Issuu on Google+

Supplemento a Thiene News N°147 - Editore Valerio Bassotto - mensile pubblicazione e distribuzione gratuita - registrazione tribunale di Vicenza N° 945 del 20.01.1999 sede fiscale Amatori Dott. Antonello via Vittorio Veneto 76/b Sarcedo (Vicenza)

• Batterio Killer: “i nostri prodotti non sono a rischio” • Smagliature: prevenire è meglio che curare • MAL DI TESTA: Che stress! Seconda parte • Migliorano le cure della depressione

FEDERFARMA

• AIDO VICENZA: NOTIZIE • Turni farmacie giugno - luglio

VICENZA

numero 31 - GIUGNO 2011


fermenti Lattici e Lattoferrina Per La Prima VoLta inSieme Per iL BeneSSere deL tuo inteStino nel tuo intestino si combatte ogni giorno una battaglia: fra batteri nocivi e difese dell’organismo.

noVità ricerca daLLa medica BifidoBacterium Longum BB536® Il principale componente della flora batterica intestinale

Lattoferrina freeze dry

La proteina naturale che rafforza le difese immunitarie

a coSa SerVe • Ricostruire la flora batterica • Stimolare le difese immunitarie Quando SerVe • Alimentazione non equilibrata • Diarrea • Uso di antibiotici • Situazioni di stress • daLL’età ScoLare aLL’aduLto • adatto anche in graVidanza e aLLattamento • adatto anche Per ceLiaci

Per iL tuo BamBino daLLa naScita aLL’età ScoLare il primo probiotico che unisce i tre ceppi specifici presenti nell’intestino alla nascita 2 FarmaciAmica


Numero 31 - GIUGNO 2011

EDITORE: Valerio Bassotto Editore DIRETTORE RESPONSABILE: Valerio Bassotto STAMPA: Tipografia Sartore Via Carducci 21 - 35014 Fontaniva (Pd)

In questo numero: • Smagliature: prevenire è meglio che curare

4

• AIDO VICENZA: NOTIZIE

5

• Batterio Killer: l’Assessore alla sanità della Regione Veneto, Luca Coletto,

7

rassicura: “i nostri prodotti non sono a rischio”

9

• Migliorano le cure della depressione • MAL DI TESTA: CHE STRESS! Seconda parte

11

• Turni Farmacie giugno - luglio

13

intervista al presidente

Servizi sanitari in Posta? Non ha senso Federfarma, l’Associazione dei Titolari di farmacia, rappresenta nel Vicentino 225 farmacie, 1.222 nel Veneto. Un esercito che si muove in materia professionale, economica, sindacale e anche commerciale. Ecco, perchè l’ultima iniIl Presidente di Federfarma Vicenza ziativa del Presidente della Dott. Alberto Fontanesi Regione Veneto, il leghista Luca Zaia, sulla prenotazione delle visite negli uffici postali e altri servizi in ambito sanitario non è piaciuta ai farmacisti, capitanati nella provincia dal dott. Alberto Fontanesi. Avete detto a chiare lettere un no alla deregulation sanitaria chiedendo un incontro al presidente Zaia? Certo, come si può pensare alle Poste con tutti i problemi che hanno? Le farmacie operano già in ambiente sanitario sono più diffuse rispetto agli uffici postali, hanno orari più elastici. Anzi, stiamo pensando di cambiarli. Riteniamo che la proposta non abbia senso. Farmacie più flessibili rispetto al mercato? C’è una proposta di legge per ampliare l’apertura. Per ora stiamo discutendo, ma non possiamo restare fermi, rispetto alle abitudini che cambiano e anche alle richieste che arrivano dai cittadini. Torniamo agli uffici postali? Ribadisco, idea improponibile e questo lo diremo al presidente della Regione quando lo vedremo. Ognuno faccia il suo lavoro e lo faccia bene. Se questo è l’orientamento della politica, noi non siamo d’accordo e lo diciamo senza alcun indugio. Senza dimenticare che ci sono farmacie che già distribuiscono i referti delle analisi ed è un servizio apprezzato dagli utenti, so-

prattutto se anziani. Per loro rappresenta una comodità: sotto casa e senza file. E su queste dinamiche che dobbiamo muoverci. Presidente, tempo fa avevate sollevato il problema dell’irreperibilità di alcuni farmaci: esiste ancora il problema? Purtroppo il problema rimane ancora. E cade come sempre sui pazienti che devono tornare dal medico per cambiare la prescrizione. Di che medicine si tratta? Quelle utilizzate nella cura di patologie come l’ipertensione, morbo di Parkinson, depressioni, micosi, anticoncezionali, acido folico per le donne in gravidanza. Ne avete parlato con le case farmaceutiche? Certamente, ma non possiamo fare pressione sulle aziende produttrici e anche la rete distributiva si trova in forte difficoltà. Colpa della crisi, di riordini aziendali o di ridimensionamento del personale? Credo che tutti questi aspetti concorrano. Ma non riusciamo a far fronte al problema, perchè il farmaco non è proprio reperibile. Non si trova nemmeno nel deposito oppure in un’altra farmacia. E allora? A volte vengono bloccati perchè stanno rivedendo il foglietto illustrativo e allora chiediamo: “Perchè non inviarcerlo via e-mail così lo stampiamo noi e consegnamo il prodotto ai pazienti con le nuove istruzioni. Almeno non resterebbe tutto bloccato per mesi e nessuno dovrebbe correre dal medico di base per una nuova ricetta?” Quanti sono questi farmaci? Circa 500 che vengono consegnati in maniera contingentata e quindi non in grado di far fronte a tutte le richieste che arrivano dal mercato. Non ci resta che sperare in un nuovo protocollo che metta fine a questa situazione, pesante per tutti i colleghi. Ma è vero che le medicine costano di più? Sì, sia quelle cosiddette “di marca” che quelle generiche. L’agenzia italiana per il farmaco ha diminuito il prezzo di riferimento, ma a questo calo non è corrisposto il minor costo del farmaco. Pertanto la differenza viene richiesta dalla Regione. Se consideriamo che rappresentiamo il tredici per cento della spesa sanitaria complessiva, è evidente che si penalizza l’intero settore di vendita.

3 FarmaciAmica


Smagliature: prevenire è meglio che curare

O

gni estate donne e uomini devono fare i conti con la cosiddetta “prova costume” cimentandosi per mesi ad effettuare diete ferree , ginnastica e stili di vita più sani per poter ridurre cellulite, eccessi di lipidi nei punti critici come pancia, cosce, interno braccia. La smagliatura invece è un inestetismo non solo da curare ma soprattutto da prevenire. Le smagliature, anche dette strie atrofiche, sono simili alle cicatrici, purtroppo molto visibili, che si formano quando il tessuto cutaneo, sottoposto ad eccessive tensioni, perde la sua elasticità e subisce una lesione dovuta ad uno sfibramento sia del derma che dell’epidermide, cioè dei due strati superficiali delle pelle. Le lesioni hanno un andamento lineare , lunghe anche parecchi centimetri. La formazione delle smagliature passa attraverso tre fasi evolutive: la fase iniziale o “fase ipertrofica o infiammatoria” è generalmente asintomatica però può essere accompagnata da prurito e bruciore. In questa fase i fibroblasti, che sono componenti essenziali del derma, quindi dello strato intermedio della pelle, cessano la loro attività, determinando variazioni importanti della struttura stessa del derma; le fibre di collagene ed elastiche risulteranno alterate. La fase intermedia, detta anche “fase rigenerativa” , è caratterizzata dalla comparsa di strie rosso-violacee; l’ attività delle fibre elastiche ricomincia ma le fibre di collagene rimangono lasse, disunite e a volte spezzate. Nella fase terminale , detta anche fase di guarigione, le strie diventano bianco-perlacee, l’attività dei fibroblasti si normalizza e si formano nuove fibre di collagene ed elastiche. Il tessuto danneggiato si rigenera dando tuttavia luogo ad un tessuto del tutto simile ad una cicatrice, in questa fase le smagliature sono molto difficili da trattare. Le smagliature possono essere causate da una varietà di fattori: un rapido aumento di peso seguito da un veloce dimagrimento causa una brusca distensione cutanea che sarà la causa di una rottura delle fibre di collagene ed una trazione dei capillari del derma con conseguente sofferenza dei tessuti; l’ uso di alcuni farmaci come per esempio gli ormoni glucocorticoidi che , inibendo l’attività dei fibroblasti, producono un danno a livello delle fibre di collagene e di elastina, con conseguente formazione della smagliatura. Altre condizioni che facilitano la comparsa delle smagliature sono: la crescita a partire dai 15 anni , età in cui il corpo subisce importanti modifiche; la gravidanza a partire solitamente dal quinto mese anche se il periodo più critico è tra il settimo e il nono mese, quando cioè la tensione addominale è massima. In gravidanza il corpo femminile muta notevolmente e si assiste ad un rapido aumento di peso e ad un’ altrettanto rapida perdita del peso stesso dopo la gravidanza. Anche

durante l’allattamento la tensione cutanea a cui viene sottoposta la pelle durante lo sviluppo della ghiandola mammaria, durante la montata lattea e per tutti i mesi dell’allattamento è critica per la formazione di smagliature. Infine, la pratica più o meno intensiva di sport che porta ad un importante aumento della muscolatura. Le zone del corpo più colpite dalle smagliature sono: fianchi, addome, cosce, glutei, seno ed interno braccia; colpisce uomini e donne anche se con maggiore frequenza nelle donne. Come prima accennato le smagliature sono difficili da curare una volta entrate nello stadio finale quindi è molto importante prevenirle o trattarle quando sono di colore rosso- violacee della fase infiammatoria. Tra i primi accorgimenti da seguire vi è l’abitudine ad una alimentazione sana ed equilibrata, evitando assolutamente diete drastiche tira e molla, consumare frutta, verdura e cereali integrali che contribuiscono ad evitare il sovrappeso, e ricche di oligoelementi, Vitamine A, C, E, che aiutano la pelle a mantenersi elastica , oltre ad avere proprietà antiossidanti. Praticare un’attività fisica regolare ma non troppo intensa; bere almeno un litro di acqua al giorno per mantenere la pelle ben idratata, non fumare. In farmacia si possono trovare delle ottime creme specifiche che stimolano il derma grazie ai componenti arricchiti in fitoderivati come edera , equiseto, centella ecc.. oppure collagene, idrolisati di elastina che contribuiscono attivamente a prevenire la formazione di nuove smagliature e consentono un miglioramento estetico di quelle già formate, rendendole meno visibili. Importante funzione delle creme è la capacità di idratare e nutrire la pelle, che in questo modo resiste efficacemente agli stiramenti. Usare una volta alla settimana creme esfolianti è molto utile poiché vengono rimosse le cellule morte dello strato cutaneo superficiale e consentono di levigare la pelle, rendendola più liscia e compatta e, nello stesso tempo, la preparano a ricevere i trattamenti specializzati sopra detti. Si possono usare anche estratti vegetali come olio di mandorle dolci dalle riconosciute proprietà elasticizzati e nutrienti; olio di borragine, olio di germe di grano. Si possono fare anche delle spugnature fredde sul seno aiutando così a stimolare la circolazione dei tessuti e la loro ossigenazione; mentre sono sconsigliati lunghi bagni caldi che invece favoriscono il rilassamento dei tessuti e seccano la pelle. Anche e soprattutto durante il periodo della gravidanza è utile applicare le creme anti-smagliature mattina e sera, e gli accorgimenti prima elencati per evitare la formazione delle fastidiose smagliature che in futuro potrebbero diventare delle anti-estetiche cicatrici bianco-perlaceee molto difficili da eliminare.

4 FarmaciAmica


AIDO VICENZA: NOTIZIE Il Liceo Brocchi di Bassano del Grappa incontra l’Aido Il 31 maggio scorso, in un bellissimo incontro, a quaranta studenti della terza liceo è stata consegnata la tessera d’iscrizione all’Aido, che avevano sottoscritto all’inizio di quest’anno, quale naturale conclusione degli incontri di informazione e sensibilizzazione promossi congiuntamente dall’Ulss 3 “Bassano” – Servizio Educazione e Promozione della Salute -, dal Liceo Brocchi e dall’Aido. Sono intervenuti il preside prof. Gianni Zen; i docenti prof. Paola Rossi e prof. Giovanni Ferraro; i medici dr. Annacatia Miola, dr. Chiara Giurgevich e dr. Marco Baiocchi; i volontari AIDO Caterina Rovere, Claudio Bellò, Domenico Chemello e Bruno Zamberlan. “Il Gruppo dei 40 studenti della Terza Liceo Brocchi iscritti all’Aido”

Trapianti di cornee. In Italia se ne effettuano 6.000 all’anno: dal Veneto 2.550. In Italia si effettuano circa 6mila trapianti di cornee all’anno, un risultato migliore rispetto alla media dell’Unione Europea, al punto che non esiste una lista d’attesa. É una situazione che deve il suo successo alle banche d’organo e ai progressi nel campo dei trapianti con cellule staminali. É quanto emerge dal 9° Congresso Internazionale della Società Oftalmologica Italiana, che si è tenuto a Roma in questi giorni. Dalla Banca degli Occhi di Mestre, a cui confluisce tutta la Regione Veneto, ne sono state fornite nr. 2.550, il 40% del totale nazionale. Tutti insieme gli ospedali della nostra Provincia contribuiscono per il 30%.

Un donatore moltiplica la vita: campagna nazionale di sensibilizzazione 2011 Il Ministero della Salute, in collaborazione con il Centro Nazionale Trapianti e le associazioni del settore, tra cui l’Aido, ha promosso per il 2011 una nuova campagna di sensibilizzazione. La campagna si pone l’obiettivo come ogni anno di diffondere una corretta informazione sui temi della donazione e del trapianto e di promuovere stili di vita sani che aiutino a prevenire le patologie per la cui cura è previsto il trapianto. Gli studi e l’esperienza dimostrano che la sensibilizzazione alla scelta di un gesto di responsabilità sociale è importante fattore per l’aumento del numero di donatori, sempre troppo basso rispetto ai pazienti in lista d’attesa. L’Aido Vicentina si sta impegnando per dare il suo contributo, rivolto in particolare ai giovani studenti, con la collaborazione della Scuola (l’intesa con il Provveditore agli Studi risale al 2000), delle quattro Ulss provinciali e delle altre Associazioni del “dono”. Abbiamo iniziato proprio in questi giorni ad inviare in tal senso una lettera di proposta ai Presidi degli Istituti Superiori appartenenti al territorio dell’Ulss 6 “Vicenza”. Prenderemo contatti in seguito con le Scuole della Provincia. Nell’anno scolastico 2010/2011, che si sta per chiudere, abbiamo effettuato numerosi incontri con le scuole medie e superiori con ottimi risultati. A livello provinciale abbiamo promosso circa 200 incontri con la presenza di 10.000 studenti. Per il dettaglio degli Istituti, degli insegnanti referenti, dei medici, dei volontari, che hanno collaborato, rinviamo al nostro sito: www.aidovicenza.iT, Notiziario Rivivere nr. 48, anno 23, maggio 2011, pag. 13-15. Bruno Zamberlan, Aido Vicenza

5 FarmaciAmica


O A TU T S AL D CI LO A O M

S R FA

www.IDEARE.eu

LIBERI DI ESSERE IN FORMA

3D ® è un integratore alimentare drenante e depurativo perchè grazie

3S® è un integratore alimentare coadiuvante nell’ambito di diete

all’elevata concentrazione di estratti di piante può essere utile per favorire la fisiologica depurazione ed eliminazione dei liquidi dall’organismo.

ipocaloriche perchè può favorire il controllo del senso di fame.

www.phytogarda.it

6 FarmaciAmica

a 1 o 1 m 20 ia A 6 t t M 2 4 pe R ne B4 as FA lio 7i O V M dig A4 S a d CO P tan S


Batterio Killer: l’Assessore alla sanita’ della Regione Veneto, Luca Coletto, rassicura: “i nostri prodotti non sono a rischio” A cura dott. Maddalena Galvan - farmacista

I

n questi giorni ne parlano televisioni e giornali di tutta Europa : un batterio molto pericoloso, l’Escherichia coli, sta provocando gravi problemi di salute in Germania dove le vittime sono salite oltre la ventina. Secondo le previsioni del governo tedesco la situazione potrebbe peggiorare. Dopo il vertice delle autorità sanitarie federali e regionali che si è tenuto a Berlino, il ministro della Sanità, Daniel Bahr ha commentato : ‘’Il risultato è che purtroppo dobbiamo aspettarci un ulteriore aumento dei casi”. L’Escherichia coli è una specie di batterio con diverse varianti. Normalmente vive nell’intestino dell’uomo e degli animali e non dà fastidi. Alcuni ceppi invece, per scambio di materiale genetico, hanno acquisito capacità di causare infezioni e dare origine a forme di diarrea. Il ceppo che ha colpito il Nord della Germania è indicato col numero 104. In Italia non l’abbiamo mai visto, in Europa ha pochi precedenti. È capace di procurare malattia perché produce una potente tossina chiamata Vero-citotossina (Vtec): questa sostanza agisce come un veleno. Si sviluppa nell’intestino poi, attraverso la mucosa, passa nel sangue e colpisce il rene provocando una complicanza molto grave: la sindrome emolitico uremica. La conseguenza peggiore è l’insufficienza renale acuta che richiede la dialisi. Le forme più gravi purtroppo interessano sopratutto i bambini. Gli adulti si infettano e sviluppano una malattia gastroenterica anche severa ma senza complicanze renali. In genere in Italia vengono segnalate una media di 40 forme gravi pediatriche l’anno. Un bambino su 4 non guarisce completamente e mantiene una alterata funzionalità renale. Il batterio 104 forse appartiene a un ceppo diverso da quelli finora fronteggiati e potrebbe possedere capacità insolite di aderire alla mucosa. Nessuno se lo aspettava. Una sorpresa per gli esperti. L’infezione da E. Coli avviene attraverso il consumo di alimenti o acqua contaminati. Il serbatoio di questo batterio sono i ruminanti (si parla di zoonosi) che non si ammalano. I bovini lo trasmettono a latte o carne. Se l’animale è portatore del ceppo patogeno può contaminare tutti i prodotti e l’ambiente dove vive, attraverso la dispersione delle feci, quindi acqua e prati. I vegetali possono essere contaminati con l’acqua di irrigazione.

bagnarsi in acqua dolce. Per quanto riguarda la frutta e la verdura, vanno lavate con attenzione: non c’è ragione di tagliarli dalla dieta, anche il cetriolo si può mangiare tranquillamente. Il primo sintomo è la diarrea, che nel giro di poche ore diventa emorragica. Ci si deve allarmare quando assume queste caratteristiche e compaiono tracce di sangue, in questo caso bisogna rivolgersi al medico. I sintomi sono diversi dalle coliti batteriche classiche. Niente febbre, forti dolori addominali. Spesso l’infezione è scambiata per appendicite. La diarrea da Escherichia coli nella maggior parte dei casi si risolve da sola nel giro di 4-5 giorni. Nei casi sfortunati la tossina va in circolo per provocare anemia e insufficienza renale. Purtroppo non c’è una cura specifica, la terapia antibiotica come nelle gastroenteriti non è efficace, anzi può peggiorare la situazione. Si usano terapie di supporto, vale a dire reidratazione per la diarrea e dialisi per limitare il danno renale. Per la nostra Regione nessun allarme spiega - l’Assessorre alla sanità Coletto - i nostri uffici hanno ricevuto tre comunicazioni di allerta europee, ma nessuna riguarda l’Italia e tanto meno il Veneto. La situazione sanitaria legata all’escherichia coli e’ assolutamente tranquilla’’. In ogni caso, prosegue, ‘’terremo alta la guardia fino a che tutto non sara’ chiarito ma e’ importante che una sacrosanta attenzione non si tramuti in allarmi infondati. Non dimentichiamo che i prodotti venduti e consumati in Veneto sono in gran parte di produzione nazionale o, ancor meglio, a chilometri zero e quindi provenienti da aziende del territorio, e sono sicuri’’. COME PROTEGGERSI - Per proteggersi occorre lavare accuratamente i cibi da consumare crudi, utilizzando anche soluzioni di ipoclorito di sodio ( Amuchina) evitando le contaminazioni tra alimenti, lavarsi le mani dopo l’utilizzo dei servizi igienici e prima di preparare i cibi.

In Italia non sono stati segnalati casi dunque non c’è motivo di allarme. L’igiene è l’unica difesa per prevenire ogni genere di infezioni alimentari. Evitare il consumo di latte non pastorizzato soprattutto da parte di bambini e anziani, e carne poco cotta (specie hamburger). I bambini dovrebbero tenersi lontani da ambienti contaminati da feci di bovini e pecore. Non 7 FarmaciAmica


Abbiamo bisogno anche di te. Abbiamo bisogno anche di te. Diventa donatore. Diventa donatore. Chiama ililnumero verde Chiama numero verde

Abbiamo bisogno anche di te.

Abbiamo bisogno anche di te. Diventa donatore. Chiama il numero verde Diventa donatore. Abbiamo bisogno anche di te. Chiama il numero verde Diventa donatore. Vicenza FidasFidas Vicenza Chiama il numero Via F. Baracca 1verde Vicenza Via F. Baracca, 204 - Vicenza 8 Fidas Vicenza info@fidasvicenza.com Tel.965636 0444.965636 Fax 0444.965638 www.fidasvicenza.com info@fidasvicenza.com - Tel. 0444 - Fax 0444 965638 - www.fidasvicenza.com FarmaciAmica

Abbiamo bisogno anche di te.

Via F. Baracca 1 Vicenza


Migliorano le cure della depressione A cura dott Gianni Cogato – farmacista e giornalista

I

l campo in cui è più difficile l’adesione fiduciosa del paziente alla terapia prescritta dal medico è quello della depressione. E’ malattia dell’umore con sintomi complessi di alterazione del modo di mettersi in relazione con gli altri, di pensare e raffigurare sé stessi e il mondo esterno, compreso purtroppo il rapporto con il medico e le cure. Talvolta il mondo è visto dal depresso in modo così brutto per sé e per gli altri da suscitare ideazioni suicide o autolesioniste. L’origine della depressione può basarsi su molti fattori: biologici, ambientali, psicologici, conseguenza del parto. Il fattore ambientale influisce senza dubbio in modo rilevante e potrebbe riflettere situazioni o stili di vita generalizzati sempre più innaturali e insoddisfacenti. Circa tre milioni di persone in Italia sono attualmente affette da depressione. Si calcola che lo siano una donna su quattro e un uomo su dieci. L’Organizzazione Mondiale della Sanità prevede che nel 2020 la malattia più diffusa al mondo sarà la depressione. Errore frequente del depresso, legato alla sfiducia che fa parte del suo male, è quello di vagare da un medico all’altro alla ricerca del toccasana rapido che lo guarisca in breve tempo, mentre la cura richiede spesso molto tempo. Prima regola dei parenti, amici e dell’ambiente di lavoro del malato, è quella di riconoscerlo come tale e quindi sopportarlo esercitando su di lui premure, rispetto e attenzione. Nelle forme più leggere del male è utile la terapia dello psicologo, magari supportata da preparati erboristici o integratori a base di iperico o triptofano. Nelle forme più gravi si applica ancora la terapia elettroconvulsiva. La più utilizzata è però la cura farmacologica che si basa su presupposti biochimici. Si è osservato ad esempio che soggetti carenti di triptofano presentano atteggiamenti pessimistici verso la vita con tendenza alla depressione. Essendo il triptofano la sostanza che si trasforma nell’organismo in serotonina, fondamenta-

le neurotrasmettitore nel cervello, è assodato che attivando la serotonina si migliora il tono dell’umore. Sono in gioco anche altre sostanze del sistema nervoso che interagiscono con la serotonina: la dopamina e la noradrenalina, anch’esse neurotrasmettitori. Nel decennio fra gli anni sessanta e settanta comparvero antidepressivi chiamati triciclici e antimao, che però per i molti effetti collaterali tipo secchezza in bocca, stato confusionale, tachicardia ed altro, spesso spaventavano il paziente. A metà degli anni ottanta compare la fluoxetina, famosa come Prozac, che agisce positivamente sulla serotonina con meno effetti collaterali. Nel mondo ebbe grandi meriti ma ne fu discusso l’abuso anche prescrittivo persino verso i bambini. Diversi modelli furono sviluppati da questo, sempre più specifici e con minor controindicazioni ed effetti collaterali: sertralina (es. Zoloft), paroxetina (es. Seroxat, Sereupin, Eutimil), citalopram (es. Seropram, Elopram), escitalopram (Cipralex, Entact). Stimolante misto dei due neurotrasmettitori serotonina e noradrenalina è la venlafaxina (Efexor, Faxine), mentre il bupropione (es. Elontril, Welbutin) stimola in modo selettivo l’attività della dopamina. La conoscenza sempre più specifica di questo genere di medicinali consente al medico di effettuare terapie sempre più mirate con meno farmaci e quindi meno rischi di interazioni avverse come quella che va sotto il nome di sindrome serotoninergica e si manifesta con agitazione, stati confusionali, brividi, tremori e altro. Questa sindrome si manifesta con potenziamento eccessivo della serotonina anche da parte di altri farmaci sinergici. Fra questi c’è il destrometorfano, farmaco in sciroppi o gocce o pastiglie per la tosse di libera vendita, ma che il farmacista sconsiglia a chi è in terapia antidepressiva. Le cure per la depressione sono tutt’ora delicate ed il medico di medicina generale si rivolge quasi sempre allo specialista neurologo o psichiatra per l’impostazione del piano terapeutico, tuttavia si può affermare che un affinamento farmacologico graduale consente un miglioramento clinico nell’approccio alla malattia.

9 FarmaciAmica


Agenzia Reale Mutua di Thiene

Rivolgiti a noi per il tuo check-up assicurativo.

Da oltre 120 anni nel territorio Vicentino per orirti la nostra consulenza assicurativa

Agenzia di Thiene Periz Giovanni e Periz Luca sas - Via Dante 1 36016 Thiene (VI) - tel. 0445 362206 - info@periz.it 10 FarmaciAmica


MAL DI TESTA: CHE STRESS! Seconda parte A cura del dott. CALDOGNETTO IVAN – Farmacista

E

d eccoci, cari lettori, a parlare oggi di rimedi, farmaci, terapie per trattare e curare l’emicrania. Per la terapia dell’attacco emicranico sono disponibili numerosi farmaci specifici e non specifici, alcuni utilizzati da tempo, altri di recente acquisizione. Tra i principali ricordiamo:

ANALGESICI. Gli analgesici sono farmaci in grado di alleviare il dolore; la categoria di analgesici nota come Farmaci Anti-infiammatori Non Steroidei (FANS) è la prima terapia, in molti casi, a cui ricorrono i pazienti per curare il mal di testa. Tra i FANS più conosciuti troviamo diversi farmaci senza obbligo di ricetta, come l’aspirina, l’ibuprofene (Moment*, Antalgil*, Cibalgina2Fast*...) e il naprossene sodico (Aleve*, Momendol*...). Tra i FANS con obbligo di ricetta ricordiamo invece, l’indometacina ( Indoxen*) e il ketoralac (Toradol*,Lixidol*). Anche il paracetamolo (Tachipirina* e altri) è un analgesico, ma nel caso della cefalea tensiva può essere meno efficace di altri FANS. FARMACI COMBINATI. In molti casi l’aspirina, il paracetamolo o entrambi vengono combinati in un solo farmaco, aggiungendo la caffeina o un sedativo. Ad es., la NeoCibalgina* è una combinazione di aspirina, paracetamolo, caffeina. I farmaci combinati possono rivelarsi più efficaci dei normali analgesici e molti di questi sono in vendita in farmacia senza obbligo di ricetta medica, ma le combinazioni con sedativi (come l’Optalidon*) possono essere acquistate solo su prescrizione medica perchè possono causare dipendenza e provocare addirittura mal di testa cronico: ecco perchè è indispensabile usarli solo sotto stretto controllo medico. ALTRI FARMACI. Per i pazienti che soffrono sia di emicrania sia di cefalea tensiva episodica possono essere molto utili i TRIPTANI. I triptani sono in grado di “diisinnescare” l’attacco emicranico. Se infatti la crisi si scatena quando, a causa di un difetto di funzionalità della serotonina ( neurotrasmettitore dall’azione calmante), il sistema nervoso entra in uno stato di sovraeccitazione, i triptani svolgono un’azione simile a quella della serotonina, in quanto si fissano sui recettori di tale sostanza e “disattivano” i neuroni e i nervi sovraeccitati. I triptani in commercio sono parecchi : Almotriptan*, Rizatriptan*, Sumatriptan*,...e ricordiamo che vanno assunti sotto il controllo diretto del medico. Gli analgesici non eliminano, tuttavia, il mal di testa, ma offrono soltanto un sollievo temporaneo dei sintomi. Col tempo, poi, gli analgesici e gli altri farmaci

possono risultare meno efficaci oppure possono arrivare a provocare il mal di testa. Per evitare il mal di testa da abuso di farmaci si consiglia di non usare gli analgesici da banco per di più di 9 giorni al mese. Inoltre ricordiamo che tutti i farmaci hanno effetti collaterali: se assumete farmaci con regolarità, siano essi con o senza prescrizione, informatevi sui rischi o sui benefici presso il vostro medico o farmacista. TERAPIA PREVENTIVA Determinati farmaci, se assunti a intervalli regolari, sono in grado di diminuire la frequenza e la quantità degli attacchi di mal di testa. Il medico può prescrivere tali farmaci a quelle persone che soffrono di attacchi frequenti o di cefalea tensiva che non migliorano né con la terapia acuta né con le terapie non farmacologiche, come il controllo dello stress. Può, inoltre, consigliare i farmaci preventivi se il mal di testa diventa invalidante o se il paziente fa abuso di farmaci per il controllo delle fasi acute. Per prevenire la cefalea tensiva, soprattutto se è cronica, il medico può prescrivere gli ANTIDEPRESSIVI. Ovviamente non si tratta di farmaci analgesici ma di farmaci che stabilizzano i livelli di sostanze chimiche cerebrali, come la SEROTONINA, che possono essere legati alla comparsa del mal di testa. Per usare questi farmaci non è necessario essere depressi. Tra i farmaci usati nella terapia preventiva ricordiamo: GLI ANTIDEPRESSIVI TRICICLICI. Gli antidepressivi triciclici, come l’amitriptilina e la nortriptilina, sono i farmaci usati con maggior frequenza per prevenire la cefalea tensiva. Sono efficaci sia contro le forme episodiche sia contro quelle croniche. Tra gli effetti collaterali di questi farmaci ricordiamo l’aumento di peso, la sonnolenza e la secchezza delle fauci. GLI INIBITORI SELETTIVI della ricaptazione della SEROTONINA (SSRI). Gli antidepressivi come la paroxetina (Sereupin*...), la venlafaxina (Efexor*) e la fluoxetina (Prozac*) causano minori effetti collaterali

11 FarmaciAmica


rispetto agli antidepressivi triciclici, ma in genere non sono considerati efficaci per combattere la cefalea tensiva. Altri farmaci. Tra gli altri farmaci in grado di prevenire la cefalea tensiva ricordiamo gli anticonvulsivanti, come il topiramato (Topamax*) e il gabapentin (Neurontin*) e i mio-rilassanti come la tizanidina (Sirdalud*). I farmaci preventivi possono impiegare diverse settimane prima di accumularsi nel Sistema Nervoso e quindi di diventare efficaci: non bisogna scoraggiarsi se non si notano miglioramenti in tempi brevi dal momento che, dopo avere iniziato la terapia, ci potrebbero volere anche 2 mesi o più. Per ottenere più vantaggi dalla terapia preventiva bisogna ricorrere il meno possibile agli analgesici per gli episodi acuti. Il medico, poi, monitorerà la terapia in atto per vedere se i farmaci preventivi sono efficaci o meno. Quando il paziente riuscirà a tenere sotto controllo il mal di testa, il dosaggio dei farmaci potrà essere ridotto con gradualità. A volte, però, per trovare sollievo al dolore si può ricorrere anche a quelli che possiamo definire i “rimedi della nonna”, tramandati dalla tradizione popolare. Una precauzione importante, infatti, da prendere durante la crisi del mal di testa è il riposo: buio, silenzio e sonno sono spesso in grado di porre fine all’attacco e di favorire la velocità d’azione di un farmaco. Ed è qui che vorrei aprire un capitolo, secondo la mia esperienza lavorativa di farmacista ma anche personale, non meno importante dei precedenti, e cioè: STILE di VITA e RIMEDI FAI DA TE. Il riposo, come dicevo, ma anche la borsa del ghiaccio o delle docce tiepide possono essere sufficienti per alleviare la cefalea tensiva. Diverse strategie non farmacologiche sono in grado di diminuire la gravità e la frequenza delle cefalea tensiva cronica e questo approccio può diventare parte integrante di qualsiasi terapia contro il mal di testa. Vediamo insieme qualche suggerimento. GESTIONE dello STRESS. Lo stress è una delle cause più frequenti della cefalea tensiva. Un modo per diminuirlo è quello di pianificare e organizzare per tempo la giornata, un altro modo è quello di concedersi più tempo per rilassarsi. Se si è intrappolati in una situazione stressante, è consigliabile cercare di farsi coinvolgere il meno possibile e di fare sedimentare le emozioni. Per sopportare e curare la cefalea tensiva esistono diverse tecniche di rilassamento, tra cui troviamo la respirazione profonda, il bio feedback e persino l’ipnosi. Tali pratiche inducono, infatti, l’organismo a produrre endorfine, analgesici naturali che alleviano il mal di testa e sciolgono la tensione muscolare. Se il problema principale è l’ansia o la depressione, la terapia comportamentale può essre

d’aiuto per gestire lo stress e il dolore. RILASSAMENTO. Mettere una borsa dell’acqua calda o del ghiaccio sui muscoli del collo o delle spalle può alleviare la cefalea tensiva: la scelta tra i due tipi di trattamento dipende dalle preferenze personali. Alcune persone trovano che il calore sia più efficace, altre preferiscono il freddo. Se si sceglie di curarsi con il calore si può usare un cuscino riscaldante regolato al minimo, una borsa dell’acqua calda o un asciugamano bagnato nell’acqua calda. Anche un bagno o una doccia calda possono essere utili. Se si preferisce il freddo, avvolgete una borsa del ghiaccio in un asciugamano prima dell’uso, per proteggere la pelle. MASSAGGI: I massaggi possono allentare la tensione muscolare: massaggiate delicatamente i muscoli della testa, del collo, e delle spalle con la punta delle dita. MIGLIORAMENTO della POSTURA. Una postura corretta può aiutare a ridurre al minimo la tensione dei muscoli, dei tendini e delle ossa. Una buona postura sostiene e protegge tutte le parti del nostro organismo e permette una maggiore efficienza dei movimenti. Quando siamo in piedi è importante tenere le spalle indietro e la testa alta, tirare indietro la pancia e piegare leggermente il mento. Quando, invece, siamo seduti controlliamo che le cosce siano parallele al pavimento e che la testa non sia troppo protesa in avanti. Anche l’AGOPUNTURA può essere molto efficace sia a acopo di prevenzione, sia per alleviare la tensione muscolare associata agli attacchi acuti. Benchè non si conoscano con esattezza i suoi meccanismi d’azione, si ritiene che anche tale tecnica stimoli il rilascio di endorfine (analgesici naturali). Probabilmente, essa raggiunge la massima efficacia nell’ambito di un programma terapeutico complessivo, ma questo vale in realtà, e qui vorrei concludere, per qualunque strategia di cura: i programmi terapeutici più efficaci sono quelli completi, che attaccano il mal di testa su più fronti, integrando, così, il meglio di ogni approccio si esso farmacologico o alternativo.

12 FarmaciAmica


FEDERFARMA VICENZA

Associazione Titolari di Farmacia della Provincia di Vicenza Via Fusinieri, 8 – 36050 BOLZANO VICENTINO (VI) Tel. 0444-350184 – Fax 0444-351567 e.mail: segreteria@federfarmavicenza.it Sito internet: www.federfarmavicenza.it C.F. 80008430243

TURNI DAL 18 GIUGNO AL 25 GIUGNO 2011 ASL 3 BASSANO DEL GRAPPA Farmacia Comunale Via Cà Baroncello n. 60 Tel. 0424/34882 ROSA’ Farmacia Comunale di Rosà Via Cà Dolfin n. 1 – Tel. 0424/858610 CAMPOLONGO Farmacia Dr.ssa Zago Gianmirca Via Conti n. 4 – Tel. 0424/558204 ASIAGO Farmacia Rossi Sas Dr. Zuccato Adelchi Viale Matteotti (Sporting Resort) Tel. 0424/462072 ASL 4 MONTECCHIO PRECALCINO Farmacia S.Rocco Snc Dr.i Campagnolo Via Preara n. 40 – Tel. 0445/864539 SANTORSO Farmacia Bressan Snc Via Roma n. 24 – Tel. 0445/640050 SCHIO Farmacia Dr.ssa Marzini Via Pio X n. 29/B – Tel. 0445/673803 ZUGLIANO Farmacia Dr. Signorini Via Roma n. 99 – Tel. 0445/872038 PEDEMONTE (Fino alle ore 21.00) Farmacia Dr. Andrighetto Via Longhi n. 61 –Tel. 0445/747145

TURNI FARMACIE giugno - luglio GAMBELLARA Farmacia Rigodanzo Dr. Sergio Via Mazzini n. 7/a – Tel. 0444/444058 ASL 6 ALBETTONE Farmacia Dr. Gambarotto Piazza Umberto I n. 7 Tel. 0444/790009 TORRI DI ARCUGNANO Farmacia Dr. Gastaldi Via Torri n. 14 – Tel. 0444/530193 S.GOTTARDO ZOVENCEDO Farmacia Dr. Capuano Via Chiesa n. 4/a – Tel. 0444/893347 DUEVILLE Farmacia Dr. Milan Snc Piazza Monza n. 21/22 Tel. 0444/590127 VICENZA Farmacia Dr. Romanato Levà degli Angeli n. 15 Tel. 0444/322745 VICENZA POLEGGE Farmacia Dr. Lodi Strada Marosticana n. 264 Tel. 0444/595445 TURNI DAL 25 GIUGNO AL 02 LUGLIO 2011 ASL 3 BASSANO DEL GRAPPA Farmacia Alle Grazie Via Passalacqua n. 10/a Tel. 0424/35435

ASL 5

SCHIAVON Farmacia San Francesco Dr.ssa Bosio Michela Via Roma n. 12 – Tel. 0444/665006

CORNEDO VICENTINO Farmacia Bellosi Dr. Corrado Via Monte Cengio n. 5 Tel. 0445/951164

ROSSANO VENETO Farmacia Madonna della Salute Dr.ssa Deodato Dora C. Via Salute n. 38 – Tel. 0424/540030

MONTECCHIO MAGGIORE Farmacia Zanchi Dr. Enrico Via Pietro Ceccato n. 79 (Alte Ceccato) – Tel. 0444/607399

CANOVE Farmacia Dr. Bosio Leonardo Via Roma n. 33 – Tel. 0424/692402

CHIAMPO Farmacia Bezzan Snc Via B.Dal Maso n. 6 Tel. 0444/623077

ENEGO Farmacia Dr.ssa Gabrieli Giovanna Piazza del Popolo n. 16 Tel. 0424/490265

13 FarmaciAmica

ASL 4 COGOLLO DEL CENGIO Farmacia Dr. Dal Zotto Via Giovanni XXIII – Tel. 0445/880005 LUGO VICENTINO Farmacia Dr. Boschetti Via S. Giorgio n. 23 – 0445/325200 SCHIO Farmacia Pasubio Snc Via Rovereto n. 118 Tel. 0445/520807 THIENE Farmacia Dr.ssa Brazzale C.so Garibaldi n. 28 Tel. 0045/361627 VALLI DEL PASUBIO Farmacia Dr.ssa Corradin Via Roma n. 54/56 – Tel. 0445/630038 ASL 5 VALDAGNO Farmacia Crocco Sas Via Bellini n. 3 – Tel. 0445/410099 ARZIGNANO Farmacia Munari Dr.ssa Maria Teresa Via Po’ n. 44 (San Zeno) Tel. 0445/452247 ALONTE Farmacia Bertotti Dr. Giorgio Piazza S.Savina n. 1 Tel. 0444/439396 ASL 6 MOSSANO Farmacia Dr. Cagnoni Via Riviera Berica n. 8 Tel. 0444/896547 CREAZZO Farmacia Mei Spadaro Sas Via Torino n. 18 – Tel. 0444/521667 MONTICELLO CONTE OTTO Farmacia Dr. Albiero Via F. Vianello Moro n. 7 Tel. 0444/945750-04 VICENZA S.LAZZARO Farmacia Dr. Pasinato Via Tartini n. 14 –Tel. 0444/563084 VICENZA Farmacia Dr. Greco Corso Fogazzaro n. 48 Tel. 0444/321860


FEDERFARMA VICENZA

TURNI FARMACIE giugno - luglio TURNI DAL 02 LUGLIO AL 09 LUGLIO 2011 ASL 3 BASSANO DEL GRAPPA Farmacia Dr. Scaroni Lodovico Viale Vicenza n. 85 – Tel. 0424/502102 ROSA’-CUSINATI Farmacia Peserico Dr.ssa Fabrello Nicoletta Via Amabiglia n. 4 – Tel. 0424/560151 ROMANO D’EZZELINO-FELLETTE Farmacia San Raffaele Dr.ssa Xausa Paola Via P.Giovanni XXIII n. 18/a Tel. 0424/510557 ASIAGO Farmacia Chimica Bortoli Sas Dr. Ballici Molini Vittorino Piazza II° Risorgimento n. 23 Tel. 0424/462112 ASL 4 BREGANZE Farmacia Dr. Sartori Via Mazzini n. 19 –Tel. 0445/873113 PIOVENE ROCCHETTE Farmacia Alla Madonna Dr. Rohr Snc P.le Vittoria n. 62 –Tel. 0445/650068 SCHIO Farmacia Dr. Breda Via Pasubio – Tel. 0445/520941 Cell. 334/6432972 VILLAVERLA Farmacia Dr. Zago P.za del popolo n. 13 Tel. 0445/855019 ASL 5 RECOARO TERME Farmacia Borgo Dr.ssa Paola Via Roma n. 1/3 – Tel. 0445/75057 CASTELGOMBERTO Farmacia Marangon Dr.ssa Lidia Via degli Alpini n. 1/a Tel. 0445/440260 MONTECCHIO MAGGIORE Farmacia Bressan Snc Via Liguria n. 2 – Tel. 0444/699118 MONTEBELLO VICENTINO Farmacia Pagani Dr. Roberto Via XXIV Maggio n. 4 Tel. 0444/649042

ASL 6 GAMBUGLIANO Farmacia Dr. Bonfanti Piazza Corobbo n. 3/b Tel. 0444/950348 NANTO Farmacia Dr. Freato Via Callisona n. 1/c Tel. 0444/730499 S.M.CAMISANO Farmacia Dr. Paganini Via Magellano n. 27 Tel. 0444/610390 BRESSANVIDO Farmacia Miotto Snc Via Roma n. 68 –Tel. 0444/660224

Associazione Titolari di Farmacia della Provincia di Vicenza Via Fusinieri, 8 – 36050 BOLZANO VICENTINO (VI) Tel. 0444-350184 – Fax 0444-351567 e.mail: segreteria@federfarmavicenza.it Sito internet: www.federfarmavicenza.it C.F. 80008430243

MONTE DI MALO Farmacia Dr. Frigo Via Gecchelina – Tel. 0445/605344 SCHIO Farmacia Rossi Snc Via S.Croce n. 8 – Tel. 0445/671048 THIENE Farmacia Dr. Cinzano C.so Garibaldi n. 58 Tel. 0445/361609 VALDASTICO (FINO ALLE ORE 21.00) Farmacia Dr.ssa Buora Via R.Margherita n. 25 Tel. 0445/745009 ASL 5

VICENZA Farmacia Dr. Cegan Contrà Porti n. 33 –Tel. 0444/545030

VALDAGNO Farmacia Brunetti Dr. Fabrizio Corso Italia n. 7 – Tel. 0445/401136

VICENZA/BERTESINA Farmacia Cappellotto Sas Via Cà Balbi n. 328 – Tel. 0444/911228

ARZIGNANO Farmacia Ognissanti Snc Corso Matteotti n. 67/4 Tel. 0444/670027

TURNI DAL 09 LUGLIO AL 16 LUGLIO 2011 ASL 3 BASSANO DEL GRAPPA Farmacia Dr.ssa Dall’Oglio Licia Piazza Libertà n. 40 Tel. 0424/522223 CROSARA-MAROSTICA Farmacia Dr. Tres G.Battista Via Sisemol n. 64 – Tel. 0424/702011 SPIN DI ROMANO D’EZZELINO Farmacia Dr.ssa Pecorini Rosanna Via San B. La Salle n. 26 Tel. 0424/34786 ROANA Farmacia Di Roana Sas Dr.ssa Passuello Silvia Piazza S. Giustina n. 23 Tel. 0424/66198 FOZA Farmacia Dr.ssa Scaffidi Militone Gilda Via Roma n. 7 – Tel. 333/6711333 ASL 4 CHIUPPANO Farmacia Pasin Snc Via Matteotti – Tel. 0445/891152 14 FarmaciAmica

CRESPADORO (FINO ALLE ORE 22.00) Farmacia Zanconato Dr.ssa Emanuela Piazza Municipio n. 16 Tel. 0444/429013 LONIGO Farmacia Fondazione Miotti Via Roma n. 1 – Tel. 0444/830068 ASL 6 NOVENTA VICENTINA Farmacia P. Cappellina Snc Via Matteotti n. 101/a Tel. 0444/787195 SOVIZZO Farmacia Dr. De Antoni Snc Via Degli Alpini n. 24 Tel. 0444/551094 CAVAZZALE/M.C.OTTO Farmacia Dr. Zentile Via L. Da Vinci n. 32 Tel. 0444/596224 VICENZA Farmacia Dr. Galvan Viale Trieste n. 417 – Tel. 0444/301145 VICENZA Farmacia Carlassare Snc Corso S.Felice n. 117 Tel. 0444/321182


15 FarmaciAmica


La sicurezza in PIÙ

PACK AIRLESS: non entra e non esce aria! • Garantisce la stabilità della formula e riduce i rischi di contaminazione batteriologica. • Consente di abbattere drasticamente l’utilizzo di conservanti. • Consente l’utilizzo di tutto il prodotto.

Sezione flacone AIRLESS

La LINEA

Dal Cuore della Natura, l’Amore per il

VISO

FORMULE NATURALI, a base di: • VITAMINA E NATURALE (1%), FITOSTEROLI E FOSFOLIPIDI = ad azione protettiva delle membrane cellulari. • OLIO DI MANDORLE DOLCI E BURRO DI CUPUAÇU = ad azione idratante, emolliente, rigenerante, protettiva e lenitiva. • SQUALANO NATURALE = ad azione idratante e nutriente.

oltre il 95% d’ingredienti di origine naturale

I N FA R M A C I A selezionate e studiate per garantire massima prestazione e tollerabilità cutanea

La linea cosmetica SICURA e NATURALE, ad ELEVATA SENSORIALITÀ.

FORMULE NATURALI, oltre il 95% d’ingredienti di origine naturale. • Senza materie prime potenzialmente tossiche e poco dermoaffini. • Senza coloranti artificiali. • Senza parabeni, tiazolinone e cessori di formaldeide. • Senza siliconi. • Senza ammidi e ammine libere. • Senza SLES e SLS. • Senza sostanze a forte impatto ambientale. • Senza derivati del petrolio (olio di vaselina, oli minerali, petrolati). • Senza sostanze etossilate (PEG free). • Senza sostanze di origine animale. • Senza alcool.

Formule GARANTITE: i prodotti, prima di essere immessi nel mercato, hanno superato i seguenti test: • test su nickel e metalli pesanti; • test su volontari umani di non irritabilità cutanea; • test microbiologici.

via Galvani, 10 - Sandrigo (VI) - Italy

DIE FORMELN SIND: Pelli miste, impure.

frei von Silikonen, Parabenen, Farbstoffen, SLES und SLS, ohne Petrolatum, ohne Vaseline und Mineralöle, ohne Lanolin, ohne Fluido Idratante - HAMAMELIDE Rohstoffe tierischen Ursprungs, ohne Amid - und freie Amin, Acqua concentrata di Hamamelide 10%. ohne Stoffe (PEGNon frei). Allergen - freieduft, ohne AlAzione sebo ethoxylierte - riequilibrante. Fresca e leggera. unge. kohol. EuPhidra Viso Natura Fluido Idratante all’HAMAMELIDE (acqua concentrata di Hamamelide 10%), svolge un’azione astringente e lenitiva sulle pelli miste, riequilibrando l’attività delle ghiandole sebacee. Gli oli vegetali, in sinergia con i fitosteroli e i fosfolipidi, idratano e proteggono in profondità la pelle, donandole una sensazione di freschezza e un aspetto luminoso e • mikrobiologisch getestet; curato. Texture leggera e a rapido assorbimento.

SICHERHEITSHINWEISE: • nickel und Schwermetall getestet; • dermatologisch getestet.

CONSIGLIO D’USO: dopo aver deterso il viso con il Latte Detergente 2 in 1 all’HAMAMELIDE, applicare il fluido con massaggio, fino all’assorbimento. Per completare il trattamento, si consiglia di utilizzare la Crema alla ROSA CANINA pelli normali/miste come trattamento notte.

Euphidra Viso Natura Hamamelis Fluid Feuchtigkeitscreme (Hamameliswasser 10%) hat eine adstringierende und beruhigende Wirkung auf Mischhaut und reguliert die Activität der Talgdrüsen.

Euphidra Viso Natura’s Hydrating Fluid energizes and soothes combination skin with an infusion of witch hazel that, combined with natural oils, equalizes over-active pores. This lightweight lotion absorbs quickly, leaving skin to its natural glow.

Pelli secche, molto secche.

Pelli normali. Crema Lenitiva - CALENDULA Estratto glicolico di Calendula Officinalis 1,5%. Azione calmante verso pizzicori, rossori, irritazioni. EuPhidra Viso Natura Crema Lenitiva alla CALENDULA (estratto glicolico di Calendula Officinalis 1,5%), dalle note proprietà emollienti e calmanti, spegne rossori cutanei donando un colorito sano e uniforme. Burri e oli vegetali, idratano e proteggono la pelle dalle aggressioni interne (fisiologiche) ed esterne (vento, smog, clima difficile). I fitosteroli e i fosfolipidi, incrementano l’azione protettiva e di difesa dell’epidermide. Texture piacevole, leggera, a rapido assorbimento. CONSIGLIO D’USO: dopo aver deterso il viso con il Latte Detergente 2 in 1 all’HAMAMELIDE, applicare la crema con massaggio, fino all’assorbimento. Si consiglia di utilizzare la Crema alla MIMOSA TENUIFLORA come crema notte. EuPhidra Viso Natura’s kühlende Ringelblumesalbe (Ringelblumenglycolextrakt 1,5%), macht die Haut geschmeidig und beruhigt, lindert Rötungen der Haut und verleiht ihr eine gesunde und einheitliche Farbe.

Pelli normali, secche.

Euphidra Viso Natura’s Soothing Cream with calendula and vitamin E restores skin’s natural glow, while cupuaçu butter and beeswax boost the recovery of moisture and elasticity. A lightweight cream, it glides on and absorbs quickly.

Crema Nutriente - MIMOSA TENUIFLORA

Crema Anti Età / Anti-OX - GINKGO BILOBA

Estratto glicolico di Mimosa Tenuiflora 1,5%. Azione ristrutturante, cicatrizzante.

Bioflavonoidi di Ginkgo (0,1%) ed estratto glicolico di Rosa Canina 1,5%. Azione protettiva e anti radicali liberi. Ideale per pelli mature.

EuPhidra Viso Natura Crema Nutriente alla MIMOSA TENUIFLORA (estratto glicolico di Mimosa Tenuiflora 1,5%), è ideale per proteggere e ristrutturare la pelle secca/molto secca e sensibile. La sua formula ricca di agenti naturali, garantisce un’azione emolliente (burri e oli vegetali), protettiva (fitosteroli e fosfolipidi), cicatrizzante e riparatrice (mimosa tenuiflora), prevenendo l’invecchiamento cutaneo e mantenendo il giusto tasso d’acqua nei tessuti epidermici per un viso tonico e compatto.

EuPhidra Viso Natura Crema Anti Età ANTI-OX ai bioflavonoidi di GINKGO BILOBA (0,1%) e Rosa Canina (estratto glicolico Rosa Canina 1,5%), dalle spiccate proprietà antiossidanti, contrastano la formazione dei radicali liberi proteggendo la pelle dall’invecchiamento cutaneo e dalle aggressioni esterne. Morbida e corposa, grazie alla presenza in formula di burri e oli vegetali, rende l’epidermide vellutata, idratata e luminosa.

CONSIGLIO D’USO: dopo aver deterso il viso con il Latte Detergente 2 in 1 all’HAMAMELIDE, applicare la crema con massaggio, fino all’assorbimento. Ideale anche come crema notte. Die Pflegecreme Mimosen tenuiflora von EuPhidra Viso Natura ist ideal zum Schutz und zum Wiederaufbau bei trockener und sehr trockener Haut. Die reichhaltige Formel an natürlichen Wirkstoffen, macht die Haut geschmeidig (Butter und pflanzliche Öle).

Euphidra Viso Natura’s Nourishing Cream draws on ancient Mayan traditions that used mimosa to rejuvenate skin. This cream combines mimosa with almond oil to provide deep conditioning that leaves skin feeling firm, toned and perfectly balanced.

Detersione, per tutti i tipi di pelle.

CONSIGLIO D’USO: dopo aver deterso il viso con il Latte Detergente 2 in 1 all’HAMAMELIDE, applicare la crema con massaggio, fino all’assorbimento. Ideale come crema giorno e notte. Ottima la sera per incrementare l’azione giorno della Crema Idratante alla ROSA CANINA pelli normali/miste o Lenitiva alla CALENDULA. Per pelli tendenzialmente secche, si consiglia di abbinare la Crema alla MIMOSA TENUIFLORA come trattamento notte. EuPhidra Viso Natura Anti – Aging und Anti Ox Creme mit Bioflavonoide Ginkgo Biloba (0,1%) und Hagebutten (1,5%) bekämpft die Bildung von freien Radikalen und schützt die Haut vor dem Altern und vor äußeren Einflüssen.

Pelli normali, miste.

Euphidra Viso Natura’s Anti Ox Cream with ginkgo biloba and rose hip fights free radicals and protects skin from the elements that cause premature ageing. Cupuaçu butter, beeswax and almond oil leave skin with a smooth shimmering glow.

Latte Detergente 2 in 1 - HAMAMELIDE

Crema Idratante - ROSA CANINA

Vitamina E naturale (0,1%) e Acqua di Hamamelide (5%). Pulisce e tonifica in un solo gesto. Idratante, rinfrescante.

Estratto glicolico di Rosa Canina 1,5%. Azione tonificante, preventivo anti rughe.

EuPhidra Viso Natura Latte Detergente 2 in 1 HAMAMELIDE pulisce e tonifica la pelle in un solo gesto. Pratico e delicato, elimina le impurità e le tracce di trucco, lasciando la pelle morbida e luminosa. La presenza in formula di acqua di Hamamelide (5%), svolge un’azione astringente e rinfrescante, lenendo la pelle e rendendola pulita e vellutata.

Morbida e piacevole, EuPhidra Viso Natura Crema Idratante alla ROSA CANINA (estratto glicolico di Rosa Canina 1,5%), naturalmente ricca in Vitamina C, svolge un’azione idratante e antinvecchiamento, combinata a quella protettiva dei fitosteroli e fosfolipidi. Grazie ai burri e agli oli vegetali contenuti, dona tono, elasticità e vitalità alla pelle, fissando l’acqua negli strati più profondi dell’epidermide e mantenendo l’idratazione a lungo.

CONSIGLIO D’USO: applicare il prodotto con massaggio su tutto il viso. Eliminare con acqua. Non necessita di risciacquo in caso di pelli secche/molto secche.

CONSIGLIO D’USO: dopo aver deterso il viso con il Latte Detergente 2 in 1 all’HAMAMELIDE, applicare la crema con massaggio, fino all’assorbimento. Per completare il trattamento, si consiglia l’uso della Crema ANTI-OX GINKGO BILOBA come crema notte.


Farmaciaamica giugno 2011