Page 1

imprOnte creative Piccoli passi nel mondo creativo

Autunno / Inverno N.3


presentazioni

Ciao sono

Silvia,

ho 29 anni,

una bimba di quasi 3 anni che è la musa ispiratrice delle mie creazioni con qualsiasi materiale, sia esso, carta, lana, cotone, punto croce, stoffa e pennelli. Il mio piccolo spazio virtuale mi permette di mostrare le mie creazioni e condividere pensieri ed emozioni con gli amici del web. Creare e pasticciare con qualsiasi materiale è sempre stata una delle mie più grandi passioni e spero di tramandare l’amore per la libertà creativa a mia figlia. pensierianimali.blogspot.com

Ciao, sono

Clelia,

37 anni, segno

dei gemelli: impiegata di giorno, creativa dalle 18 in poi! amo creare e mi piace sperimentare sempre nuove tecniche per poi poterle sperimentare in modo diverso! Amo in particolar modo lo scrapbooking, il cucito creativo e adoro anche i bijoux!Insomma: pasticcio tanto, forse non tutto verrà bene, ma io mi diverto molto e questo è fondamentale! Sono felice mamma di una miciona di nome Tai, che è sempre presente con me nella mia craft room! www.ilgufoelamucca.com

schemipensierianimali.blogspot.co m

Francesca

Mi chiamo

e vivo a

Milano con marito e due figli. Mi piace inventare disegni per punto croce e sperimentare tutti i tipi di ricamo. Dipingo tele da ricamo per hobby e costruisco piccole casette di legno. Nel tempo libero colleziono schemi e disegni di grandi designers. cuoreditela.blogspot.it

x o x o x

x o x o x

x o x o x Mi chiamo

Ciao a tutti mi chiamo

Luna, ho

25 anni e, in questo pazzo mondo dove nessuno si ricorda più che “Chi fa da sé fa per tre” anzi, meglio dire “Chi fa da sé, fa crochet” non è solo un modo di dire, io continuo ancora a prendere ago, filo, uncinetti e ferri in mano per dare vita a piccole creazioni che mi piacciono un sacco e spero piacciano anche a voi! Venite a trovarmi su: lunamigurumi.wordpress.com

2

Ciao sono

Stefania,

38 anni, di

Bari. Lavoro, amo e Catania ormai da anni.

vivo

a

Elena

e sono la

mamma dei MOSTRACCI. Quando ero piccola mia madre cuciva in casa ed io raccoglievo i ritagli di tessuto per farne abiti alle bambole. Mio padre amava l’arte ed era un grande sostenitore della mia fantasia.

Mi ritengo una creativa a 360° sempre in continua evoluzione, mi piace sperimentare sempre tecniche nuove; i miei hobbyes sono ricamo, cucito creativo, feltro e creazioni in gesso.

Oggi, la sera vado a letto immaginando un nuovo mostraccio e di giorno mi siedo al tavolo e lo realizzo, poi lo guardo piena di soddisfazione per aver creato qualcosa dal Didascalia che descrive l'immagine o la foto. nulla con le mie mani. Mi piace Amo dipingere la vita e sono cucire ma non disprezzo le sempre a disposizione per nuove avventure, che mi hanno imparare tecniche nuove. portata a studiare l’arte della Vi aspetto nella mia pagina fotografia in modo serio e a partecipare a corsi di disegno www.facebook.com/Larricciaspic istintivo per vedere dove riesco ciasCreation

Impronte Creative – N°3 – Anno 2015


ad arrivare. Nel blog mi piace stringere amicizie, condividere idee e dare consigli a chi ne ha bisogno, per provare nuove tecniche e avventurarsi nel mondo del fatto a mano senza paura. Ma la cosa che più mi fa felice è ricevere messaggi di persone che si sono innamorate dei mostracci perché portano allegria ma soprattutto perché hanno dentro un significato importante. Credo che con il sorriso tutto sia più semplice e colorando le giornate con un po’ di fantasia si possa essere genitori migliori e persone più felici. Sono una maniaca della lettura e una divoratrice di libri per bambini, di cui mi rapiscono le illustrazioni che mi portano in mondi lontani, dove incontro mostracci di ogni forma e colore. Sono una mamma giocosa ma attenta alle regole, che ha scelto per marito un eterno bambino che di sera costruisce tende con le coperte e legge libri con la torcia in mano. Amo i calzettoni a righe e detesto lo smalto sulle unghie. Mi sento molto Pippi Calzelunghe.

Ciao sono

Laura, mamma di tre

figlie, moglie, sewaholic e blogger. Amo cucire, ricamare ed il crochet. Autodidatta, passionale e spontanea mi piace dare vita a tutto ciò che mi passa per la mente. Questo è stato il motivo che mi ha spinto a realizzare personalmente cartamodelli di cucito creativo. Oltre ad aver ideato svariati modelli ho realizzato anche tre libri cartacei, ed un e-book. Amo la mia casa, dove tutto parla di me. Sono ispirata dallo stile nordico, cottage, country e coastal che mescolo facendo nascere la mia personale espressione artistica. Se volete sapere altro di me, visitate il mio blog www.lauracountrystyle.com

Sono

Marta

abito in provincia

di Novara e sono mamma di Mia. Lavoro come segretaria commerciale a Milano. Amo la creatività e adoro imparare sempre nuove tecniche. I miei punti fermi restano sempre il punto croce e l'uncinetto però mi piace spaziare tra il cucito creativo, lo scrap booking, il chiacchierino ecc... Amo provare a fare sempre cose nuove. http://memolexxx.blogspot.it/

http://mostracci.com PROFILO FB: https://www.facebook.com/elen a.terenzi.90 PAGINA FB: https://www.facebook.com/Mostr accidiElenaTerenzi?fref=ts TWITTER: https://twitter.com/elena_terenzi INSTAGRAM: https://instagram.com/terenzielen a/

Seguici anche su Google+ Impronte creative

PINTEREST: https://www.pinterest.com/mostra cci/

3

Impronte Creative – N°3 – Anno 2015


Indice Pag. 5 Casetta Pinkeep Pag. 8 Una bolla di felicità Pag. 11 Un paraspifferi da amare Pag. 13 Intervista a Le Bianche Margherite (foto @Donata Curtotti)

Scriveteci: Silvia: zimmersilvia85@gmail.com Luna: lunabiancapozzati@gmail.com Francesca: cuoreditela.blog@gmail.com Clelia: ilgufoelamucca@gmail.com Laura: laura.countrystyle@gmail.com Elena: koaladebista@libero.it Marta: airoldi.marta@gmail.com Stefania: larricciaspicciacreation@virgilio.it Donata di Le Bianche Margherite: lebianchemargherite@gmail.com Oppure scriveteci all’indirizzo comune: improntecreativefree@gmail.com

Questa rivista è conforme alla nuova legge sull’editoria (l. n. 62 del 7 marzo 2001) in quanto non è una testata giornalistica, non ha carattere periodico ed è aggiornata secondo la disponibilità del materiale

Pag. 16 Social Amigurumi Pag. 18 Super Calamite Pag. 20 Frutta! Pag. 21 Puntaspilli Pan di Stelle Pag. 23 La borsa volpe Pag. 25 Pensieri in libertà

Ringrazio: tutte le ragazze che ad ogni numero mi aiutano a migliorare la rivista! Ringrazio: tutte le persone che ci leggono che ad ogni numero sono sempre di più! Grazie

4

Impronte Creative – N°3 – Anno 2015


Casetta Pinkeep

creato da Francesca

MATERIALI Pezza di tela ricamata (in questo progetto: lino 11 fili al cm / aida 55) – cm 12 x 16 circa Tela di cotone fantasia per il retro – cm 12 x 16 circa Nastro di colore lilla alto 5 mm – circa 60 cm 2 rettangoli cartoncino (va bene quello delle scatole di cereali) cm 10 x 14 1 bottone madreperla a forma di fiore 2 rettangoli cm 10 x 14 ca di panno (vanno bene anche i panni antistatici per la polvere) Spilli di acciaio e perline rosa Colla vinilica

Preparare i materiali:

Ricamare lo schema sulla tela che preferite o come indicata nei materiali. Incollare i rettangoli di panno sui rettangoli di cartoncino.

5

Impronte Creative – N°3 – Anno 2015


Appoggiare la tela ricamata sul cartoncino foderato di panno ed incollarla risvoltandola sul

Incollare da ultimo il bottone di madreperla a forma di fiore.

retro. Fare la stessa cosa con la tela fantasia.

Con la colla vinilica incollare retro contro retro i due rettangoli rivestiti di stoffa.

Inserire gli spilli ad intervalli regolari lungo il perimetro del pinkeep avendo cura di non farli sporgere in superficie.

Inserire gli spilli ad intervalli regolari lungo il perimetro del pinkeep avendo cura di non farli sporgere in superficie.

6

Passare un filo di colla vinilica lungo il perimetro del lavoro ed incollarci il nastrino avendo cura di partire dalla metà del lato superiore e lasciando l’eccedenza libera. Impronte Creative – N°3 – Anno 2015


Inserire gli spilli nelle perline rosa.

Eseguire il fiocco nella parte superiore del pinkeep come da foto e fissarlo con uno spillo precedentemente immerso nella colla vinilica.

7

Impronte Creative – N°3 – Anno 2015


Una Bolla di felicita’’ creato da Clelia MATERIALI

attrezzature

Taglierina Cornice ikea bianca Embosser Washi tape rosso a pois Fustella freccia con cuore sizzixThinlits bianchi Die Set 13PK - Photo Love Cartoncino nero 300gr Fustella scritta ensemble Kesi ‘Art Timbro con frase Punch rotondo 0.6 cm Tampone versamark Timbro sentimentFlorileges Polverina emobossing bianca Fustellafiorisizzix Tattered flowers Tim Ritagli di gomma crepla Holtz Gomma crepla bianca Punch mini fiorellino Cartoncino bianco Punch cuore piccolo Ferro da stiro Colla a caldo Per prima cosa ritagliate un rettangolo di cartoncino nero nelle dimensioni adatte ad essere inserito nella cornice dalla quale avrete precedentemente tolto il vetrino. Scegliete ora il timbro con un sentiment a vostro piacimento: io ne ho usato uno francese della Florileges. Utilizzate il tampone trasparente Versamark per fare la timbrata al centro del cartoncino nero. A questo punto utilizzate fondete la polverina.

Versate sopra la timbrata la polverina da embossing bianca, dopo di che scuotete bene il cartoncino di modo da eliminare gli eccessi.

8

l’embosser

e

Se non avete l’embosser potete utilizzare un tampone bianco per effettuare la timbrata. Inserite quindi il cartoncino all’interno della cornice.

Impronte Creative – N°3 – Anno 2015


Incollate ora una striscia di washi tape sul cartoncino bianco avanzato. Punchate da lì un piccolo fiorellino che userete per decorare il centro del fiocco che poi applicherete al centro del bordo superiore della cornice.

Ora decorate la cornice con due strisce parallele di washi tape.

Preparate quindi il fiocco: io ho usato un file da taglio, ma in alternativa potete usare una fustella, oppure ritagliare, dal cartoncino bianco, la sagoma dell’allegato 1 ( per SILVIA: bisogna ridimensionar el’immagine di modo che la lunghezza sia cm10, lasciando invariate le proporzioni. ) Per montare il fiocco dovete arricciare la parte superiore con una matita e poi incollarla con un punto di colla al centro applicando poi la parte sottostante.

9

Ora tagliate dalla gomma crepla la fustella a freccia con il cuore centrale

tagliate una seconda volta dal cartoncino nero e ritagliate solo il cuore che andrete ad incollare sulla crepla come da foto

Impronte Creative – N°3 – Anno 2015


Ora punchate un piccolo cuore dalla striscia di washi che avete attaccato al cartoncino precedentemente e incollate il cuoricino sul cuore nero. Incollate la freccia in basso a sinistra sul bordo inferiore della cornice. Tagliate ora due fustellate del cuore più piccolo della fustella Tatteredflowers utilizzando la gomma crepla.

Fustellate ora la scritta ensemble sempre dal cartoncino nero e incollatela in basso a destra sul bordo inferiore della cornice.

Allegato per il fiocco

Accendete ora il ferro da stiro alla massima potenza senza acqua dentro. Appoggiate i due fiorellini sul ferro,

appena si gonfieranno toglieteli e date loro la forma con il fondo di un bulino. Decorate i fiori con un fiorellino nero punchato dal cartoncino nero avanzato e un tondino 0.6 cm punchato dal washi tape rimasto: incollate i fiori ai due angoli del cartoncino nero timbrato.

10

Impronte Creative – N°3 – Anno 2015


Un Paraspifferi da amare creato da Laura

Per la stagione invernale, un simpatico e utile paraspifferi sfoderabile. Per decorare la propria casa o se vogliamo quella di una nostra cara amica. Cambiando le misure lo possiamo anche adattarlo ad una finestra. Un modo simpatico ed originale per dare quel tocco in più al nostro nido. Il progetto si basa su una porta standard. Nel caso le vostre misure non fossero uguali aumentate o diminuite in base alle vostre esigenze. Dal tessuto di lino tinta unita ricavate un rettangolo che misura 50 cm x 61 cm Dal tessuto di lino fantasia ricavatene altri due che misurano 50 cm x 35 cm

11

MATERIALI Tessuto di lino tinta unita Tessuto di lino fantasia Tessuto di cotone marrone (tetto della casa, porta e cuore) Tessuto color panna ( facciata della casa ) Tessuto a scelta o arancione (roselline) Nastro a scelta o arancione (fiocchi laterali ) Carta termo adesiva per le applicazioni Spago Passamaneria Bottoni 2 Filo da ricamo Imbottitura Lettiera per gatti (serve a dare la pesantezza) Tessuto di cotone economico (sacco interno che contiene l'imbottitura)

Impronte Creative – N°3 – Anno 2015


Piegate a metà il tessuto di lino color tinta unita, ripiegate ancora a metà la parte che sarà il davanti. Stiratela o piegatela in modo da formare una linea guida.

Ingrandite a vostro piacere il modello del cuore, del tetto e della parte frontale della casa. Disegnate le sagome su di un foglio, e ricalcatele sul retro della carta termo adesiva. Una volta scelti i tessuti per le varie applicazioni stirateli sulla carta termo adesiva. Ritagliate le sagome, togliete la carta protettiva, posizionatele sulla parte dritta del tessuto di lino centrando, per aiutarvi seguite le linee guida fatte in precedenza. Cucite o con il classico punto appliqué o con il “punto a schizzo” Per quest'ultimo, basterà spostare l'ago tutto verso l'esterno e cucire in modo irregolare con un filo di contrasto.

Ricamate la scritta, attaccate le rose ed i bottoni

12

Prima di cucire i due rettangoli laterali, fate l'orlo sui due lati esterni Aprite il tessuto e cucite i due rettangoli laterali, dritto contro dritto.

Stirate la cucitura, e cucite sul dritto del lavoro,una passamaneria che nasconderà la cucitura tra i due tessuti. Piegate il tessuto a metà e cucite il lato lungo.

Realizzate la fodera interna con il tessuto economico. Tagliate un rettangolo che misura 48 cm x 100 cm. Cucite il lato lungo e un laterale. Imbottitelo con imbottitura e sassolini delle lettiere per gatti (fantastici perché assorbono l'umidità e no sono causa di cattivi odori). Cucite anche l'altro lato . Inserite il salsicciotto all'interno del tessuto di lino. Chiudete i lati prima con del cordoncino e poi con dei nastri.

Il vostro paraspifferi è pronto per l'uso. Impronte Creative – N°3 – Anno 2015


Intervista a Donata Curtotti del blog “Le Bianche Margherite” Intervistatrice: Laura Sono le 9 della mattina e, come il mio solito, ritardo un pochino. Suono il campanello. Preferisco le scale all'ascensore, solo perché mi voglio molto bene, arrivando al suo pianerottolo ansimante. Lei mi apre la porta accogliendomi con un gran sorriso. Entro e subito mi sento catapultata in un mondo magico. Mi accoglie con un sorriso ed un abbraccio. Donata ha un gusto innato per l'arredamento e l’ home decor. Ha cura dei dettagli, ed ogni cosa, nella sua casa ha il suo perché. Vengo immediatamente attirata dalle sue meravigliose creazioni, sparse con stile ed eleganza in ogni stanza. Dopo un caffè, dolcetti e 4 chiacchiere abbiamo iniziato la nostra intervista. Vorrei premettere che questa è la mia prima volta e, spero, non sia l'ultima.

Domanda Nel web sei molto conosciuta per le tue splendide creazioni in fil di ferro. I tuoi quadri, ai quali manca solo la parola, hanno avuto e stanno avendo molto successo in tutta Italia e all'estero. Come è nata l'idea di realizzarli?

Risposta Nel 2011 ho partecipato al primo mercatino di Natale “Mémories de Noel” che si era tenuto a Valdirose . Era la prima volta che partecipavo ad un evento così importante in una cornice suggestiva come Valdirose sa offrire. Per la prima volta avrei avuto un vero e proprio contatto con il pubblico, é stato proprio questo il motivo che mi ha spinta a creare un prodotto nuovo ed originale, appunto i quadretti realizzati sia in fil di ferro che in fil di rame.

13

Esponevo assieme a Chiara Fresia, amica e architetto di “Il cuore delle cose” di Firenze. I miei oggetti, sapientemente contestualizzati dal buongusto mai scontato di Chiara, mescolati ai suoi complementi d’arredo sono stati accolti con un grande entusiasmo. Impronte Creative – N°3 – Anno 2015


Domanda Tuo papà era un artista, ed è inevitabile pensare quanto tu abbia ereditato le sue doti. Le tue figlie hanno ereditato anche loro questa passione? Ma, soprattutto quanto, secondo te, al giorno d'oggi è importante avere doti creative?

Domanda Sei molto popolare su Instagram e facebook, hai molti seguaci che ogni giorno cliccano sulle tue foto, mettono cuoricini e ti commentano. Ma tu nasci nel 2010 come blogger. Il tuo blog, che personalmente credo ti rispecchi completamente, è un mix di creatività e poesia, sia grazie alle tue creazioni ma anche al tuo modo raffinato ed elegante nel descriverle. Quali sono le motivazioni che ti hanno spinta a crearlo?

Risposta La creatività è sempre stata una parte fondamentale nella mia vita. Con l'arrivo di internet e conseguentemente la nascita dei blog, ho iniziato a navigare per trovare ispirazione. Inizialmente sognavo scorrendo le pagine dei blog stranieri, i miei preferiti erano senz'altro quelli francesi. Proprio ammirandolo, in me è nata la voglia di crearne uno tutto mio. Originariamente doveva essere una sorta di diario di viaggio dove raccontare e appuntare la quotidianità e creatività mia e delle mie due bambine. Dopo l'evento al Valdirose , dove le mie creazioni hanno avuto un grande consenso da parte del pubblico, ho iniziato a lavorare alle varie commissioni. Avendo molti lavori da mostrare, il blog era diventato la mia vetrina, se così vogliamo chiamarla, virtuale. Oggi come oggi, grazie ai vari social, posso presentare i miei lavori, conservando l'idea iniziale del blog, cioè quella che mi ha spronata a farlo.

14

Risposta Mio papà aveva una grande passione per la pittura e per tutto quello che si poteva creare. Sono cresciuta a pane e creatività. Fin da piccola mi sono sempre divertita a realizzare piccole creazioni. Fortunatamente anche le mie bambine non sono immuni al “nostro gene” ed io cerco di dare a loro sempre nuovi input e spunti. La creatività, al giorno d'oggi è basilare, non solo in campo artistico. Creatività per me è anche “problem solving”. Ritengo che in qualsiasi campo chi ha un approccio creativo sia una persona che ha una marcia in più.

Domanda Come tutti avrai un sogno nel cassetto, se non sono troppo indiscreta vorrei chiederti qual'é il tuo!

Risposta Mi piacerebbe un libro… che parli di fil di ferro e non solo.

Impronte Creative – N°3 – Anno 2015


Domanda Come ho detto nella prefazione hai un gusto innato per l'arredamento e per l'home decor. Hai uno stile inconfondibile, su questo non ci sono dubbi. Dove trovi l'ispirazione e come potresti definirlo?

Risposta Non credo abbia una definizione, è solo un mix di tutto ciò che mi piace. Nel momento in cui inizio un progetto non so mai come sarà una volta terminato, mi lascio ispirare dal momento. Anche quando acquisto un oggetto lo faccio semplicemente perché mi piace, non sempre trova subito la sua collocazione. E' tutto in continua evoluzione e rivoluzione.

Domanda Guardandomi intorno percepisco un equilibrio fantastico tra eleganza e semplicità. Quali sono i materiali che più ami e perché?

Risposta Amo la semplicità in ogni sua forma e questo si rispecchia del tutto sulle scelte dei prodotti che uso e sui manufatti finali. Parto sempre da materiali semplici, quali il fil di ferro, tessuti di lino e canapa, cristalli e pagine di libri consumati dal tempo. La loro bellezza è intrinseca alla semplicità, non devono essere migliorati o riadattati, ma esprimere e dare carattere, mantenendo intatta la loro essenza. Anche i materiali hanno una loro storia e mi piace pensare che possano parlare di sé anche loro. Non è solo il manufatto ad esprimersi, ma anche ciò che lo compone.

Domanda

Risposta Le collaborazioni sono il motore del web. Per le creative è un buon modo per farsi conoscere, per far conoscere la propria arte. Trovo che sia importante offrire il proprio sapere tramite progetti semplici aiutando chi ha voglia d'imparare. Il buon vecchio “volontariato” mi piace, non mi piace invece, il fatto che le riviste a pagamento non sempre retribuiscano le creative che lavorano per loro. Dietro ad un introito deve esserci anche un compenso.

Ci hai aperto le porte della tua casa, ci hai Questa intervista sarà pubblicata su ospitate e ci hai parlato di te. “Impronte creative” una rivista online gratuita. Il web brulica di free magazine, Grazie Donata per la tua disponibilità. cosa ne pensi a riguardo? Impronte Creative – N°3 – Anno 2015 15


Social amigurumi creato da luna MATERIALI e attrezzature 20g di Filato DMC 40 nei colori: bianco, blu, marrone, beige, 10g di Filato DMC 40 nei colori: nero, rosso, giallo, verde, azzurro Uncinetto 0,5mm

Instagram Per realizzare l'icona avviate 14 catenelle con il filato beige e lavoratele in linea a mb (28). Proseguite con 28 mb per i prossimi 9 giri (28). Cambiate dunque filato, passando al marrone, e continuate con 28 mb per i prossimi 5 giri (28). Imbottite e chiudete il quadrato dell'icona così ottenuta. Per realizzare l'obiettivo avviate 6 mb nell'anello magico con il filato nero (6). Continuate con 2mb in ogni mb (12) e dunque cambiate filato, passando a quello beige e realizzando 1mb e un aumento (18).

16

Per realizzare la bandierina iniziate dalla seconda mb del lato sinistro più alto. Avviate 4 catenelle per ognuno dei colori (rosso, giallo, verde e azzurro) e chiudete il lavoro prima dell'inizio del filato marrone. Per realizzare il mirino avviate 4 mb con il filato nero e lavorate in linea per i 4 giri seguenti.

Impronte Creative – N°3 – Anno 2015


Gmail

Facebook

Per realizzare l'icona avviate 14 catenelle con il filato bianco e lavoratele in linea a mb (28). Proseguite con 28 mb per i 14 giri seguenti (28). Imbottite e chiudete il quadrato dell'icona così ottenuta.

Per realizzare l'icona avviate 14 catenelle con il filato blu e lavoratele in linea a mb (28). Proseguite con 28 mb per i prossimi 14 giri (28). Imbottite e chiudete il quadrato dell'icona così ottenuta.

Per realizzare la busta delle lettere avviate 10 catenelle con il filato bianco e lavoratele in linea su di un solo lato (10). Proseguite con 10 mb per i 6 giri seguenti (10). Passate dunque al filato rosso e bordate i lati più corti della lettera. Al termine della bordatura avviate 6 catenelle per lato e congiungetele nel centro.

17

Per realizzare il "Mi piace" avviate 7 catenelle con il filato bianco e lavoratele in linea a mb (14). Proseguite con 14 mb per i 6 giri seguenti (14). 13 mb, 5 catenelle, chiudete con una maglia bassissima e proseguite il lavoro con il filato blu. Realizzate dunque il polsino proseguendo con il lavoro in linea (6 mb per 4 giri).

Impronte Creative – N°3 – Anno 2015


Super Calamite

creato da Marta

MATERIALI e attrezzature Big Shot (o un martello dalla punta larga per schiacciare i tappi) Tappi a corona Epoxy (oppure carta adesiva trasparente per coprire e proteggere le immagini) Colla e forbici Calamite piccole Colla a caldo

La prima cosa per realizzare le nostre calamite è appiattire i tappi passandoli nella Big Shot (metterli tra i due pad e appoggiarli sul tappetino con il massimo spessore).

Poi bisogna tagliare le immagini del diametro del tappo: l'ideale è cercare immagini tonde del diametro di un inch.

Una volta appiattiti potete scegliere di colorarli con una vernice a smalto (adatta per l'alluminio) oppure tenerli al naturale (secondo me sono molto carini).

18

Impronte Creative – N°3 – Anno 2015


poi bisogna rivestire l'immagine in modo che col tempo non si rovini. Potete usare gli Epoxy (si trovano su Ebay a prezzi abbastanza contenuti e di tutte le dimensioni).

Li incolliamo sui nostri tappi con della colla vinilica (cosi una volta asciutta sarà trasparente).

Applichiamo dietro la calamita!

Oppure si può utilizzare la carta trasparente adesiva che si una per foderare i libri. una volta pronti.

e le nostre calamite sono pronte per essere regalate!!

19

Impronte Creative – N°3 – Anno 2015


Frutta! creato da silvia MATERIALI e attrezzature Cotone colorato Ovatta Ago e filo Uncinetto 2,5 - 3

MELA: 1. Giro 9 maglie basse da chiudere nell’anello magico 2. Giro 18 maglie basse 3. Giro 36 maglie basse 4. Giro 40 maglie basse 5. Giro 40 maglie basse 6. Giro 40 maglie basse 7. Giro 36 maglie basse 8. Giro 32 maglie basse 9. Giro 16 maglie basse 10. Chiudere con 8 maglie basse Per il picciolo realizzare 7 catenelle seguite poi da 3 giri di maglie alte sulle catenelle sottostanti.

6. Giro 32 maglie basse 7. Giro 32 maglie basse 8. Giro 32 maglie basse 9. Giro 28 maglie basse 10. Giro 24 maglie basse 11. Giro 20 maglie basse 12. Giro 20 maglie basse 13. Giro 20 maglie basse 14. Giro 18 maglie basse 15. Chiudere con 9 maglie basse Per il picciolo realizzare 7 catenelle seguite poi da 3 giri di maglie alte sulle catenelle sottostanti. Per le foglie seguite lo schema disegnato. Assemblate il tutto con ago e filo

PERA:

1. Giro 6 maglie basse da chiudere nell’anello magico 2. Giro 12 maglie basse 3. Giro 24 maglie basse 4. Giro 28 maglie basse 5. Giro 32 maglie basse

20

Impronte Creative – N°3 – Anno 2015


Puntaspilli pan di stelle

creato da stefania

MATERIALI e attrezzature Feltro o pannolenci Imbottitura Colla Ago Filo Forbici Un bicchiere Cartoncino

Sul cartoncino disegniamo e ritagliamo delle sagome che andremo a riportare sul pannolenci bianco.

Aiutandoci con un bicchiere sul pannolenci marrone disegniamo due cerchi che saranno la base del nostro puntaspilli.

21

Ottenute le nostre basi cominciamo con il punto festone a cucire il bordo dei due cerchi sovrapposti.

Impronte Creative – N°3 – Anno 2015


Sul retro applichiamo della colla e incolliamo del nastrino per poterlo poi utilizzare come polsiera. Prima di chiudere con il punto festone riempiamo di imbottitura il nostro piccolo cuscinetto.

E voilà! Il puntaspilli è terminato! Chiudiamo il cuscinetto.

Con della colla applichiamo le sagome più piccole su tutto il cuscinetto.

22

Impronte Creative – N°3 – Anno 2015


La borsa Volpe

creato da Elena

MATERIALI e attrezzature Feltro arancio Feltro panna Nastro per bordatura Ovatta leggera Bottone magnetico Stringa per chiusura Bottone nero grande Striscia di jeans di recupero (Cartamodello a fondo progetto da ingrandire almeno al 75%) Tagliare tutte le parti di feltro come da Inserire il bottone magnetico sotto al muso cartamodello. Assemblare la parte della prima di unire le due parti. sacca unendo i due rettangoli con la striscia lungo i tre lati. Bordare con il nastro lasciando lo spazio per inserire la stringa. Assemblare la testa della volpe avendo cura di imbottire la parte di feltro panna con ovatta leggera.

Unire la patta (muso della volpe) al retro della borsa mediante cucitura a macchina.

23

Impronte Creative – N°3 – Anno 2015


Muso della volpe da cucire al resto della sacca.

Cucire la striscia di jeans per la tracolla sui due lati della borsa alla lunghezza desiderata.

24

Ecco La vostra volpe !

Impronte Creative – N°3 – Anno 2015


Pensieri in libertà Stefania. La creatività per me è distinguersi dalla massa e colorare il mondo con mille tecniche e tinte. Elena. Per me la creatività è la capacità di vedere il mondo con fantasia. Marta. Essere creativa per me significa trovare un'opportunità dove un altro ci vede un errore! Francesca. La creatività è quella piccola magia che colora le nostre giornate più difficili, ricordandoci che la bellezza ci aspetta sempre. Luna. Imparare a cucire con la nonna, apprezzare le idee della mamma... e poi stravolgere tutto e creare uno stile tutto tuo! Clelia. La creatività per me è la capacità di guardare oltre alle cose così come si presentano nel 99.99% delle volte! E’ quello 0.01% che a volte fa sì che la mia mente lavori per ore per cercare di concretizzare quell'immagine. A volte riesco, a volte no… quel che è certo è che tutto questo " pasticciare", armeggiare, e reinventare mi diverte e mi gratifica moltissimo. Silvia. Essere creativi per me è pasticciare, creare, fantasticare con tutto nella quotidianità. E’ un modo di essere e di esprimere se stessi. Laura. Creatività è non uccidere il bambino che c’è in noi. E’ mantenere la capacità di stupirsi e di far sorridere con le piccole cose.

Ps: aspettiamo le tue foto creative! 25

Impronte Creative – N°3 – Anno 2015


26

Impronte Creative – N°3 – Anno 2015

Impronte creative 3  

#Creativebloggers, #Felt, #crossstitch, #crochet, #friends, #women, #craft

Impronte creative 3  

#Creativebloggers, #Felt, #crossstitch, #crochet, #friends, #women, #craft

Advertisement