi reali è un'abilità importante che qualsiasi programmatore deve possedere. Questo manuale mostra come scegliere e utilizzare l'algoritmo più adatto al proprio scopo e comprenderne appieno il funzionamento. Dopo aver introdotto le caratteristiche fondamentali degli algoritmi e le tecniche di progettazione, si passa a esplorare come implementare le diverse tipologie attraverso esempi pratici e casi di studio che utilizzano il linguaggio Python. Affrontando algoritmi di complessità crescente, il lettore si avvicina alla programmazione lineare, alla classificazione di pagine, alla creazione di grafici e al machine learning, comprendendo la matematica e la logica che ne sono alla base. Un testo unico nel suo genere e una risorsa fondamentale per diventare esperti nell'utilizzo di algoritmi che consentono di risolvere problemi del mondo reale.

CONSIGLIATO CON

11

ISBN 978-88-580-3600-5

Pagine: 320 Prezzo: € 34,90 Formato: 16,8 x 24 cm In libreria: febbraio

Argomenti trattati • Comprendere cos'è e come funziona un algoritmo • Conoscere le strutture di dati utilizzate negli algoritmi • Saper progettare un algoritmo • Impiegare algoritmi di ricerca e di selezione • Impiegare algoritmi per la rappresentazione grafica • Impiegare algoritmi di machine learning • Impiegare algoritmi per l'analisi del linguaggio • Impiegare algoritmi per l'elaborazione di dati • Impiegare algoritmi per la crittografia • Impiegare algoritmi su problemi di vasta scala

Programmazione

Pagine: 420 Prezzo: € 39,90 Formato: 16,8 x 24 cm In libreria: gennaio

Questo manuale si rivolge a chi non conosce PHP e vuole imparare a utilizzarlo nella moderna versione 8 secondo il paradigma della programmazione a oggetti. L'approccio è tutoriale: alla teoria sono affiancati numerosi esempi di codice che spaziano dalle basi del linguaggio alle sue funzionalità più moderne, dedicate per esempio alla sicurezza e alla cifratura delle password. Inoltre sono presenti diversi box che spingono ad approfondire i temi trattati attraverso esercizi mirati allo sviluppo di un'applicazione nelle sue tre componenti chiave: l'interfaccia utente, la parte logica e la gestione dei dati e dei database. In questo modo il lettore si trova ad apprendere un metodo di lavoro professionale e a sperimentare PHP 8 insieme a tecnologie web moderne come HTML5, CSS3, JSON, senza dimenticare JavaScript, XML e MySQL.

Imran Ahmad è un docente che ha conseguito diverse certificazioni Google. Gli argomenti di cui si occupa includono Python, i Big Data, il machine learning e il deep learning. Negli ultimi anni ha lavorato presso il laboratorio di analisi avanzate del governo federale canadese per automatizzare i processi di immigrazione e si è occupato dello sviluppo di algoritmi per ottimizzare l'utilizzo delle GPU nel training di modelli complessi di machine learning.

Argomenti trattati • Imparare le basi della programmazione in PHP 8 • Utilizzare librerie, classi e oggetti • Integrare HTML5, CSS3 e JavaScript nelle interfacce web • Migliorare la sicurezza dei moduli HTML5 • Organizzare dati con XML, JSON e MySQL • Gestire log, eccezioni e messaggi di errore • Conoscere le funzionalità di backup e data recovery • Implementare sessioni e meccanismi di autenticazione

CONSIGLIATO CON

ISBN 978-88-503-3565-7

9 788850 335657

Steve Prettyman, laurea in Scienze dell'Educazione e master in Scienze Informatiche, da oltre trent'anni si dedica all'insegnamento nel settore IT e in ambito accademico. Tra le sue specializzazioni spiccano il web design, lo sviluppo web lato server e i linguaggi di programmazione tra cui in particolare PHP.


Marsilio

1/2022

inverno gennaio febbraio

1 ISBN: 978-88-073-4112-0

www.marsilioeditori.it www.sonzognoeditori.it

GIROVENDITA 1-2-3 2022


Peccati immortali, l’ultimo giallo di Fabrizio Roncone scritto a quattro mani con Aldo Cazzullo, ha venduto oltre 40.000 copie ed è stato apprezzato da pubblico e critica

Da una delle firme di punta del Corriere della Sera, un giallo coinvolgente e pieno di tensione, ambientato in una Roma dove il bene e il male sono spesso indistinguibili, un luogo dove niente è come appare

Marco Paraldi è un ex giornalista che ha aperto una vineria dietro Campo de’ Fiori, a Roma. Cinquantenne con qualche fissazione – fuma il sigaro, non riesce a scrivere un romanzo giallo, tifa per la Roma, adora cucinare – vive tra gli entusiasmi per la nuova attività – il locale è accogliente, frequentato da avventori fissi, come l’Avvocato, Picasso e il Muto – e la nostalgia per il vecchio mestiere. Un sabato notte, a Capalbio, in Maremma, è insieme alla sorella Caterina, che lavora lì come veterinaria: di ritorno da una festa, danno un passaggio a una strana coppia composta da Giorgia, una bellissima ragazza minorenne, e un riccastro romano, un certo Nick, la cui auto è andata in panne. Pochi giorni dopo, la ragazza va a trovarlo in vineria e gli racconta una storia: quel Nick voleva organizzare una notte di sesso di gruppo con due suoi amici – Bruno Caserta detto Cocomero, e Mario Cavallo, agente dello spettacolo – e una ragazza, Noemi, molto carina e disinvolta, che però sembra essere sparita. Per Paraldi è l’occasione di tornare a fare il cronista. Si mette così sulle tracce della scomparsa accompagnato da Chicca, una principessa che lo corteggia non troppo ricambiata, finendo in feste esclusive e in squallidi locali di lap dance, in uno dei quali incontra Giovanna, alta come un giocatore di basket e con un volto incantevole. Quando Paraldi scoprirà chi è l’assassino di Noemi, però, il lettore si accorgerà che forse è inutile nutrire speranze di redenzione, e che la giustizia è affidata solo a uomini di cattiva volontà. Fabrizio Roncone (Roma, 1963) è inviato del Corriere della Sera. Con Rizzoli, nel 2016, ha pubblicato il noir La paura ti trova. Nel 2019, insieme ad Aldo Cazzullo, per Mondadori ha scritto il giallo Peccati immortali.

isbn 978-88-297-1377-6 uscita nel mese di gennaio

brossura con alette 14 × 21,5 cm pp. 256 euro 16,00

copertina non definitiva

Farfalle

Fabrizio Roncone Non farmi male

Hanno scritto dell’ultimo libro di Roncone: «In questo romanzo, allegramente sinistro (e viceversa), su Roma come location, magnifica e cadente, del potere, accade di tutto» Antonio D’Orrico, Corriere della Sera «Aldo Cazzullo e Fabrizio Roncone hanno ritratto il “mondo di mezzo” con perfetta alternanza di situazioni, amare o esilaranti, con personaggi da circo a tre piste, battute e situazioni degne di Fruttero & Lucentini» Corrado Augias, il venerdì di Repubblica

Gli sembra sia finalmente arrivato il momento per il suo gin tonic, ma vede entrare una ragazza. Che fa due passi e si ferma, guardandosi intorno. Paraldi ci mette un po’. Ma il pensiero è: questa l’ho già vista. Lei si avvicina al bancone. Poi, d’un fiato, dice: «Salve. Sono Giorgia. Si ricorda di me? Ci siamo conosciuti sabato notte, a Capalbio. Mi ha dato un passaggio in macchina.» «Ma certo» si riprende Paraldi. «Posso offrirti qualcosa da bere?» «No. Sono venuta solo per raccontarle una storia.»

ISBN: 978-88-297-1377-6

2

«Un romanzo in cui protagonista assoluta è la realtà, quella italiana di questi nostri giorni. Di un romanzo si tratta, vale a dire di uno di quegli specchi in cui la realtà finisce riflessa, magari un po’ deformata, ma più vera del vero» Matteo Collura, Il Messaggero

3


traduzione dall’inglese di Valeria Raimondi

La nuova protagonista del giallo che viene dal Nord si chiama Hulda Hermansdóttir. Figura esemplare e solitaria, si rifugia nel lavoro per dimenticare un passato carico di segreti

copertina non definitiva

Farfalle

Ragnar Jónasson La signora di Reykjavík

Hulda cela un mistero già nel nome, che nella sua lingua significa “la donna nascosta”. Ha dato tutto alla carriera, ed è sempre stata sola. È tra i migliori investigatori della polizia di Reykjavík, ma è arrivata a sessantaquattro anni e in molti spingono perché si ritiri e lasci il posto ai più giovani. La prospettiva di abbandonare il lavoro a cui ha dedicato tutta la vita la fa impazzire: come impiegherà il tempo che avrà a disposizione? Quanto si farà sentire la solitudine? Inevitabilmente, la sua porta si spalanca ai vecchi demoni e ai drammatici segreti che lei ha sempre ridotto al silenzio. E le sue fughe nella magnifica natura islandese, per respirare a pieni polmoni la ferocia dell’isola, non le bastano più. I suoi superiori, però, le permettono di dedicarsi a un ultimo incarico, un cold case a scelta: ha quindici giorni di tempo. E Hulda sa perfettamente qual è il caso che vuole risolvere a tutti i costi. L’indagine sulla morte di Elena, una giovane russa richiedente asilo politico, è stata ingarbugliata e mal gestita da un collega, e ora Hulda vuole la verità. Ma la sua ricerca si rivelerà molto più complessa e rischiosa di quanto avrebbe mai immaginato.

La signora di Reykjavík è il primo episodio della Trilogia di Hulda, la serie poliziesca che ha consacrato l’autore come uno dei più popolari giallisti internazionali

Ragnar Jónasson (1976) è avvocato e insegna diritto d’autore all’Università di Reykjavík. Membro della Crime Writers’ Association britannica e co-fondatore di Iceland Noir, festival del giallo nordico, è l’autore della serie Misteri d’Islanda e della Trilogia di Hulda, uno strepitoso successo internazionale, di cui La signora di Reykjavík è il primo episodio.

978-88-317-1319-1 euro 9,50

978-88-297-0259-6 euro 9,50

Ragnar Jónasson è uno dei fenomeni del crime più straordinari degli ultimi anni, con milioni di lettori nel mondo e un successo che non si ferma

Un autore tradotto in 21 lingue e pubblicato in 32 paesi, celebrato dal Guardian, dal New York Times e dal Washington Post «L’ispettrice Hulda Hermansdóttir è la migliore eroina tragica che il giallo ci ha dato negli ultimi tempi» The Times

978-88-297-0852-9 euro 9,50

978-88-297-1058-4 euro 10,00

978-88-297-1384-4 euro 10,00

978-88-297-1206-9 euro 10,00

Una sorpresa per i lettori di Ragnar Jónasson: per festeggiare l’uscita della nuova Trilogia, tutta la serie dei Misteri d’Islanda, compreso l’ultimo attesissimo episodio, novità assoluta, nell’Universale Economica Feltrinelli

nel rio copertina tascabili

isbn 978-88-297-1207-6 uscita nel mese di febbraio

brossura con alette 14 × 21,5 cm pp. 496 euro 19,00

ISBN: 978-88-297-1207-6

4

5


Un palazzo inquietante, le sue misteriose residenti, un’eccentrica portinaia che ne custodisce segreti e misfatti. Arriva in Italia in una nuova traduzione un grande classico del noir giapponese

Dal pluripremiato autore di Guerra e trementina e La straniera, un intenso romanzo che svela i segreti di una casa appartenuta a un filonazista fiammingo, insieme al dramma familiare che si è consumato tra le sue mura

Tokyo, aprile 1951. Un uomo con una sciarpa rossa, fin troppo femminile, trascina una pesante valigia lungo le scale della Residenza K, un vecchio palazzo in mattoni riservato esclusivamente a donne nubili. Al quinto piano lo aspetta la signorina Ueda, che insieme a lui si occuperà del macabro contenuto: un bambino morto. Insieme decidono di seppellire il corpo nel seminterrato, ma non si accorgono che, nell’ombra, un testimone li sta osservando con interesse. Sette anni dopo, in previsione dello spostamento dell’edificio, che deve far posto a una strada, sembra arrivato per quel delitto il momento di venire alla luce… insieme ai tanti altri segreti che le pareti sottili della Residenza K – e la sua curiosa portinaia con la passione per la lettura – serbano con discrezione. Strani furti, figli rapiti, incidenti sospetti e persino un suicidio aleggiano su quella che appare come una dimora tranquilla per signore per bene, ma in realtà custodisce, nelle sue centocinquanta stanze, un sinistro passato di solitudine e follia. Pubblicato per la prima volta nel 1962, torna in libreria – nella traduzione di Antonietta Pastore, voce italiana di Murakami Haruki – un classico del noir giapponese. Una perla rara, ricca di tensione e atmosfera, che ricorda i thriller di P.D. James, conservando però l’inconfondibile tocco di magia che continua a far innamorare della letteratura del Sol Levante lettrici e lettori di tutto il mondo. Togawa Masako (1933-2016) è stata una delle più importanti autrici giapponesi di crime fiction. Nata a Tokyo, cantante, attrice e per anni titolare di un nightclub, ha raggiunto la fama non solo come scrittrice, ma anche come icona gay e femminista. Residenza per signore sole ha vinto il prestigioso premio per il romanzo giallo intitolato a Edogawa Ranpo.

traduzione dal nederlandese di Laura Pignatti

copertina non definitiva

traduzione dal giapponese di Antonietta Pastore

Romanzi e racconti

Stefan Hertmans L’ascesa copertina non definitiva

Farfalle

Togawa Masako Residenza per signore sole

Più di quarant’anni fa, a Gand, nelle Fiandre, Stefan Hertmans vede una vecchia casa dall’aria abbandonata con un magnifico glicine sulla facciata, il cui profumo lo riporta alla sua giovinezza. È un colpo di fulmine. La casa è in vendita e, quasi per capriccio, decide di comprarla. Ci rimarrà per vent’anni. Con il tempo cresce in lui il desiderio di approfondire la storia delle persone che lo hanno preceduto, ma è solo al momento di trasferirsi che scopre che proprio lì, durante la Seconda guerra mondiale, ha vissuto uno dei membri più solerti del braccio fiammingo delle SS: Willem Verhulst. A poco a poco, mettendo insieme conversazioni con parenti e testimoni, ricerche d’archivio, letture di documenti privati, Hertmans riesce a ricostruirne la storia, in un libro che oltre che di guerra parla di fede e di amore. L’amore quasi inspiegabile di una donna – Mientje – che per non distruggere la famiglia gli resterà accanto, fedele e angustiata, ma che deplorerà sempre le sue azioni. L’amore della moglie di un uomo che stava dalla parte sbagliata. Tra le voci più importanti della letteratura nederlandese contemporanea, Stefan Hertmans è nato a Gand nel 1951. Pubblicato in 24 paesi, ha ottenuto un sorprendente successo internazionale di critica e pubblico con il romanzo Guerra e trementina (Marsilio 2015), selezionato nella longlist del Booker International Prize e tra i dieci migliori libri del 2016 dal New York Times, e con La straniera (Marsilio 2019). Le sue opere hanno ricevuto importanti riconoscimenti letterari, tra cui il Golden Owl, l’AKO e il Mulatuli Prize.

Da Matsumoto Seichō a Kirino Natsuo sono tanti gli scrittori crime del Novecento giapponese che godono di un rinnovato successo letterario in Italia «Un gioiello del mistero» The Times «Un intreccio eccezionale che si dipana in modo sorprendente, come una matrioska. Una vera delizia» Publishers Weekly

«Un libro indispensabile sulla Seconda guerra mondiale e il collaborazionismo» De Morgen «Un capolavoro» De Tijd «Un romanzo-documentario sfolgorante, capace di trasformare fatti, finzione e autobiografia in oro» Humo

978-88-317-2037-3 euro 18,00

isbn 978-88-297-1158-1 uscita nel mese di gennaio

brossura con alette 14 × 21,5 cm pp. 176 euro 17,00

ISBN: 978-88-297-1158-1

6

isbn 978-88-297-1144-4 uscita nel mese di marzo 7

brossura con alette 14 × 21,5 cm pp. 432 euro 19,00

978-88-317-1062-1 euro 11,00

ISBN: 978-88-297-1144-4


Un romanzo popolato di persone coraggiose che, in qualche modo, non accettano di restare dove sono nate, e provano ad andarsene, con i piedi, con gli inganni e con i loro amori

Il protagonista di questo romanzo è Evaristo Tirinnanzi, uomo ombroso e oscuro, contabile della marchesina Giulia Beccaria. Siamo a Milano, negli anni Trenta dell’Ottocento, e la donna, nonostante la rendita non glielo consenta, raduna intorno a sé intellettuali e amiche, servendo la cioccolata migliore della città. Attraverso il fido contabile, Giulia invita a casa il barone di Cerchefleury, che di corte in corte, e di casa in casa, diffonde per l’Europa i veri insegnamenti del Mesmer. Grazie ai suoi studi sul fluido magnetico e ai suoi esperimenti, riesce a guarire quasi ogni male. La marchesina illuminista e non più giovane trova, in quel settantenne con l’aspetto di un venticinquenne, la speranza di una rinascita, non solo scientifica. Tuttavia, il Cerchefleury, pur preceduto dalla sua fama, non viene seguito dai suoi bauli, e dunque non può esercitare da subito la sua scienza. Quest’attesa inaspettata genera nelle persone di casa Beccaria, e soprattutto nel Tirinnanzi, il sospetto che il barone, come molti – forse tutti –, non sia quello che sembra. E poiché il sospetto chiama sospetto, il barone decide di seguire Tirinnanzi in una sua uscita milanese, e si ritrova dove non dovrebbe: nel quartiere dei malfattori, delle donne di malaffare e dei giocatori d’azzardo. Poco a me stesso è un romanzo d’avventura: non solo avventure dello spirito, ma avventure ottocentesche. Tra preti senza più fede, grassatori con vistosi completi colorati, donne in amore, passaggi di soldi e menzogne, Alessandro Zaccuri, in uno stato di grazia, linguistico e immaginativo, ci conduce nella vita immaginata, esatta e mentita, di Alessandro Manzoni, in uno sliding doors determinato dall’incontro attuato o mancato con la fede. Alessandro Zaccuri è nato a La Spezia nel 1963. Vive a Milano, dove scrive per Avvenire. Ha pubblicato saggi e romanzi, tra i quali Il signor figlio (premio Selezione Campiello), e Lo spregio (Marsilio 2016, premio Comisso e premio Mondello).

copertina non definitiva

Romanzi e racconti

Alessandro Zaccuri Poco a me stesso

Dopo Lo spregio, apprezzatissimo vincitore del premio Comisso e del premio Mondello nel 2017, Alessandro Zaccuri torna alla narrativa con un libro che reinventa la vita del padre del romanzo italiano moderno, Alessandro Manzoni Esilarante e malinconico, buffo e preciso, Poco a me stesso ci racconta che, anche quando è difficile, molto difficile, scegliere, conviene farlo Hanno scritto del romanzo Lo spregio: «Una scrittura tersa, precisa, diretta, che va al cuore delle vicende e dei personaggi» Il Sole 24 Ore

«Fosse stata meno ribelle, Giulia avrebbe potuto accasarsi con uno dei migliori partiti della città, ma non si può essere una Beccaria senza nutrire un desiderio di libertà più tenace d’ogni altro legame. Aveva avuto un amante lì a Milano e, se solo avesse voluto, avrebbe potuto seguire a Parigi il vero amore della sua vita. Aveva scelto per sé, che è come dire che aveva scelto se stessa, anche a costo di suscitare l’ira di quel padre che pure aveva saputo dimostrarsi tanto magnanimo nel difendere i derelitti» 978-88-317-2456-2 euro 16,00

«Una prova di grande maturità, stilisticamente impeccabile nella sua cruda asciuttezza che ricorda il periodare senza fronzoli e costantemente “a levare” di Leonardo Sciascia» Corriere della Sera

isbn 978-88-297-1038-6 uscita nel mese di gennaio

Romanzi e racconti 14 × 21,5 cm pp. 256 euro 16,00

ISBN: 978-88-297-1038-6

8

9


In questo libro parla Zelda, raccontando delle sue ribellioni, delle malinconie, di Scott e degli altri intellettuali con i quali si accompagnava, della scena artistica e intellettuale della sua epoca

Stefano e Giulia sono una coppia che si riabbraccia dopo mesi di separazione: lei torna dall’Erasmus incinta dopo averlo tradito, e lui durante la sua assenza ha contratto l’Hiv. Nessuno dei due intende svelare il proprio segreto, ed entrambi cercano di rimanere integri agli occhi dell’altro. Terrorizzato dall’ansia del giudizio, in un vortice d’angoscia sempre più paranoico, Stefano confeziona l’unico alibi mentale che secondo lui è in grado di scagionarlo dall’irrimediabile incidente: «Se ce l’hanno anche gli altri, allora io non ho niente.» Eliana è un’escort di lusso, diventata tale quando Gesù l’ha notata in un locale di spogliarelliste della provincia lombarda. S’innamora di Claudio, un suo cliente che agisce per conto di Coniglio, a capo di una potente organizzazione criminale che oltre alle cliniche di aborti clandestini e alla vendita di eroina esercita un nuovo servizio: la consegna, come se fossero una merce, di ragazze da violentare che, in seguito alla somministrazione di una sostanza sintetizzata dall’organizzazione criminale, non conserveranno alcun ricordo. Quando a Claudio viene chiesto di consegnare una bambina orfana come lui per le riprese di uno snuff movie, l’incarico lo fa vacillare. Stefano incolpa Eliana per il fatto di essere sieropositivo e inizia a cercarla, ma lei nel frattempo è rimasta incinta di Claudio: mentre Giulia continua a celare la sua gravidanza e tenta la fuga, le vite parallele dei protagonisti vengono così svelate in un’escalation rapidissima, che porterà al crollo delle imposture messe in atto da ognuno di loro. Edoardo Maspero è nato a Como nel 1994. Nel 2016 ha pubblicato il suo primo romanzo, Nero catrame (Gremese Editore), uscito anche in Francia. Ha scritto per le riviste Impatto Sonoro, Flanerí, Ultima Voce. È opinionista per il programma Tv Talk, in onda su Rai 3.

isbn 978-88-297-1376-9 uscita nel mese di febbraio

brossura con alette 14 × 21,5 cm pp. 304 euro 17,00

Della vita e della morte di Zelda Fitzgerald, nata Sayre, crediamo di sapere tutto. Della sua vivacità, del suo essere stata la musa di uno dei più grandi scrittori d’America, del suo aver tentato di scrivere racconti (con poca fortuna), della passione per il ballo, e per gli alcolici, della sua prima vita nella provincia americana, e della sua seconda vita, dopo il matrimonio con Fitzgerald, in stanze di alberghi bellissimi e nelle più belle città d’Europa. Sappiamo del suo essere stata in manicomio. Ed è proprio dalla stanza di un ospedale che, inaspettatamente, la storia comincia, e si dipana, indietro e avanti, fino a incrociare, per questioni geografiche, la vita di Pier Luigi Razzano, napoletano, qui al suo primo romanzo. Zelda Fitzgerald infatti avrebbe dovuto ballare sul palco del San Carlo, e avrebbe voluto se Scott, Scottie, Fitzgerald non l’avesse ricondotta al suo ruolo di moglie e madre. Ci si accorge dunque, prima come un sospetto e poi con certezza, che ciò che sappiamo di lei lo sappiamo essenzialmente da Scott. Così, in questo libro, a parlare è Zelda. In periodo di cancel culture, un libro scritto da un uomo che parla con voce di donna forse non dovrebbe trovare spazio nei cataloghi editoriali. Tuttavia ogni romanzo fa storia a sé, ogni autore e ogni autrice hanno una storia a sé, così Pier Luigi Razzano scrive innamorato della sua Zelda innamorata, e questo amore di Razzano non è solo passione, ma è cura, dei particolari, degli scritti, dei movimenti di danza, della misura dei seni di Zelda nelle coppe di champagne bevute, una dopo l’altra, alle feste. E così, nonostante i dettami della cancel culture, noi questo libro lo pubblichiamo perché, prima di tutto, ci piace ballare.

«La verità è che nessuno ti cerca. E questa è l’unica cosa che so con certezza. L’unica che mi permette di fare ciò che faccio; tutti vengono dimenticati» Hanno scritto dell’esordio di Maspero: «Una denuncia verso un’intera generazione che ha perso il contatto con la realtà, fra vizi, violenza e falsi miti» Il Giorno «Il paragone con Gli indifferenti sorge spontaneo, usando i protagonisti di entrambi i romanzi l’inettitudine come mezzo di ribellione verso il sistema di cui sono succubi» Libero

ISBN: 978-88-297-1376-9

10

Romanzi e racconti

Tra l’Ammaniti di Fango e il Bret Easton Ellis di Meno di zero, il romanzo di Edoardo Maspero racconta l’anima nera e corrotta che Milano nasconde sotto la scintillante facciata glamour e mondana

copertina non definitiva

Pier Luigi Razzano La grande Zelda copertina non definitiva

Romanzi e racconti

Edoardo Maspero Secondo le regole

«Cosa c’è dietro Il grande Gatsby? Prima cosa una grande storia d’amore, e poi una grande donna: la storia struggente di un’artista intrappolata da un’epoca che non sa riconoscerla e da un uomo che non vede altro che se stesso. Entrando vorticosamente nel suo pensiero, Pier Luigi Razzano ci consegna una voce intima che, mentre racconta, costringe a farsi domande, a prendere posizione» Valeria Parrella

Pier Luigi Razzano (Firenze, 1976) vive a Napoli e scrive per la Repubblica. È tra i fondatori della festa del libro Un’altra galassia, insieme a Rossella Milone, Valeria Parrella e Massimiliano Virgilio. Tra i suoi libri ricordiamo AmericaNa e Così lontana così vicina.

isbn 978-88-297-1165-9 uscita nel mese di febbraio 11

brossura con alette 14 × 21,5 cm pp. 416 euro 18,00

ISBN: 978-88-297-1165-9


Una storia sentimentale degli anni trenta traduzione dal tedesco di Francesco Peri

Dall’inventore di un genere, autore del bestseller internazionale 1913, un nuovo entusiasmante romanzo storico in forma di mosaico. Con il suo stile raffinato e caleidoscopico, Florian Illies cattura i momenti cruciali di un’era che ha segnato il mondo. I tumultuosi anni trenta del ’900 riletti attraverso gli sguardi dei grandi amori dell’epoca, da JeanPaul Sartre e Simone de Beauvoir a Henry Miller e Anaïs Nin

Mentre Francis Scott Fitzgerald e Frida Kahlo si lanciano in appassionate diatribe europee, Bertolt Brecht ed Helene Weigel, Thomas e Katia Mann fuggono in esilio, Jean-Paul Sartre e Simone de Beauvoir mangiano cheesecake al Cafè Kranzler di Berlino, Henry Miller e Anaïs Nin trascorrono notti selvagge a Parigi. Tutto questo nel momento in cui i nazisti prendono il potere in Germania, tra roghi di libri e terribili piani di persecuzione degli ebrei. Nel 1933 i ruggenti anni venti subiscono un brusco arresto. Nel suo brillante affresco di un’epoca, Florian Illies, mescolando macro e microstoria ci riporta indietro al decennio in cui l’Europa stava cedendo sotto la pressione delle tensioni politiche e culturali. Attraverso le lenti di storie d’amore eccezionali e il suo stile raffinato e ricercato, capace di ricreare un’atmosfera mettendo accanto una dopo l’altra mille tessere di un mosaico, tra retroscena e risvolti inesplorati, rivivono sotto i nostri occhi le atmosfere patinate di un’epoca di fermento, gli autori e le loro muse, gli artisti e i loro amanti, attrici emancipate e sposi preoccupati, matrimoni fittizi e fughe disperate, ménages à trois e ogni possibile forma d’amore. Un avvincente viaggio nel passato che si legge come un commento ai nostri tempi incerti. Florian Illies (1971) è storico dell’arte. Editorialista della Frankfurter Allgemeine Zeitung, ha diretto le pagine culturali della Zeit ed è tra i fondatori della rivista Monopol. Attualmente è direttore editoriale della casa editrice Rowohlt. Autore di bestseller tradotti in tutto il mondo, per Marsilio sono usciti 1913. L’anno prima della tempesta (2013, 2018 tascabile UE), L’invenzione delle nuvole. Lettera d’amore sull’arte e la poesia (2018) e 1913. Un’altra storia (2019).

isbn 978-88-297-1371-4 uscita nel mese di gennaio

brossura con alette 14,5 × 21 cm pp. 304 euro 19,00

copertina non definitiva

Nodi

Florian Illies L’amore al tempo dell’odio

Dall’autore di 1913. L’anno prima della tempesta e 1913. Un’altra storia, bestseller da oltre un milione di copie nel mondo, in cima alle classifiche tedesche per settimane Una sorprendente rilettura dei tumultuosi anni trenta, tra i più fecondi e complessi del secolo scorso, attraverso inaspettate connessioni tra protagonisti e comprimari, scene mai raccontate e particolari inediti Precursore e capostipite delle storie culturali, Illies allestisce per i lettori una nuova entusiasmante trama in cui si intrecciano la grande Storia e i destini personali, arte e vita, nello stile brillante e avvincente che ha già convinto migliaia di lettori

Hanno scritto di 1913 e 1913. Un’altra storia: «Un libro magnifico» Il Foglio «La scrittura di Illies è brillante, leggerla è un piacere e insegna molte cose» Avvenire

978-88-317-3350-2 euro 20,00

978-88-297-0159-9 euro 18,00

978-88-317-4363-1 euro 10,00

ISBN: 978-88-297-1371-4

12

13


1992-2021 Mani pulite, la vera storia di una rivoluzione mancata A trent’anni dall’inizio di Mani pulite, un potente racconto in presa diretta di una ferita ancora aperta e tuttora al centro dello scontro politico e storiografico. Un nuovo appassionante tassello nella ricostruzione di una memoria collettiva e condivisa. Una narrazione a più voci di quei momenti cruciali che intreccia cronaca e ricordi personali, indagine giornalistica e psicologica

«Tutto parte e riporta lì, sempre a Mani pulite, genesi di una seconda Repubblica mai nata e già vecchia: è il nostro prima e dopo Cristo, l’incubatrice di un presente politico eternamente incerto tra ieri e domani». Se sono in molti a sostenere che l’inchiesta avrebbe potuto essere avviata in ogni momento dal Dopoguerra in poi, Filippo Facci, testimone d’eccezione di quei giorni parte da alcune domande decisive: perché Mani pulite nacque proprio allora? Che cosa la rese possibile e quali elementi ne determinarono il corso? Scava nelle versioni improbabili – la favoletta del magistrato onesto che smaschera i corrotti, l’epurazione delle mele marce – e in altre non meno improbabili e complottiste legate a scenari internazionali. Seguendo le vicende – a volte clamorose ed estreme, a volte banali o triviali – di personaggi, protagonisti e comprimari, rivela le reazioni a caldo e le insospettabili derive a distanza di anni. Dopo il successo della rilettura in un riuscito esperimento narrativo di 30 aprile 1993, l’autore allarga il campo e si muove attraverso altre date fondamentali ma sepolte dalla perdita di memoria collettiva o rimosse nei riti di purificazione comunitaria, che gettano un nuovo e a tratti illuminante fascio di luce su Mani pulite. Filippo Facci (Milano, 1967), giornalista e scrittore, inizia la sua attività professionale da giovanissimo, collaborando con L’Unità e la Repubblica, e poi approdando all’Avanti!. Editorialista del Giornale, collabora con Il Foglio e tiene per anni una rubrica su Grazia. Lavora a Libero e, dal 1999 al 2009, a Mediaset. È autore di numerosi libri, tra cui Di Pietro. La storia vera (2009) e Uomini che amano troppo (2015). Per Marsilio ha pubblicato 30 aprile 1993. Bettino Craxi. L’ultimo giorno di una Repubblica e la fine della politica (2021).

isbn 978-88-297-1372-1 uscita nel mese di febbraio

brossura con alette 14 × 21,5 cm pp. 304 euro 19,00

copertina non definitiva

Specchi

Filippo Facci La guerra dei trent’anni

Con 30 aprile 1993, oltre 15.000 copie, Facci ha riportato al centro del dibattito un evento chiave della nostra storia recente con una rilettura originale e innovativa Se con Il Sistema Palamara e Sallusti denunciano la deriva di un intero potere, Facci scava nella memoria del paese e mostra da dove nasce quella deriva in una prosa tumultuosa, appassionata, documentata, tragica e accuratissima

Hanno scritto di 30 aprile 1993: «La cronaca di Facci, bella e impetuosa, è il nudo racconto dei fatti» Giuliano Ferrara, Il Foglio «Un libro appassionato che si intreccia con il romanzo di formazione del giornalismo d’epoca» Francesco Merlo, la Repubblica «Facci mette in fila i fatti con grande bravura, intervallando la cruda narrazione con i suoi ricordi» Alessandro Gnocchi, Il Giornale 978-88-297-0336-4 euro 18,00

«Sembrava tutto sotto controllo: l’avvocato di Chiesa chiese subito il patteggiamento. “Faremo la direttissima”, annunciò Borrelli, inconsapevole di quanto aveva tra le mani. O, forse, sin troppo consapevole»

ISBN: 978-88-297-1372-1

14

15


Un breviario di pensiero critico

Un manuale di resistenza al conformismo e al puritanesimo dominanti. Un esercizio di pensiero critico in ventiquattro movimenti. Un’originale guida per non soccombere al non senso, per dire ciò che non si può più dire, e provare a cambiare, se non il mondo, almeno il nostro sguardo

Ci piace davvero il mondo in cui viviamo? Ci riconosciamo in un «sistema globalitario» piatto e uniforme, nel «Gran Reset della storia» imposto dalla cancel culture, nella «chiesa-ostello» che cancella la spiritualità? Marcello Veneziani prosegue la sua indagine sulle radici del nostro vivere insieme e si interroga sull’emergere di un «pensiero proibito» che non trova più diritto di cittadinanza, di parola e di visibilità. Non è un complotto, è piuttosto un automatico sintonizzarsi al programma dominante da parte di un gregge di funzionari intellettuali e politici, ai divieti sempre nuovi che attraversano giornali, media, politica e cultura. Da quando, ad esempio, è proibito pensare l’identità, la coerenza di un volto, una storia e una dignità alla prova del tempo? Perché oggi questa è considerata in sé un male, una chiusura, un carcere? E per quale ragione la tradizione non può essere nominata se non nei circuiti turistico-commerciali in cui serve per vendere un prodotto o una location? Perché è osceno pensare l’invisibile come vita ulteriore, trascendenza, memoria, e invece si possono vivere mondi virtuali, uscire dalla realtà tramite tecnica, fiction o sostanze di vario tipo? Un avvincente excursus attraverso i mille tabù di cui non percepiamo l’avanzare, ma per cui domani potremmo essere processati. Marcello Veneziani vive tra Roma e Talamone. È autore di

copertina non definitiva

Nodi

Marcello Veneziani La cappa e la spada

Voce tra le più irregolari e anticonformiste del nostro panorama culturale, l’autore è impegnato in tour teatrali tratti dai suoi libri, con tappe in tutta Italia

Hanno scritto di Imperdonabili: «Un inno all’umanesimo» Corriere della Sera «Difficile rinunciare anche a un solo capitolo di tanto enciclopedico sapere» Il Foglio

vari saggi di storia delle idee, filosofia civile e cultura politica, nonché di testi letterari e teatrali. Per Marsilio ha pubblicato Lettera agli italiani (2015), che ha ispirato un format teatrale portato in tour in tutta Italia, Imperdonabili (2017, edizione tascabile UE 2021), Alla luce del mito (2017), Nostalgia degli dei (2019), Dispera bene. Manuale di consolazione e resistenza al declino (2020) e il romanzo La leggenda di Fiore (2021). 978-88-317-2287-2 euro 16,00

isbn 978-88-297-1374-5 uscita nel mese di gennaio

978-88-317-2639-9 euro 16,50

brossura con alette 14,5 × 21 cm pp. 304 euro 19,00

Dopo Imperdonabili, una sorta di canone laico di scomodi maestri del pensiero, la nuova illuminante carrellata di Veneziani sull’orrore del nostro tempo in ventiquattro idee ormai diventate tabù

978-88-317-8777-2 euro 18,00

978-88-297-0339-5 euro 17,00

978-88-297-1000-3 euro 16,50

978-88-297-1161-1 euro 13,00

«La storia non è una tela di Penelope che puoi disfare ogni notte; la storia monumentale e antiquaria di cui scriveva Nietzsche è una necessaria cristallizzazione che rende durature le civiltà; tocca alla ricerca ripensare la storia in modo critico, situandola però nel suo tempo. Si dirà che l’età liquida rigetta le statue e i riferimenti stabili, ma proprio una società mobile e labile ha più bisogno di punti fermi»

ISBN: 978-88-297-1374-5

16

17


«L’architettura è la rappresentazione fisica della nostra esistenza»: uno dei grandi maestri dell’architettura italiana per la prima volta racconta e svela in forma di lezioni segreti e teorie, passioni e tendenze, dall’urbanistica al paesaggio, dall’abitare alla rinascita della bellezza

Che ruolo può ancora avere la Storia, un tempo «maestra di vita», nella società divisa tra l’eterno presente dei social e una scuola basata sul «saper fare»? Dallo storico, editorialista del Corriere della Sera, un accorato appello a non perdere il senso del tempo, ciò che ci rende umani

Che posto occupa oggi l’architettura nelle nostre vite? Come può aiutarci a recuperare il rapporto con la realtà a tutti i livelli, dalla singola abitazione alle città invase dalla violenza del disfacimento? La tradizione è un vincolo fruttuoso o un limite da superare? Personalità senza eguali, fra i principali esponenti del neorazionalismo italiano, Franco Purini ci consegna il suo pensiero e il linguaggio che ne discende, in un volume che è un formidabile paesaggio di idee. Con la capacità dei grandi maestri di rendere semplici e concreti concetti astratti, ragiona di vuoti e pieni, punti e linee, materia e luce, potenti metafore dell’esistenza umana, attraverso la storia delle numerose correnti che giungono fino all’architettura globalizzata di oggi, riassume studi, esperienze progettuali e costruttive, incontri, concordanze e conflitti con altri orientamenti, alla ricerca di soluzioni sperimentali, rivolte al futuro. Mostrando che l’abitare non è qualcosa di stabile ma un sistema in continua evoluzione, riflette su cosa voglia dire oggi «casa» e su come restituire all’architettura il suo potere di magica scrittura terrestre, messa in ombra da intenzioni superficiali e temporanee. Una lezione di architettura, ma anche di vita, che esorta a ritrovare il rapporto con quanto ci circonda, mentre la cultura digitale tende a confondere la realtà concreta con quella virtuale.

Come abbiamo cancellato la storia

«Non basta che un’architettura esista, ma deve raccontare cosa è la vita, le memorie che la arricchiscono, le speranze che la accompagnano, il senso della comunità che accoglie»

Franco Purini (Isola del Liri, 1941) si laurea in architettura a Roma con Ludovico Quaroni nel 1971. Allievo di Maurizio Sacripanti, collabora con Gino Pollini e Vittorio Gregotti. Architetto e teorico dell’architettura, ordinario di Composizione architettonica all’Università La Sapienza di Roma, ha insegnato a Reggio Calabria, Ascoli Piceno, Milano e Venezia. Nel 1966 ha fondato con Laura Thermes lo Studio Purini-Thermes progettando e realizzando numerose opere in Italia e nel mondo.

isbn 978-88-297-1378-3 uscita nel mese di gennaio

cartonato con sovraccoperta 12 × 20 cm pp. 160 euro 15,00

Se già Benedetto Croce affermava che la storia è sempre contemporanea, ossia muove da domande e interessi di chi la indaga, oggi lo è perché «esiste» solo nell’eterno presente del web. Da qui il dilagante anacronismo con cui si trasferiscono criteri e giudizi attuali a fatti e personaggi del passato. Anche la parola scritta –attraverso cui la conoscenza del passato è stata comunicata per secoli –, risulta poco familiare ai ragazzi, che tra i social media amano soprattutto quelli fondati sull’immagine, Instagram e TikTok. Da storico, Belardelli lancia un accorato appello in cui svela aspetti poco indagati e pericoli per il futuro. Muovendo dall’indagine sulle ragioni per cui è entrata in crisi l’idea dell’uomo europeo ottocentesco che si percepiva come prodotto del passato, rilegge la crisi dei partiti e il crollo dei regimi comunisti, e dell’ultima ideologia che ancora assegnava alla storia un ruolo centrale. Analizza l’altro potente fattore che ha accelerato il declino della storicità: la rete, che alimenta l’illusione di poter conoscere la storia senza studiare, e la perfetta combinazione con l’affermarsi della didattica delle competenze, fino al paradosso che un’approfondita conoscenza della disciplina è vista come secondaria per gli stessi docenti. Giovanni Belardelli (1951) è professore ordinario di Storia delle dottrine politiche all’Università degli Studi di Perugia. Scrive per il Corriere della Sera. È autore, tra gli altri, dei volumi Il Ventennio degli intellettuali. Cultura, politica, ideologia nell’Italia fascista (2005) e La catastrofe della politica nell’Italia contemporanea (2014). Per Marsilio ha pubblicato L’Italia immaginata. Iconografia della nazione dall’antichità a oggi (2019).

copertina non definitiva

Cinque itinerari nell’arte del costruire

Ancora

Giovanni Belardelli Il lungo addio copertina non definitiva

Biblioteca

Franco Purini Discorso sull’architettura

«Se per chi si è formato nell’età della scrittura la Rete può rappresentare uno strumento di documentazione, i cosiddetti nativi digitali, di fronte all’enorme numero di informazioni storiche che il web rende disponibili facilmente e contemporaneamente, vedono sconvolta e annullata la percezione dello scorrere del tempo»

978-88-297-0163-6 euro 22,00

ISBN: 978-88-297-1378-3

18

isbn 978-88-297-1380-6 uscita nel mese di febbraio 19

brossura con alette 12 × 20 cm pp. 160 euro 14,00

ISBN: 978-88-297-1380-6


Il nuovo volume della collana dedicata all’intellettuale veneziano: dal teatro alla letteratura, dall’indagine decennale su Goldoni al giornalismo letterario. Dalle prime importanti intuizioni fino ai bilanci della maturità, la più completa panoramica sui temi e le vicende che lo hanno appassionato per tutta la vita

Il celebre reportage di viaggio di Gide in una nuova traduzione dello scrittore Giordano Tedoldi

Ben prima di diventare l’editore dell’edizione nazionale delle opere di Carlo Goldoni, fin da giovane studente, sotto la guida di Vittore Branca, Cesare De Michelis ha incentrato e coltivato i suoi interessi di ricerca intorno alla produzione letteraria, e in particolare teatrale e giornalistica, della Venezia settecentesca. A lui si deve, per esempio, la riscoperta di Angelo Calogerà, anima del giornalismo dell’epoca, e una vasta ricognizione sul teatro «patriottico» di fine Settecento. Filoni che trovano sbocco nel suo volume Letterati e lettori, da dove la riflessione si amplia sulla pubblicistica periodica, con la grande intuizione critica della «scoperta del pubblico», e sul teatro, ritrovando nell’esperienza di Goldoni la matrice di alcuni tratti delle esperienze di Sografi e Foscolo a distanza di mezzo secolo, in un diverso contesto storico-sociale. Questi stessi nuclei tornano a distanza di tempo in successive stagioni di studi: le riflessioni sulla contemporaneità di Goldoni e sulla stampa illuminista chiudono il cerchio intorno ai cardini della letteratura veneziana del Settecento, esplorati con novità di lettura e con ritratti a tutto tondo che restituiscono il sentire di un’intera epoca. A cura di Gilberto Pizzamiglio, allievo con Cesare De Michelis di Vittore Branca. Cesare De Michelis (1943-2018) è stato professore emerito di Letteratura italiana moderna e contemporanea all’Università di Padova. Editore, saggista, critico letterario, ha diretto varie riviste. Tra i fondatori della Marsilio Editori, che ha presieduto fino all’agosto 2018, Cavaliere del lavoro, è stato protagonista della vita politica e culturale veneziana e italiana.

a cura di Giordano Tedoldi

Un’opera di sconcertante attualità che arriva dritta al cuore. Un atto d’accusa contro soprusi e violenze

Viaggio al Congo (1927) è qui presentato separato dal dittico Ritorno dal Ciad, pubblicato l’anno successivo, nel 1928. Franco Fortini, che ha tradotto il libro negli anni cinquanta del Novecento, scriveva nella sua nota introduttiva che questo diario data la partecipazione appassionata di Gide alle idee della sinistra rivoluzionaria. Il libro si apre al terzo giorno di mare, quando la monotonia del paesaggio e le ore vuote e indistinte trasmettono una indicibile languidezza. Tuttavia, questa monotonia che lo accompagna gli permette, una volta fuori dalla savana boscosa, di osservare le pratiche orrende non tanto dei colonialisti francesi, ma dei loro concessionari, che truffano i nativi e agiscono con violenza. Il diario diventa allora quello che era alla fine degli anni venti del Novecento, e quello che è oggi: una guida geniale e illuminante nella foresta cupa del colonialismo. Nel nostro presente senza grandi imperi, ma con diffusi episodi di caporalato, rileggere Gide è un’occasione di riflessione e di avventura. Se non si conosce la storia, la si ripete. Giordano Tedoldi (Roma, 1971) ha pubblicato un’antologia «I suoi studi sull’Illuminismo e il Settecento veneziano, Goldoni e molti altri autori e temi della sua vasta produzione critica hanno lasciato un segno profondo» Claudio Magris

copertina non definitiva

a cura di Gilberto Pizzamiglio

Letteratura universale

André Gide Viaggio al Congo copertina non definitiva

I libri di C. De Michelis

Cesare De Michelis Settecento veneziano

di racconti, Io odio John Updike (Fazi 2006, seconda edizione minimumfax 2016), e i romanzi I segnalati (Fazi 2013), Tabù (Tunué 2017) e Necropolis (Chiarelettere 2019).

chiusa con editor mostrare a LDM

«Viaggio al Congo è l’altra faccia della medaglia di Cuore di tenebra. […] L’Africa di Gide è complementare a quella conradiana, come il corpo alla mente» Giordano Tedoldi

978-88-297-0946-5 euro 35,00

isbn 978-88-297-1379-0 uscita nel mese di febbraio

cartonato 12,5 × 20,1 cm pp. 480 euro 35,00

ISBN: 978-88-297-1379-0

20

isbn 978-88-297-1360-8 uscita nel mese di febbraio 21

brossura con alette 12 × 18,2 cm pp. 224 euro 15,00

ISBN: 978-88-297-1360-8


Andrea Palladio, Vincenzo Scamozzi, Jacopo Bassano, Alessandro Vittoria, Paolo Veronese, Palma il Giovane: la Vicenza del secolo d’oro

Creatività, produzione e mercato a Vicenza a cura di Guido Beltramini, Davide Gasparotto e Mattia Vinco

Quanto valevano un dipinto o una scultura rispetto a un arazzo o a un oggetto di uso comune? Un artista era libero nella sua creazione? Quali erano i suoi rapporti con il committente? Quali erano le sue fonti di ispirazione? Insomma, come prendeva forma un capolavoro?

La storia economica dà risposte sorprendenti rispetto alla sensibilità di oggi: il Ritratto di due cani di Jacopo Bassano, conservato al Louvre, vale la metà di un paio di guanti “da signore” e quasi mille volte di più valgono gli splendidi cristalli incisi di Valerio Belli, dei Musei Vaticani. La pittura è al fondo della scala dell’arte, ben meno costosa dei ritratti in marmo o degli arazzi, mentre la rarità delle opere antiche moltiplica il loro valore. I curatori ci raccontano cinquant’anni di vita artistica nella terraferma veneta, dal 1550 alla fine del secolo, con uno sguardo particolare su Vicenza, i suoi artisti Andrea Palladio e Jacopo Bassano, Alessandro Vittoria e Paolo Veronese. È un momento in cui l’arte veneta è investita dall’impatto rivoluzionario di Raffaello e Michelangelo, che scardinano le scuole regionali proponendo un linguaggio nuovo, che trionferà in tutta Europa nei secoli successivi. È il linguaggio del Rinascimento italiano, la “maniera” di Giorgio Vasari. Il cambiamento è repentino e coinvolge committenti e artisti. Gli artisti diventano più visibili nella società e scalano i ranghi sociali. Di arte si parla non più solo in ristrette cerchie di specialisti ma in libri che hanno circolazione presso un pubblico più vasto di amatori e collezionisti. Le discipline si caratterizzano sempre di più e le botteghe si strutturano con modalità di produzione sempre più efficaci al fine di aumentare la produzione di opere. Nasce il “mercato dell’arte”.

copertina non definitiva

Cataloghi

La fabbrica del Rinascimento

Vicenza, Basilica Palladiana, 11 dicembre 2021 – 18 aprile 2022

Guido Beltramini è direttore del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio dal 1991. È stato professore a contratto di Storia dell’architettura all’Università di Ferrara (1994 -2002). È uno specialista riconosciuto a livello internazionale di architettura di Palladio e più in generale del Rinascimento, con incursioni nel Novecento di Carlo Scarpa.

Nascita, sviluppo e declino delle corporazioni

Davide Gasparotto, direttore della Galleria Estense di Modena, è il Senior Curator of Paintings del J. Paul Getty Museum di Los Angeles.

Paolo Veronese, L’adorazione dei Magi, Chiesa di San Stae Nascita e sviluppo delle corporazioni

2

Et fugia volupiet, coriori oruntur, conet omnis reperup taspeditaest ut volorpo rruptatibus sinvel id eaquass itiuntiis cupta possi illecto utat erum etatur? Agnia nobis et restio delis aut dolorrum net acescia epercius delignatibus eatur, aceprerum veniende et utat erum enihil mincteces apelendis aut ius, ne sum labor aliqui alibus et etur aut mint parum qui simusapedi re pa si conseribus qui nimus dicipsaes aditi rem harum et enemoloriam, id ex et facerro tem. Nem ut fugia essuntium hillabo ribusa deligenim estios eicid molectinvent dolorro vidunt es nus ni quis ma que odis aliquiae. Cidipsa epelestrupta cullacere volestibus pe que modis atem. Nequis nonsed est et ullit eariam arum int, con conse cum delligent quissimi, nulparunt reribus corit velluptatio molorep errunt que laboriaes eatemquate vel eiciis dem volor simende molorro rrovit quias exeritatquia quas cuptatum fuga. Nem quibusa niscia volorem volesto berum quam, eatecep ersped explat dolest, con platiis magnati ducimus eatibus veliquame voloria vit, vid qui officiume sequibus abore excearumque dipsa corero volutat iasinis ciendae volorum quibus, omnimen istruptat underum restorum res rem. Et quasim vendaecum antiistrum re dolupic tibeatur, te coreius, cum dicat int volore, ium et expligendis dit ab im nem quassentur aut rent eicipic te es dios alignis simet, as maio. Ut volenda erorro dolupta tissequi net molupta sperchilic te nihil invenecab im atam, utaeperepuda alibust magnate mquidit aped que nulpa di dellabo ressinum apedipiet, cum ut eniento

doloribus maio quundi dolenda ndenis estesto tota voloriatur, officab incienis iderspe ribearciae vellatem recullabore, sequi ommo officias quia nobisque doloreptas repelibeat. Dandae cus eum abo. Assuntibus abo. Caecerum, temquis molorpos recesciur rest doloreius, sit exceper iasped eossequi doloreptibus nes porem rerae vel illorestia nim nosti to consequo de laboribus pero iunturit hictes mo debitas perum que a doluptat. Ello et la volorer ehenien daerum illaborit res prem volupta sequidu ndendit quo eatur adis et quias eossimus eniet, cusam, occullabo. Nam aspelit, conempore moluptas eiur, et, ut od quam ent es inihiliquae simus dit accumenda cust et preiciaspid ut ut ut remporaeped utem volupta tecusci pitibus dem reptat excero cusdae nonsedit est alist voluptat hariam experum que porit omnima nulparciatur arition sequisitio ipiciis ulpa non es rem. Quis non pa cus, odissunt. Nis re non et utempe doluptatin et, esti sum, custia sunte de volupta tesentius que sapello ritati quibus autatisqui dent dusam facea dolenihit atemo ommolup ienditi ommolor ibusamet rem qui nis dolupta tiorrunt inctem comnis modicia et volum, et ea volum idemquunt et quas preperit occum volorrum ut velique ditiatem rest millab is eari niminustrume resequatus vitatiam, temquiamus maximintis dion con culpa dolorerum erum recto et am corerna tiatem voluptam quamet fugitaeped quatium restiassinus am et quam quia consedicipis estiandit pernament moluptatur alit remporerum faceati bearibus. Tam fugit aut acest et inverspietur arum ed

3

06/08/21 09:43

quatium resetur? Otatibus. Equider ferions equunt abores rem doluptu santinvellam ut dit, aut rem. Us, exped molumqu iaerchillam faccull esedit utam, solorei cipsandunti ut aut il el ilici que doloreribus. Officius moluptatur? Nos etur alique ventio odigenita porpore pelloreped magnam elitios dolupta pa quae volorem laut di inus, inum simi, et velluptia nat ab incieni musdandi utem quibus re vero dollenetur, iducilibus. Im cullant endignim seculla cepudae simodipis inctorature exerum is aut moles aut labo. Gendam, verferum rem. Cimus se voles et que que officil mi, ipit re doluptaquam, quatia ex endae. Ita consect atureperatis doluptiae vent, siti con cum Et fugia volupiet, coriori oruntur, conet omnis reperup taspeditaest ut volorpo rruptatibus sinvel id eaquass itiuntiis cupta possi illecto tatur? Agnia nobis et restio delis aut dolorrum net acescia epercius delignatibus eatur, aceprerum veniende et utat erum enihil mincteces apelendis aut ius, ne sum labor aliqui alibus et etur aut mint parum qui simusapedi re pa si conseribus qui nimus dicipsaes aditi rem harum et enemoloriam, id ex et facerro tem. Nem ut fugia essuntium hillabo ribusa deligenim estios eicid molectinvent dolorro vidunt es nus ni quis ma que odis aliquiae. Cidipsa epelestrupta cullacere volestibus pe que modis atem. Nequis nonsed est et ullit eariam arum int, con conse cum delligent quissimi, nulparunt reribus corit velluptatio molorep errunt que laboriaes eatemquate vel eiciis dem volor simende molorro rrovit quias exeritatquia quas cuptatum fuga. Nem quibusa Nascita e sviluppo delle corporazioni

niscia volorem volesto berum quam, eatecep ersped explat dolest, con platiis magnati ducimus eatibus veliquame voloria vit, vid qui officiume sequibus abore excearumque dipsa corero volutat iasinis ciendae volorum quibus, omnimen istruptat underum restorum res rem. Et quasim vendaecum antiistrum re dolupic tibeatur, te coreius, cum dicat int volore, ium et expligendis dit ab im nem quassentur aut rent eicipic te es dios alignis simet, as maio. Ut volenda erorro dolupta tissequi net molupta sperchilic te nihil invenecab im atam, utaeperepuda alibust magnate mquidit aped que nulpa di dellabo ressinum apedipiet, cum ut eniento doloribus maio quundi dolenda ndenis estesto tota voloriatur, officab incienis iderspe ribearciae vellatem recullabore, sequi ommo officias quia nobisque doloreptas repelibeat. Dandae cus eum abo. Assuntibus abo. Caecerum, temquis molorpos recesciur rest doloreius, sit exceper iasped eossequi doloreptibus nes porem rerae vel illorestia nim nosti to consequo de laboribus pero iunturit hictes mo debitas perum que a doluptat. Ello et la volorer ehenien daerum illaborit res prem volupta sequidu ndendit quo eatur adis et quias eossimus eniet, cusam, occullabo. Nam aspelit, conempore moluptas eiur, et, ut od quam ent es inihiliquae simus dit accumenda cust et preiciaspid ut ut ut remporaeped utem volupta tecusci pitibus dem reptat excero cusdae nonsedit est alist voluptat hariam experum que porit omnima nulparciatur arition sequisitio ipiciis ulpa non es rem. Quis non pa cus, odissunt. Nis re

Paolo Veronese, L’adorazione dei Magi, Paolo Veronese, Chiesa di San Stae L’adorazione dei Magi, Chiesa di San Stae

Nascita e sviluppo delle corporazioni

6

brossura con alette 20 × 25 cm pp. 352 euro 40,00

7

rinascimento_layout.indd 6-7

Nascita e sviluppo delle corporazioni

alibus et etur aut mint parum qui simusapedi re pa si conseribus qui nimus dicipsaes aditi rem harum et enemoloriam, id ex et facerro tem. Nem ut fugia essuntium hillabo ribusa deligenim estios eicid molectinvent dolorro vidunt es nus ni quis ma que odis aliquiae. Cidipsa epelestrupta cullacere volestibus pe que modis atem. Nequis nonsed est et ullit eariam arum int, con conse cum delligent quissimi, nulparunt reribus corit velluptatio molorep errunt que laboriaes eatemquate vel eiciis dem volor simende molorro rrovit quias exeritatquia quas cuptatum fuga. Nem quibusa niscia volorem volesto berum quam, eatecep ersped explat dolest, con platiis magnati ducimus eatibus veliquame voloria vit, vid qui officiume sequibus abore excearumque dipsa corero volutat iasinis ciendae volorum quibus, omnimen istruptat underum restorum res rem. Et quasim vendaecum antiistrum re dolupic tibeatur, te coreius, cum dicat int volore, ium et expligendis dit ab im nem quassentur aut rent eicipic te es dios alignis simet, as maio. Ut volenda erorro dolupta tissequi net molupta sperchilic te nihil invenecab im atam, utaeperepuda alibust magnate mquidit aped que nulpa di dellabo ressinum apedipiet. Cum ut eniento doloribus maio quundi dolenda ndenis estesto tota voloriatur, officab incienis iderspe ribearciae vellatem recullabore, sequi ommo officias quia nobisque doloreptas repelibeat. Dandae cus eum abo. Assuntibus abo. Caecerum, temquis molorpos recesciur rest doloreius, sit exceper iasped eossequi doloreptibus nes porem rerae vel il-

Paolo Veronese, L’adorazione dei Magi, Chiesa di San Stae

8

9

Nascita e sviluppo delle corporazioni

rinascimento_layout.indd 8-9

4

5

06/08/21 09:43

Paolo Veronese, L’adorazione dei Magi, Chiesa di San Stae

Nascita e sviluppo delle corporazioni

rinascimento_layout.indd 4-5

isbn 979-12-5463-000-6 uscita nel mese di gennaio

non et utempe doluptatin et, esti sum, custia sunte de volupta tesentius que sapello ritati quibus autatisqui dent dusam facea dolenihit atemo ommolup ienditi ommolor ibusamet rem qui nis dolupta tiorrunt inctem comnis modicia et volum, et ea volum idemquunt et quas preperit occum volorrum ut velique ditiatem rest millab is eari niminustrume resequatus vitatiam, temquiamus maximintis dion con culpa dolorerum erum recto et am corerna tiatem voluptam quamet fugitaeped quatium restiassinus am et quam quia consedicipis estiandit pernament moluptatur alit remporerum faceati bearibus. Tam fugit aut acest et inverspietur arum ed quatium resetur? Otatibus. Equider ferions equunt abores rem doluptu santinvellam rem. Us, exped molumqu iaerchillam faccull esedit utam, solorei cipsandunti ut aut il el ilici que doloreribus. Officius moluptatur? Nos etur alique ventio odigenita porpore pelloreped magnam elitios dolupta pa quae volorem laut di inus, inum simi, et velluptia nat ab incieni musdandi utem quibus re vero dollenetur, iducilibus. Im cullant endignim seculla cepudae simodipis inctorature exerum is aut moles aut labo. Gendam, verferum rem. Nascita e sviluppo delle corporazioni Cimus se voles et que que officil mi, ipit re doluptaquam, quatia ex endae. Ita . Et fugia volupiet, coriori oruntur, conet omnis reperup taspeditaest ut volorpo rruptatibus 09:43 illecto sinvel id eaquass itiuntiis 06/08/21 cupta possi tatur? Agnia nobis et restio delis aut dolorrum net acescia epercius delignatibus eatur, aceprerum veniende et utat erum enihil mincteces apelendis aut ius, ne sum labor aliqui

Nascita e sviluppo delle corporazioni

rinascimento_layout.indd 2-3

Mattia Vinco, ricercatore di Storia dell’arte moderna presso l’Università di Trento, ha collaborato con molte istituzioni culturali come Villa I Tatti, Harvard University, The Metropolitan Museum of Art, The J. Paul Getty Museum, la Karl-Franzens Universität, il Museo Poldi Pezzoli e la Pinacoteca di Brera.

Storia di arte e di politica, di cultura e di società: un’intera città rilancia le proprie ambizioni con la forza, la potenza dell’arte

06/08/21 09:43

ISBN: 979-12-5463-000-6

Nascita e sviluppo delle corporazioni

rinascimento_layout.indd 10-11

22

23

10

11

lorestia nim nosti to consequo de laboribus pero iunturit hictes mo debitas perum que a doluptat. Ello et la volorer ehenien daerum illaborit res prem volupta sequidu ndendit quo eatur adis et quias eossimus eniet, cusam, occullabo. Nam aspelit, conempore moluptas eiur, et, ut od quam ent es inihiliquae simus dit accumenda cust et preiciaspid ut ut ut remporaeped utem volupta tecusci pitibus dem reptat excero cusdae nonsedit est alist voluptat hariam experum que porit omnima nulparciatur arition sequisitio ipiciis ulpa non es rem. Quis non pa cus, odissunt. Nis re non et utempe doluptatin et, esti sum, custia sunte de volupta tesentius que sapello ritati quibus autatisqui dent dusam facea dolenihit atemo ommolup ienditi ommolor ibusamet rem qui nisod. Dolupta tiorrunt inctem comnis modicia et volum, et ea volum idemquunt et quas preperit occum volorrum ut velique ditiatem rest millab is eari niminustrume resequatus vitatiam, temquiamus maximintis dion con culpa dolorerum erum recto et am corerna tiatem voluptam quamet fugitaeped quatium restiassinus am et quam quia consedicipis estiandit pernament moluptatur alit remporerum faceati bearibus. Tam fugit aut acest et inverspietur arum ed quatium resetur? Otatibus. Equider ferions equunt abores rem doluptu santinvellam ut dit, aut rem. Us, exped molumqu iaerchillam faccull esedit utam, solorei cipsandunti ut aut il el ilici que doloreribus. Officius moluptatur? Nos etur alique ventio odigenita porpore pelloreped magnam elitios dolupta pa quae volorem laut di inus,

inum simi, et velluptia nat ab incieni musdandi utem quibus re vero dollenetur, iducilibus. Im cullant endignim seculla cepudae simodipis inctorature exerum is aut moles aut labo. Gendam, verferum rem. Cimus se voles et que que officil mi, ipit re doluptaquam, quatia ex endae. Ita consect atureperatis doluptiae vent, siti con cum Et fugia volupiet, coriori oruntur, conet omnis reperup taspeditaest ut volorpo rruptatibus sinvel id eaquass itiuntiis cupta possi illecto tatur? Agnia nobis et restio delis aut dolorrum net acescia epercius delignatibus eatur, aceprerum veniende et utat erum enihil mincteces apelendis aut ius, ne sum labor aliqui alibus et etur aut mint parum qui simusapedi re pa si conseribus qui nimus dicipsaes aditi rem harum et enemoloriam, id ex et facerro tem. Nem ut fugia essuntium hillabo ribusa deligenim estios eicid molectinvent dolorro vidunt es nus ni quis ma que odis aliquiae. Cidipsa epelestrupta cullacere volestibus pe que modis atem. Nequis nonsed est et ullit eariam arum int, con conse cum delligent quissimi, nulparunt reribus corit velluptatio molorep errunt que laboriaes eatemquate vel eiciis dem volor simende molorro rrovit quias exeritatquia quas cuptatum fuga molorep errunt que. Nem quibusa niscia volorem volesto berum quam, eatecep ersped explat dolest, con platiis magnati ducimus eatibus veliquame voloria vit, vid qui officiume sequibus abore excearumque dipsa corero volutat iasinis ciendae volorum quibus, omnimen istruptat underum restorum res rem. Et quasim venNascita e sviluppo delle corporazioni

06/08/21 09:43


1500 – 1571

a cura di Arturo Galansino e Simone Facchinetti

«Ma quegli che più di tutti ha imitato Tiziano, è stato Paris Bordon, il quale, nato in Treviso da padre trivisano e madre viniziana, fu condotto d’otto anni a Venezia in casa d’alcuni suoi parenti. Dove, imparato che ebbe grammatica e fattosi eccellentissimo musico, andò a stare con Tiziano ma non vi consennò molti anni». Giorgio Vasari

Già nel 1665 il grande storiografo veneziano Marco Boschini aveva definito Paris Bordon “Divin Pitor”, termine che ha usato solo per Raffaello e Tiziano. Treviso ha celebrato il suo più illustre cittadino, proveniente dal mondo delle arti, con una esposizione monografica e relativo catalogo, nel lontano 1984. Allora l’intento era quello di mettere a fuoco, per la prima volta, l’intero percorso della sua attività. Ora questo volume ci porta finalmente a scoprire, attraverso i suoi capolavori, la grandezza di questo protagonista del Cinquecento. Formatosi sui modelli dei principali attori della pittura veneziana, come Palma il Vecchio e, soprattutto, Tiziano, Paris Bordon ha messo subito a punto uno stile molto personale tra grazia naturalistica e artificio manieristico, che trova immediato riscontro in una committenza diversificata, dispiegata in molti centri della penisola, da Venezia a Bari, a Milano, e d’Europa, da Augusta a Parigi. L’organizzazione tematica fa risaltare i soggetti che l’hanno reso famoso (in particolare le straordinarie allegorie profane), agli occhi di una committenza sofisticata, personificata dai numerosi ritratti raccolti per l’occasione. Per Paris Bordon è venuto il tempo del riscatto, e lo dimostra questa selezione così ricca e numerosa dei suoi capolavori.

copertina non definitiva

Cataloghi

Paris Bordon. Pittore divino

Una monografia attesa dopo l’ultima pubblicazione che risale al 1984, catalogo dell’omonima mostra

Simone Facchinetti è ricercatore presso l’Università del Salen-

Moltissime sue opere di pregio sono ammirabili oggi in diversi musei, chiese, accademie disseminate nel mondo

L’eredità di Tiziano 2

Arturo Galansino è direttore generale della Fondazione Palazzo Strozzi a Firenze dal 2015. Storico d’arte e curatore, lavora per musei internazionali come il Louvre di Parigi, la National Gallery e la Royal Academy of Arts di Londra. Ha curato e co-curato diverse mostre, tra cui Mantegna al Louvre, (2008-2009), Leonardo da Vinci. Pittore alla corte di Milano alla National Gallery (2011-2012), Giovan Battista Moroni (2014-2015), Rubens e la sua eredità (2015) e L’era di Giorgione (2016) alla Royal Academy. Per Palazzo Strozzi ha curato Liu Xiaodong: Migrazioni (2016), Ai Weiwei. Libero (2016), Bill Viola. Rinascimento elettronico (2017) e Marina Abramović. The Cleaner (2018).

Paris Bordon, il pittore ingiustamente “oscurato” dai grandissimi

Treviso, Museo di Santa Caterina, 25 febbraio – 26 giugno 2022

3

Et fugia volupiet, coriori oruntur, conet omnis reperup taspeditaest ut volorpo rruptatibus sinvel id eaquass itiuntiis cupta possi illecto tatur? Agnia nobis et restio delis aut dolorrum net acescia epercius delignatibus eatur, aceprerum veniende et utat erum enihil mincteces apelendis aut ius, ne sum labor aliqui alibus et etur aut mint parum qui simusapedi re pa si conseribus qui nimus dicipsaes aditi rem harum et enemoloriam, id ex et facerro tem. Nem ut fugia essuntium hillabo ribusa deligenim estios eicid molectinvent dolorro vidunt es nus ni quis ma que odis aliquiae. Cidipsa epelestrupta cullacere volestibus pe que modis atem. Nequis nonsed est et ullit eariam arum int, con conse cum delligent quissimi, nulparunt reribus corit velluptatio molorep errunt que laboriaes eatemquate vel eiciis dem volor simende molorro rrovit quias exeritatquia quas cuptatum fuga. Nem quibusa niscia volorem volesto berum quam, eatecep ersped explat dolest, con platiis magnati ducimus eatibus veliquame voloria vit, vid qui officiume sequibus abore excearumque dipsa corero volutat iasinis ciendae volorum quibus, omnimen istruptat underum restorum res rem. Et quasim vendaecum antiistrum re dolupic tibeatur, te coreius, cum dicat int volore, ium et expligendis dit ab im nem quassentur aut rent eicipic te es dios alignis simet, as maio. Ut volenda erorro dolupta tissequi net molupta sperchilic te nihil invenecab im atam, utaeperepuda alibust magnate mquidit aped que nulpa di dellabo ressinum apedipiet, cum ut eniento doloribus maio quundi dolenda ndenis estesto tota voloriatur, officab incienis iderspe ribearciae vellatem recullabore, sequi ommo officias quia nobisque doloreptas repelibeat. Dandae cus eum abo. Assuntibus abo. Caecerum, temquis molorpos recesciur rest doloreius, sit exceper iasped eossequi doloreptibus nes porem rerae vel illorestia nim nosti to consequo de laboribus pero iunturit hictes mo debitas perum que a doluptat. Ello et la volorer ehenien daerum illaborit res prem volupta sequidu ndendit quo eatur adis et quias eossimus eniet, cusam, occullabo. Nam aspelit, conempore moluptas eiur, et, ut od quam ent es inihiliquae simus dit accumenda cust et preiciaspid ut ut ut remporaeped utem volupta tecusci pitibus dem reptat excero cusdae nonsedit est alist voluptat hariam experum que porit omnima nulparciatur arition sequisitio ipiciis ulpa non es rem. Quis non pa cus, odissunt. Nis re non et utempe doluptatin et, esti sum, custia sunte de volupta tesentius que sapello ritati quibus autatisqui dent dusam facea dolenihit atemo ommolup ienditi ommolor ibusamet rem qui nis dolupta tiorrunt inctem comnis modicia et volum,

Giovanni Battista Tiepolo, The Martyrdom of St. Anthony, Chiesa di San Stae

paris_bordon_layout.indd 2-3

Paris Bordon, Madonna con il Bambino e i Santi Giovanni Battista, Maddalena e Giorgio Giovanni Battista Tiepolo, The Martyrdom of St. Anthony, Chiesa di San Stae

et ea volum idemquunt et quas preperit occum volorrum ut velique ditiatem rest millab is eari niminustrume resequatus vitatiam, temquiamus maximintis dion con culpa dolorerum erum recto et am corerna tiatem voluptam quamet fugitaeped quatium restiassinus am et quam quia consedicipis estiandit pernament moluptatur alit remporerum faceati bearibus. Tam fugit aut acest et inverspietur arum ed quatium resetur? Otatibus. Equider ferions equunt abores rem doluptu santinvellam ut dit, aut rem. Us, exped molumqu iaerchillam faccull esedit utam, solorei cipsandunti ut aut il el ilici que doloreribus. Officius moluptatur? Nos etur alique ventio odigenita porpore pelloreped magnam elitios dolupta pa quae volorem laut di inus, inum simi, et velluptia nat ab incieni musdandi utem quibus re vero dollenetur, iducilibus. Im cullant endignim seculla cepudae simodipis inctorature exerum is aut moles aut labo. Gendam, verferum rem. Cimus se voles et que que officil mi, ipit re doluptaquam, quatia ex endae. Ita consect atureperatis doluptiae vent, siti con cum Et fugia volupiet, coriori oruntur, conet omnis reperup taspeditaest ut volorpo rruptatibus sinvel id eaquass itiuntiis cupta possi illecto tatur? Agnia nobis et restio delis aut dolorrum net acescia epercius delignatibus eatur, aceprerum veniende et utat erum enihil mincteces apelendis aut ius, ne sum labor aliqui alibus et etur aut mint parum qui simusapedi re pa si conseribus qui nimus dicipsaes aditi rem harum et enemoloriam, id ex et facerro tem. Nem ut fugia essuntium hillabo ribusa deligenim estios eicid molectinvent dolorro vidunt es nus ni quis ma que odis aliquiae. Cidipsa epelestrupta cullacere volestibus pe que modis atem. Nequis nonsed est et ullit eariam arum int, con conse cum delligent quissimi, nulparunt reribus corit velluptatio molorep errunt que laboriaes eatemquate vel eiciis dem volor simende molorro rrovit quias exeritatquia quas cuptatum fuga. Nem quibusa niscia volorem volesto berum quam, eatecep ersped explat dolest, con platiis magnati ducimus eatibus veliquame voloria vit, vid qui officiume sequibus abore excearumque dipsa corero volutat iasinis ciendae volorum quibus, omnimen istruptat underum restorum res rem. Et quasim vendaecum antiistrum re dolupic tibeatur, te coreius, cum dicat int volore, ium et expligendis dit ab im nem quassentur aut rent eicipic te es dios alignis simet, as maio. Ut volenda erorro dolupta tissequi net molupta sperchilic te nihil invenecab im atam, utaeperepuda alibust magnate mquidit aped que nulpa di dellabo ressinum apedipiet, cum ut eniento

04/08/21 08:35

4

5

Giovanni Battista Tiepolo, The Martyrdom of St. Anthony, Chiesa di San Stae

Paris Bordon, Madonna con il Bambino e i Santi Giovanni Battista, Maddalena e Giorgio

6

7

Giovanni Battista Tiepolo, The Martyrdom of St. Anthony, Chiesa di San Stae

paris_bordon_layout.indd 4-5

04/08/21 08:35

to. Si è occupato di temi di storia dell’arte del Rinascimento e di storia della critica d’arte. Ha curato diverse mostre, tra cui Giovan Battista Moroni (2014-2015) e L’era di Giorgione (2016) alla Royal Academy of Arts di Londra, Giovanni Battista Moroni. The Richess of Renaissance Portraiture (2019) alla Frick Collection di New York.

Paris Bordon, Madonna con il Bambino e i Santi Giovanni Battista, Maddalena e Giorgio Giovanni Battista Tiepolo, The Martyrdom of St. Anthony, Chiesa di San Stae

doloribus maio quundi dolenda ndenis estesto tota voloriatur, officab incienis iderspe ribearciae vellatem recullabore, sequi ommo officias quia nobisque doloreptas repelibeat. Dandae cus eum abo. Assuntibus abo. Caecerum, temquis molorpos recesciur rest doloreius, sit exceper iasped eossequi doloreptibus nes porem rerae vel illorestia nim nosti to consequo de laboribus pero iunturit hictes mo debitas perum que a doluptat. Ello et la volorer ehenien daerum illaborit res prem volupta sequidu ndendit quo eatur adis et quias eossimus eniet, cusam, occullabo. Nam aspelit, conempore moluptas eiur, et, ut od quam ent es inihiliquae simus dit accumenda cust et preiciaspid ut ut ut remporaeped utem volupta tecusci pitibus dem reptat excero cusdae nonsedit est alist voluptat hariam experum que porit omnima nulparciatur arition sequisitio ipiciis ulpa non es rem. Quis non pa cus, odissunt. Nis re non et utempe doluptatin et, esti sum, custia sunte de volupta tesentius que sapello ritati quibus autatisqui dent dusam facea dolenihit atemo ommolup ienditi ommolor ibusamet rem qui nis dolupta tiorrunt inctem comnis modicia et volum, et ea volum idemquunt et quas preperit occum volorrum ut velique ditiatem rest millab is eari niminustrume resequatus vitatiam, temquiamus maximintis dion con culpa dolorerum erum recto et am corerna tiatem voluptam quamet fugitaeped quatium restiassinus am et quam quia consedicipis estiandit pernament moluptatur alit remporerum faceati bearibus. Tam fugit aut acest et inverspietur arum ed quatium resetur? Otatibus. Equider ferions equunt abores rem doluptu santinvellam ut dit, aut rem. Us, exped molumqu iaerchillam faccull esedit utam, solorei cipsandunti ut aut il el ilici que doloreribus. Officius moluptatur? Nos etur alique ventio odigenita porpore pelloreped magnam elitios dolupta pa quae volorem laut di inus, inum simi, et velluptia nat ab incieni musdandi utem quibus re vero dollenetur, iducilibus. Im cullant endignim seculla cepudae simodipis inctorature exerum is aut moles aut labo. Gendam, verferum rem. Cimus se voles et que que officil mi, ipit re doluptaquam, quatia ex endae. Ita . Et fugia volupiet, coriori oruntur, conet omnis reperup taspeditaest ut volorpo rruptatibus sinvel id eaquass itiuntiis cupta possi illecto tatur? Agnia nobis et restio delis aut dolorrum net acescia epercius delignatibus eatur, aceprerum veniende et utat erum enihil mincteces apelendis aut ius, ne sum labor aliqui alibus et etur aut mint parum qui simusapedi re pa si conseribus qui nimus dicipsaes aditi rem harum et enemoloriam, id ex et facerro tem. Nem ut fugia es-

brossura con alette 21 × 26 cm pp. 160 euro 28,00

9 Giovanni Battista Tiepolo, The Martyrdom of St. Anthony, Chiesa di San Stae

12

paris_bordon_layout.indd 8-9

04/08/21 08:35

10

Giovanni Battista Tiepolo, The Martyrdom of St. Anthony, Chiesa di San Stae

11

paris_bordon_layout.indd 12-13

paris_bordon_layout.indd 6-7

isbn 979-12-5463-001-3 uscita nel mese di febbraio

8

ISBN: 979-12-5463-001-3

Paris Bordon, Madonna con il Bambino e i Santi Giovanni Battista, Maddalena e Giorgio Giovanni Battista Tiepolo, The Martyrdom of St. Anthony, Chiesa di San Stae

24

25

suntium hillabo ribusa deligenim estios eicid molectinvent dolorro vidunt es nus ni quis ma que odis aliquiae. Cidipsa epelestrupta cullacere volestibus pe que modis atem. Nequis nonsed est et ullit eariam arum int, con conse cum delligent quissimi, nulparunt reribus corit velluptatio molorep errunt que laboriaes eatemquate vel eiciis dem volor simende molorro rrovit quias exeritatquia quas cuptatum fuga. Nem quibusa niscia volorem volesto berum quam, eatecep ersped explat dolest, con platiis magnati ducimus eatibus veliquame voloria vit, vid qui officiume sequibus abore excearumque dipsa corero volutat iasinis ciendae volorum quibus, omnimen istruptat underum restorum res rem. Et quasim vendaecum antiistrum re dolupic tibeatur, te coreius, cum dicat int volore, ium et expligendis dit ab im nem quassentur aut rent eicipic te es dios alignis simet, as maio. Ut volenda erorro dolupta tissequi net molupta sperchilic te nihil invenecab im atam, utaeperepuda alibust magnate mquidit aped que nulpa di dellabo ressinum apedipiet, cum ut eniento doloribus maio quundi dolenda ndenis estesto tota voloriatur, officab incienis iderspe ribearciae vellatem recullabore, sequi ommo officias quia nobisque doloreptas repelibeat. Dandae cus eum abo. Assuntibus abo. Caecerum, temquis molorpos recesciur rest doloreius, sit exceper iasped eossequi doloreptibus nes porem rerae vel illorestia nim nosti to consequo de laboribus pero iunturit hictes mo debitas perum que a doluptat. Ello et la volorer ehenien daerum illaborit res prem volupta sequidu ndendit quo eatur adis et quias eossimus eniet, cusam, occullabo. Nam aspelit, conempore moluptas eiur, et, ut od quam ent es inihiliquae simus dit accumenda cust et preiciaspid ut ut ut remporaeped utem volupta tecusci pitibus dem reptat excero cusdae nonsedit est alist voluptat hariam experum que porit omnima nulparciatur arition sequisitio ipiciis ulpa non es rem. Quis non pa cus, odissunt. Nis re non et utempe doluptatin et, esti sum, custia sunte de volupta tesentius que sapello ritati quibus autatisqui dent dusam facea dolenihit atemo ommolup ienditi ommolor ibusamet rem qui nis dolupta tiorrunt inctem comnis modicia et volum, et ea volum idemquunt et quas preperit occum volorrum ut velique ditiatem rest millab is eari niminustrume resequatus vitatiam, temquiamus maximintis dion con culpa dolorerum erum recto et am corerna tiatem voluptam quamet fugitaeped quatium restiassinus am et quam quia consedicipis estiandit pernament moluptatur alit remporerum faceati bearibus. Tam fugit aut acest et inverspietur arum ed quatium resetur? Otatibus. Equider ferions equunt abores rem doluptu santinvel-

Paris Bordon, Madonna con il Bambino e i Santi Giovanni Battista, Maddalena e Giorgio Giovanni Battista Tiepolo, The Martyrdom of St. Anthony, Chiesa di San Stae

04/08/21 08:35

04/08/21 08:35

paris_bordon_layout.indd 10-11

13

04/08/21 08:35


Margherita di Savoia, la regina che fece l’Italia

Un’ampia monografia dedicata all’artista americana Anicka Yi, tra le voci più sperimentali degli ultimi dieci anni

Margherita è l’icona femminile di casa Savoia, madre dell’erede su cui poggia il futuro della nazione, modello di gusto e di stile. La sua vita e il suo operato mirarono sempre a costruire un forte sentimento di identità nazionale intorno alla corona dei Savoia, che voleva forte e solidale con il proprio paese. Riuscì addirittura a influenzare il mondo della moda, tanto che una rivista femminile fu pubblicata proprio con il suo nome dal 1878 e venne coniato il termine “margheritismo” per indicare il gusto del tempo. Il nome della Regina Margherita costella la toponomastica delle nostre città, è titolo di ospedali, istituti, scuole e specialità gastronomiche. È il segno del grande impatto che ha avuto la sua figura sulla società dell’Italia post-unitaria. Figlia di un eroe del Risorgimento, nuora del primo Rre d’Italia, sposa del futuro sovrano, con discrezione e lucidità Margherita creò il personaggio della regina d’Italia, immagine di bellezza e glamour, ma attenta alle necessità del suo popolo che ella visitò in ogni regione. Donna di intelligenza vivace, forte di carattere, con una passione per i castelli, le parate militari, le uniformi e la storia dei Savoia, era anche più colta di quanto si pensi: amava la poesia, i classici, traduceva in francese i versi di Elisabeth Browning, discuteva di Dante, Shakespeare, Hugo e godeva fama, forse esagerata, di poetessa. Ma era anche una donna moderna come dimostra il fatto che fu tra le prime a guidare l’auto. Il volume, attraverso il contributo di numerosi specialisti, ne offre un ritratto affascinante, a tutto tondo, inserito in un grande affresco della storia dell’Italia dei primi decenni del Novecento.

a cura di Fiammetta Griccioli e Vicente Todolí

Figura poco studiata dagli storici, fu fondamentale ai fini della “nazionalizzazione” della monarchia Margherita, la bella figlia di Elisabetta di Sassonia sposata al cugino Umberto I di Savoia in base a un matrimonio combinato, conquistò il cuore degli italiani Torino, Palazzo Madama, Museo Civico d’Arte Antica, 17 febbraio – 26 giugno 2022

Una delle artiste americane più innovative degli ultimi dieci anni, Anicka Yi (Seoul, 1971; vive e lavora a New York) crea sculture e installazioni che sovvertono i concetti di naturale e sintetico, generando entità ibride e simbiotiche. L’artista esplora complessi ecosistemi attraverso una dimensione immateriale, impiegando nelle sue opere essenze, batteri e dispositivi tecnologici. Il suo lavoro si espande tramite la collaborazione con diverse figure professionali tra cui ingegneri, chimici e scienziati, con i quali realizza ambiziosi progetti volti a indagare nuove possibilità di scambio e interazione tra organismi viventi ed entità di intelligenza artificiale. In occasione di “Metaspore”, mostra personale di Anicka Yi in Pirelli HangarBicocca, viene pubblicata la monografia più estesa mai dedicata all’artista. Il volume ne approfondisce la pratica presentando un’ampia selezione di installazioni su larga scala realizzate dal 2010 ad oggi. Mettendo in evidenza le connessioni inedite tra i lavori esposti in Pirelli HangarBicocca, il catalogo include la documentazione fotografica di tutte le opere installate in mostra, insieme a testi critici e approfondimenti tematici. Oltre a un testo dei curatori della mostra, contributi di autori quali Rachel Lee, docente ed esperta di studi di genere e Merlin Sheldrake, scrittore e biologo, indagano la pratica dell’artista attraverso prospettive differenti, come la storia dell’arte, la filosofia della scienza e l’intelligenza artificiale. Fiammetta Griccioli è assistente curatore presso Pirelli HangarBicocca, dove ha co-curato le mostre di Daniel Steegmann Mangrané (2019) e di Trisha Baga (2020) e per cui ha lavorato a numerose esposizioni personali e pubblicazioni di artisti come Joan Jonas, Philippe Parreno, Lucio Fontana, Mario Merz e Maurizio Cattelan.

Maria Paola Ruffino, storico dell’arte, è conservatore e curatore di Arti Decorative di Palazzo Madama, Museo Civico d’Arte Antica.

copertina non definitiva

a cura di Maria Paola Ruffino

Cataloghi

Anicka Yi Metaspore copertina non definitiva

Cataloghi

Margherita di Savoia regina d’Italia

In occasione della mostra in Pirelli HangarBicocca, il progetto editoriale esplora gli aspetti chiave della pratica dell’artista Anicka Yi Realizzate spesso con materiali effimeri tra cui essenze e batteri, le opere di Anicka Yi evocano temi come la memoria, l’identità e la biopolitica Milano, Pirelli HangarBicocca febbraio – luglio 2022

Vicente Todolí, direttore artistico di Pirelli HangarBicocca dal 2012, vanta una lunga carriera come direttore artistico in istituzioni internazionali – tra cui IVAM, Valencia, Museu de Arte Contemporânea de Serralves a Oporto e Tate Modern di Londra – e come curatore di mostre.

GLI ANNI DI FORMAZIONE

Et fugia volupiet, coriori oruntur, conet omnis reperup taspeditaest ut volorpo rruptatibus sinvel id eaquass itiuntiis cupta possi illecto tatur? Agnia nobis et restio delis aut dolorrum net acescia epercius delignatibus eatur, aceprerum veniende et utat erum enihil mincteces apelendis aut ius, ne sum labor aliqui alibus et etur aut mint parum qui simusapedi re pa si conseribus qui nimus dicipsaes aditi rem harum et enemoloriam, id ex et facerro tem. Nem ut fugia essuntium hillabo ribusa deligenim estios eicid molectinvent dolorro vidunt es nus ni quis ma que odis aliquiae. Cidipsa epelestrupta cullacere volestibus pe que modis atem. Nequis nonsed est et ullit eariam arum int, con conse cum delligent quissimi, nulparunt reribus corit velluptatio molorep errunt que laboriaes eatemquate vel eiciis dem volor simende molorro rrovit quias exeritatquia quas cuptatum fuga. Nem quibusa niscia volorem volesto berum quam, eatecep ersped explat dolest, con platiis magnati ducimus eatibus veliquame voloria vit, vid qui officiume sequibus abore excearumque dipsa corero volutat iasinis ciendae volorum quibus, omnimen istruptat underum restorum res rem. Et quasim vendaecum antiistrum re dolupic tibeatur, te coreius, cum dicat int volore, ium et expligendis dit ab im nem quassentur aut rent eicipic te es dios alignis simet, as maio. Ut volenda erorro dolupta tissequi net molupta sperchilic te nihil invenecab im atam, utaeperepuda alibust magnate mquidit aped que nulpa di dellabo ressinum apedipiet, cum ut eniento doloribus maio quundi dolenda ndenis estesto tota voloriatur, officab incienis iderspe ribearciae vellatem recullabore, sequi ommo officias quia 2

RICORRENTE

nobisque doloreptas repelibeat. Dandae cus eum abo. Assuntibus abo. Caecerum, temquis molorpos recesciur rest doloreius, sit exceper iasped eossequi doloreptibus nes porem rerae vel illorestia nim nosti to consequo de laboribus pero iunturit hictes mo debitas perum que a doluptat. Ello et la volorer ehenien daerum illaborit res prem volupta sequidu ndendit quo eatur adis et quias eossimus eniet, cusam, occullabo. Nam aspelit, conempore moluptas eiur, et, ut od quam ent es inihiliquae simus dit accumenda cust et preiciaspid ut ut ut remporaeped utem volupta tecusci pitibus dem reptat excero cusdae nonsedit est alist voluptat hariam experum que porit omnima nulparciatur arition sequisitio ipiciis ulpa non es rem. Quis non pa cus, odissunt. Nis re non et utempe doluptatin et, esti sum, custia sunte de volupta tesentius que sapello ritati quibus autatisqui dent dusam facea dolenihit atemo ommolup ienditi ommolor ibusamet rem qui nis dolupta tiorrunt inctem comnis modicia et volum, et ea volum idemquunt et quas preperit occum volorrum ut velique ditiatem rest millab is eari niminustrume resequatus vitatiam, temquiamus maximintis dion con culpa dolorerum erum recto et am corerna tiatem voluptam quamet fugitaeped Giovanni Segantini, quatium restiassinus am et quam quia consedicipis The Martyrdom of Me, Torino, Museo del Risorgimento estiandit pernament moluptatur alit remporerum faceati bearibus. Tam fugit aut acest etGiovanni inverspieSegantini, The Martyrdom of Me, Torino, tur arum ed quatium resetur? Otatibus. Equider Museo del Risorgimento ferions equunt abores rem doluptu santinvellam ut Giovanni Segantini, dit, aut rem. Us, exped molumqu iaerchillam facThe Martyrdom of Me, Torino, cull esedit utam, solorei cipsandunti ut Museo aut ildel el Risorgimento ilici que doloreribus. Officius moluptatur? Nos etur ali- Giovanni Segantini, The Martyrdom of Me, Torino, que ventio odigenita porpore pelloreped magnam Museo del Risorgimento

RICORRENTE

3

margherita_layout.indd 2-3

06/08/21 07:59

6

margherita_layout.indd 6-7

isbn 979-12-5463-002-0 uscita nel mese di febbraio

estiandit pernament moluptatur alit remporerum faceati bearibus. Tam fugit aut acest et inverspietur arum ed quatium resetur? Otatibus. Equider ferions equunt abores rem doluptu santinvellam ut dit, aut rem. Us, exped molumqu iaerchillam faccull esedit utam, solorei cipsandunti ut aut il el ilici que doloreribus. Officius moluptatur? Nos etur alique ventio odigenita porpore pelloreped magnam elitios dolupta pa quae volorem laut di inus, inum simi, et velluptia nat ab incieni musdandi utem quibus re vero dollenetur, iducilibus. Im cullant endignim seculla cepudae simodipis inctorature exerum is aut moles aut labo. Gendam, verferum rem. Cimus se voles et que que officil mi, ipit re doluptaquam, quatia ex endae. Ita . Et fugia volupiet, coriori oruntur, conet omnis reperup taspeditaest ut volorpo rruptatibus sinvel id eaquass itiuntiis cupta possi illecto tatur? Agnia nobis et restio delis aut dolorrum net acescia epercius delignatibus eatur, aceprerum veniende et utat erum enihil mincteces apelendis aut ius, ne sum labor aliqui alibus et etur aut mint parum qui simusapedi re pa si conseribus qui nimus dicipsaes aditi rem harum et enemoloriam, id ex et facerro tem. Nem ut fugia essuntium hillabo ribusa deligenim estios eicid molectinvent dolorro vidunt es nus ni quis ma que odis aliquiae. Cidipsa epelestrupta cullacere volestibus pe que modis atem. Nequis nonsed est et ullit eariam arum int, con conse cum delligent quissimi, nulparunt reribus corit velluptatio molorep errunt que laboriaes eatemquate vel eiciis dem volor simende molorro rrovit quias exeritatquia quas cuptatum fuga. Nem quibusa niscia volorem volesto berum quam,

brossura con alette 24 × 28 cm pp. 296 euro 40,00

RICORRENTE

RICORRENTE

elitios dolupta pa quae volorem laut di inus, inum simi, et velluptia nat ab incieni musdandi utem quibus re vero dollenetur, iducilibus. Im cullant endignim seculla cepudae simodipis inctorature exerum is aut moles aut labo. Gendam, verferum rem. Cimus se voles et que que officil mi, ipit re doluptaquam, quatia ex endae. Ita consect atureperatis doluptiae vent, siti con cum Et fugia volupiet, coriori oruntur, conet omnis reperup taspeditaest ut volorpo rruptatibus sinvel id eaquass itiuntiis cupta possi illecto tatur? Agnia nobis et restio delis aut dolorrum net acescia epercius delignatibus eatur, aceprerum veniende et utat erum enihil mincteces apelendis aut ius, ne sum labor aliqui alibus et etur aut mint parum qui simusapedi re pa si conseribus qui nimus dicipsaes aditi rem harum et enemoloriam, id ex et facerro tem. Nem ut fugia essuntium hillabo ribusa deligenim estios eicid molectinvent dolorro vidunt es nus ni quis ma que odis aliquiae. Cidipsa epelestrupta cullacere volestibus pe que modis atem. Nequis nonsed est et ullit eariam arum int, con conse cum delligent quissimi, nulparunt reribus corit velluptatio molorep errunt que laboriaes eatemquate vel eiciis dem volor simende molorro rrovit quias exeritatquia quas cuptatum fuga. Nem quibusa niscia volorem volesto berum quam, eatecep ersped explat dolest, con platiis magnati ducimus eatibus veliquame voloria vit, vid qui officiume sequibus abore excearumque dipsa corero volutat iasinis ciendae volorum quibus, omnimen eatecep ersped explat dolest, con platiis magnati istruptat underum restorum res rem. Et quasim ducimus eatibus veliquame voloria vit, vid qui offivendaecum antiistrum re dolupic tibeatur, te cociume sequibus abore excearumque dipsa corero reius, cum dicat int volore, ium et expligendis dit ab volutat iasinis ciendae volorum quibus, omnimen 4 restorum res rem. Et quasim istruptat underum vendaecum antiistrum re dolupic tibeatur, te coreius, cum dicat int volore, ium et expligendis dit ab im nem quassentur aut rent eicipic te es dios alignis simet, as maio. Ut volenda erorro dolupta tissequi margherita_layout.indd net molupta sperchilic te 4-5 nihil invenecab im atam, utaeperepuda alibust magnate mquidit aped que nulpa di dellabo ressinum apedipiet, cum ut eniento doloribus maio quundi dolenda ndenis estesto tota voloriatur, officab incienis iderspe ribearciae vellatem recullabore, sequi ommo officias quia nobisque doloreptas repelibeat. Dandae cus eum abo. Assuntibus abo. Caecerum, temquis molorpos recesciur rest doloreius, sit exceper iasped eossequi doloreptibus nes porem rerae vel illorestia nim nosti to consequo de laboribus pero iunturit hictes mo debitas perum que a doluptat. Ello et la volorer ehenien daerum illaborit res prem volupta sequidu ndendit quo eatur adis et quias eossimus eniet, cusam, occullabo. Nam aspelit, conempore moluptas eiur, et, ut od quam ent es inihiliquae simus dit accumenda cust et preiciaspid ut ut ut remporaeped utem volupta tecusci pitibus dem reptat excero cusdae nonsedit est alist voluptat hariam experum que porit omnima nulparciatur arition sequisitio ipiciis ulpa non es rem. Quis non pa cus, odissunt. Nis re non et utempe doluptatin et, esti sum, custia sunte de volupta tesentius que sapello ritati quibus autatisqui dent dusam facea dolenihit atemo ommolup ienditi ommolor ibusamet rem qui nis

im nem quassentur aut rent eicipic te es dios alignis simet, as maio. Ut volenda erorro dolupta tissequi net molupta sperchilic te nihil invenecab im atam, utaeperepuda alibust magnate mquidit aped que nulpa di dellabo ressinum apedipiet, cum ut eniento doloribus maio quundi dolenda ndenis estesto tota voloriatur, officab incienis iderspe ribearciae vellatem recullabore, sequi ommo officias quia nobisque doloreptas repelibeat. Dandae cus eum abo. Assuntibus abo. Caecerum, temquis molorpos recesciur rest doloreius, sit exceper iasped eossequi doloreptibus nes porem rerae vel illorestia nim nosti to consequo de laboribus pero iunturit hictes mo debitas perum que a doluptat. Ello et la volorer ehenien daerum illaborit res prem volupta sequidu ndendit quo eatur adis et quias eossimus eniet, cusam, occullabo. Nam aspelit, conempore moluptas eiur, et, ut od quam ent es inihiliquae simus dit accumenda cust et preiciaspid ut ut ut remporaeped utem volupta tecusci pitibus dem reptat excero cusdae nonsedit est alist voluptat hariam experum que porit omnima nulparciatur arition sequisitio ipiciis ulpa non es rem. Quis non pa cus, odissunt. Nis re non et utempe doluptatin et, esti sum, custia sunte de volupta tesentius que sapello ritati quibus autatisqui dent dusam facea dolenihit atemo ommolup ienditi ommolor ibusamet rem qui nis dolupta tiorrunt inctem comnis modicia et volum, et ea volum idemquunt et quas preperit occum volorrum ut velique ditiatem rest millab is eari niminustrume resequatus vitatiam, temquiamus maximintis dion con culpa dolorerum erum recto et am corerna tiatem voluptam quamet fugitaeped quatium restiassinus am et quam quia consedicipis RICORRENTE

Giovanni Segantini, The Martyrdom of Me, Torino, Museo del Risorgimento Giovanni Segantini, The Martyrdom of Me, Torino, Museo del Risorgimento Giovanni Segantini, The Martyrdom of Me, Torino, Museo del Risorgimento

24

RICORRENTE

Black Structure 2018 tecnica mista Sondrio, collezione Scalise-Perbellini Black Structure 2018 tecnica mista Sondrio, collezione Scalise-Perbellini

Black Structure 2018 tecnica mista Sondrio, collezione Scalise-Perbellini

28

29

25

5

06/08/21 07:59

26

27

anicka_yi_layout.indd 28-29

19/02/21 10:13

Black Structure 2018 tecnica mista Sondrio, collezione Scalise-Perbellini

7

anicka_yi_layout.indd 24-25

06/08/21 07:59

ISBN: 979-12-5463-002-0

26

isbn 979-12-5463-003-7 edizione bilingue italiano/inglese uscita nel mese di marzo 27

brossura con alette 17 × 24 cm pp. 208 con 60 ill. euro 35,00

19/02/21 10:13

Black Structure 2018 tecnica mista Sondrio, collezione Scalise-Perbellini

anicka_yi_layout.indd 26-27

ISBN: 979-12-5463-003-7 19/02/21 10:13


traduzione dall’inglese di Ginevra Lamberti

Jennifer Saint riscrive splendidamente la storia di Arianna, dando vita a un personaggio inaspettato e quantomai contemporaneo. Un esordio brillante e ipnotico, perfetto per i lettori di Madeline Miller e Natalie Haynes

Principesse di Creta e figlie del temuto re Minosse, Arianna e la sorella Fedra crescono ascoltando riecheggiare il rumore degli zoccoli del fratello, il Minotauro, nel labirinto costruito sotto il palazzo. La creatura, che Minosse considera il suo più grande disonore, ogni anno esige un sacrificio; quando Teseo, principe di Atene, giunge a Creta per immolarsi al mostro, Arianna si perde nei suoi occhi verdi e se ne innamora follemente. Ma aiutandolo a scappare dal labirinto tradirebbe la sua famiglia e il suo regno, e la ragazza conosce fin troppo bene le conseguenze di un gesto simile. In un mondo in cui le donne non sono altro che pedine su una scacchiera dominata dagli uomini e dagli dèi, questo la porterebbe realmente a ottenere ciò che vuole? Ma soprattutto, sarebbe davvero il lieto fine che desidera? Tutti conoscono la storia del Minotauro, del suo labirinto e del filo che ha aiutato Teseo a scappare dalla tana del mostro, e hanno ben presente il “lamento di Arianna” per il suo amore tormentato. Ma in quanti pensano a lei come la ragazza coraggiosa che ha saputo farsi valere e ribaltare la propria sorte, arrivando a tenere testa a un dio come Dioniso nell’amore e nella vita? Il sorprendente esordio di Jennifer Saint reinventa uno dei personaggi più affascinanti e misteriosi della mitologia greca, rendendo Arianna un’eroina indimenticabile e complessa, capace di commuovere e incantare i lettori e le donne di oggi. Affascinata dalla mitologia greca sin da piccola, Jennifer Saint si è laureata in Studi classici al King’s College di Londra. Si è poi dedicata per tredici anni all’insegnamento dell’inglese, condividendo con i suoi studenti l’amore per la letteratura e la scrittura creativa. Arianna è il suo romanzo d’esordio e sta già lavorando a un’altra rivisitazione del mito classico.

copertina non definitiva

Romanzi

Jennifer Saint Arianna

Sulla scia del successo di Circe e La canzone di Achille, il romanzo d’esordio di Jennifer Saint è stato tradotto in dieci paesi ed è entrato subito nella classifica del Sunday Times

«Quel giorno avrei preso tra le mani il mio destino. Ero la moglie ideale per un eroe leggendario, e lo avrei dimostrato. La mia non sarebbe stata una storia di morte e dolore e sacrificio. Avrei occupato il mio posto nei canti che sarebbero stati intonati in onore di Teseo: la principessa che lo salvò e mise termine alla mostruosità che devastava Creta»

978-88-454-0307-1 euro 14,90

isbn 978-88-454-0388-0 uscita nel mese di gennaio

brossura con alette 14,5 × 21 cm pp. 384 euro 18,00

L’originale reinvenzione di Jennifer Saint su un personaggio come Arianna, intorno a cui esistono scarse fonti e aleggia da sempre un alone di mistero, farà colpo sia sugli amanti della mitologia greca che sugli studiosi della materia

978-88-297-1373-8 euro 11,00

nel rio copertina i il b a tasc

978-88-297-0532-0 euro 12,00

«La storia è senz’altro ben nota, ma Saint la racconta brillantemente e, come Miller e Haynes, dà una svolta al mito classico narrandolo attraverso la voce delle donne» The Sunday Times

978-88-317-8098-8 euro 11,00

ISBN: 978-88-454-0388-0

28

29


Il profilo dell’architetto Patrizia Burato viene visualizzato quotidianamente da più di un milione di persone. I suoi video su Instagram, Pinterest e TikTok sono appuntamenti fissi per i suoi 40.000 follower

Guida alla ristrutturazione della tua casa e di quelli che ci abitano dentro L’unico manuale divertente – ma serissimo – che ti servirà d’ora in poi per prendere in mano la tua casa e la tua vita, adattando i vecchi spazi alle nuove esigenze

Con la pandemia, molti hanno deciso di adattare la casa che avevano a nuove necessità (o di comprarne una), ma... in modo improvvisato! Marta, per esempio, studentessa squattrinata, ha scelto il fai da te: riviste d’arredamento e una consulenza fuffa online, per trovare soluzioni impossibili a problemi insormontabili. Lucrezia invece vuole solo il top: mobili di design e l’architetto più richiesto, affinché casa sua somigli a Instagram. Infine Gabriele che, tra i conti da far quadrare, pochissimo tempo a disposizione e le tante esigenze pratiche della sua famiglia, decide di affidarsi a un architetto paziente, che progetti uno spazio miracolosamente su misura. Attraverso le storie esemplari di questi tre “eroi moderni”, Patrizia Burato racconta la mirabolante, faticosissima avventura della ristrutturazione: dalla scelta dei professionisti (su misura, come la casa) ai materiali; le domande da porsi tassativamente prima di iniziare e le migliori soluzioni per realizzare ogni desiderio; gli errori più comuni e l’inevitabile crisi di metà lavori, il tutto liberamente (ma non troppo) tratto dai diari segreti dell’architetto più famoso di internet: @archidipity, ovvero la stessa Patrizia. Una guida pratica, chiara e molto divertente per rifare (anche da zero) il proprio micro o macroambiente, da soli o con tutta la famiglia; con furbizia e senza stress. Poiché quando si rifà una casa, si rifanno anche le persone che la abitano. L’architetto Patrizia Burato è romana; ha progettato alberghi, aeroporti, stazioni, residenze e case (tante case). Ama sporcarsi le mani e il cantiere è il suo habitat. È ambassador dei brand più belli e funzionali d’Europa, dove è stata premiata per il suo lavoro instancabile. I suoi profili social (dove è @archidipity) sono un’altra casa: quella di una community di migliaia di persone che, grazie a lei, possono finalmente rendere gli spazi che vivono un sogno bellissimo, efficace ed efficiente.

isbn 978-88-454-0593-8 uscita nel mese di gennaio

brossura con alette 14,5 × 21 cm pp. 224 euro 16,00

copertina non definitiva

Varia

Patrizia Burato @archidipity Rifaccio casa, rifaccio vita

Verrà attivata una campagna social advertising per promuovere il libro, studiata appositamente per i lettori in target La ristrutturazione è il tema del momento per adeguare la casa alle nuove esigenze abitative e professionali, ma nessuno sa da dove partire: questo libro spiega finalmente come fare!

«L’architetto diventerà il tuo più stretto collaboratore per mesi, durante i quali la tua vita verrà messa sottosopra e le tue comfort zone andranno in crisi. Dovrai andare oltre le tue abitudini, scoprendo che ne esistono di migliori. Insieme farete molte cose, dalle più facili alle più difficili, lavorando sempre fianco a fianco. Analizzerete l’uso quotidiano della tua casa di oggi per immaginare quello della tua casa di domani»

ISBN: 978-88-454-0593-8

30

31


Dall’autrice cattolica più venduta, una rilettura attuale e coinvolgente della Bibbia, che porta alla luce una delle sue molteplici funzioni: self-help senza tempo per credenti e non credenti

Basta la palpazione? Quanto conta la familiarità? La chirurgia è sempre visibile? Il maggior esperto italiano racconta e spiega, in modo chiaro e documentato, il tumore più diffuso tra le donne

Non importa in quali circostanze siamo chiamati a vivere: abbiamo tutto quello che ci serve per essere felici. Solo che dobbiamo trovarlo, e la Bibbia ci spiega come fare. Nelle sue storie meravigliose si incontrano figure e parabole che ancora oggi – anzi, soprattutto oggi – dovremmo prendere a modello per dissipare i nostri dubbi e capire come comportarci. Lo chiamano “il libro dei libri” perché racchiude in sé tutta la saggezza. Bisogna però imparare a leggerlo, perché – dice Costanza Miriano – la fede è come un numero di telefono: una sola cifra errata e non risponde nessuno, o risponde la persona sbagliata. L’autrice ci invita, invece, a riscoprire la pienezza della Bibbia: attraverso gli esempi di persone a lei vicine, ci guida a cercare nell’Antico e Nuovo Testamento lo specchio di noi stessi e del nostro stato d’animo, per capire il vero significato di parole come umiltà, pazienza, amore, sofferenza e gioia. E ci esorta a non accontentarci, perché la Bibbia, nella sua molteplice stratificazione di contenuti, non si squaderna alla prima lettura. Per essere compresa a fondo va studiata, letta, riletta, meditata, chiusa, riposta e poi ripresa. Solo così non saremo più noi a interrogare le sue pagine, ma sarà lei a interrogare noi e a donarci gli strumenti per il combattimento che ci porta alla felicità piena, quella che Dio vuole per ogni uomo.

Quasi settecentomila donne italiane convivono con una precedente diagnosi di cancro al seno. Da noi, ogni ora di ogni giorno, vengono scoperti cinque nuovi casi di tumore mammario. Ma si può vincere e si vince sempre di più. Paolo Veronesi, uno dei più importanti senologi europei, firma il libro che mancava: Contro il cancro. Allo Ieo di Milano ha operato oltre undicimila pazienti e le ha accompagnate nel loro percorso di cura dopo l’intervento, e adesso ha deciso di aiutare attraverso queste pagine tutte le donne che guardano all’orizzonte della guarigione. Finalmente potranno leggere, in base agli studi più aggiornati e attendibili, quali controlli fare, che specialisti consultare, come capire i segnali del corpo e che tipo di prevenzione adottare, dal cibo allo stile di vita. Con un linguaggio semplice e carico di gentilezza e umanità, il medico racconta come sia fondamentale da una parte puntare su terapie mirate, che lui stesso ha contribuito a innovare attraverso le sue ricerche e la pratica clinica, e dall’altra considerare la persona nella sua complessità e interezza.

La Bibbia presa sul serio

Le cure più nuove per battere il tumore al seno

L’ultimo libro di Costanza Miriano è stato per settimane tra i più venduti e ha superato le 10.000 copie in libreria L’autrice sosterrà il libro con presentazioni e attività di incontro e promozione In contemporanea, verranno rilanciati i bestseller di catalogo di Costanza Miriano, Sposati e sii sottomessa e Sposala e muori per lei, con una nuova copertina nella collana Tempi liberi

Paolo Veronesi è presidente della Fondazione Umberto Veronesi, direttore del programma di senologia allo Ieo (Istituto europeo di oncologia) e professore ordinario di Chirurgia generale a Milano. La sua casistica è fra le più ampie in Europa e il suo contributo di ricerca e clinico è stato fondamentale per le innovazioni sviluppate allo Ieo nel campo della chirurgia mammaria, tra le più importanti a livello internazionale. Relatore invitato a più di trecento congressi, è autore di oltre trecento pubblicazioni scientifiche.

Costanza Miriano è giornalista e scrittrice. I suoi libri sono tutti pubblicati da Sonzogno: Sposati e sii sottomessa (2012), Sposala e muori per lei (2013), Obbedire è meglio (2014), Quando eravamo femmine (2016), Si salvi chi vuole (2017), Diario di un soldato semplice (2018) e Niente di ciò che soffri andrà perduto (2020).

978-88-454-0108-4 euro 15,00

978-88-454-0023-0 euro 16,00

978-88-454-2654-4 euro 15,00

978-88-454-2608-7 euro 15,00

978-88-454-2581-3 euro 15,00

978-88-454-0563-1 euro 10,90

978-88-454-0557-0 euro 10,90

978-88-454-0383-5 euro 16,00

nel copertina rio tascabili

isbn 978-88-454-0357-6 uscita nel mese di febbraio

brossura con alette 14,5 × 21 cm pp. 160 euro 16,00

Scienze per la vita

Paolo Veronesi Contro il cancro

copertina non definitiva

Collana Varia

Costanza Miriano La mappa della felicità

ISBN: 978-88-454-0357-6

32

isbn 978-88-454-0564-8 uscita nel mese di gennaio 33

brossura con alette 14,5 × 21 cm pp. 224 euro 16,00

Il precedente libro di Paolo Veronesi, scritto con Eliana Liotta, Il bene delle donne, ha venduto 15.000 copie Paolo Veronesi viene spesso intervistato da tv, radio e stampa come uno dei massimi esperti del settore. Sosterrà attivamente il libro attraverso i suoi contatti Alimentazione, controlli, chirurgia, terapie, ricostruzione: il libro tratterà in modo chiaro e dettagliato tutti gli aspetti relativi al tumore al seno, con particolare attenzione alla prevenzione

978-88-454-0158-9 euro 16,00

978-88-454-0160-2 euro 16,00

978-88-454-0139-8 euro 16,00

nel copertina rio tascabili

978-88-454-0363-7 euro 9,90

ISBN: 978-88-454-0564-8


Il bestseller dell’anno in una preziosa edizione da regalare a Natale

Il libro che prende per mano chi soffre di ansia e attacchi di panico Finalmente in libreria La rana bollita, il testo sull’ansia premiato dai lettori. Nuova edizione con le schede pratiche della psicologa Laura Bongiorno

Una sera Marina sviene. Si riprende e sviene ancora. E poi di nuovo. Le sembra un malessere improvviso, ma sono almeno due anni che soffre di vertigini, sbandamenti, nausea. Nelle ultime settimane ha anche perso peso, dorme a fatica. Sa di cosa si tratta: è l’ansia, sua compagna da quando aveva vent’anni, a volte discreta, a volte così forte da diventare debilitante. Ha imparato a riconoscerne le avvisaglie eppure ha voluto ignorarle, convinta di potersi abituare a ogni nuovo disagio pur di essere la donna solida che la coscienza le impone di essere. È quello che, secondo la favola, succede alla rana: se viene messa nell’acqua con la fiamma bassa, non avverte il calore crescente e finisce bollita senza aver modo di reagire. In questo libro, Marina racconta la zampata che con determinazione le ha permesso di sfuggire al pentolone di ansia e panico che la stava intrappolando. Con il tono di un’amica che ci è passata condivide il proprio percorso, approfondisce le origini e i sintomi del disturbo, le manifestazioni più gravi e gli approcci curativi più diffusi (dosaggio farmacologico, psicoterapia, mindfulness, attività motoria). Il libro, autopubblicato nel 2017, è stato un grande successo del passaparola, tanto da restare stabilmente nelle classifiche dei libri più venduti di Amazon. Oggi arriva in libreria in una nuova edizione, completata dagli esercizi pratici della psicologa Laura Bongiorno, specializzata nella cura dei disturbi di ansia. Marina Innorta è nata a Perugia e vive a Bologna. Oltre a La rana bollita (2017), ha scritto tre Quaderni di esercizi, raccogliendo idee e spunti per un percorso di fioritura personale basato su consapevolezza, accettazione e azione. Nel 2021 ha autopubblicato il suo primo romanzo, Polvere d’azzurro, al quale fanno da sfondo alcune delle tematiche dei suoi lavori. Dal 2014 cura il blog (mywayblog.it) che è il cuore delle sue attività online, con una newsletter mensile che conta migliaia di iscritti.

copertina non definitiva

Collana Varia

Marina Innorta La rana bollita

O MEM a l o ced le specia Natale 2021

Oltre 8000 copie vendute solo su Amazon e più di 500 recensioni positive dei lettori, che si sono identificati e hanno trovato nelle parole di Marina una speranza per la loro situazione

tiratura limitata

«Letto e riletto. Ho trovato me stessa e anche diverse chiavi per aprire la porta» Maria C.

copertina rigida

«Lo consiglio a tutti i miei pazienti che soffrono d’ansia e a chi vive con loro. Illuminante» Anna

dettagli in lamina d’oro

«Una lettura positiva, di speranza e di umanità. Non siamo soli» Marco

segnalibro-dedica dell’autrice

ordinalo adesso isbn 978-88-454-0568-6 uscita nel mese di febbraio

brossura con alette 14,5 × 21 cm pp. 224 euro 16,00

ISBN: 978-88-454-0568-6

34

isbn 978-88-454-0594-5 uscita nel mese di novembre 35

cartonato 14,5 × 21 cm pp. 384 euro 19,00

ISBN: 978-88-454-0594-5


La civiltà del costruire. Da Recoaro al mondo, la grande avventura di un’impresa che compie cento anni

Paolo Madron è un giornalista. Dopo esser stato corrispondente da New York per MF Milano Finanza, ha collaborato con Il Foglio, Il Giornale, Panorama (di cui è stato vicedirettore) e Il Sole 24 Ore.

Cinema

Il sentimento d’amore in dieci capolavori della storia del cinema

Una grande storia di famiglia e di impresa

Cento anni fa, nel 1921, Giuseppe Maltauro fondava a Recoaro la propria impresa di costruzioni, rilevando le attrezzature e le attività di una piccola cooperativa di cui faceva parte. Nel corso di circa trent’anni l’azienda crebbe fino a diventare una delle presenze più solide e prestigiose nel settore delle costruzioni, non solo in Italia. Oggi, il Gruppo icm è una realtà di livello internazionale, in grado di competere in Europa, Africa e Medio Oriente, grazie alla sua capacità di innovazione tecnologica e organizzativa. Un libro celebra oggi il centenario dalla fondazione, ripercorrendo non solo le tappe principali dello sviluppo dell’impresa, ma soffermandosi anche sulle persone che si sono spese per la sua crescita e per il suo successo. L’amore per il lavoro, il gusto della battaglia e della sfida, il piacere dei traguardi raggiunti, ma anche la resilienza, lo spirito di sacrificio, il coraggio e l’umiltà di confrontarsi sempre con gli altri, sono stati i valori fondanti di questo lungo percorso di successo.

Roberto De Gaetano Le immagini dell’amore

Saggi

copertina non definitiva

Illustrati

Paolo Madron, Elisabetta Grandi ICM Maltauro 1921>2021

Come narrare l’evento d’amore? L’arte, e il cinema in particolare, svolge un ruolo decisivo nel raccontare un sentimento fondativo della nostra presenza nel mondo. Nello spazio di un legame d’amore il soggetto vede il mondo nascere nuovamente. Questa rinascita, che implica condizioni – anche immaginarie – per determinarsi e produce effetti, assorbe pienamente il soggetto coinvolto. È per questa ragione che il racconto dell’amore è stato da sempre diviso tra un polo melodrammatico e uno commedico, prima di arrivare nella modernità a essere preso in carico dal romanzo prima, e dal cinema poi. I film analizzati: Aurora (Murnau, 1927); Una gita in campagna (Renoir, 1936); L’orribile verità (McCarey, 1937); Monica e il desiderio (Bergman, 1953); Racconti della luna pallida d’agosto (Mizoguchi, 1954); Jules e Jim (Truffaut, 1962); Ultimo tango a Parigi (Bertolucci, 1972); Racconto d’inverno (Rohmer, 1992); Bright Star (Campion, 2009); Cold War (Pawlikowski, 2018).

isbn 979-12-5463-004-4 uscita nel mese di gennaio cartonato con sovraccoperta 21 x 28 cm, pp. 184 100 ill. a col. e b/n euro 32,00

Elisabetta Grandi è una giornalista e copywriter. collabora con la Scuola Holden

Roberto De Gaetano (Roma, 1965) è professore ordinario di filmologia presso l’Uni-

ISBN: 979-12-5463-004-4

come docente, editor e tutor. Vive a Rimini.

versità della Calabria, dove coordina il dottorato internazionale di Studi umanistici ed è delegato del rettore allo Spettacolo. Ha fondato e dirige «Fata Morgana. Quadrimestrale di cinema e visioni» e «Fata Morgana Web».Tra le sue pubblicazioni: L’immagine contemporanea (2010), Lessico del cinema italiano (2014-2016, 3 voll.), Cinema italiano: forme, identità, stili di vita (2018, Premio Limina 2019).

isbn 978-88-297-1370-7 uscita nel mese di gennaio brossura 14,5 x 21 cm pp. 120 euro 14,00

ISBN: 978-88-297-1370-7

Luis Buñuel

Alessandro Metlica Lessico della propaganda barocca

Sequenze d’autore | a cura di Silvio Alovisio

Sovversivo ed enigmatico, visionario e politico: il cinema di Luis Buñuel

Critica

Un prezioso lessico per comprendere il rapporto tra cultura e potere nell’età del barocco

Dall’occhio tagliato che apre Un chien andalou (1929) all’esplosione che chiude Quell’oscuro oggetto del desiderio (1977), Luis Buñuel ha esplorato le regioni misteriose dell’inconscio e del sogno, del desiderio e delle pulsioni, e ha irriso i miti della società borghese. Il suo cinema ha vissuto l’esperienza surrealista, la guerra civile spagnola, il lungo sodalizio con il mélo messicano, il ritorno alle produzioni europee e alla radicalità sperimentale degli esordi, senza mai perdere la sua coerenza e il suo anticonformismo. Con uno stile spesso venato di ironia, sempre segnato dal dubbio e dal paradosso, l’opera di Buñuel ha attraversato e raccontato il Novecento. Silvio Alovisio insegna cinema e comunicazione audiovisiva presso l’Università di Torino. Tra i suoi volumi: Wong Kar-wai (2010), L’occhio sensibile (2013), Giovanni Pastrone (2015) e La scuola dove si vede (2016). Per Marsilio ha curato Jean-Luc Godard (2018).

Adottato a Torino

Saggi

Elementi

Adottato a Cosenza

Dopo la fine del Rinascimento, la rappresentazione del potere politico nelle arti e in letteratura va incontro a una metamorfosi. I simboli e le dottrine ereditati dalla tradizione non bastano più per celebrare l’autorità perché bisogna convincere un pubblico nuovo, più ampio e smaliziato che in passato, e per farlo occorre sedurlo con le parole e le figure. Allora il sovrano sale sul palcoscenico: si traveste da divinità olimpica, recita e balla nei panni degli antichi eroi, compare in quadri e poemi adorno di attributi mitologici. Questo libro indaga tale processo e ne fissa il vocabolario: da «lusso» a «kitsch», i dieci lemmi proposti delineano un ritratto inedito di questo secolo.

Alessandro Metlica insegna letterature comparate all’Università degli Studi di Pa-

isbn 978-88-297-1365-3 uscita nel mese di gennaio brossura 13,5 x 18,5 cm pp. 192 euro 12,50

dova. Le sue principali linee di ricerca, che attraversano la storia delle idee, la letteratura e la produzione artistica, concernono il libertinismo e la satira politica; i legami tra letteratura e immagine; la cultura italiana fuori d’Italia; le feste di corte e la rappresentazione del potere nei secoli di Antico regime. Dirige come pi il progetto erc Starting Grant Republics on the Stage of Kings. Representing Republican State Power in the Europe of Absolute Monarchies.

978-88-297-1362-2 uscita nel mese di febbraio brossura 14,5 × 21 cm pp. 192 euro 20,00

Adottato a Padova ISBN: 978-88-297-1365-3

36

ISBN: 978-88-297-1362-2

37


Saggi

Narrazioni interculturali tra Orientalismo e Occidentalismo

Viaggiando tra Pinocchio e Cuore

a cura di Massimo De Grassi

Critica

Un agile e vivace saggio sulla fortuna di due opere fondamentali della letteratura italiana A distanza di soli tre anni vengono pubblicati Le avventure di Pinocchio di Collodi (1883) e Cuore di De Amicis (1886): da quel momento scatta una competizione nel segno del best seller che dalla fine dell’Ottocento arriva ai nostri giorni, con risvolti curiosi e a volte sorprendenti. Pinocchio è il libro italiano più tradotto nel mondo, oggi considerato il testo “laico” più diffuso, mentre Cuore si propone come testo di formazione ed edificazione. Nel corso del volume l’autore ricostruisce poi un “percorso collodiano”, che spazia nei diversi generi e campi di intervento dello scrittore, mostrando come con acutezza e ironia Collodi scompose e ricompose il ritratto di Attila, il mitico condottiero unno. 978-88-297-1363-9 uscita nel mese di gennaio brossura 14,5 × 21 cm pp. 80 euro 14,00

Ricerche

Italia e Giappone

Giampaolo Borghello Pinocchio, Attila e oltre

Giampaolo Borghello (Verona, 1946) è stato professore ordinario di letteratura italia-

na e direttore del Dipartimento di Italianistica dell’Università di Udine. Nel 2017 ha ricevuto la laurea honoris causa in Lettere dall’Università di Szeged (Ungheria). Ha curato l’edizione commentata di Myricae di Pascoli (1996) e l’ampia antologia Cercando il ’68 (2012). Tra le sue più recenti pubblicazioni: Come nasce un best seller (2016) e, per Marsilio, Sequenze. Percorsi, problemi e scorci di storia della letteratura italiana (2019).

Una ricerca a più voci sui rapporti culturali tra Italia e Giappone

Il Giappone di oggi continua a rappresentare un’alterità che costituisce un riferimento costante e problematico. Questa alterità si ammanta di indecifrabilità, assume i contorni dell’oggetto del desiderio o può arrivare a rappresentare un punto di osservazione critica sulla realtà occidentale stessa. In questo quadro il volume indaga su aspetti della cultura visiva che mettono in comunicazione i due mondi, l’Oriente e l’Occidente, quest’ultimo visto soprattutto nella sua declinazione più specificamente italiana. Gli autori mettono a fuoco alcune delle tante relazioni bilaterali tra cinema, cinema d’animazione e arti come la ceramica, evidenziando così, in una dimensione interdisciplinare, le reciproche modalità di ricezione culturale tra i due mondi.

isbn 978-88-297-1366-0 uscita nel mese di gennaio brossura 14,5 x 21 cm pp. 192 euro 17,00

ISBN: 978-88-297-1363-9

ISBN: 978-88-297-1366-0

Saggi

Le mostre del cinquecentenario

I caratteri nazionali tra teoria e senso comune

Collana del Centro Studi Vitruviani | a cura di Francesco Paolo Di Teodoro, Annalisa Perissa Torrini

Critica

Una panoramica dei principali eventi leonardiani tenutisi in occasione del quinto centenario della morte di Leonardo da Vinci

La teoria dei caratteri nazionali dalle sue origini ai giorni nostri Quando affermiamo che i francesi sono effeminati e gli inglesi tenaci utilizziamo un attrezzo che fa parte della nostra cultura dal tempo di Ippocrate: l’idea di carattere nazionale. Bodin e Du Bos, Montesquieu e Hume, Herder e Madame de Staël, Michelet e Hegel, Tocqueville e Spencer, Weil e Bateson hanno contribuito a costruirlo. La teoria dei caratteri ci restituisce l’immagine che nel tempo i vari popoli hanno dato di se stessi e degli altri, le loro idee di contatto e scambio oppure quelle di chiusura entro le proprie frontiere e di difesa dalla minaccia esterna. E oggi? La scommessa è mostrare che una nazione può possedere un carattere e al contempo riuscire a mantenere apertura e libertà.

Emilio Mazza insegna all’Università iulm di Milano. Studia Hume e la filosofia del Settecento. 978-88-297-1364-6 uscita nel mese di febbraio brossura 14,5 × 21 cm pp. 256 euro 25,00

Ricerche

La città di Vitruvio per Leonardo

Emilio Mazza, Michela Nacci Paese che vai

Il volume raccoglie le più importanti mostre realizzate nel 2019 per le celebrazioni leonardiane. Le iniziative sono esposte con particolare attenzione alle varie fasi di progettazione, ai restauri, all’allestimento, ai supporti multimediali, alle attività educative e promozionali, agli obiettivi e ai risultati. Le venti mostre illustrate con approfondimenti originali rendono un’aggiornata documentazione sullo stato della conoscenza della personalità artistica di Leonardo e della sua scuola, sulle ultime novità, ipotesi, attribuzioni. Un primo bilancio culturale che diventa uno strumento prezioso di incremento degli studi, oltreché di diffusione della conoscenza della vita e dell’opera dell’artista.

Michela Nacci insegna all’Università di Firenze. È autrice di Il volto della folla. Soggetti collettivi, democrazia, individuo (2019). Dal 2018 codirige la rivista «Suite française».

Adottato a Firenze e Milano

ISBN: 978-88-297-1364-6

isbn 978-88-297-1369-1 uscita nel mese di gennaio brossura con alette 17 x 24 cm pp. 192 euro 23,00

ISBN: 978-88-297-1369-1

38

39


Natalie Haynes Il canto di Calliope

Eschilo, Goethe, Shelley, Gide, Pavese Prometeo Variazioni sul mito

traduzione dall’inglese di Monica Capuani

a cura di Federico Condello

Una donna sola corre nella notte, intorno a lei la sua città che brucia. Fuori dalle mura, la regina e altre sventurate attendono un destino che verrà deciso dai vincitori. È la caduta di Troia. Dieci interminabili anni di guerra sono giunti alla tragica conclusione, mentre le vicende dei protagonisti andranno a ispirare, nei secoli a venire, le opere di artisti e scrittori. «Cantami, o Musa» invoca il sommo poeta Omero, che ha raccontato le gesta degli eroi. Ma Calliope, musa della poesia epica, questa volta è meno accomodante: è convinta che per completare l’affresco manchi qualcosa di fondamentale. Se il bardo vuole che lei canti, allora lei canterà insieme a tutte le donne coinvolte nella grande tragedia, dando voce a ciascuna di loro e raccontando la storia da una nuova prospettiva. Ecco Andromaca, Cassandra, Pentesilea e Clitennestra, che vengono alla ribalta con i loro pensieri e le loro scelte, con la sete di vendetta, la solitudine, la dignità di fronte alla morte. E poi tutte le altre, da Penelope a Briseide, da Creusa a Ifigenia, dalle troiane che saranno rese schiave alle greche che attendono il rientro dei loro uomini, senza dimenticare le capricciose divinità che governano le sorti dei mortali. Attingendo alle fonti antiche, anche le meno note, Natalie Haynes rivisita una delle più grandi narrazioni di tutti i tempi, facendoci palpitare di commozione e trasmettendoci il sentimento vivo di come la guerra di Troia e la sua epopea appartengano alle donne non meno che agli uomini. Natalie Haynes è scrittrice e giornalista. Classicista di formazione, ha pubblicato romanzi tra cui The Amber Fury e The Children of Jocasta, oltre al saggio The Ancient Guide to Modern Life. È autrice e conduttrice della trasmissione Natalie Haynes Stands Up for the Classics per Bbc Radio 4. Il canto di Calliope (A Thousand Ships) è stato finalista al prestigioso Women’s Prize for Fiction 2020 ed è stato segnalato tra i libri migliori del 2019 da The Times e The Guardian.

Un mito cruciale nella riflessione sul rapporto tra divino e umano

copertina non definitiva

copertina non definitiva

«Con passione, intelligenza e fiero femminismo, Haynes restituisce la voce alle donne, rimaste finora in silenzio, della guerra di Troia» Madeline Miller, autrice di Circe e La canzone di Achille

Il Prometeo incatenato di Eschilo è forse la tragedia che ha conosciuto più larga, più durevole fortuna nella storia della cultura europea: in essa l’eroe che ha donato agli uomini il fuoco rubato agli dei, e con esso l’intelligenza e la pratica del vivere civile, è rappresentato nell’atroce immobilità della punizione che Zeus gli ha inflitto e nella sua irriducibile opposizione all’ordine che gli è stato imposto. Di Prometeo, Goethe illumina il conflitto con il potere dispotico di Dio, l’orgoglio e la solitudine creativa e riottosa della sfida. Shelley approfondisce il conflitto, lo esaspera fino a concluderlo con la detronizzazione di Zeus, che sola potrà restituire a Prometeo la libertà. Gide, in una audace “variazione”, insiste sulla liberazione dalle regole, e innesta nel suo Prometeo, che «ama ciò che lo divora», le suggestioni della psicanalisi. Pavese, infine, nella riscrittura forse più intensa e tagliente del mito, ricorda a Eracle che tutti gli uomini hanno una rupe, e che «i mostri non muoiono. Quello che muore è la paura che t’incutono». Prometeo è figura della generosità e della ribellione, dell’infrazione dell’ordine divino e della fatale commistione fra umanità e divinità. Ma, anche, un esempio straordinario della vitalità dei testi classici, della durevolezza e della molteplicità delle possibili variazioni sul mito. Federico Condello (1973) è professore ordinario di filologia classica presso l’Università di Bologna. Si occupa di letteratura greca arcaica, teatro classico, tradizione e fortuna dei testi greci in età moderna e contemporanea. Oltre a numerosi saggi, ha curato la pubblicazione di Edoardo Sanguineti, Teatro antico. Traduzioni e ricordi (2006) e di Sofocle, Edipo re (2009). Ha indagato la storia e la fortuna del mito di Elettra (Elettra: storia di un mito, 2010).

«Questa sovversiva rivisitazione dei classici è una delizia piena di sorprese» The Guardian «Haynes ci regala una vera e propria lettura epica che intreccia tra loro non solo i pensieri, ma le gesta di tantissime donne. È questa la forza del libro: non un nuovo racconto come tanti, ma un nuovo racconto corale che ci aiuta a capire meglio da dove veniamo» Domenica – Il Sole 24 Ore

«Sì, guardate le pene che mi straziano, che per mille, per mille anni sopporterò […]. Eccomi qui, guardate: un prigioniero, un dio che soffre» Eschilo «No, io qui sono e sto e formo gli uomini a mia immagine, una razza che mi somiglia destinata a piangere, a soffrire, a godere e a gioire senza badare a te, così, come faccio io» Johann Wolfgang Goethe «Tutti avete una rupe, voi uomini. Per questo vi amavo. Ma gli dei sono quelli che non sanno la rupe. Non sanno ridere né piangere. Sorridono davanti al destino» Cesare Pavese

isbn 978-88-297-1373-8 uscita nel mese di gennaio

brossura 13 × 20 cm pp. 320 euro 11,00

ISBN: 978-88-297-1373-8

2

isbn 978-88-297-1403-2 uscita nel mese di febbraio 3

brossura 13 × 20 cm pp. 240 euro 10,00

ISBN: 978-88-297-1403-2


Edith Bruck Signora Auschwitz

Frediano Sessi Foibe rosse

Da una grande scrittrice, finalista al premio Strega 2021 con Il pane perduto, un memoir profondo e toccante, scaturito dall’esperienza del confronto con i ragazzi delle scuole

Attraverso le drammatiche vicende di una giovane ragazza e della sua famiglia, un grande affresco storico sulla tragedia delle foibe e il destino degli italiani d’Istria

Nella notte tra il 4 e il 5 ottobre del 1943 Norma Cossetto venne gettata ancora viva nella foiba di Villa Surani, in località Antignana. Aveva ventitré anni ed era iscritta al quarto anno del corso di laurea in lettere e filosofia presso l’università degli studi di Padova. I suoi assassini, partigiani di Tito, che dopo il crollo del regime fascista tentano di prendere il potere in Istria per annetterla alla Jugoslavia, non hanno alcuna pietà della sua giovinezza e innocenza e, prima di ucciderla, la oltraggiano brutalmente. Frediano Sessi, storico votato alla divulgazione, che ha dedicato la vita a indagare gli orrori del nazifascismo, affronta in questo libro quelli commessi in terra d’occupazione e dal comunismo jugoslavo, visti dalla parte delle vittime. L’assassinio di Norma Cossetto e di tutti quegli uomini e quelle donne che furono infoibati o che morirono per le torture subite, nei campi di deportazione, annegati in mare, è un tassello importante della sua decennale ricerca. Quanto è accaduto in Istria nel corso della seconda guerra mondiale ci dice assai bene che nessuna comunità umana può considerarsi definitivamente al riparo da mille eccessi di violenza e terrore.

«I libri di Edith Bruck, tradotti in molte lingue – ha scritto Liliana Tedeschi – sono patrimonio dell’umanità». Obbligata a rendere conto di un orrore che non si lascia raccontare, la «sopravvissuta» non può andare oltre e ritrovare una serena normalità, è costretta ogni volta a ricominciare da capo, esattamente dal momento nel quale gli aguzzini si impadroniscono di lei, facendone, per sempre, una «vittima». Nessuno ha mai raccontato con tanta passione il dolore della memoria, la distanza che allontana dall’indifferenza degli altri, la disperazione di fronte all’incredulità, l’eroismo necessario per raccontare l’orrore che si è vissuto. Un altro doloroso e necessario tassello della sua opera volta a tenere viva la memoria di quanto ha visto, vissuto, pensato: «Chi ha Auschwitz come coinquilino devastatore dentro di sé, scrivendone e parlandone non lo partorirà mai». Edith Bruck è nata in Ungheria. Dopo essere stata deportata, ancora bambina, nei lager nazisti, ha vissuto in diversi paesi e dal 1954 abita a Roma. Autrice di romanzi, racconti, raccolte di poesia e di film, con Marsilio ha pubblicato Nuda proprietà (1993), L’attrice (1995), Il silenzio degli amanti (1997) e Chi ti ama così (2021 tascabile Ue). Tra i suoi ultimi volumi: La rondine sul termosifone (2017), Ti lascio dormire (2019) e Il pane perduto (2021). Ha ricevuto diversi premi letterari e le sue opere sono state tradotte in più lingue.

isbn 978-88-297-1393-6 uscita nel mese di gennaio

brossura 13 × 20 cm pp. 96 euro 8,00

copertina non definitiva

Vita di Norma Cossetto uccisa in Istria nel ‘43 copertina non definitiva

Il dono della parola

Frediano Sessi, scrittore e saggista, vive a Mantova. Autore di numerose pubblicazioni divulgative, per i tipi di Einaudi ha curato, tra gli altri, l’edizione italiana del Diario di Anne Frank (1993). Per Marsilio ha pubblicato numerosi saggi di storia e microstoria e, da ultimo, l’opera monumentale Auschwitz. Storia e memorie (2020).

«La memoria come condanna. Questo l’aspetto più geniale della narrativa di Edith Bruck. Da qui l’unicità della sua opera» Luce d’Eramo

ISBN: 978-88-297-1393-6

4

isbn 978-88-297-1392-9 uscita nel mese di gennaio 5

brossura 13 × 20 cm pp. 160 euro 8,50

«Per una breve fase in Istria, in quel settembre 1943, sono i partigiani jugoslavi a tenere il campo, e si ha allora la prima esplosione di violenze anti-italiane. Si svolge in quei giorni anche il dramma di Norma Cossetto che Frediano Sessi ricostruisce con sensibilità e partecipazione» Guido Crainz

ISBN: 978-88-297-1392-9


Mario Pendinelli, Marcello Sorgi Quando c’erano i comunisti

Giorgio Ieranò Le parole della nostra storia

«Un libro che fin dalle prime pagine avvolge il lettore e gli racconta una storia senza lasciargli prendere fiato sino alla fine» Aldo Cazzullo, Corriere della Sera

«Un’intrigante ricognizione etimologica, una perlustrazione attraverso venticinque secoli di storia» tuttolibri – La Stampa

A cent’anni dalla scissione di Livorno e a trenta dalla scomparsa del Pci, ricostruirne la storia può aiutarci a rispondere a domande tutt’oggi inevase: perché proprio in Italia nacque il più grande Partito comunista dell’Occidente? Ebbe mai un’anima rivoluzionaria o fu la creatura di intellettuali borghesi? Da due cronisti di lungo corso un appassionante reportage sul Pci, la Rivoluzione russa e la politica italiana dagli anni venti a oggi, vicende parallele che si snodano su diversi piani di racconto, in cui grandi svolte epocali si intrecciano ai destini dei singoli personaggi. Tra documenti e interviste inedite Mario Pendinelli e Marcello Sorgi si mettono sulle tracce dei protagonisti seguendone il percorso attraverso i luoghi – dall’Italia alla Russia, dalla Bulgaria all’America – e i decenni, da Antonio Gramsci e Palmiro Togliatti a Luigi Longo ed Enrico Berlinguer, fino al confronto con Massimo D’Alema, Piero Fassino, Paolo Gentiloni, Cesare Salvi, Walter Veltroni e Nicola Zingaretti. Completa il quadro una preziosa testimonianza di Umberto Terracini – componente del gruppo originario di Gramsci, Togliatti e Tasca, e presente alla scissione di Livorno –, a cui il libro contribuisce a ridare il giusto rilievo. Mario Pendinelli è stato inviato speciale del Corriere della Sera. Ha diretto Il Mondo e Il Messaggero. Sua anche l’intervista a Umberto Terracini in appendice a questo libro.

copertina non definitiva

Perché il greco ci riguarda copertina non definitiva

I cento anni del Pci tra cronaca e storia

«Siamo tutti greci. Le nostre leggi, la nostra letteratura, la nostra religione, le nostre arti hanno le loro radici in Grecia», sosteneva Percy Shelley a inizio Ottocento. Ma è proprio così? Se è vero che grazie ai greci ancora oggi chiamiamo «mistero» ciò che non si può dire e «ateo» chi vive non credendo in Dio, come e perché alcune parole hanno fatto la storia, mentre altre sono cadute nell’oblio? Viceversa, in che modo la storia ha influito sulle espressioni che da secoli usiamo per descrivere noi stessi e il mondo? Con stile brillante e tono colloquiale Giorgio Ieranò ci guida alla scoperta di quella che non è affatto un’eredità racchiusa in uno scrigno prezioso di cui noi siamo i fedeli e pacifici custodi, ma un vero e proprio percorso labirintico. Un’indagine che investe il lessico dell’anima (da «psiche» a «eros»), del sacro (da «Cristo» a «teologia»), della cultura (da «filologia» a «scuola»), e della politica (da «democrazia» a «economia»), fino a un termine tornato drammaticamente in auge in tempi recenti, «epidemia». Un nuovo vocabolario per una lingua antica, un viaggio avventuroso alla scoperta degli aspetti enigmatici del greco. Giorgio Ieranò insegna Letteratura greca all’Università di

«Un tentativo riuscito di rispondere a domande che tutti si sono posti» Stefano Folli, la Repubblica

Trento. Saggista e traduttore teatrale, si occupa in particolare di mitologia e dramma antico. Con Sonzogno ha pubblicato la serie di narrazioni mitologiche composta da Olympos (2011), Eroi (2013), Gli eroi della guerra di Troia (2015) e Demoni, mostri e prodigi (2017), tutti confluiti nei tascabili UE.

«Una lettura indispensabile per capire quanta storia può nascondersi dietro le parole» Il Sole 24 Ore

Marcello Sorgi segue da tempo la politica italiana sulla Stampa, giornale che ha diretto per sette anni. È stato anche direttore del Tg1 e del Giornale Radio Rai. Di recente ha pubblicato anche Presunto colpevole. Gli ultimi giorni di Craxi (Einaudi 2020).

isbn 978-88-297-1390-5 uscita nel mese di gennaio

brossura 13 × 20 cm pp. 384 euro 11,00

ISBN: 978-88-297-1390-5

6

isbn 978-88-297-1391-2 uscita nel mese di gennaio 7

brossura 13 × 20 cm pp. 224 euro 10,00

ISBN: 978-88-297-1391-2


Beatrice Masini Più grande la paura

Il terzo romanzo dell’autrice del bestseller La storia delle api: tre secoli, tre famiglie, una specie antica che rischia la scomparsa

«Sette storie brevi e una novella consentono a Beatrice Masini di entrare nei viluppi dell’infanzia e, ancora di più, in quelli dei rapporti fra adulti e bambini. Missione riuscita» la Lettura – Corriere della Sera

copertina non definitiva

traduzione dal norvegese di Giovanna Paterniti

Quando Michail Aleksandrovič riceve dalla Mongolia i resti di un cavallo selvatico, ne rimane folgorato: il teschio che tiene tra le mani corrisponde a quello di un esemplare considerato estinto da lunghissimo tempo, tanto che il giovane zoologo di San Pietroburgo comincia subito a sognare una spedizione negli altipiani a oriente, alla ricerca della specie che affonda le sue radici in tempi remoti, forse la più antica esistente, di cui i nomadi non hanno mai smesso di raccontare. Un’impresa apparentemente impossibile, che l’incontro con un esploratore entusiasta renderà d’un tratto concreta. Poco più di cento anni dopo, Karin lascia Berlino insieme al figlio e si avventura nella riserva di Hustajn per realizzare il più grande piano di salvaguardia naturale di tutti i tempi: grazie a lei, quegli stessi cavalli un tempo liberi e selvaggi, con i quali sin da bambina condivide un legame profondo, stanno per tornare alle vaste steppe delle origini. Ce la faranno a sopravvivere? E che ne sarà di quelli rimasti nei parchi faunistici di un continente sconvolto dai cambiamenti climatici, da carestie e alluvioni, di cui Eva, in un futuro molto vicino, si prende cura nella sua fattoria? Maja Lunde (1975) vive a Oslo con il marito e i tre figli. Scrittrice e sceneggiatrice per la tv, dopo numerosi libri per ragazzi si è affermata a livello internazionale con il suo primo romanzo per adulti, La storia delle api (2017), pubblicato in 32 paesi e vincitore del riconoscimento letterario più ambito in Norvegia: il premio dei librai. Dopo La storia dell’acqua (2018), Gli ultimi della steppa, finalista al medesimo premio, è il terzo libro della prevista tetralogia sul clima, che verrà adattata in una serie tv.

«Maja Lunde è ormai diventata la portabandiera della letteratura norvegese contemporanea, oltre che una sorta di testimonial di tutte le campagne ambientaliste» Carlo Heller, D – la Repubblica «Una lettura trascinante, di straordinaria forza narrativa» VG

isbn 978-88-297-1387-5 uscita nel mese di gennaio

brossura 13 × 20 cm pp. 448 euro 12,00

Protagonisti di queste storie sono i bambini. Bambini felici e bambini che non lo sono stati, abusati dagli adulti per troppo amore, come la piccola figlia di Byron, o per troppo odio, come i bambini rapiti, gli scomparsi, gli interrotti. Bambini coraggiosi, che evocano mostri come lo Striglio per combattere ingiustizie, e bambine immaginifiche che hanno letto tanto da poter domare Le tigri di Mompracem e trascorrere il pomeriggio con Heathcliff a Cime tempestose. C’è una bambina che accompagna il padre al mare e lo vede illuminarsi per l’incontro con una donna che è un suo vecchio amore. E una madre che si arrende al figlio che cresce e non vuole più essere baciato perché tutto, in fondo, comincia sempre con la fine dei baci. C’è un altro bambino, già quasi un ragazzo, che è l’unico che sa arrampicarsi su uno scoglio e da quello, in mezzo al mare, come su un solitario cammello nel deserto, vede allontanarsi la ragazza che gli piaceva, e gli piaceva perché lei, l’unica, non temeva vespe, formiche e bombi, e questo coraggio li univa come l’amore. Beatrice Masini – funambolo serio e scanzonato, dolce e feroce, in bilico, come l’infanzia – ci racconta un mondo, il nostro, prima che l’età adulta lo spiegasse con mezze voci, mezze stagioni e religioni che prevedono confessione. In questi racconti c’è l’infanzia per la quale la vita è un’avventura che non deve per forza finire bene e c’è tutto quel tempo che, da bambini, ci insegna a sentirci immortali fino a prova contraria. Beatrice Masini è editor, autrice di opere per l’infanzia e stimata traduttrice. Nel 2010 il suo romanzo Bambini nel bosco (Fanucci) è stato selezionato al premio Strega, mentre con Tentativi di botanica degli affetti (Bompiani) ha vinto il premio Selezione Campiello, il premio Alessandro Manzoni e il premio Viadana nel 2013. Le sue opere sono tradotte in 20 paesi. Si è aggiudicata più volte il premio Andersen – Il mondo dell’infanzia, sia come autrice che come traduttrice.

ISBN: 978-88-297-1387-5

8

isbn 978-88-297-1381-3 uscita nel mese di gennaio 9

brossura 13 × 20 cm pp. 176 euro 9,00

copertina non definitiva

Maja Lunde Gli ultimi della steppa

«L’autrice disegna con finezza il sottile discrimine tra infanzia e maturità» tuttolibri – La Stampa «Beatrice Masini, scrittrice per l’infanzia, ricama storie d’amore e crudeltà: ma stavolta sono i più piccoli a dare lezioni a noi grandi» Robinson – la Repubblica

ISBN: 978-88-297-1381-3


Ragnar Jónasson Notturno islandese

Ragnar Jónasson La ragazza nella tormenta

traduzione dall’islandese di Silvia Cosimini

traduzione dall’islandese di Silvia Cosimini

Misteri d’Islanda | 6 copertina non definitiva

«Se l’Islanda ha mancato l’Età dell’oro del poliziesco, sicuramente oggi, grazie a Jónasson, sta rimediando splendidamente» The Sunday Times

Nel gelo della notte polare sferzata dal vento e dalla pioggia, Herjólfur, il nuovo ispettore capo della polizia di Siglufjörður, viene ucciso a sangue freddo in una casa abbandonata, alle porte della città. Per quale motivo si trovava lì a quell’ora, in un luogo su cui da anni circolano strane storie relative a crimini, antichi e nuovi? Ad affiancare Ari Þór nella caccia al colpevole arriva da Reykjavík anche Tómas, il suo vecchio superiore: la morte di un polizotto è una faccenda molto delicata, e a quanto pare, in quel piccolo centro di pescatori affacciato su un fiordo del Nord dell’Islanda, sono in tanti ad avere qualcosa da nascondere. Passo dopo passo, l’inchiesta porta alla luce anche una scia di soprusi e violenza che sembra attraversare l’intero paese. E mentre il sole si prepara a sparire dietro le montagne per due lunghi mesi, la comunità di Siglufjörður sente di aver perso per sempre la tranquillità, e con essa la propria innocenza.

Mentre una tempesta di neve isola la città più a nord dell’Islanda, una ragazza perde la vita misteriosamente. Un finale da brivido per i Misteri d’Islanda, la serie bestseller da milioni di copie nel mondo

Mancano tre giorni a Pasqua e, mentre Siglufjörður si riempie di turisti ansiosi di godersi le magnifiche piste da fondo, nella notte una ragazza di appena diciannove anni cade dal balcone di casa e muore. Ari Þór scopre nel suo diario una pagina dal contenuto sconcertante, che suggerisce che potrebbe non essere stato un incidente. Un dubbio rafforzato dallo strano comportamento di un vecchio che, nella casa di riposo cittadina, insiste a scrivere sul muro della sua stanza: è stata assassinata. Potrebbe aver visto qualcosa? Oppure a riaffiorare nella sua memoria compromessa è solo il ricordo confuso di un dramma più antico? Intanto, la tormenta preannunciata si avvicina più rapidamente del previsto. D’un tratto, mancano elettricità e riscaldamento, e Siglufjörður rimane completamente tagliata fuori dal resto del mondo. Nell’isolamento più estremo, Ari Þór continua a dare la caccia a un assassino che sfugge, cercando di mettere insieme i pezzi di un’indagine che, passo dopo passo, porterà alla luce una drammatica verità.

Ragnar Jónasson (1976) è avvocato e insegna diritto d’autore all’Università di Reykjavík. Già traduttore di Agatha Christie, membro della Crime Writers’ Association britannica e co-fondatore di Iceland Noir, festival del giallo nordico, è l’autore della serie Misteri d’Islanda e della cosiddetta Trilogia di Hulda, uno strepitoso successo internazionale.

«Una lettura compulsiva: ciò che fa di Notturno islandese un giallo fuori dal comune è il vivido cast di personaggi, le cui paure, ambizioni, rivalità e aspirazioni sono universalmente appassionanti» Ophra.com

brossura 13 × 20 cm pp. 320 euro 11,00

novità assoluta «Forse è proprio Jónasson il miglior autore di gialli nordici di oggi» Lee Child Misteri d’Islanda 1. L’angelo di neve 2. I giorni del vulcano 3. Fuori dal mondo 4. La donna del faro 5. Notturno islandese 6. La ragazza nella tormenta

Misteri d’Islanda 1. L’angelo di neve 2. I giorni del vulcano 3. Fuori dal mondo 4. La donna del faro 5. Notturno islandese 6. La ragazza nella tormenta

isbn 978-88-297-1384-4 uscita nel mese di gennaio

copertina non definitiva

Misteri d’Islanda | 5

ISBN: 978-88-297-1384-4

10

isbn 978-88-297-1206-9 uscita nel mese di gennaio 11

brossura 13 × 20 cm pp. 320 euro 11,00

ISBN: 978-88-297-1206-9


Kate Atkinson I casi dimenticati

Leif GW Persson Tra la nostalgia dell’estate e il gelo dell’inverno

Le indagini di Jackson Brodie | 1

I casi di Lars Martin Johansson | 1

traduzione dall’inglese di Ada Arduini

traduzione dallo svedese di Giorgio Puleo

A Cambridge, durante un’estate particolarmente torrida, Jackson Brodie – ex ispettore di polizia, ora investigatore privato – si ritrova a indagare contemporaneamente su più casi, ognuno dei quali muove da pessime premesse. Nulla sembra collegarli, se non l’oggetto dell’indagine: la ricerca di qualcuno. Una bambina di tre anni misteriosamente scomparsa dal suo giardino, in una calda notte estiva di trent’anni prima; una donna che, pare, ha ucciso il marito con un’ascia; una ragazza dall’assurdo destino di cui si sono perse le tracce. Nella casualità che è tipica della vita, tra rivelazioni improvvise, coincidenze e intuizioni, dopo il ritrovamento di un giocattolo che tutte le persone coinvolte riconoscono e ricordano molto bene, le tre storie finiscono per incrociarsi. E mentre affronta situazioni difficili, disperazione e violenza, Jackson Brodie non può togliersi dalla testa che anche lui, molti anni prima, ha cercato qualcuno a cui voleva bene, e che è arrivato troppo tardi. Kate Atkinson (York 1951) vive a Edimburgo. Autrice di romanzi che hanno ottenuto prestigiosi riconoscimenti, tra cui il Whitbread Book Award, è considerata una delle più importanti scrittrici di lingua inglese. Dal 2011 è membro dell’Ordine dell’Impero Britannico per meriti letterari. La saga di Jackson Brodie, pubblicata in 28 paesi, è anche una serie televisiva di successo per la Bbc.

«Questo non è solo il migliore romanzo che io abbia letto quest’anno, è il migliore giallo del decennio. Un’indagine che ne racchiude quattro, una dentro l’altra come in una matrioska, e non appena si scopre come si combinano, non si può che provare gratificazione e stupore. I casi dimenticati è l’equivalente letterario di un triplo axel» Stephen King Le indagini di Jackson Brodie 1. I casi dimenticati 2. Un colpo di fortuna 3. Aspettando buone notizie 4. Tutti i bambini perduti

isbn 978-88-297-0847-5 uscita nel mese di gennaio

brossura 13 × 20 cm pp. 384 euro 11,00

ISBN: 978-88-297-0847-5

12

«Una delle più belle detective stories di tutti i tempi: intricata, divertente, acuta. Una lettura che è un vero godimento» Expressen

Quando John Krassner, giornalista dello stato di New York, precipita dal quindicesimo piano della Casa dello studente di Stoccolma, il suo caso è destinato a essere rapidamente archiviato come suicidio, e lui a essere dimenticato in fretta. Solo Lars Martin Johansson, ispettore capo dei servizi di sicurezza, non è convinto: da tempo Krassner stava lavorando a un manoscritto, forse un romanzo, su una misteriosa “spia che andò a Est”, e Johansson è sicuro che le ragioni della sua morte siano da cercare proprio tra quelle carte. L’affare Krassner si rivela un caso dai risvolti politici sorprendenti, di diretta competenza dei Servizi di sicurezza, impegnati a verificare tutto ciò che potrebbe minacciare la stabilità del paese. Sono loro, gli uomini dei Servizi, burocrati, spie, scaltri doppiogiochisti, a tenere le fila delle indagini: la verità su Krassner, e le verità di Krassner, si perdono in un dedalo di piste che portano direttamente alla Cia e ai servizi russi, e pongono al centro di tutta l’inchiesta la controversa figura del primo ministro, dal passato diplomatico non propriamente cristallino. Intorno a Johansson, si muove un mondo di poliziotti e funzionari in perenne competizione, ambiziosi e spesso incompetenti, razzisti, misogini e corrotti, un mondo di politici sottili e di imbroglioni senza scrupoli: a questo sistema, ritratto con crudele realismo e grande ironia, in tutte le sue debolezze e la sua forza, è affidata un’indagine che potrebbe cambiare gli equilibri politici dell’Europa. Leif GW Persson, docente di criminologia e profiler, insegna alla Scuola nazionale di polizia a Stoccolma ed è stato consulente del ministero della Giustizia e dei servizi segreti svedesi. I suoi polizieschi, pubblicati in 20 paesi, hanno ricevuto tutti i premi più importanti destinati alla narrativa di genere, dal prestigioso Glass Key al premio dell’Accademia svedese del poliziesco. Dalla sua serie dedicata al commissario Evert Bäckström è stata tratta una fiction televisiva prodotta dalla Cbs.

isbn 978-88-297-1388-2 uscita nel mese di gennaio 13

brossura 13 × 20 cm pp. 592 euro 13,00

copertina non definitiva

copertina non definitiva

Il primo episodio della serie di Jackson Brodie

«Questo è molto più di un labirintico, trascinante romanzo giallo, di quelli che non si abbandonano un attimo, con un finale ferocemente imprevedibile e amaro, che lascia il segno. Azzardiamo: è un capolavoro» Il Sole 24 Ore I casi di Lars Martin Johansson 1. Tra la nostalgia dell’estate e il gelo dell’inverno 2. Un altro tempo, un’altra vita 3. In caduta libera, come in un sogno 4. L’ultima indagine

ISBN: 978-88-297-1388-2


Cocco & Magella Morte a Bellagio

traduzione dal francese di Raffaella Fontana

«Un’opera di ampio respiro: finalmente anche quell’altro ramo del lago di Como ha un romanzo che lo celebra» Corriere della Sera

I delitti del lago di Como | 3

Le indagini della polizia delle renne | 3

copertina non definitiva

«Il terzo episodio di una serie crime sorprendente: la Lapponia non è più la stessa da quando Truc ha cominciato a raccontarla» Le Figaro

si è specializzato nella promozione e nell’insegnamento della lingua e della cultura italiana agli stranieri. Amneris Magella è nata a Milano nel 1958 ed esercita la professione di medico legale. La loro serie a quattro mani sui delitti del lago di Como, con protagonista il commissario Stefania Valenti, è stata tradotta negli Stati Uniti e nei principali paesi europei.

isbn 978-88-297-1383-7 uscita nel mese di gennaio brossura 13 × 20 cm pp. 240 euro 10,00 ISBN: 978-88-297-1383-7

Cocco & Magella La sposa nel lago I delitti del lago di Como | 4 «In pagine veloci come motoslitte, Truc ci immerge nelle tradizioni, nei miti e nella vita quotidiana dell’ultimo popolo indigeno d’Europa» Il Sole 24 Ore «Panorami immensi spazzati da blizzard e foschie, sentimenti e silenzi, voci interiori e realpolitik: Truc ha un tocco superlativo» La Stampa Le indagini della polizia delle renne 1. L’ultimo lappone 2. Lo Stretto del lupo 3. La Montagna rossa

corrispondente da Stoccolma di Le Monde. Documentarista e romanziere, con la sua serie sulla polizia delle renne, pubblicata in 17 paesi, ha ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali.

brossura 13 × 20 cm pp. 496 euro 13,00

I delitti del lago di Como 1. Ombre sul lago 2. La ballata di un uomo solo 3. Morte a Bellagio 4. La sposa nel lago

Giovanni Cocco è nato a Como nel 1976. Dopo la laurea in storia alla Statale di Milano,

Olivier Truc (1964), giornalista francese, è da molti anni il

isbn 978-88-297-1389-9 uscita nel mese di gennaio

In una gelida mattina di dicembre, la carcassa di una Mercedes nera viene avvistata nelle acque del lago di Como in località Ponte del Diavolo, sulla strada per Bellagio. Intrappolato tra le lamiere del Suv, c’è il cadavere di Irene Castelli, una donna disinvolta e tormentata, ultima erede di una dinastia di imprenditori lombardi, morta in circostanze misteriose. Le indagini, affidate al commissario Stefania Valenti, si concentrano da subito sulla vita privata della donna e sui familiari: l’affascinante marito Alberto Barbieri, da cui era di fatto separata da anni; il tenebroso autistabodyguard russo; i due fratelli, a cui era legata da un ambiguo rapporto; l’enigmatica amica svizzera Inge Fischer. L’inchiesta, scandita da numerosi colpi di scena, condurrà Stefania Valenti sulle tracce del dramma privato della famiglia Castelli, iniziato quarant’anni prima tra le mura dell’ex sanatorio alpino di Sondalo, e la porterà a fare luce su un passato di ombre, intrighi familiari e segreti inconfessabili.

copertina non definitiva

L’inverno è alle porte tra i pascoli di renne all’ombra della Montagna rossa, nella Lapponia svedese. Sotto una pioggia che scende incessante da giorni, gli allevatori del clan Balva devono completare la soppressione annuale del bestiame, prima che la tundra si copra di ghiaccio e neve, e parallelamente difendere dinanzi alla corte suprema il diritto alla terra dei sami, il popolo lappone, contro le rivendicazioni dei proprietari dei boschi. Ma il rinvenimento di uno scheletro umano senza cranio cambia le carte in tavola, costringendo il capo del Balva, Petrus Eriksson, a contattare la polizia delle renne per l’identificazione. Non si tratta di un’indagine di routine per Klemet Nango e Nina Nansen: i primi rilievi mostrano che le ossa risalgono al Diciassettesimo secolo, e se appartenessero a un uomo sami potrebbero essere la prova di una presenza ancestrale del suo popolo nella regione. Un popolo sempre più emarginato e condannato all’estinzione, vilipeso dal razzismo e ridotto a elemento di folklore, senza memoria né futuro. Un popolo il cui destino ricorda quello delle vittime dei nazionalismi novecenteschi, ma anche quello dei rifugiati di oggi, nomadi per necessità alla ricerca di una vita migliore. Agli agenti Nango e Nansen spetta il compito di immergersi negli archivi di storici e antropologi, nelle collezioni di antiquari e musei, per illuminare i meandri di una storia di odio e sopraffazione che le istituzioni svedesi vorrebbero cancellare. Tra misuratori di crani e ladri di vestigia aborigene, massaggiatrici thailandesi e ambigue giocatrici di bingo, nel cuore di montagne incantate e foreste senza fine, la pattuglia P9 della polizia delle renne dovrà scoprire la verità e allo stesso tempo restituire dignità alla gente della tundra, dalla cui vita in armonia con la flora e la fauna del Grande Nord il nostro presente miope ha tutto da imparare.

copertina non definitiva

Olivier Truc La Montagna rossa

ISBN: 978-88-297-1389-9

14

«Stefania Valenti è una giovane donna separata e con una figlia adolescente, più testarda e determinata di tanti suoi colleghi maschi» La Stampa

Alle prime luci dell’alba di una gelida giornata d’inverno, nella suggestiva cornice dell’abbazia cistercense di Piona, sul ramo orientale del lago di Como, un monaco di nome Bassano rinviene il cadavere di una giovane donna avvolto in un lenzuolo bianco. Si tratta di Ginevra Bassi, una studentessa di diciannove anni. La ragazza è stata uccisa in circostanze misteriose, e il corpo presenta numerose ferite inflitte post-mortem. Le prime indagini mettono in luce la doppia personalità della ragazza, le sue ambigue relazioni e il complicato rapporto che la legava a un uomo di vent’anni più anziano, il milanese Sergio Tagliaferri, pilota di linea per una nota compagnia di voli low cost. Qualche settimana più tardi, a Como, nell’area industriale abbandonata dell’ex Ticosa, all’interno del tunnel che conduce alla frazione di Santa Marta, viene ritrovato il corpo senza vita di un anziano clochard. “Il Professore” è stato ucciso – apparentemente senza movente – nell’ambiente che gravita intorno al mondo dei senzatetto della fabbrica dismessa. I due efferati delitti segnano l’inizio di una nuova indagine del commissario Stefania Valenti che, insieme ai fidi Piras e Lucchesi e al commissario capo Giulio Allevi, dovrà far luce su un’intricata vicenda di passioni ed eredità contese, promesse tradite e miserie umane, in cui la soluzione del caso, come il diavolo, si annida nei dettagli. 15

I delitti del lago di Como 1. Ombre sul lago 2. La ballata di un uomo solo 3. Morte a Bellagio 4. La sposa nel lago

isbn 978-88-297-1382-0 uscita nel mese di gennaio brossura 13 × 20 cm pp. 208 euro 10,00 ISBN: 978-88-297-1382-0


e r o l a v i d i r b li i r e b i l i p m e t per à t i l a di qu

omica n o c e a n a coll la nuova pratica n o i t c fi di non rinelli t l e f o p p del gru 16

17


il meglio del catalogo di ogni editore del gruppo feltrinelli in una nuova collana di formato tascabile.

Rita Monastero I pani dimenticati Si parte dal Friuli Venezia Giulia, regione che al pane dedica l’omonimo museo con sede a Trieste, in Via del Pane Bianco, e si prosegue toccando tutte le regioni, da nord a sud, da est a ovest, per un viaggio culinario alla ricerca dei pani che in pochi ricordano, conoscono e continuano a fare in casa.

l’occasione per recuperare successi, approfondire temi, riscoprire i titoli indispensabili, a un prezzo imbattibile.

BENESSERE alimentazione, diete, psicologia, fitness, tanti consigli per prendersi cura di sé

MANUALI self-help, crescita personale, lingue e tanti stimoli per imparare con i maggiori esperti

Rita Monastero I pani dimenticati

Bruno Brigo Salute e benessere con le piante nelle 7 età dell’uomo

Costanza Miriano Sposati e sii sottomessa Sposala e muori per lei

iDiMPENATInCatIi

Un ricettario unico nel suo genere, che racconta piccole grandi storie e svela i segreti celati in tante tipicità italiane. Ricette tradizionali carpite a chi le custodisce, in alcuni casi con varianti per rendere il prodotto più affine ai gusti moderni, anche sostituendo ingredienti che oggi non si trovano facilmente, o non in tutta Italia. 100 ricette, tutte fotografate, raccontano altrettanti pani dimenticati. Non solo quelli classici a base di acqua e farina, ma anche quelli farciti, dolci, e ancora grissini, pizze, focacce, torte dalla consistenza ruvida e dal sapore rustico. Dagli ungaracci di Cantiano al pane grispolenta, dalle cuddhure dolci e salate alla casata di Pontecorvo, dalla focaccia di Voltri alla ’nfigghiulata: chiunque potrà ritrovare e riscoprire i sapori della propria terra, che racchiudono una storia antica come il pane. Rita Monastero, food stylist e chef, insegna cucina in Italia e nel mondo e si occupa di start-up, catering, eventi aziendali. Partecipa a note trasmissioni televisive di Rai1 e Rai3. Tutti la chiamano la LovelyCheffa, per il suo modo di relazionarsi alle persone e alla professione. LovelyCheffa® è un marchio registrato. www.lovelycheffa.com

CUCINA ricettari, tecniche di cottura, menu della tradizione e fusion etnica, tante idee per mangiare sempre con gusto

t ERO R ItA M oNAS

DELLA STESSA AUTRICE Pasta madre (2013 e 2021) I pani dimenticati (2015) I dolci dimenticati (2016 e 2021) Il paradiso dei biscotti (2016) Dal forno con amore (2016) I piatti dimenticati (2017) Il libro degli stuzzichini (2018) La macchina del pane di Rita (2019) Il manuale degli errori in cucina (2020) Tutto in forno (2021)

, A ErSO L iT alIVoLta V A tR aT Io UN VIAGg E I sAPORI D I u nA Rir PeR rISCop

Un originale viaggio in Italia, seguendo le tracce e le tante ricette dei pani tradizionali. Un’autrice con una lunga e fortunata bibliografia, edita interamente da Gribaudo. 100 ricette illustrate.

Emmanuele A. Jannini Uomini che piacciono alle donne

isbn 978-88-580-3967-0 uscita nel mese di gennaio 18

19

brossura 14 × 19 cm pp. 200 euro 9,90

prima edizione Gribaudo

ISBN 978-88-580-3967-0

9 788858 039670

copertina non definitiva

Un viaggio attraverso l’Italia per riscoprire i sapori di una volta


Bruno Brigo Salute e benessere con le piante nelle 7 età dell’uomo

Emmanuele A. Jannini Uomini che piacciono alle donne

Un manuale completissimo che prende in esame le piante, e le loro proprietà benefiche, a 360 gradi: come (ri)conoscerle, dove e quando trovarle, i principi attivi, la posologia e gli utilizzi… pensati specificatamente per le varie età dell’essere umano.

Il romanzo della passione attraverso le neuroscienze in un’edizione riveduta e ampliata dall’autore: un’indagine scientifica chiara e autorevole sull’amore, sulle regole dell’attrazione e sulle recenti scoperte nell’ambito del piacere femminile e maschile

Un libro prezioso che ci ricorda che le piante medicinali, note e utilizzate fin da tempi remoti, possono essere molto utili per restituirci la salute e il benessere in modo semplice e naturale. Queste preziose erbe sono d’aiuto in tutte le sette età della vita: infanzia, fanciullezza, adolescenza, giovinezza, età adulta, menopausa e andropausa, senescenza, così come le ha suddivise Shakespeare nella commedia Come vi piace.

BRIGO

L’amore è figlio del tempo che abitiamo, e il nostro è un tempo in cui le donne si sono ribellate alla finta condiscendenza del paternalismo, affiancate e spalleggiate con rispetto e attenzione dagli uomini (quelli veri). È la tesi di Emmanuele A. Jannini, esperto delle relazioni di coppia, che in questo libro raccoglie le molte risposte della scienza ai misteri della seduzione e dei sentimenti. Per esempio, quali strategie si possono mettere in atto per smascherare un maschilista? Quali tattiche si possono utilizzare per affascinarsi reciprocamente o per distinguere un eterno single da un vero compagno? L’autore, forte della lunga esperienza clinica e dei più recenti studi scientifici sul tema, tratta questi e molti altri argomenti, trasformando un’opera di divulgazione in una lezione sulla vita e sull’amore.

e SA LU T E

S SE R E BE N E CO N LE

PI A NTE E L L’ U 7 E TÀ D NELLE

copertina non definitiva

copertina non definitiva

BRUNO

Le risposte scientifiche ai misteri della seduzione e dell’amore

OMO

Bruno Brigo è stato presidente dell’IHMO (International Homeopathic Medical Organization) e docente del CISDO (Centro Italiano Studi e Documentazione in Omeopatia), è specializzato in medicina interna, terapia fisica e riabilitativa. Pratica e insegna omeopatia, fitoterapia e oligoterapia. È fra gli autori più prolifici e letti di libri e pubblicazioni scientifiche di medicine complementari, con testi tradotti in numerose lingue, letti e apprezzati sia dagli addetti ai lavori sia dal grande pubblico.

Emmanuele A. Jannini è professore ordinario di Endocrinologia e Sessuologia medica all’Università Tor Vergata di Roma e visiting professor a Shanghai, Hefei e Guangzhou. Specialista in endocrinologia e andrologia, è presidente dell’Accademia italiana della salute della coppia e chairman dell’Educational Committee dell’European Academy of Andrology. Ha promosso e coordinato il primo corso di laurea in Sessuologia in Italia.

Un libro illustrato completissimo e davvero per tutti, grazie all’indice suddiviso pensando alle diverse età (e ai diversi fabbisogni) dell’essere umano. Un breve glossario di fitoterapia e accurate tavole a colori delle piante principali arricchiscono ulteriormente il testo.

Emmanuele A. Jannini, pioniere nell’insegnamento della sessuologia in Italia, conduce da anni la rubrica Questione di ormoni all’interno di Superquark (Rai 1), ed è ormai un volto noto nel campo delle relazioni di coppia «Basta scorrere l’indice di questo bel libro per essere subito sedotti dalla varietà e dall’interesse degli argomenti trattati. Non è solo un’opera di divulgazione, ma una lezione di vita» Piero Angela

L’indice analitico dei disturbi e quello delle varie piante rendono il libro facilmente consultabile, per un manuale ancora più al servizio del lettore.

Corredato da una prefazione di Piero Angela e denso di temi – dall’attrazione al corteggiamento, dal colpo di fulmine al tradimento –, il saggio di Jannini aiuta a comprendere le dinamiche del corteggiamento maschile e delle preferenze femminili, l’amore che sboccia e quello che declina

isbn 978-88-580-3966-3 uscita nel mese di gennaio

brossura 17,5 × 22,8 cm pp. 256 euro 12,90

prima edizione Gribaudo

ISBN 978-88-580-3966-3

9 788858 039663

20 20

isbn 978-88-454-0556-3 uscita nel mese di febbraio 21

brossura 14 × 19 cm pp. 240 euro 10,90

prima edizione Sonzogno

ISBN: 978-88-454-0556-3


Costanza Miriano Sposati e sii sottomessa

Costanza Miriano Sposala e muori per lei

Costanza Miriano spiega con leggerezza come uomo e donna, pur provenendo da pianeti molto diversi, trovino nel matrimonio il modo di compiere un reciproco lavoro di comprensione e accoglienza

Un manifesto sottilmente polemico – ma assolutamente brillante – per la salute della coppia, che spiega come far funzionare un matrimonio con ironico buonsenso

Sta alle donne aiutare l’uomo a riscoprire il suo ruolo virile, paterno, autorevole. Un ruolo che – diciamocelo – si è un po’ perso per strada: troppe volte ci ritroviamo in casa maschi disorientati, poco preparati a prendere in mano le situazioni più delicate e a salvaguardare l’equilibrio della famiglia. Ai difetti degli uomini spesso corrispondono quelli delle donne, si alimentano a vicenda: questa perversa complicità può essere spezzata con un tocco di saggezza, di esperienza, di savoir-faire. Forte delle sue profonde convinzioni cattoliche, rivisitate con uno spirito moderno e brillante, l’autrice ci insegna a ritrovare il significato – e il coraggio – dello stare insieme.

Scegliere un marito – che appartiene irrimediabilmente a un’altra razza – e vivere con lui è un’impresa. Ma è anche un’avventura meravigliosa e impegnativa, una sfida che si può affrontare solo se ognuno fa la propria parte: l’uomo deve incarnare la guida, la regola, l’autorevolezza; la donna deve uscire dalla logica dell’emancipazione e riabbracciare il ruolo dell’accoglienza e del servizio, continuando a farlo ogni giorno. Costanza Miriano scrive di amore, matrimonio e famiglia con uno stile inedito, mescolando i padri della chiesa e lo smalto Chanel, la teologia e Il grande Lebowski, e sostenendo con ferrea convinzione la dottrina cristiana del matrimonio senza perdere d’occhio l’ultima borsa di Dior. D’altra parte, come scriveva Chesterton, «non c’è niente di più eccitante dell’ortodossia».

Costanza Miriano è giornalista e scrittrice. I suoi libri sono tutti pubblicati da Sonzogno: Sposati e sii sottomessa (2012), Sposala e muori per lei (2013), Obbedire è meglio (2014), Quando eravamo femmine (2016), Si salvi chi vuole (2017), Diario di un soldato semplice (2018) e Niente di ciò che soffri andrà perduto (2020).

Costanza Miriano è giornalista e scrittrice. I suoi libri sono tutti pubblicati da Sonzogno: Sposati e sii sottomessa (2012), Sposala e muori per lei (2013), Obbedire è meglio (2014), Quando eravamo femmine (2016), Si salvi chi vuole (2017), Diario di un soldato semplice (2018) e Niente di ciò che soffri andrà perduto (2020).

Sposati e sii sottomessa è ormai diventato un punto di riferimento in merito ai temi del matrimonio e della famiglia, come dimostrano le numerosissime ristampe e le oltre 50.000 copie vendute

Sposala e muori per lei, più volte ristampato, ha riscosso un grande successo di pubblico e ha venduto più di 25.000 copie Un libro ricco di consigli su come affrontare l’impresa audace ed eroica del matrimonio, su come donarsi all’altro e accoglierlo accettandone le differenze, i pregi e i difetti

Un’utile e stimolante lettura per tutte le donne che vogliono riscoprire se stesse e ritrovare il proprio ruolo all’interno della società e della famiglia: un punto di vista inedito sull’essere femmina e moglie

isbn 978-88-454-0557-0 uscita nel mese di febbraio

brossura 14 × 19 cm pp. 224 euro 10,90

copertina non definitiva

Uomini veri per donne senza paura copertina non definitiva

Pratica estrema per donne senza paura

prima edizione Sonzogno

ISBN: 978-88-454-0557-0

22

isbn 978-88-454-0563-1 uscita nel mese di febbraio 23

brossura 14 × 19 cm pp. 208 euro 10,90

prima edizione Sonzogno

ISBN: 978-88-454-0563-1


Millions discover their favorite reads on issuu every month.

Give your content the digital home it deserves. Get it to any device in seconds.