Page 1

SALONE 2014: LE NOVITÀ - LA BATTAGLIA DEL DESIGNER - EVOLUZIONE CONVERSIONE


ADV gonnellI&assocIatI

TEL. +39 0587 616363 _ visit DOLFI.it


SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE, MILANO 08-13 APRILE 2014, Pad.01 Stand B20


A.D.: Stefano Confortini - Photo: Luce Blu

Caterina de' Medici Collection

Luxurious furnishings STIL DECOR FLORENCE 50019 Sesto F.no Firenze Italy - Via A. De Gasperi ,28 / 30 - Tel. / Fax: +39 055 4252832 e-mail: stildecorfirenze@gmail.com - www.stildecorflorence.com


+39 0577 934447 www.cortezari.it

Salone Internazionale del Mobile Milano - Rho - 8 / 13 aprile 2014 - Pad. 1 - Stand B08


ipad only Magazines li.it

www.ipad.maggio

Luxury & DA

Servizio Clienti: Tel 0541 628242 - Fax 0541 622595 I Posta: Maggioli Spa presso c.p.o. Rimini - 47921 - (RN) I clienti.editore@maggioli.it


SOMMARIO

69

CONTENTS Rivista internazionale del mobile e del complemento d’arredo Furniture and furnishing accessories international magazine

Anno 26 - n. 69 aprile 2014

Direttore responsabile Paolo Maggioli Redazione Erika Giangolini, Silvia Tugnoli (redazionetecnica@maggioli.it) Corrispondente redazione a Mosca Anastasia Hendselewski (adastra-2005@yandex.ru)

TREND FUTURI FUTURE TRENDS

24

Salone del Mobile 2014, le novità per la casa Salone del Mobile 2014, news for your home

Collaboratori esterni Gianluca Spada, Gayle Pattison Accardi Marketing Erika Giangolini (erika.giangolini@maggioli.it) Progetto grafico Emanuela Di Lorenzo Pubblicità Publimaggioli – Concessionaria di pubblicità per Maggioli s.p.a. via Del Carpino, 8 – 47822 Santarcangelo di Romagna (RN) Tel. 0541/628736 – 628531 – Fax 0541/624887 e-mail: publimaggioli@maggioli.it – sito: www.publimaggioli.it Sviluppo commerciale e promozione Salvatore Macaluso Rete vendita Italia: Fabio Ghelli, Rossana Taino, Daniela Zamboni España: Pamela Giazzi Stampa Stabilimento Maggioli s.p.a. - Santarcangelo di Romagna (RN) Tutti i diritti riservati Le opinioni espresse dagli autori e dai redattori non impegnano la direzione della rivista. È vietata la riproduzione, anche parziale, di articoli, disegni e fotografie senza autorizzazione.

All rights reserved Opinions expressed are those of the authors and do not necessarily reflect the views of Maggioli Editore. Reproduction, even partial, of articles, drawings and photos, is strictly forbidden. Direzione amministrazione e diffusione Maggioli Editore presso c.p.o. Rimini, via Coriano 58 – 47924 Rimini Tel. 0541/628111 – Fax 0541/622100 Maggioli Editore è un marchio Maggioli s.p.a. Filiali Milano – Via F. Albani, 21 – 20149 Tel. 02/48545811 – Fax 02/48517108 Bologna – Via Volto Santo 6, 40123 Tel. 051/229439 – 228676 – Fax 051/262036 Roma – Via Volturno, 2/c – 00185 Tel. 06/5896600 – 58301292 – Fax 06/5882342 Napoli – Via Diaz, 8 – 80134 Tel. 081/5522271 – Fax 081/5516578 Registrazione Tribunale di Milano n. 692, 02/11/1988 Maggioli s.p.a. Azienda con Sistema Qualità certificato ISO 9001:2000 Iscritta al registro operatori della comunicazione. Condizioni di abbonamento 2014 Il prezzo di abbonamento della rivista “SHOWCASE” per l’Italia è di euro 57,00. Per i Paesi Europei è di euro 89,00. Il prezzo di una copia della rivista è di euro 23,00. Il prezzo di una copia arretrata (se disponibile) è di euro 25,00. I prezzi sopra indicati si intendono Iva inclusa. Il pagamento dell’abbonamento deve essere effettuato con bollettino di c.c.p. n. 31666589 intestato a Maggioli s.p.a. – Periodici Via del Carpino, 8 – 47822 Santarcangelo di Romagna (RN) – Italia. 14

48

E tu, cosa ci fai in cucina? What are you doing in the kitchen?

ARTE E DESIGN ART AND DESIGN

68

Jean Paul Gaultier in 8 secondi Jean Paul Gaultier in 8 seconds

78

C’era una volta un’autorimessa Once upon a time there was a garage

89

Fiere dal Mondo Fairs in the world

100

… E solo sul campo di battaglia. Tatjana Stashchuk: architetto, progettista, designer … И один в поле воин. Татьяна Стащук. Архитектор, проектировщик, дизайнер


Rivista internazionale del mobile e del complemento d’arredo - n. 69 aprile 2014 - Poste Italiane S.p.A. - Sped. in A.P./55% - DCB Milano - Euro 23,00

SALONE 2014: LE NOVITÀ - LA BATTAGLIA DEL DESIGNER - EVOLUZIONE CONVERSIONE

Copertina - Cover King Elephant, Villari

PROPOSTE INEDITE NEW PROPOSALS

122

Prodotti Products

124

Design ed esclusività: Jetclass Design and exclusivity: Jetclass

126

Baldi monumental Clock Baldi Monumental Clock

128

Nuove proposte e nuove alleanze New proposals and new alliances

130

I Dogi: un successo oversize I Dogi: an oversized success

132

Villari a maison&Objet: una grande festa Villari at Maison&Objet: a big party

INSERZIONISTI ADVERTISERS ACF

4

BALDI IV CLASSICO ITALIANO

22-23

CORTE ZARI

12

DOLFI

3

EMERGROUP 8-9 FLORENCE COLLECTION 6-7 GOLD COMFORT

III

iDOGI

1

JETCLASS

5

KEOMA

16-17

KIFF KIEV

88

MAGGI

18-19

MAISON&OBJET

120

R.A. MOBILI

20-21

SCAPPINI

135

SELEZIONI DOMUS

10

SEVEN SEDIE

136

STIL DECOR

11

TREA CERAMICHE

2

VILLARI II

15


Mobile per conservazione vino climatizzato con scorrimento automatico per visione bottiglie.

Bancone per spinatura bevande con impianto di refrigerazione incorporato.


Via Erbosa, 23 - 52014 Porrena di Poppi - Arezzo (Italia) Tel. 0575 550144 - Fax 0575 550478 e-mail: maggim@maggimassimo.it - www.maggimassimo.it

Ad: Maurizio Mugnai

1984-2014 30 anni di presenza al Salone Internazionale del Mobile di Milano 08-13 aprile 2014 Pad. 2 stand L22 L 26


www.studiotangram.it

R.A. MOBILI THE PRIVILEGE OF GREAT

Ufficio Apollo in radica di olmo Apollo office in Elm briarwood

Il privilegio di un ufficio in cui sia possibile accompagnare il momento del lavoro puro a quello del meritato e elegante relax è reso realtà dalle collezioni Apollo di R.A. Mobili.

An office environment in which moments of pure work are accompanied by others of deserved and luxurious relax is a privilege that has become reality in the Apollo Collection by R.A. Mobili.


COMFORT, IN A PRESTIGIOUS OFFICE Mod. APOLLO

R.A. MOBILI

R.A. Mobili S.p.A. via Fratelli Cervi, 20813 Bovisio Masciago -MB- Italy Telefoni +39/0362 590 621 - 0362 592 921 - 0362 593 773 Telefax +39/0362 590 791 www.ramobili.it e-mail: info@ramobili.it


www.graficabst.com


www.classicoitaliano.it


Altamoda Andrea Fanfani

24


Salone del Mobile 2014, le novità per la casa Salone del Mobile 2014, news for your home Silvia Tugnoli Oltre al consueto appuntamento biennale di Eurocucina, al prossimo Salone del Mobile tutte le più importanti aziende italiane e straniere, si incontreranno a Rho per presentare le novità. Dagli arredi ai complementi, dalle cucine all’outdoor, passando per i diversi stili per proporre una raccolta di oggetti che rappresenta appieno il panorama attuale della produzione nel mondo del design. Un evento imperdibile per chiunque voglia essere aggiornato su tutto quello che succede nel mondo del mobile. Abbiamo raccolto in una piccola guida le principali novità che saranno presentate quest’anno. ALTAMODA Altamoda Italia presenta come anteprima del Salone del Mobile 2014 la chaise longue “Hollywood”, un vero e proprio revival degli anni ’50. Questo prodotto ci ricorda un’epoca ricca di creatività e eleganza, ci riporta in ambienti chic e glamour. E proprio questo vuole ricreare. Si contraddistingue per un gusto eclettico che combina in modo equilibrato tendenze diverse, e un contrasto cromatico dato dalla fantasia ottica black&white del tessuto a piedde-poule, su cui spiccano accese cuciture fucsia. Le gambe leggermente svasate sono in finitura oro lucido, arricchite da decorazioni tondeggianti asimmetriche in legno massello, tornite a mano e verniciabili in qualsiasi tonalità. ANDREA FANFANI Andrea Fanfani propone mobili di ispirazione barocca, realizzati dalle mani sapienti di esperti artigiani. I mobili di questa collezione “Oro Puro” sono rifiniti con foglia di vero oro zecchino 23 carati applicata a mano con prodotti naturali e strumenti antichi, secondo la raffinata e complessa tecnica fiorentina “a guazzo”, che risale al XIII secolo. Sono ideali per ambienti ricchi ed eleganti, dove diventano inevitabilmente protagonisti, grazie alla loro bellezza e alla loro perfetta fattura.

ASTON MARTIN Un brand dedicato ad un pubblico design-addicted che ricerca la pulizia formale, la forza e la potenza che sono i tratti distintivi che hanno caratterizzato da sempre il prestigioso marchio automobilistico. La collezione Aston Martin Interiors è rigorosamente Made in Italy. Al Salone saranno presentati due divani: Sofa V131, caratterizzato da una linea pulita e ben definita, offre una seduta quattro posti dal comfort impeccabile. Il rivestimento è in morbida pelle pregiata color grigio perla arricchito da una cuscinatura in lana casentino. Un tocco di luminosità è donato dalla base in metallo satinato. Il nuovo divano 3 posti Sofa V125, si distingue per il design classico completamente rivisitato in chiave moderna. Il rivestimento è in morbida pelle pregiata dai toni marroni con piedi e mascherine in metallo satinato. B-LINE L’azienda padovana produce arredi per la casa, il contract e l’ufficio. Le linee dei suoi prodotti sono dettate da un design minimale e pulito. Un look moderno e senza fronzoli contraddistingue tutta la loro produzione. Tra le novità del salone spicca Woopy, nata dal disegno di Karim Rashid, di cui si riconosce a colpo d’occhio la mano. Linee sinuose formano lo schienale e i braccioli, rendendola avvolgente e comoda. La poltroncina Woopy è realizzata in un unico pezzo di polietilene stampato in rotazionale. E da oggi diventa disponibile anche nella versione rivestita in vera pelle. B&B Al prossimo Salone B&B presenta principalmente tre letti, tutti nati da firme importanti del design. Il letto Papilio di Naoto Fukasawa richiama la forma della celebre poltrona, che qui diventa testata. Le proporzioni vengono riadattate alle diverse dimensioni richieste dal prodotto. L’oggetto mantiene il suo carattere forte e allo stesso tempo semplice. Il letto Husk di Patricia Urquiola ricerca il comfort e il carattere nella morbidezza. Anche questo prende ispirazione dalla poltrona da cui nasce la linea. Geometrico e soffice, ricer25


Aston Martin

26


cato ma allo stesso tempo accogliente: queste le caratteristiche di forza del letto. Disponibile in un’unica misura (cm 230), ritmata dal gioco delle cuciture, accoglie il sommier. Infine, il letto Alys, disegnato da Gabriele e Oscar Buratti, composto da un foglio di cuoio “pizzicato” in due punti alla base: di qui nascono l’andamento e la naturale inclinazione della testata di Alys. Non è la prima volta che la coppia di designer lavora con questo materiale, ottenendo ottimi risultati. Una forma accogliente e protettiva, ma di grande impatto, da solo diventa un elemento importante nella camera da letto. Il perimetro della base è punturato dalla cucitura. Il piano del letto può essere sospeso da terra a due differenti altezze, grazie a due set di piedini in dotazione (altezza 5 cm o 15 cm). CANTIERO Si ispira agli anni ‘40 e ‘50 la nuova collezione Elettra di Cantiero. Le forme classiche rivisitate in chiave moderna, riportano l’eleganza e la sobrietà d quegli anni nei nostri soggiorni. Come tutte le collezioni Cantiero, anche Elettra è interamente realizzata in legno di noce massello americano di prima scelta. Elettra predilige la finitura naturale a olio che permette una grande personalizzazione del prodotto. È disponibile anche con finitura laccata. La

parete attrezzata e multifunzionale è realizzata in legno di noce massello americano laccato bianco con particolari in foglia d’argento. Anche la credenza con due ante e due cassetti è in legno di noce massello americano laccato bianco con profilo superiore ed inferiore in foglia d’argento. CANTORI Cantori presenta al Salone Internazionale del Mobile di Milano, i nuovi prodotti che vanno a completare la collezione “Arturo”. Verranno presentati due pezzi che completano la zona living: un tavolino da fumo e un tavolino lato. Tutti gli elementi della collezione sono in legno di castagno grigio chiaro, che dà risalto alle gambe in ferro scuro dal disegno morbido, elemento caratterizzante della intera collezione Arturo. CHELINI Chelini arriva al Salone con due collezioni; una più sobria e pulita, mentre l’altra dal sapore più classico ed elegante. Tutti gli elementi che compongono queste nuove proposte prendono ispirazione da contesti differenti, dalla poltrona in stile inglese a quella in stile Luigi XV in legno intagliato, dalla credenza in stile veneziano, alla lampada con base a forma di drago, che richiama l’iconografia orientale. Oggetti eleganti che possono essere inseriti in ambienti moderni per dare un tocco di importanza, o in contesti già in stile per completare l’ambiente. CORNELIO CAPPELLINI Molte le proposte di Cornelio Cappellini, sia per la zona giorno che per quella notte. L’azienda offre ambienti completi per la casa. Tra gli arredi troviamo il Tavolo Iride, realizzato con base in acciaio e pezzi di vetro di Murano. Le parti in vetro ricoprono la struttura in acciaio ricordando l’effetto della ragnatela. Grazie alla forma originale il tavolo crea un effetto visivo davvero unico. Il piano è in marmo “Travertino”, una pietra che dona un ulteriore tocco di classe e lusso al prodotto. Accompagna il tavolo la sedia Alyssa, che unisce la tradizione alla tecnologia: un manufatto sapiente che unisce la produzione di pelle di prima qualità a parti metalliche che arricchiscono la preziosità del prodotto. Lo schienale della sedia è realizzata con una catena di metallo decorativo che un tocco glamour al prodotto. DE MAJO Nonostante quest’anno non ci sia Euroluce, le aziende di illuminazione comunque non mancano. De Majo presenta tra le sue novità Levante, disegnato per l’azienda da Francesco Dei Rossi. Questa creazione ha un sapore retrò, elegante e chic. Levante vuole portare il concetto dell’illuminazione a candela dal lam27


B-Line B&B Italia

28


padario in ferro battuto a quello in vetro di Murano. Questo è realizzato grazie all’introduzione del meglio della tecnologia (le parti interne sono illuminate a LED) e abbinandola al dolce tepore della candela naturale. È inoltre prevista la versione più convenzionale che al posto delle candele prevede le normali lampadine. L’oggetto presenta al meglio l’eleganza ormai nota dell’azienda, che nasce dalla dura lavorazione dei maestri vetrai. EMU La nuova collezione Urban, disegnata da Samuel Wilkinson, si compone di tre elementi abbinati tra loro: la sedia, la poltroncina e il tavolo. La struttura di tutti gli elementi è in tubolare di alluminio, che conferisce a questi arredi leggerezza e resistenza. Sono prodotti ideali anche per essere utilizzati nel contract. Sedute e schienali di sedia e poltroncina sono in lamiera stampata di alluminio, mentre il piano del tavolo è in lamiera di acciaio prezincata a caldo e cataforizzata. Il design essenziale rende gli elementi della serie Urban adatti a qualsiasi tipo di contesto. FLEXFORM Fly, elegante, dalla forma pulita e dalle linee semplici, è il nuovo tavolo che Flexform presenterà a Milano. Si compone di una struttura in metallo ad H che sorregge il piano. Quest’ultimo può essere in legno impiallacciato o in marmo. Quello in legno è anche disponibile con struttura allungabile. Un oggetto moderno che si sposa bene in diversi contesti, dalla sala da pranzo di una casa moderna a uno studio. GHERARDINI HOME Gherardini Home nasce dalla collaborazione dell’azienda toscana Gherardini, con Formitalia Luxury Group. Grazie alla maestria e all’esperienza della Maison Fiorentina, da qui nascono arredi eleganti, che donano carattere ad ogni ambiente. Il divano Duccio, una delle novità pronte per il Salone del Mobile, è componibile, realizzato in pelle con struttura in ottone e radica e schienale logato. La base imbottita consente l’inversione del bracciolo, pertanto ogni elemento può essere sia destro che sinistro. Per la zona notte l’azienda ha pensato al letto Duccio, letto matrimoniale con testiera in tessuto logato con meccanismo. Giroletto e comodini in pelle con bottoni in ottone, come la base. HORM Horm presenta Numero 3, la lampada semplice ma elegante disegnata da Patrizia Bertolini che può essere vestita con gli stessi tessuti utilizzati nei complementi d’arredo, per creare un ambiente uniforme e abbinato. Il nome Numero 3 deriva dal fatto che è la terza lampada disegnata dalla designer che collabora

con Horm dai primi anni di vita dell’azienda. La base di Numero 3 è in acciaio per reggere il peso sbilanciato della lampada, e farle quindi da contrappeso. È progettata affinché possa essere inserita anche sotto il piano di un tavolo per avvicinare il fascio luminoso dove più può essere utile. Un elemento dal design pulito che può essere ben inserito in molti e diversi contesti. È sobria e non invadente per poter essere abbinata agli altri elementi di arredo della stanza. INGO MAURER Brik disegnata da Ingo Maurer &Team sarà presentata durante il fuorisalone presso lo Spazio Krizia, via Manin 21, dal 9 al 13 aprile. La Lampada a LED è componibile a sospensione. Ogni modulo è di 46 cm ed è composto da un corpo in alluminio anodizzato, disponibile nei colori naturale, blu e nero. Inoltre si può scegliere tra diversi diffusori intercambiabili a lamelle disponibili nei colori giallo fluo, rosso fluo e alluminio. Il bello di questa lampada è che i suoi moduli si possono assemblare all’infinito, proprio come i mattoncini dei lego. Per rendere il prodotto più versatile è stato progettato un particolare raccordo che permette la rotazione indipendente a 360° di ogni elemento. MARIONI Marioni Home Collection è un brand in continua evoluzione e questo si vede chiaramente dai suoi prodotti. Uno stile elegante, classico e senza tempo è quello che contraddistingue le proposte di Marioni. La collezione si arricchisce di nuovi complementi che esaltano ancora una volta lavorazioni manuali realizzate con esperta maestria dove i dettagli sono curati al limite della perfezione. Il tavolo Pieve è ovale in massello di rovere caratterizzato da un piano con finitura naturale dotato di bandelle e gambe sagomate realizzate con finitura bianca, ideale per diversi ambienti, realizzato con design classico e fuori dal tempo. Il piano è ampliabile. È disponibile anche nella versione rotonda. Tra le proposte spicca anche l’elegante lampada da tavolo con paralume in tessuto color avorio e corpo in metallo lavorato e impreziosito da una finitura in foglia oro lucida o, a scelta, in foglia d’argento. MAXALTO Nonostante il design minimal il letto Erik di Antonio Citterio per Maxalto esprime una eleganza indiscutibile. La testata (appesa a parete a quote diverse) si compone di due pannelli. Quello superiore è pensato con una leggera inclinazione e dotato di un elemento decorativo. Il ricamo a merletto circolare è ripetuto quattro volte, nelle varianti tinta su tinta oppure a contrasto. Questi elementi decorativi vogliono celebrare la tradizione di Cantù famosa per i pizzi lavorati a mano. 29


Cantiero

30


MINOTTI Le Parc di Minotti nasce dalla voglia di realizzare una collezione ispirata ai classici mobili in ferro battuto da esterno. Qui viene ripulita e alleggerita, si presenta con linee aggraziate, che sono un omaggio al gusto retrò. Fil rouge della collezione sono la morbida struttura in ferro con motivo a crociera ed un decoro geometrico realizzato su disegno esclusivo da Minotti Studio che caratterizza le sedute e i piani dei tavoli in lamiera traforata al laser. Questa famiglia comprende divani a due e tre posti, poltrone, chaise longues, panche, pouf, sedie, tavoli e tavolini, tutti realizzati in tubolare di ferro curvato e verniciato nei colori bianco o nero-argento, nella caratteristica finitura effetto buccia d’arancia. MURANO GLASS L’azienda veneta propone una nuova linea di oggetti-scultura, chiamata Happy Family. Di questa “allegra famiglia” fanno parte Charles l’Orsacchiotto e Connie il Coniglio, entrambi disegnati da Fabio Rotella, direttore creativo di MLG. Questi due animali sono stati realizzati completamente a mano nelle fornaci di Murano e proposti in una serie limitata. Si è scelto di impreziosirli con accessori come la base in ottone inciso, il collare cesellato a bulino in oro con decoro inciso a mano e intarsiato con pietre preziose. Questi decori sono stati realizzati da l’orefice Daniele Cazzola. NARDI Anche l’outdoor trova spazio al Salone del Mobile, così l’azienda vicentina presenta il nuovo tavolino Spritz, disegnato da Raffaello Galiotto. Il tavolino è realizzato in resina fiberglass è adatto a terrazzi, balconi e giardini ma perfetto anche come complemento d’arredo indoor. Il piano rotondo e scatolato è appoggiato su una base a tre gambe che si dirama leggera verso terra. È disponibile in dieci inalterabili colorazioni (bianco, antracite, caffè,

Cantori

rosso, tortora, verde lime, purple, arancio, avana, celeste) resistenti agli agenti atmosferici. Questo modello è leggero, facile da montare grazie ad un solo incastro e non necessita di alcuna manutenzione a fine stagione. È disponibile in diverse misure nella versione normale o mini. NODUS Tra i complementi d’arredo troviamo anche i tappeti. Nodus presenta due novità. Bouquet disegnato da Sam Baron e realizzato in edizione limitata di soli 10 pezzi. Il tappeto è realizzato a mano e copre una superficie dalla forma irregolare di 270 x 300 cm, ma è disponibile anche in altre misure. I materiali utilizzati sono la lana, la seta, il lino, la canapa, l’ortica e la soia. Il designer Jaime Hayon invece ha realizzato Japanese Folklore. Anche questo è realizzato a mano e ha una forma rettangolare di 250 x 350 cm. È realizzato in lana e seta cinese ed è disponibile in 5 mesi dall’ordine. Anche questo è realizzato in edizione limitata di 10 pezzi. OASIS Una poltroncina in due varianti distinte è una delle nuove proposte di Oasis, disegnata da Massimiliano Raggi. Zoey, questo il nome della poltroncina, realizzata con struttura in legno massello di faggio, laccato in blu naby opaco abbinato ad un tessuto spinato che copre l’imbottitura. Disponibile anche nella variante più naturale, realizzata in legno massello di rovere, verniciato trasparente, con il rivestimento in tessuto spigato. OFFICINANOVE Ennagona è la nuova lampada a sospensione progettata dal Design Studio Lievito per Officinanove. Questa ha un corpo ennagonale leggero e pulito, è caratterizzata da un taglio apparentemente imperfetto. L’effetto ottenuto una volta appesa è davvero unico, sembra quasi che galleggi nell’aria come un palloncino. Il poligono a nove facce è realizzato tramite estrusione e rastremato in lamiera piegata, Ennagona viene realizzata in due misure e in diversi colori. L’altezza dal soffitto si regola semplicemente avvolgendo il filo intorno alla forma metallica. PLINIO IL GIOVANE Plinio il Giovane in collaborazione con Catellani&Smith, per il prossimo Salone ha realizzato un innovativo concept per il sonno. Questo letto è dotato di un rivoluzionario sistema ad induzione. Il letto ha una forma lineare, è dotato di mensole, che fungono da comodino, e servono per sorreggere la lampada e si arricchisce della funzione studiata da Catellani&smith per poterla caricare tramite l’induzione elettromagnetica. La lampada si può staccare e quando non serve a letto, si 31


Chelini 32


Cornelio Cappellini

può trasportare. Inoltre questo sistema rende possibile caricare altri oggetti, oltre alla lampada. POLIFORM Grazie al design di Jean-Marie Massaud nasce Bristol, la nuova collezione di imbottiti di Poliform. Tratti distintivi degli elementi sono le forme morbide e il comfort avvolgente, associate alla leggerezza dei braccioli. È possibile realizzare molte e diverte composizioni a seconda delle esigenze della zona living. Il divano ha la struttura in poliuretano flessibile stampato e i cuscini della seduta in poliuretano flessibile sagomato. Il cuscino anteriore dello schienale è imbottito in ovatta di poliestere, con pre-rivestimento in tela cotone. Mentre il cuscino posteriore dello schienale è in poliuretano flessibile, con prerivestimento in ovatta di poliestere. Il rivestimento finale è disponibile tesato, sfoderabile in tessuto o non sfoderabile in pelle. PROMEMORIA Casetta è la nuova lampada da tavolo di Promemoria. Dalla forma divertente è realizzata con materiali naturali. La base è in rovere, le maniglie, per spostarla comodamente dove si preferisce, sono in bronzo, mentre la struttura superiore, la “casetta”, è in alabastro color bianco o sabbia. L’illuminazione interna è a LED. Questa lampada è l’ultima nata dalla fase di sperimentazione che l’azienda ha intrapreso nelle due ultime collezioni realizzate in onice. Una volta accesa le casette prendono vita, creando una luce soffusa e calda.

SAMUELE MAZZA Prima collezione di Samuele Mazza, Timeless Interiors come brand, nata dalla grande esperienza passata maturata in diversi settori dall’artista. La collezione si ispira agli anni ’30 e a tutto lo stile di vita dell’epoca, non solo all’arredamento. L’ispirazione al monumentalismo e all’”impero italiano” viene sprigionato da ogni elemento della collezione, che si compone di diversi pezzi. La poltroncina ha la struttura in MDF laccato nero opaco, è rivestita esternamente con specchio bronzo e fumè 4 mm. La finitura superiore è realizzata con profilo in ottone. SIGNORINI&COCO Forever è la proposta per la zona notte di Signorini&Coco, pensata e disegnata dal designer Silvano Del Guerra. Tutto l’ambiente è esaltato dalle finiture laccate che impreziosiscono gli arredi. Ispirata allo stile tipico ottocentesco, dal gusto classico ed elegante, decorativo e mai invadente. Qui ritroviamo tutti gli elementi di questo stile, le curve armoniose, le cornici e i pilastri da cui sbocciano piccolo fiori, che arricchiscono gli elementi. La laccatura gessata è solo l’elemento che conclude la bellezza e la ricchezza di questi prodotti ed è impreziosita da tocchi d’oro e argento. TONINO LAMBORGHINI Il marchio Tonino Lamborghini dal 2005 si lega a Formitalia Luxury Group per consentire un allargamento della gamma delle collezioni, proponendo arredi che completano diversi ambienti dalla casa e all’ufficio, sempre e rigo33


De Majo

34


rosamente rivestiti in pelle e caratterizzati da colori accesi e vibranti, ispirati naturalmente al mondo dei motori. Le ultime originali novità che saranno presentate in occasione del prossimo Salone Internazionale del Mobile di Milano sono il divano e il mobile bar della collezione Long Beach. Il divano a 3 posti è dotato di poggiatesta ed è caratterizzato da una struttura in radica opaca con rivestimento in pelle liscia e traforata. Il mobile bar è in radica noce Canaletto lucido e pelle color terra. È dotato di specchio, luci a LED e maniglie con scudetto. È completato dal bancone bar in radica noce Canaletto lucido e pelle Terra con barra poggiapiedi color nickel. ZALF Uno stile moderno, dalle linee pulite per realizzare ambienti confortevoli. Zalf propone soluzioni living che riescono a convivere in diverse situazioni, come con la cucina a vista, dove i prodotti realizzati in termostrutturato tss brown wood abbinate agli altri in bianco creano un effetto bilanciato ed elegante. Zalf pensa a tutta la casa presentando proposte coordinate o combinabili con elementi che possono stare bene sia nella zona giorno che nella zona pranzo. Per poter dare a tutti la possibilità di giocare con gli elementi.

Not just kitchens on display this year at the show, but, as usual all the top Italian and foreign companies will meet at Rho to present their new entries. From furniture to accessories, from kitchens to outdoor area, going through different styles to offer a collection of objects that fully represents the current manufacturing landscape in the world of design. A must-see event for anyone who wants to be up-to-date on what’s happening in the world of furniture. Here is a collection of new products that will be presented. ALTAMODA At the Salone del Mobile 2014, Altamoda Italia will show a preview of its chaise longue, “Hollywood”, a true revival of the Fifties. This product iack s reminiscent of an era full of creativity and elegance and brings us back to chic and glamorous settings. This is precisely what is aims to recreate. It stands out for an eclectic style that finds a balance in combining different trends and a colour contrast given by the black & white optical pattern of the pied-de-poule with distinctive bright fuchsia seams. The slightly flared legs have a polished gold finish, embellished with rounded asymmetrical decorations made with solid wood, hand turned and can painted to any colour. ANDREA FANFANI Andrea Fanfani offers Baroque-inspired furniture made ​​by the skilled hands of expert crafts-

men. The furniture in this “Oro Puro” collection are finished with real 23 carat gold leaf applied by hand with natural products and traditional instruments, according to the refined and complex Florentine “gouache” technique, which dates back to the 13th century. They are ideal for rich and elegant settings, where they inevitably become centrepieces thanks to their beauty and perfect workmanship. ASTON MARTIN A brand dedicated to design-addicted public looking for clean lines, strength and power, which are the hallmarks that have always characterised the prestigious car brand. The Aston Martin Interiors collection is strictly Made in Italy. Two sofas will be presented at the Salone del Mobile: Sofa V131, featuring clean and well-defined lines, offers room for four with impeccable comfort. The lining is made with ​​ fine soft pearl grey leather adorned with Casentino wool cushions. The base with a satin metal finish adds a bright touch. Sofa V125 has a classic design fully reinterpreted with a modern twist for the new 3-seater sofa. The lining is made with ​​ fine soft brown leather with feet and masks with a satin metal finish. B-LINE The company from Padua makes furniture for homes, contractors and offices. Its product ranges focus on a clean, minimal design. All of their products have a no-frills modern look. Among the new entries of the trade event there is Woopy, designed by Karim Rashid, whose style is immediately recognisable. Sinuous lines form the backrest and armrests, making it an envelopping and comfortable item. The Woopy armchair is made out of a single piece of polyethylene moulded with a rotational method. Now it is also available in a version upholstered with real leather. B&B At the next Salone del Mobile, B&B will present mainly 3 beds, all created by big names in the world of design. The Papilio bed by Naoto Fukasawa, reminiscent of the shape of the renowned sofa, which here is the headboard. The proportions are adapted to the different sizes required by the product. The object maintains its strong and yet simple character. The Husk bed by Patricia Urquiola searches for comfort and character in softness. This product as well draws inspiration from the chair that launched the range. Geometric and soft, sophisticated and yet cozy, these are the strengths of the bed. Available in one size (230 cm), with the effected created by the seams, it welcomes the sofa-bed. Finally the Alys bed designed by Gabriele and Oscar Buratti, consisting of a sheet of leather “pinched” in two areas at the base, which determine the design and natural inclination of Alys’ headboard. This is not the first time that the pair of designers works with this mate35


Emu

36


rial, with excellent results. A welcoming and protective shape and yet with a great impact, an important element in the bedroom on its own. The perimeter of the base is punctured by the seam. The bed surface can be suspended from the ground at two different heights with two sets of feet included (height 5 cm or 15 cm).

The table comes with the Alyssa chair, which combines tradition with technology: a skillfully made artifact that combines the production of high-quality leather with metal parts that make products even more precious. The chair’s backrest is made with a metal decorative chain that adds a glam feel to the product.

CANTIERO Cantiero’s new collection Elettra draws from the Forties and Fifties. The classic shapes reinterpreted with a modern twist bring back the elegance and sobriety of those years in our living rooms. Like all Cantiero collection, also Electra is entirely made with solid top quality American walnut wood. Elettra favours a natural oil-based finish that allows for extensive product customisation. It is also available with a lacquered finish. The wall unit is multifunctional and made with solid white lacquered American walnut wood with silver leaf details. Even the sideboard with two doors and two drawers is made with solid white lacquered American walnut wood with top and bottom profile featuring a silver leaf finish.

DE MAJO Although Euroluce won’t be attending the event this year, there is no lack of lighting companies. De Majo presents one of its new entries: Levante, designed for the company by Francesco dei Rossi. This creation has a retro, elegant and chic flavour. Levante intends to bring the concept of lighting a candle from a wrought iron chandelier to a Murano glass one. This is achieved with the introduction of the best technology (the internal parts are illuminated with LEDs) and combining it with the gentle warmth of a natural candle. Moreover, there is also a more conventional version with normal light bulbs instead of candles. This object presents the well-known elegance of the company, which stems from the hard work of glassmarkers, in the best possible way.

CANTORI At Milan’s International Furniture Fair Cantori presents new products that will complete its “Arturo” collection. It will present two items that complete the living area: a coffee table and a side table. All elements of the collection are made with light grey chestnut wood, which highlights the dark iron legs with a soft design soft, a distinguishing elements of the entire Arturo collection.

EMU The new Urban collection, designed by Samuel Wilkinson, consists of three elements combined together: the chair, the armchair and the table. All the elements have a structure made with a steel bar, which makes the furniture lightweight and resistant. These are also ideal products for the contract sector. Seats and backrests of the chair and armchair made with ​​ pressed aluminium metal sheet, while the table top is made with hot pre-galvanised and cataforised steel sheet steel. The essential design makes the elements of the Urban series suitable for any kind of setting.

CHELINI Chelini arrives at the Salone del Mobile with two collections, one has a simple and cleaner design, while the other one has a more classic and elegant touch. All the elements that make up these new solutions draw inspiration from different contexts, from the English-style chair to the Louis XV chair made with carved wood, from the Venetian- style sideboard to the lamp with the base in the shape of a dragon, reminiscent of Oriental iconography. Elegant objects that can be placed in a modern environments to add prestige or in settings that already have a well-defined style to complement the room. CORNELIO CAPPELLINI A number of solutions from Cornelio Cappellini both for the living and sleeping area. The company provides fully-equipped environments for the house. Furniture solutions include the Iride Table made with a steel base and pieces of Murano glass. The glass parts cover the steel structure and recall the effect of a web. Thanks to its original shape, the table creates a truly unique visual effect. The table top is made of Travertino marble, a stone that adds an extra classy and luxury touch to the product.

FLEXFORM Fly is elegant, has a clean design and simple lines: the new table that Flexform will present in Milan. It consists of an H-shaped metal structure that holds up the table top. The latter can either be made with veneered wood or marble. The wooden one is also available with an extensible structure. A modern object that goes well with different settings, from the dining room of a modern house to a study. GHERARDINI HOME Gherardini Home is the result of the partnership of Tuscan company Gherardini with Formitalia Luxury Group. Thanks to the expertise and experience of the Florentine firm, this produced elegant furnishings that add personality to any environment. The Duccio sofa, one of the innovations ready for the Salone del Mobile, is modular, made of ​​ leather with brass and walnut root structure and a backrest bearing the company logo. The padded base allows to reverse the armrest, so each element can be placed both on 37


Flexform

38


Gherardini Casa

the right and on the left. For the sleeping area the company designed the Duccio bed, a double bed with a fabric headboard bearing the company logo fitted with a mechanism. Leather bed frame and bedside tables with brass buttons, like the base. HORM Horm presents Numero3, the simple and yet elegant lamp designed by Patrizia Bertolini that can be adorned with the same fabrics used for the furnishings to create a uniform and matching setting. The name, Numero 3, comes from the fact that it is the third lamp created by the designer, which has been working with Horm since the early years of the company. The base of Numero 3 is made of steel to withstand the unbalanced weight of the lamp and act as a counterweight. It is designed so that it can also be inserted under the top of a table to bring the light beam where it might be most useful. An element with a clean design that can be well integrated into a number of many different settings. It is simple and discreet to be combined with other pieces of furniture in the room. INGO MAURER Brik by Ingo Maurer & Team will be presented at the Fuorisalone at Spazio Krizia, via Manin 21, from April 9-13. The LED is a modular suspension lamp. Each module measures 46 cm and consists of an anodised aluminium body available in a natural shade, blue and black. Moreover, there are various interchangeable diffusers with blades and available in fluorescent yellow, fluorescent red and aluminium. The great thing 39


Horm

40


Ingo Maurer

Marioni

about this lamp is that there are endless ways of assembling its modules, just like Lego bricks. To make the product more versatile, a special connection that allows each element to rotate independently by 360° was designed. MARIONI Marioni Home Collection is a constantly evolving brand, something that is clearly shown by its products. Marioni’s solutions stand out for their elegant, classic and timeless style. The collection with new additions that once more highlight skilful craftsmanship where details are close to perfection. Pieve is an oval table made of solid oak wood with a top featuring a natural finish with straps and shaped legs ​​with a white finish, ideal for various settings and showing a classic, timeless design. The table top can be extended and is also available in the round version Another distinctive solution is also the elegant table lamp with an ivory fabric lampshade and wrought metal body embellished with a polished gold or silver leaf finish.

Maxalto

MAXALTO Despite the minimalist design, the Erik bed de41


Minotti

Murano Glass

Nardi

42


Nodus

signed by Antonio Citterio for Maxalto expresses unquestionable elegance. The headboard (attached to the wall at different heights) has two panels, an upper one designed with a slight tilt and featuring a decorative element. This round embroidery is repeated four times, either in tone-on-tone or colour-contrast variants. These decorative items celebrate the tradition of Cantù, famous for its handmade lace. MINOTTI Le Parc by Minotti stems from the desire to create a collection that draws inspiration from the classic wrought iron furniture for outdoor use. Here it has a cleaner and lighter design with graceful lines, a retro tribute. The soft iron structure with cross motif and a geometric decoration based on an exclusive ​​ design by Minotti Studio featured on the seats and table tops in laser-perforated sheet metal are the leitmotif of the collection. This range includes two-and three-seater sofas, armchairs, chaises longues, benches, bean bags, chairs, tables and coffee tables, all made with curved iron bars painted in White or Black-Silver, with the distinguishing finish with an orange-peel effect. MURANO GLASS The company based in the Veneto region offers a new range of sculptural objects called Happy Family, which is formed by Charles the Teddy Bear and Connie the Rabbit, both designed by Fabio Rotella, Creative Director at MLG. These two animals were entirely made by hand in the kilns in Murano and offered in a limited series. They have been embellished with accessories such as the engraved brass base, the gold burin engraved collar with handmade engraving decoration and inlaid with precious stones. These decorations were made by goldsmith Daniele Cazzola.

Oasis Officinanove

NARDI At the Salone del Mobile there is room also for outdoor space, so the company based in Vicenza presents its new Spritz table designed by Raffaello Galiotto. The fibreglass table is suitable for terraces, balconies and gardens, though it is also perfect as a piece of indoor furniture. The round boxed table rests on a base with three legs extending towards the floor. It is available in ten unalterable weather-resistant colours (white, anthracite, coffee, red, dove grey, lime green, purple, orange, light brown, sky blue). This model is light, easy to install as there is only interlock and does not require any maintenance at the end of the season. It is available in various sizes in the normal or mini version. 43


Plinio il Giovane

Poliform Promemoria

44


NODUS Furnishings also include carpets. Nodus presents two new entries. The first one is Bouquet designed by Sam Baron and made in a limited edition of just 10 pieces. The carpet is handmade and covers an irregular area measuring 270x300cm, though is also available in other sizes. The materials used are wool, silk, linen, hemp, nettle and soy. Designer Jaime Hayon instead created Japanese Folklore, which is also handmade and has a rectangular shape measuring 250x350 cm. It is made of wool and Chinese silk and is available five months after the order is placed. This item too is made in a limited edition of 10 pieces. OASIS An armchair available in two distinct variants is one of the new solutions for Oasis designed by Massimiliano Raggi. The airmchair, called Zoey, has a solid beech wood frame, lacquered with matt navy blue paint combined with herringbone fabric covering the padding. Also available in the more natural variant, made of solid oak wood painted with a transparent coating and featuring a twill fabric lining. OFFICINANOVE ENNAGONA is the new suspension lamp designed by Design Studio Lievito for Officinanove. It has a light and clean enneagonal body and has an apparently imperfect design. The resulting effect once it is hung up is truly unique, it almost seems to be floating in the air like a balloon.

Samuele Mazza Signorini & Coco

45


Tonino Lamborghini Zalf

46


The tapered nine-sided polygon is made by extrusion with sheet metal, Ennagona is made in two sizes and in different colours. The ceiling height is adjusted simply by wrapping the wire around the metal shape. PLINIO IL GIOVANE In partnership with Catellani&Smith, Plinio il Giovane created an innovative sleeping concept for the next Salone del Mobile. This bed has a revolutionary induction system. The bed has a linear design, is fitted with shelves acting as a bedside table and used to hold the lamp. It also has the function studied by Catellani & smith to load it by electromagnetic induction. The lamp can be taken off and one can carry it when not needed in bed. Moreover, with this system other objects, along with the lamp, can be loaded too. POLIFORM The design of di Jean-Marie Massaud led to the creation of Bristol, the new collection of padded products from Poliform. Distinctive features of the elements are the soft design and enveloping comfort, combined with the light armrests. Once can create a number of different compositions depending on the needs of the living area. The sofa has a moulded flexible polyurethane structure and the cushions of the seating are made with shaped flexible polyurethane. The front cushion of the backrest is padded with polyester wadding, with cotton canvas prelining, while the rear cushion of the backrest is made with flexible polyurethane with pre-lining made of polyester wadding. The final lining can be stretched, removable and made of fabric or made of leather and non-removable. PROMEMORIA Casetta is the new table lamp from Promemoria. With an amusing design, it is made with natural materials. The base is made of oak wood, while the handles, used to move it comfortably wherever you want, are made of bronze and the upper structure, the “house” is made of white or sand alabaster. Illumination on the inside is provided with LEDs. This lamp is the latest creation of the experimental stage pursued by the company in the last two collections, made of onyx. Once lit, the houses come to life and create a soft and warm light. SAMUELE MAZZA The first collection of Samuele Mazza Timeless Interiors as a brand, borne from the extensive experience gained in various sectors by the artist Samuele Mazza. The collection draws inspiration from the Thirties, to its lifestyle and not just the furnishing. The inspiration from the tendency to construct vast monuments and the ‘”Italian Empire” emerges from every element of the collection, which consists of several pieces. The armchair has a matt black MDF lacquered structure and on the outside is covered with a bronze

and tinted mirror. 4 mm. The top finish is made with a brass profile. SIGNORINI & COCO Forever is the solution for the sleeping area from Signorini&Coco, conceived and designed by designer Silvano Del Guerra. The whole environment is enhanced by the lacquer finishes that embellish the furniture. Inspired by the typical 19th century style with classic and elegant feel, a decorative and always discreet touch. Here we find all the elements of this style, the harmonious curves, frames and columns with flowers blossoming out, which adorn the elements. The pinstriped lacquering is the only element that completes the beauty and richness of these products and is embellished with touches of gold and silver. TONINO LAMBORGHINI In 2005 the Tonino Lamborghini brand establishes a partnership with Formitalia Luxury Group to broaden the range of collections and offers furnishings that complement different rooms of the house and the office, always and strictly made of leather and featuring bright and vibrant colours, of course inspired by the automotive world. The last original innovations that will be presented at the upcoming International Furniture Fair in Milan are the sofa and bar unit of the Long Beach collection. The 3-seater sofa has a headrest and a structure made with matt walnut root with a smooth perforated leather coating. The bar unit is made with polished Canaletto walnut root and earth-coloured leather leather floor. It has a mirror, LED lights and handles fitted with plates. It is completed with the bar counter made with polished Canaletto walnut wood and earth-coloured leather with a nickel footrest bar. ZALF A modern style with clean lines to create comfortable environments. Zalf offers living solutions that can be used together in different situations, such as the exposed kitchen, where the products made ​​ of thermo-structured TSS brown wood combined with the others in white create a balanced and elegant effect. Zalf focuses on the whole house by presenting solutions coordinated or that can be combined with elements that can fit well in both in the living area and in the dining area. So that everyone has a chance to combine the elements together.

47


Arcari Arrex

48


E tu, cosa ci fai in cucina? What are you doing in the kitchen? Silvia Tugnoli

Una piccola anticipazione di quello che troveremo a Eurocucina 2014. Grande attesa per questa edizione di EuroCucina per scoprire tutte le novità di questo settore che negli ultimi anni ha subito una vera e propria trasformazione. Anche in questi tempi le aziende hanno saputo adattarsi alle esigenze della clientela, ampliando le loro gamme di proposte a ogni settori, per cercare di accontentare tutti. Molte aziende, che producevano cucine classiche, hanno così introdotto linee più “sobrie” e pulite, e viceversa. Oltre ad una mutazione di stile negli anni c’è stato anche un cambiamento funzionale. Non solo più come spazio che accoglie una

funzione specifica, ma che oggi diventa sempre più un luogo di comunicazione, e accoglienza. Così la cucina invade il soggiorno, aprendosi su di esso, o occupando i suoi spazi, con isole e prolungamenti. Si crea in casa una zona “bar”, e una zona ibrida che non è più sala da pranzo, né cucina, ma coinvolge entrambi. Spazio storicamente dedicato alla donna, oggi, invece, è vissuto da tutta la famiglia, diventando per ognuno un “luogo diverso”. Gli spazi si allargano non solo per il risvolto psicologico dell’ambiente nella nuova era, ma oggi anche perché i metri quadrati delle case si sono ridotti, quindi bisogna cercare di creare più luoghi funzionali in un minore spazio. La sua crescita e il sempre maggiore interesse da parte di professionisti e non solo, si è dimostrato anche all’interno della fiera dove dal 1974 ad oggi, i padiglioni dedicati alla cucina sono aumentati. Per questa edizione si prevedono 160 espositori su oltre 26.000 metri quadrati di esposizione. A dimostrazione di questo successo anche i numeri dell’anno scorso, con i 292.370 visitatori specializzati, di cui più del 60% esteri, i 6.484 operatori della comunicazione e le oltre 39.000 presenze del pubblico domenicale, una delle giornate dedicate ai non addetti ai lavori. EuroCucina è affiancata dall’evento “FTK Technology for the Kitchen” – dedicato al settore degli elettrodomestici da incasso e delle cappe d’arredo – che presenta prodotti, prototipi e progetti per la cucina del futuro. La prossima edizione di EuroCucina si svolgerà dall’8 al 13 aprile 2014. Qui saranno raccolte alcune delle novità del settore, che ritroveremo all’interno dei padiglioni della fiera. ARCARI Taormina, la nuova proposta di Arcari per la prossima edizione di EuroCucina. Uno stile classico ed elegante, che però riesce, grazie all’isola centrale, a colpire anche un gusto più moderno. Nella foto la versione patinata classic biancospino e oro. 49


Bamax Arrex

50


ARREX Due i modelli su cui punta Arrex: Curvarossa e Zenzero. La prima rappresenta appieno la filosofia aziendale, che mira alla tecnologia, all’eccellenza del Made in Italy e alla passione per il proprio lavoro. In Curvarossa ritroviamo lo stile italiano, il design, e la funzionalità. Dalla combinazione di questi elementi nasce una cucina dalle forme sinuose, slanciate e seducenti. Un concept originale nel quale coesistono armonicamente stile sportivo, design raffinato e innovazione. Zenzero invece diventa la dimostrazione di un altro lato aziendale: l’attitudine a miscelare sapori e accostare gusti appartenenti a tradizioni estetiche differenti. Questa cucina è versatile, moderna, in grado non solo di accontentare un gusto più attuale, ma soddisfa anche chi cerca calore e accoglienza, grazie alla sua atmosfera piacevolmente rilassante e al contempo carica di vibrante energia. BAMAX Il modello più classico ed elegante è Ambra Collection, disegnata da Nico Baron. Questa nuova cucina in ciliegio e radica di noce è ricca non solo di contenuti tecnici all’avanguardia, esclusivi e ricercati, ma è anche costruita con amore e dedizione per durare nel tempo. Alla Bamax piace pensare che gli spazi debbano trovare nella bellezza la propria ragione di utilità. Solo se si riesce a dare all’aspetto esteriore un contenuto qualitativo eccellente, il risultato potrà dirsi valido. La seconda novità di Bamax è Corteccia, design Emmanuel Gallinà. Qui la materia è la vera protagonista, che crea forme che si ispirano alla contemporaneità, con un’attenzione particolare ai dettagli e alle superfici. Tutto arricchito però dalla sapienza artigianale, che lavora per creare questo gioiello. In tal senso la cucina Corteccia è un vero e proprio laboratorio creativo, risultato dell’incontro tra esperienza e maestria lavorativa con la qualità delle materie. I volumi giocano con lo spazio, rendendolo dinamico e funzionale, le superfici non piatte, ma ricche di incisioni creano movimento, rendendo ancora più attraenti i materiali utilizzati: il legno di rovere o noce, le laccature che si possono scegliere tra diverse tonalità di colori e i dettagli di design. BRUMMEL Brummel vuole rivoluzionare il concetto di cucina e la porta fuori dagli schemi più classici, stravolgendo l’immaginario comune e si proietta verso una nuova interpretazione dell’ambiente vissuto non come luogo di lavoro ma di assoluto relax.

Brummel Cucine amplia e valorizza il concetto del mobile bar, ne esalta il fascino e l’eleganza e lo coinvolge in un progetto più ricco, più glamour. Il risultato è uno stile classico reinterpretato in chiave contemporanea e perfezionato da un sofisticato automatismo meccanico che, in quattro semplici movimenti, trasforma un’isola di design in un bar raffinato ed efficiente. Diamond “Cheers Hour” ha una struttura laccata bianco lucido dalle linee morbide e arrotondate. Il piano, in vetro retrolaccato e madreperlato, si alza, si divide in due e scorre lateralmente mostrando gli elementi funzionali e contenitivi. La parte centrale del top scorre ulteriormente in avanti per creare il piano consumazione. Un esempio di design elegante e ricercato progettato per vivere momenti unici ed indimenticabili, in perfetto stile Brummel. EMERGROUP L’azienda con le sue creazioni cerca di stare al passo coi tempi, con le evoluzioni della vita di tutti. Per festeggiare i 20 anni ininterrotti di presenza a I Saloni di Milano, Emergroup ha deciso di prendere lo stand all’interno di EuroCucina dove metterà in mostra la propria capacità di cambiare, evolvendosi appunto, con linee più moderne, l’utilizzo di materiali innovativi e al tempo stesso elegantemente ricercati ed abbinati tra loro. La cucina e la sala, gli ambienti più vissuti di un’abitazione, quelli a cui dare un sapore particolare con rifiniture personalizzate ed esclusive che il cliente potrà scegliere e re-inventare insieme al team di Architetti e designer dell’azienda. EUROMOBIL Tra i modelli di punta che Euromobil presenterà ad EuroCucina, Kubic e Filoantis realizzati entrambi dal reparto R&S Euromobil e Roberto Gobbo. Kubic è una cucina di alta qualità e tecnologia rivoluzionaria. Si contraddistingue per l’anta in vetro e alluminio 100% ecosostenibile ad alte prestazioni estetico funzionali. Il progetto si completa con un’area dedicata al lavoro costituita dalla pannellatura a “L” Pak e da Cabinet, sistema a colonne progettato per il grande contenimento, ante rientranti sul fianco del mobile per una comoda accessibilità. Kubic dialoga progettualmente con il nuovo sistema boiserie Horizon a cremagliera orizzontale. Filoantis è un progetto cucina che recupera e rivisita in chiave contemporanea il prestigioso archetipo della cucina in legno. Qui si punta sulla matericità del progetto grazie ai nuovi legni rovere Graff in sei calde essenze 51


52


Bamax 53


Brummel

e rovere Termocotto. Il progetto Filoantis è proposto anche nelle laccature opache e lucide che combinate con i legni creano un raffinato effetto visivo d’insieme. Anche questo progetto si può completare con altri prodotti dell’azienda. LUBE Lube propone due nuove cucine il modello Immagina che, come già fa intendere il nome, lascia libera la creatività del cliente, consentendogli di progettare lo spazio come preferisce. Una cucina da progettare ed arredare in totale libertà creativa. Questo modello si contraddistingue proprio per i suoi elementi nuovi e accattivanti, come le ante terminali stondate, i nuovi elementi a giorno, la nuova modularità in profondità ed altezza dei pensili e le rivoluzionarie ante con l’inserto colorato. Tutti questi elementi vanno a comporre anche il lato proprio personalizzabile della cucina, infatti sono disponibili 54

non solo in una ampia palette di colori ma anche nella scelta delle diverse modalità di apertura dell’anta: Head (anta con maniglia applicata in testa) Bridge (anta con maniglia frontale) e Neck (anta con maniglia a gola). Il modello Pantheon sorprende per la ricchezza e la cura dei particolari e la preziosità dei dettagli. I materiali sono di altissimo livello, le ante sono in massello di frassino con finitura decapata. Pantheon è una cucina che non passa inosservata. MAGGI L’azienda è rinomata per la sua produzione di mobili e cucine rustiche dallo stile country. Non solo cucine quindi, ma anche tanti altri elementi che possono arricchire gli ambienti. Tra queste produzioni c’è il modello realizzato in color noce con il top in acciaio corten invecchiato. Il suo gusto country è addolcito dalla finitura bianco vecchio del legno, che illumina l’ambiente. Nella ver-


sione completa è dotata di elettrodomestici e accessori, come la base cottura, la base lavaggio, i pensili, la cappa e il salvaschizzi. L’azienda ha a catalogo molti altri elementi che possono completare la cucina. MARCHI Marchi Group leader nella produzione di cucine in stile vintage, country e classico per la prossima edizione di EuroCucina, presenta il nuovo modello St. Louis. St. Louis fa parte di “Vintage Style”, ovvero la collezione più recente dell’azienda, che rivoluziona completamente il concetto dell’abitare offrendo modelli di cucina di un’originalità e una vitalità unici che traggono ispirazione dagli ultimi decenni. St Louis è una cucina che si ispira agli anni ’50, periodo di innovazione e creatività, dal quale eredita l’utilizzo di legni laccati in colori tenui, le forme arrotondate, l’aspetto accogliente e al tempo stesso allegro ed originale.

MARTINI MOBILI Potremmo dire un salone dedicato all’immaginazione e alla creatività,anche la ditta Martini Mobili punta sulla progettualità degli elementi. L’azienda spicca proprio per la sua maestria nel realizzare ambienti completi e curati nei più piccoli dettagli. Immagina diventa la chiara espressione del classico italiano, realizzato dalla bravura di mastri artigiani, ottenendo come risultato un prodotto che rispecchia al massimo il Made in Italy. La composizione è caratterizzata da un’anta in tulipier laccato bianco e patinata con particolari su bolo e dettagli in argento meccato. Le donano carattere anche gli accessori interni in finitura noce, la griglia decorata delle vetrine e il decoro curvato sulla colonna terminale, interamente realizzati artigianalmente. Lo schienale delle vetrine è rivestito con tessuto Rubelli (Les Indes Galantes colore perla) e tutti gli interni sono illuminati al LED. La cappa centrale presenta

55


56


Emergroup 57


Euromobil

58


linee curve e morbide ed inserti con decori intagliati a mano. Il bancone funzionale è caratterizzato da un top sagomato che segue la forma delle lesene che si rincorrono lungo il perimetro. I due angoli del bancone nascondono delle aperture segrete che permettono di riporre oggetti e utensili da cucina. Con l’obiettivo di sfruttare tutti gli spazi, Martini ha progettato una colonna inclinata che, al momento dell’apertura, ruota sia verso il piano cottura che verso il lavello, permettendo di accedere agevolmente alla dispensa da ambo i lati. OFFICINE GULLO Officine Gullo presenta come anteprima EuroCucina 2014 una realizzazione personalizzata di cucina in acciaio ad alto spessore verniciato a fuoco, color “Bianco Perla”. Le finiture ed il bordo perimetrale sono in massello di ottone cromato e satinato. La zona di cottura professionale (lunga 208 cm) si caratterizza per i bruciatori in ottone dalla potenza che raggiunge i 7,5 kW e un doppio maxi-forno in acciaio, compatibile con gli standard delle teglie da ristorazione. É inoltre corredata di coup de feu in ghisa, cuocipasta/vaporiera e fry-top cromato lucidato a specchio, alimentati a gas. Sopra la zona cottura, il frontone in alluminio satinato e la cappa piramidale in metallo verniciato, dotata di motore aspirante professionale e luci a LED. Ampia la zona lavaggio con lavello e top in acciaio satinato antigraffio, accessoriata di lavastoviglie Miele.

Great expectations for this edition of EuroCucina to find out all the news in this sector, which in recent years has undergone a real transformation. Even in these difficult times, the sector has been able to adapt to costumer needs by expanding their range of solutions in all areas to try and meet everyone’s demands. Many companies that used to make classic kitchens introduced “simpler” ranges with a cleaner design and vice versa. Along with a change of style over the years there has also been a functional change. Not only as a place with a specific function, but a place that is increasingly becoming a place where people can communicate and be welcomed. This way the kitchen invades the living room, opening on to it or occupying its space with islands and extensions. A “bar” area is created in the house, a hybrid zone that is no longer the dining room or kitchen, but involves both. Space traditionally devoted to women, though today the whole family uses it and it’s a “different place”. 59


Euromobil 60


Spaces become broader not only because of the psychological aspect of the environment in the new era, but also because, unfortunately, today houses are smaller, so there is the need to try and create more functional places in a smaller environment. Its growth and increasing interest from professionals and others, it is also shown at the exhibition, where since 1974, the number of halls devoted to kitchens has increased. A total of 160 exhibitors over on more than 26,000 square meters of exhibition space are expected for this edition. This success is also shown by last year’s figures, with 292,370 visitors from the trade, more than 60% of which from abroad, the 6,484 communication professionals and over 39,000 visitors on Sunday, one of the days dedicated to the general public. EuroCucina takes place in conjunction with the event “FTK - Technology for the Kitchen”, which is dedicated to the field of builtin electrical appliances and designer hoods and that presents products, prototypes and projects for kitchens of the future. The next edition of EuroCucina will be held from April 8th-13th 2014. Here there will be some latest entries from the industry that we find in the exhibition halls. ARCARI Taormina, the new solution of Arcari for the next edition of EuroCucina. A classical and

elegant style, though thanks to the central island, it can also attract a more modern taste. The photo shows the classic matt hawthorn and gold version. ARREX Arrex focuses on two models: Curvarossa and Zenzenzero. The first one truly represents the company’s philosophy, which focuses on the technology, excellence of Made in Italy and passion for one’s job. In Curvarossa find in Italian style, design and functionality. The combination of these elements results in a kitchen with a sinuous, slender and attractive design. An original concept in which a sporty, refined design and innovation come together harmoniously. Zenzero instead shows another side of the business, the ability to mix and match tastes that apparently belong to different aesthetic traditions. This kitchen is versatile, modern and can meet not only to a more contemporary taste, but also the needs of those seeking warmth and hospitality, thanks to its pleasantly relaxing atmosphere, which is also full of vibrant energy. BAMAX The most classic and elegant model is Ambra Collection, designed by Nico Baron. This new kitchen in cherry wood and walnut wood is rich not only in cutting-edge technical content, exclusive and refined, but it is also built with love and dedication for durability. At Bamax, they like to think that spaces should 61


62


find their purpose in beauty. The result can be regarded as valid only if one can give an excellent content in terms of quality to appearance. The second latest new entry from Bamax is Corteccia, designed by Emmanuel Gallinà. Here the material is the true protagonist and creates shapes drawing inspiration from the contemporary world, with special attention to details and surfaces. However, this is all embellished by skillful craftsmanship working to create this gem. This is why the Corteccia kitchen is a truly creative laboratory, the result of the encounter between experience and the skill of working with the quality of materials. Volumes play with the space, making it dynamic and functional, the surfaces are not flat, but rich in carvings create the effect of movement, making the materials used even more appealing: Oak or walnut, lacquering available in different shades of colours and the design details. BRUMMEL Brummel wants to revolutionize the concept of kitchen and thinks out of the box more classic designs, radically changing the collective imaginary common and turns towards a new interpretation of the room, not regarded as a place where to work, but a place but of total relax. Brummel Cucine expands and enhances the concept of the bar unit, highlights its charm and elegance and involves it in a richer, more glamorous project. The result is a classic style reinterpreted with a contemporary feel and perfected by a sophisticated mechanical automatism that, in four simple steps, turns a designer island unit into a refined and efficient bar. Diamond “Cheers Hour” has a polished white lacquered structure with soft and rounded lines. The top, made with back-lacquered glass with a mother-of-pearl finish rises and splits into two and slides sideways showing the functional elements and storage space. The central part of the top slides further forwards to create the dining surface. An example of elegant and refined design conceived to experience unique and unforgettable moments in perfect Brummel style.

Lube

EMERGROUP With its creations, the company tries to keep in step with times, with the evolution of everyone’s life. To celebrate 20 years of uninterrupted presence at Milan’s Furniture Fairs, Emergroup decided to take a stand as part of EuroCucina’s area, where will showcase its ability to change precisely by evolving, with more modern lines, the use of innovative materials, which at the same time are elegantly sophisticated and combined together. The kitchen and dining room, the busiest rooms 63


Maggi Marchi

64


Officine Gullo

in the house, where it is worth giving a special flavour with custom and exclusive finishes that customers can choose and re-invent together with our team of architects and designers.

loantis project is also available in matt and polished lacquered versions that combined with the types of wood create a refined overall visual effect. This project as well can be used together with other products of the company.

EUROMOBIL Flagship models that Euromobil will present at EuroCucina include Kubic and Filoantis, both made by Euromobil’s R&D department and Roberto Gobbo. Kubic is a top quality kitchen with a revolutionary technology. It stands out for the 100% environmentally sustainable glass and aluminium doors with high aesthetic and functional performance levels. The project is completed with an area dedicated to work consisting of L-shaped Pak panelling and Cabinet, a set of columns designed for large storage purposes, doors that go inside the side of the unit to allow for easy access. In terms of design, Kubic is closely associated with the new horizontal rack wood pannelling system, Horizon. Filoantis is a kitchen project that reclaims and reinterprets the prestigious archetype of a wooden kitchen with a contemporary twist. Here it focuses on the materiality of the project thanks to the new Graff oak wood available in six warm wood essences and Termocotto oak. The Fi-

LUBE Lube proposes two new kitchens: the Immagina model, which, as the name implies, leaves free rein to the creativity of the customer, allowing him or her to design the space as they wish. A kitchen to be designed and furnished with full freedom in terms of creativity. This model stands out precisely because of its new and attractive elements such as doors rounded terminal doors, new day units, the new modularity in depth and height of the wall units and the revolutionary doors with coloured inserts. All these elements also form the height of the kitchen, which can be customised. Indeed, not only they are available in a wide palette of colours, but one can also choose how the door is opened: Head (door with handle applied at the top) BRIDGE (door with front handle) and Neck (door with groove handle). The Pantheon model is impressive for the rich, fine and precious details. It is made with top quality materials, the doors are made with solid ash wood with a wood 65


stain finish. Pantheon is a kitchen that does not go unnoticed. MAGGI The company is renowned for its production of country-style furniture and rustic kitchens. So not just kitchens, but also many other items that can embellish environments. One of these productions is the model made with walnut wood with the corten steel aged top. Its country-flavour is softened by the old white wood finish, which illuminates the en66

vironment. In the full version it is equipped with electrical appliances and accessories, such as the cooking base, the washing base, the wall units, the hood and splashback. In its catalogue the company has a many other elements designed for the kitchen. MARCHI Marchi Group, a leading manufacturer of vintage, country and classic kitchens, will presents the new St. Louis model at the next edition of EuroCucina. St. Louis is part of


“Vintage Style”, the company’s latest collection that completely revolutionizes the concept of living space by offering kitchen models with a unique original and vital touch that draw inspiration from the past few decades. St Louis is a kitchen that draws inspiration from the Fifties, a period of innovation and creativity, from which it inherited the use of lacquered wood in soft colours, rounded shapes and the welcoming and yet fun and original appearance. MARTINI MOBILI We could say this is an trade event dedicated to imagination and creativity, Martini Mobili as well focuses on the design of the elements. The company stands out because of its expertise in creating complete environments with attention to the smallest details. Immagina becomes clear expression of Italian classic style, created by the skill of master craftsmen and resulting in a product that fully reflects Made in Italy. The composition features a door in white matt lacquered tulipier wood with details on bolus and mecca silver. Personality is also added by the inner accessories with a walnut finish, the decorated grid of the windows and the curved decoration on the end column, entirely handcrafted. The backpanel of the windows is lined with Rubelli fabric (Les Indes Galantes, pearl colour) and all the interiors are lit with LEDs. The central hood features a curved and soft lines and inserts with hand-carved decorations. The functional counter has a shaped top that follows the shape of the pilaster strips that run along the perimeter. The two corners of the bar counter conceal secret openings that allow you to store items and kitchen utensils. With the aim of using all spaces, Martini designed a tilted column that, when opened, turns both towards the hob and the sink, allowing for easy access to the larder from both sides.

Martini Mobili

OFFICINE GULLO As a preview at EuroCucina 2014 Officine Gullo presents a “Pearl White” custom steel kitchen with thick, stove-enammelled surfaces. The finishes and the outer edge are made of solid, chrome-coated brass with a satin finish. The professional cooking area (208 cm long) has brass burners with the power that reaches 7.5 kW and a double maxi steel oven compatible with the standards of trays used in the catering industry. It also comes with cast iron “coup de feu”, pasta cooker/steamer and fry-top with chrome-coated mirror polished finish, gas-powered. Above the cooking area, the front panel with an aluminium satin finish and the metal painted pyramid hood, with a professional extractor motor and LED lights. Ampia la zona lavaggio con lavello e top in acciaio satinato antigraffio, accessoriata di lavastoviglie Miele. 67


68


Jean Paul Gaultier in 8 secondi Jean Paul Gaultier in 8 seconds Gayle P. Accardi

È il fotografo canadese di Montreal Nicolas Ruel (foto in alto) a essere stato scelto insieme ad altri artisti famosi e fotografi di moda per impreziosire con le proprie opere l’esibizione internazionale itinerante dedicata a Jean Paul Gaultier, The Fashion World of Jean Paul Gaultier: From the Sidewalk to the Catwalk, che farà tappa a Londra dal prossimo 9 aprile fino al 25 agosto 2014 presso il Barbican Art Centre a Londra. “Nicolas Ruel ha una sensibilità molto differente rispetto alla maggior parte dei fotografi. I suoi lavori possiedono un tono artistico che travalica la semplice fotografia di moda. La qualità delle sue opere si può paragonare a quelle di Andy Warhol Pierre e Giles o David Lachapelle”, ci tiene a dire Thierry-Maxime Loriot, curatore del Museum of Fine Arts di Montreal. Le fotografie che saranno in mostra a Londra fanno parte di una serie realizzata presso l’atelier di Paul Gaultier a Parigi. Per l’occasione l’artista ha utilizzato una tecnica di doppia esposizione, tributando così il giusto riconoscimento alla “dualità” che caratterizza il mondo di Jean Paul Gaultier. 8 secondi, un lavoro in movimento Molto prima che gli fosse chiesto di intraprendere questo lavoro a Parigi, Nicolas Ruel utilizzò questa innovativa tecnica fotografica per realizzare un’imponente opera chiamata “8 seconds”, in relazione al tempo di esposizione dell’otturatore della macchina fotografica. È infatti dal 2007 che l’artista sta raffinando questa tecnica di doppia esposizione, con la quale si percepisce un doppio piano della realtà, agevolando lo 69


70


71


72


sguardo dello spettatore verso una nuova dimensione. Dopo avere collezionato fotografie per un periodo che va dal 2007 e che si concluderà con l’autunno 2014 in 60 città sparse in 40 Paesi, il progetto del fotografo canadese offre un visionario paesaggio del panorama urbano. Architettura e vita di tutti i giorni sono mescolate in una composizione in movimento che arricchisce la percezione della realtà. Nicolas Ruel: Biografia Fotografo professionista specializzato nei campio dell’architettura e della cultura, Nicolas Ruel ha esordito nel 2005 con “Inox” una collezione di stampe di grande formato su acciaio. Questo tipo di mostre sono diventate ben presto il suo marchio di fabbrica e lo hanno ispirato per altre serie, comprese “Elements”, “Carnival” e il suo progetto attuale “8 seconds”. 73


74


L’approccio artistico di Ruel ne rivela la passione per i colori, le textures e i materiali che consentono l’esplosione di una bellezza giocata sulle prospettive e sulle inquadrature della macchina. La peculiare tecnica di doppia esposizione consente a Ruel di sviluppare una vera e propria estetica del movimento ottenuta attraverso la fusione delle immagini catturate! I lavori di Nicolas Ruel sono stati presentati in personali e in esibizioni con altri artisti durante le fiere dedicate all’arte in Canada, in Europa e negli Stati Uniti. I suoi lavori possono essere ammirati in numerose collezioni pubbliche e private, comprese quelle del Montreal Museum of Fine Arts, Power Corporation e della Rothschild Investment Banking. Fonte: v2com.biz, tutte le foto © Nicolas Rue, www.nicolasruel.com

Montreal photographer Nicolas Ruel was chosen to appear alongside famous artists and fashion photographers to showcase their works in the travelling international exhibition devoted to Jean Paul Gaultier, The Fashion World of Jean Paul Gaultier: From the Sidewalk to the Catwalk, during its stop in London, at the Barbican Art Centre, from April 9th to August 25th, 2014. “Nicolas Ruel has a young and refreshing eye that is very different from most photographers. His pictures have an artistic tone that goes beyond simple fashion photography. The quality of his work compares to the same level as those from Andy Warhol, Pierre and Giles or David Lachapelle that we selected for the exhibition,” states Thierry-Maxime Loriot, Curator at the Montreal Museum of Fine Arts. The photography that will be displayed in London is part of a series created at the Jean Paul Gaultier fashion house in Paris. Struck by the originality of Nicolas Ruel’s work, Thierry-Maxime Loriot asked him to set up a photo shoot in the French couturier’s workshop in Paris. On this occasion, the photographer used a double exposure technique, thus paying tribute to the duality that prevails in the world of Jean Paul Gaultier.

8 seconds, a work in movement Well before being asked to undertake this photo shoot in Paris, Nicolas Ruel imagined us75


ing this new shooting skill to achieve a major body of work called “8 seconds”, in reference to the shutter speed that was selected. Since 2007, he has been refining an in camera double exposure technique, where with a quick swivelling motion of his device, a second plan is overlaid on a main subject enhancing a new dimension. Collecting the prints taken between 2007 and the fall of 2014 in some sixty cities across forty different countries, this project seeks to offer an unseen urban look of the world. Architecture and life are combined to form moving compositions that enrich our per76

spectives on the juxtaposition of facets from the same reality.

Nicolas Ruel - Biography Professional photographer specialising in architecture and the field of culture, Nicolas Ruel displayed his first exhibit in 2005 entitled “Inox”, a collection of large format prints on stainless steel. This type of exhibit became his signature and inspired other series including “Elements”, “Carnival” and his current project “8 seconds”. His artistic approach reveals a pronounced


taste for colours, textures and materials, which brings out the beauty by playing on perspectives and camera angles. His double exposure technique allows him to develop real movement aesthetics formed from the fusion of the images captured.

porary art fairs in Canada, Europe, and the United States. They can be seen in numerous public and private collections, including the Montreal Museum of Fine Arts, Power Corporation and Rothschild Investment Banking.

Nicolas Ruel’s works have been featured in solo and group exhibitions as well as contem-

Sources: v2com.biz, all photos Š Nicolas Rue, www.nicolasruel.com

77


Le scale e la zona living The staircase and the living area Photo Claudio Bonicco 78


C’era una volta un’autorimessa Once upon a time there was a garage Enrico Patti

L’intervento è la conversione in abitazione di un locale a uso autorimessa e del frontistante portico, collocati accanto a una villetta indipendente, a San Pietro del Gallo di Cuneo. L’altezza del volume esistente ha permesso la suddivisione dello spazio in due livelli: al piano terreno trovano posto la zona giorno e un servizio igienico, al piano superiore una camera da letto, un servizio, un locale sgombero. In particolare la zona giorno, pur essendo inscritta entro una sagoma planimetrica pressoché quadrata, è articolata in tre spazi distinti: ingresso con ampio tavolo da pranzo, cucina con un ulteriore tavolo, una area soggiorno caratterizzata da un divano rivolto verso alcuni degli elementi maggiormente caratterizzanti il progetto. Lungo una delle due pareti laterali dello spazio è stato infatti posizionato un lungo mobile in legno tinteggiato di nero, che funge da contenitore, da supporto, da armadio e da invito verso la scala che porta al piano superiore. La scala è invece un oggetto leggero, bianco, molto lavorato, che diventa il protagonista dell’intero locale. Una lamiera piegata e tinteggiata crea una scalinata le cui pedate vengono realizzate in bio-larice con finitura gessata bianca (lo stesso legno utilizzato per la pavimentazione di tutti i locali). Il fianco della scala è forato al laser seguendo un disegno creato su mi-

79


80


La cucina e la zona living The kitchen and the living area Photo by Claudio Bonicco

sura che alleggerisce l’impatto della lamiera e che crea, nelle ore notturne, particolari effetti grazie all’illuminazione retrostante. Il progetto è di ego vitamina creativa, cioè Stefano Ambrogio, Marco Barbieri, Simone Zavattaro. www.ego06.com

La cucina vista dalla zona living View of the kitchen from the living area Photo by Claudio Bonicco

The project involved converting a space used as a garage and the porch in front of it, located next to a detached villa in San Pietro del Gallo di Cuneo into a house. The height of the existing volume allowed to divide the space into two levels: the living area and lavatory on the ground floor and a bedroom, lavatory and free room on the floor above. Namely, although the living area is part of an almost square planimetric outline, it consists of three separate areas: a hall with a large dining table, a kitchen with another table and a living room featuring a sofa facing one of the most distinctive elements of the project. Indeed, a long black wooden unit has been placed along one of the two side walls of the area. It serves as a con81


82


L’altezza del volume esistente ha permesso la suddivisione dello spazio in due livelli

The height of the existing volume allowed to divide the area into two levels Photo by Claudio Bonicco

83


La cucina e la zona pranzo sotto al portico The kitchen and dining area under the porch Photo by Claudio Bonicco

84


tainer, a support, a wardrobe and an element that draws towards the staircase that leads to the floor above. Instead the staircase is a light, white item full of decorations and becomes the centrepiece of the whole area. A bent painted sheet metal surface creates a staircase whose steps are made with organic larch with a white plastered white finish (the same wood used for all the floors). The side of the staircase features laser-made holes that follow a custom-made design that lightens the impact of the sheet metal surface and that creates special effects during the night thanks to the lighting behind it. The project is by ego vitamina creativa, that is Stefano Ambrogio, Marco Barbieri, Simone Zavattaro. www.ego06.com

Le scale The staircase Photo Claudio Bonicco

Il bagno The lavatory Photo by Claudio Bonicco

Le scale, protagoniste dell’intero locale The staircase, the centrepiece of the whole area Photo by Claudio Bonicco

85


86


La camera da letto The bedroom Photo by Claudio Bonicco

87


FIERE DAL MONDO FAIRS IN THE WORLD


FIERE - FAIRS

KIFF-2014: tra business e arte KIFF-2014: between business and art

90


28-31 maggio 2014 May 28-31, 2014 www.kiff.kiev.ua

Quest’anno la più importante fiera nel settore dell’arredamento - KIFF (Fiera Internazionale del Mobile di Kiev), dal 28 al 31 maggio, si terrà in un format completamente nuovo. L’idea e l’immediata partecipazione alla sua realizzazione saranno rese possibili dallo studio Adriani & Rossi (Italia), partner della fiera. Si attende la presenza di più di 30.000 in fiera, che si estenderà su più di 30.000 mq, con i suoi 400 partecipanti provenienti da Italia, Ucraina, Germania, Regno Unito, Spagna, Svizzera, Romania, Turchia, Polonia, Russia e Lituania. La collaborazione tra KIFF e FederlegnoArredo garantirà l’organizzazione di tutte le attività secondo i più elevati standard internazionali di iSaloni Milano e iSaloni Worldwide Moscow. Gli eccezionali progetti del nuovo format riscuoteranno un grande successo. Il progetto Ideal Shop susciterà grande interesse da parte dei proprietari e direttori di showroom, produttori, designer e architetti, nonché dei distributori di arredi e complementi d’arredo – gli esempi specifici mostreranno come aumentare le vendite senza costi aggiuntivi. La nuova nomina del Premio Interium – Interiors & Italian brands, attirerà l’attenzione di grandi designer che si avvalgono di mobili, arredi e attrezzature di fabbriche italiane. La fiera rappresenterà una vetrina per i migliori arredi provenienti da Italia, Russia, Georgia, Kazakistan, Moldavia e Ucraina. La primiere 2014 è stata un progetto di Marco Poletti Arcadia.VIP-Home. Con la creazione di arredi attraverso l’uso di articoli di grandi firme uniti a un design su misura, Marco Poletti ha saputo rappresentare l’atmosfera unica di arredo VIP-class. Il progetto 12 sedie sarà senz’altro uno dei punti forti della fiera, con la presentazione dei migliori modelli di sedie-”biglietti da visita” dei più conosciuti marchi Italiani. Inoltre KIFF-2014 sarà caratterizzata da un notevole numero di seminari, presentazioni, concorsi e corsi di perfezionamento tenuti dai maggiori designer italiani e ucraini. Il programma degli eventi sarà realizzato con il supporto del Politecnico di Milano. Relatori: Stefano Adriani, Marco Poletti, Oscar Cavallera (Bar University), Marina Baracs (LTW Design Works), Nicola 91


92


93


94


Appuntamento alla più importante fiera dell’arredo dell’Ucraina KIFF-2014, dal 28 al 31 maggio 2014! This year, the largest furniture exhibition in Ukraine - KIFF (Kiev International Furniture Forum), May 28-31st, will be held in a completely new format. The idea and the immediate participation in its implementation belongs to the partner of the exhibition, studio Adriani & Rossi (Italy). Over 30,000 people are expected to visit the exhibition, that is going to be arranged in 30,000 mq and present more than 400 participants from Italy, Ukraine, Germany, UK, Spain, Switzerland, Romania, Turkey, Poland, Russia, Lithuania. Cooperation of KIFF with FederlegnoArredo will provide organization of all activities according to the highest international standards of iSaloni Milano and iSaloni Worldwide Moscow exhibitions. KIFF new format unique projects is going to be particularly successful .The Ideal Shop project will cause great excitement of the owners and showroom directors, manufacturers, designers and architects, furniture and interior items distributors – the specific examples will show how to in-

crease the sales without additional costs. Interium contest new nomination – Interiors & Italian brands, are supposed to attract the attention of top designers, using Italian factories furniture, décor and equipment. The exhibition will showcase the best interiors from Italy, Russia, Georgia, Kazakhstan, Moldova and Ukraine. The 2014 premiere is a project by Marco Poletti Arcadia.VIP-Home. Creating the interiors by using top-brand items in combination with the bespoke design, Marco Poletti will present unique atmosphere in the VIP-class interior. 12 chairs project is one of the highlights in the exhibition, where the best models of chairs-”visiting cards” of the most famous Italian brands will be presented. Besides, KIFF-2014 will embrace a great number of workshops, presentations, competitions, master classes from leading Italian and Ukrainian designers. The program of events will be held with the support of Politecnico di Milano. Speakers: Stefano Adriani, Marco Poletti, Oscar Cavallera (Bar University), Marina Baracs (LTW Design Works), Nicola R.Ticozzi (Horeca Design). Welcome to the main interior exhibition of Ukraine KIFF-2014, 28-31 May 2014!

95


SEGNALI DI RIPRESA E NUOVI APPUNTAMENTI SIGNS OF RECOVERY AND NEW EVENTS

96


24-28 gennaio 2014 January 24-28, 2014 www.maison-objet.com

Il primo appuntamento del 2014 di Maison&Objet Paris, tenutosi dal 24 al 28 gennaio, ha dimostrato importanti segnali di ripresa. Prima del lancio di Maison&Objet Asia, che si terrà a marzo, e in prospettiva Maison&Objet Americas che invece sarà a maggio 2015, l’edizione parigina ha dato importanti conferme, sia per la grande affluenza da parte di espositori e visitatori esteri, sia per la sempre più apprezzata qualità dell’evento e dei servizi ogni anno più personalizzati per i visitatori e gli espositori. A dimostrazione di questi successi anche il numero crescente di nuovi espositori, ben più di 550. Questa fiera è diventato il salotto perfetto dove si possono incontrare non solo diverse aziende europee, ma anche giapponesi e d’oltreoceano. Un grande successo ha avuto anche il lancio del nuovo volto di Scene d’Interieur, il progetto della in Gallery e dello studio cook+design. I padiglioni 7 e 3 hanno subito un profondo restyling, con una redistribuzione degli spazi interni. Nel padiglione 7 è stata introdotta una scenografia del designer francese Noé Duchaufour Lawrance. È stata anche realizzata una nuova porzione: scènes d’intérieur Gallery, dove sono stati raggruppati in maniera più omogenea molti brand internazionali. Il secondo cambiamento significativo nella sessione riguardava il padiglione 3 in cui è stata realizzata l’area cook+design, un nuovo spazio per l’intrattenimento e per gli incontri progettato dallo Studio cook+design, Questo nuovo ambiente è subito stato apprezzato e utilizzato dai clienti della fiera. I prossimi appuntamenti saranno: Maison&Objet Asia aSingapore dal 10 al 13 marzo 2014; Maison&Objet Paris dal 5 al 9 settembre 2014, e dopo l’edizione di Parigi, a gennaio 2015, è prevista la tanto attesa edizione Maison&Objet Americas a Miami Beach dal 12 al 15 maggio 2015.

Foto/Photo Emmanuelle Thion ©

The first event in 2014 of Maison&Objet Paris, held from January 24 to 28, showed significant signs of recovery. Prior to the launch of Maison&Objet Asia planned for March and the future Maison&Objet Americas to be held in May 2015, the Paris edition provided important validation both by the large turnout of fo97


Foto/Photo Grégoire Sevaz © 98


Foto/Photo Francis Amiand ©

reign exhibitors and visitors and the increasingly appreciated quality of the event and more personalised services for visitors and exhibitors each year. Success was also demonstrated by the increasing number of exhibitors, well past 550. This fair has become the perfect venue for meeting not just different companies from Europe but also from Japan and overseas. The launch of the new look of Scene d’Interieur, the project by in Gallery and the cook+design studio also had great success. Pavilions 7 and 3 underwent substantial restyling, with a reorganisation of the internal spaces. In Pavilion 7, scenic decoration by the French designer Noé Duchaufour Lawrance was introduced. A new section was also created: the scènes d’intérieur Gallery, where many international brands were grouped in a more homogeneous way. The second significant change at the event involved pavilion 3 in which the cook+design area was created, a new space for entertainment and meetings designed by the cook+design studio. This new space was immediately appreciated and used by clients at the fair. The upcoming events are: Maison&Objet Asia in Singapore from March 10 to 13, 2014; Maison&Objet Paris from September 5 to 9, 2014, and after the Paris edition in January 2015, the long-awaited Maison&Objet Americas edition is planned in Miami Beach from May 12 to 15, 2015.

Foto/Photo Emmanuelle Thion © 99


100


… E solo sul campo di battaglia. Tatjana Stashchuk: architetto, progettista, designer … И один в поле воин. Татьяна Стащук. Архитектор, проектировщик, дизайнер. Anastasia Hendzelewski

“Il fine dell’attività artistica è l’impegno” B. Pasternak

A. Kh. Tatjana, ci racconti un po’ della sua Alma Mater, dove ha studiato, che cosa ha determinato la sua scelta di fare l’architetto. T.S. Sono nata a Mosca. Fin dall’età di quattro anni ho frequentato lo studio IZO; disegnavo in continuazione, inventavo, fabbricavo qualcosa. Per me esistevano solo due professioni creative: lo stilista e l’architetto. L’architettura mi affascinava soprattutto per la varietà delle forme: ora l’eleganza, ora la grandiosità, altre volte la monocromaticità, altre ancora la vivacità. Fin dalla più tenera età mi è sempre piaciuto osservare, studiare, ideare, confrontare. Insomma, sono state proprio queste attitudini a determinare la mia scelta quando sono entrata all’università. Mi sono laureata all’Istituto di architettura di Mosca, dove ho anche terminato il dottorato.

La rinascita dell’architettura, intesa come professione, è avvenuta con la perestrojka, col passaggio dallo Stato quale unico committente alla possibilità di rivolgersi ai privati. Questa è, naturalmente, una professione esclusiva. Solo chi possiede notevoli mezzi economici si può permettere un architetto per costruire un appartamento, una casa, un nido o una villa che rispondano ai suoi gusti. Eppure, gli architetti coraggiosi, capaci, quelli che hanno talento preferiscono lavorare con le persone, con clienti concreti. ‘è più spazio per la creatività. Sei libero di sperimentare, giocare, dare spazio alla fantasia, anche di rischiare. L’indipendenza, la ricerca di sé nella professione sono garanzie per la crescita della creatività. Tanto più oggi che il professionista diventa cittadino del mondo, si globalizza, esce dalla propria zona geografica allargando le frontiere del possibile, affinando la propria esperienza. Al committente di oggi, allora, si presentato sconfinate possibilità di scelta.

A. Kh. Ci dica un po’ dei suoi primi progetti, da dove ha avuto inizio il suo percorso professionale? T. S. Le mie esperienze professionali sono iniziate quando ero ancora studentessa; devo molto ai miei insegnanti e al direttore del laboratorio della cattedra di Ristrutturazione e Restauro all’Istituto MARHI. Oltre ad insegnare ci lasciavano lavorare in autonomia e partecipare ai concorsi. Già durante gli anni da studentessa ho preso parte ad alcuni concorsi internazionali: il concorso per la sistemazione urbanisticoarchitettonica della piazza antistante la porta Borovickaja; il concorso internazionale «Ferrari» (Francia); il concorso internazionale «OTIC» (USA); il Diploma al concorso dell’Unione degli Architetti Russi «Ville del Podmoskovje» (il lavoro è stato incluso nella raccolta dei progetti raccomandati per la realizzazione); Diploma di primo grado al concorso internazionale del manifesto di Praga; Diploma del Governo di Mosca per la partecipazione ai preparativi dei festeg-

Tatjana Stashchuk

101


102


giamenti per l’850 anniversario della città di Mosca. A. Kh. Esiste l’espressione «colore del tempo» che si riferisce alle caratteristiche, alle peculiarità di un determinato periodo storico. Con quali committenti ha lavorato nei difficili “anni zero” e com’è cambiata la committenza oggi? Sono migliorate le condizioni dei moscoviti con la soluzione del «problema alloggi», con la comparsa di nuove possibilità abitative? T. S. Come negli anni ‘90, anche adesso si tratta, in genere, di persone colte, che si sono affermate nella propria professione. Confidano in me. Durante il lavoro cresciamo assieme, affiniamo le nostre capacità: io miglioro nella mia creatività, loro nella propria attività. Con molti ho iniziato dall’appartamento in città per continuare poi con la loro casa in campagna. A. Kh. Lei lavora come architetto autonomo. Quali sono le prerogative di un lavoro indipendente? I pro e i contro? T. S. Si, sono un architetto privato. È certamente difficile, sia sul piano fisico, sia su quello emotivo e psichico poiché mi assumo ogni responsabilità, rispondo personalmente di tutte le mie decisioni. Un vantaggio grandissimo è la libertà dell’espressione creativa, la libertà di lavorare ad un progetto e di realizzarlo. A. Kh. Le è capitato di lavorare con produttori italiani? T. S. La mia esperienza con la produzione italiana è iniziata già negli anni ‘90 e subito con case di alto livello come Tisettanta, Halifax, Fiam, Alivar, Matteo Grassi, Alias, Missoni, LucePlan ecc. Sono molto grata a questa esperienza, a questo importante inizio. Sono costantemente alla ricerca di prodotti e produttori. Mi interessa studiare e trovare sempre qualcosa di nuovo. Seguire le tendenze artistiche. È un’esperienza insostituibile, fa crescere le capacità intuitive dell’autore. Con l’esperienza impari a presagire le tendenze della stagione a venire: le forme del design, i colori, le priorità di genere. Tutto questo è molto avvincente. Ti senti come nel mondo della moda, su una passerella. Ad un’esposizione compaiono certi particolari stilistici, ed ecco risulta che tu li hai già previsti e utilizzati nei tuoi lavori. Ho anche partecipato al concorso Colombo Stile con alcuni mobili di mia creazione. Questa esperienza artistica mi ha arricchito dal punto di vista della creatività. Insomma, un architetto valido deve padroneggiare anche l’arte delle piccole forme. La mia prima esperienza negli anni ‘90 è

stata la creazione di una collezione di mobile prodotti in Italia. È stata una collaborazione con la casa Frezza Arredamenti. Ho progettato un appartamento su due piani a Mosca, compresi gli arredi e gli accessori. Frezza Arredamenti è una casa di grande esperienza i cui artigiani hanno saputo mettere in pratica tutti i capricci d’autore. Nei miei progetti sono solita utilizzare molti oggetti di fabbricazione italiana. Non amo ripetermi, mi piacciono le scoperte, la sperimentazione, la ricerca che portano non di rado a risultati felici. A. Kh. Il suo ultimo progetto è uno chalet vicino a Mosca. Ora anche in Russia sono comparsi questi vecchi, per non dire antichi, modelli di architettura simbolo della cultura alpina. Ironia della vita, un modesto «rifugio per pastori» (è questa la traduzione di «chalet») è divenuto simbolo di agiatezza, di ricchezza materiale; lo si potrebbe intendere come il desiderio di chi è di umile origine di inserirsi nella storia. Queste costruzioni sono nate in Savoia come rifugio sicuro dalle forze della natura. E ad un tratto eccole qui, nei dintorni di Mosca? Considerato che il progetto dello chalet è inserito nell’elenco delle migliori soluzioni architettoniche del 2013, deve trattarsi di un lavoro degno di rispetto. T. S. Cito un verso di A. Tolstoj: “E ora nel fitto dei campi... sotto l’ombra delle acacie, dal rumore lontano” Se la fuga dalla città era già un desiderio nel XIX secolo, cosa dire del nostro, del ventunesimo?! Il progetto di uno chalet è quello di un romantico isolamento per la famiglia di innamorati. La casa del tempo libero. È la prima volta che mi imbatto in questo concetto; ho dovuto immergermi in questa tendenza dello stile, ricercare, andare a fondo nel tema. Sono stata fortunata con il committente. Avevo già collaborato con lui, quindi c’era fiducia assoluta. Il progetto è stato elaborato fin nelle parti infinitesimali, come in un gioco da bambini, un puzzle, abbiamo messo a posto i particolari più piccoli. Ma la cosa più importante è che ho pensato di unire esteticamente tutti questi particolari, questi atomi, creare una unità di stile, insomma qualcosa di simile a uno stile. A. Kh. A me sembra che ci sia riuscita, dalle fotografie traspare la calma armonia di una casa di campagna. Colpisce questa mescolanza di francese e nizhegorodsky, una sottile commistione di fascino russo e charme europeo. T. S. Tutto il «ripieno» della casa è inserito in una struttura a planimetria rigidamente tradizionale - un piano seminterrato in pie103


104


tra e un mezzanino leggero, tetto basso e sporgente di tegole in legno e gallerie tutto intorno… A. Kh. Da quel che so, i principali decori delle baite alpine erano oggetti semplici lavorati con amore e, naturalmente, il camino. T. S. Ho cercato di non discostarmi dalla tradizione, ho posto l’accento sui materiali naturali di vario tipo, legno e pietra, anche nei rivestimenti delle pareti. A. Kh. In effetti conferiscono all’interno uno stile particolare e mi ricordano alcuni tratti del movimento ecologista

«LOHAS». In angoli come questi starebbero bene i Nabokov! Tatjana, quali piani ha per il futuro, quali impegni professionali? T. S. Lavorare a progetti e proposte interessanti, perfezionarmi creativamente, crescere. L-importante è che ci siano lavori interessanti e molto autonomi.

…. Solo sul campo di battaglia. E vittorioso. In particolare, se questo guerriero è padrone di sé ed è una donna, allora la vittoria sarà certamente più proficua e convincente.

105


106


… И один в поле воин. Татьяна Стащук. Архитектор, проектировщик, дизайнер. «Цель творчества - самоотдача». Б. Пастернак. Архитектор как профессия возродилась в перестроечное время, когда появилась возможность перейти от тотального госзаказа к заказчику частному. Конечно, это профессия эксклюзивная, ведь только человек большого достатка может позволить себе сотрудничество с архитектором, создание квартиры, дома, гнезда, или усадьбы, в соответствии со своим вкусом. Но смелые, способные, талантливые архитекторы предпочитают работать с конкретными людьми, конкретными клиентами.

Больше простора для творчества. Ты свободен для эксперимента, игры фантазии, пусть даже риска. Независимый путь, поиск себя в профессии - гарантирует творческое возрастание. Тем более, сегодня, когда профессионал становится гражданином мира, глобализируется, выходит из своей географической зоны, расширяя границы возможного, оттачивает свое мастерство. А современному заказчику, таким образом, предлагаются необозримые возможности выбора. АХ. Татьяна, расскажите о Вашей Alma Mater, где Вы учились, что определило Ваш выбор стать архитектором. ТС. Я родилась в Москве. С 4-х лет за107


108


нималась в ИЗО студии, постоянно чтото рисовала, придумывала, мастерила. Для меня существовало две творческие профессии: модельер и архитектор. Архитектура восхищала больше всего своими многообразными формами: то изяществом, то величием, то монохромностью, то яркостью. Очень нравилось с раннего возраста наблюдать, изучать, придумывать, сравнивать. Собственно, эти стремления и определили мой выбор и поступление в университет. Окончила Московский архитектурный институт, училась там же и в аспирантуре.

АХ. Расскажите о Ваших первых проектах, с чего начинался Ваш профессиональный путь? ТС. Мой профессиональный опыт начался еще со студенчества, я очень обязана преподавателям и руководителю мастерской на кафедре Реконструкции и Реставрации МАРХИ. Они учили и позволяли самостоятельно работать и участвовать в конкурсах. Еще в студенческие годы участвовала в международных конкурсах: Конкурс на архитектурно-планировочное решение площади Боровицких ворот; Международный конкурс «Ferrari» ( Франция); Международный конкурс «OTIC» (США); Диплом в конкурсе Союза Архитекторов России; «Подмосковный особняк» (работа вошла в сборник проектов, рекомендованных к практической реализации); Диплом первой степени на международном конкурсе плакатов в Праге; Диплом Правительства Москвы за участие в подготовке празднования 850-летия основания Москвы. АХ. Есть понятие «цвет времени», т.е. характер, особенности определенного исторического отрезка. С какими заказчиками Вы работали в трудные « нулевые», и каков Ваш заказчик сейчас? Изменило ли москвичей к лучшему решение «квартирного вопроса», появление новых жилищных возможностей? ТС. Как в 90-е, так и сейчас, это, как правило, образованные люди, успешные в карьере. Мне доверяют. В процессе работы мы растем одновременно, оттачиваем наши возможности: я совершенствуюсь в творчестве, они- в своей области. С очень многими из заказчиков я начинала работать над квартирами, а потом и над их загородными домами. АХ. Вы работаете как индивидуальный архитектор. Каковы особенности самостоятельной работы? Pro и contro? ТС. Да, я работаю как частный архитектор. Это труднее физически, эмоционально, морально, поскольку я беру на себя ответственность, отвечаю лично за все свои решения. Огромное преимущество – это независимость творчества, свобода в работе над проектами, свобода в реализации. АХ. Приходилось ли вам работать с какими-нибудь итальянскими фабриками? ТС. Мое знакомство с итальянскими производителями начался в 90-х годах и сразу с фабриками очень высокого уровня, такими как Tisettanta, Halifax, Fiam, Alivar, Matteo Grassi, Alias, Missoni, LucePlan и т.д. И я очень благодарна 109


110


111


112


этому опыту, этому высокому старту. Я постоянно в поиске и в исследовании изделий производителей. Мне интересно изучать и постоянно находить чтото новое. Отслеживать художественные тенденции. Это – незаменимый опыт, растет авторская интуиция. С опытом учишься предчувствовать тренды предстоящего сезона: формы дизайна, колористику, жанровые приоритеты. Это очень увлекательно. Чувствуешь себя, как в мире моды, на подиуме. Какието стилевые особенности только появляются на выставках, а ты, оказывается, уже предвидела и использовала их в своих работах. Принимала участие и в мебельном конкурсе Colombo Stile – сочинила предметы мебели. Этот артистический опыт обогатил творчески. Ведь полноценный архитектор должен владеть и искусством малых форм. Мой первый опыт 90-х гг - создание коллекции мебели, произведенной в Италии. Это было сотрудничество с фабрикой Frezza Arredamenti. Я проектировала 2-х этажную квартиру в Москве и полностью интерьер с мебелью и аксессуарами. Frezza Arredamenti- опытная фабрика, мастера которой смогли воплотить все авторские капризы. В своих проектах я, как правило, использую очень много предметов итальянских фабрик. Не люблю повторяться, люблю открытия, эксперименты,

113


114


115


116


117


118


поиск, за которыми следуют свершения - нередко удачные. АХ. Последний Ваш проект - шале в Подмосковье. Вот и в Россию пожаловали старинные, чтобы не сказать – древние - архитектурные образцы альпийской культуры. По иронии жизни, заурядная «хижина пастуха» (так переводится слово « шале») стало символом современного достатка и материального скачка, и это так понятно - безродным хочется быть вписанным в историю. Типы этих построек родились в Савойе, как безупречная защита от природных стихий. И вдруг - в Подмосковье? Судя по тому, что проект Шале вошел в список лучших архитекторских решений 2013 года,- это достойная работа. ТС. Для начала строчки АК Толстого: « Теперь в глуши полей…, под тению акаций, от шума удален». Если побег из города был желанным в 19 веке, то что говорить о нашем, 21?! Проект Шале это романтическое уединение для любящей семьи. Дом «выходного дня». С этим образцом я столкнулась впервые, пришлось погрузиться в это стилистическое направление, исследовать, углубиться в тему. Очень повезло с заказчиком. До этого я с ним уже сотрудничала, поэтому доверие было абсолютным. Проект был разобран почти на атомы, паззлы, как в детской игре, мельчайшие детали. Но главное, что я задумала - эстетически соединить все эти детали – атомы - создать единство стиля, ну хотя бы подобие стиля.

ХАС». В таких уголках впору рождаться Набоковым! Татьяна, каковы планы на будущее, профессиональные задачи? ТС. Работать над интересными проектами и предложениями, совершенствоваться в творчестве, развиваться. Главное, чтобы работы получились интересными и очень индивидуальными. … Один в поле воин. И победитель. Особенно, если этот воин - рыцарь своего дела и воин-женщина. Тогда победа является наверняка -выигрышной и убедительной. Традиционный конкурс « Дом для жизни в балансе с природой», организатор - компания Rockwool – это всеобъемлющая широкая метафора. Домом, приемлемым для жизни, должна быть наша земля, наша страна, наша маленькая родина и наше гнездо – Дом. Надеюсь, так и будет!

АХ. Мне кажется, вы этого добились, фотографии передают тихую, деревенскую гармонию Дома. Восхищает смесь французского с нижегородским, тонкая смесь российского обаяния и европейского шарма. ТС. Вся «начинка» Дома разместилась в строго традиционном по плану строении - обязательный каменный цокольный этаж и легкий мезонин, низкая нависающая крыша из гонта, обходные галереи… АХ. Насколько я знаю, главным украшением альпийских шале были простые, с любовью сработанные вещи и, конечно, камин. ТС. Я старалась не отступать от традиций, делала акцент на природных материалах, разных породах дерева, камня, даже в настенных панно. АХ. Кстати, они придают особую стильность интерьеру и напоминают мне черты экологического движения «ЛО119


preview, Š Cyril Lagel. Fotolia, Getty Images. Organizzato da SAFI, filiale degli Ateliers d’Art de France e da Reed Expositions France

Collezioni casa 24-28 GENNAIO 2014 PARIS NORD VILLEPINTE www.maison-objet.com Il salone della moda-casa

Salone riservato agli operatori Visitatori: Saloni Internazionali Francesi Tel. +39 02 43 43 531 - info@salonifrancesi.it


Proposte inedite New proposals


Prodotti - Products

UN DIVANO PROFUMATO A SCENTED SOFA L’azienda spagnola presenta il suo nuovo catalogo durante la prossima edizione dei Saloni di Milano. Protagoniste le nuove collezioni moderne e classiche, con il sistema aromatico di profumi per divani “Viscoaromate”. Questo rivoluzionario sistema consiste in bustine profumate composte da una base vegetale di cellulosa, trattata con aroma naturale ottenuto dalla spremitura o distillazione di frutta, fiori o spezie. Il prodotto è registrato a livello mondiale Worldwide Register®. Sono disponibili le profumazioni di: mela, fragola, cannella/arancio, fiori d’arancio, menta, lavanda, eucalipto.

www.dinatapisados.com The Spanish company will present its new catalogue during the next edition of Saloni di Milano. We will present the new modern and classic collection with the aromatic system of fragrances for sofas, “Viscoaromate”. This revolutionary system consists of scented sachets composed of vegetable-based cellulose treated with natural aromas obtained from pressing and distilling fruit, flowers, or spices. The product is registered internationally Worldwide Register®. The following fragrances are available: apple, strawberry, cinnamon/orange, orange flower, mint, lavender, eucalyptus.

INSTALLAZIONI DI RICICLO RECYCLE INSTALLATIONS Presso i locali dello Spazio Brera di Foscarini è stato esposto fino al 7 marzo scorso, l’ultima opera di Stefano Arienti. Algae è realizzato con un materiale “di riciclo”, come i sacchetti di plastica colorata buttati e riutilizzati. Questo oggetto diventa vero protagonista di un’installazione di grande effetto, grazie all’estro dell’artista che riesce a trasformare questo materiale in un’avvolgente scenografia. L’artista stesso racconta il segreto del suo lavoro: “Con le forbici o un taglierino si eseguono dei tagli a pettine sulle buste ripiegate, completati con una serie di altri tagli contrapposti”.

www.foscarini.com Stefano Arienti’s latest work of art was exhibited at the Foscarini Spazio Brera until 7th March 2013. Algae was made from a “recycled” material such as coloured plastic bags that have been thrown away and reused. This object becomes the real main character of an installation. It has a great effect thanks to the creativity of the artist, who manages to transform this material into a welcoming setting. The artist himself reveals the secret of this work: “With a pair of scissors and a cutter, cuts are combed through the folded bags, which are then completed with a series of other opposing cuts.”

PURA CERAMICA PURE CERAMIC Monica Forster per Bitossi Ceramiche ha realizzato Bird Vase, che verrà presentato al Salone del Mobile. Questo elemento scultoreo per la forma, pensato per essere un vaso basso o anche solo una decorazione per la tavola. Un oggetto che anche se posto al centro della tavola non invade gli spazi di socializzazione, ma rimane in disparte. La finitura della ceramica è bianca ed in versione lucida così che i fiori contenuti possano riflettersi sulla superficie dell’oggetto stesso. Il vaso, che si sviluppa in modo originale e dinamico sul livello orizzontale, ha doppia bocca ed è disponibile oltre che nella versione bianca, anche in nero e platino. 122

www.bitossihome.it Monica Forster for Bitossi Ceramiche has made a Bird Vase, which will be presented at the Salone del Mobile. This moulded element was sculptured to be a low vase or even just a simple table decoration. Even if it is placed at the centre of a table, the object does not invade interacting spaces, but remains apart. The ceramic is white and has a polished finish so that the flowers reflect onto the surfaces of the object. The vase, which is designed horizontally in an original and dynamic way, has a double mouth and, as well as in white, it is also available in black and platinum.


Prodotti - Products

LA MUSICA DIVENTA ARREDO MUSIC BECOMES FURNITURE Dopo riconoscimenti nazionali e internazionali per il suo design unico e audace, Marco Sousa sta ora lanciando il proprio marchio: By Marco Sousa. Il tema da cui prendono ispirazione le sue nuove creazioni è la musica e le diverse culture. Da questo nascono prodotti eleganti e affascinanti. Semba nasce dall’omonimo stile di musica popolare angolana. Marco Sousa trae ispirazione da questi ritmi esotici e crea Semba. Uno sgabello o un tavolino che riflette le radici africane inconfondibili. Semba è alto 45 cm e ha un diametro di base di 30 cm. È realizzato in acciaio inox lucido, impiallacciatura di legno di mogano in legno di palissandro.

www.bymarcosousa.com After national and international acclaim for his unique and bold design, Marco Sousa is in the process of launching his own brand: By Marco Sousa. The theme from which his new creations are inspired is music and different cultures. Elegant and glamorous products are created from this. Semba is founded on the same style of the popular Angolan music. Marco Sousa gets his inspiration from these rhythms from Angola and creates Semba. A stool or a small table that reflects the unique African roots. Semba is 45 cm high and has a diameter of 30 cm. It is made of shiny stainless steel, mahogany wood veneer and rosewood.

RIPRODUZIONI DA COLLEZIONE REPRODUCTION COLLECTIONS Dopo le Animal Chair, Maximo Riera presenta le Animal Collection: una serie di riproduzioni in miniatura delle sedie presentate negli anni. Questi modelli sono prodotti interamente in nylon con un tipo di stampa 3D chiamato, SLS (Sinterizzazione Laser Selettiva). Tale processo è stato scelto proprio per ottenere la migliore qualità possibile. Gli animali della Chair Collection Miniature sono distribuiti solo da iO Art Gallery. Per acquistare uno qualsiasi dei pezzi da Maximo Riera, si possono visitare i siti web.

www.maximoriera.com After the Animal Chair, Maximo Riera presents the Animal Collection. A series of miniature reproductions of chairs presented over the years. These models are entirely produced in nylon with a 3D type of mould called SLS (selective laser sintering). This process has been specifically chosen to obtain the best possible quality. These Chair Collection Miniature animals are only distributed by iO Art Gallery. To purchase any of the pieces by Maximo Riera, visit websites.

CARTE DA PARATI SURREALI SURREAL WALLPAPER L’ultima collezione di Elli Popp approfondisce il surreale, indaga la strana fantasmagoria del mondo sottomarino e sonda le profondità della coscienza dei paesaggi onirici. La creazione propone diverse fantasie ispirate al sogno del poeta Baudelaire, in cui ibride creature, strane e meravigliose, infestano paesaggi sconosciuti e misteriosi. La Calypso’s Cover, invece, combina in una ripetizione di tre pannelli, nei quali campeggiano bizzarre creature dalle profondità del mondo marino. Per aggiungere alla meraviglia nuovi colpi di scena, singolari apparizioni sono visibili nei disegni, indossando gli occhiali 3D! Questa collezione comprende anche cuscini di seta in omaggio e paralumi.

www.milldue.com The latest collection by Elli Popp intensifies the surreal, investigates the strange phantasmagorical underwater world, and probes the depths of the conscience with dreamlike scenes. She offers different fantasies from those inspired by the dream of Baudelaire in which strange and wonderful cross breeds invade an unknown landscape, or Calypso’s Cover which combines a repetition of three panels where strange creatures stand out from the depths of the underwater world. To add to the coup de théâtre, strange apparitions are visible in the designs if 3D glasses are worn! This collection also includes lampshades and free silk cushions. 123


L’ESCLUSIVITÀ NEL DESIGN DI MOBILI DI LUSSO HA UN NOME: JETCLASS EXCLUSIVITY IN LUXURY DESIGN FURNITURE HAS A NAME: JETCLASS Il brand portoghese dei mobili di lusso sta conquistando il mondo, sorprendendo per l’esclusività del design, l’eleganza delle forme e la nobiltà dei materiali Nel mese di aprile 2013, in occasione de I Saloni di Milano, Jetclass lanciò due nuove collezioni d’autore che impressionarono profondamente i visitatori. Anche quest’anno Jetclass sarà presente a I Saloni 2014 mantenendo alto il livello delle sue proposte per il mercato mondiale del lusso. Nel 2014 Jetclass si è reinventata creando momenti indimenticabili in un mondo di lusso. La grande risorsa di questa casa è la sua capacità di soddisfare i desideri più raffinati, creando in ogni pezzo una nuova storia che ciascuno di noi è chiamato a svelare. Il marchio più recente, lanciato da Jetclass a I Saloni 2013, è stato l’esclusivo Opium by Jetclass, nel quale si propongono per i mobili elementi di “art design”. Opium by Jetclass si distingue per la sua irriverenza, la fusione di stile e forme, a metà strada tra classico e contemporaneo, minimalismo e minuzia di dettagli. Il tutto si traduce in elementi di mobilio che sono autentici pezzi d’arte, sorprendenti e senza tempo. La casa portoghese si è concentrata sul lancio di nuovi marchi e collezioni d’autore, potenziando il servizio di progettazione e la personalizzazione a misura di ogni singolo

124

cliente, estendendo a livello internazionale il concetto di mobili di lusso adattati ai desideri più esuberanti e raffinati. Quest’anno Jetclass, al pari delle sue collezioni, si trasformerà cercando di mostrare al mondo la propria capacità di innovare, personalizzare e diversificare con il suo Jetclass Tailored service. Si tratta di un servizio che comprende elaborazione del concept, progettazione, produzione e gestione dei progetti di decorazione dei mobili, ed il cui scopo è quello di soddisfare i desideri ed i sogni più esigenti. Jetclass Tailored sta percorrendo con successo la sua strada con progetti ad hoc realizzati in vari settori, da quello dell’ospitalità a quello residenziale e degli affari in tutto il mondo.

Jetclass is a Portuguese luxury furniture brand that is conquering the world, surprising by the exclusivity of its design, elegance of shapes and the nobility of the materials. In April of 2013, during the I Saloni, Jetclass launched two new author editions, striking its visitors in Milan. This year, Jetclass will be present once again at I Saloni 2014, maintaining a high level in its proposals for the luxury world market.

In 2014, Jetclass reinvents itself, creating unforgettable moments in a Luxury World. Its greatest asset is its ability to satisfy the finest desires, creating in each piece a new story for each one of us to reveal. The most recent brand launched by Jetclass, during I Saloni 2013, was the exclusive Opium by Jetclass. This proposes the exaltation of pieces of “art design” on furniture. Opium by Jetclass stands out by its irreverence, the fusion of style and shapes, between classic and contemporary, minimalism and extreme detail, resulting in furniture pieces that are authentic pieces of art, striking and timeless. This Portuguese brand has been focusing on launching new brands and author editions, also strengthening the projects service and the customization tailored to each client, internationally expanding the concept of luxury furniture adjusted to the most exuberant and refined desires. This year, Jetclass will transform itself, as its editions, trying to show the world its capacity for innovation, customization and diversification through Jetclass Tailored service. This service, which includes conception, design, production and management of furniture decorating projects, aims to satisfy the most demanding wishes and dreams. Jetclass Tailored has a successful journey with tailored luxury project, achieved for various segments, from hospitality, residential and business, all over the world.


125


BALDI MONUMENTAL CLOCK BALDI MONUMENTAL CLOCK Grande soddisfazione per Baldi a Maison&Objet, Scènes d’intérieur, Hall 7 Baldi ha scelto la fiera internazionale “Maison and Objet 2014” di Parigi per presentare per la prima ed unica volta la sua ultima, maestosa creazione artistica. Il protagonista dell’anteprima mondiale è l’orologio Palace Monumental, alto ben 5 metri, ispirato alla famosa torre-orologio Abraj Ai Bait nella città della Mecca, la quale sovrasta Masjid al-Haram, la moschea più sacra del mondo islamico. Una creazione fatta su misura per I palazzi reali dell’Arabia Saudita. Il tempo ha un’importanza sacra nell’Islam: è considerato una grande benedizione fatta da Allah, ed è connesso a quattro dei cinque pilastri Islamici. Il direttore artistico, nonché designer di Baldi Luca Bojola, ha intrapreso con entusiasmo la sfida lanciata: racchiudere tutta la maestosità ed il significato intrinseco della torre Abraj al Bait in una versione più piccola e adatta all’arredamento interno di un palazzo reale. L’oggetto diviene simbolo di eleganza e raffinata opulenza: un vero pezzo d’arte artigiana che unisce i due stili Islamico e Barocco, per dar vita ad un pezzo d’arte museale, unico al mondo. L’orologio in lapislazzuli, occhio di tigre, marmo bianco di Carrara, e bronzo placcato oro 24K (disegnato e ideato da Luca Bojola) è stato il risultato di una

126

nuova interpretazione del mondo Baldi, un ulteriore passo in avanti rispetto al concetto di “Home Jewel”. Le sue forme fini e raffinate sono il risultato di antiche tecniche, portate avanti fino ad oggi: fusione del bronzo con la tecnica della cera persa, mosaico fiorentino di pietre semi-preziose e colonne realizzate in puro marmo di Carrara. Soavi riflessi e composta grandezza sono circondati da un’atmosfera suggestiva: un video proiettato dietro all’orologio mostra il mondo sottomarino. Il quadrante, rappresentando a pieno l’originale della Mecca, è stato customizzato per poter essere illuminato di notte, attraverso un sistema all’avanguardia composto da 6000 luci LED. Quest’ultima sfida creativa è stata per Baldi l’occasione perfetta per dar proporzioni monumentali ad oggetti costruiti attorno ai desideri dei propri clienti. „ www.baldi.biz

Baldi chose the international fair “Maison and Objet 2014” (Hall 7) in Paris to present for the first (and only) time its latest most challenging piece of art. The protagonist of the world preview is the Palace Monumental Clock, standing 5 meters tall, inspired to the famous clock tower Abraj al Bait, in Mekka, which overlooks Masjid al-

Haram, the most sacred mosque in Islam. A bespoke creation for the Saudi Arabia royal palaces. Time is of the utmost importance in Islam: it is one of the greatest blessings given by Allah, and is connected to four of the five pillars of Islam. Baldi’s Art Director Luca Bojola was keen to take on the challenge of enclosing the meaning and majesty of the Abraj al Bait clock in a smaller timepiece for a room. The Baldi piece is a symbol of elegance and refined opulence: a pure craftsman artwork merging islamic and Barocco opulent styles, giving light to a world unique piece of art. The majestic piece in lapislazuli, tyger eye, white Carrara marble, and 24K gilded bronze designed by Luca Bojola, was the result of a new interpretation of the Baldi world, a further development of the concept of Home Jewel.Its refined shapes are the result of antique techniques such as lost wax bronze casting, semi precious stones mosaic, and its columns are in white Carrara’s pure marble. Delicate reflections and refined grandeur were surrounded by a suggestive atmosphere: a video display positioned behind the clock showed the underwater world. The clock face, fairly representing the original one, has been customized to become enlightened at night, through a hightech system composed by 6000 LED lights. This last creative challenge has been the occasion for giving monumental proportions to objects built around the clients’ dreams. „ www.baldi.biz


Immagini dell’orologio Palace Monumental Pictures of the Palace Monumental Clock

127


NUOVE PROPOSTE E NUOVE ALLEANZE NEW PROPOSALS AND NEW ALLIANCES

Dolfi al Salone del mobile si presenterà con diverse novità. Tra le proposte più interessanti la linea “I sogni di Matilde”, del marchio Le Camerette di Dolfi. Saranno molte le soluzione proposte per arredare le stanze da letto dei più piccoli. Una linea completa che propone soluzioni coordinate complete per tutta la camera, dal letto, ai comodini, lampade, tappeti e cassettiere. La proposta per le bambine è deliziosa, ricca di rosa, di accessori e caratterizzata dalle linee più morbide e arricciate, mentre quella per i maschietti è divertente, dalle linee più sobrie, con le diverse nuance del blu e dell’azzurro. L’azienda pone grande attenzione alla lavorazione e alla scelta dei materiali, dei tessuti scelti e delle finiture, proprio perché per i più piccoli tutto deve essere top di gamma. Altra novità di questo Salone del Mobile sarà la presentazione di una nuova linea. In collaborazione con Alessandro Martorana presentano “AM Casa”, la capsule collection sartoriale creata dal sarto italiano reinterpretando i modelli della collezione “FD

Collection by Dolfi”, una collezione di complementi d’arredo ideati dal designer Andrea Bonini per la linea contemporary luxury. Questa collezione è la rivisitazione in “haute couture” del design per quella casa che vuole avere carattere e non vuole diventare un luogo anonimo. Questo rapporto è nato per unire il gusto raffinato e la sartorialità di alto livello di Alessandro Martorana, con il gusto e la fama che ormai contraddistingue Dolfi nel mercato del mobile. „ www.dolfi.it

Dolfi will be at the Salone del Mobile with several new innovations. Among the most interesting are the “I sogni di Matilde” line, by the Le Camerette di Dolfi brand. There will be many solutions proposed to furnish even the smallest children’s bedrooms. A complete line that offers matching solutions for the whole room from the bed to the bedside tables, lamps, rugs and dressers. The proposal for little girls is delightful, rich

in pinks and accessories, and characterised by soft and frilly lines. Instead for boys, the theme is fun, with more sober lines in different shades of blue and light blue. The company pays great attention to workmanship and the choice of materials, the fabrics chosen and the finishes, because everything must be top of the line for the little ones. Another innovation for this Salone del Mobile will be the presentation of a new line. In collaboration with Alessandro Martorana, they present “AM Casa”, the capsule collection created by the Italian tailor, reinterpreting models from the “FD Collection by Dolfi”, a collection of complementary furniture created by designer Andrea Bonini for the contemporary luxury line. This collection is the “haute couture” reinterpretation of the design for a house that wants to have character and does not want to become a featureless place. This relationship was created to unite refined taste and highlevel tailoring by Alessandro Martorana, with the taste and fame that now characterises Dolfi in the furniture market. „ www.dolfi.it . Leone, cameretta per maschietto proposta da I sogni di Matilde Leone, bedroom for little boys proposed by I sogni di Matilde

128


“AM Casa”,nata dalla collaborazione di Alessandro Martorana e Dolfi “AM Casa”, created from the collaboration between Alessandro Martorana and Dolfi

129


I DOGI: UN SUCCESSO OVERSIZE I DOGI: AN OVERSIZED SUCCESS

Lampadari giganti a Parigi Un successo fuori misura, come i prodotti artistici che realizza l’azienda de I Dogi Group, nota casa veneziana specializzata in realizzazioni di lampadari su misura, anche di grandi dimensioni, in grado di raggiungere i 4, 5…15 metri di altezza. I visitatori di Maison&Objet hanno potuto ammirare dal vivo tre delle loro incredibili creazioni di 4 metri di altezza. La prima, Joli, un raffinato lampadario con eleganti paralumi in tessuto dorato, meravigliosi fiori e dettagli in vetro soffiato bianco con oro 24K. Poi Primavera, un classico lampadario veneziano dalle centinaia di fiori e foglie in vetro policromo, uno diverso dall’altro per forma e sfumature, che donano all’insieme un morbido effetto cromatico. Infine Crystal, 100

130

luci per dare risalto alla limpidezza del vetro trasparente. Ogni progetto di luce è studiato e realizzato in collaborazione con architetti e progettisti di interni per creare la soluzione personalizzata, su misura per ogni ambiente e cliente.

Gigantic chandeliers in Paris An oversized success, like the artistic products produced by I Dogi Group, a well-known Venetian company specialising in the creation of custom-made chandeliers, even in large sizes, even 4, 5....15 metres tall. Visitors at Maison&Objet had the opportunity to admire three of their incredible 4-metre tall creations in person.

The first, Joli, a refined chandelier with elegant gold fabric lampshades, beautiful flowers and details in white blown glass with 24K gold. Then Primavera, a classic Venetian chandelier with hundreds of flowers and leaves in polychrome glass, each unique in shape and hues, giving the ensemble a soft colour effect. Lastly Crystal, 100 lights to emphasise the clarity of the transparent glass. Each light project is designed and produced in collaboration with architects and interior designers to create the custom solution, tailored to each individual customer and ambient.

I Dogi Group srl – Venice, Italy Tel. +39 041 926251 – Fax +39 041 25 27050 www.idogi.com – idogi@idogi.com


131


VILLARI A MAISON&OBJET: UNA GRANDE FESTA VILLARI AT MAISON&OBJET: A BIG PARTY

All’ultima edizione di Maison&Objet di Parigi, Villari ha presentato la suo nuova collezione, un omaggio a Lady Chatterly Centro della collezione sicuramente è stato il nuovo spettacolare lampadario “Lady Chatterley Chandelier”, che è stato ispirato alla dolce frivolezza e all’elegante sensualità trasmesse dalla protagonista del celebre romanzo di D.H. Lawrence. Questo lampadario è realizzato in porcellana, in ottone rivestito in puro oro 24 carati, ed è decorato con originalissimi dettagli in shantung di candida seta. Sono stati inseriti ben 24 punti luce, e per renderlo ancora più brillante è tempestato di cristalli Swarovski. Certo, questo splendido e femminile lampadario è centro non solo della collezione Villari, ma anche dello stand, che come sempre è stato organizzato nel dettaglio, ricreando uno spazio casa accogliente e candido. Qui vengono disposte e presentate al meglio tutte le novità. Ogni elemento è addob-

bato e apparecchiato come se si stesse preparando una festa, e questa disposizione riesce a creare un’atmosfera allegra, luminosa e festante. Nello stand è stato allestito il meglio delle creazioni Villari, esposte oggi nei più prestigiosi musei del mondo come il Moma di San Francisco e il Guggenheim di New York, esportate in 50 Paesi del mondo e presenti in 15 boutique monomarca nelle capitali europee e asiatiche del lusso. Questa immersione è sufficiente a riscoprire il fascino e il glamour dell’“arte di vivere”.

At the last edition of Maison&Objet in Paris from the 24th to the 28th, Villari presented its new collection, in homage to Lady Chatterley. The new spectacular “Lady Chatterley Chandelier” was surely the centre of the collection, which was inspired by the sweet frivolity and elegant sensuality transmitted by the star of

the famous novel by D.H. Lawrence. This chandelier is made of porcelain and brass coated with pure 24 carat gold, and is decorated with original details in pure white shantung silk. It has 24 lights and is studded with Swarovski crystals to make it even more brilliant. Of course, this beautiful and feminine chandelier is not only the centre piece of the Villari collection, but also of the stand which, as always, was organised in every minute detail, creating a pure, welcoming home space. This is where all the novelties are arranged and presented at their best. Everything is decorated and laid out as if a celebration were being prepared, and this arrangement creates a cheerful, bright and festive atmosphere. The best Villari creations were set up in the stand, exhibited today in the most prestigious museums in the world, like the Moma in San Francisco and the Guggenheim in New York, exported to 50 countries around the world and present in 15 single-brand boutiques in European and Asian luxury capitals. This immersion is enough to re-discover the charm and glamour of the “art of living”.

Box Princess Mafalda Princess Mafalda Box.

Eleonora Duse porta biscotti Eleonora Duse biscuit containers

132


Vaso Full Moon Full Moon Vase

Lady ChatterlyEleonora Lady Chatterley Chandelier

Applique Lady Chatterly.Chatterley Lady Chatterley Wall Lamp.

Mignon Magnolia Miniature Magnolia

133


ABBONAMENTI

2014

SUBSCRIPTION Abbonamento Desidero sottoscrivere un abbonamento annuale (3 fascicoli, a decorrere dal primo numero raggiungibile) a SHOWCASE Italia - 57,00 euro

Europa - Servizio di Posta Ordinaria - 89,00 euro

Nome ____________________________________________________________________ Cognome ____________________________________________________________________ Professione ________________________________________________________________ Azienda ___________________________________________________________________ Indirizzo ________________________________________________________________ Città ____________________________ CAP _______________ Provincia _______________ Tel ______________________________________ Fax ______________________________________ E-mail _____________________________________________________________ C.F./P.IVA _____________________________________________________________________________________________________________________________________________ Scelgo una delle seguenti modalità di pagamento: Anticipato, con versamento sul bollettino di c.c.p. n. 31666589 intestato a: Maggioli S.p.A. - Periodici - Via del Carpino, 8 - 47822 Santarcangelo di Romagna (RN) A 30 giorni nota di debito, con versamento sul bollettino di c.c.p. n. 31666589 intestato a: Maggioli S.p.A. - Periodici - Via del Carpino, 8 - 47822 Santarcangelo di Romagna (RN) Bonifico bancario presso la Cassa di Risparmio di Rimini, filiale di Santarcangelo di Romagna (RN) Codice IBAN: IT 20 U 06285 68020 CC0402649596 (il pagamento può essere effettuato anche con carta di credito non elettronica sul sito www.periodicimaggioli.it) INFORMATIVA - La informiamo ai sensi dell’art. 13 DL 196 del 30/06/2003 che i suoi dati personali sono oggetto di trattamento ai soli fini della corretta gestione del suo ordine e di tutti gli adempimenti ad esso connessi. CONSENSO - Io sottoscritto ____________________________________________________________ con la presente, a ogni effetto di legge e di regolamento, e in particolare ai sensi del Decreto Legislativo 30 Giugno 2003, n. 196, dichiaro che il mio libero, consapevole, informato, specifico e incondizionato consenso: è prestato è negato per ricerche di mercato, invio di materiale pubblicitario, svolgimento di attività promozionali.

Firma __________________________________________________________________________________________________ Data __________________________________________ Spedire a Servizio Clienti c/o Maggioli S.p.A. - Via del Carpino, 8 - 47822 Santarcangelo di Romagna (RN), oppure inviare via fax al numero 0541 624457

Subscription Send me year subscription (3 issues, begins with the first available) SHOWCASE Italy - 57,00 euro

Europe - Ordinary Postal Service - 89,00 euro

Name ____________________________________________________________________ Surname _____________________________________________________________________ Job _________________________________________________________________ Field of activity ____________________________________________________________________ Address _______________________________________________________________ City ____________________________ Zip code _______________ Country_______________ Phone _____________________________________ Fax ______________________________________ E-mail ___________________________________________________________ C.F./P.IVA _____________________________________________________________________________________________________________________________________________ Payment: Advace Payment, please find enclosed paying-in slip with the amount credited to postal account number 31666589 registred to: Maggioli S.p.A. - Periodici Via del Carpino, 8 - 47822 Santarcangelo di Romagna (RN) - Italy 30-days debt note, with amount credited to postal account number 31666589 registred to: Maggioli S.p.A. - Periodici - Via del Carpino, 8 47822 Santarcangelo di Romagna (RN) - Italy Banck transfer to account heald at Cassa di Risparmio di Rimini, Santarcangelo di Romagna (RN) - Italy IBAN code: IT 20 U 06285 68020 CC040264596 (Please note payment by credit card can be made on web site www.edithabitat.com). DISCLOSURE - Please be informed that your personal information shall be processed in accordance with Art. 13 of Decree Law 196 of 30/06/03, only for the purposes of correctly handling your orden and related activities. CONSENT - I, the undersigned ____________________________________________________________ hereby: allow deny my free, conscious, informed, specific, and unconditional consent under prevaling law and regulations and in particular in accordance with Decree Law 196 of 30/06/2003 for conducting market research, sendidng out advertising materials, and running promotional activities.

Signature ________________________________________________________________________________________________ Date ________________________________________ Please send to Costomers Service c/o Maggioli S.p.A. - Via del Carpino, 8 - 47822 Santarcangelo di Romagna (RN) - Italy, or fax to +39-0541 624457


CREATO IN

Italia

VIA CA’ DEL LAGO 11 - 37053 CEREA (VR) PHONE: +39 0442 30 600 - FAX: +39 0442 320 280

sevensedie.com - sevensedie@sevensedie.com


Showcase 69  

Rivista internazione del complemento d'arredo,mobile e dell'alta decorazione di interni.

Showcase 69  

Rivista internazione del complemento d'arredo,mobile e dell'alta decorazione di interni.

Advertisement