Issuu on Google+

Anteprima Rapporto 2009 Dati al 30 settembre 2008


Anteprima Rapporto 2009 Dati al 30 settembre 2008

Direzione Commerciale

Agevolazioni, Studi e Relazioni Istituzionali


001 Anticipazioni Rapporto 2009 - Dati al 30 settembre 2008

Anteprima Rapporto 2009 TABELLA 01

FINANZIAMENTI BANCARI IN ESSERE: TOTALE SISTEMA E IMPRESE ARTIGIANE -CONSISTENZA AL 30/9/2008 Finanziamenti totali (*) (A)

Finanziamenti alle imprese artigiane (*) (B)

Rapporto % (B/A)

102.376

5.070

5,0

2.423

150

6,2

LOMBARDIA

462.647

13.150

2,8

LIGURIA

31.014

1.340

4,3

TRENTINO ALTO ADIGE

36.635

2.840

7,8

VENETO

143.907

8.040

5,6

FRIULI VENEZIA GIULIA

30.157

1.530

5,1

EMILIA ROMAGNA

151.393

7.240

4,8

TOSCANA

105.551

4.960

4,7

MARCHE

39.183

3.260

8,3

UMBRIA

18.531

1.420

7,7

LAZIO

193.141

1.800

0,9

1.316.958

50.800

3,9

ABRUZZO

22.026

1.280

5,8

MOLISE

3.625

210

5,8

CAMPANIA

61.740

1.240

2,0

PUGLIA

43.691

2.200

5,0

BASILICATA

5.767

340

5,9

CALABRIA

16.230

740

4,6

SICILIA

52.969

2.080

3,9

SARDEGNA

21.801

1.210

5,6

MEZZOGIORNO

227.849

9.300

4,1

TOTALE ITALIA

1.544.807

60.100

3,9

REGIONI PIEMONTE VALLE D'AOSTA

CENTRO/NORD

Fonte: Dati Banca d’Italia e stima Artigiancassa su dati Banca d’Italia. / Importi in milioni di euro. / (*) I Finanziamenti sono comprensivi delle sofferenze.

• La consistenza dei

finanziamenti bancari alle imprese artigiane a settembre del 2008 ammonta a 60.100 milioni di euro pari al 3,9% del totale dei finanziamenti al sistema

economico nel suo complesso (1.544.807 milioni di euro). • La distribuzione per macro aree dei 60,1 miliardi di euro fa registrare 50,8 miliardi al Centro Nord e 9,3 miliardi al Mezzogiorno.

• A livello regionale, i rapporti maggiormente significativi si registrano nelle Marche (8,3%) e nel Lazio (0,9%) nel Centro Nord e in Basilicata (5,9%) e Campania (2%) per il Mezzogiorno.

Direzione Commerciale Agevolazioni, Studi e Relazioni Istituzionali


002

Anteprima Rapporto 2009

ANDAMENTO DEI FINANZIAMENTI ARTIGIANI DAL 1999 A SETTEMBRE 2008 64

61,0

61

60,1 58,3

Finanziamenti (in miliaridi di euro)

58

55

54,0

54,8

52,4 52 49,9 49

47,6 46,0

46 43,9 43

40

37

1999

2000

2001

2002

2003

2004

2005

2006

2007

2008

anni

Fonte: stima Artigiancassa su dati Banca d’Italia.

• Fra il 1999 e il 2008 i

finanziamenti artigiani hanno registrato un aumento, con l’incremento maggiore fra il 2005 e il 2006 (da 54,8 a 58,3 miliardi pari a + 6,4%).

• Nel periodo compreso

fra il 1999 ed il 2007 si è registrato un incremento annuo medio del 4,3% (da 43,9 a 61,0 miliardi di euro).

• La tendenza si inverte

nel corso dei primi nove mesi del 2008, nei quali si registra una diminuzione di 900 milioni di euro pari a una flessione dell’1,5%.

Direzione Commerciale Agevolazioni, Studi e Relazioni Istituzionali

Anticipazioni Rapporto 2009 - Dati al 30 settembre 2008

GRAFICO 01


003 Anticipazioni Rapporto 2009 - Dati al 30 settembre 2008

Anteprima Rapporto 2009 TABELLA 02

FINANZIAMENTI BANCARI IN ESSERE ALLE IMPRESE ARTIGIANE RAFFRONTO FRA SETTEMBRE 2008 E DICEMBRE 2007 Finanziamenti Artigiani 31/12/2007

Finanziamenti Artigiani 30/09/2008

Scarto % 2008/2007

5.100

5.070

-0,6

150

150

-

LOMBARDIA

13.390

13.150

-1,8

LIGURIA

1.350

1.340

-0,7

TRENTINO ALTO ADIGE

2.780

2.840

2,2

VENETO

8.150

8.040

-1,3

FRIULI VENEZIA GIULIA

1.510

1.530

1,3

EMILIA ROMAGNA

7.340

7.240

-1,4

TOSCANA

4.960

4.960

-

MARCHE

3.330

3.260

-2,1

UMBRIA

1.420

1.420

-

LAZIO

2.020

1.800

-10,9

51.500

50.800

-1,4

1.270

1.280

0,8

230

210

-8,7

CAMPANIA

1.300

1.240

-4,6

PUGLIA

2.240

2.200

-1,8

BASILICATA

360

340

-5,6

CALABRIA

780

740

-5,1

SICILIA

2.090

2.080

-0,5

SARDEGNA

1.230

1.210

-1,6

MEZZOGIORNO

9.500

9.300

-2,1

TOTALE ITALIA

61.000

60.100

-1,5

REGIONI PIEMONTE VALLE D'AOSTA

CENTRO/NORD ABRUZZO MOLISE

Fonte: stima Artigiancassa su dati Banca d’Italia. / Importi in milioni di euro.

• Andando ad analizzare i

risultati regionali, il maggior decremento percentuale dei finanziamenti artigiani si registra nel Mezzogiorno (-2,1%) rispetto al CentroNord (-1,4%). In 3 regioni

(Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia e Abruzzo) si è registrato un aumento.

• Le flessioni più accentuate si

registrano nel Lazio (-10,9%) e nel Molise (-8,7%).

Direzione Commerciale Agevolazioni, Studi e Relazioni Istituzionali


004

Anteprima Rapporto 2009

VARIAZIONE % DEI FINANZIAMENTI BANCARI IN ESSERE TOTALI E ALLE IMPRESE ARTIGIANE - PERIODO DAL 31/12/2007 AL 30/9/2008 Variazione % dei finanziamenti totali

Variazione % dei finanziamenti artigiani

PIEMONTE

2,5

-0,6

VALLE D'AOSTA

-0,1

0,0

LOMBARDIA

3,0

-1,8

LIGURIA

10,9

-0,7

TRENTINO ALTO ADIGE

3,3

2,2

VENETO

2,9

-1,3

FRIULI VENEZIA GIULIA

4,5

1,3

EMILIA ROMAGNA

3,9

-1,4

TOSCANA

2,7

0,0

MARCHE

1,8

-2,1

UMBRIA

4,3

0,0

LAZIO

1,4

-10,9

CENTRO/NORD

3,0

-1,4

ABRUZZO

3,6

0,8

MOLISE

-6,2

-8,7

CAMPANIA

1,4

-4,6

PUGLIA

3,2

-1,8

BASILICATA

-0,5

-5,6

CALABRIA

5,7

-5,1

SICILIA

4,0

-0,5

SARDEGNA

2,4

-1,6

MEZZOGIORNO

2,8

-2,1

TOTALE ITALIA

2,9

-1,5

REGIONI

Fonte: stima Artigiancassa su dati Banca d’Italia. / Importi in milioni di euro.

• La tabella mette a confronto • A livello regionale, le le variazioni percentuali delle consistenze dei finanziamenti totali e dei finanziamenti artigiani nel periodo dicembre 2007 – settembre 2008.

maggiori differenze si registrano in Liguria e nel Lazio per quanto riguarda il Centro-Nord e in Calabria per il Mezzogiorno.

Direzione Commerciale Agevolazioni, Studi e Relazioni Istituzionali

Anticipazioni Rapporto 2009 - Dati al 30 settembre 2008

TABELLA 03


005 Anticipazioni Rapporto 2009 - Dati al 30 settembre 2008

Anteprima Rapporto 2009 TABELLA 04

FINANZIAMENTI BANCARI IN ESSERE RAFFRONTO FRA SETTEMBRE 2008 E DICEMBRE 2007 Finanziamenti Totali 31/12/2007

Finanziamenti Totali 30/09/2008

Scarto % 2008/2007

PIEMONTE

99.880

102.376

2,5

VALLE D'AOSTA

2.425

2.423

-0,1

LOMBARDIA

449.288

462.647

3,0

LIGURIA

27.973

31.014

10,9

TRENTINO ALTO ADIGE

35.458

36.635

3,3

VENETO

139.834

143.907

2,9

FRIULI VENEZIA GIULIA

28.851

30.157

4,5

EMILIA ROMAGNA

145.721

151.393

3,9

TOSCANA

102.747

105.551

2,7

MARCHE

38.509

39.183

1,8

UMBRIA

17.763

18.531

4,3

LAZIO

190.417

193.141

1,4

1.278.866

1.316.958

3,0

ABRUZZO

21.264

22.026

3,6

MOLISE

3.863

3.625

-6,2

CAMPANIA

60.887

61.740

1,4

PUGLIA

42.350

43.691

3,2

BASILICATA

5.798

5.767

-0,5

CALABRIA

15.350

16.230

5,7

SICILIA

50.942

52.969

4,0

SARDEGNA

21.296

21.801

2,4

MEZZOGIORNO

221.750

227.849

2,8

TOTALE ITALIA

1.500.616

1.544.807

2,9

REGIONI

CENTRO/NORD

Fonte: Banca d’Italia. / Importi in milioni di euro.

• Nel corso dei primi

nove mesi del 2008 i finanziamenti totali sono aumentati di circa 45 miliardi di euro con un incremento del 2,9%.

• Considerando le macro aree,

si registra un incremento percentuale lievemente maggiore nel Centro-Nord (3,0% contro il 2,8% del Mezzogiorno). A livello regionale si evidenzia il forte

incremento registrato in Liguria (10,9%) e in Calabria (5,7%). Al contrario, nel Molise si registra un decremento pari al 6,2%, in analogia a quanto fatto registrare dai finanziamenti artigiani.

Direzione Commerciale Agevolazioni, Studi e Relazioni Istituzionali


006

Anteprima Rapporto 2009

FINANZIAMENTI BANCARI IN ESSERE: TOTALE SISTEMA E IMPRESE ARTIGIANE (1999 - Sett. 2008) ANNI

Finanziamenti Totali (A)

Finanziamenti alle imprese artigiane (B)

Rapporto % (B/A)

1999

812,1

43,9

5,4

2000

910,7

46,0

5,1

2001

971,1

47,6

4,9

2002

1.026,2

49,9

4,9

2003

1.089,9

52,4

4,8

2004

1.150,4

54,0

4,7

2005

1.238,0

54,8

4,4

2006

1.369,3

58,3

4,3

2007

1.500,6

61,0

4,1

2008

1.544,8

60,1

3,9

Importi in miliardi di euro.

GRAFICO di tabella 5

INCIDENZA % DEI FINANZIAMENTI BANCARI ALLE IMPRESE ARTIGIANE SUI FINANZIAMENTI TOTALI (1999 - Sett. 2008) 6,0

5,4

rapporto %

5,0

5,1

4,9

4,9

4,8

4,7

4,4

4,3

4,1

3,9

2005

2006

2007

2008

4,0 3,0 2,0 1,0 0,0

1999

2000

2001

2002

2003

2004

anni

Fonte: stima Artigiancassa su dati Banca d’Italia.

• Nel periodo 1999 – 2008,

pur in presenza di una crescita del volume dei finanziamenti artigiani, si registra una diminuzione della quota percentuale sul totale dei finanziamenti

all’intero sistema economico, passata dal 5,4% del 1999 al 3,9% di settembre 2008.

Direzione Commerciale Agevolazioni, Studi e Relazioni Istituzionali

Anticipazioni Rapporto 2009 - Dati al 30 settembre 2008

TABELLA 05


007 Anticipazioni Rapporto 2009 - Dati al 30 settembre 2008

Anteprima Rapporto 2009 TABELLA 06

FINANZIAMENTI BANCARI ALLE IMPRESE ARTIGIANE IN RAPPORTO AL NUMERO DELLE IMPRESE SITUAZIONE AL 30/9/2008 REGIONI

Finanziamenti alle imprese artigiane (milioni di euro)

Numero delle imprese artigiane

Finanziamenti per impresa artigiana (migliaia di euro)

Finanziamenti per impresa artigiana al 31.12.2007 (migliaia di euro)

5.070

137.285

36,9

37,3

150

4.245

35,3

35,6

PIEMONTE VALLE D'AOSTA LOMBARDIA

13.150

272.791

48,2

49,4

LIGURIA

1.340

47.042

28,5

28,9

TRENTINO ALTO ADIGE

2.840

27.444

103,5

101,5

VENETO

8.040

146.965

54,7

55,1

FRIULI VENEZIA GIULIA

1.530

31.158

49,1

48,3

EMILIA ROMAGNA

7.240

148.249

48,8

49,3

TOSCANA

4.960

119.386

41,5

41,7

MARCHE

3.260

52.604

62,0

63,4

UMBRIA

1.420

24.744

57,4

57,0

LAZIO

1.800

102.722

17,5

20,0

50.800

1.114.635

45,6

46,3

1.280

36.520

35,0

34,8

210

7.825

26,8

29,6

CAMPANIA

1.240

76.837

16,1

16,7

PUGLIA

CENTRO/NORD ABRUZZO MOLISE

2.200

80.058

27,5

28,1

BASILICATA

340

12.256

27,7

29,2

CALABRIA

740

38.062

19,4

20,4

SICILIA

2.080

87.202

23,9

24,0

SARDEGNA

1.210

43.284

28,0

28,4

MEZZOGIORNO

9.300

382.044

24,3

24,8

TOTALE ITALIA

60.100

1.496.679

40,2

40,8

Fonte: stima Artigiancassa su dati Banca d’Italia e InfoCamere.

• Se si divide il totale dei finan-

ziamenti al comparto artigiano al 30.9.2008 (60,1 miliardi di euro) per il numero di imprese artigiane presenti in Italia (1.496.679), l’importo medio unitario dei crediti per impresa artigiana ammonta a 40.200 euro, valore inferiore di 600 euro rispetto alla precedente

situazione al 31/12/2007. Da un’analisi territoriale emergono significative differenze: --l’importo medio unitario delle Regioni del CentroNord risulta quasi doppio rispetto a quello delle Regioni del Mezzogiorno (45.600 euro, a fronte di 24.300 euro);

--la Regione con l’importo più alto è il Trentino-Alto Adige (103.500 euro), seguita da Marche (62.000) e Umbria (57.400); --la Regione con l’importo più basso risulta essere la Campania (16.100 euro), preceduta da Lazio (17.500) e Calabria (19.400).

Direzione Commerciale Agevolazioni, Studi e Relazioni Istituzionali


008

Anteprima Rapporto 2009

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE ARTIGIANE A BREVE E MEDIO-LUNGO TERMINE - CONSISTENZA AL 30/9/2008 Finanziamenti a breve termine (A)

Finanziamenti a medio-lungo termine (B)

Totale finanziamenti C = (A+B)

Rapporto % (A/C)

2.390

2.680

5.070

47,1

70

80

150

46,7

5.830

7.320

13.150

44,3

500

840

1.340

37,3

TRENTINO ALTO ADIGE

1.290

1.550

2.840

45,4

VENETO

3.600

4.440

8.040

44,8

670

860

1.530

43,8

REGIONI PIEMONTE VALLE D'AOSTA LOMBARDIA LIGURIA

FRIULI VENEZIA GIULIA EMILIA ROMAGNA

3.400

3.840

7.240

47,0

TOSCANA

2.120

2.840

4.960

42,7

MARCHE

1.430

1.830

3.260

43,9

UMBRIA

590

830

1.420

41,5

LAZIO

730

1.070

1.800

40,6

22.620

28.180

50.800

44,5

ABRUZZO

490

790

1.280

38,3

MOLISE

90

120

210

42,9

CAMPANIA

570

670

1.240

46,0

PUGLIA

880

1.320

2.200

40,0

BASILICATA

150

190

340

44,1

CALABRIA

350

390

740

47,3

SICILIA

950

1.130

2.080

45,7

SARDEGNA

500

710

1.210

41,3

MEZZOGIORNO

3.980

5.320

9.300

42,8

TOTALE ITALIA

26.600

33.500

60.100

44,3

CENTRO/NORD

Fonte: stima Artigiancassa su dati Banca d’Italia. / Importi in milioni di euro.

• I finanziamenti a breve

termine alle imprese artigiane ammontano a 26.600 milioni di euro, pari al 44,3% del totale; quelli a medio-lungo termine a 33.500 milioni, corrispondenti al restante 55,7%.

• Se consideriamo le macro-

aree del Paese, il rapporto fra finanziamenti a breve termine e quelli totali è di quasi 2 punti percentuali più alto nel Centro Nord (44,5%) rispetto al Mezzogiorno (42,8%).

• A livello regionale, nel Centro Nord l’incidenza più bassa di finanziamenti a breve si registra in Liguria (37,3%), la più alta in Piemonte (47,1%); nel Mezzogiorno si passa dal 38,3% dell’Abruzzo al 47,3% della Calabria.

Direzione Commerciale Agevolazioni, Studi e Relazioni Istituzionali

Anticipazioni Rapporto 2009 - Dati al 30 settembre 2008

TABELLA 07


009 Anticipazioni Rapporto 2009 - Dati al 30 settembre 2008

Anteprima Rapporto 2009 TABELLA 08 - 1999 / 2003

INCIDENZA % DEI FINANZIAMENTI A BREVE TERMINE SUL TOTALE DEI FINANZIAMENTI ARTIGIANI (1999 - SETTEMBRE 2008) REGIONI

1999

2000

2001

2002

2003

PIEMONTE

53,8

55,2

54,3

52,7

51,3

VALLE D'AOSTA

54,1

52,2

47,9

44,6

51,9

LOMBARDIA

56,6

57,3

56,2

54,2

52,0

LIGURIA

50,2

49,4

49,1

47,4

44,1

TRENTINO ALTO ADIGE

54,7

57,6

55,6

52,9

52,8

VENETO

52,5

53,7

53,0

51,2

49,4

FRIULI VENEZIA GIULIA

51,7

51,5

49,8

48,9

47,4

EMILIA ROMAGNA

55,3

56,5

55,5

53,2

51,9

TOSCANA

57,9

57,7

54,0

51,3

49,9

MARCHE

50,0

51,2

49,7

50,5

48,8

UMBRIA

49,9

50,7

49,3

47,7

47,4

LAZIO

62,2

65,2

63,9

58,0

56,4

CENTRO/NORD

54,8

55,9

54,5

52,4

50,8

ABRUZZO

58,2

56,5

54,9

52,3

49,5

MOLISE

59,8

55,8

56,2

55,0

52,9

CAMPANIA

62,4

61,6

59,5

56,7

54,2

PUGLIA

61,7

57,4

55,1

54,1

51,1

BASILICATA

63,1

62,8

63,4

57,8

57,6

CALABRIA

64,9

64,7

65,5

63,2

60,6

SICILIA

73,1

64,8

61,7

58,5

56,8

SARDEGNA

52,2

55,0

54,0

49,5

47,2

MEZZOGIORNO

62,9

59,9

58,2

55,5

53,1

TOTALE ITALIA

56,0

56,4

55,0

52,9

51,1

Fonte: stima Artigiancassa su dati Banca d’Italia.

Analizzando ulteriormente, a livello di macro-aree e di regioni, i dati storici relativi al rapporto fra i finanziamenti a breve termine sul totale di quelli artigiani, si osserva che: --nel Mezzogiorno si registra una riduzione quasi

doppia rispetto al Centro Nord dell’incidenza dei finanziamenti a breve sul totale: nel Centro Nord infatti tale percentuale è scesa dal 54,8% al 44,5%; nel Mezzogiorno dal 62,9% al 42,8%;

--nel Centro Nord, le Regioni

in cui la percentuale si è maggiormente ridotta sono: Lazio (dal 62,2% al 40,6%). Toscana (dal 57,9% al 42,7%), Liguria (dal 50,2% al 37,3%) e Lombardia (dal 56,6% al 44,3%);

Direzione Commerciale Agevolazioni, Studi e Relazioni Istituzionali


010

Anteprima Rapporto 2009

INCIDENZA % DEI FINANZIAMENTI A BREVE TERMINE SUL TOTALE DEI FINANZIAMENTI ARTIGIANI (1999 - SETTEMBRE 2008) REGIONI

2004

2005

2006

2007

2008

PIEMONTE

50,2

48,1

46,9

47,1

47,1

VALLE D'AOSTA

50,0

44,4

41,4

40,0

46,7

LOMBARDIA

49,9

47,3

45,9

45,0

44,3

LIGURIA

43,5

40,7

39,7

38,5

37,3

TRENTINO ALTO ADIGE

50,8

48,4

47,8

46,4

45,4

VENETO

47,1

46,1

46,1

45,8

44,8

FRIULI VENEZIA GIULIA

45,7

45,1

46,1

45,0

43,8

EMILIA ROMAGNA

51,0

49,0

48,5

48,6

47,0

TOSCANA

48,3

47,9

46,4

43,5

42,7

MARCHE

47,6

48,2

48,7

47,7

43,9

UMBRIA

44,8

43,4

43,4

42,3

41,5

LAZIO

54,6

50,9

47,6

44,6

40,6

CENTRO/NORD

49,1

47,4

46,6

45,7

44,5

ABRUZZO

47,5

42,5

40,7

39,4

38,3

MOLISE

52,8

50,0

45,5

43,5

42,9

CAMPANIA

53,8

51,4

49,6

47,7

46,0

PUGLIA

49,2

42,6

42,6

41,1

40,0

BASILICATA

57,4

50,8

50,0

47,2

44,1

CALABRIA

59,7

48,9

49,4

47,4

47,3

SICILIA

54,2

51,7

49,5

45,7

45,7

SARDEGNA

47,7

44,8

44,3

43,5

41,3

MEZZOGIORNO

51,9

47,1

46,0

43,9

42,8

TOTALE ITALIA

49,5

47,3

46,5

45,4

44,3

Fonte: stima Artigiancassa su dati Banca d’Italia.

--nel Mezzogiorno, le Regioni con le più forti riduzioni sono state: Sicilia (dal 73,1% al 45,7%), Puglia (dal 61,7% al 40,0%) e Abruzzo (dal 58,2% al 38,3%).

Direzione Commerciale Agevolazioni, Studi e Relazioni Istituzionali

Anticipazioni Rapporto 2009 - Dati al 30 settembre 2008

TABELLA 08 - 2004 / sett. 2008


GRAFICO 02

INCIDENZA % DEI FINANZIAMENTI ARTIGIANI A BREVE E MEDIO - LUNGO TERMINE (1999 – Sett. 2008) BREVE TERMINE

MEDIO LUNGO TERMINE

44

40

1999

53,5

44,3

43,6

44,0

45,0

45,4

48

46,5

47,1

47,3

49,5

48,9

52

50,5

51,1

52,7

52,9

54,6

55,0

56

55,7

56,0

56,4

60

incidenza %

011 Anticipazioni Rapporto 2009 - Dati al 30 settembre 2008

Anteprima Rapporto 2009

2000

2001

2002

2003

2004

2005

2006

2007

2008

anni

Fonte: stima Artigiancassa su dati Banca d’Italia.

• Continua il trend positivo circa la forma dei finanziamenti concessi alle imprese artigiane. A settembre 2008 la percentuale di crediti concessi a medio/lungo

termine raggiunge il 55,7% del totale, evidenziando una ulteriore accresciuta maturità del comparto.

Direzione Commerciale Agevolazioni, Studi e Relazioni Istituzionali


012

Anteprima Rapporto 2009

FINANZIAMENTI BANCARI ALLE IMPRESE ARTIGIANE - DISTRIBUZIONE PER SETTORI DI ATTIVITA’ ECONOMICA - CONSISTENZA AL 30/9/2008 CATEGORIA DI ATTIVITÅ

Importo dei finanziamenti (*)

Incidenza %

AGRICOLTURA

1.440

2,4

ENERGIA E MINERALI

2.040

3,4

420

0,7

METALLURGIA E MECCANICA

9.740

16,2

ALIMENTARI

4.270

7,1

TESSILI

1.200

2,0

ABBIGLIAMENTO

780

1,3

PELLI, CUOIO E CALZATURE

660

1,1

LEGNO E MOBILIO

4.870

8,1

CARTA E MATERIALI PLASTICI

2.890

4,8

COSTRUZIONE E INSTALL. IMPIANTI

13.820

23,0

TRASPORTI

1.740

2,9

SERVIZI DI RIPARAZIONE

5.410

9,0

ALTRI SERVIZI

5.170

8,6

VARIE

5.650

9,4

60.100

100,0

CHIMICA

TOTALE ITALIA

Fonte: stima Artigiancassa su dati Banca d’Italia. / Importi in milioni di euro. / (*) I Finanziamenti sono comprensivi delle sofferenze.

• Da una analisi della

distribuzione per Settori di attività economica risulta che circa il 40% dei finanziamenti bancari alle imprese artigiane sono concentrati nei settori delle Costruzioni

(23%) e della Metallurgia e Meccanica (16,2%).

Direzione Commerciale Agevolazioni, Studi e Relazioni Istituzionali

Anticipazioni Rapporto 2009 - Dati al 30 settembre 2008

TABELLA 09


013 Anticipazioni Rapporto 2009 - Dati al 30 settembre 2008

Anteprima Rapporto 2009 TABELLA 10

FINANZIAMENTI BANCARI ALLE IMPRESE ARTIGIANE - DISTRIBUZIONE PER SETTORI DI ATTIVITA’ ECONOMICA NELL’ULTIMO TRIENNIO CATEGORIA DI ATTIVITÅ

ANNO 2006

ANNO 2007

ANNO 2008

Importo dei finanziamenti (*)

Incidenza %

Importo dei finanziamenti (*)

Incidenza %

Importo dei finanziamenti (*)

Incidenza %

1.340

2,3

1.400

2,3

1.440

2,4

1.920

3,3

2.070

3,4

2.040

3,4

410

0,7

430

0,7

420

0,7

9.390

16,1

9.760

16,0

9.740

16,2

ALIMENTARI

3.970

6,8

4.270

7,0

4.270

7,1

TESSILI

1.400

2,4

1.280

2,1

1.200

2,0

990

1,7

860

1,4

780

1,3

700

1,2

670

1,1

660

1,1

4.780

8,2

4.940

8,1

4.870

8,1

2.570

4,4

2.810

4,6

2.890

4,8

13.990

24,0

14.580

23,9

13.820

23,0

2.570

4,4

1.950

3,2

1.740

2,9

5.070

8,7

5.430

8,9

5.410

9,0

ALTRI SERVIZI

5.300

9,1

5.370

8,8

5.170

8,6

VARIE

3.900

6,7

5.180

8,5

5.650

9,4

58.300

100,0

61.000

100,0

60.100

100,0

AGRICOLTURA ENERGIA E MINERALI CHIMICA METALLURGIA E MECCANICA

ABBIGLIAMENTO PELLI, CUOIO E CALZATURE LEGNO E MOBILIO CARTA E MATERIALI PLASTICI COSTRUZIONE E INSTALL. IMPIANTI TRASPORTI SERVIZI DI RIPARAZIONE

TOTALE ITALIA

Fonte: stima Artigiancassa su dati Banca d’Italia. / Importi in milioni di euro. / (*) I Finanziamenti sono comprensivi delle sofferenze.

• Allargando l’esame della

ripartizione per Settori di attività economica all’ultimo triennio si possono notare alcune sensibili variazioni. In particolare si assiste ad un

aumento percentuale dei settori: Alimentari, Carta e Materiali plastici e Servizi di Riparazione.

• Al contrario risultano in

diminuzione i Settori Tessili, Abbigliamento e Trasporti.

Direzione Commerciale Agevolazioni, Studi e Relazioni Istituzionali


014

Anteprima Rapporto 2009

OPERAZIONI DI CREDITO E DI LEASING AGEVOLATE DA ARTIGIANCASSA NEL PERIODO GENNAIO - SETTEMBRE 2008 FINANZIAMENTI

REGIONI

Investimenti realizzati

Nuovi posti di lavoro (*)

Numero

Importo

2.598

154,1

169,3

595

3

0,1

0,2

2

LOMBARDIA

1.528

132,6

160,8

393

LIGURIA

2.479

103,4

105,3

392

-

-

-

-

1.706

99,7

120,6

484

286

12,4

14,0

78

-

-

-

-

TOSCANA

319

33,4

38,1

247

MARCHE

1.654

106,0

131,4

860

UMBRIA

-

-

-

-

312

22,3

26,8

222

10.885

664,0

766,5

3.273

ABRUZZO

103

5,9

6,5

46

MOLISE

66

4,7

5,3

49

-

-

-

-

PUGLIA

409

29,3

32,5

394

BASILICATA

175

10,6

11,3

106

CALABRIA

363

23,7

17,5

178

SICILIA

237

11,4

13,2

167

SARDEGNA

785

37,5

48,8

845

MEZZOGIORNO

2.138

123,1

135,1

1.785

TOTALE ITALIA

13.023

787,1

901,6

5.058

PIEMONTE VALLE D'AOSTA

TRENTINO ALTO ADIGE VENETO FRIULI VENEZIA GIULIA EMILIA ROMAGNA

LAZIO

CENTRO/NORD

CAMPANIA

Fonte Artigiancassa. / Importi in milioni di euro. / (*) Sulla base delle indicazioni fornite dalle imprese in sede di presentazione delle domande di finanziamento.

• Nei primi nove mesi del 2008

Artigiancassa ha agevolato 13.023 operazioni di credito e di leasing per un importo di 787 milioni di euro.

• I finanziamenti agevolati

hanno dato luogo ad un indotto di oltre 900 milioni di euro, in termini d’investimenti produttivi e,

in termini occupazionali, di 5.058 nuovi posti di lavoro.

Direzione Commerciale Agevolazioni, Studi e Relazioni Istituzionali

Anticipazioni Rapporto 2009 - Dati al 30 settembre 2008

TABELLA 11


015 Anticipazioni Rapporto 2009 - Dati al 30 settembre 2008

Anteprima Rapporto 2009 TABELLA 12

AGEVOLAZIONI ARTIGIANCASSA - ONERI DI CONTRIBUTO ED EFFETTI SOCIO-ECONOMICI NEL PERIODO GENNAIO - SETTEMBRE 2008 Contributo impegnato

Investimenti realizzati

Nuovi posti di lavoro

63,2

901,6

5.058

DATI ASSOLUTI Importi in milioni di euro.

RAPPORTI SIGNIFICATIVI ONERI DI CONTRIBUTO PER INVESTIMENTI REALIZZATI: 70,1 euro di contributo per ogni 1.000 euro di investimenti realizzati a seguito dei finanziamenti agevolati. ONERI DI CONTRIBUTO PER OGNI POSTO DI LAVORO: 12.500 euro di contributo impegnato per ogni nuovo posto di lavoro creato. MOLTIPLICATORE DELLE AGEVOLAZIONI SUGLI INVESTIMENTI: 1 euro di contributo impegnato ha dato luogo a 14,3 euro di investimenti realizzati.

• I risultati socio-economici

conseguiti hanno comportato per lo Stato oneri, in termini di risorse di contributo stanziate, pari a 70,1 euro di contributo per ogni 1.000 euro di

investimenti realizzati e 12.500 euro per ogni nuovo posto di lavoro creato.

• Volendo calcolare un

moltiplicatore delle agevolazioni sugli investimenti, si può affermare che ogni euro di contributo impegnato ha dato luogo a 14,3 euro di investimenti realizzati.

Direzione Commerciale Agevolazioni, Studi e Relazioni Istituzionali


Artigiancassa spa via Crescenzo del Monte, 25/45 - 00153 Roma tel. 199 303063 - artigiancassa@artigiancassa.it www.artigiancassa.it


Anteprima Rapporto Artigiancassa 2009