Page 1


Presentato alla 25ima edizione del Salone del Libro di Torino edito da Lombardi Editori, è l’opera prima di Alessandro Enriquez. Prefazione di Mariuccia Casadio e Commenti ai capitoli di Giusi Ferre.

Un viaggio nel gusto diviso in 10 Tappe: Albino D’amato, Anna Dello Russo, Arnaldo Pomodoro, Eleonora Abbagnato, Ennio Capasa , Fabio Novembre, Margherita Maccapani Missoni, Ornella Vanoni, Paola Navone, Rossella Jardini. 10 personaggi “speciali” ci invitano a sedere alle loro 10 Tavole raccontandosi attraverso interviste esclusive condotte

sapientemente da Alessandro Enriquez. Con fare confidenziale e suadente l’autore scruta le anime degli intervistati, riesce a farsi svelare con naturalezza i loro gusti più intimi e confessare apertamente la nostalgia e l’attaccamento alle proprie origini, il tutto semplicemente partendo dall’amore per il cibo che ognuno di loro ha e coltiva come vera passione. Gli ingredienti vengono da mondi lontani,

sono ricordi di infanzia e piccoli segreti di famiglia tramandati come tesori.Ricette frutto della fantasia o riprese dalla immensa cultura culinaria italiana. Per Anna dello Russo l’olio è ingrediente principe, è casa, è odore degli uliveti pugliesi; per Ornella Vanoni il risotto “giallo” è una promessa d’amore a Milano eterna come una bella canzone, i mille e più colori di Margherita


Maccapani Missoni e del suo immaginario familiare le sono suggeriti da capolavori cromatici come il rosa del salmone, il giallo della senape o il verde intenso delle foglie di menta. Al lettore, ospite d’onore, si aprono le porte su privatissime

camere da pranzo, sulle fiabesche sale di Palazzo Visconti e Palazzo Clerici o sugli splendidi spazi del Grand Hotel et de Milan. Oggetti gentilmente messi a disposizione da Richard Ginori, Driade, Missoni Home conferiscono alle mise

en place dettagli di stile, preziosi pezzi vintage della collezione privata di Alessandro Enriquez gli donano personalità e carattere; le splendide composizioni floreali di Frida’s e Marina decorano le tavole con delicata e discreta eleganza mentre Arabeschi di latte avvolge


l’atmosfera come una nuvola di magia. I macarons di Laduree, il the dell’Arte del Ricevere, i semplicemente preziosi Cammei Scognamiglio, gli arredi di Becara, Curiosità, African Craft, i cristalli di zucchero di Ciomod e le paste di mandorla della Focacceria San

Francesco raccontano la storia di luoghi cari e lontani. Ogni immagine, ritratta dall’abile fotografo Carlo Branz è incorniciata dalle illustrazioni dell’autore e dei preziosi collaboratori Amedeo Piccione e Lula, The subject i know best, “scaraboc-

chi” finemente eseguiti, che con tratto deciso adornano le 300 pagine del libro, la cui impeccabile grafica è affidata a Ivan Manara e Giacomo Bagnara.


Alessandro Enriquez, 28 anni, è nato a Palermo da madre siciliana e padre di origine franco-tunisina di famiglia di discendenza spagnola. Italiano all’anagrafe ma cittadino del mondo.

Da quando nel 2004 si laurea in Lettere presso l’Universistà di Palermo, inizia il suo “itinerare”: vive per un periodo prima a Barcellona poi a Palma de Mallorca e a Londra. Studia Fashion Design negli istituti più prestigiosi d’Europa: Central Saint Martin di Londra e l’Istituto Marangoni a Milano, dove infine si trasferisce e vive tutt’ora.

Terminati gli studi inizia subito per lui una carriera da stilista che negli anni lo porta a disegnare per la nota maison italiana Costume National, brand che gli suggerisce ispirazione creativa costante e gli permette non solo di “fare” la moda ma anche di raccontarla. Nel 2009 inizia così a insegnare prima presso l’Accademia del Lusso poi presso l’Istituto Marangoni ed infine dal 2009 presso

lo IED dove tutt’ora mantiene le sue docenze. Anima inquieta ed eclettica non si limita al suo lavoro di stilista e segue la sua più grande attitudine, la “comunicazione”, trasformandola in appassionata scrittura di arte e di moda collaborando con testate internazionali: grazia.it, Elle, Marie Claire e Viktor, diventando un vero e proprio riferimento online


nel campo del cool hunting. Naturalmente curioso di conoscere il mondo in ogni sua sfumatura cerca di intraprendere sempre nuovi viaggi, di partire verso nuove mete e ritornare anche negli stessi luoghi, di scoprire e riscoprire. Non è un comune viaggiatore ma un abitante del globo. Il viaggio non è mero piacere turistico ma è per lui scoperta di tradizioni, usi e costumi, è ricerca e conoscenza, spunto costante nel lavoro e arricchimento personale. Filantropo per naturale predisposizione, ama circondarsi di amici artisti esponenti della moda, dell’arte e del design.

Celebri le sue cene, in cui selezionatissimi ospiti hanno la possibilità di condividere con lui la sua nota passione per la cucina, i cui piatti traggono spunto da sapori di paesi lontani non rinunciando mai ad accenni, citazioni e rivisitazioni dell’amata cucina Siciliana per lui

eterna ispirazione e riferimento.


www.anitaliantheory.com


10 x 10 - An Italian Theory - Alessandro Enriquez  

10 x 10 - An Italian Theory, il libro presentato alla 25ima edizione del Salone del Libro di Torino edito da Lombardi Editori, è l’opera p...

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you