Issuu on Google+

i

Pol

13 giugno 2013

numero 9

Periodico della segreteria nazionale del Silp per la CGIL

I L S I L P CG I L I NCO NT RA I L CAP O DE L L A P O L I Z I A

IN QUESTO NUMERO 186° corso Allievi Agenti, incontro con il Vice Capo della Polizia ­ Buono vestiario per il personale uffici scorte ­ Indennità Polizia Postale e delle Comunicazioni ­ Incontro con il Capo della Polizia ­ Reparti Mobili vestiario ­ Posto Polizia Casapesenna (CE) ­ Ultime Circolari

Sindacato Italiano Lavoratori di Polizia per la CGIL

1


i

Pol

13 giugno 2013

1 8 6 ° c o r s o A l l i e v i A g e n t i d e l l a P o l i zi a d i S t a t o Incontro con il Vice Capo Vicario

In data 11 giugno 2013, si è svolto presso la “Sala Europa” del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, il previsto incontro tra le OO.SS. ed il Vice Capo Vicario della Polizia di Stato, Prefetto Alessandro Marangoni, accompagnato per l’occasione dal Direttore Centrale per gli Affari Generali, Prefetto Mone, e dal Direttore Centrale per gli Istituti di Istruzione, Prefetto Cautilli, per un momento di confronto sullo svolgimento del 186° corso di formazione Allievi Agenti della Polizia di Stato. La riunione, che ha avuto carattere interlocutorio tra le parti, ha conosciuto come momento centrale della discussione la proposta dell’Amministrazione di procedere per gli Allievi ad una sorta di giuramento collettivo (atteso che il vigente regolamento lo prevede solo in forma individuale), da tenere in occasione del passaggio dallo status da Allievo Agente a quello di Agente in prova, momento in cui si provvederà all’apposizione delle mostrine sull’uniforme. Il Silp Cgil, unitamente alle altre OO.SS., ha accolto con favore la proposta dell’Amministrazione, conscio che solo un giuramento in forma collettiva, seppur rivisto, potrà far vivere agli Allievi quella solennità e quell’emozione che li

accompagnerà per tutta vita lavorativa. L’Amministrazione ha spiegando che per la circostanza, a causa delle limitazioni di spesa imposte della spending review, si terrà una cerimonia sobria, che comprenda comunque la presenza delle autorità e dei familiari degli Allievi. A riguardo il Silp Cgil, unitamente ad altre OO.SS., ha chiesto di garantire, a prescindere dalle ristrettezze economiche, una cerimonia di giuramento dignitosa, da tenere a conclusione dei nove mesi del corso, momento in cui gli Allievi lasceranno gli Istituti di istruzione per essere assegnati presso gli Uffici per l’espletamento del servizio di Polizia. Il Silp Cgil ha altresì rimarcato l’importanza di garantire agli Allievi una formazione approfondita, che permetta loro di affrontare al meglio il difficile compito dell’operatore della Polizia di Stato. In tal senso, risulta fondamentale anche la completa dotazione di testi di studio sin dall’inizio del corso, onde evitare i disagi subiti dagli attuali Allievi. L’Amministrazione, infine, ha comunicato l’invio alle OO.SS. di una nota informativa su modi e tempi con cui intenderà tenere la cerimonia di giuramento, per la formulazione delle relative osservazioni.

Sindacato Italiano Lavoratori di Polizia per la CGIL

2


i

Pol

13 giugno 2013

A t t r i b u zi o n e d e l b u o n o v e s t i a r i o p e r i l p e r s o n a l e d e g l i u ffi c i s c o r te d e l l e Q u e s tu r e Importante risultato del SILP CGIL che ottiene dal Dipartimento della P.S. l'apertura di un percorso concreto per raggiungere il dovuto riconoscimento del buono vestiario anche per

gli operatori appartenente agli Uffici che pur dovendo operare in abiti civili attualmente sono esclusi da tale (se pur minimo) beneficio (come: Scorte, NOP e Polizia Scientifica).

Indennità Polizia Postale e delle Comunicazioni A b r e v e i l p a g a m e n t o d e l l e s p e t t a n ze A seguito di numerose segnalazioni da parte delle Strutture Provinciali del Silp Cgil relative al mancato pagamento delle indennità spettanti ai colleghi della Polizia postale e delle Comunicazioni, ferme al periodo compreso tra i mesi di marzo e aprile 2011, la Segreteria Nazionale è intervenuta presso l’Ufficio preposto alla trattazione della materia, al fine di rimuovere gli eventuali ostacoli. Si è ottenuta, pertanto, l’assicurazione che tutte le procedure saranno ultimate e che, in tempi brevi, verranno corrisposte le somme dovute. Essendo terminata la registrazione presso la Corte dei Conti, si procederà alla corresponsione del periodo fino a marzo/aprile 2012

Sindacato Italiano Lavoratori di Polizia per la CGIL

3


i

Pol

13 giugno 2013

L' incontro con il Capo della Polizia L'11 giugno il SILP CGIL ha incontrato il Capo della Polizia Prefetto Alessandro Pansa. Si tratta del primo incontro del Capo della Polizia con tutte le organizzazioni sindacali dalla sua nomina avvenuta il 31 maggio scorso. La nostra delegazione era composta dal segretario generale Daniele Tissone e dai segretari nazionali Pierluciano Mennonna e Cosmo Bianchini. Durante l’incontro il SILP CGIL ha richiamato le difficoltà in cui si muovono i lavoratori di polizia, ponendo l'accento sulla impellente urgenza tesa a sbloccare le retribuzioni, riproporre la questione della previdenza e sull'assoluta necessità di reperire, in generale, adeguate risorse per un modello di sicurezza funzionale ed efficiente. In questo senso è inaccettabile che si possano acquisire funzioni superiori senza un rispettivo incremento economico. Nel modello che la nostra O.S. immagina dovrà esserci spazio per il mantenimento dei presidi e di alti standard di sicurezza. In proposito abbiamo riproposto il tema del controllo del territorio attraverso un ripensamento delle funzioni ora divise tra Polizia e Carabinieri, corpi a competenza generale. Il SILP CGIL ha altresì chiesto di avviare un'indagine conoscitiva sulla reale disponibilità ed efficienza di mezzi, tecnologie, e sulla preoccupante situazione dei concorsi e delle carriere compresa la necessità di indire, al più presto, più concorsi dalla vita civile.

P.S. Abbiamo inoltre fatto presenti le difficoltà esistenti in periferia nei rapporti tra amministrazione e sindacato. In relazione ai tempi di pagamento delle spettanze al personale, spesso riferite anche a periodi lavorativi lontani nel tempo, si è rappresentato come le stesse vengono percepite dal personale con ritardi ritenuti non più accettabili. Abbiamo ribadito la necessità di giungere ad una nuova idea sull'ordine pubblico, mediante una efficace formazione ed una sicurezza partecipata che porti all'incontro con le rappresentanze, alla libera manifestazione del pensiero ed esponga il meno possibile i lavoratori della sicurezza sempre più impiegati su di un tale delicato versante. Il Prefetto Pansa ha comunicato che gli argomenti raccolti durante la riunione con le Organizzazioni Sindacali saranno oggetto di confronto anche tra il dipartimento ed il ministro dell'Interno, stanti le risorse disponibili. In un successivo incontro saranno pertanto approfondite le questioni rappresentate.

E’ stato successivamente posto l'accento sulla tutela del personale anche in termini assicurativi ritenendo gli attuali livelli inadeguati. Tema di importanza non secondaria l'avvio della contrattazione decentrata presso il Dipartimento della Sindacato Italiano Lavoratori di Polizia per la CGIL

4


i

Pol

13 giugno 2013

Reparti mobili della Polizia di Stato ­ Vestiario ­ Utilizzo in via sperimentale della maglietta "polo" per i servizi e s ti v i e s te r n i non d i n ami ci e/ o di ri serva La Segreteria Nazionale ha inviato in data 10 giugno 2013 una nota all'Ufficio Relazioni Sindacali riguardante il vestiario estivo utilizzato dal personale dei Reparti Mobili: In attesa di un'improcrastinabile rivisitazione dell'assegnazione di vestiario per le esigenze del personale impiegato sistematicamente in ordine pubblico e in particolare per quello in servizio presso i Reparti Mobili della Polizia di Stato, occorre che venga presa in considerazione l'esigenza di dare al più presto una risposta al disagio lamentato dagli operatori a causa del caldo insopportabile sofferto dagli stessi nel periodo estivo dovuto al tessuto con il quale sono state confezionate le divise attualmente in dotazione. Pertanto, tenendo conto dell'imminente approssimarsi della stagione estiva, con la presente si chiede l'urgente

interessamento degli uffici competenti al fine di ottenere in via sperimentale l'utilizzo delle magliette estive tipo "polo" durante i servizi esterni non dinamici o di "riserva" dei Reparti Mobili della Polizia di Stato.

S i l p C g i l : N o a l l a c h i u s u r a d e l P o s t o d i P o l i zi a d i C a s a p e s e n n a (C E ) (DIRE) Roma, 11 giu. ­ "No alla chiusura del posto di polizia di Casapesenna". A chiederlo è il segretario Generale del Silp Cgil, Daniele Tissone, che aggiunge: "Abbiamo sempre ritenuto che l'aver aperto un posto di polizia in quel comune avrebbe significato essere concretamente presenti nel quadrilatero della camorra in cui hanno un ruolo determinante i territori di Casal di Principe, San Cipriano d'Aversa e Villa Literno. Eppure, prosegue il numero uno del sindacato di polizia affiliato alla Cgil, "apprendiamo in questi giorni che un tale presidio di Polizia verrebbe chiuso, poichè considerato un 'costo' e, per questo, destinato ad essere tagliato. Facendo nostre le preoccupazioni di chi, su di un territorio così complesso e difficile è chiamato, ogni giorno, ad essere presidio di legalità,

riteniamo che, ove questa chiusura si compisse, lo stato ne subira' una sconfitta certa". Pertanto, continua Tissone, "prima di fare regali alla camorra verifichiamo che i tagli di spesa non producano nocumento all'importante attività di contrasto alla criminalità organizzata, considerato che un'ottica tesa al solo risparmio non puo' cagionare la soppressione di un ufficio così operativo nel contrasto alla camorra. Con simili motivazioni si possono infatti rimuovere, per assurdo, tutti gli uffici di Polizia che, come quello di Casapesenna, per esistere comportano costi inevitabili. Alla luce di quanto sopra­ conclude­ auspichiamo che intervenga un ripensamento in tal senso che consenta il mantenimento di un tale importante presidio"

Sindacato Italiano Lavoratori di Polizia per la CGIL

5


i

Pol

13 giugno 2013

Ultime Circolari

Interrogazione parlamentare contro la chiusura del presidio Dia di Milano Malpensa per la versione web: clicca qui

Inaugurazione sede SSII e Sala Operativa Internazionale dello SCIP presso la Direzione Centrale della Polizia Criminale per la versione web: clicca qui

Commissione Centrale per le Ricompense. Nomina rappresentanti. per la versione web: clicca qui

Centro di soggiorno montano di Merano (BZ) ­ apertura dal 15 giugno 2013 ­ criteri generali, modalità di ammissione, tariffe,periodi di soggiorno, stagione e modulo di ammissione per la versione web: clicca qui

Sindacato Italiano Lavoratori di Polizia per la CGIL

6


i

Pol

13 giugno 2013

Sindacato Italiano Lavoratori di Polizia per la CGIL Via delle Quattro Fontane n. 109 00184 Roma www.silpcgil.it segreterianazionale@silp.cgil.it

tel. 06 4927111 足 fax 06 44702297

Seguici su twitter! @silp_cgil Sindacato Italiano Lavoratori di Polizia per la CGIL

7


iPol n.9