Issuu on Google+

instant press è ideato e realizzato da Cosimo de Gioia

instant press

ENERGIA

STRAORDINARIA


SOMMARIO

18

about photo title

22

9

30

10

14

about photo title

about photo title

2

instant press

n.7/2013


2. Sommario 4. straordinaria energia 6. prepariamo il futuro

8. sicurezza e cultura del territorio

4

10. portualita’, logistica, commercio, lavoro 14. equazione turismo 18. nuove dimensioni urbane

24

22. viabilita’ sostenibile 24. missione zero periferie 26. welfare di prossimita’

30. sport e’ benessere

26 N. 7/2013

instant press

3


NINNI’ CAMPOREALE 4

instant press

n.7/2013


In queste pagine raccontiamo il programma della prossima Amministrazione Camporeale 2013-2018. Illustriamo gli obiettivi che intendiamo raggiungere in continuità con quanto già realizzato in questi ultimi anni: il risanamento del bilancio del Comune di Molfetta, il recupero di Molfetta Vecchia, le grandi infrastrutture produttive, l’impulso al turismo e alla cultura, la rete dei servizi sociali sempre al fianco dei cittadini, tutti esempi del grande lavoro svolto dal 2006 ad oggi dalla coalizione di centrodestra guidata da Antonio Azzollini. Ed è proprio partendo da questi traguardi che intendo riprendere un nuovo percorso politico insieme con Il Popolo della Libertà, SiAmo Molfetta, Molfetta Futura, Movimento Schittulli e La Destra. Abbiamo tutto ciò che serve per affrontare questo nuovo viaggio verso il futuro: la conoscenza dei problemi, la competenza per affrontarli, l’esperienza per risolverli. E soprattutto la straordinaria energia delle donne e degli uomini che amano Molfetta. Per questo chiediamo ai cittadini di affidare la guida di questa meravigliosa città a chi ha già dimostrato di saper tenere ferma la barra di comando anche nei momenti più difficili. Noi siamo pronti a decollare. Ninnì Camporeale

N. 7/2013

instant press

5


PREPARAREIL FUTURO SPENDING REVIEW BILANCIO COMUNALE

DEL

In un contesto economico caratterizzato da minori trasferimenti da parte di organi istituzionali sovra ordinati, l’Amministrazione Camporeale intende proseguire l’azione di rigore nella gestione del Bilancio Comunale. A tal fine si applicherà il metodo della spending review attraverso una scansione analitica e costante delle singole voci del Conto Economico (entrate e uscite correnti) e la cancellazione di residui attivi o passivi non più esigibili. Grazie a queste misure, il Comune di Molfetta continuerà a rispettare i vincoli del Patto di Stabilità Interno in linea con le previsioni della legislazione nazionale.

VALORIZZAZIONE DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA’ COMUNALE

L’alienazione degli immobili di proprietà comunale ubicati nel Centro Antico si è rivelata una felice intuizione nel prevenire fenomeni di occupazione abusiva degli stessi e per valorizzare il patrimonio comunale immobiliare. In questi ultimi anni, grazie a un processo continuo di doppia rivitalizzazione (urbanistica e sociale) delle aree storiche della città, è stata definitivamente dismessa l’immagine di “ghetto” che in passato aveva caratterizzato il Centro Antico. L’Amministrazione Camporeale procederà, dunque, con la vendita all’asta dei restanti immobili di proprietà pubblica a beneficio in particolare delle giovani coppie. I ricavi derivanti saranno utilizzati per il consolidamento degli equilibri di Bilancio e per supportare futuri investimenti. Parallelamente sarà data continuità al processo di recupero urbanistico e sociale del Centro Antico.

CENTRO DIREZIONALE “PALAZZO DI CITTÀ”

UNICO

L’estensione della sede comunale di Lama Scotella (nella Zona 167) e il contestuale accentramento di tutti gli uffici comunali in un unico plesso restituirà più centralità (e vitalità) alla periferia. Allo stesso tempo tale soluzione offrirà ai cittadini-utenti uno snellimento della burocrazia, maggiore disponibilità di aree parcheggio e un più immediato accesso a tutti i servizi comunali. Inoltre, il 6

instant press

n.7/2013

centro direzionale unico palazzo di citta’


conseguente decongestionamento delle strade del centro urbano comporterà ulteriori vantaggi in termini di minor impatto ambientale (meno inquinamento causato dalla circolazione delle autovetture in cerca di un parcheggio).

INSTANT PRESS COMUNALE

L’istituzione di un periodico informativo comunale, sulla scorta del format Instant Press online, incontra le esigenze di trasparenza e immediatezza dell’informazione. La scelta della rete Internet come principale media per la diffusione, comporta un significativo abbattimento del costo/contatto e una penetrazione più efficace soprattutto tra le fasce della popolazione giovanile.

PORTALE INTERNET “ORIZZONTALE”

La realizzazione di un nuovo portale web istituzionale del Comune di Molfetta dovrà implementare e supportare la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione in un’ottica di snellimento delle procedure burocratiche. Si pensi a una sorta di “Sportello Unico del Cittadino” on-line – di facile e immediata fruizione – attraverso cui accedere a tutti gli atti di evidenza pubblica suddivisi per aree monotematiche. Il portale web, inoltre, assolverebbe alla funzione di vetrina storicoturistica di Molfetta contenendo informazioni di servizio, campagne di promozione del territorio, esempi di eccellenze imprenditoriali/artigianali locali e una “vetrina” virtuale dei prodotti agroalimentari tipici del territorio.

n u ovo p o r ta l e internet comunale

N. 7/2013

instant press

7


SICUREZZA E CULTURA DE r i ass e t to e p ot e n z i a m e n to d e l l a p o l i z i a lo ca l e

RIASSETTO DELLA POLIZIA LOCALE

Rispetto a una crescita dirompente che nell’ultimo decennio ha visto Molfetta protagonista assoluta sia sotto il profilo dell’urbanistica (costruzione d’interi nuovi quartieri), sia sotto il profilo economico (espansione delle zone artigianale e industriale), oggi si avverte come prioritaria la necessità di potenziare ulteriormente il presidio del territorio. Le soluzioni individuate riguardano, in particolare, l’avvio di un concorso pubblico per la nomina del nuovo Comandante e un complessivo potenziamento delle unità di Polizia Locale.

TASK-FORCE h24 NELLA ZONA ARTIGIANALE

L’insediamento nella zona ASI di 8

instant press

n.7/2013

Molfetta di strutture commerciali della grande distribuzione organizzata ha fatto registrare un innalzamento del livello di allarme legato alla microcriminalità. Per contrastare il ripetersi di furti di auto e di altri atti vandalici, il primo elemento di deterrenza potrà essere l’istituzione di una task-force interforze (composta da unità di Polizia Locale, altre forze dell’ordine e vigilanza privata) per il pattugliamento continuo delle aree produttive della città.

telecamere sia nelle zone rurali a più alta densità d’imprese agricole o d’insediamenti abitativi, sia nella zona artigianale (PIP). Inoltre, sarà ulteriormente estesa la videosorveglianza nel centro abitato mediante l’installazione di nuove telecamere in corrispondenza di tutte le scuole primarie e secondarie. I terminali collegati alle telecamere saranno monitorati continuamente da personale adeguatamente preparato.

“OCCHIO ELETTRONICO” NELLE ZONE RURALI E NELLA ZONA ARTIGIANALE

POTENZIAMENTO DELLE FORZE DELL’ORDINE

Partendo dal sistema di videosorveglianza già in funzione nel centro della città, si procederà con l’installazione di nuove

Sarà ribadita presso la Prefettura di Bari, e presso tutte le autorità istituzionali preposte, la richiesta di rafforzare il personale in servizio operativo nella Compagnia dei Carabinieri di Molfetta.


EL TERRITORIO m a r e s ic u r o : s m i n a m e n to o r dig n i b e l l ic i

ADRIATICA SICURA

Durante i mesi estivi saranno attivate misure speciali di controllo della viabilità lungo la Strada Statale 16 Adriatica sia in direzione nord (litorale MolfettaBisceglie), sia in direzione sud (litorale Molfetta-Giovinazzo). I presidi si concentreranno in particolare nei pressi degli impianti balneari e delle attività di ristorazione. In considerazione della sempre maggiore presenza di locali notturni saranno inoltre previsti check-point serali per prevenire i rischi dell’alta velocità.

BONIFICA DEL MARE DA ORDIGNI BELLICI

“MISSIONE DECORO”

Uno dei primi atti della prossima amministrazione comunale consisterà nella cosiddetta “Ordinanza Decoro”: si tratta di una serie di misure specifiche tese alla prevenzione di fenomeni vandalici, primo fra tutti l’abbandono dei rifiuti fuori dagli appositi raccoglitori. L’obiettivo è quello di incrementare sempre di più gli standard di pulizia e decoro di strade, marciapiedi e altri spazi pubblici.

MOLFETTA “RICICLONA” E RACCOLTA DEI RIFIUTI PORTA A PORTA

Negli ultimi anni Molfetta si è confermata tra le città leader nella raccolta differenziata. Grazie alla realizzazione di un nuovo impianto

di selezione e all’installazione dei cassonetti interrati in centro, negli ultimi anni le quote di rifiuti riciclabili si sono attestate stabilmente oltre la soglia media del 30%. L’obiettivo di medio-lungo termine è quello di incrementare sensibilmente le quantità di materiali riutilizzabili avviando in via sperimentale la raccolta organizzata a domicilio. Ciò comporterebbe una drastica riduzione dei costi operativi dovuti al trasporto e conferimento dei rifiuti indifferenziati in discarica.

Parallelamente ai lavori di costruzione del nuovo scalo commerciale, andrà avanti anche il programma di sminamento del Basso Adriatico con la rimozione delle migliaia di ordigni bellici sversati sul fondo del mare durante la II Guerra Mondiale.

ISOLA ECOLOGICA DI PONENTE

Considerati i buoni risultati riscontrati dalla nuova Isola Ecologica realizzata a Levante, il prossimo passo sarà l’individuazione di un’area a Ponente in cui ubicare una seconda isola ecologica. Sarà, inoltre, potenziata la diffusione dei raccoglitori degli oli vegetal.

N. 7/2013

instant press

9


PORTUALITA’LOGISTICACOMMERCIO

LAVORO

...

c o m p l e ta m e n to d e i l avo r i d e l n u ovo p o r to c o m m e r c i a l e sviluppo della portualità, infatti, insieme all’ampliamento delle aree produttive e a un sistema viario integrato, faranno di Molfetta un naturale baricentro geoeconomico del Mediterraneo: trovandosi proprio nel cuore dei I lavori in atto del nuovo Porto traffici commerciali tra Oriente, commerciale creano le condizioni Paesi dell’Est Europa, Medioriente per la realizzazione di un Interporto e Africa del Nord, la nostra città (a ridosso dello scalo commerciale) punta ad affermarsi quale moderna dedicato alla movimentazione ed efficiente piattaforma logistica merci. Nell’ambito del Piano import-export del Mezzogiorno Regolatore del Porto è prevista d’Italia e dell’Europa. anche la realizzazione di un raccordo stradale collegato DIGESTORE direttamente con i principali assi viari (Autostrada A14, Strada ANAEROBICO Statale “Adriatica”, Strada Statale (ENERGIA PULITA 16 Bis, Aeroporto Bari-Palese DAI RIFIUTI) e Ferrovia). Grazie a queste In contrada Torre di Pettine, infrastrutture, Molfetta si proietta sarà realizzato il nuovo impianto nel futuro come nuovo distretto di compostaggio con digestore logistico del Mediterraneo. Lo anarobico. L’impianto (i cui lavori

INTERPORTO, PORTUALITÀ E DISTRETTO LOGISTICO DEL MEDITERRANEO

sono stati già finanziati per 7,7 milioni di euro) permetterà di smaltire la frazione “umida” dei rifiuti trasformandola in energia elettrica. Si tratta di un sistema avanzatissimo teso alla sostenibilità economica e ambientale del ciclo di raccolta e smaltimento dei rifiuti: il digestore anaerobico, infatti, permette di integrare il processo classico di “compostaggio” con quello di “digestione anaerobica” delle biomasse, recuperando energia pulita dalla frazione organica dei rifiuti e garantendo allo stesso tempo un impatto ambientale pressoché nullo. Grazie a questo sistema, inoltre, si ridurranno i costi connessi al conferimento in discarica e si realizzeranno nuove entrate grazie alle fee commerciali derivanti dalla immissione nella rete nazionale dell’energia prodotta da fonte rinnovabile. Queste entrate


i m p i a n to di c o m p o s tag g io c o n dig e s to r e a n a e r o b ic o

saranno destinate alla riduzione della Tassa Rifiuti Solidi Urbani a beneficio di famiglie e delle imprese.

FORMAZIONE PROFESSIONALE E NUOVA OCCUPAZIONE

Parallelamente allo sviluppo dei settori economici connessi alla portualità, alla logistica, alle energie rinnovabili, al turismo e alla cultura, l’Amministrazione guidata da Ninnì Camporeale promuoverà convenzioni o accordi di programma con il sistema scolastico e l’Università al fine di sviluppare figure professionale giovani e altamente specializzate da impiegare nei settori economici emergenti.

IPERMERCATO ALL’APERTO

Realizzazione del cosiddetto “Quadrilatero Commerciale” mediante interventi infrastrutturali (restyling di Corso Umberto) e incentivi all’aggregazione spontanea di diverse attività commerciali. Le strade del centro si trasformeranno in mini palcoscenici per eventi ludici, di spettacolo e intrattenimento. Il concept dell’ipermercato all’aperto si presenta, quindi, come complemento di ulteriori iniziative a valenza turistico-culturale (vedi “Equazione Turismo”) per attirare nuovi potenziali clienti. Si sottolinea, inoltre, la previsione di nuovi servizi, tra cui nuove aree parcheggio e sistemi innovativi di mobilità (parcheggi d’interscambio e nuova sperimentazione del Park&Ride).

AMPLIAMENTO DELLA ZONA ARTIGIANALE “OUTLET DELL’ORTOFRUTTA” Attuazione del terzo Piano Pip. Insediamento di nuove imprese all’interno della terza zona artigianale e realizzazione delle opere di contenimento del rischio idrogeologico.

PIANO DEGLI INCENTIVI ALLE IMPRESE L’occupazione giovanile rappresenta una delle criticità cui far fronte immediatamente. In questa direzione si sperimenterà una significativa riduzione della tassa sulla pubblicità a beneficio delle imprese di nuova costituzione.

La rivitalizzazione del settore dell’agricoltura passa attraverso il recupero del secondo lotto del Mercato Ortofrutticolo all’ingrosso presente nella zona artigianale. In questi spazi attrezzati, infatti, sarà allestito un market dei prodotti enogastronomici tipici pugliesi, animato direttamente da piccole aziende agricole e dsa coltivatori diretti. L’Outlet dell’Ortofrutta potrà eventualmente restare aperto anche la domenica per beneficiare del grande bacino di utenti che nei giorni festivi si recano nei centri commerciali della zona industriale.


nuovo Corso Umberto PIANO DI SVILUPPO COSTIERO (G.A.C.)

spalle dell’Ospedale. Nella nuova piazza mercato sarà effettuata la vendita di prodotti alimentari e prodotti no-food.

Le misure presentate nel Piano di Sviluppo Costiero (GAC Terre di Mare) riguardano diversi obiettivi MERCATO “PIAZZA GRAMSCI” specifici: accrescere le competenze professionali nel Nel brevissimo termine saranno completati i lavori settore della pesca; produrre o commercializzare nuovi del nuovo mercato pubblico di Piazza Gramsci e prodotti; applicare nuove tecnologie o sviluppare consegnati i nuovi box agli operatori commerciali. metodi di produzione innovativi (acquacoltura); investire in attrezzature e infrastrutture per la produzione, la trasformazione o la commercializzazione REGOLAMENTO (confezionamento) del pescato; individuare nuovi COMMERCIALE MOLFETTA canali di commercializzazione (grande distribuzione e VECCHIA ristorazione). Adozione di un regolamento speciale per sostenere e incentivare l’insediamento di attività artigianali NUOVA “PIAZZA MERCATO DEL e commerciali del settori food e no-food (botteghe artigianali, ristoranti, caffetterie, pub) all’interno delle MEZZOGIORNO” Nell’ambito del nuovo Piano del Commercio già mura del Centro Antico. approvato in Consiglio Comunale, sarà realizzato un nuovo mercato pubblico nella periferia di Molfetta, in particolare nella nuova Zona 167 (comparti 1-9) alle


piazza Gramsci e Outlet dell’Ortofrutta

N. 7/2013

instant press

13


EQUAZIONETURISMO “EQUAZIONE TURISMO”

n e t wo r k d e i m u s e i

Ovvero: Mare + Cultura = Sviluppo. Molfetta è ormai pronta a innescare una nuova fase di crescita dell’economia facendo leva sui comparti turismo e cultura. In questi ultimi anni l’amministrazione di centrodestra ha promosso l’organizzazione di grandi appuntamenti culturali di caratura nazionale (concerti musicali, rassegne di teatro, arte contemporanea) e, parallelamente, ha portato a termine una serie di recuperi storicoarchitettonici di straordinaria valenza artistica (Museo Civico del Pulo, Siloteca “Cozzoli”, Duomo, Molfetta Vecchia, Calvario, Piazza Minuto Pesce, Cappella Passari). I primi incoraggianti risultati non si sono fatti attendere: in città sono cresciute esperienze imprenditoriali nel settore Bed&Breakfast, sono nate (o stanno per nascere) nuove strutture ricettive (ApartHotel e il nuovo albergo alle spalle della stazione ferroviaria) e le rilevazioni statistiche regionali registrano un aumento continuo di presenze turistiche. I prossimi cinque anni vedranno un deciso salto di qualità. L’Amministrazione di Ninnì Camporeale intende mettere a punto un “Piano Integrato del Turismo” che intervenga trasversalmente in diversi settori (pesca, commercio, arte, organizzazione di eventi, eventi religiosi), finalizzato allo sviluppo di “pacchetti” turistici destagionalizzati (turismo culturale e religioso) da inserire nei principali network di settore nazionali. Si elencano qui di seguito le principale misure di intervento: • Realizzazione del PORTO TURISTICO per le imbarcazioni da diporto di fronte al Duomo; •

Recupero

architettonico

e

funzionale PALAZZO EX DOGANA VECCHIA;

di

Attivazione di un NETWORK DEI MUSEI E DELLE CHIESE DI MOLFETTA mediante l’implementazione di un biglietto unico per visitare (anche nelle ore serali) tutti i principali siti culturali della città. L’iniziativa potrebbe essere sviluppata in partnership insieme con la rete dei ristoratori molfettesi e con le grandi strutture commerciali della zona ASI (Parco Tematico Miragica e Fashion District), allo scopo di ampliare l’offerta turistica, intercettare i turisti dello •

14

instant press

n.7/2013

w e b - p oi n t t u r i s t ic o


shopping e generare nuovi flussi commerciali a beneficio delle attività di Molfetta; Realizzazione di un WEB-POINT DEDICATO A B&B E RISTORANTI: l’obiettivo è quello di realizzare una mappa virtuale on-line contenente tutte le informazioni utili riguardanti la ricettività turistica cittadina (descrizione fotografica di alberghi, bed&breakfast e ristoranti; listini e numero di posti letto disponibili; prenotazioni on-line; itinerari turistici); •

Realizzazione di un PIANO DI MARKETING TURISTICO TERRITORIALE finalizzato alla promozione del territorio in ambito nazionale. Realizzazione di materiale visivo e informativo (pagine pubblicitarie su riviste di settore, brochure per eventi fieristici, servizi giornalistici monotematici e video-documentari da veicolare anche sui media nazionali); •

Ideazione e diffusione di un MARCHIO D’AREA TURISTICA per la promozione dell’immagine turistica e culturale della città; •

Partecipazione alla BORSA INTERNAZIONALE DEL TURISMO (B.I.T.) e inserimento del “Prodotto Molfetta” nei principali circuiti turistici nazionali. •

p e s cat u r i s m o ittiturismo e p o r to t u r i s t ic o di f r o n t e a l d u o m o

• “PALCOSCENICO MOLFETTA” – Presentazione di un calendario annuale dei grandi e piccoli eventi che, all’inizio di ogni anno, metta in condizioni le associazioni culturali interessate di programmare con largo anticipo (e certezza di spazi e budget disponibili) tutti gli eventi dell’anno: Art & Ciocc; La Notte Bianca; il Festival del Flamenco; le Regate Veliche; il Carnevale Molfettese e il Veglioncino dei Bambini; Città Aperte; Musei Aperti; San Nicola; Ti Fiabo e Ti Racconto; la Sagra del Calzone; la Sagra del Pesce; gli appuntamenti tradizionali della Pro Loco; l’Arte Contemporanea nel Torrione Passari; l’Estate Molfettese; i concerti della Fondazione Valente; “Mettiamoli in Vetrina” e tutti gli altri eventi promossi delle associazioni del commercio di prossimità (Molfetta Shopping, Via XX Settembre, Le Banchine etc.) e le altre associazioni culturali. • Organizzazione di un nuovo grande evento di valenza regionale: IL FESTIVAL DELL’ENOGASTRONOMIA TIPICA MOLFETTESE (organizzazione di percorsi enogastronomici nelle vie del centro di Molfetta).

N. 7/2013

instant press

15


PROGETTO “MOLFETTA TERRA DI MARE” (G.A.C.)

la notte bianca

Nell’ambito del Piano di Sviluppo Costiero sviluppato dal G.A.C. “Terre di Mare” sono previste misure a sostegno del turismo costiero: tra le azioni da attuare si segnalano l’accorciamento della filiera produttiva della pesca al fine di creare un nuovo canale commerciale tra pescatori e settore ristorazione; conversione delle imbarcazioni al pescaturismo e all’ittiturismo; organizzazione di trekking costiero e minicrociere a bordo di barche da diporto.

VILLAGGI TURISTICI A “IMPATTO ZERO”

Sarà avviato uno studio di fattibilità per la realizzazione, lungo la costa, di villaggi turistici ecosostenibili composti di unità abitative completamente in legno e integrate nell’ambiente circostante con alberature di nuova piantumazione. I mini-villaggi saranno a emissione zero: autonomi sul piano energetico grazie alla dotazione di pannelli solari e fotovoltaici. Nell’ambito di questi complessi abitativi è prevista la realizzazione di piste ciclabili e giardini attrezzati.

PIANO DELLE COSTE E RIPASCIMENTO LUNGOMARE “COLONNA”

Sarà avviato uno studio di fattibilità per il ripascimento del Lungomare Colonna mediante la realizzazione di una nuova spiaggia naturale, accessi riservati ai diversamente abili e una passerella pedonabile in legno lungo tutto il versante mare. La programmazione di tale infrastruttura andrà inserita all’interno di un più ampio Piano di valorizzazione delle Coste.

OASI “CALA SAN GIACOMO”

Previa la realizzazione della condotta sottomarina (già progettata e finanziata) per lo smaltimento dei reflui provenienti dagli impianti di depurazione, si procederà con lo studio di fattibilità e la progettazione di un’Oasi Naturale “Cala San Giacomo”

16

instant press

n.7/2013

riservata agli appassionati di pesca, di birdwatching e di trekking fotografici. L’area sarà attrezzata con spazi picnic, percorsi ciclabili, piccoli orti didattici e videosorveglianza attiva.

SISTEMA PULO

Il Comune di Molfetta proporrà istanza alla Provincia di Bari per l’acquisizione della dolina carsica (attualmente di proprietà dell’ente Provincia) nel patrimonio pubblico comunale. Tale soluzione aprirebbe la strada all’attivazione del Sistema Pulo, un complesso turisticoculturale integrato con il Museo Diocesano, il nuovo Museo Civico Archeologico del Pulo, la Siloteca Comunale, la Gipsoteca “Cozzoli” e la Biblioteca Comunale e altri poli museali dell’hinterland barese.

S A M

Sa riq ch pe ba igi ac pe pe sed e att ag

T E


SPIAGGE LIBERE ATTREZZATE PER LE MAMME

arà avviato un programma di qualificazione delle spiagge libere he preveda nuove attrezzature er la sicurezza e l’incolumità dei agnanti, servizi di ristoro, servizi ienici, servizi di raccolta rifiuti, ccessi e servizi specifici per le ersone diversamente abili, servizi er la maternità (spazi “no-smoking”, dute ergonomiche, zone d’ombra fasciatoi). Previsti anche spazi trezzati e riservati esclusivamente gli animali domestici.

Nell’ipotesi di perdurante inerzia da parte della Regione Puglia nella sua qualità di ente responsabile della pulizia delle spiagge, il Comune di Molfetta – così come già dimostrato negli ultimi anni – continuerà ad attivarsi (con propri mezzi e proprie risorse) per assicurare la rimozione di alghe e altri rifiuti depositati sulla battigia libera. Il Comune, peraltro, si riserverà ogni azione di rivalsa nei confronti degli uffici regionali responsabili.

IL CARNEVALE MOLFETTA E IL VEGLIONCINO DEI BAMBINI

L’Amministrazione Azzollini ha restituito importanza alle tradizionali sfilate di carri allegorici e di maschere in costume rendendole di nuovo protagoniste del Carnevale Molfettese. In linea con il lavoro già svolto in questi ultimi anni, si darà ulteriore slancio al lavoro degli artigiani cartapestai molfettesi.

TUTELA DELLA COSTA E DEL MARE N. 7/2013

instant press

17


DIMENSIONIURBANE

piazzetta amente nel centro storico

BALCONATA SUL MARE

La prossima amministrazione comunale completerà i lavori di realizzazione del nuovo waterfront di Molfetta Vecchia: si tratta di una sorta di “Balconata sul Mare”, ubicata in corrispondenza dell’area retrostante il Duomo. Tale zona sarà abbellita con aiuole, sedute panoramiche, luci artistiche e ovviamente sarà interdetta al parcheggio delle autovetture.

LUDOTECA A CIELO APERTO IN PIAZZA PRINCIPE DI NAPOLI

In un contesto di rivitalizzazione e rilancio del centro urbano, sarà necessario individuare spazi dedicati alle famiglie. Nello specifico, sarà istituita in Piazza Principe di Napoli un’isola ludica protetta per bambini. Sarà uno spazio adeguatamente protetto, isolato dalla circolazione stradale, con la continua presenza e sorveglianza di animatrici ed educatrici professionali.

PROGETTO “ADOTTO UN GIARDINO” Attività 18

commerciali

instant press

e

associazioni

n.7/2013

culturali

avranno la possibilità di “adottare” un giardino o una piazza pubblica tra quelle già ristrutturate dall’Amministrazione Azzollini (piazza Roma, piazza Giovine, piazza Aldo Moro, piazza de Gasperi, piazza Effrem, corso Fornari, via Ruvo, piazza Mentana e piazza Primo Maggio). Le adozioni potranno essere affiancate da sponsorizzazioni e da specifici programmi di animazione, garantendo la manutenzione dello spazio pubblico e la fruizione aperta al pubblico. All’interno dei giardini sarà possibile quindi organizzare mini-concerti, rassegne teatrali, ludoteche a cielo aperto, spazi wellness o attività riabilitative per anziani e persone diversamente abili.

IL “GIARDINO DEGLI AFFETTI”

Si procederà allo studio di fattibilità di un cimitero per animali domestici. L’obiettivo è di realizzare uno spazio attrezzato e a norma in cui i nostri amici animali possano riposare. Si pensi a uno spazio riempito di bei ricordi e non di tristezza, dove trascorrere un breve momento di preghiera.

MICROCIPPATURA GRATUITA


“promenade”, la passeggiata sul mare attorno al centro storico

DEI CANI E AIUOLE “SALVAMARCIAPIEDI”

Colonna e all’Itinerario Terra-Mare inserito nel Piano dei Parchi, creerà un vero e proprio “percorso natura” pedonale attorno al perimetro della città.

Sarà inasprita la prevenzione contro l’abbandono di feci canine in strada e sui marciapiedi: le persone ANFITEATRO DEL MARE sprovviste del kit per la raccolta delle feci saranno sottoposte a pesanti sanzioni. Allo stesso tempo sarà (PARCO DI PONENTE replicata l’iniziativa di successo della Microcippatura Realizzazione di un sistema di copertura retraibile gratuita dei cani per contrastare il fenomeno che assicuri la fruizione dell’anfiteatro anche in caso dell’abbandono in strada. In diverse aree della città, di pioggia. soprattutto in prossimità delle scuole (per esempio in via Gaetano Salvemini) saranno realizzate delle CONTRATTO DI QUARTIERE “aiuole salva-marciapiedi” con l’obiettivo di rinverdire II (MOLFETTA VECCHIA E e arredare i quartieri.

“PROMENADE” SOSPESA SUL MARE

Ricucire i quartieri di Molfetta sul piano urbanistico, sociale ed economico sarà uno dei temi strategici del futuro. In questa direzione, la costruzione di una Promenade panoramica, sospesa sul mare, che “circumnavighi” l’intero centro storico, sarà l’opera centrale attorno alla quale riconnettere i tessuti urbani di Ponente, Levante e Mezzogiorno. Il progetto porterà alla realizzazione di una passeggiata turistica a pelo d’acqua attorno alle mura di Molfetta Vecchia (si realizzerà così un unico lungomare da levante a ponente). La Promenade, inoltre, insieme al recupero dei Cantieri Navali, alla riqualificazione del quartiere Madonna dei Martiri, al ripascimento del Lungomare

QUARTIERE CATACOMBE)

A completamento del processo di rinascita che in questi ultimi anni ha visto protagonista il quartiere Molfetta Vecchia, l’amministrazione Camporeale provvederà immediatamente al completamento delle opere previste nel Contratto di Quartiere II: • completamento

AMENTE; •

lavori

PIAZZETTA

completamento lavori BALCONATA SUL

MARE (WATERFRONT);

inaugurazione e affidamento del GIARDINO DI VIA MAMMONE. •

N. 7/2013

instant press

19


PARCO “LAMA MARTINA” E PIANO DEI PARCHI

Il Piano dei Parchi sarà uno dei fiori all’occhiello della prossima amministrazione comunale. L’idea di fondo è quella di mettere sinergicamente a sistema le principali aree attrezzate a verde della città, prime fra tutte il Parco di Mezzogiorno (che dovrà essere recuperato e riqualificato) e il nuovo Parco di Lama Martina. Sarà realizzato un itinerario naturalistico integrato che colleghi la Prima Cala (il mare) con l’entroterra (Parco di Mezzogiorno).

ISOLE PEDONALI DI PIAZZA MUNICIPIO E BANCHINA SEMINARIO

Piazza Municipio e l’area antistante il Duomo di Molfetta saranno interdette al traffico e al parcheggio di autovetture. Nel contempo, l’amministrazione comunale provvederà a individuare delle aree riservate ai residenti.

RETE DI LABORATORI “GIOVANI IN CITTÀ” (P.I.R.U.) Il Comune di Molfetta è destinatario di un finanziamento di 5,68 milioni di euro (di cui 1,1 milioni di cofinanziamento comunale) per il Piano Integrato di Rigenerazione Urbana. Il piano si sviluppa sulla base dei seguenti interventi strategici: •

Centro Antico – recupero statico, igienico e funzionale di

PALAZZO TATTOLI; •

Centro Antico – manutenzione straordinaria del CENTRO MINORI “LE RADICI E LE ALI” di via Sant’Orsola; • Quartiere Catacombe – recupero della scuola di musica popolare “Dvorak” da destinare a CONTENITORE POLIFUNZIONALE DEDICATO ALLA MUSICA; Zona Ponente – completamento della CITTADELLA DEGLI ARTISTI un maxi laboratorio dedicato alle arti e ai giovani, destinato a diventare il più grande centro di aggregazione giovanile dell’intera provincia. I lavori della struttura, che sorge su via Bisceglie, sono pressoché ultimati. Qui, infatti, nascerà un “Music Center”, con un set eccezionale di strumentazioni tecnologiche da far invidia a una piccola casa discografica e un anfiteatro con 150 posti a sedere. Ci sarà anche un centro di produzione e post-produzione audio-video, attrezzature per la danza, impianti audio e luce, microfoni, supercomputer, cuffie e altri marchingegni da mille e una notte. •

20

instant press

n.7/2013

piano dei parcihi apertura parco di mezz


zogiorno

cittadella degli artisti

N. 7/2013

instant press

21


VIABILITA’SOSTENIBILE SOTTOPASSO DI RIONE PARADISO

Le periferie di Molfetta dovranno recuperare nuova centralità. Un primo passo in questa direzione sarà la progettazione e la costruzione di un sottopasso viario e pedonale in corrispondenza dell’ex passaggio a livello di Rione Paradiso. Il sottovia rappresenterà uno snodo cruciale tra via Balice e via Einaudi decongestionando il traffico che attualmente si sviluppa su altre strade limitrofi.

PARCOMETRI E SOSTA ORARIA

L’amministrazione Camporeale attuerà una rimodulazione della viabilità urbana allo scopo di ridurre l’impatto del traffico urbano. L’obiettivo è ridurre il tempo medio di circolazione che le autovetture impiegano alla ricerca di un posto parcheggio libero. La regolamentazione della sosta sarà quindi attuata mediante l’installazione di parcometri automatici e la contestuale valorizzazione degli ausiliari della sosta. Nelle aree periferiche ad alta densità di esercizi commerciali sarà inoltre istituita la sosta a tempo (mediante l’ausilio di disco orario) al fine di favorire un maggior ricambio di autovetture.

PIANO PARCHEGGI

L’individuazione nel centro urbano di nuove aree da destinare a parcheggio è una delle priorità alle quali bisognerà far fronte con estrema urgenza. Lo studio di fattibilità di nuovi parcheggi interrati sarà quindi un primo passo verso il rilancio del commercio di prossimità.

NUOVA ROTATORIA DI PONENTE

Alla luce della straordinaria funzionalità dimostrata dalla rotatoria di via Terlizzi, sarà realizzata un’altra rotatoria nella zona di Ponente in corrispondenza dell’incrocio tra via Caduti sul Lavoro, viale dei Crociati e via Bisceglie (nei pressi del quartiere Madonna dei Martiri)

NUOVA ROTATORIA “DEI FIORI”

Per garantire maggiore sicurezza agli automobilisti, sarà realizzata una nuova rotatoria lungo la Strada Provinciale Molfetta-Terlizzi (altezza svincolo 16 bis - uscita Molfetta Centro).

22

instant press

n.7/2013

nuove rotatorie in via bisceglie e sulla provinciale molfetta-te (altezza svincolo 16 bis)


e erlizzi

sottopasso rione paradiso, sottopasso rione paradiso, completamento piano strade, completamento piano strade, illuminazione della provinciale molfetta-ruvo

VIA RUVO ILLUMINATA

Ottenuta la completa illuminazione e la messa in sicurezza della Strada Provinciale Molfetta-Terlizzi, il Comune di Molfetta di concerto con la Provincia di Bari promuoverà la messa in sicurezza della Strada Provinciale Molfetta-Ruvo.

DUE NUOVE BRETELLE SULLA 16 BIS

L’amministrazione comunale si attiverà presso gli enti preposti (ANAS) per l’avvio dei lavori di costruzione delle bretelle di collegamento con la Statale 16 Bis. Il progetto, già esistente, contempla la realizzazione di due nuovi svincoli “Molfetta Nord” in prossimità del Cimitero e “Molfetta Sud” sulla Statale Adriatica per Giovinazzo in prossimità degli stabilimenti balneari di Levante.

NAVETTA LAVORO PER LA ZONA ARTIGIANALE-INDUSTRIALE

Istituzione di una linea di bus navetta per la mobilità dei lavoratori da e verso le aree produttive (Zona Pip e Zona Asi);

PROGETTO “ZERO BUCHE”

Completamento del maxi Piano Strade a Levante di Molfetta.

N. 7/2013

instant press

23


ZEROPERIFERIE COMPLETAMENTO OPERE DI URBANIZZAZIONE NEI COMPARTI DI ESPANSIONE

Saranno completati in tempi brevi i lavori per strade, marciapiedi, pubblica illuminazione e altri servizi nella nuova Zona 167.

APPROVAZIONE DEI COMPARTI URBANISTICI 10, 11, 12, 13, 17, 18

Accelerazione delle procedure di adozione e approvazione dei nuovi comparti urbanistici mediante l’adeguamento dei piani a tutti i vincoli urbanistici sovra ordinati (Piano di Assetto Idrogeologico e Valutazione Ambientale Strategica). Oltre alla nascita di nuovi spazi urbani, questi provvedimenti daranno ossigeno al comparto economico dell’edilizia (imprese, maestranze, artigiani) e all’intero indotto commerciale che ruota attorno al bene casa.

Servizi nei nuovi quartieri di espansione. PIANO DELL’AGRO – Approvazione definitiva del Piano dell’Agro finalizzato a uno sviluppo ecosostenibile delle aree rurali della città.

OPERE DI MITIGAZIONE IDROGEOLOGICA

Sarà attentamente verificata la reale portata del rischio idrogeologico nelle aree produttive (PIP e ASI). Si procederà, quindi, all’attuazione delle infrastrutture (già progettate e finanziate) di contenimento e mitigazione del rischio idraulico.

CIMITERO

Progetto di ristrutturazione e manutenzione straordinaria dei vialetti interni.

P.I.R.P.

Sarà data attuazione al Piano Integrato di Riqualificazione della Periferia per il quartiere Madonna dei Martiri. Il progetto realizzato e candidato dal Comune di Molfetta è beneficiario REVISIONE DEL PIANO di 4 milioni di euro (fondi strutturali europei). Il progetto prevede interventi urbanistici (unità di REGOLATORE GENERALE Sarà avviata la procedura di revisione del PRGC edilizia residenziale pubblica realizzate ex novo), con l’obiettivo di incrementare la percentuale di ambientali (piste ciclabili e un nuovo parco alle cubatura destinata a edilizia residenziale e ridurre spalle della Basilica) e sociali (ludoteca e nuovi spazi contestualmente quella per attività commerciali. commerciali) tutti destinati al recupero completo Tale soluzione renderà più efficiente il mercato e definitivo di uno dei quartieri più importanti di immobiliare evitando sfasamenti domanda/offerta Molfetta. e riducendo quindi i prezzi delle unità immobiliari.

PIANO DELLE CITTÀ

PIANO DEI SERVIZI

Adozione e approvazione definitiva del Piano dei

Opposizione in tutte le sedi preposte per ottenere il relativo finananziamento


PIRP (RIQUALIFICAZIONE QUARTIERE MADONNA DEI MARTIRI)

COMPLETAMENTO DELLE OPERE DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA

SBLOCCO DEI COMPARTI EDILIZI


WELFAREDI P NUOVO OSPEDALE CONSORTILE DEL NORDBARESE

Il futuro della sanità nazionale impone la realizzazione di poli ospedalieri di distretto e la contestuale integrazione sul territorio tra servizi sociali e sanitari. Il nuovo presidio ospedaliero del Nordbarese sarà punto di riferimento per i comuni di Molfetta, Giovinazzo, Bisceglie, Trani, Corato, Ruvo e Terlizzi e sorgerà a ridosso della statale 16 bis, su un’area baricentrica rispetto al territorio di riferimento, raggiungibile in tempi brevi attraverso tutte le principali vie di comunicazione. Il nuovo polo ospedaliero sarà inoltre dotato di tutte le specialità mediche di eccellenza, un adeguato numero di posti letto, infrastrutture tecnologiche all’avanguardia e personale professionale di eccellenza. Saranno individuati modelli di governance tali da assicurare, in tempi ragionevolmente brevi, la cantierizzazione e l’apertura del nuovo polo ospedaliero.

CASA “DOPO DI NOI”

Nella nuova Zona 167 nel Comparto 8 sarà realizzata una casa famiglia dell’Anfass per persone diversamente abili orfane. Il Comune di Molfetta ha già concesso in favore dell’Anffas un terreno di proprietà comunale su cui sorgerà un centro diurno per ragazzi con disabilità intellettiva e relazionale e una “Casa Dopo di Noi”. Il progetto comprende una struttura principale adibita a Centro Diurno Polivalente; una casa famiglia; una piazzola esterna attrezzata per ospiti; terreni per la coltivazione di piante aromatiche; un percorso odoroso realizzato con essenze tipiche; un laboratorio ludicoespressivo; un laboratorio pittorico; un laboratorio per il potenziamento cognitivo; un laboratorio di “abilità sociali”.

VOUCHER FAMIGLIE

L’istituzione dei “voucher famiglie” da destinare ai nuclei familiari indigenti o a rischio sociale, rappresentano il nuovo paradigma di sostegno sociale a cui il Comune di Molfetta intende uniformarsi. Non più dunque “contributi economici” indistinti, ma voucher utilizzabili esclusivamente per necessità alimentari, vestiario, utenze domestiche, spese scolastiche. 26

instant press

n.7/2013

assistenza domiciliare agli anziani


PROSSIMITA’

CONCILIAZIONE DEL TEMPO LAVORO-FAMIGLIA

In continuità con quanto già realizzato negli ultimi anni, l’Amministrazione Camporeale metterà a sistema tutte le azioni di sostegno alla conciliazione dei tempi lavoro-famiglia. Si elencano di seguito le iniziative riconducibili a tale obiettivo (alcune delle quali peraltro già avviate con grande successo negli anni scorsi): • PROGETTO “E-STATE CON NOI” - Estensione del servizio di asilo nido comunale anche durante i mesi estivi; • VOUCHER ASILI NIDO PRIVATI - Estensione del servizio di asilo nido comunale agli asili nido privati convenzionati. L’obiettivo è quello di allineare la domanda e l’offerta del servizio, applicando le tariffe comunali anche alle strutture private; • SISTEMA DEI REFETTORI E TEMPO PIENO NELLE SCUOLE Realizzazione di nuovi e moderni refettori all’interno delle scuole primarie al fine di

garantire la continuità del servizio mensa e il potenziamento del tempo pieno nelle scuole; • POTENZIAMENTO “SEZIONE PRIMAVERA ” – Consolidamento del servizio “Sezione Primavera” destinato ai minori.

ALBO DEGLI OPERATORI ASSISTENZIALI MALATI DI ALZHEIMER

A seguito del grande successo di partecipazione riscontrato durante i corsi professionali sull’Alzheimer organizzati dall’Assessorato ai Servizi Socio Educativi, l’intendimento del Comune di Molfetta è di istituire un Albo degli Operatori Socio Assistenziali per pazienti affetti da malattie connesse alla demenza senile.

PROGETTO DISLESSIA

Saranno riproposti i corsi di formazione professionale (gratuiti) sui disturbi specifici di apprendimento, accreditati e tenuti da operatori specializzati.

N. 7/2013

instant press

27


PROGETTO “ANZIANI MAI PIÙ SOLI”

L’iniziativa è diventata negli ultimi anni un punto di riferimento per tutti quegli anziani che rimangono soli nel periodo estivo e che pertanto necessitano di servizi di sostegno psicologico e supporto alla vita quotidiana. Il programma prevede visite mediche specialistiche gratuite, piani di prevenzione contro le ondate di afa, servizio di consegna della spesa e farmaci a domicilio, momenti d’intrattenimento e socializzazione.

TAXI SOCIALE

Consolidamento del servizio sperimentale di accompagnamento gratuito rivolto agli anziani e ai diversamente abili con problemi di mobilità.

PRONTO INTERVENTO SOCIALE E ASSISTENZA DOMICILIARE RIVOLTA AI SOGGETTI DEBOLI

Nell’ambito delle previsioni già contenute nel Piano Sociale di Zona Molfetta-Giovinazzo, saranno consolidate le esperienze di equipe multidisciplinari impegnate nella prevenzione contro il maltrattamento dei minori e lo sfruttamento delle donne; nella promozione dell’affido familiare e dell’adozione. Saranno ulteriormente potenziate la Porta Unica di Accesso (PUA) e le Unità di valutazione multidimensionale.

“CASA DOPO DI NOI” PER PERSONE DIVERSAMENTE ABILI

Nell’ambito del Piano Sociale di Zona è prevista l’attivazione di servizi destinati a persone diversamente abili tra cui il potenziamento del Centro diurno socio-educativo e riabilitativo comunale e l’attivazione del servizio “Dopo di Noi” per i diversamente abili orfani, la Casa per la Vita per i soggetti con problemi psicosociali o psichiatrici.

PROGETTO “AGORÀ DELLO SPORT”

L’iniziativa è tesa all’integrazione sociale degli individui “svantaggiati” (prevalentemente disabili, minori a rischio e anziani) attraverso il movimento e lo sport. L’Amministrazione Camporeale metterà a punto una rete di operatori istituzionali locali (enti locali, associazioni ed enti del terzo settore, fondazioni, istituzioni scolastiche e di volontariato) che possano dare continuità alla promozione socio-sportiva in favore delle fasce più deboli della popolazione.

ASSSISTENZA SOCIO-SANITARIA

DOMICILIARE

In un’ottica di continua integrazione sul t dei servizi socio-sanitari si darà continui le attività di assistenza domiciliare in f persone anziane, diversamente abili e mi

“SPORTELLO AMICO” E PSICOLOGHE IN FARMAR

Saranno riproposti due importanti alla persona già sperimentati con nell’ultimo quinquennio. Si tratta dello “S Amico” attivato all’interno delle scuole ordine e grado grazie al supporto di p professionisti: ogni anno scolastico avviati percorsi di prevenzione del familiare mediante attività di ascolto sia agli studenti che ai genitori; dibattit su tematiche di particolare interesse g e counselling rivolto ai docenti. Con anche l’iniziativa delle “Piscologhe in Fa all’interno di alcune farmacie della città.

CENTRI SOCIALI PER MINORI

Il potenziamento dei centri comunali pe rappresenta un’altra soluzione irrinunciab strategia di prevenzione del disagio mino reinserimento sociale.

MOLFETTA “CITTÀ SANA

Sulla scorta della straordinaria collab maturata in questi ultiumi anni tra il di Molfetta e il mondo della scuola, riproposte tutte le campagne di sensibili rivolte ai bambini e ai ragazzi delle cittadine nell’ambito del progetto “Città Organizzazione Mondiale della Sanità”. Tr si ricordano: “Il Buon Giorno si vede dal M dedicato alla buona alimentazione e a sportiva; “Quanto forte Batte il tuo Cu la promozione della donazione degli org sangue”; il “Progetto Martina” per la prev del cancro.

MICROCREDITO AI GIOV

Grazie meccanismo del “Microcredito” il di Molfetta ha sostenuto decine di piccol


territorio ità a tutte favore di inori.

RCIA

servizi successo Sportello e di ogni psicologi vengono disagio o rivolte ti in aula giovanile nfermata armacia”

er minori bile nella orile e del

A”

orazione Comune saranno izzazione e scuole à Sane – Tra queste Mattino” all’attività uore” per gani e del venzione

commerciali promosse da ragazze e ragazzi giovanissimi.

FORUM DEI GIOVANI

In questi ultimi anni il Comune di Molfetta ha istituito il “Forum dei Giovani”, quale organo INCUBATORE DI MICROIMconsultivo permanente, composto dai rappresentanti delle associazioni e delle scuole superiori della città. PRESE Uno degli obiettivi fondamentali del futuro sarò Tra i compiti del Forum dei Giovani c’è quello di quello di promuovere e sostenere nuove iniziative suggerire e condividere progetti comunali che imprenditoriali da parte dei giovani. In questo interessino direttamente il mondo giovanile. senso, s’intende attivare in via sperimentale una forma di “Incubatore di Microimprese” EFFICIENTAMENTO che coinvolga attivamente professionisti in ENERGETICO DELLE SCUOLE pensione e gli Ordini Professionali (consulenti del lavoro, dottori commercialisti, legali, esperti PRIMARIE di gestione aziendale) all’interno di uno sportello Il Comune di Molfetta è già beneficiario di un specializzato. Quest’ultimi avrà compiti di finanziamento di 3 milioni di euro per un progetto tutoraggio a favore di micro start-up ideate e di efficientamento energetico da realizzare in tutte le scuole primarie “Cesare Battisti”, “Rosaria condotte da giovani under 30. Scardigno”, “Don Cosmo Azzollini”, “San Giovanni Bosco”, “Alessandro Manzoni” e “Giovanni Pascoli”: PIANO LOCALE GIOVANI E è prevista l’installazione di impianti fotovoltaici sui PROGETTO FUTUR@ lastrici solari e interventi tesi a ridurre la dispersione Attraverso l’edizione 2013-2018 del Piano Locale di calore negli ambienti interni e quindi lo spreco di Giovani si punta a rifinanziare i master post energia. universitari (progetto Diritto allo Studio) e le esperienze all’estero nell’ambito del Parlamento PROGETTO “CITTÀ SCUOLA” Internazionale dei Giovani. Sarà inoltre riproposto Consolidamento delle iniziative di partnership con il Progetto Futur@, la rassegna di workshop, le scuole primarie della città finalizzate all’attuazione seminari, laboratori, concerti e lezioni all’insegna di progetti di promozione delle best practice della musica, del teatro e delle arti figurative. La (sensibilizzazione a corretti sani stili di vita: sport e precedente edizione ha coinvolto oltre 650 ragazzi alimentazione) iscritti per centinaia di ore di lezioni didattiche con “docenti” d’eccezione del calibro di Giorgio Albertazzi, Katia Ricciarelli, Nicola Piovani.

VANI

Comune le attività

N. 7/2013

instant press

29


SPORTBENESSERE per il lancio del giavellotto, per il salto con l’asta per il salto in alto. E ancora: una pedana per il Installazione in via sperimentale di una postazione lancio del disco e martello, un pistino coperto per di Bike Sharing in piazza Municipio. il riscaldamento degli atleti, quattro torri faro per l’illuminazione e una tribuna coperta per quasi NUOVO STADIO “PAOLO POLI mille spettatori. Ristrutturazione e adeguamento dello storico stadio cittadino con realizzazione di nuova erba sintetica

BIKE SHARING

PISTA DI ATLETICA LEGGER

In via Salvo D’Acquisto (nella Zona 167) saranno avviati i lavori poer la costruzione di un nuova pista di atletica leggera a otto corsie e doppia linea di partenza. L’impianto, certificato per gare internazionali, sarà attrezzato con doppie pedane per il salto in lungo e triplo, per il lancio del peso,

30

instant press

n.7/2013


le attività di scuola calcio durante i mesi invernali;

STREET VOLLEY E STREET BASKET

CONSULTA SPORTIVA

CAMPI DI CALCETTO DI PONENTE

PALESTRA UNICA DELLE ARTI MARZIALI

Gli spazi urbani della periferia che risultano inutilizzati e quindi a rischio vandalismo (giardino incolto di via Molfettesi d’Australia e via Falcone nella Zonma 167, pattidronomo di Rione Arbusto) saranno riconvertiti in campetti di quartiere (ad accesso libero) di Street Basket e Street Volley.

Istituzione di una Consulta Sportiva (rappresentativa di tutte le associazioni sportive) per regolamentare la gestione e l’utilizzo degli impianti sportivi comunali, oltre che l’organizzazione di manifestazioni pubbliche a carattere sportivo;

Protocollo d’intesa con la Provincia per la I campi di calcio a 5 in via Corrado Salvemini valorizzazione delle palestre scolastiche di saranno oggetto di lavori di ristrutturazione e concerto con gli organi collegiali dei singoli istituti ammodernamento. e concentrazione in un’unica struttura di tutte le arti marziali.

SCUOLA CALCIO COPERTA

Individuazione di strutture coperte in cui svolgere

pista internazionale di atletica leggera

N. 7/2013

instant press

31



energia straordinaria