Issuu on Google+

“A better world is a dream that begins to be realized when each of us decides to improve himself.” Mahatma Gandhi

SPIN! SPECIAL EDITION 23 September 2012

News dall’Altiero Spinelli - Torino siesspin.blogspot.com

C o m m e m o r at i n g C r i s t i n a A b b i o ...

Q

uando una persona ti insegna qualcosa è difficile dimenticarla. Ciò che hai appreso diventa parte di te, della tua vita, dei tuoi pensieri... Saresti pronto a morire per difendere quell’idea, quella concezione, quel sentimento.. Arriva quasi a sembrarti che l’abbia concepita tu, ma non è così... Tornando indietro ricorderai chi te l’ha insegnato e ne apprezzerai per sempre la volontà e la felicità con cui le faceva piacere che tu conoscessi qualcosa di nuovo. Insieme all’insegnamento perciò, resta viva anche la persona, che è ormai dentro di te. Una delle ultime cose che Cristina mi disse fu: “da quando ti conosco ho visto un cambiamento in te, una maturazione”. Non sa quanto mi ha reso orgoglioso di me stesso, perchè sentivo che lo diceva per davvero.

Ci mancherà, ma ci ha lasciato tanto. Un abbraccio prof, Fabio

L’ultima immagine che ho di lei, è la sua faccia sorridente dalla finestra di casa, mentre noi andavamo via... Era l’emblema della felicità, quasi non voleva che ce ne andassimo... Questo è il ricordo che voglio avere.


Spin a Yarn

B rot h er h o o d

Ringrazio ancora di cuore tutti quanti per l’affetto che dimostrate... sono sicuro che Cri può sentirlo e riceverlo tutto!

Cari amici tutti.... vorrei ringraziarvi davvero tanto per l’affetto dimostrato in questi giorni verso Cristina e la mia famiglia. Per chi non conoscesse bene la situazione posso dire che Cristina, da sempre appassionata di viaggi e di progetti di sviluppo, è partita alla fine di luglio per l’Indonesia, isola di Bali. Con il suo tipico entusiasmo aveva deciso di trascorrere un periodo di 3 mesi come volontaria presso il centro Bumi Sehat di Ubud, Bali, che si occupa principalmente di sostegno alla gravidanza ed alla maternità, oltre che di altre forme di sostegno alla popolazione locale in necessità. Le cose sembravano andare molto bene... Cristina aveva desiderato e progettato questa esperianza con determinazione da diverso tempo. Era molto contenta. Le varie foto che possiamo vedere su Fb e le testimonianze di chi era la con lei lo confermano. Ringrazio ancora di cuore tutti quanti per l’affetto che dimostrate...sono sicuro che Cri può sentirlo e riceverlo tutto! Ci auguriamo che Cristina abbia trovato la pace e la felicità che meritava e che ci aiuti a superare questo momento di dolore profondo. Paolo Enrico, il fratello

Pare nt h o o d

Mentre scrivo mi commuovo. Ripenso ai “colloqui” di tutti questi anni e quanta dedizione hai avuto nei confronti dei nostri figli. Nel poco tempo che avevamo ci scambiavamo sogni, impressioni, interessi e tutto quello che avremmo ancora voluto dal futuro. Ci impressionava la disponibiltà che avevi anche per gli altri nostri figli che non erano tuoi allievi! Eri proprio originale e io ero orgogliosa di essere tua amica. Marina Trevaini, un genitore

Beyond professional relationships

I remember many good experiences co-teaching with Cristina: planning interesting lessons, great interventions during my teaching from her many experiences around the world, her intellect, her excellent English & her wonderful sense of humor! Beyond our professional relationship, I enjoyed my friendship with Cristina. We had many good, heartfelt discussions about school, students, & life in general, which were thought-provoking & encouraging. I was really looking forward to her return from Bali to hear about her experiences & what she learned from Indonesian culture & the Indonesians themselves. I truly miss her, but am thankful my life is richer for having known Cristina. Scott, a colleague


Spinning Around

A Cristina Ricordo bene il suono della tua voce cosi piacevole e cosi calmo, eri una guida spirituale per me mi hai introdotta in questo cammino di rinascita accompagnandomi facendomi sentire protetta. Nonostante i nostri pochi incontri sapevo che per me c’eri. Per tutto questo voglio dirti grazie, un grazie dal cuore un grazie che avrei voluto farti avere come nel biglietto che ti scrissi. Grazie per esserci stata, per le tue parole di comprensione, per il tuo incoraggiamento e per il tuo sorriso consapevole. Mi sono d’aiuto nei momenti difficili. Grazie per il tuo coraggio e per la tua generosità, sei un esempio per tutti noi. Grazie per aver dedicato la tua vita all’insegnamento, seminare conoscenza e produrre sapienza è un’arte e tu sei un’artista speciale. La tua mente non ti ha mai fermata in una realtà circoscritta dove non ti sentivi abbastanza ... era aperta, e non ha avuto paura di condurti lontano, nella novità, Ti sei messa in gioco con la mente ed il corpo ed il tuo viaggio è terminato in un sonno sereno nel calore di un luogo dove ti sentivi a casa... che hai sempre amato e che avevi ritrovato quando finalmente hai ritrovato te stessa. Non sei mai stata inutile Cristina, per me almeno eri importante ma non voglio essere egoista e dirti che eri più importante per tutti noi che per te stessa voglio dirti che la tua morte non è avvenuta invano sono certa che a Bali la tua presenza è stata un dono prezioso e il tuo aiuto è stato fondamentale hai seminato tanta cultura essendo te stessa, senza veli né trucchi, senza paura né rimpianti sono sicura che hai raggiunto la tua meta e che sei lì da qualche parte che mi sorridi con i tuoi occhi grandi ed espressivi che mi rassicurano e mi incitano a non spegnere quella luce, la luce della speranza che giorno per giorno mi rende forte e mi fa sorridere alla vita. Ti abbraccio forte mio forte Buddha. Spero di arrivare alla mia consapevolezza un giorno, cosi come hai fatto tu, con la tua determinazione ed il tuo coraggio. Ti penserò sempre, Bianca, una allieva


fragmentation

Last minute spins

Chiacchiere tra colleghe Cara Cristina, mi dispiace davvero non riuscire mai a parlarti con tranquillità, so bene che ogni volta che iniziamo a parlare di qualcosa veniamo inevitabilmente interrotte. Ti chiedo per piacere di avere pazienza e di insistere, come ormai mi pare che ti sia rassegnata a fare. Con la consapevolezza che non è per superficialità che non riesco mai a fermarmi ma solo per continuo sovraccarico di cose di cui occuparmi. In ogni caso volevo sapere un po’ della tua prossima partenza. Immagino sarai emozionatissima! Sono proprio felice per te, dai, raccontami qualcosa! un abbraccio Stefy

In effetti e’ un po’ un peccato che si vada sempre di gran corsa...

Cara Stefania, ma che bella sorpresa il tuo mail. ti ringrazio davvero perche’ l’ho apprezzato molto. In effetti e’ un po’ un peccato che si vada sempre di gran corsa a detrimento della comunicazione alle volte..ma comunque ci sono ottimi modi per ovviare ;-)) grazie. di fatto sto entrando un po’ ora nel ‘mood’ della partenza. Comunque si..ecco parto tra qualche settimana. Insegnero’ inglese presso questo youth centre legato al centro di maternita’ che questa fondazione americana ha creato una quindicina di anni fa. sono molto contenta ma devo dire che anche ho un po’ di fifina, o meglio di apprensione, sara’ anche perche’ sempre piu’ ogni partenza la vivo come un andare ma anche come un lasciare, dev’esser l’eta’. Visto il tuo interesse che mi fa molto contenta girero’ anche a te la mail che scrivero’ a tutti gli amici e conoscenti perche’ mi han chiesto di fare un po’ di raccolta fondi o anche solo sensibilizzazione sulle attivita’. intanto comunque il sito e’: http://www.bumisehatbali.org/ e lo youth centre http://www.youthcenterbali.org/ a presto,e grazie ancora! Cristina ...Ho ancora ricevuto una mail di Cristina il 31 agosto: voleva essere certa che per gli esami di recupero dei debiti fosse tutto in ordine.Troppo presa dai suddetti esami e dal faticoso rientro a scuola non le ho risposto subito. E così, anche questa, volta siamo state ‘interrotte’….

Ultimi giorni di Giugno 2012

Ci siamo salutate davanti alla gelateria ‘La Romana’ con l’intenzione, al tuo ritorno, di andare in bici alla Mandria, al cinema..... E’ stato deciso altro....... Ti abbraccio forte, accompagnandomi con il tuo sorriso. Dada

Era una persona speciale, sicuramente una prof fuori dal comune, la sua scomparsa non fa male solo a chi le era vicino ma fa, farà del male anche a tutti quelli che non avranno la possibilità di conoscerla, a tutti gli studenti che non l’avranno come prof a tutte le persone che lei avrebbe tanto voluto aiutare. aveva ancora tanto da dare. sembra proprio ingiusto il destino... Tommaso

with love

Cri

Going into school yesterday was very sad and strange. I had to sort out our books which were all jumbled together and your notes and my notes from the 5th year project last year. They were the usual mess, but we always got it together, sometimes deciding what to do as we stood near our bikes at the school entrance. Looking through them I remembered sitting under the trees with our classes talking about Linton Kwesi Johnson and hearing about you clubbing in Brixton with 5D. Our last chat was standing in the corridor, as we always did, grabbing that five minutes between classes and you told me with shining eyes about going to Bali. I’m glad about the years we taught together Cri and glad you were doing something you loved in your last months. I’ll miss you very much. Kirsty I used to meet Cristina sometimes on the way to school, both on our bikes. Recently, pedalling along the pavement of corso Casale, it has happened to me more than once to glimpse a cycling figure in the distance whose bouncing bob of dark curls and straight-backed posture has tricked my memory for a second, and made me think of the friend we’ve lost. And though I quickly see , as I look again, that there isn’t really much of a resemblance, I realise that she must have been already in my thoughts. JH

... and s tu de nts Ho rivisto davanti agli occhi frammenti di ricordo, le risate e le urla del liceo, la gioventù che stava poco a poco dimenticando la purezza, che un passo dopo l’altro andava verso la maturità. Gli anni del liceo, dicono, sono i migliori di tutta la vita. Ebbene, io ci credo, e ripensandoci, fra le mille emozioni, fra i mille volti, scorgo il tuo, e mi ritornano in mente le lezioni, i compiti, la gita a Vienna, quella cena di fine anno, quei pomeriggi in cui mi avevi aiutata al laboratorio teatrale, e tante altre immagini ancora, e mi sento un pò vuota. Mi chiedo, perchè. E poi lo so, che un perchè non c’è. Ti dirò, Cristina, la mia filosofia di vita è sicuramente differente dalla tua, chissà quanto l’abbiamo sempre pensata diversamente sul valore della vita e su cosa ne rimane, dopo. Tuttavia su una cosa, sono sicura, ci troviamo d’accordo: i ricordi di quel periodo in cui le nostre vite si sono intrecciate guardandosi da un lato all’altro della cattedra rimarranno sempre indelebili. Lo sono stati nel tuo cuore, rimarranno nel mio e in quello di tutti noi, per sempre. Elisabetta

Date:Wed, 4 Jul 2012 08:17:23 +0200 From: serre.s@inwind.it To: c_abbio@hotmail.com Subject: due parole..

Era una persona speciale, sicuramente una prof fuori dal comune

Era una donna timida e riservata ... e anche se ci sono state delle incomprensioni, in quello che faceva ci metteva sempre impegno. la vecchia 2E 2012


Spin! 5 – Special Edition