Issuu on Google+

instant press è ideato e realizzato da Cosimo de Gioia

instant press

palcoscenico

m o l f e t ta


MOLFETT

DELLA

2

instant press

n.4/2013


TA

CAPITALE

A MUSICA foto di Antonio D’Agostino

Molfetta capitale della musica. In questi ultimi anni la nostra città si è ritagliata un ruolo di primissimo piano nel panorama musicale nazionale e internazionale. L’offerta culturale messa in campo ha abbracciato diverse espressioni artistiche: dalle rassegne di musica pop-rock di “Luci e Suoni a Levante”, al jazz di “Notti di Stelle”. Dai pianisti Giovanni Allevi, Stefano Bollani, Aldo Ciccolini, Enrico Rava, alla musica antica del festival “Anima Mea”. I “GRANDI” PASSANO DA MOLFETTA Molfetta è diventata tappa dei tour mondiali di artisti famosi del calibro di Sting, Gotan Project, Patti Smith, Zucchero, B.B. King, tanto per citare alcuni degli ospiti arrivati negli ultimi anni a Molfetta. E’ altrettanto lungo l’elenco di cantanti e cantautori che si sono fermati sul palcoscenico di Molfetta: Negrita, Albano, Massimo Ranieri, i Pooh, Emma, Mario Biondi, Ron, Fiorella Mannoia, Francesco de Gregori, Pino Daniele. Ogni estate l’Anfiteatro del Parco di Ponente e la Banchina San Domenico ospitano migliaia di spettatori provenienti da ogni parte d’Italia. Il Duomo, Molfetta Vecchia e il nostro mare si trasformano in una scenografia esclusiva che fa da sfondo a spettacoli indimenticabili. LA MUSICA CHE TRAINA IL TURISMO “Luci e Suoni a Levante” è diventato un marchio di riconoscibilità in tutta Italia. Ogni anno i suggestivi scorci notturni di Molfetta popolano le principali emittenti televisive nazionali, le pagine dei quotidiani e i siti internet di settore, con un ritorno d’immagine straordinario. E i risultati non mancano: secondo le statistiche ufficiali il trend delle presenze turistiche a Molfetta registra N. 4/2013

instant press

3


una crescita pari a +15% circa all’anno. Cifre incoraggianti che testimoniano come la scelta strategica di abbinare le politiche per il turismo ai grandi eventi culturali, sia la scelta giusta. Ma c’è di più. Oggi Molfetta vive un significativo fenomeno di contaminazione creativa che, attraverso diversi linguaggi artistici, coinvolge soprattutto i più giovani. Si tratta di un prezioso “humus” con il quale si può continuare ad alimentare lo sviluppo del turismo culturale quale asse portante della nostra economia. MOLFETTA VECCHIA SCENOGRAFIA NATURALE La scelta di puntare sulla qualità dell’offerta culturale ha avuto un impatto positivo anche sulla valorizzazione del patrimonio storico, artistico e monumentale di Molfetta.

Nel 2012 il concerto gratuito di Stewart Copeland in Corso Dante ha visto la partecipazione di migliaia di fan ina una suggestiva arena formata da Cattedrale, Purgatorio e dalle mura di Molfetta Vecchia. E lo stesso è accaduto con il concerto gratuito del maestro Nicola Piovani in piazza Municipio. L’ECONOMIA DEI GRANDI CONCERTI Ma il dato più importante è che attorno ai grandi concerti estivi si è innescata un’economia e un indotto di portata storica. E’ aumentata l’offerta di strutture ricettive (Bed&Breakfast e nuovi alberghi), mentre i grandi flussi di visitatori che arrivano da ogni parte d’Italia per assistere ai concerti rappresentano una importante boccata di ossigeno per le attività di ristoranti, locali e caffetterie.

“PALCOSCENICO MOLFETTA”

Sono tante le iniziative per la musica, i giovani e il turismo inserite nel programma di Ninnì Camporeale. Da seganalare il recupero della scuola di musica “Dvorak” (Quartiere Catacombe) da destinare a Contenitore Polifunzionale per la Musica. “Palcoscenico Molfetta” sarà invece il calendario annuale dei grandi e piccoli eventi che, all’inizio di ogni anno, metterà in condizioni tutte le associazioni culturali di programmare con largo anticipo i propri appuntamenti. Non mancano iniziative di marketing territoriale come l’ideazione di un marchio d’area turistica e la realizzazione di un portale turistico on-line con mappa virtuale georeferenziata e tutte le informazioni utili riguardanti la ricettività turistica cittadina (alberghi, bed&breakfast, ristoranti). Sul web-point turistico, i turisti potranno prenotare ristoranti o alberghi, visionare gli itinerari turistici, richiedere informazioni di servizio.

4

instant press

n.4/2013

TU CHIAMALO SE VUOI “PROGETTO FUTUR@”

Con l’Amministrazione guidata da Camporeale la “Cultura” sarà coniug segno dei giovani. Ne è esempio non la realizzazione del “Music Center” p


I...

a Ninnì gata nel soltanto presso la

EMMA IN CONCERTO A MOLFETTA

Cittadella degli Artisti, con un piccolo anfiteatro per 150 spettatori. Altro successo che vanta la coalizione di centrodestra si chiama Progetto Futur@, promosso dall’Assessorato ai Servizi Socio Educativi nell’ambito del Piano Locale Giovani. Progetto Futur@ è una rassegna di workshop dedicati a musica,

canto, teatro, cinema, arti visive, scrittura creativa: oltre cinquanta laboratori gratuiti per oltre 650 ragazzi iscritti che si sono messi alla prova di fronte a “docenti” d’eccezione come Katia Rcciarelli, Giorgio Albertazzi, Pierpaolo Capovilla, Dario Brunori, Maurizio Solieri, il maestro Vince Mendoza. N. 4/2013

instant press

5


STEWART COPELAND

NICOLA PIOVANI

STING

6

instant press

n.4/2013


PATTI SMITH

N. 4/2013

instant press

7


ANFITEATRO DEL MARE

ALBANO

B.B. KING

8

instant press

n.4/2013


ENRICO BRIGNANO

N. 4/2013

instant press

9


03

01

02

04 06

05 10

instant press

n.4/2013


07 01 RAY GELATO

02 TULLIO DE PISCOPO

03

VINICIO CAPOSSELA

04

ANTONELLO VENDITTI

05

AL JEARREAU

06 MARIO BIONDI

07 MALIKA AYANE

08 08

ENRICO RAVA

N. 4/2013

instant press

11



Palcoscenico Molfetta