Issuu on Google+


10


Sommario 13 Tessuti e materiali 17 Istruzioni generali 21 I leprotti di Shabby Home 41 Il profumo delle rose 51 I cuori 59 Gli angeli 73 Le oche di Shabby Home 81 Le galline di Shabby Home 87 Le mucche di Shabby Home 99 Cartamodelli 11


12


Tessuti e materiali Tessuti Per realizzare i miei animali utilizzo un tessuto di cotone grezzo color panna. Rasatello di cotone beige è il tessuto adatto per realizzare gli angeli. Per gli abiti utilizzo solitamente i tessuti americani. Questi tessuti di cotone, che hanno generalmente un’altezza di 1,10 cm, propongono delle meravigliose fantasie e una vasta gamma di colori. Abitualmente per realizzare un vestito scelgo due tessuti coordinati fra loro e alterno righe o quadretti a motivi floreali. Un consiglio: prima di realizzare un progetto cercate sempre di capire quale sarà l’effetto finale che vorrete ottenere (shabby, romantico, country) perché è proprio per questo che la scelta dei giusti tessuti e dei giusti colori risulterà fondamentale. Nella realizzazione degli abiti degli angeli, o dove voglio ottenere un effetto sfumato del colore, doppio il tessuto americano con dell’organza dalle tonalità chiare. Imbottitura Per riempire le mie creazioni utilizzo un’imbottitura sintetica che è facilmente reperibile nei negozi specializzati. Capelli I capelli degli angeli vengono realizzati con del cordoncino di lino o con dello spago alternato a sottili fili dorati. Per ottenere degli effetti diversi potete utilizzare della lana sottile di color chiaro. Dipingere il viso Per disegnare gli occhi utilizzo il bianco ed il nero dei colori per dipingere sui tessuti che si trovano nei negozi specializzati. Per disegnare le guance utilizzo dei gessetti dai colori delicati: scelgo la gamma che va dal rosa al marrone.

13


I Leprotti di Shabby Home Un piccolo fremito scuote i lunghi fili d’erba laggiù… Sarà stato un soffio di vento? Eppure oggi la giornata è limpida ed il tepore del sole di primavera riscalda piacevolmente l’aria immobile. Un piccolo fruscio, un movimento repentino. Ma ecco, li vedo! Sono dei piccoli leprotti che fanno or ora capolino sul bianco sentiero che porta a sweet Shabby Home.

21


Cartamodelli per il corpo da pag. 100

Occorrente

Per il corpo: Stoffa di cotone grezzo beige o simile Imbottitura sintetica reperibile nei negozi specializzati Gessetto marrone Inchiostro nero per dipingere sui tessuti reperibile nei negozi specializzati Stuzzicadenti Batuffolo di ovatta di cotone Filo di cotone grosso di colore beige

Realizzazione

Ritagliate i modelli e puntateli sulla stoffa di cotone grezzo doppiata dritto contro dritto. Con una matita tracciate con segno leggero i contorni delle sagome. Cucite lungo tutto il perimetro ricordando di lasciare su un lato del corpo uno spazio aperto che vi servirà per rigirare la sagoma. Questo spazio è indicato sul cartamodello con una linea tratteggiata. Ritagliate le sagome cucite lasciando circa 0,6 cm di margine intorno alla linea di cucitura. Con le forbici eseguite intorno a ogni sagoma cucita delle piccole incisioni. Rivoltate tutte le parti aiutandovi con un cacciavite a punta piatta.

Gambe

Con l’imbottitura sintetica riempite le gambe fino a metà. Ora eseguite una filza che salderete alla fine con piccoli punti. Completate l’imbottitura. (fig. 1)

Zampe

Imbottite le zampe. Chiudete a mano la parte non cucita con piccoli punti nascosti. Realizzate con il filo di cotone beige dei lunghi punti doppi all’estremità di ciascuna zampa per simulare le unghiette del leprotto. Fermate tutto alla fine con piccoli punti nascosti. Con il gessetto disegnate i polpastrelli e sfumate con il batuffolo di ovatta. Fissate le zampette alle gambe con punti nascosti. (fig. 2, fig. 3)

fig. 1 22

fig. 2

fig. 3


40


Il profumo delle rose Il periodo dell’infanzia è sempre legato a dolci ricordi. Un bel parco con grandi abeti circondato dall’allegro gorgoglio delle acque limpide e fresche di un torrente di montagna. Montagne ancora incappucciate di neve, maestose, contro un cielo color turchese. Quando penso alla mia infanzia è questa l’immagine che conservo nel cuore… Ma vi voglio confidare un segreto: questo parco custodiva al suo interno un luogo dal fascino incantato. Profumo intenso, meraviglia di colori, volare di farfalle… Vi ho incuriosito? Chiudete gli occhi, allora, e riscoprite la voglia di sognare tipica dei bambini… Datemi la mano e seguitemi nell’incantevole “giardino delle rose” di Shabby Home.

41


Le Rose

Cartamodelli a pag. 108 Aumentando o diminuendo la quantità e la grandezza dei petali è possibile variare la dimensione dei fiori. Qui di seguito vi vengono date le spiegazioni per realizzare due misure di riferimento: una rosa grande e una piccola.

Rosa grande Occorrente

Per la rosa: striscia di tessuto americano di 15x75 cm Per le foglie: striscia di tessuto verde di 10x20 cm Carta termoadesiva (reperibile nei negozi specializzati) Pistola per colla a caldo (reperibile nei negozi specializzati)

Preparazione del tessuto e taglio

Tagliate dal tessuto americano scelto per la rosa un quadrato di 8x8 cm e mettetelo da parte. Tagliate in due la striscia di tessuto americano rimasta e sovrapponete le due parti così ottenute una sull’altra rovescio contro rovescio. Inserite in mezzo a loro la carta termoadesiva privata della pellicola protettiva. Stirate il tutto con il ferro ben caldo senza vapore in modo tale che la carta termoadesiva “incolli” fra di loro le due strisce. Aspettiamo che le stoffe si raffreddino senza toccarle per permettere la perfetta adesione. (fig. 1) fig. 1

Procedete allo stesso modo con il tessuto scelto per le foglie. Tagliate dal tessuto doppio così ottenuto: - due petali B; - quattro petali C; - quattro petali D; - due o quattro foglie.

Realizzazione

Per realizzare il fiore si parte dal quadrato di 8x8 cm che avete tagliato in precedenza dal tessuto americano: piegatelo in due in modo da formare un triangolo e fate una filza lungo i lati aperti. Tirate la filza e saldatela con piccoli punti. Avvolgete su se stesso il triangolo arricciato formando così un bocciolo e fermatelo con una piccola goccia di colla a caldo. (fig. 2)

fig. 2

42


44


Ghirlanda con angelo Cartamodello per il corpo a pag. 114

Occorrente

Stesso materiale utilizzato per la realizzazione dell’angelo grande Ghirlanda del diametro di cm 40

Realizzazione

Per la realizzazione dell’angelo seguite le indicazioni riportate in precedenza a pag. 60 per gli angeli grandi utilizzando, però il cartamodello del corpo riportato a pag. 114 Una volta cuciti tutti i pezzi e riempiti con l’imbottitura, inserite le gambe alla base del corpo seguendo le indicazioni della figura 1. Dopo aver vestito l’angelo applicate le braccia ai due lati del corpo. (fig. 3) fig. 1

le ali Piegate le ali in due in diagonale, in modo tale che ne siano visibili le estremità finali. Fissatele dietro l’angelo con la colla a caldo. (fig. 2) fig. 2

Assemblaggio

Fissate l’angelo alla ghirlanda con la colla a caldo. Realizzate una rosa di stoffa seguendo le indicazioni riportate a pag. 45 ed incollatela fra le mani dell’angelo.

fig. 3

69


Le Oche di Shabby Home

Cartamodelli per il corpo da pag. 120 Queste istruzioni sono valide anche per realizzare i corpi delle galline, pag. 82

Occorrente

Imbottitura sintetica reperibile nei negozi specializzati Gessetto marrone Inchiostro nero per dipingere sui tessuti reperibile nei negozi specializzati Stuzzicadenti Batuffolo di ovatta di cotone

Occorrente per il corpo

Stoffa di cotone grezzo beige o simile

Occorrente per il becco e le zampe Stoffa americana o di lino color ocra

73


Realizzazione

Ritagliate la sagoma del corpo e delle ali e puntatela sulla stoffa di cotone grezzo doppiata dritto contro dritto. Con una matita tracciate con segno leggero i contorni. Cucite. Ritagliate la sagome lasciando circa 0,6 cm di margine intorno alla linea di cucitura. Con le forbici eseguite delle piccole incisioni lungo i contorni. Rivoltate tutte le parti aiutandovi con un cacciavite a punta piatta e riempitele con l’imbottitura. Riportate le sagome del becco e delle zampe sul rovescio della stoffa color ocra doppiata e proseguite come descritto in precedenza.

Gambe

Con l’imbottitura sintetica riempite le zampe e chiudete a mano la parte non cucita. Attaccate con piccoli punti nascosti le zampe alle gambe che avrete precedentemente imbottito. Inserite le gambe alla base del corpo e fermatele con una cucitura a mano.

Viso

Strofinate il gessetto marrone su un batuffolo di ovatta; con movimenti circolari passate il batuffolo sul tessuto nel punto in cui volete creare la sfumatura delle guance. Dopo aver imbottito leggermente il becco, fissatelo con punti nascosti sul viso dell’oca ripiegando di volta in volta il tessuto in eccesso. Prima di concludere questo passaggio, verificate se il becco necessita di ulteriore imbottitura, ed, eventualmente, inseritene altra a poco a poco con l’aiuto di uno stuzzicadenti. (fig. 1) fig. 1

Intingete la punta di uno stuzzicadenti in poco colore nero per dipingere sui tessuti e tracciate due piccoli puntini per gli occhi.

74


98


I Cartamodelli Finalmente ci siamo… È il momento di passare alla realizzazione del progetto che avete scelto! una cosa molto importante: per realizzare i progetti riportati in questo libro, è necessario fotocopiare i seguenti cartamodelli ridimensionati al 125%. Tutte le sagome riportate non comprendono, se non specificatamente indicato, i margini di cucitura. Buon lavoro, e soprattutto, “buon divertimento!”

99



Shabby Home - Idee per creare