Issuu on Google+

Lettere alla Redazione Le Donne Subud. Le vite, le storie Scritture: Tre storie di donne

Eventi:

la Casa Subud di Firenze apre all’arte

Se... Cerchi... Trovi Dal mondo L’artista del mese: Elfrida Schragen

La ricetta del mese:

Couscous alle verdure


Sommario

Sette Cerchi

notiziario dell’Associazione SICA ITALY

Editoriale pg. 3 Lettere alla Redazione

pg. 4

Le Donne Subud. Le vite, le storie

Referente: Isabella Moroni- Roma tel: 39 06 77071899 - +393391597050 email: sicaitaly@gmail.com

pg. 5

Redazione:

Scritture: Tre storie di donne

pg. 7

Daniel Tinari alinaedaniel@alice.it

Eventi La Casa Subud di Firenze apre all’arte

pg. 8

Isabella Moroni isabella.moroni@gmail.com

Se... Cerchi... trovi

pg. 10

Dal Mondo pg. 11I creativi di Subud Phil Jhons I gioielli di Irwan Holmes Brevissime La settimana Sica per le Donne Empirical Magazine L’Americas Gathering di Vancouver Green Chair Gallery Prossimi eventi L’artista del mese Elfrida Schragen

pg. 18

La ricetta del mese Couscous alle vedure

pg. 19

2

Questo notiziario è fatto per te ed è tuo, ma può essere più tuo se contribuisci alla sua realizzazione con articoli, news, foto, ricette e altre proposte. E’ possibile sostenere il lavoro della redazione con una donazione tramite paypal all’indirizzo: sicaitaly@gmail. com E’ pubblicato mensilmente ogni 15 del mese; la redazione accetta gli articoli inviati entro il 1° del mese precedente. Viene inviato per posta elettronica ai possessori di indirizzi email e verrà inviato per posta a chi ne è sprovvisto o ne faccia richiesta. Le immagini utilizzate su “Sette Cerchi” non inviate direttamente sono state reperite in rete, e valutate di pubblico dominio. Se gli autori fossero contrari alla pubblicazione, sono pregati di segnalarlo alla Redazione, che provvederà alla rimozione delle stesse.


e l a i r o t i L’Ed I

nteressantissima come al solito l’intervista di Maggio - Giugno 2012 Helga Luisa Del Prete che scova fra le donne attive in Subud artiste d’ogni genere. Questa è la ncora una volta in ritardo e questa volta con volta di Elisa Montesi che nel suo centro olistico un numero triplo. lavora guidata dalle varie esperienze spirituali incontrate nel suo percorso. na redazione non è cosa facile da portare empre di Helga l’ultimo racconto del trittico di avanti fra i centomila impegni della vita donne, diverse fra loro, ma simili all’anima di quotidiana, ma non demordiamo. Anzi, questo ciascuna. numero esce in concomitanza dell’incontro degli Helpers Nazionali con il Gruppo di La Spezia, ncora il report della mostra di Birgitt Starp, gruppo che è stato fra i fondatori del progetto Sica che si è tenuta nella Casa Subud di Firenze Italy e quindi di Sette Cerchi. in concomitanza con il KC meeting di marzo. arà il momento per strutturare la redazione oi le novità sull’Americas Gathering al quale con compiti più precisi. Forse basta poco, un Sica Italy parteciperà e nel corso del quale argomento ciascuno e tutti saranno più motivati e Ivan Cozzi terrà un workshop di teatro dal titolo “alleggeriti” dalla fatica. “Caos e Armonia: l’arte del Teatro”. n questo numero, intanto, c’è già una novità: la rubrica a cura di Valentin e Margarita “Se... Cerchi... trovi” notizie dal mondo Subud non ome al solito tante notizie dal mondo, e solo culturali, spesso nascoste tra le righe dei sguardi curiosi sui sempre numerosissimi diversi siti Subud o delle comunicazioni che si artisti che lavorano nel Lathian. sparpagliano fra newsletter, Facebook ed altri momenti di aggregazione on line. Leggetela, si d una ricetta fresca per attendere l’arrivo scoprono cose davvero piacevoli. dell’estate.

A U

S

A

S I

P

C

E

3


Lettere alla Redazione C S S

ontnuiamo con la pubblicazione delle lettere che arrivano alla Redazione di Settecerchi dai nostri lettori. ono parole di gioia, di solidarietĂ , sono critiche (non sempre) costruttive. ono le voci dei fratelli e delle sorelle Subud che vogliono esprimersi, raccontare, far crescere questo giornale di tutti.

Latifah Taormina

Helga Luisa Del Prete

Questo giornale è meraviglioso, Grazie. pieno e ricco.

D T I

G

ear Isabella,

hese are wonderful! So full and rich. Thank you thank you!

hope I will see you in Vancouver! I hope to know soon about the money from MSF to help you get there!

W

razie a tutti quelli che stanno mettendo energie per SICA e Settecerchi ( grazie in particolare a Isabella).

N

amastè Helga Luisa

e

ith love, Latifah

4


Donne Subud Le vite, le storie.

Intervista con Elisa Montesi

E H

lisa come ti sei avvicinata alla spiritualità?

o iniziato il mio percorso spirituale nel 1996 (ndr. a 25 anni) con lo studio dell’antropologia gnostica, seguendo un corso condotto da due maestri sudamericani. Ma solo nel 2000 ho preso consapevolezza della crescita interiore, quando mi sono avvicinata al mondo sciamanico , mettendo in discussione me stessa con l’aiuto di madre terra....in seguito ho voluto incontrare Don Juan Nunez Del Prado (antropologo e insegnante di 4 livello della tradizione spirituale andina).

H I

di Helga Luisa Del Prete ai scoperto così i tuoi talenti?

n quegli anni ho appreso a sviluppare il mio potenziale interiore, il risveglio del mio seme interiore. Sono diventata operatrice olistica. Dalla scoperta dell’amore per la madre terra alla scoperta all’amore per i quattro elementi fino a imparare a lavorare sulle persone.

C N

ome è successo che hai conosciuto Subud? ei vari seminari tenuti da Don Juan, in diverse occasioni, egli ha menzionato Bapak hai lavorato con Don Juan ? Che formazione Muhammad Subuh e il suo lignaggio, riportando hai ricevuto? similitudini del latihan con le pratiche spirituali andine e sul come fossero entrambi ad un quarto ì. Ho seguito Don Juan dal 2000 al 2004 livello di coscienza… risentii nuovamente parlare presso vari siti archeologici: in Inghilterra sulle del latihan nelle meditazioni dinamiche di Osho. orme di re Artù, in Spagna sul cammino della “rosa uindi hai avuto prima notizia di Bapak mistica” legato al femminile energetico, in Perù e del latihan! e a Subud come ci sei abbiamo percorso il cammino degli Incas…… arrivata? Sono tornata diverse volte in Perù, vivendo per periodi in contatto con alcune popolazioni el corso degli anni ho integrato le varie indigene, e partecipando a diversi rituali. L’ultimo informazioni che mi sono arrivate fino alla viaggio risale al settembre del 2011, quando conoscenza fortuita con Nuriel (helper Subud ho lavorato insieme ai Quero’s (popolazione di Roma) che un giorno mi ha parlato per caso indigena) con rituali di guarigione ... (ma il caso non esiste) del latihan e di Bapak….

E S

Q

N

Così le ho chiesto maggiori informazioni fino a desiderare ed a chiedere l’apertura che è avvenuta circa 3 anni fa a Roma.

Q H

ual è stata la tua esperienza al riguardo?

o frequentato il gruppo di Roma per circa due anni. Ho sperimentato l’integrazione del latihan e delle pratiche andine. Così facendo è cresciuta la mia connessione con il divino.... Ho sperimentato la costruzione della colonna di

5


luce mandando guarigioni a distanza attraverso il latihan. Sempre attraverso il latihan mi sono connessa allo Spirito Santo e ho sperimentato il linguaggio in lingue diverse…. E sempre attraverso il latihan mi è arrivata l’informazione che avrei aperto il mio centro olistico… Ogni volta che pratico il latihan è diverso, anche le sensazioni del corpo sono diverse… sembra come se ti ubriacassi di una quantità di energia fine... razie Elisa , della tua testimonianza. So che tra le altre attività, hai strutturato un Laboratorio per i bambini in cui possono sperimentare sè stessi e la loro creatività?

G D

ecisi che quando sarei rientrata in Italia dal Perù, avrei iniziato a lavorare con i bambini perché in particolare mi colpì un rituale: il despacho. Più osservavo i Quero’s che facevano questo rituale, più la mia bambina interiore si divertiva. Così ho iniziato a strutturare il laboratorio per bambini mettendo insieme diverse metodologie che ho acquisito negli anni. Il despacho è un’offerta che corrisponde alla struttura del mandala (secondo lo psicologo Carl Gustav Jung il mandala è il simbolo del sé, il centro della psiche). L’obiettivo di questo laboratorio creativo con i despachos è quello di esplorare il mondo interiore dei bambini, fatto di sogni ed emozioni che, molto spesso, non vengono esternate…. il laboratorio creativo è un percorso esperienziale di crescita emozionale e fisica e spirituale…

famiglia, i desideri, ecc... Vengono consegnati dei fogli da riempire e ogni bambino in piena libertà sceglie prima il posto dove desidera lavorare, e poi il primo colore per disegnare un cerchio da cui partire, cerchio che rappresenta il mondo interiore (anche qui si può identificare l’inizio della costruzione mandalica). A seconda dell’argomento del tema, s’inizia ad esplorare la creatività di ogni singolo bambino attraverso i materiali e gli “ingredienti” che vengono messi a loro libera disposizione, oltre ai colori, fiori, caramelle, farina, zucchero, biscotti e altro che vengono organizzati sul foglio in modo da creare delle associazioni simboliche con gli elementi della realtà fuori e dentro il bambino. Per esempio un biscotto a forma circolare può rappresentare il sole, lo zucchero la neve, e così via. Una volta terminato il disegno, i bambini raccontano il loro despacho.

La seconda parte del laboratorio, per aumentare la creatività e l’autostima, è legata alle affermazioni: seguendo i punti dei meridiani della medicina cinese, le meditazioni dinamiche, la danza delle mani o semplicemente delle meditazioni sotto forma di racconto… Infine i bambini “giocano allo Yoga“, per migliorare la coordinazione, l’equilibrio, la flessibilità, il senso dell’umorismo, l’autostima e la concentrazione.

M Come si svolge? Si dà un tema al laboratorio della durata di circa tre ore come la felicità, la rabbia, la paura, la

6

eraviglioso!...


Scritture Tre storie di donne: “Linda”

L

E

di Helga Luisa Del Prete

inda si stava truccando. I capelli ancora avvolti cco, i capelli erano a posto … il trucco ... pure. nell’asciugamano quando squillò il telefono... Si dette una leggera spruzzata di profumo sui avrebbe voluto finire di prepararsi ed uscire, polsi, dietro le orecchie, annusò... le piaceva. Si finalmente, ma il telefono la interrompeva per la guardò soddisfatta allo specchio, nonostante l’età terza volta… il telefono, cioè la figlia. era ben curata, si vedeva carina e cercò nello o sapeva che era lei, ancora prima di rispondere. specchio la conferma di una donna capace ancora Avevano discusso la sera prima e la ragazza era di dare molto... a chi ? “A sé innanzitutto” pensò: uscita sbattendo la porta e dormendo fuori casa, “mi debbo rispetto, comprensione, amore... Sto come faceva spesso ultimamente. “No, no, non lavorando duro per dare un senso a questa vita e rispondo... è inutile, non ci capiamo... aumenta solo il condimento necessario è proprio l’amore... apri... il dolore di entrambe”. Accese il phon e cominciò apri il tuo cuore… fidati… per l’amor del cielo... ad asciugare velocemente la testa mentre con la esci e fai la tua parte nel mondo lì fuori…ma non dimenticare di amarti...!! per l’amor di Dio.” spazzola cercava di rendere i capelli docili e morbidi, due gocce di olio di lino tra le mani e una delicata desso era pronta, andava al lavoro come tutte frizione alle punte, così sapientemente modellava le mattine e… voleva essere felice e, anche insieme la pettinatura e le idee. sua figlia stava comunque andando incontro al n quel mentre, con quell’insistenza di telefonate, suo giorno, incontro a sé stessa, cercando una la figlia si era incaponita nelle sue ragioni, o qualche maniera per dare un senso… si sarebbe forse… era il suo modo di chiedere aiuto, di fatta male? forse... ma doveva lasciarla fare.. non reclamare la propria identità? Il proprio bisogno di poteva che essere così! Anche la ragazza voleva indipendenza, il proprio essere quel “qualcosa che essere felice... e doveva scoprire come... da sola.

L

A

I

non sa ancora, ma diverso da me, in qualunque modo, ma non me” ?

L

inda ripensò alla ragazza, la “sua ragazza”, quanto la amava! Eppure piano piano ma sempre di più si era infiltrato fra di loro un contenzioso sottile, subdolo ed una distanza fisica… si volevano bene, ma le era impossibile oramai provare a darle indicazioni o, peggio, vietarle alcunchè… e soprattutto le era deleterio perdere la pazienza… succedeva una catastrofe... come la sera prima…

M

R

ipensò al telefono, guardò il numero ancora illuminato sul cellulare, ripensò al fatto che non aveva risposto, con pazienza, come a una birichinata… Abbozzò un sorriso …allora respirò a lungo e molte volte con gli occhi chiusi , ascoltando il battito del proprio cuore ed assaporando pian piano le vibrazioni che le salivano come onde portandole prima la pace… poi l’amore… per sé, per la figlia; se ne inebriò come sempre inviando sottilmente le calde e vivide sensazioni in ogni fibra del corpo volendole imprimere bene nella memoria …

a tant’è, era successo, aveva perso la pazienza e gridato il “suo” punto di vista, l viso disteso e finalmente arreso adesso faceva da il “suo” modo di risolvere la questione, il “suo” cornice agli occhi luminosi, colmi di riconoscenza dolore perché... avrebbe voluto proteggerla, per l’amore provato… Infilò gli stivali, il cappotto, allungò la mano verso la borsa già completa di tutto ancora... come quando era piccola… quanto le sarebbe servito durante il giorno e... presi i guanti, si chiuse la porta alle spalle, con fiducia…

I

7


Eventi “La Casa Subud di Firenze apre all’arte” la mostra di Birgitt Shola Starp durante il KC meeting di marzo

L

o spazio è perfetto. Il lungo corridoio moltiplica la prospettiva, la grande stanza ha i muri bianchi e nicchie luminose che esaltano la materia. La Casa Subud di Firenze sembra nata per essere spazio d’arte, per ospitare immagini ed immaginari, colori e volumi.

A

lla fine di marzo a Firenze si è svolto il meeting dei Kejiwaan Councilors della Zona 3 un incontro che ha portato uno scambio efficace e fattivo e dei buoni progetti e nel corso del meeting la Casa si è riempita dei quadri di Birgitt Shola Starp (della quale avete avuto modo di conoscere il lavoro e la ricerca negli scorsi numeri di Sette Cerchi.

I

dipinti in mostra hanno suscitato impressioni e sentimenti molto diversi fra i partecipanti: c’è stato chi ne è rimasto affascinato, chi turbato e ci sono stati anche coloro ai quali certi tratti drammatici non sono affatto piaciuti.

L

’arte ha la facoltà di liberare le anime, e per questo è sempre spirituale. Ed ogni anima ha il privilegio, davanti all’arte, di poter dire il suo sentire, senza timore contribuendo alla crescita dello spirito.

8


9


Se... Cerchi... Trovi Rubrica di informazioni dal mondo di Valentin e Margarita

Subud World Congress Hammond Peek 2014 Puebla - Mexico

Tesoriere WSA

L

e date non sono ancora state decise. I responsabili dell’organizzazione del congresso si sono incontrati e pare che la data migliore potrebbe essere durante le prime due settimane di Agosto 2014. Probabilmente però sarà testata la questione al prossimo incontro del WSC (World Subud Council) il prossimo giugno.

T

esoriere della WSA, oltre ad essere un uomo Oscar per il suono del film “Il Signore degli Anelli”, informa, con entusiasmo, di aver ricevuto da una impresa Subud 100.000 dollari per il fondo 2012 della WSA! Inoltre ha ricevuto da Subud Indonesia 20.000 dollari a loro volta ricevuti da una impresa Subud indonesiana.

Subud Voice Ilaine Lennard

S

ubud Voice è stata la mitica rivista, per molti anni in cartaceo, fondata da Ilaine Lennard che l’ha portata avanti raccogliendo news come reporter, partecipando a Congressi ed Eventi Subud in giro per il mondo.

V

i terremo informati aggiornandovi sulla situazione del Congresso Mondiale di Subud. http://www.facebook.com/pages/SubudWorld-Congress-

O

ggi Harris Smart gestisce Subud Voice, ormai in versione online e Ilaine continua la sua collaborazione.

R

icordiamo che Subud Voice esce regolarmente ogni primo del mese ed è disponibile online per voi gratis in edizione inglese e spagnola. http://www.subudvoice.net/

1 0


Dal Mondo I Creativi di Subud

P Birds

opere, creazioni e pensieri dal mondo Someday A bright Yellow bouquet Of new dandelions Will be proffered In a man’s Gentle hand— The hands that once Were small And innocent. The crone Will accept The generous offering And cry forgiven tears. Then she will kiss The brow of the son Who will live Within that moment In a sweet and unspoiled boy.

Panetapper Poolsipper Pink Petalpicker Crone’s Dream Polka-dotted Spingle-spangle Pipenecked Piper Puffchested Twerp Prongbeaked Nutsplitter Possible Finch Parrot-headed Parrot Pollywollydoodle bird Paisleytailed Pine Climber Peace Warbler Puddlejumper Porridge-spotted Tweet Pricklefeathers Pianissima Pestcatcher Perches Piccolo-throated Plum-winged Pipit Purple-tailed Cabbage-scratcher Plump-toed Skybird Primal Scream Making up names of Imaginary birds starting with P.

Sandra Sofiah Sexton

1 1

Emmanuel Williams

Hannah Hurd


Phil Johns

I gioielli di Irwan Holmes

“Inspi­ra­tion & Imme­di­ate Abstrac­tion (Act One)”

P

hil Johns è un pittore inglese di Canterbury che lavora con colori, plasmando forme che davvero colpiscono proprio lì fra gli occhi. La sua opera astratta in chiave contemporanea è, come egli stesso dice, “influenzata dallo studio e dall’osservazione di un’ ampio e variegato numero di pittori modernisti” come Matisse, Rothko, Diebenkorn, Heron e Frost. Che mostrano come è possible prendere vita con immediatezza e forza.

La nuova collezione di gioielli che provengono dalla natura e dalla tradizione indonesiana.

I

n mostra nei mesi scorsi alla Green Chair Gallery questa esposizione è diversa, da molte altre perchè tende a realizzare un progetto con artisti di paesi diversi, idee diverse e diversi media. Cosa c’è di meglio? Per questo il progetto si chiama “Act One”, perché nel corso dell’anno ci sarà un “Atto secondo” migliorato e ampliato con diversi apporti fuori per offrire una possibilità in più

I

l lavoro di Phil Johns è apparso in numerose trasmissioni televisive e se ne è discusso in programmi radiofonici della BBC. Nel 2002 è stato eletto membro della Royal Society of Arts.

1 2


1 3


Passeggiata in un quadro cinese

Brevissime

Questo quadro esposto al Museo di Shanghai, è stato dipinto intorno al 10851145, durante la dinastia Song del Nord. Misura 5m28 di larghezza e 24,8 cm di altezza. Prendetevi tempo per passeggiare interattivametne in questo quadro, è lento, ma strepitoso.

link, notizie, immagini.... La Narrazione di Orfeo Imron Comey mostra in questo viedo alcune fasi del suo “storytelling” su Orfeo

http://www.youtube.com/watch?v=zXYU3MT_ http://www.npm.gov.tw/exh96/orientation/ OlQ&feature=relmfu flash_4/index.html

Reminders of Reality

Celebrate!

Una condivisione di esperienze spirituali Il sito vuole essere fonte di ispirazione e rinnovamento inserendo nuove storie ogni fine settimana.

E’ on line il secondo numero della webzine di Sica “Celebrate” con i contributi di Phil Johns “Being an Artist”; Varinra Vittachi “Why War”; Salamah Pope “The ‘Pattern of the World’”<; Emmanuel Williams “Education”; Deborah Charnes “Ayurvedic Medicine” e molti altri.

www.remindersofreality.weebly.com

http://www.subud-sica.org/index. php?hkat=7&ukat=17

Robert Mertens “Inner Space”

14


Nei Pirenei la settimana Sica per le donne dal 11 al 18 luglio a La Source.

U L

na settimana per celebrare “la nostra creatività e femminilità”, per creare spazi specifici per l’espressione del femminile in Subud.

a Source è situato nelle splendide colline dei Pirenei francesi. Si lloggerà in una fattoria in mezzo alla natura dove sarà posibile godere di un’atmosfera incantevole e fare belle passeggiate. La Source offre 2 camere spaziose per il latihan, un laboratorio interno per le attività creative, camere doppie,dormitori,e una bella sala da pranzo cucina per le serate divertimento creativo.

I

nformazioni e richieste a myriam@loubetaspyrenees.com

E’ nato Empirical Magazine

E

mpirical è una nuova rivista letteraria e di attualità del Pacific Northwest, (negli USA). Empirical aspira a raccontare la verità con coraggio introducendo punti di vista provocatori e nuovi paradigmi.

G

li editori Tara Grover Smith eOlav Bryant Smithstanno lavorando attentamente per pubblicare i migliori saggi, racconti, le poesie, l’arte, la fotografia che punta lo sguardo sul mondo che cambia per far crescere la discussione sul cambiamento e per contribuire a far luce sui progressi da mettere in atto.

E

mpirical si avvale della colalborazione di scrittori e artisti di talento provenienti da tutto il mondo, tra cui diversi membri Subud, che offrono le loro competenze per creare una nuova voce nella letteratura. www.empiricalmagazine.com

1 5

i


I

Manca poco al fantasmagorico Americas Gathering di Vancouver. Noi ci saremo!

A

meno di un mese dall’inizio, il Gathering conta più di 300 iscrizioni da Argentina, Australia, Austria, Canada, Cile, Colombia, Repubblica Democratica del Congo, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Indonesia, Italia, Messico, Paesi Bassi, Nuova Zelanda , Spagna, Sri Lanka, Suriname, Regno Unito e Stati Uniti. Sembrerà quasi un mini congresso mondiale!

l laboratorio dal titolo “Caos e Armonia: l’arte del Teatro”, offre gli elementi utili per distinguere e saper procedere all’interno del proprio Caos dando vita ad un atto creativo che possa cercare di mettere ordine inducendoci, in ogni momento della vita, a scegliere come agire e come fare la cosa giusta al momento giusto, e che, una volta in scena, permetta di distinguere le azioni ricomponendole a favore del Grande Gioco dell’Arte della Rappresentazione mediante un processo collettivo che porta alla realizzazione dell’Armonia. ueste sono le domande che ognuno potrà e dovrà porsi.

I

Q C C C C P P

I

P

I

l programma è ricchissimo di incontri, workshop, conferenze, momenti di intrattenimento e spettacolo e Lathian.

I

l tempo probabilmente sarà primaverile, ma a Vancouver si dice: “Se non ti piace il tempo, basta aspettare un minuto” perchè, sì, è davvero variabile.

ome possiamo giocare il Grande Gioco della Rappresentazione Teatrale? ome possiamo gestire le nostre emozioni e i nostri sentimenti? ome possiamo usare l’espressività del nostro corpo fisico? ome possiamo introdurre nella comunicazione la nostra sensibilità spirituale?

ossiamo osare di fondare un Teatro che sveli l’anima degli attori?

van e Isabella andranno perchè nei primi giorni ossiamo allontanarci dal nostro Caos interiore del Gathering ci sarà anche un incontro di SICA per far scaturire un atto creativo che favorisca International per fare il punto sulle progettualità l’Armonia teatrale e non solo? dei diversi paesi. ossiamo pensare ad un teatro che nasca dal l nostro viaggio è stato reso possibile da una nostro Lathian, un teatro come lo avrebbe gara di solidarietà che è partita da SICA (che paga il biglietto aereo) ed è proseguita con lil sentito Bapak? sostegno degli organizzatori del Gathering e l workshop di Ivan si terrà all’aperto ed è con l’imprevisto e straordinario contributo di Sica programmato per lunedì 2 luglio alle 16 Canada in cambio del workshop di teatro tenuto da Ivan. http://www.americasgathering.ca/

I

16


“Questione di Sguardi”

I prossimi eventi dal mondo Subud

David Lewis e Curtis Clare in mostra alla Green Chair Gallery

D

ue artisti provenienti da ambienti molto diversi sono legati fra loro dal tema comune del “vedere”.

20 - 29 giugno

W

orld Subud Council Meeting, University of British Colombia, Vancouver. Contact quadri astratti di David Lewis rappresentano Silvana Evans silvanacaradocevans@gmail.com quello che il pittore vede attorno a sé, secondo unaa sensibilità più interpretativa che 22 - 24 giugno rappresentativa.

I

L

C

e ceramiche di Clare Curtis, a loro ongresso di Subud Canada AGM volta,incarnano la sua interpretazione del and Congress, Vancouver Subud Hall. ricordo dell’sperienza di un sogno vivido. Informazioni: Michaele O’Leary, scnco@bell.net ntrambi gli artisti rendono il senso del “vedere” nella sua forma più attiva e creativa. 26 giugno - 3 luglio

E

A

ll Americas Gathering, University of British Colombia, Vancouver. www. americasgathering.ca More information to come. See ‘more’ for schedule.

26 giugno - 3 luglio

M

eeting della Zona 7, nel corso dell’Americas Gathering in Vancouver, exact dates to be announced. Contact Dave Hitchcock dave_ David Lewis (Beach) hitchcock@shaw.ca

30 giugno

W

orld Lathian - 20:00 (Los Angeles) - 21:00 (Mexico City) - 22:00 (Bogota) - 23:00 (New York/Santiago de Chile)

Claire Curtis (Large Fragmented Form with Oblique Rim)

17

Gail De Cordova


L’Artista del Mese E

Elfrida Schragen

H

lfrida ha comnciato a prendersi sul serio a scoperto che l’energia interiore influisce come artista circa 20 anni fa quando dopo potentemente sul suo lavoro e, nonostante i una vita spesa a lavorare come insegnante è suoi notevoli successi, ha dovuto combattere con andata in pensione ed ha iniziato a dedicarsi completamente alla pittura. Dapprima con gli acrilici e, successivamente anche con la scultura fino dedicarsi sorpattutto al pastello.

F

iglia di un pittore, è cresciuta col senso del colore e della forma, ha frequentato alcuni un mercato dell’arte sempre molto capriccioso corsi per migliorare la tecnica e soprattutto ha è molto difficile E ‘stata membro della Gilda molto osservato i pittori. degli scultori dellisola di Vancouver; ha esposto in molte mostre collettive e personali sia nelle gallerie locali che nel suo studio.

A

ttualmente Elfrida sta esplorando la pittura con i pastelli e gli oli lavorando molto sui ritratti (interessante il suo lavoro sui senza tetto di Victoria) e sui paesaggi in plein air.

L

’arte continua ad essere il suo luogo di meditazione, il suo rifugio tranquillo. Il lathian l’accompagna nella creazione offrendole sempre la calma e la possibilità di leggere dentro se stessa.

1 8


La Ricetta del Mese Cous Cous alle verdure

di Isabella

Ingredienti 100 g di couscous 200 ml di brodo vegetale caldo 1 piccolo peperone giallo 2 pomodori rossi 1 carota sale fino 2 spicchi d’aglio 8 olive nere 3-4 rametti di prezzemolo 2 cucchiai d’olio extravergine di oliva

PREPARAZIONE Mettere il cuscus in una ciotola, coprirlo con il brodo bollente e lasciarlo riposare coperto per 5 minuti. Mescolare e sgranarlo con una forchetta per staccare bene i chicchi fra loro. Lavate il peperone, i pomodori e le carote, tagliarli a listarelle dalle quali ricavare dei cubettini. Mettere le carote assieme ai peperoni, unire un pizzico di sale e mescolare. Mettere i pomodori in una ciotola, unire l’aglio spellato, un pizzico di sale e mescolare. Snocciolare le olive e tagliarle in 4 parti. Lavare il prezzemolo e tritarlo finemente. Mettere tutti gli ingredienti in una ciotola, eliminando l’aglio dai pomodori, condire con l’olio ed un cucchiaio di prezzemolo tritato e mescolare. Far riposare per un’ora in frigorifero prima di servire.

1 9


Sette Cerchi n. 8/9/10