Issuu on Google+


trofeo saladin


ni pilastri 2012 a cura di marco frattini

vincitore edizione 2012 cora della regina del bosco


S

i riapre la stagione delle prove

montanare dopo la pausa estiva e le tante polemiche riguardanti la formula del nuovo regolamento ormai in atto dalla scorsa edizione. Rispetto lo scorso anno ci sono state delle piccole modifiche cioè, la non obbligatorietà di partecipare alle prove svizzere e l’accesso alle quattro prove finali anche con un solo certificato, quindi CAC, CACIT e relative riserve. Nel corso dello svolgimento, il numero minimo di prove per accedere alle finali,sempre legato alle qualifiche necessarie, si è ridotto da 8 a 4 in virtù del fatto che alcuni gruppi cinofili avrebbero probabilmente

rinunciato

ad

organizzare le loro prove (in totale 4 probabili prove in meno). Di fatto solamente la prova di Udine è stata ufficialmente annullata. 13 le prove totali per le qualificazioni e 4 finali per giocarsi l’ambito trofeo, hanno visto come protagonisti molti assidui frequentatori e altrettanti simpatizzanti cacciatori delle varie località che ospitavano il concorso. Facendo una breve analisi, in SetterFoto Magazine

8

tutte queste prove sono andati in

Carl condotto da Domenico Pensa.

classifica 47 soggetti differenti e

Il caldo soffocante e il secco

sono stati rilasciati ben 21 certificati

persistente, sono stati i protagonisti

(a 17 differenti cani). I cani con i

di questo “tour de force ”c

requisiti per accedere alle finali sono

ompromettendo le performance

stati 23, 9 in più rispetto lo scorso

delle prove finali di quei soggetti che

anno. Sulla base di queste cifre

si sono prodigati fino alla fine per la

sembrerebbe che il cane da

conquista della qualifica necessaria

montagna sia in netto miglioramento

per accedere alle quattro prove finali;

e che la selezione abbia dato i suoi

durante le prime otto prove si sono

frutti. Sarà cosi? L’ardua sentenza

registrati picchi di 30°, decisamente

agli esperti.

fuori luogo per gli ambienti alpini

A dare un tocco di internazionalità

mentre per un clima più ragionevole

all’evento, oltre alle prove tenutesi

si è dovuto attendere fino alla tappa

in Svizzera, sono state la presenza

ligure, ad Imperia, dove una leggera

in giuria da parte del Sig. Julien (F)

pioggia ha rinfrescato l’ambiente,

e del Sig. Soubielle (F) ad alcune

risparmiando fatiche e migliorando

prove tenutesi in Italia e non per

la resa di quei soggetti che

ultima l’assidua partecipazione del

sembravano ormai compromessi.

Sig. JM Guette (F) con al seguito 5

Per le restanti prove, il clima si è fatto

ottimi setters ( di cui 3 portati nella

più mite, quantomeno nelle prime

fase finale) e del Sig. Mirto Bianchi

ore mattutine, con vegetazione

(CH) col suo validissimo Setter

inumidita a vantaggio di chi era tra

Gordon. Interessanti New entry sono

le prime coppie. Il sole comunque

emerse da questo circuito come

ancora caldo non ha dato tregua a

Podivarensis Duca e Best condotti

chi correva nelle ore più calde della

da Domenico Vacca, Pepe condotto

giornata. Nelle prossime pagine,

da Marco Frattini, Hivette dello Zeolo

ripercorreremo in dettaglio tutte le

condotta da Maurizio Peron, Lapo

tappe del Trofeo….

condotto da Giancarlo Bravaccini e

Grazie e buona lettura!!!


trofeo saladini pilastri 2012

classifica trofeo saladini pilastri 2012 SOGGETTO

CONDUTTORE

PUNTEGGIO

Cora della Regina del Bosco (s.i.f.)

Pelamatti

17 punti

Laser del Zagnis (s.i.m.)

Salvi O.

12 punti

Mansi’s Show (s.i.m.)

D’Alessandris U.

12 punti

Clay (Zippo) della Regina del bosco (s.i.m.)

Vacca D.

11 punti

Bull (s.i.m.)

Lazzari N.

8 punti

Cow Boy (s.i.m.)

Guette J.M.

7 punti

Raul (s.i.m.)

Cavaglià D.

5 punti

Biro (s.i.m.)

Frattini M.

5 punti

Dahra de Forets Medocaines(s.i.f.)

Guette J.M.

5 punti

Black (s.i.m.)

Caldinelli G.

5 punti

classifica trofeo rosa gallo 2012 SOGGETTO

CONDUTTORE

PUNTEGGIO

Laser del Zagnis (s.i.m.)

Salvi O.

47 punti

Bull (s.i.m.)

Lazzari N.

39 punti

Mansi’s Show (s.i.m.)

D’Alessandris U.

38 punti

Cora della Regina del Bosco (s.i.f.)

Pelamatti

32 punti

Raul (s.i.m.)

Cavaglià D.

29 punti

Cow Boy (s.i.m.)

Guette J.M.

27 punti

Clay (Zippo) della Regina del bosco (s.i.m.)

Vacca D.

25 punti

Bresil de Nive Adour (s.i.m.)

Guette J.M.

24 punti

Dahra de Forets Medocaines(s.i.f.)

Guette J.M.

23 punti

Biro (s.i.m.)

Frattini M.

21 punti


28-29 Aprile 2012

Cocullo (Aq) Q

ueste “prime” due giornate del “Trofeo Saladini Pilastri

2012”, sono state molto sentite sia dai giudici sia dagli organizzatori. Si capisce subito il motivo di così tanto impegno per la realizzazione di queste prove, infatti, il territorio abruzzese ha molto da offrire alla zootecnia, e grazie alla disponibilità di selvaggina pura come la coturnice (alectoris graeca-graeca), riesce a valorizzare veramente il lavoro del cane da montagna. Un ringraziamento particolare va fatto

a

Gabriele Flammini che insieme a tutto il “Gruppo Cinofilo Marsicano”, ci ha dato la possibilità di conoscere o tornare su questi magnifici contrafforti dell’Appennino Centrale che sono di una bellezza straordinaria. I cani partecipanti sono stati messi a dura prova da questi superbi uccelli appenninici, tra l’altro resi ulteriormente nervosi dalla situazione climatica, ma questo è il bello ed alla fine non ci possiamo lamentare perchè di incontri se ne sono fatti, magari non tutti capitalizzati al meglio ma comunque se ne sono fatti. Ma veniamo a noi con relazioni e qualifiche di questa meravigliosa due giorni coturniciara. foto : Flammini e Bortot seguono il turno


trofeo saladini pilastri 2012 Sabato 28 Aprile

Domenica 29 Aprile

2° Batteria :

1° Batteria :

1° Batteria :

Giudici : Bortot – Pozzi

Giudici Pozzi – Bortot

Giudici Mantegari – Rossi

1° Ecc. Mansis Show s.i. di

1°Ecc. Gim s.i. di Antonacci

1°Ecc. Gim s.i. di Antonacci

D’Alessandris

Richiami :

Richiami :

Richiami :

Laser s.i. di Salvi

Bull s.i. di Lazzari

Giuda s.i. di Ravagnani

Cliff s.i. di Caldinelli

Laser s.i. di Salvi

Zippo della Regina del Bosco

Black s.i. di Caldinelli

Tilò s.i. di Grosso

s.i. di Vacca

Dylan s.i. di Petrucci

Birba p.t. di Poli

Relazione :

Derma p.t. di Cervusi

Relazione :

Mansi’s Show di

Luky p.t. di Possanzini

Gim di Antonacci :

D’Alessandris :

Relazione :

E’ un cane serio, è un cane che

E’ un cane piacevolissimo per qualità

Gim di Antonacci :

conosce questo mestiere, dimostra

di razza, e, dimostra che quando

Cane d’esperienza, dimostra di

anche oggi di sapersi districare bene

queste ci sono si vedono anche in

conoscere la selvaggina ed i luoghi

in questa realtà, andava a toccare i

Montagna e nel bosco. E’ un cane

dove reperirla, riuscendo così a

punti dove presumibilmente stavano

che ha un bel galoppo morbido e

capitalizzare nel migliore dei modi

le cotorne in quel momento, ha tirato

radente, un bel portamento di testa

l’occasione a lui capitata.

un turno con una fase prolungata

insomma ha buoni atteggiamenti.

2° Batteria :

calando, verso la fine, leggermente

Ha fatto una bella prima fase

Giudici Mantegari – Rossi

la prestazione a livello di azione, ad

del turno con una cerca sotto al

N.C.

un certo momento il cane che era

conduttore, poi è risalito battendo a

Richiami :

giù in fondo ci sparisce il conduttore

mezza costa e andando a fermare

Zippo della Regina del Bosco

arriva un pò più in basso e trova

in bella espressione una coturnice.

s.i. di Vacca

il cane fermo, al nostro arrivo in

Gli abbiamo fatto continuare il turno

bellissima espressione indicava

perchè avevamo tempo, il cane

coppia di cotorne l’eccellente oggi

si è spresso abbastanza bene a

è la qualifica che gli spetta vincendo

monte chiudendo la prova con un

un’importante prova.

meritatissimo eccellente.


28-29 Aprile 2012 - cocullo (Aq)

foto : Lo sgancio del turno Vacca-Caldinelli

foto : Mansi’s Show a punto

SetterFoto Magazine

14


eventi, incontri e manifestazioni

14-15 Agosto 2012

Mandelon (Svizzera)


trofeo saladini pilastri 2012 Martedi 14 Agosto

la prestazione del turno precedente

Risalendo

1° Batteria :

con

andando

e in ottimo stile va a fermare.

Giudici : Monnerat – Berthelot

ad assicurarsi un difficile punto,

Nonostante il sostenuto disturbo

Loc. Mandelon

risolvendo l’azione in gran stile di

da parte del compagno di coppia,

1° Ecc. C.A.C. Raul s.i.m.

razza. Corretto a frullo e sparo.

rimane perfettamente corretto a

Cond. Cavaglià D.

2° Batteria :

frullo e sparo.

2°Ecc. Ris. C.A.C. Fakira du

Giudici : Julien – Boitier

Brasil di Guette, Maro di

Bief Joli s.i.f.

Loc. Vendes 1

Giugliani e Gim di Antonacci :

Cond. Moesch

1° Ecc. C.A.C. Ris. C.A.C.I.T.

Svolgono tutti una prestazione di

3° Ecc. Mansi’s Show s.i.m.

Biro s.i.m. Cond. Frattini

buon livello; la differenza in classifica

Cond. D’Alessandris

2°Ecc. Bresil s.i.m.

è dettata dalle qualità dei soggetti,

Ecc. Leo s.i.m.

Cond. Guette

per azione e stile di razza.

Cond. Sacrestani

3° Ecc. Maro s.i.m.

3° Batteria :

M.B. Ras p.m.

Cond. Giugliani

Giudici : Testa – Zambelli

Cond. Barbieri

Ecc. Gim s.i.m.

Località : Evolen

M.B. Cavalier d’Arpino del ad

Cond. Antonacci

1°Ecc. C.A.C. – C.A.C.I.T Bull

Monts s.i.m.

Richiami :

s.i.m. Cond. Lazzari

Cond. Sacrestani

Artù della Brecciara

2° Ecc. Zippo della Regina del

M.B. Demy du Bief Joli s.i.f.

Cond. Antonellini

Bosco s.i.m. Cond. Vacca

Cond. Moesch

Elie de la Joux de la Bécasse

3° M.B. Nela s.i.f. Cond.

Richiami :

Cond. Moesch

Curutchague

Mansi’s Show

Relazione :

Richiami :

Cond. D’Alessandris

Biro di Frattini :

Bull Cond. Lazzari

Demy Cond. Moesch

Svolge un turno ad alto livello,

Black Cond. Caldinelli

Raul Cond. Cavaglià D.

senza

Relazione :

Ivo Cond. Cavaglià A.

grande mentalità e temperamento

Bull di Lazzari :

Relazione :

nell’esplorare il terreno messo

Dopo uno splendido turno svolto su

Raul di Cavaglià D. :

a

impegnandosi

terreno impegnativo, viene portato

Dopo un turno svolto in piena nota,

nella cerca sin dal primo istante.

a richiamo ed insieme al compagno

viene portato al richiamo; conferma

Impeccabile e sobria la conduzione.

Blak affronta con estrema facilità

grande

azione,

sbavature,

disposizione

dimostrando

avverte

emanazione

SetterFoto Magazine

17


14-15 agosto 2012 - mandelon (svizzera) una costa di montagna risalendola

una licenza di troppo che lo mette al

C.Q.N. Zola dello Zorino s.i.f.

in tutta la sua ampiezza, andando

secondo posto.

Cond. Ferla

ad aggiudicarsi un punto in grande

Richiami :

stile su covata di galli. Risolve

Mercoledi 15 Agosto

Bresil Cond. Guette

correttamente.

1° Batteria :

Cooper Cond. Compte

Zippo della Regina del Bosco di

Giudici : Berthelot - Monnerat

Cairn du Grand Valy

Vacca :

Loc. Mandelon

Cond. Bianchi

Turno sopra le righe, come quelli che

1° Ecc. Cooper de la Joux de la

Enza Cond. Rochat

siamo abituati a vedere da questo

Bécasse s.i.m.

Zola Cond. Ferla

soggetto. Va a prendersi un gran

Cond. Compte

2ª Batteria

punto, risolvendo correttamente.

2° M.B. Paco del Zagnis s.i.m.

Giudici : Testa - Zambelli

Sganciato nuovamente, si concede

Cond. Rosseli

Località: Evolen

SetterFoto Magazine

18


trofeo saladini pilastri 2012 1°Ecc. Fakira du Bief Joli s.i.f.

3ª Batteria

preso il terreno; si aggiudica un

Cond. Moesch

Giudici : Julien-Boitier

punto in ottima espressione ma

2° Ecc. Raul s.i.m.

Località Vendes 1

due passi di troppo durante il frullo,

Cond. Cavaglià D.

1°Ecc. C.A.C. - C.A.C.I.T. Bull

precludono la certificazione.

3°Ecc. Carl s.i.m.

s.i.m. Cond. Lazzari

Black di Caldinelli :

Cond. Pensa

2°Ecc. Zippo della Regina del

Grande C.Q.N. guadagnato durante

Richiami :

Bosco s.i.m. Cond. Vacca

la splendida prestazione con Zippo.

Fakira Cond. Moesch

C.Q.N. Black s.i.m.

Purtroppo un gallo parte prima

Raul Cond. Cavaglià D.

Cond. Caldinelli

dell’arrivo del conduttore lasciando

Blu Cond. Mosca

Richiami :

cosi il cane tentato ad una breve

Relazione :

Best Cond. Vacca

rincorsa.

Fakira di Moesch :

Clif Cond. Caldinelli

Termina il turno a disposizione

Relazione :

senza reperire, dopo una grande

Bull di Lazzari :

prestazione; portata a richiamo

Svolge

riconferma le proprie capacità

immediatamente bene sul terreno;

bloccando un vecchio gallo. Due passi

dopo cinque minuti va a punto in

di troppo non le danno la possibilità

ottima espressione e stile. Corretto

di aggiudicarsi la certificazione.

a frullo e sparo nonostante il

Raul di Cavaglià D. :

compagno di coppia infastidisse

Anch’egli

a

ottimo

turno,

dopo

l’azione. Il cane è poi stato messo

si

in condizioni di affrontare un duro

aggiudica un punto su una covata

terreno di montagna, dimostrando

risolta in stile di razza.

qualità di cacciatore montanaro

Carl di Pensa :

puro.

Un cane giovane che fa trasparire,

Zippo della Regina del Bosco

per metodo e azione, ottime qualità

di Vacca :

di cane da montagna. Ferma bene

Percorso

su covata, corretto a frullo e sparo.

impressionato da come il cane ha

un’esaltante

richiamo,

un

prestazione,

enorme,eccezionale,

SetterFoto Magazine

19


eventi, incontri e manifestazioni

18-19 agosto 2012 Le prove ticinesi della Val Bedretto


trofeo saladini pilastri 2012

D

ue giorni immersi nei favolosi

terreni della Val Bedretto, dove l’ospitalità e la cordialità degli amici ticinesi rendono onore al contesto montanaro;

impeccabile

come

sempre l’organizzazione del Pointer Setter Club sottosezione Ticino, con l’arduo compito di suddividere i quasi 90 cani iscritti in ben 4 batterie. Da ricordare i fautori di tutto ciò, a partire dal Presidente Fabio Rosselli, Il segretario Mirto Bianchi, Marco Robbiani, Bixio. Gli storici terreni, quali Fulkra, Valeggia, Olgia e Cruina, sono stati il palcoscenico per una validissima verifica zootecnica , dove a rendere il compito più difficile si sono messe le anomale condizioni ambientali, caratterizzate da un caldo estenuante. La prima giornata, proficua per selvaggina reperita, ha visto classificarsi 11 soggetti nelle diverse batterie tra i quali spiccano la Dara del Sig. Guette ed Hali dello Zeolo del Sig. Giuliani, entrambi vincitori delle proprie batterie col C.A.C e di conseguenza proposta C.A.C.I.T. Dopo breve un barrage, Dara ha la meglio e stacca cosi il

Certificato internazionale. Per Hali

Hali dello Zeolo di Giugliani :

resterà C.A.C. Il giorno seguente il

si è perfettamente messo sul terreno,

caldo persiste e degli uccelli trovati

dimostrando le qualità da setter

il giorno prima neanche l’ombra,

inglese facendo un ottimo percorso.

è evidente che in situazioni simili

Sparito all’orecchio del conduttore e

il reperimento dei selvatici si fa

dei giudici, l’abbiamo trovato fermo

davvero difficoltoso, soprattutto

e dopo una lunga guidata, risolve

per quei cani che hanno il compito

meravigliosamente. Perfettamente

di svolgere il proprio turno nelle

corretto al frullo e sparo.

ore più calde. Classifiche povere,

2ª Batteria

vedono solo 4 cani classificati; tra

Giudici : Julien - Monnerat

tutti spicca Mansis Show del laziale

Località : Olgia

D’Alessandris, un cane che non ha

1° Ecc. Howen s.i.f.

bisogno di presentazioni e vince la

Bonzi

prova con il 1° Ecc C.A.C. C.A.C.I.T..

2° Ecc. Cora della Regina del

Cond.

Bosco s.i.f. Cond. Pelamatti Sabato 18 Agosto

3° Ecc. Cooper Cond. Comptè Richiami:

1ª Batteria:

Stephanensis Nice Cond. Grosso

Giudici: Trivellato - Duchein

Carl (Carlun) Cond. Pensa

Località : Cruina

Blak Cond. Caldinelli

1° Ecc. C.A.C. Hali dello Zeolo

Relazioni:

s.i.m. Cond. Giugliani

Howen di Bonzi :

2° Ecc. Dem della Vertematese

Un cane che ha esplorato bene la

s.i.m. Cond. Donatelli

montagna, con buona iniziativa e

Richiami:

indipendenza. Sparisce dietro un

Full di Bettoni

fitto e viene trovata ferma dopo

Mansi’s Show di D’alessandris

alcuni minuti in buona espressione.

Hivette dello Zeolo Peron

Corretta frullo e sparo.

Relazioni:

Cora e Cooper : SetterFoto Magazine

23


18-19 agosto 2012 - val bedretto hanno svolto il turno assieme; Cora

3° Ecc. Bresil s.i.m.

una prima parte del turno dove ha

ha fatto un ottimo percorso, bene sul

Cond. Guette

stentato a mettersi sulla carreggiata

terreno che a differenza di Cooper

Ecc. Biro s.i.m.Cond. Frattini

giusta poi, in un ora molto calda, ha

dimostra di aver più iniziativa. Cora

Richiami:

dimostrato doti di ottimo fondo ma

ferma e guida per una ventina di

Zippo Cond. Vacca

soprattutto è andato a prendersi

metri in un fitto di ontani ma senza

Cow Boy Cond. Guette

un gallo con estrema decisione e,

esito. Rilanciati i due cani fermano

Eyrton Cond. Guette

benché disturbato dal compagno

contemporaneamente; la classifica

Kita Cond. Cossali

di coppia, ha mantenuto la sua

è determinata dalla differenza di

Relazioni:

direzione portandoci direttamente

prestazione tra i due soggetti.

Gip di Gregis :

sul gallo rimanendo perfettamente

3ª Batteria Giudici : Coti Zelati - Sporry Località : Fulkra 1° Ecc. Laser del Zagnis s.i.m. Cond. Salvi 2° Ecc. Cairn du Grand Valy s.g.m. Cond. Bianchi Richiami: Dax cond. Curutchague Relazioni: Laser e Cairn : Per il prossimo hanno farò un corso accelerato di francese!!! Non ho capito na mazza!!! ah ah ah ah ah 4ª Batteria Giudici : Berthelot - Delaini Loccalità : Valeggia 1° Ecc. C.A.C. - C.A.C.I.T. Dara s.i.f. Cond. Guette 2° Ecc. Gip s.i.m. Cond. Gregis SetterFoto Magazine

24


trofeo saladini pilastri 2012 corretto al frullo.

Il barrage ha visto due setter : Hali di

legare. Il cane di Giugliani aveva

Bresil di Guette :

Giugliani e Dara di Guette. A destra

sulla carta il terreno con lo sgancio

ha fatto il turno in due parti causa

il cane di Giugliani e sinistra la Dara.

più facile, si è lasciato distrarre

eliminazione del primo compagno

Più difficile lo sgancio della Dara dato

dall’altro cane, l’ha guardato due o

di coppia; una prima parte nella

che il terreno portava verso il basso,

tre volte e non si è messo in azione;

quale si è aggiudicato un punto su

si è trovata davanti degli ontani e

questa la motivazione che gli

due pollastri. Nella seconda parte

dimostrando personalità e carattere

impedisce acquisire la riserva di

ha svolto un ottimo turno con una

sale con la giusta energia ed il giusto

C.A.C.I.T.

ferma in bianco a fine turno.

ritmo. A fine turno richiamata del

Relazione Barrage :

conduttore si è prontamente fatta

Domenica 19 Agosto 1ª Batteria Giudici : Duchein - Trivellato Località : Cruina 1° Ecc Cavalier d’Arpino s.i.m Cond. Sacrestani 2° Ecc Dax s.i.m. Cond. Curutchague 3 Ecc Alcatel s.i.m. cond. Piloni Richiami : Bull Cond. Lazzari Laser Cond. Salvi Dax Cond. Curutchague Relazioni: Tutti e tre i cani hanno svolto un ottimo turno; l’aria tesa proveniente dal basso ha reso difficile mantenere i cani verso la parte alta. La differenza della classifica è da imputare alla qualità dei soggetti SetterFoto Magazine

25


18-19 agosto 2012 - val bedretto nonché alla risoluzione del punto.

Tilò Cond. Grosso

ben impostati. Brembo (15 mesi)

Cooper Cond. Comptè

si concede una licenza di troppo

2ª Batteria

andando fuori mano ma dimostra

Giudici: Coti Zelati - Sporry

4ª Batteria

grandi doti di cane da montagna

Località : Fulkra

Giudici : Monnerat - Julien

che fanno ben sperare per il futuro.

n.c.

Località : Olgia

Show affronta il terreno con avidità

Richiami :

1° Ecc C.A.C. C.A.C.I.T. Mansi’s

e mentalità enorme; svolge il turno

Biro Cond. Frattini

Show Cond. D’Alessandris

nella parte alta del terreno, poi

Blu Cond. Mosca

Richiami:

scende verso la parte bassa in un

Zola Cond. Ferla

Flash Cond. Altieri

folto di ontani. Trovato fermo in

Dara Cond. Guette

Cora Cond. Fiorona

ottimo stile ed espressione dopo

Nur Cond. Pertusi

Hali Cond. Giugliani

diversi minuti, risolve correttamente

Dem Cond. Donatelli

su giovane gallo.

3ª Batteria

Vik Cond. D’Alessandris

Giudici : Berthelot - Delaini

Relazioni:

Località : Valeggia

Mansi’s Show di D’Alessandris

Richiami:

in coppia con il giovane setter

Blak Cond. Caldinelli

Brembo (cond. Fiorona) dimostrano

Clif Cond. Caldinelli

gran mentalità, presa di terreno e

SetterFoto Magazine

26


eventi, incontri e manifestazioni

23 agosto 2012 Valle dèAosta - Vallone di MENOUVE


trofeo saladini pilastri 2012

L

a prima delle tappe alpine

Italiane, come ormai da tradizione è quella valdostana. Dal 1987 attraverso “Luci ed Ombre” successi e insuccessi, perchè non bisogna dimenticare che purtroppo esistono, il Gruppo Cinofilo Valle d’Aosta ha

sempre

ininterrottamente

onorato l’impegno assunto con la cinofilia ufficiale organizzando

che ricoprono distese di rododendro

si diramano dai vari alpeggi e che

e mirtilli, nella parte bassa più folti

facilitano notevolmente il compito

ma praticabili che si sviluppano in

negli spostamenti soprattutto ai

un continuo e regolare susseguirsi

conduttori che non sono sempre

di buche e vallette con alcune zone

obbligati a tappe forzate nel seguire

di ontano. Il terreno della prova si

i turni con i cani al guinzaglio. Ben

snoda tra i 1800 e i 2200 mt di

altro discorso invece è per i cani il cui

altitudine, logisticamente perfetto

lavoro non è per niente agevolato,

per questo genere di concorso,

in un ambiente dove la vegetazione

solcato da sentieri e stradine che

rigogliosa e le ampie conche non

una delle prove del circuito della montagna, appunto il prestigioso trofeo “Romano Saladini Pilastri”. Quest’anno siamo tornati nel mitico Santuario del Vallone del Menouve nella magnifica Valle del Gran San Bernardo giusto a ridosso del confine Svizzero. Lo avevamo lasciato proprio cinque anni prima, esattamente il 23 Agosto 2007 con una prova di tre batterie per una sessantina di cani presentati. ( 2 Cani in Classifica, sic,sic...) Il santuario dei forcelli come viene definito dagli addetti ai lavori è ed è sempre stato un territorio vocatissimo per il fagiano di monte, caratteristici sono la sua geografia e l’habitat, boschi di larici e faggete SetterFoto Magazine

29


23 agosto 2012 - valle d’aosta ammettono indecisioni in quanto

una nella parte alta, che viene

Barasson. Gestione tecnica qui

si rischia di perdersi in un lavoro

ispezionata in direzione Barasson

affidata agli Espert Giudici Enci,

scollegato che porta a non percepire

all’andata per poi scendere di quota

Adelchi

le lievi emanazioni agostane dei galli

e tornare al punto di partenza.

coaudivati alla guida dal nostro

che sfruttano i mille ricetti utili per

Incaricati della gestione Tecnica

intramontabile segretario Bruno

sottrarsi al contatto con il cane.

sono gli Esperti Giudici Enci, Fabio

Minniti, dal Dr. Claudio Trentin neo

Al nastro di partenza di questa

Rossi e Amedeo Lavacchielli che per

Presidente del Gruppo Cinfilo valle

splendida giornata, fortunatamente

l’occasione sono supportati e guidati

d’Aosta e dal sottoscritto. Al termine

non troppo calda, ci troviamo con

dagli inossidabili Ulisse Colombo,

della giornata davanti ad una

36 cani (due batterie), ci duole

Toni Muraro e Santo Crea. In basso

tavola imbandita di prodotti tipici

dover ancora una volta constatare

il territorio viene ispezionato in

locali preparati dalla gentilissima e

che come sempre dobbiamo far

senso contrario alla prima. Si parte

preziosissima Gemma Lavachielli,

fronte ad alcune defezioni dell’ultimo

sopra il mayen di “Proment” verso

soddisfazione generale, il santuario

minuto (senza pravviso!!!!) Le due

l’interno del Vallone fino al torrente

non ha tradito. Nonostante il caldo

batterie sono disposte sul territorio,

per alzarsi di quota e rientrare verso

di metà agosto di galli ne abbiamo

SetterFoto Magazine

30

Bortot,

Bruno

Basso,


trofeo saladini pilastri 2012 trovati, testimoni ne sono i sei cani

3° Ecc. Cliff s.i.m. Cond. Caldinelli

3° Ecc. Dahra s.i.f. Cond. Guette

in classifica che sono andati ad

Richiami:

Richiami:

eccellente punto. Nota del concorso

Bull Cond. Lazzari

Fun Cond. Guette

rispettata, lascio ad altri i dettagli

Biro Cond. Frattini

Relazioni:

e le comunicazioni più tecniche, e

Pepe Cond. Frattini

Cow Boy di Guette :

concludo ringraziando moltissimo

Laser Cond. Salvi

Alla partenza ha avuto qualche difficoltà,

il drappello dei partecipanti alla

Varenne Cond. Salvi

su un terreno duro, fitto di rododendro;

nostra tappa del trofeo Saladini che

Relazioni:

poi si mette sufficientemente bene sul

con la loro presenza hanno ancora

Hali dello Zeolo di Giugliani :

terreno e dopo poco va ad incontrare un

una volta onorato la Valle d’Aosta ed

Si mette bene sul terreno, poi si porta nella

gallo che risolve correttamente. Rilanciato

i cinofili locali ed il nostro impegno

zona più bassa e scompare il campano.

su un terreno che meglio si prestava,

di organizzatori. Non mi resta che

Viene trovato fermo in bella espressione,

dimostra la stoffa del cane da montagna:

rinnovare il nostro invito per l’anno

risolve correttamente. Al completamento,

un buon galoppo, buon portamento, buona

venturo e garantire che per quanto

ha svolto un lavoro nella piena nota del

iniziativa, esplora il terreno a disposizione

di nostro faremo il possibile per

concorso andando a toccare tutti i punti

nella sua integrità.

permettere il prosieguo di questa

con sufficiente dinamismo. Raul di Cavaglià

Mir di Crocedomini di Nieroz :

meravigliosa avventura del Saladini

D. e Cliff di Caldinelli : Svolgono il turno

anch’esso

Pilastri, prove vere “ LE PROVE DI

assieme e poco dopo le sgancio vanno

partenza per poi aumentare il ritmo

MONTAGNA” dove non si improvvisa.

in profondità senza rientrare. Li troviamo

con progressione, mettendosi bene sul

entrambi fermi in bella espressione

terreno. A fine turno scompare il campano

Paolo Dellavalle

sullo stesso selvatico che risolvono

e lo troviamo fermo in bella espressione

(Gruppo cinofilo Valle d’Aosta)

correttamente. Rilanciati, svolgono un

poco più in alto su una gallina che risolve

lavoro nella nota tenendo bene il terreno

correttamente.

23 Agosto 2012 Aosta (Ao)

col giusto metodo e volontà.

Dahra di Guette :

1ª Batteria

2ª Batteria

anche per Dara una partenza difficile dove

Giudici : Rossi - Lavacchielli

Giudici : Basso - Bortot

perde contatto col conduttore. Rilanciata

Località : Alto

Località : Basso

su un terreno ideale, ha avuto il grande

1° Ecc. Hali dello Zeolo s.i.m.

1° Ecc. Cow Boy s.i.m. Cond. Guette

merito, che la porta all’eccellente, di

Cond. Giuliani

2° Ecc. Mir di Crocedomini s.i.m.

essere andata in salita a prendere un

2° Ecc. Raul s.i.m. Cond. Cavaglià

Cond. Nieroz

ottimo punto su un gallo.

qualche

difficoltà

SetterFoto Magazine

nella

31


eventi, incontri e manifestazioni

25/26 agosto 2012 MONTE BALDO e MONTE PASUBIO


trofeo saladini pilastri 2012

M

onte bado monte pasubio

passo 5 croci, tre giornate di cinofilia di montagna. Le prime due giornate dedicate al Trofeo Saladini Pilastri, e la terza dedicata a

Roberto Pedrazzetti. Voglio

iniziare con i ringraziamenti sono davvero doverosi a tutti quelli che hanno contribuito allo svolgimento e alla preparazione di queste giornate. Partiamo con il fulcro vero motore delle prove il Circolo Cinofilo Roveretano con il suo presidente Giorgio Frisinghelli, a capo di uno staff davvero efficiente, preparato, Emanuela Mara Marianna e non per ultimo il suo vice Giorgio Pizzini. I rettori delle Riserve di caccia di Avio Pachera Corado di Brentonico Bertoni Andrea il Rettore di Trambileno Mauro Campana per la concessione dei terreni e tutti i loro collaboratori per lo svolgimento dei sopralluoghi e dei vari ristori. Un plauso particolare va a Marchetto Massimo per la sua disponibilità e la competenza dimostrata

nell’organizzazione

della prova del lunedi, svolta su

terreni nuovi con parecchie difficoltà

prove rimane dura interpretare

logistiche permessi per strade

con ginestre molto fitte e alte su un

forestali

itinerari

terreno molto pendente e difficile,

corretti per le batterie e un ottimo

nelle due batterie di Brentonico i

ristoro finale. Finiti ringraziamenti

terreni sono meno impegnativi ma

agli organizzatori veniamo ai giudici

ugualmente ricchi di spunti dove

a loro non possiamo dire che un

gli ausiliari si possono esprimere

grosso grazie per la loro disponibilità

al meglio, una difficoltà riscontrata

professionalità

e

è sempre un elevata temperatura

sensibilità dimostrata nel giudicare

nei giorni di prova.. I teatri della

la prove. Ultimo ma non meno

grande guerra del Pasubio ai

importante ringraziamento va fatto

veterani del saladini ormai non

sicuramente a tutti i conduttori,

riservano grandi sorprese visto la

intervenuti alle nostre prove, senza

lunga militanza di questo favolosa

di loro, ma soprattutto senza i

località

nostri ausiliari, queste importanti

delle prove su selvaggina tipica di

verifiche non sarebbero possibili.. La

monte, le praterie alpine i lariceti

selvaggina incontrata nei censimenti

e le distese di pino mugo la fanno

anche quest’anno ci è sembrata

da padroni. Il lunedì come prima

sufficiente per svolgere questo tipo

menzionato si è svolta una prova

di prove, certo che il giorno della

internazionale dedicata a Roberto

prova servirebbe sempre quel

Pedrazzetti in località cinque Croci,

gallotto che non sempre c’è. Due

un terreno un ambiente fantastico

parole sui terreni che siamo andati

una palestra che a detta di giudici

ad ispezionare con la due giorni del

conduttori accompagnatori, in giro

saladini. Monte Baldo considerato

per la nostra vecchia europa posti

giardino d’europa dai botanici

simili si vedono molto raramente,

fin dai primi del ‘900 si dimostra

immensità di terreni tutti idonei per lo

subito molto impegnativo, nella

svolgimento di verifiche cinofile. Per

parte di Avio e dopo alcuni anni di

quanto riguarda l’aspetto tecnico la

sopralluoghi

preparazione

nella

rassegna

SetterFoto Magazine

iridata

35


25/26 agosto 2012 - monte baldo e monte pasubio valutazione dei soggetti è stata fatta

dai comitati organizzatori, che con

1ª Batteria

dai giudici. Sicuramente una cosa

immense difficoltà anche in termini

Giudici : Mantegari - Fabricotti

va detta un plauso va fatto ai nostri

di finanziamenti organizzano queste

Località : Val del Parol

conduttori , che con la passione la

favolose giornate di cinofilia, ma

Nessun cane in classifica

voglia di montagna i sacrifici che non

soprattutto vada incontro ai nostri

Richiami :

sono pochi, nel preparare un cane,

giovani cinofili. Avvicinare a queste

Cora Cond. Fiorona

tutti gli anni riescono a presentare

favolose prove molti appassionati,

2ª Batteria

soggetti

ed usare le icone della cinofilia come

Giudici : Rossi - Bonacina

maggiore classe. A questo punto

stimolo, come traino come esempio

Località : Avio

fare nomi diventa molto difficile,

per le nuove leve che si cimentano in

Nessun cane in classifica

farei un grosso ringraziamento

queste difficili ma favolose palestre,

Richiami :

a tutti. Per il futuro, difficile ed

non usarli come un freno. Un saluto

Tilò Cond. Grosso

incerto, fintanto che non ci sarà un

a tutti e un grosso arrivederci in

Blak Cond. Caldinelli

regolamento chiaro definitivo che

montagna con i nostri cani……

3ª Batteria

non danneggi nessuno, a partire

25 Agosto Monte Baldo

Giudici : Malnati - Delaini

nuovi,

con

sempre

SetterFoto Magazine

36


trofeo saladini pilastri 2012 1° Ecc. C.A.C. - C.A.C.I.T. Cow

veramente impressionato per la

Lapo

Boy s.i.m. Cond. Guette

concentrazione dimostrata andando

Bravaccini :

2° Ecc. Ris. C.A.C. Ris.

a fermare un gallo nonostante la

Pennella il terreno

C.A.C.I.T. Bresil s.i.f.

presenza del pubblico nei pressi

con

Cond. Guette

dell’azione.

collegamento spontaneo, mai un

3° Ecc. Fun s.i.m. Cond. Guette

Fun di Guette :

fischio. Entra in azione e lo vedo

Richiami :

Un gradino inferiore rispetto i due

filare, poi ferma e guida. Parte un

Mansi’s Show

soggetti appena citati; cala un pò

gallo leggermente sfiancato sulla

Cond. D’Alessandris

nella seconda parte del turno ma

destra e nonostante il conduttore

Cow Boy Cond. Guette

va comunque a prendersi un buon

spari un colpo, il cane rimane

Relazioni :

punto che risolve correttamente.

teso come un binario sulla sua

Cow Boy di Guette :

della

Trabaltana

intelligenza

di

assegnato

venatoria,

un

emanazione e prosegue ancora

Un primo turno svolto nella piena

26 Agosto Monte Pasubio

qualche metro in guidata e parte

nota con delle bellissime intuizioni

1ª Batteria

il gallo perfettamente indicato.

in un terreno ricco di vegetazione.

Giudici : Malnati - Fabricotti

Questo è equilibrio. Quindi, la piena

Ottimo

Nessun cane in classifica

eccellenza c’è, questa chicca gli fa

conduttore. Finisce questo primo

Richiami:

valere il C.A.C.

turno senza un minimo calo.Nel

Pepe cond. Frattini

Luna di Bravaccini :

richiamo in una zona difficile non è

Cow Boy cond. Guette

Grande coraggio e determinazione,

calato mantenendo il ritmo; dopo 12

Kita cond. Cossali

corre in un terreno difficilissimo;

minuti va a prendere un gallo con

Eyrton cond. Guette

palesa qualche difficoltà. Viene

un’ottima ferma. Corretto a frullo e

2ª Batteria

trovata ferma espressiva, corretta

sparo.

Giudici : Delaini - Bonacina

su gallo.

Bresil di Guette :

1° Ecc. C.A.C Ris. C.A.C.I.T.

3ª Batteria

Ha fatto la prima parte del turno

Lapo della Trabaltna s.i.m.

Giudici : Mantegari - Rossi

su di una zona ripida sempre ben

Cond. Bravaccini

1° Ecc. C.A.C. - C.A.C.I.T. Romeo

collegato esplorando il terreno a

2° Ecc. Luna s.i.f. Cond.

s.i.m. cond. Vacca

disposizione. Poi ci siamo interrotti

Bravaccini

2° Ecc. Poidivarensis Duca

per cambiare zona. Qui ci ha

Relazioni :

s.i.m. cond. Vacca

il

collegamento

col

SetterFoto Magazine

37


25/26 agosto 2012 - monte baldo e monte pasubio Richiami:

in bellissima espressione su una

venatoria. Sicuramente gli è valsa

Bull cond. Lazzari

gallina. Al momento dell’involo

l’eccellenza il punto che si è preso

Stephanensis Nice cond. Grosso

rimane

corretto.

alla fine: in una situazione difficile, in

Blu cond. Mosca

Un interpretazione della nota del

una buca, ferma non completamente

Vik cond. D’Alessandris

concorso alla grande per quanto

in tensione ma la sua bravura è stata

Relazioni :

riguarda venatorità e una buona

quella di mantenere i l contatto col

Romeo di Vacca:

aderenza alla razza gli fanno

gallo uscendo dalla buca portandosi

Ha svolto pienamente il lavoro

assegnare il primo eccellente con

in posizione migliore rimanendo

richiesto da questo tipo di prova;

certificazione in quanto oggi tutto

agganciato all’emanazione.

sicuramente aiutato dalla conduzione

pienamente meritato.

Sufficientemente corretto a frullo

esemplare: mai un fischio, mai un

Poidivarensis Duca di Vacca :

e sparo. Vista la giovinezza e la

momento in cui il cane si è disunito

E’ un soggetto giovane e dimostra la

difficoltà della risoluzione del punto

dal conduttore. Un turno esemplare

sua giovinezza, la spregiudicatezza

oggi l’eccellente è sicuramente la

in coppia col Blu di Mosca. A fine

nell’esplorare ed affrontare il terreno,

sua qualifica.

turno sparisce il campano, lo

ha una cerca ancora da aggiustare

cerchiamo e lo troviamo fermo

per quanto riguarda l’esperienza

SetterFoto Magazine

38

perfettamente


eventi, incontri e manifestazioni

29 agosto 2012

la tappa di cuneo


trofeo saladini pilastri 2012

M

ercoledì 29 Agosto tappa a

Vinadio, per la prova oraganizzata dalla Sis in collaborazione con il Gruppo Cinofilo Cunese. Anche questa giornata estiva deve fare i conti con un termometro che segna temperature record, inusuali per il clima montano. Il caldo e le caratteristiche del terreno sicuramente hanno messo a dura prova i concorrenti. Sufficente il numenro di selvatico presente nel corso delle tre batterie in gara, ma le difficoltà che hanno caratterizzato

di Lazzari: corre la nel che la per

C.Q.N. Podivorensis Duca Cond.

Sacrestani, si merita il anche nella

Vacca

continuazione. Dum di Pederiva si porta a casa un 2 Ecc: un cane

Relazioni :

equilibrato e di ottime qualità, di

Best di Vacca :

ha fare che questa. come Claudio

ha corso il primo turno, un eccellente

Lovera e Marta Putetto, e del Parco

coppia col compagno. Si mette bene

delle Alpi Marittime (rappresentato

sul terreno e con la giusta mentalità

da Luca Giraudo). Un ringraziamento

esplora la zona assegnata. Sempre

per il loro impegno profuso nei

a salire su un terreno impegnativo,

censimenti, precedenti alle prove, e

molto ripido, lo affronta con avidità.

all’indispensabile è piano.

Va a prendersi un ottimo punto su un giovane gallo che risolve

Domenico Vacca

le giornate hanno influito sulle probabilità di incontro. Nonostante tutto, a conti fatti, sette cani riescono a

classificarsi.

Nella

batteria

d’incontro, hanno gareggiato: i pointer di Fantino, Cora di Pelamatti, Musso, Del Manso e Cavaglià con Davide. Si classifica soltanto un cane, Ginevra della Trabaltana di Bravaccini, con il 1 Mb. La batteria numero due, ai comandi di Julien e Rossi, porta tre cani in classifica. Sul gradino più alto del mette a segno un punto notevole su un terreno davvero difficoltoso. 2 Ecc per Bull

correttamente. Bull di Lazzari :

29 Agosto 2012 Cuneo (Cn)

un cane di grande mentalità, gran fisico; compie la prima parte del turno

1ª Batteria

al limite del fuori mano ma rientra

Giudici : Testa - Coti Zelati

prontamente. Al completamento va a

1° M.B. Ginevra della

fermare in un folto di ontani e risolve

Trabaltana s.i.f.

correttamente.

cond. Bravaccini Duca di Vacca : 2ª Batteria

prende bene il terreno, con buona

Giudici : Julien - Rossi

mentalità poi va a prendersi un

1° Ecc C.A.C. C.A.C.I.T.

ottimo punto su una covata ma la

Podivarensis Best Cond. Vacca

giovane età fa si che si lasci andare

2° Ecc Bull b s.i.m.

ad una breve rincorsa all’involo degli

Cond. Lazzari

uccelli. Prontamente rilegato. SetterFoto Magazine

41


29 agosto 2012 - la tappa di cuneo 3ª Batteria

Relazioni:

di cerca. Con buona iniziativa è

Giudici : Bortot - Calabretta

Cavalier d’Arpino di Sacrestani

andato a monte fermando un gallo in

impegno e volontà non mancano,

bella espressione. Qualche difficoltà

1ª Ecc. Cavalier d’Arpino s.i.m.

tonico e grintoso, dimostra un buon

nella seconda parte del turno,

Cond. Sacrestani

fondo su terreno impenativo. Va a

giustificata dalterreno fittissimo di

2ª Ecc. Dum s.i.m.

fermare in bellissima espressione.

rododendri a dir poco impraticabile.

Cond. Pederiva

Risolve correttamente su gallo. Fatto

3ª Ecc. Howen s.i.f. Cond. Bonzi

continuare, dimostra ancora di stare bene sul terreno completando il

Richiami:

turno in modo eccellente.

Hali Cond. Giuliani Dum di Pederiva : dimostra il suo equilibrio nel metodo

SetterFoto Magazine

42


eventi, incontri e manifestazioni

30 agosto 2012 in ricordo di ettore berio


trofeo saladini pilastri 2012

E

ttore Berio era un uomo di

montagna e prima ancora era un uomo e la cosa non è poi così scontata. Ci sono persone che vivono per il lavoro e per il successo e uomini che lavorano per vivere, dove il successo è guardare nascere un’alba o sentire il profumo della libertà respirando in vetta ai propri desideri e ai propri sogni. Lo conobbi per lavoro e continuai a frequentarlo per piacere, perché sapeva di realtà e di concretezza, la concretezza di chi lotta giorno dopo giorno per i propri sogni e bisogni, inseguendo un modello, un concetto quasi sempre coerente con se stesso. Dietro quella figura scarna ed essenziale si celava un cuore intenso, sanguigno, pronto a sanguinare in nome di un principio. Dietro

quel

sorriso

un

po’

mefistofelico c’era umanità da vendere, prontezza e acutezza arruolate in nome di un disegno già abbozzato. Berio sapeva dove andare e puntava dritto all’obiettivo, lo muoveva la passione per i cani, per la cinofilia e per la montagna e si è impegnato tutta la vita oltre se stesso

per fare cultura in questo ambiente

così, in un giorno qualunque a

molto particolare. A Imperia si può

quota 2.000, in faccia ad una

tranquillamente affermare che la

valle immensa con alle spalle una

cinofilia fosse Ettore Berio, nel bene

montagna da vivere: Quando l’alba

e nel male, con i suoi no ed i suoi si,

indorerà le cime dei larici dando fiato

comunque sempre senza se e senza

a interminabili silenzi lui sarà là da

ma. Io come tanti altri che oggi

un pezzo, seduto in faccia all’infinito,

siamo in campo a giocarci qualcosa

per sfiorare ancora la speranza

di importante dobbiamo a lui la

nel respiro profondo e fresco di un

nostra storia, perché ci ha dato

autunno appena scandito. Alle spalle

spazio e tempo, perché ci ha

si è lasciato un’impresa importante,

trasmesso qualcosa di più della

l’ultima,

voglia di competere e di vincere: ci

combattuta

ha trasmesso una cinofilia pulita,

fantasmi o forse solo contro se

fatta di passione e di fatica, costruita

stesso, ma con un valore aggiunto,

prima dentro noi stessi che nei

con il sapore della sfida perduta da

gesti, vera e povera come la terra

vincente, da uomo libero. Non ha

di Liguria, calda come il sole che

mai dato valore alle cose materiali,

incendia i nostri boschi ma robusta

agli esiti di un successo o di un

come il volo di un forcello che si

insuccesso, ma quel mattino sentirà

rimette a due passi dal mare. Oggi

il cuore battere sui suoi passi, la

siamo ancora qui perché Ettore

gioia soffiare sul suo viso l’ebbrezza

non ha mai mollato, vacillato forse

della libertà dei comuni mortali,

qualche volta, ma mai mollato,

quelli che non arriveranno mai, quelli

difendendo con le unghie e con i

che devono aspettare, quelli che

denti una manifestazione che ancora

domani è sempre un altro giorno,

ci regala emozioni e soddisfazioni

ma anche quelli che non sono né

profonde e che lo fa sentire ancora

servi né padroni del destino altrui.

qui con noi, più presente che mai.

La brezza frizzante di un autunno

Io me lo voglio immaginare ancora

a quota 2.000 spesso rinfresca i

l’ennesima contro

battaglia inafferrabili

SetterFoto Magazine

45


30 agosto 2012 - imperia (im) propri ricordi, ossigena i propri

così penserà Ettore e gli verrà da

sentimenti, regalandoti emozioni e

ridere…. e gli verrà da piangere….

immagini impagabili che nulla hanno

senza capire perché, respirando

1ª Batteria

a che fare con la vita degli uomini

profondamente tutta quella vita

Giudici : Julien - Calabretta

in corsa, quelli con l’ansia di una

che ha sempre voluto, a qualunque

Località Navette

prestazione a tutti i costi. “Dall’alto

prezzo, a qualunque costo, senza

1° Ecc. C.A.C.-C.A.C.I.T. Laser del

tutti sembriamo tanti piccoli temi

però rinunciare ad imporre la sua

Zagnis s.i.m. Cond. Salvi

riassunti di un copione già visto,

idea, la sua icona di persona, giù

2ª Ecc Ris. C.A.C. Ris. C.A.C.I.T. Kita

la rappresentazione teatrale di

nella valle degli altri.

s.i.f. Cond. Cossali

Gian Franco Grosso

Richiami :

30 Agosto 2012 Imperia (Im)

un’interminabile partita a scacchi che non avrà mai un vincitore”SetterFoto Magazine

46


trofeo saladini pilastri 2012 Pepe Cond. Frattini

2° Ecc. Arù p.m. Cond. Fantino G.

Relazione :

Ora Cond. Boccardi

Relazioni :

Blak di Caldinelli :

Kita Cond. Cossali

Cora di Pelamatti :

è un soggetto che appartiene bene alla

Ogan Cond. Del Manso

bella partenza, da subito bene sul terreno,

sua razza per quanto riguarda galoppo e

Dum Cond. Pederiva

si indirizza nei probabili luoghi di ricetto.

movimento, ha svolto un buon lavoro

Va a fermare in bella espressione e risolve

per quanto riguarda l’interpretazione del

Relazioni :

correttamente. Completa il turno in modo

terreno da affrontare, nel rododendro

Laser di Salvi :

onesto senza strafare quindi l’eccellente è

alto si è districato bene. Va in emanazione

corre al primo turno, dimostrando la giusta

la qualifica che le spetta.

su una covata di galli e ferma. Poi si

mentalità e presa di terreno in modo

disunisce e va a fermare con più sicurezza

ordinato ed equilibrato. Azione continua

Arù di Fantino :

sull’emanazione della gallina. Questa

su un terreno duro, va a prendere un gran

una prima buona parte del turno, dimostra

interpretazione per quanto riguarda il

punto in ottima espressione che risolve

di essere un ottimo cacciatore andando a

lavoro svolto e la risoluzione del punto oggi

dopo una bella guidata. Perfettamente

cercare la selvaggina laddove può starci.

gli sono valsi la qualifica dell’eccellente.

corretto all’involo di un vecchio gallo.

Va a prendere un ottimo punto, risolto nel migliore dei modi. Nella seconda parte

Kita di Cossali :

del turno palesa qualche difficoltà nel fitto

richiamata dopo un turno di gran ritmo

rododendro.

e metodo, con una cerca ben impostata, va a prendere un ottimo punto su gallo

3ª Batteria

vecchio. Corretta a frullo e sparo. La

Giudici : Mantegari - Bortot

differenza della qualità del punto tra Kita e Laser, determina le qualifiche.

1° Ecc Blak Cond. Caldinelli

2ª Batteria

Richiami :

Giudici : Dellatorre - Rossi

Brasil Cond. Guette

Località: rifugio Sanremo

Bull Cond. Lazzari

1° Ecc. Cora della regina del Bosco

Cliff Cond. Caldinelli

s.i.f. Cond. Pelamatti

Mir Cond. Nieroz

SetterFoto Magazine

47


1/2 Settembre 2012 M.te Grappa e Col Visentin


trofeo saladini pilastri 2012 1 Settembre 2012

ne conosciamo il valore. Un setter che

Paderno Del Grappa

1° Ecc. Varenne s.i.m.

si muove bene, ha fatto il suo bel turno.

Crespano Del Grappa (Tv)

Cond. Salvi

L’abbiamo portato al richiamo dove

1ª Batteria

C.Q.N. Laser del Zagnis s.i.m.

avevamo visto dalla strada di sei galletti

Giudici : Bortot - Miatton

Cond. Salvi

che non erano stati sfruttati nei turni

1° Ecc Lupin dello Zorino s.i.m.

Richiami :

precedenti. Va a fermare e conclude

Cond. Cavaglià A.

Bull Cond. Lazzari

correttamente.

Richiami :

Varenne Cond. Salvi

2ª Batteria

Biro Cond. Frattini

Lapo Cond. Bravaccini

Giudici : Bortot - Frangini

Ora Cond. Boccardi

Cliff Cond. Caldinelli

1° Ecc. C.A.C.-C.A.C.I.T. Pepe s.i.m.

Dum Cond. Pederiva

Krol Cond. Ravagnani

Cond. Frattini

Kita Cond. Cossali

Relazioni :

2 Ecc. Ris. C.A.C. Ris. C.A.C.I.T. Laser

Howen Cond.Bonzi

Varenne di Salvi :

del Zagnis Cond. Salvi

Relazioni :

un turno di quelli tosti, portato

Richiami :

Lupin di Cavaglià A. :

a

Biro Cond. Frattini

ha avuto una agevolazione in

difficile,bagnato.....allo sgancio frulla

Giuda Cond. Ravagnani

quanto avevamo visto rimettersi

una covata; nel minuto. Ha avuto poi

Ginevra Cond. Bravaccini

delle cotorne e messo in condizione

un’altra occasione di incontrare e

Relazioni:

di poterle incontrare. E’ stato molto

l’ha sfruttata. Risolve correttamente.

Pepe di Frattini e Laser di Salvi hanno

richiamo

su

un

terreno

bravo a saperle sfruttare anche se avremmo preferito vederlo più

corso il turno in coppia, un turno di grande 2 Settembre 2012 Belluno (Bl)

tonico; va a fermare con sicurezza

levatura. A fine turno vanno entrambi in ferma in posti invisibili l’uno all’ altro. Pepe,

e bella espressione le cotorne.

1ª Batteria

avanzato rispetto il compagno di coppia,

Rilanciato, con altrettanta sicurezza,

Giudici : Basso - Miatton

inizia una guidata in maniera perfetta.

va di nuovo a fermare un cotorno

1° Ecc Cliff s.i.m. Cond. Caldinell

Il Laser incomincia a guidare poi alla

rimasto e risolve dopo una bella

Richiami:

vista del compagno di coppia si ferma in

guidata.

Cliff Cond. Caldinelli

consenso. Al termine della guidata, parte

Relazione :

un giovane gallo indicato alla perfezione.

2ª Batteria

Cliff di Caldinelli :

Entrambi corretti a frullo e sparo.

Giudici : Basso - Frangini

Un cane che non scopriamo oggi, che

SetterFoto Magazine

51


Brescia e Bergamo

le finali


trofeo saladini pilastri 2012

T

utti ai nastri di partenza.

Quattro giorni di prove consecutivi, decreteranno il vincitore dell’ambito Trofeo tra i 23 soggetti che si sono guadagnati il posto tra i finalisti. I più vorrebbero vedere una vera e propria griglia di partenza dove il punteggio cumulato non venga totalmente azzerato; si dovrebbe quantomeno

partire

con

alla volta della Val Gabbia teatro

sfruttata; gli unici selvatici reperiti

lo scorso anno del Campionato

in maniera opportuna sono valsi la

europeo; terreni piuttosto duri

classifica a due soggetti: Laser del

nelle prima parte dove ripidi pendii

Zagnis di Salvi e Cora della Regina

con fitta vegetazione di ontani

del Bosco di Pelamatti. Entrambi al

complicano il compito ai soggetti

richiamo dopo un’ottima prestazione,

che vedono svolgere il proprio turno

vanno a guadagnarsi un punto

in questa fase. Selvaggina in buon

sulla medesima covata, invisibili

numero e purtroppo poca quella

l’uno all’altro. Entrambi risolvono

un

punteggio (dato da coefficienti) derivante dalle qualificazioni che dia merito alle qualifiche e al numero di prove disputate. Passiamo alle prove. La prime 2 prove si svolgono nell’ormai conosciuto e meraviglioso contesto dell’ Alpe Rosello, un posto unico, incantevole, di rara bellezza, dove la selvaggina raramente manca

all’appello.

l’organizzazione

del

Impeccabile Presidente

della S.I.S. di Brescia Gianbattista Quaresmini che come al solito si prodiga affinché la perfezione di ogni minimo dettaglio non venga lasciata al caso. La prima giornata si parte SetterFoto Magazine

55


eventi, incontri e manifestazioni correttamente. Sarà C.A.C.I.T per il Laser e riserva per la Cora. Il secondo giorno la batteria va ad impegnare la zona circostante l’Alpe Rosello; qui il terreno è caratterizzato da un fitto rododendro e da un fondo piuttosto “rotto”. La selvaggina non manca, molto più abbondante rispetto a quella del primo giorno; quasi tutti i cani hanno avuto la possibilità di andare all’incontro ma purtroppo non vi è classifica… I più meritevoli vengono portati a richiamo: Kita, Dhara, Biro e Romeo. Anche per loro rimane il ricordo di una bella prestazione. Il primo giorno nella batteria dei “non finalisti” un cane in classifica: Hivette dello Zeolo setter condotta dal giovane esordiente Maurizio Peron mentre il secondo giorno il veterano Peppo Ferla va a punto con la sua Zola dello Zorino aggiudicandosi un meritato C.A.C.I.T. Si concludono cosi i primi due giorni di test, con due soli cani in classifica e tante speranze per chi ancora ci crede…Il sabato seguente ci si sposta una valle più in la e si approda in Val Seriana ospiti del Gruppo Cinofilo Bergamasco guidato dal SetterFoto Magazine

56

Presidente Beppe Bonacina. Si va a

ed il coraggio per dimostrare di che

Lizzola, una vera e propria miniera

stoffa sono fatti. Il turno si conclude

di galli; molti gli incontri e molti i cani

con un punto risolto da Show dopo

qualificati, ben 8 (probabilmente un

una lunghissima guidata mentre per

record nelle prove di montagna). Tra

Cow Boy c’è una ferma in bianco

tutti spicca Mansi’s Show che corre

sostenuta. Per Show sarà C.A.C.I.T.

in coppia con Cow Boy, a detta di

Sale per molti l’adrenalina che

molti uno dei turni più belli di questa

vedono ancora molte chance per

edizione;

a

aggiudicarsi la vittoria mentre per

disposizione per esprimersi ed ai due

altri c’è lo sconforto di veder svanire

non manca di certo la determinazione

un sogno…

una

montagna


trofeo saladini pilastri 2012 stelle; il primo a veder dissolvere

di richiamo prolungato in virtù

la speranza è il Laser del buon

della prestazione ma purtroppo

Salvi che corre il primo turno ed

anche per lui non c’è più niente da

è consapevole che non ci sarà

fare…coraggio Pelamatti, ora puoi

richiamo. Poi va a punto la Dhara di

respirare… Nella seconda batteria

Guette e il turno seguente il Biro di

va a punto Blu, setter condotto da

Frattini che comunque non gravano

Fausto Mosca.

sulla classifica. Poi la svolta; Cora, con al suo attivo la riserva di C.A.C.I.T.

Complimenti dallo staff si setter foto

del primo giorno, va a punto ed in

magazine.

quel momento è in testa; sul volto del buon Pelamatti è ben evidente l’emozione che sta provando ma resta con i piedi per terra dato che devono ancora correre Show con al suo attivo un C.A.C.I.T e Zippo di Domenico Vacca detentore di una Ris. C.A.C.I.T. Purtroppo un incidente Nell’altra batteria a punto va Dum, setter del trevigiano Alessandro Pederiva. Breve lo spostamento della domenica, qualche chilometro raggiungere la Val Brembana; tutto è pronto e sicuramente qualcuno la notte l’ha passata in bianco. Si parte alla volta della località Siltri e dopo uno spostamento con i fuoristrada, si raggiunge la splendida zona. Si parte e la tensione per molti è alle

durante il turno, vede sfumare l’opportunità per Show, costretto al ritiro. Fortunatamente nulla di grave, solo un gran spavento. Ma la faccenda non è ancora chiusa, ci sono 3 cani al richiamo: Bull di Lazzari, Cow Boy di Guette e Zippo di Vacca. Quest’ultimo l’unico che ha ancora la possibilità di poter accaparrarsi il Trofeo. Bull, che vincerà la prova, va a punto cosi come Cow Boy. Per Zippo un turno SetterFoto Magazine

57



SPECIALE SALADINI PILASTRI 2012 SETTERFOTO MAGAZINE